eni3 scheda introduttiva alle Condizioni Economiche

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "eni3 scheda introduttiva alle Condizioni Economiche"

Transcript

1 eni3 scheda introduttiva alle Condizioni Economiche eni3 è il primo pacchetto integrato gas, luce e carburanti di eni per chi vuole gestire le spese per la casa e avere ulteriori vantaggi per l auto blocchi per 3 anni una quota del prezzo complessivo gas e luce ad esclusione delle diverse componenti di stabilite e periodicamente aggiornate dall AEEG e delle imposte la quota bloccata del prezzo complessivo per la luce e il gas sono il corrispettivo luce (nella modalità monoraria o bioraria) e il corrispettivo gas che, nel secondo trimestre 2013, costituiscono rispettivamente al netto delle imposte il 51% circa complessiva annuale per la luce e il 54% di quella per il gas per un cliente tipo (1). Le restanti componenti di, al netto delle imposte pari al 49% per la luce e al 46% per il gas, sono stabilite e periodicamente aggiornate dall AEEG per le utenze domestiche. quota bloccata quota bloccata sulla quota di bloccata eni applica uno sconto pari al 16,67% per ogni giorno di somministrazione per 3 anni con eni3 per i primi 3 anni di somministrazione sul corrispettivo luce e corrispettivo gas è praticato uno sconto pari al 16,67% per ogni giorno di somministrazione che equivale a non applicare il corrispettivo luce e corrispettivo gas per due mesi all anno per ognuno dei tre anni. hai 18 cent/ di carburante omaggio in punti you&eni o young&eni in più per ogni litro acquistato fino al 31/12/2014 per un massimo di 500 litri ad ogni rifornimento effettuato in modalità Servito e/o Fai da Te presso le stazioni eni o agip aderenti all iniziativa riceverai, per ogni litro (o kg di metano) acquistato, 18 cent/ di carburante omaggio attraverso un bonus di 15 punti you&eni o young&eni in più (2) per ogni litro di carburante (o kg di metano) acquistato, per un massimo di 500 litri (o kg di metano) acquistati fino al 31 dicembre 2014 (pari a un massimo di punti you&eni o young&eni ). Scopri i dettagli dell offerta eni3 sulla documentazione contrattuale allegata. Per il regolamento dell iniziativa promozionale associata e l elenco delle stazioni eni o agip aderenti alla stessa, consulta il sito eni.com o contatta il Servizio Clienti eni al numero verde ; per la consultazione dei programmi, visita i siti youandeni.com o youngandeni.com. (1) cliente tipo: abitazione di residenza con consumi annui di energia elettrica pari a kwh (3 kw di potenza impegnata) e di gas pari a Smc all anno nell ambito tariffario Centro-Sud Occidentale. (2) i 5 punti si aggiungono a quelli normalmente previsti dai programmi you&eni o young&eni.

2 condizioni del mercato libero sottoscrivibili dal al 21/10/ /11/2013 n plico CE_SWI_DUAL_ENI3_ _COPIAENI.docx condizioni economiche eni3 somministrazione di energia elettrica codice condizioni LECB Per la somministrazione di energia elettrica sono fatturati al Cliente i corrispettivi relativi ai Servizi di Vendita e i corrispettivi relativi ai Servizi di Rete di seguito esposti. Rientra fra i Servizi di Vendita il Corrispettivo Luce, sul quale Eni pratica uno sconto pari al 16,67% per ogni giorno dei primi tre anni di somministrazione, che equivale a non applicare in fattura il Corrispettivo Luce per due mesi nel corso di ciascun anno di somministrazione, poiché (2/12)x100 = 16,67%. Corrispettivo Luce monorario 0,09696 /kwh equivalente a non applicare in fattura il Corrispettivo Luce per 2 mesi all anno, per tre anni Corrispettivo Luce monorario, applicato in 0,0808 /kwh Il Corrispettivo Luce, come sopra indicato, è invariabile per tre anni a partire dalla data di inizio della somministrazione di energia elettrica, è indifferenziato per i consumi effettuati nel corso della giornata ed è applicato all energia elettrica prelevata e alle relative perdite per il trasporto come quantificate dall AEEG. Il Corrispettivo Luce rappresenta il 51% annua ante imposte per un cliente tipo. Rientrano inoltre fra i Servizi di Vendita: un corrispettivo d importo pari a Prezzo Dispacciamento (0,01389 /kwh, pari al 8% annua ante imposte); corrispettivi di importo pari al Prezzo Commercializzazione Vendita e alla Componente di dispacciamento (1,29042 /mese e 0, /kwh, pari al 4% annua ante imposte). Oltre ai Servizi di Vendita, sono fatturati al Cliente i Servizi di Rete, che sono costituiti da corrispettivi di importi pari ai costi e agli oneri sostenuti da Eni in relazione ai servizi di trasporto, misura e distribuzione (ivi compresa la componente A3). Nella loro totalità, i Servizi di Rete costituiscono il 37% annua ante imposte di un cliente tipo, mentre la componente A3 ne rappresenta il 20%. Tutti i dati sopra indicati fanno riferimento a un cliente tipo che consuma kwh all anno nell abitazione di residenza con 3 kw di potenza impegnata. Ad eccezione del Corrispettivo Luce, tutti i suddetti corrispettivi e componenti tariffarie, pari nel totale al 49% complessiva ante imposte di un cliente tipo, sono indicati nel TIV e possono subire variazioni anche nei primi 3 anni. I relativi valori e le eventuali variazioni sono pubblicati e aggiornati periodicamente dall AEEG. Saranno fatturati al Cliente ulteriori oneri, corrispettivi, componenti tariffarie e/o maggiorazioni eventualmente introdotti dalle competenti autorità con riferimento alla fornitura di energia elettrica a clienti domestici, anche (ma non esclusivamente) in sostituzione di altri precedentemente previsti dalla normativa di settore. Oltre ai corrispettivi sopra definiti, il Cliente è tenuto a corrispondere le imposte di cui all art. 13 delle CGC, le cui aliquote sono consultabili su eni.com. Barrando l apposita casella riportata sul Modulo, il Cliente sceglie l Opzione Bioraria, in base alla quale sono applicati in fattura due Corrispettivi Luce distinti per le fasce orarie definite e aggiornate dall AEEG: F1 (dalle 8:00 alle 19:00 dal lunedì al venerdì escluse festività nazionali) e F23 (tutte le ore dell anno non comprese in fascia F1). Su entrambi i Corrispettivi Luce Eni pratica uno sconto pari al 16,67% per ogni giorno dei primi tre anni di somministrazione, che equivale a non applicare in fattura il Corrispettivo Luce in entrambe le fasce per due mesi nel corso di ciascun anno di somministrazione, poiché (2/12)x100 = 16,67%. I valori biorari dei Corrispettivi Luce sono pari a: Corrispettivo Luce per la fascia F1 0,1212 /kwh Corrispettivo Luce per la fascia F23 0,0727 /kwh Luce per 2 mesi all anno, per tre anni Corrispettivo Luce per la fascia F1, applicato in 0,1010 /kwh Corrispettivo Luce per la fascia F23, applicato in 0,0606 /kwh I Corrispettivi Luce sopra indicati sono invariabili a partire dalla data di inizio della somministrazione di energia elettrica e vengono applicati all energia elettrica prelevata e alle relative perdite per il trasporto come quantificate dall AEEG. Vengono inoltre applicati i valori del Prezzo Dispacciamento differenziati per le suddette fasce orarie F1 e F23. L Opzione Bioraria è applicata solo in presenza di misuratore atto a rilevare l energia per ciascuna delle fasce orarie F1 e F23 e in ogni caso a partire dal momento in cui il soggetto responsabile del servizio di misura rende effettivamente disponibili a Eni i dati di consumo del Cliente aggregati per le due suddette fasce. somministrazione di gas naturale codice condizioni GECR Per la somministrazione di gas naturale sono fatturati al Cliente i corrispettivi relativi ai Servizi di Vendita e i corrispettivi relativi ai Servizi di Rete di seguito esposti. Rientra fra i Servizi di Vendita il Corrispettivo Gas, sul quale Eni pratica uno sconto pari al 16,67% per ogni giorno di somministrazione dei primi tre anni di somministrazione, che equivale a non applicare in fattura il Corrispettivo Gas per due mesi nel corso di ciascun anno di somministrazione, poiché (2/12)x100 = 16,67%. Corrispettivo Gas 0,4332 /Smc Gas per 2 mesi all anno, per tre anni Corrispettivo Gas applicato in fattura per i primi tre anni di somministrazione 0,361 /Smc Il Corrispettivo Gas, come sopra indicato, è invariabile per tre anni a partire dalla data di inizio della somministrazione di gas naturale, è indifferenziato per i consumi effettuati nel corso della giornata, ed è applicato al gas naturale prelevato con riferimento ad un potere calorifico superiore convenzionale P (PCS) pari a 0,03852 GJ/Smc. Il Corrispettivo Gas rappresenta il 54% annua ante imposte per un cliente tipo. Rientrano inoltre fra i Servizi di Vendita: un corrispettivo di importo pari alla Commercializzazione al dettaglio (4,77916 /mese e 0, /Smc, pari al 9% annua ante imposte); un corrispettivo di importo pari agli Oneri Aggiuntivi, compresi gli oneri di gradualità, ad eccezione della componente CPR che non viene applicata (0,005 /Smc, pari allo 1% annua ante imposte). Oltre ai Servizi di Vendita, sono fatturati al Cliente i Servizi di Rete, che sono costituiti da corrispettivi di importi pari ai costi e agli oneri sostenuti da Eni in relazione ai servizi di trasporto distribuzione e misura del gas. Nella loro totalità, i Servizi di Rete costituiscono il 36% annua ante imposte di un cliente tipo. Tutti i dati sopra indicati fanno riferimento a un cliente che consuma mc all anno nell ambito tariffario Centro-Sud Occidentale. Ad eccezione del Corrispettivo Gas, tutti i suddetti corrispettivi e componenti tariffarie, pari nel totale al 44% complessiva ante imposte di un cliente tipo sono indicati nel TIVG e possono subire variazioni anche nei primi 3 anni. I relativi valori e le eventuali variazioni sono pubblicati e aggiornati periodicamente dall AEEG. Saranno fatturati al Cliente ulteriori oneri, corrispettivi, componenti tariffarie e/o maggiorazioni eventualmente introdotti dalle competenti autorità con riferimento alla fornitura di gas naturale a punti di prelievo domestici, anche (ma non esclusivamente) in sostituzione di altri precedentemente previsti dalla normativa di settore. In sede di fatturazione, i corrispettivi e le componenti di cui sopra saranno applicati ai volumi con riferimento al potere calorifico superiore convenzionale P (PCS) relativo all impianto di distribuzione cui è connesso il PdR, secondo le disposizioni del TIVG. Nel caso in cui il PdR non sia dotato di apparecchiatura per la correzione delle misure alle condizioni standard, la correzione ai fini della fatturazione dei volumi misurati avverrà in base al valore del coefficiente C applicabile, secondo le disposizioni del TIVG. Il Cliente dichiara di accettare, in alternativa al Tutela Gas, le condizioni economiche del mercato libero qui descritte e relative alla somministrazione di gas. Oltre ai corrispettivi sopra definiti, il Cliente è tenuto a corrispondere le imposte di cui all art. 13 delle CGC, le cui aliquote sono consultabili su eni.com. Modalità di variazione dei Corrispettivi Luce e del Corrispettivo Gas Con un anticipo di almeno novanta giorni rispetto alla scadenza del loro periodo di validità, Eni comunicherà in forma scritta al Cliente i nuovi valori dei Corrispettivi Luce e del Corrispettivo Gas, e il relativo periodo di validità, nel corso del quale essi saranno invariabili. In assenza di tale comunicazione, il valore vigente dei corrispettivi s intenderà prorogato di sei mesi in sei mesi (nel corso dei quali rimarranno invariabili) fino a nuova comunicazione da parte di Eni, effettuata sempre con un preavviso minimo di novanta giorni. E fatta salva per il Cliente la facoltà di esercitare il diritto di recesso di cui all art. 10 delle CGC. Servizi aggiuntivi e ulteriori caratteristiche dell offerta Nel caso in cui la Proposta di Contratto sia accettata da Eni, il Cliente parteciperà all iniziativa promozionale eni3: contestualmente alla lettera di accettazione di Eni, il Cliente riceverà un codice attivabile su una carta you&eni o young&eni, già esistente o ricevuta a seguito dell iscrizione al programma you&eni o young&eni. Il titolare della carta, una volta attivato il codice potrà ricevere 18 centesimi di euro al litro di carburante omaggio, attraverso l attribuzione di 15 punti (you&eni o young&eni) aggiuntivi per ogni litro di carburante (o chilogrammo di metano) acquistato ad ogni rifornimento in modalità Servito o Fai date presso le stazioni eni/agip aderenti all iniziativa, fino ad un massimo di 500 litri di carburante (o chilogrammi di metano) entro il 31/12/2014 (pari a punti). Per ulteriori informazioni sull iniziativa promozionale, è possibile consultare l apposito regolamento disponibile su eni.com. Copia per Eni Firma del Cliente:

3 condizioni del mercato libero sottoscrivibili dal al 21/10/ /11/2013 n plico CE_SWI_DUAL_ENI3_ _COPIACLIENTE.docx condizioni economiche eni3 somministrazione di energia elettrica codice condizioni LECB Per la somministrazione di energia elettrica sono fatturati al Cliente i corrispettivi relativi ai Servizi di Vendita e i corrispettivi relativi ai Servizi di Rete di seguito esposti. Rientra fra i Servizi di Vendita il Corrispettivo Luce, sul quale Eni pratica uno sconto pari al 16,67% per ogni giorno dei primi tre anni di somministrazione, che equivale a non applicare in fattura il Corrispettivo Luce per due mesi nel corso di ciascun anno di somministrazione, poiché (2/12)x100 = 16,67%. Corrispettivo Luce monorario 0,09696 /kwh equivalente a non applicare in fattura il Corrispettivo Luce per 2 mesi all anno, per tre anni Corrispettivo Luce monorario, applicato in 0,0808 /kwh Il Corrispettivo Luce, come sopra indicato, è invariabile per tre anni a partire dalla data di inizio della somministrazione di energia elettrica, è indifferenziato per i consumi effettuati nel corso della giornata ed è applicato all energia elettrica prelevata e alle relative perdite per il trasporto come quantificate dall AEEG. Il Corrispettivo Luce rappresenta il 51% annua ante imposte per un cliente tipo. Rientrano inoltre fra i Servizi di Vendita: un corrispettivo d importo pari a Prezzo Dispacciamento (0,01389 /kwh, pari al 8% annua ante imposte); corrispettivi di importo pari al Prezzo Commercializzazione Vendita e alla Componente di dispacciamento (1,29042 /mese e 0, /kwh, pari al 4% annua ante imposte). Oltre ai Servizi di Vendita, sono fatturati al Cliente i Servizi di Rete, che sono costituiti da corrispettivi di importi pari ai costi e agli oneri sostenuti da Eni in relazione ai servizi di trasporto, misura e distribuzione (ivi compresa la componente A3). Nella loro totalità, i Servizi di Rete costituiscono il 37% annua ante imposte di un cliente tipo, mentre la componente A3 ne rappresenta il 20%. Tutti i dati sopra indicati fanno riferimento a un cliente tipo che consuma kwh all anno nell abitazione di residenza con 3 kw di potenza impegnata. Ad eccezione del Corrispettivo Luce, tutti i suddetti corrispettivi e componenti tariffarie, pari nel totale al 49% complessiva ante imposte di un cliente tipo, sono indicati nel TIV e possono subire variazioni anche nei primi 3 anni. I relativi valori e le eventuali variazioni sono pubblicati e aggiornati periodicamente dall AEEG. Saranno fatturati al Cliente ulteriori oneri, corrispettivi, componenti tariffarie e/o maggiorazioni eventualmente introdotti dalle competenti autorità con riferimento alla fornitura di energia elettrica a clienti domestici, anche (ma non esclusivamente) in sostituzione di altri precedentemente previsti dalla normativa di settore. Oltre ai corrispettivi sopra definiti, il Cliente è tenuto a corrispondere le imposte di cui all art. 13 delle CGC, le cui aliquote sono consultabili su eni.com. Barrando l apposita casella riportata sul Modulo, il Cliente sceglie l Opzione Bioraria, in base alla quale sono applicati in fattura due Corrispettivi Luce distinti per le fasce orarie definite e aggiornate dall AEEG: F1 (dalle 8:00 alle 19:00 dal lunedì al venerdì escluse festività nazionali) e F23 (tutte le ore dell anno non comprese in fascia F1). Su entrambi i Corrispettivi Luce Eni pratica uno sconto pari al 16,67% per ogni giorno dei primi tre anni di somministrazione, che equivale a non applicare in fattura il Corrispettivo Luce in entrambe le fasce per due mesi nel corso di ciascun anno di somministrazione, poiché (2/12)x100 = 16,67%. I valori biorari dei Corrispettivi Luce sono pari a: Corrispettivo Luce per la fascia F1 0,1212 /kwh Corrispettivo Luce per la fascia F23 0,0727 /kwh Luce per 2 mesi all anno, per tre anni Corrispettivo Luce per la fascia F1, applicato in 0,1010 /kwh Corrispettivo Luce per la fascia F23, applicato in 0,0606 /kwh I Corrispettivi Luce sopra indicati sono invariabili a partire dalla data di inizio della somministrazione di energia elettrica e vengono applicati all energia elettrica prelevata e alle relative perdite per il trasporto come quantificate dall AEEG. Vengono inoltre applicati i valori del Prezzo Dispacciamento differenziati per le suddette fasce orarie F1 e F23. L Opzione Bioraria è applicata solo in presenza di misuratore atto a rilevare l energia per ciascuna delle fasce orarie F1 e F23 e in ogni caso a partire dal momento in cui il soggetto responsabile del servizio di misura rende effettivamente disponibili a Eni i dati di consumo del Cliente aggregati per le due suddette fasce. somministrazione di gas naturale codice condizioni GECR Per la somministrazione di gas naturale sono fatturati al Cliente i corrispettivi relativi ai Servizi di Vendita e i corrispettivi relativi ai Servizi di Rete di seguito esposti. Rientra fra i Servizi di Vendita il Corrispettivo Gas, sul quale Eni pratica uno sconto pari al 16,67% per ogni giorno di somministrazione dei primi tre anni di somministrazione, che equivale a non applicare in fattura il Corrispettivo Gas per due mesi nel corso di ciascun anno di somministrazione, poiché (2/12)x100 = 16,67%. Corrispettivo Gas 0,4332 /Smc Gas per 2 mesi all anno, per tre anni Corrispettivo Gas applicato in fattura per i primi tre anni di somministrazione 0,361 /Smc Il Corrispettivo Gas, come sopra indicato, è invariabile per tre anni a partire dalla data di inizio della somministrazione di gas naturale, è indifferenziato per i consumi effettuati nel corso della giornata, ed è applicato al gas naturale prelevato con riferimento ad un potere calorifico superiore convenzionale P (PCS) pari a 0,03852 GJ/Smc. Il Corrispettivo Gas rappresenta il 54% annua ante imposte per un cliente tipo. Rientrano inoltre fra i Servizi di Vendita: un corrispettivo di importo pari alla Commercializzazione al dettaglio (4,77916 /mese e 0, /Smc, pari al 9% annua ante imposte); un corrispettivo di importo pari agli Oneri Aggiuntivi, compresi gli oneri di gradualità, ad eccezione della componente CPR che non viene applicata (0,005 /Smc, pari allo 1% annua ante imposte). Oltre ai Servizi di Vendita, sono fatturati al Cliente i Servizi di Rete, che sono costituiti da corrispettivi di importi pari ai costi e agli oneri sostenuti da Eni in relazione ai servizi di trasporto distribuzione e misura del gas. Nella loro totalità, i Servizi di Rete costituiscono il 36% annua ante imposte di un cliente tipo. Tutti i dati sopra indicati fanno riferimento a un cliente che consuma mc all anno nell ambito tariffario Centro-Sud Occidentale. Ad eccezione del Corrispettivo Gas, tutti i suddetti corrispettivi e componenti tariffarie, pari nel totale al 44% complessiva ante imposte di un cliente tipo sono indicati nel TIVG e possono subire variazioni anche nei primi 3 anni. I relativi valori e le eventuali variazioni sono pubblicati e aggiornati periodicamente dall AEEG. Saranno fatturati al Cliente ulteriori oneri, corrispettivi, componenti tariffarie e/o maggiorazioni eventualmente introdotti dalle competenti autorità con riferimento alla fornitura di gas naturale a punti di prelievo domestici, anche (ma non esclusivamente) in sostituzione di altri precedentemente previsti dalla normativa di settore. In sede di fatturazione, i corrispettivi e le componenti di cui sopra saranno applicati ai volumi con riferimento al potere calorifico superiore convenzionale P (PCS) relativo all impianto di distribuzione cui è connesso il PdR, secondo le disposizioni del TIVG. Nel caso in cui il PdR non sia dotato di apparecchiatura per la correzione delle misure alle condizioni standard, la correzione ai fini della fatturazione dei volumi misurati avverrà in base al valore del coefficiente C applicabile, secondo le disposizioni del TIVG. Il Cliente dichiara di accettare, in alternativa al Tutela Gas, le condizioni economiche del mercato libero qui descritte e relative alla somministrazione di gas. Oltre ai corrispettivi sopra definiti, il Cliente è tenuto a corrispondere le imposte di cui all art. 13 delle CGC, le cui aliquote sono consultabili su eni.com. Modalità di variazione dei Corrispettivi Luce e del Corrispettivo Gas Con un anticipo di almeno novanta giorni rispetto alla scadenza del loro periodo di validità, Eni comunicherà in forma scritta al Cliente i nuovi valori dei Corrispettivi Luce e del Corrispettivo Gas, e il relativo periodo di validità, nel corso del quale essi saranno invariabili. In assenza di tale comunicazione, il valore vigente dei corrispettivi s intenderà prorogato di sei mesi in sei mesi (nel corso dei quali rimarranno invariabili) fino a nuova comunicazione da parte di Eni, effettuata sempre con un preavviso minimo di novanta giorni. E fatta salva per il Cliente la facoltà di esercitare il diritto di recesso di cui all art. 10 delle CGC. Servizi aggiuntivi e ulteriori caratteristiche dell offerta Nel caso in cui la Proposta di Contratto sia accettata da Eni, il Cliente parteciperà all iniziativa promozionale eni3: contestualmente alla lettera di accettazione di Eni, il Cliente riceverà un codice attivabile su una carta you&eni o young&eni, già esistente o ricevuta a seguito dell iscrizione al programma you&eni o young&eni. Il titolare della carta, una volta attivato il codice potrà ricevere 18 centesimi di euro al litro di carburante omaggio, attraverso l attribuzione di 15 punti (you&eni o young&eni) aggiuntivi per ogni litro di carburante (o chilogrammo di metano) acquistato ad ogni rifornimento in modalità Servito o Fai date presso le stazioni eni/agip aderenti all iniziativa, fino ad un massimo di 500 litri di carburante (o chilogrammi di metano) entro il 31/12/2014 (pari a punti). Per ulteriori informazioni sull iniziativa promozionale, è possibile consultare l apposito regolamento disponibile su eni.com. Copia per il Cliente Firma del Cliente:

4 eni spa divisione gas & power Scheda di confrontabilità per clienti finali domestici di energia elettrica Corrispettivi previsti dall offerta eni3 di eni alla data del 21/10/2013, valida fino alla data del 30/11/2013. annuo (kwh) (A1) Profilo tipo (A2) STIMA DELLA SPESA ANNUA ESCLUSE LE IMPOSTE (IN EURO) maggior Profilo spostato su fasce non di punta (F1= 10%; F2 e F3= 90%) (A1) (A2) maggior (prezzi biorari) Profilo spostato sulla fascia di punta (F1= 60%; F2 e F3= 40%) (A1) (A2) maggior (prezzi biorari) Cliente con potenza impegnata 3 kw - contratto per abitazione di residenza ,19 199,27 195,61 208,19 186,78 194,31 208,19 213,55 197, ,09 454,02 445,78 474,09 425,92 442,87 474,09 486,13 449, ,23 657,21 646,54 683,23 620,79 642,76 683,23 698,84 650, ,47 914,02 900,30 947,47 867,19 895,44 947,47 967,54 905,81 Cliente con potenza impegnata 3 kw - contratto per abitazione non di residenza ,30 316,38 312,72 325,30 303,90 311,43 325,30 330,66 314, ,38 617,31 609,07 637,38 589,21 606,16 637,38 649,42 612, ,42 813,40 802,73 839,42 776,98 798,96 839,42 855,03 807, , , , , , , , , ,86 Cliente con potenza impegnata 4,5 kw ,42 339,50 335,83 348,42 327,01 334,54 348,42 353,77 337, ,49 640,42 632,18 660,49 612,32 629,27 660,49 672,53 635, ,54 836,52 825,84 862,54 800,09 822,07 862,54 878,15 830, , , , , , , , , ,97 I valori indicati in tabella, calcolati alla data dell offerta, possono subire variazioni, nel periodo di validità dell offerta, a seguito di provvedimenti dell Autorità per l energia elettrica e il gas ( AEEG ). Fascia F1 Fasce F2 e F3 Fasce Orarie Dalle 8 alle 19 dei giorni feriali Dalle 19 alle 8 dei giorni feriali e tutte le ore del sabato, della domenica e dei giorni festivi Nota relativa all Opzione Bioraria: La dei consumi per fascia oraria che garantisce l indifferenza rispetto alla corrispondente offerta monoraria è la seguente: 33% in fascia F1 e 67% in fascia F23 (qualora i consumi in fascia F23 siano inferiori a tale, la stima di annua nel caso biorario è superiore a quella relativa al caso monorario; se invece i consumi in fascia F23 sono superiori alla suddetta, la stima di annua del caso biorario è inferiore a quella del caso. Fonti primarie utilizzate medio nazionale utilizzato immessa nel sistema elettrico italiano nel 2011 Stima del mix di combustibili medio nazionale utilizzato immessa nel sistema elettrico italiano nel 2012 energetico utilizzato venduta da Eni nel 2011 (dato consuntivo) energetico utilizzato per la produzione dell energia elettrica venduta da Eni nel 2012 (dato pre consuntivo) Fonti rinnovabili 35,2% 29,8% 37,63% 30,19% Carbone 14,9% 18,5% 14,38% 18,40% Gas naturale 40,6% 39,8% 38,80% 39,50% Prodotti petroliferi 1,3% 1,3% 1,20% 1,29% Nucleare 1,9% 4,8% 2,14% 4,89% Altre fonti 6,1% 5,8% 5,86% 5,73% Modalità di indicizzazione/variazione I corrispettivi sono soggetti ad eventuali indicizzazioni/variazioni definite dall AEEG, qualora applicabili. Altri dettagli sull offerta Ai fini di una corretta interpretazione delle tabelle sopra riportate, si precisa che: - i Corrispettivi Gas dell offerta eni3 di eni sono invariabili per i primi trentasei mesi decorrenti dalla data di inizio della somministrazione; - le condizioni economiche di riferimento dell Autorità sono soggette a variazioni trimestrali; - le stime riportate si riferiscono al primo anno di somministrazione, ma sono calcolate utilizzando i corrispettivi definiti dall Autorità per il solo trimestre di riferimento. Nel caso in cui la Proposta di Contratto sia accettata da Eni, il Cliente parteciperà all iniziativa promozionale eni3. Per ulteriori informazioni sulla promozione, è possibile consultare il Regolamento disponibile sul sito eni.com. Il Cliente partecipa alle promozioni o alle operazioni a premi eventualmente associate alla sottoscrizione del Contratto cui è annessa la presente scheda. I relativi regolamenti sono disponibili sul sito eni.com. SCHEDA_RIEP_LUCE_ENI3_2013.4_ docx

5 eni spa divisione gas & power Scheda di confrontabilità per clienti finali domestici di gas naturale Corrispettivi previsti dall offerta eni3 di eni alla data del 21/10/2013, valida fino alla data del 30/11/2013. La tabella che riguarda il Cliente è quella relativa alla regione in cui è ubicato il PdR del Cliente. AMBITO TARIFFARIO: NORD OCCIDENTALE (Valle d Aosta, Piemonte e Liguria) STIMA DELLA SPESA ANNUA ESCLUSE LE IMPOSTE (IN EURO) I valori indicati in tabella sono calcolati per un livello dei coefficienti P e C pari a: P=0,03852 GJ/Smc C=1. I valori indicati in tabella sono calcolati alla data dell offerta e possono subire variazioni, nel periodo di validità dell offerta, a seguito di provvedimenti dell Autorità per l energia elettrica e il gas ( AEEG ). Modalità di indicizzazione/variazione I corrispettivi sono soggetti ad eventuali indicizzazioni/variazioni definite dall AEEG, qualora applicabili AMBITO TARIFFARIO: NORD ORIENTALE (Lombardia, Trentino Alto Adige, Veneto, Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna) Altri dettagli sull offerta Ai fini di una corretta interpretazione delle tabelle sopra riportate, si precisa che: - i Corrispettivi Gas dell offerta eni3 di eni sono invariabili per i primi trentasei mesi decorrenti dalla data di inizio della somministrazione; - le condizioni economiche di riferimento dell Autorità sono soggette a variazioni trimestrali; - le stime riportate si riferiscono al primo anno di somministrazione, ma sono calcolate utilizzando i corrispettivi definiti dall Autorità per il solo trimestre di riferimento. Nel caso in cui la Proposta di Contratto sia accettata da Eni, il Cliente parteciperà all iniziativa promozionale eni3. Per ulteriori informazioni sulla promozione, è possibile consultare il Regolamento disponibile sul sito eni.com. Il Cliente partecipa alle promozioni o alle operazioni a premi eventualmente associate alla sottoscrizione del Contratto cui è annessa la presente scheda. I relativi regolamenti sono disponibili sul sito eni.com ,00 150,70 +2,30 +1,53% ,75 138,45 +2,30 +1,66% ,46 345,25 +9,21 +2,67% ,95 324,74 +9,21 +2,84% ,50 459,06 +13,43 +2,93% ,27 433,84 +13,43 +3,10% ,07 821,21 +26,86 +3,27% ,87 781,01 +26,86 +3,44% , ,69 +38,37 +3,40% , ,64 +38,37 +3,56% , ,55 +95,94 +3,60% , ,28 +95,94 +3,76% AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) AMBITO TARIFFARIO: CENTRO-SUD ORIENTALE (Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata) ,87 142,56 +2,30 +1,62% ,65 134,34 +2,30 +1,71% ,52 338,31 +9,21 +2,72% ,05 338,84 +9,21 +2,72% ,17 452,73 +13,43 +2,97% ,51 458,08 +13,43 +2,93% ,67 816,81 +26,86 +3,29% ,36 837,50 +26,86 +3,21% , ,93 +38,37 +3,41% , ,78 +38,37 +3,31% , ,04 +95,93 +3,59% , ,66 +95,93 +3,46% AMBITO TARIFFARIO: CENTRO-SUD OCCIDENTALE (Lazio e Campania) AMBITO TARIFFARIO: MERIDIONALE (Calabria e Sicilia) ,69 145,39 +2,30 +1,58% ,24 153,94 +2,30 +1,50% ,67 360,46 +9,21 +2,56% ,73 389,52 +9,21 +2,36% ,09 485,66 +13,43 +2,77% ,51 526,08 +13,43 +2,55% ,88 884,02 +26,86 +3,04% ,46 960,60 +26,86 +2,80% , ,54 +38,37 +3,14% , ,11 +38,37 +2,88% , ,62 +95,93 +3,29% , ,14 +95,94 +3,02% SCHEDA_RIEP_GAS_GECB_2013.4_ DOC

CODICE DI CONDOTTA COMMERCIALE PER LA VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE AI CLIENTI FINALI

CODICE DI CONDOTTA COMMERCIALE PER LA VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE AI CLIENTI FINALI CODICE DI CONDOTTA COMMERCIALE PER LA VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE AI CLIENTI FINALI Allegato A alla deliberazione ARG/com 104/10 versione integrata e modificata dalle deliberazioni ARG/com

Dettagli

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO (Deliberazione ARG/com 202/08 - Primo report) Dal 1 luglio 2007 tutti i clienti

Dettagli

TARIFFE DI RIFERIMENTO PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA A CLIENTI NON DOMESTICI IN REGIME DI MAGGIOR TUTELA

TARIFFE DI RIFERIMENTO PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA A CLIENTI NON DOMESTICI IN REGIME DI MAGGIOR TUTELA TARIFFE DI RIFERIMENTO PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA A CLIENTI NON DOMESTICI IN REGIME DI MAGGIOR TUTELA Nell ambito del processo di completa liberalizzazione del mercato dell energia elettrica

Dettagli

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF Finalmente una buona notizia in materia di tasse: nel 2015 la stragrande maggioranza dei Governatori italiani ha deciso di non aumentare l addizionale regionale

Dettagli

I trasferimenti ai Comuni in cifre

I trasferimenti ai Comuni in cifre I trasferimenti ai Comuni in cifre Dati quantitativi e parametri finanziari sulle attribuzioni ai Comuni (2012) Nel 2012 sono stati attribuiti ai Comuni sotto forma di trasferimenti, 9.519 milioni di euro,

Dettagli

Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale. Miriam Tagliavia Marzo 2011

Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale. Miriam Tagliavia Marzo 2011 Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale Marzo 2011 2 Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale Il Dipartimento per le Comunicazioni, uno dei

Dettagli

REGO OLAMENTO FUI Regolamento disciplinante

REGO OLAMENTO FUI Regolamento disciplinante REGOLAMENTO FUI anni termici 2014-2016 Regolamento disciplinante le procedur re concorsuali per l individuazione dei fornitori i di ultima istanza di gass naturale per il periodo 1 ottobre 2014-30 settembre

Dettagli

Energia Elettrica e Gas Prontuario 2015

Energia Elettrica e Gas Prontuario 2015 Energia Elettrica e Gas Prontuario 2015 BARI ENERGIA Srl Via Junipero Serra, 19 - CAP 70125 Bari (BA) C.F./P.I. 07383800724 2 PRONTUARIO ENERGIA ELETTRICA & GAS 2015 PRONTUARIO ENERGIA ELETTRICA & GAS

Dettagli

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 500 spazi sportivi scolastici e 500 impianti di base, pubblici e privati «1000 Cantieri per lo Sport»

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo dicembre 2014 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia

Dettagli

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014 14 luglio 2014 Anno 2013 LA POVERTÀ IN ITALIA Nel 2013, il 12,6% delle famiglie è in condizione di povertà relativa (per un totale di 3 milioni 230 mila) e il 7,9% lo è in termini assoluti (2 milioni 28

Dettagli

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Adam Asmundo POLITICHE PUBBLICHE Attraverso confronti interregionali si presenta una analisi sulle diverse tipologie di trattamenti pensionistici e sul possibile

Dettagli

Allegato A. Valido dall 1 gennaio 2015

Allegato A. Valido dall 1 gennaio 2015 TESTO INTEGRATO DELLE DISPOSIZIONI DELL AUTORITA PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS PER L EROGAZIONE DEI SERVIZI DI VENDITA DELL ENERGIA ELETTRICA DI MAGGIOR TUTELA E DI SALVAGUARDIA AI CLIENTI FINALI AI

Dettagli

La tariffa bioraria, quando conviene e consigli per il mercato libero

La tariffa bioraria, quando conviene e consigli per il mercato libero La tariffa bioraria, quando conviene e consigli per il mercato libero La nuova tariffa bioraria Il 1 luglio del 2010 entreranno in vigore le nuove tariffe biorarie fissate dall'autorità per l'energia Elettrica

Dettagli

TELECOM ITALIA SPA 1 SEM. Anno di riferimento: 2014 Periodo di rilevazione dei dati: 2 SEM. X ANNO Intero 1/39

TELECOM ITALIA SPA 1 SEM. Anno di riferimento: 2014 Periodo di rilevazione dei dati: 2 SEM. X ANNO Intero 1/39 Qualità dei servizi internet da postazione fissa - Delibere n. 131/06/CSP, 244/08/CSP e 400/10/CONS Anno riferimento: 2014 Periodo rilevazione dei dati: 2 SEM. X Per. Denominazione incatore Tempo attivazione

Dettagli

y e Lo scambio sul posto cos è, come funziona e come viene calcolato. ire co www.vic-energy.com

y e Lo scambio sul posto cos è, come funziona e come viene calcolato. ire co www.vic-energy.com y e Lo scambio sul posto Guida per capire ire co cos è, come funziona e come viene calcolato. 1 Lo scambio sul posto fotovoltaico. Per capire cosa è e come funziona, lo scambio sul posto è necessario capire

Dettagli

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Dicembre 2007 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 3 La

Dettagli

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA Da produttore/grossista a utente non domestico - Prezzo di mercato prevalente della componente energia e della commercializzazione al dettaglio

Dettagli

Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico

Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico COMUNICATO Energia: da aprile ancora in calo la bolletta elettricità, -1,1%, e forte riduzione per il gas -4,0% sull anno risparmi per 75 euro

Dettagli

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni)

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni) ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Gli immobili in Italia - 2015 ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Nel presente capitolo è analizzata la distribuzione territoriale

Dettagli

LO SCAMBIO SUL POSTO E IL RITIRO DEDICATO DELL ENERGIA ENERGIA ELETTRICA

LO SCAMBIO SUL POSTO E IL RITIRO DEDICATO DELL ENERGIA ENERGIA ELETTRICA LO SCAMBIO SUL POSTO E IL RITIRO DEDICATO DELL ENERGIA ENERGIA ELETTRICA GESTORE DEI SERVIZI ELETTRICI GSE SPA Direzione Operativa www.gse.it www.gsel.it 2 Commercializzazione dell energia energia elettrica

Dettagli

speciale Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli)

speciale Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli) 2013 Maggio Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli) Note introduttive Tabella Lordo Netto 2013 Il contributo di solidarietà Introdotto con il Dl n. 138/2011 (legge

Dettagli

Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della scuola statale A.S. 2013/2014

Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della scuola statale A.S. 2013/2014 Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della statale A.S. 2013/2014 Premessa In questo Focus viene fornita un anticipazione dei dati relativi all a.s. 2013/2014 relativamente

Dettagli

Si autorizza la riproduzione a fini non commerciali e con citazioni della fonte

Si autorizza la riproduzione a fini non commerciali e con citazioni della fonte Si autorizza la riproduzione a fini non commerciali e con citazioni della fonte Indice Introduzione... 2 Definizioni... 3 Quadro di sintesi sugli impianti a fonti rinnovabili in Italia... 5 Numerosità

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Maggio 2012 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 15

Dettagli

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA 27 ottobre 2014 Anno L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA Nel, in Italia, il 53,1% delle persone di 18-74 anni (23 milioni 351mila individui) parla in prevalenza in famiglia.

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

Istituto per il Credito Sportivo

Istituto per il Credito Sportivo Istituto per il Credito Sportivo REGOLAMENTO SPAZI SPORTIVI SCOLASTICI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SUI MUTUI AGEVOLATI DELL ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO INDICE 1. Perché vengono concessi contributi

Dettagli

Popolazione e famiglie

Popolazione e famiglie 23 dicembre 2013 Popolazione e famiglie L Istat diffonde oggi nuovi dati definitivi del 15 Censimento generale della popolazione e delle abitazioni. In particolare vengono rese disponibili informazioni,

Dettagli

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO BANDO PUBBLICO N. 2 PER IL FINANZIAMENTO DI PERCORSI FORMATIVI INDIVIDUALI MEDIANTE ASSEGNAZIONE

Dettagli

BANCO DI SARDEGNA S.p.A. - FOGLIO INFORMATIVO (D. LGS. 385/93 ART. 116) Sezione 1.130.10 P.O.S. (POINT OF SALE) - AGGIORNAMENTO AL 23.04.

BANCO DI SARDEGNA S.p.A. - FOGLIO INFORMATIVO (D. LGS. 385/93 ART. 116) Sezione 1.130.10 P.O.S. (POINT OF SALE) - AGGIORNAMENTO AL 23.04. P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCO DI SARDEGNA S.p.A. Società per Azioni con sede legale in Cagliari, viale Bonaria, 33 Sede Amministrativa, Domicilio Fiscale e Direzione Generale in

Dettagli

1) Progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in ambito regionale per l avvio di complessivi 3.516 volontari.

1) Progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in ambito regionale per l avvio di complessivi 3.516 volontari. Avviso agli enti. Presentazione di progetti di servizio civile nazionale per complessivi 6.426 volontari (parag. 3.3 del Prontuario contenente le caratteristiche e le modalità per la redazione e la presentazione

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

REGOLAZIONE REGIONALE DELLA GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI. Aggiornamento al 31 dicembre 2013

REGOLAZIONE REGIONALE DELLA GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI. Aggiornamento al 31 dicembre 2013 REGOLAZIONE REGIONALE DELLA GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI Aggiornamento al 31 dicembre 2013 Marzo 2014 REGOLAZIONE REGIONALE DELLA GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI Aggiornamento

Dettagli

SOMMARIO TITOLO 1 DISPOSIZIONI GENERALI... 4 SEZIONE 1 CONDIZIONI DI EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI MAGGIOR TUTELA AI CLIENTI FINALI...

SOMMARIO TITOLO 1 DISPOSIZIONI GENERALI... 4 SEZIONE 1 CONDIZIONI DI EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI MAGGIOR TUTELA AI CLIENTI FINALI... TESTO INTEGRATO DELLE DISPOSIZIONI DELL AUTORITA PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS PER L EROGAZIONE DEI SERVIZI DI VENDITA DELL ENERGIA ELETTRICA DI MAGGIOR TUTELA E DI SALVAGUARDIA AI CLIENTI FINALI AI

Dettagli

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI PIEMONTE - VALLE D'AOSTA LIGURIA UNIONE COMMERCIO E TURISMO PROVINCIA DI 1 PF1335_PR418_av214_1 SAVONA ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI DELLA 2 PF1085_PR313_av214_1 PROVINCIA DI ALESSANDRIA ASCOM-BRA ASSOCIAZIONE

Dettagli

Istruzioni per la compilazione

Istruzioni per la compilazione ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL RICORSO - RISOLUZIONE STRAGIUDIZIALE DELLE CONTROVERSIE RICORSO ALL ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO Istruzioni per la compilazione ATTENZIONE:

Dettagli

1. Soggetto promotore ENI S.pA., sede legale in Piazzale Enrico Mattei n.1, 00144 Roma (di seguito eni o Promotore ).

1. Soggetto promotore ENI S.pA., sede legale in Piazzale Enrico Mattei n.1, 00144 Roma (di seguito eni o Promotore ). REGOLAMENTO Concorso 10 anni di pieni 1. Soggetto promotore ENI S.pA., sede legale in Piazzale Enrico Mattei n.1, 00144 Roma (di seguito eni o Promotore ). 2. Denominazione 10 anni di pieni 3. Ambito territoriale

Dettagli

RELAZIONE TECNICA MODALITÀ E CONDIZIONI TECNICO ECONOMICHE PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI SCAMBIO SUL POSTO

RELAZIONE TECNICA MODALITÀ E CONDIZIONI TECNICO ECONOMICHE PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI SCAMBIO SUL POSTO RELAZIONE TECNICA MODALITÀ E CONDIZIONI TECNICO ECONOMICHE PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI SCAMBIO SUL POSTO Relazione tecnica alla deliberazione 20 dicembre 2012, 570/2012/R/efr Mercato di incidenza:

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

P.O.S. (POINT OF SALE)

P.O.S. (POINT OF SALE) P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20 41121 Modena Telefono 059/2021111 (centralino)

Dettagli

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE TASSE IMPOSTE SANZIONI COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE (DA COMPILARE A CURA DEL CONCESSIONARIO DELLA BANCA O DELLE POSTE) FIRMA Autorizzo addebito sul conto corrente

Dettagli

ISPRA - Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale Via Vitaliano Brancati, 48 00144 Roma www.isprambiente.gov.it

ISPRA - Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale Via Vitaliano Brancati, 48 00144 Roma www.isprambiente.gov.it Informazioni legali L istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) e le persone che agiscono per conto dell Istituto non sono responsabili per l uso che può essere fatto delle informazioni

Dettagli

Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano

Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano N UCLEO DI VALUTAZIONE E VERIFICA DEGLI I NVESTIMENTI PUBBLICI Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano Melania Cavelli Sachs NVVIP regione Campania Conferenza AIQUAV, Firenze,

Dettagli

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione BANDO DI CONCORSO per l erogazione di borse di studio in favore dei figli e degli orfani dei dipendenti iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (art.1,c.245 della legge 662/96)

Dettagli

Allegato A TESTO INTEGRATO

Allegato A TESTO INTEGRATO TESTO INTEGRATO DELLE DISPOSIZIONI DELL AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS PER L EROGAZIONE DEI SERVIZI DI TRASMISSIONE, DISTRIBUZIONE E MISURA DELL ENERGIA ELETTRICA Periodo di regolazione 2008-2011

Dettagli

Disciplina del recesso dai contratti per la fornitura di energia elettrica e/o di gas naturale ai clienti finali

Disciplina del recesso dai contratti per la fornitura di energia elettrica e/o di gas naturale ai clienti finali Disciplina del recesso dai contratti per la fornitura di energia elettrica e/o di gas naturale ai clienti finali Art. 1 Definizioni 1.1 Ai fini del presente provvedimento si applicano le seguenti definizioni:

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

LA SPESA PER CONSUMI DELLE FAMIGLIE

LA SPESA PER CONSUMI DELLE FAMIGLIE 8 luglio 2015 LA SPESA PER CONSUMI DELLE FAMIGLIE Anno 2014 Dopo due anni di calo, nel 2014 la spesa media mensile per famiglia in valori correnti risulta sostanzialmente stabile e pari a 2.488,50 euro

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

INDENNIZZI A FAVORE DEI CONSUMATORI PREVISTI DALL AUTORITA PER L ENERGIA

INDENNIZZI A FAVORE DEI CONSUMATORI PREVISTI DALL AUTORITA PER L ENERGIA INDENNIZZI A FAVORE DEI CONSUMATORI PREVISTI DALL AUTORITA PER L ENERGIA Per tutelare i clienti che subiscono interruzioni o disservizi nella fornitura di energia elettrica e gas e per incentivare le società

Dettagli

Italia e Unione Europea: una valutazione comparata della gestione dei rifiuti

Italia e Unione Europea: una valutazione comparata della gestione dei rifiuti una valutazione comparata della gestione dei rifiuti Parte una valutazione comparata della gestione dei rifiuti La Commissione europea nell Aprile del 01 ha presentato gli esiti di una ricerca eseguita

Dettagli

DATI. Partita Iva: Via: Telefono: Fax: e mail: Web: Telefono: Cellulare: Indicazione

DATI. Partita Iva: Via: Telefono: Fax: e mail: Web: Telefono: Cellulare: Indicazione Processo Qualifica N. /2015 DOMANDA DI PREQUALI DATI IDENTIFICATIVI DELL OPERATORE ECONOMICO (inserire i datii relativi alla SEDE LEGALE) L Denominazione / Ragione Sociale Operatore: Partita Iva: Codice

Dettagli

REGOLAMENTO DELL OPERAZIONE A PREMI YOU&ENI

REGOLAMENTO DELL OPERAZIONE A PREMI YOU&ENI REGOLAMENTO DELL OPERAZIONE A PREMI YOU&ENI 1. INTRODUZIONE Il presente documento (di seguito, il Regolamento you&eni ) disciplina il funzionamento dell operazione a premi denominata you&eni (di seguito,

Dettagli

ATTIVITA DELLA REGIONE LIGURIA NELL AMBITO DEGLI STUDI E INDAGINI SULLA MICROZONAZIONE SISMICA

ATTIVITA DELLA REGIONE LIGURIA NELL AMBITO DEGLI STUDI E INDAGINI SULLA MICROZONAZIONE SISMICA STUDI DI MICROZONAZIONE SISMICA: TEORIA ED APPLICAZIONI AOSTA, Loc. Amérique Quart (AO), 18-19 Ottobre 2011 Assessorato OO.PP., Difesa Suolo e Edilizia Residenziale Pubblica - Servizio Geologico ATTIVITA

Dettagli

Lo spettacolo dal vivo in Sardegna. Rapporto di ricerca 2014

Lo spettacolo dal vivo in Sardegna. Rapporto di ricerca 2014 Lo spettacolo dal vivo in Sardegna Rapporto di ricerca 2014 2014 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Redazione a cura della Presidenza Direzione generale della Programmazione unitaria e della Statistica regionale

Dettagli

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Introduzione Gli indicatori calcolati sugli anni di vita persi per morte prematura (PYLLs) combinano insieme le informazioni relative alla numerosità

Dettagli

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A.

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Firenze, 27 novembre 2013 Classificazione Consip Public indice Il Programma per la razionalizzazione degli acquisti Focus: Convenzione per

Dettagli

V02-2012 Maggio 2012 EDISON E LA CARTA DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI

V02-2012 Maggio 2012 EDISON E LA CARTA DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI V02-2012 Maggio 2012 EDISON E LA CARTA DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI Edison Energia S.p.A. è Certificata ISO 9001:2008 EDISON E LA CARTA DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI La Carta della Qualità dei Servizi di Edison

Dettagli

Cessazione del Servizio di tutela gas per i clienti finali non domestici (deliberazioni 280/2013/R/gas e 457/2013/R/gas)

Cessazione del Servizio di tutela gas per i clienti finali non domestici (deliberazioni 280/2013/R/gas e 457/2013/R/gas) Cessazione del Servizio di tutela gas per i clienti finali non domestici (deliberazioni 280/2013/R/gas e 457/2013/R/gas) Direzione Consumatori e Utenti Seminario online - organizzazioni PMI 5 marzo 2014

Dettagli

Energia Italia 2012. Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013

Energia Italia 2012. Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013 Energia Italia 2012 Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013 Anche il 2012 è stato un anno in caduta verticale per i consumi di prodotti energetici, abbiamo consumato: 3 miliardi

Dettagli

IL RUOLO DEL TURISMO NELL ECONOMIA LUCANA

IL RUOLO DEL TURISMO NELL ECONOMIA LUCANA IL RUOLO DEL TURISMO NELL ECONOMIA LUCANA 1 Unioncamere Basilicata RAPPORTO ANNUALE 2002 DELL OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE IL RUOLO DEL TURISMO NELL ECONOMIA LUCANA Il ruolo del turismo nell economia

Dettagli

CONSIP PULIZIA SCUOLE: Servizi di pulizia ed altri servizi per le scuole ed i centri di formazione

CONSIP PULIZIA SCUOLE: Servizi di pulizia ed altri servizi per le scuole ed i centri di formazione Oggetto dell'iniziativa La Convenzione prevede la fornitura del servizio di pulizia ed altri servizi tesi al mantenimento del decoro e della funzionalità degli immobili delle Scuole e dei Centri di Formazione

Dettagli

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI Risorse energetiche e struttura del mercato L Italia produce piccoli volumi di gas naturale

Dettagli

VI Rapporto su enti locali e terzo settore

VI Rapporto su enti locali e terzo settore COORDINAMENTO Michele Mangano VI Rapporto su enti locali e terzo settore A cura di Francesco Montemurro, con la collaborazione di Giulio Mancini IRES Lucia Morosini Roma, marzo 2013 2 Indice 1. PREMESSA...

Dettagli

Audizione dell Ufficio parlamentare di bilancio sull attuazione e le prospettive del federalismo fiscale

Audizione dell Ufficio parlamentare di bilancio sull attuazione e le prospettive del federalismo fiscale Audizione dell Ufficio parlamentare di bilancio sull attuazione e le prospettive del federalismo fiscale Tendenze dell autonomia tributaria degli enti territoriali di Alberto Zanardi Consigliere dell Ufficio

Dettagli

Obiettivi Europa 2020 e Indicatori di Posizione della Sardegna e dell'italia Valori degli indicatori aggiornati all'ultimo anno disponibile

Obiettivi Europa 2020 e Indicatori di Posizione della Sardegna e dell'italia Valori degli indicatori aggiornati all'ultimo anno disponibile Obiettivi Europa 2020 e Indicatori di Posizione della e dell'italia Valori degli indicatori aggiornati all'ultimo anno disponibile Fonti: Eurostat - Regional statistic; Istat - Politiche di Sviluppo e

Dettagli

Stampare in modalità fronte-retro

Stampare in modalità fronte-retro CODICE DI RETE TIPO PER LA DISTRIBUZIONE DEL GAS NATURALE ALLEGATO 2 DELIBERAZIONE 6 GIUGNO 2006, N. 108/06 COME MODIFICATO DALLE DELIBERAZIONI 2 OTTOBRE 2007, N. 247/07, 14 DI- CEMBRE 2007, N. 324/07,

Dettagli

Una garanzia per il futuro.

Una garanzia per il futuro. Pioneering for You Una garanzia per il futuro. Wilo-Stratos GIGA e Wilo Stratos. Informazioni per progettisti di impianti termotecnici 2 ErP e l alta efficienza WILO ITALIA SRL Via G.Di Vittorio, 24 20068

Dettagli

REPOR DIREZIONE GENERALE UFFICIO

REPOR DIREZIONE GENERALE UFFICIO M Innovazione Conoscenza RETE REPOR RT ATTIVITA PATENT LIBRARY ITALIA 213 DIREZIONE GENERALE LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE UFFICIO ITALIANO BREVETTI E I Sommario Introduzione... 3 I servizi erogati dalla Rete...

Dettagli

Come utilizzare il contatore elettronico monofase. E scoprirne tutti i vantaggi.

Come utilizzare il contatore elettronico monofase. E scoprirne tutti i vantaggi. Come utilizzare il contatore elettronico monofase. E scoprirne tutti i vantaggi. Indice Il contatore elettronico. Un sistema intelligente che vive con te 2 Un contatore che fa anche bella figura 3 Oltre

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

Protagonista dello sviluppo locale

Protagonista dello sviluppo locale Bic Umbria Protagonista dello sviluppo locale Sviluppo Italia Bic Umbria promuove, accelera e diffonde lo sviluppo produttivo e imprenditoriale nella regione. È controllata da Sviluppo Italia, l Agenzia

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Deliberazione 21 febbraio 2008 - ARG/elt 18/08 Perequazione dei costi di approvvigionamento dell energia elettrica per il servizio di maggior tutela e definizione dei meccanismi di conguaglio tra l Acquirente

Dettagli

La Green Economy e le fonti rinnovabili in Italia

La Green Economy e le fonti rinnovabili in Italia Območna zbornica za severno Primorsko E.I.N.E. La Green Economy e le fonti rinnovabili in Italia A CURA DI INFORMEST Indice 1 INTRODUZIONE... 3 2 - IL RUOLO DELLE FONTI RINNOVABILI: IL CONTESTO NAZIONALE

Dettagli

Alla c.a. attenzione della Redazione di: Report Via Teulada, 66 00195 Roma

Alla c.a. attenzione della Redazione di: Report Via Teulada, 66 00195 Roma Alla c.a. attenzione della Redazione di: Report Via Teulada, 66 0015 Roma Le gare bandite da Consip per le Convenzioni di Facility Management (FM2 e FM3) sono suddivise in 12 lotti geografici e le singole

Dettagli

RISOLUZIONE N. 13/E. Roma, 20 gennaio 2009

RISOLUZIONE N. 13/E. Roma, 20 gennaio 2009 RISOLUZIONE N. 13/E Roma, 20 gennaio 2009 Direzione Centrale Normativa e Contenzioso OGGETTO: Istanza di interpello Art. 11 Legge 27 luglio 2000, n. 212 Gestore dei Servizi Elettrici, SPA Dpr 26 ottobre

Dettagli

Unione Province Italiane. Una proposta per il riassetto delle Province

Unione Province Italiane. Una proposta per il riassetto delle Province Unione Province Italiane Una proposta per il riassetto delle Province Assemblea Unione Province Italiane Roma - 06 dicembre 2011 A cura di: Prof. Lanfranco Senn Dott. Roberto Zucchetti Obiettivi dello

Dettagli

Osservatorio sull internazionalizzazione dell Umbria Centro Estero Umbria, Unioncamere, Università degli Studi di Perugia

Osservatorio sull internazionalizzazione dell Umbria Centro Estero Umbria, Unioncamere, Università degli Studi di Perugia Osservatorio sull internazionalizzazione dell Umbria Centro Estero Umbria, Unioncamere, Università degli Studi di Perugia Università degli Studi di Perugia, Facoltà di Economia Dipartimento di Discipline

Dettagli

Scambio sul posto. www.gse.it. www.gsel.it

Scambio sul posto. www.gse.it. www.gsel.it Scambio sul posto www.gse.it www.gsel.it 2 Lo scambio sul posto: ammissione al contributo La Deliberazione ARG/elt n. 74/08 (TISP) prevede che lo scambio sul posto sia erogato dal GSE su istanza degli

Dettagli

Imprese, Progettisti e Rivenditori. I servizi Isover

Imprese, Progettisti e Rivenditori. I servizi Isover Imprese, Progettisti e Rivenditori I servizi Isover 70 persone sul territorio per rispondere ad ogni esigenza specifica dei Clienti I servizi Isover per Imprese, Progettisti e Rivenditori Questa brochure

Dettagli

Come utilizzare il contatore elettronico trifase. E scoprirne tutti i vantaggi.

Come utilizzare il contatore elettronico trifase. E scoprirne tutti i vantaggi. Come utilizzare il contatore elettronico trifase. E scoprirne tutti i vantaggi. Indice Il contatore elettronico. Un sistema intelligente che lavora con te 2 Un contatore che fa anche bella figura 3 Oltre

Dettagli

TESTO INTEGRATO DELLE ATTIVITÁ DI VENDITA AL DETTAGLIO DI GAS NATURALE E GAS DIVERSI DA GAS NATURALE DISTRIBUITI A MEZZO DI RETI URBANE (TIVG)

TESTO INTEGRATO DELLE ATTIVITÁ DI VENDITA AL DETTAGLIO DI GAS NATURALE E GAS DIVERSI DA GAS NATURALE DISTRIBUITI A MEZZO DI RETI URBANE (TIVG) TESTO INTEGRATO DELLE ATTIVITÁ DI VENDITA AL DETTAGLIO DI GAS NATURALE E GAS DIVERSI DA GAS NATURALE DISTRIBUITI A MEZZO DI RETI URBANE (TIVG) Valido dall 1 gennaio 2015 Versione modificata con le deliberazioni

Dettagli

Gli immigrati stranieri: il loro aumento negli anni 90 secondo le diverse fonti

Gli immigrati stranieri: il loro aumento negli anni 90 secondo le diverse fonti LA POPOLAZIONE 17 Gli immigrati stranieri: il loro aumento negli anni 90 secondo le diverse fonti Significato. La presenza nella popolazione di cittadini stranieri è ormai diventata di una certa consistenza

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

SETTORE ARIA E AGENTI FISICI U.O. Modellistica STIMA DEI CONSUMI DI LEGNA DA ARDERE PER RISCALDAMENTO ED USO DOMESTICO IN ITALIA

SETTORE ARIA E AGENTI FISICI U.O. Modellistica STIMA DEI CONSUMI DI LEGNA DA ARDERE PER RISCALDAMENTO ED USO DOMESTICO IN ITALIA SETTORE ARIA E AGENTI FISICI U.O. Modellistica STIMA DEI CONSUMI DI LEGNA DA ARDERE PER RISCALDAMENTO ED USO DOMESTICO IN ITALIA Il presente studio è stato predisposto per l Agenzia Nazionale per la Protezione

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS DELIBERAZIONE 12 DICEMBRE 2013 578/2013/R/EEL REGOLAZIONE DEI SERVIZI DI CONNESSIONE, MISURA, TRASMISSIONE, DISTRIBUZIONE, DISPACCIAMENTO E VENDITA NEL CASO DI SISTEMI SEMPLICI DI PRODUZIONE E CONSUMO

Dettagli

Indice. Introduzione... 2. Definizioni... 3. Tecnologia degli Impianti fotovoltaici... 4. L irraggiamento solare in Italia nel 2012...

Indice. Introduzione... 2. Definizioni... 3. Tecnologia degli Impianti fotovoltaici... 4. L irraggiamento solare in Italia nel 2012... Indice Introduzione... 2 Definizioni... 3 Tecnologia degli Impianti fotovoltaici... 4 La fonte solare L irraggiamento solare in Italia nel 2012... 6 Mappa della radiazione solare nel 2011 e nel 2012...

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

Le opportunità economiche dell efficienza energetica

Le opportunità economiche dell efficienza energetica Le opportunità economiche dell efficienza energetica i problemi non possono essere risolti dallo stesso atteggiamento mentale che li ha creati Albert Einstein 2 SOMMARIO 1. Cosa è una ESCO 2. Esco Italia

Dettagli

Imprese, Progettisti e Rivenditori. I servizi Isover

Imprese, Progettisti e Rivenditori. I servizi Isover Imprese, Progettisti e Rivenditori I servizi Isover 70 persone sul territorio per rispondere ad ogni esigenza specifica dei Clienti I servizi Isover per Imprese, Progettisti e Rivenditori Questa brochure

Dettagli

DISCIPLINA DELLO SCAMBIO SUL POSTO

DISCIPLINA DELLO SCAMBIO SUL POSTO DSPLNA DLLO SAMBO SUL POSTO Regole Tecniche Determinazione del contributo in conto scambio a decorrere dall anno 2013 ai sensi dell articolo 12 dell Allegato A alla delibera 570/2012/R/efr - DZON n. 1

Dettagli

COSTI ANNUI NON PROPORZIONALI ALLA PERCORRENZA

COSTI ANNUI NON PROPORZIONALI ALLA PERCORRENZA CONSIDERAZIONI METODOLOGICHE Per "costo di esercizio del veicolo", è inteso l'insieme delle spese che l'automobilista sostiene per l'uso del veicolo, più le quote di ammortamento (quota capitale e quota

Dettagli

Per una ricerca rapida nel database, copiare il titolo della tabella e incollarlo nella sezione "titolo" della form di ricerca

Per una ricerca rapida nel database, copiare il titolo della tabella e incollarlo nella sezione titolo della form di ricerca Per una ricerca rapida nel database, copiare il titolo della tabella e incollarlo nella sezione "titolo" della form di ricerca CATEGORIA TITOLO AREA GEOGRAFICA Vigneto/produzione/consumi Superfici vitate

Dettagli

RAPPORTI ECONOMICI E COMMERCIALI

RAPPORTI ECONOMICI E COMMERCIALI RAPPORTI ECONOMICI E COMMERCIALI TRA L ITALIA E I PAESI DEL NORD AFRICA MAROCCO TUNISIA ALGERIA LIBIA EGITTO L Italia, grazie anche alla prossimità geografica ed a storici rapporti politici e culturali,

Dettagli

ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI

ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI EDIZIONE MARZO 015 ABBONARSI AI MEZZI ATM 1 ATM, per rispondere alle diverse esigenze di mobilità, offre ai giovani e agli studenti una serie di agevolazioni sull acquisto

Dettagli

La bolletta dimagrisce

La bolletta dimagrisce La bolletta dimagrisce Bolletta più leggera e più equa per le Pmi La spesa energetica delle imprese Il costo dell energia è un importante fattore di competitività per le imprese; La spesa per l energia

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT

FINANZIAMENTI IMPORT Aggiornato al 01/01/2015 N release 0004 Pagina 1 di 8 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: BANCA INTERPROVINCIALE S.p.A. Forma giuridica: Società per Azioni Sede legale e amministrativa:

Dettagli

12. RADIAZIONI NON IONIZZANTI

12. RADIAZIONI NON IONIZZANTI 12. RADIAZIONI NON IONIZZANTI CAPITOLO 12 RADIAZIONI NON IONIZZANTI Autori: Maria LOGORELLI 1 Coordinatore statistico: Matteo SALOMONE 1 Coordinatore tematico: Salvatore CURCURUTO 1 1) ISPRA 902 Tema SINAnet

Dettagli