L OFFERTA ECONOMICAMENTE PIU VANTAGGIOSA Valutazione con il Confronto a coppie delle offerte e l uso della tabella triangolare

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L OFFERTA ECONOMICAMENTE PIU VANTAGGIOSA Valutazione con il Confronto a coppie delle offerte e l uso della tabella triangolare"

Transcript

1 L PIU VANTAGGIOSA Valutazione con il Confronto a coppie delle offerte e l uso della tabella triangolare L Aquila, 10/08/2009 (Dott.Ing. Ernesto PERINETTI) (Geom. Giuseppe CANTELMI)

2 A molti sarà capitato di far parte di una Commissione giudicatrice incaricata di valutare quale sia, tra le offerte presentate, quella che proponga una soluzione adeguata al problema : l offerta migliore. Il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa, tiene in considerazione non solo il prezzo ma anche la qualità della fornitura, del servizio o del lavoro. Di seguito si è voluto, con uno sforzo di semplicità, fornire agli operatori alcuni spunti ed un esempio applicativo che si ritiene possano essere utili. Si segnalano le Linee guida per l utilizzo del criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa nelle procedure previste dall articolo 153 del Codice emesse dalla Autorità di vigilanza sui contratti pubblici di lavori servizi e forniture con Determinazione n.4 del 20 maggio

3 Art. 81 e 83 del D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163 Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE Quale criterio adottare per individuare la migliore offerta? il PREZZO PIU BASSO oppure l OFFERTA ECONOMICAMENTE Le stazioni appaltanti possono liberamente scegliere uno dei due metodi. (D. Lgs. 12 aprile 2006 n.163 ) Riferimenti Normativi 2

4 il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa consente di ottenere una giusta proporzione tra qualità e prezzo conseguendo un complessivo vantaggio economico Riferimenti Normativi 3

5 Si tratta di : valutare gli elementi qualitativi (contenuti nella busta detta Offerta Tecnica) OFFERTA TECNICA determinare l incidenza del prezzo e di altri elementi quantitativi (il prezzo offerto è contenuto in altra busta distinta: Offerta prezzo ). OFFERTA PREZZO Per gli elementi qualitativi occorre una valutazione da parte di commissari secondo regole preordinate nel Capitolato Speciale d Appalto. Per il Prezzo ed altri elementi quantitativi ( es. tempo di esecuzione) la determinazione avviene con criteri matematici, senza discrezionalità. Riferimenti Normativi 4

6 Gli elementi qualitativi da valutare, definiti nel bando possono o essere a titolo di esempio quelli indicati dall art. 83 Codice dei contratti : la qualità; GIUNTA REGIONALE D D ABRUZZO il pregio tecnico; le caratteristiche estetiche e funzionali; le caratteristiche ambientali ed il contenimento dei consumi energetici e delle risorse ambientali dell opera o del prodotto; il costo di utilizzazione e manutenzione; la redditività; il servizio successivo alla vendita; l assistenza tecnica; l impegno in materia di pezzi di ricambio; la sicurezza di approvvigionamento; in caso di concessioni, altresì la durata del contratto, le modalità di gestione, il livello e i criteri di aggiornamento delle tariffe da praticare agli utenti. Riferimenti Normativi 5

7 Va, anzitutto, osservato che cruciale, al fine di una corretta applicazione del criterio di aggiudicazione dell offerta economicamente più vantaggiosa, è tenere conto della netta distinzione, a partire dal bando e dai documenti di gara, tra: i requisiti che devono possedere i concorrenti per partecipare alle gare gli elementi da valutare da parte dei commissari. Riferimenti Normativi 6

8 Per valutare gli elementi qualitativi si possono adottare vari metodi che trasformano i giudizi dei commissari in numeri Vanno sempre utilizzate metodologie tali da consentire l individuazione dell offerta più vantaggiosa con un unico parametro numerico finale. l articolo 83, comma 5, del Codice Riferimenti Normativi 7

9 Può essere impiegato uno qualsiasi dei metodi della letteratura scientifica; il D.P.R. n. 554/99 ne indica alcuni: somma pesata anche detto aggregativo compensatore ; electre analityc hierarchy process (AHP) : ( Processo gerarchico analitico) evamix technique for order preference by similarity to ideal solution (TOPSIS). (tecnica per ordine di preferenza attaverso affinità alla soluzione ideale) Riferimenti Normativi 8

10 Metodo della somma pesata utilizza al massimo 100 punti ( 100 punti max da segnare su un ideale tabellone di concorso ): Punti qualità + Punti prezzo ad esempio 60 punti max destinati agli elementi qualitativi 40 punti max destinati agli elementi prezzo 60 è la rilevanza massima, peso, che riteniamo possa avere la qualità 40 il peso massimo che riteniamo debba avere l aspetto prezzo Riferimenti Normativi 9

11 Facciamo un primo esempio di due concorrenti: mettiamoci nei panni della Commissione incaricata di giudicare offerte (qualità e prezzo): per la qualità: giudichiamo l Offerta del 1 1 concorrente meritevole di 30 punti qualità ( la metà, cioè una parte, dei 60 punti max disponibili ) : 0,50 di 60 ovvero 0,5 X 60 = 30 punti giudichiamo l Offerta del 2 2 concorrente meritevole di 40 punti qualità (i due terzi, cioè una parte, dei 60 punti max disponibili ) : 0,66 di 60 ovvero 0,66 X 60 = 40 punti per il Prezzo: con metodo matematico di proporzione lineare attribuiamo senza discrezionalità alcuna i punti per il prezzo offerto. In presenza di altri elementi quantitativi ( es. tempo di esecuzione ) si agirà analogamente. 1 concorrente prezzo offerto euro / 2000 x 40 punti max = 1 X 40 = 40 punti prezzo 1 concorrente prezzo offerto euro / 4000 x 40 punti max = 0.5 X 40 = 20 punti prezzo Riferimenti Normativi 10

12 Alla fine sommiamo i punti ottenuti per la qualità e per il prezzo ottenendo 1 concorrente: = 70 punti totali 2 concorrente : = 60 punti La somma dei punteggi, così attribuiti ad ognuno dei concorrenti, consente di formare una graduatoria come prescrive l articolo 83, comma 5, del Codice e quindi di individuare il primo in classifica. In sostanza, il metodo aggregativo compensatore ( cioè della somma pesata ) costruisce la graduatoria delle offerte attraverso le somme ponderate dei punteggi attribuiti ai singoli concorrenti sulla base delle caratteristiche delle loro offerte e dei coefficienti determinati dalla commissione giudicatrice di cui all articolo 84 del Codice. DETERMINAZIONE n.4 del 20 maggio 2009: Linee guida per l utilizzo del criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa nelle procedure previste dall articolo 153 del Codice dei contratti pubblici. Riferimenti Normativi 11

13 Abbiamo visto che per gli elementi della qualità è necessario dare un giudizio che si concretizza nell indicare quanti dei punti disponibili (60 nell esempio ) ogni commissario ritiene di attribuire all offerta La metà : 0,5 I due terzi: 0,66 Ecco che il giudizio è divenuto un numero, un voto: che i matematici chiamano coefficiente Ma come dare questo voto (coefficiente)? in via discrezionale registrando in una tabella la preferenza di ogni offerta rispetto alle altre in un confronto a coppie (Vedasi l allegato B del D.P.R. n. 544/1999 ) Riferimenti Normativi 12

14 in via discrezionale Per ogni offerta i commissari esprimono discrezionalmente il proprio voto (coefficiente): 5, 6,6, 3,3 Il voto attribuito dalla commissione sarà la media dei voti dei vari commissari. Es. (0,5 + 0,66 + 0,33) : 3 = 0,49 Il giudizio discrezionale però deve rispettare la logica e la proporzione: va osservato che, qualora la determinazione dei coefficienti variabili tra zero ed uno avvenga con valutazioni discrezionali espresse dai singoli componenti la commissione giudicatrice, essi devono essere previsti in modo dettagliato precisando quale caratteristica deve essere presente nell offerta per attribuirle il coefficiente 1,00 e quale deve essere presente per attribuirle il coefficiente 0,60 e così via. In sostanza, per ogni criterio o sub criterio, occorre predisporre una griglia di caratteristiche che lo contraddistinguono, ad ognuna delle quali, qualora sia presente nell offerta, si farà corrispondere un prefissato valore del coefficiente stabilito tra zero ed uno. I commissari valuteranno, sulla base di quanto contenuto nell offerta, a quale punto della griglia corrisponde, sulla base di una loro valutazione, il contenuto dell offerta e, di conseguenza, attribuiranno all offerta il coefficiente ivi indicato DETERMINAZIONE n.4 del 20 maggio 2009 Linee guida per l utilizzo del criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa nelle procedure previste dall articolo 153 del Codice dei contratti pubblici. Riferimenti Normativi 13

15 con confronto a coppie e l utilizzo di una tabella triangolare Con un esempio pratico sarà più facile capire il funzionamento del metodo Dal Siracide cap.33 vers. 15 : " Considera perciò tutte le opere dell`altissimo; due a due, una di fronte all altra. Riferimenti Normativi 14

16 IMPIANTO DI CONDIZIONAMENTO Per disporre di un adeguato impianto di condizionamento sono stati ritenuti interessanti i seguenti elementi qualitativi, che i commissari dovranno valutare: OFFERTA TECNICA Qualità tecnico-costruttive dei materiali Affidabilità, semplicità Estetica delle unità interne 30 Punti max 20 Punti max 10 Punti max 60 Punti totali Per l elemento prezzo sono attribuibili al massimo 40 punti: OFFERTA PREZZO Prezzo Punti max Punti totali 15

17 Viene istituita la Commissione Giudicatrice delle offerte pervenute, nel caso composta da: 1. Ing. TIZIO in qualità di Presidente/Commissario 2. Arch. CAIO in qualità di Commissario 2. Geom. SEMPRONIO in qualità di Commissario Le funzioni di segretario sono assegnate al sig. Valerio La valutazione dei contenuti qualitativi delle offerte deve avvenire in sedute riservate e, solo successivamente, in seduta pubblica, si procede a dar lettura delle valutazioni effettuate e, quindi, ad aprire le buste contenenti le offerte prezzo per determinare la graduatoria finale. 16

18 Rispondono alla gara e vengono ammesse dopo le opportune verifiche le seguenti 5 Ditte: 1 Ditta Gialli 2 Ditta Neri 3 Ditta Verdi 4 Ditta Rossi 5 Ditta Blu Le ditte hanno presentato due buste chiuse (plichi): OFFERTA TECNICA la prima contiene la descrizione delle caratteristiche qualitative dell opera, del prodotto o del servizio offerto. OFFERTA PREZZO la seconda contiene il Prezzo offerto; 17

19 Per ogni elemento-qualità da valutare (Qualità tecnico-costruttive dei materiali, Affidabilità, Semplicità, Estetica) ogni commissario esamina una delle offerte presentate confrontandola con le restanti: effettua così un confronto tra le tutte le coppie di offerte possibili. Per ogni elemento di valutazione i risultati delle comparazioni sono riportate, quindi in una tabella che risulta triangolare. Ditta Ditta Ditta Ditta Ditta Gialli Neri Verdi Rossi Blu Neri Verdi Rossi Blu Gialli Gialli con Neri Gialli con Verdi Gialli con Rossi Gialli con Blu Neri Neri con Verdi Neri con Rossi Neri con Blu Verdi Verdi con Rossi Verdi con Blu Rossi Rossi con Blu La tabella contiene tante caselle quante sono le possibili combinazioni tra tutte le singole offerte prese a due a due, pari a n* (n 1) / 2 ove n è il numero delle offerte in esame: 5*(5-1)/2 = 10 caselle 18

20 In ogni casella sarà riportata l offerta preferita dal singolo Commissario e il relativo Grado di Preferenza: MASSIMA 6 GRANDE 5 MEDIA 4 PICCOLA 3 MINIMA 2 PARITÀ 1 In caso di offerte ritenute equivalenti il singolo Commissario attribuisce il il grado di preferenza 1 ad entrambe le offerte prese a confronto. 19

21 Ing. TIZIO Commissario: Elemento da valutare: Qualità tecnico-costruttive dei materiali Il Commissario Ing. TIZIO nel confronto Gialli con Verdi considera le due offerte equivalenti, pareggio, non esiste una preferenza di una sull altra ed assegna il grado di preferenza 1 ad entrambe le offerte. Neri Verdi Rossi Blu Gialli Gialli 2 Gialli 1 Verdi 1 Gialli 4 Blu 2 Neri Verdi 2 Neri 3 Blu 3 Verdi Verdi 4 Blu 2 Rossi Blu 5 Il Commissario Ing. TIZIO nel confronto Gialli con Neri preferisce la qualità tecnico-costruttiva dei materiali offerta dalla Ditta Gialli con un grado di preferenza pari a 2 Il Commissario Ing. TIZIO nel confronto Gialli contro Blu preferisce la qualità tecnico-costruttiva dei materiali offerta dalla Ditta Blu con un grado di preferenza pari 2 20

22 Commissario: Dott. Ing. TIZIO Elemento da valutare: Qualità tecnico-costruttive dei materiali Dopo il confronto a coppie delle diverse offerte e la relativa compilazione della tabella triangolare si procede al conteggio dei punteggi da attribuire ad ogni offerta per il parametro preso in esame: Neri Verdi Rossi Blu Gialli Gialli 2 Gialli 1 Verdi 1 Gialli 4 Blu 2 Si sommano i valori di preferenza e pareggi: Neri Verdi 2 Neri 3 Blu 3 Verdi Verdi 4 Blu 2 Rossi Blu 5 Ditta Gialli 7 Ditta Neri 3 Ditta Verdi 7 Ditta Rossi 0 Ditta Blu 12 Totale valore di preferenza Ditta Gialli: = 7 21

23 l Ing. TIZIO procede al confronto a coppie oltre che per le qualità tecnico-costruttive dei materiali anche per gli altri elementi da valutare : Qualità tecnico-costruttive dei materiali Affidabilità, semplicità Estetica delle unità interne Neri Verdi Rossi Blu Gialli Neri Verdi Rossi Neri Verdi Rossi Blu Gialli Neri Verdi Rossi Neri Verdi Rossi Blu Gialli Neri Verdi Rossi Ditta Gialli 7 Ditta Neri 3 Ditta Verdi 7 Ditta Rossi 0 Ditta Blu 12 Ditta Gialli 7 Ditta Neri 0 Ditta Verdi 7 Ditta Rossi 3 Ditta Blu 12 Ditta Gialli 3 Ditta Neri 7 Ditta Verdi 3 Ditta Rossi 12 Ditta Blu 0 22

24 anche l Arch. CAIO procede al confronto a coppie per ogni elemento-parametro Qualità tecnico-costruttive dei materiali Affidabilità, semplicità Estetica delle unità interne Neri Verdi Rossi Blu Gialli Neri Verdi Rossi Neri Verdi Rossi Blu Gialli Neri Verdi Rossi Neri Verdi Rossi Blu Gialli Neri Verdi Rossi Ditta Gialli 0 Ditta Neri 7 Ditta Verdi 3 Ditta Rossi 12 Ditta Blu 3 Ditta Gialli 3 Ditta Neri 7 Ditta Verdi 0 Ditta Rossi 12 Ditta Blu 3 Ditta Gialli 4 Ditta Neri 0 Ditta Verdi 9 Ditta Rossi 4 Ditta Blu 4 23

25 anche il Geom. SEMPRONIO procede al confronto a coppie per ogni elemento-parametro Qualità tecnico-costruttive dei materiali Affidabilità, semplicità Estetica delle unità interne Neri Verdi Rossi Blu Gialli Neri Verdi Rossi Neri Verdi Rossi Blu Gialli Neri Verdi Rossi Neri Verdi Rossi Blu Gialli Neri Verdi Rossi Ditta Gialli 4 Ditta Neri 4 Ditta Verdi 0 Ditta Rossi 9 Ditta Blu 4 Ditta Gialli 4 Ditta Neri 0 Ditta Verdi 4 Ditta Rossi 4 Ditta Blu 9 Ditta Gialli 7 Ditta Neri 3 Ditta Verdi 7 Ditta Rossi 0 Ditta Blu 12 24

26 Nelle tabelle di forma triangolare sono state registrate le preferenze date dai singoli commissari per ogni singolo elemento sottoposto a valutazione e per ogni offerta dei concorrenti. occorre ricavare i voti cumulativi (coefficienti) della Commissione 25

27 Dott. Ing. Tizio GIUNTA REGIONALE D D ABRUZZO Arch. Caio Geom. Sempronio DETERMINAZIONE DEI VOTI (COEFFICIENTI) PER: QUALITÀ TECNICO-COSTRUTTIVE COSTRUTTIVE DEI MATERIALI (30 punti max) Per ogni concorrente si procederà alla somma delle preferenze attribuite dai commissari; al concorrente con la somma delle preferenze più grande si attribuirà il voto 1 e valori proporzionali minori agli altri concorrenti: Somma preferenze = 11 Gialli = 11/21 = 0,524 x 30 = 15,72 VOTI = 14 Neri = 14/21 = 0,670 x 30 = 20, = 10 Verdi = 10/21 = 0,476 x 30 = 14, = 21 Rossi = 21/21 = 1,00 x 30 = 30, = 19 Blu = 19/21 = 0,905 x 30 = 27,15 In base ai coefficienti ( voti ) attribuiamo ad ogni offerta una a quota parte dei 30 punti max disponibili : con il voto 1 attribuiamo 30 punti : 1X 30 ; al voto 0,905 attribuiamo tribuiamo 0,905 X 30 = 27,15 punti etc. Il Voto cumulativo della commissione (coefficiente) è determinato dal rapporto tra la somma delle preferenze e la maggiore tra dette somme : Preferenza Finale concorrente /Preferenza Maggiore es: 11/21 = 0,52. 26

28 Dott. Ing. Tizio GIUNTA REGIONALE D D ABRUZZO Arch. Caio Geom. Sempronio DETERMINAZIONE DEI VOTI (COEFFICIENTI) PER: AFFIDABILITÀ,, SEMPLICITÀ (20 punti max) Per ogni concorrente si procederà alla somma delle preferenze attribuite dai commissari; al concorrente con la somma delle preferenze più grande si attribuirà il voto 1 e valori proporzionali minori agli altri concorrenti: Somma preferenze = 14 Gialli = 14/24 = 0,583 x 20 = 11,66 VOTI = 7 Neri = 7/24 = 0,292 x 20 = 5, = 11 Verdi = 11/24 = 0,458 x 20 = 9, = 19 Rossi = 19/24 = 0,792 x 20 = 15, = 24 Blu = 24/24 = 1,00 x 20 = 20,00 In base ai coefficienti ( voti ) attribuiamo ad ogni offerta una a quota parte dei 20 punti max disponibili : con il voto 1 attribuiamo 20 punti : 1X 20 ; al voto 0,792 attribuiamo a 0,792 X 20 = 15,84 punti etc. Il Voto cumulativo della commissione (coefficiente) è determinato dal rapporto tra la somma delle preferenze e la maggiore tra dette somme : Preferenza Finale concorrente /Preferenza Maggiore es: 11/24 = 0,

29 Dott. Ing. Tizio GIUNTA REGIONALE D D ABRUZZO Arch. Caio Geom. Sempronio DETERMINAZIONE DEI VOTI (COEFFICIENTI) PER: ESTETICA DELLE UNITÀ INTERNE (10 punti max) Per ogni concorrente si procederà alla somma delle preferenze attribuite dai commissari; al concorrente con la somma delle preferenze più grande si attribuirà il voto 1 e valori proporzionali minori agli altri concorrenti: Somma preferenze = 14 Gialli = 14/19 = 0,737 x 10 = 7,37 VOTI = 10 Neri = 10/19 = 0,526 x 10 = 5, = 19 Verdi = 19/19 = 1,00 x 10 = 10, = 16 Rossi = 16/19 = 0,842 x 10 = 8, = 16 Blu = 16/19 = 0,842 x 10 = 8,42 In base ai coefficienti ( voti ) attribuiamo ad ogni offerta una a quota parte dei 10 punti max disponibili : con il voto 1 attribuiamo 10 punti : 1X 10 ; al voto 0,842 attribuiamo tribuiamo 0,842 X 10 = 8,42 punti etc. Il Voto cumulativo della commissione (coefficiente) è determinato dal rapporto tra la somma delle preferenze e la maggiore tra dette somme : Preferenza Finale concorrente /Preferenza Maggiore es: 14/19 = 0,

30 Si sommano i punti attribuiti per ogni elemento valutato: RISULTATI FINALI - OFFERTA TECNICA Qualità tecnicocostruttive dei materiali Affidabilità, semplicità Estetica delle unità interne Gialli = 15, ,66 + 7,37 = 34,75 Neri = 20,10 + 5,84 + 5,26 = 31,20 Verdi = 14,28 + 9, ,00 = 33,44 Rossi = 30, ,84 + 8,42 = 54,26 Blu = 27, ,00 + 8,42 = 55,57 La vincitrice, per quanto concerne la qualità, è la Ditta Blu. TOT 29

31 Dopo la valutazione degli elementi qualitativi, contenuti nell offerta tecnica si procede all apertura delle buste contenenti l offerta del prezzo: Al prezzo più basso ( ovvero al maggiore ribasso percentuale) viene attribuito il massimo dei punti disponibili, quindi nel nostro caso 40. Alle altre offerte verranno attribuiti punteggi linearmente proporzionali al prezzo offerto. Si utilizzeranno almeno tre cifre decimali. OFFERTA PREZZO Prezzo MAX Punti 40 30

32 DETERMINAZIONE DEL PUNTEGGIO DA ATTRIBUIRE ALL OFFERTA PREZZO Offerta Prezzo : 40 punti max Euro Gialli offre = ,00 Gialli = / = 0,930 x 40 = 37,20 Neri offre = ,00 Neri = / = 0,946 x 40 = 37,84 Verdi offre = ,00 Verdi = / = 1,000 x 40 = 40,00 Rossi offre = ,00 Rossi = / = 0,899 x 40 = 35,96 Blu offre = ,00 Blu = / = 0,842 x 40 = 33,68 Coefficiente = Prezzo Offerto Migliore/Prezzo offerto dal singolo concorrente 31

33 CONCLUDENDO: DETERMINAZIONE DELLA Offerta TECNICA + Offerta Prezzo OFFERTA TECNICA OFFERTA PREZZO Gialli = 34, ,20 = 71,95 Neri = 31, ,84 = 69,04 Verdi = 33, ,00 = 73,44 Rossi = 54, ,96 = 90,22 Blu = 55, ,68 = 89,25 32

34 DETERMINAZIONE DELLA Offerta TECNICA + Offerta PREZZO 1 L offerta della ditta ROSSI, 2 classificata per gli aspetti qualitativi e 2 classificata per la convenienza del prezzo, risulta comunque vincitrice in quanto risulta avere il miglior rapporto tra qualità e prezzo. Punteggio Offerta Tecnica 2 Classificata Punteggio Offerta Prezzo 2 Classificata Rossi = Punti 54,26 + Punti 35,96 = Punti totali 90,22 33

UTILIZZO DEI METODI MULTICRITERI O MULTIOBIETTIVI NELL OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA. Filippo Romano 1

UTILIZZO DEI METODI MULTICRITERI O MULTIOBIETTIVI NELL OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA. Filippo Romano 1 UTILIZZO DEI METODI MULTICRITERI O MULTIOBIETTIVI NELL OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA Filippo Romano 1 1. Introduzione 2. Analisi Multicriteri o Multiobiettivi 2.1 Formule per l attribuzione del

Dettagli

COMUNE DI BORGO SAN GIOVANNI PROVINCIA DI LODI TEL (0371) 97004 FAX (0371) 97191

COMUNE DI BORGO SAN GIOVANNI PROVINCIA DI LODI TEL (0371) 97004 FAX (0371) 97191 COMUNE DI BORGO SAN GIOVANNI PROVINCIA DI LODI TEL (0371) 97004 FAX (0371) 97191 AVVISO PER LA CONCESSIONE IN GESTIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO Il Responsabile Ai sensi della D.Lgs. n. 163/2006; APPROVA

Dettagli

Autorità Nazionale Anticorruzione

Autorità Nazionale Anticorruzione Parere n.105 del 9/12/2014 PREC 269/2014/S OGGETTO: Istanza di parere per la soluzione delle controversie ex articolo 6, comma 7, lettera n) del d.lgs.n. 163/2006 presentata da Gesan srl Affidamento di

Dettagli

Formule per il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa alla luce del dpr n. 207/2010: una proposta Ing. Alessandro Coletta

Formule per il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa alla luce del dpr n. 207/2010: una proposta Ing. Alessandro Coletta Formule per il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa alla luce del dpr n. 207/2010: una proposta Ing. Alessandro Coletta 1. Introduzione 2. I principi dell offerta economicamente più vantaggiosa

Dettagli

VERBALE N. 1 SEDUTA PUBBLICA

VERBALE N. 1 SEDUTA PUBBLICA VERBALE N. 1 SEDUTA PUBBLICA L anno duemilaundici il giorno 28 Aprile alle ore 10.00 nei locali siti in Via Unità d Italia n. 26, sede del Comune di Formigine, si è riunita la commissione di gara per l

Dettagli

MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELL OFFERTA

MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELL OFFERTA MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELL OFFERTA L offerta dovrà essere redatta in conformità alle prescrizioni del presente documento. Essa dovrà essere composta da un offerta tecnica e da un offerta economica in

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE TO1 REGIONE PIEMONTE BANDO DI GARA. 1. Ente appaltante: ASL TO1, Via San Secondo 29, 10128 Torino (Tel.

AZIENDA SANITARIA LOCALE TO1 REGIONE PIEMONTE BANDO DI GARA. 1. Ente appaltante: ASL TO1, Via San Secondo 29, 10128 Torino (Tel. AZIENDA SANITARIA LOCALE TO1 REGIONE PIEMONTE BANDO DI GARA 1. Ente appaltante: ASL TO1, Via San Secondo 29, 10128 Torino (Tel. 0115662551, fax 0115662553, sito internet www.aslto1.it, indirizzo e- mail:

Dettagli

Modalità di formulazione dell offerta

Modalità di formulazione dell offerta ALLEGATO - PARAMETRI E CRITERI DI VALUTAZIONE DELL OFFERTA PROCEDURA APERTA SOPRA SOGLIA COMUNITARIA CON IL CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE DELL OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA PER L AFFIDAMENTO DEL

Dettagli

AREA TECNICA - Ufficio Gare e Contratti -

AREA TECNICA - Ufficio Gare e Contratti - AREA TECNICA - Ufficio Gare e Contratti - VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L ESAME DEGLI ATTI RELATIVI ALL AFFIDAMENTO DELL ACQUISTO DI ATTREZZATURE INNOVATIVE PER IL POTENZIAMENTO DEGLI INTERVENTI DI PREVENZIONE

Dettagli

Determinazione senza impegno di spesa

Determinazione senza impegno di spesa Determinazione n 183 In data 18/10/2013 Comune di Carlino Provincia di Udine AREA AMMINISTRATIVA E DEI SERVIZI Servizio Affari Generali Determinazione senza impegno di spesa Oggetto: Determina di aggiudicazione

Dettagli

Confronto a Coppie (1) (2)

Confronto a Coppie (1) (2) Confronto a Coppie Generalità L offerta economicamente più vantaggiosa, così come prevista dal Lgs 163/2006 (Capo II, Tit. I, Parte II parte II), prevede un sistema di aggiudicazione che ha suscitato una

Dettagli

L offerta economicamente più vantaggiosa. Alessandro Simonetta Consulenza per l Innovazione Tecnologica alessandro.simonetta@gmail.

L offerta economicamente più vantaggiosa. Alessandro Simonetta Consulenza per l Innovazione Tecnologica alessandro.simonetta@gmail. L offerta economicamente più vantaggiosa Alessandro Simonetta Consulenza per l Innovazione Tecnologica alessandro.simonetta@gmail.com 1 Quadro Legislativo D.P.R. n.544/99 D.Lgs n.163/06 e s.m.i. D. Lgs

Dettagli

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria.

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria. FORNITURA DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ATTREZZATURE INFORMATICHE DI PROPRIETA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI NAPOLI AL DI FUORI DEL PERIODO DI GARANZIA INIZIALE ON SITE - CIG: 5654825D33 DISCIPLINARE Il

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI ALCUNI SERVIZI BIBLIOTECARI PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE UBERTO POZZOLI DI LECCO. PERIODO

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI ALCUNI SERVIZI BIBLIOTECARI PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE UBERTO POZZOLI DI LECCO. PERIODO COMUNE DI LECCO BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI ALCUNI SERVIZI BIBLIOTECARI PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE UBERTO POZZOLI DI LECCO. PERIODO 1.7.2015 31.12.2017 1. ENTE APPALTANTE Comune

Dettagli

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DELL OFFERTA ECONOMICAMENTE PIU VANTAGGIOSA

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DELL OFFERTA ECONOMICAMENTE PIU VANTAGGIOSA (Allegato 1) ALLEGATO AL BANDO DI GARA DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DELL OFFERTA ECONOMICAMENTE PIU VANTAGGIOSA Pagina 1/6 Sommario DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DELL OFFERTA ECONOMICAMENTE PIU VANTAGGIOSA 1. Calcolo

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA. Procedura aperta per l affidamento dei servizi di sviluppo e manutenzione applicativa del Sistema CCM per il Gruppo Equitalia

DISCIPLINARE DI GARA. Procedura aperta per l affidamento dei servizi di sviluppo e manutenzione applicativa del Sistema CCM per il Gruppo Equitalia Procedura aperta per l dei servizi di sviluppo e manutenzione applicativa del Sistema CCM per il Gruppo Equitalia DISCIPLINARE DI GARA Procedura aperta per l dei servizi di sviluppo e manutenzione applicativa

Dettagli

ALLEGATO C ALLEGATO TECNICO PER LA DETERMINAZIONE DELL OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA

ALLEGATO C ALLEGATO TECNICO PER LA DETERMINAZIONE DELL OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA Università Suor Orsola Benincasa Laboratorio Scienza Nuova ALLEGATO C ALLEGATO TECNICO PER LA DETERMINAZIONE DELL OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA Procedura aperta per la fornitura in opera di attrezzature

Dettagli

Comune di Trescore Cremasco Provincia di Cremona

Comune di Trescore Cremasco Provincia di Cremona COPIA Comune di Trescore Cremasco Provincia di Cremona AREA TECNICA UFFICIO TECNICO DETERMINAZIONE del 03.10.2014 N Generale : 178 N Settoriale : 39 OGGETTO: APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA SCOLASTICA

Dettagli

BANDO DI GARA PER L ACQUISTO DI AREE NON EDIFICATE IDONEE ALLA REALIZZAZIONE DI N. 20 (VENTI) ALLOGGI NEL COMUNE DI BRUNICO

BANDO DI GARA PER L ACQUISTO DI AREE NON EDIFICATE IDONEE ALLA REALIZZAZIONE DI N. 20 (VENTI) ALLOGGI NEL COMUNE DI BRUNICO BANDO DI GARA PER L ACQUISTO DI AREE NON EDIFICATE IDONEE ALLA REALIZZAZIONE DI N. 20 (VENTI) ALLOGGI NEL COMUNE DI BRUNICO La Giunta Provinciale della Provincia Autonoma di Bolzano con delibera n. 78/2012

Dettagli

Linee guida attuative del nuovo Codice degli Appalti. Documento di consultazione

Linee guida attuative del nuovo Codice degli Appalti. Documento di consultazione Linee guida attuative del nuovo Codice degli Appalti Documento di consultazione Linee guida in materia di offerta economicamente più vantaggiosa 1. Premessa L art. 95 del Decreto Legislativo 18 aprile

Dettagli

ALLEGATO 7A CRITERI VALUTAZIONE

ALLEGATO 7A CRITERI VALUTAZIONE ALLEGATO 7A CRITERI VALUTAZIONE A) VALUTAZIONE OFFERTA TECNICA CRITERI. In sintesi, i punteggi attribuibili sono i seguenti: PUNTEGGIO MASSIMO 100 PUNTI Valutazione dell Offerta Tecnica 80/100 Valutazione

Dettagli

GARA D'APPALTO A PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI ASILO NIDO IN UNA STRUTTURA DI PROPRIETA COMUNALE

GARA D'APPALTO A PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI ASILO NIDO IN UNA STRUTTURA DI PROPRIETA COMUNALE GARA D'APPALTO A PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI ASILO NIDO IN UNA STRUTTURA DI PROPRIETA COMUNALE VERBALE DI GARA N. 4 L anno 2011, il giorno 9 del mese di novembre alle

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA DI MESSINA POLICLINICO "GAETANO MARTINO"

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA DI MESSINA POLICLINICO GAETANO MARTINO 1 AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA DI MESSINA POLICLINICO "GAETANO MARTINO" PUBBLICO INCANTO PER LA FORNITURA BIENNALE IN REGIME DI SOMMINISTRAZIONE PERIODICA DI N. 15 LOTTI DI BENDAGGI OCCORRENTI ALL

Dettagli

PARAMETRI E CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE OFFERTE MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELL OFFERTA

PARAMETRI E CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE OFFERTE MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELL OFFERTA Allegato D Gara mediante procedura aperta sopra soglia comunitaria con il criterio di aggiudicazione dell offerta economicamente più vantaggiosa per l affidamento del servizio integrato di raccolta, trasporto

Dettagli

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione;

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione; DETERMINAZIONE PROT. N. 10466 REP N. 588 DEL 16 SETTEBRE 2013 Oggetto: Procedura di gara d appalto per gli oneri di servizio pubblico ai sensi dell art. 16 par. 9 e 10 e art. 17 del Regolamento (CE) 1008/2008.

Dettagli

C.I.G. 60802572CE AVVISO DI CHIARIMENTI E ERRATA CORRIGE N. 5)

C.I.G. 60802572CE AVVISO DI CHIARIMENTI E ERRATA CORRIGE N. 5) COMUNE DI SAN GIOVANNI LUPATOTO Provincia di Verona P.I. e C.F. 00360350235 Prot. 8452 del 28.02.2015 PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO IN APPALTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE

Dettagli

Avviso di selezione per l affidamento del servizio di domiciliazione legale presso gli uffici giudiziari di Firenze (CIG: ZB50E8DC43)

Avviso di selezione per l affidamento del servizio di domiciliazione legale presso gli uffici giudiziari di Firenze (CIG: ZB50E8DC43) Avviso di selezione per l affidamento del servizio di domiciliazione legale presso gli uffici giudiziari di Firenze (CIG: ZB50E8DC43) ******************** Amministrazione aggiudicatrice: Comune di Pisa

Dettagli

COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Lavori Pubblici. Nr. Progr. Data: Proposta. Copertura Finanziaria

COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Lavori Pubblici. Nr. Progr. Data: Proposta. Copertura Finanziaria COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA C O P I A DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Lavori Pubblici DELIBERA CIPE DEL 30.06.2014 - MISURE DI RIQUALIFICAZIONE E MESSA IN SICUREZZA DEGLI EDIFICI PUBBLICI

Dettagli

DISCIPLINA DELLA GARA MODALITA DI PRESENTAZIONE E VALUTAZIONE DELLE OFFERTE

DISCIPLINA DELLA GARA MODALITA DI PRESENTAZIONE E VALUTAZIONE DELLE OFFERTE ALLEGATO F) 7 PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO FORNITURA DI APPARATI RADIO TERMINALI OPERANTI IN TECNICA MULTIACESSO NUMERICA CON STANDARD ETSI TETRA E DEI SERVIZI CONNESSI DISCIPLINA DELLA GARA MODALITA DI

Dettagli

CONSIDERATO, ALTRESÌ, CHE:

CONSIDERATO, ALTRESÌ, CHE: DELIBERAZIONE 15 NOVEMBRE 2012 473/2012/A AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA ED EFFICACE DELLA PROCEDURA DI GARA APERTA IN AMBITO NAZIONALE - RIF. GOP 26/11, CIG 225763100A - FINALIZZATA ALLA SELEZIONE DI UNA APPOSITA

Dettagli

Tariffa Oraria Accordo Quadro x Ore stimate per la realizzazione =

Tariffa Oraria Accordo Quadro x Ore stimate per la realizzazione = Spettabile (Ragione Sociale Impresa) (Indirizzo completo) (cap) (Città) (Sigla Provincia) Richiesta di offerta trasmessa a mezzo (PEC/fax) OGGETTO: APPALTO SPECIFICO NELL AMBITO DELL ACCORDO QUADRO STIPULATO,

Dettagli

BANDO/DISCIPLINARE DI GARA CIG Z35100A2D4

BANDO/DISCIPLINARE DI GARA CIG Z35100A2D4 PROCEDURA NEGOZIATA PREVIA PUBBLICAZIONE DI UN BANDO MEDIANTE COTTIMO FIDUCIARIO PER LA PROGETTAZIONE E LA FORNITURA DI APPARATI SIA TECNOLOGICI SIA MATERIALI VOLTI ALLA CREAZIONE DI IDONEI MECCANISMI

Dettagli

PARAMETRI E CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE OFFERTE MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELL OFFERTA

PARAMETRI E CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE OFFERTE MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELL OFFERTA ALLEGATO E) GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA SOPRA SOGLIA COMUNITARIA CON IL CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE DELL OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI STAZIONI DI RICARICA-

Dettagli

Bando di gara per l affidamento dell assicurazione R.C.T. Cantiere di Servizio n 024/PA CUP G96I14000020002 CIG:5903211D0

Bando di gara per l affidamento dell assicurazione R.C.T. Cantiere di Servizio n 024/PA CUP G96I14000020002 CIG:5903211D0 REGIONE SICILIANA REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI MARINEO Bando di gara per l affidamento dell assicurazione R.C.T. Cantiere di Servizio n 024/PA CUP G96I14000020002 CIG:5903211D0 DISCIPLINARE DI GARA Art.

Dettagli

AREA TECNICA - Ufficio Gare e Contratti -

AREA TECNICA - Ufficio Gare e Contratti - AREA TECNICA - Ufficio Gare e Contratti - VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L ESAME DEGLI ATTI RELATIVI ALL AFFIDAMENTO DELL APPALTO MISTO DI FORNITURA E LAVORI RELATIVO ALLA REALIZZAZIONE DI UN SISTEMA DI

Dettagli

Dati significativi del Disciplinare di Gara

Dati significativi del Disciplinare di Gara C O M U N E D I S A N R E M O SETTORE LLPP Servizio Beni Ambientali Servizio di Manutenzione del Verde Pubblico della Città di Sanremo per la durata di anni due. Dati significativi del Disciplinare di

Dettagli

Comune di Serrenti. Provincia del Medio Campidano. Servizi Sociali. Servizio Sociale DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

Comune di Serrenti. Provincia del Medio Campidano. Servizi Sociali. Servizio Sociale DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Comune di Serrenti Provincia del Medio Campidano Servizi Sociali Servizio Sociale DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Estremi della nomina: Decreto del Commissario Straordinario n. 3 del 10.02.2014

Dettagli

S.P.Q.R. COMUNE DI ROMA SOVRAINTENDENZA COMUNALE U.O. EDILIZIA MONUMENTALE

S.P.Q.R. COMUNE DI ROMA SOVRAINTENDENZA COMUNALE U.O. EDILIZIA MONUMENTALE S.P.Q.R. COMUNE DI ROMA SOVRAINTENDENZA COMUNALE U.O. EDILIZIA MONUMENTALE Avviso per l affidamento di incarichi professionale per prestazioni di servizi di ingegneria ed architettura di singolo importo

Dettagli

AVVISO PUBBLICO ESPLORATIVO PER L ACQUISIZIONE DI

AVVISO PUBBLICO ESPLORATIVO PER L ACQUISIZIONE DI AVVISO PUBBLICO ESPLORATIVO PER L ACQUISIZIONE DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI RITIRO, LAVORAZIONE E RECAPITO DEGLI INVII POSTALI IN PARTENZA DAL COMUNE DI BIELLA. Il Comune

Dettagli

CRITERI SEMPLICI CRITERI COMPLESSI CRITERI DI SELEZIONE

CRITERI SEMPLICI CRITERI COMPLESSI CRITERI DI SELEZIONE Firenze 8 Gennaio 2010 PROMO P.A. ANCE TOSCANA L offerta economicamente più vantaggiosa nei lavori pubblici Ing. Riccardo Gaddi 1 CRITERI DI SELEZIONE CRITERI SEMPLICI METODI DI DECISIONE MONOATTRIBUTO:

Dettagli

Testo coordinato con le integrazioni e le rettifiche prot. n. 613756 di data 11.11.2013 e rettifiche prot. n. 675581 di data 10.12.2013.

Testo coordinato con le integrazioni e le rettifiche prot. n. 613756 di data 11.11.2013 e rettifiche prot. n. 675581 di data 10.12.2013. Allegato D parametri e criteri di valutazione delle offerte Testo coordinato con le integrazioni e le rettifiche prot. n. 613756 di data 11.11.2013 e rettifiche prot. n. 675581 di data 10.12.2013. Le integrazioni

Dettagli

LA QUALITA NELL OPERA PUBBLICA WORKSHOP VARIANTE DI CANALI. 5 GIUGNO 2015 PROVINCIA DI REGGIO EMILIA Dott.ssa Silvia Signorelli

LA QUALITA NELL OPERA PUBBLICA WORKSHOP VARIANTE DI CANALI. 5 GIUGNO 2015 PROVINCIA DI REGGIO EMILIA Dott.ssa Silvia Signorelli LA QUALITA NELL OPERA PUBBLICA WORKSHOP VARIANTE DI CANALI 5 GIUGNO 2015 PROVINCIA DI REGGIO EMILIA Dott.ssa Silvia Signorelli DIRITTO COMUNITARIO Principi trattato - Direttive PRINCIPI GENERALI IL QUADRO

Dettagli

CRITERI DI VALUTAZIONE OFFERTE

CRITERI DI VALUTAZIONE OFFERTE ALLEGATO E CRITERI DI VALUTAZIONE OFFERTE Il sistema di aggiudicazione della gara è quello dell'appalto di progettazione esecutiva ed esecuzione dei lavori, previa acquisizione del progetto definitivo

Dettagli

C O M U N E DI O P E R A

C O M U N E DI O P E R A C O M U N E DI O P E R A PROVINCIA DI MILANO Settore Politiche Sociali OGGETTO: PROCEDURA DI COTTIMO FIDUCIARIO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI COMPLEMENTARI AL SERVIZIO ASILO NIDO COMUNALE, IN PARTICOLARE

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN SCIENZE MOTORIE

CORSO DI LAUREA IN SCIENZE MOTORIE CORSO DI LAUREA SCIENZE MOTORIE Vista la proposta pervenuta dal Prof. Luigi Caimi, Presidente del Consiglio di Corsi Aggregati in scienze motorie e in scienze e tecniche delle attività motorie preventive

Dettagli

Allegato 3 al Disciplinare di Gara Criteri di Aggiudicazione

Allegato 3 al Disciplinare di Gara Criteri di Aggiudicazione Pagina... 1 di 7 GARA PER LA REALIZZAZIONE DEL SISTEMA INFORMATICO PER LA GESTIONE RICHIESTE DI FINANZIAMENTO Allegato 3 al Disciplinare di Gara Criteri di Aggiudicazione 22/10/2014 Ver. 5.0 Pagina...

Dettagli

Prot. n.5691 /F1.6 Padova, 04/11/2015. Alle Banche invitate

Prot. n.5691 /F1.6 Padova, 04/11/2015. Alle Banche invitate LICEO CLASSICO TITO LIVIO Riviera Tito Livio, 9-35123 Padova Tel. 049/8757324 Fax 049/8752498 C.F. 80013020286 - C.M. PDPC03000X CUU IPA UFBFK7 www.liceotitolivio.it E-mail: info@liceotitolivio.it Pec:

Dettagli

AREA TECNICA. BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA (ai sensi dell art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, del vigente D.Lgs.

AREA TECNICA. BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA (ai sensi dell art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, del vigente D.Lgs. BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA (ai sensi dell art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, del vigente D.Lgs. 163/2006) Per l appalto dei lavori di Riqualificazione urbanistica delle aree periferiche

Dettagli

Comune di Ponte San Pietro Cümü de Pùt San Piero Provincia di Bergamo Bèrghem

Comune di Ponte San Pietro Cümü de Pùt San Piero Provincia di Bergamo Bèrghem Comune di Ponte San Pietro Cümü de Pùt San Piero Provincia di Bergamo Bèrghem SETTORE 2 SERVIZIO 2.02 Gestione dei servizi sul territorio e delle infrastrutture Pianificazione e progettazione ll.pp. BANDO

Dettagli

Contratto ad esecuzione periodica e continuativa. Contratto di fornitura di beni ALLEGATO N. 6

Contratto ad esecuzione periodica e continuativa. Contratto di fornitura di beni ALLEGATO N. 6 AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO Via Potito Petrone 85100 Potenza Telefono 0971612677 Fax 0971612551 e-mail: provveditore@ospedalesancarlo.it Codice Fiscale e Partita IVA 01186830764 Contratto ad

Dettagli

BUSTA A: chiusa e sigillata con scritto Documentazione amministrativa : 1) da fac simile allegato; 2) 3)

BUSTA A: chiusa e sigillata con scritto Documentazione amministrativa : 1) da fac simile allegato; 2) 3) 89900 - Vibo Valentia - Piazza Martiri d Ungheria - P.I. 00302030796 Telefono 0963/599111 - Telefax 0963/43877 DISCIPLINARE DI GARA INFORMALE Procedura per l individuazione di una ditta cui affidare il

Dettagli

IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO. Ing. Adriano LELI

IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO. Ing. Adriano LELI DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE AMMINISTRATIVO N. 129 del 09 novembre 2015 IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO Ing. Adriano LELI OGGETTO: «Fornitura di energia elettrica per i soggetti di cui all art. 3 L.R. 19/2007

Dettagli

5. SOGGETTI AMMESSI E CRITERIO DI SCELTA DEL CONTRAENTE.

5. SOGGETTI AMMESSI E CRITERIO DI SCELTA DEL CONTRAENTE. AVVISO PUBBLICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA DEL CAPOLUOGO MEDIANTE CONVENZIONE CON COOPERATIVE SOCIALI DI TIPO B). PERIODO 14/09/2015 30/06/2016. Codice CIG: 6358762865 Con determinazione

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE G.Garibaldi CESENA e-mail certificata: fois00300n@pec.istruzione.it

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE G.Garibaldi CESENA e-mail certificata: fois00300n@pec.istruzione.it Prot. 7646/C14 Cesena, lì 16 novembre 2012 Codice G.I.G. 4708872C17 BANDO DI GARA PER STIPULA DI CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DELLA DURATA DI 36 MESI Bando n. 6/2012 Questa Istituzione

Dettagli

Unità Operativa Gare Contratti VERBALE DI GARA

Unità Operativa Gare Contratti VERBALE DI GARA Unità Operativa Gare Contratti VERBALE DI GARA OGGETTO: procedura negoziata cottimo fiduciario per l affidamento, in convenzione con cooperative sociali di tipo B, del servizio di pulizia di edifici comunali

Dettagli

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI TREVISO STAZIONE UNICA APPALTANTE AREA BENI E SERVIZI VERBALE DI GARA

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI TREVISO STAZIONE UNICA APPALTANTE AREA BENI E SERVIZI VERBALE DI GARA Prot. n. 21347 AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI TREVISO STAZIONE UNICA APPALTANTE AREA BENI E SERVIZI VERBALE DI GARA COTTIMO FIDUCIARIO PER L'AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI DEL COMUNE DI GODEGA DI

Dettagli

S.A.C. Società Aeroporto Catania S.p.A ESTRATTO DI BANDO DI GARA

S.A.C. Società Aeroporto Catania S.p.A ESTRATTO DI BANDO DI GARA S.A.C. Società Aeroporto Catania S.p.A ESTRATTO DI BANDO DI GARA 1 Ente appaltante: S.A.C Società Aeroporto Catania S.p.A Indirizzo: Area Engineering - Aeroporto di Catania Fontanarossa - Telef. 0957239500

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E IGIENE AMBIENTALE DEGLI IMMOBILI SEDI DEGLI UFFICI GIUDIDIZIARI PER 4 ANNI

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E IGIENE AMBIENTALE DEGLI IMMOBILI SEDI DEGLI UFFICI GIUDIDIZIARI PER 4 ANNI DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E IGIENE AMBIENTALE DEGLI IMMOBILI SEDI DEGLI UFFICI GIUDIDIZIARI PER 4 ANNI ART 1 OGGETTO DEL SERVIZIO La gara ha per oggetto: il servizio

Dettagli

Prot. 3844/C14 Altavilla Silentina, 16 ottobre 2015

Prot. 3844/C14 Altavilla Silentina, 16 ottobre 2015 Prot. 3844/C14 Altavilla Silentina, 16 ottobre 2015 Agli Istituti di Credito di Altavilla Silentina e zone viciniori All Albo d Istituto Al sito web dell Istituto Oggetto: Bando di gara per l affidamento

Dettagli

Stazione Appaltante Procedura di gara: Luogo di esecuzione, descrizione dei lavori e sistema di realizzazione dell opera

Stazione Appaltante Procedura di gara: Luogo di esecuzione, descrizione dei lavori e sistema di realizzazione dell opera INSULA S.p.A. Società per la manutenzione urbana di Venezia indirizzo: Venezia - Dorsoduro 2050 telefono: 041/2724.354 - telefax: 041/2724.244 Internet: http://www.insula.it e-mail: appalti@insula.it BANDO

Dettagli

SERVIZIO ASSOCIATO AMBIENTE / RSU DETERMINAZIONE DI AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA

SERVIZIO ASSOCIATO AMBIENTE / RSU DETERMINAZIONE DI AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA COMUNE DI SANTA GIUSTA (Provincia di Oristano) Via Garibaldi n.84 CAP 09096- Tel. 0783/354500 Fax 0783/354535 P.Iva/Cod. Fisc. 00072260953 ccp 16425092 SERVIZIO ASSOCIATO AMBIENTE / RSU N. 31 Data 22/12/2008

Dettagli

COMUNE DI SANLURI Provincia del Medio Campidano Via Carlo Felice,201 Telefono 070/93831 Telefax 070/9383226

COMUNE DI SANLURI Provincia del Medio Campidano Via Carlo Felice,201 Telefono 070/93831 Telefax 070/9383226 COMUNE DI SANLURI Provincia del Medio Campidano Via Carlo Felice,201 Telefono 070/93831 Telefax 070/9383226 Servizio Affari Generali GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DI UNA STRUTTURA

Dettagli

COMUNE DI GRADO Provincia di Gorizia DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

COMUNE DI GRADO Provincia di Gorizia DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE COMUNE DI GRADO Provincia di Gorizia AREA TECNICA SERVIZIO AMBIENTE E PROTEZIONE CIVILE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Determinazione nr. 27 Del 16/01/2014 Data esecutività 16/01/2014 OGGETTO: PROCEDURA DI

Dettagli

M.I.U.R. UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE Pietro Canonica

M.I.U.R. UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE Pietro Canonica Prot.n. 5501/C14f Vetralla, 13 novembre 2015 All Albo online dell Istituto Agli Istituti di Credito invitati poste.miur@posteitaliane.it abi.miur@abi.it Gara per la stipula di Convenzione per l affidamento

Dettagli

COMUNE DI COPPARO Provincia di Ferrara ****** AREA CULTURA SETTORE SERVIZI SCOLASTICI ED EDUCATIVI, POLITICHE CULTURALI E BIBLIOTECHE

COMUNE DI COPPARO Provincia di Ferrara ****** AREA CULTURA SETTORE SERVIZI SCOLASTICI ED EDUCATIVI, POLITICHE CULTURALI E BIBLIOTECHE COMUNE DI COPPARO Provincia di Ferrara ****** AREA CULTURA SETTORE SERVIZI SCOLASTICI ED EDUCATIVI, POLITICHE CULTURALI E BIBLIOTECHE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 251 / 2015 OGGETTO: GARA IN ECONOMIA

Dettagli

INI PALLI. Prot.7865 /9a Livorno 12 Ottobre 2015. Spett.le Banco di Sardegna - Livorno. Spett.le Carifirenze- Livorno. Spett.le B.N.

INI PALLI. Prot.7865 /9a Livorno 12 Ottobre 2015. Spett.le Banco di Sardegna - Livorno. Spett.le Carifirenze- Livorno. Spett.le B.N. Prot.7865 /9a Livorno 12 Ottobre 2015 Spett.le Banco di Sardegna - Livorno Spett.le Banco Popolare -Livorno Spett.le Monte dei Paschi di Siena -Livorno Spett.le Carifirenze- Livorno Spett.le B.N.L - Livorno

Dettagli

Centro Acquisti per la Pubblica Amministrazione EmPULIA. Linee guida per gli Enti Aderenti. Modelli di Acquisto

Centro Acquisti per la Pubblica Amministrazione EmPULIA. Linee guida per gli Enti Aderenti. Modelli di Acquisto Centro Acquisti per la Pubblica Amministrazione EmPULIA Linee guida per gli Enti Aderenti 1 OBIETTIVI DEL DOCUMENTO... 3 2 MODELLI DI ACQUISTO... 3 2.1 MOD RIBASSO>> MODELLO RIBASSO PERCENTUALE... 3 2.2

Dettagli

SERVIZIO SANITARIO REGIONE SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 5 ORISTANO SERVIZIO PROVVEDITORATO. CHIARIMENTO N.

SERVIZIO SANITARIO REGIONE SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 5 ORISTANO SERVIZIO PROVVEDITORATO. CHIARIMENTO N. SERVIZIO SANITARIO REGIONE SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 5 ORISTANO SERVIZIO PROVVEDITORATO CHIARIMENTO N. 3 del 27/10/2009 concernenti procedura aperta d'appalto per la fornitura dei servizi relativi

Dettagli

Risposta: Risposta: Risposta: Risposta:

Risposta: Risposta: Risposta: Risposta: RISPOSTE AI QUESITI - I recenti pareri rilasciati dall'avcp in merito alla richiesta di requisiti economici\finanziari per le aziende che partecipino a procedure di gara, stabiliscono che la stazione appaltante

Dettagli

Bando di gara n 4740396/2012 per la fornitura di a utobus urbani di linea alimentati a gasolio classe 1 metri 15,00 lotto n 1 CIG 481766 2C70.

Bando di gara n 4740396/2012 per la fornitura di a utobus urbani di linea alimentati a gasolio classe 1 metri 15,00 lotto n 1 CIG 481766 2C70. Bando di gara n 4740396/2012 per la fornitura di a utobus urbani di linea alimentati a gasolio classe 1 metri 15,00 lotto n 1 CIG 481766 2C70. - 1.2.2 Architettura veicolo : o Viene richiesto pavimento

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. Assessorato dei Trasporti Direzione Generale BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. Assessorato dei Trasporti Direzione Generale BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessorato dei Trasporti Direzione Generale BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO 1. AMMINISTRAZIONE APPALTANTE: Regione Autonoma della Sardegna Assessorato dei Trasporti,

Dettagli

PROVINCIA DI SAVONA Settore Gestione della Viabilità, Strutture, Infrastrutture, Urbanistica

PROVINCIA DI SAVONA Settore Gestione della Viabilità, Strutture, Infrastrutture, Urbanistica ALLEGATO F PROVINCIA DI SAVONA Settore Gestione della Viabilità, Strutture, Infrastrutture, Urbanistica Appalto n. 1649 - S.P. n. 29 del Colle di Cadibona. Lavori di adeguamento del tracciato stradale

Dettagli

CONFERIMENTO DELL INCARICO ESTERNO DI RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE

CONFERIMENTO DELL INCARICO ESTERNO DI RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO ESTERNO DI RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE, PER L ESPLETAMENTO DEGLI ADEMPIMENTI PREVISTI DAL D.LGS. N 81/2008. Il Direttore

Dettagli

GARA D APPALTO DI SERVIZI: VIAGGI DI ISTRUZIONE IL DIRIGENTE SCOLASTICO

GARA D APPALTO DI SERVIZI: VIAGGI DI ISTRUZIONE IL DIRIGENTE SCOLASTICO MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO LICEO GINNASIO STATALE PILO ALBERTELLI VIA DANIELE MANIN, 72 Tel. 06 121127520 Fax 06 67666348 00185

Dettagli

VERBALE DI GARA n. 5 (Valutazione anomalia dell offerta)

VERBALE DI GARA n. 5 (Valutazione anomalia dell offerta) VERBALE DI GARA n. 5 (Valutazione anomalia dell offerta) Oggetto: Procedura Negoziata senza previa pubblicazione del bando, ai sensi del art. 56 comma 1 lett. a) del d.lgs 163/2006, per la Fornitura di

Dettagli

PARAMETRI E CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE OFFERTE

PARAMETRI E CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE OFFERTE ALLEGATO D) PARAMETRI E CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE OFFERTE 1) MODALITA DI FORMULAZIONE DELL OFFERTA L offerta dovrà essere redatta in conformità alle prescrizioni del presente documento e alla vigente

Dettagli

CAPITOLO VI I CRITERI DI AGGIUDICAZIONE

CAPITOLO VI I CRITERI DI AGGIUDICAZIONE CAPITOLO VI I CRITERI DI AGGIUDICAZIONE SOMMARIO: 1. I criteri del prezzo più basso e dell offerta economicamente più vantaggiosa. 2. La commissione di gara e la commissione giudicatrice: natura e funzioni.

Dettagli

(1). Allegato P Contratti relativi a forniture e a altri servizi: metodi di calcolo per l offerta economicamente più vantaggiosa

(1). Allegato P Contratti relativi a forniture e a altri servizi: metodi di calcolo per l offerta economicamente più vantaggiosa Page 1 of 4 Leggi d'italia D.P.R. 5-10-2010 n. 207 Regolamento di esecuzione ed attuazione del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, recante «Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi

Dettagli

SO.G.AER. S.p.A. FORNITURA DI N. 1 SPAZZATRICE AEROPORTUALE DISCIPLINARE DI GARA MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELL'OFFERTA E DI AGGIUDICAZIONE

SO.G.AER. S.p.A. FORNITURA DI N. 1 SPAZZATRICE AEROPORTUALE DISCIPLINARE DI GARA MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELL'OFFERTA E DI AGGIUDICAZIONE SO.G.AER. S.p.A. FORNITURA DI N. 1 SPAZZATRICE AEROPORTUALE DISCIPLINARE DI GARA MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELL'OFFERTA E DI AGGIUDICAZIONE 1. Modalità di presentazione delle offerte Le offerte dovranno

Dettagli

- capacità economica finanziaria e capacità tecnica secondo quanto previsto dal disciplinare

- capacità economica finanziaria e capacità tecnica secondo quanto previsto dal disciplinare 0BANDO DI GARA PUBBLICO INCANTO Per l affidamento del servizio di tesoreria comunale per anni quattro 1) Stazione appaltante: Comune di Messina Area Coordinamento Economico e Finanziaria Piazza Unione

Dettagli

BANDO PER L ALIENAZIONE DI AUTOVEICOLI DI PROPRIETÀ DEL COMUNE DI BUDRIO

BANDO PER L ALIENAZIONE DI AUTOVEICOLI DI PROPRIETÀ DEL COMUNE DI BUDRIO Prot. n. 622 BANDO PER L ALIENAZIONE DI AUTOVEICOLI DI PROPRIETÀ DEL COMUNE DI BUDRIO L Ufficio Gare e Contratti dell Unione di Comuni Terre di Pianura (Stazione Appaltante) per conto del Comune di Budrio

Dettagli

Risposte quinta parte

Risposte quinta parte A.R.T.E. AZIENDA REGIONALE TERRITORIALE PER L EDILIZIA DELLA PROVINCIA DI GENOVA 16121 GENOVA, Via Bernardo Castello 3 - Tel. 010/53901, Fax 010/5390317 - C.F. 00488430109 Ufficio del Registro delle Imprese

Dettagli

Provincia di Pordenone MEDAGLIA D ORO AL V.M.

Provincia di Pordenone MEDAGLIA D ORO AL V.M. Alla Ditta RACCOMANDATA A.R. OGGETTO: procedura negoziata per il servizio di archiviazione cartacea e gestione Documentale. Cod. Ditta è invitata a partecipare alla gara ufficiosa, ai sensi del Codice

Dettagli

AUTOSTRADE DEL BRENNERO S.P.A. Via Berlino,10 38100 Trento Codice Fiscale e Part. IVA 00210880225 Capitale Sociale Euro 55.472.175 int. vers.

AUTOSTRADE DEL BRENNERO S.P.A. Via Berlino,10 38100 Trento Codice Fiscale e Part. IVA 00210880225 Capitale Sociale Euro 55.472.175 int. vers. AUTOSTRADE DEL BRENNERO S.P.A. Via Berlino,10 38100 Trento Codice Fiscale e Part. IVA 00210880225 Capitale Sociale Euro 55.472.175 int. vers. CONCESSIONARIA DELL'AUTOSTRADA DEL BRENNERO.. A22 VERBALE DI

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA

PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE SISTEMI INFORMATIVI PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA Il

Dettagli

Comune di Fermignano Provincia di Pesaro e Urbino

Comune di Fermignano Provincia di Pesaro e Urbino BANDO DI GARA In esecuzione della determina del Responsabile del Procedimento n. 555 del 21/08/2014 STAZIONE APPALTANTE. Comune di Fermignano Via Mazzini, 3 61033 Fermignano (PU) Tel. 0722/332142 Fax 0722/332336

Dettagli

COMUNE DI MUGGIA PROVINCIA DI TRIESTE Servizio Lavori Pubblici Prot. n. Da citare sempre nella risposta

COMUNE DI MUGGIA PROVINCIA DI TRIESTE Servizio Lavori Pubblici Prot. n. Da citare sempre nella risposta COMUNE DI MUGGIA PROVINCIA DI TRIESTE Servizio Lavori Pubblici Prot. n. Da citare sempre nella risposta MUGGIA 2/3/2006 Oggetto: Lavori di straordinaria manutenzione della casa di Riposo di Salita Ubaldini

Dettagli

COMUNE DI MONTANO ANTILIA PROVINCIA DI SALERNO Via Giovanni Bovio 17 C.A.P 84060 tel. 0974/951053 fax 0974/951458 C.F 84000670657 P.

COMUNE DI MONTANO ANTILIA PROVINCIA DI SALERNO Via Giovanni Bovio 17 C.A.P 84060 tel. 0974/951053 fax 0974/951458 C.F 84000670657 P. COMUNE DI MONTANO ANTILIA PROVINCIA DI SALERNO Via Giovanni Bovio 17 C.A.P 84060 tel. 0974/951053 fax 0974/951458 C.F 84000670657 P.IVA 00340670657 AREA FINANZIARIA BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO, MEDIANTE

Dettagli

Prot. 1775/C14 Pavia, 08/05/2014

Prot. 1775/C14 Pavia, 08/05/2014 Prot. 1775/C14 Pavia, 08/05/2014 OGGETTO: Bando di gara per l affidamento dell incarico di medico competente per il servizio di sorveglianza sanitaria. C.I.G. ZC50F1BD61 IL DIRIGENTE SCOLASTICO VISTI l

Dettagli

Area Lavoro, Welfare e Sviluppo socio-economico Servizio Politiche Sociali

Area Lavoro, Welfare e Sviluppo socio-economico Servizio Politiche Sociali Area Lavoro, Welfare e Sviluppo socio-economico Servizio Politiche Sociali Allegato alla Determinazione dirigenziale n. 2712 del 05/04/2012 AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE DI UN SOGGETTO ESPERTO A CUI AFFIDARE

Dettagli

Provincia di Ferrara ****** AREA WELFARE E SERVIZI ALLA PERSONA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 153 / 2015

Provincia di Ferrara ****** AREA WELFARE E SERVIZI ALLA PERSONA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 153 / 2015 Provincia di Ferrara ****** AREA WELFARE E SERVIZI ALLA PERSONA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 153 / 2015 OGGETTO: AFFIDAMENTO SERVIZIO INTEGRAZIONE SCOLASTICA ALUNNI DISABILI NELLE SCUOLE DEL TERRITORIO

Dettagli

Fornitura in opera di ballatoi con scaffalature per i nuovi locali del Museo Etnografico

Fornitura in opera di ballatoi con scaffalature per i nuovi locali del Museo Etnografico PROVINCIA DI MODENA COMUNE DI CARPI Settore F/1 - Edilizia Pubblica e Patrimonio Immobiliare RESTAURO DEL CASTELLO DEI PIO DI SAVOIA ALA SUD (EX-CARCERI) Fornitura in opera di ballatoi con scaffalature

Dettagli

AUTOSTRADA DEL BRENNERO SpA - Via Berlino n. 10, 38100 TRENTO - I - tel. n. 0461/212611 - fax n. 0461/212677 sito internet: www.autobrennero.

AUTOSTRADA DEL BRENNERO SpA - Via Berlino n. 10, 38100 TRENTO - I - tel. n. 0461/212611 - fax n. 0461/212677 sito internet: www.autobrennero. AUTOSTRADA DEL BRENNERO SpA - Via Berlino n. 10, 38100 TRENTO - I - tel. n. 0461/212611 - fax n. 0461/212677 sito internet: www.autobrennero.it BANDO DI GARA Nr. 10/2002 1. CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE:

Dettagli

Prot. n. 3417/B15 Inzago,02.09.2015

Prot. n. 3417/B15 Inzago,02.09.2015 Prot. n. 3417/B15 Inzago,02.09.2015 OGGETTO: BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER REPERIMENTO ESPERTO ESTERNO DI MANUTENZIONE E ASSISTENZA TECNICA INFORMATICA HARDWARE / SOFTWARE DI DURATA ANNUALE DAL

Dettagli

C O M U N E D I CAPUA PROVINCIA DI CASERTA

C O M U N E D I CAPUA PROVINCIA DI CASERTA C O M U N E D I CAPUA PROVINCIA DI CASERTA VERBALE DELLA COMMISSIONE DI GARA PER L AGGIUDICAZIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PERIODO 01/01/2015 31/12/2019 Verbale n.1 Il giorno tre del mese di

Dettagli

VERBALE DI GARA LAVORI DI AMPLIAMENTO E RIQUALIFICAZIONE DEL PRONTO SOCCORSO DEL P.O. VERSILIA;

VERBALE DI GARA LAVORI DI AMPLIAMENTO E RIQUALIFICAZIONE DEL PRONTO SOCCORSO DEL P.O. VERSILIA; primo verbale ampliamento pronto soccorso.doc VERBALE DI GARA LAVORI DI AMPLIAMENTO E RIQUALIFICAZIONE DEL PRONTO SOCCORSO DEL P.O. VERSILIA; L anno duemilaquattordici, il giorno 28 del mese di novembre

Dettagli

COMUNE DI QUINTO VICENTINO

COMUNE DI QUINTO VICENTINO ALLEGATO 1) AL BANDO DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE DAL 01.01.2015 AL 31.12.2019 Art. 1 Modalità di presentazione delle offerte. I concorrenti dovranno

Dettagli

Oggetto dell appalto: SERVIZI INERENTI LA RACCOLTA, IL TRATTAMENTO, LA SPEDIZIONE E IL RECAPITO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI MONSUMMANO TERME

Oggetto dell appalto: SERVIZI INERENTI LA RACCOLTA, IL TRATTAMENTO, LA SPEDIZIONE E IL RECAPITO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI MONSUMMANO TERME COMUNE DI MONSUMMANO TERME Provincia di Pistoia Medaglia d'argento al Merito Civile Settore Servizi Sociali ed Educativi, Affari Generali, Informatica Piazza IV Novembre 75/H Telefono 0572 9590 Telefax

Dettagli

un plico sigillato indirizzato a: POLITECNICO DI MILANO - UFFICIO PROTOCOLLO Piazza Leonardo da Vinci n. 32 - MILANO (I)

un plico sigillato indirizzato a: POLITECNICO DI MILANO - UFFICIO PROTOCOLLO Piazza Leonardo da Vinci n. 32 - MILANO (I) POLITECNICO DI MILANO AREA CONTRATTAZIONE APPALTI DISCIPLINARE DI GARA PER LA PARTECIPAZIONE ALL'ASTA PUBBLICA PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA PER IL POLITECNICO DI MILANO PERIODO DAL 01.01.2004

Dettagli

CITTA DI MARTINA FRANCA Provincia di Taranto VERBALE SEDUTA PUBBLICA COMMISSIONE TECNICA GARA DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA

CITTA DI MARTINA FRANCA Provincia di Taranto VERBALE SEDUTA PUBBLICA COMMISSIONE TECNICA GARA DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA CITTA DI MARTINA FRANCA Provincia di Taranto VERBALE SEDUTA PUBBLICA COMMISSIONE TECNICA GARA DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIA NI DEL 14 GENNAIO 2009 L anno

Dettagli