Generalitat de Catalunya Departament d Ensenyament Escoles Oficials d Idiomes. ITALIÀ Prova Mostra LLEGIU ATENTAMENT AQUESTES INSTRUCCIONS

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Generalitat de Catalunya Departament d Ensenyament Escoles Oficials d Idiomes. ITALIÀ Prova Mostra LLEGIU ATENTAMENT AQUESTES INSTRUCCIONS"

Transcript

1 Generalitat de Catalunya Departament d Ensenyament Escoles Oficials d Idiomes ITALIÀ Prova Mostra LLEGIU ATENTAMENT AQUESTES INSTRUCCIONS Aquest quadernet conté les proves de: Comprensió escrita Comprensió oral Ús de la llengua 50 minuts 40 minuts 30 minuts Durada total aproximada 120 minuts En acabar aquest quadernet, hi haurà un descans de 30 minuts i, a continuació, s administrarà la prova d Expressió i interacció escrita. S assignarà dia i hora per a la prova d Expressió i interacció oral. Important Contesteu al Full de respostes, no en aquest quadernet. Les anotacions que feu en aquest quadernet no es tindran en compte. Al final de la prova, heu de lliurar el Full de respostes, amb totes les dades, i aquest quadernet.

2 CERTIFICAT DE NIVELL INTERMEDI COMPRENSIÓ ESCRITA Testo 1 Leggete il testo e poi inserite gli enunciati, che sono stati tolti, nei punti corrispondenti, segnandoli con una croce (X) sul Foglio delle Risposte. A B C D E F G H x J Accendi la tua radio, per favore Ho riscoperto la radio. È successo per caso quando ho cambiato la macchina. Vuole anche l autoradio? Mi chiede il venditore. Non ne sento la necessità (causa presenza tv, la radio di casa tace ormai da anni) ma, lì per lì, accetto. Per mio figlio che sta per prendere la patente (cuore di mamma, chissà quante volte mi chiederà le chiavi dell auto). Alla consegna mi spiegano come funziona. Ascolto distratta, tanto penso, non accenderò mai. Odio viaggiare con il sottofondo dei commenti alle partite di calcio o di certa musica martellante che ti fa saltare i nervi. 1. La mia vita da pendolare non cambia, se non per l automobile, più scattante, confortevole e senza spifferi. Fino a quando mi capita di fare un viaggio di notte e scoppia un temporale. Pioggia torrenziale, lampi, scarsa visibilità. 2. Come vorrei avere accanto qualcuno che mi parlasse. Basterebbe una voce... e qui mi ricordo della radio. 3. Proviamo. Com era? Accensione, primo tasto a destra, volume, barretta su e giù: prendo l ultimo notiziario. Grazie Marconi, funziona, mi sento già in compagnia. È così che riscopro il modo più antico di comunicare via etere. E mi piace. 4, in viaggio verso il lavoro, e della sera al rientro. Apro con il giornale-radio, un modo per selezionare le notizie da approfondire più tardi, sul quotidiano. 5 : il tono convincente dello speaker mi fa accettare come normale l ora di coda che farò sulla tangenziale per lavori in corso (non mi annoio, c è la radio!). 6 cioè, come far sorridere la gente coinvolgendola in telefonate autoironiche e anche un po demenziali (se nell auto accanto alla vostra c è una che si agita e ride da sola, niente paura, sono io: non so resistere alla simpatia dei due creativi conduttori). Mi sveglio la mattina con lei: la voce del dj che mi aggiorna sulla hit-parade, oppure il tono serio e un po accelerato del giornalista che fa la sintesi dei fatti della giornata. II tutto condito dalla pubblicità. Che, 7, deve colpire l immaginazione. Pensate quanta abilità ci vuole per simulare un desiderio, una sorpresa, un emozione, senza le immagini. Ed è proprio questa riflessione che mi ha fatto rivalutare la radio. Non ci sono immagini a commentare le frasi. II compito di coinvolgere e incuriosire è affidato solo alle parole. Se ben usate aiutano l ascoltatore a vedere luoghi e situazioni e gli stimolano la fantasia. 8. E pare che lo facciano bene, se negli ultimi dieci anni, secondo i dati forniti da Audiradio, i radio-fans italiani sono passati da 26 a 35 milioni. Non siamo ancora alle medie americane (pare che negli Usa nove persone su dieci siano quotidianamente sintonizzate su un emittente radio), ma la sfida è aperta. 9. Fatelo anche voi. La mattina, la notte, in casa, in auto. Quando vi pare. 10 : troverete attualità, risate e cultura: tante voci pronte a fare da colonna sonora alla vostra giornata e a regalarvi momenti di relax. Luisa Guerini Rocco, Donna Moderna 17 2

3 A. Poi non ci penso più B. E a me piace sostenerla con il mio piccolo contributo di ascoltatrice C. Meglio di niente! D. Segue il programma di evasione E. Poi le informazioni sulla viabilità F. Ora sono un ascoltatrice delle prime ore del mattino G. Fate uno stacco, pigiate un tasto e sintonizzatevi su un programma H. In ogni programma le parole hanno la responsabilità di catturare l attenzione, di fare audience I. Sola, sulla strada, mi prende il panico J. Per farsi notare CERTIFICAT DE NIVELL INTERMEDI COMPRENSIÓ ESCRITA 3

4 CERTIFICAT DE NIVELL INTERMEDI COMPRENSIÓ ESCRITA Testo 2. Incontrare la sovrana d Inghilterra: istruzioni per l uso Leggete il testo e decidete se le affermazioni che seguono sono Vere o False, segnandolo con una croce (X) sul Foglio delle Risposte. x F Piccolo vademecum di etichette per evitare brutte figure Nessuno tocchi la regina: è questa la prima regola del protocollo reale. In teoria soltanto il suo primogenito Carlo e il primo ministro (ma solo durante la cerimonia del conferimento del mandato) hanno diritto di baciarle la mano. In realtà, la regina Elisabetta non si aspetta che tutti, soprattutto all estero, si conformino alle rigide regole dell etichetta reale. Anzi, nelle sue precedenti visite in Italia, nel 1961 e nel 1980, pare che abbia apprezzato le galanterie riservatele dai presidenti Giovanni Gronchi e Sandro Pertini. Il baciamano non si usa in Gran Bretagna: è considerato stravagante. Meglio la stretta di mano, purché non sia troppo energica. Benché sia d obbligo in situazioni formali nel Regno Unito, la regina non pretende l inchino e tanto meno la riverenza femminile (in cui Margaret Thatcher era bravissima) quando è all estero. Non ama essere presa sottobraccio, né toccata come se fosse un santone (le succede spesso, però), né baciata o abbracciata come usava la più spontanea principessa Diana, e ormai anche il principe Carlo. Meglio farla parlare per prima, ma questa regola si allenta un po all estero. Preferisce iniziare lei lo scambio di battute (se si è in piedi) o la conversazione (se si è seduti a tavola). Tranne che al momento dell incontro, non va chiamata maestà, ma signora. Mai girarle le spalle, neanche quando ci si allontana: bisogna camminare all indietro. Per il protocollo inglese, essere troppo eleganti è altrettanto scortese che essere troppo informali. Per gli incontri a invito, il protocollo specifica sempre la tenuta. Anche perché per la regina le famose mises, quei vestiti di colori sgargianti e i cappellini vistosi, non sono una scelta personale ma una tenuta di lavoro: per esempio, un abitino giallo canarino serve per essere identificabile dalla scorta nella folla. La regina, secondo il buon gusto britannico, detesta il vantarsi di frequentazioni altolocate, l uso dei titoli nobiliari, lo sfoggio di ricchezza. Di solito reagisce con uno sguardo gelido e silenzioso. Essere presentati alla regina significa aver pronto qualche argomento di conversazione adeguato. I suoi preferiti riguardano campagna, cani, cavalli, bestiame, tempo, ma vanno benissimo gli argomenti di vita quotidiana. Evita del tutto politica, religione e soldi. Durante i ricevimenti non fa mai la domanda Di che cosa si occupa?, ma domanda più sottilmente: Ha progetti particolari di cui si sta occupando attualmente?. Il che permette risposte diverse. Adatt. da Panorama, 19 /10/2000 4

5 11. Il baciamano è proibito perfino al primo ministro tranne che nelle occasioni importanti 12. Nei paesi stranieri è normale rispettare le regole di comportamento previste dalla regina 13. La regina d Inghilterra, quando è nel proprio paese, non vuole né l inchino né la riverenza femminile. 14. La principessa Diana aveva l abitudine di abbracciare la regina in pubblico. 15. In certe circostanze la regina potrebbe accettare di non essere lei a iniziare la conversazione. 16. Il protocollo inglese impone che le conversazioni lunghe si mantengano a tavola. 17. Bisogna rivolgersi alla regina con degli appellativi diversi secondo il momento. 18. Non bisogna in nessun caso voltarsi quando si è davanti alla regina. 19. Si dice che la regina preferisca i colori appariscenti. 20. La regina si comporta freddamente davanti a persone a cui piace pavoneggiarsi. 21. Con la regina è meglio parlare del più e del meno. 22. La regina ama conoscere i propositi degli altri. CERTIFICAT DE NIVELL INTERMEDI COMPRENSIÓ ESCRITA 5

6 CERTIFICAT DE NIVELL INTERMEDI COMPRENSIÓ ESCRITA Testo 3. Notizie flash Scegliete il titolo corretto per ciascuna notizia. Segnatelo con una croce (X) sul Foglio delle Risposte. a x c 23. a) Da vittima a killer b) Partire è un po morire c) Vacanze incubo per gli italiani Due connazionali sono stati rapiti e liberati nello Yemen, mentre altri due sono stati feriti da un poliziotto ubriaco in Thailandia. 24. a) Scontro fra treni b) Inferno sui treni c) Zona pericolo Il deragliamento del Reggio Calabria-Torino ha provocato 6 feriti mentre il crollo di una gru a Roma Casilina ha bloccato diecimila passeggeri, dividendo l Italia in due. 25. a) Cancro e affari nel mondo del pugilato b) L amore acerbo c) Compra l orecchio staccato da Tyson Il collezionista americano Pete Stevens ha acquistato per 30 milioni di lire il lembo di cartilagine di Holyfield. 26. a) In discoteca arriva il silenziatore b) Auricolari magici c) Inquisizione senza veli Per legge nei luoghi pubblici il volume non potrà superare una soglia stabilita. Un apparecchio staccherà la corrente a chi sgarra. Fatti e persone, Oggi,

7 Testo 4. Notizie Scegliete il titolo corretto per ciascuna notizia. Segnatelo con una croce(x). 27. a) Troppa velocità in fase di decollo, si rischia il disastro a Linate b) Incidente a Malpensa, evitato scontro tra jet c) Incidente aereo a Bologna a b c A causa del maltempo, un piccolo Cessna da turismo, dopo essersi schiantato in un campo vicino all aeroporto, ha preso fuoco. I morti sono cinque: il pilota Guglielmo Zamboni e quattro amici. 28. a) Debuttano le vie con nome a pagamento b) Personaggi locali per i nomi delle strade c) Legge sulle strade private Il sindaco di San Giorgio del Sannio (Benevento) ha inaugurato le prime due strade, acquistate dai familiari di un medico e di un preside. 29. a) Contrordine in Cina: bonus per le figlie b) L Italia sempre più vecchia c) Boom degli assegni di maternità Oggi, 16 marzo 2005 Oggi, 16 febbraio 2005 Secondo l Inps*, nel 2004 c è stato un incremento del 38,2 per cento rispetto al In calo, invece, le richieste per pensioni di anzianità (-18 per cento). CERTIFICAT DE NIVELL INTERMEDI COMPRENSIÓ ESCRITA Oggi, 6 ottobre 2004 * Inps: Istituto Nazionale Previdenza Sociale 30. a) Lite per il fumo, muore d infarto. b) La moda piange il fondatore di Replay. c) Cinema in lutto, addio ad uno dei grandi attori. Claudio Busiol, 47 anni, è stato trovato senza vita nella sua abitazione di Asolo (Treviso). L imprenditore è stato colpito da un infarto. Oggi, 16 febbraio

8 CERTIFICAT DE NIVELL INTERMEDI COMPRENSIÓ ORAL 8 Testo 1. La scuola Vedrete due volte un frammento di una trasmissione in cui parlano dei ragazzi della Scuola Roberto D Azeglio. Decidete se le seguenti affermazioni sono Vere o False e segnatelo con una croce (X). V x Desideri generici 1. Che si possano imparare cose utili nella vita. 2. Che si possa parlare senza inibizioni del corpo umano. Sul compagno ideale 3. Che sia di gradevole compagnia. 4. Che sappia copiare. 5. Che sia un bravo ragazzo. Sull insegnante ideale 6. Che porti gli occhiali. 7. Che lasci molto tempo per la ricreazione. 8. Che sia grassottella. Testo 2. Viterbo Vedrete due volte una notizia su Viterbo. Decidete se le seguenti affermazioni sono Vere o False e segnatelo con una croce (X). x F 9. Le mura di Viterbo erano crollate prima che arrivasse il Prefetto. 10. L intervento sulle mura di Viterbo è stato finanziato integralmente dallo Stato. 11. Molte città italiane stanno cercando di rilanciare il turismo di massa. 12. Le case editrici sono in contatto con l Amministrazione. 13. Il Touring ha dedicato una guida a Viterbo. 14. Da anni il Touring Club organizza dei viaggi per far conoscere l Italia. 15. Gli ambientalisti sono contrari alla Mille Miglia. 16. Secondo M.Ausenda bisogna rilanciare l uso dell auto per fare turismo. Testo 3. Servizio: una bici per tutti Vedrete un servizio giornalistico sull uso della bicicletta a Ferrara. Scegliete la risposta corretta e segnatela con una croce (X). x b c 17. Secondo uno degli intervistati, i ferraresi usano spesso la bicicletta anche perché a) gli piace fare dello sport. b) si preoccupano dell ambiente. c) le strade di Ferrara sono in salita. 18. Nel 1996, il comune di Ferrara per migliorare la qualità di vita del centro storico si è preoccupato di a) tracciare un percorso di 70 km ad uso di biciclette o scooter elettrici. b) istituire un ufficio di noleggio di scooter elettrici. c) distribuire gratuitamente sedie a rotelle elettriche. 19. La signora Febbrina è molto soddisfatta dei progetti messi in atto dal Comune perché a) è stata premiata con una bicicletta elettrica. b) può risparmiare mezz ora 40 minuti di lavoro. c) arriva al lavoro in metà tempo. 20. I rifornimenti e le spedizioni delle merci ai negozi della città avvengono a) escludendo il passaggio di camion e camioncini nelle zone più verdi. b) grazie ad un uso razionale di automezzi poco inquinanti. c) attraverso mezzi pubblici che vanno esclusivamente a metano.

9 21. Nel 2002 si è assistito ad una riduzione, rispetto all anno precedente, di un 80% a) della produzione di gas di scarico. b) dell utilizzo di combustibile a metano. c) della circolazione di gas a metano. 22. Alla fine la giornalista constata che tutte queste misure adottate a Ferrara contribuiscono a a) non utilizzare più le automobili. b) limitare il consumo dei carburanti a metano. c) adottare un uso intelligente dei veicoli a motore. Testo 4. Ordine di Malta Vedrete una notizia sull Ordine di Malta. Scegliete la risposta corretta e segnatela con una croce (X). a x c 23. I cavalieri di Malta sono a) quasi dodicimila. b) dodicimila. c) più di dodicimila. 24. L Ordine di Malta a) lavora in tutti i paesi sottosviluppati. b) si preoccupa di problemi sociali. c) collabora nella difesa della cristianità. 25. I cavalieri di Malta a) sono rappresentati in diversi Paesi. b) si sentono fieri di avere il proprio governo. c) sono ambasciatori della pace nel mondo. Testo 5. Notizia: Perdita del patrimonio culturale Ascoltate questo servizio sulla perdita del patrimonio culturale. Scegliete la risposta corretta e segnatela con una croce (X). a b x 26. La giornalista illustra a) i risultati scontati di un inchiesta rivolta a tutti gli studenti italiani per la quale ci sono voluti cinque anni. b) i sorprendenti risultati condotti su alunni di soli 5 anni. c) il resoconto di uno studio condotto durante cinque anni su un campione di alunni. 27. La giornalista afferma che a) la maggior parte degli intervistati potrebbe in futuro perdere la capacità di leggere e di scrivere. b) oltre la metà degli intervistati non conosce bene l alfabeto. c) oltre la metà degli intervistati è a rischio di analfabetismo 28. Il basso grado di conoscenza della sintassi provoca a) una scarsa capacità di ragionare. b) l incapacità di terminare la scuola elementare. c) la mancanza di buoni ragionieri. 29. Il Centro Europeo dell Educazione certifica che a) più del 63 % dei nostri giovani non sa leggere un giornale. b) oltre il 63% dei nostri giovani sa leggere un giornale. c) più del 63% dei nostri giovani raramente legge un giornale. 30. Analizzando i dati della ricerca si osserva la necessità di a) verifiche e castighi più severi da parte di genitori ed insegnanti. b) una maggiore frequenza da parte dei ragazzi di centri d apprendimento. c) un maggior grado di coinvolgimento da parte delle famiglie. CERTIFICAT DE NIVELL INTERMEDI COMPRENSIÓ ORAL 9

10 CERTIFICAT DE NIVELL INTERMEDI ÚS DE LA LLENGUA Prima parte Testo 1. II re nudo Leggete i seguenti testi, scegliete l opzione corretta e segnatela con una croce (X). a x c d Molti anni fa viveva un imperatore che spendeva tutti i suoi soldi per comperare abiti nuovi. Nonostante quella debolezza era un buon sovrano, e nel suo regno la gente stava bene. Ma era molto meno saggio di quanto i suoi fedeli sudditi amavano credere. Un giorno arrivarono in città due imbroglioni. Dissero a tutti che erano dei tessitori straordinari, e che 1 telai uscivano le stoffe più belle del mondo, capaci per di più di rendere invisibili chiunque le indossasse. Ma in realtà vendevano aria. L imperatore, pero, ci cascò in pieno. Diede dunque un 2 mucchio di quattrini a quei due perché gli facessero uno splendido vestito, e attese impaziente di vedere che cosa avrebbero combinato. Dopo qualche giorno, i due tessitori tornarono al Palazzo. Andarono dall imperatore e 3 dissero di spogliarsi e misero accanto al suo trono un grande pacco dicendogli che poteva indossare senza problemi i suoi abili nuovi. L imperatore fece come avevano detto. Si spogliò tutto, e 4 il pacco con il cuore che batteva forte. Nel pacco non c era un bel niente, ma i due imbroglioni dissero: Che ve 5 pare, Maestà? Non è forse stupenda la stoffa? È tanto leggera che pesa come l aria. E non sono belli i disegni?. L imperatore non vedeva niente, ma disse tra sé: È giusto. Dopo tutto, questi abiti nuovi rendono invisibile chi 6 indossa. Come si fa a vederli?. Non vedevano niente nemmeno i ministri e i cavalieri, 7 i due imbroglioni erano così convincenti, e l imperatore era così soddisfatto, che non osarono manifestare 8 dubbi. L imperatore fece 9 il gesto di mettersi addosso giacca e calzoni, e poi domandò: Che ve ne pare?. Era completamente nudo ma tutti convennero che aveva un vestito bellissimo, che pareva addirittura trasformato. È il vestito più bello che abbiate mai avuto, dissero. Parete più giovane del vostro solito. L imperatore si girava davanti 10 specchio, e si convinse di avere un abito bellissimo addosso e perfino un manto d ermellino con lo strascico. Fantaghirò e altre storie, Le grandi fiabe di NOI 1. a) dai suoi b) dei suoi c) dai loro d) dei loro 2. a) bell b) bello c) bei d) bel 3. a) li b) Le c) La d) gli 4. a) aprii b) aprì c) apre d) apri 5. a) Le b) ci c) li d) ne 6. a) li b) le c) gli d) gliene 7. a) purché b) ma c) oppure d) sebbene 8. a) suoi b) i suoi c) loro d) i loro 9. a) dunque b) anzi c) nemmeno d) sebbene 10. a) dello b) allo c) del d) dallo 10

11 Testo 2. Se lui è il boss Possedete un cane? Allora avete anche un insostituibile occasione per diventare un leader. O, ai suoi occhi, un autorevole capobranco. Non perdetela. Perché altrimenti. Un giorno di questi, concedetevi un esperienza illuminante: andate nel parco della vostra città, avvicinatevi a un proprietario di cane che scorrazza e buttate lì una semplice osservazione, tipo: «Bello, di che razza è?» o «Quanti anni ha?». Basterà per innescare, 11 parte dell orgoglioso possessore del quadrupede, un lungo resoconto di come Ettore (o un altro inverosimile nome canino) sia intelligente, vivace, affettuoso eccetera eccetera. In genere, il racconto termina con queste parole: «In casa nostra, 12, comanda lui». Il che non è affatto una battuta ironica. Immaginate un ospite fisso che 13 notte salta sul letto, si mette a dormire in mezzo e non si sposta neanche a spintoni; decide lui quando alzarsi al mattino; si piazza d abitudine nella poltrona più comoda della casa; entra nelle stanze per primo, spesso 14 ; pretende sempre di mangiare qualcosa dal piatto altrui; quando si va fuori, tira nella direzione che vuole; e se incontra qualcuno gli dà un benvenuto esagerato oppure 15 guarda, è il caso di dire, in cagnesco. Ecco, moltissimi cani - forse anche il vostro, se ne avete uno - si comportano così. Convinti di essere il capofamiglia o il capobranco, il leader del gruppo, il boss della situazione. Non sono 16. È il padrone che, senza rendersene conto, trasmette questa illusione attraverso una serie ripetuta di segnali. Risultato: l adorabile cucciolo si trasforma in un piccolo tiranno, se va bene; se va male, in un animale ansioso e nevrotizzato, dominante e rissoso con i suoi simili e talvolta instabile o 17 aggressivo con le altre persone. L origine del problema? Non abbiamo idea di chi siano davvero i cani. Di come ragionino. E di come interpretino, al di là delle nostre intenzioni, i messaggi che inviamo loro. Lo sostiene Stephen Budiansky, esperto di psicologia animale, nel suo ultimo libro L indole del cane. Un saggio rigoroso ma anche ironico, 18 emerge la vera identità del Canis familiaris, addomesticato dall uomo 12 mila anni fa. «I cani sono animali straordinariamente belli e interessanti» premette l autore, 19 ovviamente di diversi esemplari, «ma appartengono a quella ristretta cerchia di truffatori, veri maestri nella loro arte, che ci lasciano gabbati e contenti». Capaci di assumere il pieno controllo operativo della famiglia in cui vivono e il dominio della casa e «costringendo quelli che formalmente sarebbero i loro proprietari a sottostare alla routine 20 essi imposta». CERTIFICAT DE NIVELL INTERMEDI ÚS DE LA LLENGUA di Daniela Mattalia, da 26/11/ a) per b) di c) da d) dalla 12. a) già b) ormai c) allora d) finalmente 13. a) alla b) da c) di d) per la 14. a) urtandolo b) urtandola c) urtandone d) urtandoci 15. a) le b) la c) lo d) gli 16. a) assennati b) pazzeschi c) impazzati d) pazzi 17. a) in assoluto b) addirittura c) necessariamente d) per forza 18. a) dal quale b) dal cui c) di cui d) del quale 19. a) padrone b) padre c) padrino d) patrono 20. a) in b) di c) per d) da 11

12 CERTIFICAT DE NIVELL INTERMEDI ÚS DE LA LLENGUA Seconda parte Scegliete la giusta opzione e segnatela con una croce (X). a x c 21. Quando a Roma, capirai molte cose degli italiani. a) vada b) stia c) fossi andato d) sarai andato 22. Se lo dici a, non lamentarti poi che lo sappiano tutti! a) qualunque b) qualsiasi c) chiunque d) qualcun 23. Con chi vai al cinema stasera? Con Monica, la ragazza sono andata a cena l altra sera. a) da chi b) con chi c) con quale d) dalla quale 24. Ci presti questo CD? Sì, me lo riportiate intatto a) sebbene b) a patto che c) magari se d) anche se 25. Grazie mille per avermi accompagnato alla stazione! a) Si figura! b) Ci mancherebbe altro! c) Non ti preoccupare d) Non fa niente 26. Credo che Marco quest estate un viaggio all estero con la sua fidanzata. a) avesse fatto b) facesse c) faccia d) farebbe 27. cosa tu dica, non servirà a farmi cambiare idea! a) Qualunque b) Qualcuna c) Qualche d) Alcuna 28. Esco, di qualcosa? a) hai bisogno b) bisogni c) manca d) occorre 29. Se prendi la macchina, non in centro, c è un traffico infernale! a) vai b) andare c) vada d) andresti 30. È già finito il prosciutto? Che strano, ne ho comprato più solito. a) che il b) dal c) del d) al 12

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 12 AL NEGOZIO A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 1 AL NEGOZIO DIALOGO PRINCIPALE A- Buongiorno. B- Buongiorno. A- Posso aiutarla? B- Ma,

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN 1 SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN Aprile 2013 ESAME FINALE LIVELLO 3 Nome: Cognome: E-mail & numero di telefono: Numero tessera: 1 2 1. Perché Maria ha bisogno di un lavoro? PROVA DI ASCOLTO

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

La cenerentola di casa

La cenerentola di casa La cenerentola di casa Audrina Assamoi LA CENERENTOLA DI CASA CABLAN romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Audrina Assamoi Tutti i diritti riservati Questa storia è dedicata a tutti quelli che

Dettagli

Venite tutti a casa mia. Ragazzi, perché non ascoltiamo un po di musica? Quanti CD hai?

Venite tutti a casa mia. Ragazzi, perché non ascoltiamo un po di musica? Quanti CD hai? TEMPO LIBERO Venite tutti a casa mia Ragazzi, perché non ascoltiamo un po di musica? Ho molti CD di musica ska; tanti di musica punk-rock, pochi invece di altri generi. Per me la musica ska è la più divertente

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

Perché affrontare il tema dell inquinamento?

Perché affrontare il tema dell inquinamento? Perché affrontare il tema dell inquinamento? Il problema dell'inquinamento dell'aria a Piacenza è serio e grave. Naturalmente sappiamo che non è grave solo nella nostra città, ma in tutta l Emilia Romagna

Dettagli

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione -

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - PROVA DI ITALIANO DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - Molti anni fa vivevo con la mia famiglia in un paese di montagna. Mio padre faceva il medico, ma guadagnava poco perché i suoi malati erano poveri

Dettagli

So quello che voglio! Compro quello che voglio!

So quello che voglio! Compro quello che voglio! So quello che voglio! Compro quello che voglio! Le persone con disturbi dell apprendimento hanno la capacità di scegliere i loro servizi di assistenza. Questo libricino è scritto in modo che sia facile

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 14 Incontrare degli amici A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 1 Incontrare degli amici DIALOGO PRINCIPALE B- Ciao. A- Ehi, ciao, è tanto

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1)

Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1) Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1) Cos è il virtu@le? Un giorno entrai di fretta e molto affamato in un ristorante. Scelsi un tavolo lontano da tutti,

Dettagli

IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA.

IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA. IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA. COME AL SOLITO CI SIAMO MESSI IN CERCHIO ABBIAMO ASCOLTATO LA FIABA DEI Mille

Dettagli

LA DIVERSITÀ Obiettivo: accettare la diversità propria e altrui; considerare la diversità come un valore; comprendere un racconto.

LA DIVERSITÀ Obiettivo: accettare la diversità propria e altrui; considerare la diversità come un valore; comprendere un racconto. LA DIVERSITÀ Obiettivo: accettare la diversità propria e altrui; considerare la diversità come un valore; comprendere un racconto. Attività: ascolto di un racconto. La bambola diversa Lettura dell insegnante

Dettagli

CAP I. Note. Parte prima KATE

CAP I. Note. Parte prima KATE 7 Parte prima KATE CAP I - Mi chiamo Kate Maxwell. Nell ufficio dell investigatore Antonio Esposito sono le nove e mezza di una fredda mattina d ottobre. La donna è venuta senza appuntamento. Ha circa

Dettagli

Paola, Diario dal Cameroon

Paola, Diario dal Cameroon Paola, Diario dal Cameroon Ciao, sono Paola, una ragazza di 21 anni che ha trascorso uno dei mesi più belli della sua vita in Camerun. Un mese di volontariato in un paese straniero può spaventare tanto,

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO I GNAZIOM ARI NO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO I GNAZIOM ARI NO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO I GNAZIOM ARI NO.IT Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma. La nostra città mi piace molto, ma negli ultimi

Dettagli

LA CASA DIALOGO PRINCIPALE

LA CASA DIALOGO PRINCIPALE LA CASA DIALOGO PRINCIPALE A- Buongiorno! B- Buongiorno, signore cosa desidera? A- Cerco un appartamento. B- Da acquistare o in affitto? A- Ah, no, no in affitto. Comprare una casa è troppo impegnativo,

Dettagli

Unità 6. Al Pronto Soccorso. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A1. In questa unità imparerai:

Unità 6. Al Pronto Soccorso. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A1. In questa unità imparerai: Unità 6 Al Pronto Soccorso In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni su come funziona il Pronto Soccorso parole relative all accesso e al ricovero al Pronto Soccorso l uso degli

Dettagli

Mario Basile. I Veri valori della vita

Mario Basile. I Veri valori della vita I Veri valori della vita Caro lettore, l intento di questo breve articolo non è quello di portare un insegnamento, ma semplicemente di far riflettere su qualcosa che noi tutti ben sappiamo ma che spesso

Dettagli

Articolo giornale campo scuola 2014

Articolo giornale campo scuola 2014 Articolo giornale campo scuola 2014 Condivisione, stare assieme sempre, conoscersi? In queste tre parole racchiuderei la descrizione del campo estivo. Sono sette giorni bellissimi in cui si impara prima

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N. 3 LA SCUOLA CORSI DI ITALIANO PER STRANIERI A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa - 2011 DIALOGO PRINCIPALE A- Buongiorno. B- Buongiorno, sono

Dettagli

Matrimonio e bambini per la coppia omosessuale

Matrimonio e bambini per la coppia omosessuale Matrimonio e bambini per la coppia omosessuale Oscar Davila Toro MATRIMONIO E BAMBINI PER LA COPPIA OMOSESSUALE www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Oscar Davila Toro Tutti i diritti riservati Dedicato

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi.

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Nome studente Data TEST DI AMMISSIONE AL LIVELLO B1.1 (Medio 1) 1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Es. Ieri sera non ti (noi-chiamare) abbiamo chiamato

Dettagli

SETTIMA LEZIONE LUCIA NON LO SA

SETTIMA LEZIONE LUCIA NON LO SA SETTIMA LEZIONE LUCIA NON LO SA SETTIMA LEZIONE 72 Lucia non lo sa Claudia Claudia Come? Avete fatto conoscenza in ascensore? Non ti credo. Eppure devi credermi, perché è la verità. E quando? Un ora fa.

Dettagli

Esercizi pronomi indiretti

Esercizi pronomi indiretti Esercizi pronomi indiretti 1. Completate il dialogo con i pronomi dati: Bella la parita ieri, eh? Ma quale partita! Ho litigato con mia moglie e... alla fine non l ho vista! Ma che cosa ha fatto? Niente...

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

Poesie, filastrocche e favole per bambini

Poesie, filastrocche e favole per bambini Poesie, filastrocche e favole per bambini Jacky Espinosa de Cadelago Poesie, filastrocche e favole per bambini Ai miei grandi tesori; Elio, Eugenia ed Alejandro, coloro che ogni giorno mi fanno crescere

Dettagli

VIVERE IL LUTTO SIGNIFICA AMARE

VIVERE IL LUTTO SIGNIFICA AMARE Anselm Grün VIVERE IL LUTTO SIGNIFICA AMARE Vivere le nostre relazioni al di là della morte Queriniana Introduzione Nel nostro convento tengo regolarmente dei corsi per persone in lutto, in particolare

Dettagli

Università degli Studi di Genova. Anno Accademico 2011/12 LIVELLO A1

Università degli Studi di Genova. Anno Accademico 2011/12 LIVELLO A1 Anno Accademico 2011/12 COGNOME NOME NAZIONALITA NUMERO DI MATRICOLA FACOLTÀ TEST Di ITALIANO (75 MINUTI) 3 ottobre 2011 LIVELLO A1 1. Completa le frasi con gli articoli determinativi (il, lo, la, l, i,

Dettagli

A B B I A M O P E N S A T O D I S C R I V E R E U N G I O R N A L I N O D I C L A S S E P E R C H Ė O G N I B A M B I N O P U Ó S C R I V E R E L A

A B B I A M O P E N S A T O D I S C R I V E R E U N G I O R N A L I N O D I C L A S S E P E R C H Ė O G N I B A M B I N O P U Ó S C R I V E R E L A Periodico della classe IV A Scuola elementare A. Sabin Anno Scolastico 2011/2012 INDICE 1. Presentazione: perché un giornalino 2. Cosa succede a scuola: elezioni del consiglio dei ragazzi 3. Scrittori

Dettagli

UNITÀ PRIMI PASSI. Ciao nel mondo. surfist. 1 Conosciamoci!

UNITÀ PRIMI PASSI. Ciao nel mondo. surfist. 1 Conosciamoci! UNITÀ 1 Conosciamoci! PRIMI PASSI Giapp one Ciao nel mondo i e... Hawai i surfist 14 UNITÀ 1 Arabia Saudita Etiopia ogia b m a C 15 UNITÀ 1 GUARDA E ASCOLTA Salutiamoci! 1 4-1 Ascolta. 2 Prova a leggere

Dettagli

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Io..., papà di...... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Lettura albo, strumento utilizzato in un Percorso di Sostegno alla Genitorialità biologica EMAMeF - Loredana Plotegher, educatore professionale

Dettagli

MODULO I CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA

MODULO I CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA MODULO I La norma giuridica Materiali prodotti nell ambito del progetto I care dalla prof.ssa Giuseppa Vizzini con la collaborazione della

Dettagli

*** SASHA per SEMPRE ***

*** SASHA per SEMPRE *** *** SASHA per SEMPRE *** Siamo una coppia di portoghesi che abita in Italia da più di 10 anni. Abbiamo un figlio piccolo e nel 2010 abbiamo deciso di avventurarci in un progetto di solidarietà e di Amore:

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Livello CILS A1 Modulo bambini

Livello CILS A1 Modulo bambini Livello CILS A1 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

LISTA DIALOGHI. Non ti aspettavo. di barbara rossi prudente

LISTA DIALOGHI. Non ti aspettavo. di barbara rossi prudente LISTA DIALOGHI Non ti aspettavo di barbara rossi prudente - EST. GIORNO Oggi è 28 maggio? 28 maggio? Sì, forse sì PAOLO: 29 al massimo Come 29? No, 30 PAOLO: Secondo me è 29. Comunque, quanti giorni fa

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Titivillus presenta. la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. Buon viaggio, si parte!

Titivillus presenta. la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. Buon viaggio, si parte! Titivillus presenta la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. I Diavoletti per tutti i bambini che amano errare e sognare con le storie. Questi racconti arrivano

Dettagli

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 F= risposta degli alunni/figli G = risposta dei genitori F: 1- Cosa pensi della dipendenza elettronica?

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

Quale pensi sia la scelta migliore?

Quale pensi sia la scelta migliore? Quale pensi sia la scelta migliore? Sul nostro sito www.respect4me.org puoi vedere le loro storie e le situazioni in cui si trovano Per ogni storia c è un breve filmato che la introduce Poi, puoi vedere

Dettagli

1. Scrivere ad amici e parenti

1. Scrivere ad amici e parenti 1. Scrivere ad amici e parenti In questo capitolo ci concentreremo sulle lettere per le persone che conosciamo. Normalmente si tratta di lettere i cui argomenti sono piuttosto vari, in quanto i nostri

Dettagli

Angeli - Voglio Di Piu' Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 01:19

Angeli - Voglio Di Piu' Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 01:19 01 - Voglio Di Piu' Era li', era li', era li' e piangeva ma che cazzo hai non c'e' piu',non c'e' piu',non c'e' piu' e' andato se ne e' andato via da qui Non c'e' niente che io possa fare puoi pensarmi,

Dettagli

Tutta un altra storia

Tutta un altra storia Elisabetta Maùti Tutta un altra storia Come spiegare ai bambini la diversità Illustrazioni di Salvatore Crisà Indice Introduzione 9 Il principe con due piedi destri (Cos è normale?) 13 E tu da dove vieni?

Dettagli

Claudio Bencivenga IL PINGUINO

Claudio Bencivenga IL PINGUINO Claudio Bencivenga IL PINGUINO 1 by Claudio Bencivenga tutti i diritti riservati 2 a mia Madre che mi raccontò la storia del pignuino Nino a Barbara che mi aiuta sempre in tutto 3 4 1. IL PINGUINO C era

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

LA PERLA IL TESORO PREZIOSO

LA PERLA IL TESORO PREZIOSO LA PERLA E IL TESORO PREZIOSO In quel tempo, Gesù disse alla folla: Il regno dei cieli è simile a un tesoro nascosto in un campo; un uomo lo trova e lo nasconde di nuovo, poi va, pieno di gioia, vende

Dettagli

AL CENTRO COMMERCIALE

AL CENTRO COMMERCIALE AL CENTRO COMMERCIALE Ciao Michele, come va? Che cosa? Ciao Omar, anche tu sei qua? Sì, sono con Sara e Fatima: facciamo un giro per vedere e, forse, comprare qualcosa E dove sono? Voglio regalare un CD

Dettagli

INSIEME A LUPO ROSSO

INSIEME A LUPO ROSSO Istituto Comprensivo n.1 Bologna Anno Scolastico 2007-2008 Scuola dell'infanzia "Giovanni XXIII" INSIEME A LUPO ROSSO IMPARIAMO LE REGOLE DELLA STRADA PROGETTO DI EDUCAZIONE STRADALE GUIDATO DA SILVIA

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

Buongiorno vi ringrazio nuovamente per avermi invitato sono molto lieto di assistervi nella vendita della vostra casa

Buongiorno vi ringrazio nuovamente per avermi invitato sono molto lieto di assistervi nella vendita della vostra casa A ACQUISIZIONE INCARICO PRESENTAZIONE DA 1 MINUTO Buongiorno vi ringrazio nuovamente per avermi invitato sono molto lieto di assistervi nella vendita della vostra casa Posso dare un occhiata veloce alla

Dettagli

Io/tu/lei/lui noi voi loro

Io/tu/lei/lui noi voi loro CONGIUNTIVO PARTE 1 I verbi regolari. Completa la tabella: comprare finire mettere prendere mangiare aprire chiudere partire parlare cantare scrivere trovare vivere cercare dormire preferire abitare capire

Dettagli

All. 1 UDL Il viaggio - Elaborati alunnni Francesca Pulvirenti 1

All. 1 UDL Il viaggio - Elaborati alunnni Francesca Pulvirenti 1 All. 1 1 All. 2 2 All. 3 Visione I sequenza: La partenza I. Chi sono queste persone? Che cosa fanno? Come sono? E. sono i parenti e gli amici. X. Sono contenti perché sperano che trovano lavoro. E. stanno

Dettagli

Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno. 5 marzo 2002

Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno. 5 marzo 2002 . Associazione di insegnanti e ricercatori sulla didattica della storia Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno 5 marzo 2002 Ho comunicato ai bambini che avremo

Dettagli

EDUCAZIONE ALLA LEGALITÀ a.s. 2013/2014

EDUCAZIONE ALLA LEGALITÀ a.s. 2013/2014 questionario di gradimento PROGETTO ESSERE&BENESSERE: EDUCAZIONE ALLA LEGALITÀ a.s. 2013/2014 classi prime e seconde - Scuola Secondaria di I grado di Lavagno CLASSI PRIME Mi sono piaciute perché erano

Dettagli

Indice. Pasta per due... pag. 5. Scheda culturale - Le carte... pag. 42. Esercizi... pag. 45. Soluzioni degli esercizi... pag. 63

Indice. Pasta per due... pag. 5. Scheda culturale - Le carte... pag. 42. Esercizi... pag. 45. Soluzioni degli esercizi... pag. 63 Indice Pasta per due... pag. 5 Scheda culturale - Le carte... pag. 42 Esercizi... pag. 45 Soluzioni degli esercizi... pag. 63 Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma.

Dettagli

Grido di Vittoria.it

Grido di Vittoria.it COME ENTRARE A FAR PARTE DELLA FAMIGLIA DI DIO La famiglia di Dio del Pastore Mario Basile Il mio intento è quello di spiegare in parole semplici cosa dice la Bibbia sull argomento, la stessa Bibbia che

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

Dal libro Per Amore solo per Amore - Introduzione

Dal libro Per Amore solo per Amore - Introduzione I poeti generalmente amano i gatti, perché i poeti non nutrono dubbi sulla loro superiorità. Marion C. Garrety che per prima leggi nel mio dolore e silenziosamente ti offri a lenirlo senza chiedere nulla

Dettagli

Aggettivi possessivi

Aggettivi possessivi mio, mia, miei, mie tuo, tua, tuoi, tue suo, sua, suoi, sue nostro, nostra, nostri, nostre vostro, vostra, vostri, vostre loro, loro, loro, loro Aggettivi possessivi L'aggettivo possessivo è sempre preceduto

Dettagli

Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Bambini. Università per Stranieri di Siena.

Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Bambini. Università per Stranieri di Siena. Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 4 GLI UFFICI COMUNALI A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa - 2011 GLI UFFICI COMUNALI DIALOGO PRINCIPALE A- Buongiorno. B- Buongiorno. A- Scusi

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

Intervento Raffaella Crinelli Liberare la fantasia e dare accesso al futuro

Intervento Raffaella Crinelli Liberare la fantasia e dare accesso al futuro Intervento Raffaella Crinelli Liberare la fantasia e dare accesso al futuro Grazie mille. sono io la violenza, scusatemi tanto, spero che sia una bella violenza in realtà. Mi piaceva molto il titolo della

Dettagli

TESTO SCRITTO DI INGRESSO

TESTO SCRITTO DI INGRESSO TESTO SCRITTO DI INGRESSO COGNOME NOME INDIRIZZO NAZIONALITA TEL. ABITAZIONE/ CELLULARE PROFESSIONE DATA RISERVATO ALLA SCUOLA LIVELLO NOTE TOTALE DOMANDE 70 TOTALE ERRORI Test Livello B1 B2 (intermedio

Dettagli

SGUARDOPOLI PARLARE E ASCOLTARE GUARDANDOSI NEGLI OCCHI

SGUARDOPOLI PARLARE E ASCOLTARE GUARDANDOSI NEGLI OCCHI Classi 3-5 II Livello SGUARDOPOLI PARLARE E ASCOLTARE GUARDANDOSI NEGLI OCCHI Motivazione: una buona capacità comunicativa interpersonale trova il suo punto di partenza nel semplice parlare e ascoltare

Dettagli

PAROLE E FRASI EVOCATIVE

PAROLE E FRASI EVOCATIVE Continuiamo con il nostro viaggio nella comunicazione che ipnotizza ed attrae. Quante volte magari vi siete soffermati a d ascoltare qualcuno che parlava perché diceva qualcosa di interessante? E quante

Dettagli

FAVOLA LA STORIA DI ERRORE

FAVOLA LA STORIA DI ERRORE FAVOLA LA STORIA DI ERRORE C era una volta una bella famiglia che abitava in una bella città e viveva in una bella casa. Avevano tre figli, tutti belli, avevano belle auto e un bel giardino, ben curato,

Dettagli

Capitolo 1. A casa. 1. Vero o falso? 2. Completa le frasi e scrivile sulle righe, come nell esempio. V! F! 13 anni.

Capitolo 1. A casa. 1. Vero o falso? 2. Completa le frasi e scrivile sulle righe, come nell esempio. V! F! 13 anni. Capitolo. A casa. Vero o falso?. Federico ha 2 anni. 2. Federico fa i compiti. 3. Prometeus è un eroe. 4. Federico ha tanti amici. 5. Filippo è in montagna. 6. Prometeus nuota nel mare. 7. Prometeus non

Dettagli

Maschere a Venezia VERO O FALSO

Maschere a Venezia VERO O FALSO 45 VERO O FALSO CAP I 1) Altiero Ranelli è il direttore de Il Gazzettino di Venezia 2) Altiero Ranelli ha trovato delle lettere su MONDO-NET 3) Colombina è la sorella di Pantalone 4) La sera di carnevale,

Dettagli

Come imparare a disegnare

Come imparare a disegnare Utilizzare la stupidità come potenza creativa 1 Come imparare a disegnare Se ti stai domandando ciò che hai letto in copertina è vero, devo darti due notizie. Come sempre una buona e una cattiva. E possibile

Dettagli

In classe è arrivato da due settimane Adriatik, un ragazzo albanese. Alcuni compagni fanno con lui un giro per la città.

In classe è arrivato da due settimane Adriatik, un ragazzo albanese. Alcuni compagni fanno con lui un giro per la città. IN GIRO PER LA CITTÀ In classe è arrivato da due settimane Adriatik, un ragazzo albanese. Alcuni compagni fanno con lui un giro per la città. Allora, ragazzi, ci incontriamo oggi pomeriggio alle 3.00 in

Dettagli

Obbiettivo dell incontro: accompagnare i bambini verso la comprensione che per credere in Gesù dobbiamo amarlo e non dubitare mai del suo Amore

Obbiettivo dell incontro: accompagnare i bambini verso la comprensione che per credere in Gesù dobbiamo amarlo e non dubitare mai del suo Amore Traccia: Obbiettivo dell incontro: accompagnare i bambini verso la comprensione che per credere in Gesù dobbiamo amarlo e non dubitare mai del suo Amore Per la preghiera: vedi in allegato. Sviluppo dell

Dettagli

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE INTRODUZIONE AL QUESTIONARIO Questo questionario viene usato per scopi scientifici. Non ci sono risposte giuste o sbagliate. Dopo aver letto attentamente

Dettagli

Esercizi il condizionale

Esercizi il condizionale Esercizi il condizionale 1. Completare secondo il modello: Io andare in montagna. Andrei in montagna. 1. Io fare quattro passi. 2. Loro venire da noi. 3. Lui prendere un caffè 4. Tu dare una mano 5. Noi

Dettagli

E Penelope si arrabbiò

E Penelope si arrabbiò Carla Signoris E Penelope si arrabbiò Rizzoli Proprietà letteraria riservata 2014 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-07262-5 Prima edizione: maggio 2014 Seconda edizione: maggio 2014 E Penelope si

Dettagli

Crescere nella Fede. alcune idee di fondo sul cammino di catechesi

Crescere nella Fede. alcune idee di fondo sul cammino di catechesi Crescere nella Fede alcune idee di fondo sul cammino di catechesi Due mentalità, due logiche Un cammino di fede Un corso di dottrina Due approcci educativi Strada La Rivelazione cristiana incontrare la

Dettagli

(Ricostruita con l uso delle fonti) Classe 2^B

(Ricostruita con l uso delle fonti) Classe 2^B (Ricostruita con l uso delle fonti) Classe 2^B A.s. 2010/2011 1 Con un genitore o di un adulto che ti conosce bene, rivivi il momento bellissimo della tua nascita e poi, con il suo aiuto, raccogli foto,

Dettagli

revisionato il 17 novembre 2013 - a cura di Antonio d'amore, Psicologo e Psicoterapeuta

revisionato il 17 novembre 2013 - a cura di Antonio d'amore, Psicologo e Psicoterapeuta revisionato il 17 novembre 2013 - a cura di Antonio d'amore, Psicologo e Psicoterapeuta Nel corso del primo anno : - riconosce il nome proprio; - dice due-tre parole oltre a dire mamma e papà ; - imita

Dettagli

1. Ascolta la canzone e metti in ordine le immagini:

1. Ascolta la canzone e metti in ordine le immagini: Pag. 1 1. Ascolta la canzone e metti in ordine le immagini: Pag. 2 Adesso guarda il video della canzone e verifica le tue risposte. 2. Prova a rispondere alle domande adesso: Dove si sono incontrati? Perché

Dettagli

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la PARTE A PROVA DI COMPRENSIONE DELLA LETTURA A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la lettera A, B o C corrispondente alla risposta scelta. Esempio

Dettagli

Q-RAS Questionario di Rilevazione delle Abilità Sociali

Q-RAS Questionario di Rilevazione delle Abilità Sociali Q-RAS Questionario di Rilevazione delle Abilità Sociali Autore: Fabio Bocci Insegnamento di Pedagogia Speciale, Università degli Studi Roma Tre 1. Quando l insegnante parla alla classe, di solito io :

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

200 Opportunities to Discover ITALIAN. www.second-language-now.com

200 Opportunities to Discover ITALIAN. www.second-language-now.com BASIC QUESTIONS 200 Opportunities to Discover ITALIAN Basic Questions Italian INDICE 1. SEI CAPACE DI?...3 2. TI PIACE?...4 3. COME?...5 4. QUANDO?...6 5. CHE?...7 6. COSA?...8 7. QUALE?...9 8. QUANTO?...10

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 6 SPEDIZIONI PACCHI A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 1 SPEDIZIONE PACCHI DIALOGO PRINCIPALE A- Ehi, ciao Marta. B- Ohh, Adriano come stai?

Dettagli

PIANO DI ETTURA Dai 9 anni

PIANO DI ETTURA Dai 9 anni PIANO DI ETTURA Dai 9 anni Le arance di Michele Vichi De Marchi Illustrazioni di Vanna Vinci Grandi Storie Pagine: 208 Codice: 566-3270-5 Anno di pubblicazione: 2013 l autrice Vichi De Marchi è giornalista

Dettagli

Estate_. - Se fosse per te giocheremmo solo a pallamuso. - aggiunse Morbidoso, ridendo.

Estate_. - Se fosse per te giocheremmo solo a pallamuso. - aggiunse Morbidoso, ridendo. Estate_ Era una giornata soleggiata e piacevole. Né troppo calda, né troppo fresca, di quelle che ti fanno venire voglia di giocare e correre e stare tra gli alberi e nei prati. Bonton, Ricciolo e Morbidoso,

Dettagli

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo Intervista a Rosita Marchese, Rappresentante Legale dell asilo il Giardino di Madre Teresa di Palermo, un associazione di promozione sociale. L asilo offre una serie di servizi che rappresentano una risorsa

Dettagli

Trascrizione completa della lezione Lezione 002

Trascrizione completa della lezione Lezione 002 Trascrizione completa della lezione Lezione 002 Adam: Salve, il mio nome e Adam Kirin: E io sono Kirin. Adam: e noi siano contenti che vi siete sintonizzati su ChineseLearnOnline.com dove noi speriamo

Dettagli

Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa

Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa Benvenuto/a o bentornato/a Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa Non pensare di trovare 250 pagine da leggere,

Dettagli

Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio

Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio L incontro con padre Fabrizio è stato molto importante per capire che noi siamo fortunatissimi rispetto a tante altre persone e l anno prossimo

Dettagli

IL MIO CARO AMICO ROBERTO

IL MIO CARO AMICO ROBERTO IL MIO CARO AMICO ROBERTO Roberto è un mio caro amico, lo conosco da circa 16 anni, è un ragazzo sempre allegro, vive la vita alla giornata e anche ora che ha 25 anni il suo carattere non tende a cambiare,

Dettagli