Direttore del Dipartimento di Scienze Aziendali, Economiche e Metodi Quantitativi dal 1 ottobre 2012

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Direttore del Dipartimento di Scienze Aziendali, Economiche e Metodi Quantitativi dal 1 ottobre 2012"

Transcript

1 CURRICULUM di Gianfranco Rusconi PROFESSORE ORDINARIO NELLA FACOLTA DI ECONOMIA (DAL 1 OTTOBRE 2012: DIPARTIMENTO DI SCIENZE AZIENDALI, ECONOMICHE E QUANTITATIVE) DELL UNIVERSITÀ DI BERGAMO PER IL SETTORE SCIENTIFICO-DISCIPLINARE SECS-P/07 ECONOMIA AZIENDALE TITOLI DI STUDIO, ACCADEMICI E PROFESSIONALI 1) Laurea in Filosofia (relatore prof. Ludovico Geymonat, Filosofia della scienza), conseguita presso l Università degli Studi di Milano, con voto 110/110 e lode. 2) Diploma di perfezionamento in Filosofia (relatore prof. Ludovico Geymonat, correlatore prof. Pier Carlo Nicola, sempre con tesi nell ambito della Filosofia della scienza), conseguito presso l Università degli Studi di Milano, con voto 70/70 e lode. 3) Laurea in Economia e Commercio (relatore prof. Gualberto Gualerni, correlatore prof. Francesco Silva, Storia economica), conseguita presso l Università di Bergamo nel 1980, con voto 110/110 e lode. 4) Abilitazione all esercizio della professione di Dottore Commercialista, conseguita presso l Università di Bergamo nel ) Ricercatore di ruolo presso il Dipartimento di Economia Aziendale dell Università di Bergamo dal 1984 al 1992 (con regolare conseguimento della conferma in base al giudizio sui primi tre anni). 6) Professore Associato dal 1992, con regolare conseguimento della conferma in base al giudizio sui primi tre anni. 7) Professore Straordinario dal 2000 al ) con regolare passaggio alla qualifica di Professore Ordinario dopo i tre anni di straordinariato ATTIVITA DIDATTICA UNIVERSITÀ DI BERGAMO Docenza sui corsi di: Economia aziendale, Ragioneria generale ed applicata, Metodologie e determinazioni quantitative d azienda, Ragioneria applicata (poi Operazioni

2 straordinarie), Economia delle aziende e amministrazioni pubbliche (poi Ragioneria pubblica), Etica d impresa e bilancio sociale (poi Business Ethics and Social Accounting, in inglese), Ragioneria generale ed applicata, corso che si tiene presso l Accademia della Guardia di Finanza di Bergamo. Vari corsi di dottorato e master. ESTERNAMENTE A BERGAMO: Varie lezioni-seminari di dottorato tra cui le Università: Bocconi, Palermo, Verona, Parma, Bologna. Vari interventi a Master Per alcuni anni docente al corso di Economia delle Amministrazioni e delle aziende Pubbliche presso la Facoltà di Giurisprudenza dell Università Statale di Milano Attualmente docente (per 15 ore) al Master in Management e Responsabilità Sociale d Impresa, organizzato dalla Pontificia Università San Tommaso (PUST) di Roma. INCARICHI ACCADEMICI Attività organizzativa universitaria Attività di Facoltà: Prima del 31 ottobre 2002 il professor Rusconi ha fatto parte delle seguenti Commissioni della Facoltà di Economia dell Università di Bergamo: 1) commissione didattica, di cui per qualche anno è stato Presidente; 2) commissione doppio diploma, per accordi con Università straniere 3) commissione ristrutturazione dei corsi di laurea in funzione dell applicazione della riforma universitaria (che ha cessato i suoi lavori nel 2001) 4) commissione affari internazionali, per gli scambi di docenti e studenti con università straniere. Dal novembre 2002: 1) responsabile del progetto Campusone per la laurea triennale in Economia e amministrazione delle imprese, incarico che è finito con la conclusione del progetto medesimo (incarico esaurito) 2) coordinatore del Collegio Didattico della classe 17, Scienze dell economia e della gestione aziendali dino al 2012 ; ATTIVITÀ ORGANIZZATIVA DEL DIPARTIMENTO Direttore del Dipartimento di Economia Aziendale dal 2002 al 2012 (salvo un interruzione di un anno), vicedirettore dal Direttore del Dipartimento di Scienze Aziendali, Economiche e Metodi Quantitativi dal 1 ottobre 2012 PRESENZA IN ORGANISMI COLLEGIALI DI GESTIONE DELL UNIVERSITÀ Membro del Senato Accademico dell Università di Bergamo, attualmente quarto mandato consecutivo. Membro dell attuale Giunta di Ateneo fino dal 2009 al 2012 TEMI DI RICERCA ATTUALMENTE O SVILUPPATI ATTUALMENTE O IN PASSATO L attività di ricerca del professor Rusconi è stata esercitata dagli anni settanta ad oggi

3 nelle seguenti direzioni: 1) Fondamenti epistemologici della teoria dell equilibrio economico generale 2) Fondamenti epistemologici e lo status scientifico dell Economia aziendale 3) Il bilancio sociale d impresa e di altre organizzazioni economiche: private e pubbliche, profit e non profit 4) Interpretazione degli indici di bilancio, anche con l utilizzazione delle metodologie statistiche. 5) Approccio stakeholder, in tutte le sue dimensioni, in particolare per i legami con l etica d impresa 7) Studio dei problemi di gestione e contabilità di un caso particolare di impresa: le società calcistiche. 8) Analisi dei costi e metodologia matematica (matrici input-output di Leontiev). 9) business ethics e responsabilità sociale dell'impresa e di ogni tipo di organizzazione economica 10) Etica ed economia aziendale. 11) Ragioneria internazionale comparata. 12) Ricostruzione della storia di un azienda municipalizzata attraverso la sua documentazione contabile 13) Analisi delle problematiche del bilancio d esercizio e del bilancio sociale delle fondazioni di origine bancaria, svolte in collegamento con la sede centrale dell ACRI. PARTECIPAZIONI AD ASSOCIAZIONI ACCADEMICHE Attività organizzativa extrauniversitaria nazionale ed internazionale 1) Membro del Comitato Esecutivo (Excom) dell European Business Ethics Network (EBEN), dopo essere stato Presidente della sezione italiana di EBEN 2) Membro del Consiglio Direttivo del Gruppo di Studio per il Bilancio Sociale fino al 2012 e da allora Presidente del Comitato Scientifico del Gruppo di Studio del GBS 3) membro del Comitato Scientifico di Econometica, dove è referente per l Università di Bergamo. 4) Membro del Comitato Scientifico dell IREF ACLI nazionale 5) Membro di: Accademia Italiana di Economia Aziendale Società Italiana di Storia della Ragioneria Società Italiana Di Ricerche Economico Aziendali Society of Business Ethics Centre for Social and Environmental Research dell Università di St. Andrews (CSEAR) INCARICHI TECNICO/SCIENTIFICI PER CONTO TERZI Collaborazione alla redazione dei primi esempi di bilanci sociali per PosteItaliane dal 1998 al 2001 Incarico dall ACRI per predisporre un progetto applicativo della legge Ciampi per quanto riguarda la regolamentazione contabile, da sottoporre ai responsabili delle varie fondazioni di origine bancaria e ai vertici dell ACRI Partecipazione ad una commissione di studio di tre docenti per la predisposizione (nel 2001) e la presentazione di questo progetto applicativo al Ministero dell Economia. Partecipazione ad una commissione (composta da esterni, funzionari dell ACRI e un membro designato dal Ministero dell Economia) per la predisposizione di uno schema tipo di bilancio di missione delle fondazioni di origine bancaria (vedi nono rapporto sulle fondazioni per un articolo del sottoscritto sull argomento)

4 Collaborazione alla predisposizione come conto terzi del Dipartimento di Economia.Aziendale dell Università di Bergamo di bilanci sociali o di missione di vari enti o associazioni: UBI Banca; Camera del Lavoro Provinciale di Bergamo; AVIS di Bergamo; Lyons di Brescia, Bergamo e Cremona; Fondazione Villa Paradiso di Brescia; CARGEST di Roma. Bergamo, 1 luglio 2014 Gianfranco Rusconi

5 Prof. Gianfranco Rusconi PUBBLICAZIONI 10 PIÙ IMPORTANTI Libri Rusconi G. (1988), Il bilancio sociale d impresa: problemi e prospettive. Giuffré, Milano. Rusconi G. (1990), il bilancio d esercizio nell economia delle società di calcio professionistiche, Cacucci, Bari Rusconi G. (1997), Etica ed impresa: un analisi economico-aziendale, CLUEB, Bologna. Rusconi G. (2013) Il bilancio sociale, economia, etica e responsabilità dell impresa, EDIESSE, Roma. Edizione largamente rivista del volume del 2006 CURATELE Freeman E, Rusconi G., Dorigatti M. (a cura di) (2007), Teoria degli stakeholder, Franco Angeli, Milano SPECIAL ISSUES IN RIVISTE INTERNAZIONALI Freeman E., Rusconi G, Signori S., Strudler A (Eds), 2012, Stakeholder Theory(ies): Ethical Ideas a and Managerial Actions, JOURNAL OF BUSINESS ETHICS, vo.109, N.1 ARTICOLI: Rusconi G. (1986), Induzione e deduzione nelle ricerche di economia aziendale. RIVISTA ITALIANA DI RAGIONERIA E DI ECONOMIA AZIENDALE, p Contrafatto M. and Rusconi G. (2005), Social accounting in Italy: Origin and developments, SOCIAL AND ENVIRONMENTAL ACCOUNTING JOURNAL, pp.3-8 Rusconi G. and Contrafatto M. (2013), Corporate social accounting and accounts: a duty of accountability, IMPRESAPROGETTO, VOL.2. Signori S. and Rusconi G. (2009), Ethical Thinking in Traditional Italian Economia Aziendale and the Stakeholder Management Theory: the Search for Possible Interactions, JOURNAL OF BUSINESS ETHICS, Vol.39, No.3, pp

6 ALTRE PUBBLICAZIONI DAL 2008 AL 2013 CURATELE: Rossi C., Rusconi G, Servalli S. (a cura di) (2012), Saggi di storia delle discipline aziendali e delle dottrine economiche: scritti in onore di Antonio Amaduzzi professore emerito, RIREA, Roma. Alford H, Rusconi G., Monti E. (a cura di) (2010), Responsabilità sociale d'impresa e dottrina sociale della Chiesa cattolica. Franco Angeli, Milano. Borgonovi E., Rusconi G. (a cura di) (2008), La responsabilità sociale delle istituzioni di pubblico interesse, Francoangeli, Milano ARTICOLI: Rusconi G., 2012, Alcune riflessioni sui recenti sviluppi dello stakeholder management: il valore per gli stakeholder, IMPRESAPROGETTO, n.1 Rusconi G. (2010), Understanding CSR in the Light of Caritas in veritate. IMPRESAPROGETTO, n.2 Rusconi G., (2009) Impresa e stakeholder: breve storia, concetti e questioni, NUOVA SECONDARIA, La Scuola, Brescia, N.10, pp Rusconi G. (2009), Stakeholder Theory and Business Economics (Economia Aziendale), ECONOMIA AZIENDALE 2000 WEB, pp CAPITOLI DI LIBRO Rusconi G., A Reassessment of the open model of social account proposed in the mid 1980s: are some insights still useful for the current social accounting debate?, in Arena O., Cardillo E. (a cura di), Social and environmental accounting. Research advantages, (2012), Aracne, Roma.

7 Rusconi G., L etica d impresa nella teoria dei sistemi aziendali e nella stakeholder theory: quale unità di una metaforica fusione per incorporazione?, in book edited with Rossi C. and Servalli S. (2012). Contrafatto M., Rusconi G., La Knowledge Management e il Social Accounting & Reporting: alcune riflessioni, in Cardillo E., Caruso G., Leotta A. (a cura di), Sistemi manageriali nelle aziende ad elevata socialità. Processi innovativi e rilevanza degli stakeholder,), (2012), Aracne, Roma Rusconi G., Lo Stakeholder Paradox nel dibattito nordamericano, la visione plurifinalistica di Vittorio Coda e l etica del sistema aziendale, in Airoldi G., Brunetti G., Corbetta G., Invernizzi G. (a cura di), Scritti in onore di Vittorio Coda, (2010) EGEA, Milano. Rusconi G., Social Accounting and Catholic Social Thought, in Bouckaert L., Arena P. (a cura di), Respect and Democracy, (2010), European Spes Cahiers, Garant, Antwerp. Rusconi G., Management, Ethics and Stakeholder Theory: an Application of Italian Ethical Firm System Theory to Competitive Success/Ethics Relationships, in I. De Gennaro, J. Quitterer, C. Smekal and B. Tasser (a cura di), (2009), Ethics in Economic Life: Challenges to a Globalizing World, Innsbruck University Press, Innsbruck. Rusconi G., La redazione dei bilanci sociali delle imprese e la Dottrina Sociale della Chiesa Cattolica. Rendicontazione alla società civile, bene comune e solidarietà, in Alford H., Rusconi G.and Monti (a cura di) quoted before (2009) Rusconi G., Etica Aziendale, in Bruni L., Zamagni S. (a cura di), (2009) Dizionario di Economia Civile, Città Nuova, Roma Rusconi G., Accountability, in Bruni L., Zamagni S. (a cura di), sopra citato (2009). Rusconi G., Stakeholder (Teoria degli), in Bruni L., Zamagni S (a cura di), sopra citato (2009) Rusconi G., Introduzione al libro curato con Borgonovi E.,(2008). Gianfranco Rusconi

8 CURRICULUM Prof. Gianfranco Rusconi ACADEMIC AND PROFESSIONAL QUALIFICATIONS Four years degree in Philosophy obtained at Milan University. Thesis subject: Philosophy of Science under the supervision of Prof. Ludovico Geymonat. Final graduation grade: 110/110 with distinction. Post graduate two years course in Philosophy (Philosophy of Science), held at Milan University, supervisor prof. Luydovico Geymionat and prof. Pier Carlo Nicola. Final graduation grade: 70/70 with distinction. Four years degree in Economics obtained at Bergamo University in 1980, under supervision of Prof. Gualberto Gualerni. Final graduation grade: 110/110 with distinction. Business Consultant Qualification obtained at Bergamo University in 1983; Assistant professor (tenured) in Accounting at Bergamo University from 1984 to 1992; Associate Professor (tenured) in Accounting and Social Accounting from 1992 to 2000; Full Professor (tenured) in Accounting and Social Accounting and from 2000 (and business ethiucs from 2002). ACCADEMIC TASKS University Organizational Activity Faculty Activities: Until the 31st of October 2002 Professor Rusconi has been a member of the following commissions of the Faculty of Economics at Bergamo University: 1) Didactic Commission (President for some years). 2) Doppio diploma Commission, for deals with foreign universities. 3) Degree Courses Redefinition Commission in compliance with the University Reform; 4) International Affairs Commission for Students, and teacher s exchange programs with foreign universities. Since November 2002 In 2002 Prof. Rusconi was promoted Head of the Department of Business Administration and Accounting, appointment that he has towards 2009 and since 2010, to day in charge (He was vice director during the years ) Since 2003 Gianfranco Rusconi is member of Academic Senatus of the University of Bergamo and since 2009 to 2012 member of the Giunta of this Università, at present he is since 2012 Dean of the Department of Management, Economics and Quantitative Methods.. MEMBERSHIPS IN ACCADEMIC ASSOCIATIONS Prof. Rusconi is from 2012 member of tha Excecutive Committee of European Business Ethics Network (EBEN) and previously Chairman of the Italian Section from its refundation; President of the Scientific Committee of the Social accounting working group Member of Scientific Committee of IREF ACLI. Member of: Accademia Italiana di Economia Aziendale, Società Italiana di Storia della Ragioneria; Società Italiana Di ricerche di Ragioneria ed Economia Aziendale(SIDREA); Society of Business Ethics; Centre for Social and Environmental Research of St. Andrews University (CSEAR); Econometica. CONSULTANT Various experiences in standardization and application, particularly in Social and Mission Accounting

9 Prof. Gianfranco Rusconi PUBLICATIONS 10 MORE IMPORTANT BOOKS Rusconi G. (1988), Il bilancio sociale d impresa: problemi e prospettive. Giuffré, Milano. Rusconi G. (1990), il bilancio d esercizio nell economia delle società di calcio professionistiche, Cacucci, Bari Rusconi G. (1997), Etica ed impresa: un analisi economico-aziendale, CLUEB, Bologna. Rusconi G. (2013) Il bilancio sociale, economia, etica e responsabilità dell impresa, EDISSE, Roma. (second edition largely revised of the book of 2006). BOOKS EDITED Freeman E, Rusconi G., Dorigatti M. (Eds) (2007), Teoria degli stakeholder, Franco Angeli, Milano SPECIAL ISSUES OF INTERNATIONAL REVIEW Freeman E., Rusconi G, Signori S., Strudler A (Eds), 2012, Stakeholder Theory(ies): Ethical Ideas a and Managerial Actions, JOURNAL OF BUSINESS ETHICS, vo.109, N.1 PAPERS: Rusconi G. (1986), Induzione e deduzione nelle ricerche di economia aziendale. RIVISTA ITALIANA DI RAGIONERIA E DI ECONOMIA AZIENDALE, p Contrafatto M. and Rusconi G. (2005), Social accounting in Italy: Origin and developments, SOCIAL AND ENVIRONMENTAL ACCOUNTING JOURNAL, pp.3-8 Rusconi G. and Contrafatto M. (2013), Corporate social accounting and accounts: a duty of accountability, IMPRESAPROGETTO, VOL.2. Signori S. and Rusconi G. (2009), Ethical Thinking in Traditional Italian Economia Aziendale and the Stakeholder Management Theory: the Search for Possible Interactions, JOURNAL OF BUSINESS ETHICS, Vol.39, No.3, pp

10 OTHER PUBLICATIONS FROM 2008 TO 2013 BOOKS EDITED: Rossi C., Rusconi G, Servalli S. (Eds) (2012), Saggi di storia delle discipline aziendali e delle dottrine economiche: scritti in onore di Antonio Amaduzzi professore emerito, RIREA, Roma. Alford H, Rusconi G., Monti E. (Eds) (2010), Responsabilità sociale d'impresa e dottrina sociale della Chiesa cattolica. Franco Angeli, Milano. Borgonovi E., Rusconi G. (Eds.) (2008), La responsabilità sociale delle istituzioni di pubblico interesse, Francoangeli, Milano PAPERS: Rusconi G., 2012, Alcune riflessioni sui recenti sviluppi dello stakeholder management: il valore per gli stakeholder, IMPRESAPROGETTO, n.1 Rusconi G. (2010), Understanding CSR in the Light of Caritas in veritate. IMPRESAPROGETTO, n.2 Rusconi G., (2009) Impresa e stakeholder: breve storia, concetti e questioni, NUOVA SECONDARIA, La Scuola, Brescia, N.10, pp Rusconi G. (2009), Stakeholder Theory and Business Economics (Economia Aziendale), ECONOMIA AZIENDALE 2000 WEB, pp Rusconi G. and Contrafatto M. (2013), Corporate social accounting and accounts: a duty of accountability, IMPRESAPROGETTO, VOL.2, P.1-17 CHAPTER OF BOOKS Rusconi G., A Reassessment of the open model of social account proposed in the mid 1980s: are some insights still useful for the current social accounting debate?, in Arena O., Cardillo E. (Eds), Social and environmental accounting. Research advantages, (2012), Aracne, Roma.

11 Rusconi G., L etica d impresa nella teoria dei sistemi aziendali e nella stakeholder theory: quale unità di una metaforica fusione per incorporazione?, in book edited with Rossi C. and Servalli S. (2012). Contrafatto M., Rusconi G., La Knowledge Management e il Social Accounting & Reporting: alcune riflessioni, in Cardillo E., Caruso G., Leotta A. (eds), Sistemi manageriali nelle aziende ad elevata socialità. Processi innovativi e rilevanza degli stakeholder,), (2012), Aracne, Roma Rusconi G., Lo Stakeholder Paradox nel dibattito nordamericano, la visione plurifinalistica di Vittorio Coda e l etica del sistema aziendale, in Airoldi G., Brunetti G., Corbetta G., Invernizzi G. (Eds), Scritti in onore di Vittorio Coda, (2010) EGEA, Milano. Rusconi G., Social Accounting and Catholic Social Thought, in Bouckaert L., Arena P. (Eds.), Respect and Democracy, (2010), European Spes Cahiers, Garant, Antwerp. Rusconi G., Management, Ethics and Stakeholder Theory: an Application of Italian Ethical Firm System Theory to Competitive Success/Ethics Relationships, in I. De Gennaro, J. Quitterer, C. Smekal and B. Tasser (eds.), (2009), Ethics in Economic Life: Challenges to a Globalizing World, Innsbruck University Press, Innsbruck. Rusconi G., La redazione dei bilanci sociali delle imprese e la Dottrina Sociale della Chiesa Cattolica. Rendicontazione alla società civile, bene comune e solidarietà, in Alford H., Rusconi G.and Monti (eds) quoted before (2009) Rusconi G., Etica Aziendale, in Bruni L., Zamagni S. (eds), (2009) Dizionario di Economia Civile, Città Nuova, Roma Rusconi G., Accountability, in Bruni L., Zamagni S. (eds), quoted before (2009). Rusconi G., Stakeholder (Teoria degli), in Bruni L., Zamagni S. (eds), quoted before (2009) Rusconi G., Introduction to the book edited with Borgonovi E.,(2008). Gianfranco Rusconi

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA Articolo 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA 1. Il presente Regolamento disciplina le modalità di nomina dei Cultori della materia e le loro attività. Articolo 2 Funzioni 1.

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

I laureati magistrali in Scienze Statistiche

I laureati magistrali in Scienze Statistiche http://www.safs.unifi.it I laureati magistrali in Scienze Statistiche I nostri testimonial Nota: la Laurea Magistrale in Statistica, Scienze Attuariali e Finanziarie è stata attivata nell a.a. 2012/2013

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Verbale n. 1/2012

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Verbale n. 1/2012 VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Verbale n. 1/2012 Il giorno 20 marzo 2012 alle ore 15.00 presso la sede universitaria di Via dei Caniana n. 2, si

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

(annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007)

(annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007) TABELLA 1 (annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007) TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso

Dettagli

Art. 3 Procedura di selezione

Art. 3 Procedura di selezione Regolamento per l'attribuzione a professori e ricercatori dell'incentivo di cui all'articolo 29, comma 19 della legge 240/10 (Emanato con Decreto del Rettore n.110 del 4 aprile 2014) Art. 1 Oggetto 1.

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19 della legge 30 dicembre 2010, n. 240 (emanato con decreto rettorale 24 ottobre 2014, n. 478) INDICE

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 1 Indice Art. 1 - Definizioni...4 Art. 2 - Autonomia Didattica... 5 Art. 3 - Titoli, Corsi di studio e Corsi di Alta Formazione.... 5 Art. 4 - Rilascio

Dettagli

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA Pag 2 INDICE Parte Prima 1. MANIFESTO DEGLI STUDI PER GLI IMMATRICOLATI A.A. 2012-2013 1.1 Laurea Magistrale

Dettagli

Università di Camerino

Università di Camerino Università di Camerino FONDO DI ATENEO PER LA RICERCA Bando per il finanziamento di Progetti di Ricerca di Ateneo Anno 2014-2015 1. Oggetto del bando L Università di Camerino intende sostenere e sviluppare,

Dettagli

DOMANDE FREQUENTI (FAQ)

DOMANDE FREQUENTI (FAQ) DOMANDE FREQUENTI (FAQ) Per la sua convenienza, le seguenti informazioni sono fornite in italiano. La preghiamo di prender nota che ogni transazione od ulteriore comunicazione verrà condotta solamente

Dettagli

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO TABELLA B TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso l insegnamento di strumento musicale nella scuola media), VALIDE PER

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile Quante volte l anno si svolgono gli esami di Stato? Sono previste due sessioni d esame

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA LAUREE QUADRIENNALI: FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA o ECONOMIA E COMMERCIO media aritmetica dei voti degli esami di profitto con esclusione dei voti delle Teologie e di quelli riguardanti

Dettagli

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte.

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. 1. Premessa. La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. La comunità dei docenti e ricercatori dell area di Economia Aziendale, rappresentata dalle società scientifiche

Dettagli

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore IL CONTESTO L approvazione del Bilancio di previsione quest anno si pone esattamente a metà del mio mandato rettorale, iniziato tre anni fa,

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

C U R R I C U L U M V I T A E E T S T U D I O R U M

C U R R I C U L U M V I T A E E T S T U D I O R U M C U R R I C U L U M V I T A E E T S T U D I O R U M Personal information Name Address E-mail FRANCESCA BIONDI DAL MONTE VIA E. FERMI N. 2-56021 CASCINA (PISA) f.biondi@sssup.it Place and date of birth

Dettagli

Cambiare corso universitario: la mobilità come riorientamento e second chance Una ricerca su 410.000 studenti della Sapienza

Cambiare corso universitario: la mobilità come riorientamento e second chance Una ricerca su 410.000 studenti della Sapienza Cambiare corso universitario: la mobilità come riorientamento e second chance Una ricerca su 410.000 studenti della Sapienza Giuseppe Carci La mobilità universitaria tra dispersione e riorientamento Con

Dettagli

XX EDIZIONE. Diventa manager del sociale MASTER UNIVERSITARIO IN GESTIONE DI IMPRESE SOCIALI A.A. 2015/2016 NOVEMBRE 2015 - OTTOBRE 2016 / TRENTO

XX EDIZIONE. Diventa manager del sociale MASTER UNIVERSITARIO IN GESTIONE DI IMPRESE SOCIALI A.A. 2015/2016 NOVEMBRE 2015 - OTTOBRE 2016 / TRENTO XX EDIZIONE MASTER UNIVERSITARIO IN GESTIONE DI IMPRESE SOCIALI A.A. 2015/2016 NOVEMBRE 2015 - OTTOBRE 2016 / TRENTO Diventa manager del sociale IN BREVE DESTINATARI neo-laureati in lauree triennali, specialistiche

Dettagli

Preambolo LA CAMERA DEI DEPUTATI ED IL SENATO DELLA REPUBBLICA HANNO APPROVATO; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA PROMULGA LA SEGUENTE LEGGE:

Preambolo LA CAMERA DEI DEPUTATI ED IL SENATO DELLA REPUBBLICA HANNO APPROVATO; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA PROMULGA LA SEGUENTE LEGGE: LEGGE 12 MARZO 1968, n. 442 (GU n. 103 del 22/04/1968) ISTITUZIONE DI UNA UNIVERSITÀ STATALE IN CALABRIA. (PUBBLICATA NELLA GAZZETTA UFFICIALE N.103 DEL 22 APRILE 1968) URN: urn:nir:stato:legge:1968-03-12;442

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

Relazioni triennali - Prima sessione 2014. Relazioni triennali - Prima sessione 2014 Data Chiusura 30/05/2014. Dipartimento di Studi Umanistici

Relazioni triennali - Prima sessione 2014. Relazioni triennali - Prima sessione 2014 Data Chiusura 30/05/2014. Dipartimento di Studi Umanistici Relazioni triennali - Prima sessione 2014 Relazioni triennali - Prima sessione 2014 Data Chiusura 30/05/2014 Cognome Nome Qualifica Dipartimento Ha usufruito di un periodo di congedo per motivi di studio

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010

Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010 Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010 Art. 1 - Oggetto 1. Il presente regolamento disciplina i procedimenti di selezione,

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

STATUTO DEL POLITECNICO DI MILANO

STATUTO DEL POLITECNICO DI MILANO Emanato con Decreto Rettorale n. 623/AG del 23 febbraio 2012 e pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 52 del 2 marzo 2012 STATUTO DEL POLITECNICO DI MILANO TITOLO I - DISPOSIZIONI GENERALI E PRINCIPI Art.

Dettagli

studio dei titolari di protezione internazionale

studio dei titolari di protezione internazionale Il riconoscimento dei titoli di studio dei titolari di protezione internazionale IL RICONOSCIMENTO DEI TITOLI DI STUDIO LA NORMATIVA L art 170 del RD 1592 del 3/ 31/08/33 /33di approvazione del Testo Unico

Dettagli

COME SI GOVERNANO LE UNIVERSITÀ DEGLI ALTRI. UNA PROSPETTIVA COMPARATA. Lorenzo Marrucci

COME SI GOVERNANO LE UNIVERSITÀ DEGLI ALTRI. UNA PROSPETTIVA COMPARATA. Lorenzo Marrucci COME SI GOVERNANO LE UNIVERSITÀ DEGLI ALTRI. UNA PROSPETTIVA COMPARATA di Lorenzo Marrucci Il grado ottimale di democrazia nelle università non dovrebbe seguire il modello della cittadinanza nazionale.

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Cognome/i nome/i Castelli Flavio Email flavio.castelli@gmail.com Sito web personale http://www.flavio.castelli.name Nazionalità Italiana Data di nascita

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni

Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni! Statuto del Politecnico di Torino TITOLO 2 - ORGANI DI GOVERNO DEL POLITECNICO Art. 2.3 - Senato Accademico 1. Il Senato Accademico è

Dettagli

CURRICULUM VITAE MARIA CRISTINA ARCURI

CURRICULUM VITAE MARIA CRISTINA ARCURI CURRICULUM VITAE MARIA CRISTINA ARCURI DATI PERSONALI Luogo e data di nascita: Catanzaro 29/03/1984 Residenza/Domicilio: Viale G. Rustici, 52 43123 Parma (PR) Stato civile: Nubile POSIZIONE ATTUALE Assegnista

Dettagli

AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO. Nausicaa Elena Milani Curriculum Vitae

AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO. Nausicaa Elena Milani Curriculum Vitae AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO Nausicaa Elena Milani Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Luogo e data di nascita Ponte dell Olio (PC), 7 September 1984 Cittadinanza: Italiana

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014 CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE Anno accademico 2013-2014 Como - Varese, 15 febbraio 2014 DESCRIZIONE DELLA PROPOSTA DI

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA ALLEGATO 2 TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI DELLA TERZA FASCIA DELLE GRADUATORIE AD ESAURIMENTO DEL PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO DELLE SCUOLE ED ISTITUTI DI OGNI ORDINE E GRADO, APPROVATA CON D.M 27

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

Il Consiglio di Istituto

Il Consiglio di Istituto Prot. n. 442/C10a del 03/02/2015 Regolamento per la Disciplina degli incarichi agli Esperti Esterni approvato con delibera n.7 del 9 ottobre 2013- verbale n.2 Visti gli artt.8 e 9 del DPR n275 del 8/3/99

Dettagli

Corso di Studio in (Classe L-18) (Classe LM-77) Guida dello studente A.A. 2014/2015. Agli Studenti del Dipartimento di Economia Aziendale

Corso di Studio in (Classe L-18) (Classe LM-77) Guida dello studente A.A. 2014/2015. Agli Studenti del Dipartimento di Economia Aziendale Guida dello studente A.A. 2014/2015 Agli Studenti del Dipartimento di Economia Aziendale UNIVERSITÀ DEGLI STUDI G. d ANNUNZIO CHIETI-PESCARA GUIDA DELLO STUDENTEE OFFERTA FORMATIVAA e PROGRAMMI di INSEGNAMENTO

Dettagli

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Delibera n.12/2013: Requisiti e procedimento per la nomina dei

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo 1 2 Guida all accesso ai Corsi di Laurea (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo Anno Accademico 2014/2015 3 4 Concept and graphic design: Marketing e Fundraising

Dettagli

28.02.2012 08.03.2012 08.07.2014, 25.09.2014, 11.11.2014, 10.12.2014, 22.12.2014, 14.01.2015 10.02.2015) 12.11.2014, 02.12.2014 23.12.

28.02.2012 08.03.2012 08.07.2014, 25.09.2014, 11.11.2014, 10.12.2014, 22.12.2014, 14.01.2015 10.02.2015) 12.11.2014, 02.12.2014 23.12. Disposizioni regolamentari relative agli Organi Ausiliari approvate dal Senato Accademico in data 28.02.2012 e dal Consiglio di Amministrazione in data 08.03.2012 e successivamente modificate dal Senato

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

PREMESSA QUADRO NORMATIVO

PREMESSA QUADRO NORMATIVO RACCORDI TRA I PERCORSI DEGLI ISTITUTI PROFESSIONALI E I PERCORSI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE: L ACCORDO IN SEDE DI CONFERENZA UNIFICATA DEL 16 DICEMBRE 2010 PREMESSA Il 16 dicembre scorso

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

«Questo matrimonio s ha da fare»

«Questo matrimonio s ha da fare» «Questo matrimonio s ha da fare» Italiano e matematica nella scuola del terzo millennio Convegno 25 giugno 2015 Teatro di Locarno e Dipartimento formazione e apprendimento Contro i luoghi comuni Simone

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

L'Università di Scienze Gastronomiche, nel seguito chiamata UNISG, con. sede legale in Frazione Pollenzo - Bra (CN) e rappresentata in questo atto

L'Università di Scienze Gastronomiche, nel seguito chiamata UNISG, con. sede legale in Frazione Pollenzo - Bra (CN) e rappresentata in questo atto " ACCORDO QUADRO DI COLLABORAZIONE TRA L'UNIVERSITA' DI SCIENZE GASTRONOMICHE E L'UNIVERSIT A' DEGLI STUDI DI TORINO. L'Università di Scienze Gastronomiche, nel seguito chiamata UNISG, con sede legale

Dettagli

UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI ECONOMIA REGOLAMENTO SUI REQUISITI E SULLA PROCEDURA DI (IL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO )

UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI ECONOMIA REGOLAMENTO SUI REQUISITI E SULLA PROCEDURA DI (IL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO ) UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI ECONOMIA ESTRATTO DA REGOLAMENTO SUI REQUISITI E SULLA PROCEDURA DI RECLUTAMENTO DI RICERCATORI E DOCENTI (IL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO ) 1 Requisiti

Dettagli

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto Urban Farming: Second Use of Public Spaces Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking Scheda progetto CSAVRI - Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e Incubatore

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%.

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%. COMUNE di SASSARI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI PROTOCOLLO D INTESA INTERISTITUZIONALE FINALIZZATO ALLA CONOSCENZA DEL FENOMENO DELLA DISPERSIONE SCOLASTICA E ALLA PRIMA INDIVIDUAZIONE DI MISURE DI

Dettagli

hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como

hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como Corso di Laurea in Scienze della Mediazione Interlinguistica e Interculturale Classe L-12 Mediazione Linguistica

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze.

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. CURRICULUM VITAE Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. Titolo di Studio: Laurea Economia e Commercio conseguita il 17.04.1973 presso l Università

Dettagli

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione Convegno Scientifico Internazionale di Neuroetica e I Congresso della Società Italiana di Neuroetica - SINe UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo residenza Via Senatore di Giovanni 5 961 00 Siracusa Indirizzo studio VIALE SANTA PANAGIA, 141/C

Dettagli

Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa

Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Europa Nell'ottobre 2014, Autodesk

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

Legami familiari ed accesso alle professioni in Italia

Legami familiari ed accesso alle professioni in Italia Legami familiari ed accesso alle professioni in Italia Michele Pellizzari, Gaetano Basso, Andrea Catania, Giovanna Labartino, Davide Malacrino e Paola Monti 1 Premessa Questo rapporto analizza il settore

Dettagli

approvato dalla VII Commissione permanente (Cultura, scienza e istruzione) della Camera dei deputati il 22 aprile 2015

approvato dalla VII Commissione permanente (Cultura, scienza e istruzione) della Camera dei deputati il 22 aprile 2015 Senato della Repubblica XVII LEGISLATURA N. 1892 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei deputati MARIANI, GHIZZONI, ANTEZZA, BERLINGHIERI, BOSCHI, BRAGA, BRATTI, CAPOZZOLO, CARELLA, COMINELLI, DALLAI, D INCECCO,

Dettagli

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI CIMEA di Luca Lantero Settembre 2008 1 Cicli Titoli di studio EHEA 1 2 3 Istruzione superiore universitaria Laurea Laurea Magistrale

Dettagli

Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ

Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ DCPL07 - CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO

Dettagli