Misuratori fiscali: modifiche ai dati da trasmettere relativi alle verifiche periodiche

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Misuratori fiscali: modifiche ai dati da trasmettere relativi alle verifiche periodiche"

Transcript

1 PERIODICO INFORMATIVO N. 22/2010 Misuratori fiscali: modifiche ai dati da trasmettere relativi alle verifiche periodiche L Agenzia delle Entrate con specifico provvedimento del Direttore ( ) ha approvato: la modifica delle specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati relativi alle verifiche periodiche dei misuratori fiscali (registratori di cassa); gli elenchi dei tecnici incaricati dell esecuzione della verificazione periodica; altri elementi identificativi previsti alla lettera c) del punto 10.1 del provvedimento del Direttore dell Agenzia delle Entrate del 28 luglio 2003, allegate al Provvedimento del Direttore dell Agenzia delle entrate 16 maggio 2005 e successive modificazioni e integrazioni.

2 COMPOSIZIONE DEL TRACCIATO PER LA TRASMISSIONE TELEMATICA Record di testa Tracciato record di dettaglio anagrafica tecnici Tracciato record di dettaglio verifiche Tracciato record di coda LE MODIFICHE Modifiche: Modifica dei dai richiesti relativi alle operazioni di verifica periodica; Elenco dei tecnici incaricati per le verifiche; Alcuni elementi identificativi degli stessi.

3 DATI IDENTIFICATIVI DEL SOGGETTO OBBLIGATO E TIPO DI ABILITAZIONE Dati richiesti: Patita iva. Tipo di abilitazione. Identificativo alfabetico del sigillo. Indicazione del codice fiscale (novità). Nei record di testa e di coda (record tipo 0 e 9) della comunicazione è stato introdotto l obbligo di comunicare, oltre alla PARTITA IVA, anche il CODICE FISCALE del soggetto obbligato; Tipo di abilitazione Fabbricante abilitato indicare il codice 1 Laboratorio autonomo indicare il codice 2 Non è più previsto il codice per: Laboratorio fabbricante abilitato

4 Estremi della fornitura Novità Non è più richiesta l indicazione del numero progressivo di invio della fornitura e della data di creazione del file Nova sezione Dati riservati al soggetto che assume l impegno alla trasmissione telematica Deve essere inserito il codice fiscale di chi effettua la trasmissione, in caso di CAF, del numero di iscrizione al relativo albo; la data dell impegno ad effettuare la trasmissione; i dati relativi al soggetto che ha predisposto la comunicazione indicando a seconda dei casi il Codice 1 o il Codice 2.

5 Tracciato record di dettaglio Anagrafica tecnici E stato inoltre inserito il nuovo flag di variazione per indicare: I - inserimento nuovo tecnico; F - fine collaborazione; M - modifica dati del tecnico.

6 DATI RELATIVI AL MISURATORE FISCALE Nel tracciato record di dettaglio - misurazioni è stata modificata la decodifica del valore del campo "Tipo intervento". In merito ai dati relativi al misuratore fiscale i precedenti codici sono stati ridotti a 3. DA QUANDO DECORRONO LE MOFICHE Le specifiche tecniche sostituiscono a decorrere dal 1 aprile 2010 quelle approvate dal provvedimento del Direttore dell Agenzia delle entrate il 16 maggio 2005 e successive modifiche. I dati relativi al primo trimestre 2010 devono essere esclusivamente trasmessi dal 1 aprile 2010 ed entro il giorno 20 giugno 2010 Decorrenza L invio telematico dei dati relativi alle verifiche del primo trimestre 2010 dovrà essere effettuato esclusivamente con i nuovi tracciati.

7 Successivamente a partire delle verifiche effettuate nel secondo trimestre 2010 i dati dovranno essere trasmessi entro il giorno 20 del mese successivo a ciascun trimestre Invio dati trimestre Gennaio Marzo 20/06/2010 (non il 20/04/2010) 2 trimestre Aprile Giugno 20/07/ trimestre Luglio Settembre 20/10/ trimestre Ottobre Dicembre 20/01/2011 RICORDA Secondo quanto stabilito dal provvedimento del 16 maggio 2005 le comunicazioni andranno inviate entro il ventesimo giorno del mese successivo al trimestre solare. LA COMUNICAZIONE TELEMATICA La comunicazione, telematica effettuata dai fabbricanti e dai laboratori di verificazione periodica, si può effettuare tramite il servizio di Entratel, o con un intermediario abilitato. Le comunicazioni, predisposte secondo il tracciato, devono essere controllate col modulo di controllo, scaricabile sul sito dei Servizi telematici dell Agenzia delle Entrate, avente nome Controllo Comunicazioni Misuratori Fiscali. È possibile inviare comunicazioni che contengano, oltre al record di testa e di coda, anche solo record di tipo 1 (anagrafica tecnici) o di tipo 2 (verificazioni). Nel caso di invio di una comunicazione errata, è possibile chiedere l annullamento entro 30 gg dall invio. p. Se.t.am. Flavia Valmorra - Roberto Garavini Ravenna, 08 aprile 2010

Disposizioni di attuazione dell articolo 23, comma 41, del decreto legge 6 luglio 2011, n. 98. IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Disposizioni di attuazione dell articolo 23, comma 41, del decreto legge 6 luglio 2011, n. 98. IL DIRETTORE DELL AGENZIA N. 2011/185905 Disposizioni di attuazione dell articolo 23, comma 41, del decreto legge 6 luglio 2011, n. 98. IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel

Dettagli

Sostituto abilitato Entratel con più sedi: ricezione diretta e incarico ad intermediario abilitato

Sostituto abilitato Entratel con più sedi: ricezione diretta e incarico ad intermediario abilitato FAQ Flusso telematico dei modelli 730-4 D.M. 31 maggio 1999, n. 164 Comunicazione dei sostituti d imposta per la ricezione telematica, tramite l Agenzia delle entrate, dei dati dei 730-4 relativi ai mod.

Dettagli

Comunicazione Annuale Operazioni IVA importi uguali e/o superiori 3.000

Comunicazione Annuale Operazioni IVA importi uguali e/o superiori 3.000 Comunicazione Annuale Operazioni IVA importi uguali e/o superiori 3.000 Versione A 1 documento riservato ai clienti diretti Tel 051 813324 Fax 051 813330 info@centrosoftware.com sommario Introduzione...3

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. IMPLEMENTAZIONI RELEASE Versione 2016.0.5

Dettagli

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3 FAQ 2015 Flusso telematico dei modelli 730-4 D.M. 31 maggio 1999, n. 164 Comunicazione dei sostituti d imposta per la ricezione telematica, tramite l Agenzia delle entrate, dei dati dei 730-4 relativi

Dettagli

Documentazione Fastpatch Nr. 725 Release 5.0

Documentazione Fastpatch Nr. 725 Release 5.0 A D H O C R E V O L U T I O N D O C U M E N T A Z I O N E F A S T P A T C H Piattaforma Applicativa Gestionale Documentazione Fastpatch Nr. 725 Release 5.0 D O C U M E N T A Z I O N E F A S T P A T C H

Dettagli

Gecom Paghe. Comunicazione per ricezione telematica dati 730-4. ( Rif. News Tecnica del 14/03/2014 )

Gecom Paghe. Comunicazione per ricezione telematica dati 730-4. ( Rif. News Tecnica del 14/03/2014 ) Gecom Paghe Comunicazione per ricezione telematica dati 730-4 ( Rif. News Tecnica del 14/03/2014 ) TE7304 2 / 16 INDICE Comunicazione per la ricezione in via telematica dei dati relativi ai modelli 730-4...

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del provvedimento, Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del provvedimento, Dispone: PROT. R.U. 2013/121812 Disposizioni di attuazione dell articolo 23, comma 41, del decreto legge 6 luglio 2011, n. 98. Comunicazione da parte degli operatori finanziari richiamati dall articolo 7, sesto

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, Dispone: N. 2008/31934 Disposizioni integrative del provvedimento del 19 gennaio 2007 in attuazione dell art. 7, sesto comma, del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 605, così come modificato

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Prot. n. 18269/2015 IL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Tracciato unico delle comunicazioni all Archivio dei rapporti finanziari. Modifiche ed integrazioni al provvedimento del Direttore dell Agenzia

Dettagli

1. AVVERTENZE GENERALI

1. AVVERTENZE GENERALI ALLEGATO B Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Dichiarazione di inizio e variazione dati Soggetti diversi dalle persone fisiche (Modello AA7/10) Allegato B CONTENUTO E CARATTERISTICHE TECNICHE

Dettagli

CONTENUTO DELL AGGIORNAMENTO

CONTENUTO DELL AGGIORNAMENTO Rescaldina, 08 Marzo 2012 Release AG201205 CONTENUTO DELL AGGIORNAMENTO F24: nuovo limite di utilizzo del credito iva Comunicazione contratti di leasing e/o noleggio Varie F24: nuovo limite 5000 utilizzo

Dettagli

La presentazione del modello 730/2016

La presentazione del modello 730/2016 Periodico informativo n. 30/2016 La presentazione del modello 730/2016 Gentile Cliente, con la stesura del presente documento intendiamo informarla che a partire dal 15 Aprile 2016, il modello 730 precompilato

Dettagli

ALLEGATO B. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Scelte otto per mille

ALLEGATO B. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Scelte otto per mille ALLEGATO B Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Scelte otto per mille CONTENUTO E CARATTERISTICHE TECNICHE DEI DATI RELATIVI ALLE SCELTE PER LA DESTINAZIONE DELL OTTO PER MILLE DELL IRPEF

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento.

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento. Prot. 21933/2015 Approvazione delle specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati contenuti nel modello di dichiarazione Unico 2015-SP, unitamente a quelli contenuti nella comunicazione dei

Dettagli

COMUNICAZIONE PER LA RICEZIONE IN VIA TELEMATICA TICA DEI DATI RELATIVI AI MOD. 730-4 RESI DISPONIBILI DALL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMUNICAZIONE PER LA RICEZIONE IN VIA TELEMATICA TICA DEI DATI RELATIVI AI MOD. 730-4 RESI DISPONIBILI DALL AGENZIA DELLE ENTRATE COMUNICAZIONE PER LA RICEZIONE IN VIA TELEMATICA TICA DEI DATI RELATIVI AI MOD. 730-4 RESI DISPONIBILI DALL AGENZIA DELLE ENTRATE TE D.M. N. 164 DEL 31 MAGGIO 1999 Informativa ai sensi dell art. 13 del

Dettagli

CU 2015. Le modalità alternative di rilascio

CU 2015. Le modalità alternative di rilascio Periodico informativo n. 57/2015 CU 2015. Le modalità alternative di rilascio Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo metterla a conoscenza che la nuova Certificazione

Dettagli

N. 42519 /2016 protocollo

N. 42519 /2016 protocollo N. 42519 /2016 protocollo Modificazioni alle istruzioni del modello Comunicazione per la ricezione in via telematica dei dati relativi ai mod. 730-4 resi disponibili dall Agenzia delle entrate, approvate

Dettagli

L assistenza fiscale e l obbligo della ricezione telematica dei risultati dei conguagli nel modello 730-4

L assistenza fiscale e l obbligo della ricezione telematica dei risultati dei conguagli nel modello 730-4 Focus di pratica professionale di Roberto Chiumiento L assistenza fiscale e l obbligo della ricezione telematica dei risultati dei conguagli nel modello 730-4 I termini dell assistenza fiscale Com è noto

Dettagli

Circolare N.27 del 12 Febbraio 2013. Entro il 28 febbraio 2013 invio dei dati per gli stampati fiscali

Circolare N.27 del 12 Febbraio 2013. Entro il 28 febbraio 2013 invio dei dati per gli stampati fiscali Circolare N.27 del 12 Febbraio 2013 Entro il 28 febbraio 2013 invio dei dati per gli stampati fiscali Entro il 28 febbraio 2013 invio dei dati per gli stampati fiscali Gentile cliente con la presente intendiamo

Dettagli

LA CREAZIONE DI FLUSSI F24 E LA TRASMISSIONE TRAMITE ENTRATEL

LA CREAZIONE DI FLUSSI F24 E LA TRASMISSIONE TRAMITE ENTRATEL LA CREAZIONE DI FLUSSI F24 E LA TRASMISSIONE TRAMITE ENTRATEL 1) PREMESSA Molti commercialisti sono soliti effettuare un UNICO invio telematico per TUTTE le deleghe di pagamento F24 scadenti in una certa

Dettagli

ALLEGATO C. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello INTRA 13

ALLEGATO C. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello INTRA 13 ALLEGATO C Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello INTRA 13 INDICE 1. AVVERTENZE GENERALI...3 2. CONTENUTO DELLA FORNITURA...3 2.1 GENERALITÀ... 3 2.2 LA SEQUENZA DEI RECORD... 3 2.3

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, Dispone: N. 2010/ 174173 Modifiche ed integrazioni tecniche alle modalità e termini di comunicazione dei dati all Anagrafe Tributaria da parte degli operatori finanziari di cui all art. 7, sesto comma, del decreto

Dettagli

Applicazione Trasmissione dati al Sistema Tessera Sanitaria

Applicazione Trasmissione dati al Sistema Tessera Sanitaria Applicazione Trasmissione dati al Sistema Tessera Sanitaria Tramite l applicazione Trasmissione dati al Sistema Tessera Sanitaria è possibile, per i soggetti obbligati, trasmettere al Sistema Tessera Sanitaria

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento DISPONE Prot. 23840/2013 Modalità e termini di attuazione delle disposizioni contenute nell articolo 16, commi 1, 2 e 4- bis del decreto 31 maggio 1999, n. 164, modificato dal decreto 7 maggio 2007, n. 63. Approvazione

Dettagli

Servizi telematici in Punto Cliente riservati agli intermediari

Servizi telematici in Punto Cliente riservati agli intermediari Servizi telematici in Punto Cliente riservati agli intermediari Polizze facchini- Servizio Regolazione trimestre Manuale 30 gennaio 2012 Pagina 1 di 14 SOMMARIO Introduzione... pag. 3 Descrizione del servizio

Dettagli

Le novità in tema di impronte degli archivi

Le novità in tema di impronte degli archivi Convegno organizzato da Associazione ICT Dott.Com Le novità in tema di impronte degli archivi Direzione Regionale del Piemonte a cura di Sandra Migliaccio Ufficio Fiscalità Generale 1 23 novembre 2012

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento.

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento. PROT. N. 2010/143663 Provvedimento attuativo della comunicazione dell impronta relativa ai documenti informatici rilevanti ai fini tributari, ai sensi dell articolo 5 del decreto 23 gennaio 2004. IL DIRETTORE

Dettagli

Allegato clienti e fornitori 2007 (da spedire entro il 29/04/2008)

Allegato clienti e fornitori 2007 (da spedire entro il 29/04/2008) Allegato clienti e fornitori 2007 (da spedire entro il 29/04/2008) L allegato si prepara in data 31.12.2007. Le funzionalità sono nel Menu ANNUALI ALLEGATI CLIENTI/FORNITORI e sono anche logicamente una

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA

IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 43436/2014 Approvazione del modello IVA TR per la richiesta di rimborso o per l utilizzo in compensazione del credito IVA trimestrale, delle relative istruzioni e delle specifiche tecniche per la

Dettagli

ALLEGATO A. Specifiche tecniche per il modello di Comunicazione Polivalente

ALLEGATO A. Specifiche tecniche per il modello di Comunicazione Polivalente ALLEGATO A Specifiche tecniche per il modello di Comunicazione Polivalente INDICE 1. AVVERTENZE GENERALI... 3 2. CONTENUTO DEL FILE... 3 2.1 GENERALITÀ... 3 2.2 LA SEQUENZA DEI RECORD... 4 2.3 LIMITI DELLE

Dettagli

1. AVVERTENZE GENERALI

1. AVVERTENZE GENERALI ALLEGATO B Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della Comunicazione per i Regimi di Tonnage Tax, Consolidato e Trasparenza e per l opzione IRAP Allegato B CONTENUTO E CARATTERISTICHE TECNICHE

Dettagli

Informativa n. 13 INDICE. del 12 marzo 2013

Informativa n. 13 INDICE. del 12 marzo 2013 Informativa n. 13 del 12 marzo 2013 Modelli 730/2013 - Ricezione in via telematica dall Agenzia delle Entrate del risultato contabile per l effettuazione dei conguagli (modelli 730-4) - Comunicazione all

Dettagli

Comunicazioni all anagrafe tributaria relative ai contratti di somministrazione di energia elettrica, di servizi idrici e del gas.

Comunicazioni all anagrafe tributaria relative ai contratti di somministrazione di energia elettrica, di servizi idrici e del gas. N. 2012/5708 Comunicazioni all anagrafe tributaria relative ai contratti di somministrazione di energia elettrica, di servizi idrici e del gas. IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli

Dettagli

Certificazione Unica (c.d. CU2015)

Certificazione Unica (c.d. CU2015) (c.d. CU2015) Indice degli argomenti Introduzione 1. Disposizioni normative 2. Prerequisiti tecnici 3. Impostazioni necessarie per operare in Gestionale 1 4. Stampa Certificazioni Unica Assis tenza tecni

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, Dispone: N. 2007/9647 Modalità e termini di comunicazione dei dati all Anagrafe Tributaria da parte degli operatori finanziari di cui all art. 7, sesto comma, del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre

Dettagli

221 00 COM O - VI A R OVELLI, 40 - TEL. 03 1.27. 20.13 - F AX 03 1.27. 33.84 INFORMATIVA N. 10/2015

221 00 COM O - VI A R OVELLI, 40 - TEL. 03 1.27. 20.13 - F AX 03 1.27. 33.84 INFORMATIVA N. 10/2015 Como, 24.2.2015 INFORMATIVA N. 10/2015 Comunicazioni all Archivio dei rapporti finanziari Modifica dei termini e delle modalità di trasmissione INDICE 1 Premessa... pag. 2 2 Ambito soggettivo... pag. 2

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del provvedimento, Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del provvedimento, Dispone: Prot. RU n.75159 del 30.5.2014 Comunicazione dei dati relativi ai pagamenti effettuati a mezzo bonifico per interventi di recupero del patrimonio edilizio ai fini della detrazione di cui all'articolo 1,

Dettagli

Il Presidente del Consiglio dei Ministri

Il Presidente del Consiglio dei Ministri Il Presidente del Consiglio dei Ministri Visto l articolo 1, comma 337, della legge 23 dicembre 2005, n. 266, che prevede per l anno finanziario 2006, a titolo sperimentale, la destinazione in base alla

Dettagli

Comunicazione per la ricezione dei 730-4 in via telematica: casi pratici e note operative

Comunicazione per la ricezione dei 730-4 in via telematica: casi pratici e note operative Focus di pratica professionale di Dimitri Cerioli Comunicazione per la ricezione dei 730-4 in via telematica: casi pratici e note operative L'Agenzia delle Entrate ha reso disponibile in data 22 febbraio

Dettagli

Modello C.U. 2015 Manuale per l utente

Modello C.U. 2015 Manuale per l utente Studio TEOREMA SERVIZI prodotto software Mod.770 Per la denuncia annuale dei Sostituti d Imposta Modello C.U. 2015 Manuale per l utente ARGOMENTO I N D I C E PAGINA Installazione Pag. 2 Dichiarazione di

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento.

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento. Individuazione degli elementi informativi e definizione delle modalità tecniche e dei termini relativi alla trasmissione degli elenchi di cui all articolo 37, commi 8 e 9, del decreto legge 4 luglio 2006,

Dettagli

Manuale per la Comunicazione Polivalente 2015: SPESOMETRO

Manuale per la Comunicazione Polivalente 2015: SPESOMETRO 1 Manuale per la Comunicazione Polivalente 2015: SPESOMETRO 1.1 Introduzione... 2 1.2 Configurazione Organizzazione... 3 1.3 Configurazione Tipo di Documento... 3 1.4 Configurazione Metodi di Pagamento...

Dettagli

Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale

Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale Prot. n. 2012/140335 Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base

Dettagli

Rag. Renzo Del Rosso. OGGETTO: Modalità di accesso al 730 precompilato. Massa e Cozzile, li 01 aprile 2014. Circolare n 10

Rag. Renzo Del Rosso. OGGETTO: Modalità di accesso al 730 precompilato. Massa e Cozzile, li 01 aprile 2014. Circolare n 10 Massa e Cozzile, li 01 aprile 2014 Circolare n 10 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Modalità di accesso al 730 precompilato Gentile Cliente, con Provvedimento del 23 febbraio 2015 l Agenzia delle Entrate

Dettagli

Omodeo Zorini Peretta Migliazza Associati

Omodeo Zorini Peretta Migliazza Associati Dott. STEFANO OMODEO ZORINI Rag. ROBERTO PERETTA Rag. CARLO ALBERTO MIGLIAZZA Commercialisti Revisori Contabili Collaboratori Dott. MATTEO ZAPPA Rag. ANTONELLA FRANCHI Ai Gent. Clienti Loro Sedi CIRCOLARE

Dettagli

LE NUOVE REGOLE DI PRESENTAZIONE DEL MOD. F24 DAL 1 OTTOBRE 2014

LE NUOVE REGOLE DI PRESENTAZIONE DEL MOD. F24 DAL 1 OTTOBRE 2014 FT Dott.ssa Federica Terzi Via Guelfa, 5 Bologna - C.F. TRZFRC69H69A944P - P.I 04145300374 Tel. 051333788 Fax 051584448 mail federica@terzifed.it Studio Commercialista e Consulenza del lavoro Iscritta

Dettagli

SPESOMETRO GESTIONE IN COGE2000

SPESOMETRO GESTIONE IN COGE2000 SPESOMETRO GESTIONE IN COGE2000 Premessa La procedura va lanciata nell anno contabile al quale si riferisce lo Spesometro. Per l anno 2010 il termine di scadenza per la presentazione della comunicazione

Dettagli

ntrate FORMULARIO CONTENENTE I DATI DEGLI INVESTIMENTI IN ATTIVITÀ DI RICERCA E SVILUPPO genzia ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE Premessa

ntrate FORMULARIO CONTENENTE I DATI DEGLI INVESTIMENTI IN ATTIVITÀ DI RICERCA E SVILUPPO genzia ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE Premessa genzia ntrate FORMULARIO CONTENENTE I DATI DEGLI INVESTIMENTI IN ATTIVITÀ DI RICERCA E SVILUPPO Articolo 1, commi da 280 a 283, della legge 27 dicembre 2006, n. 296, e successive modificazioni Decreto

Dettagli

ALLEGATO 1. Dichiarazione iniziale per il test e il collaudo della rete telematica: Archivio da consegnare a seguito dell aggiudicazione provvisoria.

ALLEGATO 1. Dichiarazione iniziale per il test e il collaudo della rete telematica: Archivio da consegnare a seguito dell aggiudicazione provvisoria. ALLEGATO 1 Dichiarazione iniziale per il test e il collaudo della rete telematica: Archivio da consegnare a seguito dell aggiudicazione provvisoria. Tracciato dati da fornire ad AAMS, da parte dell aggiudicatario

Dettagli

Periodico informativo n. 96/2014. Nuove regole di utilizzo dell F24 dal 01.10.2014

Periodico informativo n. 96/2014. Nuove regole di utilizzo dell F24 dal 01.10.2014 Periodico informativo n. 96/2014 Nuove regole di utilizzo dell F24 dal 01.10.2014 Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo metterla a conoscenza del fatto che dal 01.10.2014

Dettagli

SIPAG SRL Via Lemignano 2, Lemignano di Collecchio 43044 (PR) Call Center: 0521 543838 - Fax 0521 543822. Piattaforma ASP

SIPAG SRL Via Lemignano 2, Lemignano di Collecchio 43044 (PR) Call Center: 0521 543838 - Fax 0521 543822. Piattaforma ASP Descrizione aggiornamento temporaneo del 18.03.2013 Sommario Gestione comunicazione per ricezione del modello 730/4... 2 Intermediario che trasmette la comunicazione telematica per la ricezione 730/4...

Dettagli

Precompilazione dei modelli 730 - Acquisizione dei dati relativi alle spese sanitarie - Provvedimenti attuativi

Precompilazione dei modelli 730 - Acquisizione dei dati relativi alle spese sanitarie - Provvedimenti attuativi Studio Menichini Dottori Commercialisti Precompilazione dei modelli 730 - Acquisizione dei dati relativi alle spese sanitarie - Provvedimenti attuativi 1 1 PREMESSA Con il provv. Agenzia Entrate 31.7.2015

Dettagli

STUDIO ASSOCIATO LEGALE TRIBUTARIO PERNI & DORENTI

STUDIO ASSOCIATO LEGALE TRIBUTARIO PERNI & DORENTI PERNI & DORENTI Partners Avv. Oliviero Perni Dott. Luca Dorenti Of Counsel Avv. Roberto Gruttadauria Dott. Marco gaspari Dott.ssa Barbara Bonsignori Avv. Valeria Pagani Dott. Pietro Coluzzi Dott. Luca

Dettagli

GUIDA ALLO SPESOMETRO IN SUITE NOTARO 4.1 SP4A

GUIDA ALLO SPESOMETRO IN SUITE NOTARO 4.1 SP4A GUIDA ALLO SPESOMETRO IN SUITE NOTARO 4.1 SP4A Comunicazione Spesometro 2 Attivazione 2 Configurazioni 3 Classificazione delle Aliquote IVA 3 Dati soggetto obbligato 4 Opzioni 5 Nuovo adempimento 6 Gestione

Dettagli

Servizi telematici in Punto Cliente riservati agli Intermediari

Servizi telematici in Punto Cliente riservati agli Intermediari Servizi telematici in Punto Cliente riservati agli Intermediari Denuncia variazione retribuzione - Polizza Pescatori Elenchi annuali- Polizza Pescatori Elenchi variazioni mensili Polizza Pescatori Manuale

Dettagli

Comunicazione spese mediche entro il 31.01

Comunicazione spese mediche entro il 31.01 Comunicazione spese mediche entro il 31.01 L art. 3, comma 3, D.Lgs. n. 175/2014 dispone che le informazioni riguardanti le spese sanitarie confluiscono nel 730 precompilato dell Agenzia delle Entrate

Dettagli

Allegato clienti e fornitori

Allegato clienti e fornitori Allegato clienti e fornitori 1.1 Soggetti obbligati...1 1.2 Elementi informativi da trasmettere...1 1.3 Modalità di elaborazione del file...1 1.4 Modalità di trasmissione...1 1.5 Termini di invio del file

Dettagli

Comunicazioni all'anagrafe tributaria dei dati relativi agli interessi passivi per contratti di mutuo IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Comunicazioni all'anagrafe tributaria dei dati relativi agli interessi passivi per contratti di mutuo IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 160358/2014 Comunicazioni all'anagrafe tributaria dei dati relativi agli interessi passivi per contratti di mutuo IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura. (L.R. 19 novembre 1999, n. 60)

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura. (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Gestione sistemi informatici e finanziari ed esecuzione pagamenti P.O. Sicurezza informatica e funzionamento dell Agenzia

Dettagli

Allegato A. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello Comunicazione Dati Albo dei Caf

Allegato A. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello Comunicazione Dati Albo dei Caf Allegato A Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello Comunicazione Dati Albo dei Caf Allegato A CONTENUTO E CARATTERISTICHE TECNICHE DEI DATI RELATIVI ALLE COMUNICAZIONI DATI ALBO DEI

Dettagli

IDENTIFICAZIONE DIRETTA AI FINI IVA DI SOGGETTO NON RESIDENTE

IDENTIFICAZIONE DIRETTA AI FINI IVA DI SOGGETTO NON RESIDENTE Modello ANR/2 IDENTIFICAZIONE DIRETTA AI FINI IVA DI SOGGETTO NON RESIDENTE DICHIARAZIONE PER L IDENTIFICAZIONE DIRETTA, DI VARIAZIONE DATI O CESSAZIONE ATTIVITÀ ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE (ove non

Dettagli

SOMMARIO... 3 INTRODUZIONE...

SOMMARIO... 3 INTRODUZIONE... Sommario SOMMARIO... 3 INTRODUZIONE... 4 INTRODUZIONE ALLE FUNZIONALITÀ DEL PROGRAMMA INTRAWEB... 4 STRUTTURA DEL MANUALE... 4 INSTALLAZIONE INRAWEB VER. 11.0.0.0... 5 1 GESTIONE INTRAWEB VER 11.0.0.0...

Dettagli

OGGETTO: Accordo di collaborazione con i CAF - schema di convenzione.-

OGGETTO: Accordo di collaborazione con i CAF - schema di convenzione.- OGGETTO: Accordo di collaborazione con i CAF - schema di convenzione.- CONVENZIONE TRA L'Istituto Autonomo per le Case Popolari della Provincia di TRAPANI rappresentato dal Dirigente Amministrativo, con

Dettagli

Dall'Ufficio Tributario 11 gennaio 2016

Dall'Ufficio Tributario 11 gennaio 2016 Dall'Ufficio Tributario 11 gennaio 2016 Assistenza fiscale a dipendenti per i redditi 2015 (mod. 730/2016) Come ogni anno Assocaaf spa, il centro di assistenza fiscale creato dalla nostra Associazione

Dettagli

Struttura degli elenchi riepilogativi

Struttura degli elenchi riepilogativi Allegato XII SPECIFICHE TECNICHE E TRACCIATI RECORD DEGLI ELENCHI RIEPILOGATIVI DELLE CESSIONI E DEGLI ACQUISTI INTRACOMUNITARI DI BENI E DEI SERVIZI RESI E RICEVUTI (PRESENTAZIONE TELEMATICA ATTRAVERSO

Dettagli

Oggetto: VIA DALLO SCORSO 4 APRILE ALL ESONERO DAL CANONE RAI

Oggetto: VIA DALLO SCORSO 4 APRILE ALL ESONERO DAL CANONE RAI Oggetto: VIA DALLO SCORSO 4 APRILE ALL ESONERO DAL CANONE RAI Dallo scorso 4 aprile è possibile chiedere l esonero del pagamento del canone Rai. Il canone Rai è dovuto dai possessori di un apparecchio

Dettagli

SERVIZI TRIBUTARI ANNO 2015 pag. 108. I destinatari della Dichiarazione precompilata

SERVIZI TRIBUTARI ANNO 2015 pag. 108. I destinatari della Dichiarazione precompilata SERVIZI TRIBUTARI ANNO 2015 pag. 108 26 marzo 2015 36/FS/om Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti - Circolare dell'agenzia delle Entrate n. 11 del 23 marzo 2015 Sintesi Primi importanti chiarimenti

Dettagli

AGE.AGEDC001.REGISTRO UFFICIALE.0185690.28-12-2012-U

AGE.AGEDC001.REGISTRO UFFICIALE.0185690.28-12-2012-U CONVENZIONE SULLE MODALITA DI SVOLGIMENTO DA PARTE DEGLI INTERMEDIARI DI CUI ALL ART. 3, COMMA 3, DEL D.P.R. N. 322 DEL 1998 DEL SERVIZIO DI PAGAMENTO CON MODALITA TELEMATICHE, IN NOME E PER CONTO DEL

Dettagli

PROCEDURA PER GESTIONE DATI E CREAZIONE FILE TELEMATICO Revisione 1.0 Sommario: - Gestione Spesometro - Appendice Gestione Modello Black List 2015

PROCEDURA PER GESTIONE DATI E CREAZIONE FILE TELEMATICO Revisione 1.0 Sommario: - Gestione Spesometro - Appendice Gestione Modello Black List 2015 SPESOMETRO ANNO 2015 COMUNICAZIONE POLIVALENTE Procedura Gestionale: SPRING SQ PROCEDURA PER GESTIONE DATI E CREAZIONE FILE TELEMATICO Revisione 1.0 Sommario: - Gestione Spesometro - Appendice Gestione

Dettagli

Oggetto: Nota informativa per il corretto adempimento degli obblighi previsti dal Provvedimento del Direttore dell Agenzia delle Entrate n.

Oggetto: Nota informativa per il corretto adempimento degli obblighi previsti dal Provvedimento del Direttore dell Agenzia delle Entrate n. Oggetto: Nota informativa per il corretto adempimento degli obblighi previsti dal Provvedimento del Direttore dell Agenzia delle Entrate n. 32583/2009 In attuazione del Provvedimento del Direttore dell

Dettagli

In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento DISPONE

In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento DISPONE Prot. n. 2010/184182 In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento DISPONE 1. Soggetti obbligati alla comunicazione 1.1 Sono obbligati alla comunicazione

Dettagli

NORMATIVA ANAGRAFE dei RAPPORTI

NORMATIVA ANAGRAFE dei RAPPORTI NORMATIVA ANAGRAFE dei RAPPORTI ANAGRAFE dei RAPPORTI SOGGETTI OBBLIGATI 1/2 1. Banche 2. Poste Italiane spa 3. Soggetti ex art. 106 TUB 4. Soggetti ex art. 107 TUB 5. Soggetti ex art. 113 TUB 6. Soggetti

Dettagli

Versamenti F24 telematici. FORUM PA 2007 Pagamenti elettronici nella PA Roma, 25 maggio 2007

Versamenti F24 telematici. FORUM PA 2007 Pagamenti elettronici nella PA Roma, 25 maggio 2007 Versamenti F24 telematici FORUM PA 2007 Pagamenti elettronici nella PA Roma, 25 maggio 2007 Argomenti trattati Il sistema del versamento unificato: evoluzione Semplificazione del rapporto fisco/cittadino:

Dettagli

Comunicazioni all'anagrafe tributaria dei dati relativi ai contratti assicurativi e ai premi assicurativi IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Comunicazioni all'anagrafe tributaria dei dati relativi ai contratti assicurativi e ai premi assicurativi IL DIRETTORE DELL AGENZIA N. 2013/51770 Comunicazioni all'anagrafe tributaria dei dati relativi ai contratti assicurativi e ai premi assicurativi IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

Periodico informativo n. 65/2012

Periodico informativo n. 65/2012 Periodico informativo n. 65/2012 Detrazione per il risparmio energetico: sul web l invio dei documenti Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo metterla a conoscenza,

Dettagli

Parte A. Allegato 2 Parte A

Parte A. Allegato 2 Parte A Parte A Specifiche tecniche per la trasmissione delle Comunicazioni previste dall art. 11 comma 2 del decreto legge 6 dicembre 2011 n.201 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. AVVERTENZE GENERALI... 3 3. CONTENUTO

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE. RELEASE Versione 2011.1.0 Applicativo: M73011 Modello 730/2011

NOTE OPERATIVE DI RELEASE. RELEASE Versione 2011.1.0 Applicativo: M73011 Modello 730/2011 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2011.1.0 Applicativo: Modello

Dettagli

RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI

RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI PAG.2 DI 29 INDICE 1. GENERALITÀ 3 2. STRUTTURA DEL FLUSSO INFORMATIVO 5 2.1 FLUSSO

Dettagli

SPESOMETRO 2013 IMPORTANTE:

SPESOMETRO 2013 IMPORTANTE: SPESOMETRO 2013 Il programma consente di verificare e modificare i dati oggetto del file da trasmettere, entro il 10/04/2014, in via telematica all Agenzia delle Entrate, per comunicare le operazioni iva

Dettagli

GUIDA ALL INVIO TELEMATICO DEL MODELLO 5/2012 MODELLO 5 TELEMATICO

GUIDA ALL INVIO TELEMATICO DEL MODELLO 5/2012 MODELLO 5 TELEMATICO GUIDA ALL INVIO TELEMATICO DEL MODELLO 5/2012 MODELLO 5 TELEMATICO La trasmissione telematica del modello 5/2012 è obbligatoria per tutti gli avvocati iscritti in un albo professionale nel corso del 2011

Dettagli

RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI

RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI PAG.2 DI 27 INDICE 1. GENERALITÀ 3 2. STRUTTURA DEL FLUSSO INFORMATIVO 5 2.1 FLUSSO

Dettagli

Specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei Modelli F24 da parte degli intermediari

Specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei Modelli F24 da parte degli intermediari Specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei Modelli F24 da parte degli intermediari 1. AVVERTENZE GENERALI Gli intermediari abilitati ai servizi telematici Entratel che compilano il modello

Dettagli

Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della certificazione Unica 2016 per i redditi di lavoro dipendente/assimilati e di lavoro

Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della certificazione Unica 2016 per i redditi di lavoro dipendente/assimilati e di lavoro Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della certificazione Unica 2016 per i redditi di lavoro dipendente/assimilati e di lavoro autonomo/provvigioni e diversi Specifiche tecniche per la trasmissione

Dettagli

ASSESSORATO AGRICOLTURA, FORESTE, CACCIA E PESCA Direzione Agricoltura Settore Fitosanitario

ASSESSORATO AGRICOLTURA, FORESTE, CACCIA E PESCA Direzione Agricoltura Settore Fitosanitario ASSESSORATO AGRICOLTURA, FORESTE, CACCIA E PESCA Direzione Agricoltura Servizio telematico di prenotazione dei controlli fitosanitari e rilascio dei certificati Manuale ad uso delle aziende per la compilazione

Dettagli

Le nuove procedure Entratel per l assistenza fiscale

Le nuove procedure Entratel per l assistenza fiscale Focus di pratica professionale di Cristina Aprile Le nuove procedure Entratel per l assistenza fiscale Premessa Con circolare n.30/e del 25 giugno 2009, l Agenzia delle Entrate ha fornito i chiarimenti

Dettagli

IDENTIFICAZIONE DIRETTA AI FINI IVA DI SOGGETTO NON RESIDENTE

IDENTIFICAZIONE DIRETTA AI FINI IVA DI SOGGETTO NON RESIDENTE Modello ANR/3 IDENTIFICAZIONE DIRETTA AI FINI IVA DI SOGGETTO NON RESIDENTE DICHIARAZIONE PER L IDENTIFICAZIONE DIRETTA, DI VARIAZIONE DATI O CESSAZIONE ATTIVITÀ ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE (ove non

Dettagli

Servizi on-line per le Aziende e i Consulenti disponibili su web INTERNET

Servizi on-line per le Aziende e i Consulenti disponibili su web INTERNET Istituto Nazionale Previdenza Sociale Direzione Centrale delle Entrate Contributive Direzione Centrale Sistemi Informativi e Telecomunicazioni Direzione Centrale Organizzazione Servizi on-line per le Aziende

Dettagli

LE NUOVE DICHIARAZIONI D INTENTO: I CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE E LA COMPILAZIONE DEL MOD. DI

LE NUOVE DICHIARAZIONI D INTENTO: I CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE E LA COMPILAZIONE DEL MOD. DI CIRCOLARE N. 08 DEL 05/03/2015 SOMMARIO Nella presente circolare tratteremo i seguenti argomenti: LE NUOVE DICHIARAZIONI D INTENTO: I CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE E LA COMPILAZIONE DEL MOD. DI

Dettagli

Titolo: FATTURA PA FACILE COMPILAZIONE ONLINE. Data creazione: 07/06/2016. Tipo di documento: ISTRUZIONI OPERATIVE

Titolo: FATTURA PA FACILE COMPILAZIONE ONLINE. Data creazione: 07/06/2016. Tipo di documento: ISTRUZIONI OPERATIVE Inserire le credenziali di accesso al sito www.opendotcom.it, cliccando su Accedi Cliccare su Servizi e prodotti, poi su Strumenti per la professione e, infine, su Fattura PA facile Accedere a Trasmissione

Dettagli

Le nuove scadenze per la presentazione del modello Unico 2001;

Le nuove scadenze per la presentazione del modello Unico 2001; ACERBI & ASSOCIATI CONSULENZA TRIBUTARIA, AZIENDALE, SOCIETARIA E LEGALE NAZIONALE E INTERNAZIONALE CIRCOLARE N. 13/2001 Le nuove scadenze per la presentazione del modello Unico 2001; Copyright 2001 Acerbi

Dettagli

Visto il citato testo unico approvato con decreto legislativo 26 ottobre 1995, n. 504 e successive modificazioni;

Visto il citato testo unico approvato con decreto legislativo 26 ottobre 1995, n. 504 e successive modificazioni; Prot. 1495/UD IL DIRETTORE Visto il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300, di riforma dell organizzazione del Governo, a norma dell articolo 11 della legge 15 marzo 1997, n. 59; Visto il decreto ministeriale

Dettagli

* in giallo le modifiche apportate rispetto alla versione precedente datata 09/03/2011

* in giallo le modifiche apportate rispetto alla versione precedente datata 09/03/2011 Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-86GKJM79678 Data ultima modifica 09/03/2011 Prodotto Contabilità Modulo Contabilità - Intrastat Oggetto Genera dichiarazione Intrastat * in giallo le modifiche

Dettagli

MANUALE TECNICO n. 21.00 AGGIORNATO AL 21.07.2014. 730/4: correzioni posizioni non abbinate Inps e Tesoro. Scarti sostituto d imposta Inps Pag.

MANUALE TECNICO n. 21.00 AGGIORNATO AL 21.07.2014. 730/4: correzioni posizioni non abbinate Inps e Tesoro. Scarti sostituto d imposta Inps Pag. MANUALE TECNICO N.21.00 DEL 21.07.2014 730/4: correzioni posizioni non abbinate Inps e Tesoro Indice Scarti sostituto d imposta Inps Pag. 2 Scarti Sostituti d Imposta Tesoro Pag. 4 Form Inps Importi a

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento.

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento. Prot. 2016/13749 Approvazione delle specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati contenuti nella dichiarazione annuale IVA 2016 relativa all anno 2015 IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle

Dettagli

QUICK GUIDE - OIL (Ordinativo Informatico Locale) (Area Nuovo Bilancio ver. 410 e successive)

QUICK GUIDE - OIL (Ordinativo Informatico Locale) (Area Nuovo Bilancio ver. 410 e successive) QUICK GUIDE - OIL (Ordinativo Informatico Locale) (Area Nuovo Bilancio ver. 410 e successive) L integrazione del modulo School Banking consente, con poche e semplici funzioni, la generazione di uno o più

Dettagli

Approvazione delle specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati contenuti nel modello di dichiarazione Unico 2015 ENC

Approvazione delle specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati contenuti nel modello di dichiarazione Unico 2015 ENC Prot. 21934/2015 Approvazione delle specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati contenuti nel modello di dichiarazione Unico 2015 ENC IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni

Dettagli

Gestione Deleghe e Acquisizione 730 Precompilato

Gestione Deleghe e Acquisizione 730 Precompilato Gestione Deleghe e Acquisizione 730 Precompilato Obiettivi Principali Gestire acquisizione delega contribuente con tutti i dati Gestire numerazione cronologica deleghe Gestire archiviazione documentale

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE del MODELLO DI COMUNICAZIONE RELATIVO AGLI INVESTIMENTI EFFETTUATI IN CAMPAGNE PUBBLICITARIE LOCALIZZATE (Mod. RICAP) Art. 61, comma 13, della legge 27 dicembre 2002, n.

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli