ACER RAVENNA AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA PER L ASSEGNAZIONE DI CASE POPOLARI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ACER RAVENNA AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA PER L ASSEGNAZIONE DI CASE POPOLARI"

Transcript

1 ACER RAVENNA AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA PER L ASSEGNAZIONE DI CASE POPOLARI (ai sensi della Legge Regionale n 24 e successive modifiche ed integrazioni e del Regolamento approvato dal Consiglio Comunale nella seduta del n 16571/46, modificato con deliberazione del Consiglio Comunale del n 59826/82, modificato con deliberazione del Consiglio Comunale del n 33586/84, modificato con deliberazione del Consiglio Comunale del n 94694/94) Ai sensi e per gli effetti della Legge Regionale e successive modifiche ed integrazioni e del Regolamento approvato dal Consiglio Comunale nella seduta del prot. n 94694/94, viene pubblicato l avviso per la presentazione della domanda di assegnazione in locazione semplice di case popolari che si renderanno disponibili o che saranno ultimate nel Comune di Ravenna nel periodo di efficacia della graduatoria, fatti salvi gli alloggi da assegnarsi secondo protocolli d intesa con AUSL e ASP e per esigenze di mobilità. I cittadini interessati ad ottenere l assegnazione dovranno presentare domanda, senza scadenza e secondo i termini e le modalità contenute nel presente avviso pubblico, su apposito modulo, esente da bollo, presso la sede dell Ufficio Casa Acer sito in Viale Farini 26, con orario di apertura al pubblico: lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle ore 8.30 alle ore giovedì pomeriggio dalle ore alle ore 17.00; MODALITA DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA Le domande, relative al presente avviso, possono essere presentate senza scadenza: 1) direttamente alla sede dell Ufficio Casa del Comune di Ravenna presso Acer, con l avvertenza che qualora la domanda venga presentata da persona diversa si dovrà allegare copia di un valido documento di identità del richiedente; 2) tramite servizio postale, mediante raccomandata con ricevuta di ritorno da spedire a Acer Ravenna Ufficio Casa, Viale Farini, Ravenna, apponendo sulla busta la dicitura contiene domanda per casa popolare allegando copia di un valido documento di identità del richiedente; 3) attraverso PEC utilizzando l indirizzo Precisamente, le modalità di invio telematico del modulo di domanda sono le seguenti: - invio di un messaggio di posta elettronica con oggetto: Domanda di partecipazione all avviso pubblico per l assegnazione di casa popolare con allegata la scansione del modulo di domanda debitamente compilato e sottoscritto dal richiedente con firma autografa, nonché la scansione di un valido documento di riconoscimento, all indirizzo di posta elettronica certificata di Acer Ravenna da qualsiasi indirizzo di posta elettronica; - oppure invio di un messaggio di posta elettronica con oggetto: Domanda di partecipazione all avviso pubblico per l assegnazione di casa popolare con allegata la scansione del modulo di domanda debitamente compilato, firmato dal richiedente con firma digitale (certificata da un certificatore iscritto all apposito elenco tenuto da DIGIT-PA), all indirizzo di posta elettronica certificata di ACER ) da un qualsiasi indirizzo di posta elettronica; - oppure invio di un messaggio di posta elettronica con oggetto: Domanda di partecipazione all avviso pubblico per l assegnazione di casa popolare con allegata la scansione del modulo di domanda debitamente compilato, all indirizzo di posta elettronica certificata di ACER esclusivamente da un indirizzo di posta elettronica certificata 1

2 purché le relative credenziali di accesso siano state rilasciate previa identificazione del titolare da un gestore di PEC (posta elettronica certificata) iscritto nell apposito elenco tenuto da DIGIT-PA. Le domande che vengono presentate per via telematica alla casella istituzionale di PEC ed i file allegati dovranno pervenire preferibilmente in formato PDF (o PDF-A). La dimensione di ogni messaggio inviato alla casella di PEC di Acer Ravenna non dovrà preferibilmente superare i 5 MB. L avviso pubblico e il modulo di domanda sono disponibili presso l Ufficio Casa del Comune di Ravenna presso Acer, sito in Viale Farini, 26 Ravenna, presso lo Sportello Unico Polifunzionale del Comune di Ravenna sito in Viale Berlinguer, 68 Ravenna, negli Uffici Decentrati del Comune di Ravenna e nelle sedi dei Sindacati, nonché scaricabili dal sito internet e Per ulteriori informazioni rivolgersi a: Ufficio Casa del Comune di Ravenna presso Acer tel. 0544/ / lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle ore 8.30 alle ore giovedì pomeriggio dalle ore alle ore 17.00; DEFINIZIONE DI NUCLEO AVENTE DIRITTO ALLA PARTECIPAZIONE ALL AVVISO Per nucleo si intende la famiglia costituita dai genitori e figli, adottivi o in affido, ed affiliati, con loro conviventi. Fanno altresì parte del nucleo purché conviventi, gli ascendenti, i discendenti, i collaterali fino al terzo grado e gli affini fino al secondo grado. I figli e/o altri familiari e parenti già maggiorenni al momento del ricongiungimento con il nucleo, devono avere maturato due anni di convivenza per potere essere ricompresi nella domanda di assegnazione di alloggio popolare. E' considerato nucleo avente diritto anche quello formato da una sola persona, quello costituito per vincoli affettivi, quello fondato sulla stabile convivenza more uxorio, nonché il nucleo di persone, anche non legate da vincoli di parentela o affinità, qualora la convivenza abbia carattere di stabilità e sia finalizzata alla reciproca assistenza morale e materiale. Tale forma di convivenza, salvo che ne sia derivata la nascita di figli, deve essere registrata all'anagrafe e deve essere stata instaurata almeno due anni prima della data di presentazione della domanda di assegnazione. REQUISITI RICHIESTI PER L INSERIMENTO NELLA GRADUATORIA PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELLA CASA POPOLARE Requisiti soggettivi I requisiti soggettivi sono da riferirsi ai soli soggetti specificati nella domanda qualora questa individui come soggetti interessati all'accesso solamente uno o alcuni dei componenti del nucleo originario. Il richiedente deve essere in possesso di uno dei seguenti requisiti: - cittadinanza italiana o di uno Stato aderente all'unione Europea; - cittadinanza extra UE in regola con le disposizioni di legge in materia di immigrazione. Inoltre il richiedente, o altri soggetti specificati nella domanda, devono essere in possesso di uno dei seguenti requisiti: - essere residente nel Comune di Ravenna; - essere attualmente occupato nel Comune di Ravenna e aver svolto regolare attività lavorativa, nei due anni precedenti alla data di presentazione della domanda, sempre nel Comune di Ravenna; 2

3 -avere un contratto di lavoro a tempo indeterminato per attività lavorativa da svolgere nel Comune di Ravenna; - svolgere attività lavorativa all'estero, in tal caso, è ammessa la partecipazione dei cittadini iscritti all'aire del Comune di Ravenna. Requisiti oggettivi Il richiedente, o altro componente del nucleo, avente diritto alla presentazione della domanda: - non deve essere titolare di diritti di proprietà, usufrutto, uso o abitazione, cosi come previsto dalla vigente normativa come di seguito specificato: 2.1. il richiedente ed i componenti il nucleo ricompresi nella domanda, non devono essere titolari di diritti di proprietà, usufrutto, uso o abitazione su un alloggio ubicato nell ambito provinciale relativo al Comune di Ravenna, la cui rendita catastale rivalutata sia superiore a due volte la tariffa della categoria A/2 classe I, calcolata negli ambiti comunali suddetti, considerando la zona censuaria più bassa; qualora sia inesistente la categoria A/2, la tariffa va riferita alla categoria immediatamente inferiore; 2.2. di non essere, fatto salvo quanto previsto al punto 2.1, il richiedente ed i componenti il nucleo ricompresi nella domanda titolari, anche pro-quota, di diritti di proprietà, usufrutto, uso o abitazione, su uno o più immobili ubicati in qualsiasi località, la cui rendita catastale complessiva rivalutata sia superiore a 3,5 volte la tariffa della categoria A/2 classe I del Comune di Ravenna, considerando la zona censuaria più bassa; qualora sia inesistente la categoria A/2, la tariffa va riferita alla categoria immediatamente inferiore; 2.3. nei casi di cui ai punti 2.1 e2.2, la rendita catastale complessiva è elevata a 5 volte la tariffa, qualora la titolarità di un diritto reale da parte del richiedente, o dei componenti il nucleo ricompresi nella domanda, si riferisca all immobile assegnato alla controparte in sede di separazione legale o di scioglimento di matrimonio o di scioglimento degli effetti civili dello stesso. - non deve avere precedenti assegnazioni di alloggi di ERP cui è seguito il riscatto o l'acquisto ai sensi della legge 513/77 o della legge 560/93 o di altre disposizioni in materia di cessioni di alloggi di ERP. - non deve avere avuto precedenti finanziamenti agevolati per l'acquisto dell'abitazione, in qualunque forma, concessi dallo Stato o da enti pubblici, sempre che l'alloggio non sia utilizzabile o non sia perito senza dar luogo al risarcimento del danno. - non deve trovarsi nella condizione di occupante abusivo, né deve essersi trovato in tale condizione, per il periodo di tempo previsto dalla normativa vigente (dieci anni). - non deve essere stato dichiarato decaduto a seguito di sfratto da alloggi ERP per un periodo di due anni e in caso di sfratto per morosità deve essere saldato tutto il debito. Per quanto concerne la situazione economica del nucleo avente diritto il limite di reddito per l'accesso è definito, ai sensi della vigente normativa, in base all ISE (indicatore situazione economica) ed all'isee (indicatore situazione economica equivalente) per i nuclei con presenza di un solo reddito derivante da solo lavoro dipendente o da pensione, il valore ISEE del nucleo famigliare risultante dall attestazione rilasciata dall I.N.P.S. è diminuito del 20%; 5.4. per i nuclei con reddito da sola pensione e presenza di almeno un componente di età superiore ad anni 65, il valore ISEE del nucleo famigliare risultante dall attestazione rilasciata dall I.N.P.S. è diminuito del 20%. Le suesposte condizioni 5.3. ed 5.4. non sono fra loro cumulabili ed i valori ISE/ISEE saranno aggiornati secondo le disposizioni vigenti nel tempo, così come determinate dalla Regione Emilia-Romagna. 3

4 MODALITA DI COMPILAZIONE DELLE DOMANDE La domanda di inserimento in graduatoria deve essere compilata, pena l esclusione dal bando, in tutte le sue parti, esclusivamente su appositi moduli predisposti da ACER. Con la firma apposta in calce alla domanda il richiedente rilascia responsabilmente una dichiarazione in cui attesta di possedere tutti i requisiti per la presentazione della domanda e di trovarsi nelle condizioni tali da dar luogo all attribuzione del punteggio, così come dichiarate nel modulo di domanda. Il richiedente dovrà dichiarare inoltre se sussista una situazione di morosità pregressa relativa a canoni e/o spese condominiali con riferimento ad una precedente assegnazione di casa popolare e di essere consapevole che, in caso di nuova assegnazione, dovrà preventivamente saldare l intero importo. La dichiarazione ISE-ISEE dovrà essere stata obbligatoriamente sottoscritta all INPS o presso un CAAF (Centro Autorizzato di Assistenza Fiscale) scelto dall interessato prima della presentazione della domanda. Non è autocertificabile: punto A3, presenza disabilità (l interessato dovrà documentare lo stato di invalidità); punto B1, nucleo sostenuto dai servizi sociali per progetti di reinserimento sociale (sarà comunicato d ufficio dai competenti organi); punto B2, adulto solo in stato di grave disagio soggettivo (sarà comunicato d ufficio dai competenti organi); punto C5, sovraffollamento (sarà verificato direttamente dall Ufficio Casa e sarà attribuito solo se si risiede da almeno due anni nella abitazione per la quale si richiede l accertamento). PUNTEGGIO Le condizioni per l'attribuzione del punteggio devono essere possedute dal nucleo, al momento di presentazione della domanda e devono permanere al momento dell'assegnazione. CONDIZIONI SOGGETTIVE (max punti 20/150) A1.COPPIA DI GIOVANI punti 15 Punteggio attribuibile alla coppia di giovani in cui la somma dell età dei due coniugi, o conviventi da almeno due anni, non superi i settant anni e l età di uno di essi non superi i quarant anni (con o senza figli) A2.ADULTO SOLO CON UNO O PIU MINORI A CARICO Punteggio attribuibile all adulto solo in relazione ai minori a carico per un minore punti 15 per ogni ulteriore minore punti 4 A3.PRESENZA DI UNA O PIU PERSONE DISABILI Punteggio attribuibile al nucleo per ogni componente con: Invalidità totale o non autosufficienza punti 10 Invalidità uguale o superiore a 67% ed uguale o inferiore al 99% punti 6 Disabile maggiorenne fiscalmente a carico punti 8 Minore disabile fiscalmente a carico punti 8 A4.NUCLEO FORMATO ESCLUSIVAMENTE DA ULTRASETTANTENTE Punteggio attribuibile ai nuclei di ultrasettantenni, anche con eventuali minori a carico o maggiorenni disabili a carico: punti 15 4

5 A5.PRESENZA NEL NUCLEO DI ULTRASETTANTACINQUENNI Punteggio attribuibile per ogni componente il nucleo ultrasettantacinquenne: punti 20 I punteggi delle condizioni A4 e A5 non sono cumulabili. A6.GENITORE DISABILE (INVALIDITA UGUALE O SUPERIORE AL 67%) CON FIGLI Per ogni figlio: punti 2 A7.EMIGRATI Punteggio attribuibile agli iscritti AIRE nel Comune di Ravenna o rientrati da meno di due anni alla data di presentazione della domanda, in stato di disagio abitativo: punti 2 CONDIZIONI SOCIALI (max punti 35/150) B1.NUCLEO SOSTENUTO DAI SERVIZI SOCIALI PER punti 25 PROGETTI DI REINSERIMENTO Punteggio attribuibile in presenza di progetti di sviluppo dell autonomia e reinserimento, rientrati nel protocollo, di cui all art. 25 comma 2, sottoscritto fra Comune, ASP, AUSL-DSM (Dipartimento Salute Mentale); tale punteggio viene riconosciuto anche alle donne ospiti di strutture residenziali di accoglienza segnalate dalle associazione a tutela delle donne vittime di violenza all ASP B2.ADULTO SOLO IN STATO DI GRAVE DISAGIO punti 10 SOGGETTIVO Punteggio attribuibile nel caso in cui la condizione sia segnalata dai competenti Servizi Sociali CONDIZIONI OGGETTIVE (max punti 20/150) C1.SFRATTO, SEPARAZIONE punti 20 Punteggio attribuibile al nucleo che risiede anagraficamente in un alloggio che debba essere rilasciato (entro un anno dalla data di pubblicazione della graduatoria) in base a un provvedimento esecutivo di sfratto munito di convalida, quale: - provvedimento esecutivo di sfratto per finita locazione mediante convalida emanata dall autorità giudiziaria competente; - provvedimento esecutivo di sfratto per morosità solo nel caso in cui il richiedente, nei due anni precedenti l instaurarsi della morosità, abbia corrisposto regolarmente il canone d affitto (nei due anni di regolare pagamento del canone il valore ISE certificato deve essere stato almeno il doppio del valore dell affitto), e solo successivamente causa caduta del reddito non sia stato possibile il regolare pagamento del canone; - ordinanza di sgombero; - verbale di conciliazione giudiziaria; - provvedimento di separazione consensuale omologato dal tribunale o provvedimento di separazione giudiziale Il punteggio C1 non è riconosciuto se lo sfratto è intimato dai Servizi Sociali o da ACER per morosità o altra inadempienza. C2.OBBLIGO DI RILASCIO DI ALLOGGIO DI SERVIZIO punti 10 Punteggio attribuibile al nucleo che deve lasciare l alloggio di servizio 5

6 C3.SISTEMAZIONE IN ALLOGGIO DI EMERGENZA (quali alloggi di ACER, ASP, AUSL e Associazioni a tutela delle donne vittime di violenza) punti 20 Punteggio attribuibile al nucleo in emergenza se sussistono tutte le seguenti condizioni: - la situazione sussiste da almeno due anni; - rientra in un progetto di reinserimento sociale, così come descritto al punto B1; - è corrisposto regolarmente il canone di locazione nonché tutti gli oneri connessi Non è cumulabile con le altre condizioni oggettive. C4.ALLOGGIO INIDONEO PER PERSONE CON DISABILITA TOTALE O PARZIALE punti 20 Punteggio attribuibile a fronte di invalidità certificata dalla commissione medica AUSL e corrispondente inidoneità dell alloggio rilasciata dal CAAD (Centro Adattamento Ambiente Domestico) di Ravenna C5. ABITAZIONE IN ALLOGGIO SOVRAFFOLLATO: Punteggio attribuibile al nucleo che si trova in una delle seguenti situazioni: (La superficie degli alloggi deve essere computata al netto di muri, garage, cantina e balconi) mq persone persone persone persone persone persone fino a 28 mq da 29 a 39 mq da 40 a 55 mq da 56 a 66 mq Le condizioni C2, C4, C5 devono persistere da almeno due anni ed essere maturate nel Comune di Ravenna, come da risultanze anagrafiche e non sono cumulabili con la condizione C1. C6.SISTEMAZIONE ALLOGGIATIVA IN LOCALI MANCANTI DEI REQUISITI RICHIESTI PER L ABITABILITA Punteggio attribuibile solo se il richiedente produce la documentazione attestante la propria residenza presso un unità non destinata ad uso abitativo. punti 20 CONDIZIONI ECONOMICHE (max punti 25/150) D1.VALORE ISEE punti 10 Punteggio attribuibile se il valore ISEE è inferiore alla metà del massimo valore ISEE previsto per l accesso. D2.INCIDENZA CANONE SUL VALORE ISE Punteggio attribuibile a fronte di un canone annuale come riportato in tabella: 6

7 FASCIA VALORE ISE INCIDENZA CANONE PUNTI VALORE/ISE Fino al 25% del massimo valore ISEE di accesso Maggiore/uguale al 14% 15 Dal 26% al 50% del massimo valore ISEE di accesso Maggiore/uguale al 18% 12 Dal 51% al 75% del massimo valore ISEE di accesso Maggiore/uguale al 24% 9 Dal 76% al 100% del massimo valore ISEE di accesso Maggiore/uguale al 30% 6 Il punteggio D2 è attribuibile esclusivamente se il valore ISE è almeno doppio del canone annuo, ad eccezione dei nuclei ai quali è attribuito il punteggio A1 (coppia di giovani) RESIDENZA/RADICAMENTO SUL TERRITORIO (max punti 30/150) E1.Punteggio attribuibile per anni di residenza nel Comune di Ravenna da 2 a 5 anni consecutivi punti 5 E2. Punteggio attribuibile per anni di residenza nel Comune di Ravenna da 5 a 10 anni consecutivi punti 25 E3. Punteggio attribuibile per anni di residenza nel Comune di Ravenna oltre 10 anni punti 30 Gli anni di residenza del richiedente devono essere continuativi alla data di presentazione della domanda PRESENZA NELLE GRADUATORIE PRECEDENTI (max punti 20/150) F1.Punteggio attribuibile alla 3 presenza consecutiva in graduatoria punti 6 F2.Punteggio attribuibile per ogni ulteriore presenza consecutiva punti 2 FORMAZIONE DELLA GRADUATORIA Sulla base delle domande pervenute viene redatta la graduatoria aperta aggiornata con cadenza semestrale, per l'assegnazione degli alloggi che si rendono disponibili nel periodo di riferimento. Ogni due anni ACER provvede alla verifica di tutte le posizioni per l'aggiornamento di eventuali variazioni intervenute nel periodo e per cancellare dalla graduatoria i nuclei che non sono più interessati L Ufficio Casa procederà all istruttoria delle domanda pervenute e redigerà la graduatoria provvisoria, pubblicata ogni anno con le seguenti scadenze: 30 aprile 31 ottobre L Ufficio Casa, nell'ambito dell'istruttoria, provvede ai controlli circa la veridicità delle attestazioni/autocertificazioni presentate. Gli interessati possono presentare ricorso, in ordine ai punteggi attribuiti, all'ufficio competente entro 15 giorni dalla pubblicazione della graduatoria provvisoria. I ricorsi sono esaminati da una commissione composta da un Dirigente di ACER, un Dirigente competente del Comune di Ravenna e da un funzionario dell'ufficio che ha redatto la graduatoria A seguito dell'esito dei ricorsi viene redatta la graduatoria definitiva. Le graduatorie semestrali, provvisorie e definitive, vengono pubblicate sul sito del Comune, sul sito di ACER e presso gli uffici di ACER. Si assicura l inserimento nella graduatoria in uscita (nella prima graduatoria utile) delle domande e delle integrazioni protocollate entro il 28 febbraio e il 31 agosto. ASSEGNAZIONE ALLOGGI I requisiti per l'accesso devono essere posseduti, oltre che al momento della presentazione della 7

8 domanda, anche alla data di assegnazione dell'alloggio. Gli alloggi vengono assegnati secondo l'ordine stabilito nella graduatoria definitiva tenendo conto della razionalizzazione dell'uso del patrimonio pubblico e delle esigenze abitative del nucleo in relazione alla sua composizione e preferenze in base agli standard abitativi. ACCETTAZIONE ALLOGGI L'avente diritto convocato per l'assegnazione deve presentarsi presso l'ufficio entro sette giorni dalla convocazione. La mancata presentazione comporta la decadenza dalla proposta di assegnazione. L'accettazione dell'alloggio proposto deve avvenire entro sette giorni dalla visita all'alloggio stesso, pena la decadenza dalla proposta. Qualora l'interessato rifiuti per tre volte l'alloggio proposto viene cancellato dalla graduatoria senza possibilità di presentare una nuova domanda per dodici mesi. L'accettazione dell'alloggio è obbligatoria per l'avente diritto, qualora l'interessato stia usufruendo di sostegni da parte dei Servizi Sociali (quali ad esempio pagamento affitto, collocazione temporanea in albergo, ecc.), pena la perdita dei diritti in corso e l'esclusione dalla graduatoria per dodici mesi. Ravenna, lì 15 settembre 2014 Il Responsabile Servizio Politiche Abitative Area Ravenna e Lugo Dott.ssa Silvia Bagnari Per la compilazione della domanda, tutti gli interessati possono fare riferimento alle organizzazioni sindacali degli inquilini ai seguenti indirizzi: SICET, via Vulcano n. 78/80 - Ravenna Tel. 0544/ SUNIA, c/o CGIL via Matteucci n 15 - Ravenna Tel. 0544/ UNIAT via Le Corbusier n 29 Ravenna Tel. 0544/ I cittadini immigrati possono inoltre rivolgersi allo Sportello Immigrazione con sede in Ravenna via Oriani, n 44 Tel. 0544/ orari di apertura: lunedì - mercoledì - venerdì dalle ore 9.00 alle ore giovedì pomeriggio dalle ore alle ore

Città di Minerbio Provincia di Bologna

Città di Minerbio Provincia di Bologna Città di Minerbio Provincia di Bologna Prot. 580/01 GRADUATORIA APERTA PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA (ERP) AVVISO PUBBLICO (L.R. 8/8/001 n. Regolamento Comunale ERP approvato

Dettagli

Servizio Casa e Politiche Abitative

Servizio Casa e Politiche Abitative Servizio Casa e Politiche Abitative C.so Garibaldi, 62 48022 Lugo Tel. 0545 38509/459/338 Fax. 0545-38344 E-mail: casa@unione.labassaromagna.it BANDO DI CONCORSO 2014 AD INTEGRAZIONE DEL BANDO GENERALE

Dettagli

C O M U N E D I C A M P O B A S S O AREA N. 6 Settore Servizi Sociali

C O M U N E D I C A M P O B A S S O AREA N. 6 Settore Servizi Sociali C O M U N E D I C A M P O B A S S O AREA N. 6 Settore Servizi Sociali Bando di concorso speciale per la formazione della graduatoria per l assegnazione in locazione semplice di n. 0 alloggi di Edilizia

Dettagli

COMUNE DI SAN MARTINO IN RIO

COMUNE DI SAN MARTINO IN RIO COMUNE DI SAN MARTINO IN RIO AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DELLA GRADUATORIA PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA E DEGLI ALLOGGI AD ESSI ASSIMILATI AI SENSI DELLA L.R.N.24/2001

Dettagli

DOMANDA DI ASSEGNAZIONE ALLOGGIO. l sottoscritt nat a il residente a Prov. Via n.

DOMANDA DI ASSEGNAZIONE ALLOGGIO. l sottoscritt nat a il residente a Prov. Via n. Marca da da bollo bollo 14,62 DOMANDA DI ASSEGNAZIONE ALLOGGIO l sottoscritt nat a il residente a Prov. Via n. CHIEDE l assegnazione di un alloggio di Edilizia Residenziale Pubblica adeguato al proprio

Dettagli

DOMANDA DI ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE DI ALLOGGI E.R.P. (legge regionale n. 24 dell 8/08/2001 e succ. mod. ed int.) CHIEDE

DOMANDA DI ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE DI ALLOGGI E.R.P. (legge regionale n. 24 dell 8/08/2001 e succ. mod. ed int.) CHIEDE (BOLLO) PROT. Al Comune di COMACCHIO DOMANDA DI ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE DI ALLOGGI E.R.P. (legge regionale n. 24 dell 8/08/2001 e succ. mod. ed int.) La/Il sottoscritta/o CHIEDE DI PARTECIPARE AL CONCORSO

Dettagli

PER CONTO DEL COMUNE DI ROLO AVVISO PUBBLICO

PER CONTO DEL COMUNE DI ROLO AVVISO PUBBLICO PER CONTO DEL COMUNE DI ROLO AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DELLA GRADUATORIA PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA E DEGLI ALLOGGI AD ESSI ASSIMILATI AI SENSI DELLA L.R.N.24/2001

Dettagli

REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE AL CONCORSO

REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE AL CONCORSO Allegato A PER CONTO DEL COMUNE DI FABBRICO AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DELLA GRADUATORIA GENERALE APERTA PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA E DEGLI ALLOGGI AD ESSI ASSIMILATI

Dettagli

DOMANDA PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGIO NON ERP IN LOCAZIONE A CANONE CALMIERATO NEL COMUNE DI CATTOLICA

DOMANDA PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGIO NON ERP IN LOCAZIONE A CANONE CALMIERATO NEL COMUNE DI CATTOLICA DOMANDA PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGIO NON ERP IN LOCAZIONE A CANONE CALMIERATO NEL COMUNE DI CATTOLICA da consegnarsi entro il 25 novembre, ore 13,00 Il/la sottoscritto/a (cognome/nome) residente a (provincia/nazione

Dettagli

DOMANDA ASSEGNAZIONE ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA

DOMANDA ASSEGNAZIONE ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DOMANDA ASSEGNAZIONE ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA BOLLO 14,62 Al Sindaco del Comune di Monte Colombo Il sottoscritto/a (C o g n o m e e N o m e ) nato/a a il residente in via n. codice fiscale

Dettagli

COMUNE DI ALEZIO (Le)

COMUNE DI ALEZIO (Le) COMUNE DI ALEZIO (Le) Via S. Pancrazio - Tel. 0833/ 281020 - Fax 0833/ 282340 BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE SEMPLICE DI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA CHE SI RENDERANNO DISPONIBILI

Dettagli

CITTA DI CASTENASO Provincia di Bologna

CITTA DI CASTENASO Provincia di Bologna CITTA DI CASTENASO Provincia di Bologna Area Servizi alla Persona Servizi Sociali Informativa ai sensi dell art. del D.Lgs. 0 giugno 00, n. 96 Codice in materia di protezione dei dati personali. Il Codice

Dettagli

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI SALERNO

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI SALERNO ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI SALERNO BANDO DI CONCORSO PER CAMBI DI ALLOGGIO ALL INTERNO DEL PATRIMONIO DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA IL DIRIGENTE DEL SETTORE GESTIONE

Dettagli

PER L ASSEGNAZIONE DEGLI ALLOGGI A CANONE CONTENUTO

PER L ASSEGNAZIONE DEGLI ALLOGGI A CANONE CONTENUTO Comune di Imola Provincia di Bologna Via Mazzini n. 0026 Imola Tel. 052-602111-Fax 602289. REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DEGLI ALLOGGI A CANONE CONTENUTO Approvato con delibera C.C. n. 160 del 18.07.2005,

Dettagli

Regione Veneto DOMANDA DI ALLOGGIO

Regione Veneto DOMANDA DI ALLOGGIO marca da bollo 6,00 Provincia di Venezia Regione Veneto DOMANDA DI ALLOGGIO parte riservata PER LA PARTECIPAZIONE AL BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA -

Dettagli

COMUNE DI GAGGIO MONTANO (Provincia di Bologna) Piazza Arnaldo Brasa, n. 1 40041 GAGGIO MONTANO

COMUNE DI GAGGIO MONTANO (Provincia di Bologna) Piazza Arnaldo Brasa, n. 1 40041 GAGGIO MONTANO COMUNE DI GAGGIO MONTANO (Provincia di Bologna) Piazza Arnaldo Brasa, n. 1 40041 GAGGIO MONTANO BANDO DI CONCORSO GENERALE PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE SEMPLICE DEGLI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE

Dettagli

COMUNE DI CARPINETI REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DEGLI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA

COMUNE DI CARPINETI REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DEGLI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA COMUNE DI CARPINETI Provincia di REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DEGLI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA Allegato alla deliberazione consiliare n. 5 del 18/02/2013 INDICE ART. 1 OGGETTO

Dettagli

COMUNE DI RUBIERA (Provincia di Reggio Emilia)

COMUNE DI RUBIERA (Provincia di Reggio Emilia) Timbro arrivo Timbro protocollo Marca da bollo Apporre marca da bollo da 14,62 DOMANDA DI ASSEGNAZIONE ALLOGGIO E.R.P. (Bando di concorso generale 2009) Scadenza per la consegna il 19 dicembre 2009 ore

Dettagli

COMUNE DI CASTELFRANCO VENETO

COMUNE DI CASTELFRANCO VENETO Prot. N. 34464 COMUNE DI CASTELFRANCO VENETO BANDO DI CONCORSO SPECIALE PER L ASSEGNAZIONE DI N. 17 ALLOGGI IN AFFITTO PER GLI ANZIANI DEGLI ANNI 2000 REALIZZATI NEL COMUNE DI CASTELFRANCO VENETO BORGO

Dettagli

COMUNE DI SASSARI. Settore Politiche della Casa

COMUNE DI SASSARI. Settore Politiche della Casa COMUNE DI SASSARI Settore Politiche della Casa BANDO DI CONCORSO per l assegnazione del contributo comunale integrativo per il pagamento dei canoni di locazione a favore di cittadini con particolare disagio

Dettagli

AREA TECNICA E TECNICO MANUTENTIVA - Settore LL.PP. tel / fax: 0761 873844 e-mail: ufficiollpp@comune.marta.vt.it BANDO DI CONCORSO

AREA TECNICA E TECNICO MANUTENTIVA - Settore LL.PP. tel / fax: 0761 873844 e-mail: ufficiollpp@comune.marta.vt.it BANDO DI CONCORSO COMUNE DI MARTA Provincia di Viterbo Piazza Umberto I, 1 01010 Marta Partita IVA: 00215230566 tel: 0761 87381 fax: 0761 873828 www.comune.marta.vt.it pec: comunemartavt@pec.it AREA TECNICA E TECNICO MANUTENTIVA

Dettagli

DOMANDA DI ASSEGNAZIONE ALLOGGIO E.R.P. Scadenza per la consegna il 30 settembre 2015 ore 13.00

DOMANDA DI ASSEGNAZIONE ALLOGGIO E.R.P. Scadenza per la consegna il 30 settembre 2015 ore 13.00 Timbro arrivo Timbro protocollo Marca da bollo Apporre marca da bollo da 16,00 DOMANDA DI ASSEGNAZIONE ALLOGGIO E.R.P. Scadenza per la consegna il 30 settembre 2015 ore 13.00 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA

Dettagli

DOMANDA DI ASSEGNAZIONE ALLOGGIO E.R.P. (Legge Regionale 8 agosto 2001, n.24)

DOMANDA DI ASSEGNAZIONE ALLOGGIO E.R.P. (Legge Regionale 8 agosto 2001, n.24) C.S.C.S. 85/2001 TRIS AGG. 04/11/2002 Codice ISTAT: 35040 RISERVATO ALL UFFICIO Prot n... Data.. Nucleo familiare n COMUNE DI SCANDIANO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA Marca da bollo 14,62 DOMANDA DI ASSEGNAZIONE

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA DI ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI E.R.P. ANNO 2014.

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA DI ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI E.R.P. ANNO 2014. ALLEGATO C COMUNE DI MONTEGROTTO TERME Servizio PATRIMONIO ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA DI ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI E.R.P. ANNO 2014. COSA SONO GLI ALLOGGI ERP: Gli alloggi di edilizia residenziale

Dettagli

COMUNE DI SCANDIANO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA. Regolamento per l assegnazione degli alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica

COMUNE DI SCANDIANO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA. Regolamento per l assegnazione degli alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica COMUNE DI SCANDIANO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA Regolamento per l assegnazione degli alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica Il presente Regolamento: 1) E' stato adottato con delibera di Consiglio Comunale

Dettagli

Comune di Bardi - Prov. di Parma P.zza Vittoria 1-43032 Bardi

Comune di Bardi - Prov. di Parma P.zza Vittoria 1-43032 Bardi Comune di Bardi - Prov. di Parma P.zza Vittoria 1-43032 Bardi Codice fiscale/part.iva: 00486500341 -e-mail: bardi@comune.bardi.pr.it Tel. 0525-71321 Fax 0525-71044 DOMANDA DI ASSEGNAZIONE DI ALLOGGIO DI

Dettagli

C I T T A D I TORREMAGGIORE PROVINCIA DI FOGGIA IL DIRIGENTE SETTORE IV RENDE NOTO

C I T T A D I TORREMAGGIORE PROVINCIA DI FOGGIA IL DIRIGENTE SETTORE IV RENDE NOTO C I T T A D I TORREMAGGIORE PROVINCIA DI FOGGIA BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE SEMPLICE DI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA (ERP) COMPRESI QUELLI CHE SI RENDERANNO DISPONIBILI

Dettagli

AREA TECNICA E TECNICO MANUTENTIVA - Settore LL.PP. tel / fax: 0761 873844 e-mail: ufficiollpp@comune.marta.vt.it

AREA TECNICA E TECNICO MANUTENTIVA - Settore LL.PP. tel / fax: 0761 873844 e-mail: ufficiollpp@comune.marta.vt.it COMUNE DI MARTA Provincia di Viterbo Piazza Umberto I, 1 01010 Marta Partita IVA: 00215230566 tel: 0761 87381 fax: 0761 873828 www.comune.marta.vt.it pec: comunemartavt@pec.it AREA TECNICA E TECNICO MANUTENTIVA

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SOSTEGNO DEI CITTADINI IN EMERGENZA ABITATIVA

REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SOSTEGNO DEI CITTADINI IN EMERGENZA ABITATIVA REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SOSTEGNO DEI CITTADINI IN EMERGENZA ABITATIVA Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 4/42585/13 del 24 giugno 2013 ART. 1 - Oggetto del Regolamento Il presente regolamento

Dettagli

COMUNE di VERUCCHIO PROVINCIA DI RIMINI REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DEGLI ALLOGGI SOCIALI NON E.R.P.

COMUNE di VERUCCHIO PROVINCIA DI RIMINI REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DEGLI ALLOGGI SOCIALI NON E.R.P. REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DEGLI ALLOGGI SOCIALI NON E.R.P. Approvato con delibera C.C. n. 73 del 04/11/2011 Esecutivo dal 01/01/2012 Pagina 1 di 7 REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DEGLI ALLOGGI SOCIALI

Dettagli

Bando per l assegnazione di contributi ad integrazione dei canoni di locazione Anno 2015

Bando per l assegnazione di contributi ad integrazione dei canoni di locazione Anno 2015 C O M U N E D I A R E Z Z O Bando per l assegnazione di contributi ad integrazione dei canoni di locazione Anno 2015 Fondo Nazionale per l accesso alle abitazioni in locazione costituito ai sensi dell

Dettagli

- ALLEGATO- DISCIPLINA DEI CRITERI PER L'ASSEGNAZIONE DEGLI ALLOGGI DI EDILIZIA SOCIALE DI RISERVA PER LE EMERGENZE ABITATIVE

- ALLEGATO- DISCIPLINA DEI CRITERI PER L'ASSEGNAZIONE DEGLI ALLOGGI DI EDILIZIA SOCIALE DI RISERVA PER LE EMERGENZE ABITATIVE - ALLEGATO- DISCIPLINA DEI CRITERI PER L'ASSEGNAZIONE DEGLI ALLOGGI DI EDILIZIA SOCIALE DI RISERVA PER LE EMERGENZE ABITATIVE INDICE Premessa Titolo I - Requisiti generali per l'assegnazione di alloggi

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE DI BENEFICIARI PER ALLOGGI DA ASSEGNARE IN LOCAZIONE

AVVISO DI SELEZIONE DI BENEFICIARI PER ALLOGGI DA ASSEGNARE IN LOCAZIONE AVVISO DI SELEZIONE DI BENEFICIARI PER ALLOGGI DA ASSEGNARE IN LOCAZIONE BENI STABILI GESTIONI S.P.A. S.G.R. FONDO VENETO CASA - SOCIETÀ PROPRIETARIA - ENERGIE SOCIALI ONLUS COOPERATIVA SOCIALE - GESTORE

Dettagli

RICHIESTA DI AGGIORNAMENTO DELLA DOMANDA DI ASSEGNAZIONE DI ALLOGGIO ERP N. La/Il sottoscritta/o.. nato a. Il.. Residente in in via n..

RICHIESTA DI AGGIORNAMENTO DELLA DOMANDA DI ASSEGNAZIONE DI ALLOGGIO ERP N. La/Il sottoscritta/o.. nato a. Il.. Residente in in via n.. bollo RICHIESTA DI AGGIORNAMENTO DELLA DOMANDA DI ASSEGNAZIONE DI ALLOGGIO ERP N La/Il sottoscritta/o.. nato a. Il.. Residente in in via n.. In qualità di rappresentante/componente del nucleo familiare..

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER L ACCESSO ALLA PRIMA CASA IN PROPRIETA ANNO 2006

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER L ACCESSO ALLA PRIMA CASA IN PROPRIETA ANNO 2006 ALLEGATO A COMUNE DI LUGO (Provincia di Ravenna) Servizio Assistenza e Politiche Sociali REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER L ACCESSO ALLA PRIMA CASA IN PROPRIETA ANNO 2006 Giugno 2006 COMUNE

Dettagli

COMUNE DI BRINDISI REGOLAMENTO COMUNALE PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI BRINDISI E DELLO I.A.C.P. ADIBITI A CASE PARCHEGGIO

COMUNE DI BRINDISI REGOLAMENTO COMUNALE PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI BRINDISI E DELLO I.A.C.P. ADIBITI A CASE PARCHEGGIO COMUNE DI BRINDISI REGOLAMENTO COMUNALE PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI BRINDISI E DELLO I.A.C.P. ADIBITI A CASE PARCHEGGIO ART. 1 Per l'assegnazione degli alloggi di proprietà

Dettagli

Comune di Atzara Provincia di Nuoro servizi.sociali@comune.atzara.nu.it Via Vittorio Emanuele 37-08030 0784/65205 - fax 0784/65380 - P.I.

Comune di Atzara Provincia di Nuoro servizi.sociali@comune.atzara.nu.it Via Vittorio Emanuele 37-08030 0784/65205 - fax 0784/65380 - P.I. Comune di Atzara Provincia di Nuoro servizi.sociali@comune.atzara.nu.it Via Vittorio Emanuele 37-08030 0784/65205 - fax 0784/65380 - P.I.00162890917 UFFICIO SERVIZI SOCIALI Prot. 3084 ATZARA, lì 15.06.2015

Dettagli

COMUNE DI LANCIANO Città Medaglia D Oro al V.M. Provincia di Chieti Servizio Politiche della Casa Tel. 0872/707635 fax 0872/43461

COMUNE DI LANCIANO Città Medaglia D Oro al V.M. Provincia di Chieti Servizio Politiche della Casa Tel. 0872/707635 fax 0872/43461 COMUNE DI LANCIANO Città Medaglia D Oro al V.M. Provincia di Chieti Servizio Politiche della Casa Tel. 0872/707635 fax 0872/43461 BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI COMUNALI - ANNO 2011 IL

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA

REGOLAMENTO COMUNALE PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA COMUNE DI ALSENO PROVINCIA DI PIACENZA REGOLAMENTO COMUNALE PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA IN ATTUAZIONE DELLA LEGGE REGIONALE 8 Agosto 2001 n. 24 e successive modifiche

Dettagli

Al Settore Servizi alla Persona del Comune di Baricella

Al Settore Servizi alla Persona del Comune di Baricella Al Settore Servizi alla Persona del Comune di Baricella Protocollo Generale Data DOMANDA DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA APERTA PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI IN LOCAZIONE A CANONE CALMIERATO /CONCORDATO. Delibera

Dettagli

Comune di Rosignano Marittimo

Comune di Rosignano Marittimo Comune di Rosignano Marittimo Provincia di Livorno BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI AD INTEGRAZIONE DEI CANONI DI LOCAZIONE ANNO 2014 ISTRUZIONI PER POTER PRESENTARE LA DOMANDA OCCORRE: 1) essere

Dettagli

2. REQUISITI DI ACCESSO Possono partecipare al bando per formazione della graduatoria i soggetti in possesso dei seguenti requisiti:

2. REQUISITI DI ACCESSO Possono partecipare al bando per formazione della graduatoria i soggetti in possesso dei seguenti requisiti: DIREZIONE TERRITORIO E AMBIENTE DIVISIONE POLITICHE DELLA CASA AGENZIA PER LA CASA BANDO PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA GENERALE DI SOGGETTI DA PROPORSI PER LA STIPULA DI CONTRATTI DI LOCAZIONE A

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE IN USO TEMPORANEO DI ALLOGGI DI PROPRIETA DEL COMUNE Di PISTOIA Approvato con Deliberazione CC n 120 del 19/7/2011

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE IN USO TEMPORANEO DI ALLOGGI DI PROPRIETA DEL COMUNE Di PISTOIA Approvato con Deliberazione CC n 120 del 19/7/2011 REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE IN USO TEMPORANEO DI ALLOGGI DI PROPRIETA DEL COMUNE Di PISTOIA Approvato con Deliberazione CC n 120 del 19/7/2011 ARTICOLO 1 OGGETTO E FINALITA 1. Il presente Regolamento

Dettagli

COMUNE DI TORRE PELLICE -------------- PROVINCIA DI TORINO

COMUNE DI TORRE PELLICE -------------- PROVINCIA DI TORINO APPROVATO CON C.C. 77 DEL 22.12.2010 COMUNE DI TORRE PELLICE -------------- PROVINCIA DI TORINO REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA IN EMERGENZA ABITATIVA E PER

Dettagli

Domanda per la concessione del contributo integrativo per il pagamento del canone di locazione anno 2015

Domanda per la concessione del contributo integrativo per il pagamento del canone di locazione anno 2015 Domanda per la concessione del contributo integrativo per il pagamento del canone di locazione anno 2015 Al Comune di Prato Ufficio Protocollo Piazza del Pesce, 9 59100 PRATO Responsabile del Servizio

Dettagli

Il Responsabile del servizio

Il Responsabile del servizio BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI AD INTEGRAZIONE DEI CANONI DI LOCAZIONE - ANNO 2015 L. 431/98, art.11 Disciplina delle locazioni e del rilascio degli immobili adibiti ad uso abitativo Il presente

Dettagli

DOMANDA DI CONTRIBUTO PER I CANONI DI LOCAZIONE ANNO 2015

DOMANDA DI CONTRIBUTO PER I CANONI DI LOCAZIONE ANNO 2015 DOMANDA DI CONTRIBUTO PER I CANONI DI LOCAZIONE ANNO 2015 Al Comune di Isola del Giglio Ufficio Segreteria Via V. Emanuele, 2 58012 Isola del Giglio (GR) DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DI

Dettagli

DOMANDA ASSEGNAZIONE ALLOGGIO E.R.P. BANDO 2014 (scadenza 29 dicembre 2014) COMUNE O STATO ESTERO DI NASCITA PROV. DATA DI NASCITA CHIEDE

DOMANDA ASSEGNAZIONE ALLOGGIO E.R.P. BANDO 2014 (scadenza 29 dicembre 2014) COMUNE O STATO ESTERO DI NASCITA PROV. DATA DI NASCITA CHIEDE COMUNE DI CORBETTA Provincia di Milano SETTORE SERVIZI SOCIALI Via Roma, 17 C.F. / P.I. 03122360153 Tel. 029772339 029771448 Fax 0297485110 e.mail mailto:settore.servsoc@comune.corbetta.mi.it Spazio per

Dettagli

COMUNE DI MONTE ARGENTARIO Provincia di Grosseto Piazzale dei Rioni, 8 58019 Porto S. Stefano Tel. 0564-811908 Fax 0564-810650 C.F.

COMUNE DI MONTE ARGENTARIO Provincia di Grosseto Piazzale dei Rioni, 8 58019 Porto S. Stefano Tel. 0564-811908 Fax 0564-810650 C.F. COMUNE DI MONTE ARGENTARIO Provincia di Grosseto Piazzale dei Rioni, 8 58019 Porto S. Stefano Tel. 0564-811908 Fax 0564-810650 C.F. 00124360538 Bando per l assegnazione di contributi ad integrazione dei

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER L EMERGENZA CASA

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER L EMERGENZA CASA REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER L EMERGENZA CASA Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 42 del 27/02/1997. SOMMARIO: TITOLO I: Fondo Sociale Art. 1 - Istituzione fondo sociale...pag.3

Dettagli

REGOLAMENTO Per la disciplina della mobilità degli assegnatari negli alloggi E.R.P. ai sensi dell art. 28 della L.R. 8 Agosto 2001, n.

REGOLAMENTO Per la disciplina della mobilità degli assegnatari negli alloggi E.R.P. ai sensi dell art. 28 della L.R. 8 Agosto 2001, n. REGOLAMENTO Per la disciplina della mobilità degli assegnatari negli alloggi E.R.P. ai sensi dell art. 28 della L.R. 8 Agosto 2001, n. 24 Delibera di Consiglio n 61 del 12/10/2011 * * * PREMESSE: I comuni

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI AFFITTO PER L ANNO 2015. LEGGE 431/98 ART. 11.

BANDO DI CONCORSO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI AFFITTO PER L ANNO 2015. LEGGE 431/98 ART. 11. C O M U N E D I S E N I G A L L I A BANDO DI CONCORSO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI AFFITTO PER L ANNO 2015. LEGGE 431/98 ART. 11. I L D I R I G E N T E Visti: - l art. 11 della Legge n. 431 del 9 dicembre

Dettagli

PROVINCIA DI VENEZIA REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI IN EMERGENZA ABITATIVA E L OSPITALITÀ TEMPORANEA

PROVINCIA DI VENEZIA REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI IN EMERGENZA ABITATIVA E L OSPITALITÀ TEMPORANEA COMUNE DI DOLO PROVINCIA DI VENEZIA REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI IN EMERGENZA ABITATIVA E L OSPITALITÀ TEMPORANEA Approvato con delibera C.C. n. 77 del 22.11.2012 Modificato con

Dettagli

REGOLAMENTO CONTRIBUTI ED INTERVENTI PER EMERGENZA ABITATIVA

REGOLAMENTO CONTRIBUTI ED INTERVENTI PER EMERGENZA ABITATIVA REGOLAMENTO CONTRIBUTI ED INTERVENTI PER EMERGENZA ABITATIVA Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 34 del 22/04/2013 REGOLAMENTO CONTRIBUTI ED INTERVENTI PER EMERGENZA ABITATIVA Art. 1 AMBITO

Dettagli

CHIEDE. Che gli sia assegnato, in locazione semplice, un alloggio di Edilizia Residenziale Pubblica sito nel Comune di Monteroni d Arbia DICHIARA

CHIEDE. Che gli sia assegnato, in locazione semplice, un alloggio di Edilizia Residenziale Pubblica sito nel Comune di Monteroni d Arbia DICHIARA Al Comune di Monteroni d Arbia Via Roma 87 53014 MONTERONI D ARBIA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE AL BANDO DI CONCORSO GENERALE ANNO 2013 INDETTO AI SENSI DELL ART.3 DELLA LEGGE REGIONALE 20/12/1996 N.96 E

Dettagli

DOMANDA DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA

DOMANDA DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA AL COMUNE DI ANZOLA DELL EMILIA UFFICIO CASA VIA GRIMANDI, 1 40011 ANZOLA DELL EMILIA BO PEC: comune.anzoladellemilia@cert.provincia.bo.it DOMANDA DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI

Dettagli

Comune di Gemmano (RN

Comune di Gemmano (RN REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE E LA GESTIONE DEGLI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA Indice Titolo I - Principi generali Art. 1 - Oggetto del regolamento Titolo II - Graduatoria e modalità di accesso

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE E LA GESTIONE DEGLI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE E LA GESTIONE DEGLI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE E LA GESTIONE DEGLI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA Indice Titolo I - Principi generali Art. 1 - Oggetto del regolamento Titolo II - Graduatoria e modalità di accesso

Dettagli

REGOLAMENTO DI RESIDENZIALE PUBBLICA

REGOLAMENTO DI RESIDENZIALE PUBBLICA Allegato alla delib. di C.C. n. 93 del 21/12/2006 COMUNE DI CREVALCORE Provincia di Bologna REGOLAMENTO DI RESIDENZIALE PUBBLICA TITOLO I PRINCIPI GENERALI ART. 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO E DEFINIZIONI

Dettagli

CITTA DI SAVIGLIANO Provincia di Cuneo

CITTA DI SAVIGLIANO Provincia di Cuneo CITTA DI SAVIGLIANO Provincia di Cuneo BANDO DI CONCORSO N. 1, AI SENSI DELLA LEGGE REGIONALE N. 3 DEL 17 FEBBRAIO 2010 E DEI REGOLAMENTI ATTUATIVI PUBBLICATI SUL B.U.R.P. N. 40 DEL 6 OTTOBRE 2011 PER

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SUI MUTUI PER L ACQUISTO DELLA PRIMA CASA A FAVORE DI NUOVI NUCLEI FAMILIARI.

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SUI MUTUI PER L ACQUISTO DELLA PRIMA CASA A FAVORE DI NUOVI NUCLEI FAMILIARI. Comune di Imola Provincia di Bologna Via Mazzini n. 4 40026 Imola Tel. 0542-602111-Fax 602289. REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SUI MUTUI PER L ACQUISTO DELLA PRIMA

Dettagli

REGOLAMENTO UNICO ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA

REGOLAMENTO UNICO ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA COMUNE di MORDANO REGOLAMENTO UNICO ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA (Erp) approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 73 del 29-11-2012 Ambiti di intervento: assegnazione e mobilità

Dettagli

UFFICIO CASA. DOMANDA DI PARTECIPAZIONE AL BANDO DI CONCORSO INTEGRATIVO ERP ANNO 2013 (da presentarsi improrogabilmente entro il 19/12/2013)

UFFICIO CASA. DOMANDA DI PARTECIPAZIONE AL BANDO DI CONCORSO INTEGRATIVO ERP ANNO 2013 (da presentarsi improrogabilmente entro il 19/12/2013) Domanda n del UFFICIO CASA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE AL BANDO DI CONCORSO INTEGRATIVO ERP ANNO 2013 (da presentarsi improrogabilmente entro il 19/12/2013) ALL UFFICIO CASA DEL COMUNE DI ROSIGNANO MARITTIMO

Dettagli

REGOLAMENTO PER SUBENTRO, OSPITALITA TEMPORANEA, COABITAZIONE DEGLI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA

REGOLAMENTO PER SUBENTRO, OSPITALITA TEMPORANEA, COABITAZIONE DEGLI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA COMUNE DI MONTECCHIO EMILIA Provincia di Reggio Emilia REGOLAMENTO PER SUBENTRO, OSPITALITA TEMPORANEA, COABITAZIONE DEGLI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA Approvato con deliberazione del Consiglio

Dettagli

CITTA DI ALBIGNASEGO PROVINCIA DI PADOVA

CITTA DI ALBIGNASEGO PROVINCIA DI PADOVA PROT. N. 35796 del 04/11/2014 BANDO FSA 2013 COMUNE DI ALBIGNASEGO - BANDO COMUNALE PER L EROGAZIONE DEL CONTRIBUTO AL PAGAMENTO DEL CANONE DI LOCAZIONE- ANNO 2013 Sulla base dei criteri contenuti nella

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A SOSTEGNO DI CANONI DI LOCAZIONE CON ALTA INCIDENZA SUL REDDITO - ANNI DI RIFERIMENTO 2011 e 2012.

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A SOSTEGNO DI CANONI DI LOCAZIONE CON ALTA INCIDENZA SUL REDDITO - ANNI DI RIFERIMENTO 2011 e 2012. BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A SOSTEGNO DI CANONI DI LOCAZIONE CON ALTA INCIDENZA SUL REDDITO - ANNI DI RIFERIMENTO 2011 e 2012. PREMESSA %%%%%% Il presente bando, pubblicato in esecuzione della

Dettagli

Il Sottoscritto nato il a (Prov. ) abitante in Via Comune di (Prov ) Documento di identità numero

Il Sottoscritto nato il a (Prov. ) abitante in Via Comune di (Prov ) Documento di identità numero Al Sindaco del Comune di Cormano All attenzione del Servizio Case P.zza Scurati n. 1 20032 C O R M A N O Oggetto : Alloggi ERP anno 2015 Il Sottoscritto nato il a (Prov. ) abitante in Via Comune di (Prov

Dettagli

C O M U N E D I S A L U D E C I O

C O M U N E D I S A L U D E C I O Commento: C O M U N E D I S A L U D E C I O PROVINCIA DI RIMINI Regolamento Comunale per la disciplina d accesso all Edilizia Residenziale Pubblica e permanenza negli alloggi (Approvato con delibera C.C.

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEGLI ALLOGGI PER EMERGENZA ABITATIVA (deliberazione C.C. n.41 del 12.7.2011) ART.1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEGLI ALLOGGI PER EMERGENZA ABITATIVA (deliberazione C.C. n.41 del 12.7.2011) ART.1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEGLI ALLOGGI PER EMERGENZA ABITATIVA (deliberazione C.C. n.41 del 12.7.2011) ART.1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO Il presente regolamento disciplina le modalità di concessione

Dettagli

Regolamento per l assegnazione e la gestione degli alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica

Regolamento per l assegnazione e la gestione degli alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica Regolamento per l assegnazione e la gestione degli alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica Approvato con deliberazione consiliare n. Indice Titolo I Oggetto del regolamento Art. 1 - Oggetto del regolamento

Dettagli

AL RESPONSABILE DELL UFFICIO CASA DEL COMUNE DI SALA CONSILINA RACCOMANDATA A.R.

AL RESPONSABILE DELL UFFICIO CASA DEL COMUNE DI SALA CONSILINA RACCOMANDATA A.R. AL RESPONSABILE DELL UFFICIO CASA DEL COMUNE DI SALA CONSILINA RACCOMANDATA A.R. Oggetto: domanda di partecipazione al bando di concorso del per l assegnazione di n.. alloggi di proprietà IACP Salerno

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE IN USO TEMPORANEO DI ALLOGGI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI SIENA

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE IN USO TEMPORANEO DI ALLOGGI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI SIENA REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE IN USO TEMPORANEO DI ALLOGGI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI SIENA Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 195 del 19.06.2014 REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE IN USO

Dettagli

Allegato A) alla deliberazione del Consiglio Comunale n. 132 del 19/07/2012 REGOLAMENTO PER L'ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI DI EDILIZIA SOCIALE

Allegato A) alla deliberazione del Consiglio Comunale n. 132 del 19/07/2012 REGOLAMENTO PER L'ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI DI EDILIZIA SOCIALE Allegato A) alla deliberazione del Consiglio Comunale n. 132 del 19/07/2012 REGOLAMENTO PER L'ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI DI EDILIZIA SOCIALE A NUCLEI FAMILIARI IN EMERGENZA ABITATIVA composto da n. 19 articoli

Dettagli

Comune di Monte San Vito Provincia di Ancona

Comune di Monte San Vito Provincia di Ancona Applicare Marca da bollo DOMANDA PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGIO DI E.R.P. ( EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA) (L.R. 36/2005 e succ. Integr. Modif. Regolamento Comunale d Ambito approvato con C.C n. 30 del

Dettagli

COMUNE DI CAMPOFIORITO

COMUNE DI CAMPOFIORITO COMUNE DI CAMPOFIORITO PROVINCIA DI PALERMO ****************** BANDO GENERALE DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI POPOLARI COSTRUITI NEL COMUNE DI CAMPOFIORITO In esecuzione della deliberazione di

Dettagli

COMUNE DI PERUGIA. 25 - Settore Servizi Sociali, Culturali e Sportivi alla persona

COMUNE DI PERUGIA. 25 - Settore Servizi Sociali, Culturali e Sportivi alla persona COMUNE DI PERUGIA 25 - Settore Servizi Sociali, Culturali e Sportivi alla persona REGOLAMENTO COMUNALE ATTUATIVO DELLA LEGGE REGIONALE 28/11/2003 N. 23 PROCEDURE PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI DI EDILIZIA

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI DI EDILIZIA SOCIALE IN EMERGENZA ABITATIVA E PER L ACCESSO A LOCARE

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI DI EDILIZIA SOCIALE IN EMERGENZA ABITATIVA E PER L ACCESSO A LOCARE REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI DI EDILIZIA SOCIALE IN EMERGENZA ABITATIVA E PER L ACCESSO A LOCARE TITOLO I COMMISSIONE EMERGENZA ABITATIVA (C.E.A.) ART. 1 COMPOSIZIONE DURATA 1. La Commissione

Dettagli

CITTÀ DI CASELLE TORINESE

CITTÀ DI CASELLE TORINESE REGOLAMENTO PER L'ASSEGNAZIONE ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA IN EMERGENZA ABITATIVA APPROVATO CON DELEBERAZIONE COMUNALE N 16 DEL 20-02-2009 Premessa...2 TITOLO I - LA COMMISSIONE PER L EMERGENZA

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI SU MUTUI AGEVOLATI PER ACQUISTO, COSTRUZIONE E RISTRUTTURAZIONE DELLA PRIMA CASA

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI SU MUTUI AGEVOLATI PER ACQUISTO, COSTRUZIONE E RISTRUTTURAZIONE DELLA PRIMA CASA REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI SU MUTUI AGEVOLATI PER ACQUISTO, COSTRUZIONE E RISTRUTTURAZIONE DELLA PRIMA CASA (Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 25 del 29/03/2003) In vigore

Dettagli

MISURE DI WELFARE ABITATIVO

MISURE DI WELFARE ABITATIVO MISURE DI WELFARE ABITATIVO Il SUNIA CGIL sede di Mantova, si rende disponibile per fornire informazioni e ricevere domande per tutti gli inquilini ed i proprietari di immobili sul territorio del Comune

Dettagli

Al Comune di Ceccano Piazza Municipio, 1 03023 CECCANO (FR)

Al Comune di Ceccano Piazza Municipio, 1 03023 CECCANO (FR) RACCOMANDATA R/R Bollo di 16,00 Al Comune di Ceccano Piazza Municipio, 1 03023 CECCANO (FR) DOMANDA PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DESTINATA ALL ASSISTENZA ABITATIVA (Legge

Dettagli

GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA

GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA Progr.Num. 388/2015 GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA Questo giorno mercoledì 15 del mese di aprile dell' anno 2015 si è riunita nella residenza di la Giunta regionale con l'intervento dei Signori: via

Dettagli

REGOLAMENTO DI ASSEGNAZIONE DEGLI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DI PROPRIETÀ COMUNALE

REGOLAMENTO DI ASSEGNAZIONE DEGLI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DI PROPRIETÀ COMUNALE REGOLAMENTO DI ASSEGNAZIONE DEGLI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DI PROPRIETÀ COMUNALE Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 32068/13 del 3 marzo 2013 Modificato con delibera di Consiglio

Dettagli

SETTORE SERVIZI SOCIALI Ufficio affitti onerosi

SETTORE SERVIZI SOCIALI Ufficio affitti onerosi Numero... Cognome...Nome... SETTORE SERVIZI SOCIALI Ufficio affitti onerosi Fo -AFFITTO ONEROSO- MODULO PER RICHIESTA CONTRIBUTO Cognome Nome Numero - SPORTELLO COMUNALE AFFITTO - (Art. 11, Comma 3 della

Dettagli

REGOLAMENTO MISURE PER L EMERGENZA ABITATIVA. Art. 1 AMBITO DI APPLICAZIONE

REGOLAMENTO MISURE PER L EMERGENZA ABITATIVA. Art. 1 AMBITO DI APPLICAZIONE REGOLAMENTO MISURE PER L EMERGENZA ABITATIVA Art. 1 AMBITO DI APPLICAZIONE Il presente regolamento intende: - riordinare in modo organico i criteri per individuare i soggetti aventi titolo a fruire dei

Dettagli

COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE PATRIMONIO IMMOBILIARE BANDO PUBBLICO IL DIRETTORE

COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE PATRIMONIO IMMOBILIARE BANDO PUBBLICO IL DIRETTORE COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE PATRIMONIO IMMOBILIARE BANDO PUBBLICO IL DIRETTORE VISTA la deliberazione n. 2009/G/00513 (proposta n. 2009/00685) del 23.10.2009 con la quale la Giunta Comunale ha approvato

Dettagli

B) (compilare) di essere residente nel Comune di ;

B) (compilare) di essere residente nel Comune di ; RACCOMANDATA A/R Comune di Sant Agata de Goti (BN) Piazza Municipio, 1 Settore Servizi Sociali Oggetto: Domanda di partecipazione al bando di concorso Prot. N.14703 del 03.12.2014 per l assegnazione di

Dettagli

Art. 1 Oggetto e finalità

Art. 1 Oggetto e finalità COMUNE DI POVIGLIO Regolamento per l assegnazione e la permanenza negli alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica in attuazione dell art. 25 della LR. 08/08/2001, n. 24 Approvato con deliberazione consiliare

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A PERSONE FISICHE FINALIZZATI ALL'ACQUISTO, ALLA COSTRUZIONE O AL RECUPERO DELLA PRIMA ABITAZIONE.

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A PERSONE FISICHE FINALIZZATI ALL'ACQUISTO, ALLA COSTRUZIONE O AL RECUPERO DELLA PRIMA ABITAZIONE. REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A PERSONE FISICHE FINALIZZATI ALL'ACQUISTO, ALLA COSTRUZIONE O AL RECUPERO DELLA PRIMA ABITAZIONE. Approvato con deliberazione consiliare n.68/28.11.2007 Art.

Dettagli

UNIONE di COMUNI FIESOLE VAGLIA Provincia di Firenze

UNIONE di COMUNI FIESOLE VAGLIA Provincia di Firenze UNIONE di COMUNI FIESOLE VAGLIA Provincia di Firenze BANDO PER L ASSEGNAZIONE DEI CONTRIBUTI AD INTEGRAZIONE DEI CANONI DI LOCAZIONE indetto ai sensi dell art. 11 della 9 dicembre 1998, n. 431, che istituisce

Dettagli

COMUNE DI VICENZA Settore Servizi Sociali e Abitativi REGOLAMENTO PER L'ASSEGNAZIONE ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA IN EMERGENZA ABITATIVA

COMUNE DI VICENZA Settore Servizi Sociali e Abitativi REGOLAMENTO PER L'ASSEGNAZIONE ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA IN EMERGENZA ABITATIVA COMUNE DI VICENZA Settore Servizi Sociali e Abitativi REGOLAMENTO PER L'ASSEGNAZIONE ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA IN EMERGENZA ABITATIVA 1 REGOLAMENTO PER L'ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI DI EDILIZIA

Dettagli

CASA INTEGRA - BOCCALEONE UN OPPORTUNITÀ ABITATIVA TRA LA CITTÀ E IL QUARTIERE

CASA INTEGRA - BOCCALEONE UN OPPORTUNITÀ ABITATIVA TRA LA CITTÀ E IL QUARTIERE CASA INTEGRA - BOCCALEONE UN OPPORTUNITÀ ABITATIVA TRA LA CITTÀ E IL QUARTIERE AVVISO PUBBLICO PER LA RACCOLTA DI CANDIDATURE PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI IN LOCAZIONE A CANONE MODERATO E CON PATTO DI

Dettagli

COMUNE DI SARMATO (Provincia di Piacenza) REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DEGLI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA

COMUNE DI SARMATO (Provincia di Piacenza) REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DEGLI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA COMUNE DI SARMATO (Provincia di Piacenza) REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DEGLI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA APPROVATO CON DELIBERA CONSILIARE N. 59 DEL 30.09.2009 MODIFICATO CON DELIBERA DI

Dettagli

COMUNE DI TALAMELLO Provincia di Pesaro e Urbino CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO CAPITALE PER L ACQUISTO DI ALLOGGI RESIDENZIALI IN AREA PEEP

COMUNE DI TALAMELLO Provincia di Pesaro e Urbino CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO CAPITALE PER L ACQUISTO DI ALLOGGI RESIDENZIALI IN AREA PEEP COMUNE DI TALAMELLO Provincia di Pesaro e Urbino ALLEGATO A CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO CAPITALE PER L ACQUISTO DI ALLOGGI RESIDENZIALI IN AREA PEEP AVVISO PUBBLICO IL S I N D A C O RENDE NOTO :

Dettagli

Scheda informativa sulle condizioni generali per l accesso e le prestazioni erogate MILANO ABITARE AGENZIA SOCIALE PER LA LOCAZIONE

Scheda informativa sulle condizioni generali per l accesso e le prestazioni erogate MILANO ABITARE AGENZIA SOCIALE PER LA LOCAZIONE Scheda informativa sulle condizioni generali per l accesso e le prestazioni erogate da MILANO ABITARE AGENZIA SOCIALE PER LA LOCAZIONE Milano, 25 MAGGIO 2015 1. L AGENZIA SOCIALE PER LA LOCAZIONE 1.1.

Dettagli

C O M U N E D I T A R Q U I N I A Provincia di Viterbo ---------------

C O M U N E D I T A R Q U I N I A Provincia di Viterbo --------------- C O M U N E D I T A R Q U I N I A Provincia di Viterbo --------------- REGOLAMENTO IN MATERIA DI ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DESTINATI ALL ASSISTENZA ABITATIVA CAPO I ASSEGNAZIONE

Dettagli

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014 ALLEGATO "A" Dipartimento politiche Abitative Direzione Interventi Alloggiativi AVVISO PUBBLICO Concessione del contributo integrativo di cui all art. 11 della legge 9 dicembre 1998, n. 431 e successive

Dettagli

Dipartimento imento Attività Tecniche, Energetiche ed Ambientali Settore Politiche della Casa Demanio e Urbanizzazioni Servizio E.R.P.

Dipartimento imento Attività Tecniche, Energetiche ed Ambientali Settore Politiche della Casa Demanio e Urbanizzazioni Servizio E.R.P. AVVISO PUBBLICO per l assegnazione di contributi a favore di conduttori di immobili ad uso abitativo quale sostegno per il pagamento dei canoni di locazione anno 2013 Il Dirigente del Settore Politiche

Dettagli

Raccomandata A.R. Al Sig. Sindaco del Comune di Montoro Inferiore

Raccomandata A.R. Al Sig. Sindaco del Comune di Montoro Inferiore Raccomandata A.R. Al Sig. Sindaco del Comune di Montoro Inferiore OGGETTO: Domanda di partecipazione al Bando speciale di concorso n. 01/2012 per l assegnazione in locazione di n.14 alloggi di Edilizia

Dettagli

AZIENDA REGIONALE TERRITORIALE PER L EDILIZIA

AZIENDA REGIONALE TERRITORIALE PER L EDILIZIA AZIENDA REGIONALE TERRITORIALE PER L EDILIZIA DELLA PROVINCIA DELLA SPEZIA BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE IN PROPRIETA DI N. 11 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE SOCIALE NEL COMUNE DI BONASSOLA loc.

Dettagli