GAZZETTA DEL SUD Agenzia ANSA Giornale di Sicilia Milano Finanze LA SICILIA Agenzia ITALIA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GAZZETTA DEL SUD Agenzia ANSA Giornale di Sicilia Milano Finanze LA SICILIA Agenzia ITALIA"

Transcript

1 GAZZETTA DEL SUD Agenzia ANSA Giornale di Sicilia Milano Finanze LA SICILIA Agenzia ITALIA LA REPUBBLICA Agenzia ITALPRJESS Italia Oggi Agenzia ADNKRONOS RASSEGNA STAMPA II Giornale CENTONO VE Quotidiano di Sicilia IL SOLE 24 ORE II Messaggero CORRIERE DELLA SERA RAITV RAISSicilia MEDIASET A cura di Sandro Cuzari Motore di ricerca Eco della Stampa Articoli ad uso esclusivo del CAS non riproducibili

2 Gazzetta del Sud Quotidiano Pagina 1 Foglio [ESSINA-In; tangenziàle it^ Provvidenza, nessuna telecamera sul luogo dell'incidente stradale tsarebbero impianti di videosorve gianza in-prossimità del punto della tangen zialé (nella foto!)' in cui la Fiat Seicento di Provvidenza Grassi è volata via dal viadotto Bordonaro; Nessun ausilio, quindi, dai filmati decisivi, a;.queste punto, i riscontri effettuati dal'ris; e dalla-polizia stradale per ricostruire con.esattezza.léfasi di quello che per gli inve "Brigatori appare come un incidente stradale -.. In' questa settimana, inoltre, i sei indagati del Consorzio autostrade "siciliane, ricéveranno gli avvisi di garanzia emessi dal sostituto procuratore Diegi Capece, Munitolo, mentre do mani sarà conferito l'incarico per l'autopsia sui resti del corpo di Prowy Dal canto suo, anche la difesa nominerà i pentì di parte. Saranno1 i rilìe.vi del Ris sulla carrozzeria del- -la%fiat Seicento a dire se l'auto sìa stata o meno tamppnata, ipofesi che si è. fatta strada nelle ultime,ore >- PAG 15 E23 Gazzetta dei Sud Ritaglio starapa. ad. uso esclusivo del destinatario, non riproducibila.

3 Non vi sarebbero impianti di videosorveglianza attivi nel punto della tangenziale- Domani l'incarico per rautopsia. I riflettori si spostano: dal'quale è precipitata la Fiat Seicento condotta dalla ventisettenne su chi ha lavorato nell'area della cabina elettrica Rlccardo D'Andrea Nelle prossime'ore si consume^ ranno alcuni 'passaggi fondamentali per fare luce sulla fine di Provvidenza Grassi. I sei funzionali del Gas1 iscritti nel registro degli indagati dal sostituto procuratore Diego Capece MÌnutolo riceveranno gli avvisi di garanzia, mentre domani verrà conferito l'incarico per l'autopsia sui resti del corpo della ventisettenne di Santa Lucia sopra Contesse..Intanto, sul fronte1 della ricostruzione degli ultimi attimi di vita della donna, si cercano ulteriori elementi che possano dare ancor più. credito all'ipotesi investigativa privilegiata, ossia 11 tragico incidente. Anche ieri, eseguiti sopralluoghi sui luoghi in cui da giovedì sera si sono accesi i riflettori: il ' tratto dellatangenzialeall'uscita della galleria Bordonaro, dacui sarebbe precipitata la Fiat Seicento, e l'area sotto il cavalcavia in cui e stata ritrovata as- ' sieme al cadavere della povera commessa. Confermato che neidue punti non si trovano telecamere di videosorveglianza attive da cui poter ricavare le immagini del sinistro. Tesi, quella dell'incidente,- basata,.essenzialmente, sulla scoperta della targa dell'utilitaria ai margini della corsìa sinistra della tangenziale, vicino al guardrail. Tornando all'esame- necroscopico, serviranno circa due mesi per conoscerne l'esito e piazzare nel rompicapo le tessere della data e delle cause del decesso. Insettimana, poi, la difesa si giocherà le sue carte. L'avvocato Giuseppinalaria, scelto dalla famiglia Grassi' per ottenere «verità e giustizia» e sciogliere i tanti nodi che caratterizzano il caso, oltre al professor Criniti, Un carabiniere del Ris esegue i rilievi sulla. Rat Seicento appena recuperata dall'area collinare sotto il cavalcavia dell'università di. Catanzaro, nominerà altri periti di'parte. La stessa cosa farà il magistrato titolare del fascicolo; diesi affiderà a un ingegnere con l'obiettivo di ricostruire,l'esatta dinamica dell'incidente. I riflettori, quindi, si- sposteranno -sulle condizioni delle barriere -protettive all'uscita del tunnel (un video dimostrerebbe come il 23 luglio, 13 giorni dopo l'ultimo avvistamento di Provvy fossero integre) ; sui vistosi danni riportati.dall'automobile; sul luogo dell'impatto. I rilievi del Ris dovranno stabilire l'eventuale presenza di tracce di vernice di altri. veicoli sulla. carrozzeria della Fiat Seicento. Se fossero.riscontrate,, allora l'ipotesi del tamponamento si farebbe strada, archiviando definitivamente quella dell'incidente autono-' mo. Ma altri aspetti che meritano i dovuti approfondimenti sono legati alla conduzione delle ricerche dopo la scomparsa di Provvidenza (inadeguate a giudizio dei parenti) e alla disattenzione di qualcuno. A tal proposito, è probabile che il magistrato convochi nel suo ufficio chi, a'settembre, ha eseguito i lavori di tinteggiatura della cabina elèttrica accanto alla quale giaceva il mezzo dì traspone di proprietà della donna, per capire se fosse lì realmenteesefosse stato notato o meno. Darisolvere pure il giallo dell'ultimo segnale del telefonino della 27enne, captato dalla cella tra Bordonaro e Santa Lucia. Perché non sono state approfondite le ricerche sia in tangenziale che ai piedi del viadotto, dato che il tragitto dell'auto appariva scontato? Interrogativo che assieme a tanti altri trasforma in un giallo la storia di Provvy. H GAZZETTA DEL SUD del^u

4 Sicilia, le indagini sulla morte di Prowy Grassi: avvisi di garanzia però dirigenti Gas Scritto da Redazione CanicatU Web Notizie il 27 gennaio 2014, alle 06:30 archiviato in Costume e società. cronaca Sicilia. Puoi seguire ogni risposta attraverso RS Puoi lasciare un commpn^ " "- -' ' I! sostituto procuratore di Messina Capece Miniitelo ha emesso ieri sei avvisi di garanzia nei confronti di altrettanti dirigenti del Consorzio autostrade siciliane con l'accusa di omicidio colposo per la morte di Provvidenza Grassi, 27 anni, la giovane scomparsa per sei mesi e il cui cadavere è stato ritrovato qualche giorno fa sotto un viadotto insieme all'auto. Secondo gli inquirenti la giovane sarebbe deceduta in un incidente stradale cadendo da un punto dell'autostrada dove il guardrail è danneggiato e non a norma. Martedì la procura conferirà l'incarico per l'autopsìa. Per gli investigatori la pista più probabile resta quindi quella dell' incidente stradale nonostante i dubbi sollevati dalla famiglia della Grassi che ritiene improbabile che nessuno se ne sia mai accorto. * Photo Gallerv.

5 Gazzetta del Sudiine nata Pagina Foglio 1/3 Gazzetta del Sudime domenica 26 gennaio 2014 Cerca nel sito: Messina Sei indagati per la morte di Provvidenza 26/01/2014 fl sostituto procuratore Capece Munitolo ha emesso avvisi di garanzia nei confronti dei vertici del Consorzio autostrade siciliane. Martedì incarico per l'autopsia. La difesa sceglie i consulenti di parte Si tinge sempre più di giallo la morte di Provvidenza Grassi. Quel cadavere ritrovato giovedì sera dopo sei mesi accanto ad una cabina elettrica del Gas, assume adesso i contomi del mistero. Per gli investigatori si tratta di incìdente stradale che poi, perlina lunga serie di strane combinazioni, non è stato scoperto fino a due giorni fa. Per la famiglia di Prowiden7-a potrebbe esserci dell'altro dietro la morte dcllaragazza e soprattutto dietro il mancato ritrovamento del corpo e dell'auto. Un primo aiuto potrà giungere dall'autopsia che il sostituto procuratore Diego Capece Miniitelo, titolare dell'inchiesta, dovrebbe conferire martedì al medico legale, n magistrato intende nominare anche un secondo perito, un ingegnere che ricostruisca la dinamica dell 'incìdente ed eventualmente cancelli le nubi che risono addensate su questo caso. Polizia stradale e Carabinieri sono sempre più convinti che Prowy sia morta ascguito di un volo di una ventina di metri dal viadotto Bordonaro della tangenziale la notte del 10 luglio scorso mentre da Rometta, dove aveva trascorso la serata a casa del ridanzato, tornava a casa a S.lucia sopra Contesse. C'è E guard rafl danneggiato ed è stata trovatali vicino la targa anteriore della sua Fiat 600. L'auto è poi piombata ad un metro dalla rete di recinzione della cabina elettrica. Una ricostruzione plausìbile ma che, come ha detto ieri Ìl legale della famiglia l'avvocato Giuscppina [aria, solleva molti dubbi. Intanto al momento nessuno può affermare con certezza che si sia trattato di incidente autonomo. E' possibile che un altro mezzo possa aver urtato l'utilitaria, facendolasbandare e provocando il volo dal viadotto in un punto in cui la barriera protcttivaè molto bassa Eventualità che potrà essere accertata dal perito nominato dal magistrato. E poi ci sì chiede come sia possìbile che per sei mesi nessuno abbia notato l'auto accanto alla cabina elettrica. Eppure altri operai sì sarebbero recati in quel posto in questi mesi e sicuramente avranno notato l'auto. Come mai nessuno ha segnalato la presenza della 600? Possibile che un cadavere in avanzato stato di decomposizione non emanasse cattivo odore? rnterrogativi ai qual bisognerà dare una risposta ad una famiglia che per sei mesi ha sperato giorno dopo giorno di poter riabbracciare la loro Prowy. Ritaglio stampa ad uà o esclusivo del destinatario, non riproducibile.

6 IGIORNALIDISICILIA IT(WEB2) Direttore Gianni Contino PRIMA PAGINA CRONACA POLITICA ATTUALITÀ ECONOMIA CULTURA SPETTACOLO SPORT LETTERE Cronaca Domenica. 26 Gennaio 2014 Morte di Provvidenza Grassi, 6 avvisi di garanzia per omicidio colposo < Messina, 26 gen. - Sono sei gli avvisi garanzìa emessi dal sostituto procuratore di Messina, Diego Capece Minutalo, nei confranti di altrettanti dirigenti del Gas, il Consorzio autostrade siciliane, accusati di omicidio colposo per la morte della 27enne Provvidenza Grassi. Il cadavere della giovane, infatti, è stato ritrovato qualche giorno fa sotto un viadotto insieme all'auto ai piedi di un pilone del cavalcavia dell'autostrada che collega Messina a Palermo, a distanza di sei mesi dalla sua scomparsa, nella notte tra il 9 e il 10 luglio dello scorso anno. Secondo l'ipotesi del magistrato la causa della morte della donna, trovata all'interno della Fiat 600, potrebbe dunque essere la cattiva manutenzione della tangenziale di Messina. Martedì intanto, la procura conferirà l'incarico per l'autopsia. Per gli investigatori la pista più probabile resta quella dell'incidente stradale ed i magistrati hanno nominato un consulente per ricostruire la dinamica dell'incidente e stanno valutando eventuali omissioni. I familiari della ragazza, invece, ritengono improbabile che nessuno se ne sìa mai accorto.

7 INFORMASICILIA.IT (WEB) HOME COLLABORA CON NOI PUBBLICITÀ CHI SIAMO REDAZIONE E CONTATTI informasicilia IL PRIMO SITO SICILIANO D'INFORMAZIONE DAL 1999 Ambiente Arte e Cultura Cronaca Esteri Finanza Istruzione Lavoro Politica Salute e Benessere Scienza e Tecnologìa Sicilia Archiviato in] Cronaca, Cronaca Regionale MESSINA: MORTE PROWY GRASSI, EMESSI 6 AVVISI DI GARANZIA Autore: Redazione - 26 gennaio "Continuano le indagini sulla misteriosa morte di Provvy Grassi, secondo gli inquirenti la giovane, scomparsa a luglio, sarebbe morta in un incidente stradale cadendo da un particolare luogo dell'autostrada dove il guardrail è danneggiato e non a norma. Martedì prossimo la procura darà l'incarico affinchè si possa procedere all'autopsia del corpo." Messina. Continuano le indagini che hanno causato la morte di Provvidenza Grassi, 27 anni, la giovane scomparsa per sei mesi e il cui cadavere è stato ritrovato qualche giorno fa sotto un viadotto insieme all'auto. Il sostituto procuratore di Messina Capece Minutolo ha emesso ieri sei awisi di garanzia nei confronti dei dirigenti del Consorzio autostrade siciliane con l'accusa di omicidio colposo. Per gli investigatori la pista più probabile resta quindi quella dell'incìdente stradale nonostante i dubbi sollevati dalla famiglia della Grassi che ritiene improbabile che nessuno se ne sia mai accorto. Secondo gli inquirenti la giovane sarebbe deceduta in un incidente stradale cadendo da un punto dell'autostrada dove il guardrail è danneggiato e non a norma. Martedì prossimo la procura darà l'incarico affinchè si possa procedere all'autopsìa del corpo.

8 LASICILIA240RE.1T (WEB2) Data Pagina Foglio ~] MORTE PROVVIDENZA GRASSI, SONO SEI GLI INDAGATI Provvidenza Grassi era scomparsa da sei mesi. Il suo cadavere è stato ritrovato solamente giovedì sera sotto un viadotto accanto alla sua auto. La donna potrebbe essere precipitata da un punto dell'autostrada dove il guard rail è danneggiato e non a norma. Ma i familiari non sono certi che la pista corretta sia quella dell'incidente stradale. Intanto, ieri sera il sostituto procuratore dì Messina Capece Mìnutolo ha emesso sei avvisi di garanzia nei confronti di altrettanti dirigenti del Consorzio autostrade siciliane con l'accusa di omicidio colposo per la morte di Provvidenza Grassi. La giovane donna di 27 anni, secondo una prima ipotesi degli inquirenti, sarebbe deceduta in un incidente stradale cadendo appunto da un tratto dell'autostrada dove il guard rail è danneggiato e non a norma. Martedì la procura assegnerà l'incarico per l'autopsia. Per gli investigatori la pista più probabile resta quindi quella dell'incidente stradale nonostante i dubbi sollevati dalla famiglia della Grassi che ritiene improbabile che nessuno se ne sia mai accorto. (17) Ritaglio stampa. ad uso esclusivo del destinatario, non riproducitailo.

9 STRETTOWEB.COM (WEB) ; + ' v~ ÌL -*-S»«r* EuB />fmu*jii«i, -'fi (Gennaio -> HOME NEWS CALABRIA SICILIA REGGIO MESSINA INTERVISTE INCHIESTE SPORT ANCH Provvidenza Grassi: 6 avvisi di garanzia per "omicidio colposo" a dirigenti del Gas *^ 26 gennaio :20 I r* Ilaria Calabrò Sono sei gli avvisi garanzia emessi dal sostituto procuratore di Messina, Diego Capece Minutolo, nei confronti di altrettanti dirigenti del Gas, il Consorzio autostrade siciliane, accusati di omicidio colposo per la morte della 27enne Provvidenza Grassi. Il cadavere della giovane, infatti, e' stato ritrovato qualche giorno fa sotto un viadotto insieme all'auto ai piedi di un pilone del cavalcavia dell'autostrada che collega Messina a Palermo, a distanza di sei mesi dalla sua scomparsa, nella notte tra il 9 e il 10 luglio dello scorso anno. Secondo l'ipotesi del magistrato la causa della morte della donna, trovata all'interno della Fiat 600, potrebbe dunque essere la cattiva manutenzione della tangenziale di Messina. Martedi' intanto, la procura conferirà' l'incarico per l'autopsia. Per gli investigatori la pista più1 probabile resta quella dell'incidente stradale ed i magistrati hanno nominato un consulente per ricostruire la dinamica dell'incidente e stanno valutando eventuali omissioni. I familiari della ragazza, invece, ritengono improbabile che nessuno se ne sia mai accorto.

10 SlCILIAlNFORMAZKSNIOM IT A Siciliainformazioni - Italia in formazioni - Nowitaly - Ahoraits "CATTIVA MANUTENZIONE DELLA TANGENZIALE" LA MORTE DI PROVVIDENZA GRASSI "OMICÌDIO COLPOSO": 6 AVVISI DI GARANZIA COMMENTA 26 gennaio :50 - Cronaca Regionale Sono sei gli avvisi garanzia emessi dal sostituto procuratore di Messina, Diego Capece Minutolo, nei confronti di altrettanti dirigenti del Gas, il Consorzio autostrade siciliane, accusati di omicidio colposo per la morte della 27enne Provvidenza Grassi. 10 luglio dello scorso anno. Il cadavere della giovane, infatti, è stato ritrovato qualche giorno fa sotto un viadotto insieme all'auto ai piedi di un pilone del cavalcavia dell'autostrada che collega Messina a Palermo, a distanza di sei mesi dalla sua scomparsa, nella notte tra il 9 e il Secondo l'ipotesi del magistrato la causa della morte della donna, trovata all'interno della Fiat 600, potrebbe dunque essere la cattiva manutenzione della tangenziale di Messina. Martedì intanto, la procura conferirà l'incarico per l'autopsia. Per gli investigatori la pista più probabile resta quella dell'incidente stradale ed i magistrati hanno nominato un consulente per ricostruire la dinamica dell'incìdente e stanno valutando eventuali omissioni. I familiari della ragazza, invece, ritengono improbabile che nessuno se ne sia mai accorto.

11 2QUrtJ1/26 12:16 DA LUGLIO NESSUNA NOTIZIA RITROVATO IL CORPO DI UNA GIOVANE SICILIANA SCOMPARSA. SEI INDAGATI PER OMICIDIO COLPOSO II cadavere è stato ritrovato giovedì sera sotto un viadotto. La pista seguita dagli Inquirenti è quella dell'incidente stradale. Dubbi sollevati dalla famìglia della Grassi che ritiene Improbabile che nessuno se ne sìa mai accorto. Il sostituto procuratore di Messina ha emesso sei avvisi di garanzìa nei confronti dì altrettanti dirigenti del Consorzio autostrade siciliane TiNews Provvidenza Grassi Provvidenza Grassi - 13 dicembre 2013 Messina 26 gennaio 2014prowidenza Grassi era scomparsa da sei mesi. Il suo cadavere è stato ritrovato solamente giovedì sera sotto un viadotto accanto alla sua auto. La donna potrebbe essere precipitata da un punto dell'autostrada dove il guard raìl è danneggiato e non a norma. Ma i familiari non sono certi che la pista corretta sia quella dell'incidente stradale. Intanto, ieri sera II sostituto procuratore di Messina Capece Minutolo ha emesso sei avvisi di garanzia nei confronti di altrettanti dirigenti del Consorzio autostrade siciliane con l'accusa di omicidio colposo per la morte di Provvidenza Grassi. La giovane donna di 27 anni, secondo una prima ipotesi degli Inquirenti, sarebbe deceduta In un incidente stradale cadendo appunto da un tratto dell'autostrada dove II guard raìl è danneggiato e non a norma. Martedì la procura assegnerà l'incarico per l'autopsia. Per gli Investigatori la pista più probabile resta quindi quella dell'incidente stradale nonostante I dubbi sollevati dalla famiglia della Grassi che ritiene Improbabile che nessuno se ne sia mal accorto.

12 Siri/io >J Intimimi xnllu muffe i/i Pnirry (ìrtimi uitt.s'i t/ Indagini sulla morte di Prowy Grassi avvisi di garanzia per 6 dirigenti Gas Messina: secondo gli inquirenti la giovane, scomparsa a luglio, sarebbe morta in un incidente stradale cadendo da un punto dell'autostrada dove il guardrail è danneggiato e non a norma MESSINA - II sostituto procuratore di Messina Capece Miniatolo ha emesso ieri sei avvisi di garanzia nei confronti di altrettanti dirigenti del Consorzio autostrade siciliane con l'accusa di omicidio colposo per la morte di Provvidenza Grassi, 27 anni, la giovane scomparsa per sei mesi e il cui cadavere è stato ritrovato qualche giorno fa sotto un viadotto insieme all'auto. Secondo gli inquirenti la giovane sarebbe deceduta in un incidente stradale cadendo da un punto dell'autostrada dove il guardrail è danneggiato e non a norma. Martedì la procura conferirà l'incarico per l'autopsia. Per gli investigatori la pista più probabile resta quindi quella dell' incidente stradale nonostante i dubbi sollevati dalla famiglia della Grassi che ritiene improbabile che nessuno se ne sia mai accorto. Articoli correlati: Indagini sulla morte di Prowy Grassi avvisi di garanzia per 6 dirigenti Gas Indagini sulla morte di Prowy Grassi si segue la pista dell'incidente stradale Trovato il cadavere di Prowy Grassi Messina in cerca di Provvidenza Bimbo nigeriano nato prematuro, primi avvisi di garanzia Morte in corsia, sette avvisi

13 ~1 B 1*1 1 1 J it: IJi Videonews. Finanza 'I! Sport Spettacoli Lifestyle j Ambiente Tecnologi JJltirTìòra? ; Socialnews ULTTMORA Dedicato spaz Messina: morte Provvidenza Grassi, 6 avvisi garanzia per omicidio colposo di Adnkronos Messina, 26 gen. (Adnkronos)- Sono sei gii avvisi garanzia emessi dal sostituto procuratore di Messina,, Diego Capece Minutalo, nei confronti di altrettanti dirigenti del Gas, il Consorzio autostrade siciliane, accusati \i omicidio colposo per la ritrovato qualche giorno fa sotto un viadotto insieme all'auto ai piedi dì un pilone de! cavalcavia dell'autostrada che collega Messina a Palermo, a distanza dì sei mesi dalla sua scomparsa, nella notte tra il 9 e il 10 luglio delio scorso anno. l Secondo l'ipotesi del magistrato la causa della morte della donna, trovata all'interno della Fiat 600, potrebbe dunque essere la cattiva manutenzione della tangenziale di Messina. Martedì intanto, la procura conferirà l'incarico per l'autopsia. Per gli investigatori la pista più probabile resta quella dell'incidente stradale ed i magistrati hanno nominato un consulente per ricostruire la dinamica dell'incidente e stanno valutando eventuali omissioni. I familiari della ragazza, invece, ritengono improbabile che nessuno se ne sia mai accorto. 26 gennaio 2014 Tutti gli articoli

14 NEWSIT24.COM (WEB2) Morte di Provvidenza Grassi, 6 avvisi di garanzia per omicidio colposo Estratto dal: iqiornalidisicilja.it cronaca 3 ore fa Messina, 26 gen. - Sono sei gli avvisi garanzia emessi dal sostituto procuratore di Messina, Diego Capece Minatolo, nei confronti dì altrettanti dirigenti del Gas, il Consorzio autostrade siciliane, accusati di omicidio colposo per la morte della 27enne Provvidenza Grassi. Il cadavere delia giovane, infatti, è stato ritrovato qualche giorno fa sotto un viadotto insieme al!&apos;auto ai piedi di un pilone del cavalcavia dell&apos;autostrada che collega Messina a Palermo, a distanza di sei mesi dalla sua scomparsa, nella notte tra il 9 e ilio luglio dello scorso anno.... articolo completo: igiornalidisicilia.it.cronaca Tags: Avvisi di Garanzia Per Omicidio Colposo Morte di Provvidenza Grassi Autore: Associata igiornalìdisicilia.it.cronaca

15 Sicilia Messina: morte Provvidenza Grassi, 6 avvisi garanzia per omicidio colposo 26/01/2014 Messina, 26 geo. (Adnkronos)- Sono sei gli avvisi garanzia emessi dal sostituto procuratore di Messina, Diego Capece Minutolo, nei confronti di altrettanti dirigenti del Gas, il Consorzio autostrade siciliane, accusati di omicidio colposo per la morte della 27enne Provvidenza Grassi. Il cadavere della giovane, infatti, è stato ritrovato qualche giorno fa sotto un viadotto insieme all'auto ai piedi di un pilone del cavalcavia dell'autostrada che collega Messina a Palermo, a distanza di sei mesi dalla sua scomparsa, nella notte tra il 9 e il 10 luglio dello scorso anno. Secondo l'ipotesi del magistrato la causa della morte della donna, trovata all'interno della Fiat 600, potrebbe dunque essere la cattiva manutenzione della tangenziale di Messina. Martedì intanto, la procura conferirà l'incarico per l'autopsia. Per gli investigatori la pista più probabile resta quella dell'incidente sfradale ed i magistrati hanno nominato un consulente per ricostruire la dinamica dell'incidente e stanno valutando eventuali omissioni. I familiari della ragazza, invece, ritengono improbabile che nessuno se ne sia mai accorto, Gentile Lettore, per commentare è necessario effettuare il login. Se non possiedi un account, csèttua la registrazione cliceando su "Registrati subito". Ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario, non riproducibila.

16 Sicilia» Indagini nulla morte dì Pravuy Grassi avvitii ilìij Indagini sulla morte di Prowy Grassi avvisi di garanzia per 6 dirigenti Gas Messina: secondo gli inquirenti la giovane, scomparsa a luglio, sarebbe morta in un incidente stradale cadendo da un punto dell'autostrada dove il guardrail è danneggiato e non a norma MESSINA - II sostituto procuratore di Messina Capece Miniatolo ha emesso ieri sei avvisi di garanzia nei confronti di altrettanti dirigenti del Consorzio autostrade siciliane con l'accusa di omicidio colposo per la morte di Provvidenza Grassi, 27 anni, la giovane scomparsa per sei mesi e il cui cadavere è stato ritrovato qualche giorno fa sotto un viadotto insieme all'auto. Secondo gli inquirenti la giovane sarebbe deceduta in un incidente stradale cadendo da un punto dell'autostrada dove il guardrail è danneggiato e non a norma. Martedì la procura conferirà l'incarico per l'autopsia. Per gli investigatori la pista più probabile resta quindi quella dell' incidente stradale nonostante i dubbi sollevati dalla famiglia della Grassi che ritiene improbabile che nessuno se ne sia mai accorto. Artìcoli correlati: Indagini sulla morte di Prowy Grassi avvisi di garanzia per 6 dirigenti Gas Indagini sulla morte di Provvy Grassi si segue la pista dell'incidente stradale Trovato il cadavere di Provvy Grassi Messina in cerca di Provvidenza Bimbo nigeriano nato prematuro, primi avvisi di garanzia Morte in corsia, sette avvisi

17 la Repubttó^ * Repubblica la Repubbli 26 Gennaio Aggiornato Alle Sei in: Repubblica Pal&mio Cronaca Messina, caso Provvidenza Grassi... Messina, caso Provvidenza Grassi indagati sei dirigenti del Consorzio autostrade II sostituto procuratore ha emesso di Messina sei avvisi di garanzia nei confronti di altrettanti dirigenti del Consorzio autostrade siciliane con l'accusa di omicidio colposo per la morte della giovane scomparsa per sei mesi e il cui cadavere è stato ritrovato qualche giorno fa sotto un viadotto insieme all'auto II sostituto procuratore di Messina, Capece Minutolo, ha emesso ieri sei avvisi di garanzia nei confronti di altrettanti dirigenti del Consorzio autostrade siciliane con l'accusa di omicidio colposo per la morte di Provvidenza Grassi, 27 anni, la giovane scomparsa per sei mesi e i! cui cadavere è stato ritrovato qualche giorno fa sotto un viadotto insieme all'auto. Secondo gli inquirenti, come scrivono alcuni quotidiani, la giovane sarebbe deceduta in un incidente stradale cadendo da un punto dell'autostrada dove il guardrail è danneggiato e non a norma. * LEGGI: Messina, trovata morta Provvidenza Grassi Martedì la procura conferirà l'incarico per l'autopsia. Per gli investigatori la pista più probabile resta quindi quella dell' incidente stradale nonostante i dubbi sollevati dalla famiglia della Grassi che ritiene improbabile che nessuno se ne sia mai accorto. (26 gennaio 2014) RIPRODUZIONERISERVATA

18 Quotidiano Data Pag ino 23 Foglio "1 Carburanti. Più facile ii rifornimento II metano si farà anche in autostrada Corrado Canati II metano ha di fronte un grande futuro. Nel 2020 le stazioni di rifornimento di metano presenti nel mondo saranno 30 mila, contro le attuali 2imÌIa circa e presto faremo rifornimento anche in autostrada. È quanto emerge da un convegno organizzato a Bologna da Federmetano, la federazione nazionale dei distributori e trasportori che ha firmato il primo accordo a livello nazionale per la fornitura di biometano ad un distributore autostradale. A sottoscriverlo sono stati Christof Erckert, del Gruppo Biogas e Haimo Stafflcr, di Alpengas. Dante Natali, presidente di Federmetano, ha poi sottolineato che il traguardo dei mille distributori di metano sul territorio nazionale sta per essere finalmente raggiunto e soprattutto che i consumi di metano per autotrazione sono cresciuti nel Intanto continua il processo di razionajizzazione della rete distributiva dei carburanti che ha l'obiettivo di chiudere, nel prossimo biennio, gli impianti che risultano ancora inefficienti e di ampliare la banca dati degli impianti stradali presenti su tutto il territorio nazionale. Inoltre per un adeguamento complessivo si dovrebbe portare il numero di stazioni di rifornimento a oltre duemila per soddisfare una domanda che a fine 20i3ècresciutadel2Ó,7%pariad oltre 68 mila nuove vetture vendute e negli ultimi io anni addirittura del 2.000%, a fronte solo di un raddoppio degli impianti negli ultimi 8 anni. Federmetano sottolinea che è prioritario per le strategie di sviluppo necessarieper assecondare l'obiettivo di crescita non soltanto per il sistema «automotive», ma anche per l'impiego di carburanti gassosi per il trasporto marittimo, ferroviario e aereo, passano attraverso lo sviluppo di tecnologie per rendere il trasporto, lo stoccaggio, l'erogazione e l'impiego del gas naturale al momento più competitivo, nel rispetto dcila sicurezza di operatori e consumatori, ma anche dell'ambiente. Senza contare che per i «mctanisti» di casa nostra siamo davvero alla vigilia della concreta possibilità di fare rifornimento col pratico sistema del self-service, anche fuori dell'orario di apertura delle stazioni di servizio, Esattamene come, già oggi, accade in tutta Europa. Si attende, a breve, il decreto ministeriale per il via libera alla fattibilità e da allora non sarà più obbligatoria la presenza di un addetto della stazione di servizio per le operazioni necessarie per i I rifornimento di metano. Il ritorno (IclCnwMiver ^^^' "skwi ^ -^JsH Gas verde. Il metano assicura bassi costi e riduce le emissioni inquinanti Ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario, non riproducibile.

19 O O. 2^- Tl-gi 1?'' o Ìli et o-s'grs g-lls S S^l "Ìla-1!! ^i-s'^l 1 '-S!. "li O. S -"^"^ S"?^ a> «11 'S 'Ci '"q ~ C % '«^'.5)r3r^ ^-"^^.ctì ra's'c^ ^ 2'-a«"S M-S c^ró (-"^.'3^ "3 5 *,^*y.d g- C'g ra_^ h.s S,rai3 ««- a o ai'-t? -P S.:_,rt_^ M." P- rt «?_ y «S-'.S.B S-5 -i cn 1-1.S- Q ^ 'C o 3 *V.- Ì < "'i - o) ^^-S ^o^ I. i.-^ a c '3 -,S-- ^, U T3 C3 T3 ~." "X3 ir cittadini non per stud Qualora i soggetti, non titolati : Cec-Pac pur costituendo.una -."dalla norma consultassero gli\.; normale pqsta'eletitoiiica per il ' indìnzzi Cec-Pac in tegrerebbe- /'cittadino, penuette di comunire, una fattispecie di diffusione;- care esclusivamente con la pub-. non- consentita ai sensi del dlgs blica amministrazione e. non..n. 196/2013, con l'applicazione - può.essereùtilizzatapercomu^ delia, sanzìone; relativa:, La. -.nicazion: ufficiali:tra aziende e QY 0^-5 ni ^ S M ' ' rs: ',1 "3 '-0:3 g-'-s^.' f^^^^ *?3 ~Tìi ^3 n\* O ' ^^^" -S S ci rft r n rn r-^ * I~ZÌ - tld m oft H ^ - (^i > 8' -JS- o 'E3 ^v Q CU. gì 03 9 N - ^^^^i - ^ " - j ^ Zj cs *~" ; $' lo-'ffl-sl-sir. ^ -élill i *^D PSu'-H^-S^ o!. *.^i 's3 -S>^3 ^ -2 ^3 M ' * ^ C *ij C n) (D _, ^^ *-^ ^± o t. r-i I-, oj te ^3-JO.2 0) Q-'OT-- ih-ts---] o ni "? ^ re Q.9 "3, m co'u o r-ty --3 -a t on^jx cs-c'1^ ^ ^ ^ f rap-i>t3r-stìt3orara(ji-wd04-'u..h * ^fa't3ii)o(jcu M 'a e ^3. o coni ODP-.-3rSrC.".". H yil Vi :.rf -i :d; "w.:i' f\ ' : 1 '.':': 1..ro'.',' ' ' "' - " ' T N ^,,'4 :^l " '"I 26 aprile. "2010 -'e' partìta'-ìarprocedura.'pe.r, il '.rilascio-] ratuitp;delle caselle di posta elettronica certificata (Pec),1 ' a adoperarsi' escjusivarnente'né: 'rapporti tra. pùbblica; rnm!h]slraz]one'è^cìttaòìr!ì'"/'^/";.-,"' '. ;' ';'-".«.'.:.';V- :-" rilascio della Ree cittadino avviene Inizialmente accedenoal' portale web www^ppstacertiflcata.gov.ite seguendo] '. assi operativi indicati dalla.procèdura 'interattiva guidata he consente di inserire la richiesta in maniera-semplice veloce " '«'.'- "'-.:". " ' ;:'*. '. ' ;";"- "-'"""--' " '.:' "'",'. '. '^^P-'':"3. -"a: Q. O CU 'Uj w ^ o. c. ro "o : j ET ' '.' " ': ' -T' ' ' "' : --1. ^. -. -» ', ,- -,\; ' ' '-* - ' '': -, ' " '! '' ' '..:-'. * ', '.-:'. '. - c 0). ' *-*,.;' ' i., ca": '"' '-'.,: -, o.-.-.,,.; ;t. ca \.._- ;- CD' " " '" Q-.\.; S.2 '? ^ GS«Sii a «a a s s q «.5 cu? tfl O' ^a) -Ì 'j3 4!»'. o-ra -j -tì-g-p _ - '.-;"." ' T ' " 7., ;. : - ". ron±" Q^.' - - O O "d ^ N 3 e ca e.- E a s^^gm o e,j s -r- ra [ra S " O) wn-.m «'w itllulll a S' l lp ^.-Sta 0..3 g-g e? 0 " " "J ts ^J 3 i-! M J ^ V Ci So w i II. sili ^ O) Ì3 ~ PH CJ M <J ; bene tenerpresente che, per una precisa scelta del legk latore, a Pecdej citta_dino rilasciata' con queste modalità-i ansità all'interno dì un canale di corgunicazion'è cfiiuso d esclusivo tra pubbliche amministrazioni :e Cittadini: òn's'ono, quindi, possibili comunicazioni a.rdifuori.ditale. mbito, ad'es, tra cittadini e cittadini,-tra " cittadini e.pec i professionisti, tra cittadini e Pec dì imprése J '.' -'' - - -''''." "/ro,.,-;. " ' 15"' ' ' ' ' '. ' C ' ' LL,".'" ' '.. " ' CD '0) 4ÌJ O" A- -4= CD J o jr _CD.>.g e.e -,-,S J3- <U " m- 5 ' ro' HZ O,f^ Q.':;^ OÌ O i-'s-s1" s^g.i '«-111 i-ll-^ c - -o 'JP Q- 2- 'c ". QJ o co 4- ta - ro t' Q oca.^ o ^~ 5 co (O j -i i ' -r-.m'vii ÌJ; CL CU CO - CD _2' r^ W A fc-'f -C ti- O -^r -p aj aj -S ^o ra > É^. o ' E. ^ ^' u 4=: e catafl >o<dc^e _locd%_.ot=cdtu o (J, '. - - ': - -", ' ' < CO " i'.' ' * o _^ ci ' - i* "O. ' - '' ~ 'o. " - E ~ ":.-' - ;".- - O a) ' - ' Q, CL _. -' -.^ _ acec-pacndnèsmfficìentealfinedi.rispettarel'obbligocij otarsi di.una casella Pec introdotto per società, imprese idividuaìi.'prpfessionisti e; pubbliche "àmrninistraz onj '". ;_ 1 T3 '.br. 6 - :" '. ta o. -, o 0 - : u : C "','" "-.2 ' -.: J«*M 2 ''"" '.O " " ; "- Q - _ ; V } i 'i i ITALIA OGGI dei 2>\A\ IU

20 Ini-Pec in sintesi Differenza tra Pec e Cec-iPac M O Ci fi M Ini-Pec Accesso telematico Gestióne Ricerca L'Ini-Rec è. un-elenco pubblico di indirizzi telematici sud- 1 diviso-in due sezione-imprese e professionisti * L'j Al -16' gennaio?qì4 sono-stati, raccolti quasi ' indirizzi Pec drprofessiònistftèjativi a più di 1530 ordini e collegi professionali.-'"7 ";_.. "Per quanto,.riguarda la sezione imprese, sono disponi bili circa -OpO.OOO indirizzi Pec, tra società e imprese individuali! Ve/,/-1 -»,',-. v v.".>'-" Laccesso all!!ni:pec'è consentito alle pubbliche amministrazioni, ai.-professionistiyalle imprese, ai gestori o esercenti di" pùbblici1 sép/izi ed a tutti'i cittadini tramite sito web!e sènza necessitaci autenticazione. L'Ini Ree 'è.realizzato'e/gestito In/modalità informatica da! Ministero''dello sviluppp'èconomico, che si avvale di InfoCamere (società consortile per azioni che attualmente "gestisce ì 'Sistemi- informatici delle camere di commerciò):;1/-/ :;/"/..."! '.',' / Per ottenere l'indirizzo di/un' professionista è 'sufficientecompilare i campi-'inserendo i!'.cognome e la categoria di'apparteriehza o,;]n alternativa, il codice fiscale Nella ricerca Pec imprese è possibile indicare la denominazione e. la-provincia'della sede legale dell'impresa. 'È anche possibile, se'si conosce uri indirizzo Pec, risalire a e hi. appartiene awalendosi.della funzione «Cerca "Pec«. i Servizio casella Pec Servizio (casella Cec Pac L La differenza Permette dncomunicare-con qua [siasi altro, indicizzo Pec;, ' E una mini Pec perfar dialogare la pubblica a m mi Astrazione e il cittadino - ' \ La Pec è un sistema 'di trasporto di documenti- informatici che, fornisce un riscontro certo, con.valenza - legale, -.'dell'avvenuta consegna,delmessaggio al de^ stinatarìo.(cqme se fosse:una vera e propria;'«raccomàndata' con ricevuta ^di; ritorno»}. '-'La Cec-Pac, invece, è una modalità di posta certificata gratuita per il cittadinesche consente'.di dialogare/esclusivamente cpn^ Ja pubbiica-àmministrazione. e non può essere ' utilizzata per comunicazioni tra aziende, professionisti o fra '.cittadini.' La casella,dì;cec-pac, quindi,.può integrare una''casella Ree,'ma non sostituirla '"."".-;:

RASSEGNA STAMPA. II Giornale CENTONO VE Quotidiano di Sicilia IL SOLE 24 ORE II Messaggero CORRIERE DELLA SERA RAITV RAlSSicilia MEDIASET 13-4-2015

RASSEGNA STAMPA. II Giornale CENTONO VE Quotidiano di Sicilia IL SOLE 24 ORE II Messaggero CORRIERE DELLA SERA RAITV RAlSSicilia MEDIASET 13-4-2015 GAZZETTA DEL SUD Agenzia ANSA Giornale di Sicilia Milano Finanze LA SICILIA Agenzia ITALIA LA REPUBBLICA Agenzia ITALPRESS Italia Oggi Agenzia ADNKRONOS RASSEGNA STAMPA 13-4-2015 II Giornale CENTONO VE

Dettagli

GAZZETTA DEL SUD Agenzia ANSA LA SICILIA GIORNALE DI SICILIA Agenzia ITALIA LA REPUBBLICA Italia Oggi Agenzia ITALPRESS

GAZZETTA DEL SUD Agenzia ANSA LA SICILIA GIORNALE DI SICILIA Agenzia ITALIA LA REPUBBLICA Italia Oggi Agenzia ITALPRESS GAZZETTA DEL SUD Agenzia ANSA LA SICILIA GIORNALE DI SICILIA Agenzia ITALIA LA REPUBBLICA Italia Oggi Agenzia ITALPRESS RASSEGNA STAMPA 9-9-2015 Agenzia ADNKRONOS RAI TV IL SOLE 24 ORE Quotidiano di Sicilia

Dettagli

VOLEVA DIMAGRIRE, MUORE A 34 ANNI PER UN INTERVENTO DI BENDAGGIO GASTRICO

VOLEVA DIMAGRIRE, MUORE A 34 ANNI PER UN INTERVENTO DI BENDAGGIO GASTRICO VOLEVA DIMAGRIRE, MUORE A 34 ANNI PER UN INTERVENTO DI BENDAGGIO GASTRICO Verona, la procura apre un'inchiesta dopo la segnalazione del marito e della clinica. La donna abitava a Mantova, aveva due bimbe.

Dettagli

e per conoscenza: Dipartimento Provinciale di Verona

e per conoscenza: Dipartimento Provinciale di Verona Beniamino Sandrini Via del Fante, n 21 37066 CASELLE di Sommacampagna T. 0458581200 Cell. 3485214565 Mail: beniaminosandrini@virgilio.it PROJECT TO PROTECT COME SALVARE C A S E L L E PROGETTARE PER PROTEGGERE

Dettagli

GAZZETTA DEL SUD Agenzia ANSA Giornale di Sicilia LA SICILIA Agenzia ITALIA LA REPUBBLICA. Agenzia ITALPRESS Italia Oggi RASSEGNA STAMPA 4-8-2015

GAZZETTA DEL SUD Agenzia ANSA Giornale di Sicilia LA SICILIA Agenzia ITALIA LA REPUBBLICA. Agenzia ITALPRESS Italia Oggi RASSEGNA STAMPA 4-8-2015 GAZZETTA DEL SUD Agenzia ANSA Giornale di Sicilia LA SICILIA Agenzia ITALIA LA REPUBBLICA Agenzia ITALPRESS Italia Oggi RASSEGNA STAMPA 4-8-2015 Agenzia ADNKRONOS IL SOLE 24 ORE Quotidiano di Sicilia II

Dettagli

a) direttamente ad un centro di raccolta, qualora iscritto all Albo nazionale dei gestori ambientali

a) direttamente ad un centro di raccolta, qualora iscritto all Albo nazionale dei gestori ambientali Servizi alla Comunità Sede Nazionale 00161 Roma Via G. A. Guattani, 13 Tel (06) 441881 Fax (06) 44249515 Email: servizi.comunita@cna.it Sede di Bruxelles Ufficio Europeo ISB 36-38 Rue Joseph II Tel + 322

Dettagli

CIG Comitato Italiano Gas

CIG Comitato Italiano Gas Contratta dallo Spett.le CIG Comitato Italiano Gas codice fiscale n. 80067510158 20122 MILANO Via Larga 2 decorrenza h 0:00 01/01/2014 scadenza h 24:00 31/12/2016 frazionamento annuale scadenza 1 rata

Dettagli

Federico Minio Puntoced s.a.s. Dottore Commercialista di Cambi Laura & c.

Federico Minio Puntoced s.a.s. Dottore Commercialista di Cambi Laura & c. Federico Minio Puntoced s.a.s. Dottore Commercialista di Cambi Laura & c. Revisore Contabile Servizi alle imprese Informativa per la clientela Imprese individuali - Obbligo di comunicazione al Registro

Dettagli

CIG Comitato Italiano Gas

CIG Comitato Italiano Gas Contratta dallo Spett.le CIG Comitato Italiano Gas codice fiscale n. 80067510158 20122 MILANO Via Larga 2 decorrenza h 0:00 01/01/2014 scadenza h 24:00 31/12/2016 frazionamento annuale scadenza 1 rata

Dettagli

GAZZETTA DEL SUD Agenzia ANSA LA SICILIA GIORNALE DI SICILIA Agenzia ITALIA LA REPUBBLICA Italia Oggi Agenzia ITALPRESS RASSEGNA STAMPA 28-12-2015

GAZZETTA DEL SUD Agenzia ANSA LA SICILIA GIORNALE DI SICILIA Agenzia ITALIA LA REPUBBLICA Italia Oggi Agenzia ITALPRESS RASSEGNA STAMPA 28-12-2015 GAZZETTA DEL SUD Agenzia ANSA LA SICILIA GIORNALE DI SICILIA Agenzia ITALIA LA REPUBBLICA Italia Oggi Agenzia ITALPRESS RASSEGNA STAMPA 28-12-2015 Agenzia ADNKRONOS RAI TV IL SOLE 24 ORE Quotidiano di

Dettagli

++++++++++++++++++++++++ Come si fa un giornale

++++++++++++++++++++++++ Come si fa un giornale ++++++++++++++++++++++++ Come si fa un giornale COME SI FA UN GIORNALE dall idea alla distribuzione Un giornale è una struttura complessa composta da un gruppo di persone che lavorano insieme che chiameremo

Dettagli

Come si fa un giornale

Come si fa un giornale Come si fa un giornale COME SI FA UN GIORNALE dall idea alla distribuzione Un giornale è una struttura complessa composta da un gruppo di persone che lavorano insieme che chiameremo LA REDAZIONE Al vertice

Dettagli

Gazzetta di Modena 14/12/10

Gazzetta di Modena 14/12/10 Gazzetta di Modena 14/12/10 Gazzetta di Modena 14/12/10 L Informazione 14/12/10 Resto del Carlino 14/12/10 La Repubblica 14/12/10 www.dire.it TRASPORTI. CONFAPI: UNA METRÒ TRA MODENA, REGGIO E BOLOGNA

Dettagli

29-SET-2015 pagina 1 foglio 1

29-SET-2015 pagina 1 foglio 1 29-SET-2015 pagina 1 foglio 1 26-SET-2015 pagina 1 foglio 1 25-SET-2015 pagina 1 foglio 1 / 2 25-SET-2015 pagina 1 foglio 2 / 2 27-SET-2015 pagina 1 foglio 1 / 2 27-SET-2015 pagina 1 foglio 2 / 2 27-SET-2015

Dettagli

Auto elettriche e ibride: arrivano gli incentivi statali per i veicoli meno inquinanti

Auto elettriche e ibride: arrivano gli incentivi statali per i veicoli meno inquinanti Ai gentili clienti Loro sedi Auto elettriche e ibride: arrivano gli incentivi statali per i veicoli meno inquinanti Premessa Per effetto di un emendamento introdotto con la legge di conversione del Decreto

Dettagli

Il Sito web professionale dedicato al settore Trasportatori e spedizionieri. Provalo subito all indirizzo web: www.soluzionicreative.

Il Sito web professionale dedicato al settore Trasportatori e spedizionieri. Provalo subito all indirizzo web: www.soluzionicreative. Il Sito web professionale dedicato al settore Trasportatori e spedizionieri GlobeAround è il sito web studiato e sviluppato per soddisfare le esigenze di visibilità e comunicazione delle aziende che operano

Dettagli

Mini Guida. Le assicurazioni online

Mini Guida. Le assicurazioni online Mini Guida Le assicurazioni online Guida realizzata da Con il patrocinio ed il contributo finanziario del LE ASSICURAZIONI ONLINE In questa guida parleremo delle assicurazioni auto online, le più diffuse

Dettagli

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri.

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri. 6 LEZIONE: Algoritmi Tempo della lezione: 45-60 Minuti. Tempo di preparazione: 10-25 Minuti (a seconda che tu abbia dei Tangram disponibili o debba tagliarli a mano) Obiettivo Principale: Spiegare come

Dettagli

TRENITALIA. www.trenitalia.it

TRENITALIA. www.trenitalia.it 26 www.trenitalia.it TRENITALIA 50 Il portale delle Ferrovie dello Stato ti offre numerosi servizi per viaggiare. Innanzitutto è un utile banca dati per conoscere gli orari dei treni: il modulo per l organizzazione

Dettagli

SO Office Solutions SOLUZIONI E MACCHINE PER UFFICIO

SO Office Solutions SOLUZIONI E MACCHINE PER UFFICIO SO Office Solutions Con la Office Solutions da oggi. La realizzazione di qualsiasi progetto parte da un attenta analisi svolta con il Cliente per studiare insieme le esigenze al fine di individuare le

Dettagli

fare il numero, digitare rimasto, che possiamo ancora usare i diversi valori seguente, che viene dopo

fare il numero, digitare rimasto, che possiamo ancora usare i diversi valori seguente, che viene dopo Unità 14 Telefonare fuori casa In questa unità imparerai: che cosa sono e come funzionano le schede telefoniche prepagate le parole legate alla telefonia a conoscere i pronomi e gli avverbi interrogativi

Dettagli

ISTRUZIONI PER L USO Sommario

ISTRUZIONI PER L USO Sommario ISTRUZIONI PER L USO Sommario PRESENTAZIONE... 2 DESCRIZIONE... 3 PROFILO UTENTE... 5 PAGINA AZIENDA... 6 PAGINA ASSOCIAZIONE... 9 DISCUSSIONI...12 GESTIONE AZIENDALE...13 DOMANDE...14 MERCATO DEL LAVORO...15

Dettagli

Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication

Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication G&P communication srl - Milano Dal web 1.0 al web 2.0 la grande rivoluzione web 1.0 Statico

Dettagli

Auto elettriche e ibride: nuovi incentivi statali per il 2013

Auto elettriche e ibride: nuovi incentivi statali per il 2013 CIRCOLARE A.F. N. 8 del 15 Gennaio 2013 Ai gentili clienti Loro sedi Auto elettriche e ibride: nuovi incentivi statali per il 2013 Premessa Per effetto di un emendamento introdotto con la legge di conversione

Dettagli

PER IL RILASCIO E L UTILIZZO DEL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA DELL AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA FEDERICO II PER FINI ISTITUZIONALI

PER IL RILASCIO E L UTILIZZO DEL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA DELL AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA FEDERICO II PER FINI ISTITUZIONALI REGOLAMENTO PER IL RILASCIO E L UTILIZZO DEL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA DELL AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA FEDERICO II PER FINI ISTITUZIONALI Approvato con deliberazione n. 463 del 10.08.2015

Dettagli

P.E.C. Posta Elettronica Certificata

P.E.C. Posta Elettronica Certificata P.E.C. Posta Elettronica Certificata Sei una Società, un Professionista o una Pubblica Amministrazione? Hai già attivato una casella di Posta Elettronica Certificata (PEC)? Non ti sei ancora adeguato agli

Dettagli

Incidenti aerei: il difficile rapporto tra la safety investigation e l inchiesta dell autorità giudiziaria. Prof. Bruno Franchi (ANSV)

Incidenti aerei: il difficile rapporto tra la safety investigation e l inchiesta dell autorità giudiziaria. Prof. Bruno Franchi (ANSV) Incidenti aerei: il difficile rapporto tra la safety investigation e l inchiesta dell autorità giudiziaria Prof. Bruno Franchi (ANSV) Agenzia nazionale per la sicurezza del volo (ANSV) E l autorità lautorità

Dettagli

Corso di formazione Scrittura Giornalistica e Comunicazione Esterna

Corso di formazione Scrittura Giornalistica e Comunicazione Esterna Corso di formazione Scrittura Giornalistica e Comunicazione Esterna PROGRAMMA DELLE LEZIONI I Modulo: Introduzione alla Scrittura Giornalistica (come scrivere un articolo e leggere i giornali) I Lezione

Dettagli

GAZZETTA DEL SUD Agenzia ANSA Giornale di Sicilia Milano Finanze LA SICILIA Agenzia ITALIA RASSEGNA STAMPA 9-5-2014

GAZZETTA DEL SUD Agenzia ANSA Giornale di Sicilia Milano Finanze LA SICILIA Agenzia ITALIA RASSEGNA STAMPA 9-5-2014 GAZZETTA DEL SUD Agenzia ANSA Giornale di Sicilia Milano Finanze LA SICILIA Agenzia ITALIA LA REPUBBLICA Italia Oggi Agenzia ITALPRESS Agenzia ADNKRONOS RASSEGNA STAMPA 9-5-2014 II Giornale CENTQNO VE

Dettagli

Aggiornamento del Codice dell'amministrazione Digitale

Aggiornamento del Codice dell'amministrazione Digitale Aggiornamento del Codice dell'amministrazione Digitale Il 18 dicembre 2012 è stata emanata la legge n. 221/2012 di conversione del D.L. 179/2012 (noto anche come Decreto crescita 2.0 ). Molte sono le modifiche

Dettagli

Il Welcome Aboard arriva a Palermo!

Il Welcome Aboard arriva a Palermo! IIL L TUO TCONSULENTE U O B Rimmobiliare O K E R C RIL ETUO D BROKER I T I ZCREDITIZIO I O FRIMM e FRIMMONEY sostengono Senzaconfini, organizzazione non governativa che collabora allo sviluppo delle aree

Dettagli

L unica linguaggi, consueti. domande e ambiti imprevisti o, comunque, diversi, in generale, da quelli più

L unica linguaggi, consueti. domande e ambiti imprevisti o, comunque, diversi, in generale, da quelli più GIOCHI MATEMATICI ANNO SCOLASTICO PER 2009 SCUOLA - 2010 PRIMARIA Il di Centro Gruppo Matematica di ricerca F. Enriques sulla didattica dell'università della matematica degli Studi nella scuola di Milano,

Dettagli

GIOCHI MATEMATICI PER LA SCUOLA PRIMARIA ANNO SCOLASTICO 2008-2009

GIOCHI MATEMATICI PER LA SCUOLA PRIMARIA ANNO SCOLASTICO 2008-2009 GIOCHI MATEMATICI PER LA SCUOLA PRIMARIA ANNO SCOLASTICO 2008-2009 Il Gruppo di ricerca sulla didattica della matematica nella scuola elementare del Dipartimento di Matematica F. Enriques dell'università

Dettagli

LEGGI IN MATERIA DI SICUREZZA SUL LAVORO

LEGGI IN MATERIA DI SICUREZZA SUL LAVORO MODULO 6 IGIENE E SICUREZZA SUL LAVORO LEGGI IN MATERIA DI SICUREZZA SUL LAVORO Introduzione La prevenzione degli infortuni lavorativi e delle malattie professionali è stata sempre al centro dell interesse

Dettagli

24-NOV-2015 da pag. 37 foglio 1

24-NOV-2015 da pag. 37 foglio 1 Tiratura 09/2015: 391.681 Diffusione 09/2015: 270.207 Lettori Ed. II 2015: 2.458.000 Quotidiano - Ed. nazionale Dir. Resp.: Ezio Mauro da pag. 37 24/11/2015 Responsabilità professionale. Intervista a Trojano

Dettagli

SINTESI MANUALE DI RIFERIMENTO PROCEDURA DI REGISTRAZIONE

SINTESI MANUALE DI RIFERIMENTO PROCEDURA DI REGISTRAZIONE SINTESI MANUALE DI RIFERIMENTO PROCEDURA DI REGISTRAZIONE - 1 - ISTRUZIONI OPERATIVE PER LA REGISTRAZIONE AL PORTALE SINTESI DI AZIENDE ED ALTRI DATORI DI LAVORO Questa guida è uno strumento di supporto

Dettagli

Lavoro intermittente Comunicazione della chiamata del lavoratore: chiarimenti

Lavoro intermittente Comunicazione della chiamata del lavoratore: chiarimenti n 25 del 05 luglio 2013 circolare n 451 del 02 luglio 2013 referente GRANDI/af Lavoro intermittente Comunicazione della chiamata del lavoratore: chiarimenti A scioglimento della riserva formulata nella

Dettagli

Circolare N.123 del 7 Settembre 2012

Circolare N.123 del 7 Settembre 2012 Circolare N.123 del 7 Settembre 2012 Auto elettriche e ibride. Arrivano gli incentivi statali per i veicoli meno inquinanti Auto elettriche e ibride: arrivano gli incentivi statali per i veicoli meno inquinanti

Dettagli

93 del 12 OTTOBRE 2004 PROT. N. 32654 1

93 del 12 OTTOBRE 2004 PROT. N. 32654 1 93 del 12 OTTOBRE 2004 PROT. N. 32654 1 OGGETTO: ADESIONE AL PROGETTO METANO PROMOSSO DAL COMUNE DI TORINO E PREORDINATO A LIMITARE GLI EFFETTI INQUINANTI SULL AMBIENTE DEI TRADIZIONALI GAS DI SCARICO.

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

DVR Procedure Standardizzate: il 99% sono sbagliati. Scopri perchè!

DVR Procedure Standardizzate: il 99% sono sbagliati. Scopri perchè! DVR Procedure Standardizzate: il 99% sono sbagliati. Scopri perchè! Leggendo una conversazione su un forum online http://ingegneriaforum.it/index.php?topic=3746.0 in cui un utente, tra l'altro cliente

Dettagli

PEC per i professionisti. Roma, 1 dicembre 2009

PEC per i professionisti. Roma, 1 dicembre 2009 PEC per i professionisti Roma, 1 dicembre 2009 Indice 1. La posta elettronica certificata 2. 2010: anno della PEC 3. Diffusione della PEC tra le professioni 4. PEC e professionisti: la normativa di riferimento

Dettagli

I CLASSICI 10 ERRORI DI UN SITO WEB. Svelati i motivi per cui il tuo sito non ottiene risultati e soprattutto NON VENDE!!!!

I CLASSICI 10 ERRORI DI UN SITO WEB. Svelati i motivi per cui il tuo sito non ottiene risultati e soprattutto NON VENDE!!!! 2011 Special Report Gratuito I CLASSICI 10 ERRORI DI UN SITO WEB. Svelati i motivi per cui il tuo sito non ottiene risultati e soprattutto NON VENDE!!!! ComeCercareClienti.com un progetto MM3 Communication

Dettagli

GRUPPO TELECOM ITALIA. Tel@com srl. La gioia di vendere. Colloquio di vendita

GRUPPO TELECOM ITALIA. Tel@com srl. La gioia di vendere. Colloquio di vendita Tel@com srl GRUPPO TELECOM ITALIA La gioia di vendere Colloquio di vendita Il nostro processo comunicativo 1 Presentazione personale 2 Feeling 3Motivo dell'incontro 4 Presentazione Aziendale 5 Conferma

Dettagli

PEC per i professionisti. Roma, 1 dicembre 2009

PEC per i professionisti. Roma, 1 dicembre 2009 PEC per i professionisti Roma, 1 dicembre 2009 La posta elettronica certificata (PEC) è uno strumento che permette di dare a un messaggio di posta elettronica lo stesso valore di una raccomandata con

Dettagli

SISTEMA EDITORIALE WEBMAGAZINE V.2.2

SISTEMA EDITORIALE WEBMAGAZINE V.2.2 SISTEMA EDITORIALE WEBMAGAZINE V.2.2 1 - Il funzionamento di Web Magazine Web Magazine è un applicativo pensato appositamente per la pubblicazione online di un giornale, una rivista o un periodico. E'

Dettagli

DA IPSOA LA SOLUZIONE PER COSTRUIRE E GESTIRE IL SITO DELLO STUDIO PROFESSIONALE!

DA IPSOA LA SOLUZIONE PER COSTRUIRE E GESTIRE IL SITO DELLO STUDIO PROFESSIONALE! DA IPSOA LA SOLUZIONE PER COSTRUIRE E GESTIRE IL SITO DELLO STUDIO PROFESSIONALE! 1 Web Site Story Scoprite insieme alla Dott.ssa Federica Bianchi e al Dott. Mario Rossi i vantaggi del sito internet del

Dettagli

Roma, Napoli, Reggio Calabria, Palermo e con sede di corrispondenza a Bruxelles

Roma, Napoli, Reggio Calabria, Palermo e con sede di corrispondenza a Bruxelles il Velino è un agenzia giornalistica quotidiana nazionale con sede a Roma, Napoli, Reggio Calabria, Palermo e con sede di corrispondenza a Bruxelles Occupa da quindici anni una posizione di preminenza

Dettagli

Circolare N.14 del 29 Gennaio 2014

Circolare N.14 del 29 Gennaio 2014 Circolare N.14 del 29 Gennaio 2014 PEC. Verifiche, controlli e blocchi per società ed imprese individuali non in regola Gentile cliente con la presente intendiamo informarla che il Registro delle Imprese,

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri Alle Amministrazioni pubbliche di cui all art. 1, comma 2, del d.lgs.30 marzo 2001, n 165 Circolare n. 1/2010/DDI Oggetto:Uso della Posta Elettronica Certificata nelle amministrazioni pubbliche. Aumentare

Dettagli

Studio di Economia e consulenza Aziendale s.r.l. Le regole per richiedere ed ottenere il rimborso dei crediti fiscali

Studio di Economia e consulenza Aziendale s.r.l. Le regole per richiedere ed ottenere il rimborso dei crediti fiscali News per i Clienti dello studio del 9 Settembre 2014 Ai gentili clienti Loro sedi Le regole per richiedere ed ottenere il rimborso dei crediti fiscali Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla

Dettagli

LIBERALIZZAZIONE DEL MERCATO E I CONSUMATORI FINALI

LIBERALIZZAZIONE DEL MERCATO E I CONSUMATORI FINALI Cosa vuole dire che il mercato del gas è "libero"? Con chi avrà rapporti contrattuali il cliente finale? Con la liberalizzazione cambierà la qualità del servizio? Cosa fa il distributore? Cosa fa il venditore?

Dettagli

Oggetto: segnalazione di ingannevolezza nella pratica commerciale posta in essere dalla società Stonex

Oggetto: segnalazione di ingannevolezza nella pratica commerciale posta in essere dalla società Stonex Inviata tramite PEC Alla c.a. Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato Piazza G. Verdi, 6/A 00198 Roma Milano, 24 luglio 2015 Oggetto: segnalazione di ingannevolezza nella pratica commerciale posta

Dettagli

www.solmap.it1per L Ordine offre ai Suoi iscritti strumenti necessari sia ai ni formativi individuali accreditati che di aggiornamento

www.solmap.it1per L Ordine offre ai Suoi iscritti strumenti necessari sia ai ni formativi individuali accreditati che di aggiornamento Guida all utilizzo dei servizi on-line www.solmap.it1per L Ordine offre ai Suoi iscritti strumenti necessari sia ai ni formativi individuali accreditati che di aggiornamento professionale. Con 1 x potrai

Dettagli

PROGRAMMA FORMATIVO POLIZIA LOCALE 2015

PROGRAMMA FORMATIVO POLIZIA LOCALE 2015 DIPARTIMENTO PRESIDENZA DELLA GIUNTA UFFICIO AUTONOMIE LOCALI E DECENTRAMENTO AMMINISTRATIVO PROGRAMMA FORMATIVO POLIZIA LOCALE 2015 COMITATO TECNICO CONSULTIVO PER LA POLIZIA LOCALE REGIONE BASILICATA

Dettagli

Una delle attività che la Direzione Lavori. Giacomo Moretti

Una delle attività che la Direzione Lavori. Giacomo Moretti 8 contabilità lavori parte III Giacomo Moretti L analisi degli standard di qualità, le cui prime due puntate apparse sui numeri 53 e 54 della rivista erano dedicate all E02 Direzione Lavori, affronta ora

Dettagli

di Giovedì 8 gennaio 2015

di Giovedì 8 gennaio 2015 di Giovedì 8 gennaio 2015 Rubrica 9 Il Resto del Carlino 08/01/2015 BANCA DI BOLOGNA E MARTINA INSIEME PER I BIMBI DI HAITI 3 36 Il Resto del Carlino 08/01/2015 UNA GIORNATA DA "DIRETTORA" PER MARTINA

Dettagli

INVIO SPESE SANITARIE AI FINI DEL 730 PRECOMPILATO

INVIO SPESE SANITARIE AI FINI DEL 730 PRECOMPILATO INVIO SPESE SANITARIE AI FINI DEL 730 PRECOMPILATO L articolo. 3 comma 3 del D.Lgs 175/2014 prevede che gli iscritti agli Albi dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri, debbano trasmettere al Sistema Tessera

Dettagli

Circolare N.08 del 15 Gennaio 2013. Auto elettriche e ibride. Nuovi incentivi statali per il 2013

Circolare N.08 del 15 Gennaio 2013. Auto elettriche e ibride. Nuovi incentivi statali per il 2013 Circolare N.08 del 15 Gennaio 2013 Auto elettriche e ibride. Nuovi incentivi statali per il 2013 Auto elettriche e ibride: nuovi incentivi statali per il 2013 Gentile cliente, con la presente desideriamo

Dettagli

Fiesole. Iniziative ed eventi

Fiesole. Iniziative ed eventi rassegna_24_12_14 INDICE RASSEGNA STAMPA rassegna_24_12_14 Fiesole Nazione Firenze 24/12/2014 p. 25 Raccolta rifiuti Occhio ai cambiamenti 1 Nazione Firenze 24/12/2014 p. 29 «La burocrazia fa ritardare

Dettagli

Qualcuno se ne sarà già accorto guardando. Non proprio. Restiamo specializzati

Qualcuno se ne sarà già accorto guardando. Non proprio. Restiamo specializzati Qualcuno se ne sarà già accorto guardando l ultima pagina del volantino Wellcome di questo mese: oltre all informatica, ci siamo messi a vendere anche macchine per il caffè, microonde, orologi, passeggini,

Dettagli

Trasporto pubblico, servono 40 mld per colmare il gap con gli altri paesi Ue

Trasporto pubblico, servono 40 mld per colmare il gap con gli altri paesi Ue Rassegna Stampa del 3 aprile 2015 Trasporto pubblico, servono 40 mld per colmare il gap con gli altri paesi Ue E' QUANTO EMERGE DALL ANALISI CONDOTTA A LIVELLO MONDIALE DALLA SOCIETÀ GLOBALE DI CONSULENZA

Dettagli

Annuario 231. Per i professionisti che si occupano di D.Lgs. 231/2001 Per le aziende in cerca di professionisti

Annuario 231. Per i professionisti che si occupano di D.Lgs. 231/2001 Per le aziende in cerca di professionisti Per i professionisti che si occupano di D.Lgs. 231/2001 Per le aziende in cerca di professionisti Perché? Le recenti azioni giudiziarie hanno indotto nelle aziende la necessità di dotarsi di un modello

Dettagli

ESCLUSIVO Mmg hi tech, voglia di futuro con tablet e smartphone

ESCLUSIVO Mmg hi tech, voglia di futuro con tablet e smartphone 20 marzo 2013 ESCLUSIVO Mmg hi tech, voglia di futuro con tablet e smartphone http://www.sanita.ilsole24ore.com/art/lavoro-e-professione/2013-03-20/mmg_informatici- 183132.php#articoli La maggior parte

Dettagli

INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ

INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ Licia Troisi ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ Licia Troisi, di professione astrofisica, è senza dubbio l autrice fantasy italiana più amata. All

Dettagli

DOCUMENTI INFORMATICI, POSTA CERTIFICATA E DEMATERIALIZZAZIONE

DOCUMENTI INFORMATICI, POSTA CERTIFICATA E DEMATERIALIZZAZIONE Prof. Stefano Pigliapoco DOCUMENTI INFORMATICI, POSTA CERTIFICATA E DEMATERIALIZZAZIONE s.pigliapoco@unimc.it Codice dell amministrazione digitale Il codice dell amministrazione digitale (Co.A.Di.) è contenuto

Dettagli

Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche

Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche Coordinamento Nazionale Giustizia Ministeri e Polizia Penitenziaria Reperibilità 3928836510-3206889937 Coordinamento Nazionale: c/o Ministero della

Dettagli

Notifiche PEC Guida Utente

Notifiche PEC Guida Utente s Notifiche PEC Guida Utente Versione 1.6 Guida all uso Notifiche in Proprio tramite PEC Sommario Premessa... 2 Notifiche PEC... 3 1.1 Schede d inserimento dati... 5 1.1.1 Cliente, Fase del Procedimento

Dettagli

Centro sportivo Goal. Manuale d uso. Commento guidato sulle principali funzionalità del programma

Centro sportivo Goal. Manuale d uso. Commento guidato sulle principali funzionalità del programma Centro sportivo Goal Manuale d uso Commento guidato sulle principali funzionalità del programma Indice 1. Presentazione...3 2. Sito Internet...3 2.1. Pagina principale...3 2.2. Dove siamo...4 2.3. Fotografie...4

Dettagli

Auto blu: privilegio da mandarini

Auto blu: privilegio da mandarini Uno spreco duro a morire Auto blu: privilegio da mandarini e il Governo minimizza Quando si dice che questo è un Paese ridicolo se non fosse tragico qualcuno ha da ridire. Ma vi pare logico che mentre

Dettagli

Condizioni economiche del Contratto

Condizioni economiche del Contratto Roma, 09 Aprile 2014 Prot. N 90/2014 Spett.le Ordine degli Ingegneri di Pescara Piazza dello Spirito Santo, 25 65121 Pescara Oggetto: convenzione adesione PDA per Processo Civile Telematico Condizioni

Dettagli

MINISTERO DELL INTERNO

MINISTERO DELL INTERNO MINISTERO DELL INTERNO DIPARTIMENTO DEI VIGILI DEL FUOCO, DEL SOCCORSO PUBBLICO E DELLA DIFESA CIVILE DIREZIONE CENTRALE PER LA PREVENZIONE E LA SICUREZZA TECNICA AREA PREVENZIONE INCENDI (Chiarimento)

Dettagli

RISOLUZIONE N. 190/E QUESITO

RISOLUZIONE N. 190/E QUESITO RISOLUZIONE N. 190/E Roma, 08 maggio 2008 Direzione Centrale Normativa e Contenzioso OGGETTO: Art. 10, comma 1, nn. 2) e 9), D.P.R. n. 633 del 1972. Esenzioni IVA. Regime dell Intermediazione nell ambito

Dettagli

MANUALE PER IL CARICAMENTO DEI DATI DELLE FATTURE SANITARIE redatto dall ORDINE DEI MEDICI DI FIRENZE aggiornamento al 16/12/2015

MANUALE PER IL CARICAMENTO DEI DATI DELLE FATTURE SANITARIE redatto dall ORDINE DEI MEDICI DI FIRENZE aggiornamento al 16/12/2015 MANUALE PER IL CARICAMENTO DEI DATI DELLE FATTURE SANITARIE redatto dall ORDINE DEI MEDICI DI FIRENZE aggiornamento al 16/12/2015 Accedere al sito www.sistemats.it Nella home page del sito, cliccare sul

Dettagli

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 F= risposta degli alunni/figli G = risposta dei genitori F: 1- Cosa pensi della dipendenza elettronica?

Dettagli

MODULO D ORDINE da inviare via fax al numero 0541-621903

MODULO D ORDINE da inviare via fax al numero 0541-621903 MODULO D ORDINE da inviare via fax al numero 0541-621903 Si richiede la fornitura di: CLOe - IL SOFTWARE PER LA GESTIONE DELL ORARIO DI LAVORO E LA RILEVAZIONE DELLE PRESENZE DEL PERSONALE A.T.A. PER LE

Dettagli

Concorsi pubblici, corsi gratuiti e master in Umbria

Concorsi pubblici, corsi gratuiti e master in Umbria Pagina 1 di 5 login Registrati Editore Redazione Pubblicità Collabora con il tam tam co no ne FLASH NEWS CERCA: Ricerca avanzata lunedì8giugno 2009 home Lettere e interventi Pdf rivista Notizie utili Il

Dettagli

CARTA DELLA QUALITÀ E DEI SERVIZI DI

CARTA DELLA QUALITÀ E DEI SERVIZI DI Bonatti&Comunicazione è titolare di Autorizzazione Generale n. 2273/2010 e Licenza Individuale n. 1016/2010 rilasciata dal Ministero delle Comunicazioni, ed ha lo stesso riconoscimento giuridico di Poste

Dettagli

CONOSCI MEGLIO IL WEB.

CONOSCI MEGLIO IL WEB. CONOSCI MEGLIO IL WEB. CONOSCI MEGLIO IL WEB. di Stefania Pompigna Il mondo virtuale offre infinite opportunità ed infinite insidie. E meglio scoprirle, capirle ed impararle. GUIDA SULLA TORTUOSA STRADA

Dettagli

Studio di Economia e consulenza Aziendale s.r.l. DURC telematico e semplificato: le modifiche del DL 34/2014 di prossima attuazione

Studio di Economia e consulenza Aziendale s.r.l. DURC telematico e semplificato: le modifiche del DL 34/2014 di prossima attuazione News per i Clienti dello studio del 6 Giugno 2014 Ai gentili clienti Loro sedi DURC telematico e semplificato: le modifiche del DL 34/2014 di prossima attuazione Gentile cliente, con la presente desideriamo

Dettagli

un impianto di sicurezza

un impianto di sicurezza Impianti di sicurezza Vademecum per i collaudi Adalberto Biasiotti Le disposizioni legislative, gli allegati, le verifiche e le responsabilità. Ecco che cosa bisogna rispettare e quali sono le modalità

Dettagli

REGIONE ABRUZZO AZIENDA SANITARIA LOCALE n. 1 Avezzano-Sulmona-L Aquila ---------------------------------- Sede Legale - Via Saragat 67100 L Aquila

REGIONE ABRUZZO AZIENDA SANITARIA LOCALE n. 1 Avezzano-Sulmona-L Aquila ---------------------------------- Sede Legale - Via Saragat 67100 L Aquila REGIONE ABRUZZO AZIENDA SANITARIA LOCALE n. 1 Avezzano-Sulmona-L Aquila ---------------------------------- Sede Legale - Via Saragat 67100 L Aquila Ufficio Stampa Vittorio Tucceri 333/4647018 COMUNICATO

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 44 Seduta del 28 settembre 2006 IL CONSIGLIO COMUNALE VISTI i verbali delle sedute del 12.06.06 (deliberazioni n. 23, 24, 25, 26, 27), del 4.07.2006 (deliberazioni

Dettagli

APPROFONDIMENTO 2 METODO CICLICO

APPROFONDIMENTO 2 METODO CICLICO METODO CICLICO FS- BORSA ATTENZIONE: ATTENDI QUALCHE SECONDO PER IL CORRETTO CARICAMENTO DEL MANUALE APPROFONDIMENTO 2 METODO CICLICO METODO CHE UTILIZZO PER LE MIE ANALISI - 1 - www.fsborsa.com NOTE SUL

Dettagli

DALLA PARTE DEGLI ALTRI OPERATORI ECONOMICI. La nostra risposta alle esigenze della tua attività.

DALLA PARTE DEGLI ALTRI OPERATORI ECONOMICI. La nostra risposta alle esigenze della tua attività. DALLA PARTE DEGLI ALTRI OPERATORI ECONOMICI La nostra risposta alle esigenze della tua attività. LA BANCA COME TU LA VUOI DALLA PARTE DEGLI ALTRI OPERATORI ECONOMICI La nostra risposta alle esigenze della

Dettagli

Il Comune di Ravenna a-

Il Comune di Ravenna a- "Sicurezza dei pedoni": ecco la risposta di Ravenna LA CAMPAGNA REGIONALE II Comune aderisce a "Nati per Camminare" e il sindaco scrive una lettera che verrà distribuita nelle scuole: "L'auto non deve

Dettagli

Convertito il decreto del fare: ora è prioritaria la scelta dell SPP interno

Convertito il decreto del fare: ora è prioritaria la scelta dell SPP interno Convertito il decreto del fare: ora è prioritaria la scelta dell SPP interno SPP, si ritorna al principio sancito dal 626 28 agosto 2013 di Renzo Rivalta E giunto alla conclusione l iter di conversione

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA Art.1 Oggetto Il programma triennale per la trasparenza e l integrità, in attuazione dell art.11 comma 7 del d.lgs. 150/09 ha come oggetto la definizione

Dettagli

OTRS April Italia: guida all uso per l intermediario. OTRS April Italia. Guida all uso per l intermediario

OTRS April Italia: guida all uso per l intermediario. OTRS April Italia. Guida all uso per l intermediario OTRS April Italia Guida all uso per l intermediario Sommario Sommario... 2 Scopo della guida... 3 Requisiti tecnici... 3 Modalità di accesso... 3 Inserimento di una richiesta... 4 Gestione di una richiesta...

Dettagli

LA PIANIFICAZIONE FINANZIARIA flussi mensili

LA PIANIFICAZIONE FINANZIARIA flussi mensili LA PIANIFICAZIONE FINANZIARIA flussi mensili Non può mancare in una azienda, anche se di piccole dimensioni, una pianificazione finanziaria. La pianificazione finanziaria è indispensabile per tenere sotto

Dettagli

Gestione Informatizzata degli Esami di teoria per il Conseguimento e la Revisione della patente di guida A e B

Gestione Informatizzata degli Esami di teoria per il Conseguimento e la Revisione della patente di guida A e B Gestione Informatizzata degli Esami di teoria per il Svolgimento Esami Guida Operativa Esaminatore Aggiornamenti Gennaio 2011 INDICE Gestione degli Esami di Teoria per il 1. INTRODUZIONE ALL USO DELLA

Dettagli

GUIDA ALLA CONVENZIONE PER LA FORNITURA DI CARBURANTE PER AUTOTRAZIONE MEDIANTE FUEL CARD E BUONI CARBURANTE 2

GUIDA ALLA CONVENZIONE PER LA FORNITURA DI CARBURANTE PER AUTOTRAZIONE MEDIANTE FUEL CARD E BUONI CARBURANTE 2 GUIDA ALLA CONVENZIONE PER LA FORNITURA DI CARBURANTE PER AUTOTRAZIONE MEDIANTE FUEL CARD E BUONI CARBURANTE 2 1. Premessa...2 2. Durata della Convenzione e degli Ordinativi di Fornitura (i.e. contratti)....2

Dettagli

Perauto ha negli anni maturato una grande esperienza che, ogni giorno, è messa a servizio dei nostri clienti.

Perauto ha negli anni maturato una grande esperienza che, ogni giorno, è messa a servizio dei nostri clienti. 1 Chi Siamo Siamo una realtà italiana nata all inizio degli anni 80, grazie all impegno del fondatore e all aiuto di tutti i nostri collaboratori, possiamo dire che l azienda ha raggiunto ottimi risultati

Dettagli

Il giornale quotidiano

Il giornale quotidiano Lezione 1 La struttura Il giornale quotidiano 2 Il giornale quotidiano Per leggere e comprendere bene un giornale quotidiano bisogna conoscerne le regole, i trucchi, i segreti. Cercheremo di illustrarli

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DEGLI AUTOMEZZI COMUNALI APPROVATO

REGOLAMENTO PER L USO DEGLI AUTOMEZZI COMUNALI APPROVATO REGOLAMENTO PER L USO DEGLI AUTOMEZZI COMUNALI APPROVATO CON DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE N. 13 DELL 08.04.2008 ARTICOLO 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO Il presente Regolamento disciplina la gestione e l uso

Dettagli

Presentazione Convenzione Gruppo Agenti AXA Italia

Presentazione Convenzione Gruppo Agenti AXA Italia Presentazione Convenzione Gruppo Agenti AXA Italia Convenzione Gruppo Agenti AXA Italia!! SUISSEGAS E Gruppo Agenti AXA:! ENERGIA PER IL BUSINESS! SUISSEGAS è un grossista di gas naturale a livello europeo

Dettagli

SINTESI. Questo documento è una guida al sito dedicato alle aziende: sezione informativa per la registrazione delle aziende stesse.

SINTESI. Questo documento è una guida al sito dedicato alle aziende: sezione informativa per la registrazione delle aziende stesse. SINTESI Registrazione Aziende per [COB] Questo documento è una guida al sito dedicato alle aziende: sezione informativa per la registrazione delle aziende stesse. http://sintesi.provincia.ba.it/portale

Dettagli

COMUNICAZIONI DELLA CONFEDERAZIONE AGLI ENTI ASSOCIATI INFORMAZIONI AMMINISTRATIVE ED APPROFONDIMENTI INDICE

COMUNICAZIONI DELLA CONFEDERAZIONE AGLI ENTI ASSOCIATI INFORMAZIONI AMMINISTRATIVE ED APPROFONDIMENTI INDICE COMUNICAZIONI DELLA CONFEDERAZIONE AGLI ENTI ASSOCIATI 52/2010 AGLI ENTI ASSOCIATI INFORMAZIONI AMMINISTRATIVE ED APPROFONDIMENTI INDICE Guida per gli italiani residenti all estero Ministero dell Interno

Dettagli

ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI

ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI EURO RUN: IL GIOCO www.nuove-banconote-euro.eu ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI Anna e Alex sono compagni di classe e amici per la pelle. Si trovano spesso coinvolti in avventure mozzafiato e anche

Dettagli

ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI

ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI EURO RUN: IL GIOCO www.nuove-banconote-euro.eu ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI - 2 - Anna e Alex sono compagni di classe e amici per la pelle. Si trovano spesso coinvolti in avventure mozzafiato e

Dettagli