INDICE DELLE TAVOLE PRESENTI NEI FASCICOLI TERRITORIALI NOME CAPITOLO CODICE TAVOLA SOTTOCAPITOLO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INDICE DELLE TAVOLE PRESENTI NEI FASCICOLI TERRITORIALI NOME CAPITOLO CODICE TAVOLA SOTTOCAPITOLO"

Transcript

1 CAPITOLO INDICE DELLE TAVOLE PRESENTI NEI FASCICOLI TERRITORIALI NOME CAPITOLO SOTTOCAPITOLO CODICE TAVOLA DESCRIZIONE TAVOLA delle a livello. Iscrizioni/cancellazioni/stock di registrate/stock di attive per settore di attività, provincia di riferimento e per i 4 trimestri del 00 ; delle a livello. Imprese registrate/iscrizioni/cancellazioni/saldo per settore di attività, provincia di riferimento e per gli ultimi 0 anni ; delle a livello.bis Tassi di natalità, mortalità e sviluppo nel periodo Distribuzione per settore di attività e provincia di riferimento. Dati espressi per 00 esistenti alla fine dell anno precedente ; delle a livello.3 Imprese registrate/iscrizioni/cancellazioni per forma giuridica aggregata, e per provincia di riferimento nei 4 trimestri 00 ; delle a livello.4 Imprese registrate/iscrizioni/cancellazioni e saldo per forma giuridica aggregata e provincia di riferimento negli ultimi 0 anni ; delle a livello.4bis Tassi di natalità, mortalità e sviluppo nel periodo Distribuzione per forma giuridica aggregata e provincia di riferimento. Dati espressi per 00 esistenti alla fine dell anno precedente ; delle a livello. Imprese registrate/iscrizioni/cancellazioni/saldo per settore di attività. Confronto fra tutte le province della regione e la regione al ; delle a livello.6 Imprese registrate/iscrizioni/cancellazioni/saldo per forma giuridica aggregata di tutte le province. Confronto fra tutte le province della regione e la regione al Imprenditori extracomunitari.7 Consistenza degli imprenditori extracomunitari per settore di attività e provincia di riferimento nel periodo ; Imprenditori extracomunitari. Consistenza degli imprenditori extracomunitari per settore di attività, provincia di riferimento classe di età e carica ricoperta. Anno 00 ;

2 Imprenditori extracomunitari.9 Donne imprenditrici.0 Consistenza degli imprenditori extracomunitari per settore di attività provincia di riferimento e nazionalità. Anno 00 Consistenza delle donne imprenditrici per settore di attività e provincia di riferimento nel periodo ; Donne imprenditrici. Consistenza delle donne imprenditrici per settore di attività provincia di riferimento e classe di età Anno 00 ; Donne imprenditrici. Consistenza delle donne imprenditrici per settore di attività, provincia di riferimento, carica ricoperta e forma giuridica aggregata. Anno 00. Imprese artigiane.3 Imprese artigiane registrate/attive/iscrizioni/cancellazioni per settore di attività e provincia di riferimento per i quattro trimestri del 00. Imprenditoria femminile.4 Imprenditorialità femminile: registrate alla fine del 00, iscrizioni e cessazioni nel II semestre 00 per settore di attività provincia di riferimento e forma giuridica aggregata; Imprenditoria femminile. Imprenditorialità femminile: registrate alla fine del 00, iscrizioni e cessazioni nel II semestre 00 per settore di attività, provincia di riferimento e tipologia di presenza ; Imprenditoria femminile.6 Le cariche ricoperte dalle imprenditrici femminili alla fine del 00 per settore di attività, provincia di riferimento e forma giuridica ; Imprenditoria femminile.7 Le cariche ricoperte dalle imprenditrici femminili alla fine del 00 per settore di attività, provincia di riferimento e tipologia di carica ; Le procedure concorsuali. La distribuzione per provincia delle entrate in liquidazione per anno di entrata in liquidazione. Anni Da prima del 990 al 00; Le procedure concorsuali.9 La distribuzione per provincia delle entrate in fallimento per mese di entrata in fallimento Anni Le vere nuove.0 Le iscritte per settore di attività suddivise fra nuove iniziative imprenditoriali e trasformazioni scorpori, separazione o filiazione di per la provincia di riferimento. Anno 006

3 Le vere nuove. Le nuove iscritte per settore di attività e gli imprenditori di nuovi iscritti per settore di attività, sesso e classe di età per la provincia di riferimento. Anno 006 Le vere nuove. Le iscritte per settore di attività suddivise fra nuove iniziative imprenditoriali e trasformazioni scorpori, separazione o filiazione di per tutti i comuni della provincia di riferimento. Anno 006. Le vere nuove.3 Le nuove iscritte per settore di attività e gli imprenditori di nuovi iscritti per settore di attività, sesso e classe di età per tutti i comuni della provincia di riferimento. Anno 006. bilancio. bilancio. bilancio.3 bilancio.4 bilancio. bilancio.6 bilancio.7 bilancio. bilancio.9 Liquidità immediata delle province della regione, della regione e dell Italia. Anni Liquidità corrente delle province della regione, della regione e dell Italia. Anni Rapporto di indebitamento delle province della regione, della regione e dell Italia. Anni MON/OF delle province della regione, della regione e dell Italia. Anni ROE delle province della regione, della regione e dell Italia. Anni ROA delle province della regione, della regione e dell Italia. Anni Costo del /valore aggiunto delle province della regione, della regione e dell Italia. Anni Oneri finanziari/valore aggiunto delle province della regione, della regione e dell Italia. Anni Profitti lordi/valore aggiunto delle province della regione, della regione e dell Italia. Anni Medie.0 Conto economico aggregato delle medie industriali della provincia di riferimento - Anni Medie. Stato patrimoniale aggregato delle medie industriali della provincia di riferimento - Anni

4 3 Ambiente Ambiente 3. Consumo di gas metano per uso domestico e per riscaldamento per i comuni capoluogo di provincia della regione di riferimento. Anni Ambiente Ambiente 3. 3 Ambiente Ambiente Ambiente Ambiente Ambiente Ambiente 3. 3 Ambiente Ambiente Ambiente Ambiente 3.7 Consumo di energia elettrica per destinazione di uso delle province della regione, della regione, delle macroripartizioni e dell Italia. Anno 007 Consumo di energia elettrica per destinazione di uso delle province della regione, della regione, delle macroripartizioni e dell Italia. Distribuzione percentuale. Anno 007 Densità di verde urbano per i comuni capoluogo di provincia della regione di riferimento Anni Impianti alimentati da fonti rinnovabili in esercizi e in progetto delle province della regione, della regione, delle macroripartizioni e dell Italia. Situazione al Produzione totale e pro-capite di rifiuti urbani delle province della regione, della regione, delle macro-ripartizioni e dell Italia. Anni 006 e 007 Produzione totale di rifiuti urbani per provincia e tipologia delle province della regione, della regione, delle macroripartizioni e dell Italia. Anno Ambiente Ambiente 3. 3 Ambiente Ambiente Ambiente Ambiente 3.0 Numero di discariche in esercizio per rifiuti urbani e quantità smaltita delle province della regione, della regione, delle macroripartizioni e dell Italia. Anni 006 e 007 Produzione totale di rifiuti speciali per tipologia delle province della regione, della regione, delle macro-ripartizioni e dell Italia. Anno 006 Parco veicoli circolante distinto per tipologia di veicoli e vendita di benzina delle province della regione, della regione, delle macroripartizioni e dell Italia. Anno Impatto localizzazione delle Impatto occupazionale e localizzazione delle 4. Dipendenti in unità locali di con sede fuori dal territorio e dipendenti in unità locali fuori territorio di con sede nel territorio delle province della regione, della regione, delle macro-ripartizioni e dell Italia. Anno 006

5 Valore aggiunto. Valore aggiunto. Il valore aggiunto a prezzi correnti per settore di attività per tutte le e l Italia. Anno 007 La composizione del valore aggiunto per settore per tutte le province della regione, la regione, le macro-ripartizioni e l Italia. Anno 007 Prodotto Interno Lordo.3 Il Pil pro-capite per le tutte le province della regione e la regione, la posizione di tutte le province della regione e della regione nella graduatoria del Pil pro-capite e differenza di posizioni con il 00. Anno 00 Prodotto Interno Lordo.4 Le variazioni del Pil pro-capite a prezzi correnti fra anni successivi per le tutte le e l Italia. Anni Prodotto Interno Lordo. Graduatoria di tutte le province secondo il Pil pro-capite 007 e 00 e variazione di posizione rispetto al 00. Anno 00 Consumi.6 I consumi finali interni suddivisi per capitolo di spesa per tutte le province della regione, la regione, le macro-ripartizioni e l Italia. Anni Consumi.7 Composizione dei consumi finali interni suddivisi per capitolo di spesa per tutte le e l Italia. Anni Reddito disponibile. Il reddito disponibile complessivo delle famiglie per tutte le province della regione, la regione, le macro-ripartizioni e l Italia e variazioni percentuali. Anni Reddito disponibile.9 Il reddito disponibile pro-capite delle famiglie per tutte le province della regione, la regione, le macro-ripartizioni e l Italia. Anni Reddito disponibile.0 Reddito disponibile complessivo delle famiglie secondo il numero di componenti delle famiglie per tutte le province della l Italia. Anno 006 Reddito disponibile. Reddito disponibile per famiglia secondo il numero di componenti delle famiglie per macro-ripartizioni e l Italia. Anno 006

6 Patrimonio delle famiglie. Valore del patrimonio delle famiglie secondo la tipologia di attività per tutte le province della regione, la regione, le macroripartizioni e l Italia. Anno 007 Patrimonio delle famiglie.3 Graduatoria di tutte le province secondo il l ammontare del patrimonio per famiglia e variazione di posizione rispetto al 004. Anno 007 Artigianato.4 Il valore aggiunto dell artigianato ai prezzi base per settore di attività per le tutte le province della regione e la regione. Anno 00 Artigianato. Il valore aggiunto dell artigianato ai prezzi base per settore di attività per le tutte le province della regione e la regione. Anno 006 I risultati della Pubblica Amministrazione.6 Numero di dipendenti delle Pubbliche Amministrazioni per comparti quota dei dipendenti pubblici rispetto alla popolazione e agli occupati. per le tutte le province della regione e la regione. Anno qualificazione delle risorse umane qualificazione delle risorse umane qualificazione delle risorse umane qualificazione delle risorse umane I risultati della Pubblica Amministrazione qualificazione delle risorse umane qualificazione delle risorse umane qualificazione delle risorse umane qualificazione delle risorse umane Valore aggiunto ai prezzi base delle Pubbliche Amministrazioni, peso sul totale economia e produttività per le tutte le province della regione e la regione. Anno 006 Unità locali delle per classe di addetti per tutte le province della regione, la regione, le macro-ripartizioni e l Italia. Anno 006 Addetti delle unità locali per classe di addetti le macro-ripartizioni e l Italia. Anno 006 Numero di unità locali per sezione/sottosezione di attività le macro-ripartizioni e l Italia. Anno 006 Numero di addetti alle unità locali per sezione/sottosezione di attività le macro-ripartizioni e l Italia. Anno 006

7 6 6 qualificazione delle risorse umane qualificazione delle risorse umane qualificazione delle risorse umane qualificazione delle risorse umane L'innovazione L'innovazione 7. 7 L'innovazione L'innovazione 7. 7 L'innovazione L'innovazione L'innovazione L'innovazione L'innovazione L'innovazione 7. Assunzioni previste dalle con riferimento alle professioni dell innovazione produttiva organizzativa per la provincia, la regione la macro-ripartizione e l Italia. Anno 007 Numero di formati e costo della per settore di attività, classe dimensionale la macroripartizione e l Italia. Anno 007 Incassi per tipologia di servizi tecnologica per tutte le regioni, le macro-ripartizioni e l Italia. Anno 007 Pagamenti per tipologia di servizi tecnologica per tutte le regioni, le macroripartizioni e l Italia. Anno 007 Saldi per tipologia di servizi tecnologica per tutte le regioni, le macro-ripartizioni e l Italia. Anno 007 Incassi, pagamenti e saldi della bilancia tecnologica dei pagamenti per tutte le regioni, le macro-ripartizioni e l Italia. Anni Personale addetto alla Ricerca e Sviluppo per settore istituzionale per tutte le regioni, le macro-ripartizioni e l Italia. Anno L'innovazione L'innovazione L'innovazione L'innovazione L'innovazione L'innovazione 7. 7 L'innovazione L'innovazione L'innovazione L'innovazione L'innovazione L'innovazione 7. Spesa per Ricerca e sviluppo intra-muros per settore istituzionale per tutte le regioni, le macro-ripartizioni e l Italia. Anno 006 Domande depositate per invenzioni in Italia le macro-ripartizioni e l Italia Anni Domande depositate per modelli ornamentali in Italia per tutte le province della regione, la regione, le macro-ripartizioni e l Italia Anni Domande depositate per modelli di utilità in Italia per tutte le province della regione, la regione, le macro-ripartizioni e l Italia Anni Domande depositate per marchi in Italia per macro-ripartizioni e l Italia Anni Numero di brevetti europei pubblicati dall'epo per tutte le province della regione, la regione, le macro-ripartizioni e l Italia. Anni

8 7 L'innovazione L'innovazione 7. Numero di brevetti europei per milione di abitanti pubblicati dall'epo per tutte le e l Italia. Anni estero di. Ammontare delle importazioni e delle esportazioni e variazione annua per tutte le e l Italia. Anni estero di. Variazioni annue delle esportazioni per tutte le province della regione, la regione, le macro-ripartizioni e l Italia. Anni estero di.3 Ammontare delle importazioni per settore di attività per tutte le province della l Italia. Anno 00 estero di.4 Ammontare delle esportazioni per settore di attività per tutte le province della l Italia. Anno 00 estero di. Ammontare delle importazioni per area geografica per tutte le province della regione, la regione, le macro-ripartizioni e l Italia. Anno 00 estero di.6 Ammontare delle esportazioni per area geografica per tutte le province della regione, la regione, le macro-ripartizioni e l Italia. Anno 00 estero di.7 Graduatoria dei primi 30 paesi verso cui si esporta e da cui si importa e variazione annua per la provincia. Anni estero di. Graduatoria delle prime 30 merci verso cui si esporta e da cui si importa e variazione annua per la provincia. Anni estero di.9 Ammontare delle esportazioni e delle importazioni classificate secondo il criterio tassonomico di Pavitt per tutte le province della regione, la regione, le macroripartizioni e l Italia. Anno 00 estero di.0 Propensione all'export e grado di apertura al commercio estero del settore manifatturiero e dell intera economia per tutte le province della regione, la regione, le macroripartizioni e l Italia. Anni 00 e 007 estero di servizi. Crediti maturati per tipologia di servizi per macro-ripartizioni e l Italia.Anno 007

9 estero di servizi. Debiti maturati per tipologia di servizi per macro-ripartizioni e l Italia. Anno 007 estero di servizi.3 Saldi maturati per tipologia di servizi per macro-ripartizioni e l Italia. Anno 007 estero di servizi.4 Crediti, debiti e Saldi maturati per servizi per macro-ripartizioni e l Italia.Anni Il turismo Il turismo in Italia 9. Arrivi e presenze nel complesso degli esercizi ricettivi per residenza dei clienti per macro-ripartizioni e l Italia. Anno Il turismo Il turismo in Italia 9. 9 Il turismo Il turismo in Italia Il turismo Il turismo in Italia Il turismo Il turismo in Italia 9. 9 Il turismo Il turismo in Italia 9.6 Arrivi e presenze nel complesso degli esercizi alberghieri per residenza dei clienti le macro-ripartizioni e l Italia. Anno 007 Arrivi e presenze nel complesso degli esercizi complementari per residenza dei clienti per tutte le province della regione, la regione, le macro-ripartizioni e l Italia. Anno 007 Numero dei viaggiatori stranieri a destinazione per tutte le province della l Italia. Anni Spesa dei viaggiatori stranieri a destinazione le macro-ripartizioni e l Italia. Anni Numero dei pernottamenti dei viaggiatori stranieri a destinazione per tutte le province della regione, la regione, le macroripartizioni e l Italia. Anni Il turismo Il turismo in Italia 9.7 Numero dei viaggiatori italiani all estero per macro-ripartizioni e l Italia. Anni Il turismo Il turismo italiano all'estero 9. Spesa dei viaggiatori italiani all estero per macro-ripartizioni e l Italia. Anni Il turismo Il turismo italiano all'estero 9.9 Saldo della spesa del turismo internazionale le macro-ripartizioni e l Italia. Anni

10 0 Il credito Il credito 0. Ammontare dei depositi bancari per localizzazione della clientela per tutte le e l Italia. Anni Il credito Il credito 0. Ammontare degli impieghi bancari per localizzazione della clientela per tutte le e l Italia. Anni Il credito Il credito 0.3 Rapporto sofferenze su impieghi per tutte le e l Italia. Anni Il credito Il credito 0.4 L'inflazione L'inflazione. L'inflazione L'inflazione. Numero di sportelli bancari attivi per tutte le e l Italia. Anni Variazioni annue dell indice dei prezzi al consumo per famiglie di operai ed impiegati per tutti i comuni capoluogo di provincia della regione coperti dalla rilevazione e Italia. Anni Variazioni dell indice dei prezzi al consumo per famiglie di operai ed impiegati per tutti i comuni capoluogo di provincia della regione coperti dalla rilevazione e Italia per capitoli di spesa. Anni Scenari previsionali delle economie locali Scenari previsionali delle economie locali Scenario di previsione al 0 dei principali indicatori economici per la provincia di riferimento, per la regione, per la macro ripartizione e per l Italia. Triennio , anno 009 e triennio La demografia della popolazione La demografia della popolazione 3. Popolazione residente per sesso ed età per macro-ripartizioni e l Italia. Anno La demografia della popolazione La demografia della popolazione 3. Popolazione residente straniera per sesso ed età e quota di incidenza sul totale popolazione per tutte le province della regione, la regione e l Italia. Anno La demografia della popolazione La demografia della popolazione 3.3 Crescita naturale, saldo migratorio e crescita totale della popolazione residente per tutte le e l Italia. Anni le le 4. Numero di transazioni normalizzate ed indice di mobilità immobiliare per tipologia di immobile per tutte le province della regione, la regione e l Italia. Anno 007

11 4 le le 4. Numero di transazioni normalizzate di immobili destinati ad attività commerciali per destinazione d uso dell immobile per tutte le province della regione, la regione e l Italia. Anno le le 4.3 Intensità del mercato immobilairi di immobili destinati ad attività commerciali per destinazione d uso dell immobile per tutte le province della regione, la regione e l Italia. Anno le le 4.4 Numero di nuove suddivise per tipologia di uso per tutte le province della regione, la regione e l Italia. Anno 007 L'occupazione. Numero di forze di cui occupati per settore di attività e in cerca di occupazione. per tutte le province della l Italia. Anno 00 L'occupazione. Numero di persone in cerca di occupazione le macro-ripartizioni e l Italia. Anni L'occupazione.3 Tassi di attività, occupazione, disoccupazione per tutte le province della l Italia. Anni L'occupazione.4 Numero di occupati per cittadinanza ed incidenza degli occupati non italiani sul totale occupati per tutte le province della l Italia. Media dei primi tre trimestri 00 L'occupazione. Numero di occupati per numero di ore lavorate per tutte le province della regione, la regione, le macro-ripartizioni e l Italia. Media dei primi tre trimestri 00 La cassa integrazione.6 Ore di cassa integrazione guadagni autorizzate per tipologia di gestione per tutte le province della regione, la regione, le macro-ripartizioni e l Italia. Anni La cassa integrazione.7 Ore di cassa integrazione guadagni autorizzate per tipologia di gestione per tutte le province della regione, la regione, le macro-ripartizioni e l Italia. Primi tre mesi degli anni

12 6 Istruzione e 6 Istruzione e Il subordinato. edilizia statale La scuola dell'infanzia statale Numero di collaboratori contribuenti iscritti all INPS per sesso ed età per tutte le province della regione, la regione e l Italia. Anno 006 Numero di punti di erogazione del servizio statale per ordine e grado di istruzione per le tutte le province della regione e la regione. Anno Numero di bambini, sezioni, dotazione organica e rapporto bambini/sezioni della scuola dell'infanzia statale per le tutte le province della regione e la regione. Anno Istruzione e La scuola primaria statale 6.3 Numero di alunni, classi, dotazione organica e rapporto alunni/classi della scuola primaria statale per le tutte le province della regione e la regione. Anno Istruzione e La scuola secondaria di I grado statale 6.4 Numero di alunni, classi, dotazione organica e rapporto alunni/classi della scuola secondaria di I grado statale per le tutte le province della regione e la regione. Anno Istruzione e La scuola secondaria di II grado statale 6. Numero di alunni, classi, dotazione organica e rapporto alunni/classi della scuola secondaria di II grado statale per le tutte le province della regione e la regione. Anno Istruzione e La scuola secondaria di II grado statale 6.6 Numero di alunni e classi della scuola secondaria di II grado statale per tipologia di istituto per le tutte le province della regione e la regione. Anno Istruzione e 6 Istruzione e 6 Istruzione e 6 Istruzione e Gli studenti stranieri 6.7 Gli studenti stranieri 6. Gli studenti stranieri 6.9 Gli studenti stranieri 6.0 Alunni con cittadinanza non italiana per ordine di scuola e provincia per le tutte le province della regione e la regione. Anno Alunni con cittadinanza non italiana per tipo di scuola secondaria di II grado e provincia per le tutte le province della regione e la regione. Anno Alunni con cittadinanza non italiana per continente di provenienza e provincia per le tutte le province della regione e la regione. Anno Alunni con cittadinanza non italiana nati in Italia per ordine scolastico e provincia per le tutte le province della regione e la regione. Anno Istruzione e La continua 6. Occupati di anni e più per frequenza di corsi di studio, e/o e/o auto per regione. Anno 006

13 7 La dotazione infrastrutturale La dotazione infrastrutturale 7. Gli indicatori di dotazione infrastrutturale per tutte le province della regione, la regione e l Italia, per categoria di infrastrutture. Anno La dotazione infrastrutturale La dotazione infrastrutturale La spesa per infrastrutture La spesa per infrastrutture Spese correnti delle Regioni per i trasporti per destinazione delle somme per regione. Anno 006 Spese in conto capitale delle Regioni per i trasporti per destinazione delle somme per regione. Anno La dotazione infrastrutturale La spesa per infrastrutture 7.4 Spese e contributi complessivi, correnti ed in conto capitale delle Province per i trasporti per destinazione delle somme per regione. Anno La dotazione infrastrutturale La spesa per infrastrutture 7. Spese e contributi complessivi, correnti ed in conto capitale dei Comuni Capoluogo di Provincia per i trasporti per destinazione delle somme per regione. Anno 006

INDICE DELLE TAVOLE PRESENTI NEI FASCIOLI TERRITORIALI

INDICE DELLE TAVOLE PRESENTI NEI FASCIOLI TERRITORIALI INDICE DELLE TAVOLE PRESENTI NEI FASCIOLI TERRITORIALI Tav 1.1 - Riepilogo delle imprese registrate e attive per divisione di attività economica (ATECO 2007) alla fine dei quattro trimestri 2011. Iscrizioni

Dettagli

Indice dei temi e delle tavole della giornata dell economia 2005

Indice dei temi e delle tavole della giornata dell economia 2005 Indice dei temi e delle tavole della giornata dell economia 2005 1) Consuntivo strutturale 2004 1.1 Demografia 9 maggio 2005 Andamento serie storica demografia delle imprese (5 anni) a livello provinciale

Dettagli

Indice delle tavole della 3^ Giornata dell Economia

Indice delle tavole della 3^ Giornata dell Economia Indice delle tavole della 3^ Giornata dell Economia 1) Consuntivo strutturale 2004 1.1 Demografia Andamento serie storica demografia delle imprese (5 anni) a livello provinciale 1.1.1 Imprese registrate

Dettagli

7 a GIORNATA DELL ECONOMIA. 8 maggio 2009

7 a GIORNATA DELL ECONOMIA. 8 maggio 2009 7 a GIORNATA DELL ECONOMIA 8 maggio 2009 A cura dell Ufficio Studi della Camera di commercio di Reggio Emilia con il supporto dell Ufficio Studi dell Unione Italiana delle Camere di Commercio e dell Unione

Dettagli

DALLA RESILIENZA ALLO SVILUPPO

DALLA RESILIENZA ALLO SVILUPPO DALLA RESILIENZA ALLO SVILUPPO QUALE CONTRIBUTO DALLE NUOVE GENERAZIONI Introduzione del Presidente di Unioncamere Marche Ing. Adriano Federici IL QUADRO ECONOMICO DELLE MARCHE si ringrazia Demografia

Dettagli

Giornata dell Economia Pistoia Indice delle tavole

Giornata dell Economia Pistoia Indice delle tavole Giornata dell Economia 2009 - Pistoia Indice delle tavole Pistoia, 8 maggio 2009 1) La demografia delle imprese Andamento serie storica a livello provinciale 1.1 Imprese registrate, attive, iscrizioni

Dettagli

Note per la lettura dei report

Note per la lettura dei report Note per la lettura dei report Report strutturali 0. IMPRESE REGISTRATE PER STATO DI ATTIVITÀ. ANNO 2012 E TASSO DI CRESCITA 2012 Contiene la distribuzione dell insieme delle imprese registrate, ovvero

Dettagli

4. ANALISI DEL CONTESTO. 4.1 Analisi del Contesto Esterno. In sintesi

4. ANALISI DEL CONTESTO. 4.1 Analisi del Contesto Esterno. In sintesi 4. ANALISI DEL CONTESTO 4.1 Analisi del Contesto Esterno In sintesi Macro-ripartizione: Centro Superficie: 9.401,38 Km 2 Comuni: 236 Abitanti: 1.553.138 % di stranieri residenti: 9,0 Indice di vecchiaia

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CAGLIARI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2011 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 1 TRIMESTRE 2012

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CAGLIARI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2011 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 1 TRIMESTRE 2012 CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2011 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 1 TRIMESTRE 2012 elaborazioni a: Marzo 2012 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale

Dettagli

Relazione Annuale - Appendice. Roma, 31 maggio 2007. anno 2006 CENTOTREDICESIMO ESERCIZIO. esercizio CXIII

Relazione Annuale - Appendice. Roma, 31 maggio 2007. anno 2006 CENTOTREDICESIMO ESERCIZIO. esercizio CXIII Relazione Annuale - Roma, 31 maggio 2007 anno 2006 CENTOTREDICESIMO ESERCIZIO esercizio CXIII Relazione Annuale - Presentata all Assemblea Ordinaria dei Partecipanti anno 2006 - centotredicesimo esercizio

Dettagli

ELENCO DEI NUOVI INDICATORI

ELENCO DEI NUOVI INDICATORI ELENCO DEI NUOVI INDICATORI Elenco dei dati e degli indicatori nuovi e aggiornati suddivisi per argomento e tema con l indicazione dell ultimo anno disponibile: DATI E INDICATORI NUOVI Ambiente e Territorio

Dettagli

DIAMO ALLE GIOVANI IMPRESE

DIAMO ALLE GIOVANI IMPRESE DIAMO ALLE GIOVANI IMPRESE UN OPPORTUNITÀ PER IL FUTURO MODULO DI VALUTAZIONE DELLA NUOVA INIZIATIVA IMPRENDITORIALE PER ACCESSO AI SERVIZI DEGLI INCUBATORI DI IMPRESA DI: GROSSETO SCARLINO MASSA MARITTIMA

Dettagli

Il Benessere Equo Sostenibile. nella Provincia di CREMONA. Mara Pesaro. Sala Mercanti, 21 ottobre

Il Benessere Equo Sostenibile. nella Provincia di CREMONA. Mara Pesaro. Sala Mercanti, 21 ottobre Il Benessere Equo Sostenibile nella Provincia di CREMONA Mara Pesaro Sala Mercanti, 21 ottobre Prima realizzazione 88 indicatori per 11 dimensioni per 21 province aderenti, le rispettive regioni e l Italia

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CALTANISSETTA

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CALTANISSETTA CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 2 TRIMESTRE 2014 TAVOLE CONGIUNTURALI Elaborazioni a: Giugno 2014 Indice delle tavole Dati congiunturali a periodicità trimestrale Dinamismo

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI VARESE REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2011 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2011

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI VARESE REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2011 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2011 CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2011 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2011 elaborazioni a: Dicembre 2011 Tavola 1a - Dati strutturali: Imprese attive Imprese

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI ISERNIA

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI ISERNIA CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 2 TRIMESTRE 2015 TAVOLE CONGIUNTURALI Elaborazioni a: Giugno 2015 Indice delle tavole Dati congiunturali a periodicità trimestrale Dinamismo

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 2 TRIMESTRE 2015 TAVOLE CONGIUNTURALI Elaborazioni a: Giugno 2015 Indice delle tavole Dati congiunturali a periodicità trimestrale Dinamismo

Dettagli

MODELLO PER LA CREAZIONE DI UN BUSINESS PLAN

MODELLO PER LA CREAZIONE DI UN BUSINESS PLAN MODELLO PER LA CREAZIONE DI UN BUSINESS PLAN RICHIEDENTE Azienda, ragione sociale Indirizzo Persona di contatto Numero di telefono E-mail Luogo e data Firma e qualifica della persona autorizzata Business

Dettagli

Napoli: Analisi delle opportunità in ottica di marketing territoriale

Napoli: Analisi delle opportunità in ottica di marketing territoriale Napoli: Analisi delle opportunità in ottica di marketing territoriale Dicembre 2007 Assessorato alla Cultura e Sviluppo Dipartimento Lavoro e Impresa Servizio Marketing Territoriale Il presente rapporto

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CREMONA

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CREMONA CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2014 INSIEME DI IMPRESE ATTIVE Elaborazioni a: Dicembre 2014 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale Imprese 1. Analisi

Dettagli

Imprese registrate e attive per divisioni di attività economica (ATECO 2007) nei quattro trimestri

Imprese registrate e attive per divisioni di attività economica (ATECO 2007) nei quattro trimestri INDICE DELLE TAVOLE Demografia delle imprese 1.1.1 Imprese registrate e attive per divisioni di attività economica (ATECO 2007) nei quattro trimestri 2009. Iscrizioni e cessazioni trimestrali nel 2009

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI TERNI

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI TERNI CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2014 INSIEME DELLE IMPRESE REGISTRATE Elaborazioni a: Dicembre 2014 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale Imprese

Dettagli

Regione Campania. 1. Dati congiunturali del secondo trimestre 2014

Regione Campania. 1. Dati congiunturali del secondo trimestre 2014 1 Regione Campania 1. Dati congiunturali del secondo trimestre 2014 Il saldo tra iscrizioni e cessazioni Il secondo trimestre del 2014 mostra un deciso rafforzamento numerico del sistema imprenditoriale

Dettagli

Il rapporto strutturale sul sistema economico produttivo della provincia di Bologna

Il rapporto strutturale sul sistema economico produttivo della provincia di Bologna Il rapporto strutturale sul sistema economico produttivo della provincia di Bologna Gian Carlo Sangalli Presidente Camera di Commercio di Bologna IL SISTEMA ECONOMICO PRODUTTIVO BOLOGNESE E E IN UNA FASE

Dettagli

Conoscere l Umbria Annuario statistico (edizione 2010)

Conoscere l Umbria Annuario statistico (edizione 2010) 20 ottobre 2010 Conoscere l Umbria Annuario statistico (edizione 2010) L Annuario statistico dell Umbria, giunto alla quattordicesima edizione, è il frutto della proficua collaborazione tra l Ufficio regionale

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI ISERNIA REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 2 TRIMESTRE 2015 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI ISERNIA REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 2 TRIMESTRE 2015 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 2 TRIMESTRE 2015 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE Elaborazioni a: Giugno 2015 Indice delle tavole Dati congiunturali a periodicità

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI VITERBO REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 1 TRIMESTRE 2015 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI VITERBO REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 1 TRIMESTRE 2015 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 1 TRIMESTRE 2015 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE Elaborazioni a: Marzo 2015 Indice delle tavole Dati congiunturali a periodicità

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI VITERBO REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 3 TRIMESTRE 2015 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI VITERBO REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 3 TRIMESTRE 2015 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 3 TRIMESTRE 2015 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE Elaborazioni a: Settembre 2015 Indice delle tavole Dati congiunturali a periodicità

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI. Calabria REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2015 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI. Calabria REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2015 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2015 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE Elaborazioni a: Dicembre 2015 Indice delle tavole Dati congiunturali a periodicità

Dettagli

Dinamica indebitamento

Dinamica indebitamento 2.7 DINAMICA E COSTO DELL INDEBITAMENTO, STRUMENTI FINANZIARI DERIVATI La tabella sottostante riporta l indebitamento globale del Comune, suddiviso per soggetto finanziatore e tipologia di contratto, con

Dettagli

L ECONOMIA REGGIANA alle soglie del 2015

L ECONOMIA REGGIANA alle soglie del 2015 Osservatorio economico, coesione sociale, legalità L ECONOMIA REGGIANA alle soglie del 2015 i principali indicatori A cura dell Ufficio Studi della Camera di Commercio di Il contesto internazionale Stime

Dettagli

Conoscere l Umbria Annuario Statistico ed. 2008

Conoscere l Umbria Annuario Statistico ed. 2008 30 luglio 2008 Conoscere l Umbria Annuario Statistico ed. 2008 L Annuario statistico dell Umbria, giunto alla sua dodicesima edizione, è il frutto della proficua collaborazione tra l Ufficio regionale

Dettagli

RELAZIONE ECONOMICO - FINANZIARIA

RELAZIONE ECONOMICO - FINANZIARIA aggiornato al 24/10/2011 L.P. 13 dicembre 1999, n. 6, articolo 5 RICERCA APPLICATA PROCEDURA VALUTATIVA RELAZIONE ECONOMICO - FINANZIARIA per domande di agevolazione di importo fino a 1,5 milioni di euro

Dettagli

Come è cambiata la posizione della Sardegna negli ultimi anni (primo anno di rilevazione 2000)

Come è cambiata la posizione della Sardegna negli ultimi anni (primo anno di rilevazione 2000) (primo di rilevazione 2000) ASSE I - RISORSE NATURALI di rilevazione Italia Centro Nord Irregolarità nella distribuzione dell'acqua Raccolta differenziata dei rifiuti urbani Quantità di frazione umida

Dettagli

SECONDA RACCOLTA DI DATI SUL RAPPORTO TRA ROMA E LE PROVINCE. Roma continua a migliorare e le province continuano ad arretrare.

SECONDA RACCOLTA DI DATI SUL RAPPORTO TRA ROMA E LE PROVINCE. Roma continua a migliorare e le province continuano ad arretrare. SECONDA RACCOLTA DI DATI SUL RAPPORTO TRA ROMA E LE PROVINCE continua a migliorare e le province continuano ad arretrare. CAMERA DI COMMERCIO DI FROSINONE OSSERVATORIO ECONOMICO DELLA PROVINCIA DI FROSINONE

Dettagli

Bologna e Firenze: due città a confronto. Luglio 2005

Bologna e Firenze: due città a confronto. Luglio 2005 Luglio 2005 Il territorio, l'ambiente e il clima e : Indice Il territorio L'ambiente e la climatologia Il profilo demografico della popolazione La popolazione residente e le famiglie Il movimento naturale

Dettagli

ASSESSORATO AI LAVORI PUBBLICI E PERIFERIE, DIPARTIMENTO POLITICHE PER LA RIQUALIFICAZIONE DELLE PERIFERIE U.O. AUTOPROMOZIONE SOCIALE

ASSESSORATO AI LAVORI PUBBLICI E PERIFERIE, DIPARTIMENTO POLITICHE PER LA RIQUALIFICAZIONE DELLE PERIFERIE U.O. AUTOPROMOZIONE SOCIALE ALLEGATO A ASSESSORATO AI LAVORI PUBBLICI E PERIFERIE, DIPARTIMENTO POLITICHE PER LA RIQUALIFICAZIONE DELLE PERIFERIE U.O. AUTOPROMOZIONE SOCIALE ACCESSO ALL INCUBATORE DI IMPRESE START FORMULARIO DI PRESENTAZIONE

Dettagli

Benevento. Settembre 2013. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche

Benevento. Settembre 2013. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche Benevento Settembre 213 Principali indicatori Società, lavoro e ricchezza indicatori Indicatori strutturali La provincia nella regione Economia e competitività Indicatori strutturali Valore aggiunto e

Dettagli

Indice delle tavole. Capitolo 1. Territorio e Ambiente

Indice delle tavole. Capitolo 1. Territorio e Ambiente Indice delle tavole Capitolo 1. Territorio e Ambiente 1. 1 Superficie territoriale per zona altimetrica e regione 1. 2 Classificazione del territorio per grado di sismicità, numero comuni, superficie,

Dettagli

QUESTIONARIO PER LE IMPRESE DEL CONSORZIO INDUSTRIALE CAPITOLI DEL QUESTIONARIO

QUESTIONARIO PER LE IMPRESE DEL CONSORZIO INDUSTRIALE CAPITOLI DEL QUESTIONARIO QUESTIONARIO PER LE IMPRESE DEL CONSORZIO INDUSTRIALE CAPITOLI DEL QUESTIONARIO 1. Caratteristiche dell impresa 2. Addetti e Fatturato 3. L impresa e il Territorio 4. L impresa e il Consorzio 1 -QUESTIONARIO

Dettagli

Economie regionali. L'andamento del credito in Sardegna nel quarto trimestre del 2008. 2009 Cagliari

Economie regionali. L'andamento del credito in Sardegna nel quarto trimestre del 2008. 2009 Cagliari Economie regionali L'andamento del credito in Sardegna nel quarto trimestre del 2008 2009 Cagliari 2 0 0 9 20 La nuova serie Economie regionali ha la finalità di presentare studi e documentazione sugli

Dettagli

Il territorio, l economia, le imprese

Il territorio, l economia, le imprese Il territorio, l economia, le imprese Il territorio e la popolazione La Puglia è suddivisa dal punto di vista amministrativo in cinque province e 258 comuni, distribuiti su un territorio di oltre 300.000

Dettagli

Glossario. Tavole relative alla Rilevazione Continua sulle Forze di lavoro condotta da ISTAT

Glossario. Tavole relative alla Rilevazione Continua sulle Forze di lavoro condotta da ISTAT Glossario Tavole relative alla Rilevazione Continua sulle Forze di lavoro condotta da ISTAT Forze di lavoro: comprendono le persone occupate e quelle in cerca di occupazione. Occupati: comprendono le persone

Dettagli

SULLE CONDIZIONI E SUI MODI PER ATTRARRE GLI INVESTIMENTI DIRETTI. ("Gazzetta Ufficiale della Repubblica Serbia nr. 56/2006 e 50/2007 e 70/2008 )

SULLE CONDIZIONI E SUI MODI PER ATTRARRE GLI INVESTIMENTI DIRETTI. (Gazzetta Ufficiale della Repubblica Serbia nr. 56/2006 e 50/2007 e 70/2008 ) DECRETO SULLE CONDIZIONI E SUI MODI PER ATTRARRE GLI INVESTIMENTI DIRETTI ("Gazzetta Ufficiale della Repubblica Serbia nr. 56/2006 e 50/2007 e 70/2008 ) Contenuto del decreto Art. 1 Con il presente decreto

Dettagli

Certificazione ANTI REVOCATORIA

Certificazione ANTI REVOCATORIA Esempio di Certificazione ANTI REVOCATORIA Dati forniti dal richiedente la certificazione: Dati identificativi Unità immobiliare oggetto della compravendita Foglio 44 Particella / Sub 503 / 45 Ubicazione

Dettagli

Dati significativi di gestione

Dati significativi di gestione 182 183 Dati significativi di gestione In questa sezione relativa al Rendiconto Economico sono evidenziati ed analizzati i risultati economici raggiunti da ISA nel corso dell esercizio. L analisi si focalizza

Dettagli

Le entrate sulle quali la Provincia può contare per il proprio funzionamento sono costituite da contributi e trasferimenti; imposte e tasse; proventi

Le entrate sulle quali la Provincia può contare per il proprio funzionamento sono costituite da contributi e trasferimenti; imposte e tasse; proventi Le entrate sulle quali la Provincia può contare per il proprio funzionamento sono costituite da contributi e trasferimenti; imposte e tasse; proventi dei servizi. Quelle per gli investimenti derivano da

Dettagli

Reggio Calabria. I numeri del comune. Abitanti* 184.937 559.759 Superficie (km 2 ) 239,04 3.210,37 Densità (ab. per km 2 ) 773,66 174,36

Reggio Calabria. I numeri del comune. Abitanti* 184.937 559.759 Superficie (km 2 ) 239,04 3.210,37 Densità (ab. per km 2 ) 773,66 174,36 Rapporto Urbes Il benessere equo e sostenibile nelle città Reggio Calabria I numeri del comune Capoluogo Abitanti*.97 9.79 Superficie (km ) 9,.,7 Densità (ab. per km ) 77, 7, * al.. Numero Addetti unità

Dettagli

Le imprese e l accesso al credito. Le dinamiche del mercato e il ruolo delle garanzie

Le imprese e l accesso al credito. Le dinamiche del mercato e il ruolo delle garanzie Le imprese e l accesso al credito. Le dinamiche del mercato e il ruolo delle garanzie Gianmarco Paglietti Consorzio Camerale per il credito e la finanza Cremona, 17 giugno 2013 L economia nel 2012 PIL

Dettagli

1. Il sistema imprenditoriale IL SISTEMA IMPRENDITORIALE

1. Il sistema imprenditoriale IL SISTEMA IMPRENDITORIALE IL SISTEMA IMPRENDITORIALE 1 1.1 Le imprese attive per settore e forma giuridica Nei primi tre mesi del 2015 risultano iscritte nel Registro Imprese della Camera di Commercio di Lodi 21.784 posizioni,

Dettagli

Reggio Emilia. Settembre 2013. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche

Reggio Emilia. Settembre 2013. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche Reggio Emilia Settembre 213 Principali indicatori Società, lavoro e ricchezza indicatori Indicatori strutturali La provincia nella regione Economia e competitività Indicatori strutturali Valore aggiunto

Dettagli

NUMERO 97 MAGGIO 2015

NUMERO 97 MAGGIO 2015 NUMERO 97 MAGGIO 21 ATTIVITA' ECONOMICA E OCCUPAZIONE GLI SCAMBI CON L'ESTERO E LA COMPETITIVITA' L'INFLAZIONE IL CREDITO LA FINANZA PUBBLICA LE PREVISIONI MACROECONOMICHE 1 7 8 11 12 Indicatore ciclico

Dettagli

Dimensione economica. Certificazioni ambientali: ISO 14001 (N di certificazioni ISO 14001 ogni 1.000 imprese attive) Imprese responsabili

Dimensione economica. Certificazioni ambientali: ISO 14001 (N di certificazioni ISO 14001 ogni 1.000 imprese attive) Imprese responsabili Dimensione economica Imprese responsabili Imprese certificate Certificazioni ambientali: ISO 14001 (N di certificazioni ISO 14001 ogni 1.000 imprese attive) Assolvimento funzione creditizia Rapporto impieghi/depositi

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2014 BILANCI Elaborazioni a: Settembre 2015 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale Risultati economici 0. Analisi

Dettagli

SOMMARIO PARTE DESCRITTIVA

SOMMARIO PARTE DESCRITTIVA SOMMARIO PARTE DESCRITTIVA 1 IL TESSUTO IMPRENDITORIALE pag. 10 2 LA CONTABILITA ECONOMICA TERRITORIALE 19 2.1 LA RICCHEZZA PRODOTTA 19 2.2 I BILANCI DELLE FAMIGLIE 22 2.3 LA SITUAZIONE CREDITIZIA 27 3

Dettagli

Indice delle tavole. Territorio e Ambiente

Indice delle tavole. Territorio e Ambiente Indice delle tavole Territorio e Ambiente 1. 1 Classificazione del territorio regionale sulla base di immagini satellitari 1. 2 Superficie territoriale secondo il grado di sismicità Anni 1996-1. 3 Andamento

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2014 STESSO INSIEME DI BILANCI NEI 3 ANNI Elaborazioni a: Settembre 2015 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale di

Dettagli

REGISTRO IMPRESE: 50indicatori. si rafforza la struttura imprenditoriale. I dati della movimentazione a fine settembre 2013 in provincia di Modena

REGISTRO IMPRESE: 50indicatori. si rafforza la struttura imprenditoriale. I dati della movimentazione a fine settembre 2013 in provincia di Modena 5indicatori REGISTRO IMPRESE: si rafforza la struttura imprenditoriale I dati della movimentazione a fine settembre 213 in provincia di SALDO TRA ISCRIZIONI E CESSAZIONI Nel 3 trimestre del 213 il tessuto

Dettagli

L'INFLAZIONE IL CREDITO. Indicatore ciclico coincidente (Ita-coin) e PIL dell Italia (1) (variazioni percentuali)

L'INFLAZIONE IL CREDITO. Indicatore ciclico coincidente (Ita-coin) e PIL dell Italia (1) (variazioni percentuali) NUMERO 98 GIUGNO 21 ATTIVITA' ECONOMICA E OCCUPAZIONE GLI SCAMBI CON L'ESTERO E LA COMPETITIVITA' L'INFLAZIONE IL CREDITO LA FINANZA PUBBLICA LE PREVISIONI MACROECONOMICHE 1 7 8 11 12 Dipartimento di economia

Dettagli

La gestione finanziaria 1

La gestione finanziaria 1 CAPITOLO 6 BILANCIO COMUNE DI SERIATE ANNUARIO STATISTICO COMUNALE 2007 La gestione finanziaria 1 Le risultanze finali del conto di bilancio dell esercizio finanziario 2007 sono riportate nella Tavola

Dettagli

www.idescat.cat Cifre della Catalogna Generalitat de Catalunya Governo della Catalogna

www.idescat.cat Cifre della Catalogna Generalitat de Catalunya Governo della Catalogna www.idescat.cat Cifre della Generalitat de Catalunya Governo della POPOLAZIONE Popolazione (1.000) (1) 7 479 46 704 505 730 uomini 49,3 49,3 48,8 donne 51,0 50,8 51,2 Struttura () 0-14 anni 15,9 15,2 15,6

Dettagli

Dati significativi di gestione

Dati significativi di gestione 36 37 38 Dati significativi di gestione In questa sezione relativa al Rendiconto economico sono evidenziati ed analizzati i risultati economici raggiunti da ISA nel corso dell esercizio. L analisi si focalizza

Dettagli

PROSPETTO DELLE ENTRATE DI BILANCIO PER TITOLI, TIPOLOGIE E CATEGORIE ENTI LOCALI - PREVISIONI DI COMPETENZA

PROSPETTO DELLE ENTRATE DI BILANCIO PER TITOLI, TIPOLOGIE E CATEGORIE ENTI LOCALI - PREVISIONI DI COMPETENZA Comune di Jesi Esercizio: 2015 BILANCIO DI PREVISIONE - ENTRATE DI BILANCIO Data: 05-11-2014 Pag. 1 Entrate correnti di natura tributaria, contributiva e perequativa 1010100 101: Imposte, tasse e proventi

Dettagli

L EDILIZIA IN VENETO

L EDILIZIA IN VENETO Dal declino al nuovo ciclo delle 3R: Ristrutturazioni Riqualificazioni Rigenerazioni Luca Romano Direttore Local Area Network Villa Braida Mogliano Veneto 16 maggio 2014 IL PATRIMONIO EDILIZIO E LA CRESCITA

Dettagli

TFR E PREVIDENZA COMPLEMENTARE

TFR E PREVIDENZA COMPLEMENTARE TFR E PREVIDENZA COMPLEMENTARE E il momento di scegliere A cura della Struttura di Comparto Scuola non statale DESTINARE IL TFR COS E IL TFR? Il trattamento di fine rapporto (anche conosciuto come liquidazione

Dettagli

TAB 3.1 Consumo di gas metano per uso domestico e per riscaldamento per i capoluoghi di provincia

TAB 3.1 Consumo di gas metano per uso domestico e per riscaldamento per i capoluoghi di provincia TAB 3.1 Consumo di gas metano per uso domestico e per riscaldamento per i capoluoghi di provincia Anni 2000 2006 (Mc per abitante) COMUNI 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 L'Aquila 463,3 558,6 511,9 583,7

Dettagli

2.1 Gli effetti della crisi sulle imprese

2.1 Gli effetti della crisi sulle imprese Osservatorio economico,coesione sociale, legalità 3 Rapporto sulla coesione sociale nella provincia di Reggio Emilia 2.1 Gli effetti della crisi sulle imprese COMUNE DI REGGIO EMILIA La crisi economica

Dettagli

FORMULARIO DI PROGETTO

FORMULARIO DI PROGETTO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI E SERVIZI A SOSTEGNO DELLA NASCITA DI NUOVE REALTÀ IMPRENDITORIALI O DI AUTO IMPIEGO IN FAVORE DI GIOVANI STRANIERI CITTADINI DI PAESI NON APPARTENENTI ALL UNIONE EUROPEA

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI ANCONA

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI ANCONA CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2013 STESSO INSIEME DI BILANCI NEI 3 ANNI Elaborazioni a: Marzo 2015 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale di imprese

Dettagli

Le scritture contabili per la rilevazione del TFR al 31 dicembre 2007

Le scritture contabili per la rilevazione del TFR al 31 dicembre 2007 ACERBI & ASSOCIATI CONSULENZA TRIBUTARIA, AZIENDALE, SOCIETARIA E LEGALE NAZIONALE E INTERNAZIONALE CIRCOLARE N. 12 17 MARZO 2008 Le scritture contabili per la rilevazione del TFR al 31 dicembre 2007 Copyright

Dettagli

Cassa depositi e prestiti

Cassa depositi e prestiti Cassa depositi e prestiti Il Gruppo Cassa depositi e prestiti opera a sostegno della crescita del Paese ed impiega le sue risorse, prevalentemente raccolte attraverso il Risparmio Postale (Buoni fruttiferi

Dettagli

REGIONE TOSCANA PRSE 2007 2010 Linea di intervento 1.5 Infrastrutture per il trasferimento tecnologico

REGIONE TOSCANA PRSE 2007 2010 Linea di intervento 1.5 Infrastrutture per il trasferimento tecnologico REGIONE TOSCANA PRSE 2007 2010 Linea di intervento 1.5 Infrastrutture per il trasferimento tecnologico PAR FAS 2007 2013 P.I.R. 1.3 - Linea di azione 1 infrastrutture per i settori produttivi Fondo per

Dettagli

CORSO UMBERTO I 64 90038 (PA) C.F. 85001150821 P. IVA 02715630824 ESERCIZIO: 2014

CORSO UMBERTO I 64 90038 (PA) C.F. 85001150821 P. IVA 02715630824 ESERCIZIO: 2014 COMUNE DI PRIZZI CORSO UMBERTO I 64 90038 (PA) C.F. 85001150821 P. IVA 02715630824 ESERCIZIO: 2014 1 Entrate correnti di natura tributaria e contributiva Tipologia 101: Imposte, tasse e proventi assimilati

Dettagli

A R T I C O L A T O ALLEGATO A

A R T I C O L A T O ALLEGATO A A R T I C O L A T O ALLEGATO A REGIONE TOSCANA Proposta di Legge Bilancio di Previsione per l anno finanziario 2013 e Pluriennale 2013/2015 Prima variazione SOMMARIO Preambolo Capo I Variazioni al Bilancio

Dettagli

Indice Annuario 2014

Indice Annuario 2014 1. territorio, ambiente e climatologia 1.1 - territorio e ambiente Indice Annuario 2014 Topografia I Municipi del Comune di Genova Suddivisione territoriale del Comune di Genova Confini dei Municipi del

Dettagli

Bilancio pluriennale 2013-2015. ENTRATE (dett. al V livello p.d.c.) Legge di bilancio 2013-2015

Bilancio pluriennale 2013-2015. ENTRATE (dett. al V livello p.d.c.) Legge di bilancio 2013-2015 REGIONE LAZIO pluriennale 2013-2015 ENTRATE (dett. al V livello p.d.c.) Legge di bilancio 2013-2015 Previsioni dell bilancio pluriennale Fondo pluriennale vincolato per spese correnti previsioni di competenza

Dettagli

L imposta sul reddito delle persone fisiche

L imposta sul reddito delle persone fisiche L imposta sul reddito delle persone fisiche IRPEF 30018 Scienza delle finanze Cles A.A. 2011/12 Classe 14 Irpef 1 Schema di determinazione dell Irpef Reddito complessivo= Somma delle singole categorie

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI 4 TRIMESTRE 2014 START-UP INNOVATIVE Elaborazioni a: 20 gennaio 2015 Principali evidenze A fine dicembre 2014 il numero di startup innovative

Dettagli

Primo rapporto sulla coesione sociale

Primo rapporto sulla coesione sociale Primo rapporto sulla coesione sociale Anno 2010 Indice delle tavole I. CONTESTI I.1 QUADRO SOCIO-DEMOGRAFICO I.1.1 Struttura e dinamica della popolazione Tavola I.1.1.1 - Popolazione residente per sesso,

Dettagli

Ufficio di staff del Segretario Generale

Ufficio di staff del Segretario Generale Ufficio di staff del Segretario Generale Segretario Generale: Dr. Ignazio Baglieri Redazione e progetto grafico a cura di : Dr.ssa Concetta Patrizia Toro Coordinatrice Sig.ra Laura Aquila Sig. Rosario

Dettagli

ALLEGATO AL DOCUMENTO TECNICO DI ACCOMPAGNAMENTO AL BILANCIO ENTRATE PER TITOLI, TIPOLOGIE E CATEGORIIE

ALLEGATO AL DOCUMENTO TECNICO DI ACCOMPAGNAMENTO AL BILANCIO ENTRATE PER TITOLI, TIPOLOGIE E CATEGORIIE Regione Calabria ALLEGATO AL DOCUMENTO TECNICO DI ACCOMPAGNAMENTO AL BILANCIO ENTRATE PER TITOLI, TIPOLOGIE E CATEGORIIE (Art. 11 e allegato 4/1 decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118) CON FUNZIONE

Dettagli

Catanzaro. I numeri del comune. Abitanti* 91.028 363.979 Superficie (km 2 ) 112,72 2.415,45 Densità (ab. per km 2 ) 807,53 150,69

Catanzaro. I numeri del comune. Abitanti* 91.028 363.979 Superficie (km 2 ) 112,72 2.415,45 Densità (ab. per km 2 ) 807,53 150,69 Rapporto Urbes Il benessere equo e sostenibile nelle città Catanzaro I numeri del comune Capoluogo Abitanti* 9..979 Superficie (km ),7., Densità (ab. per km ) 7,,9 * al.. Numero Addetti unità locali Imprese*..9

Dettagli

Rapporto IRPINIA 2014

Rapporto IRPINIA 2014 Rapporto IRPINIA 2014 Osservatorio economico della Provincia di Avellino venerdì 13 giugno 2014 Sala dell Oratorio ex Chiesa dell Annunziata INDICE DEI TEMI GIORNATA DELL ECONOMIA 2014: L INDICE DEI TEMI

Dettagli

Una efficiente lotta agli sprechi nella Pubblica Amministrazione PER LA QUALIFICAZIONE DELLA SPESA E UN OCULATA SCELTA DEI TAGLI

Una efficiente lotta agli sprechi nella Pubblica Amministrazione PER LA QUALIFICAZIONE DELLA SPESA E UN OCULATA SCELTA DEI TAGLI Una efficiente lotta agli sprechi nella Pubblica Amministrazione A cura del Servizio Politiche Economiche e Finanziarie e del Pubblico Impiego PER LA QUALIFICAZIONE DELLA SPESA E UN OCULATA SCELTA DEI

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2013 BILANCI Elaborazioni a: Marzo 2015 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale Risultati economici 1. Analisi dei

Dettagli

Osservatorio sui Bilanci delle Autonomie Locali

Osservatorio sui Bilanci delle Autonomie Locali Osservatorio sui Bilanci delle Autonomie Locali GUIDA ALLA LETTURA DEI BILANCI COMUNALI L esame dei bilanci dei Comuni può costituire un utile strumento di analisi e di supporto all elaborazione di linee

Dettagli

CONTRIBUTI PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI DIRETTI ALL INCREMENTO DEL LIVELLO DI RACCOLTA DIFFERENZIATA DEGLI RSU PRODOTTI SUL TERRITORIO DI ATO

CONTRIBUTI PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI DIRETTI ALL INCREMENTO DEL LIVELLO DI RACCOLTA DIFFERENZIATA DEGLI RSU PRODOTTI SUL TERRITORIO DI ATO BANDO RISERVATO AI GESTORI DEL SERVIZIO DI RACCOLTA RIFIUTI URBANI E RACCOLTA DIFFERENZIATA DEGLI ATO 5, 6, 10 CONTRIBUTI PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI DIRETTI ALL INCREMENTO DEL LIVELLO DI RACCOLTA

Dettagli

Concetto di patrimonio

Concetto di patrimonio Concetto di patrimonio Il patrimonio o capitale si può definire, in prima approssimazione, come l insieme l dei beni a disposizione del soggetto aziendale in un determinato momento; in un accezione più

Dettagli

Allegato L ELENCO DEI TITOLI, TIPOGIE E CATEGORIE DI ENTRATA REGIONI ELENCO DELLE ENTRATE DI BILANCIO PER TITOLI, TIPOLOGIE E CATEGORIE

Allegato L ELENCO DEI TITOLI, TIPOGIE E CATEGORIE DI ENTRATA REGIONI ELENCO DELLE ENTRATE DI BILANCIO PER TITOLI, TIPOLOGIE E CATEGORIE Allegato L Allegato 13/1 al D.Lgs 118/2011 (previsto dell art. 15, comma 2) ELENCO DEI TITOLI, TIPOGIE E CATEGORIE DI ENTRATA Il prospetto sotto descritto riguarda l elenco delle entrate di bilancio per

Dettagli

INDICE. 1. Economia... 5. 2. Sistema delle imprese... 8. 3. Commercio internazionale... 15. 4. Agricoltura... 19. 5. Credito...21

INDICE. 1. Economia... 5. 2. Sistema delle imprese... 8. 3. Commercio internazionale... 15. 4. Agricoltura... 19. 5. Credito...21 INDICE 1. Economia................... 5 2. Sistema delle imprese........... 8 3. Commercio internazionale...... 15 4. Agricoltura................. 19 5. Credito....................21 6. Il mercato immobiliare.........

Dettagli

Glossario 21. FINANZA LOCALE. Accertamento

Glossario 21. FINANZA LOCALE. Accertamento 21. FINANZA LOCALE Glossario Accertamento L operazione giuridico-contabile con cui l Amministrazione appura la ragione del credito, il soggetto debitore ed il relativo ammontare da iscrivere come competenza

Dettagli

FINANZIARIA REGIONALE 2008

FINANZIARIA REGIONALE 2008 FINANZIARIA REGIONALE 2008 ENERGIA 26 MILIONI DI EURO PER RIDURRE LA BOLLETTA DEL GAS ALLE FAMIGLIE LUCANE BENEFICI A FAVORE: DELL' USO DI IDROCARBURI A MINOR IMPATTO AMBIENTALE COME IL GAS NATURALE DI

Dettagli

ASSISTENZA FISCALE 730 / 2013

ASSISTENZA FISCALE 730 / 2013 Su incarico dello Studio di Consulenza del lavoro TERRAZZINI & PARTNERS Vi trasmetto quanto segue: ASSISTENZA FISCALE 730 / 2013 Ricordo che, in seguito al decreto legislativo n 490/1998, i datori di lavoro

Dettagli

CONCESSIONE CONTRIBUTI ALLE NUOVE IMPRESE

CONCESSIONE CONTRIBUTI ALLE NUOVE IMPRESE Business Plan (PIANO DI IMPRESA) DELL IMPRESA CONCESSIONE CONTRIBUTI ALLE NUOVE IMPRESE PAGE \*Arabic 1 PARTE DESCRITTIVA Parte generale a a descrizione dell impresa: - denominazione - forma giuridica

Dettagli

Presentazione del Rapporto L economia del Molise Pietro de Matteis

Presentazione del Rapporto L economia del Molise Pietro de Matteis Presentazione del Rapporto L economia del Molise Pietro de Matteis Filiale di Campobasso, Banca d Italia Campobasso, 18 giugno 2015 L economia italiana La prolungata flessione del PIL si è attenuata Andamento

Dettagli

ANALISI DI BILANCIO 31.12.2003

ANALISI DI BILANCIO 31.12.2003 AZIENDA SPECIALE PLURISERVIZI Sede in VIA AURELIA SUD 278-55049 VIAREGGIO (LU) ANALISI DI BILANCIO 31.12.2003 Sintesi del bilancio (dati in Euro) Ricavi Netti 13.403.302 13.098.826 12.856.560 Margine operativo

Dettagli

Il Settore Pubblico Allargato secondo la metodologia dei Conti Pubblici Territoriali 1996-2007

Il Settore Pubblico Allargato secondo la metodologia dei Conti Pubblici Territoriali 1996-2007 Trento ottobre 2009 a cura di Manuela Cumerlotti e Nicoletta Funaro Il Settore Pubblico Allargato secondo la metodologia dei Conti Pubblici Territoriali 1996-2007 Premessa La Provincia Autonoma di Trento(*)

Dettagli

SNADIR Segreteria Nazionale Piazza Confienza, 3 00185 ROMA Tel. 06 45492246 Fax 06 45492085 www.snadir.it e.mail snadir@snadir.it

SNADIR Segreteria Nazionale Piazza Confienza, 3 00185 ROMA Tel. 06 45492246 Fax 06 45492085 www.snadir.it e.mail snadir@snadir.it (Legge 24 Dicembre 2007, n. 244, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 300 del 28 dicembre 2007) Art.1, comma 207. Detrazione per spese aggiornamento Art.1, comma 207. Per l anno 2008 ai docenti delle

Dettagli

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE. Mutuo Ipotecario per il credito al consumo tasso variabile

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE. Mutuo Ipotecario per il credito al consumo tasso variabile 1. Identità e contatti della Banca Finanziatore Indirizzo BCC DI ROMA VIA SARDEGNA, 129 00187 - ROMA (RM) Telefono 06/5286 1 Email info@roma.bcc.it Fax 06/52863305 Sito web www.bccroma.it 2. Caratteristiche

Dettagli

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE. Mutuo Ipotecario per il credito al consumo tasso fisso

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE. Mutuo Ipotecario per il credito al consumo tasso fisso 1. Identità e contatti della Banca Finanziatore Indirizzo BCC DI ROMA VIA SARDEGNA, 129 00187 - ROMA (RM) Telefono 06/5286 1 Email info@roma.bcc.it Fax 06/52863305 Sito web www.bccroma.it 2. Caratteristiche

Dettagli