Osservatorio ecommerce B2c Mobile e multicanalità: una svolta per l ecommerce in Italia? IN COLLABORAZIONE CON

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Osservatorio ecommerce B2c Mobile e multicanalità: una svolta per l ecommerce in Italia? IN COLLABORAZIONE CON"

Transcript

1 Osservatorio ecommerce B2c Mobile e multicanalità: una svolta per l ecommerce in Italia? IN COLLABORAZIONE CON Novembre 2013

2

3 Indice Introduzione 3 di Umberto Bertelè e Andrea Rangone Prefazione 5 di Roberto Liscia La Ricerca Executive Summary 11 di Alessandro Perego e Riccardo Mangiaracina I Report 31 La Nota Metodologica 35 Il Gruppo di Lavoro 41 Il Convegno L Agenda del Convegno 45 I Relatori 47 La Selezione di Slide 57 Gli Attori School of Management 87 Netcomm 97 I Sostenitori della Ricerca 101 1

4

5 di Umberto Bertelè e Andrea Rangone Introduzione Anche nel 2013 l ecommerce B2c cresce bene in Italia: più 18 per cento se consideriamo le vendite da siti italiani (verso consumatori italiani e stranieri), per un valore complessivo di 11,3 miliardi di euro, più 15 per cento se consideriamo gli acquisti dei clienti italiani (da siti italiani e da siti stranieri), per un valore totale di 12,6 miliardi di euro. Nonostante questo, l Italia, se confrontata con i principali mercati stranieri, è ancora molto indietro. L ecommerce nei paesi occidentali paragonabili al nostro (UK, Francia, Germania) vale da tre a sette quello italiano e la crescita annua in valore assoluto è decisamente superiore. È chiaro che alla base di questo gap ecommerce Divide ci sono tanti fattori, tra cui le caratteristiche peculiari del nostro tessuto socio-culturale e la struttura capillare del nostro commercio al dettaglio. Ma pensiamo che siano in atto alcuni fenomeni che potrebbero contribuire a ridurre questo Divide. Innanzitutto l affermazione del nuovo paradigma del New Internet, che porta la Rete fuori dal mondo noioso e circoscritto del personal computer per invadere tutti i nuovi device smartphoone, tablet, smart Tv, consolle giochi rendendola più pervasiva, ubiqua, divertente e quindi più apprezzata e usata anche da quelle fasce di popolazione italiana che ad oggi sono rimaste ai margini del mondo Internet. Pensiamo che l ecommerce sempre di più sarà in futuro mobile commerce, tablet commerce, tv commerce,... Le riprese dell evento sono disponibili in video on demand su 3

6 Introduzione Poi la discesa in campo di sempre più retailer, insegne note della grande distribuzione e distribuzione organizzata, che arricchendo e integrando l esperienza di acquisto tradizionale nel punto di vendita con quella digitale, contribuiscono ad educare i clienti all ecommerce e renderlo più di massa. Infine pensiamo possa svolgere un ruolo importante la sempre maggiore diffusione tra gli operatori dell ecommerce di modelli di business finalizzati a far risparmiare il consumatore, come siti di couponing, di vendite a tempo, di condivisione di risorse (come la propria casa o la propria macchina). E in questo scenario macroeconomico di restrizione, la possibilità di risparmiare è un ottimo fattore di spinta. Umberto Bertelè Andrea Rangone 4 I risultati completi della Ricerca sono consultabili su

7 di Roberto Liscia Prefazione Internazionalizzazione e multicanalità:una nuova accelerazione per l ecommerce in Europa Il 2013 è un anno ricco di sorprese positive per l ecommerce italiano. Abbiamo assistito ad una forte crescita degli eshoppers che hanno raggiunto la considerevole cifra di 14 milioni per la convergenza di diversi fattori. Più di 30 milioni hanno oggi uno smartphone e ben 22 milioni di italiani lo usano per navigare. Dall Osservatorio Netcomm sviluppato con Human Highway risulta a settembre 2013 che più del 10% degli acquisti è fatto da uno smartphone o un tablet cifra più che raddoppiata rispetto al In un periodo di budget ristretti delle famiglie il settore delle flash sales e del couponing hanno giocato un ruolo estremamente positivo mettendo a disposizione dei più indecisi prodotti e servizi di qualità a prezzi molto accessibili. Sempre dall osservatorio di Netcomm emerge un dato inequivocabile per spiegare la forte crescita di acquirenti a cui abbiamo assistito. Il 92% degli acquirenti ha dato un voto superiore a 7 (su 10) alla qualità del canale e alla soddisfazione risultante da tale processo di acquisto ed è evidente che il passaparola e i nuovi mezzi di accesso hanno dato un boost allo sviluppo. Proprio per questa ragione Netcomm ha deciso, come in altri paesi europei sta già avvenendo, di sviluppare un sigillo di qualità, che dopo le opportune verifiche fatte, viene concesso ai siti virtuosi permettendo di superare le reticenze dei potenziali acquirenti indecisi. Le riprese dell evento sono disponibili in video on demand su 5

8 Prefazione Un ulteriore fattore positivo a cui stiamo assistendo è il forte interesse che stanno dimostrando le imprese in particolare del Made in Italy e della grande distribuzione alle prospettive che il digitale può offrire in un momento in cui i fattori recessivi stanno mettendo in discussione i modelli di business e di vendita tradizionali. Molti sono i progetti che sono in fase di avvio nel 2013 in settori che finora erano rimasti indecisi senza intervenire con strategie di sviluppo innovativo. In particolare vale la pena di sottolineare che oltre all abbigliamento che è stato sicuramente il motore dello sviluppo degli ultimi anni, anche il food e l arredamento hanno cominciato il loro percorso. Il ritardo, malgrado i fatti positivi, rimane e l Italia è ultima in quasi tutte le classifiche su tutti i fattori che condizionano lo sviluppo. Le imprese che vendono online sono solo il 4% del totale, l accesso alla banda larga rimane carente e la copertura finanziaria per gli investimenti necessari sono ancora un interrogativo non risolto, i servizi digitali della pubblica amministrazione sono pochi, frammentati e di difficile accesso e soprattutto una fetta ancora consistente di italiani ha ancora paura ad effettuare acquisti online. Se si guarda al panorama internazionale le cifre sono impressionanti. Dall Osservatorio che facciamo a livello europeo con Ecommerce Europe risulta che nel 2012 vi sono stati più di 1 miliardo di eshoppers nel mondo che hanno speso 900 miliardi di euro. Nel 2012 le vendite online in Europa hanno raggiunto i 312 miliardi di euro e da soli i tre paesi principali Francia, UK e Germania hanno avuto la parte del leone di questo mercato con il 61% delle vendite e persino la Spagna ci ha superato. È evidente che in questo nuovo gioco competitivo la dimensione delle imprese diventa 6 I risultati completi della Ricerca sono consultabili su

9 Prefazione un fattore abilitante. In Italia le prime 200 imprese web hanno una quota di mercato superiore al 70% e questo fattore di concentrazione, che è presente in tutti i paesi, porta l Italia ad essere assente nella competizione intenazionale. Analizzando i primi 30 web merchant europei, tra cui primeggiano i tedeschi e gli inglesi, non compare neppure una azienda del nostro paese con la conseguenza che, su questo canale, importiamo più merci di quante ne esportiamo. In questo panorama stiamo perdendo competitività sui mercati internazionali e non riusciamo a sfruttare il potenziale del Made in Italy che potrebbe trovare più facilmente sbocchi dove vi sono già più di 250 milioni di eshoppers che stanno radicalmente cambiando i flussi finanziari. Si prevede che nel 2018 le vendite cross country, nel mondo, raggiungeranno i 307 miliardi di dollari coinvolgendo 130 milioni di acquirenti. Un altro fattore di cui tenere conto per lo sviluppo del settore riguarda gli strumenti di pagamento. Come sappiamo l Italia è rimasta indietro sul fronte dei pagamenti rispetto a tutti i paesi europei. In Italia circolano 1,2 carte per abitante (1,5 media UE) e i pagamenti non cash si aggirano a circa 50 euro per abitante contro i 230 euro per abitante della Francia. In queste statistiche siamo superati solo dalla Polonia e dalla Grecia. Le linee tracciate dal precedente governo non possono che ulteriormente accelerare il nuovo comportamento digitale degli italiani. L obbligo per le amministrazioni e i servizi pubblici di rendere disponibili i pagamenti con carte e con l home banking abituerà i cittadini ad utilizzare gli strumenti di pagamento non cash favorendo il superamento della diffidenza e della paura dei consumatori. Lo stesso dicasi per l obbligo di accettare pagamenti con POS da parte dei professionisti. Le riprese dell evento sono disponibili in video on demand su 7

10 Prefazione Da questo punto di vista sono molto importanti le evoluzioni tecnologiche in atto e la nuova proposta di direttiva comunitaria che giustamente punta a dare un quadro più regolamentato ai nuovi fenomeni emergenti su questo fronte. Netcomm, nell ultimo anno, ha lavorato a stretto contatto con le banche italiane e con Ebaclearing (società consortile europea delle principali banche) per mettere a punto MyBank, strumento europeo di pagamento che permetterà a qualsiasi cittadino di comprare in tutta Europa semplicemente utilizzando il suo home banking, con forti impatti sulla usability, fiducia e, probabilmente anche, costi di transazione. In Olanda il 60% degli acquisti online viene già fatto con una piattaforma consortile delle banche olandesi (Ideal) con straordinari risultati. La moneta elettronica rappresenta la vera frontiera che permetterà alle piccole imprese di superare gli ultimi tabù per l ingresso in questo nuovo e promettente mercato globale dell ecommerce. Roberto Liscia 8 I risultati completi della Ricerca sono consultabili su

11 Osservatorio ecommerce B2c Mobile e multicanalità: una svolta per l ecommerce in Italia? La Ricerca Novembre 2013

12

13 di Alessandro Perego e Riccardo Mangiaracina Executive Summary La fotografia dell ecommerce B2c in Italia L ecommerce B2c, inteso come il valore delle vendite di prodotti e servizi effettuate da siti con operatività in Italia, vale 11,3 miliardi di euro nel 2013, in crescita del 18% rispetto al Il mobile Commerce via Smartphone vale nel 2013 oltre 500 milioni di euro, pari al 4,5% circa delle vendite online (+255% rispetto al 2012), mentre le vendite via Tablet (sia App sia browsing) valgono circa 1 miliardo di euro. Il valore aggregato delle vendite via Smartphone e Tablet rappresenta il 12% del totale ecommerce (siamo tra il 15 e il 20% in USA, UK e Giappone). Crescono tutti i principali comparti, con tassi compresi tra il +6% e il +30%. Anche nel 2013 è maggiore la crescita per i comparti di prodotto (+25%) rispetto a quelli che vendono servizi (+13%). I servizi pesano comunque per il 61% delle vendite (Turismo 43%, Assicurazioni 10%, altri servizi 8%), e i prodotti per il 39% (Abbigliamento 12%, Informatica ed elettronica 11%, Editoria 3%, Grocery 1%, altri comparti, incluso il c2c, 12%). La situazione italiana si conferma quindi disallineata rispetto a quella dei principali mercati stranieri dove il peso dei prodotti prevale su quello dei servizi, con valori compresi tra il 65 e l 80%. Le riprese dell evento sono disponibili in video on demand su 11

14 Executive Summary Oltre il 90% del valore delle vendite viene transato mediante carta di credito o PayPal. Diminuisce ancora l incidenza degli altri strumenti di pagamento, dal bonifico bancario al pagamento alla consegna. Le vendite online si ripartiscono quasi equamente tra Dot Com (53% del valore delle vendite ecommerce) e Imprese Tradizionali (47%). La concentrazione del mercato resta elevata: i primi 20 operatori di ecommerce pesano sempre per il 70% ed i primi 50 per l 89%, lasciando poco più del 10% alle altre decine di migliaia di iniziative. Sono una quindicina i retailer che nel 2013 hanno attivato un progetto di ecommerce (la maggior parte nell Abbigliamento, ma alcuni anche nell Arredamento, nel Fai da Te e nella Profumeria). Si osserva inoltre un certo fermento imprenditoriale, con oltre 30 startup italiane finanziate da investitori istituzionali negli ultimi due anni. Il 50% delle insegne della grande distribuzione non food ha un sito di ecommerce, contro solo l 8% delle insegne nel food. I Web shopper italiani acquistano per il 37% a valore da siti di ecommerce italiani, per il 28% da siti di filiali italiane di multinazionali, per l 8% da multinazionali senza base societaria in Italia (ma con un team dedicato al nostro mercato) e, infine, per il 27% da siti di imprese straniere globali. 12 I risultati completi della Ricerca sono consultabili su

15 Executive Summary L Export cresce del 28% e supera i 2 miliardi di euro, trainato prevalentemente dal Turismo e dall Abbigliamento. L Import cresce del 13%, vale circa 3,5 miliardi di euro ed è costituito prevalentemente da biglietteria per i trasporti e in misura minore da Abbigliamento e Informatica. Il mercato dell ecommerce inteso come il valore acquistato dagli italiani sia da siti italiani che stranieri supera i 12,6 miliardi di euro, in crescita del 15% rispetto al Il tasso di penetrazione sul totale vendite retail raggiunge il 3% nel 2013 (era 2,6% nel 2012), grazie sia alla crescita delle vendite online sia alla contestuale congiuntura negativa dei canali offline (-1,5% atteso per il 2013). Negli altri mercati europei la penetrazione dell ecommerce è decisamente maggiore (14% in UK, 8% in Germania, 6% in Francia, 4% in Spagna). Aumentano di circa il 20% rispetto allo scorso anno i Web shopper italiani, definiti come coloro che hanno acquistato almeno una volta negli ultimi 3 mesi, che a ottobre 2013 sono più di 14 milioni, pari a quasi il 50% degli Internet user (fonte: Human Highway). Nei principali mercati stranieri circa il 75% degli Internet user è anche Web shopper. Lo scontrino medio vale 490 euro nelle Assicurazioni, 280 nel Turismo, 240 nell Informatica ed elettronica di consumo, 195 euro nell Abbigliamento, 125 euro nel Grocery, e poco più di 40 euro nell Editoria. Le riprese dell evento sono disponibili in video on demand su 13

16 Executive Summary La radiografia dell ecommerce B2c in Italia Per i risultati completi della Ricerca si veda il report L ecommerce B2c in Italia: stato attuale e prospettive Per i risultati completi della Ricerca si veda il report Il mercato dell ecommerce B2c in Italia: stato attuale e prospettive Che cosa spiega la crescita dell ecommerce B2c in Italia? Quali le aziende che stanno ottenendo i migliori risultati? La crescita nel 2013 rispetto al 2012, pari in valore assoluto a 1,7 miliardi di euro, è legata, a nostro avviso, a tre fattori principali. In primo luogo vi è la crescita strutturale di alcune grandi Dot Com (ad esempio Banzai Commerce, Dalani, edreams, Expedia, yoox. com, Venere, Volagratis), dei due principali marketplace (Amazon ed ebay) e dei club online (ad esempio Amazon BuyVIP, Privalia, SaldiPrivati, vente-privee.com). In secondo luogo, vi sono i risultati incoraggianti di alcuni retailer tradizionali (ad esempio Benetton, Diesel, Esselunga, IKEA, Intimissimi, Marcopoloshop, Media World, Profumerie Douglas, Saturn, Unieuro) che hanno già negli anni precedenti creduto nel canale online e hanno sviluppato interessanti progetti multicanale online-rete fisica (tra cui lo scegli e ritira, il ritiro sul pick up point, la consegna del reso in negozio, ecc.). Infine, vi è l impetuosa crescita del mobile Commerce che nel 2013 cresce per circa 350 milioni di euro, rappresentando da solo oltre il 20% della crescita annua dell intero ecommerce e superando complessivamente il mezzo miliardo di euro di transato. Quali sono il tasso di penetrazione e la crescita dell ecommerce in Italia nei principali settori merceologici? Il settore in cui l ecommerce B2c ha raggiunto la diffusione più elevata è il Turismo, con un tasso di penetrazione superiore al 20%, conseguito prevalentemente grazie alla vendita online di biglietti per i trasporti (che pesano per il 75% delle vendite online nel settore, se- 14 I risultati completi della Ricerca sono consultabili su

17 Executive Summary guiti dalla prenotazione delle camere di albergo, con quasi il 25%, e dai pacchetti viaggio per una quota residuale). Vista la sua diffusione nel comparto, l ecommerce fa registrare una crescita più contenuta (+13%) rispetto alla media di mercato (+18%). Abbiamo poi un gruppo di tre settori, Editoria, Assicurazioni e Informatica ed elettronica di consumo, in cui l ecommerce ha raggiunto tassi di penetrazione pari al 3,8, al 4,2 e al 7,5% rispettivamente. I tassi di crescita annui sono però molto diversi, con l Informatica che cresce del 20%, le Assicurazioni del 14% e l Editoria del 6%. Troviamo poi l Abbigliamento in cui l ecommerce vale il 2,5% del totale vendite retail nel comparto, ma dove registriamo per il sesto anno consecutivo il tasso di crescita più elevato (+30%). Infine, con tassi di penetrazione trascurabili (decimi di punto percentuale) abbiamo il Grocery e l Arredamento, caratterizzati da due dinamiche molto diverse. Nel Grocery la crescita è dell 11% (pari in valore assoluto a pochi milioni di euro), mentre nell Arredamento vi è stato un incremento significativo del transato (oggi pari a 70 milioni di euro), grazie al contributo sia dei grandi retailer (ad esempio IKEA o Mondo Convenienza) sia di startup innovative (ad esempio LOVETheSIGN e Lovli). Secondo una vista aggregata, si conferma quindi per il quinto anno consecutivo il trend iniziato nel 2009 per cui nei settori di prodotto l ecommerce cresce a un ritmo superiore rispetto ai settori di servizio, con i prodotti che arrivano a pesare per quasi il 40% delle vendite (nel 2009 valevano il 33%). Quanto è dinamica l offerta di ecommerce in Italia? Quanti e quali operatori riescono realmente a farsi largo tra i top merchant? Vi sono novità interessanti? La concentrazione del mercato, misurata come la quota dei primi 20 merchant ecommerce, resta sostanzialmente invariata rispetto al 2012, nell intorno del 70%. La lista dei top20 anche nel 2013 è composta prevalentemente da operatori che vendono servizi (15, di cui 8 Per i risultati completi della Ricerca si veda il report L ecommerce B2c in Italia: l analisi dell offerta Le riprese dell evento sono disponibili in video on demand su 15

18 Executive Summary nel Turismo, 4 nelle Assicurazioni, 1 nelle Ricariche, 1 nel Ticketing e 1 nel Couponing), con solo 5 operatori che vendono prodotti (3 sono operatori generalisti e 2 vendono Abbigliamento) e una sola novità di rilievo, l ingresso nei top20 di Nuovo Trasporto Viaggiatori. I primi 50 operatori rappresentano quasi il 90% del mercato, con tre nuovi ingressi Dalani, Euronics, e Olio Carli. Nei primi 150 operatori pari al 95% del mercato si registrano alcuni nuovi ingressi, tra cui Benetton, IKEA e TreNord. Nel 2013 si sono registrate inoltre alcune acquisizioni/fusioni importanti (come ad esempio quella di alcuni siti di Terashop da parte di Banzai Commerce o la fusione tra Marcopoloshop e Unieuro). Mentre dunque gli ingressi nei top 150 sono tutto sommato pochi, a testimonianza di quanto sia difficile eccellere nell ecommerce, si osserva invece un buon fermento imprenditoriale, con oltre 30 startup italiane finanziate da investitori istituzionali negli ultimi due anni, prevalentemente nei comparti dell Abbigliamento e dei prodotti tipici (alimentari e vini). Per i risultati completi della Ricerca si veda il report Il mercato dell ecommerce B2c in Italia: il confronto con l estero Quali sono i numeri dell ecommerce nei principali mercati internazionali? Quali sono le principali differenze rispetto all Italia in termini di offerta e di prodotti/servizi acquistati? Prendendo a riferimento i principali mercati europei (UK, Francia, Germania e Spagna), gli USA e i principali mercati orientali (Corea e Giappone), troviamo in generale tassi di penetrazione dell ecommerce decisamente maggiori rispetto all Italia e tassi di crescita solo leggermente inferiori in termini percentuali (anche se più alti in valore assoluto). In particolare, in un primo gruppo di paesi dove l ecommerce è in assoluto più maturo UK, USA, Corea, Giappone si hanno tassi di penetrazione compresi tra il 10 e il 14% sul totale vendite retail (con valori assoluti pari a 290 miliardi di euro in US, 83 in Giappone, 66 in UK, 17 in Korea) e tassi di crescita percentuali nell intorno del 10% all anno. In un secondo grup- 16 I risultati completi della Ricerca sono consultabili su

19 Executive Summary po di paesi Germania, Francia e Spagna i tassi di penetrazione sono relativamente più bassi rispettivamente pari all 8, al 6 e al 4,5% (con valori assoluti pari 40 miliardi di euro in Germania, 26 in Francia e 14 in Spagna) e i tassi di crescita sono compresi tra il 10 e il 18%. Guardando invece ai mercati emergenti Cina, Brasile, Russia, India la penetrazione dell ecommerce va dallo 0,5 dell India al 2,7% della Cina (con valori assoluti pari a 189 miliardi di euro in Cina, 14 in Brasile, 13 in Russia e 11 in India), mentre i tassi di crescita sono compresi tra il 17% del Brasile e il 33% dell India. La presenza dei retailer tradizionali tra i top10 operatori dell ecommerce nei settori di prodotto è un buon indicatore della maturità dell offerta ecommerce in un paese. Nei mercati evoluti vi sono mediamente tra 5 e 7 retailer tradizionali nei top10, prevalentemente nei comparti dell Informatica ed elettronica e del Grocery. In UK, ad esempio, i retailer presenti tra i primi 10 operatori che vendono prodotti sono 7 (Asda, Home Retail Group, John Lewis, Next, Sainsbury s, Shop Direct Group, Tesco) mentre solo 3 sono le Dot Com pure (Amazon, ebay e Ocado). In Italia, invece, tra i primi 10 operatori che vendono prodotti troviamo solo 3 retailer (Esselunga, LuisaViaRoma e Media World) e 7 Dot Com (Amazon, ebay, Banzai Commerce, IBS.it, Privalia, vente-privee.com, yoox. com). La situazione italiana è anche da questo punto di vista molto più simile a quella dei mercati emergenti, dove si trovano in genere 3-4 retailer tra i top10 operatori di ecommerce di prodotto. Una curiosità. Nei mercati emergenti orientali (Cina e India) e in Corea prevalgono i retailer generalisti, mentre in Russia e Brasile quelli dell Informatica ed elettronica. Se infine prendiamo in considerazione il paniere dell ecommerce, sostanzialmente in tutti mercati stranieri appena menzionati il peso dei prodotti prevale su quello dei servizi (con valori compresi tra il 65 e l 80%), mentre nel nostro paese prevalgono i servizi con un incidenza del 60% circa sulle vendite online. È questa una peculiarità tutta italiana. Le riprese dell evento sono disponibili in video on demand su 17

20 Executive Summary Per i risultati completi della Ricerca si veda il report Il mercato dell ecommerce B2c in Italia: stato attuale e prospettive Quali sono le aziende italiane che più vendono all estero attraverso i canali dell ecommerce B2c? Quali prodotti/servizi gli italiani invece comprano online da siti all estero? L Export dell ecommerce B2c è riconducibile prevalentemente all Abbigliamento (32%), al Turismo (55%) e, in misura inferiore, al Made in Italy alimentare. Tra i principali esportatori nell Abbigliamento troviamo Pure Player (come yoox.com), le Case moda (come ad esempio Armani, Diesel, Gucci, LaPerla, Prada, Tod s), le Boutique tradizionali (Giglio, LuisaViaRoma) e i retailer (ad esempio Benetton, Intimissimi, Prenatal). Nel Turismo ci sono alcuni operatori attivi nella prenotazione sia di camere d albergo (Venere) che di biglietti per i trasporti (Alitalia, Trenitalia e Volagratis), e, infine, nel made in Italy alimentare sia merchant che vendono vini (ad esempio Giordano Vini e Wineshop) sia produttori (come ad esempio De Cecco, OlioCarli, Parmashop, Venchi). Sono però ancora molte le difficoltà ad approcciare mercati stranieri per gli operatori che, nonostante l attrattività e qualità dei prodotti offerti, sono sprovvisti del know how e degli strumenti per affrontare le specificità dei diversi mercati di sbocco (come ad esempio i sistemi di pagamento, la logistica distributiva, le abitudini/comportamenti di acquisto degli utenti, la comunicazione online). In questo senso potrebbero giocare un ruolo importante le piattaforme aggregatrici dell offerta che ad oggi incidono per circa il 20% dell Export. L Import attraverso i canali dell ecommerce è prevalentemente costituito dall acquisto di biglietti aerei low cost (easyjet e Ryanair in primis), che pesa per il 70% circa. Seguono gli acquisti dalle Dot Com dell Abbigliamento (ad esempio Asos, Zalando), con il 10%, e quelli dai siti generalisti (ad esempio Amazon, ebay), con il 7%. 18 I risultati completi della Ricerca sono consultabili su

21 Executive Summary Quali sono i fattori chiave perché l ecommerce B2c in Italia possa crescere in maniera ancora più decisa e raggiungere valori comparabili a quelli dei principali mercati internazionali? Il primo fattore chiave a nostro avviso resta il completamento dell offerta online, oggi ancora poco sviluppata in alcuni comparti merceologici (nell alimentare in primis, ma anche nell Abbigliamento, due categorie che pesano per quasi 200 miliardi di euro nel paniere di acquisto degli italiani) e con una presenza ancora inadeguata dei retailer tradizionali. Grazie all arricchimento e all integrazione dell esperienza di acquisto nel punto vendita, in ottica multicanale, i retailer tradizionali, come già dimostrato all estero in mercati molto più maturi del nostro, possono giocare un ruolo essenziale nel trainare la crescita dell ecommerce, modificando le abitudini del cliente ed educandolo ad un acquisto online consapevole e senza timori. Un secondo fattore decisivo è l ulteriore sviluppo dei paradigmi del New Internet, basato sui nuovi device Smartphone e Tablet in primis determinanti nell estendere la fruizione di Internet sia grazie al coinvolgimento di consumatori che fino ad oggi erano rimasti ai margini, sia grazie all identificazione di nuove occasioni di fruizione. Riteniamo infatti che l ecommerce attraverso lo Smartphone cresciuto nel 2013 di oltre il 250% possa continuare a crescere a ritmi molto interessanti anche nei prossimi anni. Infine, crediamo che saranno sempre più determinanti nel trainare l ecommerce tutti quei modelli di business volti a fornire al cliente un vantaggio in termine di prezzo. Se fino ad oggi abbiamo assistito al boom dei siti di Couponing, delle vendite a tempo, degli outlet online, dei comparatori di prezzo, ci sono ancora molti modelli in fase di sviluppo, come ad esempio quelli che puntano alla condivisione delle risorse (casa vacanza, auto, ecc.) o al riuso di prodotti (tipicamente nel fashion). Per i risultati completi della Ricerca si veda il report L ecommerce B2c in Italia: stato attuale e prospettive Le riprese dell evento sono disponibili in video on demand su 19

22 Executive Summary Per i risultati completi della Ricerca si veda il report L ecommerce B2c in Italia: stato attuale e prospettive Quali sono i fattori critici di successo di un iniziativa di ecommerce B2c, come emerge dall analisi dei top player in Italia? Vantaggio di prezzo, ampiezza di gamma e livello di servizio: sono questi i tre principali fattori sui quali con diverso peso relativo puntano i migliori operatori del commercio elettronico. Da un analisi che abbiamo condotto per comparare i prezzi tra online e offline, emerge un vantaggio di prezzo a favore dell online in tutti i principali settori merceologici (-25% nell Abbigliamento, -15% nelle Assicurazioni e nell Editoria, -10% nell Informatica ed elettronica di consumo e nel Turismo), tranne che nel Grocery, dove i prezzi sono allineati e a incidere negativamente a sfavore dell online vi sono le spese di spedizione (svantaggio dell online +5%). L ampiezza di gamma in molte delle migliori iniziative online è decisamente più ampia rispetto a quella presente in negozio. Nell Informatica ed elettronica di consumo il rapporto tra il numero di articoli presenti nel più assortito punto vendita in Italia e quello a disposizione di un buon retailer online è almeno di 1 a 5, nell Editoria è di 1 a 3, nell Abbigliamento di 1 a 10. Il cliente online oltre a poter scegliere tra una varietà di articoli molto ampia ha in genere la possibilità di accedere facilmente all articolo che sta cercando grazie a motori di ricerca interni (sempre più evoluti e capaci di aumentare il tasso di conversione) e a una navigazione ben progettata. In terza posizione, ma non certo meno importante delle due precedenti, c è il livello di servizio al cliente, inteso almeno in tre accezioni. In primis, come supporto durante il percorso di acquisto, dove considerati gli elevatissimi tassi di abbandono, l utilizzo di strumenti per interagire con il cliente (anche in maniera proattiva) può incrementare significativamente il tasso di conversione. In seconda battuta, come un offerta adeguata di strumenti di pagamento, poiché l attenzione del cliente alla sicurezza (quantomeno a quella percepita) è molto 20 I risultati completi della Ricerca sono consultabili su

23 Executive Summary alta (il 63% dei clienti è disposto a rinunciare all acquisto fonte: Contactlab se non trova un sistema di pagamento che gli infonde sicurezza). Infine, come l erogazione di un servizio di consegna a casa con buone prestazioni, costi contenuti e, qualora ne sia percepita l utilità, con servizi a valore aggiunto (ad esempio vista la difficoltà nel farsi trovare disponibili per la consegna, il 40% circa dei consumatori ritiene molto importante poter fissare un appuntamento con il corriere fonte: Contactlab). Potrà il settore alimentare (più in generale Grocery, ossia beni di largo consumo da supermercato ) ad oggi irrilevante nell ecommerce e invece prima voce di acquisto delle famiglie trainare in futuro l ecommerce in Italia? Il modello dei supermercati online stenta ancora a decollare nel nostro Paese, con il mercato in mano sostanzialmente a un unico operatore (Esselunga) e con una copertura parziale del territorio italiano. Affinché il Grocery online possa decollare deve quindi aumentare l offerta, soprattutto di player di una certa rilevanza. Due le evoluzioni che ci attendiamo. La prima è l ingresso in Italia dei grandi Pure Player come Amazon, che potrebbe in futuro replicare l esperienza di Amazon Fresh negli USA, oppure Ocado, operatore focalizzato sul Grocery in UK che ha dimostrato come questo business possa essere profittevole (EBITDA di oltre il 4,5% nel 2012, con un fatturato di più di 700 milioni di sterline). La seconda è l attivazione del canale online da parte di alcuni operatori della grande distribuzione fino ad oggi alla finestra, ma che non possono permettersi di lasciare troppo spazio a chi online ha già messo a punto dei modelli efficaci e ha conquistato un vantaggio competitivo che rischia di diventare incolmabile. Questo è già accaduto nei principali mercati stranieri più maturi di quello italiano (con Asda, Sainsbury s, Tesco e Waitrose in UK, Kmart, Target e WalMart in USA e Auchan, Carrefour e Casino in Francia). Per i risultati completi della Ricerca si veda il report Il mercato dell ecommerce B2c in Italia: stato attuale e prospettive Le riprese dell evento sono disponibili in video on demand su 21

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Il canale distributivo Prima e dopo Internet. Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco

Il canale distributivo Prima e dopo Internet. Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco Il canale distributivo Prima e dopo Internet Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco La distribuzione commerciale Il canale distributivo è un gruppo di imprese

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza X-Pay Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza Agenda CartaSi e l e-commerce Chi è CartaSi CartaSi nel mercato Card Not Present I vantaggi I vantaggi offerti da X-Pay I vantaggi offerti da

Dettagli

Mobile Enterprise: produttività recuperata per 9 miliardi di nel 2014

Mobile Enterprise: produttività recuperata per 9 miliardi di nel 2014 Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano www.osservatori.net COMUNICATO STAMPA Osservatorio Mobile Enterprise Mobile Enterprise: produttività recuperata per 9 miliardi di nel 2014 Il mercato

Dettagli

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS.

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. SMS: usali per raggiungere i tuoi contatti... con un click! Guida pratica all utilizzo degli sms pubblicitari L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. 2 SMS: usali

Dettagli

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Paola Garrone, Marco Melacini e Alessandro Perego Politecnico di Milano Indagine realizzata da Fondazione per la Sussidiarietà e

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

Logistica digitale delle Operazioni a premio

Logistica digitale delle Operazioni a premio Logistica digitale delle Operazioni a premio La piattaforma logistica delle operazioni a premio digitali BITGIFT è la nuova piattaforma dedicata alla logistica digitale delle vostre operazioni a premio.

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

Modelli di consumo e di risparmio del futuro. Nicola Ronchetti GfK Eurisko

Modelli di consumo e di risparmio del futuro. Nicola Ronchetti GfK Eurisko Modelli di consumo e di risparmio del futuro Nicola Ronchetti GfK Eurisko Le fonti di ricerca Multifinanziaria Retail Market: universo di riferimento famiglie italiane con capofamiglia di età compresa

Dettagli

Total Retail 2015. 31 Cambiamenti demografici. www.pwc.com/it. Analisi dei risultati per il mercato italiano e confronto con i principali Paesi

Total Retail 2015. 31 Cambiamenti demografici. www.pwc.com/it. Analisi dei risultati per il mercato italiano e confronto con i principali Paesi Total Retail 2015 Analisi dei risultati per il mercato italiano e confronto con i principali Paesi Il ruolo del negozio 14 Il ruolo dello smartphone 21 Social media 31 Cambiamenti demografici 37 www.pwc.com/it

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

6. Le ricerche di marketing

6. Le ricerche di marketing Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Corso di Laurea in Lingue e Cultura per l Impresa 6. Le ricerche di marketing Prof. Fabio Forlani Urbino, 29/III/2011

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive 1 MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive Cos è un servizio di e-learning SaaS, multimediale, interattivo

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti offerti sul nostro sito web www.prada.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata dalle seguenti Condizioni Generali di

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

QUIPAGO - MODALITÀ PAYMENT

QUIPAGO - MODALITÀ PAYMENT E-Commerce Qui Pago è l offerta di Key Client per il Commercio Elettronico: un Pos virtuale altamente affidabile ed efficiente che prevede diverse modalità d utilizzo: Payment (integrazione col sito del

Dettagli

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni CONTESTO Dal punto di vista della DOMANDA... Consumatore postmoderno: attivo, esigente,

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM La Guida di & La banca multicanale ADICONSUM In collaborazione con: 33% Diffusione internet 84% Paesi Bassi Grecia Italia 38% Spagna Svezia Francia 80% Germania Gran Bretagna 52% 72% 72% 63% 77% Diffusione

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Carica i tuoi contenuti. Notizie Feed RSS Feed Multipli. Collegamento al tuo Sito Web

Carica i tuoi contenuti. Notizie Feed RSS Feed Multipli. Collegamento al tuo Sito Web Formule a confronto Carica i tuoi contenuti Puoi inserire immagini, creare le tue liste, i tuoi eventi. Gestire il tuo blog e modificare quando e quante volte vuoi tutto ciò che carichi. Notizie Feed RSS

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A.

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A. Milano, 4 giugno 2014 Perché TIPO? 1. Esiste un mercato potenziale interessante 2. Le imprese italiane hanno bisogno di equity 3. Attuale disponibilità di liquidità UNA CHIUSURA PROATTIVA DEL CIRCUITO

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

Eccellenza nel Credito alle famiglie

Eccellenza nel Credito alle famiglie Credito al Credito Eccellenza nel Credito alle famiglie Innovazione e cambiamento per la ripresa del Sistema Paese Premessa La complessità del mercato e le sfide di forte cambiamento del Paese pongono

Dettagli

Resellers Kit 2003/01

Resellers Kit 2003/01 Resellers Kit 2003/01 Copyright 2002 2003 Mother Technologies Mother Technologies Via Manzoni, 18 95123 Catania 095 25000.24 p. 1 Perché SMS Kit? Sebbene la maggior parte degli utenti siano convinti che

Dettagli

PLAYBOOK EMAIL REMARKETING. Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti che abbandonano il carrello. OTTIMIZZAZIONE DELLE CONVERSIONI

PLAYBOOK EMAIL REMARKETING. Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti che abbandonano il carrello. OTTIMIZZAZIONE DELLE CONVERSIONI PLAYBOOK OTTIMIZZAZIONE DELLE CONVERSIONI EMAIL REMARKETING Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti che abbandonano il carrello. EMAIL REMARKETING Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti

Dettagli

INDAGINE CONFCOMMERCIO-FORMAT SUL NEGOZIO NELL ERA DI INTERNET

INDAGINE CONFCOMMERCIO-FORMAT SUL NEGOZIO NELL ERA DI INTERNET INDAGINE CONFCOMMERCIO-FORMAT SUL NEGOZIO NELL ERA DI INTERNET Per circa il 70% dei consumatori e degli imprenditori i negozi tradizionali tra dieci anni avranno ancora un ruolo importante, ma solo se

Dettagli

Di seguito due profili carta realizzabili combinando le diverse modalità di addebito, esemplificativi della versatilità che caratterizza YouCard.

Di seguito due profili carta realizzabili combinando le diverse modalità di addebito, esemplificativi della versatilità che caratterizza YouCard. YouCard, la prima carta in Italia che consente di personalizzare il codice PIN, è anche l unica carta al mondo che unisce la sicurezza delle carte prepagate, la semplicità delle carte di debito e la flessibilità

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

Il CIO del futuro Report sulla ricerca

Il CIO del futuro Report sulla ricerca Il CIO del futuro Report sulla ricerca Diventare un promotore di cambiamento Condividi questo report Il CIO del futuro: Diventare un promotore di cambiamento Secondo un nuovo studio realizzato da Emerson

Dettagli

Soluzioni di risparmio

Soluzioni di risparmio Soluzioni di risparmio Alla ricerca delle spese nascoste Visibile Gestita totalmente Aereo Treno Gestita tradizionalmente Servizi generalmente prenotati in anticipo e approvati dal line manager Meno potenziale

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda!

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda! Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA Informati, ti riguarda! 3 La SEPA (Single Euro Payments Area, l Area unica dei pagamenti in euro) include 33 Paesi: 18 Paesi della

Dettagli

IMPORT-EXPORT PAESI BASSI

IMPORT-EXPORT PAESI BASSI QUADRO MACROECONOMICO IMPORT-EXPORT PAESI BASSI Il positivo quadro macroeconomico dei Paesi Bassi é confermato dagli indicatori economici pubblicati per il 2007. Di fatto l economia dei Paesi Bassi sta

Dettagli

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade)

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade) AGENDA DIGITALE ITALIANA 1. Struttura dell Agenda Italia, confronto con quella Europea La cabina di regia parte con il piede sbagliato poiché ridisegna l Agenda Europea modificandone l organizzazione e

Dettagli

INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie

INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie Mobile Marketing Interattivo QR Code Inside Active Mailing Interattivo Interattivo Chi Siamo Interactive Advertising si avvale di un network di manager

Dettagli

Indice dell'economia e della società digitali 1 2015 2

Indice dell'economia e della società digitali 1 2015 2 Indice dell'economia e della società digitali 1 2015 2 Profilo per paese L', con un 3 complessivo pari a 0,36, è venticinquesima nella classifica dei Stati membri dell'. Nell'ultimo anno ha fatto progressi

Dettagli

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque L'attuale ambiente di business è senz'altro maturo e ricco di opportunità, ma anche pieno di rischi. Questa dicotomia si sta facendo sempre più evidente nel mondo dell'it, oltre che in tutte le sale riunioni

Dettagli

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB?

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Registro 1 COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Guida pratica per muovere con successo i primi passi nel web INTRODUZIONE INDEX 3 6 9 L importanza di avere un dominio e gli obiettivi di quest opera Come è cambiato

Dettagli

www.leasys.com Marketing & Comunicazione Servizio di infomobilità e telediagnosi - 23/01/2014

www.leasys.com Marketing & Comunicazione Servizio di infomobilità e telediagnosi - 23/01/2014 Servizio di Infomobilità e Telediagnosi Indice 3 Leasys I Care: i Vantaggi dell Infomobilità I Servizi Report di Crash Recupero del veicolo rubato Blocco di avviamento del motore Crash management Piattaforma

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014 Milano, Settembre 2014 la nostra promessa Dialogare con centinaia, migliaia o milioni di persone. Una per una, interattivamente. 10/1/2014 2 la nostra expertise YourVoice è il principale operatore italiano

Dettagli

La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana

La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana Convegno Associazione Italiana di Economia Sanitaria La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana Giampaolo Vitali Ceris-CNR, Moncalieri Torino, 30 Settembre 2010 1 Agenda Caratteristiche

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

Vodafone Case Study Pulitalia

Vodafone Case Study Pulitalia Quello con Vodafone e un vero è proprio matrimonio: un lungo rapporto di fiducia reciproca con un partner veramente attento alle nostre esigenze e con un account manager di grande professionalità. 1 Il

Dettagli

Da oggi i Certificates si sottoscrivono anche online!

Da oggi i Certificates si sottoscrivono anche online! un All interno intervista esclusiva a Pietro Poletto di Borsa Italiana 44 GENNAIO 12 GENNAIO 12 CERTIFICATES BNP PARIBAS Investire con un click Innovative soluzioni di investimento per cogliere le opportunità

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA I DESTINATION CENTER I Destination Center COS è UN DESTINATION CENTER? SHOPPING SPORT DIVERTIMENTO Un Destination Center e una combinazione di aree tematiche,

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

3- Dove e come posso richiederla ed attivarla?

3- Dove e come posso richiederla ed attivarla? FAQ ITALO PIU 1- Cos è la Carta Italo Più? 2- Cosa puoi fare con Italo Più? 3- Dove e come posso acquistarla? 4- Quanto costa? 5- Come posso ricaricare la carta? 6- Dove posso controllare il saldo ed i

Dettagli

Corso di Valutazioni d Azienda

Corso di Valutazioni d Azienda Andrea Cardoni Università degli Studi di Perugia Facoltà di Economia Dipartimento di Discipline Giuridiche e Aziendali Corso di Laurea Magistrale in Economia e Management Aziendale Corso di Valutazioni

Dettagli

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO:

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO: ASTA IN GRIGLIA PRO Asta in Griglia PRO è un software creato per aiutare il venditore Ebay nella fase di post-vendita, da quando l inserzione finisce con una vendita fino alla spedizione. Il programma

Dettagli

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta Guardare oltre L idea 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta I nostri moduli non hanno altrettante combinazioni possibili, ma la soluzione è sempre una, PERSONALIZZATA

Dettagli

Freight&Shipping. www.sp1.it. TRASPORTO marittimo TRASPORTO VIA TERRA TRASPORTO AEREO. business intelligence. doganale

Freight&Shipping. www.sp1.it. TRASPORTO marittimo TRASPORTO VIA TERRA TRASPORTO AEREO. business intelligence. doganale Freight&Shipping www.sp1.it marittimo AEREO VIA TERRA dogana magazzino doganale business intelligence SP1, il Freight & Shipping entra spedito nel futuro SP1 è un nuovo applicativo web. Non si installa

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale dell e-learning nasce il futuro v secolo a. c. Con Agorà, nell antica Grecia, si indicava la piazza principale della polis, il suo cuore pulsante, il luogo per eccellenza di una fertilità culturale e scientifica

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze COMUNICATO STAMPA Torino, 23 maggio 2006 Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze Il turismo in Piemonte continua a crescere. Nel 2005 gli arrivi di turisti che hanno

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

BUON POMERIGGIO A TUTTI, E BENVENUTI A QUESTO WORKSHOP, SPONSORIZZATO DA ZD.

BUON POMERIGGIO A TUTTI, E BENVENUTI A QUESTO WORKSHOP, SPONSORIZZATO DA ZD. BUON POMERIGGIO A TUTTI, E BENVENUTI A QUESTO WORKSHOP, SPONSORIZZATO DA ZD. SONO DAVIDE ANGOTTA, CON ME C E ANDREA CITTA DI ZENDESK CHE PARLERA PIU AVANTI ENTRAMBI VI RINGRAZIAMO PER AVER SCELTO DI ESSERE

Dettagli

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati.

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati. Disclaimer: "# $%&'(&)'%# *("# +,(-(&'(# *%$).(&'%#,/++,(-(&'/# 0"#.(1"0%# *(""20&3%,./40%&(# /# &%-',/# disposizione. Abbiamo fatto del nostro meglio per assicurare accuratezza e correttezza delle informazioni

Dettagli

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com Il mobile e lo shopping on demand Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto tradedoubler.com I canali di performance marketing mobile stanno trasformando l esperienza di acquisto

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Le Dashboard di cui non si può fare a meno

Le Dashboard di cui non si può fare a meno Le Dashboard di cui non si può fare a meno Le aziende più sensibili ai cambiamenti stanno facendo di tutto per cogliere qualsiasi opportunità che consenta loro di incrementare il business e di battere

Dettagli

Go Bemoov. Una biglietteria in ogni cellulare: Sperimentazione NFC per

Go Bemoov. Una biglietteria in ogni cellulare: Sperimentazione NFC per Go Bemoov Una biglietteria in ogni cellulare: Sperimentazione NFC per BEMOOV Il circuito nazionale di mobile payment Bemoov è il circuito nazionale di acquisti e pagamenti in mobilità attivo al pubblico

Dettagli

Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design

Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design Come si trovano oggi i clienti? Così! ristorante pizzeria sul mare bel Perchè è importante

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

Descrizione tecnica Indice

Descrizione tecnica Indice Descrizione tecnica Indice 1. Vantaggi del sistema Vertical Booking... 2 2. SISTEMA DI PRENOTAZIONE ON LINE... 3 2.1. Caratteristiche... 3 I EXTRANET (Interfaccia per la gestione del programma)... 3 II

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 Nel 2013 ingresso in 11 startup, di cui 6 startup innovative, una cessione, una

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno.

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. UPPLEVA Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. 5 anni di GARANZIA INCLUSA NEL PREZZO I televisori, i sistemi audio e gli occhiali 3D UPPLEVA sono garantiti 5 anni. Per saperne

Dettagli

IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI

IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI AVVERTENZA SUGLI INVESTIMENTI AD ALTO RISCHIO: Il Trading sulle valute estere (Forex) ed i Contratti per Differenza (CFD) sono altamente speculativi, comportano un alto livello

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12 Data ultima revisione del presente documento: domenica 8 maggio 2011 Indice Sommario Descrizione prodotto.... 3 Licenza e assunzione di responsabilità utente finale:... 4 Prerequisiti:... 5 Sistema Operativo:...

Dettagli

Valutazione e valorizzazione di un sito web di una struttura alberghiera. Andrea Tiburzi Rimini, 9 marzo 2013

Valutazione e valorizzazione di un sito web di una struttura alberghiera. Andrea Tiburzi Rimini, 9 marzo 2013 Valutazione e valorizzazione di un sito web di una struttura alberghiera. Andrea Tiburzi Rimini, 9 marzo 2013 Introduzione Agenda La misura del valore: i fattori che influenzano il valore di un azienda

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

Spread. C è anche quello dei prezzi. Inchiesta

Spread. C è anche quello dei prezzi. Inchiesta Spread C è anche quello dei prezzi LA NOSTRA INCHIESTA Le grandi catene internazionali, da Zara a McDonald s, praticano prezzi diversi in Europa. I consumatori italiani tra i più penalizzati. Le grandi

Dettagli

Modelli organizzativi dei General Partner nel Private Equity

Modelli organizzativi dei General Partner nel Private Equity Con il patrocinio di: Modelli organizzativi dei General Partner nel Private Equity O.M.Baione, V.Conca, V. Riccardi 5 luglio 2012 Sponsor: Tipologia d indagine Interviste dirette e questionari inviati

Dettagli

Profili di affiliazione

Profili di affiliazione Profili di affiliazione - 2 - Che cosa è? Il profilo di affiliazione Agency permette di diventare partner di Millemotivi Franchising senza dover affittare o acquistare locali commerciali o macchinari.

Dettagli

COLLABOR@ ORGANIZZA RIUNIONI ON-LINE DA QUALUNQUE PC RECUPERA IL TUO TEMPO TAGLIA I COSTI DEI TUOI SPOSTAMENTI RISPETTA L AMBIENTE

COLLABOR@ ORGANIZZA RIUNIONI ON-LINE DA QUALUNQUE PC RECUPERA IL TUO TEMPO TAGLIA I COSTI DEI TUOI SPOSTAMENTI RISPETTA L AMBIENTE COLLABOR@ ORGANIZZA RIUNIONI ON-LINE DA QUALUNQUE PC RECUPERA IL TUO TEMPO TAGLIA I COSTI DEI TUOI SPOSTAMENTI RISPETTA L AMBIENTE COSA E QUANDO SERVE PERCHE USARLO E un servizio di Cloud Computing dedicato

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time White Paper Operational DashBoard per una Business Intelligence in real-time Settembre 2011 www.axiante.com A Paper Published by Axiante CAMBIARE LE TRADIZIONI C'è stato un tempo in cui la Business Intelligence

Dettagli

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA L Italia è in crisi, una crisi profonda nonostante i timidi segnali di ripresa del Pil. Ma non è un paese senza futuro. Dobbiamo

Dettagli

Che cos è e come funziona l e-book

Che cos è e come funziona l e-book Che cos è e come funziona l e-book 1/3 di Francesca Cosi e Alessandra Repossi Negli ultimi mesi si è parlato molto dell e-book e del fatto che presto rivoluzionerà il mondo dell editoria: sono stati organizzati

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli