magazine mobility press Lo sciopero delle ferrovie tedesche, il car pooling e la mobilità 4.0

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "magazine mobility press Lo sciopero delle ferrovie tedesche, il car pooling e la mobilità 4.0"

Transcript

1 mobility press magazine Lo sciopero delle ferrovie tedesche, il car pooling e la mobilità 4.0 Questione autostradale: l'autorità dei Trasporti riuscirà finalmente a mettere ordine? MOM, quando l'unione fa la forza. Una fusione esempio di efficienza e avanguardia tecnologica

2 Editoriale Lo sciopero delle ferrovie tedesche, il car pooling e la mobilità 4.0 In Germania, il più grave sciopero ferroviario degli ultimi anni (sette giorni di astensione dal lavoro dei macchinisti aderenti al sindacato GDL), non ha trovata impreparata una delle nazioni più organizzate d Europa. L astensione era stata preannunciata da tempo e la mobilitazione delle strutture pubbliche e di Deutsche Bahn è stata a tutto campo: per l emergenza, sono stati potenziati i servizi di Mitfarhzentrale, l equivalente tedesco di Bla Bla Car, mentre sul sito delle ferrovie tedesche DB una app dedicata offriva ai viaggiatori tutte le soluzioni alternative di trasporto, compreso un massiccio ricorso proprio ai servizi di car pooling. Siamo nell ambito dei servizi resi al cittadino, e non c è che da lodare l efficienza e la trasparenza dell organizzazione tedesca, ma il risultato è comunque paradossale, perchè l effetto è di mostrare che oggi esiste un sistema di mobilità alternativo (che per ora affianca quello tradizionale, ma i cui sviluppi nessuno può ragionevolmente prevedere). Bla Bla Car o le società di car pooling sono concorrenti del mezzo ferroviario; ed anche concorrenti piuttosto aggressivi, perché le loro vele sono spinte dalla molla della convenienza del prezzo, spesso molto concorrenziale in un mercato ritenuto finora dominato dal treno e dal treno alta velocità in particolare. Il quale treno a sua volta - è appena reduce dall aver vinto, in tempi straordinariamente rapidi, la battaglia con un concorrente storico come il trasporto aereo: su una relazione come Roma-Milano, anche una compagnia come EasyJet alla fine si è dovuta arrendere. Insomma, nel mondo del trasporto la ruota gira e i nuovi fenomeni non possono essere sottovalutati, perché internet e la globalizzazione hanno imposto alle trasformazioni una velocità fino a ieri inimmaginabile. E altrettanto vero che, nel mondo dei trasporti, non manca la sensibilità per certi temi. Ne è testimonianza quanto ha avuto modo di affermare un manager come Giuseppe Proto, amministratore delegato di Sadem, una società del gruppo Arriva Italia (che, a sua volta, fa parte della galassia costituita dal gruppo Deutsche Bahn) in un recente convegno a Saluzzo, organizzato da Club Italia. In quella occasione, Proto ha indicato nella Mobility 4.0 il tema al centro dell impegno del gruppo nel 2015 per non trovarsi impreparati davanti al mondo che cambia. Ragioniamo sul tema della digitalizzazione dei nostri servizi: dobbiamo mettere il naso fuori dal nostro settore per capire come si evolveranno le abitudini dei cittadini, ha sostenuto Proto a Saluzzo, prendendo in considerazione i fenomeni determinati dall avanzare della digitalizzazione. Settori come la vendita al dettaglio sono passati dalle drogherie o dai negozi di ferramenta a Amazon o ebay o alla vendita diretta attraverso i siti; la digitalizzazione ha in poco tempo determinato la scomparsa dei rivoluzionari CD, che a loro volta avevano rapidamente mandato in soffitta i vinili o le cassette; nel settore alberghiero, c è un prima e un dopo in relazione ai volumi d affari mobilitati da siti come Booking, Tripadvisor o ora AirBnB. E l elenco potrebbe ovviamente continuare. A proposito della mobilità, ancora Proto osservava: Pensate a quante vetture viaggiano in Italia con posti vuoti. Se solo la metà delle auto che viaggiano con una sola persona a bordo raddoppiassero il numero dei passeggeri, il fenomeno genererebbe la nascita di un nuovo, pericoloso competitore per il nostro business, rilevava il manager riferendosi proprio all esempio di Bla Bla Car. La conclusione di Proto era che vinceranno i fornitori capaci di dare connessioni veloci, semplici, efficienti, user friendly e indicava il futuro dell utilizzo degli smartphone, sempre più massivo e generalizzato: ma guardando anche all altra faccia della medaglia, cioè al fatto che l utilizzo dei device da parte dei clienti può orientare le scelte delle aziende e diventare lo strumento indispensabile per capire il mercato che ci troviamo di fronte. La Mobility 4.0 è, insomma, una sfida affascinante e certo non priva di complessità, ma mai come in questo momento si può ricordare il valore della vecchia massima del chi si ferma è perduto. Antonio D Angelo 2

3 Questione autostradale: l'autorità dei Trasporti riuscirà finalmente a mettere ordine? L Autorità di regolazione dei Trasporti è intervenuta ancora una volta, in un audizione all VIII Commissione della Camera, a puntualizzare i termini della questione autostradale : se, attraverso l art. 5 dello Sblocca Italia, le concessioni sono di fatto rinnovate senza gara, l Autorità si vedrà sottratto per un tempo praticamente indefinito la possibilità di intervenire con una regolazione ex ante, l unica attualmente prevista dalla legge. L Autorità parla di concessioni per la quasi totalità assentite nell ultima metà del secolo scorso e senza l esperimento di procedure concorsuali, di scelte effettuate con un ottica scarsamente attenta all efficienza strutturale del settore e delle gestioni e di un quadro disomogeneo e non sufficientemente trasparente sotto il profilo dei criteri, dei modelli tariffari applicati e dei sistemi di ammortamento degli investimenti che ne è risultato. I giudizi non potrebbero essere più netti e sono confermati dall esistenza di ben sei differenti regimi tariffari e, dal punto di vista dell ampiezza delle tratte oggetto di gestione, dalla variazione tra tratte di poche decine di chilometri o di una o più centinaia di chilometri, fino ai quasi tremila chilometri gestiti dal principale concessionario. L Autorità rileva anche che il perimetro delle competenze attribuite all ART in materia autostradale è stato definito in un contesto in cui era ancora attesa la istituzione della Agenzia per le infrastrutture stradali e autostradali, in base ad una legge del 2011, ma che di fatto non si è mai costituita; e richiama le esperienze di altri paesi come la Gran Bretagna o la Francia per sottolineare come anche in quei paesi la competenza in materia sia stata attribuita alle Autorità di settore (e che, a loro volta, sono state disegnate richiamandosi anche al modello italiano). L Autorità, oltre a reclamare le competenze per la definizione delle regole per il funzionamento del settore, punta a realizzare anche interventi di razionalizzazione che prevedano, ad esempio, accorpamenti delle gestioni capaci di produrre più efficienza e maggiore possibilità di realizzare investimenti. Tra i tanti impegni gravosi che si è assunta l Autorità dei Trasporti, questo probabilmente si svolge su uno dei terreni più difficili e complicati, anche per la complessità della legislazione e degli affidamenti contrattuali, come non si nasconde la stessa ART: ma il discorso sulle autostrade va prima o poi aperto, considerando anche che il settore non gode più della buona salute del passato e che una rinnovata politica degli investimenti se deve essere realizzata va sottoposta ad un controllo addirittura ferreo. Non c è solo il caso BreBeMi, un attenta regia a livello nazionale è sempre più indispensabile. Antonio D Angelo 3

4 MOM, quando l'unione fa la forza. Una fusione esempio di efficienza e avanguardia tecnologica Mobility Press ha intervistato il Presidente di MOM - Mobilità di Marca, Giulio Sartor Presidente Sartor, MOM è un azienda giovane in quanto è il risultato del processo, iniziato nel 2008, che ha portato alla fusione di 4 storiche aziende di trasporto pubblico locale. Che cosa vi ha spinto a questa unione? Avete trovato delle difficoltà nel corso di questo processo? Pensate di poter essere un modello per altre aziende? MOM - Mobilità di Marca ed è uno dei casi più riusciti di fusione recente tra aziende di trasporto pubblico locale: ha iniziato ufficialmente la sua operatività il primo Gennaio 2014 assumendo la gestione del trasporto pubblico nella provincia di Treviso con linee che raggiungono le principali città del Veneto (quasi 28 milioni di passeggeri l anno e 17,7 milioni i chilometri percorsi). Eppure, le premesse per la nascita di una società unica erano tutt altro che rassicuranti: divisioni storiche, rivalità campanilistiche, situazioni gestionali ed economico finanziarie molto distanti tra loro. Ma la strada era segnata, per molteplici fattori: la trasformazione obbligatoria in società di capitali, la riduzione delle risorse sia da parte degli enti locali soci, sia dei trasferimenti pubblici al TPL, ma soprattutto le norme europee per l affidamento con procedura di evidenza pubblica dei servizi sono stati i fattori determinanti. E infatti chiaro che per partecipare alle future gare è necessario raggiungere dimensioni aziendali e livelli di efficienza più elevati. Dall agosto 2008, quando la decisione è stata politicamente assunta, il processo di fusione di 4 aziende di TPL è stato inarrestabile. Riorganizzare le linee di trasporto e le infrastrutture, arrivare ad un accordo sindacale condiviso per i nostri 600 dipendenti, ma soprattutto integrare i sistemi tariffari arrivando al biglietto unico provinciale con una vera rivoluzione che ha migliorato la mobilità dell utenza, sono state sfide straordinarie affrontate in tempi rapidi. Oggi MOM è già un modello, i risparmi della fusione sono evidenti, sul piano finanziario, dopo un primo timido utile nel 2013, abbiamo appena approvato il conto economico 2014 con un netto segno positivo. Ora ci prepariamo alla nuova gara a doppio oggetto per l assegnazione del servizio nel nostro ambito territoriale. Fin dall inizio avete cercato di rendere la vostra offerta di trasporto veramente competitiva introducendo biglietti integrati (urbano+extraurbano) e servizi che incentivassero l utilizzo dei mezzi pubblici e questa vostra scelta è stata premiata lo scorso anno con il 2 premio, nella categoria Trasporto Pubblico Locale, al concorso nazionale ANAV (Associazione Nazionale Autotrasporto Viaggiatori) intitolato Smart Move. Cosa vi ha spinto a puntare subito in questa direzione? Pensate che le tecnologie e l integrazione tariffaria possano essere le parole chiave per il rilancio del trasporto pubblico in Italia? Sul piano gestionale la fusione ha rappresentato un momento di epocale trasformazione per il trasporto pubblico trevigiano. Più viaggi, più rispar- 4

5 mi : con questo slogan MOM Mobilità di Marca ha lanciato, infatti, il 20 Agosto 2013 il nuovo sistema tariffario con bigliettazione integrata urbano/extraurbano. Da quattro sistemi tariffari si è arrivati ad un unico biglietto, con passaggio a supporti elettronici e introduzione di numerose innovazioni (App per la pianificazione del viaggio, acquisto del biglietto via SMS, lettura del biglietto ricaricabile con Smart Phone, ricarica degli abbonamenti on-line e tramite bancomat). L utenza ha risposto bene, anche perché gli effetti positivi erano evidenti: riduzione del costo dell abbonamento unico extraurbano-urbano, per chi era costretto prima a fare due abbonamenti o possibilità di viaggiare di più con lo stesso titolo di viaggio (la domenica o i mesi estivi per chi fa l abbonamento annuale). Il prezzo mediamente pagato dagli utenti per un viaggio in ambito urbano è diminuito del 23%, con un risparmio di 15 centesimi di euro per corsa. Allo stesso modo, gli utenti extraurbani hanno mediamente risparmiato 19 centesimi a viaggio, con uno sconto del 18% rispetto alle tariffe in vigore con il sistema tariffario precedente. L integrazione tariffaria è sicuramente la strada giusta per il rilancio del trasporto pubblico: non a caso, proprio in questi giorni, la Regione Veneto ha annunciato l obiettivo del biglietto unico regionale con un investimento di 34 milioni di euro. Un unico supporto elettronico ricaricabile per utilizzare bus, treni, vaporetti, ma anche car e bike sharing. Di fronte a questa grande sfida MOM è già pronta, avendo seguito le linee guida dettate dalla stessa Regione per l adozione del sistema harware e software unico. Si può dire che MOM sia nata come un azienda che ha a cuore l ambiente. Tra autobus a metano e colonnine di ricarica per veicoli elettrici Treviso e dintorni stanno puntando molto sulla mobilità ecosostenibile. Avete altre idee in futuro che vanno verso questa direzione? Mobilità di Marca a Treviso vanta una delle flotte urbane più green del Veneto: il 50% dei mezzi è a metano e a maggio 2013 sono entrati in funzione i primi autobus Euro 6 d Italia (con emissioni inquinanti inferiori anche al metano) un totale di 8 mezzi. Nel 2015 è previsto un ulteriore investimento da un milione di euro per altri 5 bus a metano. In due anni MOM è stata in grado di rinnovare quasi un quarto del parco macchine urbano di Treviso, portando al 60% la quota di mezzi a metano. Inoltre, grazie alla partecipazione al programma europeo LIFE+PERHT (Parking Green Service for better Environment in Historic Town), con il Comune di Treviso, è stato possibile avviare iniziative come l installazione delle prime tre colonnine per la ricarica di veicoli elettrici in città, o la presenza di postazioni per il bike sharing nei punti strategici. La sicurezza sui mezzi pubblici è una voce fondamentale nelle indagini di customer satisfaction, quali sono i livelli raggiunti da MOM e che cosa state facendo per garantire all utenza una migliore sicurezza sui vostri autobus? Il livello di attenzione rispetto a questo tema si è innalzato vertiginosamente nell ultimo anno, anche per effetto di diversi episodi arrivati alle cronache. Ci siamo impegnati, anche con stanziamenti economici straordinari, al fine di aumentare la sicurezza dei nostri passeggeri e dei nostri dipendenti. In particolare, sull autostazione di Treviso abbiamo investito 40 mila euro, per un presidio di vigilanza privata durante tutto il periodo scolastico e abbiamo installato un nuovo sistema di video sorveglianza. I nuovi bus saranno inoltre dotati di telecamere a bordo, stiamo avviando nuovi corsi di formazione per il personale e abbiamo già previsto una nuova squadra di controllori a bordo. Costante è l attenzione su tutto il territorio, anche nelle zone più periferiche, con una gestione coordinata anche attraverso tavoli gestiti dalla Prefettura, cui hanno presenziato oltre a MOM, Forze dell Ordine e amministrazioni comunali. Questo ha portato a intensificare la presenza delle forze di polizia in alcuni orari sensibili e nelle principali autostazioni della provincia. E chiaro che si tratta di problematiche legate all ordine pubblico che una azienda di trasporti non può gestire da sola, ma riteniamo che il dialogo costante con gli enti locali e le forze dell ordine serva ad individuare immediatamente le criticità e ad affrontarle nella maniera più efficace, ciascuno per la sua competenza. E stato da poco reso noto il bilancio 2014 della vostra azienda. Si parla di utili nonostante i ritardi nell erogazione dei contributi nazionali per la gestione del TPL. Presidente Sartor se potesse fare un appello rivolto alla politica nazionale che cosa chiederebbe? Quale pensa siano le priorità per il vostro settore? L assemblea dei soci MOM formata da 39 azionisti, Provincia di Treviso, ATAP (Azienda Trasporti Pordenone), ATVO (Azienda Trasporti Veneto Orientale) e 36 Comuni ha approvato all unanimità il bilancio 2014 che ha segnato un utile di 206 milioni di euro, 5

6 AGENZIA DI INFORMAZIONE FERROVIE, TRASPORTO LOCALE E LOGISTICA NON DIAMO NUMERI, MA LI ABBIAMO. FerPress sceglie l ADV di My Brand per le campagne di MKTG e comunicazione Visite News pubblicate Pagine lette GB scaricati Dailyletter inviate Rilevazione ottobre 2014 FERPRESS, CON NOI LE NOTIZIE VIAGGIANO VELOCI E PUNTUALI. Siamo un agenzia d informazione specializzata sui trasporti: dalle ferrovie al trasporto pubblico locale, dalla logistica al ciclabilità, dal trasporto aereo a quello 6 navale.

7 oltre a una situazione di grande solidità patrimoniale e rassicurante liquidità. Ciò è avvenuto nonostante lo stanziamento delle risorse pubbliche per la gestione del TPL (che rappresenta il 50% delle nostre entrate) sia arrivato con grande ritardo (solo il 27 novembre 2014, ad esercizio praticamente concluso). Siamo riusciti ad evitare l accesso al credito bancario grazie alle anticipazioni di cassa di Provincia e Comune di Treviso. E chiaro che non può perdurare una tale situazione di incertezza per una azienda che punta ad alti livelli di efficienza. Il nostro Paese deve dimostrare di credere con i fatti e non più a parole nel trasporto pubblico, considerandolo una vera opera strategica per l Italia che ha ancora in questo campo un differenziale troppo alto rispetto agli altri Paesi UE. D altra parte, credo sia superata l idea che l efficienza passi esclusivamente per la privatizzazione dei servizi, anzi la nostra realtà è la dimostrazione che una società controllata da Enti Locali non solo può essere in utile, ma è maggiormente in grado di perseguire la mission di servizio pubblico, ad esempio, creando linee in base alle reali esigenze del territorio, non solo con la logica del profitto, e andando incontro alle fasce d utenza più deboli (MOM ad esempio ha tariffe agevolate per gli over 70, che in città viaggiano gratis se hanno un reddito fino a 16mila euro, o a 50 l anno per chi ha reddito superiore). Quanto ha pesato nel processo di attrazione di nuove fasce di pubblico l immagine (ed un nuovo logo) di un azienda giovane? L innovazione in questo settore è fondamentale: Treviso è stata la quarta città italiana ad avviare l acquisto via mobile del biglietto urbano del bus e contiamo sia la prima ad introdurlo anche per i biglietti extraurbani. La realizzazione di App per la pianificazione del viaggio e l investimento in tecnologie di infomobilità grazie al sistema AVM (Automatic Vehicle Monitoring) per il controllo della flotta, sono sicuramente investimenti che hanno cambiato l immagine dell azienda di fronte all utenza. Accedere a bus confortevoli e di ultima generazione, conoscere i tempi di attesa in tempo reale, acquistare il biglietto con il telefonino tramite un SMS hanno inciso sicuramene nell appeal dell azienda. La prima indagine di Customer Satisfation ha dimostrato che oltre il 98% della nostra utenza conosce MOM (un fatto per nulla scontato visto che l azienda è appena nata) mentre il 95% degli abbonati ha dato un giudizio positivo sui servizi. Risultati confortanti, che ci spronano a fare sempre di più. 7

8 Modena: amo, approvato il Piano per 5 milioni di investimenti. Diversi gli interventi previsti Napoli: accordo tra comune e RFI per la riqualificazione della linea 2. Definiti interventi e scadenze Bergamo: concluso il progetto TEB "Viaggi ad Arte". Festa al Liceo Statale G. e P. Manzù Napoli: Carlo Pino nuovo direttore generale di ANM. Obiettivo, processo di fusione tra le vecchie aziende Verona: approvato il bilancio 2014 di ATV, utile record di 1,7 milioni. Nuovi servizi e assunzioni "Torino Live Bus", il nuovo servizio di info mobilità è ora disponibile su WhatsApp Milano: Leonardo si tinge di rosso per EXPO. Da maggio arrivano 14 nuovi treni per i passeggeri Torino: nuovo percorso della linea 81, più facile raggiungere il mercato rionale di via Vigliani 8

9 MOM chiude il primo bilancio di esercizio dopo-fusione con un utile di 206mila euro Milano: aperta l'intera rete della metro 5 Lilla da Bignami Parco Nord a San Siro Stadio UITP: occhi puntati su World Congress&Exhibition di Milano. Più di 270 espositori da tutto il mondo Busitalia Veneto: dal Primo maggio completamente operativa su Padova e zona termale Alstom presenta al sindaco di Firenze i primi 100m di binari della nuova Tramvia Esposizione Tper all'urban Center di Bologna. In mostra tutti i progetti dell'azienda Dimmi dove vuoi andare: itinerari e orari Actv online con il progetto OpenData del Comune di Venezia Roma: Metro C, l'ultima corsa è alle 23,30. Tra giugno e luglio al via la tratta Centocelle-Lodi 9

10 Napoli: aperto il sottopasso di collegamento tra i servizi ferroviari di Piazza Garibaldi Sei anni di tram Bergamo - Albino: più di 19 milioni di passeggeri trasportati. Una scommessa vinta Trento: via libera ai criteri di riparto delle risorse per i servizi di linea urbana Lucca: arriva l'estensione della tariffa urbana anche sui servizi extraurbani Adottare una fermata fa crescere gli affari: ANM sperimenta i vantaggi targati LMF Modena: SETA attiva un servizio sperimentale di navetta per la stazione Mediopadana Latina: nuove regole per la concessione delle agevolazioni tariffarie per l'intera rete bus APS Holding conferisce il ramo trasporto alla NewCo BusItalia Veneto SpA 10

11 Il car sharing elettrico «e-vai» a EXPO. Una rete di collegamenti green per muoversi in Lombardia Dal 30 maggio al 2 giugno, una breve vacanza con Grimaldi Lines sul Mar Mediterraneo con tante attività Mantova viaggia in direzione green con il car sharing elettrico «e-vai». Presentato il servizio A gonfie vele la partnership tra Tirrenia e AXA Assistance. 140 mila contratti stipulati Salerno: nuove tariffe per il bike sharing. Presto nuova ciclostazione in zona Carmine Ravenna: Start Romagna potenzia il servizio traghetto per la primavera/estate 2015 Verona: attivo il servizio di car sharing con 35 auto "VW Up!" 5 porte marchiate "GirAci" Tirrenia raddoppia le cabine dedicate a chi viaggia con il proprio animale con uno sconto del 30% 11

12 I punti di forza di Light Charge

13 Arriva la nuova App gratuita di Trenord. Il biglietto sempre a portata di mano Potenziamento del trasporto ferroviario, accordo quadro fra Provincia di Bolzano e RFI Consegnato un nuovo Vivalto per i pendolari Veneti. Il quarto dei nove in consegna alla Regione Da giugno il Frecciarossa 1000 raggiungerà Venezia e da dicembre anche Bari Calabria: avviata attività di prevenzione e contrasto dei reati in ambito ferroviario Nuove Biglietterie a Milano Garibaldi e Rogoredo per EXPO aperte dalle 6.30 alle 21 Per la Provincia di Bolzano le ferrovie regionali sono motore per economia, turismo e società Palermo-Catania in treno in meno di tre ore: partono 14 nuovi collegamenti 13

14 Partono da Milano Rogoredo le "Stazioni dell'arte", presentata la prima installazione Nuovi impianti di informazione al pubblico a Venezia Santa Lucia, Mestre e sulla Treviso-Portogruaro "CosiMIpiace": street artist cercasi per la stazione di Milano Romolo per dare allegria alla città "Operazione gate ferroviari": positivi i risultati della Polizia dello Stato alla stazione Termini Emilia Romagna: pronto treno regionale veloce per EXPO. Rafforzati i collegamenti con Milano Riassetto del nodo ferroviario di Udine. Costo complessivo interventi realizzati è dieci milioni di euro Napoli Piazza Garibaldi: tre nuove self service e otto nuovi dispositivi di convalida dei biglietti Linea Bari-Lecce: circolazione gestita a distanza dalla sala centrale di Bari Lamasinata 14

15 Assemblea SACBO approva bilancio di esercizio Ricavi in lieve diminuzione In crescita il traffico passeggeri del Sistema Aeroportuale Toscano, a marzo +14,2% L'assemblea degli azionisti di SEA approva il bilancio di esercizio e consolidato 2014 Accordo tra ENAV e GESAC per migliorare le performance dell'aeroporto di Napoli Stress da volo addio! Dopo la fase sperimentale al Colombo torna la Pet Therapy L'Assemblea ordinaria degli azionisti di SAT approva il bilancio di esercizio al 31 dicembre 2014 Lamezia Terme: Assemblea dei soci Sacal approva all'unanimità bilancio di esercizio

16 Gli automobilisti di Bologna scelgono Phonzie per pagare la sosta in città perché con pochi click ottengono numerosi vantaggi La ricerca Ford sullo stress: per gli europei, il tragitto casa-lavoro è più stressante del lavoro stesso Prosegue il trend crescente per il mercato italiano dell'auto. Ad aprile +24,2% Al via a Salerno il nuovo servizio Telepass Pyng per pagare la sosta con lo smartphone Roma: Muro Torto, dal 18 maggio al via i lavori notturni per la messa in sicurezza Bologna: al via riqualificazione di piazza Medaglie d'oro e viale Pietramellara 16

17 Roma: Marino, presenta progetto per la realizzazione del GRAB, il Grande Raccordo Anulare delle Bici L' A Bi Ci della ciclabilità di Legambiente premia Bolzano tra le capitali europee delle 2 ruote Un turismo nuovo e sostenibile in Casentino: firmato l'accordo tra Regione e Comuni Palermo: Giunta approva il Piano sulle nuove piste ciclabili. Presentato il CycloPride Il Comune di Napoli per la mobilità ciclistica aderisce all'european Cycling Challenge 2015 Friuli Venezia Giulia: prorogata scadenza bando per acquisto bici a pedalata assistita Mobility Magazine Periodico informativo sulla mobilità nelle città e tra le città italiane a cura della redazione di Direttore responsabile Gisella Pandolfo FerPress e MobilityPress sono trasmesse da Roma FerPress è registrata presso il Tribunale di Roma (registrazione n. 453 del 08/12/2010). FerPress S.r.l. Piazza di Firenze Roma Partita Iva e Codice Fiscale Cap. Soc. E I.V. Impianto grafico, gestione del sito a cura di Mybrand S.r.l. Lo sfogliabile è su piattaforma Mokazine Per contattare la redazione e inviare comunicati stampa: Tel Fax Per abbonamenti, pubblicità e info generali Con il contributo di... 17

18 18 numero maggio 2015

Abstract Documento di Monitoraggio del PRIIM (oggetto della GR del 23 marzo 2015)

Abstract Documento di Monitoraggio del PRIIM (oggetto della GR del 23 marzo 2015) Abstract Documento di Monitoraggio del PRIIM (oggetto della GR del 23 marzo 2015) Grandi opere Le Autostrade. Proseguono i lavori di progettazione e realizzazione delle terze corsie dell Autostrada del

Dettagli

Regione Emilia Romagna, Enti locali, Agenzie e imprese TPL: un sistema per le innovazioni a servizio dei utenti Paolo Ferrecchi, Direttore generale

Regione Emilia Romagna, Enti locali, Agenzie e imprese TPL: un sistema per le innovazioni a servizio dei utenti Paolo Ferrecchi, Direttore generale Regione Emilia Romagna, Enti locali, Agenzie e imprese TPL: un sistema per le innovazioni a servizio dei utenti Paolo Ferrecchi, Direttore generale Reti Infrastrutturali, Logistica e Sistemi di mobilità

Dettagli

MOBILITÀ SOSTENIBILE APPLICATA AI DIPENDENTI COMUNALI

MOBILITÀ SOSTENIBILE APPLICATA AI DIPENDENTI COMUNALI Scheda tecnica MOBILITÀ SOSTENIBILE APPLICATA AI DIPENDENTI COMUNALI Redazione a cura di Contesto Oramai in molte realtà urbane è diventato difficoltoso riuscire a percorrere il tragitto che separa la

Dettagli

Trasporto pubblico locale: efficienza e qualità in Lombardia

Trasporto pubblico locale: efficienza e qualità in Lombardia MCE 2010 Trasporto pubblico locale: efficienza e qualità in Lombardia 9 febbraio 2010 Giuliano Asperti, Vice Presidente di Assolombarda Saluto di apertura Premessa Nella giornata di apertura della Mobility

Dettagli

Giappone non si è scelto la liberalizzazione, ma la privatizzazione, realizzata segmentando in tre grandi pezzi la vecchia rete ferroviaria, con l

Giappone non si è scelto la liberalizzazione, ma la privatizzazione, realizzata segmentando in tre grandi pezzi la vecchia rete ferroviaria, con l Ing. Mauro Moretti Partecipare ai convegni è sempre un occasione importante di apprendimento. In realtà bisognerebbe sempre fondare le proposte sugli studi, perché le decisioni dovrebbero essere prese

Dettagli

Smart cities e buone pratiche per la sostenibilità urbana

Smart cities e buone pratiche per la sostenibilità urbana Smart cities e buone pratiche per la sostenibilità urbana Paolo Ferrecchi Direttore Generale Reti Infrastrutturali, Logistica e Sistemi di Mobilità 28 gennaio 2014, Bari Il progetto MUSA per un nuovo modello

Dettagli

Modelli Pilota per l attuazione dei Piani d Azione per l Energia Sostenibile

Modelli Pilota per l attuazione dei Piani d Azione per l Energia Sostenibile Workshop ManagEnergy Modelli Pilota per l attuazione dei Piani d Azione per l Energia Sostenibile La promozione della Mobilità Sostenibile Simone Antinucci Roma, 8 luglio 2011 Roma, 7-8 Luglio Workshop:

Dettagli

Torino, 11 luglio 2011. Tecnologie Telematiche per i Trasporti ed il Traffico a Torino

Torino, 11 luglio 2011. Tecnologie Telematiche per i Trasporti ed il Traffico a Torino Torino, 11 luglio 2011 5T Tecnologie Telematiche per i Trasporti ed il Traffico a Torino Missione 5T progetta, realizza e gestisce sistemi ITS e di infomobilità, nel campo della mobilità pubblica e privata

Dettagli

Esperienze e prospettive future degli ITS in Regione Sardegna

Esperienze e prospettive future degli ITS in Regione Sardegna Esperienze e prospettive future degli ITS in Regione Sardegna Antonello Pellegrino Direttore del Servizio della pianificazione e programmazione dei sistemi di trasporto Cagliari, 26.06.2013 Riferimenti

Dettagli

INTEROPERABILITÀ DEI SISTEMI DI BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA ED INTEGRAZIONE TARIFFARIA NEL TPL: L INDAGINE ASSTRA

INTEROPERABILITÀ DEI SISTEMI DI BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA ED INTEGRAZIONE TARIFFARIA NEL TPL: L INDAGINE ASSTRA INTEROPERABILITÀ DEI SISTEMI DI BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA ED INTEGRAZIONE TARIFFARIA NEL TPL: L INDAGINE ASSTRA Daniela Carbone Dirigente Servizio Innovazioni Tecnologiche ASSTRA Coordinato da: Organizzato

Dettagli

I p ri r n i ci c p i alil iri r f i l f e l s e si idel e llib i ro r bia i nco c o sullla l mob o iliilt i à re r g e io i n o ale l, e,

I p ri r n i ci c p i alil iri r f i l f e l s e si idel e llib i ro r bia i nco c o sullla l mob o iliilt i à re r g e io i n o ale l, e, I principali riflessi del Libro bianco sulla mobilità regionale, locale e urbana in Italia Carlo Carminucci, Isfort Roma, 17 giugno 2011 Dove eravamo rimasti: la mobilità locale nella programmazione europea.

Dettagli

IL MOBILITY MANAGEMENT

IL MOBILITY MANAGEMENT IL MOBILITY MANAGEMENT L. BERTUCCIO, E. CAFARELLI Euromobility Associazione Mobility Manager Dei 24 capoluoghi di provincia con un numero di abitanti superiore a 150.000 unità non tutti hanno fornito l

Dettagli

Il totale delle paline installate è di n. 49: n. 28 nel Comune di Forlì n. 21 nel Comune di Cesena

Il totale delle paline installate è di n. 49: n. 28 nel Comune di Forlì n. 21 nel Comune di Cesena ROMAGNA SMART TPL La Flotta: Il totale delle paline installate è di n. 49: n. 28 nel Comune di Forlì n. 21 nel Comune di Cesena SPERIMENTAZIONE WIFI FREE su una Linea Extraurbana Il Personale Viaggiante

Dettagli

Piano degli spostamenti casa-lavoro dipendenti Maserati SpA

Piano degli spostamenti casa-lavoro dipendenti Maserati SpA Piano degli spostamenti casa-lavoro dipendenti Maserati SpA NORMATIVA DI RIFERIMENTO La funzione di Mobility Manager istituita dal Decreto del Ministero dell Ambiente del 27 marzo 1998 sulla mobilità sostenibile

Dettagli

In Italia il record delle Ztl

In Italia il record delle Ztl del 20 settembre 2013 In Italia il record delle Ztl 19 Settembre 2013 Un inaspettato primato per il nostro paese: quello delle zone a traffico limitato. In Italia, se ne contano più di 100. IN QUESTO,

Dettagli

Il progetto Movicentro: l esperienza del Comune di Cuneo. Città di Cuneo Assessorato alla mobilità e ai trasporti

Il progetto Movicentro: l esperienza del Comune di Cuneo. Città di Cuneo Assessorato alla mobilità e ai trasporti Negli ultimi anni i livelli di traffico e di inquinamento atmosferico registrati a Cuneo hanno indotto istituzioni e cittadini all adozione di nuove e più sostenibili modalità di spostamento. Il Comune

Dettagli

ACCORDO QUADRO TERRITORIALE per incentivare l uso del trasporto pubblico

ACCORDO QUADRO TERRITORIALE per incentivare l uso del trasporto pubblico arch.paola Stolfa Progetto mobilità Osservatorio Tempi della città ACCORDO QUADRO TERRITORIALE per incentivare l uso del trasporto pubblico Pesaro - Sala Consiglio Comunale - 27 settembre 2007 OSSERVATORIO

Dettagli

Mobilità sostenibile: quali vantaggi per le aziende e i dipendenti. 24 Settembre 2015

Mobilità sostenibile: quali vantaggi per le aziende e i dipendenti. 24 Settembre 2015 Mobilità sostenibile: quali vantaggi per le aziende e i dipendenti 24 Settembre 2015 Steer Davies Gleave Mobilità sostenibile: quali vantaggi per le aziende e i dipendenti 24 Settembre 2015 2 Aree di attività

Dettagli

LA CITY LOGISTICS MILANESE: MOVE TO EXPO 2015 (E OLTRE )

LA CITY LOGISTICS MILANESE: MOVE TO EXPO 2015 (E OLTRE ) MOBILITY CONFERENCE 2014 LA CITY LOGISTICS MILANESE: MOVE TO EXPO 2015 (E OLTRE ) Maria Berrini AU di AMAT, Agenzia Mobilità Ambiente Territorio, Comune di Milano Accessibilità EXPO Domanda e Ripartizione

Dettagli

ANALISI PSCL EXECUTIVE SUMMARY

ANALISI PSCL EXECUTIVE SUMMARY ANALISI PSCL EXECUTIVE SUMMARY Sedi di C.so Marche, Caselle Nord, Caselle Sud Torino, Dicembre 2008 MVRS_ALENIA_174_08 AGENDA OBIETTIVI AZIONI QUESTIONARIO PSCL ANALISI DEGLI SPOSTAMENTI: QUADRO GENERALE

Dettagli

SOCIETÀ DEL NETWORK Madruzza & Associati www.madruzzaeassociatispa.com

SOCIETÀ DEL NETWORK Madruzza & Associati www.madruzzaeassociatispa.com SOCIETÀ DEL NETWORK Madruzza & Associati www.madruzzaeassociatispa.com Città più vivibili e accessibili Mobilità sostenibile Infomobilità Soluzioni chiavi in mano per servizi ecosostenibili e nuovi business

Dettagli

L ESPERIENZA DI ATB: PROGETTI E SERVIZI PER LA MOBILITÀ A BERGAMO PAOLO RAPINESI: RESP. AREA MOBILITÀ INFRASTRUTTURE TECNOLOGIE

L ESPERIENZA DI ATB: PROGETTI E SERVIZI PER LA MOBILITÀ A BERGAMO PAOLO RAPINESI: RESP. AREA MOBILITÀ INFRASTRUTTURE TECNOLOGIE L ESPERIENZA DI ATB: PROGETTI E SERVIZI PER LA MOBILITÀ A BERGAMO PAOLO RAPINESI: RESP. AREA MOBILITÀ INFRASTRUTTURE TECNOLOGIE CONTESTO TERRITORIALE E INDIRIZZI STRATEGICI IL TERRITORIO PROVINCIA DI BG

Dettagli

Covenant of Mayors Comune di Palermo Piano di azione per la riduzione delle emissioni di CO2 nella citt di Palermo Progetti di mobilit sostenibile

Covenant of Mayors Comune di Palermo Piano di azione per la riduzione delle emissioni di CO2 nella citt di Palermo Progetti di mobilit sostenibile Covenant of Mayors Comune di Palermo Piano di azione per la riduzione delle emissioni di CO2 nella città di Palermo Progetti di mobilità sostenibile 1 Inventario Base delle Emissioni CONSUMO ENERGETICO

Dettagli

I.C.S. Iniziativa Car Sharing. La mobilità sostenibile: ricerca, innovazione e opportunità di business Milano, 28 gennaio 2008

I.C.S. Iniziativa Car Sharing. La mobilità sostenibile: ricerca, innovazione e opportunità di business Milano, 28 gennaio 2008 I.C.S. Iniziativa Car Sharing La mobilità sostenibile: ricerca, innovazione e opportunità di business Milano, 28 gennaio 2008 IL CAR SHARING Il CAR SHARING è un servizio di mobilità che consente di acquistare

Dettagli

Metano e trasporti per il governo della mobilità

Metano e trasporti per il governo della mobilità Parma, 16 marzo 2010 Metano e trasporti per il governo della mobilità Lo stato dell arte delle più recenti azioni di mobilità sostenibile promosse dal Ministero dell ambiente Arch. Giovanna Rossi Ministero

Dettagli

ViviFacile. sul trasporto pubblico locale della città di Roma. Roma, 24 ottobre 2011

ViviFacile. sul trasporto pubblico locale della città di Roma. Roma, 24 ottobre 2011 ViviFacile Modalità di adesione al servizio di informazioni sul trasporto pubblico locale della città di Roma Roma, 24 ottobre 2011 Atac - L azienda Atac è l azienda di gestione del trasporto pubblico

Dettagli

PER EXPO Milano 2015

PER EXPO Milano 2015 Italiano PER EXPO Milano 2015 L impegno, gli interventi e i servizi di ATM per il semestre dell Esposizione Universale ATM e la sua rete di mezzi pubblici hanno un ruolo centrale nel piano di mobilità

Dettagli

Le attività di Mobility Management aziendale in Unipol. Giuseppe Santella Direttore Risorse Umane e Organizzazione Gruppo Unipol

Le attività di Mobility Management aziendale in Unipol. Giuseppe Santella Direttore Risorse Umane e Organizzazione Gruppo Unipol in Unipol Giuseppe Santella Direttore Risorse Umane e Organizzazione Gruppo Unipol Bologna, 20 settembre 2012 Chi siamo * Esclusa BNL Vita; gruppo ARCA consolidato da Luglio 2010 2 La struttura del Gruppo

Dettagli

Il nuovo progetto. per la. mobilità sostenibile in Emilia-Romagna

Il nuovo progetto. per la. mobilità sostenibile in Emilia-Romagna Il nuovo progetto per la mobilità sostenibile in Emilia-Romagna UNA REGIONE ATTENTA ALL AMBIENTE E ALLA MOBILITÀ SOSTENIBILe flash _ La regione Emilia-Romagna ha circa 4,5 milioni di abitanti. _ La densità

Dettagli

La bigliettazione elettronica 2.0: due casi di eccellenza in Italia.

La bigliettazione elettronica 2.0: due casi di eccellenza in Italia. La bigliettazione elettronica 2.0: due casi di eccellenza in Italia. Dott. Giuseppe Mascino Responsabile Gare e Progetti Speciali Pluservice Srl Coordinato da: Organizzato da: 30 31 gennaio 2014 Company

Dettagli

5.1 Mobilità intra aziendale

5.1 Mobilità intra aziendale 5. Le misure individuate Le misure da implementare nel breve e medio termine sono distinte in: mobilità intra aziendale azioni di comunicazione promozione della bicicletta promozione del carpooling promozione

Dettagli

MARZO. Quaeris srl Piazza Italia, 13/d - 31030 Breda di Piave TV Tel 0422 600826 - Fax 0422 600907 www.quaeris.it - info@quaeris.

MARZO. Quaeris srl Piazza Italia, 13/d - 31030 Breda di Piave TV Tel 0422 600826 - Fax 0422 600907 www.quaeris.it - info@quaeris. 2015 MARZO Quaeris srl Piazza Italia, 13/d - 31030 Breda di Piave TV Tel 0422 600826 - Fax 0422 600907 www.quaeris.it - info@quaeris.it L opinione degli italiani: L UTILIZZO DEL TRASPORTO PUBBLICO IL CAMPIONE

Dettagli

Il nuovo progetto. per la. mobilità sostenibile in Emilia-Romagna

Il nuovo progetto. per la. mobilità sostenibile in Emilia-Romagna Il nuovo progetto per la mobilità sostenibile in Emilia-Romagna flash _ La regione Emilia-Romagna ha circa 4,5 milioni di abitanti. _ La densità di auto per abitante è superiore alla media nazionale ed

Dettagli

magazine Editoriale Il cambio di passo nel TPL per il rilancio del settore SHARING TPL AEREI

magazine Editoriale Il cambio di passo nel TPL per il rilancio del settore SHARING TPL AEREI magazine Editoriale Il cambio di passo nel TPL per il rilancio del settore TPL AEREI SHARING Maggiore produttività, lotta evasione, aumento passeggeri: il bilancio dei bilanci TPL Palermo: presentata la

Dettagli

Trenitalia verso il 2015. Roma, 04 Dicembre 2014

Trenitalia verso il 2015. Roma, 04 Dicembre 2014 Trenitalia verso il 2015 Roma, 04 Dicembre 2014 Nel cuore delle città TORINO ROMA VENEZIA 81 Frecciarossa 30 Frecciarossa 36 Frecciargento 58 Frecciargento ANCONA 2 Frecciarossa BOLOGNA FIRENZE RIMINI

Dettagli

DI PASSEGGERI 25 5 2014 (+5% VS

DI PASSEGGERI 25 5 2014 (+5% VS Roma 13 Giugno 2014 La forza dei numeri 25 mln DI PASSEGGERI nei primi 5 mesi del 2014 (+5% VS 2013) 12 mln AV (+12% VS 2013) 97% di PUNTUALITÀ (98,5% su AV) 97% di CUSTOMER SATISFACTION 11 mln i biglietti

Dettagli

Il progetto LAYMAN S REPORT PROGETTO COFINANZIATO DALL'UNIONE EUROPEA LIFE09 ENV/IT/000063 I.MO.S.M.I.D.

Il progetto LAYMAN S REPORT PROGETTO COFINANZIATO DALL'UNIONE EUROPEA LIFE09 ENV/IT/000063 I.MO.S.M.I.D. Il progetto I.MO.S.M.I.D. LAYMAN S REPORT PROGETTO COFINANZIATO DALL'UNIONE EUROPEA LIFE09 ENV/IT/000063 I.MO.S.M.I.D. INDICE 1. Il progetto I.MO.S.M.I.D. 3 2. Un nuovo modello di governance della mobilità

Dettagli

SMART MOBILITY TRA TERRA E MARE: L ECONOMIA DEL TURISMO ACCESSIBILE

SMART MOBILITY TRA TERRA E MARE: L ECONOMIA DEL TURISMO ACCESSIBILE SMART MOBILITY TRA TERRA E MARE: L ECONOMIA DEL TURISMO ACCESSIBILE Provincia di Livorno Dott.ssa Irene Nicotra Resp. U.O. Programmazione Trasporti, Porti e Logistica I-NOFARACCESS INVESTIMENTI A FAVORE

Dettagli

Le nuove frontiere dei sistemi di bigliettazione elettronica nell ambito dei sistemi di bordo e infomobilità

Le nuove frontiere dei sistemi di bigliettazione elettronica nell ambito dei sistemi di bordo e infomobilità Le nuove frontiere dei sistemi di bigliettazione elettronica nell ambito dei sistemi di bordo e infomobilità Tavola rotonda ANFIA, Verona 18 novembre 2009 GIOVANNI FOTI Direttore Generale 5T e membro comitato

Dettagli

Integrazione tecnologica dei servizi di trasporto pubblico locale con le ICT: sfide, contesti marginali e strategie.

Integrazione tecnologica dei servizi di trasporto pubblico locale con le ICT: sfide, contesti marginali e strategie. Integrazione tecnologica dei servizi di trasporto pubblico locale con le ICT: sfide, contesti marginali e strategie. Relatori: dott. Ivan Fava arch. Cecilia Pavan Servizio Trasporto Pubblico Locale Direzione

Dettagli

SEGNALAZIONE DELL AGENZIA SULLA GESTIONE OPERATIVA DEL SERVIZIO CAR SHARING E SULL ADEGUAMENTO DELLE TARIFFE (SG 02-2011)

SEGNALAZIONE DELL AGENZIA SULLA GESTIONE OPERATIVA DEL SERVIZIO CAR SHARING E SULL ADEGUAMENTO DELLE TARIFFE (SG 02-2011) SEGNALAZIONE DELL AGENZIA SULLA GESTIONE OPERATIVA DEL SERVIZIO CAR SHARING E SULL ADEGUAMENTO DELLE TARIFFE (SG 02-2011) Marzo 2011 1 SG 02/2011 Segnalazione dell Agenzia sulla gestione operativa del

Dettagli

Il Piano di mobilità per Poli Industriali della Provincia di Treviso

Il Piano di mobilità per Poli Industriali della Provincia di Treviso Il Piano di mobilità per Poli Industriali della Provincia di Treviso Poli coinvolti Polo industriale di Villorba Polo industriale di Conegliano Veneto - Vittorio Veneto collocati entrambi a nord del Comune

Dettagli

Le città intelligenti per rilanciare produttività e ambiente

Le città intelligenti per rilanciare produttività e ambiente Le città intelligenti per rilanciare produttività e ambiente L Autodromo di Monza ospiterà dal 23 al 26 maggio 2013 una manifestazione dedicata alla qualità dell ambiente, allo sviluppo di nuove tecnologie

Dettagli

LA MOBILITA SOSTENIBILE A ROMA TRE ESPERIENZE DI MOBILITY MANAGEMENT NELL UNIVERSITA

LA MOBILITA SOSTENIBILE A ROMA TRE ESPERIENZE DI MOBILITY MANAGEMENT NELL UNIVERSITA LA MOBILITA SOSTENIBILE A ROMA TRE ESPERIENZE DI MOBILITY MANAGEMENT NELL UNIVERSITA DECRETO 27 MARZO 1998 A seguito dell emanazione del Decreto 27 marzo 1998 del Ministero dell Ambiente, l Università

Dettagli

Muoversi in città Esperienze ed idee per la mobilità nuova in Italia

Muoversi in città Esperienze ed idee per la mobilità nuova in Italia Muoversi in città Esperienze ed idee per la mobilità nuova in Italia di Anna Donati e Francesco Petracchini Prefazione di Gianni Silvestrini e postfazione di Maria Rosa Vittadini INDICE Prefazione. Di

Dettagli

Infomobilità e ticketing Giovanni Dimopoli

Infomobilità e ticketing Giovanni Dimopoli Infomobilità e ticketing Giovanni Dimopoli Company profile PLUSERVICE è una software-house nata nel 1988, specializzata nel settore del Trasporto Passeggeri Progetta e realizza sistemi informativi di tipo

Dettagli

NOTE ALLA COMPILAZIONE

NOTE ALLA COMPILAZIONE NOTE ALLA COMPILAZIONE Il progetto Il progetto consiste nella consultazione di cittadini in 8 Stati (Bulgaria, Italia, Lituania, Portogallo, Romania, Serbia, Slovacchia, Spagna) sulle varie sfide che la

Dettagli

Una smart card per l integrazione dei servizi di mobilità a Torino e in Piemonte

Una smart card per l integrazione dei servizi di mobilità a Torino e in Piemonte Workshop L INTEGRAZIONE TRA CARD TPL E CARD CIRCUITO NAZIONALE CAR SHARING 31 maggio 2010, Salone di Rappresentanza del Comune di Genova Una smart card per l integrazione dei servizi di mobilità a Torino

Dettagli

LE INTEGRAZIONI NEL SISTEMA DEI TRASPORTI DEL VENETO Un Percorso Lungo

LE INTEGRAZIONI NEL SISTEMA DEI TRASPORTI DEL VENETO Un Percorso Lungo LE INTEGRAZIONI NEL SISTEMA DEI TRASPORTI DEL VENETO Un Percorso Lungo Relatore: ing. Mauro Menegazzo REGIONE VENETO Direzione Mobilità Dirigente responsabile del Servizio Trasporto Pubblico Locale Venezia,

Dettagli

SFM 2012 ultima chiamata, Bologna ragionevole, Associazione Rinnovamento della Sinistra, il Mosaico

SFM 2012 ultima chiamata, Bologna ragionevole, Associazione Rinnovamento della Sinistra, il Mosaico SFM 2012 ultima chiamata, Bologna ragionevole, Associazione Rinnovamento della Sinistra, il Mosaico Ottimizzare o disperdere risorse? La mobilità e il trasporto pubblico della città metropolitana Venerdì

Dettagli

L azione della Regione Emilia-Romagna per la mobilità sostenibile

L azione della Regione Emilia-Romagna per la mobilità sostenibile L azione della Regione Emilia-Romagna per la mobilità sostenibile A cura di Fabio Formentin Responsabile Servizio Mobilità urbana e Trasporto locale Padova, 19 febbraio 2009 Particulates in cities "Identifying

Dettagli

I Forum Car Sharing Nuove Città, Nuova Mobilità. L esperienza italiana nel contesto internazionale

I Forum Car Sharing Nuove Città, Nuova Mobilità. L esperienza italiana nel contesto internazionale I Forum Car Sharing Nuove Città, Nuova Mobilità Roma, martedi 27 aprile 2004 L esperienza italiana nel contesto internazionale Gestori Circuito I.C.S. Iniziativa Car Sharing Il Car sharing in Italia è

Dettagli

ROMA SERVIZI PER LA MOBILITA LE ATTIVITA INTERNAZIONALI E DI MOBILITA SOSTENIBILE

ROMA SERVIZI PER LA MOBILITA LE ATTIVITA INTERNAZIONALI E DI MOBILITA SOSTENIBILE ROMA SERVIZI PER LA MOBILITA LE ATTIVITA INTERNAZIONALI E DI MOBILITA SOSTENIBILE Le attività internazionali di Roma Servizi per la Mobilità si svolgono su diversi fronti: la ricerca co-finanziata dalla

Dettagli

STUDENTI DELL UNIVERSITA DI PAVIA: LE RISPOSTE APERTE AL QUESTIONARIO SPOSTAMENTI CASA-UNIVERSITA 1

STUDENTI DELL UNIVERSITA DI PAVIA: LE RISPOSTE APERTE AL QUESTIONARIO SPOSTAMENTI CASA-UNIVERSITA 1 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali STUDENTI DELL UNIVERSITA DI PAVIA: LE RISPOSTE APERTE AL QUESTIONARIO SPOSTAMENTI CASA-UNIVERSITA 1 Sabrina Spaghi Università

Dettagli

Programma di cooperazione transfrontaliera Italia-Slovenia 2007-2013

Programma di cooperazione transfrontaliera Italia-Slovenia 2007-2013 Programma di cooperazione transfrontaliera Italia-Slovenia 2007-2013 Progetto Strategico INTERBIKE Rete Ciclistica Intermodale Transfrontaliera, cofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale Lo

Dettagli

Muoversi in città Esperienze e idee per la mobilità nuova in Italia

Muoversi in città Esperienze e idee per la mobilità nuova in Italia + Muoversi in città Esperienze e idee per la mobilità nuova in Italia A cura di Anna Donati Gruppo di Lavoro Mobilità Sostenibile Kyoto Club 15 ottobre 2015 Una nuova pubblicazione promossa da Kyoto Club,

Dettagli

Trasporto pubblico, servono 40 mld per colmare il gap con gli altri paesi Ue

Trasporto pubblico, servono 40 mld per colmare il gap con gli altri paesi Ue Rassegna Stampa del 3 aprile 2015 Trasporto pubblico, servono 40 mld per colmare il gap con gli altri paesi Ue E' QUANTO EMERGE DALL ANALISI CONDOTTA A LIVELLO MONDIALE DALLA SOCIETÀ GLOBALE DI CONSULENZA

Dettagli

con Torino, 30 Settembre 2011 Amedeo Levorato Amministratore Delegato Federico Filira Responsabile R&S

con Torino, 30 Settembre 2011 Amedeo Levorato Amministratore Delegato Federico Filira Responsabile R&S con Torino, 30 Settembre 2011 Amedeo Levorato Amministratore Delegato Federico Filira Responsabile R&S ne-t by Telerete Nordest NE-T: società di servizi per le telecomunicazioni, l information technology

Dettagli

Per una città più sostenibile SEMINARIO NAZIONALE PROGETTO EUROPEO TIDE

Per una città più sostenibile SEMINARIO NAZIONALE PROGETTO EUROPEO TIDE Per una città più sostenibile NUMERI E CRITICITA Congestione: 135 milioni di ore perse = - 1,5 miliardi di euro/anno Sicurezza stradale: 15.782 incidenti 20.670 feriti 154 morti circa 1,3 miliardi di euro/anno

Dettagli

RACCOLTA DIFFERENZIATA. Quanto si recupera. Percentuale di rifiuti differenziati sul totale dei rifiuti prodotti

RACCOLTA DIFFERENZIATA. Quanto si recupera. Percentuale di rifiuti differenziati sul totale dei rifiuti prodotti Pubblicati oggi i risultati della ricerca Ecosistema Urbano, promossa da Legambiente e Ambiente Italia, che ha indagato sulle diverse situazioni ambientali nelle città: trasporto pubblico, verde, riciclo,

Dettagli

BRIEF. Eventi Non Convenzionali

BRIEF. Eventi Non Convenzionali ALL. 1 BRIEF Eventi Non Convenzionali Il Gruppo Ferrovie dello Stato ha l esigenza di individuare una società specializzata cui affidare la realizzazione di eventi non convenzionali secondo le modalità

Dettagli

Lorenzo Bertuccio. Gruppo di lavoro: Emanuela Cafarelli Aldo Di Berardino Marianna Rossetti

Lorenzo Bertuccio. Gruppo di lavoro: Emanuela Cafarelli Aldo Di Berardino Marianna Rossetti LA MOBILITA SOSTENIBILE IN ITALIA: indagine sulle principali 50 città Lorenzo Bertuccio Direttore Scientifico Euromobility Gruppo di lavoro: Emanuela Cafarelli Aldo Di Berardino Marianna Rossetti L indagine

Dettagli

6654 19 giugno 2012 TERRITORIO / FINANZE E ECONOMIA

6654 19 giugno 2012 TERRITORIO / FINANZE E ECONOMIA 6654 19 giugno 2012 TERRITORIO / FINANZE E ECONOMIA Rapporto del Consiglio di Stato sulla mozione 21 febbraio 2011 presentata dal gruppo PS (Nicoletta Mariolini, Carlo Lepori e cofirmatari) Mobilità aziendale

Dettagli

TRENITALIA. www.trenitalia.it

TRENITALIA. www.trenitalia.it 26 www.trenitalia.it TRENITALIA 50 Il portale delle Ferrovie dello Stato ti offre numerosi servizi per viaggiare. Innanzitutto è un utile banca dati per conoscere gli orari dei treni: il modulo per l organizzazione

Dettagli

GLI EFFETTI SOCIOECONOMICI DELL AEROPORTO CANOVA

GLI EFFETTI SOCIOECONOMICI DELL AEROPORTO CANOVA 1 GLI EFFETTI SOCIOECONOMICI DELL AEROPORTO CANOVA Analisi degli impatti diretti, indiretti e indotti di una struttura aeroportuale sul territorio di insediamento REPORT DI SINTESI Responsabile scientifico

Dettagli

La prima Centrale di Mobilità italiana AGENZIA VIAGGI MULTIMODALI DI EXPO 2015

La prima Centrale di Mobilità italiana AGENZIA VIAGGI MULTIMODALI DI EXPO 2015 La prima Centrale di Mobilità italiana AGENZIA VIAGGI MULTIMODALI DI EXPO 2015 LA MULTIMOBILITA Si è conclusa l era del monoutilizzo dell auto privata COSA E un centro servizi che studia e mette a disposizione

Dettagli

SOCIETÀ DEL NETWORK Madruzza & Associati www.madruzzaeassociatispa.com

SOCIETÀ DEL NETWORK Madruzza & Associati www.madruzzaeassociatispa.com SOCIETÀ DEL NETWORK Madruzza & Associati www.madruzzaeassociatispa.com Città più vivibili e accessibili Mobilità sostenibile Infomobilità Soluzioni chiavi in mano per servizi ecosostenibili e nuovi business

Dettagli

Roma, 4 luglio 2015. Per la competitività e la ripresa economica del Paese serve un Sistema Mare che funzioni.

Roma, 4 luglio 2015. Per la competitività e la ripresa economica del Paese serve un Sistema Mare che funzioni. Roma, 4 luglio 2015 PIANO STRATEGICO NAZIONALE DELLA PORTUALITÀ E DELLA LOGISTICA: IL SISTEMA MARE, UNA RISORSA, UNA SFIDA ED UN OPPORTUNITÀ PER L ITALIA Per la competitività e la ripresa economica del

Dettagli

Luci ed ombre nella smaterializzazione. Guido Molese Direttore Commerciale di Atac S.p.A.

Luci ed ombre nella smaterializzazione. Guido Molese Direttore Commerciale di Atac S.p.A. Luci ed ombre nella smaterializzazione Guido Molese Direttore Commerciale di Atac S.p.A. Elenco dei contenuti 1. Roma Capitale - Atac S.p.A. Azienda per la mobilità 2. Organizzazione del SBE nel Territorio

Dettagli

Il nuovo progetto. per la. mobilità sostenibile in Emilia-Romagna

Il nuovo progetto. per la. mobilità sostenibile in Emilia-Romagna Il nuovo progetto per la mobilità sostenibile in Emilia-Romagna UNA REGIONE ATTENTA ALL AMBIENTE E ALLA MOBILITÀ SOSTENIBILE Per collocazione naturale l Emilia-Romagna sconta un alto tasso d inquinamento

Dettagli

DISPOSIZIONE ORGANIZZATIVA n. 654/AD del 24 lug 2007. Trenitalia

DISPOSIZIONE ORGANIZZATIVA n. 654/AD del 24 lug 2007. Trenitalia DISPOSIZIONE ORGANIZZATIVA n. 654/AD del 24 lug 2007 Trenitalia Principali logiche organizzative: Al fine di migliorare l efficacia del processo di monitoraggio del servizio di trasporto passeggeri e merci

Dettagli

LE AZIONI PER LA DECARBONIZZAZIONE DELL AEROPORTO MARCONI DI BOLOGNA

LE AZIONI PER LA DECARBONIZZAZIONE DELL AEROPORTO MARCONI DI BOLOGNA LE AZIONI PER LA DECARBONIZZAZIONE DELL AEROPORTO MARCONI DI BOLOGNA I NUMERI DELL AEROPORTO Nel giorno medio affluiscono all aeroporto: aeroporto: 16.200 passengers 1.800 workers Le emissioni di CO2 dal

Dettagli

Nuovo Orario Trenitalia. 9 dicembre 2012 8 giugno 2013 **** LE NOVITA

Nuovo Orario Trenitalia. 9 dicembre 2012 8 giugno 2013 **** LE NOVITA Nuovo Orario Trenitalia 9 dicembre 2012 8 giugno 2013 **** LE NOVITA Il 2012 in pillole Nei primi 11 mesi del 2012 35 mio pax hanno scelto di viaggiare con Le Frecce (+7% vs 2011). Chiuderemo il 2012 con

Dettagli

Coordinamento Provinciale Pendolari Pavesi

Coordinamento Provinciale Pendolari Pavesi Coordinamento Provinciale Pendolari Pavesi www.coordinamentopendolari.it A SETTEMBRE 2009 NASCE DALL UTENZA PENDOLARE ATTIVA LA PRIMA RETE PROVINCIALE PAVESE di PENDOLARI e COMITATI PENDOLARI del trasporto

Dettagli

MOBILITY MANAGEMENT. Piacenza, 7 luglio 2008. Servizio Trasporti e Attività Produttive

MOBILITY MANAGEMENT. Piacenza, 7 luglio 2008. Servizio Trasporti e Attività Produttive MOBILITY MANAGEMENT Piacenza, 7 luglio 2008 Decreto Ronchi Decreto Ronchi del 27 marzo 1998 sulla "Mobilità sostenibile nelle aree urbane" Tutte le Aziende e gli Enti Pubblici con più di 300 dipendenti

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra

PROTOCOLLO D INTESA. tra PROTOCOLLO D INTESA tra La Regione Emilia-Romagna, con sede in Bologna, Viale Aldo Moro, 52, codice fiscale n. 80062590379, rappresentata dall Assessore Alfredo Peri, in esecuzione della deliberazione

Dettagli

TRENITALIA PARTNER GLOBALE PER LE AGENZIE DI VIAGGIO E TOUR OPERATOR

TRENITALIA PARTNER GLOBALE PER LE AGENZIE DI VIAGGIO E TOUR OPERATOR TRENITALIA PARTNER GLOBALE PER LE AGENZIE DI VIAGGIO E TOUR OPERATOR Napoli, 5 aprile 2013 Trenitalia, da semplice vettore ferroviario, è ormai diventato un partner a tutto tondo che concorre allo sviluppo

Dettagli

Mobilità, Sostenibilità e Multimedialità in Regione Emilia-Romagna

Mobilità, Sostenibilità e Multimedialità in Regione Emilia-Romagna Mobilità, Sostenibilità e Multimedialità in Regione Emilia-Romagna Ing. Andrea Normanno Servizio Mobilità e Trasporto Locale Direzione Reti Infrastrutturali, Logistica e Sistemi di Mobilità Idrometano

Dettagli

Reti viarie, stradali, porti, aeroporti ed eliporti

Reti viarie, stradali, porti, aeroporti ed eliporti Reti viarie, stradali, porti, aeroporti ed eliporti Le analisi poste alla base della carta della rete viaria, ferroviaria, porti, aeroporti ed eliporti 5, rappresentano nel Piano di Emergenza un importanza

Dettagli

4 Forum Car-Sharing. Martedì 7 aprile 2009 Auditorium Ara Pacis Roma. Ing. Antonio Venditti

4 Forum Car-Sharing. Martedì 7 aprile 2009 Auditorium Ara Pacis Roma. Ing. Antonio Venditti 4 Forum Car-Sharing Il ruolo del Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare nello sviluppo dei servizi di Car Sharing sul territorio nazionale Martedì 7 aprile 2009 Auditorium Ara

Dettagli

Tavoli tematici. Contributo. 2. Riferimento del contributo al tavolo tematico. Tavolo tematico sala 1 Contributo* sala 2 Contributo*

Tavoli tematici. Contributo. 2. Riferimento del contributo al tavolo tematico. Tavolo tematico sala 1 Contributo* sala 2 Contributo* VERSO LA STRATEGIA REGIONALE DELL INNOVAZIONE 2014-2020 Tavoli tematici Contributo 1 1. Dati proponente contributo Nome Cognome Ente/organizzazione di appartenenza UNIVERSITA DI PALERMO Telefono E_mail

Dettagli

Il Piano della Provincia di Modena : prime indicazioni

Il Piano della Provincia di Modena : prime indicazioni Provincia di Modena Assessorato Ambiente e Sviluppo Sostenibile Il Piano della Provincia di Modena : prime indicazioni Verso il Piano di Risanamento della qualità dell aria Modena, 21 febbraio 2006 Sviluppo

Dettagli

Ing. Silvano Cavaliere

Ing. Silvano Cavaliere Ing. Silvano Cavaliere Dati anagrafici Nome e Cognome: Silvano Cavaliere Luogo e data di nascita: Taranto il 05.05.1948 Residenza: Bologna - Via Irnerio,17 Recapito telefonico: 336 82.84.43 Domicilio attuale:

Dettagli

Verso EXPO. 3 0 a p r i l e 2 0 1 5

Verso EXPO. 3 0 a p r i l e 2 0 1 5 Verso EXPO 3 0 a p r i l e 2 0 1 5 ATM AL CENTRO DELLA MOBILITÀ ATM e la sua rete di mezzi pubblici hanno un ruolo centrale nel piano di mobilità generale a sostegno di Expo, grazie al quale milioni di

Dettagli

DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI DIREZIONE CENTRALE DEI SERVIZI ELETTORALI

DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI DIREZIONE CENTRALE DEI SERVIZI ELETTORALI CIRCOLARE N 24 / 2014 AI PREFETTI DELLA REPUBBLICA Al COMMISSARI DEL GOVERNO NELLE PROVINCE AUTONOME DI AL PRESIDENTE DELLA REGIONE AUTONOMA VALLE D AOSTA SERVIZI DI PREFETTURA LORO SEDI TRENTO E BOLZANO

Dettagli

CITY PARKING IN EUROPE - BOLOGNA CONFERENCE

CITY PARKING IN EUROPE - BOLOGNA CONFERENCE CITY PARKING IN EUROPE - BOLOGNA CONFERENCE 28 February 2006 - Sala del Silenzio, Sede Quartiere San Vitale, Bologna PARKING MANAGEMENT AND MOBILITY IN BOLOGNA: THE NEW URBAN TRAFFIC PLAN Mr. Paolo Ferrecchi

Dettagli

Piano Spostamenti casa-lavoro 2007

Piano Spostamenti casa-lavoro 2007 Mobility Management Piano Spostamenti casa-lavoro 2007 Hera Imola-Faenza, sede di via Casalegno 1, Imola La normativa vigente: D.M. 27/03/1998, decreto Ronchi Mobilità sostenibile nelle aree urbane Le

Dettagli

IL NUOVO PIANO NAZIONALE DELLA LOGISTICA 2011-2020: EFFETTI SUL TERRITORIO EMILIANO-ROMAGNOLO. Modena, 4 aprile 2011

IL NUOVO PIANO NAZIONALE DELLA LOGISTICA 2011-2020: EFFETTI SUL TERRITORIO EMILIANO-ROMAGNOLO. Modena, 4 aprile 2011 IL NUOVO PIANO NAZIONALE DELLA LOGISTICA 2011-2020: EFFETTI SUL TERRITORIO EMILIANO-ROMAGNOLO Modena, 4 aprile 2011 1 PIANO NAZIONALE DELLA LOGISTICA Strumento per la Competitività del Paese In un paese

Dettagli

Il Car Sharing come business development area: analisi del settore, strategie di impresa e ricadute socioeconomiche

Il Car Sharing come business development area: analisi del settore, strategie di impresa e ricadute socioeconomiche Il Car Sharing come business development area: analisi del settore, strategie di impresa e ricadute socioeconomiche IX Riunione Scientifica SIET Economia dei trasporti e Logistica economica: ricerca per

Dettagli

Indagine sulla mobilità ciclabile nell Area Metropolitana di Cagliari Dipendenti della Regione Sardegna. Rapporto di sintesi

Indagine sulla mobilità ciclabile nell Area Metropolitana di Cagliari Dipendenti della Regione Sardegna. Rapporto di sintesi Indagine sulla mobilità ciclabile nell Area Metropolitana di Cagliari Dipendenti della Regione Sardegna Rapporto di sintesi L indagine e l analisi dei risultati, di cui questo report rappresenta una sintesi,

Dettagli

Claudio Masi Direttore Agenzia Milanese Mobilità Ambiente

Claudio Masi Direttore Agenzia Milanese Mobilità Ambiente Intervento Claudio Masi Direttore Agenzia Milanese Mobilità Ambiente Convegno LA GESTIONE DELLA MOBILITA NELLA CITTA METROPOLITANA: PROPOSTE, PROGETTI E RISORSE PER MILANO Sala Conferenze Camera di Commercio

Dettagli

3. LA BANCA DATI E GLI INDICATORI

3. LA BANCA DATI E GLI INDICATORI 3. LA BANCA DATI E GLI INDICATORI Per descrivere lo stato attuale del sistema della mobilità è stata predisposta una banca dati che ha sistematizzato su supporti informatici condivisi tutte le informazioni

Dettagli

DISTRIBUZIONE E GESTIONE DELLE PRINCIPALI INFRASTRUTTURE METROPOLITANE

DISTRIBUZIONE E GESTIONE DELLE PRINCIPALI INFRASTRUTTURE METROPOLITANE DISTRIBUZIONE E GESTIONE DELLE PRINCIPALI INFRASTRUTTURE METROPOLITANE Passante di Mestre Area portuale Venezia Interporto di Padova LA RETE STRADALE PRINCIPALE DELL AREA METROPOLITANA COMUNI DELL AREA

Dettagli

Progetti per la riduzione del traffico e la mobilità sostenibile

Progetti per la riduzione del traffico e la mobilità sostenibile Seminario L impatto ambientale delle emissioni in atmosfera Progetti per la riduzione del traffico e la mobilità sostenibile Ing. Antonio Mazzon Comune di Palermo 1 FINALITÀ E OBIETTIVI L obiettivo di

Dettagli

Il nuovo sistema tariffario MiMuovo e le iniziative di Mobility Management

Il nuovo sistema tariffario MiMuovo e le iniziative di Mobility Management Il nuovo sistema tariffario MiMuovo e le iniziative di Mobility Management Mirco Armandi Dirigente Sistemi Informativi e Sviluppo Tecnologico TPER S.p.A. Il nuovo sistema di bigliettazione elettronica

Dettagli

Ing. Giancarlo Crepaldi

Ing. Giancarlo Crepaldi Ing. Giancarlo Crepaldi FERROVIA TRENTO-MALE -MARILLEVA La ferrovia Trento-Malé nasce sotto l Impero Asburgico. I lavori iniziarono nel 1907 e la struttura fu inaugurata solo due anni dopo nel 1909. Oggi

Dettagli

Contenuti: COMPENDIO NAZIONALE SU TURISMO E MOBILITA' SOSTENIBILE ITALIA

Contenuti: COMPENDIO NAZIONALE SU TURISMO E MOBILITA' SOSTENIBILE ITALIA COMPENDIO NAZIONALE SU TURISMO E MOBILITA' SOSTENIBILE ITALIA Contenuti: 1. Presentazione del progetto SEEMORE 2. Sviluppi nazionali su turismo e mobilità sostenibile 3. Azioni SEEMORE nella Provincia

Dettagli

Nella Mia Città si Respira!

Nella Mia Città si Respira! Nella Mia Città si Respira! Un Programma Scolastico per le Scuole Medie Superiori della Provincia di Torino Unità didattica 11 La Pianificazione della Mobilità in città: misure di sostegno alla mobilità

Dettagli

Convenzioni per l ospitalità

Convenzioni per l ospitalità ASP Cosenza - Osservatorio delle Dipendenze Evento ECM «Salute e dipendenze di genere al Sud. Teoria e Buone Prassi nella Web-Society» 7-8 Novembre 2014 presso Campus Università della Calabria di Arcavacata

Dettagli

FORUM PA 2007. Car sharing: un nuovo servizio ai cittadini e alla imprese per una mobilità intelligente. Arch. Giovanna Rossi

FORUM PA 2007. Car sharing: un nuovo servizio ai cittadini e alla imprese per una mobilità intelligente. Arch. Giovanna Rossi FORUM PA 2007 Car sharing: un nuovo servizio ai cittadini e alla imprese per una mobilità intelligente Arch. Giovanna Rossi Roma maggio 2007 Riduzione delle emissioni inquinanti che derivano dai trasporti

Dettagli