COMUNE DI BAREGGIO Provincia di Milano

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI BAREGGIO Provincia di Milano"

Transcript

1 COMUNE DI BAREGGIO Provincia di Milano Determinazione Numero Data Data esecutività Servizi Demografici 5 22/02/ /02/2013 Oggetto: AFFIDO SERVIZI ISTITUZIONALI DI CUI ALL'ART. 34 DEL REGOLAMENTO REGIONALE N. 6 DEL SERVIZI FUNEBRI PER INDIGENTI E RECUPERO SALME SULLA PUBBLICA VIA - ESITO PROCEDURA DI GARA - CODICE CIG Z97089D0B5 Copia della presente determinazione viene trasmessa a: Determinazione consegnata al Settore Finanziario il Il Responsabile del Settore Segreteria Generale Segreteria del Sindaco Settore Finanziario Settore Educazione - Biblioteca - Sport Servizi Demografici Settore Patrimonio Settore Affari Generali Settore Polizia Locale - Commercio e Prot. Civile Settore Famiglia e Solidarietà Sociale Settore Territorio e Ambiente Determinazione depositata in Segreteria per la pubblicazione il per la Segreteria Generale La notizia di adozione della presente determinazione sarà affissa all'albo Pretorio del Comune di Bareggio il giorno 04/03/2013 e vi rimarrà per quindici giorni consecutivi fino al giorno 19/03/2013 Bareggio, li per la Segreteria Generale

2 DETERMINAZIONE - Servizi Demografici - N. 5 DEL 22/02/2013 OGGETTO: AFFIDO SERVIZI ISTITUZIONALI DI CUI ALL'ART. 34 DEL REGOLAMENTO REGIONALE N. 6 DEL SERVIZI FUNEBRI PER INDIGENTI E RECUPERO SALME SULLA PUBBLICA VIA - ESITO PROCEDURA DI GARA - CODICE CIG Z97089D0B5 LA RESPONSABILE DEL SETTORE AFFARI GENERALI RICHIAMATA la propria precedente determinazione n. 22 del , con la quale, in attuazione di uno degli obiettivi attesi in relazione al progetto n. 7 Miglioramento dei Servizi Cimiteriali previsto nella Relazione Previsionale e Programmatica , è stato deciso di procedere all affidamento in economia per i servizi istituzionali di cui all art. 34 del Regolamento Regionale n. 6 del servizi funebri per indigenti e recupero salme sulla pubblica via, per un periodo di anni due; DATO ATTO che in relazione alle procedure di gara per l affidamento in economia dei Servizi in questione, sono state invitate le Imprese del territorio specializzate nel settore, come meglio precisato nella determina n. 22/2012 sopra citata con la quale è stato approvato anche lo schema di convenzione; VISTO il verbale allegato al presente provvedimento dal quale si evince che entro la data di scadenza fissata per la presentazione delle offerte, è pervenuta una sola offerta; RITENUTO necessario provvedere all affido del servizio in questione; RICHIAMATI : l art. 4 del vigente Regolamento Comunale di Polizia Mortuaria che disciplina i servizi gratuiti nel caso di persone indigenti; l art. 18 del vigente Regolamento Comunale di Polizia Mortuaria che disciplina il trasporto di cadaveri dal luogo del ritrovamento al locale di osservazione; VISTO il vigente Regolamento per l acquisizione di lavori, servizi e fornitura in Economia approvato con deliberazione C.C. n. 46 del ed in particolare l art.3 e l art. 9; VISTO il Dlgs. 267/2000 Testo Unico delle Leggi sull Ordinamento degli Enti Locali e successive modificazioni ed integrazioni; RICHIAMATI : il Decreto del Presidente della Repubblica del 27 dicembre 2012 con il quale è stato sciolto il Consiglio Comunale ed è stato nominato un Commissario Straordinario, per la provvisoria Amministrazione del Comune di Bareggio, al quale sono stati

3 DETERMINAZIONE - Servizi Demografici - N. 5 DEL 22/02/2013 conferiti i poteri spettanti al Consiglio Comunale, alla Giunta ed al Sindaco, fino all insediamento degli organi ordinari; il Regolamento sull Ordinamento generale degli Uffici e dei Servizi approvato con delibera G.C. n. 15 in data e preso atto di quanto previsto in materia di conferimento incarichi di Responsabile di Settore; il Decreto del Commissario Straordinario, n. 6 del , con il quale è stato conferito alla sottoscritta l incarico di Responsabile del Settore Affari Generali, sino alla proclamazione del Sindaco; VISTA la deliberazione del Commissario Prefettizio n. 2 del assunta con i poteri della Giunta Comunale ad oggetto: Provvedimenti in ordine al P.E.G. Provvisorio Esercizio Finanziario 2013 ; VISTA la deliberazione C.C. n. 77 del con la quale è stato approvato il Bilancio di Previsione per l anno 2012 e Bilancio Pluriennale , nonché la Relazione Previsionale e Programmatica ; D E T E R M I N A 1) Di dare atto che la premessa narrativa costituisce parte integrante del presente provvedimento; 2) Di procedere all affidamento dei servizi istituzionali di cui all art.34 del Regolamento Regionale n. 6 del servizi funebri per indigenti e recupero salme sulla pubblica via, alla Ditta Landriani Srl, per la durata di anni due, a decorrere dalla data di stipula della convenzione allegata alla presente, con le modalità e alle condizioni indicate nella stessa; 3) Di dare atto che alla presente procedura è stato attribuito il codice C.I.G. Z97089D0B5; 4) Di impegnare a tal fine la somma complessiva per la durata di anni due di 5.000,00.= esente da IVA art. 10 D.P.R. n. 633/1972 con imputazione di 2.500,00.= al cap. PEG /189 del redigendo B.P (Imp ) e di 2.500,00.= al medesimo cap. PEG /189 del B.P (Imp ); 5) Di dare atto che il presente affidamento è disposto subordinatamente all impegno da parte dell appaltatore di assumere tutti gli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari di cui all articolo 3 della legge 13 agosto 2010, n. 136 e successive modifiche nonché di impegnarsi a dare immediata comunicazione alla stazione appaltante ed alla Prefettura-Ufficio Territoriale del Governo della Provincia di Milano della notizia dell inadempimento della propria controparte (subappaltatore/subcontraente) agli obblighi di tracciabilità finanziaria;

4 DETERMINAZIONE - Servizi Demografici - N. 5 DEL 22/02/2013 6) Di comunicare alla Ditta la presente Determinazione ai sensi dell art. 191 comma 1 del D.Lgs. n. 267 del Testo Unico delle Leggi sull Ordinamento degli Enti Locali, con l avvertenza che la successiva fattura dovrà essere completata con gli estremi del presente atto. 7) di dare atto che l affidamento disposto con il presente provvedimento è soggetto agli obblighi di pubblicazione sul sito web istituzionale, ai sensi e per gli effetti dell art. 18, D.L. 83/2012 e dell art. 1, comma 32, della L. 190/2012. IL RESPONSABILE DEL SETTORE AFFARI GENERALI Antonia Buscemi SETTORE FINANZIARIO VISTO DI REGOLARITA CONTABILE ATTESTANTE LA COPERTURA FINANZIARIA (Art. 151 comma 4 D.Lgs 18 agosto 2000, n. 267) Il presente provvedimento è regolare sotto il profilo contabile. Bareggio, IL RESPONSABILE DEL SETTORE FINANZIARIO LA RESPONSABILE DEL SETTORE AFFARI GENERALI

5 C O M U N E D I B A R E G G I O (Prov. di MILANO) V E R B A L E D E L L E O P E R A Z I O N I I N E R E N T I A L L A F F I D A M E N T O P E R S E R V Z I I S T I T U Z I O N A L I D I C U I A L L A R T. 3 4 D E L R E G O L A M E N T O R E G I O N A L E N. 6 D E L S E R V I Z I F U N E B R I P E R I N D I G E N T I E R E C U P E R O S A L M E S U L L A P U B B L I C A V I A L o t t o C I G [ Z D 0 B 5 ] Nell anno duemilatredici, addì undici del mese di febbraio alle ore nella residenza Municipale si costituisce la Commissione nelle persone dei Signori: BUSCEMI ANTONIA Bisson Rossella Responsabile del Settore Affari Generali in qualità di Presidente Componente di Criscenzo Patrizia Dipendente comunale in qualità di segretario. P R E M E S S O Che con determinazione del Responsabile del Settore Affari Generali n. 22 del è stato deciso di procedere all affidamento in economia per servizi istituzionali di cui all art. 34 del Regolamento Regionale n. 6 del Servizi funebri per indigenti e recupero salme sulla pubblica via; Che per quanto sopra, è stato richiesto da parte dell Ente di formulare offerte economiche per la fornitura di tale servizio come da richieste inviate in data Prot. n alle seguenti Imprese del territorio: 1) ONORANZE FUNEBRI RANZANI. Via Fagnani 13, Sedriano (MI) 2) ONORANZE FUNEBRI OFA-LAZZARONI Via Fagnani, 3 Sedriano (MI) 3) G.P. GARAVAGLIA Via Concordia, 55, Bareggio (MI) 4) ONORANZE FUNEBRI CALCATERRA. Via Crivelli, 29, Magenta (MI) 5) ONORANZE FUNEMBRI COLOMBO. Via Diaz, 58, Bareggio (MI) - Che la lettera di invito è stata pubblicata all Albo Pretorio e sul sito web del Comune di Bareggio al fine di consentire la più ampia partecipazione a chiunque, in possesso dei requisiti richiesti, fosse interessato a partecipare alla gara in oggetto; - Che entro la data del risulta pervenuta al protocollo generale dell Ente una sola offerta, registrata al n. 703/2013 in data ; IL PRESIDENTE dichiara aperta la seduta e procede all apertura della busta contenente l offerta dell unica ditta partecipante, pervenuta nei termini stabiliti : busta n. 1 LANDRIANI SRL Viale Papa Giovanni XXIII, Abbiategrasso (MI)

6 ed accerta che i termini di presentazione delle offerte sono stati rispettati e che la busta contiene due separate buste sigillate: la prima con la dicitura Offerta Economica e la seconda la documentazione necessaria alla partecipazione della gara; procede alla preliminare disamina della documentazione richiesta e necessaria alla partecipazione alla fornitura in oggetto senza aprire la busta contenente l offerta economica, riscontrando che la ditta Landriani SRL ha allegato tutta la documentazione richiesta; accertata la conformità della documentazione presentata con quanto richiesto, passa all apertura della busta contenente l offerta economica dalla quale risulta che la ditta Landriani SRL offre un ribasso pari al 5,00 % (cinque per cento); Considerato pertanto che nella determinazione n. 22 del , è stato indicato che l aggiudicazione sarebbe stata effettuata secondo il criterio del massimo ribasso, anche in presenza di una sola offerta valida, si constata che sulla base del ribasso offerto dalla Landriani SRL alla stessa verranno affidati i servizi in questione alle condizioni e nei termini previsti dalla convenzione allegata alla determinazione sopracitata. Letto, confermato e sottoscritto IL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE IL COMPONENTE IL SEGRETARIO DELLA COMMISSIONE f.to Antonia Buscemi f.to Rossella Bisson f.to Patrizia di Criscenzo

7 Comune di BAREGGIO PROVINCIA DI MILANO CONVENZIONE FRA IL COMUNE DI BAREGGIO E LE IMPRESE FUNEBRI DEL TERRITORIO PER L ESECUZIONE DEI SERVIZI ISTITUZIONALI DI CUI ALL ART. 34 DEL REGOLAMENTO REGIONALE N. 6 L anno duemilatredici il giorno del mese di nel Palazzo Municipale di Bareggio sito in Piazza Cavour TRA Il Comune di BAREGGIO, Partiva IVA , legalmente rappresentato da, in esecuzione della determinazione del Responsabile Settore Affari Generali Servizi Demografici n. del E Il sig. nato a il, in qualità di legale rappresentante dell Impresa Funebre con sede legale in, Via n., Partita Iva, in possesso di regolare autorizzazione all esercizio dell attività funebre ai sensi dell art. 32 del Regolamento Regionale , n. 6, rilasciata dal Comune di, PREMESSO CHE - ai sensi dell art. 74 della Legge Regionale n. 33 e dell art. 32 del Regolamento Regionale n. 6 e successive integrazioni e modificazioni, l attività funebre nel territorio della Regione Lombardia è esercitata esclusivamente dalle Imprese regolarmente autorizzate secondo le modalità previste dalle suddette norme; - ai sensi dell art. 32 del Regolamento Regionale n. 6 il Comune può chiedere ai soggetti che esercitano l attività funebre, in possesso di regolare autorizzazione, di stipulare apposita convenzione per la prestazione, secondo criteri di turnazione, dei seguenti servizi istituzionali di competenza comunale : a) trasporto di salma o di cadavere nei casi di indigenza del defunto, stato di bisogno della famiglia o disinteresse da parte dei familiari; Convenzione Comune di Bareggio Imprese Funebri Trasporti funebri per indigenti e recupero cadaveri sulla pubblica via 1

8 b) raccolta e trasferimento all obitorio dei deceduti sulla pubblica via o in luogo pubblico; - con determina del Responsabile Settore Affari Generali Servizi Demografici n.22 del è stato approvato lo schema di convenzione per l esecuzione dei servizi istituzionali di cui all art. 34 Regolamento Regionale n. 6 TUTTO CIO PREMESSO E CONSIDERATO, SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE ART. 1 Il Comune di Bareggio affida all Impresa contraente, secondo le modalità stabilite dalla presente convenzione, l esecuzione dei seguenti servizi istituzionali : a) servizio obbligatorio di trasporto salma o di cadavere nei casi di indigenza del defunto, stato di bisogno della famiglia o disinteresse da parte dei familiari; b) servizio obbligatorio di raccolta e trasferimento all obitorio dei deceduti sulla pubblica via o in luogo pubblico. I servizi suddetti vengono gestiti a rotazione tra le Imprese aderenti alla presente convenzione. I criteri di turnazione vengono stabiliti, in accordo con le Imprese, sulla base del numero di aderenti alla presente convenzione. Ogni Impresa convenzionata deve garantire, secondo il calendario di turnazione stabilito, la pronta reperibilità di mezzi, forniture e personale al fine di eseguire con tempestività il servizio richiesto. ART. 2 In caso di indigenza del defunto o di stato di bisogno della famiglia risultante da relazione dei Servizi Sociali del Comune di Bareggio, nonché nelle ipotesi di disinteresse da parte dei familiari del defunto, l Impresa dovrà prestare il servizio funebre con decoro, secondo le regole e le tariffe stabilite nell allegato A, parte integrante della presente convenzione. In caso di cittadini residenti nel Comune di Bareggio, deceduti al di fuori del territorio, per il servizio di cui sopra il Comune verserà l importo aggiuntivo indicato nell allegato A. ART. 3 Il servizio di recupero salme o di cadaveri sulla pubblica via o in luogo pubblico è effettuato dall Impresa, su richiesta della Pubblica Autorità, e consiste nel trasporto all obitorio sito presso l Ospedale di Magenta o altra destinazione indicata. Il servizio è prestato alle condizioni e con le modalità prescritte dall Autorità secondo quanto indicato nell allegato B. Il servizio, qualora richiesto, non può essere rifiutato per alcuna ragione e deve essere sempre garantito e tempestivamente eseguito, sia durante i giorni feriali e festivi che durante le ore notturne (intendendo per ore notturne quelle intercorrenti tra le ore della sera e le ore 7.00 del mattino). A tal fine l Impresa deve sempre attivare e comunicare al Comune un recapito telefonico certo di reperibilità. ART. 4 Nell esecuzione dei servizi previsti dalla presente convenzione, con particolare riferimento al personale e ai mezzi impiegati, l Impresa è tenuta all esatta osservanza delle disposizioni di cui agli artt. 32 e 37 del Regolamento Regionale n. 6 e successive modificazioni ed integrazioni nonché del D.lgs n. 626/1994 e successive modificazioni ed integrazioni. ART. 5 Convenzione Comune di Bareggio Imprese Funebri Trasporti funebri per indigenti e recupero cadaveri sulla pubblica via 2

9 Il Comune all atto della sottoscrizione comunica all Impresa i nominativi delle Imprese che hanno sottoscritto la convenzione e provvede a comunicare alle stesse ogni nuova adesione. Al fine di garantire la necessaria rotazione nell espletamento dei servizi, il Comune provvede a trasmettere l elenco delle Imprese convenzionate, e la relativa turnazione, alle Autorità locali di Polizia e di Pubblica Sicurezza. ART. 6 I pagamenti degli importi dovuti per i servizi resi vengono effettuati mediante liquidazione delle fatture previa attestazione di regolarità da parte del Responsabile dell Ufficio Comunale competente. ART. 7 La presente convenzione ha la durata di anni DUE : dal al. La convenzione si risolve di diritto per cessazione dell attività conseguente a liquidazione, fallimento o altro procedimento concorsuale, nonché in caso di mancato rilascio o di revoca dell autorizzazione per l esercizio dell attività funebre. Il Comune, per sopravvenute disposizioni di legge o di regolamento, ovvero per sopravvenute ragioni di interesse pubblico, può recedere dalla convenzione con preavviso non inferiore a tre mesi, purché il recesso sia esercitato nei confronti di tutte le Imprese aderenti. I prezzi dei diversi servizi indicati nei tariffari allegati, saranno soggetti, alla scadenza del primo anno, ad aggiornamento in base agli indici Istat. ART. 8 Per tutto quanto non previsto dalla presente convenzione si rinvia alle vigenti disposizioni di legge in materia di polizia mortuaria e in materia contrattuale nonché ai regolamenti comunali, anche con riferimento a qualunque ipotesi di danno eventualmente subito dal Comune di Bareggio. In caso di mancato rispetto delle condizioni contenute nella presente convenzione, l Amministrazione Comunale si riserva la facoltà, previa contestazione scritta alla Ditta aggiudicataria, di affidare d ufficio la fornitura e l esecuzione delle prestazioni contestate ad altro soggetto, salvo rivalsa del maggior costo sostenuto, sulla Ditta inadempiente. Per tutte le controversie che dovessero insorgere in dipendenza del presente contratto sarà competente il Foro di Milano. Fatto, letto e approvato. Data, L Impresa Funebre per Il Comune di Bareggio Convenzione Comune di Bareggio Imprese Funebri Trasporti funebri per indigenti e recupero cadaveri sulla pubblica via 3

10 Comune di BAREGGIO PROVINCIA DI MILANO - ALLEGATO A - SERVIZIO FUNEBRE PER DEFUNTI INDIGENTI E CADAVERI IN STATO DI ABBANDONO Nelle ipotesi previste dall art. 1, punto a), della convenzione l Impresa dovrà garantire il servizio come sotto indicato : TRASPORTO E FUNERALE - ADULTI a) Servizio funebre completo per inumazione, comprensivo di : 1. fornitura cassa da inumazione in legno dolce, tinta color noce, con targhetta anagrafica metallica identificativa del cadavere, completa di maniglie e imbottitura interna con cuscino e velo e simbolo religioso; 2. ciuffo copri cassa di fiori 3. annunci a lutto 4. preparazione a adagiamento del cadavere nel feretro e chiusura della cassa; 5. espletamento di tutte le pratiche amministrative e di agenzia relative al decesso; 6. servizio di trasporto con carro funebre dal luogo di decesso a quello di sepoltura, con eventuale sosta per rito funebre. Importo convenzionato : 1.400,00 (millequattrocentoeuro/00) (esente da IVA art. 10 D.P.R. 633/1972) per ciascun servizio comprensivo di tutti gli oneri e le spese da sostenere. b) Servizio funebre completo per tumulazione, comprensivo di : 1. fornitura cassa da inumazione in legno dolce, tinta color noce, con targhetta anagrafica metallica identificativa del cadavere, completa di maniglie e imbottitura interna con cuscino e velo e simbolo religioso; 2. ciuffo copri cassa di fiori Convenzione Comune di Bareggio Imprese Funebri Trasporti funebri per indigenti e recupero cadaveri sulla pubblica via 4

11 3. annunci a lutto 4. preparazione a adagiamento del cadavere nel feretro e chiusura della cassa; 5. espletamento di tutte le pratiche amministrative e di agenzia relative al decesso; 6. servizio di trasporto con carro funebre dal luogo di decesso a quello di sepoltura, con eventuale sosta per rito funebre. Importo convenzionato : 2.000,00 (duemilaeuro/00) (esente da IVA art. 10 D.P.R. 633/1972) per ciascun servizio comprensivo di tutti gli oneri e le spese da sostenere. TRASPORTO E FUNERALE - BAMBINI FINO A 10 ANNI E NATI MORTI 1. fornitura cassa da inumazione in legno dolce, tinta color bianco, con targhetta anagrafica metallica identificativa del cadavere, completa di maniglie e imbottitura interna con cuscino e velo e simbolo religioso; 2. ciuffo copri cassa di fiori 3. annunci a lutto 4. preparazione a adagiamento del cadavere nel feretro e chiusura della cassa; 5. espletamento di tutte le pratiche amministrative e di agenzia relative al decesso; 6. servizio di trasporto con carro funebre dal luogo di decesso a quello di sepoltura, con eventuale sosta per rito funebre. Importo convenzionato : 1.200,00 (milleduecentoeuro/00) (esente da IVA art. 10 D.P.R. 633/1972) per ciascun servizio comprensivo di tutti gli oneri e le spese da sostenere. Nei casi di cittadini residenti nel Comune di Bareggio, deceduti al di fuori del territorio, così come previsto dall art. 2 della convenzione, il Comune riconosce, per il servizio di cui sopra, un importo forfettario aggiuntivo di 150,00 (centocinquantaeuro/00) Convenzione Comune di Bareggio Imprese Funebri Trasporti funebri per indigenti e recupero cadaveri sulla pubblica via 5

12 Comune di BAREGGIO PROVINCIA DI MILANO - ALLEGATO B - SERVIZIO DI RECUPERO SALME/CADAVERI SULLA PUBBLICA VIA O IN LUOGO PUBBLICO Nelle ipotesi previste dall art.1, punto b), della convenzione l Impresa dovrà garantire il servizio di recupero della salma/cadavere dal luogo del suo rinvenimento ed il trasporto all obitorio o nel luogo indicato dalla Pubblica Autorità. - Importo convenzionato : 300,00 (trecento/00) (esente da IVA art. 10 D.P.R. 633/1972) per ciascun servizio svolto in giorno festivo o feriale notturno dalle ore alle ore Importo convenzionato : 250,00 (duecentocinquanta/00) (esente da IVA art. 10 D.P.R. 633/1972) per ciascun servizio svolto in giorno feriale diurno dalle ore 7.00 alle ore Questo servizio deve essere garantito su 24 ore per tutti i giorni dell anno feriali e festivi mediante personale avente i requisiti previsti dalle vigenti leggi e regolamenti. Convenzione Comune di Bareggio Imprese Funebri Trasporti funebri per indigenti e recupero cadaveri sulla pubblica via 6

CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI CARONNO PERTUSELLA E LE IMPRESE FUNEBRI PER L ASSUNZIONE DEI SERVIZI FUNERARI ISTITUZIONALI.

CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI CARONNO PERTUSELLA E LE IMPRESE FUNEBRI PER L ASSUNZIONE DEI SERVIZI FUNERARI ISTITUZIONALI. Comune di Caronno Pertusella P.zza Aldo Moro n 1-21042 Caronno Pertusella (VA) CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI CARONNO PERTUSELLA E LE IMPRESE FUNEBRI PER L ASSUNZIONE DEI SERVIZI FUNERARI ISTITUZIONALI.

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL SERVIZIO

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL SERVIZIO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL SERVIZIO DI TRASPORTO FUNEBRE Adottato con deliberazione del Consiglio comunale n. 53 del 13 ottobre 2003 ART. 1 ESERCIZIO DEI TRASPORTI FUNEBRI NEL TERRITORIO COMUNALE

Dettagli

ART. 3 (PREZZI A BASE DI GARA) I prezzi a base di gara, con riferimento ai quale i concorrenti dovranno presentare l offerta sono i seguenti:

ART. 3 (PREZZI A BASE DI GARA) I prezzi a base di gara, con riferimento ai quale i concorrenti dovranno presentare l offerta sono i seguenti: FOGLIO CONDIZIONI PER I SERVIZI DI RECUPERO E TRASPORTO SALME ED I SERVIZI FUNEBRI PER PERSONE INDIGENTI E BISOGNOSE PERIODO 01.11.2010 30.09.2013 CON POSSIBILITA DI RINNOVO PER ANALOGO PERIODO. ART. 1

Dettagli

C O M U N E D I A R C E N E Provincia di Bergamo CONVENZIONE

C O M U N E D I A R C E N E Provincia di Bergamo CONVENZIONE C O M U N E D I A R C E N E Provincia di Bergamo CONVENZIONE TRA IL COMUNE E L IMPRESA DI ONORANZE FUNEBRI PER PRESTAZIONI DI SERVIZI FUNEBRI ANNO 2012 Approvato con determinazione n. 427 del 20/12/2011

Dettagli

Comune di Cinisello Balsamo Settore Servizi ai Cittadini U.O.C. Servizi Demografici e Cimiteriali Servizi Cimiteriali

Comune di Cinisello Balsamo Settore Servizi ai Cittadini U.O.C. Servizi Demografici e Cimiteriali Servizi Cimiteriali Comune di Cinisello Balsamo Settore Servizi ai Cittadini U.O.C. Servizi Demografici e Cimiteriali Servizi Cimiteriali SCHEMA DI CONVENZIONE TRA L AMMINISTRAZIONE COMUNALE E LE IMPRESE ESERCENTI L ATTIVITA

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA TRA L AMMINISTRAZIONE COMUNALE E LE IMPRESE ESERCENTI L ATTIVITA FUNEBRE PER L ESECUZIONE DI SERVIZI FUNEBRI A PREZZI CONCORDATI

PROTOCOLLO D INTESA TRA L AMMINISTRAZIONE COMUNALE E LE IMPRESE ESERCENTI L ATTIVITA FUNEBRE PER L ESECUZIONE DI SERVIZI FUNEBRI A PREZZI CONCORDATI PROTOCOLLO D INTESA TRA L AMMINISTRAZIONE COMUNALE E LE IMPRESE ESERCENTI L ATTIVITA FUNEBRE PER L ESECUZIONE DI SERVIZI FUNEBRI A PREZZI CONCORDATI Premesso che: la Legge Regionale n. 33 del 30 dicembre

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N 283 COPIA UFFICIO: STATO CIVILE N 3 29-03-2013 IL DIRETTORE DELL'AREA SERVIZI AL CITTADINO:

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N 283 COPIA UFFICIO: STATO CIVILE N 3 29-03-2013 IL DIRETTORE DELL'AREA SERVIZI AL CITTADINO: Palazzo Comunale Via Tizzoni,2 Telefono 02.92.781 Fax 02.92.78.235 C.A.P. 20063 Codice Fiscale e Partita Iva 01217430154 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N 283 COPIA UFFICIO: STATO CIVILE Data N 3 29-03-2013

Dettagli

EL. N. DEL COMUNE DI VIGNOLA (Provincia di Modena)

EL. N. DEL COMUNE DI VIGNOLA (Provincia di Modena) EL. N. DEL COMUNE DI VIGNOLA (Provincia di Modena) ACCORDO TRA IL COMUNE DI VIGNOLA E L AGENZIA DI POMPE FUNEBRI PER LA PRESTAZIONE DI UN SERVIZIO DI ONORANZE E TRASPORTI FUNEBRI A PREZZO CONCORDATO L

Dettagli

CONVENZIONE ART. 1 OGGETTO DELLA FORNITURA

CONVENZIONE ART. 1 OGGETTO DELLA FORNITURA Allegato A alla delibera di G.C. n. 127 del 30.11.2009 IL SEGRETARIO COMUNALE Dott. Salvatore Velardi CONVENZIONE CONVENZIONE TRA IL COMUNE E LE IMPRESE ESERCENTI ATTIVITA FUNEBRI PER I SERVIZI DI CUI

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 674 Data : 20/07/2010 SETTORE: SETTORE SERVIZI ISTITUZIONALI Servizio : Stato Civile Leva Servizi Cimiteriali I.D. n. 4826767 del 20/07/2010 OGGETTO : Convenzione per

Dettagli

COMUNE DI SANTA FIORA PROVINCIA DI GROSSETO

COMUNE DI SANTA FIORA PROVINCIA DI GROSSETO COPIA Determinazione n 66 in data 01/08/2014 COMUNE DI SANTA FIORA PROVINCIA DI GROSSETO Area Servizi Amministrativi e Patrimoniali Determinazione Oggetto: SPESE FUNEBRI INDIGENTI. IMPEGNO DI SPESA PER

Dettagli

COMUNE DI BOVEZZO Provincia di Brescia

COMUNE DI BOVEZZO Provincia di Brescia COMUNE DI BOVEZZO Provincia di Brescia SCHEMA TIPO DI CONVENZIONE PER FUNERALI A PREZZI CALMIERATI Approvato con Deliberazione Consiliare n. 30 del 28/04/2011 INDICE Art. 1 Oggetto della fornitura 2 Art.

Dettagli

COMUNE DI SANTA FIORA. Determinazione

COMUNE DI SANTA FIORA. Determinazione COPIA Determinazione n 88 in data 28/07/2012 COMUNE DI SANTA FIORA PROVINCIA DI GROSSETO Area Amministrativa Determinazione Oggetto: SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO. PROROGA DEL CONTRATTO CON LA SOCIETA'

Dettagli

CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO DI SERVIZI FUNEBRI ED ACCESSORI A PREZZI CALMIERATI.

CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO DI SERVIZI FUNEBRI ED ACCESSORI A PREZZI CALMIERATI. CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO DI SERVIZI FUNEBRI ED ACCESSORI A PREZZI CALMIERATI. La presente convenzione è composta da 17 articoli: 1. Oggetto e durata della convenzione 2. Servizi funebri a prezzi

Dettagli

Giunta Comunale COMUNE DI VIGNOLA. Atti della OGGETTO: SERVIZIO DI ONORANZE E TRASPORTI FUNEBRI A PREZZO CONCORDATO PROVVEDIMENTI. PROVINCIA DI MODENA

Giunta Comunale COMUNE DI VIGNOLA. Atti della OGGETTO: SERVIZIO DI ONORANZE E TRASPORTI FUNEBRI A PREZZO CONCORDATO PROVVEDIMENTI. PROVINCIA DI MODENA COMUNE DI VIGNOLA PROVINCIA DI MODENA Atti della Giunta Comunale Delib. n. 173 Del 12.10.2005 L anno Duemilacinque il giorno dodici OGGETTO: SERVIZIO DI ONORANZE E TRASPORTI FUNEBRI A PREZZO CONCORDATO

Dettagli

REGOLAMENTO TRASPORTI FUNEBRI

REGOLAMENTO TRASPORTI FUNEBRI Pagina 1 di 10 REGOLAMENTO TRASPORTI FUNEBRI APPROVATO CON DELIBERA DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 130 DEL 20 DICEMBRE 2011 ART. 1 DEFINIZIONI Ai fini della Legge Regionale 3 agosto 2011 n. 15 costituisce trasporto

Dettagli

Comune di Lecco. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 1128 Data: 31-12-2014. N. 1128-2014 Reg. SETTORE : AFFARI GENERALI E ATTIVITA' PRODUTTIVE

Comune di Lecco. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 1128 Data: 31-12-2014. N. 1128-2014 Reg. SETTORE : AFFARI GENERALI E ATTIVITA' PRODUTTIVE Comune di Lecco Piazza Diaz, 1-23900 Lecco (LC) - Tel. 0341/ 481111 - Fax 286874 - C.F. 00623530136 N. 1128-2014 Reg. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 1128 Data: 31-12-2014 SETTORE : AFFARI GENERALI

Dettagli

CITTA DI SANTENA Provincia di Torino

CITTA DI SANTENA Provincia di Torino CITTA DI SANTENA Provincia di Torino Determinazione del Responsabile dei Servizi al Cittadino e alle Imprese N. 182 Data 26/05/2015 n. 64/Servizi al Cittadino e alle Imprese OGGETTO Polizia Mortuaria.

Dettagli

CITTÀ DI GARDONE VAL TROMPIA PROVINCIA DI BRESCIA

CITTÀ DI GARDONE VAL TROMPIA PROVINCIA DI BRESCIA CITTÀ DI GARDONE VAL TROMPIA PROVINCIA DI BRESCIA Area servizi alla persona e amministrativi Servizi demografici CONVENZIONE CONVENZIONE TRA IL COMUNE E LE IMPRESE ESERCENTI ATTIVITÀ FUNEBRI PER I SERVIZI

Dettagli

VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE

VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE COPIA Determinazione n. 683 del 18/10/2013 N. registro di area 220 VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE Assunta nel giorno 18/10/2013 da Domenico Leo Responsabile del Settore GESTIONE

Dettagli

COMUNE DI SESTO SAN GIOVANNI

COMUNE DI SESTO SAN GIOVANNI COMUNE DI SESTO SAN GIOVANNI Convenzione tra il Comune di Sesto San Giovanni e le Imprese esercenti l attività funebre per l esecuzione di servizi funebri a prezzi concordati per il quadriennio 2014 2017

Dettagli

COMUNE DI BAREGGIO Provincia di Milano

COMUNE DI BAREGGIO Provincia di Milano COMUNE DI BAREGGIO Provincia di Milano Determinazione Numero Data Data esecutività SETTORE TERRITORIO, AMBIENTE E SUAP 16 23/07/2014 24/07/2014 Oggetto: Copia della presente determinazione viene trasmessa

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE

REGOLAMENTO COMUNALE C O M U N E DI G E N O L A Provincia di Cuneo REGIONE PIEMONTE (Legge Regionale 31 ottobre 2007, n. 20) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CREMAZIONE, CONSERVAZIONE, AFFIDAMENTO E DISPERSIONE DELLE CENERI S O

Dettagli

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO COPIA Reg. pubbl. N. lì CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO DETERMINAZIONE N. 263 DEL 05-05-2014 - SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA - OGGETTO: Servizio di trasporto funebre. Impegno di spesa per

Dettagli

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO DETERMINAZIONE N. 600 DEL 04/11/2014 SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA Ufficio Servizi Cimiteriali OGGETTO: Sostituzione lastra pertinente loculo n. 10 fila 3 del

Dettagli

COMUNE DI PRESICCE "CITTA' DEGLI IPOGEI" PROVINCIA DI LECCE AREA SERVIZI SOCIALI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

COMUNE DI PRESICCE CITTA' DEGLI IPOGEI PROVINCIA DI LECCE AREA SERVIZI SOCIALI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO COMUNE DI PRESICCE "CITTA' DEGLI IPOGEI" Copia PROVINCIA DI LECCE AREA SERVIZI SOCIALI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO REG. GEN.LE N. 261 DEL 25/05/2015 OGGETTO: Onoranze funebri per conto

Dettagli

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO COPIA Reg. pubbl. N. lì CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO DETERMINAZIONE N. 299 DEL 26-05-2014 - SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA - OGGETTO: Servizi Cimiteriali. Incarico Ditta Onoranze Funebri

Dettagli

COMUNE DI SANTA FIORA. Determinazione

COMUNE DI SANTA FIORA. Determinazione COPIA Determinazione n 26 in data 08/04/2013 COMUNE DI SANTA FIORA PROVINCIA DI GROSSETO Area Amministrativa Determinazione Oggetto: CREMAZIONE SALME ANNO 2013. LIQUIDAZIONE CONTRIBUTO IN FAVORE DELLA

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE

REGOLAMENTO COMUNALE Comune di GRINZANE CAVOUR Provincia di CUNEO REGIONE PIEMONTE (Legge Regionale 31 ottobre 2007, n. 20) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CREMAZIONE, CONSERVAZIONE, AFFIDAMENTO E DISPERSIONE DELLE CENERI S O

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DEI TRASPORTI FUNEBRI

REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DEI TRASPORTI FUNEBRI Provincia di Cuneo REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DEI TRASPORTI FUNEBRI CAPO I CLASSIFICAZIONE DEL TRASPORTO FUNEBRE ART. 1 (Definizione di trasporto funebre) Per trasporto funebre si intende il

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CREMAZIONE, CONSERVAZIONE, AFFIDAMENTO E DISPERSIONE DELLE CENERI

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CREMAZIONE, CONSERVAZIONE, AFFIDAMENTO E DISPERSIONE DELLE CENERI COMUNE DI VILLAR FOCCHIARDO PROVINCIA DI TORINO REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CREMAZIONE, CONSERVAZIONE, AFFIDAMENTO E DISPERSIONE DELLE CENERI (Legge Regionale 31 ottobre 2007, n.20) Art. DESCRIZIONE Art.

Dettagli

RITENUTO DATO ATTO ESPLETATE RITENUTO TENUTO CONTO CONSIDERATO ATTESO VISTO Esercizio provvisorio e gestione provvisoria, DATO ATTO VISTO VISTO

RITENUTO DATO ATTO ESPLETATE RITENUTO TENUTO CONTO CONSIDERATO ATTESO VISTO Esercizio provvisorio e gestione provvisoria, DATO ATTO VISTO VISTO ORIGINALE COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE POLIZIA MUNICIPALE E DEMOGRAFICO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE REG. N. 62 DEL 14/04/2014 OGGETTO: FORNITURA MATERIALE DI CANCELLERIA

Dettagli

COMUNE DI LEDRO Provincia di Trento SETTORE TECNICO. DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE TECNICO n. 318 di data 24 giugno 2014

COMUNE DI LEDRO Provincia di Trento SETTORE TECNICO. DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE TECNICO n. 318 di data 24 giugno 2014 COMUNE DI LEDRO Provincia di Trento SETTORE TECNICO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE TECNICO n. 318 di data 24 giugno 2014 OGGETTO: Affidamento alla ditta Ser. Cim. Ledrense del servizio di

Dettagli

COMUNE DI RAGUSA. REGIONE SICILIA (Legge Regionale 17 agosto 2010, n. 18)

COMUNE DI RAGUSA. REGIONE SICILIA (Legge Regionale 17 agosto 2010, n. 18) COMUNE DI RAGUSA REGIONE SICILIA (Legge Regionale 17 agosto 2010, n. 18) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CREMAZIONE, CONSERVAZIONE, AFFIDAMENTO E/O DISPERSIONE DELLE CENERI Approvato con deliberazione di C.C.

Dettagli

Approvato con deliberazione n. 08 adottata dalla Giunta Comunale nella seduta del 14.02.2001

Approvato con deliberazione n. 08 adottata dalla Giunta Comunale nella seduta del 14.02.2001 Approvato con deliberazione n. 08 adottata dalla Giunta Comunale nella seduta del 14.02.2001 1 CAPO l CLASSIFICAZIONE DEL TRASPORTO FUNEBRE Art. I Definizione di trasporto funebre 1. Costituisce trasporto

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA DETERMINAZIONE N. 820 DEL 31/12/2012 PROPOSTA N. 45 Centro di Responsabilità: Serv. Gare-Appalti, Uff. Legale, Demogr., Urp, Protoc. e Archivio, P.o., Tributi

Dettagli

COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO:

COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE Deliberazione N. 201 OGGETTO: Servizi funebri a pezzi calmierati - Accordo convenzionale con le imprese funebri. L anno duemiladodici,

Dettagli

CITTA' DI CASTELLAMMARE DI STABIA

CITTA' DI CASTELLAMMARE DI STABIA CITTA' DI CASTELLAMMARE DI STABIA SETTORE LAVORI PUBBLICI SERVIZI CIMITERIALI DETERMINAZIONEn. )20del{i 6 NO~. 2G1A_. OGGETTO : Servizio trasporti funebri per indigenza e disposizioni A.G., gestione sala

Dettagli

COMUNE DI San Colombano al Lambro (Provincia di Milano)

COMUNE DI San Colombano al Lambro (Provincia di Milano) COMUNE DI San Colombano al Lambro (Provincia di Milano) SETTORE: Tecnico Manutentivo (SLP - SUE - SMA) Servizio: Manutentivo. DETERMINAZIONE Data N. Registro di Settore 3 13/02/2014 N. Registro Generale

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE

REGOLAMENTO COMUNALE Comune di MOMBELLO MONFERRATO Provincia di ALESSANDRIA REGIONE PIEMONTE (Legge Regionale 31 ottobre 2007, n. 20) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CREMAZIONE, CONSERVAZIONE, AFFIDAMENTO E DISPERSIONE DELLE CENERI

Dettagli

COMUNE DI ROVIGO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON I POTERI DELLA GIUNTA COMUNALE DLGC/2015/55 O G G E T T O

COMUNE DI ROVIGO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON I POTERI DELLA GIUNTA COMUNALE DLGC/2015/55 O G G E T T O COMUNE DI ROVIGO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON I POTERI DELLA GIUNTA COMUNALE DLGC/2015/55 O G G E T T O Rimodulazione tariffe servizi cimiteriali L anno duemilaquindici addì

Dettagli

Repubblica Italiana COMUNE DI ANDORA

Repubblica Italiana COMUNE DI ANDORA BOZZA DI CONTRATTO PER L ESECUZIONE DEI LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE URBANA LARGO MILANO - II STRALCIO - III LOTTO ----------------------------------------------------------------------------------- REP.N.

Dettagli

ELABORATO B SCHEMA DI ACCORDO QUADRO

ELABORATO B SCHEMA DI ACCORDO QUADRO COMUNE DI TRIESTE AREA RISORSE ECONOMICHE FINANZIARIE E DI SVILUPPO ECONOMICO SERVIZIO FINANZIARIO TRIBUTI PARTECIPAZIONI SOCIETARIE E CONTROLLO QUALITA DEI SERVIZI SVOLGIMENTO DEI SERVIZI FUNEBRI ESSENZIALI

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA DETERMINAZIONE N. 351 DEL 26/04/2011 PROPOSTA N. 77 Centro di Responsabilità: Servizio Economato,patrimonio,servizi Informatici, Ambiente Servizio: Economato

Dettagli

COMUNE DI VILLAREGGIA Provincia di Torino

COMUNE DI VILLAREGGIA Provincia di Torino COPIA ALBO COMUNE DI VILLAREGGIA Provincia di Torino Determinazione del Responsabile Servizio: TECNICO N. 30/8 del 16/04/2014 Responsabile del Servizio : Arch. CARRA Franco OGGETTO : SERVIZI CIMITERIALI

Dettagli

COMUNE DI CALOLZIOCORTE Provincia di Lecco DETERMINAZIONE DEL FUNZIONARIO RESPONSABILE. Reg gen. N. 500 N. 113 del 22.09.2014

COMUNE DI CALOLZIOCORTE Provincia di Lecco DETERMINAZIONE DEL FUNZIONARIO RESPONSABILE. Reg gen. N. 500 N. 113 del 22.09.2014 Settore Servizi alla Persona e alla Famiglia Servizio Servizi Sociali COMUNE DI CALOLZIOCORTE Provincia di Lecco DETERMINAZIONE DEL FUNZIONARIO RESPONSABILE Reg gen. N. 500 N. 113 del 22.09.2014 OGGETTO:

Dettagli

DETERMINAZIONE COMUNE DI SETTIMO SAN PIETRO PROVINCIA DI CAGLIARI AREA AMMINISTRATIVA C O P I A

DETERMINAZIONE COMUNE DI SETTIMO SAN PIETRO PROVINCIA DI CAGLIARI AREA AMMINISTRATIVA C O P I A COMUNE DI SETTIMO SAN PIETRO PROVINCIA DI CAGLIARI AREA AMMINISTRATIVA SERVIZIO: DETERMINAZIONE C O P I A N. 556 01 luglio 2014 OGGETTO: Affidamento diretto del servizio di BROKERAGGIO ASSICURATIVO" -

Dettagli

COMUNE DI ROCCAFLUVIONE

COMUNE DI ROCCAFLUVIONE COMUNE DI ROCCAFLUVIONE Provincia di Ascoli Piceno prot. 584 del 31-01-2011 N. REG.GEN. 10 COPIA DETERMINAZIONE SERVIZIO VIGILANZA UFFICIO POLIZIA MUNICIPALE N.1 DEL 24-01-11 ======================================================================

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE

REGOLAMENTO COMUNALE COMUNE DI BUSCA REGIONE PIEMONTE (Legge Regionale 31 ottobre 2007, n. 20) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CREMAZIONE, CONSERVAZIONE, AFFIDAMENTO E DISPERSIONE DELLE CENERI S O M M A R I O Art. DESCRIZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CREMAZIONE, CONSERVAZIONE, AFFIDAMENTO E DISPERSIONE DELLE CENERI

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CREMAZIONE, CONSERVAZIONE, AFFIDAMENTO E DISPERSIONE DELLE CENERI COMUNE DI PECETTO TORINESE CAP 10020 - PROVINCIA DI TORINO Sede Municipale di via Umberto I n.3 Tel. 0118609218/9- Fax 0118609073 e mail:info@comune.pecetto.to.it Partita IVA 02085860019 - C.F. 90002610013

Dettagli

COMUNE DI PALAZZO ADRIANO (PA) Settore III Lavori Pubblici e Assetto del Territorio

COMUNE DI PALAZZO ADRIANO (PA) Settore III Lavori Pubblici e Assetto del Territorio COMUNE DI PALAZZO ADRIANO (PA) Settore III Lavori Pubblici e Assetto del Territorio Piazza Umberto I n. 46, 90030 Palazzo Adriano - Tel. 091.8349911 - Fax 091.8349085 Prot. n. 8212 del 05/09/2014 BANDO

Dettagli

Determinazione del Responsabile del Servizio Settore Amministrativo Numero Generale 218 IMPEGNO DI SPESA PER NOLEGGIO APPARECCHIATURE PER

Determinazione del Responsabile del Servizio Settore Amministrativo Numero Generale 218 IMPEGNO DI SPESA PER NOLEGGIO APPARECCHIATURE PER ORIGINALE COMUNE DI TORINO DI SANGRO PROVINCIA DI CHIETI Determinazione del Responsabile del Servizio Settore Amministrativo Numero Generale 218 IMPEGNO DI SPESA PER NOLEGGIO APPARECCHIATURE PER Numero

Dettagli

COMUNE DI CAPREZZO (Provincia del Verbano Cusio Ossola)

COMUNE DI CAPREZZO (Provincia del Verbano Cusio Ossola) COMUNE DI CAPREZZO (Provincia del Verbano Cusio Ossola) VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE NUMERO: 24 DATA: 14/11/2012 OGGETTO: APPROVAZIONE SCHEMA DI CONVENZIONE CON L AZIENDA SANI- TARIA

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE

REGOLAMENTO COMUNALE COMUNE DI LIMONE PIEMONTE Provincia di Cuneo REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CREMAZIONE, CONSERVAZIONE, AFFIDAMENTO E DISPERSIONE DELLE CENERI Allegato alla deliberazione del Consiglio Comunale n. 33 del 08.04.2008

Dettagli

IL RESPONSABILE AREA TECNICA

IL RESPONSABILE AREA TECNICA AREA lli^ - AREA TECNICA Partita IVA: 00648560282 Cod. Fisc.: 80009710288 Centralino: 049.9369450 / TeleFAX: 049.9366727 35017 PIOMBINO DESE PIAZZA A.PALLADIO N.1 DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE n 129

Dettagli

Ufficio Tecnico Comunale n. 78 del 04/09/2012 ... Oggetto: ACQUISTO ARMADIO ARCHIVIO PER UFFICIO ANAGRAFE - AFFIDAMENTO FORNITURA - [CIG X4005B0085]

Ufficio Tecnico Comunale n. 78 del 04/09/2012 ... Oggetto: ACQUISTO ARMADIO ARCHIVIO PER UFFICIO ANAGRAFE - AFFIDAMENTO FORNITURA - [CIG X4005B0085] COMUNE DI QUAGLIUZZO Provincia di Torino COPIA DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Ufficio Tecnico Comunale n. 78 del 04/09/2012. Oggetto: ACQUISTO ARMADIO ARCHIVIO PER UFFICIO ANAGRAFE - AFFIDAMENTO

Dettagli

COMUNE DI CALVENZANO

COMUNE DI CALVENZANO COMUNE DI CALVENZANO PROVINCIA DI BERGAMO DETERMINAZIONE AREA GESTIONE DEL TERRITORIO N. 26 DEL 10/02/2007 PROT. 0001450 OGGETTO: INDIZIONE DELLA GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DISTRIBUZIONE DEL

Dettagli

COMUNE DI SANTA FIORA PROVINCIA DI GROSSETO. Determinazione

COMUNE DI SANTA FIORA PROVINCIA DI GROSSETO. Determinazione COPIA Determinazione n 175 in data 16/12/2013 COMUNE DI SANTA FIORA PROVINCIA DI GROSSETO Area Assetto del Territorio Determinazione Oggetto: ALLACCIAMENTO ENERGIA ELETTRICA IN SELVA PIAZZA DEL DRAGO.

Dettagli

N. 14/2013 Seduta del 29.04.2013

N. 14/2013 Seduta del 29.04.2013 DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 14/2013 Seduta del 29.04.2013 OGGETTO APPROVAZIONE CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI CREMAZIONE DI SALME E DI RESTI MORTALI/OSSEI PRESSO L IMPIANTO CREMATORIO DEL COMUNE

Dettagli

Comune di San Giuliano Milanese

Comune di San Giuliano Milanese Comune di San Giuliano Milanese DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE / RESPONSABILE DI SERVIZIO ARTT. 169 E 183 D. LGS 267/2000 DETERMINAZIONE n 86/2011 del 22/02/2011 SETTORE: TECNICO SERVIZIO: TUTELA AMBIENTALE

Dettagli

La presente è copia conforme all originale.- Addì 28.01.2013 IL RESPONSABILE DELL AREA TECNICA

La presente è copia conforme all originale.- Addì 28.01.2013 IL RESPONSABILE DELL AREA TECNICA COPIA COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza REG. GEN. n. 22 Reg. n. 08 Data 23.01.2013 AREA TECNICA DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL'AREA TECNICA N. Prot. 682 O G G E T T O: REFERTO DI PUBBLICAZIONE

Dettagli

COMUNE DI SANTA FIORA PROVINCIA DI GROSSETO. Determinazione

COMUNE DI SANTA FIORA PROVINCIA DI GROSSETO. Determinazione COPIA Determinazione n 138 in data 27/10/2012 COMUNE DI SANTA FIORA PROVINCIA DI GROSSETO Area Assetto del Territorio Determinazione Oggetto: AFFISSIONE DEI MANIFESTI MORTUARI.ACQUISTO DI BACHECHE Copia

Dettagli

N. N.PROT DATA DITTA SEDE 1. 8257 26/08/2013 AUTONOLEGGIO MARIANO Piazza Ciusa, 17/C 09013 CARBONIA (CA)

N. N.PROT DATA DITTA SEDE 1. 8257 26/08/2013 AUTONOLEGGIO MARIANO Piazza Ciusa, 17/C 09013 CARBONIA (CA) COMUNE DI SAN VITO Provincia di Cagliari Servizio Affari Generali COPIA DI DETERMINAZIONE Registro del Servizio N. 264 del 29.08.2013 OGGETTO: GARA 'PROCEDURA APERTA' SERVIZIO DI TRASPORTO EXTRA URBANO

Dettagli

Comune di CERESETO. Provincia di ALESSANDRIA. REGIONE PIEMONTE (Legge Regionale 31 ottobre 2007, n. 20) REGOLAMENTO COMUNALE

Comune di CERESETO. Provincia di ALESSANDRIA. REGIONE PIEMONTE (Legge Regionale 31 ottobre 2007, n. 20) REGOLAMENTO COMUNALE Comune di CERESETO Provincia di ALESSANDRIA REGIONE PIEMONTE (Legge Regionale 31 ottobre 2007, n. 20) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CREMAZIONE, CONSERVAZIONE, AFFIDAMENTO E DISPERSIONE DELLE CENERI S O M

Dettagli

COMUNE CANICATTINI BAGNI (Provincia di Siracusa)

COMUNE CANICATTINI BAGNI (Provincia di Siracusa) COMUNE CANICATTINI BAGNI (Provincia di Siracusa) REGIONE SICILIA (Legge Regionale 17 agosto 2010, n. 18) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CREMAZIONE, CONSERVAZIONE, AFFIDAMENTO E/O DISPERSIONE DELLE CENERI

Dettagli

COMUNE DI VILLAMAR PROVINCIA MEDIO CAMPIDANO SERVIZIO CULTURALE-PUBBLICA ISTRUZIONE-SOCIALE-SPORT

COMUNE DI VILLAMAR PROVINCIA MEDIO CAMPIDANO SERVIZIO CULTURALE-PUBBLICA ISTRUZIONE-SOCIALE-SPORT COMUNE DI VILLAMAR PROVINCIA MEDIO CAMPIDANO SERVIZIO CULTURALE-PUBBLICA ISTRUZIONE-SOCIALE-SPORT OGGETTO : SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI E FAMIGLIE IN DIFFICOLTA - AG- GIUDICAZIONE DEFINITIVA

Dettagli

COMUNE DI LEDRO Provincia di Trento SETTORE TECNICO. DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE TECNICO n. 374 di data 20 agosto 2015

COMUNE DI LEDRO Provincia di Trento SETTORE TECNICO. DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE TECNICO n. 374 di data 20 agosto 2015 COMUNE DI LEDRO Provincia di Trento SETTORE TECNICO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE TECNICO n. 374 di data 20 agosto 2015 OGGETTO: Trattativa privata ai sensi dell art. 21, commi 2 lettera

Dettagli

COMUNE DI ACCADIA. (Provincia di Foggia)

COMUNE DI ACCADIA. (Provincia di Foggia) COMUNE DI ACCADIA (Provincia di Foggia) PROGETTO PER LA DOTAZIONE DI IMPIANTO DI VODEOSORVEGLIANZA E FORNITURE ARREDI PER GLI IMMOBILI DI PROPRIETA' COMUNALE DENOMINATI "CASONE PADULI" E "CASONE DIFESA".

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CREMAZIONE, CONSERVAZIONE, AFFIDAMENTO E DISPERSIONE DELLE CENERI

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CREMAZIONE, CONSERVAZIONE, AFFIDAMENTO E DISPERSIONE DELLE CENERI COMUNE DI OSASCO PROVINCIA DI TORINO REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CREMAZIONE, CONSERVAZIONE, AFFIDAMENTO E DISPERSIONE DELLE CENERI I N D I C E Art. DESCRIZIONE Art. DESCRIZIONE 1 CAPO I - NORME GENERALI

Dettagli

COMUNE DI MONTESPERTOLI

COMUNE DI MONTESPERTOLI COMUNE DI MONTESPERTOLI SETTORE : Responsabile: Ufficio: SETTORE V - LAVORI PUBBLICI/SERVIZI TECNICI Antonio Salvadori LAVORI PUBBLICI/SERVIZI TECNICI DETERMINAZIONE N. 63 esecutiva dal 14/02/2014 CLASSIFICAZIONE:

Dettagli

ALLEGATO D alla Determinazione Dirigenziale n. del

ALLEGATO D alla Determinazione Dirigenziale n. del REPUBBLICA ITALIANA PROVINCIA DI BRINDISI C O N T R A T T O PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI UN SOFTWARE PER LA GESTIONE DELLA SALA OPERATIVA PROVINCIALE (S.O.P.) DI PROTEZIONE CIVILE.

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA CODICE COMUNE N. 11137 Pag.n. 1 Comune di Zibido S. Giacomo Provincia di Milano SIGLA G.C. N 78 DATA 11/04/2011 Oggetto: APPROVAZIONE E RIARTICOLAZIONE DEL NUOVO SERVIZIO CIMITERIALE VERBALE DI DELIBERAZIONE

Dettagli

CONVENZIONE TRASPORTI FUNEBRI

CONVENZIONE TRASPORTI FUNEBRI Pagina 1 di 12 CONVENZIONE TRASPORTI FUNEBRI ART. 1 OGGETTO DELLA CONVENZIONE Le Imprese di Onoranze Funebri con sede operativa nel Comune di Cuneo, si impegnano ad effettuare gratuitamente a rotazione,

Dettagli

DETERMINAZIONI DEL DIRETTORE. Determinazione n. 143

DETERMINAZIONI DEL DIRETTORE. Determinazione n. 143 O P E R A R O M A N I (Azienda Pubblica di Servizi alla Persona) Via Roma, 21 38060 - NOMI (TN) Costituita ai sensi della L.R. 21 settembre 2005, n. 7. DETERMINAZIONI DEL DIRETTORE Determinazione n. 143

Dettagli

Prot. 9740/C14g Roma 15 ottobre 2014 CIG N. ZEE113F818

Prot. 9740/C14g Roma 15 ottobre 2014 CIG N. ZEE113F818 Prot. 9740/C14g Roma 15 ottobre 2014 CIG N. ZEE113F818 BANDO DI GARA NOLEGGIO FOTOCOPIATRICI Alle ditte RCO - l.bassotti@rcoonline.it Vema Copy info@vemacopy.it BASCO BAZAR info@basco-bazar2.it FASTREND

Dettagli

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO COPIA Reg. pubbl. N. lì CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO DETERMINAZIONE N. 570 DEL 29-08-2013 - SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA - OGGETTO: Impegno di spesa per ciclo esumazioni ordinarie - CIG

Dettagli

Comune di San Giuliano Milanese Servizi Demografici e Statistici

Comune di San Giuliano Milanese Servizi Demografici e Statistici Comune di San Giuliano Milanese Servizi Demografici e Statistici AVVISO PUBBLICO PER L ADESIONE ALLA CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DIRETTO A ROTAZIONE ALLE IMPRESE DI ONORANZE FUNEBRI DELL ESECUZIONE DEL

Dettagli

COMUNE DI CASTELLANA SICULA PROVINCIA DI PALERMO

COMUNE DI CASTELLANA SICULA PROVINCIA DI PALERMO COMUNE DI CASTELLANA SICULA PROVINCIA DI PALERMO IL RESPONSABILE DEL SETTORE AMMINISTRATIVO UFFICIO SERVIZI SCOLASTICI E SOCIALI DETERMINA N 412 DEL 13/11/22012. OGGETTO : LIQUIDAZIONE E PAGAMENTO FATT.

Dettagli

T A R I F F E CIMITERIALI. approvate con delibera della Giunta Comunale n. 314 del 11.12.2013. Leverington cemetery, William Trost Richards, 1861

T A R I F F E CIMITERIALI. approvate con delibera della Giunta Comunale n. 314 del 11.12.2013. Leverington cemetery, William Trost Richards, 1861 T A R I F F E Leverington cemetery, William Trost Richards, 1861 CIMITERIALI approvate con delibera della Giunta Comunale n. 314 del 11.12.2013 IN VIGORE DAL 01.01.2014 Tariffe Cimiteriali in vigore dal

Dettagli

COMUNE DI SANTA FIORA. Determinazione

COMUNE DI SANTA FIORA. Determinazione ORIGINALE Determinazione n 19 in data 13/03/2013 COMUNE DI SANTA FIORA PROVINCIA DI GROSSETO Area Amministrativa Determinazione Oggetto: REALIZZAZIONE SITO INTERNET ISTITUZIONALE E AFFIDAMENTO SERVIZIO

Dettagli

Verbale di deliberazione della Giunta Comunale

Verbale di deliberazione della Giunta Comunale COMUNE DI COMACCHIO Provincia di Ferrara Reg. delib. N. 1 Verbale di deliberazione della Giunta Comunale Seduta del 08/01/2008 alle ore 09.30. In seguito ad inviti si è riunita nell apposita sala della

Dettagli

COMUNE DI CASTELFRANCO VENETO PROVINCIA DI TREVISO. Repubblica Italiana SCHEMA DI CONTRATTO DI CONCESSIONE DEL SERVIZIO

COMUNE DI CASTELFRANCO VENETO PROVINCIA DI TREVISO. Repubblica Italiana SCHEMA DI CONTRATTO DI CONCESSIONE DEL SERVIZIO COMUNE DI CASTELFRANCO VENETO PROVINCIA DI TREVISO Repubblica Italiana Repertorio n. SCHEMA DI CONTRATTO DI CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA A FAVORE DEGLI ALUNNI DELLE SCUOLE DELL INFANZIA,

Dettagli

COMUNE DI BARANO D'ISCHIA (Prov. di Napoli) UFFICIO TECNICO COMUNALE

COMUNE DI BARANO D'ISCHIA (Prov. di Napoli) UFFICIO TECNICO COMUNALE COMUNE DI BARANO D'ISCHIA (Prov. di Napoli) UFFICIO TECNICO COMUNALE SETTORE LAVORI PUBBLICI AMBIENTE MANUTENZIONE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DELL U.T.C. N. 72 del 04 Maggio 2012 N. 148 raccolta generale

Dettagli

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTAL ALLEGATO 4 CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO PER ANNI 3 DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE PER IL CONFERIMENTO A DELLA TITOLARITA DEI SERVIZI CIMITERIALI COMUNALI MEDIANTE CONCESSIONE - C.I.G.

SCHEMA DI CONVENZIONE PER IL CONFERIMENTO A DELLA TITOLARITA DEI SERVIZI CIMITERIALI COMUNALI MEDIANTE CONCESSIONE - C.I.G. SCHEMA DI CONVENZIONE PER IL CONFERIMENTO A DELLA TITOLARITA DEI SERVIZI CIMITERIALI COMUNALI MEDIANTE CONCESSIONE - C.I.G. 5356508A3A L anno.., il giorno. del mese di.., TRA il Comune di Mogliano Veneto

Dettagli

Comune di LOMBRIASCO

Comune di LOMBRIASCO Comune di LOMBRIASCO Provincia di TORINO REGIONE PIEMONTE (Legge Regionale 31 ottobre 2007, n. 20) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CREMAZIONE, CONSERVAZIONE, AFFIDAMENTO E DISPERSIONE DELLE CENERI Approvato

Dettagli

COMUNE DI CARAGLIO Provincia di Cuneo

COMUNE DI CARAGLIO Provincia di Cuneo COMUNE DI CARAGLIO Provincia di Cuneo REGOLAMENTO COMUNALE dei TRASPORTI FUNEBRI Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 35 del 27/06/2013 In vigore dal 1 INDICE CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI

Dettagli

Città di Campi Salentina

Città di Campi Salentina Città di Campi Salentina PROVINCIA DI LECCE ORIGINALE DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE Settore 6. Polizia Municipale, Mobilità e Traffico N. 45 del Reg. Data 26/04/2013 N. 370 del Reg. Generale

Dettagli

Determinazione. del 20-03-2009. SETTORE: Ragioneria

Determinazione. del 20-03-2009. SETTORE: Ragioneria Comune n. 178 di del 20-03-2009 Argenta PROVINCIA DI FERRARA Determinazione SETTORE: Ragioneria OGGETTO: Incarico Legale all Avvocato Riccardo Caniato per l assistenza preliminare in giudizio e la costituzione

Dettagli

N. 108 DEL 30/12/2014

N. 108 DEL 30/12/2014 COPIA COMUNE DI STRAMBINELLO PROVINCIA DI TORINO REGIONE PIEMONTE DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE SERVIZIO TECNICO N. 108 DEL 30/12/2014 OGGETTO: AFFIDAMENTO SERVIZI CIMITERIALI - ANNO 2015 Il Responsabile

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI TRASPORTO FUNEBRE

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI TRASPORTO FUNEBRE COMUNE DI CALATAFIMI SEGESTA (Provincia di Trapani) REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI TRASPORTO FUNEBRE (Approvato con deliberazione C.C. n 99 del 29/12/2008) CAPO I CLASSIFICAZIONE DEL TRASPORTO FUNEBRE

Dettagli

Città di Orbassano Provincia di Torino DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SETTORE AREA UFFICI DI STAFF. N.457 del 23/09/2014

Città di Orbassano Provincia di Torino DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SETTORE AREA UFFICI DI STAFF. N.457 del 23/09/2014 ORIGINALE Città di Orbassano Provincia di Torino DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SETTORE AREA UFFICI DI STAFF N.457 del 23/09/2014 OGGETTO: AUTORIZZAZIONE AL DIPENDENTE DI RUOLO LANFRANCO DANIELE A PARTECIPARE

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. Codice identificativo 932005. PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp.

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. Codice identificativo 932005. PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-2 / 963 del 9/09/203 Codice identificativo 93200 PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. Cittadino ACQUISTO PERSONAL COMPUTER

Dettagli

COMUNE DI CUNEO REGOLAMENTO COMUNALE PER L AFFIDAMENTO, CONSERVAZIONE E DISPERSIONE DELLE CENERI DERIVANTI DALLA CREMAZIONE DEI DEFUNTI.

COMUNE DI CUNEO REGOLAMENTO COMUNALE PER L AFFIDAMENTO, CONSERVAZIONE E DISPERSIONE DELLE CENERI DERIVANTI DALLA CREMAZIONE DEI DEFUNTI. COMUNE DI CUNEO REGOLAMENTO COMUNALE PER L AFFIDAMENTO, CONSERVAZIONE E DISPERSIONE DELLE CENERI DERIVANTI DALLA CREMAZIONE DEI DEFUNTI. CAPO I NORME GENERALI Art. 1 Oggetto e finalità. 1. Il presente

Dettagli

Comune di Lecco. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 1091 Data: 17-12-2011 SETTORE : FINANZIARIO SOCIETA' PARTECIPATE GARE E CONTRATTI

Comune di Lecco. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 1091 Data: 17-12-2011 SETTORE : FINANZIARIO SOCIETA' PARTECIPATE GARE E CONTRATTI Comune di Lecco Piazza Diaz, 1-23900 Lecco (LC) - Tel. 0341/ 481111 - Fax 286874 - C.F. 00623530136 N. 1091-2011 Reg. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 1091 Data: 17-12-2011 SETTORE : FINANZIARIO SOCIETA'

Dettagli

settore : Servizi Finanziari servizio : 3.4 Patrimonio

settore : Servizi Finanziari servizio : 3.4 Patrimonio CITTÀ DI I MPERIA settore : Servizi Finanziari servizio : 3.4 Patrimonio Determinazione di rigenziale n. 0701 del 18/04/2012 OGGETTO: Riorganizzazione Sistema Telefonico Comunale con fornitura Full VoIP

Dettagli

COMUNE DI CORTEMAGGIORE (Provincia di PIACENZA)

COMUNE DI CORTEMAGGIORE (Provincia di PIACENZA) COMUNE DI CORTEMAGGIORE (Provincia di PIACENZA) Affidamento dei servizi cimiteriali del comune di Cortemaggiore, da eseguirsi nel cimitero del Capoluogo e nei cimiteri ubicati nelle località di Chiavenna

Dettagli

COMUNE DI SAN NICOLA ARCELLA Provincia di Cosenza Via Nazionale, 5 C.F. 00345230783 Tel. 09853218 - fax 09853963 comunesannicola@libero.

COMUNE DI SAN NICOLA ARCELLA Provincia di Cosenza Via Nazionale, 5 C.F. 00345230783 Tel. 09853218 - fax 09853963 comunesannicola@libero. COMUNE DI SAN NICOLA ARCELLA Provincia di Cosenza Via Nazionale, 5 C.F. 00345230783 Tel. 09853218 - fax 09853963 comunesannicola@libero.it AREA AMMINISTRATIVA originale DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE

Dettagli

COMUNE DI SANTA FIORA PROVINCIA DI GROSSETO. Determinazione

COMUNE DI SANTA FIORA PROVINCIA DI GROSSETO. Determinazione COPIA Determinazione n 21 in data 21/07/2012 COMUNE DI SANTA FIORA PROVINCIA DI GROSSETO Area dei Servizi Finanziari Determinazione Oggetto: INCARICO ALLO STUDIO COMMERCIALE RAG.FLORI PIERLUIGI PER LA

Dettagli

CONSORZIO DEL CORPO DI POLIZIA LOCALE TERRE DEL SERIO Via A. Locatelli, 2/4 24050 - BARIANO

CONSORZIO DEL CORPO DI POLIZIA LOCALE TERRE DEL SERIO Via A. Locatelli, 2/4 24050 - BARIANO CONSORZIO DEL CORPO DI POLIZIA LOCALE TERRE DEL SERIO Via A. Locatelli, 2/4 24050 - BARIANO SERVIZIO DI POLIZIA LOCALE DETERMINAZIONE N. 78 DEL 19/08/2011 AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA APPALTO SERVIZIO GESTIONE

Dettagli