La Customer Satisfaction nel settore assicurativo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La Customer Satisfaction nel settore assicurativo"

Transcript

1 La Customer Satisfaction nel settore assicurativo 4 aprile 2014 AULA MAGNA Via Università 12, PARMA Giuseppe Giudici, Uniparmassicurazioni e ITAS Mutua 1

2 Le Fonti: Indagine ANIA Eurisko sulla Customer Satisfaction nel mercato assicurativo, edizione 2013; Indagine ANIA Eurisko sulla Customer Satisfaction nel mercato assicurativo, edizione 2010; Osservatorio sulla Customer Satisfaction e propensioni d acquisto degli utilizzatori di polizze RC Auto, di Databank; Confronto sul mercato RCA in Europa 2014, ANIA; Articoli tratti da Indagine Customer da Doxametrics per CFMT; Osservatorio Busacca & Associati con Doxa; ACSI, American Customer Satisfaction Index; EPSI, European Performance Satisfaction Index; ICSI, Italian Customer Satisfaction Index; Intermedia Channel, Indagine di Customer Satisfaction 2011/2012 di Assiteca; ads, agenzia di stampa settimanale; Customer Satisfaction 2012, ITAS Mutua; Bilancio di Sostenibilità 2012, ITAS Mutua. 2

3 1. La Customer Satisfaction con riferimento agli assicuratori/compagnie 2. La Customer Satisfaction con riferimento ai prodotti assicurativi e al settore/polizza Auto 3. La Customer Satisfaction con riferimento al servizio assicurativo e all agente generale 4. La Customer Satisfaction assicurativa all estero 5. La Customer Satisfaction come strumento strategico aziendale 3

4 1. La Customer Satisfaction con riferimento agli assicuratori/compagnie 4

5 Evoluzione della Customer Satisfaction nel mercato dei servizi finanziari, bancari e assicurativi, indagine Doxametrics 2012 per CFMT L indice di Soddisfazione nei confronti del settore bancario è calato al 57,5% nel 2012 rispetto al 63,2% del 2010; di contro, nell attuale e perdurante contesto di crisi economica, nel settore assicurativo tale indice è cresciuto dal 57,6% del 2010 al 58,6% nel Il settore assicurativo svolge una funzione etica di supporto e protezione dell intero sistema economico nazionale: Protezione della famiglia, Protezione della persona, Protezione del patrimonio, Protezione del risparmio, Protezione del Sistema(welfare). In UK(l industria assicurativa britannica è la terza al mondo, per raccolta e la prima in Europa, ma è anche un perno dell economia del Paese, con circa mille imprese assicuratrici che danno lavoro a persone e un gettito fiscale di oltre 10 miliardi di sterline) c è piena coscienza e consapevolezza dell importanza fondamentale del ruolo dell industria assicurativa 5

6 XX Convegno R.I.B.(Reinsurance International Brokers): Finanza ed economia reale Il ruolo dell assicuratore nei rischi catastrofali: Anno 2013 Imprese Abitazioni Esposizione(mld ) Quota fabbricato 60% 90% Quota contenuto 35% 10% Quota danni indiretti 5% - Il settore assicurativo è molto esposto ai rischi catastrofali con riferimento alle Imprese, oltre i 350 mld nel 2013; mentre sui rischi catastrofali relativi alle Abitazioni si stima un esposizione oltre i 60 mld nel

7 Evoluzione della Customer Satisfaction nel mercato assicurativo, indagine ANIA- Eurisko Il ruolo dell assicuratore : il 17% dell attivo Danni e il 54% dell attivo Vita viene investito in titoli di Stato. Ma rimane sempre troppo elevata la tassazione sui premi assicurativi; riduzione della deducibilità sulle polizze Vita. Lo scenario e la fiducia : nell attuale scenario di generale crisi, il clima di sfiducia si è alimentato nei confronti delle istituzioni pubbliche per cui, la credibilità dello Stato italiano scende dal 36% del 2010 al 29% del 2013; scende anche la credibilità delle Poste Italiane dal 52% del 2010 al 47% del 2013, pur rimanendo considerata dagli italiani la società più solida ed affidabile; stabile al secondo poste la fiducia nelle Compagnie di assicurazione intorno al 40%. Insieme alla Stato, pagano l attuale clima di sfiducia le imprese bancarie e le società di intermediazione finanziaria con un calo della fiducia dal 33 al 31% le prime e dal 17 al 15% le seconde tra il 2010 e il

8 Evoluzione della Customer Satisfaction nel mercato assicurativo, indagine ANIA- Eurisko Lo studio è stato condotto da ANIA-GFK Eurisko, come nel 2007 e 2010, anche nel 2013 su 3000 capifamiglia assicurati tra i 18 e 74 anni, pari a quasi 19 milioni di nuclei familiari, ossia il 90% delle famiglie italiane. 1. Soddisfazione complessiva nei confronti del proprio assicuratore: in base ad una scala di valutazione da 3 a 8, i clienti che assegnano una valutazione oltre la sufficienza sono il 90% del campione intervistato e coloro che assegnano un voto molto positivo (7 e 8) sono il 70% contro il 67% del 2010, il 62% del 2007 e il 56% del Possiamo quindi affermare che tutto il complesso di norme giuridiche previste dal Codice delle Assicurazioni Private insieme ai Regolamenti IVASS dal 2004 ad oggi a Tutela del Consumatore ed insieme ai Decreti Bersani e Decreti Monti hanno spinto e stimolato i soggetti del mercato assicurativo(compagnie e Intermediari) a migliorare l offerta sia in termini di prodotto sia soprattutto in termini di servizio ai consumatori-clienti. 8

9 Evoluzione della Customer Satisfaction nel mercato assicurativo, indagine ANIA- Eurisko Soddisfazione complessiva nei confronti del proprio assicuratore Insodisfatti o indifferenti Molto appagati 9

10 Evoluzione della Customer Satisfaction nel mercato assicurativo, Alta Soddisfazione complessiva nei confronti del proprio assicuratore 70 10

11 Evoluzione della Customer Satisfaction nel mercato assicurativo, indagine ANIA- Eurisko Alta Soddisfazione nei confronti della propria Compagnia assicuratrice Non alta l attenzione della Compagnia dinanzi alle esigenze dei clienti, nel percepito degli stessi 11

12 2. La Customer Satisfaction con riferimento ai prodotti assicurativi e al settore/polizza Auto 12

13 Evoluzione della Customer Satisfaction nel mercato assicurativo, indagine ANIA- Eurisko Soddisfazione nei confronti dei prodotti In sintesi, aumenta la soddisfazione complessiva verso i prodotti assicurativi: la soddisfazione per la rispondenza del prodotto alle esigenze di protezione aumenta del 3% rispetto al 2010; la soddisfazione per il rapporto costi/benefici aumenta di 1 punto %, dal 54 del 2010 al 55%; la soddisfazione sul prodotto Auto è aumentata dal 60 al 62% del 2013, nonostante il mercato sia in contrazione; in crescita la soddisfazione sulle polizze Casa di 2 punti % e sulle polizze Infortuni di 6 punti % rispetto al Sensibile la crescita della customer satisfaction nei confronti dei prodotti Life, +7%(dato confortante in un paese che invecchia nell incertezza del futuro), mentre preoccupante la stabilità nei confronti delle polizze malattia (indice di piena soddisfazione al 58% come nel 2010) in una Nazione la cui Sanità Pubblica è in crisi ed in cui la preoccupazione per le conseguenze delle malattie a lunga degenza e degenerative è sempre più sentita. 13

14 Evoluzione della Customer Satisfaction nel mercato assicurativo, indagine ANIA- Eurisko Piena Soddisfazione nei confronti dei prodotti 14

15 la Customer Satisfaction sul prodotto Auto, indagine Databank 2013 Nell analisi sul prodotto Auto del marzo 2013 di Databank, emerge: la soddisfazione complessiva degli assicurati in merito al prodotto Auto, in base al CSI(Customer Satisfaction Index) è stabile; aumenta di due punti il divario tra Compagnia tradizionali che offrono il prodotto Auto e Compagnie Dirette, (nella scala di valutazione del CSI, le Compagnie Dirette salgono al 94,6 contro il 92% delle tradizionali. La Customer Retention Index nel settore Auto non avviene più per bruschi movimenti ma in modo razionale e graduale: l indice di fidelizzazione scende dal 96 del 2010 al 93,3 del

16 la Customer Satisfaction sul prodotto Auto, indagine Databank 2013 Alla scadenza della sua polizza RCA rinnoverà con l attuale Compagnia? 16

17 Evoluzione della Customer Satisfaction nel mercato assicurativo, indagine ANIA- Eurisko La Soddisfazione nel settore Auto 17

18 Evoluzione della Customer Satisfaction nel mercato assicurativo, indagine ANIA- Eurisko e confronto sul mercato RCA in Europa, Boston Consulting- ANIA 2014 La Soddisfazione nel settore Auto Il fattore prezzo rimane la causa motivazionale di maggior peso sia in termini di Customer Satisfaction della polizza Auto sia in termini % di turn over/switching nell area Auto. Il prezzo medio delle polizze RCA dal 2011 al 2013 in Italia è sceso di circa l 8%, ma partiva da una base tariffaria elevata e ad oggi si trova ancora tra i più alti in Europa: tra il 2008 e il 2012 il costo medio di una polizza RCA italiana è stato di 491, contro i 278 dell UE e di 526 per gli autoveicoli e 279 per i motocicli contro i 291 e 150 dell UE. Le normative sulla Tutela del Consumatore unite ai Decreti Bersani e Monti per sviluppare la concorrenza, unite ancora ad un riequilibrio fisiologico nell ultimo biennio del mercato RCA italiano, hanno contribuito a ridurre le tariffe RCA in Italia, ma a livello europeo lo scostamento rimane elevato. Per ridurre ulteriormente il peso delle tariffe RCA, non sono sufficienti gli interventi normativi del Governo e dell Organo di Vigilanza a tutela del Consumatore e della Concorrenza, ma occorre intervenire tecnicamente sul Costo Medio dei Sinistri RCA: l indennizzo per danno mortale da sinistro RCA in Italia è troppo elevato e generoso rispetto al resto d Europa; a ciò si aggiungano il peso della componente «frodi»(in Italia e GB la più alta %) e della componente «fiscalità»(le tasse in Italia pesano mediamente sul premio per 94 per autoveicolo contro i 42 nel resto d Europa). 18

19 Evoluzione della Customer Satisfaction nel mercato assicurativo, indagine ANIA- Eurisko e confronto sul mercato RCA in Europa, Boston Consulting- ANIA 2014 La Soddisfazione nel settore Auto Il fattore prezzo : per ridurre ulteriormente il peso delle tariffe RCA, non sono sufficienti gli interventi normativi del Governo e dell Organo di Vigilanza a tutela del Consumatore e della Concorrenza, ma occorre intervenire tecnicamente sul Costo Medio dei Sinistri RCA: l indennizzo per danno mortale da sinistro RCA in Italia è troppo elevato e generoso rispetto al resto d Europa; a ciò si aggiungano il peso della componente «frodi»(in Italia e GB la più alta %) e della componente «fiscalità»(le tasse in Italia pesano mediamente sul premio per 94 per autoveicolo contro i 42 nel resto d Europa). Lo studio di Boston Consulting evidenzia che il costo dei canali distributivi nel processo del costo finale della polizza RCA sembra marginale, tant è che le tariffe RCA più elevate in Europa sono registrate in Belgio e Olanda, paesi quest ultimi focalizzati sulla vendita diretta e sui broker. Al pari della tariffa RCA italiana, risulta il mercato Auto del Regno Unito che è considerato il mercato concorrenziale più maturo assicurativamente parlando. La Germania che ha il modello distributivo più simile all Italia, registra la tariffa RCA più bassa. La Francia che è il mercato più diversificato dal punto di vista della multicanalità registra un costo medio della polizza RCA di poco inferiore all Italia. Secondo tale Studio, incidendo soprattutto sulla leva tecnica del costo medio del sinistro, si potrebbe raggiungere un risparmio medio sino al 30% sulla tariffa RCA in Italia con le positive conseguenze 19 sulla Customer Satisfaction.

20 Evoluzione della Customer Satisfaction nel mercato assicurativo, indagine ANIA- Eurisko Dove e da chi viene acquistata la polizza Auto In forte increm ento(+3 % rispetto al 2010) 20

21 Evoluzione della Customer Satisfaction nel mercato assicurativo, indagine ANIA- Eurisko Lo switching/turn over nel settore delle polizze Auto/non Auto 80 Titolo del grafico hanno spostato polizza RE di propria iniziativa; 5 hanno spostato la polizza RE; 6 hanno spostato la polizza Auto di propria iniziativa; 18 Titolo asse hanno spostato la polizza di Auto; hanno cambiato Compagnia/canale negli ultimi 2 anni;

22 Evoluzione della Customer Satisfaction nel mercato assicurativo, indagine ANIA- Eurisko Come si sta muovendo il cliente nel mercato dell offerta assicurativa Secondo i dati di facile.it, vengono richiesti 500/600 mila preventivi al mese; mentre a livello di aggregatori si parla di 800mila preventivi/contatti al mese. 22

23 3. La Customer Satisfaction con riferimento al servizio assicurativo e all agente generale 23

24 Evoluzione della Customer Satisfaction nel mercato assicurativo, indagine ANIA- Eurisko Soddisfazione nei confronti del servizio assicurativo La percezione di servizi innovativi, nonostante la tecnologia è carente e in diminuzione La percezione di un servizio adeguato e attento alle esigenze dell assicurato è diminuita 24

25 Evoluzione della Customer Satisfaction nel mercato assicurativo, indagine ANIA- Eurisko La percentuale delle soluzioni e nuove polizze proposte è a 1/3 e lievemente in crescita Il servizio in termini di chiarezza e puntualità è cresciuto 3. Soddisfazione nel dettaglio del servizio/informazione al cliente(la trasparenza e chiarezza nel fornire informazione) Nonostante le norme sulla tutela del consumatore solo 1 cliente su due si dichiara soddisfatto delle spiegazioni La soddisfazione sul servizio dell informazione in termini sia di qualità sia di modalità è cresciuta: grazie anche alle norme sulla Tutela del Consumatore 25

26 Evoluzione della Customer Satisfaction nel mercato assicurativo, indagine ANIA- Eurisko Soddisfazione nei confronti del proprio Agente generale Migliora il giudizio complessivo sull Agente e sul servizio da quest ultimo offerto, è cresciuta la soddisfazione con riferimento all ambiente agenziale, alla cortesia, alla professionalità e competenza; migliora, se pur lievemente la soddisfazione del cliente nel valutare la disponibilità dell agente a consigliarlo e supportarlo nelle scelte di protezione e investimento. Cresce, se pur lievemente anche la tempestività e l efficienza dell agente nel fornire il servizio al cliente.

27 Evoluzione della Customer Satisfaction nel mercato assicurativo, indagine ANIA- Eurisko Soddisfazione nei confronti del proprio Agente generale

28 Evoluzione della Customer Satisfaction nel mercato assicurativo, indagine ANIA- Eurisko Soddisfazione nei confronti del proprio Agente generale Ma : persiste una bassa percentuale di italiani che viene contattata dal proprio agente almeno 2 o più volte all anno, 3 clienti su 10; persiste, altresì, una bassa percentuale di italiani che hanno fatto un check up previdenziale con il proprio intermediario(nello specifico il proprio agente generale), 2 clienti su 10, e tra le donne 1 su 10. Poco più di 3 clienti su 10, dichiara di aver ricevuto dal proprio intermediario nuove soluzioni o proposte di nuove polizze: praticamente assente la % degli intervistati che affermano di infastidirsi qualora vengano contattati per nuove proposte dal proprio agente/intermediario. È così che si «combatte» la disintermediazione?

29 Evoluzione della Customer Satisfaction nel mercato assicurativo, indagine ANIA- Eurisko Soddisfazione nei confronti del proprio Agente generale Pertanto: alla domanda, «cosa farebbe se dovesse acquistare oggi una polizza», 1 cliente su 4 ha risposto che si rivolgerebbe al proprio agente senza confrontare altre offerte; però, 7 clienti su 10 hanno dichiarato che confronterebbero polizze di Compagnie diverse. Alla domanda: «rimarrebbe cliente di questa Compagnia anche senza il suo Agente?», il 44% ha risposto che rimarrebbe fedele alla Compagnia(contro il 48% del 2010); il 31% ha risposto che seguirebbe il proprio Agente(rispetto al 34% del 2010); assai cresciuta è la percentuale degli incerti, dal 18% del 2010 al 25% del 2013, ossia 1 su 4.

30 Evoluzione della Customer Satisfaction nel mercato assicurativo, indagine ANIA- Eurisko Soddisfazione nei confronti del proprio Agente generale Ne consegue che il canale agenziale dovrà necessariamente: Intensificare la frequenza dei contatti con la propria clientela, Servirsi dei nuovi strumenti tecnologici di contatto (digital), Sfruttare i nuovi spazi di contatto (Social Network), Offrire un adeguata, approfondita, aggiornata ed empatica consulenza, Proporre, proporre ed ancora proporre. Saper interagire con gli altri canali distributivi e sfruttarne carenze ed opportunità.

31 4. La Customer Satisfaction assicurativa all estero 31

32 La Customer Satisfaction assicurativa in Svizzera Il portale di comparazione bonus.ch ha condotto un indagine di soddisfazione nel 2013 sul tema dell assicurazione auto presso 1800 assicurati sul territorio svizzero: 1. nel complesso la media degli intervistati ha assegnato un punteggio medio-alto, ossia tra 4,7 e 5,5 a tutte le Compagnie operanti nel Ramo Auto in Svizzera, su una scala di valori da 1 a 6; ciò testimonia un grado di soddisfazione generale buono da parte degli svizzeri nei confronti del servizio e della polizza Auto. 2. Gli Svizzeri sono soddisfatti del proprio assicuratore Auto assegnando un punteggio medio di 5,1 in aumento dello 0,1 rispetto al precedente sondaggio del La Customer Satisfaction Svizzera sul settore assicurativo Auto è nettamente superiore al settore Health(assicurazione salute/malattia), il cui punteggio medio è 4,7(abbastanza buono). 4. Gli assicurati svizzeri sono fedeli alla propria Compagnia: soltanto l 8% degli intervistati ha dichiarato di aver cambiato Compagnia per la polizza Auto; di questi il 40% l ha fatto per motivi legati alla tariffa/premio; mentre un altro 30% l ha fatto in concomitanza con l acquisto della nuova autovettura. 5. Il 41% degli assicurati svizzeri Auto è restato fedele alla propria Compagnia per fattori legati al servizio e non tanto per la convenienza del premio. 6. Nella classifica delle Compagnie Svizzere Auto con il più alto grado di soddisfazione abbiamo al primo posto(come nel 2012) La Mobiliare, al secondo posto smile.direct, al terzo ex aequo Helvetia, Vaudoise e Zurich Connect: interessante rilevare che nei primi tre posti di 5 Compagnie, ben due operano tramite Internet. 32

33 La Customer Satisfaction assicurativa nel Regno Unito Non altrettanto gratificante il clima di soddisfazione verso il settore assicurativo in Gran Bretagna: secondo un sondaggio del 2013, condotto da Simply Business(il più importante Broker britannico nell area delle PMI), la media dei clienti intervistati giudica gli assicuratori e i Broker britannici «arcaici» e obsoleti. 1. Solo 1 intervistato su 10 ha dichiarato di aver ricevuto informazioni chiare e coincise da parte del proprio assicuratore, 2. solo il 26% hanno valutato la documentazione ricevuta, facilmente comprensibile. 3. Il 74% degli intervistati giudica la navigazione sui siti Internet difficile e complessa; 4. il 40% ritiene che l acquisto della polizza tramite il canale on line richieda troppo tempo e quindi perda di convenienza rispetto ai canali traditional. 5. Il 31% si è lamentato per aver percepito on line dettagli nascosti nelle Condizioni Contrattuali di polizza. 6. Il 22% lamenta nei documenti scritti un linguaggio astruso e pieno di gergo; 7. il 21% trova tale documentazione troppo lunga ed incomprensibile. 8. Circa 1/3 degli intervistati, allorché ha esposto un reclamo alla propria Compagnia, ha ricevuto un servizio insoddisfacente e vissuto un esperienza negativa. Le cose non vanno troppo bene in UK! 33

34 La Customer Satisfaction assicurativa negli Stati Uniti d America La società di consulenza J.D. Power ha pubblicato nel settembre 2013 i risultati della più recente indagine sulla customer satisfaction degli acquirenti di polizze Auto negli USA. L indagine è stata condotta su base trimestrale, intervistando acquirenti di polizze Auto, valutando soprattutto il fattore prezzo ed il servizio fornito dal canale distributivo e ha dato i seguenti riscontri, in sintesi: 1. nel complesso diminuisce la Customer Satisfaction nel Ramo Auto negli USA, a causa soprattutto delle tensioni sulle tariffe e alla carenza dei siti web degli assicuratori; 2. l indice di soddisfazione in relazione al prezzo delle polizze Auto(dato chiave per la valutazione della Customer Satisfaction dei nuovi clienti) si è attestato a 808/1000, in calo rispetto all analogo dato 821 della precedente indagine, del primo semestre Il 97% degli acquirenti intervistati ha rinnovato il contratto di polizza Auto presso la stessa Compagnia; 4. oltre il 20% dei new buyers ha acquistato la propria polizza on line. 5. Il risparmio medio annuo per gli switchers ossia coloro che hanno cambiato Compagnia per rinnovare la polizza Auto si è aggirato intorno ai 387$, circa 280, in linea con la precedente indagine. 34

35 5. La Customer Satisfaction come strumento strategico aziendale 35

36 L indagine di Customer Satisfaction di Assiteca L indagine di Assiteca ha un duplice obiettivo: 1. controllare che il servizio offerto si mantenga sempre su standard elevati; 2. verificare la nascita di nuove esigenze sia assicurative sia di servizio. Assiteca utilizza lo strumento dell indagine di Customer Satisfaction per monitorare il grado di soddisfazione da parte dei propri clienti nei confronti della qualità del servizio offerto e per individuare nuove o nascoste esigenze assicurative. La Customer Satisfaction diventa così uno strumento strategico per Assiteca attraverso il quale misurare la qualità e il valore del servizio offerto in base al giudizio della clientela e quindi migliorare ed innovare tale servizio. Ed ancora, la C.S. funge da strumento strategico per permettere ad Assiteca di individuare altre e/o nuove esigenze assicurative e quindi calibrare meglio le coperture dei rischi assicurativi. 36

37 L indagine di Customer Satisfaction di Assiteca L indagine di Assiteca nel 2012 è stata condotta su 1700 clienti, che in base ad una scala di valutazione da 1(insufficienza) a 5(eccellenza) ha espresso complessivamente un giudizio di soddisfazione generale nei confronti di Assiteca: 37

38 L indagine di Customer Satisfaction di ITAS L indagine di ITAS ha diversi obiettivi: 1. individuare il grado di fiducia della clientela nei confronti dell assicuratore ITAS di riferimento(l agente di fiducia sul territorio), 2. individuare il livello di professionalità del proprio Agente, la disponibilità di quest ultimo nel spiegare con chiarezza il contratto di polizza, 3. capire se il cliente prediliga altri strumenti e forme di contatto da parte di ITAS, aldilà del rapporto personalizzato con il proprio agente intermediario, 4. interrogare la propria clientela sull immagine della Mutua, 5. comprendere i motivi di annullamento delle polizze, 6. individuare i plus di ITAS rispetto alla concorrenza in base alle scelte dei propri soci-assicurati lo strumento di indagine di Customer Satisfaction viene utilizzato da ITAS come mezzo di studio sui comportamenti e scelte e sulle riflessioni dei propri soci assicurati per correggere e/o innovare le scelte aziendali e quindi gli obiettivi strategici, secondo una logica opportunistica per cui è l esigenza, la preferenza, la scelta del socio-cliente-assicurato che crea la futura strategia della Mutua assicuratrice. 38

39 L indagine di Customer Satisfaction di ITAS L indagine di ITAS viene condotta nel 2012 su 1330 soci-assicurati, di cui il 65% di sesso maschile e quasi il 60% degli intervistati collocati nella Regione Trentino Alto Adige. Su una scala di valutazione da 1(per nulla d accordo) a 5(molto d accordo), gran parte dei soci assicurati intervistati assegna un voto positivo(oltre il 4) alla cortesia, gentilezza, correttezza, affidabilità, competenza e professionalità del proprio agente di riferimento sul territorio. Meno soddisfazione(poco oltre il voto 3) viene espressa dai soci assicurati nei confronti dell agente capace di contattare periodicamente la clientela al fine di aggiornare le polizze e la posizione assicurativa. Ottima l immagine della Compagnia/Mutua nella percezione dei soci intervistati, mentre il motivo principale di annullamento delle polizze per trasferirsi alla concorrenza rimane legato al fattore prezzo. Confortante tra i plus di ITAS è l elemento consulenziale fornito dagli agenti della Mutua trentina nella fase iniziale di contatto al cliente per comprendere le sue necessità ed esigenze assicurative. 39

Le polizze auto L andamento della raccolta premi, tra innovazione di prodotto e nuove sfide

Le polizze auto L andamento della raccolta premi, tra innovazione di prodotto e nuove sfide FORUM BANCASSICURAZIONE 2015 Le polizze auto L andamento della raccolta premi, tra innovazione di prodotto e nuove sfide Umberto Guidoni Servizio Auto Agenda Focus sulla raccolta premi in Italia Il mercato

Dettagli

I clienti cambiano assicuratore per avere prezzi migliori, ma restano fedeli se il servizio è di qualità

I clienti cambiano assicuratore per avere prezzi migliori, ma restano fedeli se il servizio è di qualità bonus.ch: indagine di soddisfazione 2013 sulle assicurazioni auto Gli Svizzeri sono soddisfatti del proprio assicuratore auto: il punteggio medio tra tutti gli assicuratori, ottenuto a seguito dell indagine

Dettagli

l Assicurazione italiana in cifre luglio 2009

l Assicurazione italiana in cifre luglio 2009 l Assicurazione italiana in cifre luglio 29 L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia, mettendo a disposizione una vasta gamma di servizi per la protezione dei

Dettagli

L ASSICURAZIONE ITALIANA IN CIFRE. Edizione 2016

L ASSICURAZIONE ITALIANA IN CIFRE. Edizione 2016 L ASSICURAZIONE ITALIANA IN CIFRE Edizione 2016 L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di servizi per

Dettagli

L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di

L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di servizi per la protezione dei rischi: dall assicurazione auto

Dettagli

I vantaggi di Genial+

I vantaggi di Genial+ I vantaggi di Genial+ 1 Obiettivo Al termine di questa unità sarai in grado di: Conoscere i vantaggi commerciali ed economici che Genial+ offre all Intermediario Durata nominale 16 minuti I personaggi

Dettagli

L Assicurazione italiana in cifre

L Assicurazione italiana in cifre L Assicurazione italiana in cifre Luglio 2010 L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia, mettendo a disposizione una vasta gamma di servizi per la protezione dei

Dettagli

L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di

L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di servizi per la protezione dei rischi: dall assicurazione auto

Dettagli

Testimonianza 6Sicuro. Economia Cognitivo - Emotiva: presa delle decisioni in campo economico. Monza, 10 giugno 2011.

Testimonianza 6Sicuro. Economia Cognitivo - Emotiva: presa delle decisioni in campo economico. Monza, 10 giugno 2011. Testimonianza 6Sicuro Economia Cognitivo - Emotiva: presa delle decisioni in campo economico Monza, 10 giugno 2011 Chi presenta oggi 2 Agenda dell intervento Il mercato RC in Italia La struttura organizzativa

Dettagli

L ASSICURAZIONE ITALIANA IN CIFRE. Edizione 2014

L ASSICURAZIONE ITALIANA IN CIFRE. Edizione 2014 L ASSICURAZIONE ITALIANA IN CIFRE Edizione 2014 L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di servizi per

Dettagli

Compagnie dirette UN MERCATO IN OTTIMO STATO DI SALUTE

Compagnie dirette UN MERCATO IN OTTIMO STATO DI SALUTE SPECIALE Compagnie dirette UN MERCATO IN OTTIMO STATO DI SALUTE FORTE CRESCITA DELLA RACCOLTA PREMI E UN RISULTATO NETTO DI SETTORE CHE PASSA DA UNA PERDITA COMPLESSIVA DI OLTRE 18 MILIONI DI EURO DEL

Dettagli

I giovani e il rapporto con le assicurazioni

I giovani e il rapporto con le assicurazioni I giovani e il rapporto con le assicurazioni Francesco Saita Patrizia Contaldo CAREFIN, Università Bocconi Roma, 21 ottobre 2014 Introduzione (1) I giovani hanno un mix di caratteristiche che possono rendere

Dettagli

Il mercato assicurativo: i canali

Il mercato assicurativo: i canali Il mercato assicurativo: i canali distributivi Corso di Gestione dei Rischi e delle Assicurazioni Dott.ssa Lara Maini 12 marzo 2012 Obiettivi della distribuzione assicurativa Ricerca della clientela Attività

Dettagli

Raccolta in crescita, utile in picchiata

Raccolta in crescita, utile in picchiata Raccolta in crescita, utile in picchiata a cura di Fabio Bertozzi, Senior Consultant SCS Consulting Alfredo De Massis, Manager SCS Consulting e Professore Aggregato Università degli Studi di Bergamo Agevolate

Dettagli

Zurich Connect. Presentazione Partnership. Compagnia diretta di assicurazione. Maggio 2009

Zurich Connect. Presentazione Partnership. Compagnia diretta di assicurazione. Maggio 2009 Zurich Connect Compagnia diretta di assicurazione Presentazione Partnership Maggio 2009 Contenuti della presentazione Presentazione del Gruppo Zurich Financial Services e di Zurich Connect in Italia Illustrazione

Dettagli

I dati significativi del mercato assicurativo italiano nel contesto economico (dati aggiornati a febbraio 2016)

I dati significativi del mercato assicurativo italiano nel contesto economico (dati aggiornati a febbraio 2016) I dati significativi del mercato assicurativo italiano nel contesto economico (dati aggiornati a febbraio 2016) Servizio Attuariato, Statistiche e Analisi Banche Dati ANIA Agenda Il contesto economico

Dettagli

Come cambia il consumatore : riflessioni sulle relazione fra stakeholders ed il mercato. GfK Eurisko Milano, Febbraio 2014

Come cambia il consumatore : riflessioni sulle relazione fra stakeholders ed il mercato. GfK Eurisko Milano, Febbraio 2014 Fornezza Come cambia il consumatore : riflessioni sulle relazione fra stakeholders ed il mercato GfK Eurisko Milano, Febbraio 2014 1 01 Lo scenario 2 Il Paese, tra luci e ombre, elabora linguaggi, toni

Dettagli

L evoluzione delle agenzie di assicurazione 2012

L evoluzione delle agenzie di assicurazione 2012 L evoluzione delle agenzie di assicurazione 2012 Indagine sulla agent satisfaction degli agenti Generali Presentazione al Consiglio Direttivo Bologna, 15 novembre 2012 Copyright by IAMA Consulting Srl,

Dettagli

bonus.ch: le assicurazioni auto online raggiungono il 15% di quota di mercato

bonus.ch: le assicurazioni auto online raggiungono il 15% di quota di mercato bonus.ch: le assicurazioni auto online raggiungono il 15% di quota di mercato Gli Svizzeri sono soddisfatti del proprio assicuratore auto: come per lo scorso anno, i risultati del sondaggio del portale

Dettagli

17 luglio 2015. Italia: premi raccolti nei settori vita e danni

17 luglio 2015. Italia: premi raccolti nei settori vita e danni Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 00187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/2002 del 9/4/2002 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della

Dettagli

COMUNICATO STAMPA GRUPPO CATTOLICA ASSICURAZIONI: RADDOPPIA L UTILE NETTO (125 MILIONI +98%) FORTE CRESCITA DEI PREMI: +12,89% A 4.

COMUNICATO STAMPA GRUPPO CATTOLICA ASSICURAZIONI: RADDOPPIA L UTILE NETTO (125 MILIONI +98%) FORTE CRESCITA DEI PREMI: +12,89% A 4. Società Cattolica di Assicurazione - Società Cooperativa Sede in Verona, Lungadige Cangrande n.16 C.F. 00320160237 Iscritta al Registro delle Imprese di Verona al n. 00320160237 COMUNICATO STAMPA GRUPPO

Dettagli

Coinvolgere, valorizzare ed emozionare il cliente nei nuovi modelli di servizio

Coinvolgere, valorizzare ed emozionare il cliente nei nuovi modelli di servizio Coinvolgere, valorizzare ed emozionare il cliente nei nuovi modelli di servizio DIMENSIONE CLIENTE 2012 Roma, 11 aprile 2013 Daniela Vitolo ABI Ufficio Analisi Gestionali - Direzione Strategie e Mercati

Dettagli

Area Marketing. Approfondimento

Area Marketing. Approfondimento Area Marketing Approfondimento CUSTOMER SATISFACTION COME RILEVARE IL LIVELLO DI SODDISFAZIONE DEI CLIENTI (CUSTOMER SATISFACTION) Rilevare la soddisfazione dei clienti non è difficile se si dispone di

Dettagli

Company Profile. Il nostro obiettivo è fare della serenità un valore sempre attuale.

Company Profile. Il nostro obiettivo è fare della serenità un valore sempre attuale. Company Profile Il nostro obiettivo è fare della serenità un valore sempre attuale. Assetto societario SOCI FONDATORI SWISS RE UNICREDIT UBIBANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA BANCA ETRURIA VENETO BANCA METHORIOS

Dettagli

I dati significativi del mercato assicurativo italiano

I dati significativi del mercato assicurativo italiano I dati significativi del mercato assicurativo italiano Presentazione del rapporto annuale L'ASSICURAZIONE ITALIANA 2014-2015 Sergio Desantis Attuariato, Statistiche e Analisi Banche Dati Milano, 9 luglio

Dettagli

Assemblea dei Soci 2014 CATTOLICA ASSICURAZIONI

Assemblea dei Soci 2014 CATTOLICA ASSICURAZIONI Assemblea dei Soci 2014 CATTOLICA ASSICURAZIONI Il Gruppo Cattolica: la struttura societaria 60% ABC Assicura 51% DANNI VITA ALTRO BCC Assicurazioni 51% 100% 60% TUA Assicurazioni 99,99% Duomo Uni One

Dettagli

Evoluzione della distribuzione assicurativa i comparatori on line

Evoluzione della distribuzione assicurativa i comparatori on line Evoluzione della distribuzione assicurativa i comparatori on line a cura di S. Paci, P. Contaldo, M. Rosin 29 giugno 2015 Osservatorio Insurance Communication & Customer Care 1 I comparatori on line I

Dettagli

INFO FINAX S.p.A. Spunti di riflessione per il Convegno Banche e Sicurezza ABI

INFO FINAX S.p.A. Spunti di riflessione per il Convegno Banche e Sicurezza ABI INFO FINAX S.p.A. Spunti di riflessione per il Convegno Banche e Sicurezza ABI Giuseppe Ricciuti. Roma, 10 giugno 2010 Lo Scenario: La recente crisi economico finanziaria che ha colpito l Italia, ha prodotto

Dettagli

Servizio Studi e Gestione Dati Divisione Studi e Statistiche

Servizio Studi e Gestione Dati Divisione Studi e Statistiche Servizio Studi e Gestione Dati Divisione Studi e Statistiche Premi lordi contabilizzati a tutto il quarto trimestre 2013 dalle Imprese di assicurazione nazionali e dalle Rappresentanze per l Italia delle

Dettagli

meno di un anno 6% 1-2 anni 8% 2-5 anni 18%

meno di un anno 6% 1-2 anni 8% 2-5 anni 18% bonus.ch telefonia mobile: gli utenti svizzeri trovano i prezzi esagerati, ma restano fedelissimi al proprio operatore. M-Budget e Aldi i più apprezzati. Una recente indagine di soddisfazione realizzata

Dettagli

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006 MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006 SEZIONE A (ex modello 7A) COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI

Dettagli

Quali prospettive per le collaborazioni fra intermediari assicurativi

Quali prospettive per le collaborazioni fra intermediari assicurativi Convegno Nazionale Intermediari Assicurativi Le giornate professionali Milano, 1 febbraio 2013 Quali prospettive per le collaborazioni fra intermediari assicurativi Risultati della ricerca IAMA Fabio Orsi

Dettagli

ASSICURAZIONI E CONCORRENZA: EFFICIENZA DELLA REGOLAZIONE? Milano 28 febbraio 2014

ASSICURAZIONI E CONCORRENZA: EFFICIENZA DELLA REGOLAZIONE? Milano 28 febbraio 2014 ASSICURAZIONI E CONCORRENZA: EFFICIENZA DELLA REGOLAZIONE? Milano 28 febbraio 2014 Paola Mariani Regole IVASS, leggi italiane a tutela della concorrenza e compatibilità con il diritto dell U.E. Mercato

Dettagli

Overview del mercato assicurativo in Italia

Overview del mercato assicurativo in Italia Overview del mercato assicurativo in Italia Premi lordi contabilizzati ( mld) CAGR = +3,1% 118,8 99,1 33,7 33,7 33,7 37,7 37,7 37,7 85,1 61,4 61,4 85,1 85,1 61,4 2007 2007 2007 2013 2013 2013 Vita Vita

Dettagli

Sicurezza per il futuro: interessante investimento di capitale e copertura finanziaria per i vostri cari

Sicurezza per il futuro: interessante investimento di capitale e copertura finanziaria per i vostri cari PREVIDENZA E PATRIMONIO L ASSICURAZIONE SULLA VITA SCALA PREVIDENZA E PATRIMONIO Assicurazione sulla vita a premio unico CONFORTA Sicurezza per il futuro: interessante investimento di capitale e copertura

Dettagli

MERCATO IMMOBILIARE E IMPRESE ITALIANE 2013

MERCATO IMMOBILIARE E IMPRESE ITALIANE 2013 MERCATO IMMOBILIARE E IMPRESE ITALIANE 2013 Sono 383.883 le imprese nate nel 2012 (il valore più basso degli ultimi otto anni e 7.427 in meno rispetto al 2011), a fronte delle quali 364.972 - mille ogni

Dettagli

Il Gruppo Cariparma FriulAdria consolida la crescita e il sostegno a famiglie e imprese, rafforzando i fondamentali

Il Gruppo Cariparma FriulAdria consolida la crescita e il sostegno a famiglie e imprese, rafforzando i fondamentali Comunicato stampa RISULTATI DEL 1 SEMESTRE DEL GRUPPO CARIPARMA FRIULADRIA Il Gruppo Cariparma FriulAdria consolida la crescita e il sostegno a famiglie e imprese, rafforzando i fondamentali Utile Netto

Dettagli

Dare credito al business rafforzando le partnership

Dare credito al business rafforzando le partnership Dare credito al business rafforzando le partnership Forum della Distribuzione Assicurativa Milano, 18 Novembre 2009 Roberto Ferrari Direttore Marketing e Partnership Compass Agenda > Compass > Scenari

Dettagli

Scenari di mercato Come aprire una nuova fase di crescita

Scenari di mercato Come aprire una nuova fase di crescita TERZA CONVENTION NAZIONALE Il nuovo mercato assicurativo: quali innovazioni per rilanciare lo sviluppo Roma, 1 ottobre 2008 Scenari di mercato Come aprire una nuova fase di crescita Enea Dallaglio IAMA

Dettagli

I S V A P. Alle Imprese di assicurazione e riassicurazione LORO SEDI

I S V A P. Alle Imprese di assicurazione e riassicurazione LORO SEDI I S V A P Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo SERVIZIO STATISTICA 20 giugno 2003 317543 CIRCOLARE N. 508/S 4 Alle Imprese di assicurazione e riassicurazione

Dettagli

LE SFIDE PER IL 2015

LE SFIDE PER IL 2015 MERCATO & COMPAGNIE LE SFIDE PER IL 2015 di LAURA SERVIDIO L ATTESA CRESCITA, PER IL PROSSIMO ANNO, SARÀ LENTA. MA PER IL SETTORE ASSICURATIVO NON MANCANO LE OPPORTUNITÀ. TRA QUESTE, L EVOLUZIONE DEL MODELLO

Dettagli

Analisi settoriale - Auto

Analisi settoriale - Auto Analisi settoriale - Auto Acquisto come piacere in Ungheria e in nord Europa In media europea, acquistare un'automobile è principalmente una necessità per più della metà degli acquirenti. Solo due intervistati

Dettagli

AXA nel mondo e AXA ASSICURAZIONI. Direzione Marketing - Brand&Advertising

AXA nel mondo e AXA ASSICURAZIONI. Direzione Marketing - Brand&Advertising AXA nel mondo e AXA ASSICURAZIONI 1 Direzione Marketing - Brand&Advertising Sommario Il Gruppo AXA nel mondo 1. Il Gruppo AXA 2. Un ottima performance anche nel 2012 3. Il mestiere di AXA: la protezione

Dettagli

Per distinguersi in un mercato fortemente concentrato,

Per distinguersi in un mercato fortemente concentrato, DALLE TARIFFE ALLA CRESCITA UN ASSICURATORE GLOBALE CHE COPRE I BISOGNI DEL CLIENTE ANCHE IN AMBITI COME LA SALUTE, L ABITAZIONE, LA SICUREZZA PATRIMONIALE. TRA RIGORE TECNICO, RICHIESTA DI FLESSIBILITÀ

Dettagli

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006 MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006 SEZIONE A (ex modello 7A) COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI

Dettagli

Le assicurazioni vita e danni

Le assicurazioni vita e danni Le assicurazioni vita e danni Presentazione del Rapporto annuale L ASSICURAZIONE ITALIANA 2013-2014 Roberto Manzato Direttore Centrale Vita, Danni e Servizi Le assicurazioni vita Capacità di risparmio

Dettagli

DA NEMICO A COMPLICE. Autore: Laura Servidio 01/10/2015 http://www.insurancereview.it/insurance/contenuti/speciale/631/da nemico a complice

DA NEMICO A COMPLICE. Autore: Laura Servidio 01/10/2015 http://www.insurancereview.it/insurance/contenuti/speciale/631/da nemico a complice DA NEMICO A COMPLICE Autore: Laura Servidio 01/10/2015 http://www.insurancereview.it/insurance/contenuti/speciale/631/da nemico a complice Muore la piccola agenzia. Nasce una realtà articolata, basata

Dettagli

GLBT le tendenze del settore turismo. ottobre 2013

GLBT le tendenze del settore turismo. ottobre 2013 GLBT le tendenze del settore turismo ottobre 2013 Chi siamo AIGO è una società di consulenza in marketing e comunicazione che fin dalla nascita ha scelto turismo, trasporti e ospitalità come ambito di

Dettagli

Osservatorio Assicurazioni Auto

Osservatorio Assicurazioni Auto Osservatorio Assicurazioni Auto Dati sulle assicurazioni auto in Italia (Lug 2009 - Gen 2013) Febbraio 2013 Avvertenze: gli indicatori relativi all'utilizzo del sito da parte degli utenti non hanno carattere

Dettagli

Ringraziamenti Introduzione

Ringraziamenti Introduzione Indice Ringraziamenti Introduzione XIII XV Parteprima 1 IntroduzionealleNormeComunitarieinmateriad Impresa eintermediazioneassicurativa di Giuseppe Giudici 3 1.1 Introduzione alle Norme Comunitarie 3 1.2

Dettagli

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006 MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006 SEZIONE A (ex modello 7A) COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI

Dettagli

SONDAGGIO IPSOS Acri Nuovi orizzonti per la tutela del risparmio

SONDAGGIO IPSOS Acri Nuovi orizzonti per la tutela del risparmio Via Mauro Macchi, 61 20124 MILANO Public Affairs S.r.l. SONDAGGIO IPSOS Acri Nuovi orizzonti per la tutela del risparmio NOTA INFORMATIVA da allegare al sondaggio (in ottemperanza al regolamento dell Autorità

Dettagli

MUTUOSULWEB: LA NUOVA LINEA DI BUSINESS DEL GRUPPO CONAFI Presentazione Milano, 28 giugno 2011

MUTUOSULWEB: LA NUOVA LINEA DI BUSINESS DEL GRUPPO CONAFI Presentazione Milano, 28 giugno 2011 MUTUOSULWEB: LA NUOVA LINEA DI BUSINESS DEL GRUPPO CONAFI Presentazione Milano, 28 giugno 2011 1 DISCLAIMER Il presente documento è stato preparato da Conafi Spa ( Conafi e, unitamente alle sue controllate,

Dettagli

Retail banking: posizionamento di mercato ed indirizzi strategici. Sezione 4.2

Retail banking: posizionamento di mercato ed indirizzi strategici. Sezione 4.2 Retail banking: posizionamento di mercato ed indirizzi strategici Sezione 4.2 Profilo di CheBanca! Dati di sintesi Efficace collettore di provvista: 13,3mld di depositi diretti ed 1mld di indiretti Miglior

Dettagli

Scoprire le azioni fidelizzanti in banca

Scoprire le azioni fidelizzanti in banca Scoprire le azioni fidelizzanti in banca Il Modello di Soddisfazione-Loyalty consente alla banca di scoprire quali azioni mettere in campo per rendere concretamente più fedeli i clienti, incrementandone

Dettagli

«FOCUS» ANIA: R.C. AUTO

«FOCUS» ANIA: R.C. AUTO «FOCUS» ANIA: R.C. AUTO -- Numero 2 -- Marzo 2004 STATISTICA TRIMESTRALE R.C. AUTO () EXECUTIVE SUMMARY Con la disponibilità dei dati per l intero 2003 relativi ad un campione di imprese esercitanti il

Dettagli

La ricchezza Private in Italia

La ricchezza Private in Italia La ricchezza Private in Italia Il contesto attuale, lo scenario futuro, le prossime sfide: una leva per la sostenibilità del sistema e la solidità del paese 14 giugno 2011 Indice 1. La ricchezza Private

Dettagli

I giovani non demordono e cercano di resistere e di adattarsi

I giovani non demordono e cercano di resistere e di adattarsi Giovani e lavoro Data: 31 luglio 2012 La crisi economica ha aggravato la condizione dei giovani italiani peggiorando le opportunità di trovare un occupazione, di stabilizzare il percorso lavorativo, di

Dettagli

I FATTORI CRITICI DI SUCCESSO NEGLI ACCORDI TRA BANCHE E RETI DISTRIBUTIVE DI MUTUI IMMOBILIARI

I FATTORI CRITICI DI SUCCESSO NEGLI ACCORDI TRA BANCHE E RETI DISTRIBUTIVE DI MUTUI IMMOBILIARI I FATTORI CRITICI DI SUCCESSO NEGLI ACCORDI TRA BANCHE E RETI DISTRIBUTIVE DI MUTUI IMMOBILIARI Roma, 22 novembre 2011 Direzione Retail Funzione C.A.E. L EVOLUZIONE DEL SETTORE Gli ultimi cinque anni hanno

Dettagli

Customer satisfaction nei servizi, maggiore dove c è concorrenza

Customer satisfaction nei servizi, maggiore dove c è concorrenza Customer satisfaction nei servizi, maggiore dove c è concorrenza La terza edizione dell Osservatorio sulla customer satisfaction nei servizi conferma che il livello di soddisfazione dei clienti risulta

Dettagli

Informazione per i media

Informazione per i media Mobiliare Svizzera Holding SA Bundesgasse 35 Casella postale 3001 Berna Telefono 031 389 61 11 Telefax 031 389 68 52 lamobiliare@mobi.ch www.mobi.ch Informazione per i media Risultato semestrale 2014 della

Dettagli

Marketing e comunicazione nel settore assicurativo: Come aumentare la redditività dell agenzia. www.ifoap.it

Marketing e comunicazione nel settore assicurativo: Come aumentare la redditività dell agenzia. www.ifoap.it Marketing e comunicazione nel settore assicurativo: Come aumentare la redditività dell agenzia www.ifoap.it INDICE Il Marketing strategico e il marketing operativo La campagna di comunicazione L Analisi

Dettagli

Consumer trend: atteggiamenti e giudizi sul credito al consumo

Consumer trend: atteggiamenti e giudizi sul credito al consumo Consumer trend: atteggiamenti e giudizi sul credito al consumo Rapporto di ricerca Luglio 2010 (Rif. 1215v110) Indice 2 Capitolo I - L andamento dell economia e del credito al consumo oggi pag. 3 Capitolo

Dettagli

I GIOVANI NON DEMORDONO E CERCANO DI RESISTERE E ADATTARSI

I GIOVANI NON DEMORDONO E CERCANO DI RESISTERE E ADATTARSI Rapporto GIOVANI E LAVORO La crisi economica ha aggravato la condizione dei giovani italiani peggiorando le opportunità di trovare un occupazione, di stabilizzare il percorso lavorativo, di realizzare

Dettagli

Trasporto pubblico, servono 40 mld per colmare il gap con gli altri paesi Ue

Trasporto pubblico, servono 40 mld per colmare il gap con gli altri paesi Ue Rassegna Stampa del 3 aprile 2015 Trasporto pubblico, servono 40 mld per colmare il gap con gli altri paesi Ue E' QUANTO EMERGE DALL ANALISI CONDOTTA A LIVELLO MONDIALE DALLA SOCIETÀ GLOBALE DI CONSULENZA

Dettagli

A N A L IS I D E L L A D O M A N D A TU R IS TIC A N E G L I E S E R C IZI A L B E R G H IE R I D I R O M A E P R O V IN C IA

A N A L IS I D E L L A D O M A N D A TU R IS TIC A N E G L I E S E R C IZI A L B E R G H IE R I D I R O M A E P R O V IN C IA A N A L IS I D E L L A D O M A N D A TU R IS TIC A N E G L I E S E R C IZI A L B E R G H IE R I D I R O M A E P R O V IN C IA A N N O 2 0 0 9 R A P P O R TO A N N U A L E 2 0 0 9 1. L andamento del mercato

Dettagli

Global Assicurazioni Garanzia di successo per i Partner

Global Assicurazioni Garanzia di successo per i Partner Global Assicurazioni Garanzia di successo per i Partner Global Assicurazioni è la Prima Agenzia Assicurativa italiana. La Società agisce su mandato di 17 compagnie leader nazionali ed internazionali e

Dettagli

INCONTRO CAMERA DI COMMERCIO (Relatore Dott. R. Soldati)

INCONTRO CAMERA DI COMMERCIO (Relatore Dott. R. Soldati) INCONTRO CAMERA DI COMMERCIO (Relatore Dott. R. Soldati) 1. Presentazione: Normativa vigente (Codice delle Assicurazioni) Authorities (ISVAP/IVASS + Antitrust) Registro Unico Intermediari Legge Bersani

Dettagli

Specialista nei processi e nei servizi di intermediazione assi- curativa e previdenziale Pagina 1

Specialista nei processi e nei servizi di intermediazione assi- curativa e previdenziale Pagina 1 Specialista nei processi e nei servizi di intermediazione assicurativa e previdenziale Pagina 1 PARTNERS DEL PROGETTO per attività di docenza ed organizzazione stage la più antica mutua assicuratrice italiana,

Dettagli

II OSSERVATORIO EUROPEO DEGLI INTERMEDIARI ASSICURATIVI

II OSSERVATORIO EUROPEO DEGLI INTERMEDIARI ASSICURATIVI II OSSERVATORIO EUROPEO DEGLI INTERMEDIARI ASSICURATIVI Un confronto tra Italia e resto d Europa alla luce dei cambiamenti del modello di distribuzione Milano, 29 giugno 2015 Contenuti Osservatorio 2015

Dettagli

Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica

Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica Premi lordi contabilizzati al 1 trimestre 2013 dalle Imprese di assicurazione nazionali e dalle Rappresentanze per l Italia delle imprese

Dettagli

INDAGINE SUI COSTI DELLE POLIZZE ABBINATE A FINANZIAMENTI (PPI PAYMENT PROTECTION INSURANCE) PRIMI RISULTATI

INDAGINE SUI COSTI DELLE POLIZZE ABBINATE A FINANZIAMENTI (PPI PAYMENT PROTECTION INSURANCE) PRIMI RISULTATI INDAGINE SUI COSTI DELLE POLIZZE ABBINATE A FINANZIAMENTI (PPI PAYMENT PROTECTION INSURANCE) PRIMI RISULTATI MAGGIO 2016 1 Indice 1. Introduzione e sintesi 2. La dimensione del mercato PPI 2.1. Numero

Dettagli

Il mercato assicurativo internazionale nel 2012. (quote % del mercato mondiale) Altro 36,0% Premi totali 4.612 mld Usd. Italia 3,1% Germania

Il mercato assicurativo internazionale nel 2012. (quote % del mercato mondiale) Altro 36,0% Premi totali 4.612 mld Usd. Italia 3,1% Germania Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 00187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/2002 del 9/4/2002 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della

Dettagli

N.9. EDI.CO.LA.NEWS Edilizia e Costruzioni nel Lazio. Dati&Mercato

N.9. EDI.CO.LA.NEWS Edilizia e Costruzioni nel Lazio. Dati&Mercato EDI.CO.LA.NEWS Dati&Mercato N.9 EDILIZIA RESIDENZIALE: IL RINNOVO SI FERMA E PROSEGUE IL CALO DELLE NUOVE COSTRUZIONI Il valore di un mercato è determinato dalla consistenza degli investimenti che vi affluiscono.

Dettagli

Gli intermediari e la collaborazioni. Indagine online rivolta a tutti i broker e agenti di assicurazione italiani. Quale atteggiamento

Gli intermediari e la collaborazioni. Indagine online rivolta a tutti i broker e agenti di assicurazione italiani. Quale atteggiamento Michele LANGUINO (Componente Esecutivo Nazionale SNA, Responsabile Area Legale) Collaborazioni tra Intermediari assicurativi Quali prospettive per le collaborazioni fra intermediari assicurativi Risultati

Dettagli

LA STORIA. l esperienza di 90 anni di attività...

LA STORIA. l esperienza di 90 anni di attività... A Milano dal 1912 LA STORIA l esperienza di 90 anni di attività... Siamo una compagnia assicurativa dalle radici molto profonde! I 1912 l Istituto Nazionale delle 90 anni di attività, ha raccolto e amministrato

Dettagli

L Assicurazione R.C. auto in Italia: analisi e proposte

L Assicurazione R.C. auto in Italia: analisi e proposte L Assicurazione R.C. auto in Italia: analisi e proposte INTRODUZIONE INDICE PRIMA PARTE: ANALISI DEL MERCATO ANALISI TECNICA DEL RAMO R.C. AUTO IN ITALIA DAL 1994 AL 1999 Premessa 1. I premi del lavoro

Dettagli

La Stampa in Italia (2010 2012)

La Stampa in Italia (2010 2012) (2010 2012) Roma 5 giugno 2013 La crisi dell editoria quotidiana e periodica: la negativa congiuntura economica, l evoluzione tecnologica e i fattori di criticità strutturali L editoria quotidiana e periodica

Dettagli

7.2 Indagine di Customer Satisfaction

7.2 Indagine di Customer Satisfaction 7.2 Indagine di Customer Satisfaction Il campione L indagine è stata condotta su un campione a più stadi di 795 clienti TIEMME SpA (errore di campionamento +/ 2%) rappresentativo della popolazione obiettivo,

Dettagli

DDL CONCORRENZA A.S. 2085

DDL CONCORRENZA A.S. 2085 AUDIZIONE COMMISSIONE X INDUSTRIA SENATO DDL CONCORRENZA A.S. 2085 Norme in materia assicurativa Roma, 11 novembre 2015 LE NORME IN DISCUSSIONE SONO EFFICACI? VALUTAZIONE DI SINTESI Il saldo tra il testo

Dettagli

European Payment Report 2015

European Payment Report 2015 European Payment Report 2015 Il Gruppo Intrum Justitia Leader europeo nel settore dei servizi di Credit Management con uffici in 20 paesi europei Fondato nel 1923 Quotato al mercato NASDAQ OMX Stockholm

Dettagli

Gruppo Helvetia. Il nostro profilo aziendale

Gruppo Helvetia. Il nostro profilo aziendale Gruppo Helvetia Il nostro profilo aziendale Il nostro motto Primi per crescita, redditività e lealtà dei clienti. Il profilo aziendale del Gruppo Helvetia definisce la missione e i valori fondamentali

Dettagli

Il valore dell informazione economica e anagrafica al servizio del portafoglio RC Auto

Il valore dell informazione economica e anagrafica al servizio del portafoglio RC Auto Il valore dell informazione economica e anagrafica al servizio del portafoglio ISSN 1972 RC - Auto 7216 Executive Summary Il valore dell informazione economica e anagrafica al servizio del portafoglio

Dettagli

NON PROFIT REPORT 2012

NON PROFIT REPORT 2012 NON PROFIT REPORT 2012 I COMPORTAMENTI DIGITALI DEGLI UTENTI FEDELI NEL TERZO SETTORE ABSTRACT Non Profit Report 2012 / 1 @contactlab #nonprofitreport PERCHÈ UNA RICERCA SUL NON PROFIT? GLI OBIETTIVI DELL

Dettagli

IL VINO ITALIANO ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI: OPPORTUNITÀ E PROSPETTIVE FUTURE

IL VINO ITALIANO ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI: OPPORTUNITÀ E PROSPETTIVE FUTURE IL VINO ITALIANO ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI: OPPORTUNITÀ E DENIS PANTINI Direttore Area Agricoltura e Industria Alimentare Nomisma spa PROSPETTIVE FUTURE I temi di approfondimento I consumi

Dettagli

SERVIZIO TUTELA DEL CONSUMATORE DIVISIONE PRODOTTI E PRATICHE DI VENDITA

SERVIZIO TUTELA DEL CONSUMATORE DIVISIONE PRODOTTI E PRATICHE DI VENDITA SERVIZIO TUTELA DEL CONSUMATORE DIVISIONE PRODOTTI E PRATICHE DI VENDITA Roma 9 marzo 2015 Prot. n. 45-15 001407 All.ti n. Alle Imprese di assicurazione con sede legale in Italia che esercitano la r.c.

Dettagli

INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP N. 5 DEL 16 OTTOBRE 2006

INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP N. 5 DEL 16 OTTOBRE 2006 ALLEGATO 7A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI Ai sensi delle disposizioni del D.lgs. n. 209/2005 (Codice delle assicurazioni

Dettagli

RISCHIO CLINICO ED RC PROFESSIONALE. Indagine presso i Chirurghi Ospedalieri italiani

RISCHIO CLINICO ED RC PROFESSIONALE. Indagine presso i Chirurghi Ospedalieri italiani RISCHIO CLINICO ED RC PROFESSIONALE Indagine presso i Chirurghi Ospedalieri italiani Metodologia Tipologia d'indagine: Indagine ad hoc su questionario semi-strutturato Modalità di rilevazione: interviste

Dettagli

Il canale on-line di Coop La spesa che non pesa

Il canale on-line di Coop La spesa che non pesa Il canale on-line di Coop La spesa che non pesa Bologna 19 Febbraio 2003 1 Il mercato Internet Il numero totale degli utenti varia a seconda delle fonti ma è stimabile intorno a 9/10 milioni di persone.

Dettagli

Viaggio di classe I risultati dell Osservatorio sul Turismo Scolastico del Centro Studi TCI A.S. 2009/2010

Viaggio di classe I risultati dell Osservatorio sul Turismo Scolastico del Centro Studi TCI A.S. 2009/2010 Viaggio di classe I risultati dell Osservatorio sul Turismo Scolastico del Centro Studi TCI A.S. 2009/2010 L Osservatorio TCI sul Turismo Scolastico Perché? L idea di costituire un Osservatorio sul Turismo

Dettagli

Il ruolo del Compliance Manager. La domanda di assicurazione delle piccole e medie imprese in Italia

Il ruolo del Compliance Manager. La domanda di assicurazione delle piccole e medie imprese in Italia Il ruolo del Compliance Manager La domanda di assicurazione delle piccole e medie imprese in Italia 1 Indice I protagonisti Gli obiettivi Il campione considerato I contenuti dell indagine Alcune riflessioni

Dettagli

Generali Italia e France: modelli di agenzia a confronto. Le reti agenziali in Italia IAMA Claudio David

Generali Italia e France: modelli di agenzia a confronto. Le reti agenziali in Italia IAMA Claudio David Generali Italia e France: modelli di agenzia a confronto Le reti agenziali in Italia IAMA Claudio David 21-06 Convegno Agenti Generali Bologna, 16 ottobre 2006 I due mercati a confronto miliardi Italia

Dettagli

Servizio Studi e Gestione Dati Divisione Studi e Statistiche

Servizio Studi e Gestione Dati Divisione Studi e Statistiche Servizio Studi e Gestione Dati Divisione Studi e Statistiche Premi lordi contabilizzati a tutto il terzo trimestre 2014 dalle Imprese di assicurazione nazionali e dalle Rappresentanze per l Italia delle

Dettagli

La prima banca per i lavoratori dipendenti Pag. 1. L offerta: personalizzazione e sicurezza Pag. 3

La prima banca per i lavoratori dipendenti Pag. 1. L offerta: personalizzazione e sicurezza Pag. 3 DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA La prima banca i lavoratori dipendenti Pag. 1 L offerta: sonalizzazione e sicurezza Pag. 3 Il credito al consumo: un settore in evoluzione Pag. 5 I dati economico-finanziari

Dettagli

La domanda tiene, ma la crisi emerge

La domanda tiene, ma la crisi emerge La domanda tiene, ma la crisi emerge Sintesi del II Rapporto sulla Competitività e attrattività del sistema turistico Gardesano Roberta Apa Luciano Pilotti, Alessandra Tedeschi-Toschi Università di Milano

Dettagli

Panoramica sul mercato RC Auto in Italia e confronto europeo Spunti, idee e prospettive

Panoramica sul mercato RC Auto in Italia e confronto europeo Spunti, idee e prospettive Panoramica sul mercato RC Auto in Italia e confronto europeo Spunti, idee e prospettive Milano, 25 Novembre 2008 Atahotel Executive Dott. Massimiliano Maggioni KPMG Advisory S.p.A. Agenda Overview sul

Dettagli

Sondaggio bonus.ch assicurazione auto: gli assicurati sono soddisfatti e fedeli per almeno 5 anni

Sondaggio bonus.ch assicurazione auto: gli assicurati sono soddisfatti e fedeli per almeno 5 anni Sondaggio bonus.ch assicurazione auto: gli assicurati sono soddisfatti e fedeli per almeno 5 anni In materia di assicurazione auto, gli assicurati svizzeri si mostrano poco inclini a cambiare. La maggior

Dettagli

26Primo piano. 52 Giurisprudenza. 102 Speciale AL VIA LE AZIONI SINDACALI. Bilancio Fpa. Il caso Global. Intervista Senatore Divina

26Primo piano. 52 Giurisprudenza. 102 Speciale AL VIA LE AZIONI SINDACALI. Bilancio Fpa. Il caso Global. Intervista Senatore Divina Anno XV n. 85 Settembre Ottobre 2010 Pubblicazione Sindacato Nazionale Agenti di Assicurazione AL VIA LE AZIONI SINDACALI 26Primo piano Intervista Senatore Divina 52 Giurisprudenza Il caso Global 102 Speciale

Dettagli

Evoluzione dei modelli della banca e dell assicurazione. Corso di Economia delle Aziende di Credito Prof. Umberto Filotto a.a.

Evoluzione dei modelli della banca e dell assicurazione. Corso di Economia delle Aziende di Credito Prof. Umberto Filotto a.a. Evoluzione dei modelli della banca e dell assicurazione Corso di Economia delle Aziende di Credito Prof. Umberto Filotto a.a. 2013/2014 Definizioni La banca può essere definita sotto due diversi profili:

Dettagli

LA MOBILITA DEI GIOVANI ALLA PROVA DELLA CRISI

LA MOBILITA DEI GIOVANI ALLA PROVA DELLA CRISI LA MOBILITA DEI GIOVANI ALLA PROVA DELLA CRISI In questa fermata Audimob, l analisi dei dati riguarda un approfondimento sui comportamenti in mobilità dei giovani. UN SEGMENTO FORTE DELLA DOMANDA DI TRASPORTO?

Dettagli