COMUNE DI PORTOCANNONE (Provincia di Campobasso)

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI PORTOCANNONE (Provincia di Campobasso)"

Transcript

1 COMUNE DI PORTOCANNONE (Provincia di Campobasso) BANDO DI SELEZIONE VOLONTARIA NONNI VIGILI Questa Amministrazione intende promuovere l'iniziativa "Nonni vigili", consistente nell'attività di sorveglianza, a titolo di servizio civico volontario, da parte di cittadini, presso le locali scuole, durante gli orari di entrata ed uscita. L'Amministrazione Comunale, al fine di assicurare l'attività di vigilanza presso le scuole presenti sul territorio per gli anni scolastici e per gli anni scolastici a seguire, da affidare a persone residenti in questo Comune, pubblica il presente avviso diretto a chiunque, in possesso dei requisiti richiesti, ne abbia interesse. Le persone interessate allo svolgimento del servizio, che ritengono di essere in possesso dei sottoelencati requisiti, possono presentare domanda scritta al Comune di Portocannone entro il 12/12/2012. L'incarico inizierà con l'anno scolastico in corso e potrà proseguire anche per gli anni successivi, previo accordo tra le parti, così come potrà essere sospeso in qualsiasi momento. Il rapporto che si viene ad instaurare fra le parti non ha in alcun modo carattere di attività lavorativa a tempo determinato e non dà luogo a costituzione di rapporto d'impiego. 1) Requisiti richiesti A. essere residenti nel Comune di Portocannone; B. essere idonei sotto l'aspetto psico-fisico in relazione alla tipologia d'incarico che si intende svolgere; C. avere un' età compresa tra gli anni 50 e 75; D. godere dei diritti civili e politici; E. non essere stati condannati con sentenza di primo grado per delitti non colposi commessi mediante violenza contro persone o per delitti riguardanti l'appartenenza a gruppi eversivi e/o di criminalità organizzata; F. costituirà requisito preferenziale l appartenenza alle Forze dell'ordine in servizio; 2) Domande di partecipazione I soggetti interessati a svolgere la predetta attività socialmente utile, dovranno presentare domanda presso gli uffici comunali nei tempi e con le modalità previste nel bando. Alla domanda dovrà essere allegato: A. autocertificazione di non aver riportato condanne penali. In caso di ammissione al servizio, i volontari dovranno presentare attestazione rilasciata dal medico di base dell' ASL competente da cui risulti l'idoneità psico-fisica all'iniziativa. 3) Formazione e selezione Il corso di formazione e/o di aggiornamento verrà organizzato ogni anno prima dell'apertura delle Scuole, al fine di formare i nuovi aspiranti Nonni Vigili o di aggiornare quelli già inseriti nella graduatoria. Le modalità organizzative del corso saranno stabilite dal coordinatore del progetto o dal

2 Comandante della Polizia locale. Il corso dovrà essere articolato in una parte teorica e in una pratica consistente nell'affiancamento ad un operatore della polizia locale. 4) Modalita' e luoghi di espletamento del servizio Il servizio potrà essere espletato esclusivamente nell'attività di vigilanza presso le scuole locali (materne, elementari e medie) negli orari di entrata e di uscita, con prestazioni giornaliere. In casi eccezionali e su espressa autorizzazione dell'ufficio P.L. potranno essere previsti servizi particolari e limitati nel tempo, quali servizi di sorveglianza presso strutture, durante manifestazioni organizzate e/o sponsorizzate dal Comune. Prima dell'inizio di ogni anno scolastico verranno assegnati ai Nonni Vigili i compiti, con l'indicazione degli orari di entrata e di uscita dalle scuole. L'attività dei volontari non può essere retribuita in alcun modo. 5) Compiti e comportamento Ai volontari che operano in collaborazione con l'amministrazione Comunale per l'attività di nonni vigili compete: - l'impegno affinché le prestazioni siano rese con continuità, per il periodo preventivamente concordato, pur mantenendo il carattere volontario del rapporto, ai fini della necessaria programmazione delle attività; - l'impegno a dare tempestiva comunicazione al Responsabile individuato dall'amministrazione Comunale delle interruzioni che, per giustificato motivo, dovessero intervenire nello svolgimento delle attività. Il rapporto tra i volontari, i minori, i loro accompagnatori e i cittadini dovrà essere improntato all'educazione, al rispetto e alla tolleranza. Ai volontari e' richiesta affidabilità e puntualità. In caso di rifiuto per tre volte, il nonno vigile verrà considerato decaduto dall'incarico. Durante il servizio dovranno essere indossati gli elementi di riconoscimento in conformità a quanto disposto dal presente Bando. Il servizio di sorveglianza presso le scuole consisterà nelle seguenti attività: - stazionare davanti alla scuola durante gli orari di entrata e di uscita; - accompagnare i bambini che attraversano la strada dopo aver accertato che i veicoli si siano arrestati, senza procedere ad alcuna intimazione nei confronti dei conducenti dei veicoli; - invitare i minori ad utilizzare l'attraversamento pedonale; - segnalare eventuali anomalie accertate durante il servizio alla Polizia Locale senza procedere a contatti verbali con eventuali trasgressori; - collaborare senza interferire o sostituirsi all'agente di Polizia Locale eventualmente presente nei pressi della scuola. 6) Coordinatore del servizio Il coordinatore del servizio è individuato dal Sindaco. Il coordinatore avrà la funzione di vigilare sull'andamento del servizio, organizzando il calendario del servizio e dei turni di rotazione dei volontari, provvedendo alla sostituzione dei volontari effettivi in caso di assenza o impedimento con eventuali volontari di riserva. Ciascun volontario dovrà riferire al coordinatore eventuali problemi, violazioni ed irregolarità riscontrate durante il servizio. Il coordinatore informerà periodicamente il Sindaco o l'assessore delegato sul contenuto di tali segnalazioni e sull'andamento del servizio. Nello svolgimento del servizio, i volontari dovranno segnalare eventuali anomalie accertate, problemi e necessità di intervento alla Polizia Locale. L'Amministrazione Comunale provvederà a propria cura e spese a fornire a ciascun volontario in

3 servizio la seguente dotazione, che ne consenta l'immediata riconoscibilità da parte dell'utenza: - pettorina rifrangente con la scritta "Comune di Portocannone - Nonno Vigile", paletta, berretto, tesserino di riconoscimento, fischietto, che ne consenta l'immediata riconoscibilità da parte dell'utenza. 7) Coperture assicurative Tutti coloro che prestano l'attività socialmente utile di vigilanza sulle scuole del territorio sarà assicurato con spesa a carico dell'amministrazione Comunale contro i rischi di infortunio in cui potrebbe incorrere, in servizio, nonché contro i rischi di responsabilità civile verso terzi, nello svolgimento delle mansioni affidate. Per informazioni, ritiro del bando e del modello di domanda e consegna ci si può rivolgere all Ufficio di Cittadinanza con sede in Portocannone, Via Madonna Grande, 7 tel. 0875/59931 (orario al pubblico: dal lunedì al venerdì dalle ore 09:00 alle ore 12:00). Bando e domanda sono scaricabili anche dal sito del Comune

4 Al sig. Sindaco del Comune di Portocannone OGGETTO: Richiesta di partecipazione all'attività di vigilanza presso le scuole del territorio comunale. Iniziativa "Nonni Vigili". Il sottoscritto nato a i1 e residente in Portocannone via N. telefono n. cell.n. codice fiscale n. chiede - di partecipare all'attività di vigilanza e sorveglianza presso le scuole del territorio comunale per l'anno scolastico 2012/2013 Allega: - autocertificazione di non aver riportato condanne penali - fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità. Si impegna a produrre, se ritenuto idoneo, certificazione medica di sana e robusta costituzione che permetta l'idoneità da parte del soggetto dell'incarico di servizio vigilanza c/o scuole comunali per l'anno scolastico Distinti saluti. IL RICHIEDENTE Informativa ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/2003: i dati sono prescritti come necessari dalle disposizioni vigenti ai fini dell'istruttoria del procedimento qui avviato e, a questo unico scopo, saranno utilizzati; la loro mancanza non consentirà il prosieguo dell'istruttoria che dovrà quindi essere conclusa senza provvedimento. Presso il responsabile del procedimento, sig. Manes Oreste, sarà possibile chiedere notizia e ottenere copia della documentazione relativa all'acquisizione dei dati.

5 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (art. 46 del D. P.R. 445/2000) Io sottoscritto/a nato/a a il residente a via n. consapevole delle sanzioni penali previste per il caso di dichiarazione mendace, così come stabilito dall'art.76, nonché di quanto previsto dall'art.75 del D.P.R. n.445/2000. dichiaro di non avere riportato condanne penali. lì IL/LA DICHIARANTE

COMUNE DI FONTANELLA - Provincia di Bergamo -

COMUNE DI FONTANELLA - Provincia di Bergamo - Allegato alla deliberazione Consiglio comunale n. 4 dell 11.02.2012 Il Segretario Comunale COMUNE DI FONTANELLA - Provincia di Bergamo - REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA DISCIPLINA DEL SERVIZIO DI VOLONTARIATO

Dettagli

COMUNE DI SANT ANGELO D ALIFE Provincia di Caserta

COMUNE DI SANT ANGELO D ALIFE Provincia di Caserta COMUNE DI SANT ANGELO D ALIFE Provincia di Caserta REGOLAMENTO COMUNALE PER L ISTITUZIONE DEL SERVIZIO VOLONTARIO NONNO VIGILE Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 7 del 28/04/2014 Pagina

Dettagli

COMUNE DI CASTROVILLARI. Regolamento comunale di servizio volontario Nonno Vigile

COMUNE DI CASTROVILLARI. Regolamento comunale di servizio volontario Nonno Vigile COMUNE DI CASTROVILLARI Regolamento comunale di servizio volontario del Nonno Vigile Approvato con deliberazione Commissario Straordinario (con i poteri del Consiglio) n.2 del 24 Luglio 2014 Art.1 Premessa

Dettagli

COMUNE DI VEDUGGIO CON COLZANO. Regolamento comunale per il progetto di Volontario Civico

COMUNE DI VEDUGGIO CON COLZANO. Regolamento comunale per il progetto di Volontario Civico COMUNE DI VEDUGGIO CON COLZANO Regolamento comunale per il progetto di Volontario Civico Approvato con delibera di Consiglio Comunale n 39 del 27/11/2012 Modificato con delibera di Consiglio Comunale n

Dettagli

COMUNE DI GIOIA DEL COLLE (Provincia di Bari)

COMUNE DI GIOIA DEL COLLE (Provincia di Bari) COMUNE DI GIOIA DEL COLLE (Provincia di Bari) REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO VOLONTARIO DEL NONNO VIGILE (Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 50 del 5.7.2011) ART. 1 Premessa Con l

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER LA STIPULA DI CONVENZIONI CON LE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO

AVVISO PUBBLICO PER LA STIPULA DI CONVENZIONI CON LE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO CITTA DI TERMINI IMERESE Provincia di Palermo 2 Settore - Servizio Ambiente - Ville e Giardini AVVISO PUBBLICO PER LA STIPULA DI CONVENZIONI CON LE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO PREMESSA In esecuzione dell'atto

Dettagli

OGGETTO REQUISITI DI PARTECIPAZIONE EVENTUALI TITOLI PREFERENZIALI

OGGETTO REQUISITI DI PARTECIPAZIONE EVENTUALI TITOLI PREFERENZIALI AVVISO PUBBLICO PER LA STIPULA DI CONVENZIONI CON LE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO Per la collaborazione con la Polizia Municipale (giusta delibera di Giunta Comunale n 131 del 29/07/2014), nell ambito

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI VOLONTARIATO COMUNALE

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI VOLONTARIATO COMUNALE COMUNE DI CORNELIANO D'ALBA PROVINCIA DI CUNEO email :sindaco.corneliano.dalba@ruparpiemonte.it REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI VOLONTARIATO COMUNALE Art.1 OGGETTO E FINALITA' Il Comune di Corneliano d

Dettagli

Città di Maratea. Regolamento del Servizio Volontario di Vigilanza e Assistenza

Città di Maratea. Regolamento del Servizio Volontario di Vigilanza e Assistenza Città di Maratea Regolamento del Servizio Volontario di Vigilanza e Assistenza Approvato con Delibera del Consiglio Comunale n. 36 del 28/11/2014 1 Indice Premessa -----------------------------------------------------------------------------

Dettagli

PROGETTO NONNI VIGILI AVVISO PUBBLICO PER CONFERIMENTO INCARICO AD ANZIANI VOLONTARI PER LA VIGILANZA NEI PRESSI DELLE SCUOLE.

PROGETTO NONNI VIGILI AVVISO PUBBLICO PER CONFERIMENTO INCARICO AD ANZIANI VOLONTARI PER LA VIGILANZA NEI PRESSI DELLE SCUOLE. Città di Martano Prov. di Lecce Хώρα Μαρτάνα Ελλάς τόυ ερεντόυ Via G. Marconi n.21-73025 telefax 0836-575288 http://comune.martano.le.it/ mailto:poliziamunicipale@comune.martano.le.it COMANDO POLIZIA MUNICIPALE

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DI VOLONTARI PER SCOPI DI PUBBLICA UTILITA

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DI VOLONTARI PER SCOPI DI PUBBLICA UTILITA REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DI VOLONTARI PER SCOPI DI PUBBLICA UTILITA Art.1 Oggetto e finalità del regolamento. Principi generali 1.Il presente regolamento ha per oggetto la disciplina degli interventi

Dettagli

C I T T À DI SURBO Provincia di Lecce ~~~~~~o~~~~~~

C I T T À DI SURBO Provincia di Lecce ~~~~~~o~~~~~~ C I T T À DI SURBO Provincia di Lecce ~~~~~~o~~~~~~ REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO AUSILIARIO VOLONTARIO - Approvato con deliberazione C.C. n. 7 del 01.03.2013 - Modificato con deliberazione C.C. n.

Dettagli

CIRCOSCRIZIONE CENTRO Comune di Brescia REGOLAMENTO DEL VOLONTARIATO IN ATTIVITA SOCIALMENTE UTILI DELLA CIRCOSCRIZIONE CENTRO DEL COMUNE DI BRESCIA

CIRCOSCRIZIONE CENTRO Comune di Brescia REGOLAMENTO DEL VOLONTARIATO IN ATTIVITA SOCIALMENTE UTILI DELLA CIRCOSCRIZIONE CENTRO DEL COMUNE DI BRESCIA CIRCOSCRIZIONE CENTRO Comune di Brescia REGOLAMENTO DEL VOLONTARIATO IN ATTIVITA SOCIALMENTE UTILI DELLA CIRCOSCRIZIONE CENTRO DEL COMUNE DI BRESCIA REGOLAMENTO DEL VOLONTARIATO IN ATTIVITA SOCIALMENTE

Dettagli

COMUNE DI CERRO AL LAMBRO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO DEL VOLONTARIATO PER SCOPI DI PUBBLICA UTILITA

COMUNE DI CERRO AL LAMBRO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO DEL VOLONTARIATO PER SCOPI DI PUBBLICA UTILITA COMUNE DI CERRO AL LAMBRO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO DEL VOLONTARIATO PER SCOPI DI PUBBLICA UTILITA Art. 1 Oggetto e finalità del regolamento. Principi generali 1. Il Comune di Cerro al Lambro riconosce

Dettagli

COMUNE DI MELEGNANO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO DEL VOLONTARIATO PER SCOPI DI PUBBLICA UTILITA

COMUNE DI MELEGNANO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO DEL VOLONTARIATO PER SCOPI DI PUBBLICA UTILITA COMUNE DI MELEGNANO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO DEL VOLONTARIATO PER SCOPI DI PUBBLICA UTILITA Art. 1 - Oggetto e finalità del regolamento. Principi generali 1. Il Comune di Melegnano riconosce e

Dettagli

REGOLAMENTO SULLA LIBERA COLLABORAZIONE TRA CITTADINI E AMMINISTRAZIONE PER LA CURA DEL PATRIMONIO COMUNALE

REGOLAMENTO SULLA LIBERA COLLABORAZIONE TRA CITTADINI E AMMINISTRAZIONE PER LA CURA DEL PATRIMONIO COMUNALE REGOLAMENTO SULLA LIBERA COLLABORAZIONE TRA CITTADINI E AMMINISTRAZIONE PER LA CURA DEL PATRIMONIO COMUNALE Approvato con delibera di C.C. n. 64 del 29 novembre 2014 Pubblicato all Albo Web dal 12.12.2014

Dettagli

COMUNE DI RENATE Provincia di Monza e Brianza

COMUNE DI RENATE Provincia di Monza e Brianza REGOLAMENTO DEL SERVIZIO VOLONTARIO CIVICO In vigore dal 15 maggio 2012 REGOLAMENTO del SERVIZIO dei VOLONTARI CIVICI Articolo 1 - PRINCIPI GENERALI DEL SERVIZIO Il presente regolamento definisce le modalità

Dettagli

COMUNE DI CINQUEFRONDI

COMUNE DI CINQUEFRONDI COMUNE DI CINQUEFRONDI BANDO PER LA SELEZIONE DI 29 VOLONTARI DA IMPIEGARE IN PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE PRESSO L'ENTE COMUNALE DI CINQUEFRONDI VISTO il decreto del Dirigente Generale del 22 maggio 2008,

Dettagli

Approvato con delibera di C.C. n. 9 del 09.04.2014

Approvato con delibera di C.C. n. 9 del 09.04.2014 Approvato con delibera di C.C. n. 9 del 09.04.2014 COMUNE DI MORGANO PROVINCIA DI TREVISO Sede Municipale BADOERE Piazza Indipendenza, 2 CAP 31050 CF 80006320263 tel. 0422.8378 fax 0422.739573 P.IVA 00755130267

Dettagli

Comune di Paterno. ( Provincia di Potenza ) P.zza Isabella Morra n. 2 - Tel. 0975.340301

Comune di Paterno. ( Provincia di Potenza ) P.zza Isabella Morra n. 2 - Tel. 0975.340301 Comune di Paterno ( Provincia di Potenza ) P.zza Isabella Morra n. 2 - Tel. 0975.340301 Avviso pubblico per volontariato individuale ai fini di attività utili alla collettività Il Responsabile dell Area

Dettagli

COMUNE DI CADELBOSCO DI SOPRA. Provincia di Reggio Emilia Piazza Libertà n. 1 C.a.p. 42023-0522 918511 - Fax 0522 917302

COMUNE DI CADELBOSCO DI SOPRA. Provincia di Reggio Emilia Piazza Libertà n. 1 C.a.p. 42023-0522 918511 - Fax 0522 917302 COMUNE DI CADELBOSCO DI SOPRA Provincia di Reggio Emilia Piazza Libertà n. 1 C.a.p. 42023-0522 918511 - Fax 0522 917302 ************************************************************************************************

Dettagli

COMUNE DI MERLINO PROVINCIA DI LODI REGOLAMENTO DEL SERVIZIO COMUNALE DI DIFESA AMBIENTALE

COMUNE DI MERLINO PROVINCIA DI LODI REGOLAMENTO DEL SERVIZIO COMUNALE DI DIFESA AMBIENTALE COMUNE DI MERLINO PROVINCIA DI LODI REGOLAMENTO DEL SERVIZIO COMUNALE DI DIFESA AMBIENTALE Approvato con Delibera Consiglio comunale n 24 del 25-06-2013 INDICE Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 Art. 6

Dettagli

Comune di Tavazzano con Villavesco Provincia di Lodi REGOLAMENTO DEL VOLONTARIATO IN ATTIVITÀ SOCIALMENTE UTILI

Comune di Tavazzano con Villavesco Provincia di Lodi REGOLAMENTO DEL VOLONTARIATO IN ATTIVITÀ SOCIALMENTE UTILI Comune di Tavazzano con Villavesco Provincia di Lodi REGOLAMENTO DEL VOLONTARIATO IN ATTIVITÀ SOCIALMENTE UTILI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 61 del 22.12.2010 Articolo 1 Stato

Dettagli

REGOLAMENTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARIATO IN ATTIVITA SOCIALMENTE UTILI

REGOLAMENTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARIATO IN ATTIVITA SOCIALMENTE UTILI REGOLAMENTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARIATO IN ATTIVITA SOCIALMENTE UTILI Approvato con D.C.C. n. 2 in data 12-02-2015 Art.1 Il Comune di Roncaro volendo garantire nell ambito del proprio territorio attività

Dettagli

Al Dirigente del Dipartimento V Sviluppo economico e promozione del territorio Serv. IV Caccia e pesca della CITTÀ METROPOLITANA DI ROMA CAPITALE

Al Dirigente del Dipartimento V Sviluppo economico e promozione del territorio Serv. IV Caccia e pesca della CITTÀ METROPOLITANA DI ROMA CAPITALE Marca da Bollo Al Dirigente del Dipartimento V Sviluppo economico e promozione del territorio Serv. IV Caccia e pesca della CITTÀ METROPOLITANA DI ROMA CAPITALE - domanda guardia venatoria volontaria -

Dettagli

Comune di Riofreddo. Provincia di Roma. Regolamento Comunale del Gruppo Volontari. Regolamento Comunale del Gruppo Volontari

Comune di Riofreddo. Provincia di Roma. Regolamento Comunale del Gruppo Volontari. Regolamento Comunale del Gruppo Volontari Comune di Riofreddo Provincia di Roma Regolamento Comunale del Gruppo Volontari Approvato con delibera del Consiglio Comunale nr. 03 del 08 Febbraio 1 Premessa L istituzione di un gruppo di volontari nel

Dettagli

BANDO PER LA SELEZIONE DI 530 GIOVANI DA IMPIEGARE IN PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE. ART. 1 (Generalità)

BANDO PER LA SELEZIONE DI 530 GIOVANI DA IMPIEGARE IN PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE. ART. 1 (Generalità) ALLEGATO H) BANDO PER LA SELEZIONE DI 530 GIOVANI DA IMPIEGARE IN PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE. ART. 1 (Generalità) È indetto un bando per la selezione di 530 giovani, da avviare al servizio civile

Dettagli

BANDO PER LA SELEZIONE DI 6 VOLONTARI PER IL SERVIZIO CIVILE

BANDO PER LA SELEZIONE DI 6 VOLONTARI PER IL SERVIZIO CIVILE COMUNE DI ROVIGO Settore Servizi alle Persone/Statistica Unità Servizi Sociali BANDO PER LA SELEZIONE DI 6 VOLONTARI PER IL SERVIZIO CIVILE In attuazione del bando dell Ufficio Nazionale per il Servizio

Dettagli

Lettera di accompagnamento alla presentazione della domanda

Lettera di accompagnamento alla presentazione della domanda Lettera di accompagnamento alla presentazione della domanda Il/La sottoscritto/a (cognome e nome): Ufficio Servizio Civile AVIS Nazionale Viale Enrico Forlanini, 23 20134 Milano (MI) con la presente invia

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI VOLONTARIATO COMUNALE

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI VOLONTARIATO COMUNALE REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI VOLONTARIATO COMUNALE APPROVATO CON D.C.C. n. 41 del 21.10.2014 1 INDICE Art. 1 Oggetto e finalità.... pag. 3 Art. 2 Ambito di applicazione...... pag. 3 Art. 3 Requisiti

Dettagli

BANDO PER LA PARTECIPAZIONE AD UN CORSO DI FORMAZIONE PER GUARDIE ECOLOGICHE VOLONTARIE NELL'AMBITO DEL PARCO DEL MONTE CUCCO

BANDO PER LA PARTECIPAZIONE AD UN CORSO DI FORMAZIONE PER GUARDIE ECOLOGICHE VOLONTARIE NELL'AMBITO DEL PARCO DEL MONTE CUCCO COMUNITA MONTANA ALTA UMBRIA BANDO PER LA PARTECIPAZIONE AD UN CORSO DI FORMAZIONE PER GUARDIE ECOLOGICHE VOLONTARIE NELL'AMBITO DEL PARCO DEL MONTE CUCCO (Legge Regionale 22 febbraio 1994, n. 4 Istituzione

Dettagli

AVVISO. La durata del presente bando è collegata a quella del progetto regionale, la cui scadenza è prevista per il mese di marzo 2013.

AVVISO. La durata del presente bando è collegata a quella del progetto regionale, la cui scadenza è prevista per il mese di marzo 2013. AVVISO Selezione pubblica, per titoli e colloquio, per il conferimento di incarichi professionali per il progetto Disturbi specifici dell apprendimento SEZIONE A N. 1 incarico di 574 ore a consulente psicologo

Dettagli

REGOLAMENTO PER I RAPPORTI DI COLLABORAZIONE TRA IL COMUNE DI MONTERENZIO E SINGOLI VOLONTARI PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITÀ SOLIDARISTICHE

REGOLAMENTO PER I RAPPORTI DI COLLABORAZIONE TRA IL COMUNE DI MONTERENZIO E SINGOLI VOLONTARI PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITÀ SOLIDARISTICHE Allegato alla deliberazione di C.C. n. 75 del 28.11.2013 Il Segretario Comunale (Dott.ssa Giuseppina Crisci) REGOLAMENTO PER I RAPPORTI DI COLLABORAZIONE TRA IL COMUNE DI MONTERENZIO E SINGOLI VOLONTARI

Dettagli

COMUNE DI VIGNOLA (PROVINCIA DI MODENA) REGOLAMENTO COMUNALE PER L ISTITUZIONE DELL ALBO DEI SINGOLI VOLONTARI CIVICI

COMUNE DI VIGNOLA (PROVINCIA DI MODENA) REGOLAMENTO COMUNALE PER L ISTITUZIONE DELL ALBO DEI SINGOLI VOLONTARI CIVICI COMUNE DI VIGNOLA (PROVINCIA DI MODENA) REGOLAMENTO COMUNALE PER L ISTITUZIONE DELL ALBO DEI SINGOLI VOLONTARI CIVICI Il presente regolamento (composto da n. 10 articoli) è stato approvato dal Consiglio

Dettagli

SERVIZIO CIVILE VOLONTARIO PROGETTI 2011. Progetto DIVERSAMENTE INSIEME

SERVIZIO CIVILE VOLONTARIO PROGETTI 2011. Progetto DIVERSAMENTE INSIEME CITTÀ DI AVIGLIANO (Provincia di Potenza) SETTORE SERVIZI CULTURALI E SOCIO-ASSISTENZIALI IL RESPONSABILE Corso E. Gianturco n. 31 85021 AVIGLIANO (PZ) Tel 0971.701815 Fax 0971.701861 angela.romaniello@rete.basilicata.it

Dettagli

REGOLAMENTO BANDO SERVIZIO NONNO VIGILE

REGOLAMENTO BANDO SERVIZIO NONNO VIGILE COMUNE DI OSTIGLIA Provincia di Mantova REGOLAMENTO BANDO SERVIZIO NONNO VIGILE AVVISO DI SELEZIONE Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 54 del 29.12.2012 PREMESSA Il Comune di Ostiglia,

Dettagli

DOMANDA PER LA CONCESSIONE DEL BUONO SOCIALE PER ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI ANNO 2010

DOMANDA PER LA CONCESSIONE DEL BUONO SOCIALE PER ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI ANNO 2010 DOMANDA PER LA CONCESSIONE DEL BUONO SOCIALE PER ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI ANNO 2010 Al Comune di.l. sottoscritt... nat. il. a. Codice fiscale.. residente in.. via/piazza.. n... telefono relazione di

Dettagli

^^^^^ ^ I^^HK^iffl'f^^l^^ll'Ill'I^^v^Ti^^rafllB^H^^^^HB

^^^^^ ^ I^^HK^iffl'f^^l^^ll'Ill'I^^v^Ti^^rafllB^H^^^^HB Documenfaz/one da presentare per l'ammissione aì progetti SERVIZIO CIVILE NAZIONALE PROMEMORIA Domanda ammissione (allegato 2); Dichiarazione [allegato 3); Fotocopia documenti di identità valido; Fotocopia

Dettagli

COMUNE DI BIBIANA (PROVINCIA DI TORINO)

COMUNE DI BIBIANA (PROVINCIA DI TORINO) COMUNE DI BIBIANA (PROVINCIA DI TORINO) REGOLAMENTO COMUNALE PER L ISTITUZIONE DELL ALBO DEI VOLONTARI CIVICI Il presente regolamento (composto da n. 10 articoli) è stato approvato dal Consiglio Comunale

Dettagli

REGOLAMENTO GRUPPO COMUNALE VOLONTARI CIVICI CENTALLO EVENTI

REGOLAMENTO GRUPPO COMUNALE VOLONTARI CIVICI CENTALLO EVENTI CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE N. 39 DEL 27.05.2011 AD OGGETTO: ADOZIONE REGOLAMENTO GRUPPO COMUNALE VOLONTARI CIVICI CENTALLO EVENTI. REGOLAMENTO GRUPPO COMUNALE VOLONTARI CIVICI CENTALLO EVENTI Art.

Dettagli

COMUNE DI MENAGGIO Provincia di Como REGOLAMENTO DISCIPLINANTE IL RAPPORTO TRA COMUNE E PERSONE SVOLGENTI ATTIVITA INDIVIDUALE DI VOLONTARIATO

COMUNE DI MENAGGIO Provincia di Como REGOLAMENTO DISCIPLINANTE IL RAPPORTO TRA COMUNE E PERSONE SVOLGENTI ATTIVITA INDIVIDUALE DI VOLONTARIATO COMUNE DI MENAGGIO Provincia di Como REGOLAMENTO DISCIPLINANTE IL RAPPORTO TRA COMUNE E PERSONE SVOLGENTI ATTIVITA INDIVIDUALE DI VOLONTARIATO Art. 1 Il Comune di Menaggio, volendo garantire nell ambito

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE AL SERVIZIO CIVILE NAZIONALE. Cognome... Nome CHIEDE

DOMANDA DI AMMISSIONE AL SERVIZIO CIVILE NAZIONALE. Cognome... Nome CHIEDE ALLEGATO 2 All Ente/Sede periferica.... Via.., n. c.a.p.località... (.) DOMANDA DI AMMISSIONE AL SERVIZIO CIVILE NAZIONALE Il/La sottoscritto/a: Cognome..... Nome CHIEDE di essere ammesso/a a prestare

Dettagli

REGOLAMENTO PER L IMPIEGO DEL VOLONTARIATO IN ATTIVITÀ SOCIALMENTE UTILI

REGOLAMENTO PER L IMPIEGO DEL VOLONTARIATO IN ATTIVITÀ SOCIALMENTE UTILI COMUNE DI CANDA REGOLAMENTO PER L IMPIEGO DEL VOLONTARIATO IN ATTIVITÀ SOCIALMENTE UTILI Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 5 del 05.03.2009 Art. 1 Finalità 1. Il presente regolamento ha lo

Dettagli

Scuola Infanzia, Elementare e Media. Via Rosenberg, 4 73050 SALVE LE Cod. Scuola LEIC803002 Tel. e Fax 0833-740047. Prot. n 6499/A22 Salve li 17.11.

Scuola Infanzia, Elementare e Media. Via Rosenberg, 4 73050 SALVE LE Cod. Scuola LEIC803002 Tel. e Fax 0833-740047. Prot. n 6499/A22 Salve li 17.11. Scuola Infanzia, Elementare e Media Via Rosenberg, 4 73050 SALVE LE Cod. Scuola LEIC803002 Tel. e Fax 0833-740047 Prot. n 6499/A22 Salve li 17.11.09 SEZIONE PRIMAVERA BANDO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL

Dettagli

AVVISO SELEZIONI. Documentazione da presentare per l ammissione ai progetti SERVIZIO CIVILE NAZIONALE PROMEMORIA

AVVISO SELEZIONI. Documentazione da presentare per l ammissione ai progetti SERVIZIO CIVILE NAZIONALE PROMEMORIA Documentazione da presentare per l ammissione ai progetti SERVIZIO CIVILE NAZIONALE PROMEMORIA DOCUMENTAZIONE OBBLIGATORIA (vedi art. 4 Bando Regione Sicilia del 13 marzo 2015 e relative note esplicative)

Dettagli

I N D I C E. 1 Oggetto e finalità del regolamento Principi generali. 2 Criteri generali di utilizzo ed ambito di applicazione

I N D I C E. 1 Oggetto e finalità del regolamento Principi generali. 2 Criteri generali di utilizzo ed ambito di applicazione COMUNE DI VEZZI PORTIO (PROVINCIA DI SAVONA) REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DI VOLONTARI PER ATTIVITA DI PUBBLICA UTILITA ADOTTATO CON DELIBERAZIONE C.C. n 34 DEL 27/11/2014 I N D I C E Articolo 1 Oggetto

Dettagli

(APPROVATO CON DETERMINAZIONE DEL SEGRETARIO GENERALE N. 140 DEL 27 NOVEMBRE 2012)

(APPROVATO CON DETERMINAZIONE DEL SEGRETARIO GENERALE N. 140 DEL 27 NOVEMBRE 2012) AVVISO DI MOBILITA ESTERNA VOLONTARIA AI SENSI DELL ART. 30 DEL D.LGS. 30.03.2001 N. 165 RISERVATO ESCLUSIVAMENTE A PERSONALE DISABILE DI CUI ALL'ART. 1 DELLA LEGGE 68/1999, PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO

Dettagli

C O M U N E D I MASSAROSA PROVINCIA DI LUCCA

C O M U N E D I MASSAROSA PROVINCIA DI LUCCA C O M U N E D I MASSAROSA PROVINCIA DI LUCCA Regolamento per l'istituzione e la gestione del Servizio di Volontariato civico Cittadinanza Attiva Art.1 Principi Generali 1. Il presente regolamento istituisce

Dettagli

GUIDA PER LA COMPILAZIONE DEGLI ALLEGATI 2 E 3

GUIDA PER LA COMPILAZIONE DEGLI ALLEGATI 2 E 3 GUIDA PER LA COMPILAZIONE DEGLI ALLEGATI 2 E 3 REQUISITI E CONDIZIONI DI AMMISSIONE - avere un età compresa tra i 18 e i 28 anni (non ancora compiuti alla data di presentazione della domanda); - essere

Dettagli

Regolamento per l'istituzione e la gestione del Servizio di Volontariato civico Cittadinanza Attiva

Regolamento per l'istituzione e la gestione del Servizio di Volontariato civico Cittadinanza Attiva Comune di Diano Marina - Provincia di Imperia - Regolamento per l'istituzione e la gestione del Servizio di Volontariato civico Cittadinanza Attiva Art.1 Principi Generali 1. Il presente regolamento istituisce

Dettagli

Regolamento per il Servizio di Ispettore Ambientale Volontario

Regolamento per il Servizio di Ispettore Ambientale Volontario Regolamento per il Servizio di Ispettore Ambientale Volontario I n d i c e Articolo 1 Finalità ed Istituzione pagina 3 Articolo 2 Definizione Ispettore Ambientale Volontario pagina 3 Articolo 3 Volontarietà

Dettagli

REGOLAMENTO DEL GRUPPO COMUNALE VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE

REGOLAMENTO DEL GRUPPO COMUNALE VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE REGOLAMENTO DEL GRUPPO COMUNALE VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE Art. 1 - COSTITUZIONE GRUPPO E' costituito il Gruppo Comunale di Volontariato di Protezione Civile del Comune di Castelleone denominato CASTRUM

Dettagli

Bando per la selezione di 562 volontari da impiegare in progetti di servizio civile nazionale nella Regione Puglia.

Bando per la selezione di 562 volontari da impiegare in progetti di servizio civile nazionale nella Regione Puglia. Bando per la selezione di 562 volontari da impiegare in progetti di servizio civile nazionale nella Regione Puglia. Il Sindaco comunica ai giovani che in attuazione del Bando per la selezione di n. 562

Dettagli

ASL 7 CARBONIA BANDO RISERVATO AI DIRIGENTI MEDICI PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO DI RESPONSABILE DELLA STRUTTURA SEMPLICE A

ASL 7 CARBONIA BANDO RISERVATO AI DIRIGENTI MEDICI PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO DI RESPONSABILE DELLA STRUTTURA SEMPLICE A ASL 7 CARBONIA BANDO RISERVATO AI DIRIGENTI MEDICI PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO DI RESPONSABILE DELLA STRUTTURA SEMPLICE A VALENZA DIPARTIMENTALE DI ONCOLOGIA DESTINATARI: Conferimento dell incarico

Dettagli

Comune di Fiorano Modenese Provincia di Modena

Comune di Fiorano Modenese Provincia di Modena Comune di Fiorano Modenese Provincia di Modena Allegato sub B) alla deliberazione di CC. n. 82 del 30/10/2014 REGOLAMENTO CONCERNENTE I RAPPORTI DI COLLABORAZIONE TRA L'AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI FIORANO

Dettagli

AVVISO PUBBLICO «NONNI ORISTANESI ATTIVI - NOA»

AVVISO PUBBLICO «NONNI ORISTANESI ATTIVI - NOA» COMUNE DI ORISTANO Provincia di Oristano AVVISO PUBBLICO PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI VOLONTARI DA INSERIRE NEL PROGETTO «NONNI ORISTANESI ATTIVI - NOA» CUP H19B14000030001 Il Dirigente del Settore

Dettagli

Arci Servizio Civile Lamezia Terme Vibo Valentia partecipa al Bando con 4 progetti per 32 posti disponibili.

Arci Servizio Civile Lamezia Terme Vibo Valentia partecipa al Bando con 4 progetti per 32 posti disponibili. E' stato pubblicato oggi, 4 ottobre, il bando per la selezione di 15.466 volontari da impiegare in progetti di servizio civilein Italia e all'estero. La data di scadenza per la presentazione delle domande

Dettagli

Lettera di accompagnamento alla presentazione della domanda

Lettera di accompagnamento alla presentazione della domanda Lettera di accompagnamento alla presentazione della domanda Il/La sottoscritto/a (cognome e nome): Ufficio Servizio Civile AVIS Nazionale Viale Enrico Forlanini, 23 20134 Milano (MI) con la presente invia

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE AL SERVIZIO CIVILE NAZIONALE. Cognome... Nome CHIEDE

DOMANDA DI AMMISSIONE AL SERVIZIO CIVILE NAZIONALE. Cognome... Nome CHIEDE ALLEGATO 2 All Ente/Sede periferica.... Via.., n. c.a.p.località... (.) DOMANDA DI AMMISSIONE AL SERVIZIO CIVILE NAZIONALE Il/La sottoscritto/a: Cognome..... Nome CHIEDE di essere ammesso/a a prestare

Dettagli

COMUNE DI CAVRIAGO (PROVINCIA DI REGGIO EMILIA)

COMUNE DI CAVRIAGO (PROVINCIA DI REGGIO EMILIA) COMUNE DI CAVRIAGO (PROVINCIA DI REGGIO EMILIA) Regolamento per i rapporti di collaborazione tra Comune di Cavriago e singoli volontari per lo svolgimento di attività solidaristiche promosse dal Comune

Dettagli

Bando per la selezione di n. 6 volontari da impiegare nel progetto di servizio civile

Bando per la selezione di n. 6 volontari da impiegare nel progetto di servizio civile Servizio Civile Nazionale Comune di Delianuova Bando per la selezione di n. 6 volontari da impiegare nel progetto di servizio civile PROTEGGERE DELIANUOVA nel Comune di DELIANUOVA Art. 1 Generalità È indetto

Dettagli

BANDO PER LA SELEZIONE DI 1992 GIOVANI DA IMPIEGARE IN PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE. ART. 1 (Generalità)

BANDO PER LA SELEZIONE DI 1992 GIOVANI DA IMPIEGARE IN PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE. ART. 1 (Generalità) ALLEGATO E) BANDO PER LA SELEZIONE DI 1992 GIOVANI DA IMPIEGARE IN PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE. ART. 1 (Generalità) È indetto un bando per la selezione di 2034 giovani da avviare al servizio

Dettagli

DISCIPLINA DEI RAPPORTI DI COLLABORAZIONE TRA IL COMUNE DI MELZO E SINGOLI VOLONTARI PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA DI PUBBLICO INTERESSE

DISCIPLINA DEI RAPPORTI DI COLLABORAZIONE TRA IL COMUNE DI MELZO E SINGOLI VOLONTARI PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA DI PUBBLICO INTERESSE Allegato A DISCIPLINA DEI RAPPORTI DI COLLABORAZIONE TRA IL COMUNE DI MELZO E SINGOLI VOLONTARI PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA DI PUBBLICO INTERESSE Art. 1 PRINCIPI GENERALI Il Comune, volendo garantire

Dettagli

SERVIZIO CIVILE REGIONE CAMPANIA Bando per la selezione di 836 volontari da impiegare in progetti di Servizio Civile Nazionale nella Regione Campania

SERVIZIO CIVILE REGIONE CAMPANIA Bando per la selezione di 836 volontari da impiegare in progetti di Servizio Civile Nazionale nella Regione Campania SERVIZIO CIVILE REGIONE CAMPANIA Bando per la selezione di 836 volontari da impiegare in progetti di Servizio Civile Nazionale nella Regione Campania BANDO DI SELEZIONE L ASSOCIAZIONE INSIEME PER LA VITA

Dettagli

COMUNE DI SAN MARTINO SICCOMARIO PROVINCIA DI PAVIA REGOLAMENTO COMUNALE GRUPPO VOLONTARI CIVICI

COMUNE DI SAN MARTINO SICCOMARIO PROVINCIA DI PAVIA REGOLAMENTO COMUNALE GRUPPO VOLONTARI CIVICI COMUNE DI SAN MARTINO SICCOMARIO PROVINCIA DI PAVIA REGOLAMENTO COMUNALE GRUPPO VOLONTARI CIVICI APPROVATO CON DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE N. 10 DEL 29.04.2013 I N D I C E Art. 1 - OGGETTO DEL

Dettagli

RINNOVO DEI PROVVEDIMENTI DI AUTORIZZAZIONE A SVOLGERE ATTIVITÀ DI GUARDIA ITTICA E/O VENATORIA VOLONTARIA

RINNOVO DEI PROVVEDIMENTI DI AUTORIZZAZIONE A SVOLGERE ATTIVITÀ DI GUARDIA ITTICA E/O VENATORIA VOLONTARIA RINNOVO DEI PROVVEDIMENTI DI AUTORIZZAZIONE A SVOLGERE ATTIVITÀ DI GUARDIA ITTICA E/O VENATORIA VOLONTARIA A. CRITERI Possono essere rinnovati i provvedimenti che scadono nell arco del biennio solare di

Dettagli

Comune di San Vito Romano

Comune di San Vito Romano ALLEGATO 1 BANDO PER LA SELEZIONE DI 2 VOLONTARI DA IMPIEGARE NEL PROGETTO DI SERVIZIO CIVILE ANIMAZIONE NEL TERRITORIO TRA BIBLIOTECA E MATERIALE ARCHIVISTICO 2016 DATA DI SCADENZA: 30/06/2016 Art. 1

Dettagli

CITTÀ DI VITTORIO VENETO

CITTÀ DI VITTORIO VENETO CITTÀ DI VITTORIO VENETO Errore. Il segnalibro non è definito. VICTORIA NOBIS VITA REGOLAMENTO COMUNALE PER L IMPIEGO DI VOLONTARI PER ATTIVITA DI PUBBLICA UTILITA Approvato con delibera del Consiglio

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L AFFIDAMENTO DELL'INCARICO DI ADDETTO STAMPA

AVVISO PUBBLICO PER L AFFIDAMENTO DELL'INCARICO DI ADDETTO STAMPA Comune di Sestriere Si comunica che con deliberazione della Giunta Comunale n. 119 del 13.11.2013 e con determinazione dell Area Amministrativa n. 150 del 20.11.2013 è stata bandita la seguente selezione:

Dettagli

COMUNE DI VILLA MINOZZO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

COMUNE DI VILLA MINOZZO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA COMUNE DI VILLA MINOZZO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA Regolamento per l'istituzione e la gestione del Servizio di Volontariato civico Cittadinanza Attiva Art.1 Principi Generali 1. Il presente regolamento

Dettagli

Provincia Regionale di Trapani Staff Gare e Contratti Via Osorio n. 22 91100 Trapani

Provincia Regionale di Trapani Staff Gare e Contratti Via Osorio n. 22 91100 Trapani Modello istanza di iscrizione Albo imprese di fiducia Provincia Regionale di Trapani Staff Gare e Contratti Via Osorio n. 22 91100 Trapani Oggetto: Iscrizione all Albo delle Imprese di Fiducia per l affidamento

Dettagli

CINI Consorzio Interuniversitario Nazionale per l Informatica. Bando di Selezione

CINI Consorzio Interuniversitario Nazionale per l Informatica. Bando di Selezione CINI Consorzio Interuniversitario Nazionale per l Informatica Bando di Selezione Per il conferimento di n. 1 incarico di collaborazione n. per assistente alla segreteria d'ufficio nell'ambito della convenzione

Dettagli

PER PROCEDURA VALUTAZIONE COMPARATIVA PER AFFIDAMENTO A TERZI ESTRANEI ALL UNIVERSITA

PER PROCEDURA VALUTAZIONE COMPARATIVA PER AFFIDAMENTO A TERZI ESTRANEI ALL UNIVERSITA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI PARTHENOPE DIPARTIMENTO GIURIDICO AVVISO PUBBLICO PER PROCEDURA VALUTAZIONE COMPARATIVA PER AFFIDAMENTO A TERZI ESTRANEI ALL UNIVERSITA DI UN INCARICO DI COLLABORAZIONE

Dettagli

ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DELL AMBITO TERRITORIALE SOCIALE MAGLIE <<<<<>>>>> AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI UNO PSICOLOGO

ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DELL AMBITO TERRITORIALE SOCIALE MAGLIE <<<<<>>>>> AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI UNO PSICOLOGO ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DELL AMBITO TERRITORIALE SOCIALE MAGLIE AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI UNO PSICOLOGO IL RESPONSABILE DELL UFFICIO DI PIANO RENDE NOTO A. Oggetto E indetta, in esecuzione

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER L ISTITUZIONE DELL ALBO DEI SINGOLI VOLONTARI CIVICI

REGOLAMENTO COMUNALE PER L ISTITUZIONE DELL ALBO DEI SINGOLI VOLONTARI CIVICI COMUNE DI GAZZO VERONESE Provincia di Verona All. 1 alla delibera di C.C. n. del REGOLAMENTO COMUNALE PER L ISTITUZIONE DELL ALBO DEI SINGOLI VOLONTARI CIVICI 1 INDICE ART. 1 DEFINIZIONE DI VOLONTARIATO

Dettagli

Autorizzato dal Comitato tecnico BDU del 28/3/2012 e dal Consiglio di Dipartimento di Filologia classica e Italianistica del 12/06/2012.

Autorizzato dal Comitato tecnico BDU del 28/3/2012 e dal Consiglio di Dipartimento di Filologia classica e Italianistica del 12/06/2012. ALMA MATER STUDIORUM Università di Bologna - Sede di Bologna Biblioteca di Discipline Umanistiche Biblioteca del Dipartimento di Filologia classica e Italianistica Avviso pubblico per la formazione di

Dettagli

Comune di Cassino Ass.to Servizi Sociali REGOLAMENTO DEL VOLONTARIATO PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA' SOCIALMENTE UTILI

Comune di Cassino Ass.to Servizi Sociali REGOLAMENTO DEL VOLONTARIATO PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA' SOCIALMENTE UTILI REGOLAMENTO DEL VOLONTARIATO PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA' SOCIALMENTE UTILI 1 ART. 1 ISTITUZIONE DEL VOLONTARIATO Il presente regolamento istituisce e disciplina lo svolgimento delle attività di volontariato

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE. lorde

AVVISO DI SELEZIONE. lorde AVVISO DI SELEZIONE La Comunità Montana bandisce una selezione per titoli e curricula per assistenti bagnanti con i quali stipulare contratti di prestazione occasionale di lavoro autonomo per l anno 2012.

Dettagli

Ufficio Gestione Risorse Umane Stato Giuridico del personale dipendente Via S.Anna II tr. N.18 Reggio Calabria

Ufficio Gestione Risorse Umane Stato Giuridico del personale dipendente Via S.Anna II tr. N.18 Reggio Calabria Ufficio Gestione Risorse Umane Stato Giuridico del personale dipendente Via S.Anna II tr. N.18 Reggio Calabria Autocertificazione resa ai sensi della normativa vigente in materia di autocertificazioni

Dettagli

Biblioteca comunale degli Intronati Istituzione del Comune di Siena

Biblioteca comunale degli Intronati Istituzione del Comune di Siena Biblioteca comunale degli Intronati Istituzione del Comune di Siena Rete documentaria e bibliotecaria senese (Redos) Regolamento per i rapporti di collaborazione tra le Biblioteche e Archivi storici comunali

Dettagli

ENTE CAPOFILA SAN GIORGIO DEL SANNIO AVVISO PUBBLICO

ENTE CAPOFILA SAN GIORGIO DEL SANNIO AVVISO PUBBLICO Prot. gen. N. 2918 del 23 febbraio 2015 ENTE CAPOFILA SAN GIORGIO DEL SANNIO AVVISO PUBBLICO ISTITUZIONE DI UN REGISTRO PUBBLICO DEL VOLONTARIATO SOCIALE NELL AMBITO DEL PROGETTO HOME CARE PREMIUM 2014

Dettagli

COLLABORATORE PROFESSIONALE SANITARIO INFERMIERE CAT. D PER L AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE DI FERRARA

COLLABORATORE PROFESSIONALE SANITARIO INFERMIERE CAT. D PER L AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE DI FERRARA PUBBLICATO SUL B.U.R. N. 108 DEL 13/07/2011 SCADENZA ORE 12,00 DEL 28 LUGLIO 2011 Prot. Determina n. 951 del 30.06.2011 Ferrara, 13 Luglio 2011 AR/ AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI A TEMPO

Dettagli

- è indetta una procedura di valutazione comparativa per il conferimento di un incarico di

- è indetta una procedura di valutazione comparativa per il conferimento di un incarico di AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI LAVORO AUTONOMO DA ATTIVARE PER LE ESIGENZE DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE SOCIALI ED ECONOMICHE - SAPIENZA UNIVERSITA DI ROMA (N. 29/2015)

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI NR. 10 ADDETTI A TEMPO PARZIALE ED INDETERMINATO

AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI NR. 10 ADDETTI A TEMPO PARZIALE ED INDETERMINATO AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI NR. 10 ADDETTI A TEMPO PARZIALE ED INDETERMINATO In esito alla determina di affidamento del servizio di igiene urbana nel territorio comunale di Mesagne, per sopraggiunte

Dettagli

A Z I E N D A U S L D I P E S C A R A Azienda Pubblica

A Z I E N D A U S L D I P E S C A R A Azienda Pubblica A Z I E N D A U S L D I P E S C A R A Azienda Pubblica Spett.le Ufficio GRU Azienda USL di Pescara SEDE di DOMANDA DI CONGEDO RETRIBUITO PER EVENTI E CAUSE PARTICOLARI PER ASSISTERE IL GENITORE (ART. 42,

Dettagli

Il/la sottoscritto/a. nato a ( ) il residente a ( ) in Via n recapito telefonico con studio. professionale in ( ) in Via n.

Il/la sottoscritto/a. nato a ( ) il residente a ( ) in Via n recapito telefonico con studio. professionale in ( ) in Via n. DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL ALBO PROFESSIONALE (in bollo) AL SIG. PRESIDENTE DEL COLLEGIO PROV.LE GEOMETRI E GEOMETRI LAUREATI DI R I E T I Il/la sottoscritto/a (cognome) (nome) nato a ( ) il residente a

Dettagli

Possono partecipare alla selezione per la realizzazione di progetti di servizio civile i giovani:

Possono partecipare alla selezione per la realizzazione di progetti di servizio civile i giovani: Servizio Civile Garanzia Giovani Selezione di volontari da impiegare in progetti di servizio civile in attuazione del Programma Operativo Nazionale Iniziativa Occupazione Giovani 2014 2015 Requisiti per

Dettagli

IL DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA

IL DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA IL DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA Bando n. 1 DEF 2015/16 Vista la legge 24 dicembre 1993 n. 537 ed in particolare l'art. 5; Vista la legge 18 giugno 2009 n. 69 ed in particolare l'art. 32, relativo

Dettagli

COMUNE DI CADEO (Provincia di Piacenza)

COMUNE DI CADEO (Provincia di Piacenza) COMUNE DI CADEO (Provincia di Piacenza) REGOLAMENTO CONCERNENTE LE MODALITA DI RAPPORTO TRA L AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI CADEO E LE PERSONE CHE INTENDONO SVOLGERE ATTIVITA INDIVIDUALE DI VOLONTARIATO

Dettagli

Ogni figura di educatore verrà impegnata nel modo sottoelencato, in uno dei successivi 7 Incarichi:

Ogni figura di educatore verrà impegnata nel modo sottoelencato, in uno dei successivi 7 Incarichi: Prot.12537/A16 Grottaglie,20/12/2013 - Ai Dirigenti Scolastici delle scuole della provincia di Taranto - All USP di Taranto - All U.P.L.M.O. di Grottaglie, Taranto, Manduria, Martina Franca BANDO DI SELEZIONE

Dettagli

Il sottoscritto C. F. Prov./Stato residente a CAP Prov./Stato Via/Piazza n. Tel. e-mail. Residente in

Il sottoscritto C. F. Prov./Stato residente a CAP Prov./Stato Via/Piazza n. Tel. e-mail. Residente in ISTANZA PER L'AMMISSIONE AL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO PER PROCEDIMENTI CIVILI AMMINISTRATIVI CONTABILI (D.P.R. 30 maggio 2002 n. 115 - T. U. delle disposizioni legislative e regolamentari in materia

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II Dipartimento di Scienze Sociali

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II Dipartimento di Scienze Sociali UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II Dipartimento di Scienze Sociali AVVISO PUBBLICO Rif. P.O. 1/2016 VISTO lo Statuto dell Università degli Studi di Napoli Federico II; VISTO l art. 7, commi 6

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE INTERNA

AVVISO DI SELEZIONE INTERNA AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO Ospedali: Legnano - Cuggiono - Magenta - Abbiategrasso AVVISO DI SELEZIONE INTERNA PER IL REPERIMENTO DI NR. 30 COLLABORATORI PROFESSIONALI SANITARI INFERMIERI

Dettagli

Il/La sottoscritto/a nato/a a (Prov. ) il residente in (Prov. ) C.A.P. n. civico

Il/La sottoscritto/a nato/a a (Prov. ) il residente in (Prov. ) C.A.P. n. civico Universita degli Studi di Cagliari Settore Concorsi Personale Tecn. Amm.vo Via Università, 40 09124 CAGLIARI Codice selezione: Il/La sottoscritto/a nato/a a (Prov. ) il residente in (Prov. ) C.A.P. via

Dettagli

ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DELL AMBITO TERRITORIALE SOCIALE MAGLIE <<<<<>>>>>

ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DELL AMBITO TERRITORIALE SOCIALE MAGLIE <<<<<>>>>> ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DELL AMBITO TERRITORIALE SOCIALE MAGLIE AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI OPERATORE ESPERTO IN PSICOMOTRICITA IL RESPONSABILE DELL UFFICIO DI PIANO RENDE NOTO A. Oggetto

Dettagli

REGOLAMENTO CONCERNENTE LE MODALITÀ DI RAPPORTO TRA

REGOLAMENTO CONCERNENTE LE MODALITÀ DI RAPPORTO TRA REGOLAMENTO CONCERNENTE LE MODALITÀ DI RAPPORTO TRA L AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI CAMPOSANTO E LE PERSONE CHE INTENDONO SVOLGERE ATTIVITÀ INDIVIDUALE DI VOLONTARIATO Art. 1 attività 1. Il Comune di Camposanto

Dettagli

ISTANZA PER AUTORIZZAZIONE DI MANIFESTAZIONE TEMPORANEA

ISTANZA PER AUTORIZZAZIONE DI MANIFESTAZIONE TEMPORANEA ISTANZA PER AUTORIZZAZIONE DI MANIFESTAZIONE TEMPORANEA La domanda deve essere consegnata, compilata in ogni sua parte e corredata della documentazione richiesta, almeno 60 gg. prima della manifestazione.

Dettagli

Comune di Campo San Martino PROVINCIA DI PADOVA

Comune di Campo San Martino PROVINCIA DI PADOVA Prot. n. 8041 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA ESTERNA PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE TECNICO, CATEGORIA GIURIDICA C A TEMPO PIENO E INDETERMINATO PRESSO L AREA SERVIZI TECNICI URBANISTICA,

Dettagli

CORSI DI FORMAZIONE PER IL CONSEGUIMENTO DELL ATTESTATO DI QUALIFICA OPERATORE SOCIO SANITARIO

CORSI DI FORMAZIONE PER IL CONSEGUIMENTO DELL ATTESTATO DI QUALIFICA OPERATORE SOCIO SANITARIO AVVISO PUBBLICO CORSI DI FORMAZIONE PER IL CONSEGUIMENTO DELL ATTESTATO DI QUALIFICA OPERATORE SOCIO SANITARIO CON FORMAZIONE COMPLEMENTARE ANNO FORMATIVO 2013 In esecuzione della deliberazione del Direttore

Dettagli

Regolamento comunale **** REGOLAMENTO ISTITUZIONE ISPETTORE AMBIENTALE VOLONTARIO ****

Regolamento comunale **** REGOLAMENTO ISTITUZIONE ISPETTORE AMBIENTALE VOLONTARIO **** Regolamento comunale **** **** REGOLAMENTO ISTITUZIONE ISPETTORE AMBIENTALE VOLONTARIO DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Numero 105 del 23-12-2014 C O M U N E D I SAN CATALDO (Provincia di Caltanissetta)

Dettagli