Gli effetti dell obbligo a contrarre nel mercato Rc auto

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Gli effetti dell obbligo a contrarre nel mercato Rc auto"

Transcript

1 Gli fftti dll obbligo a contrarr nl mrcato Rc auto Luigi Buzzacchi Michl Siri In qusto lavoro discutiamo il ruolo dll obbligo a contrarr pr l compagni assicurativ dl ramo Rc auto. S n riconoscono gli fftti positivi in trmini di accsso, mutualità trasparnza, ma anch il fatto ch tal prvision normativa potrbb lvar barrir all ingrsso nl mrcato italiano da part di alcun compagni comunitari, il ch ha dtrminato l avvio di una procdura di infrazion da part dlla Commission. Vngono, dunqu, avanzat alcun possibili rvisioni normativ dll obbligo a contrarr. In qusto articolo si tratta dl cosiddtto obbligo a contrarr in capo all compagni assicurativ ch oprano nl ramo Rc auto, ch può ssr sintticamnt sprsso nll obbligo ch tutt l imprs hanno di offrir tal coprtura a chiunqu n faccia richista. Esso è spcular all obbligo ch è imposto al propritario di tutti i vicoli a motor di dotarsi, pr circolar, di una coprtura pr la propria rsponsabilità civil. L intrss pr tal argomnto è duplic: sul piano più gnral, il sttor dlla coprtura Rc auto è un ramo important pr il mrcato assicurativo sia sul lato dlla domanda sia dll offrta, 1 ma è un mrcato il cui faticoso funzionamnto conomico ha richisto nl rcnt passato una varità di intrvnti di rgolazion, ultimo di quali il bn noto Dcrto Brsani: nll attual asstto dl mrcato Rc auto, l obbligo a contrarr ha una funzion conomica rilvant una sua analisi è di grand aiuto pr comprndr il funzionamnto i problmi dl mrcato stsso; sul piano più spcifico, l obbligo a contrarr è una prvision normativa la cui compatibilità con l organizzazion conomica comunitaria è stata posta in discussion, tanto è vro ch è attualmnt pndnt una procdura di infrazion comunitaria ch, s confrmata, dovrbb condurr all liminazion di tal obbligo. Ciò rnd vidntmnt l argomnto di intrss assai attual. 112 Luigi Buzzacchi Facoltà di Economia Industrial, Politcnico di Torino Michl Siri Facoltà di Diritto Commrcial, l Univrsità di Gnova 1 Nl 2006 l imprs italian hanno raccolto nl ramo Rc auto poco mno di 18,5 md. di uro, pari a circa la mtà dlla raccolta dll intro mrcato assicurativo danni; qusta cifra è poi vidntmnt una voc di spsa bn rilvant ni consumi dll famigli italian. Mrcato

2 Prima di andar a discutr dirttamnt dll obbligo a contrarr dlla sua vntual incompatibilità con il fisiologico funzionamnto dl mrcato unico comunitario, è ncssario analizzar brvmnt l prmss ch n hanno dtrminato l introduzion in Italia. Tali prmss risidono nl profilo di rsponsabilità civil di guidatori di autovicoli in Italia nll obbligo ch ssi hanno di assicurar - scondo uno schma fissato pr lgg - tal rsponsabilità. Qual util prmssa pr comprndr il contsto dl qual si discut, ricordiamo ch la rsponsabilità civil pr i guidatori di autovicoli è una sclta istituzional ch è stata assunta da tutti i pasi uropi, 2 ch l obbligatorità di una coprtura assicurativa pr tal rsponsabilità è pur una sclta, con poch cczioni, assunta da tutti i pasi avanzati, 3 mntr l obbligo a contrarr è un istituto assnt in molti pasi ch pur hanno optato pr l obbligatorità di coprtura. Ciò significa, naturalmnt, ch l obbligo a contrarr non è un corollario ncssario dll obbligo di coprtura ch sarbb dl tutto concpibil un adguata organizzazion dl mrcato Rc auto italiano anch qualora tal prvision vniss liminata. I costi i bnfici di tal scnario vrranno, quindi, analizzati nl sguito. Guidar un vicolo è un attività ad alto rischio, nl snso ch il guidator è in grado di produrr danni conomici (a cos /o a prson) strmamnt rilvanti con una probabilità non trascurabil. S chi guida avss dirtta rsponsabilità di danni ch produc una ragionvol avvrsion al rischio, l uso di un vicolo sarbb prcluso a un ampia schira di soggtti, conomicamnt non in grado di sostnr il risarcimnto dl danno. Il mrcato assicurativo rnd, quindi, accssibil l uso di vicoli a motor. L compagni italian hanno portafogli composti da grandi quantità di rischi individuali (i vicoli circolanti in Italia sono oltr 40 milioni, prciò una mdia compagnia ha un portafoglio composto da divrs cntinaia di migliaia di rischi) in qusto modo divrsificano il rischio aggrgato, mttndo in pool ogni singolo rischio, scondo il classico mccanismo di funzionamnto di ogni mrcato assicurativo. In toria, l assicurator potrbb far pagar a ogni guidator il mdsimo prmio, compnsando, quindi, rischi lvati con rischi modsti. In raltà, la prassi mostra ch ovunqu nl mondo gli assicuratori prsonalizzano i prmi, cioè fanno pagar un prmio più lvato ai soggtti più rischiosi - o pr lo mno qulli ritnuti tali - sulla bas di una sri di variabili ossrvabili, tra l quali in particolar la storia di sinistri (il c.d. mccanismo bonus-malus), la rsidnza, l tà, il gnr dl guidator l carattristich dl vicolo. 2 Ciò non è, comunqu, vro ovunqu; in alcuni pasi anglosassoni non uropi, si è optato pr l introduzion di un rgim no-fault, ch prvd di scludr (dl tutto o in part) la rsponsabilità civil dl conducnt pr i danni ch gli provoca circolando. L coprtur ch consguntmnt vngono offrt sul mrcato divntano dunqu coprtur first party, cioè finalizzat a risarcir i danni alla prsona ai bni dl conducnt stsso, indipndntmnt dall attribuzion di una colpa pr avr provocato il sinistro. Pr una discussion di pro contro di una tal soluzion si vda Schwartz (2000). 3 La Lgg 990/1969, cioè la lgg ch rgola la coprtura Rc auto, è stata adottata in attuazion dlla convnzion di Strasburgo dl 1959, ch impgna gli Stati firmatari a garantir, mdiant un rgim di assicurazion obbligatoria, i diritti dll vittim di incidnti causati dalla circolazion. Mrcato 113

3 Alla luc di qust considrazioni, la disponibilità dlla coprtura Rc auto sul mrcato smbrrbb potrsi considrar un ottima opportunità pr i propritari di vicoli: prché dovrbb ssr ncssario obbligar costoro ad acquistar la propria coprtura? Potrbb scglir di non assicurarsi chi foss convinto di potrsi sottrarr alla propria rsponsabilità (pr assnza di un patrimonio prsonal o pr la convinzion di potrsi sottrarr in altro modo, pr smpio fuggndo o falsificando l prov), chi non foss avvrso al rischio, o chi, pur avvrso al rischio, si vdss offrir un prmio sproporzionatamnt alto risptto al proprio livllo di rischio. La sclta istituzional di rndr obbligatoria la coprtura Rc auto è finalizzata proprio a far partcipar al mrcato anch qusti individui rispond a diffrnti obittivi. Innanzitutto, la partcipazion dll intra collttività di guidatori garantisc la possibilità di far ricorso a mccanismi di compnsazion di rischi, quindi, offrir la coprtura a un przzo socialmnt accssibil pr qui guidatori la cui suprior rischiosità si ritin dbba ssr socialmnt sussidiata (a tal principio ra sostanzialmnt ispirata la tariffa amministrata in vigor fino alla libralizzazion dl mrcato nl 1994). 4 Ma soprattutto, l obbligatorità dlla coprtura garantisc tutti i trzi - comprsi i non guidatori, si pnsi pr smpio ai pdoni - dal rischio di subir danni da un soggtto non solvnt. Consguntmnt, la coprtura obbligatoria ha anch lo scopo di contnr il tasso di conflittualità social, com è vidnt s si pnsa all incntivo a sottrarsi ai propri dovri pr un guidator ch avss causato un sinistro foss privo di assicurazion. Infin, la partcipazion obbligatoria prmtt di ripartir tra tutti i propritari di un vicolo i danni causati da vicoli non assicurati /o non idntificati. Qust ragioni vngono abitualmnt ritnut più ch sufficinti pr giustificar l obbligatorità dlla coprtura, ch è infatti prvista prssoché ovunqu. L poch cczioni si accompagnano comunqu con mccanismi di garanzia ch dvono ssr forniti dagli individui ch sclgono di non assicurarsi; n consgu ch - nlla sostanza - su ogni strada chi subisc danni durant la circolazion può attndrsi di trovarsi di front una contropart solvnt. Ch poi qusto accada ralmnt dipnd dall fficacia di controlli. La prsnza sull strad di vicoli ch ludono l obbligo di assicurazion è un fnomno bn noto, ch causa fftti ngativi pr tutta la collttività: anch risolvndo il problma dgli individui dannggiati da soggtti non assicurati con un mccanismo di mutualizzazion, 5 è bn vidnt ch i prmi assicurativi tndono a ssr più alti laddov più alta è la quota di lusion vicvrsa (si vda, in particolar, pr gli Stati Uniti lo studio di Smith Wright, 1992). In Italia non Si pnsi, in proposito, a una sri di strnalità ambintali ch dtrminano il rischio dgli individui (traffico, condizioni mtorologich, stato dll infrastruttur) o, comunqu, carattristich dgli individui ch la collttività potrbb scglir di sussidiar (tà, abilità di guida, sclt profssionali cc.). 5 È la soluzion prvista nl caso italiano (ora all art. 283 sgunti dl Codic dll Assicurazioni) con il Fondo Garanzi Vittim dlla Strada, ch è alimntato con un prlivo a carico dll imprsa di assicurazion sui prmi raccolti nl ramo Rc auto. Mrcato

4 sono disponibili statistich attndibili, ma è conoscnza comun il fatto ch in alcun ar, particolarmnt dl Sud Italia, l lusion dll obbligo di coprtura è alquanto diffuso. Vniamo ora alla qustion oggtto principal di qusto articolo, ch riguarda i vincoli comportamntali imposti sul lato dll offrta. Abbiamo sostnuto ch la disponibilità di una coprtura assicurativa rnd possibil la guida dl vicolo, ralizzando così un aspttativa plausibilmnt diffusa tra gran part di cittadini. È vidnt ch s, pr qualsivoglia ragion, il propritario di un vicolo dovss vdrsi rifiutato da tutt l compagni assicurativ prsnti sul mrcato, tal aspttativa vrrbb frustrata, impdndo a qusto soggtto di utilizzar il proprio vicolo. La giustificazion dll obbligo a contrarr discnd, quindi, dalla risposta al qusito s si ritin ch ogni individuo abbia il diritto di ottnr una coprtura assicurativa, di consgunza, utilizzar il proprio vicolo. La risposta, si considri, potrbb ssr oltr ch affrmativa o ngativa, anch solo parzialmnt affrmativa: a titolo di smpio, smbra avr un significato bn divrso ngar in principio il diritto alla mobilità a chiunqu, oppur solo a soggtti ch si dimostrino particolarmnt rischiosi; a titolo puramnt smplificativo, prson molto anzian, alcolizzati o, ancora, guidatori ch abbiano una storia significativa di gravi infrazioni al Codic dlla Strada cc. In vrità, l ordinamnto italiano non configura un vro proprio diritto alla guida, bnché riconosca una qualch rilvanza gnral allo status dlla prsona abilitata alla guida, ch può ssr inciso pr scopo afflittivo, indipndntmnt dall caus ch attngono alla circolazion stradal, com è dimostrato dall norm sulla rvoca la sospnsion provvisoria dlla patnt a sguito di rato (v. l art. 120, comma 1, dl D.Lgs. 285/1992). In ogni caso, s la sclta di obbligar o mno il propritario di un vicolo ad assicurarsi ha motivazioni in gran part conomich, la dcision s dfinir - in misura più o mno splicita - l aspttativa di potr utilizzar un vicolo qual un diritto di ogni individuo, attin invc alla sfra più propriamnt politica. Qualora la sclta sia qulla di optar pr una garanzia alla portata di tutti di potr far uso di un vicolo, è indispnsabil proccuparsi dll rgol ch garantiscano ragionvoli opportunità di accsso alla coprtura da part di consumatori. Tali ragionvoli opportunità di accsso possono, in raltà, ssr offrt tramit una varità di modlli altrnativi ch nl sguito vrranno brvmnt trattggiati. La sclta italiana, com si è dtto, si è indirizzata vrso l obbligo a contrarr. Nl quadro dll attual libralizzazion dll condizioni tariffari (pr un approfondimnto sul tma si vda Buzzacchi Siri, 2002), l obbligo a contrarr prsuppon in Italia unicamnt la prdtrminazion dl suo contnuto, ch si traduc nll obbligo di compilar una tariffa pr ogni rischio drivant dalla circolazion di vicoli a motor. In trmini più concrti, quindi, ogni compagnia assicurativa abilitata a oprar nl ramo Rc auto in Italia dv prdisporr una tariffa ch fissi un prmio pr ogni possibil clint. E ogni clint, a qul Mrcato 115

5 prmio, dv ssr srvito. È vitato, di consgunza, ch, pr smpio, la tariffa non prdtrmini il prmio ch dv ssr richisto agli ultracntnari (purché, ovviamnt, lgittimati a circolar), oppur ch un gnrico clint, pur avndo idntificato nlla tariffa pubblicata il proprio prmio, si vda rspingr. 6 S, dunqu, grazi all obbligo a contrarr, ogni propritario di un vicolo in Italia ha la garanzia di potr trovar una coprtura assicurativa, quindi, utilizzar il proprio vicolo, ci si può chidr s qusta sia l unica finalità di una tal misura. La normativa italiana, infatti, non splicita il fin dll intrvnto rgolatorio. Praltro, va ricordato ch l obbligo a contrarr è stato introdotto in un contsto di mrcato assai diffrnt da qullo attual: fino a luglio 1994, la tariffa Rc auto ra amministrata, quindi uniform, pr tutt l imprs. La tariffa unica fissata dal CIP, pr quanto diffrnziata sulla bas di rsidnza, carattristich dl vicolo bonus-malus, sussidiava di fatto ampiamnt i rischi pggiori con i rischi migliori. L obbligo a contrarr ra, quindi, un indispnsabil strumnto pr impdir ch l compagni rifiutassro i rischi pggiori, vanificando quindi il mccanismo mutualistico. Oggi, tuttavia, nl mrcato libralizzato la tariffa vin fissata libramnt da ogni singola imprsa, il ch di fatto implica l abbandono di un significativo ricorso alla mutualizzazion di rischi trogni (si vda al riguardo Buzzacchi Valltti, 2005). Si potrbb, quindi, affrmar ch l obbligo a contrarr è rimasto uno strumnto di garanzia di accsso, tutt al più, impdndo la trattazion pr cczion di rischi insolitamnt lvati, impon solo pr ssi la mutualizzazion con i rischi più normali. In raltà, nl mrcato libralizzato, l obbligo a contrarr ha assunto una nuova valnza, pr dfinizion non contmplata all atto dlla sua introduzion, cioè qulla di contribuir a ridurr i costi di ricrca. L obbligo a contrarr impon all imprs, com si è visto, non solo di assicurar ogni potnzial clint ch n facss domanda, ma anch di sprimr la propria tariffa in forma saustiva, dunqu compatta non ambigua. È grazi all obbligo a contrarr ch si è potuta introdurr la norma (Codic dll Assicurazioni Privat, D.L. n. 209/2005, art. 132), ch impon a tutt l compagni assicurativ abilitat di prdisporr un sito Intrnt, nl qual chiunqu può ottnr in tmpi rapidi un prvntivo ch può ssr fatto valr prsso qualunqu agnzia dll imprsa. L opportunità pr gli assicurandi di potr facilmnt ottnr comparar un notvol numro di prvntivi ha crtamnt contribuito a incrmntar la trasparnza, dunqu, la concorrnzialità dl mrcato. Naturalmnt, l obbligo a contrarr non è l unico strumnto pr ottnr accsso, mutualità trasparnza, sui quali ci siamo soffrmati qui sopra. Sugli Naturalmnt, vi è la possibilità ch una compagnia luda l obbligo a contrarr ni confronti di una crta catgoria di potnziali assicurati, fissando pr costoro un prmio sagratamnt lvato. A qusto proposito l ISVAP, l autorità prposta al controllo dl sttor assicurativo, ha tra l sua missioni qulla di individuar ( sanzionar) sclt tariffari ch non siano giustificat su bas attuarial, ma solo dalla volontà di sottrarsi all obbligo a contrarr. Mrcato

6 strumnti altrnativi idalmnt utilizzabili tornrmo fra poco. Pr comprndr quanto dsidrabil possa ssr il mantnimnto dll attual configurazion dl mrcato è, ovviamnt, ncssario saminar quali possano ssr i costi sociali di tal vincolo. Essi possono ssr sinttizzati nl sgunt: l obbligo a contrarr sclud la spcializzazion dll imprs pr dtrminati profili di rischio. Gli fftti di tal impdimnto sono duplici: un imprsa spcializzata potrbb ssr più fficint nl quotar gstir rischi circoscritti (trritorialmnt, pr tipologi di clintla, pr tipologi di vicoli cc.), offrndo così in qul sgmnto il proprio srvizio a przzi minori /o qualità suprior. Inoltr, dato ch l obbligo a contrarr è una pculiarità italiana la sclta di spcializzazion produttiva è, al contrario, bn prsnt ngli altri pasi comunitari, all imprs spcializzat non italian vin di fatto impdito di sportar prsso di noi il proprio modllo di businss. Ciò causa una sorta di artificial barrira all ingrsso nl nostro mrcato, ch ha naturalmnt fftti ngativi sul grado di concorrnza d è, inoltr, discriminatoria ni confronti dll compagni stranir, ch dvono sostnr di costi spcifici di riconvrsion pr ntrar nl mrcato italiano. A qusto proposito, com si accnnava nll introduzion, la qustion dlla compatibilità dll obbligo a contrarr in Italia con la disciplina comunitaria è stata sollvata da tr dnunc prsntat prsso la Commission da altrttant imprs irlandsi ch oprano nl nostro pas in rgim di libra prstazion di srvizi. Qust compagni sono spcializzat nll assicurazion di flott azindali si sono dotat di una configurazion organizzativa ch è tal da rndr loro di fatto impossibil oprar in Italia. In data 7 luglio 2004, la Commission ha pubblicato una lttra di costituzion in mora dlla Rpubblica Italiana pr avr mancato ai propri obblighi in matria di librtà di commrcializzazion di prodotti assicurativi. Gli argomnti a favor dlla posizion italiana sono stati sprssi con una lttra dl 13 sttmbr succssivo, nlla qual si giustificava il vincolo alla librtà contrattual dll imprs, introdotto con l imposizion dll obbligo a contrarr, con la natura social dlla coprtura Rc auto con la ncssità di controbilanciar l obbligo alla coprtura di propritari di un vicolo. Gli argomnti prodotti non sono stati considrati sufficinti ciò ha portato all aprtura di una procdura di infrazion vra propria - tuttora pndnt - introdotta dall invio da part dlla Commission di un parr motivato nll ottobr 2005 con un nuovo avviso nll april Smplificando gli argomnti sprssi ni vari documnti citati a favor contro l obbligo a contrarr, qusto vin oggttivamnt riconosciuto da ambo l parti com un ostacolo alla libra mssa in commrcio di prodotti assicurativi nlla Comunità, avndo d altro canto la giurisprudnza già spcificato ch anch pr l coprtur obbligatori vig il principio dlla librtà tariffaria dll imprs. Ma tal principio potrbb ssr msso in discussion, a patto ch i vincoli a tal librtà fossro giustificati da motivazioni imprativ di intrss gnral qualora tali motivazioni non fossro discriminatori tra imprs, Mrcato 117

7 fossro idon a raggiungr l obittivo prsguito non andassro al di là di quanto ncssario pr raggiungr qusto obittivo. Un adguata difsa dll obbligo a contrarr da part dl rgolator italiano dovrbb, quindi, splicitarn l motivazioni di intrss gnral, com sso sia fficac pr consguir l obittivo dimostrar ch non sistono strumnti mno invasivi pr consguir l obittivo. La risposta italiana a qusti qusiti ha, invc, chiamato in causa il gnrico problma dlla tutla di consumatori (vitando il rifrimnto splicito all accsso all assicurazion obbligatoria, alla trasparnza tariffaria alla mutualizzazion). La Commission, nl suo parr motivato ( 26), ha sostnuto ch la difsa non è riuscita a dimostrar ch l obbligo a contrarr è ncssario pr tutlar i consumatori, né tantomno, ch non sistano soluzioni altrnativ mno invasiv. Pr fornir una valutazion sul fatto ch sista ralmnt un intrss gnral di consumatori da tutlar con l obbligo a contrarr, va fatta qualch valutazion sui rischi ch si potrbbro corrr s tal obbligo vniss ffttivamnt msso in discussion. S tutt l compagni opranti in Italia avssro ffttivamnt la facoltà di optar pr una stratgia di spcializzazion, potrbbro fors mrgr catgori di consumatori ch faticano a rprir una coprtura. Solo un affidabil prvision dll idntità dlla quantità di qusti soggtti potrbb consntir di fornir valutazioni di mrito. Plausibilmnt, i consumatori pnalizzati potrbbro ssr i più rischiosi, 7 ch potrbbro ssr rifiutati dall compagni o, quantomno, vdrsi proporr przzi più lvati di qulli corrnti, anch prché la sussidiazion dgli alti rischi da part di qulli più modsti, già ridotta da quando il mrcato è stato libralizzato, tndrbb a svanir dfinitivamnt. Si tratta naturalmnt di valutar s qusti soggtti siano portatori di intrssi ch la collttività ritin di dovr tutlar. Alcun prvisioni più ottimistich idntificano i soggtti più pnalizzati com una catgoria assai ridotta (guidatori molto anziani, con una storia di sinistri particolarmnt ngativa, ch sono stati puniti pr gravi infrazioni al Codic dlla Strada, prcdntmnt riconosciuti colpvoli di comportamnti fraudolnti cc.), il cui diritto a ssr tutlati potrbb ffttivamnt ssr msso in discussion; altrimnti, si tmono scnari ni quali incontrano difficoltà ad accdr alla coprtura ampi schir di cittadini (i giovani tutti i cittadini rsidnti in alcun ar assai rischios dl pas, l grandi ar mtropolitan dl Mridion in particolar). Il pggioramnto dll condizioni di accsso all assicurazion di quot così consistnti dlla popolazion potrbb ffttivamnt dar origin a problmi sociali significativi. Anch prché i mccanismi di valutazion dlla rischiosità dgli assicurati da part dll compagni è naturalmnt imprftto, nl novro di soggtti particolarmnt rischiosi ch vdrbbro significativamnt pggiorar l propri condizioni, Anch qusta prvision non è tuttavia dl tutto crta, s è vro ch in alcuni pasi sono sort compagni spcializzat in alti rischi ch, s gstiti in modo dirtto, potrbbro comunqu costituir sgmnti di mrcato non ncssariamnt sgraditi all imprs. Mrcato

8 finirbbro pr trovarsi anch molti soggtti non particolarmnt rischiosi o, comunqu, innocntmnt rischiosi. 8 Può ssr d aiuto al proposito, citar l sprinz di pasi ch hanno sclto strad altrnativ all obbligo a contrarr. In tal snso, è possibil individuar du modlli prvalnti. In alcuni casi, il Rgno Unito in particolar, si è smplicmnt rinunciato a qualsiasi rgolazion sul lato dll offrta. L compagni opranti nl Rgno Unito possono rifiutar un clint, ch trovrà opportunità di coprtura solo prsso compagni privat spcializzat ni bad risks, a condizioni ovviamnt piuttosto onros. In altri pasi (la Francia, la Spagna molti stati dgli USA, in particolar), il mrcato rsidual di bad risks è rgolato, cioè l condizioni di accsso alla coprtura obbligatoria pr i soggtti rifiutati dall imprs privat sono dfinit dal policy makr. L assicurator rsidual (la c.d. bad company) è una compagnia (pubblica o consortil) dotata di spcifici obittivi di mutualità ch l imprs privat tradizionali non sono in grado di garantir. 9 A titolo di smpio, s la collttività valutass opportuno tutlar i diritti di giovani guidatori, mutualizzando la loro suprior rischiosità con qulla infrior di guidatori sprti, la bad company potrbb praticar przzi infriori a qulli ch risultrbbro in una situazion di quilibrio di mrcato. 10 Naturalmnt una siffatta ipotsi gnrrbb una struttural situazion di disquilibrio tcnico pr la bad company, ch dovrbb ssr adguatamnt sussidiata. Dtto in altri trmini, una tal iniziativa non può nascr ch pr volontà collttiva a front di un bn prciso progtto: a) di controllo di przzi pr alcun catgori di assicurati b) di sostgno finanziario, plausibilmnt provnint o dalla fiscalità gnral, cioè dalla collttività di guidatori non guidatori, ovvro dalla collttività di guidatori, scondo un mccanismo dl tipo di qullo ch rgola il finanziamnto dl FGVS. Una soluzion nlla qual si dovss rinunciar in Italia all obbligo a contrarr potrbb, quindi, risultar accttabil, a patto ch il mrcato rsidual dgli alti rischi ch si vrrbb invitabilmnt a crar risultass rlativamnt ridotto. In Francia, a titolo d smpio, la bad company pubblica 11 - Burau Cntral d Tarification - ricv poco più di un migliaio di richist di intrvnto all anno, da part di individui ch dvono comprovar di ssr stati rifiutati da almno tr compagni privat. Tali individui sono quasi sclusivamnt alcolizzati o tossicodipndnti, ultra-novantnni pluri-sinistrati. In Spagna, la 8 È vidntmnt bn divrso ssr rischiosi prché si assumono, pr smpio, comportamnti imprudnti, piuttosto ch a causa dl fatto ch si viv in ar gografich carattrizzat da condizioni critich dl traffico. 9 S non si volss tutlar in qualch modo il mrcato rsidual, sarbb ovviamnt sufficint la soluzion di mrcato ingls. 10 La disponibilità dlla coprtura sussidiata, in analogia a quanto pr smpio prvisto nlla rgolazion rlativa agli obblighi di srvizio univrsal nll tlcomunicazioni, dovrbb ssr mssa a disposizion dl pubblico a un przzo accssibil, infrior a qullo dtrminato in normali condizioni di mrcato, a bnficio di soli consumatori a basso rddito o con signz sociali particolari. Sarbb, prciò, ncssario limitar l offrta ai soli casi di intrss pubblico, nl risptto di appropriat rgol ispirat al principio di trasparnza non discriminazion (com prvisto all art. 9 dlla Dirttiva 2002/22/CE dl 7 marzo 2002 rlativa al srvizio univrsal ai diritti dgli utnti in matria di rti di srvizi di comunicazion lttronica). 11 Si vda Buzzacchi Siri (2001) pr una dscrizion dll principali sprinz intrnazionali. Mrcato 119

9 bad company pubblica - Consorcio d Compnsacion d Sguros - ha numri un po supriori, ma smpr dll ordin dll migliaia di individui. Il fatto ch siano rari i casi di rifiuto a contrarr da part dll compagni, il fatto ch la sclta di spcializzazion in spcifici sgmnti abbia riguardato un numro di imprs rlativamnt piccolo, dipnd probabilmnt dalla buona capacità dll imprs di valutar i rischi dalla loro bassa trognità. Inoltr, vidntmnt, ni mrcati sopra citati, il grado di concorrnza è tal da potrsi prmttr di far passar in scondo piano l signza di struttur dll tariff particolarmnt trasparnti. Qualch proccupazion pr gli fftti dll liminazion dll obbligo a contrarr nl caso italiano, comunqu, rsta. Risptto all sprinz sopra citat, il mrcato domstico prsnta una maggior trognità di rischi 12 un più modsto livllo di concorrnzialità, confrmato dalla scarsa aprtura intrnazional dai frqunti intrvnti nl sttor da part dll Autorità dl Govrno. S è vro ch l abolizion dll obbligo a contrarr dtrminrbb naturalmnt condizioni di accsso alla coprtura obbligatoria più difficoltos, comunqu, più onros pr una quota dlla popolazion, s qusta quota foss di ntità molto modsta sarbb dl tutto accttabil gstirn il sgmnto con soluzioni altrnativ, o addirittura mttrn in discussion i diritti (in fondo non è così scontato ch, pr smpio, chi si è visto sospndr la patnt abbia il diritto di accdr alla coprtura a condizioni normali). L pculiarità dl mrcato italiano sopra richiamat, tuttavia, fanno tmr ch l abolizion tout court dll obbligo a contrarr possa dtrminar condizioni di accsso alla coprtura obbligatoria pr una quota assai significativa dlla popolazion. Qusto rischio andrbb vitato, rafforzando gli strumnti pr rndr la rischiosità minor mno trogna la concorrnza più fficac. Qusti intrvnti, dsidrabili ovviamnt comunqu, potrbbro rndr più digribil la rinuncia all obbligo a contrarr, ch portrbb praltro con sé una maggior contndibilità dl mrcato la possibil fficinza di alcun sclt di spcializzazion. In qusto scnario, sarbb allora ncssario dfinir i diritti ch si intndono tutlar d, vntualmnt, gli strumnti pr ottnr qusto risultato (bad company pubblica, sussidi dirtti cc.). In raltà una strada intrmdia potrbb rivlarsi mno rischiosa, smpr ch in sd comunitaria vniss approvata. Com si è dtto, l obbligo a contrarr è uno strumnto pnsato ralizzato pr un contsto di mrcato pristorico risptto a qullo corrnt. Un rstyling dlla normativa potrbb fors rndrlo più adguato all signz odirn. Ripartndo dalla dnuncia ch ha originato la procdura di infrazion contro lo Stato italiano, ffttivamnt una prima considrazion sarbb qulla ch l obbligo a contrarr ha finalità prvalnt dstinata ai consumatori. La possibilità di circoscrivr l obbligo di prdisposizion di una tariffa di contrarr all sol prson fisich non prgiudichrbb crto diritti rilvanti dll prson Pr smpio, la frqunza annua di sinistri ha un rapporto pari a circa tr volt tra l provinc più rischios qull mno rischios. Mrcato

10 giuridich, ch dovrbbro avr pr di più spcifica profssionalità nll accsso al mrcato assicurativo. A maggior ragion, s l oggtto dll assicurazion foss non un singolo vicolo, ma una flotta azindal, pr la qual praltro l tcnich di tariffazion sono dl tutto pculiari difficilmnt compatibili con la prdisposizion di una tariffa saustiva valida anch pr l prson fisich. Un obbligo a contrarr limitato all tariff pr l prson fisich, concdndo così pina facoltà di spcializzazion nlla clintla corporat sarbb crtamnt più difndibil sul piano dlla tutla dgli intrssi gnrali. 13 Un ultrior riduzion di vincoli pr l imprs potrbb ssr la dfinizion di alcun catgori di clinti pr i quali non si applica l obbligo a contrarr, nl quadro di una dfinizion concrta di diritti ch ralmnt si intndono tutlar. Naturalmnt, quanto più foss lastico l obbligo a contrarr, tanto più ampia potrbb risultar la schira di propritari di vicoli a motor tntati dall affrontar il rischio di ludr l obbligo di assicurarsi. In qusto snso, considrati gli fftti ngativi pr l intra comunità drivanti dalla circolazion di vicoli non assicurati, risultrbb ancor più urgnt progttar nuov misur pr combattr il fnomno. Esmplar, in qusto snso, l sprinza dl Rgno Unito (si vda al proposito Dpartmnt for Transport, 2004), dov l scalation dl problma ha indotto il govrno britannico a promuovr una sri di misur innovativ. Pr il caso italiano, più modstamnt, il smplic passaggio a una banca dati lttronica di crtificati di assicurazion, a oggi non prvista dal codic, sarbb già un notvol avanzamnto. Rifrimnti bibliografici Buzzacchi, L.; Siri, M.; Bad Company: quali indicazioni pr il mrcato italiano sulla bas dl confronto intrnazional, Working papr CERAP - Univrsità Bocconi, 21, Milano, ottobr Buzzacchi, L.; Siri, M.; Efficinza d quità nl mrcato dll assicurazion obbligatoria Rc auto: ri-rgolamntar pr libralizzar?, Mrcato concorrnza rgol, n. 3, 2002, pp Buzzacchi, L.; Valltti, T.; Stratgic pric discrimination in compulsory insuranc markts, Gnva Paprs on Risk and Insuranc Thory, vol. 30, 2005, pp Dpartmnt for Transport, Uninsurd drivrs in th Unitd Kingdom, a rport to th Scrtary of Transport by profssor David Grnaway, London, July Schwartz G.T., Auto no-fault and first-party insuranc: advantags and problms, Southrn California Law Rviw, vol. 73, 2000, pp Smith, E.; Wright, R.; Why is Automobil Insuranc in Philadlphia So Damn Expnsiv?, Th Amrican Economic Rviw, n. 4, 1992, L art dl Codic dll Assicurazioni, in raltà, già prvd la possibilità ch, su richista dll assicurator, l obbligo a contrarr possa ssr circoscritto all sol flott di vicoli a motor o natanti. Bnché circoscritto a qusto sgmnto di assicurati, l obbligo a contrarr si applichrbb comunqu. Qusta sclusion è stata prsa in considrazion dalla Commision uropa, ma ritnuta insufficint a intrrompr la procdura di infrazion. Mrcato 121

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale Il punto sulla libralizzazion dl mrcato postal Andra Grillo Il punto di vista di Post Italian sul procsso di libralizzazion l implicazioni concorrnziali; l carattristich dl srvizio univrsal nll ambito

Dettagli

Big Switch: prospettive nel mercato elettrico italiano

Big Switch: prospettive nel mercato elettrico italiano Big Switch: prospttiv nl mrcato lttrico italiano Ottavio Slavio I mrcati lttrici libralizzati non smpr consntono ai consumatori finali di trarr vantaggio dalla concorrnza tra i produttori. Il caso ingls

Dettagli

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci Consumatori in cifr Tariff dll prstazioni sanitari nll divrs rgioni italian Laura Filippucci La rcnt proposta dl Govrno di aggiornar il tariffario dll prstazioni sanitari di laboratorio ha sollvato un

Dettagli

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base La Formazion in Bilancio dll Unità Prvisionali di Bas Con la Lgg 3 april 1997, n. 94 sono stat introdott l Unità Prvisionali di Bas (di sguito anch solo UPB), ch rapprsntano un di aggrgazion di capitoli

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...)

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...) COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxlls, xxx COM (2001) yyy final Progtto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE dl (...) modificando la raccomandazion 96/280/CE rlativa alla dfinizion dll piccol mdi

Dettagli

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB In rlazion a quanto prvisto dall art.2120 C.C., dall norm di lgg dagli accordi collttivi vignti, convngono ch, in aggiunta alla casistica sprssamnt prvista, il dipndnt possa chidr la anticipazion dl proprio

Dettagli

Liberalizzazioni, consumatori e produttori

Liberalizzazioni, consumatori e produttori Argomnti Libralizzazioni, consumatori produttori Francsco Silva Pr una più fficint qualificata offrta di srvizi è ncssario libralizzar, ma l libralizzazioni sono fficaci solo s sono molto mirat non dmagogich.

Dettagli

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie.

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie. Rgimi di cambio In qusta lzion: Studiamo l conomia aprta nl brv nl mdio priodo. Studiamo l crisi valutari. Analizziamo brvmnt l Ar Valutari Ottimali. 279 Il mdio priodo Abbiamo visto ch gli fftti di politica

Dettagli

Concorrenza e scelte informate nel settore Rc auto 1. Paolo Martinello

Concorrenza e scelte informate nel settore Rc auto 1. Paolo Martinello Concorrnza sclt informat nl sttor Rc auto 1 Paolo Martinllo I canali distributivi vincolati hanno limitato la concorrnza l informazioni a disposizion di consumatori nl mrcato dll polizz Rc auto. L rcnti

Dettagli

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Cntro Rgional di Programmazion I n t r POR Sardgna FESR 2007/2013 - ASSE VI COMPETITIVITÀ Lina di attività 6.1.1.A Promozion

Dettagli

COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Economia e Promozione della Città

COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Economia e Promozione della Città COMUNE DI BOLOGNA Dipartimnto Economia Promozion dlla Città Allgato C all Avviso pubblico pr la prsntazion di progtti di sviluppo alla Agnda Digital di Bologna Modllo di dichiarazion sul posssso di rquisiti

Dettagli

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Accordo quadro-oprativo ICE - Agnzia pr la promozion all stro l intrnazionalizzazion dll imprs italian RtImprsa, Agnzia Confdral pr l Rti di Imprsa L ICE - Agnzia pr la promozion all stro intrnazionalizzazion

Dettagli

emercato Telefonia e controversie: regolamento Agcom Argomenti Chiara Faracchio

emercato Telefonia e controversie: regolamento Agcom Argomenti Chiara Faracchio Argomnti Tlfonia controvrsi: rgolamnto Agcom Chiara Faracchio Controvrsi in matria di comunicazioni lttronich: l Autorità pr l garanzi nll comunicazioni ha introdotto nuovi critri di calcolo pr la dtrminazion

Dettagli

Quanto (non) sanno gli italiani di Rc auto

Quanto (non) sanno gli italiani di Rc auto Quanto (non) sanno gli italiani di Rc auto Barbara Baggi Lornzo Zucchi La conoscnza dll assicurazion pr la rsponsabilità civil dgli autovicoli prsnta luci ombr. Grazi a un inchista statistica di Altroconsumo

Dettagli

AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I

AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I Comun di Forlì COMUNE DI RAVENNA Convnzion pr la promozion dlla lgalità fiscal abitativa dgli studnti dll Univrsità di Bologna Poli Romagna pr il rilascio

Dettagli

Terremoti: intervento pubblico e/o assicurazione privata 1

Terremoti: intervento pubblico e/o assicurazione privata 1 Argomnti Trrmoti: intrvnto pubblico /o assicurazion privata 1 Luigi Buzzacchi Marcllo Pagnini 2 La prassi italiana basata su intrvnti x post da part dllo Stato nl caso di catastrofi naturali prsnta asptti

Dettagli

Assicurazioni: liberalizzazione mancata. Paolo Martinello

Assicurazioni: liberalizzazione mancata. Paolo Martinello Assicurazioni: libralizzazion mancata Paolo Martinllo Gli intrvnti nl sttor assicurativo auto costituiscono probabilmnt il capitolo mno convincnt dll misur di libralizzazion dl Govrno Monti. Il mrcato

Dettagli

Il mercato elettrico dopo la liberalizzazione per i clienti domestici

Il mercato elettrico dopo la liberalizzazione per i clienti domestici Il mrcato lttrico dopo la libralizzazion pr i clinti domstici Paolo Cazzaniga Introduzion: struttura dl mrcato lttrico dlla tariffa Dal 1 luglio 2007 la libralizzazion dl mrcato lttrico è compltata: anch

Dettagli

Le problematiche della consulenza finanziaria

Le problematiche della consulenza finanziaria L problmatich dlla consulnza finanziaria Anna Vizzari MIFID: una dirttiva a tutla di piccoli risparmiatori? MIFID è l acronimo di Markt in Financial Instrumnts Dirctiv. Individua una dirttiva dll Union

Dettagli

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta REDATTO: APPROVATO: APPROVATO: INTERNAL AUDITOR COMITATO DI CONTROLLO INTERNO C.D.A. Luogo Data Pr ricvuta INDICE 1.0 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE 2.0 RIFERIMENTI NORMATIVI 3.0 DEFINIZIONI 4.0 RUOLI

Dettagli

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione Committnt /o Rsponsabil di lavori Imprsa affidataria, Imprs scutrici Lavoratori autonomi 1 Committnt CHI E : soggtto pr conto dl qual l intra opra vin ralizzata, indipndntmnt da vntuali frazionamnti dlla

Dettagli

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO REGIONE LAZIO Dirzion Rgional: Ara: SVILUPPO ECONOMICO E ATTIVITA PRODUTTIVE INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE N. G09834 dl 08/07/2014 Proposta n. 11437 dl 01/07/2014 Oggtto: Attuazion

Dettagli

Donare ai tempi della crisi

Donare ai tempi della crisi Argomnti Donar ai tmpi dlla crisi Domnico Chirico Non è smplic districarsi all intrno dll numros richist opportunità di donazion ch, soprattutto in tmpi di crisi, provngono da molti fronti. L articolo

Dettagli

Banda larga: su tecnologia e innovazione si gioca il futuro del Paese

Banda larga: su tecnologia e innovazione si gioca il futuro del Paese Banda larga: su tcnologia innovazion si gioca il futuro dl Pas Antonllo Bustto Quando facciamo rifrimnto alla cosiddtta crisi conomica è bn inquadrar chiaramnt il fnomno. S guardiamo la Fig. 1 possiamo

Dettagli

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa Convgno ABI Tavola rotonda L voluzioni dl Corporat Banking intrbancario in Italia in Europa 11 cmbr 2009 Luigi Prissich DG Confindustria Srvizi innovativi Tcnologici Il Progtto Italia Digital Costruir

Dettagli

Il paradosso dei carburanti in Italia. Marco Bulfon

Il paradosso dei carburanti in Italia. Marco Bulfon Consumatori in cifr Il paradosso di carburanti in Italia Marco Bulfon I carburanti hanno un norm incidnza sull inflazion gnral. È pr qusta ragion ch la dinamica di loro przzi è così important. Nl momnto

Dettagli

Abolizione del contributo di ricarica nella telefonia mobile: i consumatori ci guadagnano?

Abolizione del contributo di ricarica nella telefonia mobile: i consumatori ci guadagnano? Argomnti Abolizion dl contributo di ricarica nlla tlfonia mobil: i consumatori ci guadagnano? Maria Rosa Battaggion, Nicoltta Corrochr, Lornzo Zirulia L liminazion dl contributo di ricarica sull cart prpagat

Dettagli

Fornitura di energia elettrica e clausole vessatorie

Fornitura di energia elettrica e clausole vessatorie Argomnti Fornitura di nrgia lttrica clausol vssatori Eliana Romano 1 La rcnt libralizzazion dl mrcato dll nrgia lttrica pr gli utnti domstici dl luglio 2007 impon all socità fornitrici dl srvizio particolar

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA Informazioni rlativ ai piani di stock option di ITALMOBILIARE S.p.A. ITALCEMENTI S.p.A. già sottoposti alla dcision di rispttivi organi comptnti antcdntmnt

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata PROTOCOLLO D INTESA tra Prfttura di Roma Univrsità di Roma La Sapinza Univrsità dgli Studi di Roma Tor Vrgata Univrsità dgli Studi Roma Tr 1 PREMESSO ch con dcrto dl Prsidnt dl Consiglio di Ministri dl

Dettagli

La liberalizzazione del mercato postale. Andrea Grillo

La liberalizzazione del mercato postale. Andrea Grillo La libralizzazion dl mrcato postal Andra Grillo Dal 1 o gnnaio 2011 è in vigor la dirttiva uropa pr la libralizzazion di srvizi postali. Già dal 1997 il lgislator uropo ha cominciato a dlinar un gradual

Dettagli

La politica degli incentivi al consumo: dimensioni, caratteristiche, valutazione, problemi 1. Augusto Ninni

La politica degli incentivi al consumo: dimensioni, caratteristiche, valutazione, problemi 1. Augusto Ninni La politica dgli incntivi al consumo: dimnsioni, carattristich, valutazion, problmi 1 Augusto Ninni Nll articolo si discut la politica dgli incntivi al consumo, insriti nl Dcrto lgg n. 40 dl 25 marzo 2010.

Dettagli

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali L Rti Imprsa: asptti oprativi commrciali Stfano COCCHIERI Had of Soft Loans Contributions & Subsis Prugia, 21 Novmbr 2012 IL CONTRATTO DI RETE ll Contratto rapprsnta una forma aggrgativa ibrida aggiuntiva

Dettagli

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida.

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida. INTRODUZIONE Pr la prdisposizion dl piano, è ncssario far rifrimnto all Lin Guida. Lo schma proposto di sguito è stato sviluppato nll ambito dl progtto Miglioramnto dll prformanc dll istituzioni scolastich

Dettagli

L impatto delle liberalizzazioni sull economia delle famiglie

L impatto delle liberalizzazioni sull economia delle famiglie Consumatori in cifr L impatto dll libralizzazioni sull conomia dll famigli Michl Cavuoti Marco Pirani Uno dgli asptti pr i quali si è fino a ora cotraddistinto il scondo Govrno Prodi è qullo dl rilancio

Dettagli

Responsabilità del posteggiatore e diritti dell utente

Responsabilità del posteggiatore e diritti dell utente Rsponsabilità dl postggiator diritti dll utnt Danil Monsi Qusto articolo tratta dlla qualificazion giuridica dl contratto atipico di postggio dlla sua assimilabilità al contratto di dposito. La rsponsabilità

Dettagli

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO 132 13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO La prparazion complta dl calciator si ralizza sottoponndo il suo organismo, la sua prsonalità la sua potnzialità motoria, ad una gran quantità di stimoli ch

Dettagli

Repubblica di Malta - Legge sull identità di genere Traduzione italiana di Roberto De Felice per ARTICOLO29

Repubblica di Malta - Legge sull identità di genere Traduzione italiana di Roberto De Felice per ARTICOLO29 - Rpubblica di Malta - Rpubblika ta' Malta - Rpublic of Malta - LEGGE pr il riconoscimnto la rgistrazion dl gnr di una prsona pr rgolar gli fftti di tal cambiamnto, nonché il riconoscimnto la tutla dll

Dettagli

COMUNE DI CASLANO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116

COMUNE DI CASLANO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116 CANTON z j J COMUNE DI CASLANO CONFEDERAZIONE SVIZZERA - TICINO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116 Modifica parzial dii art. 56 di Rgolamnto organico i dipndnti comunali (ROD) con l insrimnto di nuov funzioni

Dettagli

Impresa sociale vs altre forme non profit: costi gestionali e amministrativi a confronto

Impresa sociale vs altre forme non profit: costi gestionali e amministrativi a confronto Gstion Imprsa social vs altr form non profit: costi gstionali amministrativi a confronto di Maurizio Stti Lo studio di un caso Tra imprsa social form giuridich concorrnti (ONLUS, associazioni di promozion

Dettagli

Mercato globale delle materie prime: il caso Ferrero

Mercato globale delle materie prime: il caso Ferrero Mrcato global dll matri prim: il caso Frrro Mauro Fontana In un priodo di fort crisi, com qullo ch attualmnt stiamo vivndo, il vincolo dl potr di acquisto di consumatori assum un importanza fondamntal

Dettagli

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n.

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n. Lcco Sp ciale congdi parntali Lgg 8 marzo2000 n. 53 Lgg sui congdi parntali La lgg rcntmnt approvata non si limita ad manar disposizioni spcifich pr il sostgno dlla matrnità dlla patrnità, pr il diritto

Dettagli

Tassare i redditi o i consumi? Giampaolo Arachi e Massimo D Antoni

Tassare i redditi o i consumi? Giampaolo Arachi e Massimo D Antoni Tassar i rdditi o i consumi? Giampaolo Arachi Massimo D Antoni Divrs ragioni sono stat avanzat a favor di uno spostamnto dll imposizion dal rddito al consumo, in particolar vrso l Iva: la possibilità di

Dettagli

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza Sicurzza informativa: vrso l intgrazion di sistmi di gstion pr la sicurzza Convgno ABI Banch Sicurzza 2006 Roma, 7 Giugno 2006 Raoul Savastano, Rsponsabil Srvizi Sicurzza KPMG Irm Advisory Agnda Il problma

Dettagli

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr la Programmazion la gstion dll risors uman, finanziari strumntali Dirzion Gnral pr intrvnti in matria di dilizia scolastica, pr la gstion

Dettagli

Rischi catastrofali e intervento pubblico

Rischi catastrofali e intervento pubblico Rischi catastrofali intrvnto pubblico Luigi Buzzacchi Gilbrto Turati I grandi rischi - trrmoti, alluvioni, ruzioni cc. - pongono alla collttività un problma di prvnzion di coprtura di costi causati dall

Dettagli

UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO)

UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO) 10.11.2010 IT Gazztta ufficial dll'union uropa C 304 A/1 V (Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO) BANDO DI CONCORSI GENERALI EPSO/AST/109-110/10 CORRETTORI

Dettagli

17 settembre 2008 Palazzo della Cultura e dei Congressi di Bologna Dott. Fabrizio Zecchin SCS Azioninnova S.p.A.

17 settembre 2008 Palazzo della Cultura e dei Congressi di Bologna Dott. Fabrizio Zecchin SCS Azioninnova S.p.A. I SGSL il Modllo Organizzativo L lin guida INAIL la OHSAS 18001: carattristich spcificità 17 sttmbr 2008 Palazzo dlla Cultura di Congrssi di Bologna Dott. Fabrizio Zcchin SCS Azioninnova S.p.A. OBIETTIVO

Dettagli

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno PROGETTO PONTE TRA ORDINI DI SCUOLA Pr favorir la continuità ducativo didattica nl momnto dl passaggio da un ordin di scuola ad un altro, si labora un pont, sul modllo di qullo sottolncato. TEMPI SOGGETTI

Dettagli

Politica energetica e costi in bolletta. Giorgio Ragazzi

Politica energetica e costi in bolletta. Giorgio Ragazzi Politica nrgtica costi in bolltta Giorgio Ragazzi Il przzo dll nrgia lttrica in Italia è uno di più alti d Europa. Tra i vari motivi, in qusto articolo ci si soffrma in particolar sugli Onri gnrali di

Dettagli

Conciliazione delle controversie: il ruolo delle associazioni di consumatori 1

Conciliazione delle controversie: il ruolo delle associazioni di consumatori 1 Argomnti Conciliazion dll controvrsi: il ruolo dll associazioni di consumatori 1 Pitro Pradri Il CNCU (Consiglio Nazional di Consumatori Utnti) ha approvato il documnto con il qual si chid al Ministro

Dettagli

COMUNE DI PALERMO. c.a.p. 90133 c.f. 80016350821. la quale - seppure la scrivente continui a ritenere strategico il potenziamento

COMUNE DI PALERMO. c.a.p. 90133 c.f. 80016350821. la quale - seppure la scrivente continui a ritenere strategico il potenziamento COMUNE DI PALERMO Ara dll Politich di Sviluppo Fondi Strutturali Palazzo Calltti - Piazza Marìna, n.46-90133 PALERMO Tl.0917406363 Sito inlrnt h h h.comun.!alrmo it c.a.p. 90133 c.f. 80016350821 Al Sig.

Dettagli

Generali operative. Ausiliario Sui compiti Semplice Interne con pochi soggetti. Di tipo indiretto. Discreta ampiezza delle soluzioni.

Generali operative. Ausiliario Sui compiti Semplice Interne con pochi soggetti. Di tipo indiretto. Discreta ampiezza delle soluzioni. ,352),/,352)(66,21$/,1(*/,(17,/2&$/,813266,%,/(02'(//2', '(6&5,=,21('(//$9252 GL5LFFDUGR*LRYDQQHWWL&H3$±/,8& A distanza di circa quattro anni dalla introduzion dl nuovo sistma di inquadramnto dl prsonal

Dettagli

emercato Pendolari in ferrovia e danni esistenziali Argomenti La prima sentenza piacentina Umberto Fantigrossi

emercato Pendolari in ferrovia e danni esistenziali Argomenti La prima sentenza piacentina Umberto Fantigrossi Pndolari in frrovia danni sistnziali Umbrto Fantigrossi Il pndolar è un utnt particolar di srvizi frroviari subisc più dl viaggiator occasional l consgunz ngativ di dissrvizi cronici. Paradossalmnt, prò,

Dettagli

Scopi e principali caratteristiche del mercato Valutazione delle azioni Regolamentazione

Scopi e principali caratteristiche del mercato Valutazione delle azioni Regolamentazione MERCATO AZIONARIO A.A. 2015/2016 Prof. Albrto Drassi adrassi@units.it DEAMS Univrsità di Trist ARGOMENTI Scopi principali carattristich dl mrcato Valutazion dll azioni Rgolamntazion 2 1 Rapprsntano l intrss

Dettagli

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE a. STRATEGIE PER IL RECUPERO DESTINATARI Il Rcupro sarà rivolto agli alunni ch prsntano ancora difficoltà nll adozion di

Dettagli

Il credito al consumo

Il credito al consumo Il crdito al consumo Anna Vizzari Scnario di rifrimnto I lttori di ricordranno ch abbiamo ddicato il focus dl numro 2/2006 proprio al crdito al consumo. Oggi, a distanza di circa du anni, aggiorniamo i

Dettagli

b) promuovere e diffondere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile fra i giovani;

b) promuovere e diffondere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile fra i giovani; CONVENZIONE FRA IL COMUNE DI CASTEL MAGGIORE, L UNIONE RENO GALLIERA E I COMUNI DI ARGELATO, BENTIVOGLIO, SAN GIORGIO DI PIANO, SAN PIETRO IN CASALE, CASTELLO D ARGILE, PIEVE DI CENTO, GALLIERA, PER LA

Dettagli

1 Il concetto di funzione 1. 2 Funzione composta 4. 3 Funzione inversa 6. 4 Restrizione e prolungamento di una funzione 8

1 Il concetto di funzione 1. 2 Funzione composta 4. 3 Funzione inversa 6. 4 Restrizione e prolungamento di una funzione 8 UNIVR Facoltà di Economia Sd di Vicnza Corso di Matmatica 1 Funzioni Indic 1 Il conctto di funzion 1 Funzion composta 4 3 Funzion invrsa 6 4 Rstrizion prolungamnto di una funzion 8 5 Soluzioni dgli srcizi

Dettagli

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità SERVIZIO LUCE 3 - Critri sostnibilità 1. Oggtto dll iniziativa La Convnzion ha com oggtto l attività acquisto dll nrgia lttrica, srcizio manutnzion dgli impianti illuminazion pubblica, nonché gli intrvnti

Dettagli

Big Switch: un nuovo gruppo d acquisto nel mercato elettrico britannico

Big Switch: un nuovo gruppo d acquisto nel mercato elettrico britannico Argomnti Big Switch: un nuovo gruppo d acquisto nl mrcato lttrico britannico Pt Moory Il Big Switch ralizzato da Which? - organizzazion di consumatori ingls - è la dimostrazion ch un gruppo d acquisto

Dettagli

Documento tratto da La banca dati del Commercialista

Documento tratto da La banca dati del Commercialista Documnto tratto da La banca dati dl Commrcialista Intrnational Accounting Standards Board Intrnational Accounting Standards, n. 17 SCOPO E CONTENUTO DEL DOCUMENTO Lasing Il prsnt Principio sostituisc lo

Dettagli

Alcune definizioni correnti di curricolo. Umberto Margiotta

Alcune definizioni correnti di curricolo. Umberto Margiotta Alcun dfinizioni corrnti Umbrto Margiotta Di cosa è fatto intanto un? Di una squnza apparntmnt smplic linar lmnti ch, anch s vrsamnt dfiniti d splicitati, ricorrono in ogni contsto istruzion o progtto

Dettagli

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 17

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 17 Scopo contnuto dl documnto Comunità Europa (CE) Intrnational Accounting Standards, n. 17 Lasing Lasing Finalità SOMMARIO Paragrafi 1 Ambito di applicazion 2-3 Dfinizioni 4-6 Classificazion dll oprazioni

Dettagli

730, Unico 2014 e Studi di settore

730, Unico 2014 e Studi di settore 730, Unico 2014 Stu sttor Pillol aggiornamnto N. 39 27.06.2014 Il prosptto Dati bilancio in Unico2014 ENC. La riconciliazion dati dllo Stato Patrimonial nl prosptto Dati bilancio. Catgoria: Dichiarazion

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE

ACCORDO DI COLLABORAZIONE ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA EXPO 2015 S.p.A. Rgion Lombardia il Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Ufficio Scolastico Rgional pr la Lombardia in accordo con ANCI Lombardia Rgion Ecclsiastica

Dettagli

REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA

REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA CONCORSO DI PROGETTAZIONE UNA NUOVA VIVIBILITA PER IL CENTRO DI NONANTOLA PROCESSO PARTECIPATIVO INTEGRATO CENTRO ANCH IO! REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA ESITO DELLE VOTAZIONI RACCOLTE DURANTE LE

Dettagli

Sanità e federalismo fiscale. Maria Flavia Ambrosanio

Sanità e federalismo fiscale. Maria Flavia Ambrosanio Sanità fdralismo fiscal Maria Flavia Ambrosanio Qusto contributo illustra l voluzion dlla spsa sanitaria a livllo rgional i principali fattori ch l hanno dtrminata, l diffrnz, talvolta anch profond, ch

Dettagli

Tra. di seguito le Parti

Tra. di seguito le Parti Protocollo di intsa SERVIRE CON LODE Tra il Politcnico di Torino C.F. n. 00518460019, con sd lgal in Torino, Corso Duca dgli Abruzzi, 24, rapprsntato dal Vic Rttor pr la Didattica Prof.ssa Anita Tabacco

Dettagli

Reti transeuropee di telecomunicazione a banda larga

Reti transeuropee di telecomunicazione a banda larga Rti transurop di tlcomunicazion a banda larga Antonio Longo Un impgno straordinario pr connttr l Europa, fornndo i collgamnti mancanti dll rti infrastrutturali nll nrgia, i trasporti, Intrnt. Part Conncting

Dettagli

La ricchezza delle famiglie: confronto internazionale 1. Riccardo De Bonis

La ricchezza delle famiglie: confronto internazionale 1. Riccardo De Bonis La ricchzza dll famigli: confronto intrnazional 1 Riccardo D Bonis L articolo confronta la ricchzza dll famigli italian con qulla di altri si Pasi industrializzati. L famigli italian occupano una posizion

Dettagli

Class action e danno antitrust: il caso traghetti

Class action e danno antitrust: il caso traghetti Argomnti Class action danno antitrust: il caso traghtti Giorgio Affrni L azion di class promossa da Altroconsumo contro l compagni di traghtti pr il sosptto cartllo sull rott pr la Sardgna offr l occasion

Dettagli

La trasparenza nel fund raising. Giuseppe Ambrosio

La trasparenza nel fund raising. Giuseppe Ambrosio Argomnti La trasparnza nl fund raising Giuspp Ambrosio Attravrso il fund raising si cra una rlazion tra donator bnficiario intr- mdiata da un organizzazion non profit. Una dll condizioni prché qusta rlazion

Dettagli

Vulnerabilità degli anziani e vuoto di protezione: il fenomeno del maltrattamento. A.S. Maria Furlan

Vulnerabilità degli anziani e vuoto di protezione: il fenomeno del maltrattamento. A.S. Maria Furlan Tlfono Informanziani Incontro con gli Assistnti Sociali Ordin Profssional dl F.V.G. Udin 11 april 2013 Vulnrabilità dgli anziani vuoto di protzion: il fnomno dl maltrattamnto. A.S. Maria Furlan Ngli ultimi

Dettagli

Lezione 16 (BAG cap. 15) Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia. Schema Lezione

Lezione 16 (BAG cap. 15) Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia. Schema Lezione Lzion 6 (BAG cap. 5) Mrcati finanziari aspttativ Corso di Macroconomia Prof. Guido Ascari, Univrsità di Pavia Schma Lzion Ruolo dll aspttativ nl dtrminar ii przzi di azioni obbligazioni Sclta fra tanti

Dettagli

La concorrenza nel settore Rc auto. Annalisa Rocchietti March

La concorrenza nel settore Rc auto. Annalisa Rocchietti March La concorrnza nl sttor Rc auto Annalisa Rocchitti March Vngono saminati du asptti dl sttor Rc auto: l andamnto di prmi l introduzion dl sistma d indnnizzo dirtto. I dati sui prmi indicano ch in Italia

Dettagli

emercato Le locazioni in Italia: crisi e prospettive Argomenti Alfredo Zagatti

emercato Le locazioni in Italia: crisi e prospettive Argomenti Alfredo Zagatti L locazioni in Italia: crisi prospttiv Alfrdo Zagatti In Italia la locazion ha dimnsioni ridott risptto al rsto d Europa, ma in futuro la raltà è dstinata a cambiar: è indispnsabil ch lo sviluppo dl mrcato

Dettagli

Sepa sta per Single euro payments area

Sepa sta per Single euro payments area I consumatori gli strumnti di pagamnto: nuov opportunità Anna Vizzari Spa sta pr Singl uro paymnts ara: ara unica uropa di pagamnti. Dopo il passaggio dfinitivo alla monta unica nl 2002, la Spa intnd offrir

Dettagli

Anna Soru e Cristina Zanni

Anna Soru e Cristina Zanni Consumatori in cifr L prospttiv occupazionali di laurati in Lombardia Anna Soru Cristina Zanni La CCIAA di Milano Unioncamr Lombardia, attravrso Formapr con il coinvolgimnto dll dodici univrsità dlla Lombardia,

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA, L UNIVERSITA IUAV DI VENEZIA, L UNIVERSITA CA FOSCARI E L AZIENDA REGIONALE PER

Dettagli

Utenti e regionalizzazione dei trasporti. Marco Ponti e Antonio Laurino

Utenti e regionalizzazione dei trasporti. Marco Ponti e Antonio Laurino Utnti rgionalizzazion di trasporti Marco Ponti Antonio Laurino S si ccttua, in part, il sttor autostradal, la rgionalizzazion di trasporti pubblici locali è stata quasi insistnt, prché a tutti gli stakholdr,

Dettagli

Progetto I CARE Progetto CO.L.O.R.

Progetto I CARE Progetto CO.L.O.R. Attori in rt pr la mobilità di risultati dll apprndimnto Dirtta WEB, 6 dicmbr 2011 Progtto I CARE Progtto CO.L.O.R. Elmnti distintivi complmntarità Michla Vcchia Fondazion CEFASS gli obittivi Facilitar

Dettagli

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria Markting Multicanalità Stratgi, markting innovazion finanziaria Innovar attravrso la multicanalità: una sfida pr comptr nl mondo dl Privat Banking 4 Andra Ragaini, Banca Csar Ponti Giancarlo Cairoli, Banca

Dettagli

Banche e responsabilità sociale. Angela Tanno

Banche e responsabilità sociale. Angela Tanno Banch rsponsabilità social Angla Tanno Da tmpo l ABI sta promuovndo prsso i suoi mmbri progtti ch mirano a sollcitar una maggior attnzion trasparnza vrso i loro clinti, al fin di accrscr la crdibilità

Dettagli

La revisione dell acquis comunitario sui consumatori

La revisione dell acquis comunitario sui consumatori Argomnti La rvision dll acquis comunitario sui consumatori Liliana Rossi Carlo Con il rcnt Libro Vrd sulla Rvision dll acquis rlativo ai consumatori, la Commission uropa compi un primo, piccolo passo pr

Dettagli

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering Europan Cntr for Rsarch in Earthquak Enginring Parr sulla vntual obbligatorità di un intrvnto di adguamnto sismico nll ambito dll intrvnto di ristrutturazion, adguamnto ampliamnto dlla Casa Albrgo pr Anziani

Dettagli

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A. AREA PERSONALE Ufficio Personale tecnico amministrativo

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A. AREA PERSONALE Ufficio Personale tecnico amministrativo U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A AREA PERSONALE Ufficio Prsonal tcnico amministrativo Macrata, li 30.10.2008 Prot. N. 11694 IPP/29 d Ai Magnifici Rttori dll Univrsità Ai Dirttori

Dettagli

Le politiche per l equilibrio della bilancia dei pagamenti

Le politiche per l equilibrio della bilancia dei pagamenti L politich pr l quilibrio dlla bilancia di pagamnti Politich pr ottnr l quilibrio dlla bilancia di pagamnti (BP = + MK = 0) nl lungo priodo BP 0 non è sostnibil prchè In cambi fissi S BP0 si sauriscono

Dettagli

PIANO GESTIONE EMERGENZE INTERNE

PIANO GESTIONE EMERGENZE INTERNE CADUTA NEVE-FORMAZIONE DI GHIACCIO E ONDATE DI GRANDE FREDDO Roma, 02/2015 Rv.06/annual Pagina 1 di 6 Sd lgal Circonvallazion Gianicolns 87-00152 Roma A.Orlli. Tl. 3387 PIANO GESTIONE EMERGENZE INTERNE

Dettagli

Pubblicità ingannevole: Autorità Antitrust vs Giurì di Autodisciplina

Pubblicità ingannevole: Autorità Antitrust vs Giurì di Autodisciplina Pubblicità ingannvol: Autorità Antitrust vs Giurì di Autodisciplina Marco Di Toro Individuati tr sttori, la biglittria ara low cost, i viaggi il turismo, infin, il crdito al consumo, si è procduto alla

Dettagli

Le problematiche processuali dell azione collettiva. Giulio Cataldi

Le problematiche processuali dell azione collettiva. Giulio Cataldi L problmatich procssuali dll azion collttiva Giulio Cataldi Un lungo dibattito parlamntar ch ha attravrsato du lgislatur, intrssando a più riprs anch la dottrina, è stato alla fin bruscamnt intrrotto dalla

Dettagli

dossier a cura di Alessandro Massari

dossier a cura di Alessandro Massari I REFERENDUM REGIONALI ABROGATIVI, CONSULTIVI, PROPOSITIVI dossir a cura di Alssandro Massari PREMESSA... 2 1. RIMBORSI SPESE... 2 2. REFERENDUM PREVISTI NELLE DISPOSIZIONI STATUTARIE DELLE REGIONI A STATUTO

Dettagli

Elio Marchetti. Crisi del mercato assicurativo: azioni degli assicuratori e risposte del sistema sanitario

Elio Marchetti. Crisi del mercato assicurativo: azioni degli assicuratori e risposte del sistema sanitario Sanità, risk managmnt assicurazion Elio Marchtti Nl rcnt passato l compagni ch oprano nll assicurazion sanitaria si sono ridott di numro hanno ristrtto l opratività dll loro polizz, gnrando il sosptto

Dettagli

Classe di abilitazione (o classe di concorso) Reclutamento docenti e Graduatorie http://www.istruzione.it/urp/reclutamento.shtml

Classe di abilitazione (o classe di concorso) Reclutamento docenti e Graduatorie http://www.istruzione.it/urp/reclutamento.shtml Class di abilitazion (o class di concorso) La class di concorso è una sigla alfa numrica con la qual si indica l insim di matri ch possono ssr insgnat da un docnt. Indica una particolar cattdra di insgnamnto,

Dettagli

La pubblicità comparativa in Italia: molti numeri e poca ironia

La pubblicità comparativa in Italia: molti numeri e poca ironia La pubblicità comparativa in Italia: molti numri poca ironia Antonio Aillo In Italia, la pubblicità comparativa si è contraddistinta soprattutto pr i suoi noiosi confronti tabllari, fondati su numri dati

Dettagli

L acqua del rubinetto è buona, ma non ci fidiamo

L acqua del rubinetto è buona, ma non ci fidiamo Argomnti L acqua dl rubintto è buona, ma non ci fidiamo Massimo Labra Maurizio Casiraghi Ch rapporto hanno gli italiani con l acqua? Molti prfriscono qulla in bottiglia. Cosa li guida nlla sclta? Il gusto

Dettagli

I limiti della pubblicità televisiva

I limiti della pubblicità televisiva Consumatori in cifr I limiti dlla pubblicità tlvisiva Lucia Canzi Michl Cavuoti Prmssa 134 In Italia la rgolamntazion dlla pubblicità in tlvision è costituita da una sri di lggi, dcrti, rgolamnti codici

Dettagli

Politica dei consumi e federalismo in Germania 1. Cornelia Tausch

Politica dei consumi e federalismo in Germania 1. Cornelia Tausch Politica di consumi fdralismo in Grmania 1 Cornlia Tausch La Grmania è un smpio di Stato fdral in cui si è riusciti a conciliar l signz di 16 diffrnti Ländr. Tal organizzazion fa sì ch ci siano divrsi

Dettagli

isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA

isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA prot2581_14.pdf http://www.istruzion.it/allgatì/2014/prot2581 M1URAOODGOS prot. 2581 Roma, 09/04/2014 isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA MATERNA ELftfctfTArtE H MEDIA «WALETTO (CTl Ai Dirttori Gnrali dgli

Dettagli

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015 Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr il sistma ducativo di istruzion formazion Dirzion Gnral pr gli ordinamnti scolastici la valutazion dl sistma nazional di istruzion Circolar

Dettagli