ULTIME NOVITA SUL REDDITOMETRO. Da aprile l'estratto conto va al Fisco. Ecco i dati che verranno trasmessi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ULTIME NOVITA SUL REDDITOMETRO. Da aprile l'estratto conto va al Fisco. Ecco i dati che verranno trasmessi"

Transcript

1 ei ULTIME NOVITA SUL REDDITOMETRO Da aprile l'estratto conto va al Fisco. Ecco i dati che verranno trasmessi Al via la comunicazione all'anagrafe tributaria delle informazioni su conti e operazioni finanziarie dei contribuenti. Dai c/c, alle carte di credito, dai certificati deposito ai rapporti extra-conto: tutte le operazioni oggetto di verifica Il lungo addio del segreto bancario giunge al suo epilogo. Dopo ripetuti rinvii, il D-Day del Fisco è fissato il 10 aprile, data entro la quale banche, Sgr, Sim, assicurazioni, fiduciarie devono trasmettere all'agenzia delle Entrate i dati relativi ai rapporti finanziari dei clienti attivi nel Entro il 18 luglio passeranno al Fisco quelli per il 2012; entro il 31 marzo 2014 quelli del La "sentenza capitale" era stata scritta alla fine dell'anno scorso dalla manovra "salva Italia". Nell'ambito della lotta all'evasione fiscale, l'art. 11 del decreto ha reso automatico il controllo delle movimentazioni finanziarie. Il Garante per la privacy era intervenuto a più riprese ponendo paletti che hanno congelato la procedura. Alle radici delle perplessità sollevate dall'authority vi era la presunta inadeguatezza tecnologica del canale di trasmissione dei dati, che avrebbe messo a rischio la sicurezza del dato informatico. L'infrastruttura tecnologica è stata cambiata e il vecchio servizio Entratel ha ceduto il passo al Sid (Sistema di interscambio) che consente di automatizzare le procedure di

2 trasmissione con meccanismi di estrazione, composizione, compressione e cifratura dei dati. Il semaforo verde da parte dell'authority è scattato lo scorso novembre e adesso le danze possono avere inizio, eventualmente rallentate dall'enorme mole di dati da verificare: i rapporti finanziari censiti nel 2011 erano circa 600 milioni, dieci per ciascun italiano. Ecco una sintesi dei dati che saranno inviati dagli intermediari all'agenzia delle Entrate: Conto corrente o deposito: saldo contabile a inizio e fine anno; importo totale addebiti e accrediti nel corso dell'anno. Conto titoli: controvalore dei titoli rilevato contabilmente a fine anno e alla fine dell'anno precedente (come da estratto conto); l'importo totale degli acquisti di titoli, fondi e via dicendo effettuati nel corso dell'anno e l'importo totale dei disinvestimenti. Carta di credito o di debito: utilizzo del plafond di spesa alla fine dell'anno precedente e a fine anno; importo totale degli acquisti effettuati nel corso dell'anno; nel caso di carte prepagate l'importo totale delle ricariche o delle carte acquistate. Fondo comune di investimento: ammontare del contratto di gestione a fine anno e alla fine dell'anno precedente; importo totale delle sottoscrizioni di quote nell'anno e dei rimborsi. Gestione patrimoniale: valore globale del patrimonio a fine anno e alla fine dell'anno prima; l'importo totale degli apporti nel corso dell'anno e quello dei prelievi. Certificati di deposito e buoni fruttiferi: totale degli importi facciali a fine anno e alla fine dell'anno precedente; importo totale delle accensioni e delle estinzioni nel corso dell'anno (escluse quelle transitate su un deposito titoli) Sono escluse le operazioni tramite bollettino di conto corrente postale di importo unitario inferiore a euro. La documentazione che riporta tutte le informazioni da inviare per ciascun rapporto è indicata nella tabella allegata allo schema di provvedimento, che troverete in calce alla presente news. L'obiettivo, vale la pena ricordarlo, è recuperare una parte dei 120 miliardi di euro che - secondo le dichiarazioni del ministro Passera -

3 vengono sottratti al fisco ogni anno (in media 3mila per ogni contribuente italiano). Una cifra che da sola basterebbe a pagare gli interessi su tutto il nostro debito pubblico. Tabella di specifica delle informazioni da inviare per ciascun rapporto

4 Nessun controllo per gli scostamenti di 12mila euro: un 'bonus' di 1000 euro al mese Il redditometro si 'addolcisce': una franchigia di mille euro al mese si aggiunge al margine di tolleranza del 20% tra redditi e spese. E la Corte dei Conti avverte: "No a un uso 'disinvolto' dei dati" ************************************************ Una franchigia di 12mila euro l anno tra spese e redditi, pari a un "bonus" di 1000 euro al mese, è il limite al di sotto del quale non scatterà l'indagine del Fisco. Il contestato redditometro dunque non darà il via agli accertamenti per quei contribuenti per cui effettuare un controllo sulle voci di spesa costerebbe di più di quanto sarebbe possibile recuperare. In altre parole, se gioco non vale la candela, il Fisco non si muove. La notizia arriva dopo l avvertimento della Corte dei Conti che ha messo in guardia la pubblica amministrazione da "un uso disinvolto di informazioni disallineate e non verificate" che questo nuovo strumento anti furbetti dovrebbe scovare nella lotta all'evasione fiscale. In difesa del redditometro si è levato Marco di Capua, vicedirettore vicario dell'agenzia delle Entrate, qualificandolo come "uno strumento per intercettare forme di evasione spudorata, per intercettare i finti poveri" e assicurando che "non c'è una criminalizzazione della ricchezza". Un doppio salvagente Allo scostamento dei 12mila euro va aggiunta la franchigia che garantisce un margine di tolleranza del 20% tra reddito dichiarato e spese accertate. Ovvero, il controllo fiscale scatta solo se tra il reddito dichiarato e quello stimato in base agli indicatori di spesa risulta una differenza superiore al 20%, quota che, tradotta in moneta dovrà superare la cifra dei 12mila euro per dare il via all'azione fiscale.

5 Presunto innocente o presunto colpevole? Una volta rilevata "l'incongruenza" il contribuente verrà invitato a giustificare lo scostamento. E' la faccenda più delicata e controversa di tutto il meccanismo: l obbligo di provare di non avere evaso spetta al contribuente, se non ci riesce peggio per lui. In sostanza, una presunzione di colpevolezza. In sede di contraddittorio, il contribuente dovrà dunque presentare tutti i giustificativi delle spese e spiegare - documenti alla mano - da dove arrivano i soldi che le hanno rese possibili. A difesa del contribuente c'è però una sentenza recente della Corte di Cassazione - la n del secondo cui l accertamento sintetico (nome tecnico del redditometro), costituisce una "presunzione semplice" del reddito complessivo del contribuente e l onere di provare che ci sia stata una effettiva evasione spetta al Fisco. Che cos'è e come funziona Con le oltre 100 voci di spesa - di cui alcune nuove rispetto alle versioni precedenti, come quella per i generi alimentari e l'abbigliamento - punta a scovare l'evasione "della porta accanto", cioè non solo quella dei grandi numeri ma anche delle famiglie: si applicherà, infatti, a una platea di 40 milioni di contribuenti che, una volta "pizzicati", dovranno giustificare le loro spese e dimostrare che non sono frutto di evasione fiscale. Un "onere della prova" - per dirla col linguaggio dei tribunali - che anche la Cassazione ha ritenuto illegittimo. La nascita era stata annunciata dal Redditest, il redditometro "fai da te", ovvero lo software di autodiagnosi con cui ogni contribuente può verificare da solo la congruità tra il suo reddito dichiarato e il suo tenore di vita. A partire da marzo però entrerà in funzione direttamente Serpico, il mega-computer dell'agenzia delle Entrate che comincerà a passare al setaccio e incrociare un'enorme quantità di dati presi dall'anagrafe tributaria - dove confluiscono le nostre dichiarazioni - e da altre

6 fonti (ad esempio per i consumi elettrici prenderà i dati dalle bollette). Si partirà dalle dichiarazioni del 2010 (redditi 2009). Il nuovo redditometro però vuole anche prendere la mira bene ed evitare di sparare a raffica. Nel valutare le spese terrà conto delle diverse realtà territoriali e della composizione del nucleo familiare. Ad esempio, l'acquisto di un minivan può essere una spesa "di lusso" per un single ma non per una famiglia numerosa. Si introduce così una sorta di "coefficiente familiare", già presente in altri paesi. La pagella del contribuente: il fisco dà i voti alle nostre dichiarazioni per far partire i controlli Avremo tutti un voto per il nostro rischio-evasione. A darcelo saranno i computer del fisco e se è troppo basso finiremo dritti nelle liste del redditometro ************************************************ Gli esami non finiscono mai, soprattutto quelli del fisco. E' in arrivo la "pagella del contribuente", una valutazione che l'anagrafe tributaria farà sulle base delle nostre dichiarazioni dei redditi rispetto a una serie di parametri. E gli "insufficienti" verranno inseriti per primi nelle liste di coloro ai quali da marzo si applicherà il nuovo redditometro. Un filtro per il redditometro Il nuovo strumento - che verrà presentato ufficialmente nei prossimi giorni - servirà a identificare i soggetti a rischio-evasione. I computer dell'agenzia delle Entrate incroceranno i dati delle dichiarazioni con altri parametri generali - come il periodo d'imposta, l'area geografica di residenza, la dimensione del nucleo familiare - e otterranno un "risk score generalizzato per ogni contribuente, sia esso persona fisica o meno, per avere una visione globale che consenta di focalizzare l'attenzione su tutte le manifestazioni a rilevanza fiscale", com'è scritto nella relazione di presentazione del

7 progetto. Qualcosa che ricorda un po' gli studi di settori per le aziende e i professionisti. In parole povere: se lavori in un determinato settore e in una determinata regione, hai una certa dimensione ecc., non puoi guadagnare meno di una certa cifra. Sulla base di questa "presunzione" ognuno di noi avrà un punteggio. Se è troppo basso il nostro tenore di vita passerà al setaccio del redditometro, che con i suoi 100 indicatori è molto più analitico. Nelle mani di un computer Resta il problema dell'infrastruttura informatica che è il motore di tutto il programma e che rivela qualche problema. Come ci ricorda Il Sole 24 Ore, il fisco deve coordinare ben 128 banche dati differenti che spesso fanno fatica a parlarsi fra di loro. Perché i dati sono disomogenei o immessi ancora manualmente e andrebbero invece standardizzati. Ed è impensabile - come sostiene la stessa commissione parlamentare che ha annunciato la "pagella" - richiedere altre informazioni ai contribuenti che sono già abbastanza messi a nudo dal fisco, con le comunicazioni bancarie, lo spesometro ecc. Peraltro la messa a punto del sistema informatico è essenziale perché esso non verrà utilizzato solo per questa preselezione ma anche per la vera ricostruzione del reddito con il redditometro. E lì gli errori potrebbero essere fatali per il contribuente. Ecco elencate e sinteticamente raffigurate le 100 voci sulle quali si articola il nuovo redditometro divise in 11 categorie.

8 ALIMENTARE E ABBIGLIAMENTO - Alimentari - Bevande - Abbigliamento - Calzature ABITAZIONI - Mutuo - Canone di locazione - Fitto figurativo (in assenza, nel comune di residenza, di: abitazione in proprietà, o altro diritto reale; locazione; abitazione in uso gratuito da familiare) - Canone di leasing immobiliare - Acqua e condominio - Manutenzione ordinaria - Intermediazioni immobiliari

9 COMBUSTIBILI ED ENERGIA - Energia elettrica - Gas - Riscaldamento centralizzato MOBILI, ELETTRODOMESTICI E SERVIZI PER LA CASA - Elettrodomestici e arredi - Altri beni e servizi per la casa (biancheria, detersivi, pentole, lavanderia e riparazioni) - Collaboratori domestici - Altro

10 SANITÀ - Medicinali e visite mediche - Altro TRASPORTI - Assicurazione responsabilità civile, incendio e furto per auto, moto, caravan, camper, minicar - Bollo (auto, moto, caravan, camper, minicar) - Assicurazione responsabilità civile, incendio e furto natanti, imbarcazioni e aeromobili - Pezzi di ricambio, olio e lubrificanti, carburanti, manutenzione e riparazione di auto, moto, caravan, camper, minicar - Pezzi di ricambio, olio e lubrificanti, carburanti, manutenzione, riparazione, ormeggio e rimessaggio di natanti ed imbarcazioni - Pezzi di ricambio, olio e lubrificanti, carburanti, servizi di hangaraggio, manutenzione e

11 riparazione di aeromobili - Tram, autobus, taxi e altri trasporti COMUNICAZIONI - Acquisto apparecchi per telefonia - Spese telefono - Altro ISTRUZIONE Libri scolastici, tasse scolastiche, rette e simili per: Asili nido, Scuola per l'infanzia, Scuola primaria, Scuola secondaria, Corsi di lingue straniere, Corsi universitari, Tutoraggio, Corsi di preparazione agli esami, Scuole di specializzazione, Master. - Soggiorni studio all'estero - Corsi universitari - Tutoraggio e corsi di preparazione agli esami - Scuole di specializzazione

12 - Master - Canoni di locazione per studenti universitari TEMPO LIBERO, CULTURA E GIOCHI - Giochi e giocattoli, radio, televisione, hi-fi, computer, libri non scolastici, giornali e riviste, dischi, cancelleria, abbonamenti radio, televisione ed internet, lotto e lotterie, piante e fiori, riparazioni radio, televisore, computer. - Abbonamenti pay-tv - attività sportive, circoli culturali, circoli ricreativi, abbonamenti eventi sportivi e culturali - Giochi on-line - Cavalli - Animali domestici (comprese le spese veterinarie)

13 ALTRI BENI E SERVIZI - Assicurazioni danni, infortuni e malattia - Contributi previdenziali obbligatori - Barbiere, parrucchiere ed istituti di bellezza - Prodotti per la cura della persona - Centri benessere - Argenteria, gioielleria, bigiotteria e orologi - Borse, valige ed altri effetti personali - Onorari liberi professionisti - Alberghi, pensioni e viaggi organizzati - Pasti e consumazioni fuori casa - Assegni periodici corrisposti al coniuge INVESTIMENTI MOBILIARI E IMMOBILIARI - Fabbricati - Terreni - Beni mobili registrati (autoveicoli, caravan, motoveicoli, minicar, natanti e imbarcazioni, aeromobili) - Polizze assicurative (investimento, previdenza, vita) - Contributi previdenziali volontari - Azioni - Obbligazioni - Conferimenti - Quote di partecipazione - Fondi d'investimento - Derivati - Certificati di deposito - Pronti contro termine - Buoni postali fruttiferi - Conti di deposito vincolati - Altri titoli di credito - Altri prodotti finanziari - Valuta estera - Oro - Numismatica e filatelia - Oggetti d'arte o antiquariato

Redditometro e dichiarazione dei redditi: riscontro e criticità operative.

Redditometro e dichiarazione dei redditi: riscontro e criticità operative. S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO NOVITÀ FISCALI E FOCUS FINALE SU MODELLI UNICO 2013 Redditometro e dichiarazione dei redditi: riscontro e criticità operative. ALESSANDRO CERATI 25 settembre

Dettagli

Circolare n. 4/2013 del 14 Gennaio 2013 Ai gentili Clienti loro sedi

Circolare n. 4/2013 del 14 Gennaio 2013 Ai gentili Clienti loro sedi Circolare n. 4/2013 del 14 Gennaio 2013 Ai gentili Clienti loro sedi OGGETTO: Redditometro: primi chiarimenti sulle modalità di applicazione Gentile Cliente, iniziano a pervenire i primi chiarimenti sull'applicazione

Dettagli

Il Ministro dell Economia e delle Finanze

Il Ministro dell Economia e delle Finanze Il Ministro dell Economia e delle Finanze Visti i commi quarto, quinto, sesto, settimo e ottavo dell articolo 38 del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 600, come sostituiti dall

Dettagli

REDDITOMETRO SCHEDA MONOGRAFICA TMG. Data aggiornamento scheda 15 gennaio 2013. Ultimi interventi normativi DM 24 dicembre 2012

REDDITOMETRO SCHEDA MONOGRAFICA TMG. Data aggiornamento scheda 15 gennaio 2013. Ultimi interventi normativi DM 24 dicembre 2012 SCHEDA MONOGRAFICA TMG REDDITOMETRO Data aggiornamento scheda 15 gennaio 2013 Redattore Davide David Ultimi interventi normativi DM 24 dicembre 2012 Con il DM 24.12.2012 (di seguito anche DM ) sono stati

Dettagli

SCHEDA DI SINTESI A CURA DEL SUPPORTO NORMATIVO SVILUPPO SOFTWARE WOLTERS KLUWER ITALIA

SCHEDA DI SINTESI A CURA DEL SUPPORTO NORMATIVO SVILUPPO SOFTWARE WOLTERS KLUWER ITALIA SCHEDA DI SINTESI A CURA DEL SUPPORTO NORMATIVO SVILUPPO SOFTWARE WOLTERS KLUWER ITALIA Redditometro 2012 Premessa La rettifica delle dichiarazioni dei redditi delle persone fisiche segue le regole dell

Dettagli

IL NUOVO REDDITOMETRO E IL REDDITEST D.L. del 24 dicembre 2012

IL NUOVO REDDITOMETRO E IL REDDITEST D.L. del 24 dicembre 2012 IL NUOVO REDDITOMETRO E IL REDDITEST D.L. del 24 dicembre 2012 TORINO 4-5 FEBBRAIO 2013 DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSULENTI DEL LAVORO TORINO CORSO MATTEOTTI 44 TEL. 011 5623588 (3 LINEE R.A.) fax 011

Dettagli

COME M E F U F NZI Z ONA A I L L «NUOVO» REDDITOMETRO

COME M E F U F NZI Z ONA A I L L «NUOVO» REDDITOMETRO COME FUNZIONA IL COME FUNZIONA IL «NUOVO» REDDITOMETRO PERCHE REDDITOMETRO OGGI BUDGET SU ACCERTAMENTI INVIO DELLE LISTE AGLI UFFICI Circolare 18/E/2012 Avvio controlli DA COSA PARTIAMO NORMA BASE DM 24

Dettagli

Al via i controlli fiscali: ecco il nuovo redditometro a prova di privacy

Al via i controlli fiscali: ecco il nuovo redditometro a prova di privacy Al via i controlli fiscali: ecco il nuovo redditometro a prova di privacy L'Agenzia delle Entrate sblocca la partenza del nuovo redditometro al fine di scovare i furbetti del Fisco Dopo quattro anni di

Dettagli

REDDITEST: cerchiamo di fare chiarezza

REDDITEST: cerchiamo di fare chiarezza Carlin Laurenti & associati STUDIO COMMERCIALISTI 45014 PORTO VIRO (RO) Via Mantovana n. 86 tel 0426.321062 fax 0426.323497 olga.circolari@studiocla.it Dott. Filippo CARLIN Rag. Daniele LAURENTI Dott.

Dettagli

NORMA DI RIFERIMENTO Articolo 38 DPR 600/1973 cosìcome modificato dal D.L. n. 78 del 2010

NORMA DI RIFERIMENTO Articolo 38 DPR 600/1973 cosìcome modificato dal D.L. n. 78 del 2010 Il nuovo redditometro Strumento di controllo ma soprattutto di compliance Parma, 6 dicembre Dario Deotto NORMA DI RIFERIMENTO Articolo 38 DPR 600/1973 cosìcome modificato dal D.L. n. 78 del 2010 Il reddito

Dettagli

N. 10 del 10/04/2012

N. 10 del 10/04/2012 STUDIO DI CONSULENZA TRIBUTARIA LAI FRANCA Informativa per la clientela di studio N. 10 del 10/04/2012 Ai gentili Clienti Loro Sedi OGGETTO : REDDITOMETRO ANNO 2012 Gentile Cliente, con la stesura del

Dettagli

Fiscal News N. 79. Redditometro senza spese Istat. La circolare di aggiornamento professionale 17.03.2014

Fiscal News N. 79. Redditometro senza spese Istat. La circolare di aggiornamento professionale 17.03.2014 Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 79 17.03.2014 Redditometro senza spese Istat Categoria: Accertamento e riscossione Sottocategoria: Redditometro L Agenzia delle Entrate con la

Dettagli

Il nuovo accertamento sintetico ed il redditometro. Valutazione delle possibili difese del contribuente. Data 24/10/2013

Il nuovo accertamento sintetico ed il redditometro. Valutazione delle possibili difese del contribuente. Data 24/10/2013 Il nuovo accertamento sintetico ed il redditometro. Valutazione delle possibili difese del contribuente. Data 24/10/2013 L accertamento sintetico del reddito delle persone fisiche, disciplinato principalmente

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio N. 21 del 1 Febbraio 2013 Ai gentili clienti Loro sedi Redditometro: un attacco all evasione ma solo quella spudorata Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla

Dettagli

Redditometro: lo strumento rinnovato per la lotta contro l evasione fiscale

Redditometro: lo strumento rinnovato per la lotta contro l evasione fiscale Ai Gentili Clienti Redditometro: lo strumento rinnovato per la lotta contro l evasione fiscale Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che il nuovo redditometro ha visto la luce: nella

Dettagli

NORMA DI RIFERIMENTO Articolo 38 DPR 600/1973 così come modificato dal D.L. n. 78 del 2010

NORMA DI RIFERIMENTO Articolo 38 DPR 600/1973 così come modificato dal D.L. n. 78 del 2010 IL NUOVO REDDITOMETRO STRUMENTO DI CONTROLLO MA SOPRATTUTTO DI COMPLIANCE 1 NORMA DI RIFERIMENTO Articolo 38 DPR 600/1973 così come modificato dal D.L. n. 78 del 2010 Il reddito complessivo può essere

Dettagli

L'ACCERTAMENTO DEL FUTURO : I RIFLESSI COMBINATI DEL NUOVO REDDITOMETRO, DEGLI STUDI DI SETTORE E DELLE COMUNICAZIONI ALL'ANAGRAFE TRIBUTARIA

L'ACCERTAMENTO DEL FUTURO : I RIFLESSI COMBINATI DEL NUOVO REDDITOMETRO, DEGLI STUDI DI SETTORE E DELLE COMUNICAZIONI ALL'ANAGRAFE TRIBUTARIA L'ACCERTAMENTO DEL FUTURO : I RIFLESSI COMBINATI DEL NUOVO REDDITOMETRO, DEGLI STUDI DI SETTORE E DELLE COMUNICAZIONI ALL'ANAGRAFE TRIBUTARIA Premessa generale Dopo la presentazione del software Redditest

Dettagli

IL (NUOVO) REDDITOMETRO

IL (NUOVO) REDDITOMETRO Circolare n. 5/2014 Pagina 1 di 8 A tutti i Clienti Loro sedi Circolare n. 5/2014 del 20 maggio 2014 (tutte le circolari sono consultabili anche sul nostro sito all indirizzo www.bdassociati.it ) Riferimenti

Dettagli

REDDITOMETRO: le prime comunicazione dell Agenzia delle Entrate

REDDITOMETRO: le prime comunicazione dell Agenzia delle Entrate Invio 21 REDDITOMETRO: le prime comunicazione dell Agenzia delle Entrate In data 11 Novembre 2011, l aggiornamento fiscale n. 40, si era occupato del restyling dell istituto del Redditometro: metodo di

Dettagli

REDDITOMETRO SCHEDA MONOGRAFICA TMG. www.tmgcommercialisti.it. Data aggiornamento scheda 16 ottobre 2013

REDDITOMETRO SCHEDA MONOGRAFICA TMG. www.tmgcommercialisti.it. Data aggiornamento scheda 16 ottobre 2013 SCHEDA MONOGRAFICA TMG REDDITOMETRO Data aggiornamento scheda 16 ottobre 2013 Redattore Davide David Ultimi interventi normativi DM 24 dicembre 2012 Ultimi interventi di prassi Circ. 24/E del 31.07.2013

Dettagli

SCHEDA RACCOLTA DATI PER CONTEGGIO REDDITEST

SCHEDA RACCOLTA DATI PER CONTEGGIO REDDITEST SCHEDA RACCOLTA DATI PER CONTEGGIO REDDITEST I sigg.ri Clienti che fossero interessati alla elaborazione del conteggio del Redditest (strumento informatico che consente di valutare la coerenza del reddito

Dettagli

IL NUOVO REDDITOMETRO

IL NUOVO REDDITOMETRO IL NUOVO REDDITOMETRO È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale 4 gennaio 2013, il decreto 24 dicembre 2012 sul degli elementi indicativi di sulla base dei quali può essere fondata la determinazione

Dettagli

Circolare N.135 del 11 Settembre 2013

Circolare N.135 del 11 Settembre 2013 Circolare N.135 del 11 Settembre 2013 Anagrafe dei conti correnti. Si parte del prossimo 31 ottobre 2013 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che, a breve, entrerà in vigore il Sistema

Dettagli

Anagrafe dei conti correnti: si parte del prossimo 31 ottobre 2013

Anagrafe dei conti correnti: si parte del prossimo 31 ottobre 2013 CIRCOLARE A.F. N. 135 del 11 Settembre 2013 Ai gentili clienti Loro sedi Anagrafe dei conti correnti: si parte del prossimo 31 ottobre 2013 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che,

Dettagli

Redditest: il software di autodiagnosi per la congruità delle spese

Redditest: il software di autodiagnosi per la congruità delle spese Focus di pratica professionale di Lorenzo Pegorin Redditest: il software di autodiagnosi per la congruità delle spese Com è ormai noto, in data 20 novembre 2012, dopo averlo presentato nel corso di una

Dettagli

STUDIO CONSULENTI ASSOCIATI Dottori Commercialisti Revisori Legali Via G. Bovini, 41-48123 Ravenna (RA) www.consulentiassociati.ra.

STUDIO CONSULENTI ASSOCIATI Dottori Commercialisti Revisori Legali Via G. Bovini, 41-48123 Ravenna (RA) www.consulentiassociati.ra. Via G. Bovini, 41-48123 Ravenna (RA) www.consulentiassociati.ra.it Dott. Vincenzo Morelli Tel. +39 0544 501881 Dott. Paolo Mazza Fax +39 0544 461503 Dott. Marcello Toso info@consulentiassociati.ra.it -------------------------------------------------------------------------

Dettagli

ACCERTAMENTO SINTETICO. a cura di Francesco Barone

ACCERTAMENTO SINTETICO. a cura di Francesco Barone ACCERTAMENTO SINTETICO a cura di Francesco Barone LA NUOVA DISCIPLINA La nuova disciplina: 1. la determinazione sintetica del reddito avviene mediante la presunzione relativa che tutto quanto è stato speso

Dettagli

LE MODALITÀ DI ACCERTAMENTO SINTETICO. Le regole sino al periodo d imposta 2008. dott. Mauro Nicola LE PREMESSE L ACCERTAMENTO SINTETICO"

LE MODALITÀ DI ACCERTAMENTO SINTETICO. Le regole sino al periodo d imposta 2008. dott. Mauro Nicola LE PREMESSE L ACCERTAMENTO SINTETICO LE MODALITÀ DI ACCERTAMENTO SINTETICO Le regole sino al periodo d imposta 2008 dott. Mauro Nicola Presidente dell Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Novara LE MODALITÀ DI ACCERTAMENTO

Dettagli

Accertamento sintetico e redditometro

Accertamento sintetico e redditometro Accertamento sintetico e redditometro di Leda Rita Corrado (*) L accertamento dei redditi delle persone fisiche: metodo analitico versus metodo sintetico. L accertamento dei redditi delle persone fisiche

Dettagli

Oggetto: REDDITEST. Studio Sembenotti. Ai gentili Clienti Loro sedi

Oggetto: REDDITEST. Studio Sembenotti. Ai gentili Clienti Loro sedi Ai gentili Clienti Loro sedi Oggetto: REDDITEST In data 20 novembre l Agenzia delle Entrate ha reso disponibile sul proprio sito internet (www.agenziaentrate.gov.it) un nuovo software chiamato Redditest.

Dettagli

GUIDA UIL IL CONTRASTO ALL EVASIONE E AL SOMMERSO DA PARTE DEI COMUNI

GUIDA UIL IL CONTRASTO ALL EVASIONE E AL SOMMERSO DA PARTE DEI COMUNI Servizio Politiche Territoriali Servizio Politiche Fiscali e Previdenziali GUIDA UIL IL CONTRASTO ALL EVASIONE E AL SOMMERSO DA PARTE DEI COMUNI 1 COMPARTECIPAZIONE DEI COMUNI AL CONTRASTO ALLA LOTTA ALL

Dettagli

IL REDDITEST. Dott. Mauro Nicola

IL REDDITEST. Dott. Mauro Nicola IL REDDITEST Dott. Mauro Nicola IL NUCLEO FAMILIARE IL NUCLEO FAMILIARE SOLO 2011!!! 3 IL NUCLEO FAMILIARE SITUAZIONE AL 31 DICEMBRE 2011 4 IL NUCLEO FAMILIARE OGNI TIPOLOGIA DI REDDITO 5 IL NUCLEO FAMILIARE

Dettagli

MONTORO & PARTNERS. commercialisti. la presente per comunicarle che è stato pubblicato lo scorso 20 novembre 2012 il nuovo Redditest, strumento

MONTORO & PARTNERS. commercialisti. la presente per comunicarle che è stato pubblicato lo scorso 20 novembre 2012 il nuovo Redditest, strumento Montoro & MONTORO & PARTNERS commercialisti CIRCOLARE 02 /2013 News In questo numero: a) CHECK LIST REDDITEST Montoro & Partners News n 1 anno 2013 Salerno 18 Marzo 13 Ai Signori Clienti Loro Sedi Gentile

Dettagli

Il nuovo redditometro 2.0

Il nuovo redditometro 2.0 Numero 14/2013 Pagina 1 di 23 Il nuovo redditometro 2.0 Numero : 14/2013 Gruppo : Oggetto : Norme e prassi : ACCERTAMENTO REDDITOMETRO ART. 38, D.P.R. N. 600/1973; ART. 22, D.L. N. 78/2010; D.M. 24.12.2012,

Dettagli

IL NUOVO REDDITOMETRO

IL NUOVO REDDITOMETRO IL NUOVO REDDITOMETRO Dott. Fabrizio SCOSSA LODOVICO Modena, 10 maggio 2013 FONTI NORMATIVE Articolo 22 Decreto Legge 78/2010 Articolo 38 D.P.R. 600/73 (come modificato dal D.L. 78/2010) D.M. 24 dicembre

Dettagli

Circolare N.119 del 3 Agosto 2012

Circolare N.119 del 3 Agosto 2012 Circolare N.119 del 3 Agosto 2012 Rapporti bancari Dal 31 ottobre tutti i movimenti passano nelle mani del fisco Rapporti bancari: dal 31 ottobre tutti i movimenti passano nelle mani del fisco Gentile

Dettagli

Parte il ReddiTest per misurare la coerenza tra reddito familiare e spese Si alza il sipario sul nuovo accertamento sintetico

Parte il ReddiTest per misurare la coerenza tra reddito familiare e spese Si alza il sipario sul nuovo accertamento sintetico Ufficio Stampa COMUNICATO STAMPA Parte il ReddiTest per misurare la coerenza tra reddito familiare e spese Si alza il sipario sul nuovo accertamento sintetico Tutti i contribuenti possono verificare la

Dettagli

NUOVO REDDITOMETRO ACCERTAMENTO SINTETICO del REDDITO delle PERSONE FISICHE

NUOVO REDDITOMETRO ACCERTAMENTO SINTETICO del REDDITO delle PERSONE FISICHE Circolare informativa per la clientela n. 5/2013 del 14 febbraio 2013 NUOVO REDDITOMETRO ACCERTAMENTO SINTETICO del REDDITO delle PERSONE FISICHE In questa Circolare 1. Accertamento sintetico 2. Redditometro

Dettagli

Il nuovo accertamento sintetico

Il nuovo accertamento sintetico Il nuovo accertamento sintetico 1 Lo strumento di accertamento 2 La nuova norma Articolo 38, commi 4 e 5, del DPR n. 600/1973 come modificato dal Dl n. 78/2010. L ufficio può sempre determinare sinteticamente

Dettagli

Studio professionale ragionieri associati Migli Fedi Cinini

Studio professionale ragionieri associati Migli Fedi Cinini Studio professionale ragionieri associati Migli Fedi Cinini Scali Olandesi n. 18 57125 LIVORNO Rag. Marco Migli - Commercialista Tel. 0586-891762 Rag. Michele Cinini - Commercialista Fax 0586-882512 Rag.

Dettagli

PERUGIA, 20 NOVEMBRE 2012

PERUGIA, 20 NOVEMBRE 2012 OGGETTO: REDDITEST PERUGIA, 20 NOVEMBRE 2012 GENTILE CLIENTE, CON LA STESURA DEL PRESENTE DOCUMENTO INFORMATIVO INTENDO METTERLA A CONOSCENZA CHE È STATO PUBBLICATO LO SCORSO 20 NOVEMBRE 2012 IL NUOVO

Dettagli

STUDIO GAMBINO Studio Legale ed Economico Aziendale

STUDIO GAMBINO Studio Legale ed Economico Aziendale OGGETTO: Check-list Redditest Il comportamento da tenere Per superare il Redditest il contribuente deve porre in essere un comportamento specifico: dovrà annotare, archiviare, conservare tutti i documenti

Dettagli

SPESOMETRO E REDDITOMETRO FIRENZE 19 FEBBRAIO 2013

SPESOMETRO E REDDITOMETRO FIRENZE 19 FEBBRAIO 2013 SPESOMETRO E REDDITOMETRO FIRENZE 19 FEBBRAIO 2013 1 2 Il redditometro: cos è? Viene chiamata redditometro la tassazione della persona fisica in base ad indici di ricchezza, la cui disponibilità è considerata

Dettagli

CIRCOLARE INFORMATIVA APRILE N. 4/2014

CIRCOLARE INFORMATIVA APRILE N. 4/2014 CIRCOLARE INFORMATIVA APRILE N. 4/2014 A TUTTI I CLIENTI LORO SEDI Di seguito evidenziamo i principali adempimenti del mese di aprile. Versamenti Iva mensili Scade il 16 aprile il termine di versamento

Dettagli

Studio Commercialisti Associati

Studio Commercialisti Associati Revisore Contabile AI SIGNORI CLIENTI LORO SEDI Circolare Studio N. 3 / 2013 del 13/09/2013 Oggetto: Controlli da Redditometro al nastro di partenza. Sono state pubblicate dall'agenzia delle Entrate (C.M.

Dettagli

Scheda di raccolta dati redditometro www.studiocavallari.it

Scheda di raccolta dati redditometro www.studiocavallari.it Scheda di raccolta dati redditometro www.studiocavallari.it Nel 2009, rispetto all'anno precedente, gli accertamenti sintetici sono aumentati dell'81%, facendo registrare una maggiore imposta accertata

Dettagli

DAMIANO ADRIANI. Dottore Commercialista

DAMIANO ADRIANI. Dottore Commercialista 1/8 OGGETTO COMUNICAZIONI DEGLI OPERATORI FINANZIARI ALL'ANAGRAFE TRIBUTARIA SUI RAPPORTI INTRATTENUTI CON I CLIENTI PROVVEDIMENTO ATTUATIVO RIFERIMENTI NORMATIVI CLASSIFICAZIONE DT ACCERTAMENTO COLLEGAMENTI

Dettagli

IL NUOVO REDDITOMETRO. a cura della dott.ssa Gabriella Liso

IL NUOVO REDDITOMETRO. a cura della dott.ssa Gabriella Liso IL NUOVO REDDITOMETRO a cura della dott.ssa Gabriella Liso Che cos è il redditometro? - Strumento che permette all Amministrazione Finanziaria di determinare, presumibilmente, il reddito complessivo attribuibile

Dettagli

Informativa per la clientela

Informativa per la clientela Informativa per la clientela Informativa n. 17 del 9 maggio 2013 Comunicazioni degli operatori finanziari all Anagrafe tributaria sui rapporti intrattenuti con i clienti - Provvedimento attuativo INDICE

Dettagli

Controlli da redditometro al nastro di partenza

Controlli da redditometro al nastro di partenza COMITATO REGIONALE TOSCANO GEOMETRI Via Volturno 10/12/C - 50019 Osmannoro Sesto Fiorentino - FIRENZE Tel. 055/5002380 - Fax 055/5522399 Cod. Fiscale 80011550482 E-mail - comtoscanogeometri@libero.it Informativa

Dettagli

REDDITOMETRO. Introduzione

REDDITOMETRO. Introduzione REDDITOMETRO di Sonia Pucci - Dottore Commercialista - Studio CMNP Il D.L. 78/2010 ha modificato in modo significativo l art. 38 del D.P.R. 600/1973, introducendo una nuova modalità di accertamento sintetico,

Dettagli

Circolare n. 6. Del 31 marzo 2014. Nuovo redditometro Ulteriori chiarimenti dell Agenzia delle Entrate INDICE

Circolare n. 6. Del 31 marzo 2014. Nuovo redditometro Ulteriori chiarimenti dell Agenzia delle Entrate INDICE Circolare n. 6 Del 31 marzo 2014 Nuovo redditometro Ulteriori chiarimenti dell Agenzia delle Entrate INDICE 1 Premessa... 2 2 Procedimento... 2 2.1 Notifica dell invito a comparire... 3 2.2 Notifica dell

Dettagli

CIRCOLARE N 4 DEL 25-2 - 2013

CIRCOLARE N 4 DEL 25-2 - 2013 CIRCOLARE N 4 DEL 25-2 - 2013 Oggetto: redditest Il nuovo redditometro non è altro che un evoluzione del vecchio redditometro e costituisce il fondamentale strumento che l Agenzia utilizza per effettuare

Dettagli

REDDITEST: simulatore di fedeltà fiscale

REDDITEST: simulatore di fedeltà fiscale REDDITEST: simulatore di fedeltà fiscale G. Manzana E. Iori REDDITEST: COS È?... 2 QUAL È IL RAPPORTO TRA REDDITOMETRO E REDDITEST?...3 IL SOFTWARE... 4 Dati relativi alla famiglia... 5 Famiglia fiscale...6

Dettagli

Prospetto dei dati SIOPE

Prospetto dei dati SIOPE COMUNE DI DOLO Prospetto dei dati (Incassi) Prospetto dei dati Titolo 1 - Entrate tributarie 1101 ICI riscossa attraverso ruoli 2.326,62 2.576,31 1102 ICI riscossa attraverso altre forme 297.648,93 2.302.042,02

Dettagli

BILANCIO CONSUNTIVO ESERCIZIO 2010

BILANCIO CONSUNTIVO ESERCIZIO 2010 ALLEGATO _ BILANCIO CONSUNTIVO ESERCIZIO 2010 DATI SIOPE DATI SIOPE Ai sensi dell articolo 2 del Decreto le Ministero dell Economia e delle Finanze n. 38666 del 23/12/2009 gli Enti Locali allegano al rendiconto

Dettagli

Belluno, 13 settembre 2013. Spettabili Clienti dello Studio Associato di Consulenza Aziendale. Loro sedi. Circolare n. 24/2013

Belluno, 13 settembre 2013. Spettabili Clienti dello Studio Associato di Consulenza Aziendale. Loro sedi. Circolare n. 24/2013 Studio Associato di Consulenza Aziendale Dottori Commercialisti Dott. Gianpiero Perissinotto Dott.ssa Monica Lacedelli Via degli Agricoltori n. 11 32100 Belluno tel: 0437/932080 fax: 0437/932095 www.scacommercialisti.it

Dettagli

Loro sedi. Oggetto: ai nastri di partenza le lettere relative al redditometro per il periodo di imposta 2009

Loro sedi. Oggetto: ai nastri di partenza le lettere relative al redditometro per il periodo di imposta 2009 Studio Associato di Consulenza Aziendale Dottori Commercialisti Dott. Gianpiero Perissinotto Dott.ssa Monica Lacedelli Via degli Agricoltori n. 11 32100 Belluno tel: 0437/932080 fax: 0437/932095 E-mail:

Dettagli

PROSPETTO DEI DATI SIOPE ALLEGATO F

PROSPETTO DEI DATI SIOPE ALLEGATO F PROSPETTO DEI DATI SIOPE ALLEGATO F INCASSI PER CODICI GESTIONALI SIOPE Pagina 1 Ente Codice 025616978 Ente Descrizione AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI MONZA E DELLA BRIANZA Categoria Province - Comuni

Dettagli

MEMENTO PRATICO IPSOA-FRANCIS LEFEBVRE. Fiscale 2013. Il "nuovo" Redditometro

MEMENTO PRATICO IPSOA-FRANCIS LEFEBVRE. Fiscale 2013. Il nuovo Redditometro MEMENTO PRATICO IPSOA-FRANCIS LEFEBVRE Fiscale 2013 Il "nuovo" Redditometro Circ. AE 24/2013 Il nuovo redditometro (art. 38 c. 5, 6, 7 e 8 DPR 600/73) La presente trattazione si ripropone di fornire un

Dettagli

Nuova residenza anagrafica. Variazioni stato civile. Coniuge e figli fiscalmente a carico. Altri familiari fiscalmente a carico

Nuova residenza anagrafica. Variazioni stato civile. Coniuge e figli fiscalmente a carico. Altri familiari fiscalmente a carico Pagina 1 DOCUMENTI ANAGRAFICI In via generale si ricorda che il contribuente deve esibire la documentazione necessaria per permettere la verifica della conformità dei dati esposti nella propria dichiarazione

Dettagli

Dott. Roberto Azor Commercialista e Revisore Contabile

Dott. Roberto Azor Commercialista e Revisore Contabile Credaro (BG), 26/09/2013 Ai gentili Clienti Loro sedi Circ. 48/2013: NUOVO REDDITOMETRO PRIME INDICAZIONI OPERATIVE In questa Circolare 1. Vecchio e nuovo redditometro 2. Ricostruzione sintetica del reddito

Dettagli

T a x a n d l e g a l

T a x a n d l e g a l A tutti i Signori Clienti loro sedi Saronno, 07 Dicembre 2012 Oggetto: Circolare del 07.12.2012 Argomento nr. 1) AGGIORNAMENTO E STAMPA DEI LIBRI CONTABILI Come ogni anno, anche il prossimo 31 dicembre

Dettagli

RENDICONTO DELLA GESTIONE esercizio 2013

RENDICONTO DELLA GESTIONE esercizio 2013 RENDICONTO DELLA GESTIONE esercizio 2013 PROSPETTO DATI S I O P E D.M. 23 dicembre 2009 Incassi 2013 per codici gestionali Pagamenti 2013 per codici gestionali Disponibilità liquide 2013 INCASSI PER CODICI

Dettagli

PREVENTIVO FINANZIARIO GESTIONALE

PREVENTIVO FINANZIARIO GESTIONALE Parte I - ENTRATA Pagina 1 di 3 10.0 20.0 30.0 Avanzo di amministrazione presunto Fondo iniziale di cassa presunto Residui attivi 103.353,18 7.487,04 110.840,22 151.607,79 1 - TITOLO 1 - ENTRATE CONTRIBUTIVE

Dettagli

Categoria. Pagina 1 SIOPE. DlSPONIBILITA' LIQUIDE

Categoria. Pagina 1 SIOPE. DlSPONIBILITA' LIQUIDE DlSPONIBILITA' LIQUIDE SIOPE Pagina 1 Ente Codice Ente Descrizione Categoria Sotto Categoria Periodo Prospetto Tipo Report Data ultimo aggiornamento Data stampa Importi in EURO 000715784000000 UN]VERSlTA'

Dettagli

REDDITEST. Circolare straordinaria n. 31 del 01/12/2012. Studio Legale Tributario

REDDITEST. Circolare straordinaria n. 31 del 01/12/2012. Studio Legale Tributario ASSOCIATI Dott. Comm. Vladimiro Boldi Cotti Dott. Comm. Gabriele Bacchiega Dott. Comm. Rosanna Cantoni Rag. Comm. Simona Rossi Dott. Comm. Maurizia Tarana CONSULENTI Dott. Comm. Nicolò Andrione Dott. Comm.

Dettagli

Amministrazione Missione Categoria CE2 Codice Gestionale Erario Tesoreria Esterno Pagato Totale 001 - COMPETENZE FISSE 143 - ASSEMBLEE LEGISLATIVE

Amministrazione Missione Categoria CE2 Codice Gestionale Erario Tesoreria Esterno Pagato Totale 001 - COMPETENZE FISSE 143 - ASSEMBLEE LEGISLATIVE 02 - MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE 01 - Organi costituzionali, a rilevanza costituzionale e Presidenza del Consiglio dei ministri 04 - TRASFERIMENTI CORRENTI AD AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE 01-

Dettagli

SIOPE Pagina 1 PAGAMENTI PER CODICI GESTIONALI. Ente Codice 000141639000000 UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI GENOVA (ATENEO) Periodo ANNUALE 2013

SIOPE Pagina 1 PAGAMENTI PER CODICI GESTIONALI. Ente Codice 000141639000000 UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI GENOVA (ATENEO) Periodo ANNUALE 2013 SIOPE Pagina 1 Ente Codice 000141639000000 Ente Descrizione UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI GENOVA (ATENEO) Categoria Universita' Sotto Categoria UNIVERSITA Periodo ANNUALE 2013 Prospetto PAGAMENTI PER CODICI

Dettagli

1101 Competenze fisse per il personale a tempo indeterminato 287.432,05 1.874.713,06

1101 Competenze fisse per il personale a tempo indeterminato 287.432,05 1.874.713,06 Ente Codice 000028339 Ente Descrizione COMUNE DI CASTELFRANCO DI SOTTO Categoria Province - Comuni - Citta' metropolitane - Unioni di Comuni Sotto Categoria COMUNI Periodo MENSILE Dicembre 2012 Prospetto

Dettagli

Accertamenti e Controlli 2011

Accertamenti e Controlli 2011 Accertamenti e Controlli 2011 Manovra estiva 2010 D.L. n. 78/2010 Manovre estive 2011 D.L. n. 70/2011 D.L. n. 98/2011 D.L. n. 138/2011 28 SETTEMBRE 2011 Avv. Giampaolo Foresi ACCERTAMENTO SINTETICO (Art.

Dettagli

STUDIO BOIDI & PARTNERS

STUDIO BOIDI & PARTNERS & PARTNERS commercialisti revisori contabili Dott. ALDO BOIDI DOTT. PROF. MARIO BOIDI DOTT. PROF. MASSIMO BOIDI DOTT. FABIO PASQUINI Dott. VALTER RUFFA Dott. ALESSANDRO MARTINI Dott. CAROLA ALBERTI Dott.

Dettagli

Città di Trani * * * * * *

Città di Trani * * * * * * Città di Trani * * * * * * Allegato 4 CONTO DEL BILANCIO 2013 Prospetti dati SIOPE INCASSI PER CODICI GESTIONALI SIOPE Pagina 1 Ente Codice 800000094 Ente Descrizione COMUNE DI TRANI Categoria Province

Dettagli

730 - RIEPILOGO DOCUMENTAZIONE RICHIESTA

730 - RIEPILOGO DOCUMENTAZIONE RICHIESTA 730 - RIEPILOGO DOCUMENTAZIONE RICHIESTA Documenti e Dati OBBLIGATORI 1) Modello 730/2012 e/o UNICO/2012 2) Fotocopia della carta d identità del contribuente 3) Fotocopia del codice fiscale del contribuente

Dettagli

363.770,56 1.461.435,08 1111 Addizionale IRPEF. 23.187,03 295.492,07 1131 Addizionale sul consumo di energia elettrica

363.770,56 1.461.435,08 1111 Addizionale IRPEF. 23.187,03 295.492,07 1131 Addizionale sul consumo di energia elettrica Ente Codice 011120255 Ente Descrizione COMUNE DI SAN POLO D'ENZA Categoria Province - Comuni - Citta' metropolitane - Unioni di Comuni Sotto Categoria COMUNI Periodo MENSILE Dicembre 2013 Prospetto INCASSI

Dettagli

Newsletter 2013 20 del 23 Settembre 2013

Newsletter 2013 20 del 23 Settembre 2013 NUOVO REDDITOMETRO (art. 38 del DPR 600/73 e DM 24.12.2012) COME FUNZIONA? Newsletter 2013 20 del 23 Settembre 2013 Che cos è e quali sono i Riferimenti Normativi? L art. 38 del DPR 600/73 stabilisce che

Dettagli

D.ssa Silvia Bresciani Dr Claudio Pedrazzani

D.ssa Silvia Bresciani Dr Claudio Pedrazzani Consulenza fiscale, amministrativa e societaria P.le Martesana, 10-20128 Milano - Tel. (02) 2552761 r.a. - Fax. (02) 2552692 E MAIL studio.professionale@apiesse.com www.apiesse.com Via Della Valle, 46B

Dettagli

PROSPETTI DATI CONSUNTIVI SIOPE

PROSPETTI DATI CONSUNTIVI SIOPE P R O V I N C I A D I Settore Risorse Finanziarie S A S S A R I Allegato alla deliberazione del Consiglio Provinciale n. 15 del 30.04.2014 PROSPETTI DATI CONSUNTIVI SIOPE ESERCIZIO FINANZIARIO 2013 (ART.

Dettagli

730 - RIEPILOGO DOCUMENTAZIONE RICHIESTA

730 - RIEPILOGO DOCUMENTAZIONE RICHIESTA 730 - RIEPILOGO DOCUMENTAZIONE RICHIESTA COGNOME NOME Singola Congiunta Documenti e Dati OBBLIGATORI 1) Modello 730/2013 e/o UNICO/2013 2) Fotocopia della carta d identità del contribuente 3) Fotocopia

Dettagli

Bologna, 25 marzo 2014. A tutti i Clienti dello Studio Loro sedi

Bologna, 25 marzo 2014. A tutti i Clienti dello Studio Loro sedi Bologna, 25 marzo 2014 A tutti i Clienti dello Studio Loro sedi Oggetto CIRCOLARE N. 5 DOCUMENTAZIONE PER IL MODELLO 730/2014 E MODELLO UNICO 2014. RICHIESTA DEL CUD ALL INPS A decorrere da quest anno,

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA Area Finanziaria Decreto Interministeriale 01.03.2007 criteri per l omogenea redazione dei conti consuntivi delle università. - Esercizio 2011 - UNIVERSITA DEGLI STUDI

Dettagli

INCASSI PER CODICI GESTIONALI SIOPE Pagina 1

INCASSI PER CODICI GESTIONALI SIOPE Pagina 1 INCASSI PER CODICI GESTIONALI SIOPE Pagina 1 Ente Codice 025616978 Ente Descrizione AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI MONZA E DELLA BRIANZA Categoria Province - Comuni - Citta' metropolitane - Unioni di Comuni

Dettagli

Redditometro: alcuni esempi applicativi

Redditometro: alcuni esempi applicativi Redditometro: alcuni esempi applicativi di Giovanni Peli Dottore commercialista e revisore contabile in Brescia in breve Argomento Il piano straordinario dei controlli fiscali per il triennio 2009/2011,

Dettagli

Dichiarazioni dei redditi (pt. 2ª): reddito d'impresa, quadro RW, redditometro, studi di settore

Dichiarazioni dei redditi (pt. 2ª): reddito d'impresa, quadro RW, redditometro, studi di settore Video Fisco 7 maggio 2014 Dichiarazioni dei redditi (pt. 2ª): reddito d'impresa, quadro RW, redditometro, studi di settore a cura di Paolo Meneghetti e Leonardo Pietrobon 1 Il nuovo redditometro a cura

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. dispone: Prot. n. 73782/2015 Integrazione al provvedimento del Direttore dell Agenzia delle entrate del 25 marzo 2013, recante disposizioni di attuazione dell articolo 11, commi 2 e 3, del decreto-legge 6 dicembre

Dettagli

COMUNE DI ROVIGO Settore Attività Economico Finanziarie Sezione Ragioneria. (All. I)

COMUNE DI ROVIGO Settore Attività Economico Finanziarie Sezione Ragioneria. (All. I) COMUNE DI ROVIGO Settore Attività Economico Finanziarie Sezione Ragioneria (All. I) INCASSI PER CODICI GESTIONALI SIOPE Pagina 1 Ente Codice 000033453 Ente Descrizione COMUNE DI ROVIGO Categoria Province

Dettagli

Tipo Anno Nr.Mr Incass./Pag.Lordo. Tot.p. Cod. Gestionale: 1101 Competenze fisse per il personale a tempo indeterminato 17.766.

Tipo Anno Nr.Mr Incass./Pag.Lordo. Tot.p. Cod. Gestionale: 1101 Competenze fisse per il personale a tempo indeterminato 17.766. Stampato il 13/03/2014 Pag.1 di 10 Cod. Gestionale: 1101 Competenze fisse per il personale a tempo indeterminato Tot.p. Cod. Gestionale: 1101 Competenze fisse per il personale a tempo indeterminato 17.766.030,88

Dettagli

126.926.088,47 126.926.088,47 1111 Competenze fisse al personale docente e ai ricercatori a tempo

126.926.088,47 126.926.088,47 1111 Competenze fisse al personale docente e ai ricercatori a tempo Ente Codice 000061130000000 Ente Descrizione UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PARMA (ATENEO) Categoria Universita' Sotto Categoria UNIVERSITA Periodo ANNUALE 2014 Prospetto PAGAMENTI PER CODICI GESTIONALI Importi

Dettagli

PREVENTIVO FINANZIARIO GESTIONALE

PREVENTIVO FINANZIARIO GESTIONALE PREVENTIVO FINANZIARIO GESTIONALE PARTE II - Uscita Allegato 2 per TITOLO 1 - SPESE CORRENTI 1. 1 - FUNZIONAMENTO 1. 1. 1 - USCITE PER GLI ORGANI DELL'ENTE 1 Indennità di presidenza e di direzione 0,00

Dettagli

Finalità. Redditometro

Finalità. Redditometro Parte 2 Il nuovo Redditometro Redditometro Finalità Strumento utilizzato dall Amministrazione Finanziaria per effettuare controlli a tavolino su contribuenti che non dichiarano in tutto o in parte i propri

Dettagli

AI SIGNORI CLIENTI IL NUOVO ACCERTAMENTO SINTETICO E DA REDDITOMETRO

AI SIGNORI CLIENTI IL NUOVO ACCERTAMENTO SINTETICO E DA REDDITOMETRO Dott. Francesco Ferri de Lazara Dott. Enrico Grigolin Avv. Filippo Lo Presti Avv. Vincenza Valeria Cicero Dott. Luisa Stritoni CIRCOLARE INFORMATIVA N. 14/2010 Padova, 27 dicembre 2010 AI SIGNORI CLIENTI

Dettagli

COMUNE DI UDINE SIOPE 2014

COMUNE DI UDINE SIOPE 2014 COMUNE DI UDINE SIOPE 2014 DISPONIBILITA' LIQUIDE SIOPE Pagina 1 Ente Codice 000027249 Ente Descrizione COMUNE DI UDINE Categoria Province - Comuni - Citta' metropolitane - Unioni di Comuni Sotto Categoria

Dettagli

4.2 Il redditometro e le variabili della famiglia e del risparmio

4.2 Il redditometro e le variabili della famiglia e del risparmio 4.2 Il redditometro e le variabili della famiglia e del risparmio E bene evidenziare come l Agenzia delle Entrate possa ai sensi dell art. 1 co. 6 del decreto in esame avvalersi per la rideterminazione

Dettagli

INCASSI PER CODICI GESTIONALI SIOPE Pagina 1

INCASSI PER CODICI GESTIONALI SIOPE Pagina 1 INCASSI PER CODICI GESTIONALI SIOPE Pagina 1 Ente Codice 011138360 Ente Descrizione COMUNE DI CAMPI BISENZIO Categoria Province - Comuni - Citta' metropolitane - Unioni di Comuni Sotto Categoria COMUNI

Dettagli

PREVENTIVO FINANZIARIO GESTIONALE

PREVENTIVO FINANZIARIO GESTIONALE PREVENTIVO FINANZIARIO GESTIONALE Disavanzo di amministrazione presunto 0,00 PARTE I - Uscita Allegato 2 per TITOLO 1 - SPESE CORRENTI 1. 1 - FUNZIONAMENTO 1. 1. 1 USCITE PER GLI ORGANI DELL'ENTE 1 Indennità

Dettagli

Nuovi strumenti di Accertamento Fiscale

Nuovi strumenti di Accertamento Fiscale 151 Bollettino n. 02/2011 Ivrea, 5 dicembre 2011 (a cura di Gianni Celleghin) Nuovi strumenti di Accertamento Fiscale ( spesometro, redditometro ed altre comunicazioni all Anagrafe Tributaria) Mediante

Dettagli

Circolare per i Clienti dello studio

Circolare per i Clienti dello studio Circolare per i Clienti dello studio Ai gentili clienti Loro sedi Lettere redditometro per il periodo di imposta 2009: ai nastri di partenza Gentile cliente con la presente intendiamo informarla che è

Dettagli

Rendiconto di Gestione 2014

Rendiconto di Gestione 2014 ALLEGATO 12 Comune di Riccione Rendiconto di Gestione 2014 Altri quadri contabili Assessore al Bilancio Dott. Roberto Monaco Dirigente al Bilancio Dott.ssa Cinzia Farinelli INCASSI PER CODICI GESTIONALI

Dettagli

NEWS SETTIMANALE. Novembre 2012 nr. 3

NEWS SETTIMANALE. Novembre 2012 nr. 3 Corporate Tel Main +39 Office: 02.874271 www.rossiassociati.it : Via S. Radegonda, Fax Advisors +39 02.72099377 8 - Milano R O S S I & A S S O C I A T I NEWS SETTIMANALE Novembre 2012 nr. 3 Tutte le informazioni

Dettagli

Dott. Mauro Nicola Presidente dell Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Novara

Dott. Mauro Nicola Presidente dell Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Novara LE METODOLOGIE DI CONTROLLO DELL AMMINISTRAZIONE FINANZIARIA BASATE SUL REDDITOMETRO Dott. Mauro Nicola Presidente dell Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Novara L ACCERTAMENTO SINTETICO

Dettagli