QUIZ PER CORSO ASPIRANTI ALLENATORI ORGANIZZAZIONE & REGOLAMENTI FEDERALI TEORIA DELL'ALLENAMENTO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "QUIZ PER CORSO ASPIRANTI ALLENATORI ORGANIZZAZIONE & REGOLAMENTI FEDERALI TEORIA DELL'ALLENAMENTO"

Transcript

1 DOMANDE (SEGNARE LA RISPOSTA O LE CON ) QUIZ PER CORSO ASPIRANTI ALLENATORI ORGANIZZAZIONE & REGOLAMENTI FEDERALI TEORIA DELL'ALLENAMENTO Struttura e formazione del corpo, schemi motori, fonti energetiche Allenamento isotonico,isocinetico, isometrico,pliometrico. Funzione cardiovascolare nell'attività muscolare. TEORIA - DIDATTICA & PRATICA Conoscenza del gesto tecnico, conoscenza del concetto pedagogico Sequenza didattica per l'insegnamento delle tecniche REGOLAMENTI ARBITRALI

2 DOMANDE (SEGNARE LA RISPOSTA O LE CON ) ORGANIZZAZIONE & REGOLAMENTI FEDERALI 1 Quale o quali delle sottoindicate categorie degli insegnanti tecnici possono affiliare una A.S.D.? 2 Per essere ammesso al corso ed esami di Aspirante Allenatore il candidato deve avere? 3 Gli aspiranti allenatori per la loro permanenza nei ruoli federali hanno l'obbligo di frequentare i corsi di aggiornamento indetti dalla FIJLKAM? 4 Nel caso in cui il tecnico sia posto fuori ruolo per mancata frequenza non giustificata ai corsi di di aggiornamento, lo stesso per essere riammesso nel ruolo deve? 5 Gli aspiranti allenatori con la richiesta di tesseramento a favore di una società affiliata si vincolano con la stessa per? 6 Quali mansioni possono svolgere gli allenatori in una A.S.D. affiliata?

3 DOMANDE (SEGNARE LA RISPOSTA O LE CON ) ORGANIZZAZIONE & REGOLAMENTI FEDERALI 7 Per diventare allenatore un ASP ALL. deve aver svolto un periodo di tirocinio presso una società sportiva affiliata di? 8 Per diventare allenatore un ASP ALL, quale grado deve avere? 9 L'insegnante tecnico sociale puà graduare gli agonisti- non agonisti fino al grado? 10 Un insegnante tecnico sociale nello stesso annoqunte graduazioni kyu può effettuare? 11 Per partecipare agli esami per la promozione al secondo dan, il tesserato alla federazione deve permanere nel grado cintura nera primo dan per? 12 Coloro che aderiscono alla FIJLKAM si impegnano a non adire altre autorità che non siano quelle federali?

4 DOMANDE (SEGNARE LA RISPOSTA O LE CON ) ORGANIZZAZIONE & REGOLAMENTI FEDERALI 13 Fanno parte della FIJLKAM in qualità di Dirigenti? 14 Il Presidente della FIJLKAM è? 15 Il Presidente della FIJLKAM, il consiglio federale, i consigli di settore sono? 16 Chi rappresenta la FIJLKAM, vigila e controlla tutti gli organi, uffici, provvede alla direzione e gestione della federazione ed è responsabile del suo funzionamento nei confronti del CONI e dell'assemblea nazionale 17 Il presidente della federazione, i vice presidenti dei settori,i 12 consiglieri in ragione di quattro per settore compongono? 18 Quali fra gli organi sotto indicati sono quelli che amministrano la Giustizia Sportiva?

5 DOMANDE (SEGNARE LA RISPOSTA O LE CON ) ORGANIZZAZIONE & REGOLAMENTI FEDERALI 19 Il massimo organo della federazione è? 20 Le modifiche allo statuto possono essere fatte da? 21 Per praticare il Ju Jitsu l'atleta deve? 22 Il consiglio di settore oltre che dal Presidente della federazione e Composto? 23 L'ASD che durante lo svolgimento di una gara si ritenga danneggiata può presentare reclamo? 24 I reclami possono essere ammessi per? 25 In caso di cambiamento di residenza, l'atleta per trasferirsi presso un'altra società ha necessità di?

6 DOMANDE (SEGNARE LA RISPOSTA O LE CON ) TEORIA DELL'ALLENAMENTO (Struttura e formazione del corpo, schemi motori, fonti energetiche) 1 Cosa si intende per scopi motori? 2 Cosa si intende per apparato locomotore? 3 Le senzazioni che originano dal proprio corpo determinano? 4 Cosa si intende per preriquisito strutturale? 5 Cosa si intende per articolazione? 6 Che cosè la cartillagine detta di coniugazione? 7 Che funzione ha il periostio?

7 DOMANDE (SEGNARE LA RISPOSTA O LE CON ) TEORIA DELL'ALLENAMENTO (Struttura e formazione del corpo, schemi motori, fonti energetiche) 8 Nel canale vertebrale e racchiuso? 9 La cintura pelvica e costituita da? 10 Quanti tipi di tessuto muscolare conosciamo? 11 Il muscolo bicibite brachiale e un muscolo? 12 Cosa s'intende per placca neuro- muscolare? 13 Cosa s'intende per unità motoria? 14 Cosa s'intende per contrzione isometrica?

8 DOMANDE (SEGNARE LA RISPOSTA O LE CON ) TEORIA DELL'ALLENAMENTO (Struttura e formazione del corpo, schemi motori, fonti energetiche) 15 L'energia richiesta per la contrazione muscolare viene fornita da? 16 Cosa s'intende per glicosi anaerobica lattacida? 17 Durante il lavoro muscolare l'apporto di sangue al muscolo avviene? 18 Cos'è il carico fisico? 19 Cosa s'intende per supercompensazione? 20 Le funzioni di rifornimento energetico e di ricambio alivello tissutale sono garantite da? 21 L'addattamento del ritmo cardiaco atutti gli agenti esterni compresa l'attività fisica e garantito da?

9 DOMANDE (SEGNARE LA RISPOSTA O LE CON ) TEORIA DELL'ALLENAMENTO (Struttura e formazione del corpo, schemi motori, fonti energetiche) 22 La gittata sistolica è? 23 A che livello l'ossigeno si lega all'emoglobina del sangue? 24 Quali muscoli determinano principalmente l'aumento del diametro verticale della gabbia toracica durante l'inspirazione? 25 Cos'è la capacità vitale? 26 Cosa s'intende per capacità condizionali? 27 Cosa s'intende per forza veloce?

10 DOMANDE (SEGNARE LA RISPOSTA O LE CON ) TEORIA DELL'ALLENAMENTO (Struttura e formazione del corpo, schemi motori, fonti energetiche) 28 Cosa s'intende per resistenza anaerobica? 29 nei bambini la risposta cardiaca ad una richiesta energetica avviene? 30 In soggetti in età pre-puberale e puberale e meglio evitare? 31 Il controllo della frequenza cardiaca è usato per? 32 In ragazzi di età compresa tra i 6 e i 14 anni il processo di adattamento al carico deve essere incrementato agendo? 33 Cos'è un lavoro aerobico? 34 Cos'è un lavoro anaerobico?

11 DOMANDE (SEGNARE LA RISPOSTA O LE CON ) TEORIA - DIDATTICA & PRATICA 1 quante tecniche di settori si deve eseguire per il primo Dan? 2 La didattica di studio dei settori sono suddivisi in? 3 l'esecuzione della tecnica di settore A3-presuppone l'approfondimento della tecnica base di? 4 l'esecuzione della tecnica di settore A4-presuppone l'approfondimento della tecnica base di? 5 l'esecuzione della tecnica di settore A17-presuppone l'approfondimento della tecnica base di? 6 l'esecuzione della tecnica di settore bb1presuppone l'approfondimento della tecnica base di? 7 l'esecuzione della tecnica di settore B15-presuppone l'approfondimento della tecnica base di?

12 DOMANDE (SEGNARE LA RISPOSTA O LE CON ) TEORIA - DIDATTICA & PRATICA 8 l'esecuzione della tecnica di settore B11-presuppone l'approfondimento della tecnica base di? 9 l'esecuzione della tecnica di settore C 5-presuppone l'approfondimento della tecnica base di? 10 l'esecuzione della tecnica di settore C18-presuppone l'approfondimento della tecnica base di? 11 l'esecuzione della tecnica di settore C6-presuppone l'approfondimento della tecnica base di? 12 l'esecuzione della tecnica di settore D3-presuppone l'approfondimento della tecnica base di? 13 l'esecuzione della tecnica di settore D13-presuppone l'approfondimento della tecnica base di? 14 l'esecuzione della tecnica di settore D1-presuppone l'approfondimento della tecnica base di?

13 DOMANDE (SEGNARE LA RISPOSTA O LE CON ) TEORIA - DIDATTICA & PRATICA 15 l'esecuzione della tecnica di settore E 9-presuppone l'approfondimento della tecnica base di? 16 l'esecuzione della tecnica di settore E1-presuppone l'approfondimento delle tecniche basi di? 17 l'esecuzione della tecnica di settore E4-presuppone l'approfondimento della tecnica base di? 18 Gedan barai e una parata? 19 Yoko ukemi e una caduta? 20 Mae ukemi e una caduta? 21 Jodan e un a Guardia?

14 DOMANDE (SEGNARE LA RISPOSTA O LE CON ) 22 Kekomi geri e un calcio? TEORIA - DIDATTICA & PRATICA 23 Ushiro geri e un calcio 24 OI tsuki e un Atemi eseguito con? 25 Haito uchi e un atemi eseguito con? 26 Zanshin kamae è? 27 Qual è il significato del kata? 28 Quanti sono i kata dell'hontai Yoshin Ryu con attacchi e prese amani nude per l'acquisizione del 1 Dan?

15 DOMANDE (SEGNARE LA RISPOSTA O LE CON ) TEORIA - DIDATTICA & PRATICA 29 I Gaeshi Waza sono il concatenamento di più tecniche che presuppongono? 30 Qual'è Kata agisce con forze contrarie al loro normale movimento? 31 Il Nage No Kata e un kata in cui si eseguono? 32 L'Oku No Kata e una combinazione di? 33 Quale kata si deve eseguire oltre Gyaku,nage, oku, per l'acquisizione del quarto Dan? 34 La prima tecnica di Oku No Kata, viene eseguita su attacco con presa al polso? 35 la nona tecnica di Gyaku No Kata (Kobushi Ate)lo spostamento (Tai Sabaki) viene eseguito?

16 DOMANDE (SEGNARE LA RISPOSTA O LE CON ) TEORIA - DIDATTICA & PRATICA 36 Yoshin no kata va eseguito per l'acquisizione del? 37 su attacco di kekomi calcio allo stomaco del Nage No Kata si evita eseguendo il tai sabaki? 38 Qual è la progressione didattica per insegnare le cadute? 39 Ad un principiante come insegneresti una tecnica di proiezione tipo O soto Gari? 40 L'insegnamento delle leve articolari ad un atleta agonista va introdotto a quale età?

17 DOMANDE (SEGNARE LA RISPOSTA O LE CON ) REGOLAMENTI ARBITRALI 1 Ad un atleta e consentito gareggiare con gli occhiali? 2 L'area di combattimento e di sicurezza deve misurare? 3 Per i tornei nazionali ed in ternazionali l'area di combattimento può essere? 4 Gli atleti durante il combattimento possono essere assistiti da? 5 Il Fighting System in quante fasi si articola? 6 Gli attacchi nella prima fase sono ipossono essere portati ai seguenti bersagli? 7 l'atleta deve sempre avere Il paradenti?

18 DOMANDE (SEGNARE LA RISPOSTA O LE CON ) REGOLAMENTI ARBITRALI 8 Il Mat-Refree(MR) Arbitro centrale sta? 9 i due Side- Referis (SR) Arbitro laterale stanno? 10 Il Table-Refee (TR) Abitro di tavolo, cosa comunica al MR? 11 Il tavolo della giuria e formato da? 12 Nella seconda fase del Fighting, la tecnica e cosiderata valida se? 13 In terza fase del Fighting se uno dei contendenti non e in grado di battere durante uno strangolamento o una leva, l'arbitro centrale deve? 14 Quando l'arbitro centrale da il SONOMAMAgli atleti devono?

19 DOMANDE (SEGNARE LA RISPOSTA O LE CON ) REGOLAMENTI ARBITRALI 15 Per essere assegnato il punteggio deve essere segnalato da? 16 Per uno strangolamento o leva, nel caso in cui il contendente non possa battere e il MR da il Matte Interrompendo l'incontro, che punteggio assegnerà? 17 Se un controllo efficace(osae Komi) inizia prima della fine del tempo regolamentare IL MR deve? 18 Le penalità devono essere assegnate da? 19 Le azioni vietate leggere sono punite con? 20 Se un atleta porta pugni e calci diretti al volto, deve essere sanzionato con? 21 Due azioni vietate comportano?

20 DOMANDE (SEGNARE LA RISPOSTA O LE CON ) REGOLAMENTI ARBITRALI 22 Proiettare lavversario con unaleva o uno strangolamento e considerata un azione? 23 Se un atleta rimane ripetutamente passivo dopo essere stato sanzionato con Shidi 1 Shido 2, può essere canzionato con? 24 Un contendente può vincere l'incontro prima del tempo regolamentare qundo? 25 La vittoria per FUSEN GACHI ritiro dell'avversario,viene assegnata? 26 La vittoria per KIKEN GACHI abbandono dell'avversario,viene assegnata? 27 Il tempo di infortunio ha inizio al comando del MR da quando? 28 Gli attacchi del Duo System sono divisi in?

21 DOMANDE (SEGNARE LA RISPOSTA O LE CON ) REGOLAMENTI ARBITRALI 29 Il MR quanti attacchi del Duo System estrae per ogni serie? 30 Quando la stessa copia del Duo System è chiamata in incontri susseguenti, quanto tempo di recupero viene concesso? 31 La giuria nel Duo System deve essere composta da? 32 Nel Duo System l'incontro inizia quando il MR annuncia? 33 Che età hanno i pre agonisti? 34 Nella categoria esordienti nella prima fase e vietato? 35 La giuria in una gara di kata deve essere composta da?

22 DOMANDE (SEGNARE LA RISPOSTA O LE CON ) REGOLAMENTI ARBITRALI 36 Quanto il MR assegna un IPPON lo segnala alla giuria da tavolo con? 37 Quanto il MR assegna un WAZA ARI lo segnala alla giuria da tavolo con? 38 Quanto il MR assegna unfull IPPON lo segnala alla giuria da tavolo con? 39 Quanto il MR assegna UN'AZIONE VIETATA lo segnala alla giuria da tavolo con? 40 Nel Duo System nella serie A quanti attacchi di strangolamento esegue UKE? 41 Nel Duo System nella serie B quanti attacchi da dietro esegue UKE? 42 Nel Duo System nella serie C quanti attacchi di calcio esegue UKE?

Area Discipline Orientali Settore Ju-Jitsu PROGRAMMA TECNICO NAZIONALE PER BAMBINI

Area Discipline Orientali Settore Ju-Jitsu PROGRAMMA TECNICO NAZIONALE PER BAMBINI Area Discipline Orientali Settore Ju-Jitsu PROGRAMMA TECNICO NAZIONALE PER BAMBINI 2 0 1 1 INTRODUZIONE AL PROGRAMMA TECNICO NAZIONALE PER BAMBINI AREA DISCIPLINE ORIENTALI SETTORE JU-JITSU QUESTO PROGRAMMA

Dettagli

KIHON: N.B.: AVANTI E INDIETRO SI INTENDE SEMPRE 2 VOLTE INIZIO DALLA POSIZIONE HEIKO DACHI O HACHIJI DACHI PRIMA FASE

KIHON: N.B.: AVANTI E INDIETRO SI INTENDE SEMPRE 2 VOLTE INIZIO DALLA POSIZIONE HEIKO DACHI O HACHIJI DACHI PRIMA FASE PROGRAMMA PER CONSEGUIRE IL GRADO DI 1 DAN ESAME REGIONALE O NAZIONALE DA 1 KYU A 1 DAN TEMPO DI PERMANENZA MINIMO: 1 ANNO N.B.: E SI INTENDE SEMPRE 2 VOLTE INIZIO DALLA POSIZIONE HEIKO DACHI O HACHIJI

Dettagli

Palestra S. G. ANGIULLI BARI Viale Cotugno, 10

Palestra S. G. ANGIULLI BARI Viale Cotugno, 10 COMITATO REGIONALE PUGLIA SETTORE JUDO Prot. 127/2011 del 28.08.2011 COMITATO REGIONALE PUGLIA SETTORE JUDO SCUOLA REGIONALE JUDO www.judopuglia.it puglia@judopuglia.it fax 099.7762823 cell. 333.3326171

Dettagli

REGOLAMENTI GARA Edizione 10 Gennaio 2012.

REGOLAMENTI GARA Edizione 10 Gennaio 2012. REGOLAMENTI GARA Edizione 10 Gennaio 2012. AVVERTENZE Le modifiche in ROSSO vanno in vigore a Gennaio 2012. Per quanto riguarda il Fighting System ed il Duo System, il presente regolamento contiene commenti

Dettagli

REGOLAMENTO Commenti (Version 2.0 / January 1 st 2010)

REGOLAMENTO Commenti (Version 2.0 / January 1 st 2010) JU-JITSU INTERNATIONAL FEDERATION (JJIF) REGOLAMENTO Commenti () MEMBER of and GAISF General Associations of International Sports Federations IWGA International World Games Association Commenti I. Generalità

Dettagli

Programmi di Esame! TORA TO HATO asd

Programmi di Esame! TORA TO HATO asd 20 marzo 2013 Programmi di Esame Di seguito i programmi di esame per i passaggi di grado delle cinture colorate dell associazione sportiva dilettantistica TORA TO HATO. I programmi tendono a valutare progressivamente

Dettagli

REGOLAMENTO GARE JU JITSU NAZIONALE

REGOLAMENTO GARE JU JITSU NAZIONALE REGOLAMENTO GARE JU JITSU NAZIONALE 1 SOMMARIO NORME GENERALI PAG. 3-4 ATTIVITA GIOVANILE PAG. 4 REGOLAMENTO MANIFESTAZIONE LUDICO PROPEDEUTICA PAG. 5-12 MARTIAL KID REGOLAMENTO DI GARA DI RANDOM ATTACK

Dettagli

PROGRAMMA DIDATTICO CINTURA BIANCA

PROGRAMMA DIDATTICO CINTURA BIANCA PROGRAMMA DIDATTICO CINTURA BIANCA REI saluto e fondamenti del rispetto UKE MI: Mae, Ushiro, Yoko, Mae kaiten Shi Zen: Hon Tai, Jigo Tai, Kumi Kata Shin Tai: Ayumi Ashi, Tsugi Ashi, Tai Sabaki De Ashi

Dettagli

1a Tappa Specialità Kata e Kumite Domenica 13/01/2013, Palaferroli San Bonifacio (VR)

1a Tappa Specialità Kata e Kumite Domenica 13/01/2013, Palaferroli San Bonifacio (VR) 1a Tappa Specialità Kata e Kumite Domenica 13/01/2013, Palaferroli San Bonifacio (VR) 2a Tappa Specialità Kata e Kumite Domenica 03/03/2013, Palaferroli San Bonifacio (VR) 3a Tappa Specialità Kata e Kumite

Dettagli

CIRCOLARE N. 51 - MGA

CIRCOLARE N. 51 - MGA Arti Marziali Roma, 18 marzo 2011 - Ai Presidenti dei Comitati Regionali - Agli Insegnanti Tecnici FIJLKAM e, p.c. - Al Consiglio Federale - Alla Commissione Nazionale MGA CIRCOLARE N. 51 - MGA In relazione

Dettagli

Arti Marziali/Ju Jitsu Roma, 14 ottobre 2009. Loro Indirizzi CIRCOLARE N. 19 /JU JITSU/2009 STAGE NAZIONALE E COPPA ITALIA 2009

Arti Marziali/Ju Jitsu Roma, 14 ottobre 2009. Loro Indirizzi CIRCOLARE N. 19 /JU JITSU/2009 STAGE NAZIONALE E COPPA ITALIA 2009 Arti Marziali/Ju Jitsu Roma, 14 ottobre 2009 Alle Società Sportive di Ju-Jitsu Ai Fiduciari Regionali Ju-Jitsu Ai Presidenti dei Comitati Regionali e p.c. Ai Componenti del Consiglio Federale Ai Componenti

Dettagli

REGOLAMENTO TECNICO DI JUDO

REGOLAMENTO TECNICO DI JUDO REGOLAMENTO TECNICO DI JUDO ANNO SPORTIVO 2013/2014 Art. 1 NORME DI GARA 1) Le gare nazionali di judo si svolgono su tre o più aree di gara. Ogni area di gara dovrà avere le seguenti dimensioni minime:

Dettagli

REGOLAMENTO SANITARIO FIKB

REGOLAMENTO SANITARIO FIKB REGOLAMENTO SANITARIO FIKB FEDERAZIONE ITALIANA KICKBOXING DSAS DELIBERA CONI N. 1258/04 VIA A-MANZONI 18 20052 MONZA TEL.039321804 FAX 0392328901 E-MAIL info@fikb.it REGOLAMENTO SANITARIO FIKB 1. VISITE

Dettagli

Corso di Laurea Specialistica in Scienze e tecniche dello sport e gestione delle attività motorie e sportive. Università degli Studi di Pavia

Corso di Laurea Specialistica in Scienze e tecniche dello sport e gestione delle attività motorie e sportive. Università degli Studi di Pavia Tecniche di preparazione fisico-atletica Corso di Laurea Specialistica in Scienze e tecniche dello sport e gestione delle attività motorie e sportive Università degli Studi di Pavia Tecniche di preparazione

Dettagli

Progetto SNaQ Scuola Magistrale

Progetto SNaQ Scuola Magistrale 1 PROGETTO SCUOLA MAGISTRALE ARGOMENTI TRATTATI Sistema Nazionale di Qualifica dei Tecnici; Qualifiche e Competenze; Crediti formativi; I Quattro Livelli di Qualifica dei Tecnici Sportivi; Formazione permanente.

Dettagli

Anno Associativo 2014 2015

Anno Associativo 2014 2015 VERONA Anno Associativo 2014 2015 Il TROFEO SCALIGERO DI KARATE si terra presso il palazetto PALAFERROLI di San Bonifacio - Verona 1a Tappa 2a Tappa 3a Tappa 30 Novembre 2014 18 Gennaio 2015 22 Febbraio

Dettagli

25 Minivolley 2015 DOMANDA PER L ASSEGNAZIONE ORGANIZZAZIONE SEDE DI TAPPA.

25 Minivolley 2015 DOMANDA PER L ASSEGNAZIONE ORGANIZZAZIONE SEDE DI TAPPA. 25 Minivolley 2015 1) Organizzazione delle tappe. DOMANDA PER L ASSEGNAZIONE ORGANIZZAZIONE SEDE DI TAPPA. Le domande delle Società che intendono candidarsi sia come sede di Tappa minivolley che come sede

Dettagli

Comitato Regionale Lombardia - Settore Judo Palazzo delle Federazioni - Via G.B. Piranesi, 46-20137 Milano

Comitato Regionale Lombardia - Settore Judo Palazzo delle Federazioni - Via G.B. Piranesi, 46-20137 Milano F E D E R A Z I O N E I T A L I A N A J U D O L O T T A K A R A T E Comitato Regionale Lombardia - Settore Judo Palazzo delle Federazioni - Via G.B. Piranesi, 46-20137 Milano IL VICEPRESIDENTE AREA VICEPRESIDENZA/

Dettagli

ENDAS NAZIONALE REGOLAMENTO

ENDAS NAZIONALE REGOLAMENTO ENDAS NAZIONALE SETTORE KARATE REGOLAMENTO 1 L ENDAS Ente Nazionale Democratico di Azione Sociale, organizza i " Campionati Regionali ", fase preliminare, valida per la qualificazione alle " FINALI NAZIONALI

Dettagli

Campionato Italiano di karate Kyokushinkai 2014

Campionato Italiano di karate Kyokushinkai 2014 O.I.K.K. Associazione Sportiva Dilettantistica Shihan Tommaso Schirinzi 5 Dan Responsabile Italia Kyokushin World Federation (KWF) Via Michelangelo, n. 22 73046 MATINO (LE) www.oikk.it Tel. 339/60.16.225

Dettagli

FIJLKAM Seminario Arbitrale 2014. IJF Rules 2014 / 2016

FIJLKAM Seminario Arbitrale 2014. IJF Rules 2014 / 2016 FIJLKAM Seminario Arbitrale 2014 IJF Rules 2014 / 2016 Innovazioni sul regolamento arbitrale in applicazione fino alle Olimpiadi del 2016 a Rio de Janeiro Mentre in campo Internazionale le innovazioni

Dettagli

LE COMPETENZE ESSENZIALI DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE

LE COMPETENZE ESSENZIALI DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE LE ESSENZIALI DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE classe prima concentrarsi sull interiorizzazione e prendere coscienza del proprio corpo, anche in movimento svolgere attività a basso ritmo di lavoro seguire

Dettagli

CSEN KARATE LAZIO CORSO DI FORMAZIONE ALLENATORI - ISTRUTTORI MAESTRI

CSEN KARATE LAZIO CORSO DI FORMAZIONE ALLENATORI - ISTRUTTORI MAESTRI CSEN KARATE LAZIO CORSO DI FORMAZIONE ALLENATORI - ISTRUTTORI MAESTRI Coordinatori dei Corsi: M Montecchiani Massimo - M Nicosanti Luca Durata dei Corsi: I corsi organizzati dallo CSEN sono composti da

Dettagli

La forza. In movimento Marietti Scuola 2010 De Agostini Scuola S.p.A. Novara

La forza. In movimento Marietti Scuola 2010 De Agostini Scuola S.p.A. Novara La forza La definizione di forza Per forza s intende la capacità dell apparato neuro- muscolare di vincere o contrapporsi a un carico esterno con un impegno muscolare. La classificazione della forza Tipi

Dettagli

1 TROFEO PERUGIA CUP 1 TROFEO PERUGIA CUP

1 TROFEO PERUGIA CUP 1 TROFEO PERUGIA CUP 1 TROFEO PERUGIA CUP Il Comitato Regionale Umbria della F.I.G.C. indice ed organizza il 1 TROFEO PERUGIA CUP Campo Federale di Prepo R E G O L A M E N T O U F F I C I A L E STAGIONE SPORTIVA 2011/2012

Dettagli

Associazione Italiana Karate

Associazione Italiana Karate PROGRAMMA TECNICO D ESAME PASSAGGI DI GRADO KYU E DAN KARATE SHOTOKAN TRADIZIONALE A.I.C.S. ASSOCIAZIONE ITALIANA CULTURA & SPORT 8 / 7 KYU BIANCA / GIALLA 1 GRADO OI-TZUKI JODAN AGE-UKE OI-TZUKI CHUDAN

Dettagli

Prospetto gara Mattina CATEGORIA PROVE ORARIO

Prospetto gara Mattina CATEGORIA PROVE ORARIO Data: DOMENICA 21 DICEMBRE 2014 Società organizzatrice: ASD TOP MASTER in collaborazione del Com. Reg. CSEN Abruzzo Data fine iscrizione: mercoledì 17 DICEMBRE 2014 ore 24 Luogo: Palestra Comunale di Lettomanoppello

Dettagli

SPRING CUP COMPETITION Specialità Kumite

SPRING CUP COMPETITION Specialità Kumite SPRING CUP COMPETITION Specialità Kumite (Eso A Eso B Cadetti Over 18) PRESSO IL Centro Sportivo HONEY SPORT CITY Via di Macchia Saponara, 151 Roma (zona Axa) LA GARA E RISERVATA A TUTTI GLI ATLETI TESSERATI

Dettagli

CADETTI JUNIORES - SENIORES

CADETTI JUNIORES - SENIORES COMITATO REGIONALE LAZIO SETTORE JUDO COMITATO REGIONALE ABRUZZO SETTORE JUDO CADETTI JUNIORES - SENIORES REGOLAMENTO DELLA COMPETIZIONE Data di svolgimento: 17 ottobre 2015 Luogo di svolgimento: Partecipanti:

Dettagli

Affiliata CSEN anno 2013-2014

Affiliata CSEN anno 2013-2014 Affiliata CSEN anno 2013-2014 L obiettivo di questo corso è quello di fornire gli strumenti utili ai professionisti del settore per supportare, preparare, agevolare le persone che hanno preso in carico,

Dettagli

BANDO CORSO ISTRUTTORI 2015

BANDO CORSO ISTRUTTORI 2015 BANDO CORSO ISTRUTTORI 2015 Il Comitato Regionale FIDAL Piemonte organizza il corso di ISTRUTTORE. Il conseguimento del livello di Istruttore avviene tramite l ottenimento di competenze acquisite dal candidato,

Dettagli

SCHEDE TECNICHE DI APPROFONDIMENTO

SCHEDE TECNICHE DI APPROFONDIMENTO SCHEDE TECNICHE DI APPROFONDIMENTO Relatori: M GUGLIELMI Giambattista, C.N. 5 Dan DI PIERRO Donato, C.N. 1 Dan, Asp. Allenatore ANNO 2004 KODOKAN GOSHIN JUTSU Il Kodokan Goshin Jutsu è la nuova forma di

Dettagli

JUDO COME EDUCAZIONE MOTORIA

JUDO COME EDUCAZIONE MOTORIA JUDO COME EDUCAZIONE MOTORIA L età d oro della motricità La prima età scolare DAI 6 AI 10 ANNI Tratti dominante del comportamento motorio per i bambini dai 6 ai 10 anni Notevole vivacità Bisogno di imitazione

Dettagli

MAPPE DI SINTESI CAPACITÀ MOTORIE CONDIZIONALI: E COORDINATIVE FORZA RESISTENZA AEROBICA SPORT DI SQUADRA SPORT INDIVIDUALI IL GO-BACK

MAPPE DI SINTESI CAPACITÀ MOTORIE CONDIZIONALI: E COORDINATIVE FORZA RESISTENZA AEROBICA SPORT DI SQUADRA SPORT INDIVIDUALI IL GO-BACK MAPPE DI SINTESI CAPACITÀ MOTORIE CONDIZIONALI E COORDINATIVE CAPACITÀ MOTORIE CONDIZIONALI: FORZA CAPACITÀ MOTORIE CONDIZIONALI: RESISTENZA AEROBICA SPORT DI SQUADRA SPORT INDIVIDUALI IL GO-BACK STEP

Dettagli

I mezzi di allenamento muscolare a confronto (articolo del M.d.S. Stelvio Beraldo)

I mezzi di allenamento muscolare a confronto (articolo del M.d.S. Stelvio Beraldo) I mezzi di allenamento muscolare a confronto (articolo del M.d.S. Stelvio Beraldo) ESERCIZI CON GLI ELASTICI Consentono di eseguire una vastissima gamma di esercizi per tutti i gruppi muscolari del corpo

Dettagli

2010 / 2011 CLASSI PRIME SEZIONI A / C / D TEST DI VALUTAZIONE DELLE QUALITA FISICHE CONDIZIONALI

2010 / 2011 CLASSI PRIME SEZIONI A / C / D TEST DI VALUTAZIONE DELLE QUALITA FISICHE CONDIZIONALI PIANO DI LAVORO CLASSI PRIME SEZIONI A / C / D EDUCAZIONE FISICA ANNO SCOLASTICO 2010 / 2011 SEDE PASCOLI TEST DI VALUTAZIONE DELLE QUALITA FISICHE CONDIZIONALI Flessibilità in avanti. Flessibilità scapolo-omerale.

Dettagli

PRESENTAZIONE CORSO DI ACQUISIZIONE QUALIFICHE TECNICHE ALLENATORI ISTRUTTORI - MAESTRI

PRESENTAZIONE CORSO DI ACQUISIZIONE QUALIFICHE TECNICHE ALLENATORI ISTRUTTORI - MAESTRI PRESENTAZIONE CORSO DI ACQUISIZIONE QUALIFICHE TECNICHE - MAESTRI CHE COSA E LA F.A.D. L obiettivo primario della federazione è quello di rappresentare, come prima organizzazione di settore italiana, l

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA JUDO LOTTA KARATE ARTIMARZIALI

FEDERAZIONE ITALIANA JUDO LOTTA KARATE ARTIMARZIALI FEDERAZIONE ITALIANA JUDO LOTTA KARATE ARTIMARZIALI Comitato Regionale Lombardo Settore Ju Jitsu Palazzo delle Federazioni Via Piranesi 46, 20037 Milano. FIDUCIARIO SETTORE JU JITSU CELL. 3389174979 E-mail

Dettagli

CURRICOLO DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE Scuola Primaria CLASSE 1^ (MONOENNIO) COMPETENZE CONOSCENZE ABILITÀ

CURRICOLO DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE Scuola Primaria CLASSE 1^ (MONOENNIO) COMPETENZE CONOSCENZE ABILITÀ CURRICOLO DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE Scuola Primaria CLASSE 1^ (MONOENNIO) COMPETENZE CONOSCENZE ABILITÀ COMPETENZA 1 CONOSCERE E RICONOSCERE LE VARIE PARTI DEL CORPO, LA LORO FUNZIONALITÀ E POTENZIALITÀ

Dettagli

La qualificazione e il GiocaJudo si svolgerà in 2 fasi: 1 fase Domenica 27 Febbraio 2011 a Taio (TN)

La qualificazione e il GiocaJudo si svolgerà in 2 fasi: 1 fase Domenica 27 Febbraio 2011 a Taio (TN) Il Comitato Provinciale Trentino del Centro Sportivo Italiano settore Judo in collaborazione con SSD Judo Club Anaunia ed ASD Judo Altavallagarina ORGANIZZANO La qualificazione e il GiocaJudo si svolgerà

Dettagli

Criteri di valutazione per le gare di Kata

Criteri di valutazione per le gare di Kata Dal sito www.wjjim.it Criteri di valutazione per le gare di Kata (eventualmente valido anche per Embu e Dimostrazione) (a cura del M Carlo Maria Cordio) I criteri di valutazione sono una regola per scegliere,

Dettagli

MATERIA SCIENZE MOTORIE

MATERIA SCIENZE MOTORIE MATERIA SCIENZE MOTORIE PROGRAMMAZIONE FINALE ANNO SCOLASTICO: 2014_-2015 INSEGNANTE: TROMBONE MICHELE CLASSE: 1D SETTORE: SC INDIRIZZO: FINALITA DELLA DISCIPLINA (finalità formative generali cui tende

Dettagli

1 TORNEO INTERNAZIONALE FEMMINILE DI JUDO Repubblica di San Marino

1 TORNEO INTERNAZIONALE FEMMINILE DI JUDO Repubblica di San Marino 1 TORNEO INTERNAZIONALE FEMMINILE DI JUDO Repubblica di San Marino MONTECCHIO, 9-10 APRILE 2011 Sabato 9 aprile Torneo Internazionale femminile di Judo Repubblica di SAN MARINO * * * * * * * * * KATA Femminile

Dettagli

CORSO PER ISTRUTTORE DI KRAV MAGA PRIMO LIVELLO. Mira, Venezia 7/8 Novembre e 14/15 Novembre 2015

CORSO PER ISTRUTTORE DI KRAV MAGA PRIMO LIVELLO. Mira, Venezia 7/8 Novembre e 14/15 Novembre 2015 CORSO PER ISTRUTTORE DI KRAV MAGA PRIMO LIVELLO Mira, Venezia 7/8 Novembre e 14/15 Novembre 2015 In attuazione del Piano Nazionale di Formazione, il Comitato Provinciale A.S.C. Venezia, indice ed organizza

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA JUDO LOTTA KARATE ARTIMARZIALI COMUNICA

FEDERAZIONE ITALIANA JUDO LOTTA KARATE ARTIMARZIALI COMUNICA FEDERAZIONE ITALIANA JUDO LOTTA KARATE ARTIMARZIALI Comitato Regionale Lombardo Ju Jitsu Palazzo delle Federazioni Via Piranesi 46, 20037 Milano FIDUCIARIO SETTORE JU JITSU CELL. 3389174979 E- mail: fiduciario@crljujitsu.it

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PER PREPARATORE ATLETICO PERSONALE

CORSO DI FORMAZIONE PER PREPARATORE ATLETICO PERSONALE Prot. n. 392 del 04.05.2012 CORSO DI FORMAZIONE PER PREPARATORE ATLETICO PERSONALE Premessa La Scuola Regionale dello Sport del CONI Campania, nell ottica del suo compito formativo, ha indetto un corso

Dettagli

Corso aggiornamento allenatori Comitato Provinciale di Modena

Corso aggiornamento allenatori Comitato Provinciale di Modena Corso aggiornamento allenatori Comitato Provinciale di Modena Aspetti metodologici e pratici del periodo preparatorio nella pallavolo. Organizzazione della seduta fisico tecnica. Utilizzo di attrezzi e

Dettagli

Programma Tecnico FIJLKAM per gli esami di Dan Ju Jitsu in vigore dallo

Programma Tecnico FIJLKAM per gli esami di Dan Ju Jitsu in vigore dallo Programma Tecnico FIJLKAM per gli esami di Dan Ju Jitsu in vigore dallo 01.01. 08 Programma d esame per i candidati a 1 Dan 16 anno di età e permanenza di due anni effettivi nel grado di Cintura Marrone.

Dettagli

AFFILIAZIONE E TESSERAMENTO 2011 NORME GENERALI

AFFILIAZIONE E TESSERAMENTO 2011 NORME GENERALI AFFILIAZIONE E TESSERAMENTO 2011 NORME GENERALI Dal 1 ottobre 2010 sono aperte le affiliazioni, le riaffiliazioni ed i tesseramenti alla FIKTA per l'anno 2011. Per affiliarsi alla FIKTA, le Associazioni

Dettagli

STAGE TECNICO NAZIONALE CATTOLICA 8-9 MARZO 2008.

STAGE TECNICO NAZIONALE CATTOLICA 8-9 MARZO 2008. STAGE TECNICO NAZIONALE CATTOLICA 8-9 MARZO 2008. KUMI KATA: UNA VISIONE ALLARGATA (M Bisi Otello) Il tema dei kumi Kata, data la complessità dell argomento e della relativa didattica, impone uno sviluppo

Dettagli

ISTRUTTORE FITNESS GROUP 1 LIVELLO

ISTRUTTORE FITNESS GROUP 1 LIVELLO REQUISITI ESAME ISTRUTTORE FITNESS GROUP 1 LIVELLO 1) Esame Scritto: Test scritto con 60 domande chiuse con risposte a, b, c, d. Tempo massimo a disposizione 60. Esame diviso in tre parti: Anatomia, Fisiologia,

Dettagli

REGOLAMENTO MINIVOLLEY 2012 2013

REGOLAMENTO MINIVOLLEY 2012 2013 REGOLAMENTO MINIVOLLEY 2012 2013 Il Minivolley può essere praticato per l anno 2012/2013 dagli atleti e dalle atlete nati/e negli anni 2001 / 2002 / 2003 / 2004/ 2005 / 2006 / 2007 così suddivisi: Propedeutico:

Dettagli

PROGRAMMI SVOLTI A.S.2014/15- ED.FISICA - PROF. BORGNA LAURA

PROGRAMMI SVOLTI A.S.2014/15- ED.FISICA - PROF. BORGNA LAURA Classi 1^ B, C afm PROGRAMMI SVOLTI A.S.2014/15- ED.FISICA - OBIETTIVI DISCIPLINARI ATTIVITA SVOLTA MIGLIORAMENTO DELLE QUALITA FISICHE E CONSOLIDAMENTO DEGLI SCHEMI MOTORI DI BASE Corsa in regime aerobico

Dettagli

Programmi a.s. 2014-15

Programmi a.s. 2014-15 Docente FURLAN DIANA Classi 2 sezione/i H PROGRAMMA SVOLTO DI SCIENZE MOTORIE INSEGNANTE : FURLAN DIANA ANNO SCOLASTICO 2014-15 CLASSE : 2 H ATTIVITA INDIVIDUALI -Esercizi a corpo libero a carico naturale

Dettagli

TORNEO DI CALCIO GIOVANILE UISP JUNIOR LEAGUE Cat.Mista 00/01

TORNEO DI CALCIO GIOVANILE UISP JUNIOR LEAGUE Cat.Mista 00/01 L UISP E SPORT & SOCIAL HOUSE, ALLO SCOPO DI FAVORIRE LA PROMOZIONE DI INIZIATIVE ATTE A FAVORIRE INCONTRI E SCAMBI DI ESPERIENZE SPORTIVE E CULTURALI CHE ABBIANO COME PROTAGONISTI I SODALIZI ED I LORO

Dettagli

Logistica Hotel: www.wkuitalia.com

Logistica Hotel: www.wkuitalia.com Repubblica di San Marino 23/24 NOV. 2013 PROGRAMMA LOGISTICS QUOTE ISCRIZIONE REGOLAMENTO - KARATE SHOTOKAN Sport Domus di San Marino Specialità: KATA INDIVIDUALE / KATA SQUADRA / KUMITE INDIVIDUALE Programma:

Dettagli

REGOLAMENTO DANZA CLASSICA & DANZA MODERNA COMPETIZIONI, CONCORSI, RASSEGNE

REGOLAMENTO DANZA CLASSICA & DANZA MODERNA COMPETIZIONI, CONCORSI, RASSEGNE REGOLAMENTO DANZA CLASSICA & DANZA MODERNA COMPETIZIONI, CONCORSI, RASSEGNE SEZIONI SEZIONE DANZA CLASSICA - Coreografie su base di colonne sonore di musical - Coreografie su base inedite SEZIONE FOLKORISTICO

Dettagli

TROFEO DI NATALE. 6 e 7 Dicembre - Riccione Palazzetto PLAYHALL, via Carpi snc

TROFEO DI NATALE. 6 e 7 Dicembre - Riccione Palazzetto PLAYHALL, via Carpi snc CAMPIONATO ITALIANO A SQUADRE KATA E KUMITE AGONISTI E PREAGONISTI TROFEO DI NATALE GARA NAZIONALE INDIVIDUALE KATA E KUMITE PREAGONISTI 6 e 7 Dicembre - Riccione Palazzetto PLAYHALL, via Carpi snc SABATO

Dettagli

Comune di Quinto Vicentino Provincia di Vicenza

Comune di Quinto Vicentino Provincia di Vicenza Comune di Quinto Vicentino Provincia di Vicenza REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI, SOVVENZIONI E L ATTRIBUZIONE DI VANTAGGI ECONOMICI ALLE ASSOCIAZIONI, GRUPPI, SOCIETA ED ENTI CHE OPERANO NEL

Dettagli

AFFILIAZIONE E TESSERAMENTO 2012 NORME GENERALI

AFFILIAZIONE E TESSERAMENTO 2012 NORME GENERALI AFFILIAZIONE E TESSERAMENTO 2012 NORME GENERALI Dal 1 ottobre 2011 sono aperte le affiliazioni, le riaffiliazioni ed i tesseramenti alla FIKTA per l'anno 2012. Per affiliarsi alla FIKTA, le Associazioni

Dettagli

CALENDARIO REGIONALE ULTIMO AGGIORNAMENTO SETTORE JUDO EVENTI JUDOISTICI IN PROGRAMMA NEL < 2 SEMESTRE > ANNO 2013

CALENDARIO REGIONALE ULTIMO AGGIORNAMENTO SETTORE JUDO EVENTI JUDOISTICI IN PROGRAMMA NEL < 2 SEMESTRE > ANNO 2013 Comitato Regionale Lombardia - Settore Judo Palazzo delle Federazioni - Via G.B. Piranesi, 46-0137 Milano CALENDARIO REGIONALE ULTIMO AGGIORNAMENTO SETTORE JUDO EVENTI JUDOISTICI IN PROGRAMMA NEL < SEMESTRE

Dettagli

BASI delle ATTIVITA MOTORIE

BASI delle ATTIVITA MOTORIE BASI delle ATTIVITA MOTORIE Maria Chiara Gallotta Stanza 59 1 piano palazzo IUSM Tel 06 36733211 mariachiara.gallotta@iusm.it Ricevimento Martedì 10:00-12:00 Rapidità La capacità di eseguire azioni motorie

Dettagli

COMUNE DI MONASTIR (Provincia di Cagliari) Regolamento comunale per l assegnazione di contributi per lo sviluppo dello sport

COMUNE DI MONASTIR (Provincia di Cagliari) Regolamento comunale per l assegnazione di contributi per lo sviluppo dello sport COMUNE DI MONASTIR (Provincia di Cagliari) Regolamento comunale per l assegnazione di contributi per lo sviluppo dello sport 1. SOSTEGNO ALL ASSOCIAZIONISMO SPORTIVO A. CONTRIBUTI PER L ATTIVITA ORDINARIA

Dettagli

Programmi a.s. 2014-15

Programmi a.s. 2014-15 Docente FURLAN DIANA Classi 1 sezione/i F PROGRAMMA SVOLTO DI SCIENZE MOTORIE INSEGNANTE : FURLAN DIANA ANNO SCOLASTICO 2014-15 CLASSE : 1 F ATTIVITA INDIVIDUALI -Esercizi a corpo libero a carico naturale

Dettagli

KARATE. Il Karate è uno stile di combattimento praticato per lo più a mani nude, tipico dell isola di Okinawa

KARATE. Il Karate è uno stile di combattimento praticato per lo più a mani nude, tipico dell isola di Okinawa Pillole per bambini by Kekka 2009 KARATE Il Karate è uno stile di combattimento praticato per lo più a mani nude, tipico dell isola di Okinawa situata nel Sud Ovest del Giappone. Si tratta di una disciplina

Dettagli

La corsa. La città di Olimpia. Olimpia. Le Olimpiadi nel mondo Greco. Il pugilato. La corsa dei carri. Il giavellotto Il salto Il disco

La corsa. La città di Olimpia. Olimpia. Le Olimpiadi nel mondo Greco. Il pugilato. La corsa dei carri. Il giavellotto Il salto Il disco La città di Olimpia La corsa La lotta La corsa dei carri Olimpia Le Olimpiadi nel mondo Greco Il pugilato Il giavellotto Il salto Il disco Le origini dei Giochi sono circondate da miti e leggende, ma la

Dettagli

Quote Associative, Diritti di Segreteria e Tasse Federali 2013

Quote Associative, Diritti di Segreteria e Tasse Federali 2013 Quote Associative, Diritti di Segreteria e Tasse Federali 2013 1. QUOTE ASSOCIATIVE: a) AFFILIAZIONE E RIAFFILIAZIONE: 1ª Affiliazione della società 150,00 ( 53,00 alla FIDAL e 97,00 al C.R.) Riaffiliazione

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2015 2016 CORSO ABILITANTE al GRADO di ALLIEVO ALLENATORE 1 LIVELLO GIOVANILE

STAGIONE SPORTIVA 2015 2016 CORSO ABILITANTE al GRADO di ALLIEVO ALLENATORE 1 LIVELLO GIOVANILE STAGIONE SPORTIVA 2015 2016 CORSO ABILITANTE al GRADO di ALLIEVO ALLENATORE 1 LIVELLO GIOVANILE Novembre 2015 Il Comitato Provinciale di Padova indice per la stagione sportiva 2015 / 2016 il Corso per

Dettagli

REGOLAMENTO Il presente regolamento è approvato dal Comitato Esecutivo in data 03.12.2009

REGOLAMENTO Il presente regolamento è approvato dal Comitato Esecutivo in data 03.12.2009 REGOLAMENTO Il presente regolamento è approvato dal Comitato Esecutivo in data 03.12.2009 PREMESSA Il Coordinamento delle Discipline Orientali è promosso dalla Presidenza Nazionale dell'us Acli. Ad esso

Dettagli

FIPAV Federazione Italiana Pallavolo STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 I CONTRIBUTI MODALITA DI VERSAMENTO

FIPAV Federazione Italiana Pallavolo STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 I CONTRIBUTI MODALITA DI VERSAMENTO FIPAV Federazione Italiana Pallavolo STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 I CONTRIBUTI MODALITA DI VERSAMENTO E possibile effettuare tutti i versamenti dovuti alla FIPAV Nazionale (tutti quelli che hanno la causale

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE n. 42 dell 11 luglio 2014

COMUNICATO UFFICIALE n. 42 dell 11 luglio 2014 COMUNICATO UFFICIALE n. 42 dell 11 luglio 2014 DISPOSIZIONI IN MATERIA DI AFFILIAZIONE/RIAFFILIAZIONE E TESSERAMENTO (Stagione Sportiva 2014/15) Il Consiglio Federale, nella riunione tenutasi in data 3/4

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2015/2016

STAGIONE SPORTIVA 2015/2016 STAGIONE SPORTIVA 2015/2016 REGOLAMENTO e MANSIONI STAFF TECNICO Pag. 1 OBIETTIVI - FILOSOFIA E PRINCIPI ISPIRATORI LA LEGACY Uno degli obiettivi della NOSTRA società sportiva è quello di lasciare una

Dettagli

F.E.K.A.M. Italy con il patrocinio del COMUNE DI S.AMBROGIO di Valp.lla e dell AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE di VERONA

F.E.K.A.M. Italy con il patrocinio del COMUNE DI S.AMBROGIO di Valp.lla e dell AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE di VERONA - - Segreteria Federale: Via L.V.Beethoven, 3; 37029 S. Pietro in Cariano (Verona - Italy) fax: +39 045 800 24 44 Cell: +39 348 71 56 121 Cell: +39 329 29 47 832 Cod. Fisc.: 93200420235 info@fekam.it segreteriagenerale@fekam.it

Dettagli

PROF. TODINI MANUELA. MATERIA: Scienze Motorie e Sportive. CLASSE prima D

PROF. TODINI MANUELA. MATERIA: Scienze Motorie e Sportive. CLASSE prima D ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE MONTE SAN PIETRO M.I.U.R. U.S.R. EMILIA ROMAGNA Ambito territoriale n.2 PROGRAMMAZIONE INDIVIDUALE DOCENTE ANNO SCOLASTICO 2013-14 PROF. TODINI MANUELA MATERIA: Scienze Motorie

Dettagli

REGOLAMENTO Settore Giovanile, Minibasket e Scuola (SGMS) COSTITUZIONE, SCOPI E COMPITI

REGOLAMENTO Settore Giovanile, Minibasket e Scuola (SGMS) COSTITUZIONE, SCOPI E COMPITI REGOLAMENTO Settore Giovanile, Minibasket e Scuola (SGMS) COSTITUZIONE, SCOPI E COMPITI Art. 1 FUNZIONI E SEDE 1. Il Settore Giovanile Minibasket e Scuola (SGMS) costituisce un organismo tecnico di settore

Dettagli

REGOLAMENTO CAT. ESORDIENTI 1 ANNO

REGOLAMENTO CAT. ESORDIENTI 1 ANNO Via Vitellia,50 00152 Roma Matr. F.I.G.C. 932234 P.I. 04737721003 Tel. 06.5806854 Fax. 06.58179406 www.olimpiacalcio.it ugo.bassani@tiscali.it REGOLAMENTO CAT. ESORDIENTI 1 ANNO ART.1 ORGANIZZAZIONE LA

Dettagli

Stile Shotokan tradizionale

Stile Shotokan tradizionale accskaratedo.weebly.com Programma di progressioni fondamentali Stile Shotokan tradizionale Da cintura bianca 9 kyu A cintura marrone 2 kyu 9 kyu (cintura bianco/gialla) 1. Oi-tzuki av, in 3 2. Age-uke

Dettagli

COMITATO REGIONALE EMILIA ROMAGNA SETTORE KARATE

COMITATO REGIONALE EMILIA ROMAGNA SETTORE KARATE COMITATO REGIONALE EMILIA ROMAGNA SETTORE KARATE A: - Società del Settore Karate - Sig.ri Presidenti - Sig.ri Direttori Tcnici - Sig.ri Insegnanti Tecnici Bologna, 28 settembre 2010 Circolare n Oggetto:

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2013-14

ANNO SCOLASTICO 2013-14 PROGRAMMAZIONE INDIVIDUALE DOCENTE ANNO SCOLASTICO 2013-14 PROF. ZINI BARBARA Scienze Motorie e Sportive CLASSE 1 B Via IV Novembre, 4 40050 (BO) Tel. 051-6761483 Fax 051-6764245 FINALITÀ E OBIETTIVI FORMATIVI

Dettagli

WTKA LIGHT CONTACT/POINT FIGHTING TUTTE LE TECNICHE DEVONO ESSERE CONTROLLATE

WTKA LIGHT CONTACT/POINT FIGHTING TUTTE LE TECNICHE DEVONO ESSERE CONTROLLATE WTKA LIGHT CONTACT/POINT FIGHTING TUTTE LE TECNICHE DEVONO ESSERE CONTROLLATE Nota Bene: NON E AMMESSO IL K.O.! 1. AREA DI GARA Il Tatami deve misurare 6m. per 6m. o 8m. per 8 m. 2. UNIFORMI E PROTEZIONI

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LOREDANA CAMPANARI Via Monte Pollino, 45-00015 Monterotondo (RM) CURRICOLO VERTICALE DI SCIENZE MOTORIE A.S.

ISTITUTO COMPRENSIVO LOREDANA CAMPANARI Via Monte Pollino, 45-00015 Monterotondo (RM) CURRICOLO VERTICALE DI SCIENZE MOTORIE A.S. ISTITUTO COMPRENSIVO LOREDANA CAMPANARI Via Monte Pollino, 45-00015 Monterotondo (RM) CURRICOLO VERTICALE DI SCIENZE MOTORIE A.S. 2012/201 87 CURRICOLO SCIENZE MOTORIE Ambito disciplinare SCIENZE MOTORIE

Dettagli

CALENDARIO ATTIVITA NAZIONALE 2016

CALENDARIO ATTIVITA NAZIONALE 2016 WEB: WWW.BASTONE-SICILIANO.COM E-MAIL: INFO@BASTONE-SICILIANO.COM INDICE CALENDARIO ATTIVITA NAZIONALE 2016 REGOLAMENTO CAPITOLO I NORME GENERALI 1. Orari, date e sedi di gara 2. Iscrizioni 3. Classi di

Dettagli

Sviluppo organico-funzionale dei giovani calciatori

Sviluppo organico-funzionale dei giovani calciatori Sviluppo organico-funzionale dei giovani calciatori L allenamento dei giovanissimi ha come compito principale la COSTRUZIONE A LUNGO TERMINE DELLA PRESTAZIONE. In questo contesto sono interessati i bambini

Dettagli

Metodiche di allenamento delle tecniche di gamba

Metodiche di allenamento delle tecniche di gamba - 1 - Metodiche di allenamento delle tecniche di gamba Mentore Siesto Le tecniche di gamba costituiscono un bagaglio molto importante nella preparazione di un karateka. In campo agonistico, le tecniche

Dettagli

1) FIBRE ROSSE A CONTRAZIONE LENTA (Tipo I) 2) FIBRE BIANCHE INTERMEDIE (Tipo IIa) 3) FIBRE BIANCHE A CONTRAZIONE RAPIDA (Tipo IIb)

1) FIBRE ROSSE A CONTRAZIONE LENTA (Tipo I) 2) FIBRE BIANCHE INTERMEDIE (Tipo IIa) 3) FIBRE BIANCHE A CONTRAZIONE RAPIDA (Tipo IIb) LE FIBRE MUSCOLARI La fibra muscolare è considerata l' unità funzionale del muscolo scheletrico o, più semplicemente, una delle tante cellule che lo compongono. Ogni muscolo è infatti formato da un certo

Dettagli

Programma di Formazione per Allenatore di Apnea Sportiva Indoor

Programma di Formazione per Allenatore di Apnea Sportiva Indoor FEDERAZIONE ITALIANA PESCA SPORTIVA E ATTIVITÀ SUBACQUEE Settore Programma di Formazione per Allenatore di Apnea Sportiva Indoor Federazione Italiana Pesca Sportiva e Brevetto di Allenatore di Apnea Sportiva

Dettagli

CRITERI DI VALUTAZIONE KATA

CRITERI DI VALUTAZIONE KATA CRITERI DI VALUTAZIONE KATA TECNICA: Ogni singola azione motoria prende forma nello spazio e nel tempo ed è il risultato di una partecipazione coordinata di tutti i segmenti dell Atleta. La tecnica viene

Dettagli

1 STAGE NAZIONALE. Benvenuti!

1 STAGE NAZIONALE. Benvenuti! 1 STAGE NAZIONALE Benvenuti! Il C.R. FIJLKAM Piemonte e Valle d Aosta è lieto di invitarvi a partecipare al 1 Stage Nazionale di Ju Jitsu e agli Open d Italia 2015 che si svolgeranno a Torino, Capitale

Dettagli

Voti in 30/30. Promosso da 18/30 (compreso). Il testo di studio è il Manuale di Fitness Musicale aggiornato all anno 2014.

Voti in 30/30. Promosso da 18/30 (compreso). Il testo di studio è il Manuale di Fitness Musicale aggiornato all anno 2014. A) Requisiti Esame ISTRUTTORE FITNESS GROUPS 1 LIVELLO 1) Esame Scritto: Test scritto con 60 domande chiuse con risposte a,b,c,d. Tempo massimo a disposizione 60. Esame diviso in tre parti: -Anatomia,

Dettagli

La Velocità. Terzo incontro P.O.M.S. Relatore Averoldi Michele. Venerdi 24 Ottobre 2014

La Velocità. Terzo incontro P.O.M.S. Relatore Averoldi Michele. Venerdi 24 Ottobre 2014 La Velocità Terzo incontro P.O.M.S. Relatore Averoldi Michele La velocità Definizione e funzionamento Velocità (1) La velocità è la capacità di compiere movimenti di una certa ampiezza in un tempo limitato.

Dettagli

RIVAROLO CANAVESE CENTRO POLISPORTIVO VIA TRIESTE N. 84

RIVAROLO CANAVESE CENTRO POLISPORTIVO VIA TRIESTE N. 84 RIVAROLO CANAVESE CENTRO POLISPORTIVO VIA TRIESTE N. 84 Stage Formativo di Karate Stile Shotokan open a tutte le Federazioni di Karate ed Enti di Promozione Sportiva per tutti i kyu e dan diretto da Shihan

Dettagli

Si chiarisce che la tecnica a destra dimostra l applicazione della stessa a destra di UKE. A sinistra, ovviamente, alla parte sinistra di UKE.

Si chiarisce che la tecnica a destra dimostra l applicazione della stessa a destra di UKE. A sinistra, ovviamente, alla parte sinistra di UKE. Premessa Il settore del cosiddetto Metodo Bianchi ha generato, con il passare del tempo, varie scuole di pensiero. Ciò ha creato non poca confusione nell applicazione delle tecniche. In seguito alla richiesta

Dettagli

ART. 5: SOSTITUZIONI Sono previste n sostituzioni, indipendentemente dal ruolo, in qualsiasi momento della gara.

ART. 5: SOSTITUZIONI Sono previste n sostituzioni, indipendentemente dal ruolo, in qualsiasi momento della gara. REGOLAMENTO TORNEO 1^ SQUADRA (indicare la categoria delle squadre partecipanti) 15/16 ART. 1: ORGANIZZAZIONE La Società : Matr.FIGC: Sede c.a.p. via Telef. Fax email Dirig.Resp. Sig. telef. Cell. indice

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE A. PREVER SEDE COORDINATA DI OSASCO

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE A. PREVER SEDE COORDINATA DI OSASCO ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE A. PREVER SEDE COORDINATA DI OSASCO PIANO DI LAVORO DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE classe 2 B tecnico ANNO SCOLASTICO 2014/2015 INSEGNANTE: FIGLIOLA ANTONELLA TESTO ADOTTATO:

Dettagli

QUOTE ANNO SPORTIVO 2014 2015

QUOTE ANNO SPORTIVO 2014 2015 QUOTE ANNO SPORTIVO 2014 2015 Affiliazione Confsport Italia (comprensiva del tess.to del Presidente e di 2 Dirigenti) Riaffiliazione Confsport Italia (comprensiva del tess.to del Presidente e di 2 Dirigenti)

Dettagli

Stile Shotokan tradizionale

Stile Shotokan tradizionale accskaratedo.weebly.com Programma di progressioni fondamentali Stile Shotokan tradizionale Da cintura bianca 9 kyu A cintura nera 5 dan La critica al risultato d esame A direzione degli occhi e atteggiamento

Dettagli

REGOLA 11 - FUORI-GIOCO E IN-GIOCO NEL GIOCO APERTO

REGOLA 11 - FUORI-GIOCO E IN-GIOCO NEL GIOCO APERTO REGOLA 11 - FUORI-GIOCO E IN-GIOCO NEL GIOCO APERTO DEFINIZIONI All inizio della gara tutti i giocatori sono in-gioco. Mentre la gara si svolge i giocatori possono trovarsi in una posizione di fuori-gioco.

Dettagli

CORSO FORMAZIONE ISTRUTTORI ITALIAN JU JITSU SCHOOL

CORSO FORMAZIONE ISTRUTTORI ITALIAN JU JITSU SCHOOL CORSO FORMAZIONE ISTRUTTORI ITALIAN JU JITSU SCHOOL Il corso e articolato in 5 blocchi formativi : Aspirante Allenatore: cintura Gialla e Arancione Allenatore: cintura Verde Istruttore: cintura Blu e Viola

Dettagli

AI CONSIGLIERI FEDERALI ALLE COMMISSIONI FEDERALI. Loro Sedi CIRCOLARE NR. 12/13

AI CONSIGLIERI FEDERALI ALLE COMMISSIONI FEDERALI. Loro Sedi CIRCOLARE NR. 12/13 Milano, 9 Dicembre 2013 Prot. 122/13 GP/ea ALLE SOCIETA' AFFILIATE AI COMITATI REGIONALI AI CONSIGLIERI FEDERALI ALLE COMMISSIONI FEDERALI Loro Sedi CIRCOLARE NR. 12/13 OGGETTO: 22 TROFEO DELLE REGIONI

Dettagli

GLI EFFETTI DELL ESERCIZIO IN ACQUA. Le risposte fisiologiche dell immersione

GLI EFFETTI DELL ESERCIZIO IN ACQUA. Le risposte fisiologiche dell immersione GLI EFFETTI DELL ESERCIZIO IN ACQUA Le risposte fisiologiche dell immersione L acqua È importante che chi si occupa dell attività in acqua sappia che cosa essa provoca nell organismo EFFETTI DELL IMMERSIONE

Dettagli