Circuito interbancario Rendicontazione dei conti correnti, depositi a risparmio e depositi titoli intestati Fondo unico giustizia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Circuito interbancario Rendicontazione dei conti correnti, depositi a risparmio e depositi titoli intestati Fondo unico giustizia"

Transcript

1 Circuito interbancario Rendicontazione dei conti correnti, depositi a risparmio e depositi titoli intestati Fondo unico giustizia Equitalia Giustizia S.p.A., in attuazione dell art. 9 del decreto n. 127 del 30/07/2009 e nell ottica della standardizzazione della comunicazione con gli operatori finanziari, indica le modalità con le quali le banche depositarie di rapporti di conto corrente, deposito libero/vincolato e deposito titoli intestati Fondo Unico Giustizia comunicano, in via telematica, le informazioni più avanti riportate. Per ciascun rapporto intestato Fondo unico giustizia le banche dovranno inviare rendicontazioni periodiche, secondo le modalità e i tempi indicati per le seguenti tipologie di rapporto: 1. Conto Corrente; 2. Deposito a Risparmio; 3. Deposito titoli. 1

2 1. Conti correnti A far data dal 20 gennaio 2010, per la trasmissione dei dati dei conti correnti bancari, potranno essere alternativamente utilizzati il canale CBI (paragrafo 1.1) o la funzione di upload (paragrafo 1.2) resa disponibile sul sito istituzionale di Equitalia Giustizia Di seguito sono descritte le modalità per la predisposizione e l invio dei flussi telematici per i due diversi canali di trasmissione. 1.1 Modalità di predisposizione ed invio dei flussi periodici con il canale CBI: - Per la trasmissione del rendiconto dovrà essere utilizzata la funzione Rendicontazioni Estratto conto periodico con cadenza mensile - Per la trasmissione del valore del tasso attivo applicato dall Operatore dovrà essere utilizzata la funzione informativa CBI Informazioni Tasso Attivo, con tracciato pubblicato sul sito del Consorzio CBI nell area Standard Tecnici raggiungibile anche tramite il sito di Equitalia Giustizia (https://servizidinodo.it/equitaliagiustizia). Il tasso applicato dovrà essere trasmesso a far data dal 31 marzo 2010 all atto dell intestazione del rapporto e ad ogni variazione dello stesso. Se l intestazione del rapporto Fondo unico giustizia è avvenuta prima di marzo 2010, allora la prima comunicazione dovrà essere relativa al tasso attivo vigente a marzo I flussi telematici saranno destinati ad Equitalia Giustizia S.p.A. censita sul Directory CBI (Codice Univoco CBI - CUC P). 1.2 Modalità di predisposizione ed invio dei flussi periodici attraverso la funzione di upload resa disponibile sul sito istituzionale di Equitalia Giustizia. Sul sito di Equitalia Giustizia - (http://www.equitaliagiustizia.it/equitalia/opencms/focuson/_content_/rendicontazioni.html) - è stata resa disponibile una funzione di upload di flussi telematici denominata Collegati al Servizio di upload : - Per la trasmissione del rendiconto mensile dovrà essere effettuato l upload di un file strutturato secondo il tracciato Rendicontazioni Estratto conto periodico - pubblicato sul sito del Consorzio CBI nell area Standard Tecnici, raggiungibile anche tramite il sito di Equitalia Giustizia (https://servizidinodo.it/equitaliagiustizia) - con cadenza mensile. 2

3 - Per la trasmissione del valore del tasso attivo applicato dovrà essere effettuato l upload di un apposito file strutturato secondo il tracciato Informazioni Tasso Attivo con tracciato pubblicato sul sito del Consorzio CBI nell area Standard Tecnici raggiungibile anche tramite il sito di Equitalia Giustizia (https://servizidinodo.it/equitaliagiustizia). Il tasso applicato dovrà essere trasmesso a far data dal 31 marzo 2010 all atto dell intestazione del rapporto e ad ogni variazione dello stesso. Se l intestazione del rapporto Fondo unico giustizia è avvenuta prima di marzo 2010, allora la prima comunicazione dovrà essere relativa al tasso attivo vigente a marzo Modalità per la predisposizione e trasmissione dei flussi una-tantum: Oltre la trasmissione periodica di cui sopra, avendo Equitalia Giustizia la necessità, ai sensi dell art. 4 comma 2 del suddetto Decreto, di completare il rendiconto del Fondo unico giustizia per l anno 2009, si rende indispensabile acquisire per via telematica anche la rendicontazione relativa al periodo intercorrente tra la data di intestazione Fondo unico giustizia e il 31 dicembre Si precisa che gli operatori bancari sono tenuti ad inviare ad Equitalia Giustizia gli estratti conto di recupero relativi al 2009, anche per i rapporti che sono stati restituiti agli aventi diritto nel corso del A tal fine, gli Operatori bancari dovranno inviare entro il 1 febbraio 2010 il rendiconto relativo a tutto l anno 2009, utilizzando uno dei due canali disponibili: - la funzione CBI Rendicontazioni Estratto conto periodico che rendiconterà il periodo di utilizzo tra la data di intestazione del conto al FUG ed il 31 dicembre l upload sul sito istituzionale di Equitalia Giustizia attraverso la funzione Collegati al Servizio di upload (http://www.equitaliagiustizia.it/equitalia/opencms/focuson/_content_/rendicon tazioni.html) del file in tracciato Rendicontazioni Estratto conto periodico relativo al periodo compreso tra la data di intestazione Fondo unico giustizia e il 31 dicembre Equitalia Giustizia è disponibile a fornire il necessario supporto per risolvere eventuali problematiche che dovessero emergere nel corso dell attività di rendicontazione per l anno 2009 e ad individuare soluzioni che consentano di soddisfare tale esigenza di rendicontazione. 3

4 - 2. Depositi liberi/vincolati 2.1 Modalità di predisposizione ed invio dei flussi periodici: A far data dal 20 gennaio 2010, al fine di fornire le informazioni riguardanti i depositi liberi/vincolati, gli Operatori dovranno trasmettere, con cadenza mensile, il rendiconto periodico caricando, attraverso la funzione Collegati al Servizio di upload resa disponibile sul sito istituzionale, un file strutturato secondo il tracciato Rendicontazione depositi pubblicato sul sito stesso. - Per la trasmissione del valore del tasso attivo applicato dovrà essere effettuato l upload di un apposito file strutturato secondo il tracciato Informazioni Tasso Attivo, con tracciato pubblicato sul sito del Consorzio CBI nell area Standard Tecnici raggiungibile anche tramite il sito di Equitalia Giustizia (https://servizidinodo.it/equitaliagiustizia). Il tasso applicato dovrà essere trasmesso a far data dal 31 marzo 2010 all atto dell intestazione del rapporto e ad ogni variazione dello stesso. Se l intestazione al Fondo unico giustizia è avvenuta prima di marzo 2010, allora la prima comunicazione dovrà essere relativa al tasso attivo vigente a marzo Alternativamente è possibile utilizzare la funzione informativa CBI Informazioni Tasso Attivo, con tracciato pubblicato sul sito del Consorzio CBI nell area Standard Tecnici. 2.2 Modalità di predisposizione ed invio dei flussi una-tantum: Oltre la trasmissione periodica di cui sopra, avendo Equitalia Giustizia la necessità, ai sensi dell art. 4 comma 2 del suddetto Decreto, di completare il rendiconto del Fondo unico giustizia per l anno 2009, si rende indispensabile acquisire per via telematica anche la rendicontazione relativa al periodo intercorrente tra la data di intestazione Fondo unico giustizia e il 31 dicembre Si precisa che gli operatori bancari sono tenuti ad inviare ad Equitalia Giustizia le rendicontazioni di recupero relative al 2009, anche per i rapporti che sono stati restituiti agli aventi diritto nel corso del A tal fine, gli Operatori bancari dovranno inviare entro il 1 febbraio 2010 il rendiconto relativo a tutto l anno 2009, attraverso l upload sul sito istituzionale di Equitalia Giustizia, utilizzando la funzionalità Collegati al Servizio di upload, di un file strutturato secondo il tracciato Rendicontazione depositi pubblicato sul sito stesso, 4

5 relativo al periodo intercorrente tra la data di intestazione Fondo unico giustizia e il 31 dicembre Equitalia Giustizia è disponibile a fornire il necessario supporto per risolvere eventuali problematiche che dovessero emergere nel corso dell attività di rendicontazione per l anno 2009 e ad individuare soluzioni che consentano di soddisfare tale esigenza di rendicontazione. 5

6 3. Depositi titoli 3.1 Modalità di predisposizione ed invio dei flussi periodici: A far data dal 20 gennaio 2010, per la trasmissione in formato telematico delle informazioni riguardanti i depositi titoli potranno essere alternativamente utilizzati: Il canale CBI: attraverso la funzioni CBI di Banca Passiva Rendicontazioni Dossier Titoli. Tale invio avviene solo nel momento iniziale dell intestazione del rapporto a Fondo unico giustizia e solo in presenza di movimentazione nel dossier. I relativi flussi telematici saranno destinati ad Equitalia Giustizia S.p.A. censita sul Directory CBI (Codice Univoco CBI - CUC P). Upload sul sito di Equitalia Giustizia attraverso la funzione Collegati al Servizio di upload di un file strutturato secondo il tracciato Rendicontazioni Dossier Titoli pubblicato sul sito stesso. Tale invio avviene solo nel momento iniziale dell intestazione del rapporto a Fondo unico giustizia e solo in presenza di movimentazione del deposito. 3.2 Modalità di predisposizione ed invio dei flussi una-tantum: Oltre la trasmissione periodica di cui sopra, avendo Equitalia Giustizia la necessità, ai sensi dell art. 4 comma 2 del suddetto Decreto, di completare il rendiconto del Fondo unico giustizia per l anno 2009, si rende indispensabile acquisire per via telematica anche la rendicontazione relativa al periodo intercorrente tra la data di intestazione Fondo unico giustizia e il 31 dicembre Si precisa che gli operatori bancari sono tenuti ad inviare ad Equitalia Giustizia le rendicontazioni di recupero relative al 2009, anche per i rapporti che sono stati restituiti agli aventi diritto nel corso del A tal fine, gli Operatori bancari dovranno inviare entro il 1 febbraio 2010 il rendiconto relativo a tutto l anno 2009, utilizzando uno dei due canali disponibili: la funzione CBI Rendicontazioni Dossier Titoli che rendiconterà il periodo di utilizzo tra la data di intestazione del conto al FUG ed il 31 dicembre 2009 l upload sul sito istituzionale di Equitalia Giustizia attraverso la funzione Collegati al Servizio di upload del file in tracciato Rendicontazioni Dossier 6

7 Titoli, relativo al periodo tra la data di intestazione Fondo unico giustizia e il 31 dicembre Equitalia Giustizia è disponibile a fornire il necessario supporto per risolvere eventuali problematiche che dovessero emergere nel corso dell attività di rendicontazione per l anno 2009 e ad individuare soluzioni che consentano di soddisfare tale esigenza di rendicontazione. Importante: Al fine di consentire l abbinamento delle rendicontazioni sopra elencate con le segnalazioni di intestazione al Fondo Unico Giustizia, pervenute tramite il canale ENTRATEL, deve essere usata - per i campi identificativi del rapporto - la stessa codifica utilizzata nella redazione del flusso telematico ENTRATEL. Più in dettaglio i campi: codice ABI banca, CAB banca, Numero rapporto (o numero deposito o numero dossier) devono coincidere perfettamente con i campi <ABI>, <CAB/SPORTELLO> e <NUMERO RAPPORTO> valorizzati nel flusso ENTRATEL. Contatti e riferimenti Qualora si riscontrino problematiche di natura tecnica è possibile contattare lo 06/ Il call center di Equitalia Giustizia risponde al numero 06 / e all indirizzo 7

8 Conti correnti Canale CBI CUC P Estratti conto mensili: tracciato CBI EC-EF Upload su sito Estratti conto mensili: tracciato EQG-EC-EF Depositi liberi/ vincolati Depositi Titoli Estratto conto di recupero (periodo: data intestazione -31 dicembre 2009): tracciato CBI EC-EF A partire dal 31 marzo 2010: Tasso attivo (prima volta e ad ogni variazione): tracciato CBI Informazioni Tasso Attivo A partire da marzo 2010: NON PREVISTO AD OGGI NON PREVISTO AD OGGI Tasso attivo (prima volta e ad ogni variazione): tracciato CBI Informazioni Tasso Attivo Rendicontazioni dossier titoli (la prima volta e ad ogni variazione): tracciato CBI DT-EF Rendicontazione di recupero (periodo: data intestazione -31 dicembre 2009): tracciato CBI DT-EF Estratto conto di recupero (periodo: data intestazione - 31 dicembre 2009): tracciato EQG-EC-EF A partire dal 31 marzo 2010: Tasso attivo (prima volta e ad ogni variazione): tracciato EQG Informazioni Tasso Attivo Saldi e movimenti (invio mensile): tracciato EQG RD-EF Estratto conto di recupero (periodo: data intestazione 31 dicembre 2009): tracciato EQG-RD-EF A partire da marzo 2010: Tasso attivo (prima volta e ad ogni variazione): tracciato EQG Informazioni Tasso Attivo Rendicontazioni dossier titoli (la prima volta e ad ogni variazione): tracciato EQG-DT-EF Rendicontazione di recupero (periodo: data intestazione 31 dicembre 2009): tracciato EQG-DT-EF Tabella 1 Sintesi modalità di trasmissione 8

Le esigenze della PA per il Fondo Unico Giustizia

Le esigenze della PA per il Fondo Unico Giustizia Le esigenze della PA per il Fondo Unico Giustizia 11 dicembre 2009 Relatore Patrizia Gabrieli Equitalia Giustizia SpA Responsabile Organizzazione Sistemi Informativi 1 Indice 1. Chi siamo 1.1 Le attività

Dettagli

Forum Banche e PA 2010

Forum Banche e PA 2010 Forum Banche e PA 2010 Servizi bancari e finanziari per la PA e per gli investimenti pubblici Fondo Unico Giustizia Dal progetto all operatività 18 febbraio 2010 Relatore Carlo Lassandro Equitalia Giustizia

Dettagli

CBI 2010. Le evoluzioni del progetto Equitalia. Carlo Lassandro Amministratore Delegato Equitalia Giustizia. Per un Paese più giusto.

CBI 2010. Le evoluzioni del progetto Equitalia. Carlo Lassandro Amministratore Delegato Equitalia Giustizia. Per un Paese più giusto. CBI 2010 Le evoluzioni del progetto Equitalia Carlo Lassandro Amministratore Delegato Equitalia Giustizia Indice 1. Introduzione 2. Quadro Normativo 3. I numeri 4. Il modello di funzionamento del FUG 5.

Dettagli

Forum banche e PA 2012

Forum banche e PA 2012 Forum banche e PA 2012 Gli sviluppi del progetto Equitalia Giustizia Patrizia Gabrieli Equitalia Giustizia Responsabile Organizzazione e Sistemi Informativi Indice 1. Equitalia Giustizia 2. Fondo Unico

Dettagli

Sezione I - INFORMAZIONI SULLA BANCA

Sezione I - INFORMAZIONI SULLA BANCA Sezione I - INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: Banca di Bologna Credito Cooperativo Società Cooperativa Sede legale e amministrativa: Piazza Galvani, 4 40124 Bologna Telefono: 051/6571111

Dettagli

AGEA AGENZIA PER LE EROGAZIONI IN AGRICOLTURA

AGEA AGENZIA PER LE EROGAZIONI IN AGRICOLTURA AGEA AGENZIA PER LE EROGAZIONI IN AGRICOLTURA CAPITOLATO TECNICO SEZIONE AIUTI COMUNITARI ALLEGATO ALLA CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI PAGAMENTO AI BENEFICIARI DI AIUTI COMUNITARI, CONNESSI E COFINANZIATI

Dettagli

DESCRIZIONE PROCESSI E REQUISITI SERVIZIO HOME BANKING

DESCRIZIONE PROCESSI E REQUISITI SERVIZIO HOME BANKING Allegato B DESCRIZIONE PROCESSI E REQUISITI SERVIZIO HOME BANKING 1. INTRODUZIONE Il presente allegato ha lo scopo di descrivere gli aspetti del collegamento telematico tra Istituto Cassiere ed Automobile

Dettagli

I PAGAMENTI CON BONIFICI ELETTRONICI

I PAGAMENTI CON BONIFICI ELETTRONICI I PAGAMENTI CON BONIFICI ELETTRONICI Per emettere il pagamento a fronte di una fattura ricevuta da un fornitore è possibile utilizzare la modalità Bonifico Elettronico. Con Mexal Express si possono generare

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO SEZIONE SERVIZIO DI CASSA AI SENSI DELLA LEGGE N. 720/84 - TABELLA B ALLEGATO ALLA CONVENZIONE

CAPITOLATO TECNICO SEZIONE SERVIZIO DI CASSA AI SENSI DELLA LEGGE N. 720/84 - TABELLA B ALLEGATO ALLA CONVENZIONE AGEA AGENZIA PER LE EROGAZIONI IN AGRICOLTURA CAPITOLATO TECNICO SEZIONE SERVIZIO DI CASSA AI SENSI DELLA LEGGE N. 720/84 - TABELLA B ALLEGATO ALLA CONVENZIONE Pag. 1 di 10 Sommario 1. OGGETTO DEL SERVIZIO...

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO HOME BANKING

FOGLIO INFORMATIVO HOME BANKING FOGLIO INFORMATIVO relativo al servizio di HOME BANKING Data ultimo aggiornamento: 1 settembre 2015 INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Pescia - Credito Cooperativo Società Cooperativa sede legale: Via Alberghi

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO RELAX BANKING

FOGLIO INFORMATIVO RELAX BANKING INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO relativo a RELAX BANKING Banca di Credito Cooperativo di Sassano SOCIETA COOPERATIVA Sede Legale: 84038 Sassano (SA) - Via Provinciale del Corticato Tel: 0975

Dettagli

AGEA AGENZIA PER LE EROGAZIONI IN AGRICOLTURA

AGEA AGENZIA PER LE EROGAZIONI IN AGRICOLTURA AGEA AGENZIA PER LE EROGAZIONI IN AGRICOLTURA CAPITOLATO TECNICO SEZIONE AIUTI COMUNITARI ALLEGATO ALLA CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI PAGAMENTO AI BENEFICIARI DI AIUTI COMUNITARI, CONNESSI E COFINANZIATI

Dettagli

Direzione Regionale. il Comune di, con sede in, Via C.F., legalmente rappresentato da, nella sua qualità di, giusta delibera n. del.

Direzione Regionale. il Comune di, con sede in, Via C.F., legalmente rappresentato da, nella sua qualità di, giusta delibera n. del. TS/CS (SC) Direzione Regionale CONVENZIONE TRA L AGENZIA DELLE ENTRATE E IL COMUNE DI PER IL PAGAMENTO DELLA TASSA/CANONE PER L OCCUPAZIONE DI SPAZI ED AREE PUBBLICHE, DELLE SANZIONI E DEGLI INTERESSI

Dettagli

Periodico informativo n. 96/2014. Nuove regole di utilizzo dell F24 dal 01.10.2014

Periodico informativo n. 96/2014. Nuove regole di utilizzo dell F24 dal 01.10.2014 Periodico informativo n. 96/2014 Nuove regole di utilizzo dell F24 dal 01.10.2014 Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo metterla a conoscenza del fatto che dal 01.10.2014

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO INTERNET BANKING

FOGLIO INFORMATIVO INTERNET BANKING FOGLIO INFORMATIVO relativo al INTERNET BANKING INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Credito Cooperativo dell Adda e del Cremasco Cassa Rurale Società Cooperativa Sede Legale, Piazza Vittorio Emanuele II, nr.

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CBI ATTIVO Aziende Corporate

FOGLIO INFORMATIVO CBI ATTIVO Aziende Corporate FOGLIO INFORMATIVO CBI ATTIVO Aziende Corporate INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione: Barclays Bank PLC Sede Legale: 1, Churchill Place London E14 5HP (UK) Sede in Italia: Via della Moscova 18-20121

Dettagli

Rendicontazioni libretti di deposito a risparmio. EQG RD 001 v.1.0

Rendicontazioni libretti di deposito a risparmio. EQG RD 001 v.1.0 1 Rendicontazioni libretti di deposito a risparmio EQG RD 001 v.1.0 Indice dei contenuti 1 PREMESSA... 3 2 FUNZIONE RENDICONTAZIONE SALDI E MOVIMENTI DI LIBRETTO DI DEPOSITO A RISPARMIO... 4 2.1 Struttura

Dettagli

Fondo Unico Giustizia (d.l. 16 settembre 2008 n. 143, convertito, con modificazioni, nella legge 13 novembre 2008 n. 181)

Fondo Unico Giustizia (d.l. 16 settembre 2008 n. 143, convertito, con modificazioni, nella legge 13 novembre 2008 n. 181) Roma 25 febbraio 2009 Prot. OF/000746 Agli Associati Loro Sedi Fondo Unico Giustizia (d.l. 16 settembre 2008 n. 143, convertito, con modificazioni, nella legge 13 novembre 2008 n. 181) Si fa seguito alle

Dettagli

Il Performance Management per un miglior servizio sulla Attuale Architettura

Il Performance Management per un miglior servizio sulla Attuale Architettura Il Performance Management per un miglior servizio sulla Attuale Architettura - Il caso Wind Telecomunicazioni S.p.A. - Federica Nannerini Convegno CBI 2004 Page 1 WIND Telecomunicazioni Spa: i risultati

Dettagli

Integrazione al Manuale Utente 1

Integrazione al Manuale Utente 1 TRASMISSIONE TELEMATICA MODELLI F24 Dal 1 ottobre 2006 i titolari di partita Iva hanno l obbligo di effettuare i versamenti fiscali e previdenziali esclusivamente per via telematica (articolo 37, comma

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. SERVIZI ELETTRONICI: INTERNET BANKING "Self Bank"

FOGLIO INFORMATIVO. SERVIZI ELETTRONICI: INTERNET BANKING Self Bank SERVIZI ELETTRONICI: INTERNET BANKING "Self Bank" INFORMAZIONI SULLA BANCA: DENOMINAZIONE e FORMA GIURIDICA SEDE LEGALE SEDE AMMINISTRATIVA INDIRIZZO TELEMATICO Banca delle Marche S.p.A., in Amministrazione

Dettagli

SIAR - Versione 10.30.00

SIAR - Versione 10.30.00 Notte dii AGGIIORNAMENTO Prrodottttii Compllementtarrii IInttegrrattii SIAR - Versione 10.30.00 Notte Uttentte INFORMAZIONI AGGIORNAMENTO La versione 10.30.00 è una versione aggiornabile/installabile quindi,

Dettagli

I dati da trasmettere sono organizzati in sezioni di informazioni omogenee riepilogate nella tabella che segue: Sezione obbligatoria.

I dati da trasmettere sono organizzati in sezioni di informazioni omogenee riepilogate nella tabella che segue: Sezione obbligatoria. 4.ASSICURAZIONI: le informazioni da comunicare I dati da trasmettere sono organizzati in sezioni di informazioni omogenee riepilogate nella tabella che segue: Sezione di dati IDENTIFICATIVO RECORD DATI

Dettagli

Guida operativa all Archivio dei Rapporti Finanziari e alle Indagini Telematiche

Guida operativa all Archivio dei Rapporti Finanziari e alle Indagini Telematiche Guida operativa all Archivio dei Rapporti Finanziari e alle Indagini Telematiche Aggiornata al Provvedimento AdE del 25 marzo 2013 Comunicazione dei Saldi e Movimenti e alle Faq AdE del 20 Novembre 2013

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO HOME BANKING

FOGLIO INFORMATIVO HOME BANKING FOGLIO INFORMATIVO relativo al servizio di HOME BANKING Data ultimo aggiornamento: 23 maggio 2016 INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Pescia - Credito Cooperativo Società Cooperativa sede legale: Via Alberghi

Dettagli

Versamenti F24 telematici. FORUM PA 2007 Pagamenti elettronici nella PA Roma, 25 maggio 2007

Versamenti F24 telematici. FORUM PA 2007 Pagamenti elettronici nella PA Roma, 25 maggio 2007 Versamenti F24 telematici FORUM PA 2007 Pagamenti elettronici nella PA Roma, 25 maggio 2007 Argomenti trattati Il sistema del versamento unificato: evoluzione Semplificazione del rapporto fisco/cittadino:

Dettagli

LE EVOLUZIONI DELLE ATTUALI FUNZIONI CBI A SUPPORTO DELLA RICONCILIAZIONE DEI PAGAMENTI

LE EVOLUZIONI DELLE ATTUALI FUNZIONI CBI A SUPPORTO DELLA RICONCILIAZIONE DEI PAGAMENTI WORKSHOP TECNICO SUL CBI: DALLA TEORIA ALLA PRATICA LE EVOLUZIONI DELLE ATTUALI FUNZIONI CBI A SUPPORTO DELLA RICONCILIAZIONE DEI PAGAMENTI Michela Tocci Luogo, Data Il CBI Il CBI è una rete di payment

Dettagli

RELAX BANKING E CORPORATE BANKING INTERBANCARIO

RELAX BANKING E CORPORATE BANKING INTERBANCARIO 1 FOGLIO INFORMATIVO RELAX BANKING E CORPORATE BANKING INTERBANCARIO INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI SPINAZZOLA SOCIETA COOPERATIVA Sede legale: Corso Umberto I 65-76014 SPINAZZOLA

Dettagli

1. Premessa 2. 5. Annotazioni 33. 6. Proroga telematica 34

1. Premessa 2. 5. Annotazioni 33. 6. Proroga telematica 34 MODALITÀ DI REDAZIONE DELLA TRANSAZIONE XML NELLE INDAGINI FINANZIARIE (5.4) INDICE pagina 1. Premessa 2 2. Struttura e caratteristiche del documento XML 2 2.1 Gli elementi della testata 3 3. La Richiesta

Dettagli

CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI CASSA DELLA CASSA CONGUAGLIO PER IL SETTORE ELETTRICO - CCSE - tra

CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI CASSA DELLA CASSA CONGUAGLIO PER IL SETTORE ELETTRICO - CCSE - tra CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI CASSA DELLA CASSA CONGUAGLIO PER IL SETTORE ELETTRICO - CCSE - tra La CASSA CONGUAGLIO PER IL SETTORE ELETTRICO (di seguito CCSE o Ente), con sede in Roma, in Via Cesare

Dettagli

OGGETTO: Stretta agli F24 cartacei

OGGETTO: Stretta agli F24 cartacei Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Stretta agli F24 cartacei Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo informarla che il Decreto Irpef ha introdotto importanti novità

Dettagli

Tavolo Tecnico del 9 dicembre 2010

Tavolo Tecnico del 9 dicembre 2010 1 PROGETTO EMCS Tavolo Tecnico del 9 dicembre 2010 ROMA Agenzia delle Dogane Sala Europa 2 Istruzioni Operative e Processi Telematici Stato dell arte del progetto EMCS Sperimentazione WEB-Services Richieste

Dettagli

La Strategia Multicanale dei Pagamenti in favore del Cittadino

La Strategia Multicanale dei Pagamenti in favore del Cittadino La Strategia Multicanale dei Pagamenti in favore del Cittadino Multi-channel Payment Strategy for Citizen Roma, 1 dicembre 2014 Agenda Il Gruppo Equitalia L ICT come fattore abilitante il cambiamento La

Dettagli

Convenzione CDP-ABI 31.07.2009 e successive modifiche Finanziamenti Ricostruzione Abruzzo

Convenzione CDP-ABI 31.07.2009 e successive modifiche Finanziamenti Ricostruzione Abruzzo Convenzione CDP-ABI 31.07.2009 e successive modifiche Finanziamenti Ricostruzione Abruzzo Protocollo di comunicazione dei flussi di rendicontazione 1. Introduzione 1.1. Obiettivo Il presente documento,

Dettagli

CONTO ARANCIO e DEPOSITO ARANCIO

CONTO ARANCIO e DEPOSITO ARANCIO CONTO ARANCIO e DEPOSITO ARANCIO INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO (VERSIONE DEL 09/10/2013) relativo ai: Conti di deposito Conto Arancio e Deposito Arancio ING DIRECT N.V. è una banca di diritto

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, Dispone: N. 2007/9647 Modalità e termini di comunicazione dei dati all Anagrafe Tributaria da parte degli operatori finanziari di cui all art. 7, sesto comma, del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre

Dettagli

FONDO UNICO DI GIUSTIZIA E CONNESSI ADEMPIMENTI IN AMBITO PENALE

FONDO UNICO DI GIUSTIZIA E CONNESSI ADEMPIMENTI IN AMBITO PENALE FONDO UNICO DI GIUSTIZIA E CONNESSI ADEMPIMENTI IN AMBITO PENALE 1. PREMESSA Come noto, con il Decreto Legge 25 giugno 2008, n. 112 (poi convertito, con modificazioni, dalla Legge 6 agosto 2008, n. 133

Dettagli

Anagrafe dei Rapporti Finanziari

Anagrafe dei Rapporti Finanziari Manuale Utente Anagrafe dei Rapporti Finanziari Manuale Utente Anagrafe dei Rapporti Finanziari - Vers. 3.1.0-2014 pag. 1 di 39 Sommario 1 Introduzione... 3 2 Menu principale... 4 3 Inserimento del Soggetto

Dettagli

IL RUOLO DEL TESORIERE NEL SUPPORTO ALLA P.A.

IL RUOLO DEL TESORIERE NEL SUPPORTO ALLA P.A. IL RUOLO DEL TESORIERE NEL SUPPORTO ALLA P.A. Claudio Mauro Direttore Centrale Business Genova, 11 Novembre 2010 1 Agenda Scenario Pubblica Amministrazione Locale Ordinativo Informatico Locale Gestione

Dettagli

Cambio Conto. Come cambiare il conto corrente

Cambio Conto. Come cambiare il conto corrente Cambio Conto Come cambiare il conto corrente INDICE Caro Cliente... 3 Cosa offre l iniziativa Cambio Conto come cambiare il conto corrente... 4 CAMBIARE IL CONTO CORRENTE IN 5 MOSSE... 5 2 1. SCEGLIERE

Dettagli

IL PROCESSO CIVILE TELEMATICO

IL PROCESSO CIVILE TELEMATICO IL PROCESSO CIVILE TELEMATICO Il Processo Civile Telematico è il progetto del Ministero della Giustizia che si pone l obiettivo di automatizzare i flussi informativi e documentali tra utenti esterni (avvocati

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZI TELEMATICI

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZI TELEMATICI INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca: Banca del Fucino S.p.A. Indirizzo: Via Tomacelli 107-00186 Roma Telefono: 06.68976.1 Fax: 06.68300129 Sito internet: www.bancafucino.it E-mail: info@bancafucino.net Codice

Dettagli

La manovra governativa antielusione MOD. F24

La manovra governativa antielusione MOD. F24 MOD. F24 1 MOD. F24 Normativa e prassi - Art. 37, comma 49 D.L. 223/2006 - Comunicato stampa Agenzia delle Entrate 5 settembre 2006 - Comunicato stampa Agenzia delle Entrate 6 settembre 2006 - Comunicato

Dettagli

SID - SISTEMA DI INTERSCAMBIO DATI MANUALE PER INVIO FILE MEDIANTE PEC

SID - SISTEMA DI INTERSCAMBIO DATI MANUALE PER INVIO FILE MEDIANTE PEC PAG. 1 DI 10 26 SETTEMBRE 2013 SID - SISTEMA DI INTERSCAMBIO DATI MANUALE PER INVIO FILE MEDIANTE PEC SID PAG. 2 DI 10 INDICE 1. INDICAZIONI GENERALI 3 2. INVIO FILE CON IL CANALE PEC 4 2.1 INVIO CORRETTO

Dettagli

Anagrafe Rapporti Finanziari

Anagrafe Rapporti Finanziari Manuale per l'utilizzo del software Anagrafe Rapporti Finanziari Tmp_DocGen 131106 Manuale Anagrafe Rapporti Finanziari - Ver. 1.0 pag. 1 di 34 Indice 1 ARCHIVIO DEI RAPPORTI CON OPERATORI FINANZIARI...

Dettagli

ISMEA Istituto di Servizi per il MErcato Agricolo Alimentare

ISMEA Istituto di Servizi per il MErcato Agricolo Alimentare ISMEA Istituto di Servizi per il MErcato Agricolo Alimentare CAPITOLATO TECNICO SEZIONE TESORERIA ALLEGATO ALLA CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI RISCOSSIONE DELLE ENTRATE ED IL PAGAMENTO DELLE SPESE FACENTI

Dettagli

221 00 COM O - VI A R OVELLI, 40 - TEL. 03 1.27. 20.13 - F AX 03 1.27. 33.84 INFORMATIVA N. 10/2015

221 00 COM O - VI A R OVELLI, 40 - TEL. 03 1.27. 20.13 - F AX 03 1.27. 33.84 INFORMATIVA N. 10/2015 Como, 24.2.2015 INFORMATIVA N. 10/2015 Comunicazioni all Archivio dei rapporti finanziari Modifica dei termini e delle modalità di trasmissione INDICE 1 Premessa... pag. 2 2 Ambito soggettivo... pag. 2

Dettagli

AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO DIREZIONE PER I GIOCHI

AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO DIREZIONE PER I GIOCHI Prot. N. 2006/33725/Giochi/LTT AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO DIREZIONE PER I GIOCHI Caratteristiche tecniche ed organizzative a valere per la sperimentazione delle lotterie con partecipazione

Dettagli

PRINCIPALI CONDIZIONI ECONOMICHE

PRINCIPALI CONDIZIONI ECONOMICHE CONTO RISPARMIO Foglio informativo in ottemperanza alle disposizioni di cui alla delibera CICR del 4 marzo 2003 e alle successive Istruzioni di Vigilanza della Banca d Italia del 15 luglio 2015 INFORMAZIONI

Dettagli

Parte A. Allegato 2 Parte A

Parte A. Allegato 2 Parte A Parte A Specifiche tecniche per la trasmissione delle Comunicazioni previste dall art. 11 comma 2 del decreto legge 6 dicembre 2011 n.201 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. AVVERTENZE GENERALI... 3 3. CONTENUTO

Dettagli

Paola Monica Giachetto Ufficio tributario bilancio e vigilanza Direzione Norme e Tributi - ABI

Paola Monica Giachetto Ufficio tributario bilancio e vigilanza Direzione Norme e Tributi - ABI Il peso del Fisco nel processo di digitalizzazione del Paese con il sostegno degli intermediari: l esperienza delle indagini finanziarie (Archivio dei rapporti) e dello scambio automatico di informazioni

Dettagli

STUDIO GAMBINO Studio Legale ed Economico Aziendale

STUDIO GAMBINO Studio Legale ed Economico Aziendale OGGETTO: Nuove regole di utilizzo dell F24 dal 01.10.2014 Pagare le imposte sarà più complicato a partire dal 1 ottobre 2014. Le novità interessano una platea ampia di contribuenti. Dovranno attivarsi

Dettagli

BANCA DI CREDITO COOPERATIVO "SEN. PIETRO GRAMMATICO" - PACECO

BANCA DI CREDITO COOPERATIVO SEN. PIETRO GRAMMATICO - PACECO Sezione I - Informazioni sulla Banca BANCA DI CREDITO COOPERATIVO SEN. PIETRO GRAMMATICO DI PACECO Società Cooperativa Sede Legale e Amministrativa: Via Amendola, 11/13 91027 Paceco (TP) Sito internet:

Dettagli

Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi

Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi Circolare n. 24/15 contenente disposizioni inerenti alle modalità di trasmissione delle informazioni

Dettagli

Il deposito a risparmio è un prodotto sicuro, ma presenta alcuni rischi, tra i principali vanno tenuti presenti:

Il deposito a risparmio è un prodotto sicuro, ma presenta alcuni rischi, tra i principali vanno tenuti presenti: DEPOSITO A RISPARMIO Foglio informativo in ottemperanza alle disposizioni di cui alla delibera CICR del 4 marzo 2003 e alle successive Istruzioni di Vigilanza della Banca d Italia del 15 luglio 2015 INFORMAZIONI

Dettagli

Risoluzione n. 13/E. Roma, 17 gennaio 2006

Risoluzione n. 13/E. Roma, 17 gennaio 2006 Risoluzione n. 13/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 17 gennaio 2006 OGGETTO: Istanza d Interpello ART. 11, Legge 27 luglio 2000, n.212. XX SPA Unico documento contenente estratto di conto

Dettagli

Le novità del CBI a seguito del progetto SEPA e della PSD

Le novità del CBI a seguito del progetto SEPA e della PSD SPIN 2010 Le novità del CBI a seguito del progetto SEPA e della PSD Liliana Fratini Passi Segretario Generale Consorzio CBI Membro dell Expert Group on Electronic Invoicing della Commissione Europea Roma

Dettagli

BANDO ANCI-COMIECO PER IL CONTRIBUTO ALL ACQUISTO DI ATTREZZATURE DESTINATE ALLO SVILUPPO DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA DI CARTA E CARTONE

BANDO ANCI-COMIECO PER IL CONTRIBUTO ALL ACQUISTO DI ATTREZZATURE DESTINATE ALLO SVILUPPO DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA DI CARTA E CARTONE BANDO ANCI-COMIECO PER IL CONTRIBUTO ALL ACQUISTO DI ATTREZZATURE DESTINATE ALLO SVILUPPO DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA DI CARTA E CARTONE PREMESSA Il presente bando è definito con riferimento all accordo

Dettagli

Prot. Generale n. 5377/5.6/2016 Torino, 18 gennaio 2016 Struttura Ea3 PEC Circolare n. 1-2016/TEFA

Prot. Generale n. 5377/5.6/2016 Torino, 18 gennaio 2016 Struttura Ea3 PEC Circolare n. 1-2016/TEFA Prot. Generale n. 5377/5.6/2016 Torino, 18 gennaio 2016 Struttura Ea3 PEC Circolare n. 1-2016/TEFA Ai Comuni della Città metropolitana di Torino Alle Società e Consorzi affidatari del servizio di riscossione

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, Dispone: N. 2008/31934 Disposizioni integrative del provvedimento del 19 gennaio 2007 in attuazione dell art. 7, sesto comma, del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 605, così come modificato

Dettagli

Deleghe F24 telematiche

Deleghe F24 telematiche Deleghe F24 telematiche C.B.I. Ordine dei Dottori Commercialisti 28/9/2006 OBIETTIVI DELLA PRESENTAZIONE 1. Il Corporate Banking Interbancario C.B.I. 2. Deleghe F24 telematiche 3. Gli sviluppi futuri del

Dettagli

BOZZA DEL REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA CONTABILE- AMMINISTRATIVA TRA L AZIENDA U.S.L. 10 DI FIRENZE E LA SOCIETA DELLA SALUTE DI FIRENZE

BOZZA DEL REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA CONTABILE- AMMINISTRATIVA TRA L AZIENDA U.S.L. 10 DI FIRENZE E LA SOCIETA DELLA SALUTE DI FIRENZE BOZZA DEL REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA CONTABILE- AMMINISTRATIVA TRA L AZIENDA U.S.L. 10 DI FIRENZE E LA SOCIETA DELLA SALUTE DI FIRENZE A. ASPETTI GENERALI Oggetto Il presente regolamento

Dettagli

Studio Pozzato Dott. Giuseppe Commercialista Revisore Contabile

Studio Pozzato Dott. Giuseppe Commercialista Revisore Contabile Circolare informativa n. 9 del 01 ottobre 2014 NUOVE REGOLE PER IL VERSAMENTO CON MODELLO F24 Il Decreto Legge n.66/2014 ha introdotto importanti novità per i pagamenti dei modelli F24. Dal 1 ottobre non

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA BANCA. CHE COS E IL SERVIZIO Operazioni di Internet Banking. Foglio Informativo nr:11/s Operazioni di Internet Banking

INFORMAZIONI SULLA BANCA. CHE COS E IL SERVIZIO Operazioni di Internet Banking. Foglio Informativo nr:11/s Operazioni di Internet Banking INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione legale: VIBanca Banca di Credito Cooperativo di S.Pietro in Vincio s.c. Sede legale e Amministrativa: Via Provinciale Lucchese, 125/B Tel.: 0573/91391 Fax: 0573/572442

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, Dispone: N. 2010/ 174173 Modifiche ed integrazioni tecniche alle modalità e termini di comunicazione dei dati all Anagrafe Tributaria da parte degli operatori finanziari di cui all art. 7, sesto comma, del decreto

Dettagli

dal Capitolato Tecnico Sezione Aiuti Comunitari di AGEA - Art. 4 e dal Capitolato Tecnico Sezione Tesoreria di AGEA - Art. 4:

dal Capitolato Tecnico Sezione Aiuti Comunitari di AGEA - Art. 4 e dal Capitolato Tecnico Sezione Tesoreria di AGEA - Art. 4: RISPOSTE AI QUESITI IN RELAZIONE AL BANDO DI GARA SIMAP2_ENTEAGEA-2008-106961-F02-IT - GARA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA E SERVIZI BANCARI DELL'AGEA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

Dott. Filippo Caravati Convegno - Audit Intermediari 1

Dott. Filippo Caravati Convegno - Audit Intermediari 1 Dott. Filippo Caravati Convegno - Audit Intermediari 1 Dott. Filippo Caravati Convegno - Audit Intermediari 2 Circolare Agenzia Entrate n. 6/E del 2002 4.3 Documentazione da rilasciare ai contribuenti

Dettagli

CORPORATE BANKING INTERBANCARIO (C.B.I.)

CORPORATE BANKING INTERBANCARIO (C.B.I.) Aggiornato al 17/10/2013 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: BANCA INTERPROVINCIALE S.p.A. Forma giuridica: Società per Azioni Sede legale e amministrativa:

Dettagli

RENDICONTO SULL ATTIVITÀ DI GESTIONE DEI RECLAMI (PERIODO 1 GENNAIO - 31 DICEMBRE 2014)

RENDICONTO SULL ATTIVITÀ DI GESTIONE DEI RECLAMI (PERIODO 1 GENNAIO - 31 DICEMBRE 2014) Corso Monforte, 1 Milano Tel. 881 Fax 793979 Codice ABI: 3158.3 Codice Fiscale e Partita IVA 18777158 - Capitale sociale 9.65.56,4 i.v. RENDICONTO SULL ATTIVITÀ DI GESTIONE DEI (PERIODO 1 GENNAIO - 31

Dettagli

Allineamento Elettronico Archivi - A.E.A. CBI - Standard tecnici

Allineamento Elettronico Archivi - A.E.A. CBI - Standard tecnici Riferimenti Oggetto: Documento: : v. Pagine 64 Nome File: _6_10 Ultimo aggiornamento: 2615-0405-2013 creazione: 31-01-2005 Autore: Consorzio CBI Revisore: GdL Standard Il contenuto del presente documento

Dettagli

CONTO DEPOSITO INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS È IL CONTO DEPOSITO E RISCHI TIPICI

CONTO DEPOSITO INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS È IL CONTO DEPOSITO E RISCHI TIPICI 1/5 INFORMAZIONI SULLA BANCA B.C.C. S.VINCENZO DE' PAOLI VIA MADONNA DI POMPEI 4 81022 CASAGIOVE (CE) Tel.: 0823254211-200 Fax: 0823 492527 Email: info@bancadicasagiove.it / sito internet: www.bancadicasagiove.it

Dettagli

Requisiti: Le informazioni riportate all interno dei file di tipo testo devono seguire fedelmente i tracciati record allegati alla presente;

Requisiti: Le informazioni riportate all interno dei file di tipo testo devono seguire fedelmente i tracciati record allegati alla presente; Allegato 1bis REQUISITI GENERALI PER LA GENERAZIONE DEI FILE PER LO SCAMBIO DATI ISTITUTO CASSIERE SCUOLA Nel presente documento sono riportati i requisiti indispensabili per la corretta predisposizione

Dettagli

PROCEDURA OPERATIVA N. 105 DEL 8 GIUGNO 2006 PROT. N. 42877 modificata dalla PROCEDURA OPERATIVA N. 106 DEL 16 GIUGNO 2006 PROT. N.

PROCEDURA OPERATIVA N. 105 DEL 8 GIUGNO 2006 PROT. N. 42877 modificata dalla PROCEDURA OPERATIVA N. 106 DEL 16 GIUGNO 2006 PROT. N. PROCEDURA OPERATIVA N. 105 DEL 8 GIUGNO 2006 PROT. N. 42877 modificata dalla PROCEDURA OPERATIVA N. 106 DEL 16 GIUGNO 2006 PROT. N. 45067 Gestione del servizio di trasmissione telematica del modello unico

Dettagli

Equitalia spa Equitalia è una società per azioni, a totale capitale pubblico (51% Agenzia delle entrate, 49% Inps), incaricata dell attività di riscossione nazionale dei tributi. Il suo fine è di contribuire

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo al CONTO DEPOSITO OFFERTO A CONSUMATORI

FOGLIO INFORMATIVO. relativo al CONTO DEPOSITO OFFERTO A CONSUMATORI INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO relativo al CONTO DEPOSITO OFFERTO A CONSUMATORI Banca Credito Cooperativo dell Adda e del Cremasco Cassa Rurale Società Cooperativa Sede Legale, Piazza Vittorio

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo a: Relax Banking (L internet banking del Credito Cooperativo)

FOGLIO INFORMATIVO relativo a: Relax Banking (L internet banking del Credito Cooperativo) FOGLIO INFORMATIVO relativo a: Relax Banking (L internet banking del Credito Cooperativo) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Cagliari Soc. Coop. Viale Armando Diaz, 107/109-09125

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLA SEGNALAZIONE ASSETTI PARTECIPATIVI ENTI (A.P.E.)

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLA SEGNALAZIONE ASSETTI PARTECIPATIVI ENTI (A.P.E.) ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLA SEGNALAZIONE ASSETTI PARTECIPATIVI ENTI (A.P.E.) Le presenti Istruzioni disciplinano la compilazione delle segnalazioni che alimentano l archivio elettronico Assetti

Dettagli

Sezione I - INFORMAZIONI SULLA BANCA

Sezione I - INFORMAZIONI SULLA BANCA Sezione I - INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: Banca di Bologna Credito Cooperativo Società Cooperativa Sede legale e amministrativa: Piazza Galvani, 4 40124 Bologna Indirizzo telematico:

Dettagli

F24 WEB PAGAMENTO ELETTRONICO IMPOSTE E CONTRIBUTI

F24 WEB PAGAMENTO ELETTRONICO IMPOSTE E CONTRIBUTI F24 WEB PAGAMENTO ELETTRONICO IMPOSTE E CONTRIBUTI NOTE OPERATIVE 1. PRESENTAZIONE DEL SERVIZIO F24 WEB 1.1 Descrizione del Servizio 1.2 A chi si rivolge 1.3 Principali vantaggi 2. SOGGETTI COINVOLTI NEL

Dettagli

7. LA GESTIONE DELLE DELEGHE 36 7.1 Concetto di delega e gestione dello stato 36 7.2 Come rendere una delega modificabile...37 7.

7. LA GESTIONE DELLE DELEGHE 36 7.1 Concetto di delega e gestione dello stato 36 7.2 Come rendere una delega modificabile...37 7. F24 PLUS 2008 INDICE 1. I MODELLI DI PAGAMENTO UNIFICATO.4 2. ACCESSO ALLA PROCEDURA E SELEZIONE DEL CONTRIBUENTE.....5 3. LA GESTIONE DEI VERSAMENTI.. 5 3.1 Visualizzazione dei versamenti.......5 3.2

Dettagli

CONTO CORRENTE ORDINARIO A CONSUMO OFFERTO AI CONSUMATORI

CONTO CORRENTE ORDINARIO A CONSUMO OFFERTO AI CONSUMATORI CONTO CORRENTE ORDINARIO A CONSUMO OFFERTO AI CONSUMATORI Questo conto è particolarmente adatto per chi al momento dell'apertura del conto pensa di svolgere un numero bassissimo di operazioni o non può

Dettagli

Circolare nr. 36 del 24 settembre 2014

Circolare nr. 36 del 24 settembre 2014 Carlin Laurenti & associati STUDIO COMMERCIALISTI e REVISORI 45014 PORTO VIRO (RO) Via Mantovana n. 86 tel 0426.321062 fax 0426.323497 per informazioni su questa circolare: evacarlin@studiocla.it Circolare

Dettagli

CIRCOLARE INFORMATIVA URGENTE

CIRCOLARE INFORMATIVA URGENTE CIRCOLARE INFORMATIVA URGENTE Oggetto: obbligo di pagamento e invio telematico dei modelli F24 Con la legge n. 248 del 4 agosto 2006, pubblicata nel S.O. n. 183 alla G.U. n. 186 del 11 Agosto 2006, è stato

Dettagli

NOTA OPERATIVA PER PRATICHE INPDAP

NOTA OPERATIVA PER PRATICHE INPDAP NOTA OPERATIVA PER PRATICHE INPDAP RIUNIONE INPDAP DEL 24 GIUGNO Lo scopo della presente nota è di informare sul contenuto della riunione del 24 giugno. La discussione, incentrata sulle applicazioni che

Dettagli

COMITATO CONTROLLO DELLA QUALITA : PROCEDURA DELLA SEGRETERIA: AMMINISTRAZIONE E GESTIONE CONTABILE

COMITATO CONTROLLO DELLA QUALITA : PROCEDURA DELLA SEGRETERIA: AMMINISTRAZIONE E GESTIONE CONTABILE PG 02 Pagina 1 di 8 Oggetto: Organizzazione dell amministrazione e rispetto degli obblighi contabili Scopo: controllo della attuazione degli obblighi di legge per una corretta tenuta contabile e amministrativa

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE PER SOCIETÀ COSTITUENDE

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE PER SOCIETÀ COSTITUENDE CONTO CORRENTE PER SOCIETÀ COSTITUENDE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONI SULL INTERMEDIARIO ISTITUTO BANCARIO DEL LAVORO S.P.A. - IBL BANCA Sede

Dettagli

Circolare N.135 del 11 Settembre 2013

Circolare N.135 del 11 Settembre 2013 Circolare N.135 del 11 Settembre 2013 Anagrafe dei conti correnti. Si parte del prossimo 31 ottobre 2013 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che, a breve, entrerà in vigore il Sistema

Dettagli

CIRCOLARE N. 18/E. Oggetto: Comunicazioni dei rapporti finanziari all Anagrafe Tributaria. INDICE

CIRCOLARE N. 18/E. Oggetto: Comunicazioni dei rapporti finanziari all Anagrafe Tributaria. INDICE Direzione Centrale Accertamento Roma, 04 aprile 2007 CIRCOLARE N. 18/E Oggetto: Comunicazioni dei rapporti finanziari all Anagrafe Tributaria. INDICE 1. PREMESSA 2. SOGGETTI OBBLIGATI E TERMINI PER LA

Dettagli

Bonifici e Incassi COSA CAMBIA PER LE IMPRESE CON LA NUOVA DIRETTIVA SUI SERVIZI DI PAGAMENTO BONIFICI INCASSI

Bonifici e Incassi COSA CAMBIA PER LE IMPRESE CON LA NUOVA DIRETTIVA SUI SERVIZI DI PAGAMENTO BONIFICI INCASSI Bonifici e Incassi COSA CAMBIA PER LE IMPRESE CON LA NUOVA DIRETTIVA SUI SERVIZI DI PAGAMENTO BONIFICI INCASSI guida_psd_impresa_def.indd 1 11/06/10 10.51 Indice I BONIFICI: cosa cambia 1 Ricezione ed

Dettagli

Liliana Fratini Passi Direttore Generale Consorzio CBI

Liliana Fratini Passi Direttore Generale Consorzio CBI Liliana Fratini Passi Direttore Generale Consorzio Il Consorzio - Customer to Business Interaction Infrastruttura di rete Comunità estesa 580 Istituti finanziari Consorziati (compreso Poste e CartaLis)

Dettagli

MANUALE OPERATORE. Edizione Giugno 2014

MANUALE OPERATORE. Edizione Giugno 2014 MANUALE OPERATORE Edizione Giugno 2014 Manuale Operatore PasKey tribunalionline - Giugno 2014 INDICE INTRODUZIONE... 4 ACCESSO OPERATORE... 5 SERVIZI ON LINE... 7 SITUAZIONE RAPPORTI... 7 DOCUMENTI ON

Dettagli

Informativa per la clientela

Informativa per la clientela Informativa per la clientela Informativa n. 17 del 9 maggio 2013 Comunicazioni degli operatori finanziari all Anagrafe tributaria sui rapporti intrattenuti con i clienti - Provvedimento attuativo INDICE

Dettagli

Cassa depositi e prestiti spa DOMANDA ONLINE. La nuova procedura di concessione dei mutui CDP. www.cassaddpp.it

Cassa depositi e prestiti spa DOMANDA ONLINE. La nuova procedura di concessione dei mutui CDP. www.cassaddpp.it DOMANDA ONLINE La nuova procedura di concessione dei mutui CDP www.cassaddpp.it Domanda Online Che cosa è Domanda Online Procedura La trasmissione online della documentazione Il responsabile della domanda

Dettagli

CIRCOLARE N. 2. N pagine complessive:10 L originale cartaceo firmato è archiviato presso l Ente emittente

CIRCOLARE N. 2. N pagine complessive:10 L originale cartaceo firmato è archiviato presso l Ente emittente CIRCOLARE N. 2 PROT. N 3135 ENTE EMITTENTE: OGGETTO: DESTINATARI: Direzione Centrale Cartografia, Catasto e Pubblicità Immobiliare Attivazione del servizio di trasmissione telematica del modello unico

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTACONTOIBL

FOGLIO INFORMATIVO CARTACONTOIBL CARTACONTOIBL NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONI SULL INTERMEDIARIO ISTITUTO BANCARIO DEL LAVORO S.P.A. - IBL BANCA Sede sociale in Roma Via Campo

Dettagli

Foglio Informativo n. STD1 Aggiornamento n. 24 Data ultimo aggiornamento 14/10/13 FOGLIO INFORMATIVO CONTO TIME DEPOSIT INFORMAZIONI SULLA BANCA

Foglio Informativo n. STD1 Aggiornamento n. 24 Data ultimo aggiornamento 14/10/13 FOGLIO INFORMATIVO CONTO TIME DEPOSIT INFORMAZIONI SULLA BANCA Foglio Informativo n. STD1 Aggiornamento n. 24 Data ultimo aggiornamento 14/10/13 FOGLIO INFORMATIVO CONTO TIME DEPOSIT INFORMAZIONI SULLA BANCA SANTANDER CONSUMER BANK S.p.A. Capitale Sociale 573.000.000

Dettagli

VERSAMENTI FISCALI E PREVIDENZIALI: IL NUOVO F24 TELEMATICO

VERSAMENTI FISCALI E PREVIDENZIALI: IL NUOVO F24 TELEMATICO CIRCOLARE N. 30-2006 DEL 16.09.2006 VERSAMENTI FISCALI E PREVIDENZIALI: IL NUOVO F24 TELEMATICO L art. 37, comma 49, D.L. n. 223/2006, convertito in legge n. 248/2006, stabilisce che i soggeti titolari

Dettagli

CONTO DEPOSITO QUATTRO MESI

CONTO DEPOSITO QUATTRO MESI FOGLIO INFORMATIVO CONTO DEPOSITO QUATTRO MESI CONTO DEPOSITO QUATTRO MESI INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO GIUSEPPE TONIOLO Via Sebastiano Silvestri n.113 - cap 00045 - Genzano di

Dettagli

CONTO DEPOSITO INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS E IL CONTO DI DEPOSITO FOGLIO INFORMATIVO CONTO DEPOSITO

CONTO DEPOSITO INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS E IL CONTO DI DEPOSITO FOGLIO INFORMATIVO CONTO DEPOSITO CONTO DEPOSITO INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO GIUSEPPE TONIOLO Via Sebastiano Silvestri n.113 - cap 00045 - Genzano di Roma (RM) Capitale e riserve al 31/12/2013-34.368.294 Tel.:

Dettagli