M. Sarà a a Istituto e Museo di Zoologia della Università di. To link to this article:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "M. Sarà a a Istituto e Museo di Zoologia della Università di. To link to this article: http://dx.doi.org/10.1080/11250005909439259"

Transcript

1 This article was downloaded by: [ ] On: 06 July 2015, At: 14:50 Publisher: Taylor & Francis Informa Ltd Registered in England and Wales Registered Number: Registered office: 5 Howick Place, London, SW1P 1WG Bolletino di zoologia Publication details, including instructions for authors and subscription information: Sulla coesistenza di specie strettamente affini di Poriferi in biotopi litorali M. Sarà a a Istituto e Museo di Zoologia della Università di Napoli Published online: 14 Sep To cite this article: M. Sarà (1959) Sulla coesistenza di specie strettamente affini di Poriferi in biotopi litorali, Bolletino di zoologia, 26:2, 89-96, DOI: / To link to this article: PLEASE SCROLL DOWN FOR ARTICLE Taylor & Francis makes every effort to ensure the accuracy of all the information (the Content ) contained in the publications on our platform. However, Taylor & Francis, our agents, and our licensors make no representations or warranties whatsoever as to the accuracy, completeness, or suitability for any purpose of the Content. Any opinions and views expressed in this publication are the opinions and views of the authors, and are not the views of or endorsed by Taylor & Francis. The accuracy of the Content should not be relied upon and should be independently verified with primary sources of information. Taylor and Francis shall not be liable for any losses, actions, claims, proceedings, demands, costs, expenses, damages, and other liabilities whatsoever or howsoever caused arising directly or indirectly in connection with, in relation to or arising out of the use of the Content. This article may be used for research, teaching, and private study purposes. Any substantial or systematic reproduction, redistribution, reselling, loan, sub-licensing, systematic supply, or distribution in any form to anyone is

2 expressly forbidden. Terms & Conditions of access and use can be found at

3 11. SARA I~tituto e Muxo di Zoologia della Universith di Sapoli. Direttore : Prof. h1. SII.FI. Sulla coesisteiiza di specie strcttnmentc affini di Poriferi in liiotopi litorali. La cocsistenza, anipiaiiieiite dociiriiciitata in vari gruppi aniniali, di specie strettanientc affiiii coiivivciiti in 11na medesima area suscita, conic i: iioto, grossi prohleiiii taiito clal punto di vista ecologic0 clie da qiiello evolirtivo. Dal piiiito tli vista ccologico ci si chiede infatti conic queste specie coesistenti possaiio sopravviverc iiisieiiie riella coiiipetizione biologica soprattutto per qiianto riguarda il fa1)bisogno alimentarc. Dal pinto di vista evoliitivo ci si doinnnda ee la loro coesistenza sia elovata ad iiiia invasione del tcrritorio in qiicstioiie (la pnrte di foriiic clie liaiiiio coiiipiuto tutte (salvo uiia clie pub esserc endemica) il loro process0 di speciazioiic nltrove e separataiiieiite (speciazionc allopatrica) o se iiivece la speciazionc sia avveiiiita in loco ad opera cli barriere uiicrogeograficlie ocl ecologiche (speciazioiie siiiipatrica seiisii lato o rnicroallopatrica) od adclirittura in sen0 ad iiiia stessa popolazioiic 1il)eraniente ltaiiiiiittica (apcciazionc sinipatrica sciisii stricto). Poiclii: iiriiiierosi clati clie si possoiio ricavare (la uiin vasta e dispersa letteratiira iiiostraiio cliiaraniente clic la falitla di spugne della fascia litorale sono carattcrizzatc coil coiisiclcrevolc frequenza dalla coesisteiiza in una niedcsiiiia area ristrctla di due o pig, talorn iiiolte, specie dcllo stesso gcncre strcttaiiieiitc affiui si ritiene opportiiiio fornire iina Iireve iiiessa a punto clelle cpcstioiii suiiitlicntc aiiclie per i I orifcri. Taiito pih clie si tratta di 1111 griippo coil particolare ecologia (sessi1it;i a110 stato adillto) c con particolare coiiiporta~iieiito riproduttivo (riproclrizioiie sessiiale coil fecoudazioiie iiiternn, riprodnziotic asessiiale spesso alternnta cou la riprod iizi o n c s es male). Due esenipi, WIO tratto clalla letteratlira (Clioiiitli di ltovigiio), I altro da osservazioiii dell A. (Clathrina ili Napoli) serviraiino per illustrare il feiioiiierio della cocsistenza nelle spugne.

4 B Nove specie cli Clionidi perforatori di ciii sette clel genere Clionci vivono in prossiniitii cli Rovigno cl lstria grazie all al~boiidanza del suljstmto cnlcareo. IlART,\IAN (1957) siilla I~ase (lei dati di VOLZ (1939) e rli iiltri An. ce iie ha diito utia interessante analisi soprattutto in rigrtardo alla differenkiazione clelle loro niccliic ecologiche. Occorrc sottolineare clie le specie sono state descritte da VOLZ con accuratezza ed in Imse a iiunierosi caratteri e clie quindi, allo stato attuale delle noatre cono~ceiize sui Poriferi, si ilevoiio cotisiderare c( bonae species )L Si piti, iiotare clie : iiella ristretta localitd investigata le specie mostratio una differctiziazioiie ecologica piii o tiieno tietta, tatito verticale clie di substrato. aceanto a specie euritope dal punto cli vista vcrticale (Clionn cclatu, uiridis, vustificci) o aticlie di substrato (concliiglie ed alglie coralline, cclutu) vi I O ~ O specie forteniente stenotope, strcttameiite specializzate in entraiiil~i i semi, come Tlioosn ntollis clie vive esclusivanicntc siille pareti delle gallerie abbaiidonate di Lit1iodoiiirt.s c Clionci rovigricnsis clie vive solo nclle sottili piastre calcarce die separano due gallerie strettanierite ad i ace 11 ti (1 i Lit h otl omrs. le specie clominanti clic cotivivono a deterniinati livelli e cio& : C. unstificei e C. celutn nela zona intercotidale fino ad wi metro di profondit& e C. uirklis-c. ucrntiferu nell infralitoralc al di sotto di tin metro, risultaiio separate oltre clie clai loro optiiiiurii ecologici andie dalle diinensioni degii osti die IIAR- TJIAN iiiette in rapport0 con la qualitd del nutriniento, ricordatido i casi heti noti di specializzazione alitiientare degli Uccelli (GAUSE, Lacs), quella degli Anfipodi del lago Uaikal (Mo- IIEAU) e dei grirppi di specie di Copepodi planctoriici (BI~OOKS, If UTCIIINSOIY). tlnche ie altre specie di Clioriidi di Rovigno risiiltaiio del resto distiiite per le diiiiensioiii degli osti. Uua specializzazione ecologica nltrettanto iietta i. stata da me riscontrata (SARA, 1958) in tre Clathrina (coriuccn, coiztorta, rubrn), iiell antl~ito ristretto cli una grotta cli niarea del Golf0 rli Napoli. Le tre fornie distinte tra cli lor0 da nunierosi caratteri niorfologici ed istologici, sono (la considerarsi conic specie differenti. Andie

5 Fig Distribuzione di Cluthriica coretorttr, C. corirccerc e C. rrcbrcc iiella tta dei BIisteri (Napoli). Ciiique segni coiltigui iiidicaiio pop~lazioni uumeruse, segi poclii individui, tin seguo individui isolati. 11 tratteggiu pin niiipio copre zone deua grotia soleggiaie per periodi anche brevi del giorilo. Per altre indicazioiii vedi S.mi, Uolleltino di Zoulugia 2

6 riibra, (descrizione in SARA, 1958) finora considerata come una variet.i rossa di coriacca, inostra all esame istologico alcuni caratteri distintivi conic la frequenza e 1 aspe:to dei porociti, oltre ad un incompatibilitii biocliiniica nell esperienze di dissociazione e ricostituzione (LEVI 1956), test clie second0 WARBURTON (1958) dew essere considerato probativo di diffcrenziazione specifica. D altra parte & del tutto cla escludere che si tratti di una modificazione ecofenotipica, dato clie eseniplari di coriacca possono trovarsi accanto ad eseniplari di riibru nellc identiclie condizioni anibientali. Dal punto di vista ecologico si osserva clie riibra si trova solo in quelle parti della grotta dove, sia pure per un period0 molto breve, giungono direttanieute i raggi del sole; 6 una specie decisariiente stenotopa ; corincea trova il suo optimum ccologico in luoghi onibrosi ed esposti ma (la1 punto di vista liice i: iina specie abbastanza euritopa : alcuni eseniplari possono trovarsi accanto ad eseniplari di rirbra, che pi16 spingcrsi per6 anche in zone pili illuminate; contorla prerlilige luoglii ouihosi e tranquilli ; questa secoiida particolaritii i: certainerite legata al fatto clie essa B senipre avvolta, contrariaiiieute a coriaccu e riibru, da abboridaote detrito, e ci6 grazie allo sviluppo di numerose tetractine. Inoltre a differenza delle due altre specie scsglie quasi senipre posizioni verticali. In sosianza coricrccn risulta clistinta da rribrci per il fattore luce, e da contorfci per il fattore esposizione. Ritlra c coritortn risultano distinte fra cli loro per entrambi i fattori. La distribuzione clelle specie fiiori della grotta confernia le precedcnti osscrvazioni : contortci, si trova in geriere a maggiore profonditii di corincea, e questo va d accordo con il rcquisito di acquc piii tranquille ; riilra noii i: stata rinvcnuta in altri posti del Golfo di Napoli e questo confernia la ristrctta tolleranza ecologica della specie, legata a particolari conilizioni d illuiiiinazioiie. Dove i: stata rinveiiuta (Itoscoff) essa occupa cliiaraniente ma niccliia ecolngica cliversa da quella di coriacca. Come per i Clionidi di Rovigno, aiiclie per le Cluthrina di Napoli si ha quindi una netta separazione di niccliie ecologiclie e la coesistenza di specie euritope (contorts, coricicca) con specie stenotope (riibra). Occorre notare clie le Cluthriria di Napoli compreudorio oltre alle tre specie qui aualizzate niiuierose altre forme, alcurie delle quali sono certamente specie diverse. I1 loro status tassononiico per6 nel coiiiplesso oscuro e ben poco si sa sulla loro ecologia e comportamento riprocluttivo. Dal punto di vista dell ori-

7 gitie rli qiieste specie Iia iitia particolare itiiportiitiza l analisi del lor o c o tii 1) or t a tile ti t o r i pc o d ti t t i vo. Nella grotta solo contortci tiiostra iiiaturiti sessuale, coii ovociti tiiatiiri tiel period0 giiigtio-liiglio. N6 coriciccci tii: ritbrci vi senibratio ri pro ditrsi s essual iii e ti t e (coriacea a 1 pare talvol ta i ti tiia turi ti sessuale fuori della grotta). 111 cotiipetiso tatito coriacca clie riibra iiiostratio, sop ra t t ut t o tiel period o es ti v 0, ii el l i ti t e rn o de i t ii L i 13 art i c o 1 a r i gr ii p 1) i cli cellule forniate da coauociti modificati e (la gratirilociti che forse rapprcsciitatio clci veri e propri priiiiitivi propaguli. La riprodiiziotic asessuale i. clel rest0 iiiolto pifi diffusa ticlle spitgtie cli qiiaiito tioti ai pctisi cotiiiiiiemetite. Le tiiodaliti tiiolto varie, cotiie Iia tiiostrato BUI~TOX (1949): getiittiulc protette come iiegli Spoiigillitli, getiitiie cotiie in Tetlip, larve ciliate ascssiiali (WILSON, 1894), iiiasse rigeiierotive per eiiiissiotie di arclieociti clalla siiperficie (BUI~TON, 1949), propagiili costitiiiti (la pczzi cli spitgtie ttiodificati (VASSEUII, 1880, Lericosolcnin). L agaiiiogotiia si alteriia in tiiodo vario, e finora iiiolto poco coiiosciiito con la gaiiiogonia. No11 i: iiiiprobabile die la variaziotie cli coricliziotii ecolngiclie cletertiiini l itisorgenza cli ritio o dell altro tipo di riprodiiziorie. Ili frotite alla qiiestione clell origitie delle specie coesistetiti di spiigtie la freqiieiiza (lei casi ili agatiiogoiiia accatito alla riprorluzione sessiiale pii6 facilitare I iiisorgetiza (RIAYI~, 1954) cli iiii iiieccatiismo di speciaziotie siiiipatrica, dato clie porta alla rapicla cliffiisione di cletertiiiiiati getiotipi, i qiiali possono afferiiiarsi Ee iiicotitratio favorevoli cotidiziotii aiiibieritali. La scarsa capnciti cli tlispersione clovrita alla fecoiidaziotie intertia, alla sessilit: degli adtilti, alla scelta clel substrato da parte della larva (coiiie i: stato ditiiostrato per vari itivertel,rati betitonici), liiiiitatido la pantiiissia, favoriscoiio l etiiergenza e l isolaiiieiito cli popolaziotii (listiiite (aticlie (la iiti putito di vista aiiilieiitale) it1 seiio alla specie iiiaclre (vedi KOIIN, 1958). Vale la pena di iiotare die secoiido RIULLER (1940) itti ineccanisiiio di s 1) e ci a zio iie s i iii 1) at ri ca 1) o t rebb c t e o rica ti1 e ti t e i ti s t a II rars i 1) er e f fe t t o aticlie di ritta sola iiiiitaziotie fisiologica in setio ad iitia popolazio ti e 1 iberaiii c ti te pa iiiii it t ica. Ma a parte qiteste coiisiderazioiii cli orclitie tcorico parlatio in favore cli iitia speciazioiie siiiipatrica iielle spiigtie alciitie cotista- tazioiii : arizitutto la freq~ieiiza del ferioiiieuo cli coesisteiiza e, soprattntto in casi cotlie Clionci, il graiidc iiiiiiiero di specie diverse coesistcnti ; con uti tiieccaiiistiio di speciaziotie allopatrica bisogne-

8 rclilie pcnsare ad altrettantc invasioni quante sono le specie coesistenti. D altra parte 1111 fcnonieno di variabilitd geografica (lireseiiza di clirii o razzc gcografiche) non 6 stato finora dimostrato ildk spugne (k vcro die le conoscenze sdla biogeografia delle spugnc sono rnolto scarse, ma ci6 coniunque indiclierebbe che, anclte sc csiste, la variabilitd geografica non 6 certo un fenorneno appariscente e coiiiiine quanto quello dclla variabilitd ecologica). Tnfitic la nctta specializzazione ecologica dclle specie coesisteiiti 6 UII argoniento in favorc della speciazionc sinipatrica ; il fatto clie lc specie curitopc si acco~npagnino ;I specie stenotope B iina liuiitazio~rie della valenza ecologica clie secondo alcuni AA. si vcrifica appuiito nel caso di una speciazione sinipatrica, noii allopatrica (TEST, 1956 ; KOIIN, 1958) iiientre sccondo MAYH potrelbe verificarsi anche in caso di speciazione allopatrica; La specializzazione ecologica csclude cl altra parte l esistenza nelle spugne di un nicccanisiiio di speciazione dovuto alla sola niancanza di inbreeding c alla perdita casuale di gcni cioe alla dcriva gcnetica (DIVER, 1940). In coiiclusione quindi Ic spogne forniscotio 1111 altro esempio di aniriiali niarini litorali iu cui iina speciazione simpatrica (0 microallopatricn) sembra piii probabile di una speciazioiie allopatrica. Essa deve esscrsi verificata SU base niicrogeografica e soprattutto ecologica: B interessante poi notare che anclie clove si verificano fcnonicni d ibridazionc fra le spe cie diverse coesistenti (Lencosolenia a Roscoft ) qucstc rnaiitengono la loro individualitd grazic ad 1111 ineccanisnio d isolamento ecologico (SAR~, 1956). La speciazione ecologica sembra quindi rappresentare per i Poriferi 1111 fatto altrettanto importante per l origine e conservazione clelle specie cope per la costituzione clelle diverse faune di spugne specializzatc in rapport0 agli ambieiiti diversi.

9 B I B L I O G R A F l A Bu~t ias, &I Non sexual reproduction in sponges, with special reference to a collection of young Geodici. Proc. Liwr SOC. LOII~OII, 160, pp Divm, C. - The problem of closely related species living in tlie same area. Ilirxley s hrew Systematics, Oxford, pp II.ii~ni~s, W. D Ecological riicbe differentiation in the boring sponge3 (Clionidne). Euoliction, 11, pp Koiis, A. J Problems of apeciatiou in marine Invertebrates. Perspectives iri dlurirre h iology, edited by Brtzzoti-Tracerso. Lmr, C Etude de3 Ilcrliscrrca de Roscoff. Embryologie et systeniatique dcs Demo~ponges. Arch Exp. et gl:n., 93, pp ~IAYI~, E Geographic speciation in tropical Echinoids. Evolution, 8, ~IJ hlur,ixic, 11. J Bearing of the * Drosophila,, work on systematics. J. S. IIrrxley, New Systematics, p S\i& hl Aspetti genetici ed ecologici dell ibridazione naturale fra differenti specie di LeucoinZenin a Roscoff. Boll. Zool., 23, ~ I J Sitti, &I Studio sui Poriferi di una grotta di marea del Golfo di Napoli, Arch Zonl., 43, pp \ oi.z, P Die Bohrachw~rnrne WAI~IIUI~IOS, (Clioniden) der Adria. Tlic&ssicr, 3, pp. F Boring sponges, Clionn sp., of eastern Canada, with B note on the validity of C. lobata. Cnrrnditrrr Jotrrn V4LiLimit, G Reproduction aoexuelle de la Leucowlerricc bofryoiiles (Ascrrriclrci vrrrictbilis 11.). Arch Eqi. et gkri, 8, pp M II.SOS, 11. V Observation6 on tlie gemmulae and egg development of marine Sponges. Joirrrt. of. Alforplr., 9, pp

10 - 9G - RIASSUNTO L'A. tratta della coeai~tenza di specie strcttamente akini in una medesinia area, fenomeno largarnente dilfuso fra i Poriferi della zona litorale, e ne discute gli aapetti ecologici cd evolutivi. A Rovigno nave specie di Clioiiidi rnostrano una dirtribuzione dilferenziale tanto rerticale che di subatrato, con fornie euritope e stenatope, ed nna specializzazione aliruentare in rnpporto alle Jimensioni degli osti (~IAIv~~IAs). A Napoli tre specie di Ciut/rrirru si distribiiscono diversanleute in una grotla di niarea in rapporto ai fattori luce ed esposizione. L'iniportanza dei fenonieni di riproduzione ascssuale accanto a quelli di riproduzione sessuale e le scarje capaciti di dirusione dclle Spugne rappresentano fattori favorevoli all'atterinazioiie di uu iiieccaiiemo di speciazione siinpatrico (0 micro-allopatrico) prohbilnieiite su basi ecolopiclie e micro-geografiche, come earehbe indicato dalla specializzazione adattativa delle specie coesisteuti. SUhlAl AHY The coexistence of strictly related species in tlie same area, largely exhibited by Porifera of litoral zonej, ie here referred. Its ecological and evolutionary aspects are also discuesed. Nine specie3 of Clionids by Itovigno sllow 3 vertical and subatrate - differentiation, with euritopic and stelintopic forms, and an nlirneutary specialization related to ostia dimension (~I.AKIx.&). Thee species. of Cfurhririu, living in an intercotidal cave of the bay of Naples are distributed dikerently in relation to light and exposition. The agarnic reproduction (wliicli often alternates or substitutes sexual reproduction) and tlie little possibilities of diffujioii of -Sponges are a11 factors wliich call for a meclianism of sympatric (or micro-allopatric) speciation, probably on ecological and micro-geographical basis, as indicated by' the adaptive epecialization of the coexisting epecies.

Antonio Valle a a Istituto di Zoologia e Anatomia Comparata. To link to this article: http://dx.doi.org/10.1080/11250005109439140

Antonio Valle a a Istituto di Zoologia e Anatomia Comparata. To link to this article: http://dx.doi.org/10.1080/11250005109439140 This article was downloaded by: [178.63.86.160] On: 14 August 2015, At: 03:03 Publisher: Taylor & Francis Informa Ltd Registered in England and Wales Registered Number: 1072954 Registered office: 5 Howick

Dettagli

Bolletino di zoologia

Bolletino di zoologia This article was downloaded by: [178.63.86.160] On: 07 July 2015, At: 12:45 Publisher: Taylor & Francis Informa Ltd Registered in England and Wales Registered Number: 1072954 Registered office: 5 Howick

Dettagli

Ermanno Bronzini a c d & Pietro Bertolino b d a Aiuto volontario dell'istituto di Parassitologia

Ermanno Bronzini a c d & Pietro Bertolino b d a Aiuto volontario dell'istituto di Parassitologia This article was downloaded by: [178.63.86.160] On: 10 July 2015, At: 08:21 Publisher: Taylor & Francis Informa Ltd Registered in England and Wales Registered Number: 1072954 Registered office: 5 Howick

Dettagli

Concetta Lupo Di Prisco a, Paolo Verdarelli a & Giandomenico Pambianchi a a Istituto di Zoologia e Anatomia Comparata,

Concetta Lupo Di Prisco a, Paolo Verdarelli a & Giandomenico Pambianchi a a Istituto di Zoologia e Anatomia Comparata, This article was downloaded by: [178.63.86.160] On: 06 July 2015, At: 17:39 Publisher: Taylor & Francis Informa Ltd Registered in England and Wales Registered Number: 1072954 Registered office: 5 Howick

Dettagli

Frizzi Guido a a Istituto di Zoologia e Centro di Genetica, del C. N.

Frizzi Guido a a Istituto di Zoologia e Centro di Genetica, del C. N. This article was downloaded by: [178.63.86.16] On: 15 August 215, At: 13:53 Publisher: Taylor & Francis Informa Ltd Registered in England and Wales Registered Number: 172954 Registered office: 5 Howick

Dettagli

Agata Romako a a Istituto di Zoologia della Università di Palermo. To link to this article: http://dx.doi.org/10.1080/11250005309436879

Agata Romako a a Istituto di Zoologia della Università di Palermo. To link to this article: http://dx.doi.org/10.1080/11250005309436879 This article was downloaded by: [178.63.86.160] On: 05 July 2015, At: 08:06 Publisher: Taylor & Francis Informa Ltd Registered in England and Wales Registered Number: 1072954 Registered office: 5 Howick

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

A. Minganti a a Istituto di Zoologia, Univcrsità di Palermo

A. Minganti a a Istituto di Zoologia, Univcrsità di Palermo This article was downloaded by: [178.63.86.160] On: 08 July 2015, At: 02:03 Publisher: Taylor & Francis Informa Ltd Registered in England and Wales Registered Number: 1072954 Registered office: 5 Howick

Dettagli

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tipo: Type: 5 cabine (1 main deck+ 4 lower deck) 5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tessuti: Dedar Fanfara, Paola Lenti Fabrics: Dedar Fanfara,

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Istruzioni per gli Autori Informazioni generali Aggiornamenti CIO è la rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi e pubblica articoli

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue

tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue Il problema: metalli pesanti nelle acque reflue In numerosi settori ed applicazioni

Dettagli

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario Prot. Novara, 20 luglio 20 OGGETTO: CALENDARIO DEGLI IMPEGNI DI SETTEMBRE 20 Date Impegni Orario 1 settembre Collegio Docenti :00 2 settembre Prove studenti con giudizio sospeso (vedi elenco) 8:30 3 settembre

Dettagli

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi The IMPERFECT is used to express an action that took place in the past but whose duration cannot be specified. Its endings are identical in all three conjugations. io tu lui/lei noi voi loro -vo -vi -va

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

INFRASTRUCTURE LICENSING WINDOWS SERVER. Microsoft licensing in ambienti virtualizzati. Acronimi

INFRASTRUCTURE LICENSING WINDOWS SERVER. Microsoft licensing in ambienti virtualizzati. Acronimi Microsoft licensing in ambienti virtualizzati Luca De Angelis Product marketing manager Luca.deangelis@microsoft.com Acronimi E Operating System Environment ML Management License CAL Client Access License

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

unità B3. Le teorie sull evoluzione

unità B3. Le teorie sull evoluzione documentazione fossile è provata da embriologia comparata anatomia comparata biologia molecolare L evoluzione avviene per selezione naturale microevoluzione può essere macroevoluzione speciazione allopatrica

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

Contesti ceramici dai Fori Imperiali

Contesti ceramici dai Fori Imperiali Contesti ceramici dai Fori Imperiali a cura di BAR International Series 2455 2013 Published by Archaeopress Publishers of British Archaeological Reports Gordon House 276 Banbury Road Oxford OX2 7ED England

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

Energy risk management

Energy risk management Il sistema di supporto alle tue decisioni Energy risk management Un approccio orientato agli attori M.B.I. Srl, Via Francesco Squartini 7-56121 Pisa, Italia - tel. 050 3870888 - fax. 050 3870808 www.powerschedo.it

Dettagli

1 - Cos è l accessibilità e a chi è destinata

1 - Cos è l accessibilità e a chi è destinata 1 - Cos è l accessibilità e a chi è destinata di Michele Diodati michele@diodati.org http://www.diodati.org Cosa significa accessibile 2 di 19 Content is accessible when it may be used by someone with

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI Riconoscendo che i diritti sessuali sono essenziali per l ottenimento del miglior standard di salute sessuale raggiungibile, la World Association for Sexual Health (WAS):

Dettagli

Stop press Disposizioni di vigilanza sulle partecipazioni detenibili dalle banche e dai gruppi bancari

Stop press Disposizioni di vigilanza sulle partecipazioni detenibili dalle banche e dai gruppi bancari Gennaio 2010 Stop press Disposizioni di vigilanza sulle partecipazioni detenibili dalle banche e dai gruppi bancari Introduzione In data 10 dicembre 2009, la Banca d'italia ha pubblicato un documento per

Dettagli

Una voce poco fa / Barbiere di Siviglia

Una voce poco fa / Barbiere di Siviglia Una voce oco a / Barbiere di Siviglia Andante 4 3 RÔ tr tr tr 4 3 RÔ & K r # Gioachino Rossini # n 6 # R R n # n R R R R # n 8 # R R n # R R n R R & & 12 r r r # # # R Una voce oco a qui nel cor mi ri

Dettagli

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx. Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.com Avvertenza di Rischio: Il Margin Trading su forex e/o CFD comporta

Dettagli

Principali prove meccaniche su materiali polimerici

Principali prove meccaniche su materiali polimerici modulo: Proprietà viscoelastiche e proprietà meccaniche dei polimeri Principali prove meccaniche su materiali polimerici R. Pantani Scheda tecnica di un materiale polimerico Standard per prove meccaniche

Dettagli

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min elettropiloti 0 mm 0 mm solenoids Elettropilota Solenoid valve 0 mm 00.44.0 ACCESSORI - ACCESSORIES 07.049.0 Connettore per elettropilota 0 mm con cavetto rosso/nero, lunghezza 400 mm - connector for 0

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 pag. 16 di 49 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 Identificare la zona dove sono poste le piazzole dove andremo a saldare il connettore. Le piazzole sono situate in tutte le centraline Bosch

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

1.3 - DAT I T ECNICI, DIMENSIONI E AT T ACCHI IDRAU LICI

1.3 - DAT I T ECNICI, DIMENSIONI E AT T ACCHI IDRAU LICI nfo g e ne rai. - T T, T T U L T 9 0 n 4 " L" T T T T T T T T T T 4 T T 4 Q u a d ro c o m a n d i p ia c o n tro o fia a o rtin a d i p u iz ia T a n d a ta ris c a d a m e n to T ito rn o ris c a d a

Dettagli

ITALIA: REGOLE PER IL MANTENIMENTO DEGLI INCENTIVI IN CONTO ENERGIA 21 MAGGIO 2015

ITALIA: REGOLE PER IL MANTENIMENTO DEGLI INCENTIVI IN CONTO ENERGIA 21 MAGGIO 2015 BRIEFING ITALIA: REGOLE PER IL MANTENIMENTO DEGLI INCENTIVI IN CONTO ENERGIA 21 MAGGIO 2015 Contenuti I. Ambito di applicazione del DTR II. Interventi contemplati dal DTR III. Incrementi di Producibilità

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

Indicizzazione terza parte e modello booleano

Indicizzazione terza parte e modello booleano Reperimento dell informazione (IR) - aa 2014-2015 Indicizzazione terza parte e modello booleano Gruppo di ricerca su Sistemi di Gestione delle Informazioni (IMS) Dipartimento di Ingegneria dell Informazione

Dettagli

Business Intelligence a portata di mano: strumenti per una migliore gestione delle informazioni aziendali

Business Intelligence a portata di mano: strumenti per una migliore gestione delle informazioni aziendali Business Intelligence a portata di mano: strumenti per una migliore gestione delle informazioni aziendali Smau Bologna 18 Giugno 2009 Eligio Papa Distribution Channel Sales Manager SAP Italia COSA SIGNIFICA

Dettagli

RefWorks Guida all utente Versione 4.0

RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Accesso a RefWorks per utenti registrati RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Dalla pagina web www.refworks.com/refworks Inserire il proprio username (indirizzo e-mail) e password NB: Agli utenti remoti

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche

Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche Versione 12.6.05 Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche 1 Il contesto del discorso (dalla lezione introduttiva)

Dettagli

Genova, 26 febbraio 2014. Commissione di Garanzia - Roma. Osservatorio sui conflitti sindacali - Roma. Prefetto di Genova

Genova, 26 febbraio 2014. Commissione di Garanzia - Roma. Osservatorio sui conflitti sindacali - Roma. Prefetto di Genova CG t FY-#tsL ry F[OERAZt0NEtfÀilAr{ATRASP0fii' Wrh-rsFoRîr Genova, 26 febbraio 2014 Commissione di Garanzia - Roma Osservatorio sui conflitti sindacali - Roma Prefetto di Genova Direzione ATP EsercizioSr!

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM 65 1 2 VS/AM 65 STANDARD VS/AM 65 CON RACCORDI VS/AM 65

Dettagli

Corsi di General English

Corsi di General English Corsi di General English 2015 A Londra e in altre città www.linglesealondra.com Cerchi un corso di inglese a Londra? Un soggiorno studio in Inghilterra o in Irlanda? I nostri corsi coprono ogni livello

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

Declaration of Performance

Declaration of Performance Roofing Edition 06.06.2013 Identification no. 02 09 15 15 100 0 000004 Version no. 02 ETAG 005 12 1219 DECLARATION OF PERFORMANCE Sikalastic -560 02 09 15 15 100 0 000004 1053 1. Product Type: Unique identification

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

La teoria dei vantaggi comparati. La teoria dei vantaggi comparati

La teoria dei vantaggi comparati. La teoria dei vantaggi comparati La teoria dei vantaggi comparati La teoria dei vantaggi comparati fu elaborata dall economista inglese David Ricardo (1772-1823) nella sua opera principale: On the Principles of Political Economy and Taxation

Dettagli

Requisiti di sistema di Cisco WebEx Meetings Server

Requisiti di sistema di Cisco WebEx Meetings Server Prima pubblicazione: 21 Ottobre 2012 Ultima modifica: 21 Ottobre 2012 Americas Headquarters Cisco Systems, Inc. 170 West Tasman Drive San Jose, CA 95134-1706 USA http://www.cisco.com Tel: 8 526-00 800

Dettagli

CALDO SGUARDO GRECO PDF

CALDO SGUARDO GRECO PDF CALDO SGUARDO GRECO PDF ==> Download: CALDO SGUARDO GRECO PDF CALDO SGUARDO GRECO PDF - Are you searching for Caldo Sguardo Greco Books? Now, you will be happy that at this time Caldo Sguardo Greco PDF

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

DISCIPLINA IVA NEL SUBAPPALTO

DISCIPLINA IVA NEL SUBAPPALTO DISCIPLINA IVA NEL SUBAPPALTO L articolo 35, comma 5, D.L. n. 223/2006 ha aggiunto il seguente comma all articolo 17, D.P.R. n. 633/72: Le disposizioni di cui al comma precedente si applicano anche alle

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

Condizioni Generali di Parcheggio Ciao Parking Holding S.r.l. General Car Park Services Terms & Conditions of Ciao Parking Holding srl

Condizioni Generali di Parcheggio Ciao Parking Holding S.r.l. General Car Park Services Terms & Conditions of Ciao Parking Holding srl 1. Oggetto Le presenti condizioni generali di contratto disciplinano il deposito dell autovettura presso le strutture di parcheggio di Ciao Parking Holding (di seguito definite) per il periodo concordato,

Dettagli

Condivisione delle risorse e Document Delivery Internazionale: Principi e linee guida per le procedure.

Condivisione delle risorse e Document Delivery Internazionale: Principi e linee guida per le procedure. Condivisione delle risorse e Document Delivery Internazionale: Principi e linee guida per le procedure. TRADUZIONE A CURA DI ASSUNTA ARTE E ROCCO CAIVANO Prima versione dell IFLA 1954 Revisioni principali

Dettagli

GLI ERRORI DI OUTLOOK EXPRESS

GLI ERRORI DI OUTLOOK EXPRESS Page 1 of 6 GLI ERRORI DI OUTLOOK EXPRESS 1) Impossibile inviare il messaggio. Uno dei destinatari non è stato accettato dal server. L'indirizzo di posta elettronica non accettato è "user@dominio altro

Dettagli

O la, o che bon eccho! (The Echo Song)

O la, o che bon eccho! (The Echo Song) la che bn ecch! (The Ech ng) ATB Duble Chir a cappella rland di Lass (1532-1596) CANT (pran I) 2 ALT (Alt II) 2 TENRE (Tenr II) BA (Bass I) % E %E % E E 1 la la la la che bun che bun che bun che bun ec

Dettagli

Informazioni per i pazienti e le famiglie

Informazioni per i pazienti e le famiglie Che cos è l MRSA? (What is MRSA? Italian) Reparto Prevenzione e controllo delle infezioni UHN Informazioni per i pazienti e le famiglie Patient Education Improving Health Through Education L MRSA è un

Dettagli

MOD. 506 Termostato bimetallico Bimetallic Thermostat

MOD. 506 Termostato bimetallico Bimetallic Thermostat MOD. 506 Termostato bimetallico Bimetallic Thermostat with cap. 3015001 with cap. 3900001 with connector 3900200 with cable A richiesta disponibile la versione certifi- Version available on request 124

Dettagli

Pila.h versione 6. class Pila { private: int marker; int * contenuto; public:

Pila.h versione 6. class Pila { private: int marker; int * contenuto; public: 1 Pila.h versione 6 struct Pila { private: int size; int defaultgrowthsize; int marker; int * contenuto; void cresci(int increment); public: Pila(int initialsize) ; Pila(); ~Pila() ; void copy(pila * to)

Dettagli

Acustica con una Bic e uno smartphone

Acustica con una Bic e uno smartphone 1 Acustica con una Bic e uno smartphone L. Galante #, 1, A. M. Lombardi*, 2 # LSS G. Bruno, Torino, Italy. * ITCS Primo Levi, Bollate (MI), Italy. Abstract. A smartphone, with its integrated sensors and

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

KERMESSE 20 sospensione / suspension lamp Giulio Iacchetti 2012

KERMESSE 20 sospensione / suspension lamp Giulio Iacchetti 2012 KERMESSE 20 sospensione / suspension lamp Giulio Iacchetti 2012 CLASSE I - IP20 IT Avvertenze La sicurezza elettrica di questo apparecchio è garantita con l uso appropriato di queste istruzioni. Pertanto

Dettagli

Deutsche Bank Easy. db contocarta. Guida all uso.

Deutsche Bank Easy. db contocarta. Guida all uso. Deutsche Bank Easy. Guida all uso. . Le caratteristiche. è il prodotto di Deutsche Bank che si adatta al tuo stile di vita: ti permette di accedere con facilità all operatività tipica di un conto, con

Dettagli

PRONTI PER L INVERNO 2014-2015

PRONTI PER L INVERNO 2014-2015 PRONTI PER L INVERNO 2014-2015 Automobile Club Reggio Emilia Non rimanere bloccato... usa il trasporto pubblico con MI MUOVOCARD o tieni in tasca il tuo biglietto multicorsa MI MUOVO CARD Abbonamenti mensili

Dettagli

Efficacia dei probio-ci nelle mala1e diges-ve

Efficacia dei probio-ci nelle mala1e diges-ve Efficacia dei probio-ci nelle mala1e diges-ve Le aree di incertezza nelle Cure Primarie: Quali sono le evidenze di efficacia dei probio-ci nelle patologie del tra9o gastrointes-nale? Edoardo Benede*o 1907

Dettagli

ATTREZZATURE A TEMPERATURA POSITIVA

ATTREZZATURE A TEMPERATURA POSITIVA ANUGA COLONIA 05-09 OTTOBRE 2013 Ragione Sociale Inviare a : all'attenzione di : Padiglione Koelnmesse Srl Giulia Falchetti/Alessandra Cola Viale Sarca 336 F tel. 02/86961336 Stand 20126 Milano fax 02/89095134

Dettagli

INDAGINE SUI CHIROTTERI DELLA VAL PAROL (COMUNE DI NAGO, PROVINCIA DI TRENTO, ITALIA NORD-ORIENTALE)

INDAGINE SUI CHIROTTERI DELLA VAL PAROL (COMUNE DI NAGO, PROVINCIA DI TRENTO, ITALIA NORD-ORIENTALE) Ann. Mus. civ. Rovereto Sez.: Arch., St., Sc. nat. Vol. 13 (1997) 265-276 1999 EDOARDO VERNIER INDAGINE SUI CHIROTTERI DELLA VAL PAROL (COMUNE DI NAGO, PROVINCIA DI TRENTO, ITALIA NORD-ORIENTALE) Abstract

Dettagli

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma Guida Categoria alla registrazione StockPlan Connect Il sito web StockPlan Connect di Morgan Stanley consente di accedere e di gestire online i piani di investimento azionario. Questa guida offre istruzioni

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Academy

Official Announcement Codice Italia Academy a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Academy INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE ARTE E ARCHITETTURA CONTEMPORANEE E PERIFERIE URBANE cured by

Dettagli

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé.

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. COLLECTION luna material and shapes evoke the celestial

Dettagli

Capitolo 9: PROPAGAZIONE DEGLI ERRORI

Capitolo 9: PROPAGAZIONE DEGLI ERRORI Capitolo 9: PROPAGAZIOE DEGLI ERRORI 9.1 Propagazione degli errori massimi ella maggior parte dei casi le grandezze fisiche vengono misurate per via indiretta. Il valore della grandezza viene cioè dedotto

Dettagli

Il colore Mapei nel progetto. The Mapei colour in the project. Effetti Estetici Decorative Effects

Il colore Mapei nel progetto. The Mapei colour in the project. Effetti Estetici Decorative Effects Il colore Mapei nel progetto The Mapei colour in the project Effetti Estetici Decorative Effects Marmorino Marmorino Effetto Classico Marmorino Classical Effect Effetti Estetici Decorative Effects 3 Applicazione

Dettagli

Manuale Per L utente. Versione 12

Manuale Per L utente. Versione 12 Manuale Per L utente Versione 12 Copyright ii Copyright 2012. Versione 12 Dragon NaturallySpeaking Professional Questa documentazione potrebbe non includere modifiche tecniche e/o revisioni del software

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Pagina di Riferimento Bloomberg Notes con scadenza 2018. Ammontare Nominale in circolazione

COMUNICATO STAMPA. Pagina di Riferimento Bloomberg Notes con scadenza 2018. Ammontare Nominale in circolazione COMUNICATO STAMPA TELECOM ITALIA S.p.A. LANCIA UN OFFERTA DI RIACQUISTO SULLA TOTALITÀ DI ALCUNE OBBLIGAZIONI IN DOLLARI EMESSE DA TELECOM ITALIA CAPITAL S.A. Milano, 7 luglio 2015 Telecom Italia S.p.A.

Dettagli

Prodotto Isi Web Knowledge

Prodotto Isi Web Knowledge Guida pratica all uso di: Web of Science Prodotto Isi Web Knowledge acura di Liana Taverniti Biblioteca ISG INMP INMP I prodotti ISI Web of Knowledge sono basi di dati di alta qualità di ricerca alle quali

Dettagli

Conduzione di uno studio epidemiologico (osservazionale)

Conduzione di uno studio epidemiologico (osservazionale) Conduzione di uno studio epidemiologico (osservazionale) 1. Definisco l obiettivo e la relazione epidemiologica che voglio studiare 2. Definisco la base dello studio in modo che vi sia massimo contrasto

Dettagli

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

3 domande che i CIO dovrebbero fare circa la protezione dei dati sui server virtuali. Aprile 2013

3 domande che i CIO dovrebbero fare circa la protezione dei dati sui server virtuali. Aprile 2013 3 domande che i CIO dovrebbero fare circa la protezione dei dati sui server virtuali Aprile 2013 1 Contenuti Perché è importante per i CIO... 3 Quello che tutti i CIO dovrebbero sapere... 4 3 domande da

Dettagli

PROGETTO PON SICUREZZA 2007-2013 Gli investimenti delle mafie

PROGETTO PON SICUREZZA 2007-2013 Gli investimenti delle mafie PROGETTO PON SICUREZZA 27-213 Gli investimenti delle mafie SINTESI Progetto I beni sequestrati e confiscati alle organizzazioni criminali nelle regioni dell Obiettivo Convergenza: dalle strategie di investimento

Dettagli

SCHEDE DI SICUREZZA ai sensi del regolamento 1907/2006/CE, Articolo 31

SCHEDE DI SICUREZZA ai sensi del regolamento 1907/2006/CE, Articolo 31 SCHEDE DI SICUREZZA ai sensi del regolamento 1907/2006/CE, Articolo 31 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Nome prodotto 1.3.

Dettagli

C è solo un acca tra pi e phi ing. Rosario Turco, prof. Maria Colonnese

C è solo un acca tra pi e phi ing. Rosario Turco, prof. Maria Colonnese C è solo un acca tra pi e phi ing. Rosario Turco, prof. Maria Colonnese Introduzione Nell articolo vengono mostrate vari possibili legami tra la costante di Archimede (pi greco) e la sezione aurea (phi).

Dettagli

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia Patrizia Toia Patrizia Toia (born on 17 March 1950 in Pogliano Milanese) is an Italian politician and Member of the European Parliament for North-West with the Margherita Party, part of the Alliance of

Dettagli

NUOVA SEGNALAZIONE DI CROSTACEI DECAPODI NEL CRETACICO INFERIORE DI VERNASSO (UDINE, NE ITALIA)

NUOVA SEGNALAZIONE DI CROSTACEI DECAPODI NEL CRETACICO INFERIORE DI VERNASSO (UDINE, NE ITALIA) A. GARASSINO NUOVA SEGNALAZIONE DI CROSTACEI DECAPODI NEL CRETACICO INFERIORE DI VERNASSO (UDINE, NE ITALIA) NEW DISCOVERY OF DECAPOD CRUSTACEANS IN THE LOWER CRETACEO US OF VERNASSO (UDINE, NE ITALY)

Dettagli

6 fl. . di non aver subito condanne penali;. di assicurare la propria presènza a tutti gli incontri collegati alla realizzazione del P.I.

6 fl. . di non aver subito condanne penali;. di assicurare la propria presènza a tutti gli incontri collegati alla realizzazione del P.I. FOn,l Éù.TTBUTTURQLI \àd, ia) EUROPEI 2047-2015.ÙMPETENZÉ PER LO SVILUPP (r e, - r{btenll P B L' APPNEN IMENTO {FC ) l-c.'sawétvlllll" ISTITUTO COMPRENSIVO "G. SAIVEMIM" 74122 TARANTO. VIA GREGORIO VII,

Dettagli

IMPIANTI ELETTRICI CIVILI

IMPIANTI ELETTRICI CIVILI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FIRENZE Facoltà di Architettura Corso di Fisica Tecnica Ambientale Prof. F. Sciurpi - Prof. S. Secchi A.A. A 2011-20122012 IMPIANTI ELETTRICI CIVILI Per. Ind. Luca Baglioni Dott.

Dettagli

KOBRA 240 S4 KOBRA 240 S5

KOBRA 240 S4 KOBRA 240 S5 Distruggidocumenti Paper Shredders KOBRA 240 S4 KOBRA 240 S5 Cod.99.700 Cod.99.710 KOBRA 240 SS2 Cod.99.760 KOBRA 240 SS4 Cod.99.705 KOBRA 240 SS5 Cod.99.720 KOBRA 240 C2 KOBRA 240 C4 KOBRA 240 HS Cod.99.730

Dettagli