CURRICULUM SCIENTIFICO E DIDATTICO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CURRICULUM SCIENTIFICO E DIDATTICO"

Transcript

1 CURRICULUM SCIENTIFICO E DIDATTICO MARCO ROMANO, Ph.D. Luogo e data di nascita: Catania, Università degli Studi di Catania Dipartimento Economia e Imprese Corso Italia, Catania - Web: TITOLI - Professore Aggregato, settore scientifico-disciplinare SEC-P08 Economia e gestione delle imprese, Facoltà di Economia, Università degli Studi di Catania, dal 2004 ad oggi. - Componente del Collegio dei Docenti del Dottorato di Ricerca in Economia Aziendale, Università degli Studi di Catania, nominato nel Ricercatore confermato, settore scientifico-disciplinare SEC-P08 Economia e gestione delle imprese, Facoltà di Economia, Università degli Studi di Catania, 2 Gennaio Ricercatore, settore scientifico-disciplinare SEC-P08 Economia e gestione delle imprese, Facoltà di Economia, Università degli Studi di Catania, 2 Gennaio Vincitore di Assegno di Ricerca per il settore scientifico-disciplinare P02B Economia e gestione delle imprese, Facoltà di Economia, Università degli Studi di Catania, 1 Febbraio Dicembre Titolo di Dottore di Ricerca in Economia Aziendale, Consorzio Università di Catania - Messina - Palermo, presso l Università degli Studi di Catania, 8 Marzo Laurea in Economia e Commercio, Facoltà di Economia, Università degli Studi di Catania, 8 Maggio PRINCIPALI COMPETENZE PROFESSIONALI Programmazione e gestione dei fondi strutturali con particolare attenzione all integrazione con capitali privati; individuazione di leve di sviluppo del territorio; processi di knowledge management; corporate governance; sviluppo economico e industriale del territorio; creazione di impresa; ricerca industriale, innovazione tecnologica; logistica e distribuzione commerciale; marketing management e organizzazione aziendale; gestione dei rapporti proprietà-management e delle alleanze interaziendali. ATTIVITÀ PROFESSIONALE PRESSO SOGGETTI PUBBLICI - Presidente del Parco Scientifico e Tecnologico della Sicilia (PSTS), da Ottobre 2010 ad oggi. Valorizzazione attività di ricerca industriale con particolare attenzione all integrazione tra fondi strutturali e risorse private per lo sviluppo del territorio. - Vice-Presidente dell Associazione Distretto Turistico della Regione Siciliana Antichi Mestieri, Sapori e Tradizioni Popolari Siciliani, dal gennaio 2012 ad oggi. Promuovere e gestire iniziative a sostegno dello sviluppo turistico del territorio della Regione Siciliana. - Dirigente Generale del Dipartimento delle Attività Produttive, Regione Siciliana, da Febbraio ad Ottobre /12

2 Al Dipartimento Regionale delle Attività Produttive sono attribuiti i seguenti compiti: industria; cooperazione, commercio, mostre, fiere, mercati, artigianato, internazionalizzazione delle imprese, vigilanza sugli enti di settore e sulle cooperative, aiuti alle imprese, autorizzazione e vigilanza sulle attività ricettive, ricerca applicata ed innovazione dei processi produttivi. - Responsabile del progetto di riorganizzazione del Servizio Urgenza Emergenza Sanitaria 118 della Regione Siciliana, Ottobre 2010 a Ottobre Pianificazione strategica e riorganizzazione aziendale. - Direttore Generale della S.E.U.S. Scpa (Società in house della Regione Siciliana) - Servizio Urgenza Emergenza Sanitaria 118, Febbraio Settembre Responsabile del progetto di start-up della S.E.U.S. Scpa (Società in house della Regione Siciliana) - Servizio Urgenza Emergenza Sanitaria 118 della Regione Siciliana, Gennaio Direttore Generale della SI.S.E. Spa (Società in house della Croce Rossa Italiana) - Servizio Urgenza Emergenza Sanitaria 118 della Regione Siciliana, settembre Dicembre Responsabile del Progetto NEXT Generation Centre, Dipartimento Impresa, culture e società, Università di Catania, dal 2009 ad oggi. - Responsabile del Progetto OCSI -Osservatorio Competitività e Sviluppo Imprenditoriale, Dipartimento Impresa, culture e società, Università di Catania, dal 2007 ad oggi. ATTIVITÀ DIDATTICA A.A LOGISTICA E DISTRIBUZIONE COMMERCIALE (corso di laurea specialistica in Direzione Aziendale: Sede di Catania). All interno del corso di IMPRENDITORIALITÀ, NUOVE IMPRESE E BUSINESS PLANNING (corso di laurea specialistica in Direzione Aziendale: Sede di Catania), coordinatore del processo di creazione di spin-off accademici Business Plan Competition ). A.A FINANZA E STRATEGIA D IMPRESA (corso di laurea specialistica in Finanza Aziendale). Strategia di impresa, corporate governance, piani di fattibilità, fondi strutturali e private equity per lo sviluppo del territorio - CORPO DOCENTE presso la Scuola Superiore di Catania. All interno del corso di IMPRENDITORIALITÀ, NUOVE IMPRESE E BUSINESS PLANNING (corso di laurea specialistica in Direzione Aziendale), coordinatore del processo di creazione di spin-off accademici Business Plan Competition ). A.A LOGISTICA E DISTRIBUZIONE COMMERCIALE (corso di laurea specialistica in Direzione Aziendale: Sede di Catania). 2/12

3 - CORPO DOCENTE presso la Scuola Superiore di Catania. All interno del corso di IMPRENDITORIALITÀ, NUOVE IMPRESE E BUSINESS PLANNING (corso di laurea specialistica in Direzione Aziendale: Sede di Catania), coordinatore del processo di creazione di spin-off accademici Business Plan Competition ). A.A MARKETING (corso di laurea in Economia Aziendale: Sede di Catania). - LOGISTICA E DISTRIBUZIONE COMMERCIALE (corso di laurea specialistica in Direzione Aziendale: Sede di Catania). - ECONOMIA E GESTIONE DELLE AZIENDE PUBBLICHE (corso di laurea specialistica in Amministrazioni Pubbliche: Sede di Catania). - CORPO DOCENTE presso la Scuola Superiore di Catania. All interno del corso di IMPRENDITORIALITÀ, NUOVE IMPRESE E BUSINESS PLANNING (corso di laurea specialistica in Direzione Aziendale: Sede di Catania), coordinatore del processo di creazione di spin-off accademici Business Plan Competition ). A.A MARKETING (corso di laurea in Economia Aziendale: Sede di Catania). - LOGISTICA E DISTRIBUZIONE COMMERCIALE (corso di laurea specialistica in Direzione Aziendale: Sede di Catania). - ECONOMIA E GESTIONE DELLE AZIENDE PUBBLICHE (corso di laurea specialistica in Amministrazioni Pubbliche: Sede di Catania). - CORPO DOCENTE presso la Scuola Superiore di Catania. All interno del corso di NUOVE IMPRESE E BUSINESS PLANNING (corso di laurea specialistica in Direzione Aziendale: Sede di Catania), coordinatore del processo di creazione di spin-off accademici Business Plan Competition ). A.A ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE (corso di laurea in Economia Aziendale: Sede di Catania). - LOGISTICA E DISTRIBUZIONE COMMERCIALE (corso di laurea specialistica in Direzione Aziendale). - CORPO DOCENTE presso la Scuola Superiore di Catania. All interno del corso di NUOVE IMPRESE E BUSINESS PLANNING (corso di laurea specialistica in Direzione Aziendale: Sede di Catania), coordinatore del processo di creazione di spin-off accademici Business Plan Competition ). A.A ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE (corso di laurea in Economia Aziendale: Sede di Catania). - ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE (corso di laurea in Economia Aziendale- Sede di Modica). 3/12

4 - LOGISTICA E DISTRIBUZIONE COMMERCIALE (corso di laurea specialistica in Direzione Aziendale). All interno del corso di NUOVE IMPRESE E BUSINESS PLANNING (corso di laurea specialistica in Direzione Aziendale: Sede di Catania), coordinatore del processo di creazione di spin-off accademici Business Plan Competition ). A.A ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE (corso di laurea in Economia Aziendale: Sede di Catania). - ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE (corso di laurea in Economia Aziendale- Sede di Modica). - ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE COMMERCIALI (corso di laurea in Economia e Commercio). - ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE COMMERCIALI (corso di laurea in Economia e Gestione dei Sistemi Agro-Alimentari). A.A A CONTRATTO DI: - ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE COMMERCIALI (corso di Laurea in Economia e Commercio). A.A A CONTRATTO DI: - ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE COMMERCIALI (Corso di Laurea in Economia e Commercio). ATTIVITÀ DIDATTICA SVOLTA ALL ESTERO PRESSO IL DEPARTMENT OF MANAGEMENT WARRINGTON COLLEGE OF BUSINESS, UNIVERSITY OF FLORIDA (USA) Professore a Contratto (Visiting lecturer): Strategic Management, Appointed Master in Business Administration (MBA), 2010; Business Policy, Master in Accounting, ; Global Strategic Management, Master in Management Science, 2000 e 2001; Business Policy, Master in Accounting, 1999; Organizational Behavior, Master in Accounting, 1999; Business Policy and Strategy, Bachelor Degree College Business, ALTRE ATTIVITÀ DIDATTICHE SVOLTE IN AMBITO UNIVERSITARIO: Scuola Superiore di Catania Università degli Studi di Catania Docente al Master in Logistica integrata ed intermodalità, Docente al Master in Dirigenza Pubblica, 2005 e Docente al Master di E-Business, 2003 e /12

5 Consorzio Mediterraneo Universitario per lo Spin Off nelle Alte Tecnologie (MedSpin) Responsabile della formazione e docente nell ambito del progetto SpinLab, Laboratorio per lo spin-off accademico nelle tecnologie avanzate, in partnership con l Università degli Studi di Catania, Sviluppo Italia Sicilia, (Ministero Attività Produttive Bando ), Responsabile della formazione nell ambito del progetto PLAST_Ics, Laboratorio pubblicoprivato per lo sviluppo di tecnologie di processo e dimostratori di circuiti elettronici ad alte prestazioni e basso costo di fabbricazione realizzati su substrati plastici in partnership con STMicroelectronics, Università degli Studi di Catania, CNR IMM, Consorzio Catania Ricerche, CNR-IFN, INFN MATIS (DM17767), ICE - Istituto per il Commercio Estero Docente al Corso di Specializzazione per Esperto di Internazionalizzazione d impresa, dal 2005 al Centro Orientamento e Formazione, Università di Catania Docente al Master in Corporate Finance, Docente al Master in Management Turistico, Docente al Master in e-business, Docente al Corso in Job Creator, Università Cattolica del Sacro Cuore, sede di Ragusa Docente al Master in Marketing Management, 2006 Consorzio Universitario per la Provincia di Agrigento Docente al Master in Marketing e mercati internazionali per le piccole e medie imprese, in partnership con la Libera Università degli Studi Maria SS. Assunta ed il Dipartimento di Impresa Culture e Società dell Università degli Studi di Catania, ATTIVITA DI RICERCA SVOLTA PRESSO SOGGETTI PUBBLICI E PRIVATI Progetti di ricerca industriale e trasferimento tecnologico realizzati in qualità di Presidente del Parco Scientifico e Tecnologico della Sicilia (www.pstsicilia.it), Analisi di mercato e modelli di business per la distribuzione delle innovazioni di prodotto nella filiera della frutticoltura, Assessorato Regionale delle Risorse Agricole e Alimentari Regione Siciliana, Analisi dei modelli di business per lo sviluppo imprenditoriale e l internazionalizzazione di un cluster tecnologico di imprese knowledge-based, Distretto della Meccanica Siciliana (Regione Siciliana), Gruppo di lavoro per la trasformazione del Patto di Distretto in Fondazione di Partecipazione - Distretto Etna Valley per l attivazione di leve di sviluppo del territorio, in qualità di Componente del Comitato Tecnico del Distretto Etna Valley (Regione Siciliana), Linee guida per l'adozione dell'atto Aziendale Assessorato della Salute della Regione Siciliana, in Collaborazione con il CERGAS, Università Bocconi, Milano, Gruppo Salute Sicilia, Analisi delle problematiche organizzative ed individuazione di modelli di Corporate Governance delle imprese familiari, Dipartimento IMPRESE, CULTURA E SOCIETÀ, Facoltà di Economia, Università di Catania Gruppo Salute Sicilia, /12

6 Gruppo Zappalà, Valorizzazione dei prodotti agro-industriali nella Moderna Distribuzione Commerciale, Dipartimento IMPRESE, CULTURA E SOCIETÀ, Facoltà di Economia, Università di Catania Gruppo Zappalà Catania, ISMETT- STMicorelectronics, Trasferimento tecnologico, attraverso il collegamento, l adattamento e la ricombinazione dei flussi di conoscenza: collaborazione e svolgimento congiunto di attività di ricerca e sviluppo nel campo della biomedicina, Dipartimento IMPRESE, CULTURA E SOCIETÀ, Facoltà di Economia, Università di Catania ISMETT- STMicorelectronics, ISMETT, Visione Strategica e Creazione di Valore nel Campo della Medicina Rigenerativa. Un Modello di Sperimentazione Gestionale nel Mediterraneo, Dipartimento IMPRESE, CULTURA E SOCIETÀ, Facoltà di Economia, Università di Catania - ISMETT Palermo, STARTNET - Networked Incubator delle Start-ups nei Settori ad Alta Tecnologia, Consorzio Mediterraneo Universitario per lo Spin Off nelle Alte Tecnologie (MedSpin), Università degli Studi di Catania, (Ministero delle Attività Produttive, Bando per la selezione di progetti per interventi di promozione e assistenza tecnica per l avvio di imprese innovative operanti in comparti di attività ad elevato impatto tecnologico), OCSI - Osservatorio Competitività e Sviluppo Imprenditoriale, Consorzio Mediterraneo Universitario per lo Spin Off nelle Alte Tecnologie (MedSpin) dell Università di Catania, in collaborazione con Confindustria Catania e Banca d Italia, Componente e promotore del Piano ICT per l eccellenza del settore hi-tech nel territorio catanese (ICT-EL), Consorzio Mediterraneo Universitario per lo Spin Off nelle Alte Tecnologie (MedSpin), Università degli Studi di Catania, Provincia Regionale di Catania e Comune di Catania, Il commercio al dettaglio in Sicilia, Dipartimento IMPRESE, CULTURA E SOCIETÀ, Facoltà di Economia, Università di Catania - Carrefour Italia, Componente di progetti di ricerca Strategie tecnologiche e attività brevettali per le nanotecnologie applicate alla scienza della vita, Dipartimento Imprese, Cultura e Società, Facoltà di Economia, Università di Catania, 2006 ad oggi. Strategie tecnologiche e combinazione delle conoscenze nelle imprese high-tech, Dipartimento Imprese, Cultura e Società, Facoltà di Economia, Università di Catania, Università Bocconi di Milano, Università di Bologna, Università della Calabria (PRIN 2006). Strategie brevettuali nelle imprese High-tech, Progetto di ricerca di Ateneo, Università degli Studi di Catania. Consorzio Sol.Co. analisi e valutazione delle potenzialità imprenditoriali di un possibile modello di organizzazione consortile nel settore nonprofit, Dipartimento DAPPSI, Facoltà di Scienze Politiche, Università di Catania - Banca Intesa. Ricerca e Sviluppo di un originale prodotto SW Easy WM destinato alla Logistica Estesa Dipartimento Informatica e Matematica, Università degli Studi di Catania - AIVE. Sealspaw Dipartimento Imprese, Cultura e Società, Facoltà di Economia, Università di Catania - ACSE Qualia, Dipartimento Imprese, Cultura e Società, Facoltà di Economia, Università di Catania ACSE. 6/12

7 Analisi dei fabbisogni di professionalità connessi alle specificità locali nella Provincia di Catania, Dipartimento Imprese, Cultura e Società - Provincia Regionale di Catania. Hi-tech e reti immateriali, Progetto di ricerca di Ateneo, Università degli Studi di Catania. Governance e finanziamento delle imprese ad alta tecnologia, con particolare riferimento alle imprese quotate al Nuovo Mercato coordinato dall Università La Sapienza di Roma - sottoprogetto Assetti di governo negli start-up delle imprese ad alta tecnologia. - Cultura aziendale, sistema informativo e patrimonio di marca coordinato dall Università di Milano-Bicocca - sottoprogetto Capacità imprenditoriali, sistema delle risorse immateriali e performance d impresa (PRIN 2002). - Componente del progetto di ricerca Progetto Innovazione e qualità. Innovazione tecnologica e nuove opportunità di business, convenzione AEGI (Area di Economia e Gestione delle Imprese, Università di Catania) - Parco Scientifico e Tecnologico della Sicilia. - Componente del progetto di ricerca di Ateneo, Università degli Studi di Catania, Ristrutturazione della catena del valore aziendale e localizzazione delle imprese high-tech. - Componente del progetto di ricerca di Ateneo I processi di spin-off aziendale nelle imprese di grandi dimensioni. - Progetto di ricerca sul corporate governance delle aziende nonprofit, University of Florida. - Componente del progetto di ricerca Progetto Innovazione e qualità. Innovazione tecnologica e nuove opportunità di business, convenzione AEGI (Area di Economia e Gestione delle Imprese, Università di Catania) - Parco Scientifico e Tecnologico della Sicilia. Componente del progetto di ricerca di Ateneo, Università degli Studi di Catania, Ristrutturazione della catena del valore aziendale e localizzazione delle imprese high-tech. Progetto di ricerca sul governo delle aziende nonprofit. Componente del progetto di ricerca di Ateneo I processi di spin-off aziendale nelle imprese di grandi dimensioni ALTRE INIZIATIVE CONNESSE ALL ATTIVITA UNIVERSITARIA Chair, Track Advances In Gaining Sustained Competitiveness, EURAM 2006 The European Academy of Management Annual Conference, Oslo, Maggio, 2006 Chair, Analisi delle reti sociali: introduzione e applicazioni nella lotta alla criminalità organizzata, DIA-Direzione Investigativa Antimafia di Catania, Settembre, Chair, Workshop Il processo di selezione ed accompagnamento di idee d impresa ad alto potenziale di crescita: la preincubazione, WINTER UNIVERSITY, BIC-Italia.net in collaborazione con Pépinière d Entreprises Espace Aoste, Aosta, marzo Chair, Workshop Cooperazione multiregionale e accesso all innovazione da parte delle PMI, SUMMER UNIVERSITY, ESA/ESRIN, BIC-Italia.net in collaborazione con ESA, Roma, luglio Relatore, Cultura d impresa e riflessi sull attività investigativa, DIA-Direzione Investigativa Antimafia di Catania, Marzo, Coordinatore, Ciclo di seminari Il lato oscuro dell Economia, Facoltà di Economia, progetto finanziato dalla Regione Siciliana, Chair, Workshop EIASM Coopetition strategy towards a new kind of interfirm dynamics, Università degli Studi di Catania, Settembre, /12

8 Relatore, Comportamento organizzativo: i riflessi sul Mobbing, Convegno UIL Mobbing: tutela giuridica e sindacale, Collaboratore presso l Assessorato allo Sviluppo Economico del Comune di Catania CONOSCENZA DELLE LINGUE - Inglese, scritto e parlato ottimo - Spagnolo, scritto e parlato buono ULTERIORI INFORMAZIONI - Delegato Internazionale del International Committee of Red Cross e dell International Federation of Red Cross and Red Crescent Societies per l impiego in missioni internazionali di soccorso e di sviluppo, dal 1996 ad oggi - Delegato della Croce Rossa Italiana International Federation of Red Cross and Red Crescent Societies per gli aspetti della Governance, Delegato della Croce Rossa Italiana Comitato Centrale di Roma per gli aspetti del Fundraising, Commissario Straordinario del Gruppo dei Volontari del Soccorso, Comitato Locale Catania della Croce Rossa Italiana, maggio-dicembre Commissario Straordinario del Comitato Locale Catania Ovest della Croce Rossa Italiana, gennaio 2004-giugno Socio della Croce Rossa Italiana nel corpo dei Volontario del Soccorso, impegnato nelle attività di Primo Soccorso e Trasporto Infermi, di Protezione Civile e di carattere assistenziale, 1991 ad oggi. - Componente del Comitato Organizzatore AIDEA-Giovani, Presidente dell Associazione A.E.G.I. Alunni Associazione Economia e Gestione delle Imprese, dal 1999 ad oggi. PRINCIPALI PUBBLICAZIONI Monografie - SCHILLACI C., ROMANO M., LONGO M.C. (2009), Hybrid organizational forms and academic entrepreneurship. The evolution of Italian university incubators. ISBN: Torino: Giappichelli. - ROMANO M. (2008). Virtue Ethics e Imprenditorialità nel Volontariato, ISBN: Torino: Giappichelli. - SCHILLACI C, LONGO M.C., ROMANO M. (2008). Visione strategica e creazione di valore nel campo della medicina rigenerativa. ISMETT: Un modello di sperimentazione gestionale nel Mediterraneo, ISBN: Torino: Giappichelli. Articoli - ROMANO M. (2012), Common Agency Theory, Corporate Governance, and Not-For-Profit Organizations, in Studies On Public and Nonprofit Governance, Emerald Group Publishing, in corso di pubblicazione. - SCHILLACI C.E., ROMANO M., NICOTRA M. (2012), Percezione di desiderabilità e fattibilità dell evento imprenditoriale nel territorio del sud-est Sicilia: un analisi 8/12

9 empirica in Dossena G. (Ed) L'imprenditorialità latente. Formazione d'impresa e spirito imprenditoriale, i risultati di un'indagine empirica nazionale. IL MULINO, in corso di pubblicazione. - NICOTRA M., ROMANO M., SCHILLACI C.E. (2012), Absorptive Capacity and Science Parks: Enhancing Entrepreneurship in a Hostile Region (under review). - VIRGILLITO D., ROMANO M. (2012), The National Innovation System of Italy, in Technology and Innovation Management of the Wiley Encyclopedia of Management 3rd edition, vol. 13, Wiley, in corso di pubblicazione. - SCHILLACI C.E., NICOTRA M., ROMANO M. (2012), A co-evolution perspective in family business: the role of family offices (under review). - ROMANO M. (2011), La riorganizzazione generale del 118 in Sicilia, in La Sanità in Sicilia e il riordino del sistema regionale, ISEL-Istituto Documentazione Ricerche e Formazione per gli Enti Locali, Palermo. - ROMANO M. (2008). L affermazione del momento esperienziale nella moderne superfici di vendita della Distribuzione Commerciale. In: CIRELLI C. Città e Commercio. (pp ). ISBN: BOLOGNA: Pàtron Editore. - SCHILLACI C, ROMANO M., LONGO M.C. (2008). Academic entrepreneurship, university incubator and corporate governance. SINERGIE. vol. 75 ISSN: Selected papers SMS - Strategic Management Society Special Conference, Catania, maggio, ROMANO M. (2007). Flussi di conoscenza, gestione strategica delle imprese e settori ad elevata crescita: proposta di indagine empirica sul territorio dell'etna Valley. In: AA.VV. La conoscenza nelle relazioni tra aziende. (vol , pp ). ISBN: MILANO: FrancoAngeli. - ROMANO M., GALVAGNO M. (2007). La struttura della distribuzione moderna nella provincia di Catania. In: CIRELLI C. Gli spazi del commercio nei processi di trasformazione urbana. (pp ). ISBN: BOLOGNA: Pàtron Editore. - SCHILLACI C., ROMANO M. (2006). Imprese commerciali e sviluppo del territorio. In: SCHILLACI C., CIRELLI C., POGLIESE A. Territorio e nuovi modelli di consumo. L affermazione del format centro commerciale. (pp ). ISBN: MILANO: FrancoAngeli. - SCHILLACI C, ROMANO M., LONGO M.C, GALVAGNO M. (2007). MEZZOGIORNI DIVERSI. REPORT SUD-EST SICILIA. (vol. 1, pp ). - GALVAGNO M, GIACCONE S, LONGO M.C, PUGLISI B, ROMANO M. (2006). Analisi a livello aggregato di provincia. In: SCHILLACI C.E. Specificità locali e fabbisogni di professionalità: percorsi di sviluppo nella provincia di Catania. (pp ). Isbn: Torino: Giappichelli. - LONGO M.C, ROMANO M. (2006). Area jonica pedemontana. In: SCHILLACI C.E. specificità' locali e fabbisogni di professionalità: percorsi di sviluppo nella provincia di Catania. (pp ). Isbn: Torino: Giappichelli. - ROMANO M., MARCO GALVAGNO. (2006). Area del Calatino-Sud Simeto. In: SCHILLACI C.E. Specificità locali e fabbisogno di professionalità: percorsi di sviluppo nella provincia di Catania. (pp ). Isbn: Torino: Giappichelli. - LONGO M.C., ROMANO M. (2004). Innovazione tecnologica e morfogenesi del mercato: l adozione del GSM in Italia. SINERGIE. vol. 64, pp ISSN: ROMANO M. (2002). Gli assetti di governo delle aziende di volontariato. Il caso delle società nazionali del movimento internazionale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, in L evoluzione degli assetti di Corporate Governance, CLUEB, Bologna. - ROMANO M. (2001). Proprietà e consiglio di Amministrazione delle aziende di volontariato. Il caso della Federazione Internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa. 9/12

10 ECONOMIA E DIRITTO DEL TERZIARIO, Franco Angeli, Milano, n.3. Proceedings (atti dei congressi) - SCHILLACI C.E., ROMANO M., NICOTRA M. (2012), Science Parks and Territorial Governance: Enhancing Absorptive Capacity in a Hostile Region, submitted EURAM 12 Conference, Rotterdam, SCHILLACI C.E., ROMANO M., NICOTRA M. (2011), Family Business and Family Office: a Co-evolution Perspective, EURAM 11 Conference, Tallin, ROMANO M., Common agency theory, corporate governance, and not-for-profit organizations, EURAM 10 Conference, Roma, SCHILLACI C., LONGO M.C., ROMANO M. Hybrid Business Models in Regenerative Medicine Centres: Exploring ISMETT international vision, review process in SMS Strategic Management Society Annual International Conference, Washington (USA), SCHILLACI C, ROMANO M., LONGO M.C. (2007). Academic Entrepreneurship in International Markets: the Challenge of Italian University Incubators, presented in the SMS Strategic Management Society Conference: The Challenges of Non-Market Influences on Market Strategies. San Diego, California oct SCHILLACI C, ROMANO M., LONGO M.C. (2007). Academic entrepreneurship, university incubator and corporate governance, presented in the SMS - Strategic Management Society Special Conference: New Frontiers in Entrepreneurship: Strategy, Governance, and Evolution, Catania may. - GALVAGNO M., ROMANO M. (2006). Lo sviluppo della Grande Distribuzione nella prospettiva della Multiple-Point Competition. In: Atti del III Convegno della Società Italiana di Marketing. III Convegno della Società Italiana di Marketing. Parma novembre. - SCHILLACI C, ROMANO M., LONGO M.C. (2006). The role of university incubator in the corporate governance of academic start-up, presented in the SMS - Strategic Management Society, VIENNA AUSTRIA, 29 oct SCHILLACI C, ROMANO M., LONGO M.C. (2006). The role of university incubator in the corporate governance of academic start-up, presented in EURAM 2006 The European Academy of Management Annual Conference. OSLO - NORVEGIA MAGGIO. - LONGO M.C, ROMANO M. (2005). Innovation and market morphogenesis: the adoption of digital technology in Italy. presented in EURAM The European Academy of Management Annual Conference Monaco (Germania) Maggio ROMANO M., LONGO M.C. (2005). Dinamiche competitive e logiche dei processi decisionali delle imprese. In: ATTI DEL XXVII CONVEGNO AIDEA XXVII Convegno AIDEA CATANIA. 7-8 OTTOBRE (pp ). ISBN/ISSN: Torino: Giappichelli. - ROMANO M. (2003). Gestione strategica delle risorse, flussi di conoscenza delle imprese e settori ad elevata crescita. Proposta di indagine empirica sul contesto territoriale dell Etna Valley. Working Paper. Gennaio. Finito di stampare in proprio a Catania nel mese di Gennaio PRESENTAZIONI ACCADEMICHE 10/12

11 A co-evolution perspective in family business: the role of family offices Schillaci C.E., Nicotra M., Romano M., EURAM 11 Conference, Tallin, Common agency theory, corporate governance, and not-for-profit organizations, Romano M., EURAM 10 Conference, Roma, Academic Entrepreneurship in International Markets: the Challenge of Italian University Incubators, Schillaci C.E., Romano M., Longo M.C., SMS Strategic Management Society Conference, San Diego, California, Academic entrepreneurship, university incubator and corporate governance, Schillaci C.E., Romano M., Longo M.C., SMS - Strategic Management Society Special Conference New Frontiers in Entrepreneurship: Strategy, Governance, and Evolution, Catania, maggio, Prospettive evolutive del Centro Commerciale: l affermazione del momento esperienziale nelle strategie delle moderne superfici di vendita, Gli spazi del Commercio nei processi di trasformazione urbana, Catania, Ottobre, The Role of University Incubator in the Corporate Governance of Academic Start-up, Schillaci C.E., Romano M., Longo M.C., EURAM 06 Conference, Oslo, 2006 e SMS Strategic Management Society Conference, Vienna, Analisi delle reti sociali: introduzione e applicazioni nella lotta alla criminalità organizzata, presentato alla DIA-Direzione Investigativa Antimafia di Catania, Settembre Lo sviluppo della Grande Distribuzione nella prospettiva della multiple point competition, M. Galvagno, M. Romano, SIM Società Italiana di Marketing, 2006 The role of university incubator in the corporate governance of academic start-up, C.E. Schillaci, M. Romano, EURAM 2006 The European Academy of Management Annual Conference, Maggio 2006, Oslo. Innovation and market morphogenesis: the adoption of digital technology in Italy, M.C. Longo, M. Romano, EURAM 2005 European Academy of Management, Monaco, Flussi di conoscenza, gestione strategica delle imprese e settori ad elevata crescita: proposta di indagine empirica sul territorio dell Etna Valley, presentato al Convegno La conoscenza nelle relazioni tra imprese, Università Ca Foscari di Venezia, Maggio, Comportamenti organizzativo: i riflessi sul Mobbing, presentato al Convegno Mobbing: tutela giuridica e sindacale, 22 maggio Cultura d impresa e riflessi sull attività investigativa, presentato alla DIA-Direzione Investigativa Antimafia di Catania, 16 Marzo Gestione strategica delle risorse, flussi di conoscenza delle imprese e settori ad elevata crescita. Proposta di indagine empirica sul contesto territoriale dell Etna Valley, Dipartimento di Economia Aziendale, Facoltà di Economia, Università degli Studi di Bologna, 16 Gennaio Gli assetti di governo delle aziende di volontariato: un indagine empirica di un grande network internazionale presentato al Convegno monotematico di AIDEA Giovani L evoluzione degli assetti di Corporate Governance, Facoltà di Economia, Università degli Studi di Bologna, 9 Novembre Governance mechanisms, organizational commitment, and non profit organization: the case of the Italian Red Cross, F. Paoletti, M. Romano, presentato ad EGOS-European Group of Organizational Studies Conference, Warwick Business School, Warwick (UK), 4 Luglio /12

12 Governance mechanisms and performance evaluation in non-profit organisations based on voluntary resources, M. Romano, proposta Tesi di Dottorato presentata all EDAMBA Summer School 98, EDAMBA-European Doctoral Association for Management and Business Administration, 29 Luglio ALCUNE INIZIATIVE CONNESSE ALL ATTIVITA ACCADEMICA Chair, Track Advances In Gaining Sustained Competitiveness, EURAM 2006 The European Academy of Management Annual Conference, Oslo, Maggio, 2006 Chair, Analisi delle reti sociali: introduzione e applicazioni nella lotta alla criminalità organizzata, DIA-Direzione Investigativa Antimafia di Catania, Settembre, Chair, Workshop Il processo di selezione ed accompagnamento di idee d impresa ad alto potenziale di crescita: la preincubazione, WINTER UNIVERSITY, BIC-Italia.net in collaborazione con Pépinière d Entreprises Espace Aoste, Aosta, marzo Chair, Workshop Cooperazione multiregionale e accesso all innovazione da parte delle PMI, SUMMER UNIVERSITY, ESA/ESRIN, BIC-Italia.net in collaborazione con ESA, Roma, luglio Chair, Cultura d impresa e riflessi sull attività investigativa, DIA-Direzione Investigativa Antimafia di Catania, Marzo, Coordinatore, Ciclo di seminari Il lato oscuro dell Economia, Facoltà di Economia, progetto finanziato dalla Regione Siciliana, Chair, Workshop EIASM Coopetition strategy towards a new kind of interfirm dynamics, Università degli Studi di Catania, Settembre, Relatore, Comportamento organizzativo: i riflessi sul Mobbing, Convegno UIL Mobbing: tutela giuridica e sindacale, AFFILIAZIONI ACCADEMICHE SMS, Strategic Management Society, EURAM, European Academy of Management, Componente del Comitato Organizzatore AIDEA-Giovani, EGOS, European Group of Organizational Studies, AOM, Academy of Management, EIASM, European Institute for Advanced Studies in Management, /12

Marco Galvagno. ALTRE POSIZIONI Responsabile formazione del Contamination Lab dell Università degli Studi di Catania

Marco Galvagno. ALTRE POSIZIONI Responsabile formazione del Contamination Lab dell Università degli Studi di Catania Marco Galvagno Dipartimento di Economia e Impresa Università degli Studi di Catania Corso Italia, 55-95129 Catania tel. 095 7537644 fax. 095 7537510 email: mgalvagno@unict.it www.marcogalvagno.com POSIZIONE

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

Dr. Maurizio Apicella

Dr. Maurizio Apicella Dr. Maurizio Apicella Nato a Campagna (SA) il 2.2.1962 Residente in Roma Coniugato con 2 figli FORMAZIONE 1985 Laurea in Giurisprudenza, Università di Salerno 1987 Master Formez per Consulenti di Direzione

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo residenza Via Senatore di Giovanni 5 961 00 Siracusa Indirizzo studio VIALE SANTA PANAGIA, 141/C

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

SUA-RD Sperimentazione anno 2013

SUA-RD Sperimentazione anno 2013 Firenze 21 Gennaio 2015 Sperimentazione anno 2013 La Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) è strutturata in 3 parti Parte I Obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento Parte II:

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Schede SUA-RD 2011-2013: Istruzioni per l Uso

Schede SUA-RD 2011-2013: Istruzioni per l Uso Schede SUA-RD 2011-2013: Istruzioni per l Uso Breve Introduzione Questo è un documento di lavoro per la composizione delle schede SUA-RD 2011, 2012 e 2013. In questa prima sezione vengono rapidamente ricapitolate

Dettagli

LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD)

LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) Indice 1. Le basi normative e aspetti generali 2. Parte I: obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

SUA-RD. Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara. 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1

SUA-RD. Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara. 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1 SUA-RD Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1 Finalità della presentazione Questa presentazione ha lo scopo di esaminare le modalità di compilazione della

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE???

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Opportunità di lavoro: ICT - Information and Communication Technology in Azienda Vendite Acquisti Produzione Logistica AFM SIA ICT

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto Urban Farming: Second Use of Public Spaces Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking Scheda progetto CSAVRI - Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e Incubatore

Dettagli

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Franco Leccese 84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma Telefono 3461722196 Fax Email Nazionalità

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9 Indice BEST in Europa 3 BEST Rome Tor Vergata 4 ibec 7 Le Giornate 8 Contatti 9 Chi Siamo BEST è un network studentesco europeo senza fini di lucro, di stampo volontario ed apolitico. Gli obiettivi dell

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

FAQ Bando Professori visitatori didattica

FAQ Bando Professori visitatori didattica FAQ Bando Professori visitatori didattica Sommario 1. Qual è l obiettivo principale del bando Professori visitatori didattica? 2. Entro quando è possibile presentare proposta? 3. Chi può presentare domanda?

Dettagli

SOGGETTI AMMISSIBILI E CARATTERISTICHE DEI PROGETTI

SOGGETTI AMMISSIBILI E CARATTERISTICHE DEI PROGETTI BANDO SVILUPPO DI RETI LUNGHE PER LA RICERCA E L INNOVAZIONE DELLE FILIERE TECNOLOGICHE CAMPANE - FAQ Frequent Asked Question : Azioni di sistema per l internazionalizzazione della filiera tecnologica

Dettagli

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE».

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE». Federcongressi&eventi è l associazione delle imprese e dei professionisti che lavorano nell industria italiana dei convegni, congressi ed eventi: un industria che dà lavoro a 287.741 persone, di cui 190.125

Dettagli

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

XX EDIZIONE. Diventa manager del sociale MASTER UNIVERSITARIO IN GESTIONE DI IMPRESE SOCIALI A.A. 2015/2016 NOVEMBRE 2015 - OTTOBRE 2016 / TRENTO

XX EDIZIONE. Diventa manager del sociale MASTER UNIVERSITARIO IN GESTIONE DI IMPRESE SOCIALI A.A. 2015/2016 NOVEMBRE 2015 - OTTOBRE 2016 / TRENTO XX EDIZIONE MASTER UNIVERSITARIO IN GESTIONE DI IMPRESE SOCIALI A.A. 2015/2016 NOVEMBRE 2015 - OTTOBRE 2016 / TRENTO Diventa manager del sociale IN BREVE DESTINATARI neo-laureati in lauree triennali, specialistiche

Dettagli

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte.

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. 1. Premessa. La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. La comunità dei docenti e ricercatori dell area di Economia Aziendale, rappresentata dalle società scientifiche

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo Caratteristiche del Fondo EQUI MEDITERRANEO FUND e un fondo costituito sotto forma di SICAV SIF ed è un comparto dedicato della piattaforma EQUI SICAV - SIF, una Società a capitale Variabile Lussemburghese

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

PRISMA PIATTAFORME CLOUD INTEROPERABILI PER SMART-GOVERNMENT. Progetto PRISMA

PRISMA PIATTAFORME CLOUD INTEROPERABILI PER SMART-GOVERNMENT. Progetto PRISMA PIATTAFORME CLOUD INTEROPERABILI PER SMART-GOVERNMENT PRISMA Progetto PRISMA SMART CITIES AND COMMUNITIES AND SOCIAL INNOVATION Cloud Computing per smart technologies PIATTAFORME CLOUD INTEROPERABILI PER

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969 Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Nome FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN Nazionalità Italiana Data di nascita 28 gennaio 1969 Titolo di studio Laurea in Ingegneria Elettronica conseguita presso il politecnico

Dettagli

CURRICULUM VITAE MARIA CRISTINA ARCURI

CURRICULUM VITAE MARIA CRISTINA ARCURI CURRICULUM VITAE MARIA CRISTINA ARCURI DATI PERSONALI Luogo e data di nascita: Catanzaro 29/03/1984 Residenza/Domicilio: Viale G. Rustici, 52 43123 Parma (PR) Stato civile: Nubile POSIZIONE ATTUALE Assegnista

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA Articolo 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA 1. Il presente Regolamento disciplina le modalità di nomina dei Cultori della materia e le loro attività. Articolo 2 Funzioni 1.

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

I profili con maggiore potenzialità occupazionale nel non profit in Europa, riscontrati attraverso le vacancy e nel recruitment passaparola

I profili con maggiore potenzialità occupazionale nel non profit in Europa, riscontrati attraverso le vacancy e nel recruitment passaparola I profili con maggiore potenzialità occupazionale nel non profit in Europa, riscontrati attraverso le vacancy e nel recruitment passaparola Europrogettista Il profilo è ricercato in particolare da ONG,

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Paola Garrone, Marco Melacini e Alessandro Perego Politecnico di Milano Indagine realizzata da Fondazione per la Sussidiarietà e

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 1 Indice Art. 1 - Definizioni...4 Art. 2 - Autonomia Didattica... 5 Art. 3 - Titoli, Corsi di studio e Corsi di Alta Formazione.... 5 Art. 4 - Rilascio

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ALLEGATO I parametri e i criteri, definiti mediante indicatori quali-quantitativi (nel seguito denominati Indicatori), per il monitoraggio e la valutazione (ex post) dei risultati dell attuazione dei programmi

Dettagli

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 sviluppo risorse per l azienda CISITA PARMA IMPRESE Executive TOOLS STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 IN COLLABORAZIONE CON Executive TOOLS Executive Tools - Strumenti

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE CULTURA e SVILUPPO FESR 2014-2020 Sintesi DICEMBRE 2014 1. Inquadramento e motivazioni Il Ministero dei Beni, delle

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Verbale n. 1/2012

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Verbale n. 1/2012 VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Verbale n. 1/2012 Il giorno 20 marzo 2012 alle ore 15.00 presso la sede universitaria di Via dei Caniana n. 2, si

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione Convegno Scientifico Internazionale di Neuroetica e I Congresso della Società Italiana di Neuroetica - SINe UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

CURRICULUM VITAE DI FRANCESCA MARIA CESARONI

CURRICULUM VITAE DI FRANCESCA MARIA CESARONI CURRICULUM VITAE DI FRANCESCA MARIA CESARONI PERSONAL Francesca Maria Cesaroni - Urbino, 8 Marzo 1964 Personal Address: Via del Domenichino, 17A, Fano (PU), 61032, Italy Cod.Fisc. CSR FNC 64C48 L500A EDUCATION

Dettagli

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Ferrara, giovedì 27 Settembre 2012 Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Giacomo Zanni (Dipartimento di Ingegneria ENDIF, Università di Ferrara) giacomo.zanni@unife.it SOMMARIO

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

CORSI BREVI. Catalogo formativo 2015. /FitzcarraldoFon

CORSI BREVI. Catalogo formativo 2015. /FitzcarraldoFon CORSI BREVI Catalogo formativo 2015 La svolge attività di formazione dal 1989 ed è stata tra i primi in Italia a introdurre percorsi formativi legati al management e al marketing culturale. L'offerta formativa

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

Executive Master in. Social Entrepreneurship

Executive Master in. Social Entrepreneurship novembre Executive Master in 2015 Social Entrepreneurship Master di Primo Livello dell Università Cattolica del Sacro Cuore a.a.2015/2016 II edizione Executive Master in Social Entrepreneurship Master

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Degl Innocenti Alessandro Data di nascita 4/10/1951 Qualifica Dirigente Amministrazione Comune di Pontassieve Incarico attuale Dirigente Area Governo del Territorio

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

L attività di ricerca e sviluppo nell organizzazione aziendale

L attività di ricerca e sviluppo nell organizzazione aziendale CAPITOLO PRIMO L attività di ricerca e sviluppo nell organizzazione aziendale SOMMARIO * : 1. Il ruolo dell innovazione tecnologica 2. L attività di ricerca e sviluppo: contenuti 3. L area funzionale della

Dettagli

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione Bando Fondazione Cariplo Promuovere la Formazione di Capitale Umano di Eccellenza 2012-2014 soggetti coinvolti Libera Università di

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica

Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Indice 1 Definizioni 2 Premesse 3 Commissione di Ateneo per l Accesso aperto 4 Gruppo di lavoro 5

Dettagli

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 PROGRAMMA: Area Management e Marketing dei Beni Culturali INTRODUZIONE AL MARKETING Introduzione ed Obiettivi Il marketing nell

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli