ATTIVITA' E PROCEDIMENTI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ATTIVITA' E PROCEDIMENTI"

Transcript

1 ATTIVITA' E PROCEDIMENTI UNIONE DEI COMUNI "MARMILLA" ART. 35 D.LGS. 33/2013 PROGRAMMAZIONE E GESTIONE BILANCIO ANNUALE E PLURIENNALE (D.LGS. N. 267/2000, REGOLAMENTO DI CONTABILITA' DELL'ENTE) provvedimento espresso e ogni altro termine procedimentale Link di al servizio on line, ove sia già disponibile in rete, o tempi previsti per la sua attivazione Modalità per l'effettuazione dei pagamenti, con i codici IBAN identificativi del conto di pagamento tramite i quali i soggetti possono effettuare i pagamenti

2 REDAZIONE DEL RENDICONTO DELLA GESTIONE (D.LGS. N. 267/2000 E REGOLAMENTO DI CONTABILITA' DELL'ENTE) Link di al servizio on line, ove sia già disponibile in rete, o tempi previsti per la sua attivazione

3 EMISSIONE MANDATI DI PAGAMENTO E REVERSALI DI INCASSO Link di al servizio on line, ove sia già disponibile in rete, o tempi previsti per la sua attivazione

4 GESTIONE DEL TRATTAMENTO ECONOMICO DEL PERSONALE DIPENDENTE Link di al servizio on line, ove sia già disponibile in rete, o tempi previsti per la sua attivazione

5 GESTIONE ECONOMATO, INVENTARIO E PATRIMONIO Link di al servizio on line, ove sia già disponibile in rete, o tempi previsti per la sua attivazione

UFFICIO DIRIGENZIALE DELLE RISORSE FINANZIARIE E TECNICHE

UFFICIO DIRIGENZIALE DELLE RISORSE FINANZIARIE E TECNICHE UFFICIO DIRIGENZIALE DELLE RISORSE FINANZIARIE E TECNICHE c.f. 80111170587 Dirigente Dott.ssa Simona Fiori Aggiornato il: 09/12/2013 Pubblicazione ai sensi del dlgs 33/2013 art. 35 comma 1 lett. a) b),

Dettagli

Obblighi di pubblicazione relativi ai procedimenti amministrativi Art. 35 D.lgs. 33/2013

Obblighi di pubblicazione relativi ai procedimenti amministrativi Art. 35 D.lgs. 33/2013 Obblighi di pubblicazione relativi ai procedimenti amministrativi Art. 35 D.lgs. 33/2013 Settore II Economico Finanziario. Ai sensi dell art. 35 del D.lgs. n. 33/2013 si pubblicano i dati relativi ai procedimenti

Dettagli

LEZIONE 2 L ORDINAMENTO COMUNALE RIPORTATO NEL T.U.E.L. (D.LGS N. 267/2000 E SUCC. MODIFICHE)

LEZIONE 2 L ORDINAMENTO COMUNALE RIPORTATO NEL T.U.E.L. (D.LGS N. 267/2000 E SUCC. MODIFICHE) Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione Locale LEZIONE 2 L ORDINAMENTO COMUNALE RIPORTATO NEL T.U.E.L. (D.LGS N. 267/2000 E SUCC. MODIFICHE) ELEMENTI DI CONTABILITA RIFERITI ALLA FASE DELLA SPESA

Dettagli

STATUTO DEL COMUNE DI LADISPOLI. Titolo VII GESTIONE ECONOMICO FINANZIARIA E CONTABILITA' Capo I PROGRAMMAZIONE FINANZIARIA. Art.

STATUTO DEL COMUNE DI LADISPOLI. Titolo VII GESTIONE ECONOMICO FINANZIARIA E CONTABILITA' Capo I PROGRAMMAZIONE FINANZIARIA. Art. Pagina 1 di 5 STATUTO DEL COMUNE DI LADISPOLI Titolo VII GESTIONE ECONOMICO FINANZIARIA E CONTABILITA' Capo I PROGRAMMAZIONE FINANZIARIA Art. 72 La programmazione di bilancio 1. La programmazione dell'attività

Dettagli

AREA CONTABILITÀ AREA CONTABILITÀ CONTABILITÀ FINANZIARIA BILANCIO DI PREVISIONE PATTO DI STABILITÀ GESTIONI CERTIFICAZIONI GESTIONE ORDINI

AREA CONTABILITÀ AREA CONTABILITÀ CONTABILITÀ FINANZIARIA BILANCIO DI PREVISIONE PATTO DI STABILITÀ GESTIONI CERTIFICAZIONI GESTIONE ORDINI AREA CONTABILITÀ AREA CONTABILITÀ CONTABILITÀ FINANZIARIA BILANCIO DI PREVISIONE PATTO DI STABILITÀ GESTIONI CERTIFICAZIONI GESTIONE ORDINI GESTIONE MAGAZZINO FATTURAZIONE ED IVA GESTIONE DEL PATRIMONIO

Dettagli

LA GESTIONE DEL BILANCIO

LA GESTIONE DEL BILANCIO LA GESTIONE DEL BILANCIO L equilibrio finanziario La gestione finanziaria Le fasi dell entrata Le fasi della spesa La Tesoreria (cenni) I residui I debiti fuori bilancio dott. Paolo Longoni L EQUILIBRIO

Dettagli

Armonizzazione dei sistemi contabili Marco Marafini direttore Bilancio, Ragioneria, Finanza e Tributi

Armonizzazione dei sistemi contabili Marco Marafini direttore Bilancio, Ragioneria, Finanza e Tributi Armonizzazione dei sistemi contabili Marco Marafini direttore Bilancio, Ragioneria, Finanza e Tributi INDICE - Sezioni 1. LA GESTIONE REGIONALE DEL PROCESSO DI ARMONIZZAZIONE 2. I PRINCIPALI CAMBIAMENTI

Dettagli

SERVIZIO FINANZIARIO

SERVIZIO FINANZIARIO SERVIZIO FINANZIARIO PROCEDIMENTO RESPONSABILE SOSTITUTO UFFICIO TEMPO MAX Risposte a istanze, comunicazioni, richieste 0722/ di informazioni, opposizioni circa l applicazione di tariffe e canoni 30 gg.

Dettagli

CORSO DIFORMAZIONE SULLA

CORSO DIFORMAZIONE SULLA CORSO DIFORMAZIONE SULLA CONTABILITA SCOLASTICA La gestione amministrativo-contabile ed i documenti cardini A cura di Marsico Massimo info@mcminformatica.it mcminformatica@pec.it La Contabilità scolastica

Dettagli

CitySoftware SERVIZI FINANZIARI. Info-Mark srl

CitySoftware SERVIZI FINANZIARI. Info-Mark srl CitySoftware SERVIZI FINANZIARI Info-Mark srl Via Rivoli, 5/1 16128 GENOVA Tel. 010/591145 Fax 010/591164 Sito internet: www.info-mark.it e-mail Info-Mark@Info-Mark.it L area dei servizi finanziari e di

Dettagli

REGOLAMENTO DI AMMINISTRAZIONE E CONTABILITÀ

REGOLAMENTO DI AMMINISTRAZIONE E CONTABILITÀ REGOLAMENTO DI AMMINISTRAZIONE E CONTABILITÀ (adottato ai sensi dell articolo 16, comma 4, della legge 24 dicembre 2012, n. 243, Disposizioni per l attuazione del principio del pareggio di bilancio ai

Dettagli

Certificato Rendiconto al Bilancio 2014 (http://www.finanzalocale.interno.it/circ/deccon2014.html)

Certificato Rendiconto al Bilancio 2014 (http://www.finanzalocale.interno.it/circ/deccon2014.html) Certificato Rendiconto al Bilancio 2014 (http://www.finanzalocale.interno.it/circ/deccon2014.html) 1. Operare con Esercizio 2014. 2. Dati generali: compilare i dati mancanti in Dati di Bilancio e Codici

Dettagli

Certificato al Bilancio di Previsione 2015 x Comuni, Unioni di Comuni e Comunità Montane

Certificato al Bilancio di Previsione 2015 x Comuni, Unioni di Comuni e Comunità Montane GIOVE118 rel. 2.0.11 versione (attuale) aggiornata al 27.10.2015 QUADERNO sulle evoluzioni del software di contabilita finanziaria ed economica Certificato al Bilancio di Previsione 2015 x Comuni, Unioni

Dettagli

COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI DELL AUTORITA DI BACINO DELLA BASILICATA

COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI DELL AUTORITA DI BACINO DELLA BASILICATA VERBALE N.6 COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI DELL AUTORITA DI BACINO DELLA BASILICATA L anno 2015 il giorno 13 del mese di gennaio alle ore 09,00 nella sede della Autorità di Bacino della Basilicata, Corso

Dettagli

Regolamento di Contabilità

Regolamento di Contabilità Regolamento di Contabilità Delibera del Consiglio di Amministrazione n. 28 del 06.06.2012 AZIENDA PUBBLICA DI SERVIZI ALLA PERSONA PAOLO RICCI Sede amministrativa: 62012 Civitanova Marche (MC) Via Einaudi,

Dettagli

Certificato Rendiconto di Bilancio 2009 (http://www.finanzalocale.interno.it/circ/deccon2009.html)

Certificato Rendiconto di Bilancio 2009 (http://www.finanzalocale.interno.it/circ/deccon2009.html) Certificato Rendiconto di Bilancio 2009 (http://www.finanzalocale.interno.it/circ/deccon2009.html) 1. Operare con Esercizio 2009. 2. Dati generali: compilare i dati mancanti in Dati di Bilancio e Codici

Dettagli

Guida relativa alla procedura di Gestione dei sospesi in Conto Regolarizzazione

Guida relativa alla procedura di Gestione dei sospesi in Conto Regolarizzazione Guida relativa alla procedura di Gestione dei sospesi in Conto Regolarizzazione La gestione dei sospesi in Conto Regolarizzazione prevede il caricamento del file dei provvisori e la loro Gestione. Punti

Dettagli

c.a. Responsabile Ufficio Ragioneria PROCEDURA CONTABILITA FINANZIARIA (vers. 10.27.00 o superiore) Istruzioni per l apertura del nuovo anno

c.a. Responsabile Ufficio Ragioneria PROCEDURA CONTABILITA FINANZIARIA (vers. 10.27.00 o superiore) Istruzioni per l apertura del nuovo anno c.a. Responsabile Ufficio Ragioneria OGGETTO: PROCEDURA CONTABILITA FINANZIARIA (vers. 10.27.00 o superiore) Istruzioni per l apertura del nuovo anno ATTENZIONE!!!!! Per procedere con la creazione degli

Dettagli

AREA SERVIZI FINANZIARI E TRIBUTARI E DEL PERSONALE

AREA SERVIZI FINANZIARI E TRIBUTARI E DEL PERSONALE AREA SERVIZI FINANZIARI E TRIBUTARI E DEL PERSONALE servizi per la gestione delle risorse economico-finanziarie servizi di provveditorato ed economato servizi tributari servizio del personale servizi istituzionali

Dettagli

IL RETTORE. richiamato lo Statuto di Ateneo emanato con D.R. n. 14 in data 16 gennaio 2012, e successive modificazioni ed integrazioni;

IL RETTORE. richiamato lo Statuto di Ateneo emanato con D.R. n. 14 in data 16 gennaio 2012, e successive modificazioni ed integrazioni; Rep. N. 651/2015 Prot. 17316 IL RETTORE richiamato lo Statuto di Ateneo emanato con D.R. n. 14 in data 16 gennaio 2012, e successive modificazioni ed integrazioni; richiamato il Regolamento di Ateneo per

Dettagli

CRITERI ECONOMICI: MAX 62%

CRITERI ECONOMICI: MAX 62% Il CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE è quello dell economicamente più vantaggiosa ai sensi dell art.83 del D.Lgs.12.4.2006, n.163 determinato sulla base dei seguenti criteri e fattori di ponderazione indicati

Dettagli

COMUNE DI CISERANO Provincia di Bergamo P.zza Giovanni XXIII, 29-24040 CISERANO

COMUNE DI CISERANO Provincia di Bergamo P.zza Giovanni XXIII, 29-24040 CISERANO COMUNE DI CISERANO Provincia di Bergamo P.zza Giovanni XXIII, 29-24040 CISERANO Servizi Amministrativi e Contabili Settore Finanziario Tel. 035/4810980 - Fax 035/882616 GESTIONE DEL PIANO ESECUTIVO DI

Dettagli

Amministrazione e Contabilità

Amministrazione e Contabilità Amministrazione e Contabilità Elementi del regolamento di Amministrazione e Contabilità per la gestione nei dipartimenti universitari 2 febbraio 2007 a cura di Noemi Rossi 1 Ambito di applicazione e finalità

Dettagli

Articolo 227 Rendiconto della gestione

Articolo 227 Rendiconto della gestione TITOLO VI DLGS 267/200 RILEVAZIONE E DIMOSTRAZIONE DEI RISULTATI DI GESTIONE Articolo 227 Rendiconto della gestione 1. La dimostrazione dei risultati di gestione avviene mediante il rendiconto, il quale

Dettagli

COMUNE DI BRESSANA BOTTARONE Provincia di Pavia

COMUNE DI BRESSANA BOTTARONE Provincia di Pavia COMUNE DI BRESSANA BOTTARONE Provincia di Pavia tel. 0383/88101 - FAX 0383/886182 e-mail: info@comune.bressanabottarone.pv.it SERVIZIO 2 ECONOMICO FINANZIARIO SEGRETERIA ANNO 2014 Sistema di programmazione

Dettagli

DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI

DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 28 ottobre 2014. Ripartizione, in capitoli ed articoli, delle unità di voto parlamentare disposte dalla legge

Dettagli

SCRITTURE DI STORNO MANIFESTAZIONE FINANZIARIA ESERCIZIO IN CORSO COMPETENZA ESERCIZIO SUCCESSIVO

SCRITTURE DI STORNO MANIFESTAZIONE FINANZIARIA ESERCIZIO IN CORSO COMPETENZA ESERCIZIO SUCCESSIVO SCRITTURE DI STORNO HANNO LO SCOPO DI RINVIARE ALL ESERCIZIO SUCCESSIVO COSTI E RICAVI GIA RILEVATI IN CONTABILITA CHE PER IL LORO VALORE INTERO, O SOLO PER UNA QUOTA, SONO CONSIDERATI NON DI COMPETENZA

Dettagli

Trasferimenti interni. Modalità di esecuzione

Trasferimenti interni. Modalità di esecuzione Trasferimenti interni Modalità di esecuzione 1 Trasferimenti interni Sono trasferimenti interni tutti i movimenti tra unità amministrative dell Ateneo per i quali non si deve registrare il costo o il ricavo.

Dettagli

Gestione amministrativa, della rendicontazione, della contabilità e del controllo economico (dei progetti finanziati)

Gestione amministrativa, della rendicontazione, della contabilità e del controllo economico (dei progetti finanziati) Doc.: PQ13 Rev.: 1 Data: 05/05/09 Pag.: 1 di 6 Gestione amministrativa, della rendicontazione, della contabilità e del controllo economico (dei progetti finanziati) EMESSA DA: VERIFICATA DA: APPROVATA

Dettagli

Allegato 3) MODULO OFFERTA

Allegato 3) MODULO OFFERTA Allegato 3) MODULO OFFERTA APPALTO N 13/2015 PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO 1\07\2015 31/12/2019 CIG [[6232938F23]] DICHIARAZIONE D OFFERTA con sede in..... con partita

Dettagli

Allegato A) R E L A Z I O N E

Allegato A) R E L A Z I O N E Allegato A) MISURE ORGANIZZATIVE FINALIZZATE AL RISPETTO DI QUANTO PREVISTO DALL ART. 9 D.L. 01/07/2009, N. 78 CONVERTITO IN LEGGE 03/08/2009, N. 109 DECRETO ANTICRISI R E L A Z I O N E Si richiama innanzitutto,

Dettagli

COMUNE DI SESTU PROCEDURA APERTA SOPRA SOGLIA PER L'AFFIDAMENTO QUINQUENNALE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

COMUNE DI SESTU PROCEDURA APERTA SOPRA SOGLIA PER L'AFFIDAMENTO QUINQUENNALE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO COMUNE DI SESTU PROCEDURA APERTA SOPRA SOGLIA PER L'AFFIDAMENTO QUINQUENNALE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PREMESSE ART. 1 - Oggetto dell appalto ART. 2 Modalità di affidamento

Dettagli

4 CONTABILITA' E FINANZE. Nr. Servizio RAGIONERIA E PROGRAMMAZIONE

4 CONTABILITA' E FINANZE. Nr. Servizio RAGIONERIA E PROGRAMMAZIONE Settore CENTRO RESPONSABILITA' Categoria TEOLDI SILVIA D3G RAGIONERIA E PROGRAMMAZIONE ordinaria PROGRAMMAZIONE: BILANCIO/PEG/PDO 2 GESTIONE: INVENTARIO 3 GESTIONE: BILANCIO/PEG/PDO RENDICONTAZIONE: RENDICONTO

Dettagli

SIDI Scuola Nuovo Bilancio

SIDI Scuola Nuovo Bilancio SIDI Scuola Nuovo Bilancio 1 Indice 1. Il Bilancio delle Scuole... 4 2. La Gestione dei Debitori... 8 3. La Gestione dei Creditori...12 4. La Gestione della Tipologia dei Contratti...16 5. La Gestione

Dettagli

I.Ri.Fo.R. - ONLUS. Regolamento per la Gestione Finanziaria vers. 1

I.Ri.Fo.R. - ONLUS. Regolamento per la Gestione Finanziaria vers. 1 I.Ri.Fo.R. - ONLUS Regolamento per la Gestione Finanziaria vers. 1 CAPO I - BILANCIO DI PREVISIONE Articolo 1 - Principi generali 1. La gestione finanziaria della struttura nazionale e delle strutture

Dettagli

REGOLAMENTO DI CONTABILITÀ E FINANZA

REGOLAMENTO DI CONTABILITÀ E FINANZA REGOLAMENTO DI CONTABILITÀ E FINANZA Approvato dal C.d.A. nella seduta del 13/03/2008 Il presente regolamento disciplina l ordinamento contabile dell Azienda Speciale Multiservizi ed è redatto nel rispetto

Dettagli

LegalPay Family: ordinativo informatico e soluzioni per l e-commerce

LegalPay Family: ordinativo informatico e soluzioni per l e-commerce LegalPay Family: ordinativo informatico e soluzioni per l e-commerce LegalPay FAMILY E-BUSINESS Autonomia delle Pubbliche Amministrazioni rispetto alle banche. Automazione commerciale per aziende, enti

Dettagli

CONSORZIO DI BONIFICA VENETO ORIENTALE

CONSORZIO DI BONIFICA VENETO ORIENTALE CONSORZIO DI BONIFICA VENETO ORIENTALE Portogruaro - San Donà di Piave CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA E DI INCASSO DELLA CONTRIBUENZA CONSORZIALE PARTE 1^ : SERVIZIO DI

Dettagli

"Da oggi dirigente: l'agenda dei primi 100 giorni"

Da oggi dirigente: l'agenda dei primi 100 giorni "Da oggi dirigente: l'agenda dei primi 100 giorni" Abano T. vittorio barsotti ANP Lucca 25-26 Agosto 2008 GdP 1 La gestione amministrativo contabile Fasi della gestione finanziaria: 1 - Programmazione

Dettagli

Requisiti: Le informazioni riportate all interno dei file di tipo testo devono seguire fedelmente i tracciati record allegati alla presente;

Requisiti: Le informazioni riportate all interno dei file di tipo testo devono seguire fedelmente i tracciati record allegati alla presente; Allegato 1bis REQUISITI GENERALI PER LA GENERAZIONE DEI FILE PER LO SCAMBIO DATI ISTITUTO CASSIERE SCUOLA Nel presente documento sono riportati i requisiti indispensabili per la corretta predisposizione

Dettagli

CICLO CESPITI. Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II. Allegato al Regolamento Procedure di Controllo Interno DRAFT

CICLO CESPITI. Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II. Allegato al Regolamento Procedure di Controllo Interno DRAFT Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II CICLO CESPITI Allegato al Regolamento Procedure di Controllo Interno a cura dell U.O.C. Gestione Affari Generali 1 STRUMENTI DI LAVORO ATTIVITA CONTROLLO MANUALE

Dettagli

PROCEDIMENTI UFFICIO I /R.E. (Ragioneria)

PROCEDIMENTI UFFICIO I /R.E. (Ragioneria) PROCEDIMENTI UFFICIO I /R.E. (Ragioneria) Gestione dei rapporti con Istituto di credito incaricato del servizio di Tesoreria e Tesoreria Banca D'Italia Tipologia procedimenti Modalità di adempimento Termine

Dettagli

COORDINAMENTO, CONTROLLO ECONOMICO FINANZIARIO E PARTECIPAZIONI

COORDINAMENTO, CONTROLLO ECONOMICO FINANZIARIO E PARTECIPAZIONI COORDINAMENTO, CONTROLLO ECONOMICO FINANZIARIO E PARTECIPAZIONI Area Coordinamento, Controllo Economico Finanziario e Partecipazioni Responsabile Centro di responsabilità 05067 - Servizio Finanziario Responsabile

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO CARTA DEI SERVIZI EROGATI DALLA DIREZIONE BILANCIO CONTABILITA E TESORERIA OBIETTIVI Attraverso la Carta dei Servizi, la Direzione Bilancio Contabilità e Tesoreria presenta in modo trasparente agli stakeholders

Dettagli

Dotazione organica e descrizione attività

Dotazione organica e descrizione attività Dotazione organica e descrizione attività Aree/addetti Categoria Attività 1 Enrico Ciabatti Dirigente Segretario Generale. UNITÀ ORGANIZZATIVA A Affari Generali Politiche di Settore CRAT 2 Marco Ardimanni

Dettagli

GOVERNO ITALIANO. Ministro per la pubblica amministrazione e semplificazione La Bussola della Trasparenza dei Siti Web

GOVERNO ITALIANO. Ministro per la pubblica amministrazione e semplificazione La Bussola della Trasparenza dei Siti Web GOVERNO ITALIANO Ministro per la pubblica amministrazione e semplificazione La Bussola della Trasparenza dei Siti Web In questa sezione puoi verificare se un sito web soddisfa i nuovi adempimenti del Decreto

Dettagli

EDISU REGOLAMENTO DI AMMINISTRAZIONE E DI CONTABILITA

EDISU REGOLAMENTO DI AMMINISTRAZIONE E DI CONTABILITA EDISU REGOLAMENTO DI AMMINISTRAZIONE E DI CONTABILITA INDICE TITOLO I: DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 Finalità Art. 2 Impostazione ed organizzazione Art. 3 Principi generali Art. 4 Strutture organizzative

Dettagli

REGOLAMENTO DI CONTABILITA E CONTROLLO DI GESTIONE DELL ATER DI UDINE TITOLO I PRINCIPI GENERALI. ART. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO DI CONTABILITA E CONTROLLO DI GESTIONE DELL ATER DI UDINE TITOLO I PRINCIPI GENERALI. ART. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO DI CONTABILITA E CONTROLLO DI GESTIONE DELL ATER DI UDINE TITOLO I PRINCIPI GENERALI ART. 1 Ambito di applicazione 1. Il presente regolamento disciplina gli aspetti contabili e gestionali dell

Dettagli

Deliberazione del Consiglio di Gestione

Deliberazione del Consiglio di Gestione Deliberazione del Consiglio di Gestione Numero 45 del 25-09-2012 Oggetto: APPROVAZIONE DISCIPLINA DELLE MODALITÀ DI UTILIZZO L'anno duemiladodici il giorno venticinque del mese di settembre alle ore 17:30,

Dettagli

ANTONIO TALONE. a.talone@provincia.roma.it

ANTONIO TALONE. a.talone@provincia.roma.it CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome ANTONIO TALONE Telefono 0667667159 Fax 0667667157 E-mail a.talone@provincia.roma.it Nazionalità ITALIANA Data di nascita 08/01/1967 ESPERIENZA LAVORATIVA Nome

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO . COMUNE DI USMATE VELATE Provincia di Milano Corso Italia n. 22 20040 USMATE VELATE Cod.Fisc.01482570155 REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO - Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n

Dettagli

Approvato con deliberazione della Giunta Comunale n. 102 del 16.07.2013 e modificato con deliberazione di Giunta Comunale n. 107 del 02/08/2013.

Approvato con deliberazione della Giunta Comunale n. 102 del 16.07.2013 e modificato con deliberazione di Giunta Comunale n. 107 del 02/08/2013. COMUNE DI VERNANTE CUMÜNA DAL VERNANT APPARTENENTE ALLA MINORANZA LINGUISTICA STORICA OCCITANA PROVINCIA DI CUNEO VIA UMBERTO I N 87 CAP. 12019 Tel. 0171/920104 -Fax 0171/920698 P.IVA C.F. 00457660041

Dettagli

CONFRONTO CON LE REGIONI SPERIMENTATRICI SULL ARMONIZZAZIONE CONTABILE DELLE REGIONI

CONFRONTO CON LE REGIONI SPERIMENTATRICI SULL ARMONIZZAZIONE CONTABILE DELLE REGIONI CONFRONTO CON LE REGIONI SPERIMENTATRICI SULL ARMONIZZAZIONE CONTABILE DELLE REGIONI IL RISULTATO DI AMMINISTRAZIONE (SECONDO L ATTUALE PRINCIPIO APPLICATO) E costituito dal fondo di cassa esistente al

Dettagli

Art. 4 Soggetti preposti alla gestione finanziaria e contabile

Art. 4 Soggetti preposti alla gestione finanziaria e contabile AZIENDA SOCIO SANITARIA G.MANCINELLI MONTELPARO (FM) REGOLAMENTO DI CONTABILITA DELL AZIENDA SOCIO SANITARIA G. MANCINELLI Il presente Regolamento di contabilità è adottato nel rispetto delle seguenti

Dettagli

ADISU Federico II Obiettivo REGOLAMENTO DI CONTABILITA ADISU Federico II Nota Assessore Regionale Diritto allo Studio prot. n 822 del 20 aprile 2011

ADISU Federico II Obiettivo REGOLAMENTO DI CONTABILITA ADISU Federico II Nota Assessore Regionale Diritto allo Studio prot. n 822 del 20 aprile 2011 ADISU Federico II Obiettivo REGOLAMENTO DI CONTABILITA ADISU Federico II Nota Assessore Regionale Diritto allo Studio prot. n 822 del 20 aprile 2011 I N D IC E TITOLO I NORME GENERALI Art. 1 Ambito di

Dettagli

Attività e Procedimenti ai sensi dell'art. 35 d.lgs. N. 33/2013

Attività e Procedimenti ai sensi dell'art. 35 d.lgs. N. 33/2013 Attività e Procedimenti ai sensi dell'art. 35 d.lgs. N. 33/2013 Descrizione procedimento Mandati di pagamento fatture di forniture di beni e servizi o documenti simili o sostitutivi di competenza degli

Dettagli

Accreditamento di aziende o fattorie didattiche

Accreditamento di aziende o fattorie didattiche PRESIDENZA / ASSESSORATO: Assessorato regionale dell'agricoltura dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea DIPARTIMENTO/UFFICIO SPECIALE/UFFICIO: Dipartimento dell Agricoltura SERVIZIO 2 - SERVIZIO

Dettagli

8 ASPETTI PATRIMONIALI ED ECONOMICO-REDDITUALI

8 ASPETTI PATRIMONIALI ED ECONOMICO-REDDITUALI 8 ASPETTI PATRIMONIALI ED ECONOMICO-REDDITUALI 8.1 IL PROSPETTO DI CONCILIAZIONE Il prospetto di conciliazione dimostra l avvenuta trasposizione delle rilevazioni di sintesi della contabilità finanziaria

Dettagli

CONAF Consiglio dell Ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali

CONAF Consiglio dell Ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali CONAF Consiglio dell Ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali REGOLAMENTO SULL AMMINISTRAZIONE, SULLA CONTABILITA E SULL ATTIVITA CONTRATTUALE Consiglio dell Ordine Nazionale dei Dottori

Dettagli

REGOLAMENTO SULL ORDINAMENTO FINANZIARIO, CONTABILE E PATRIMONIALE DEL CONSORZIO DI BONIFICA ACQUE RISORGIVE

REGOLAMENTO SULL ORDINAMENTO FINANZIARIO, CONTABILE E PATRIMONIALE DEL CONSORZIO DI BONIFICA ACQUE RISORGIVE REGOLAMENTO SULL ORDINAMENTO FINANZIARIO, CONTABILE E PATRIMONIALE DEL CONSORZIO DI BONIFICA ACQUE RISORGIVE Adottato con delibera dell Assemblea consorziale n. 33/10 in data 11/12/2010, resa esecutiva

Dettagli

Università degli Studi del Sannio. REGOLAMENTO PER LA COSTITUZIONE E L'ORGANIZZAZIONE DEI DIPARTIMENTI (D.R. n. 515 del 23 maggio 2001)

Università degli Studi del Sannio. REGOLAMENTO PER LA COSTITUZIONE E L'ORGANIZZAZIONE DEI DIPARTIMENTI (D.R. n. 515 del 23 maggio 2001) Università degli Studi del Sannio REGOLAMENTO PER LA COSTITUZIONE E L'ORGANIZZAZIONE DEI DIPARTIMENTI (D.R. n. 515 del 23 maggio 2001) Articolo 1 Definizione, finalità e compiti 1. L Università degli Studi

Dettagli

Regolamento di Contabilità. Regolamento di Contabilità

Regolamento di Contabilità. Regolamento di Contabilità Regolamento di Contabilità Approvato con Delibera del C.d.A. n 44 dell 08/10/2012 1 Capo. I. DISPOSIZIONI GENERALI... 3 Art. 1. Scopo e ambito di applicazione... 3 Art. 2. Definizioni... 3 Capo. II. PROCEDURE

Dettagli

CITTÀ di AVIGLIANA. Provincia di TORINO. DETERMINAZIONE N. 161 del 22/05/2014. Proposta n. 161

CITTÀ di AVIGLIANA. Provincia di TORINO. DETERMINAZIONE N. 161 del 22/05/2014. Proposta n. 161 Estratto DETERMINAZIONE N. 161 del 22/05/2014 Proposta n. 161 Oggetto: SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO GENNAIO 2013 DICEMBRE 2017. RINEGOZIAZIONE CONTRATTO E ATTIVAZIONE ORDINATIVO INFORMATICO

Dettagli

REGIONE TOSCANA. Bilancio di previsione per l anno finanziario 2013 e Bilancio pluriennale 2013 2015. Assestamento.

REGIONE TOSCANA. Bilancio di previsione per l anno finanziario 2013 e Bilancio pluriennale 2013 2015. Assestamento. REGIONE TOSCANA Proposta di Legge Bilancio di previsione per l anno finanziario 2013 e Bilancio pluriennale 2013 2015 Assestamento SOMMARIO Preambolo Capo I Assestamento del bilancio Art. 1 - Variazioni

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Originale Nr. GENERALE 123 SETTORE Settore Welfare Cittadino NR. SETTORIALE 33 DEL 18/02/ OGGETTO: RINNOVO POLIZZA PER LA COPERTURA ASSICURATIVA DI CONDUCENTI DI AUTOVEICOLI

Dettagli

Prot. n. AOODRPU9047 Bari, li 14/08/2015

Prot. n. AOODRPU9047 Bari, li 14/08/2015 Prot. n. AOODRPU9047 Bari, li 14/08/2015 Ai Dirigenti Scolastici delle Istituzioni Scolastiche della Regione Puglia Ai Revisori dei Conti per il tramite delle Istituzioni scolastiche capofila degli Ambiti

Dettagli

STATUTO DELLA SCUOLA CIVICA DI MUSICA

STATUTO DELLA SCUOLA CIVICA DI MUSICA STATUTO DELLA SCUOLA CIVICA DI MUSICA Art. 1 ( Scuola Civica di Musica ) E costituita nel Comune di Villacidro la Scuola Civica di Musica nella forma di cui all art. 114 del D. Lgs.vo n. 267 del 18 Agosto

Dettagli

REGOLAMENTO DI CONTABILITA

REGOLAMENTO DI CONTABILITA CITTA' di GARDONE VAL TROMPIA (Provincia di Brescia) REGOLAMENTO DI CONTABILITA Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 60 del 26/11/2009 modificato con deliberazione del Consiglio Comunale

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome / Cognome LARISA SCHIRRU Anno di nascita 21/04/1974 Struttura di afferenza Categoria DIREZIONE FINANZIARIA D3 Telefono dell ufficio 070/6752431 Fax

Dettagli

Comune di Prato PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE CONSUNTIVO 2009

Comune di Prato PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE CONSUNTIVO 2009 2009-DH00 FINANZIAMENTI Ghizzardi Francesca GESTIONE ORDINARIA DEL SERVIZIO Tipo di Obiettivo ORDINARIO Le funzioni del servizio sono: - GESTIONE DELLA SPESA IN PARTE CORRENTE: l'attività gestionale comprende

Dettagli

Dario Piovera Responsabile Electronic Banking Direzione Generale Direzione Servizi e Prodotti Transazionali UniCredit Banca d Impresa

Dario Piovera Responsabile Electronic Banking Direzione Generale Direzione Servizi e Prodotti Transazionali UniCredit Banca d Impresa Dario Piovera Responsabile Electronic Banking Direzione Generale Direzione Servizi e Prodotti Transazionali UniCredit Banca d Impresa Milano, 9 febbraio 2005 www.unibanking.it Agenda UniWeb: uno strumento

Dettagli

CURRICULUM VITAE DI:

CURRICULUM VITAE DI: CURRICULUM VITAE DI: Gian Pietro ANGELINI, nato a Roma il 3 luglio 1961. PEC: gianpietro.angelini@postacertificata.gov.it e-mail: gianpietro.angelini@cnr.it FORMAZIONE Diploma di ragioniere e perito commerciale

Dettagli

Consiglio Superiore della Magistratura Regolamento di amministrazione e contabilità (Delibera dell Assemblea Plenaria 15 maggio 2013)

Consiglio Superiore della Magistratura Regolamento di amministrazione e contabilità (Delibera dell Assemblea Plenaria 15 maggio 2013) Consiglio Superiore della Magistratura Regolamento di amministrazione e contabilità (Delibera dell Assemblea Plenaria 15 maggio 2013) Il Consiglio Superiore della Magistratura Visti gli articoli 104 e

Dettagli

UNIONE DEI COMUNI "ALTA MARMILLA" PROSPETTO DI CONCILIAZIONE ANNO 2012

UNIONE DEI COMUNI ALTA MARMILLA PROSPETTO DI CONCILIAZIONE ANNO 2012 UNIONE DEI COMUNI "ALTA MARMILLA" Provincia di PROSPETTO DI CONCILIAZIONE ANNO 2012 UNIONE DEI COMUNI "ALTA MARMILLA" Data di stampa 18-07-2013 Pagina 2 PROSPETTO DI CONCILIAZIONE (ENTRATE) TITOLO I -

Dettagli

AZIENDA REGIONALE PER L EDILIZIA ABITATIVA REGOLAMENTO DI CONTABILITA

AZIENDA REGIONALE PER L EDILIZIA ABITATIVA REGOLAMENTO DI CONTABILITA REGOLAMENTO DI CONTABILITA Approvato con delibera del Consiglio di Amministrazione n.23/4 del 4/7/2007 Regolamento di Contabilità pag. 2 CAPO PRIMO FINALITÀ E CONTENUTO Art. 1 Scopo e ambito di applicazione

Dettagli

Regolamento di Contabilità

Regolamento di Contabilità Regolamento di Contabilità Capo I FINALITÀ' E CONTENUTO Art. 1 Finalità e contenuto del regolamento 1 - Il presente regolamento è adottato in riferimento all'articolo 59 della legge 8 giugno 1990, n. 142

Dettagli

COMUNE DI NERETO AREA AMMINISTRATIVA - AFFARI GENERALI - DEMOGRAFICA UFFICIO SERVIZI SOCIALI DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE 28/03/2015

COMUNE DI NERETO AREA AMMINISTRATIVA - AFFARI GENERALI - DEMOGRAFICA UFFICIO SERVIZI SOCIALI DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE 28/03/2015 REGISTRO GENERALE DELLE DETERMINA Atto n.ro 125 del 28/03/2015 - Pagina 1 di 5 COMUNE DI NERETO COPIA N. Registro Generale 125 del 28/03/2015 AREA AMMINISTRATIVA - AFFARI GENERALI - DEMOGRAFICA UFFICIO

Dettagli

secondo quanto definito nel presente schema di convenzione e di seguito indicato col termine di Cassiere.

secondo quanto definito nel presente schema di convenzione e di seguito indicato col termine di Cassiere. Schema di convenzione per il servizio di cassa tra a Consorzio di difesa delle terre golenali del Comune di Brescello con sede legale c/o Comune di Brescello, Piazza Matteotti, 12-42041 Brescello (RE)

Dettagli

Sistema COM.net. Datagraph. CONTABILITA FINANZIARIA D.Lvo 267/2000 MAILING EXPORT DATI AVANZATO FIRMA DIGI TALE

Sistema COM.net. Datagraph. CONTABILITA FINANZIARIA D.Lvo 267/2000 MAILING EXPORT DATI AVANZATO FIRMA DIGI TALE Sistema COM.net CONTABILITA FINANZIARIA D.Lvo 267/2000 EXPORT DATI AVANZATO MAILING FIRMA DIGI TALE SCANSIONE FATTURE SITUAZIONE FORNITORI INTERNET Datagraph 41100 MODENA Via Collegarola 160 Tel. (059)

Dettagli

Regolamento di amministrazione, contabilità e finanza del Consiglio Nazionale delle Ricerche

Regolamento di amministrazione, contabilità e finanza del Consiglio Nazionale delle Ricerche Regolamento di amministrazione, contabilità e finanza del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Decreto del Presidente del CNR del 4 maggio 2005 prot. n. 0025034) Pubblicato nel Supplemento ordinario n.

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali.

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali. Registro generale n. 2993 del 23/10/2015 Determina con di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali Servizio di Staff Oggetto Interessi attivi

Dettagli

Importo. Responsabile del procedimento Tel: 040 675 E-mail: Posta Elettronica Certificata

Importo. Responsabile del procedimento Tel: 040 675 E-mail: Posta Elettronica Certificata Pag. 1 / 3 comune di trieste piazza Unità d'italia 4 34121 Trieste www.comune.trieste.it partita iva 00210240321 AREA POLIZIA LOCALE E SICUREZZA SERVIZIO AMMINISTRATIVO Prot. Corr. 7/3/2/1-2015 (PROGR.

Dettagli

COMUNE DI GIFFONI SEI CASALI. DETERMINAZIONE Area Tecnica

COMUNE DI GIFFONI SEI CASALI. DETERMINAZIONE Area Tecnica COMUNE DI GIFFONI SEI CASALI PROVINCIA DI SALERNO DETERMINAZIONE Area Tecnica OGGETTO: Lavori di ammodernamento e completamento dell'impianto sportivo comunale polivalente "Gregorio Giannattasio" al Casale

Dettagli

Città di Albisola Superiore BILANCIO DI PREVISIONE 2015

Città di Albisola Superiore BILANCIO DI PREVISIONE 2015 Città di Albisola Superiore BILANCIO DI PREVISIONE 2015 Consiglio Comunale, 13 agosto 2015 VERSO UNO SCHEMA DI BILANCIO ARMONIZZATO.. L ARMONIZZAZIONE CONTABILE DEGLI ENTI TERRITORIALI IL QUADRO NORMATIVO

Dettagli

Comune di Signa Provincia di Firenze

Comune di Signa Provincia di Firenze Prot. 13693 Signa li 13/10/2015 Al Sindaco Assessore al Bilancio Segretario Generale SEDE OGGETTO: RELAZIONE SULLO STATO DI ATTUAZIONE DEI PROGRAMMI AI SENSI DELL ART. 147-ter DEL D.LGS 267/2000. UFFICIO

Dettagli

Programma per la Trasparenza e l'integrità. Art. 10, c. 8, lett. a), d.lgs. n. 33/2013

Programma per la Trasparenza e l'integrità. Art. 10, c. 8, lett. a), d.lgs. n. 33/2013 Programma per la Trasparenza e l'integrità Art. 10, c. 8, lett. a), d.lgs. n. Programma per la Trasparenza e l'integrità Programma triennale per la trasparenza e l'integrità e relativo stato di attuazione

Dettagli

Regolamento per il servizio di Cassa Economale

Regolamento per il servizio di Cassa Economale Azienda di Servizi alla Persona Regolamento per il servizio di Cassa Economale Approvato con Delibera di CdA n. 4 del 27/02/2014 Sede Legale: Via Di Mezzo n. 1 47900 RIMINI Sede Amministrativa: Via Massimo

Dettagli

PROGRAMMA ANNUALE ANALISI DELLE FASI DI ACCERTAMENTO ED ENTRATA GESTIONE DELLE RISORSE FINANZIARIE

PROGRAMMA ANNUALE ANALISI DELLE FASI DI ACCERTAMENTO ED ENTRATA GESTIONE DELLE RISORSE FINANZIARIE PROGRAMMA ANNUALE ANALISI DELLE FASI DI ACCERTAMENTO ED ENTRATA GESTIONE DELLE RISORSE FINANZIARIE IL PROGRAMMA ANNUALE, COME OGNI ALTRO DOCUMENTO DI PROGRAMMAZIONE FINANZIARIA, SI DIVIDE STRUTTURALMENTE

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE PATRIMONIALE, ECONOMICA E FINANZIARIA

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE PATRIMONIALE, ECONOMICA E FINANZIARIA REGOLAMENTO PER LA GESTIONE PATRIMONIALE, ECONOMICA E FINANZIARIA REGOLAMENTO APPROVATO DALLA GIUNTA DI UNIONCAMERE LAZIO CON DELIBERAZIONE N. 64 DEL 30 SETTEMBRE 2013 Articolo 1 Definizione 1. L Unioncamere

Dettagli

COMUNE DI GALZIGNANO TERME Provincia di Padova

COMUNE DI GALZIGNANO TERME Provincia di Padova COMUNE DI GALZIGNANO TERME Provincia di Padova Galzignano Terme, 7 marzo 202 Protocollo n. 769 Al Responsabile del Nucleo di Valutazione Dr. Gilberto Ambotta OGGETTO Relazione finale sull attività tecnica

Dettagli

SCHEMA DI OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL COMUNE DI TORTOLI

SCHEMA DI OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL COMUNE DI TORTOLI ALLEGATO D ALLA DETERMINAZIONE N. 20139 DEL 14/12/2007 SCHEMA DI OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL COMUNE DI TORTOLI PERIODO DALL 01/03/2008 AL 31/12/2012 1 Al Comune di Tortolì

Dettagli

Provincia del Medio Campidano. - Periodo 01.01.2008-31.12.2012 -

Provincia del Medio Campidano. - Periodo 01.01.2008-31.12.2012 - ALLEGATO E ALLA DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 726 DEL 07/11/2007 SCHEMA D OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER LA PROVINCIA DEL MEDIO CAMPIDANO - Periodo 01.01.2008-31.12.2012-1

Dettagli

GUIDA PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO ONLINE RENDICONTAZIONE. Bando IMPRESA DIGITALE

GUIDA PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO ONLINE RENDICONTAZIONE. Bando IMPRESA DIGITALE GUIDA PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO ONLINE RENDICONTAZIONE Bando IMPRESA DIGITALE Aggiornata al 14/01/2013 1. Premessa... 3 2. Inserimento della data di fine progetto... 6 3. Inserimento dei dati bancari...

Dettagli

MENCARONI Carla ROMA, ITALY. cmencaroni@regione.lazio.it

MENCARONI Carla ROMA, ITALY. cmencaroni@regione.lazio.it F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo MENCARONI Carla ROMA, ITALY E-mail Nazionalità Italiana Data di nascita 28 AGOSTO 1959 cmencaroni@regione.lazio.it

Dettagli

Comune di Livorno. Regolamento di contabilità

Comune di Livorno. Regolamento di contabilità Comune di Livorno Regolamento di contabilità Livorno, febbraio 2006 Comune di Livorno Regolamento di contabilità Approvato dal Consiglio Comunale con delibera n. 17 del 20 febbraio 2006 modificato con

Dettagli

A.Di.S.U. della Seconda Università degli Studi di Napoli Azienda Pubblica per il Diritto allo Studio Universitario

A.Di.S.U. della Seconda Università degli Studi di Napoli Azienda Pubblica per il Diritto allo Studio Universitario A.Di.S.U. della Seconda Università degli Studi di Napoli Azienda Pubblica per il Diritto allo Studio Universitario REGOLAMENTO DI AMMINISTRAZIONE E CONTABILITÀ così come modificato con Delibera del CdA

Dettagli

ONLINE l'integrità d.lgs. 33/2013) Riferimenti normativi su organizzazione e attività. Atti amministrativi generali

ONLINE l'integrità d.lgs. 33/2013) Riferimenti normativi su organizzazione e attività. Atti amministrativi generali Disposizioni generali SEZIONE "AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE" - ELENCO DEGLI OBBLIGHI DI PUBBLICAZIONE - PIANIFICAZIONE Macrofamiglie Tipologie di dati Riferimento normativo Denominazione del singolo obbligo

Dettagli

ALLEGATO 2 DEL PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L'INTEGRITÀ

ALLEGATO 2 DEL PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L'INTEGRITÀ ALLEGATO 2 DEL PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L'INTEGRITÀ Programma per la Trasparenza e l'integrità Art. 10 Programma per la trasparenza e l'integrità. 5 anni Annuale Art. 12 Riferimenti normativi

Dettagli

Direzione Generale Ufficio Programmazione Finanziaria e Controllo

Direzione Generale Ufficio Programmazione Finanziaria e Controllo Allegato alla Circolare n. 25/2015 Direzione Generale Ufficio Programmazione Finanziaria e Controllo Roma, 2 novembre 2015 Oggetto: Adempimenti contabili di chiusura dell esercizio finanziario 2015 e di

Dettagli

Indice allegati REGOLAMENTO PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO. Approvato con deliberazione n. del

Indice allegati REGOLAMENTO PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO. Approvato con deliberazione n. del Indice allegati REGOLAMENTO PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO Approvato con deliberazione n. del CICLO ATTIVO Gestione Fatturazione Attiva Gestione anagrafica clienti e contratti Gestione contributi in conto

Dettagli