Repertorio dei beni storico ambientali 1

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Repertorio dei beni storico ambientali 1"

Transcript

1 Repertorio dei beni storico ambientali 1

2 Indice Casate... 3 Oberga... 4 Pagliarolo... 5 Fontanelle... 6 Travaglino... 7 Oratorio di San Rocco... 8 Calvignano... 9 Castello Valle Cevino Repertorio dei beni storico ambientali 2

3 Casate Tipologia Complesso rurale Stato conservazione Buono Uso Agricolo - Residenza Accessibilità Strada pubblica non asfaltata Il complesso rurale é ubicato su un colle che domina il paesaggio a nord del territorio comunale, circondato da vigneti su tutti i lati. L insediamento risulta già esistente nella prima levata Igm del 1889; é organizzato intorno a una corte centrale, attorno alla quale si raccolgono fabbricati adibiti ad uso agricolo e a residenza, che compongono una pianta a U, con una configurazione tipica delle cascine lombarde. E attualmente raggiungibile attraverso una strada pubblica non asfaltata che si innesta sulla strada principale SP188. Il complesso é stato oggetto di un intervento di recupero globale e si presenta in buono stato di conservazione. Repertorio dei beni storico ambientali 3

4 Oberga Tipologia Insediamento rurale Stato conservazione Non rilevato (non accessibile) Usi Complesso rurale dismesso Accessibilità Strada privata non asfaltata Oberga era parte dei beni del Monastero di S. Maiolo di Pavia sin dal secolo XII. L attuale complesso, sorto su una struttura più antica dotata di oratorio, fu costruito nel XVIII secolo da Antonio Bottigella. Si tratta di un insediamento rurale articolato, composto da diversi fabbricati ubicati a fondo valle e accessibili attraverso un percorso sterrato che si dirama dalla strada principale (SP188) in corrispondenza della cascina Stanga. Il complesso é costituito da un nucleo principale che raccoglie 4 fabbricati adibiti presumibilmente ad abitazione dei coloni e altri edifici isolati destinati all uso agricolo. Tali edifici sono caratterizzati dalla tipica architettura rurale con volume a doppia altezza e tetto spiovente poggiante su pilastri, a formare un portico. Uno dei fabbricati di servizio risulta già in parte crollato. Repertorio dei beni storico ambientali 4

5 Pagliarolo Tipologia Edificio rurale Stato conservazione Pessimo Usi Edificio rurale in disuso Accessibilità Strada pubblica asfaltata La cascina, già esistente nella prima levata Igm del 1889, é ubicata a metà strada tra Calvignano e il cimitero. E compresa all interno della grande proprietà che fa capo alla cascina Travaglino, attorno alla quale ruotano la maggior parte dei fabbricati agricoli presenti sul territorio comunale. Il corpo principale é composto da un fabbricato in linea che si presenta oggi in pessimo stato di conservazione, dato il crollo già avvenuto di gran parte della copertura. Alle spalle del corpo principale, in origine adibito a residenza dei coloni, si trova un edificio secondario destinato all uso agricolo. Repertorio dei beni storico ambientali 5

6 Fontanelle Tipologia Complesso rurale Stato conservazione Pessimo Usi Complesso rurale dismesso Accessibilità Strada pubblica non asfaltata La cascina di Fontanelle risulta già esistente nella prima levata Igm del E ubicata nella zona est del territorio comunale e si trova a mezza costa sulla collina che, dal cimitero, scende verso valle. Il nucleo rurale, attualmente in disuso come la maggior parte delle cascine presenti sul territorio comunale, é composto da quattro fabbricati, di cui il corpo principale destinato a residenza e tre edifici contigui adibiti ad usi agricoli (fienili, stalle, depositi ecc.). Gli edifici si trovano attualmente in cattivo stato di conservazione e uno di essi risulta ormai quasi privo di copertura. Repertorio dei beni storico ambientali 6

7 Travaglino Tipologia Complesso rurale Stato conservazione Buono Usi Azienda agricola Accessibilità Strada pubblica asfaltata Il complesso agricolo, costruito nel XVII secolo e ubicato verso il torrente Ghiara, costituisce oggi l architettura di maggior interesse nel territorio comunale. Si articola intorno a due corti chiuse: sulla corte minore affacciano la villa padronale e l oratorio, ai quali si agganciano nella corte principale le abitazioni coloniche e i rustici. L oratorio, dedicato alla Concezione della Beata Vergine viene citato per la prima volta nel 1692, in occasione della visita pastorale del Vescovo di Piacenza. Alcuni fabbricati di epoca recente sono stati realizzati all ingresso nord della tenuta, che é circondata da una fitta vegetazione di alberi d alto fusto e da vigneti. Il complesso costituisce il nucleo principale a cui fanno capo tutte la cascine minori sparse sul territorio e facenti parte della medesima proprietà, per la maggior parte oggi inutilizzate. Repertorio dei beni storico ambientali 7

8 Oratorio di San Rocco Tipologia Edificio religioso Stato conservazione Buono Usi Religioso Accessibilità Strada pubblica asfaltata L oratorio é situato alla base del colle dove sorgeva il Castello, sulla strada principale di collegamento tra Casteggio e Montalto; fonti storiche danno l oratorio come già esistente nel XII secolo e dedicato sin d allora a San Rocco, protettore degli appestati. Se ne ha però notizia certa solo a partire dal 1690, anno in cui viene redatto un atto ricognitivo del feudo di Calvignano che menziona l oratorio tra le proprietà dei nobili Bottigella. Una nuova testimonianza del 1761 descrive l oratorio in uno stato di grave degrado, tanto da sospendere le funzioni pubbliche che vi si celebravano. Nel 1817 l oratorio fu restaurato e passò sotto la diocesi di Tortona. Negli anni 60 fu rilevato dalla famiglia Comi che ne mantenne l uso religioso riservato agli abitanti di Calvignano (con una capienza di circa 20 persone). E stato oggetto di un recente restauro (2003). Repertorio dei beni storico ambientali 8

9 Calvignano Tipologia Borgo rurale Stato conservazione Buono Usi Edifici pubbliciresidenze private Accessibilità Strada pubblica asfaltata Il nucleo centrale di Calvignano è ubicato nelle vicinanze del Castello, lungo la strada principale che collega Casteggio con Montalto Pavese. Si configura come un piccolo borgo rurale, in cui sono raccolti gli edifici pubblici del Comune: la Chiesa di S. Martino con la Casa Parrocchiale, il Municipio e poco lontano il cimitero. La parrocchiale di S. Martino viene citata già nel 1240, quando il territorio era proprietà del Monastero di S. Maiolo di Pavia; alla fine del XVIII secolo la Chiesa presentava problemi strutturali tali da portare alla sua ricostruzione. A metà dell Ottocento l edificio fu ricostruito in stile neoclassico assieme alla Casa parrocchiale e, poco distante, al cimitero;nel 1860 furono aggiunti il Municipio e la scuola (oggi non più attiva); i due edifici, con pianta e caratteri architettonici speculari ai lati della Chiesa, formano con la stessa una pianta a U che definisce l unica piazza presente nel territorio di Calvignano e ne costituisce lo spazio pubblico principale. Repertorio dei beni storico ambientali 9

10 Castello Tipologia Ex castello Stato conservazione Mediocre Usi Residenza Accessibilità Strada privata Dell antico Castello di Calvignano si ha notizia certa dall alto Medioevo: in un atto del 1111 il prete Gisulfo lasciava il castello e le terre di Calvignano agli eredi da lui designati e, in caso di inadempienza di questi, al Monastero di S.Maiolo a Pavia, che ne divenne in effetti il proprietario. Il Castello era ubicato in posizione dominante sul monte Ceresino, in ottima posizione per controllare il transito sulla strada principale di accesso al borgo e di collegamento tra i centri di Montalto e Casteggio. Il castello divenne nel XIV dimora dei nobili Bottigella di Pavia, nuovi feudatari di Calvignano Il castello é stato quasi completamente demolito negli anni 60; oggi ne rimangono limitati resti sul lato occidentale. Repertorio dei beni storico ambientali 10

11 Valle Cevino Tipologia Nucleo rurale Stato conservazione Buono Usi Azienda agricolaresidenza Accessibilità Strada pubblica asfaltata Il nucleo di Valle Cevino è ubicato all estremo nord del territorio comunale, nella parte bassa della collina. Come tutti i complessi rurali sopra descritti, risulta già esistente nella prima levata Igm del E costituito da due nuclei separati, entrambi formati da quattro edifici, in parte adibiti a residenza e in parte a servizio dell attività agricola. Alcuni edifici sono stati trasformati in epoca recente, con caratteri architettonici che non presentano continuità con il contesto e le forme dell architettura rurale tipiche del luogo. Repertorio dei beni storico ambientali 11

COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO Sistema insediativo storico 1.1 Analisi degli insediamenti e degli edifici accertati o sparsi di interesse storico

COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO Sistema insediativo storico 1.1 Analisi degli insediamenti e degli edifici accertati o sparsi di interesse storico COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO Sistema insediativo storico 1.1 Analisi degli insediamenti e degli edifici accertati o sparsi di interesse storico SEZIONE 1 - LOCALIZZAZIONE SCHEDA DI INDAGINE N. 3 Frazione

Dettagli

Tre casi per l elaborazione di una metodologia: strategie progettuali

Tre casi per l elaborazione di una metodologia: strategie progettuali 9. Scheda Cavriana 125-137.qxp:00+01-ok+okGM 28-11-2011 0:18 Pagina 125 Parte seconda Tre casi per l elaborazione di una metodologia: strategie progettuali 9. Scheda Cavriana 125-137.qxp:00+01-ok+okGM

Dettagli

PGT. 16 PdS. Piano dei Servizi. Fascicolo SCHEDE DI VALUTAZIONE DEI SERVIZI ESISTENTI COMUNE DI GERENZAGO PROVINCIA DI PAVIA

PGT. 16 PdS. Piano dei Servizi. Fascicolo SCHEDE DI VALUTAZIONE DEI SERVIZI ESISTENTI COMUNE DI GERENZAGO PROVINCIA DI PAVIA COMUNE DI GERENZAGO PROVINCIA DI PAVIA PGT Piano di Governo del Territorio ai sensi della Legge Regionale 11 marzo 2005, n 12 16 PdS Piano dei Servizi Fascicolo SCHEDE DI VALUTAZIONE DEI SERVIZI ESISTENTI

Dettagli

CASCINA FERRARIO. Stato di conservazione: mantiene lo stato originario, e si presenta in buono stato

CASCINA FERRARIO. Stato di conservazione: mantiene lo stato originario, e si presenta in buono stato CASCINA FERRARIO Ubicazione: Parabiago, via XXX Settembre Datazione: 1888 (antecedente) Stato di conservazione: mantiene lo stato originario, e si presenta in buono stato Proprietà: privata Uso prevalente:

Dettagli

ELEMENTI DI RISORSA. Albero monumentale Filare Piantata Doppio filare / Viale alberato

ELEMENTI DI RISORSA. Albero monumentale Filare Piantata Doppio filare / Viale alberato ELEMENTI DI RISORSA Albero monumentale Filare Piantata Doppio filare / Viale alberato Giardino storico o di pregio Zona boscata / Verde di pregio Macero Siepe Pilastrino Edificio di culto Torre / Ed. fortificato

Dettagli

COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO

COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO Sistema insediativo rurale 1.1 Territorio rurale: analisi degli insediamenti e degli edifici isolati di interesse storico SEZIONE 1 - LOCALIZZAZIONE SCHEDA DI INDAGINE N.

Dettagli

PIACENZA: CASTELLO IN VENDITA DA RESTAURARE

PIACENZA: CASTELLO IN VENDITA DA RESTAURARE Rif 698 - CASTELLO PIACENTINO Trattativa Riservata PIACENZA: CASTELLO IN VENDITA DA RESTAURARE Piacenza - Piacenza - Emilia-Romagna www.romolini.com/it/698 Superficie: 3150 mq Terreno: 5 ettari Camere:

Dettagli

TENUTA CON VILLA PADRONALE IN VENDITA IN TOSCANA

TENUTA CON VILLA PADRONALE IN VENDITA IN TOSCANA Rif 983 - TENUTA MONTECATINI EUR 10.000.000,00 TENUTA CON VILLA PADRONALE IN VENDITA IN TOSCANA Pescia - Pistoia - Toscana www.romolini.com/it/983 Superficie: 2850 mq Terreno: 9 ettari Camere: 28 Bagni:

Dettagli

Percorso, Marcellise giro delle contrade (lungo)

Percorso, Marcellise giro delle contrade (lungo) A cura di A. Scolari Marcellise alto: itinerario lungo (Marcellise, Borgo, Casale, Cao di sopra, Casale di Tavola, San Briccio, Marion, Borgo, Marcellise). Dislivello m 205, tempo h 3.00'. Percorso facile.

Dettagli

Toscana. E ogni edificio sarà adattato alle caratteristiche personali del nuovo proprietario e sarà completamente unico e distinto dagli altri

Toscana. E ogni edificio sarà adattato alle caratteristiche personali del nuovo proprietario e sarà completamente unico e distinto dagli altri Milano h 30 m Venezia h 30 m Firenze 0 MIN Pisa H San Gimignano CHIANTI CLASSICO Arezzo Siena 30 MIN Toscana Roma h 30 m SAN RAFFAELLO CASTELLO DEL NERO SAN LUIGI SAN MICHELE Composta da 300 ettari (740

Dettagli

COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO

COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO Sistema insediativo rurale 1.1 Territorio rurale: analisi degli insediamenti e degli edifici isolati di interesse storico Frazione : CAPOLUOGO Toponimo: CHIESA S. BARTOLOMEO

Dettagli

FOTO D'INSIEME VISTA AEREA DATA CENSIMENTO GIUGNO 2009. COMUNE: BONDENO, loc. Burana TOPONIMO: INDIRIZZO: VIA PONTE SANTI BURANA DATI CATASTALI 35/11

FOTO D'INSIEME VISTA AEREA DATA CENSIMENTO GIUGNO 2009. COMUNE: BONDENO, loc. Burana TOPONIMO: INDIRIZZO: VIA PONTE SANTI BURANA DATI CATASTALI 35/11 TOPONIMO: DATI CATASTALI 35/11 Edificio residenziale isolato, attualmente non abitato e in disuso, il cui stato di conservazione è tuttavia discreto. L'impianto planimetrico è a in linea, con cellule a

Dettagli

CHIGIANO IL BORGO ROSA

CHIGIANO IL BORGO ROSA CHIGIANO IL BORGO ROSA Un angolo di serenità tra le colline marchigiane Vista del borgo dalla strada provinciale Siamo nelle Marche, tra le colline dell Appennino, a 40 minuti dal mare Adriatico e altrettanti

Dettagli

con la collaborazione di Alessandro Depaoli

con la collaborazione di Alessandro Depaoli 2 A cura di Mauro Silvio Ainardi con la collaborazione di Alessandro Depaoli 3 XVII SECOLO La Carta della Montagna di Torino, redatta dall ingegnere-topografo La Marchia, rileva il territorio di Torino

Dettagli

Comune di Orbetello- Storia ed evoluzione degli insediamenti importanti per la valenza storica e per l identità territoriale

Comune di Orbetello- Storia ed evoluzione degli insediamenti importanti per la valenza storica e per l identità territoriale Comune di Orbetello- Storia ed evoluzione degli insediamenti importanti per la valenza storica e per l identità territoriale Scheda N : 140 Oggetto: SIPE NOBEL modificata in seguito alle osservazioni Vincoli

Dettagli

COMUNE DI BORGHI PIANO STRUTTURALE COMUNALE - Art. 21 L.R. 20/2000

COMUNE DI BORGHI PIANO STRUTTURALE COMUNALE - Art. 21 L.R. 20/2000 PROVINCIA DI FORLI'-CESENA PIANO TERRITORIALE DI COORDINAMENTO PROVINCIALE COMUNE DI PIANO STRUTTURALE COMUNALE - Art. 21 L.R. 20/2000 DISCIPLINA PARTICOLAREGGIATA DEGLI INSEDIAMENTI E INFRASTRUTTURE STORICI

Dettagli

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it 1 Il progetto Short Travel è in continuo e costante miglioramento. I contenuti di questo documento sono ricavati da informazioni di pubblico dominio e in quanto tali possono contenere inesattezze o non

Dettagli

Montemagno: cenni storici

Montemagno: cenni storici Montemagno: cenni storici Il paese di Montemagno ha molto probabilmente origini romane piuché si conoscce l esistenza di un villaggio, Manius, presente su questo territorio. Le prime testimonianze scritte

Dettagli

RESIDENCE BOSCOVERDE

RESIDENCE BOSCOVERDE RESIDENCE BOSCOVERDE LOCATION L antico insediamento rurale e situato a Gliera, nel Comune di Livinallongo del Col di Lana (1.470 m), proprio nel cuore autentico delle Dolomiti, all estremità dell Alto

Dettagli

VILLA MEMO GIORDANI VALERI

VILLA MEMO GIORDANI VALERI VILLA MEMO GIORDANI VALERI VILLA MEMO GIORDANI VALERI Ora di proprietà del Comune di Quinto La villa, che si trova in via Borgo in prossimità dell incrocio con via Noalese, chiamata Memo, Giordani, Valeri

Dettagli

SCOPRENDO MINERBIO CLASSE 4 D SCUOLA PRIMARIA MINERBIO

SCOPRENDO MINERBIO CLASSE 4 D SCUOLA PRIMARIA MINERBIO SCOPRENDO MINERBIO CLASSE 4 D SCUOLA PRIMARIA MINERBIO CASETTE RURALI Case rurali costruite nel 1936 in epoca fascista interno semplice composto da: bagno-cucina-camera da letto e un salottino (tutto di

Dettagli

PGT Piano di Governo del Territorio ai sensi della Legge Regionale 11 marzo 2005, n 12

PGT Piano di Governo del Territorio ai sensi della Legge Regionale 11 marzo 2005, n 12 COMUNE DI SANTA CRISTINA E BISSONE PROVINCIA DI PAVIA PGT Piano di Governo del Territorio ai sensi della Legge Regionale 11 marzo 2005, n 12 12a Fascicolo PdR Piano delle Regole ANALISI DEL CENTRO STORICO

Dettagli

Progr.: 1 COMUNE DI SPINEA - Provincia di Venezia Scheda B Rilievo dei beni storico-architettonici Scheda: 1

Progr.: 1 COMUNE DI SPINEA - Provincia di Venezia Scheda B Rilievo dei beni storico-architettonici Scheda: 1 Progr.: 1 COMUNE DI SPINEA - Provincia di Venezia Scheda B Rilievo dei beni storico-architettonici Scheda: 1 1.Codifica edificio Scheda: 1 2. Ubicazione indirizzo: ID edificio: 1 via/piazza: Rossignago

Dettagli

PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO (Piano delle Regole) Indagine sui NAF: analisi degli isolati e prescrizioni operative

PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO (Piano delle Regole) Indagine sui NAF: analisi degli isolati e prescrizioni operative Città di Salò (Provincia di Brescia) PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO (Piano delle Regole) Indagine sui NAF: analisi degli isolati e prescrizioni operative Indice Nucleo d Antica Formazione di Bissiniga,

Dettagli

ALLEGATO 3. Elemento architettonico: la prospettiva dal Battistero alla Cattedrale nel suo intrecciarsi di linee e percorsi.

ALLEGATO 3. Elemento architettonico: la prospettiva dal Battistero alla Cattedrale nel suo intrecciarsi di linee e percorsi. Elemento architettonico: la prospettiva dal Battistero alla Cattedrale nel suo intrecciarsi di linee e percorsi. 1 2 3 La Cattedrale di Padova La Cattedrale rappresenta il cuore e l espressione più viva

Dettagli

DESCRIZIONE DEL SITO TIPO D INTERVENTO

DESCRIZIONE DEL SITO TIPO D INTERVENTO DESCRIZIONE DEL SITO TIPO D INTERVENTO Il complesso immobiliare, oggetto di richiesta di variante, è ubicato in Comune di CAVOUR, Via Gioberti - Piazza San Martino n 2, ed è costituito da un area si sui

Dettagli

DOTT. ARCHITETTO CESARE ROTA NODARI. COMUNE DI CORNA IMAGNA Via Finilgarello, 9 24030 Corna Imagna (Bergamo)

DOTT. ARCHITETTO CESARE ROTA NODARI. COMUNE DI CORNA IMAGNA Via Finilgarello, 9 24030 Corna Imagna (Bergamo) DOTT. ARCHITETTO CESARE ROTA NODARI 24030 ALMENNO SAN BARTOLOMEO (BG) / VIA G. FALCONE, 1 / TEL./ FAX 035/540020 E-MAIL: crnarch@tiscalinet.it / COD. FISC. : RTN CSR 35D11 A216P / PARTITA IVA 00041690165

Dettagli

FIRENZE, 15-17 APRILE 2016

FIRENZE, 15-17 APRILE 2016 FIRENZE, 15-17 APRILE 2016 CONCEPT Villa d Este ha da tempo valorizzato il proprio legame con la storia del design automobilistico, accogliendo nella sua collezione d arte una Alfa Romeo 6C 2500 SS Coupé

Dettagli

COMUNE DI ETROUBLES MOULIN DE BARASSON DESTINAZIONE DEI PIANI ELEMENTI STORICI DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA DI DETTAGLIO CLASSIFICAZIONE DELL'EDIFICIO

COMUNE DI ETROUBLES MOULIN DE BARASSON DESTINAZIONE DEI PIANI ELEMENTI STORICI DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA DI DETTAGLIO CLASSIFICAZIONE DELL'EDIFICIO 1 MOULIN DE BARASSON Stato di conservazione: pessimo Destinazione d'uso: comunitario Foglio n. 7 - Mappale n. 50 Moulin de Barasson mulino Scheda Censimento Architettura Rurale n. 3a Incisione su architrave

Dettagli

MESSAGGIO MUNICIPALE N 26 / 2009 - Ris. Mun. n 1195 del 09.11.2009

MESSAGGIO MUNICIPALE N 26 / 2009 - Ris. Mun. n 1195 del 09.11.2009 Castel San Pietro, 10 novembre 2009 MESSAGGIO MUNICIPALE N 26 / 2009 - Ris. Mun. n 1195 del 09.11.2009 Richiesta di credito di fr. 135'000.00 per il concorso pubblico con procedura selettiva inerente il

Dettagli

In questa foto si vede l antica chiesa di Creola che si trovava nel vecchio borgo del paese. La strada non è asfaltata e ci sono delle persone che vi

In questa foto si vede l antica chiesa di Creola che si trovava nel vecchio borgo del paese. La strada non è asfaltata e ci sono delle persone che vi In questa foto si vede l antica chiesa di Creola che si trovava nel vecchio borgo del paese. La strada non è asfaltata e ci sono delle persone che vi camminano in mezzo. A destra si nota una macchina d

Dettagli

RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA

RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA RICHIESTA DI PERMESSO DI COSTRUIRE AI SENSI DELLA LEGGE 12 LUGLIO 2011 N. 106 ART. 5 COMMA 9 PER LA RIQUALIFICAZIONE DI EDIFICI NON RESIDENZIALI DISMESSI SITI IN ROVIGO VIA PORTA A MARE N. 10 PROPRIETÀ:

Dettagli

COMUNE DI FORESTO SPARSO

COMUNE DI FORESTO SPARSO 1 CHIESA PARROCCHIALE S. MARCO EVANGELISTA Via Roma Ente pubblico Privato X X Adeguata X Libera X Edificata su un precedente edificio religioso (risalente circa al 1337). La nuova chiesa, consacrata nel

Dettagli

Provincia di Pavia. ai sensi della L.R. 11 marzo 2005, n. 12 e s.m.i. Allegato PR.03. Sindaco. Progettisti Incaricati. Collaboratori tecnici

Provincia di Pavia. ai sensi della L.R. 11 marzo 2005, n. 12 e s.m.i. Allegato PR.03. Sindaco. Progettisti Incaricati. Collaboratori tecnici Provincia di Pavia ai sensi della L.R. 11 marzo 2005, n. 12 e s.m.i. Progettisti Incaricati dott. ing. Fabrizio Sisti via C. Battisti, 46-27049 Stradella (PV) dott. arch. Giuseppe Dondi via San Pietro,

Dettagli

Toscana. E ogni edificio sarà adattato alle caratteristiche personali del nuovo proprietario e sarà completamente unico e distinto dagli altri

Toscana. E ogni edificio sarà adattato alle caratteristiche personali del nuovo proprietario e sarà completamente unico e distinto dagli altri Milano 2 h 30 m Venezia 2 h 30 m Firenze 20 MIN Pisa H San Gimignano CHIANTI CLASSICO Arezzo Siena 30 MIN Toscana Roma 2 h 30 m SAN RAFFAELLO CASTELLO DEL NERO SAN LUIGI SAN MICHELE Composta da 300 ettari

Dettagli

P.R.G. COMUNE DI PEIO Censimento del patrimonio edilizio montano esistente e edifici storici sparsi Approvazione Finale nov. 2011

P.R.G. COMUNE DI PEIO Censimento del patrimonio edilizio montano esistente e edifici storici sparsi Approvazione Finale nov. 2011 A ELEMENTI ARCHITETTONICI E FUNZIONALI PIU RICORRENTI Nel patrimonio edilizio tradizionale e nei manufatti storici sparsi non riconducibili dal punto di vista tipologico e formale agli edifici tradizionali

Dettagli

Scuola di Architettura e Design Eduardo Vittoria UNICAM Esame di Abilitazione all esercizio della professione di Architetto LAUREA SPECIALISTICA

Scuola di Architettura e Design Eduardo Vittoria UNICAM Esame di Abilitazione all esercizio della professione di Architetto LAUREA SPECIALISTICA Scuola di Architettura e Design Eduardo Vittoria UNICAM Esame di Abilitazione all esercizio della professione di Architetto LAUREA SPECIALISTICA Prova pratico-grafica (6 ore) 1 Tema Progetto di Villa Urbana

Dettagli

Villa Guicciardini. Comune di Cantagallo. Invest in Prato: Opportunità localizzative SETTORE TURISTICO. Scheda di valutazione. Comune di Cantagallo

Villa Guicciardini. Comune di Cantagallo. Invest in Prato: Opportunità localizzative SETTORE TURISTICO. Scheda di valutazione. Comune di Cantagallo Invest in Prato: il progetto di Marketing territoriale della Provincia di Prato Opportunità localizzative SETTORE TURISTICO Comune di Cantagallo Scheda di valutazione Sezione 1 - Sommario Mappa dell area

Dettagli

MENDRISIO VILLA FORESTA VENDESI CASA BIFAMILIARE

MENDRISIO VILLA FORESTA VENDESI CASA BIFAMILIARE MENDRISIO VILLA FORESTA Via Agostino Nizzola no. 12 VENDESI CASA BIFAMILIARE SERI INTERESSATI CONTATTARE FABRIZIO BORDOLI Via Filanda 1 6500 Bellinzona Tel. 079 670 08 24 o 091 825 13 77 Posizione: Villa

Dettagli

Agenzia Immobiliare Monferrato di Carla Averara

Agenzia Immobiliare Monferrato di Carla Averara Agenzia Immobiliare Monferrato di Carla Averara Regione Moretta n.1 15049 VIGNALE Monferrato (AL) Tel e fax 0142 926296 - Cell. 333 2397206 E-mail info@agenziamonferrato.it Sito: www.agenziamonferrato.it

Dettagli

PGT Piano di Governo del Territorio ai sensi della Legge Regionale 11 marzo 2005, n 12

PGT Piano di Governo del Territorio ai sensi della Legge Regionale 11 marzo 2005, n 12 COMUNE DI BASTIDA PANCARANA PROVINCIA DI PAVIA PGT Piano di Governo del Territorio ai sensi della Legge Regionale 11 marzo 2005, n 12 16 PdS Piano dei Servizi Fascicolo SCHEDE DI VALUTAZIONE DEI SERVIZI

Dettagli

Ampliamento del centro sportivo Lakua a Vitoria, Spagna

Ampliamento del centro sportivo Lakua a Vitoria, Spagna Progetti Carmen Murua Planimetria. Nella pagina a fianco: veduta della facciata principale. I Paesi Baschi, una delle regioni del nord della Spagna, costituiscono un territorio di grande bellezza naturale,

Dettagli

7. LA STRUTTURA URBANA CONSOLIDATA

7. LA STRUTTURA URBANA CONSOLIDATA 7. LA STRUTTURA URBANA CONSOLIDATA 7.1. Premessa La qualità dell ambiente e lo stile di vita sono strettamente correlati alle caratteristiche specifiche della struttura urbana locale. In una fase in cui

Dettagli

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it 1 Il progetto Short Travel è in continuo e costante miglioramento. I contenuti di questo documento sono ricavati da informazioni di pubblico dominio e in quanto tali possono contenere inesattezze o non

Dettagli

N unità edilizia 1 2 3 4 5 6 7. Epoca > 1920 1920 1800/1919 1920 1920 1920. Tipologia. Uso attuale. Connesso all agricoltura. Stato di conservazione

N unità edilizia 1 2 3 4 5 6 7. Epoca > 1920 1920 1800/1919 1920 1920 1920. Tipologia. Uso attuale. Connesso all agricoltura. Stato di conservazione Calendasco Le Torri Elementi in linea N A N unità edilizia Epoca > 90 90 800/99 90 90 90 elemento di borgo elemento di borgo elemento di borgo elemento di borgo / / SI SI NO NO SI N.R. RILIEVO FOTOGRAFICO

Dettagli

PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO (Piano delle Regole) Indagine sui NAF: analisi degli isolati e prescrizioni operative

PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO (Piano delle Regole) Indagine sui NAF: analisi degli isolati e prescrizioni operative Città di Salò (Provincia di Brescia) PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO (Piano delle Regole) Indagine sui NAF: analisi degli isolati e prescrizioni operative Indice Nucleo d Antica Formazione di Campoverde,

Dettagli

Isola di Ortigia. Storia dell Isola di Ortigia

Isola di Ortigia. Storia dell Isola di Ortigia Isola di Ortigia Isola di Ortigia costituisce la parte più antica della città di Siracusa. Il suo nome deriva dal greco antico ortyx che significa quaglia. È il cuore della città, la prima ad essere abitata

Dettagli

Testo della diapo 31 Convegno Nazionale GNGTS, Potenza 20-22 novembre 2012

Testo della diapo 31 Convegno Nazionale GNGTS, Potenza 20-22 novembre 2012 Testo della diapo C ERA UNA VOLTA IL TERREMOTO STORICO, ovvero test di applicazione della scala mcs ai soli centri storici danneggiati dai terremoti emiliani del maggio-giugno 2012 F. Bernardini(1), L.

Dettagli

Umbria Domus. Il Castello sul Lago. Agenzia Immobiliare. www.umbriadomus.it - info@umbriadomus.it. 430 mq 8 8. Castello di origine medievale.

Umbria Domus. Il Castello sul Lago. Agenzia Immobiliare. www.umbriadomus.it - info@umbriadomus.it. 430 mq 8 8. Castello di origine medievale. Umbria Domus Agenzia Immobiliare Il Castello sul Lago 430 mq 8 8 Tipologia: Contratto: Superficie: Castello di origine medievale Vendita circa 430 mq Piani: 3 Terreno: Piscina: Stato: 65.068 mq no Abitabile

Dettagli

PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO (Piano delle Regole) Indagine sui NAF: analisi degli isolati e prescrizioni operative

PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO (Piano delle Regole) Indagine sui NAF: analisi degli isolati e prescrizioni operative Città di Salò (Provincia di Brescia) PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO (Piano delle Regole) Indagine sui NAF: analisi degli isolati e prescrizioni operative Indice Nucleo d Antica Formazione di San Bartolomeo,

Dettagli

Figura 1 - Inquadramento lotto d'intervento

Figura 1 - Inquadramento lotto d'intervento Indice 1. Inquadramento...2 2. Consistenza degli edifici esistenti...4 3. Regole urbanistiche e ambientali...4 4. Assetto planivolumetrico...6 5. Ubicazione e descrizione dell'area...6 6. Opere di urbanizzazione

Dettagli

Villa della Cupa. Loc. La Cupa Colle di Nocera Umbra. Prof. Francesco Rambotti Email: info@villadellacupa.com

Villa della Cupa. Loc. La Cupa Colle di Nocera Umbra. Prof. Francesco Rambotti Email: info@villadellacupa.com Villa della Cupa Loc. La Cupa Colle di Nocera Umbra Prof. Francesco Rambotti Email: info@villadellacupa.com RELAZIONE STORICO-DESCRITTIVA Villa della Cupa, nel comune di Nocera Umbra, è il toponimo di

Dettagli

Parco commerciale. Anda srl Piazza Calini, 9 25030 Mairano (BS) tel. 030.2943331-030.9759764 fax. 030.9759765 - mail: info@almoi.

Parco commerciale. Anda srl Piazza Calini, 9 25030 Mairano (BS) tel. 030.2943331-030.9759764 fax. 030.9759765 - mail: info@almoi. Parco commerciale La società Anda srl, specializzata nello sviluppo di iniziative immobiliari in VENDITA e AFFITTO, principalmente destinate al commercio, dopo un accurato studio di fattibilità ha iniziato

Dettagli

Agenzia Immobiliare Monferrato di Carla Averara

Agenzia Immobiliare Monferrato di Carla Averara Agenzia Immobiliare Monferrato di Carla Averara Regione Moretta n.1 15049 VIGNALE Monferrato (AL) Tel e fax 0142 926296 - Cell. 333 2397206 E-mail info@agenziamonferrato.it Sito: www.agenziamonferrato.it

Dettagli

Toscana. E ogni edificio sarà adattato alle caratteristiche personali del nuovo proprietario e sarà completamente unico e distinto dagli altri

Toscana. E ogni edificio sarà adattato alle caratteristiche personali del nuovo proprietario e sarà completamente unico e distinto dagli altri Milano 2 h 30 m Venezia 2 h 30 m Firenze 20 MIN Pisa H San Gimignano CHIANTI CLASSICO Arezzo Siena 30 MIN Toscana Roma 2 h 30 m SAN RAFFAELLO CASTELLO DEL NERO SAN LUIGI SAN MICHELE Composta da 300 ettari

Dettagli

www.castrichinirestauri.com

www.castrichinirestauri.com La scoperta di questo grande affresco, circa 32 mq., è avvenuta agli inizi degli anni 70 del secolo scorso e si è rivelata particolarmente rilevante per la storia dell arte italiana perché è la prima rappresentazione

Dettagli

Le dimore dei marchesi Arconati nell'ottocento

Le dimore dei marchesi Arconati nell'ottocento Le dimore dei marchesi Arconati nell'ottocento a cura di Patrizia Ferrario In occasione della giornata di studi Lettere di liberta'.costanza Arconati Trotti Bentivoglio (biblioteca A. Manzoni, Trezzo sull'adda

Dettagli

IL FELTRE inquadramento

IL FELTRE inquadramento Progettista: Anno di realizzazione: Superficie territoriale: Il quartiere Feltre è localizzato in un area, al tempo della costruzione, estremamanete periferica, per iniziativa dell Istituto Autonomo Case

Dettagli

Struttura del castello I fossati

Struttura del castello I fossati P robabilmente il castello ebbe origine come ampliamento delle torri che erano costruzioni molto massicce, isolate e situate di solito in posti strategici. I castelli erano circondati da possenti mura

Dettagli

SCHEDA DI RILEVAMENTO

SCHEDA DI RILEVAMENTO SCHEDA DI RILEVAMENTO Comune di Calcio Provincia di Bergamo Patrimonio edilizio di antica formazione SCHEDA DI RILEVAMENTO Data 28/07/2003 1 2 3 3 LOCALITA : N. UNITA DI ISOLATO 23 Via P.ZZA GIROLAMO SILVESTRI

Dettagli

Vengono richiesti alcuni distinti pareri su questioni attinenti all edificazione nel territorio agricolo.

Vengono richiesti alcuni distinti pareri su questioni attinenti all edificazione nel territorio agricolo. Parere n. 50/2010 - Edificazione su territorio agricolo Vengono richiesti alcuni distinti pareri su questioni attinenti all edificazione nel territorio agricolo. Si precisa che le risposte ai quesiti posti

Dettagli

Progetto di sviluppo delle residenze dell Università di Milano-Bicocca. Milano - Monza - Cinisello Balsamo

Progetto di sviluppo delle residenze dell Università di Milano-Bicocca. Milano - Monza - Cinisello Balsamo Progetto di sviluppo delle residenze dell Università di Milano-Bicocca Milano - Monza - Cinisello Balsamo Residenza Universitaria denominata U10.2 Piazza dell Ateneo Nuovo, 2 Milano Superficie totale Alloggi

Dettagli

CITTÀ DI ALZANO LOMBARDO ASSESSORATO PUBBLICA ISTRUZIONE E CULTURA PROPOSTE DI INTERVENTO NELLE SCUOLE DEGLI OPERATORI CULTURALI DI ALZANO LOMBARDO

CITTÀ DI ALZANO LOMBARDO ASSESSORATO PUBBLICA ISTRUZIONE E CULTURA PROPOSTE DI INTERVENTO NELLE SCUOLE DEGLI OPERATORI CULTURALI DI ALZANO LOMBARDO Oggetto: CITTÀ DI ALZANO LOMBARDO ASSESSORATO PUBBLICA ISTRUZIONE E CULTURA PROPOSTE DI INTERVENTO NELLE SCUOLE DEGLI OPERATORI CULTURALI DI ALZANO LOMBARDO ANNO SCOLASTICO 2014 2015 SCHEDE DI INTERVENTO:

Dettagli

STUDIO BETA ASSOCIATI via Castiglione, 31 40124 BOLOGNA tel. 051 270290 fax 051 2915203 E-Mail: info@studiobeta.bo.it P.

STUDIO BETA ASSOCIATI via Castiglione, 31 40124 BOLOGNA tel. 051 270290 fax 051 2915203 E-Mail: info@studiobeta.bo.it P. STUDIO BETA ASSOCIATI via Castiglione, 31 40124 BOLOGNA tel. 051 270290 fax 051 2915203 E-Mail: info@studiobeta.bo.it P.IVA 01998241200 COMUNE DI CARPI MO OSSERVAZIONE ALLE NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE

Dettagli

P I A N O D E L L A R I C O S T R U Z I O N E

P I A N O D E L L A R I C O S T R U Z I O N E comune di CAMPOSANTO P I A N O D E L L A R I C O S T R U Z I O N E Norme di specificazione per gli interventi di ricostruzione e/o delocalizzazione di edifici posti in territorio rurale vincolati dalla

Dettagli

R E S I D E N Z E VILLA NOBI LI

R E S I D E N Z E VILLA NOBI LI R E S I D E N Z E VILLA NOBI LI RONCO BRIANTINO (MB) IL B O R G O R IN A SCE www.residenzevillanobili.it IL PROGETTO PRINCIPALI CARATTERISTICHE CAPITOLATO. Il Progetto di Recupero Villa Nobili e di tutti

Dettagli

REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI NOVARA COMUNE DI BORGOMANERO. Delibera di Consiglio Comunale n. 3 del 30 gennaio 2009

REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI NOVARA COMUNE DI BORGOMANERO. Delibera di Consiglio Comunale n. 3 del 30 gennaio 2009 REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI NOVARA COMUNE DI BORGOMANERO PIANO REGOLATORE GENERALE COMUNALE PROGETTO DEFINITIVO Adozione Deliberazione Programmatica: Delibera di Consiglio Comunale n. 3 del 30 gennaio

Dettagli

La cappella di Santa Teresa di Le Case

La cappella di Santa Teresa di Le Case Elisa Maccioni La cappella di Santa Teresa di Le Case una collettività socio-religiosa in terra toscana (1871-2010) con prefazione di Amleto Spicciani Edizioni ETS www.edizioniets.com Copyright 2013 EDIZIONI

Dettagli

CLUB ALPINO ITALIANO Sezione U.L.E. Genova

CLUB ALPINO ITALIANO Sezione U.L.E. Genova CLUB ALPINO ITALIANO Sezione U.L.E. Genova NEL QUADRO DEI FESTEGGIAMENTI PER I CENTO ANNI DELLA NOSTRA SSOCIAZIONE SABATO 10 MAGGIO INAUGURAZIONE DEL NUOVO SENTIERO AQ2 AQ2 DATA: 10 maggio 2014 LOCALITA

Dettagli

Circolo Alexander Langer - Monza. Da un incisione della prima metà del 1700

Circolo Alexander Langer - Monza. Da un incisione della prima metà del 1700 Da un incisione della prima metà del 1700 OASI AMBIENTALE DI PIAZZA Dove siamo All intersezione del fiume Lambro con il Lambretto. Di fianco alla Stazione FS di Monza ed al capolinea di molti autobus.

Dettagli

USO ATTUALE. Museo, ingresso al parco delle Grotte, punto di ristoro con servizio di bar, sala per conferenze o esposizioni.

USO ATTUALE. Museo, ingresso al parco delle Grotte, punto di ristoro con servizio di bar, sala per conferenze o esposizioni. 2.3 Comune di Valstagna, Oliero, Grotte di Oliero. Cartiera Parolini e area degli antichi opifici. LUOGO. Comune di Valstagna, Grotte di Oliero. OGGETTO. Cartiera Parolini. CATASTO. CRONOLOGIA. Fine XVII

Dettagli

TOcCARE SUMMER SCHOOL 2015 CASCINA SANT AMBROGIO 15 SECOLI IN CASCINA CORSI SETTIMANALI

TOcCARE SUMMER SCHOOL 2015 CASCINA SANT AMBROGIO 15 SECOLI IN CASCINA CORSI SETTIMANALI Protocollo d intesa con il Comune di Milano SUMMER SCHOOL 2015 CORSI SETTIMANALI 1-27 giugno 6-18 luglio 24 agosto-5 settembre 9.00-12.00 / 13.00-17.00 TOcCARE CASCINA SANT AMBROGIO 15 SECOLI IN CASCINA

Dettagli

Il centro storico di Castellaneta

Il centro storico di Castellaneta Il centro storico di Castellaneta La parte più antica di Castellaneta si trova sul punto più alto, il colle Archinto (241 metri s. l. m.) ed è circondato da due lati dalla gravina. Il centro storico mantiene

Dettagli

LAGO D ISEO PONTE DI OGNISSANTI IN CAMPER - SULZANO - ISOLA DI MONTEISOLA - PIRAMIDI DI ZONA - 30 31 ottobre 01 novembre 2010

LAGO D ISEO PONTE DI OGNISSANTI IN CAMPER - SULZANO - ISOLA DI MONTEISOLA - PIRAMIDI DI ZONA - 30 31 ottobre 01 novembre 2010 PONTE DI OGNISSANTI IN CAMPER 30 31 ottobre 01 novembre 2010 LAGO D ISEO - SULZANO - ISOLA DI MONTEISOLA - PIRAMIDI DI ZONA - By Adriano Lago d Iseo 2010 1 PROPOSTA DI VIAGGIO SABATO 30 OTTOBRE: Partenza

Dettagli

Confronto fra la casa di ieri ed oggi

Confronto fra la casa di ieri ed oggi Confronto fra la casa di ieri ed oggi A cura di: Turatti Manuele, Zennaro Carlo, Gagliardo Pier Francesco LE CASE RURALI ANTICHE La casa rurale tradizionale veneta è stata costituita quasi sempre da un

Dettagli

Scheda N. 347. museo DEFINIZIONE : Deposito Museale. Comune Oppeano Frazione Localita Via Roma 13

Scheda N. 347. museo DEFINIZIONE : Deposito Museale. Comune Oppeano Frazione Localita Via Roma 13 Scheda N. 347 Deposito Museale archeologico Destinazione Attuale : Deposito Museale di Oppeano Comune Oppeano Localita Via Roma 13 Datazione Unico ambiente ubicato all'interno della Biblioteca comunale

Dettagli

Cinque occasioni da non perdere. Nazionale.

Cinque occasioni da non perdere. Nazionale. Cinque occasioni da non perdere 1 Il Museo 2 I Templi 3 L anfiteatro. Nazionale. Paestum Una città antica. 4 Il Comune di 5 Il Parco Nazionale del Cilento e Valle di Capaccio, una meraviglia ed una scoperta

Dettagli

Residenza Al Castello

Residenza Al Castello Nel centro storico di Bellinzona, capitale del Canton Ticino Residenza Al Castello Il fascino di vivere in centro Vendesi lussuosi attici e appartamenti, consegna aprile 2011 Affittasi 4800 m 2 spazi commerciali,

Dettagli

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it 1 Il progetto Short Travel è in continuo e costante miglioramento. I contenuti di questo documento sono ricavati da informazioni di pubblico dominio e in quanto tali possono contenere inesattezze o non

Dettagli

INTERVENTO DI RIPARAZIONE PALAZZO DEL GOVERNATORE CENTO (FE) RELAZIONE STORICO CRITICA

INTERVENTO DI RIPARAZIONE PALAZZO DEL GOVERNATORE CENTO (FE) RELAZIONE STORICO CRITICA INDICE 1. GENERALITA... 2 1.1. Premessa... 2 2. RELAZIONE STORICA... 2 1 1. GENERALITA 1.1. Premessa La presente relazione illustra l evoluzione storica dell edificio denominato Palazzo del Governatore,

Dettagli

Le Frazioni di Todi: Ponterio

Le Frazioni di Todi: Ponterio Le Frazioni di Todi: Ponterio La località era chiamata Villa del Ponte di Rivo per la presenza di un ponte che in questo punto attraversa il torrente Rio e di cui si hanno notizie già dal 1341. La vicinanza

Dettagli

Residenza sanitaria e assistenziale Gruppioni a Pianoro

Residenza sanitaria e assistenziale Gruppioni a Pianoro Progetti Roberto Gamba Planimetria. Pianoro (oltre 16.000 residenti) si estende a sud di Bologna su un territorio di 107 km 2 articolato lungo due vallate, sul torrente Zena e sul Savena, collegate tra

Dettagli

Complesso Reniccioli

Complesso Reniccioli Complesso Reniccioli Alcune informazioni sui restauri del complesso Reniccioli. Il primo restauro effettuato sotto la direzione dell arch. A. Tosatti, nel 1970 riporta allo splendore iniziale, la villa.

Dettagli

IreBuilding S.r.l.s. Sede operativa: Via Genova n.7-65122, Pescara (PE) - Tel. +39 3288380020 C.F., P.IVA e n. di iscrizione al registro delle

IreBuilding S.r.l.s. Sede operativa: Via Genova n.7-65122, Pescara (PE) - Tel. +39 3288380020 C.F., P.IVA e n. di iscrizione al registro delle C.F., P.IVA e n. di iscrizione al registro delle imprese di Pescara 02155990688 - email Irebuilding@gmail.com - email certificata Irebuilding@pec.it QUADRO A - INFORMAZIONI GENERALI a.1. - Descrizione

Dettagli

Abitare e lavorare in centro a Salsomaggiore. residenziale e commerciale

Abitare e lavorare in centro a Salsomaggiore. residenziale e commerciale Abitare e lavorare in centro a Salsomaggiore residenziale e commerciale Nel pieno centro di Salsomaggiore, di fianco alle Terme Berzieri, fu prima convento dei Frati Serviti e poi Grande Albergo residenziale

Dettagli

La barchessa diventa un edificio di classe

La barchessa diventa un edificio di classe L ASCENSORE99IDEE La barchessa diventa un edificio di classe Sotto il porticato restaurato, l ascensore è il centro del design interno della ristrutturazione Progetto Arch. Toni Follina Testo Leonardo

Dettagli

URBANISTICA b) il diritto di farsi casa per abitarvi. a) delle cose di interesse artistico e storico. c) n 1150 del 17 agosto 1942.

URBANISTICA b) il diritto di farsi casa per abitarvi. a) delle cose di interesse artistico e storico. c) n 1150 del 17 agosto 1942. URBANISTICA La legge n 1766 del 16 giugno 1927 introduceva il concetto dello Ius caselimandi cioè: a) il diritto di costruire abitazioni rurali. b) il diritto di farsi casa per abitarvi. c) il diritto

Dettagli

EDIFICI COMPRESI NEL NUCLEO DI ANTICA FORMAZIONE. Elaborato modificato a seguito dell'accoglimento delle osservazioni

EDIFICI COMPRESI NEL NUCLEO DI ANTICA FORMAZIONE. Elaborato modificato a seguito dell'accoglimento delle osservazioni COMUNE DI MALGESSO PROVINCIA DI VARESE PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO PIANO DELLE REGOLE art. 10 LR 12/2005 SCHEDE EDIFICI COMPRESI NEL NUCLEO DI ANTICA FORMAZIONE Elaborato modificato a seguito dell'accoglimento

Dettagli

UBICAZIONE Il Comune di Legnano

UBICAZIONE Il Comune di Legnano Ex Fonderia LEGNANO UBICAZIONE Il Comune di Legnano Il Comune di Legnano ha 60.000 abitanti ed è situato a circa 20 km a nord ovest di Milano. L area della Ex Fonderia, inserita in un contesto prettamente

Dettagli

Nuovo Piano Casa Regione Lazio. Legge 11 agosto 2009 n. 21, come modificata dalle leggi 13 agosto 2011 nn. 10 e 12

Nuovo Piano Casa Regione Lazio. Legge 11 agosto 2009 n. 21, come modificata dalle leggi 13 agosto 2011 nn. 10 e 12 Nuovo Piano Casa Regione Lazio Legge 11 agosto 2009 n. 21, come modificata dalle leggi 13 agosto 2011 nn. 10 e 12 AMBITO DI APPLICAZIONE (Art. 2) La Legge si applica agli edifici: Legittimamente realizzati

Dettagli

Torchi e pressori. Per la Puglia un settore poco approfondito dell archeologia e della storia della tecnica è quello della tipologia dei torchi.

Torchi e pressori. Per la Puglia un settore poco approfondito dell archeologia e della storia della tecnica è quello della tipologia dei torchi. Torchi e pressori. Per la Puglia un settore poco approfondito dell archeologia e della storia della tecnica è quello della tipologia dei torchi. Indubbia è la vocazione della regione pugliese per la coltivazione

Dettagli

UNITÀ ABITATIVA SITA IN Roma, Via Monti Parioli n.62, scala B, piano terra, int.1

UNITÀ ABITATIVA SITA IN Roma, Via Monti Parioli n.62, scala B, piano terra, int.1 UNITÀ ABITATIVA SITA IN Roma, Via Monti Parioli n.62, scala B, piano terra, int.1 E BOX AUTO SITO IN Roma, Via Monti Parioli n.62, scala B, piano terra, n.2 2. DESCRIZIONE E IDENTIFICAZIONE DELLE UNITÀ

Dettagli

1) PREMESSA 2) DESCRIZIONE DELLE VARIANTI

1) PREMESSA 2) DESCRIZIONE DELLE VARIANTI 1) PREMESSA Il Comune di Lajatico si è dotato di Piano Strutturale approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 37 del 27.09.2006 e di Regolamento Urbanistico approvato con delibera di Consiglio Comunale

Dettagli

ELENCO DELLE AUTORIZZAZIONI PAESAGGISTICHE RILASCIATE. PUBBLICAZIONE AI SENSI DELL ART. 146 COMMA 13 DEL D.LGS. 42/2004.

ELENCO DELLE AUTORIZZAZIONI PAESAGGISTICHE RILASCIATE. PUBBLICAZIONE AI SENSI DELL ART. 146 COMMA 13 DEL D.LGS. 42/2004. ELENCO DELLE AUTORIZZAZIONI PAESAGGISTICHE RILASCIATE. PUBBLICAZIONE AI SENSI DELL ART. 146 COMMA 13 DEL D.LGS. 42/2004. DATA E PROT. RILASCIO OGGETTO 27.05.2010 prot. n. 6016 Posa di tubo di derivazione

Dettagli

Prof. Ing. Arch. Maurizio Di Stefano ADEGUAMENTO AD USO UNIVERSITARIO DEL CHIOSTRO DI S. PIETRO MARTIRE

Prof. Ing. Arch. Maurizio Di Stefano ADEGUAMENTO AD USO UNIVERSITARIO DEL CHIOSTRO DI S. PIETRO MARTIRE ADEGUAMENTO AD USO UNIVERSITARIO DEL CHIOSTRO DI S. PIETRO MARTIRE 413 ADEGUAMENTO AD USO UNIVERSITARIO DEL CHIOSTRO DI S. PIETRO MARTIRE Chiostro di S. Pietro Martire trasformato in manifattura tabacchi,

Dettagli

Bergamo Brescia Mantova. 50 Salone del Mobile: Fuori Salone anticipazioni anteprima

Bergamo Brescia Mantova. 50 Salone del Mobile: Fuori Salone anticipazioni anteprima Ph. Rauno Träskelin tratto dal libro: Tapio Wirkkala - Eye, Hand and Thought a 3 Bergamo Brescia Mantova architettura arredamento decorazione design AUT. LO/CONV/054/2010 CMP BERGAMO 50 Salone del Mobile:

Dettagli

Parere n. 2/2010 P.R.G. del Comune. Applicazione norme di attuazione in assenza di disposizioni normative nazionali e regionali

Parere n. 2/2010 P.R.G. del Comune. Applicazione norme di attuazione in assenza di disposizioni normative nazionali e regionali Parere n. 2/2010 P.R.G. del Comune. Applicazione norme di attuazione in assenza di disposizioni normative nazionali e regionali Vengono chiesti quattro distinti pareri su specifiche questioni in materia

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE PER LA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE PER LA PROGETTAZIONE DOCUMENTO PRELIMINARE PER LA PROGETTAZIONE PREMESSA - NECESSITÀ E OPPORTUNITÀ DELLA REALIZZAZIONE DEL COMPLESSO RELIGIOSO Oggetto del bando di concorso è la progettazione finalizzata alla realizzazione

Dettagli