CONFESERCENTI Mercoledì, 25 febbraio 2015

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CONFESERCENTI Mercoledì, 25 febbraio 2015"

Transcript

1 CONFESERCENTI Mercoledì, 25 febbraio 2015

2 CONFESERCENTI Mercoledì, 25 febbraio /02/2015 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina 4 «Start up innovative per turismo e servizi» 1 25/02/2015 Gazzetta di Modena Pagina 9 Imprenditori a scuola di innovazione 2 25/02/2015 La Nuova Prima Pagina Pagina 23 Innovazione e start up, un ciclo di seminari 4 24/02/2015 Il Nuovo Giornale di Modena Confesercenti Modena avvia l' hub accelerazione innovazione impresa e /02/2015 Modena Today Francesco Folloni UniMoRe propone quattro seminari di formazione per imprenditori e startup 9 24/02/2015 Sassuolo 2000 Confesercenti Modena avvia l'hub per l'accelerazione dell'innovazione... 11

3 25 febbraio 2015 Pagina 4 Il Resto del Carlino (ed. Modena) IL PROGETTO CICLO DI SEMINARI DI ALTA FORMAZIONE REALIZZATI DA CONFESERCENTI, UNIMORE E BPER. «Start up innovative per turismo e servizi» INNOVAZIONE è sinonimo di progresso economico, che diventa anche sociale quando i benefici si diffondono oltre la dimensione della singola impresa. E' questo l' assunto alla base dell' Hub per l' accelerazione e l' innovazione d' impresa nei settori del commercio e del turismo e per la creazione di start up innovative, presentato ieri da Confesercenti. Si tratta di un progetto rivolto ad imprenditori ed aspiranti tali del terziario, dei servizi e del turismo, ideato e sviluppato in partnership col dipartmento di economia Marco Biagi. Lo stesso comprende un ciclo di seminari di alta formazione e, al termine, verrà emesso un bando per start up innovative, al fine di sostenerle nella fase di avvio e crescita. Il progetto prevede la collaborazione appunto di Unimore, Cescot e Bper e si basa su una serie di lezioni, tenute da docenti universitari. «In questo modo intendiamo accellerare la diffusione della cultura tra gli imprenditori afferma Tamara Bertoni, direttore generale Confesercenti Modena non a caso qui sono nati strumenti a supporto dello sviluppo imprenditoriale, come Tecnopoli e Democenter». Gianluca Marchi, professore ordinario di economia, ha spiegato come l' idea di stimolare verso comportamenti innovativi rappresenti un obiettivo importante anche per l' università, che deve formare i futuri imprenditori. Al termine del ciclo formativo, verrà emesso il bando e i progetti saranno valutati da una commissione scientifica. Le migliori elaborazioni otterranno un mentoring di 12 mesi, curato da un consulente marketing, esperto in consulenza per lo start up d' impresa. La partnership con Bper, tra l' altro, garantirà l' accesso ad una linea di finanziamenti dedicata alle start up innovative. v. r. 1

4 25 febbraio 2015 Pagina 9 Gazzetta di Modena Imprenditori a scuola di innovazione Iniziativa con l' ateneo per promuovere start up e sostenerle per un anno in settori martoriati dal calo dei consumi. Di primo acchito potrebbe apparire complesso parlare di innovazione nell' ambito del commercio, del turismo, del settore terziario in genere. In realtà anche in questo ambito innovazione è un termine che assume significato pregnante:dei contenuti specifici si fanno portavoce Confesercenti e i l Dipartimento di Economia "Biagi" dell' ateneo modenese con un ciclo di seminari di alta formazione e un bando per imprenditori e aspiranti. Un' iniziativa presentata ieri da Tamara Bertoni, d.g. Confesercenti Modena, Francesca Sola, direttore Cescot Modena, Daniele Cavazza, responsabile del progetto, Gianluca Marchi, docente dell' ateneo modenese e coordinatore scientifico dell' iniziativa, Marco Pasi di Confesercenti Emilia Romagna e Stefano Barbolini in rappresentanza di Bper che sostiene il progetto. «È un progetto in linea con l' impegno di Confesercenti, dal 2011 unitamente all' ateneo, a sostegno dei processi innovativi d' impresa, nei settori del commercio, del turismo e dei servizi ha detto il d.g. Tamara Bertoni L' Osservatorio Economico di Confesercenti mostra infatti che, pur in una situazione di costante contrazione della domanda interna dei consumi, non sono poche le imprese che riescono a sviluppare il loro potenziale competitivo proprio grazie alla introduzione di processi innovativi. Il territorio modenese è tradizionalmente fucina d' innovazione. Non a caso qui sono nati strumenti a supporto dello sviluppo imprenditoriale, quali i Tecnopoli e Democenter, strutture deputate al trasferimento tecnologico, al servizio dei settori manifatturieri. Con questo progetto si dimostra concretamente come l' innovazione debba permeare, al pari del manifatturiero, il settore terziario, il turismo e i servizi». Un ciclo di 4 seminari che inizieranno in marzo e saranno aperti agli aspiranti imprenditori con lo scopo di promuovere start up innovative nel settore. Al termine un bando e una commissione che vaglierà i progetti presentati per selezionare due idee di start up innovative che saranno sostenute gratuitamente per un anno e con la consulenza di un esperto a completa disposizione, come hanno chiarito Francesca Sola e Daniele Cavazza. Il prof. Marchi ha poi esposto i contenuti dei seminari chiarendo cosa si deve intendere per innovazione in questo settore. Si va così dai "driver dell' innovazione non digitale nel commercio" alla "gestione dei processi innovativi nella piccola impresa commerciale" e alla "innovazione digitale nel commercio e nei servizi" per finire con "il crowdfunding e le altre fonti di finanziamento per gli investimenti in Continua > 2

5 25 febbraio 2015 Pagina 9 < Segue Gazzetta di Modena innovazione". Stefano Turcato. 3

6 25 febbraio 2015 Pagina 23 La Nuova Prima Pagina IL PROGETTO Confesercenti avvia un hub in collaborazione col dipartimento 'Marco Biagi' dell' U n i ve r s i t à. Innovazione e start up, un ciclo di seminari Al termine, verrà emesso un bando per sostenere le aziende nella fase di avvio. «P er noi innovazione è sinonimo di progresso economico, che diventa anche progresso sociale quando i benefici dell' in novazione stessa si diffondono oltre la dimensione della singola impresa». La riflessione è di Tamara Bertoni diret tore generale Confesercenti Modena e fa da premessa alla nascita dell' Hub per l' accele razione e l' innovazione d' impresa nei settori del commercio e del turismo e per la creazione di start up innovative. Un progetto rivolto agli imprenditori e agli aspiranti tali del terziario, dei servizi e del turismo, ideato e sviluppato in partnership con il Dipartimento di Economia Marco Biagi. Si tratta di un progetto che si colloca in linea con l' impe gno di Confesercenti a sostegno dei processi innovativi d' impresa, nei settori del commercio, del turismo e dei servizi. Iniziato nel 2011, e supportato sempre dall' Uni versità di Modena e Reggio Emilia oltre che in quel periodo anche da Democenter, l' Associazione ha contribui to a far emergere, malgrado la crisi, casi significativi di sviluppo e di crescita, tra diverse piccole e piccolissime aziende del terziario modenese che hanno investito in innovazione e attività formative. «Da allora evidenzia Tamara Bertoni dal monitoraggio costante delle imprese nostre associate, risulta quanto questi fattori siano fondamentali per il successo delle attività imprenditoriali. L' Osservatorio Economi co di Confesercenti mostra infatti che, pur in una situazione di costante contrazione della domanda interna dei consumi, non sono poche le imprese che riescono a sviluppare il loro potenziale competitivo proprio grazie alla introduzione di processi innovativi». Gli incontri «Il ciclo di seminari di alta formazione consta 4 incontri volti a diffondere la cono scenza specialistica delle nuove forme di innovazione. I seminari sono rivolti alle imprese già operanti sul mercato, ma anche e soprattutto agli aspiranti imprenditori, prevalentemente ai giovani diplomanti e laureati per promuovere percorsi di auto imprenditorialità col corredo di conoscenze e competenze che li possa sostenere ad affrontare le sfide del mercato» afferma Gianlu ca Marchi coordinatore scientifico del progetto. «Questa integrazione tra Confesercenti, dipartimento Marco Biagi e ente di formazione Cescot spiega Fr ancesca Sola direttore di Ce scot Modena che coordinerà l' organizzazione del ciclo di seminari, porterà a un sistema di miglioramenti nei risultati della formazione, specie in termini di qualità, che Continua > 4

7 25 febbraio 2015 Pagina 23 < Segue La Nuova Prima Pagina riteniamo possa promuovere ed innescare processi d' innovazione d' impre sa». «Per sostenere gli aspiranti imprenditori abbiamo pensato ad un bando per progetti e idee di start up innovative che uscirà al termine del ciclo di seminari. Tra questi ne saranno selezionati due, rispettivamente per u n' attività di e commerce e per un' attività innovativa nel settore commercio o turismo. Ad entrambi assicureremo gratuitamente tutto il sostegno necessario all' av vio d' impresa ed allo sviluppo dell' idea innovativa attraverso un mentoring della durata di un anno tenuto da un consulente esperto in focalizzazione di strategie di marketing che già in alcune aree del nord Italia svolge queste attività, finanziate dalle locali Camere di Commercio, per le imprese del terziario e del turismo». Così Daniele Cavazza responsa bile politiche economiche per Confesercenti. «Ci proponiamo in questo modo come hub per accelerare l' innovazione nelle imprese e la nascita di start up innovative. Il progetto si rivolge alle Istituzioni pubbliche ed economiche affinché il sostegno all' innovazione cresca in modo adeguato e si traduca in maggiori opportunità per tutti i settori economici del territorio» conclude Tamara Bertoni. 5

8 Il Nuovo Giornale di Modena Confesercenti Modena avvia l' hub accelerazione innovazione impresa e creazione start up Confesercenti Modena avvia l' hub accelerazione innovazione impresa e creazione start up cerca nel sito Confesercenti Modena avvia l' hub accelerazione innovazione impresa e creazione start up Martedì 24 Febbraio :12 Powered by Web Agency "E' indubbio che l' innovazione parta dalla conoscenza e si traduca nei diversi passaggi, tecnologici, organizzativi, finanziari e commerciali volti all' implementazione di nuove opportunità al fine di immettere sul mercato un nuovo prodotto o un nuovo servizio, nonché di tutte le tecniche per diffonderne le potenzialità e quindi promuoverlo e venderlo. Per noi innovazione è sinonimo di progresso economico, che diventa anche progresso sociale quando i benefici dell' innovazione stessa si diffondono oltre la dimensione della singola impresa." La riflessione è di Tamara Bertoni Direttore Generale Confesercenti Modena e fa da premessa alla nascita dell' Hub per l' accelerazione e l' innovazione d' impresa nei settori del commercio e del turismo e per la creazione di start up innovative. Un progetto rivolto agli imprenditori e agli aspiranti tali del terziario, dei servizi e del turismo, ideato e sviluppato in partnership con il Dipartimento di Economia Marco Biagi dell' Unimore. Si tratta di un progetto che si colloca in linea con l' impegno di Confesercenti a sostegno dei processi innovativi d' impresa, nei settori del commercio, del turismo e dei servizi. Iniziato nel 2011, e supportato sempre dall' Università di Modena e Reggio Emilia oltre che in quel periodo anche da Democenter, l' Associazione ha contribuito a far emergere, malgrado la crisi, casi significativi di sviluppo e di crescita, tra diverse piccole e piccolissime aziende del terziario modenese che hanno investito in innovazione e attività formative. "Da allora evidenzia Tamara Bertoni dal monitoraggio costante delle imprese nostre associate, risulta quanto questi fattori siano fondamentali per il successo delle attività imprenditoriali. L' Osservatorio Economico di Confesercenti mostra infatti che, pur in una situazione di costante contrazione della domanda interna dei consumi, non sono poche le imprese che riescono a sviluppare il loro potenziale competitivo proprio grazie alla introduzione di processi innovativi. E' un dato di fatto inoltre che il territorio modenese sia tradizionalmente fucina d' innovazione. Non a caso qui sono nati strumenti a supporto dello sviluppo imprenditoriale, quali i Tecnopoli e Democenter, strutture deputate al trasferimento tecnologico, al servizio dei settori manifatturieri. Con l' apertura del nostro Hub siamo a progettare e concretamente dimostrare la necessità che il sostegno all' innovazione debba permeare, al pari del settore Continua > 6

9 < Segue Il Nuovo Giornale di Modena manifatturiero, il terziario, il turismo ed i servizi. In realtà se un territorio vuole aumentare la sua capacità competitiva ed il suo potenziale di sviluppo, deve porsi l' obiettivo di diffondere l' innovazione in modo trasversale in tutti i settori economici." Visto che l' innovazione nasce dall' intuito dell' imprenditore ma ancor più dalla conoscenza, Confesercenti è fortemente convinta che la formazione costituisca l' elemento nonché lo stimolo più importante per promuovere e divulgare l' innovazione. "Proprio dalla formazione muove nostro il progetto, strutturato in un primo ciclo di seminari ideati e realizzati in partnership con il dipartimento di Economia Marco Biagi di Unimore. Un percorso formativo altamente specialistico che contemporaneamente si pone l' obiettivo di fornire ai partecipanti gli strumenti di conoscenza utili a far maturare la consapevolezza che oggi per innovare occorre affrontare un iter che comprenda formazione ed aggiornamento continui", aggiunge Tamara Bertoni. "Il Ciclo di Seminari di Alta Formazione consta 4 incontri volti a diffondere la conoscenza specialistica delle nuove forme di innovazione, adottabili dalla piccola e mpmi commerciale, dei servizi e del turismo, e sulla gestione manageriale dei processi di implementazione dell' innovazione. Per l' importante finalità che persegue e per l' elevato carattere formativo che i seminari si prefiggono, Confesercenti in collaborazione con il Dipartimento Marco Biagi, ha ritenuto opportuno scegliere docenti universitari di riconosciuta capacità, i cui studi e ricerche sono considerati di assoluta eccellenza a livello regionale e nazionale. I seminari sono rivolti alle imprese già operanti sul mercato, ma anche e soprattutto agli aspiranti imprenditori, prevalentemente ai giovani diplomanti e laureati per promuovere percorsi di auto imprenditorialità col corredo di conoscenze e competenze che li possa sostenere ad affrontare le sfide del mercato " afferma il Prof. Gianluca Marchi coordinatore scientifico del progetto. "Questa integrazione tra Confesercenti, dipartimento Marco Biagi e ente di formazione Cescot spiega Francesca Sola Direttore di Cescot Modena che coordinerà l' organizzazione del ciclo di seminari, porterà a un sistema di miglioramenti nei risultati della formazione, specie in termini di qualità, che riteniamo possa promuovere ed innescare processi d' innovazione d' impresa. Il ciclo di seminari grazie anche alle attività di project work che verranno integrate a ciascun percorso, consentiranno ai partecipanti di appropriarsi immediatamente di strumenti utili e pratici da implementare nelle proprie imprese. Ciò anche per maturare la consapevolezza che la formazione a carattere specialistico dovrà essere acquisita dagli imprenditori in una logica di continuità, facendo crescere la domanda di formazione continua e di aggiornamento." "Per sostenere gli aspiranti imprenditori abbiamo pensato ad un bando per progetti e idee di start up innovative che uscirà al termine del ciclo di seminari. Tra questi ne saranno selezionati due, rispettivamente per un' attività di e commerce e per un' attività innovativa nel settore commercio o turismo. Ad entrambi assicureremo gratuitamente tutto il sostegno necessario all' avvio d' impresa ed allo sviluppo dell' idea innovativa attraverso un mentoring della durata di un anno tenuto da un consulente esperto in focalizzazione di strategie di marketing che già in alcune aree del nord Italia svolge queste attività, finanziate dalle locali Camere di Commercio, per le imprese del terziario e del turismo. Ulteriore supporto verrà dato attraverso la consulenza per il business plan e per il reperimento delle risorse finanziare necessarie alla start up", dichiara Daniele Cavazza Responsabile Politiche Economiche Confesercenti Modena. "Oltre a ciò apriremo un confronto con i Comuni che hanno avviato esperienze di incubazione di imprese a partire dalla positiva esperienza di quello modenese, per integrare le opportunità presentate dai diversi progetti." "Come Banca Popolare dell' Emilia Romagna abbiamo creduto da subito in questo progetto ed abbiamo quindi avviato una partnership che si sostanzierà in una qualificata consulenza finanziaria e con l' istruttoria di linee di finanziamento dedicate alle start up innovative. Il fatto che le start up che ci presenterà Confesercenti avranno caratteristiche di spiccata innovazione ed al contempo saranno accompagnate nelle fasi più delicate di avvio, ci faciliterà l' attività di valutazione delle operazioni di finanziamento" afferma Stefano Barbolini Responsabile Retail Direzione Territoriale Emilia Centro Bper. "Riteniamo che questo progetto, oltre ad essere molto interessante, rivesta un ruolo cruciale e strategico per il sostegno e la diffusione dell' innovazione nel settore del terziario, del turismo e dei servizi. Senza contare che potrebbe costituire una solida base di elaborazione e un modello da verificare anche su altri territori, avviando così come per altro farà Continua > 7

10 < Segue Il Nuovo Giornale di Modena Confesercenti Modena, il confronto con le istituzioni pubbliche ed economiche in altri ambiti territoriali della regione", tiene a sottolineare Marco Pasi di Confesercenti Emilia Romagna. "Ci proponiamo in questo modo come hub per accelerare l' innovazione nelle imprese e la nascita di start up innovative. Il progetto, con tutta evidenza, si rivolge alle Istituzioni pubbliche ed economiche affinché il sostegno all' innovazione cresca in modo adeguato e si traduca in maggiori opportunità per tutti i settori economici del territorio, nessuno escluso", conclude Tamara Bertoni. Nella foto da sx: Francesca Sola direttore CESCOT, Prof. Gianluca Marchi UNIMORE, Tamara Bertoni Direttore Generale CONFESERCENTI MODENA, Marco Pasi dirigente CONFESERCENTI EM. ROM., Daniele Cavazza resp. economico CONFESERCENTI MODENA, Stefano Barbolini BPER. 8

11 Modena Today UniMoRe propone quattro seminari di formazione per imprenditori e startup Confesercenti e la facoltà di Economia Marco Biagi propongono quattro seminari per gli imprenditori. Gli incontri di alta specializzazione riguardano argomenti fondamentali per lo sviluppo delle startup, dai finanziamenti alla gestione, fino al mondo online. Confesercenti Modena avvia un ciclo di quattro seminari di alta formazione in collaborazione con il Dipartimento "Marco Biagi" dell' Università di Modena e Reggio Emilia. Il progetto Hub da subito è servito per l' accelerazione dell' innovazione d' impresa e per la creazione di start up innovative nei settori del terziario, turismo e servizi. Questo progetto è rivolto agli imprenditori e agli aspiranti tali del terziario, dei servizi e del turismo, ideato e sviluppato in partnership con il Dipartimento di Economia Marco Biagi dell' UNIMORE. HUB: ACCELERATORE DI STARTUP. Si tratta di un progetto che si colloca in linea con l' impegno di Confesercenti a sostegno dei processi innovativi d' impresa, nei settori del commercio, del turismo e dei servizi. Iniziato nel 2011, e supportato sempre dall' Università di Modena e Reggio Emilia oltre che in quel periodo anche da Democenter, l' Associazione ha contribuito a far emergere, malgrado la crisi, casi significativi di sviluppo e di crescita, tra diverse piccole e piccolissime aziende del terziario modenese che hanno investito in innovazione e attività formative. " Da allora evidenzia Tamara Bertoni, Direttore Generale Confesercenti Modena dal monitoraggio costante delle imprese nostre associate, risulta quanto questi fattori siano fondamentali per il successo delle attività imprenditoriali. Il progetto si pone l' obiettivo di fornire ai partecipanti gli strumenti di conoscenza utili a far maturare la consapevolezza che oggi per innovare occorre affrontare un iter che comprenda formazione ed aggiornamento continui " LE MODALITA' DEL PROGETTO. "Per sostenere gli aspiranti imprenditori spiega Tamara Bertoni abbiamo pensato ad un bando per progetti e idee di start up innovative che uscirà al termine del ciclo di seminari. Tra questi ne saranno selezionati due, rispettivamente per un' attività di e commerce e per un' attività innovativa nel settore commercio o turismo. Ad entrambi assicureremo gratuitamente tutto il sostegno necessario all' avvio d' impresa ed allo sviluppo dell' idea innovativa attraverso un mentoring della durata di un anno tenuto da un consulente esperto in focalizzazione di strategie di marketing che già in alcune aree del nord Italia svolge queste attività, finanziate dalle locali Camere di Commercio, per le imprese del terziario e del Continua > 9

12 < Segue Modena Today turismo." Annuncio promozionale GLI INCONTRI. Si parte Giovedì 19 Marzo dalle alle con il Prof. Davide Pellegrini ( Professore Associato presso Dipartimento Economia Università di Parma) che parlerà di innovazione nel mercato con specifica sui driver dell' innovazione non digitale. Giovedì 9 Aprile dalle alle 18.00, il Prof. Gianluca Marchi (Professore Ordinario presso il Dipartimento di Economia 'M. Biagi') tratterà il tema della gestione dei processi innovativi nella piccola impresa commerciale, della nascita e valutazione dell' idea innovativa, e dello sviluppo manageriale dell' idea innovativa. Giovedi 30 aprile dalle ore alle ore 22.00, il Prof. Gianluca Diegoli ( Professore a contratto in Social Media e E commerce presso la IULM) parlerà di innovazione digitale nel commercio e nei servizi, di e commerce, social media marketing e mobile marketing. Giovedì 7 Maggio dalle alle la Prof. Elisabetta Gualandrini ( Professore Ordinario presso Dipartimento Economia 'M. Biagi') tratterà il tema del Crowdfunding e delle altre fonti di finanziamneto per gli investimenti in innovazione. Francesco Folloni 10

13 Sassuolo 2000 Confesercenti Modena avvia l'hub per l'accelerazione dell'innovazione d'impresa e per la creazione di start up innovative nei settori del terziario, turismo e servizi E' indubbio che l'innovazione parta dalla conoscenza e si traduca nei diversi passaggi, tecnologici, organizzativi, finanziari e commerciali volti all'implementazione di nuove opportunità al fine di immettere sul mercato un nuovo prodotto o un nuovo servizio, nonché di tutte le tecniche per diffonderne le potenzialità e quindi promuoverlo e venderlo. Per noi innovazione è sinonimo di progresso economico, che diventa anche progresso sociale quando i benefici dell'innovazione stessa si diffondono oltre la dimensione della singola impresa. La riflessione è di Tamara Bertoni Direttore Generale Confesercenti Modena e fa da premessa alla nascita dell'hub per l'accelerazione e l'innovazione d'impresa nei settori del commercio e del turismo e per la creazione di start up innovative. Un progetto rivolto agli imprenditori e agli aspiranti tali del terziario, dei servizi e del turismo, ideato e sviluppato in partnership con il Dipartimento di Economia Marco Biagi dell'unimore. Si tratta di un progetto che si colloca in linea con l'impegno di Confesercenti a sostegno dei processi innovativi d'impresa, nei settori del commercio, del turismo e dei servizi. Iniziato nel 2011, e supportato sempre dall'università di Modena e Reggio Emilia oltre che in quel periodo anche da Democenter, l'associazione ha contribuito a far emergere, malgrado la crisi, casi significativi di sviluppo e di crescita, tra diverse piccole e piccolissime aziende del terziario modenese che hanno investito in innovazione e attività formative. Da allora evidenzia Tamara Bertoni dal monitoraggio costante delle imprese nostre associate, risulta quanto questi fattori siano fondamentali per il successo delle attività imprenditoriali. L'Osservatorio Economico di Confesercenti mostra infatti che, pur in una situazione di costante contrazione della domanda interna dei consumi, non sono poche le imprese che riescono a sviluppare il loro potenziale competitivo proprio grazie alla introduzione di processi innovativi. E' un dato di fatto inoltre che il territorio modenese sia tradizionalmente fucina d'innovazione. Non a caso qui sono nati strumenti a supporto dello sviluppo imprenditoriale, quali i Tecnopoli e Democenter, strutture deputate al trasferimento tecnologico, al servizio dei settori manifatturieri. Con l'apertura del nostro Hub siamo a progettare e concretamente dimostrare la Continua > 11

14 < Segue Sassuolo 2000 necessità che il sostegno all'innovazione debba permeare, al pari del settore manifatturiero, il terziario, il turismo ed i servizi. In realtà se un territorio vuole aumentare la sua capacità competitiva ed il suo potenziale di sviluppo, deve porsi l'obiettivo di diffondere l'innovazione in modo trasversale in tutti i settori economici. Visto che l'innovazione nasce dall'intuito dell'imprenditore ma ancor più dalla conoscenza, Confesercenti è fortemente convinta che la formazione costituisca l'elemento nonché lo stimolo più importante per promuovere e divulgare l'innovazione. Proprio dalla formazione muove nostro il progetto, strutturato in un primo ciclo di seminari ideati e realizzati in partnership con il dipartimento di Economia Marco Biagi di UNIMORE. Un percorso formativo altamente specialistico che contemporaneamente si pone l' obiettivo di fornire ai partecipanti gli strumenti di conoscenza utili a far maturare la consapevolezza che oggi per innovare occorre affrontare un iter che comprenda formazione ed aggiornamento continui, aggiunge Tamara Bertoni. Il Ciclo di Seminari di Alta Formazione consta 4 incontri volti a diffondere la conoscenza specialistica delle nuove forme di innovazione, adottabili dalla piccola e mpmi commerciale, dei servizi e del turismo, e sulla gestione manageriale dei processi di implementazione dell'innovazione. Per l'importante finalità che persegue e per l'elevato carattere formativo che i seminari si prefiggono, Confesercenti in collaborazione con il Dipartimento Marco Biagi, ha ritenuto opportuno scegliere docenti universitari di riconosciuta capacità, i cui studi e ricerche sono considerati di assoluta eccellenza a livello regionale e nazionale. I seminari sono rivolti alle imprese già operanti sul mercato, ma anche e soprattutto agli aspiranti imprenditori, prevalentemente ai giovani diplomanti e laureati per promuovere percorsi di auto imprenditorialità col corredo di conoscenze e competenze che li possa sostenere ad affrontare le sfide del mercato afferma il Prof. Gianluca Marchi coordinatore scientifico del progetto. Questa integrazione tra Confesercenti, dipartimento Marco Biagi e ente di formazione Cescot spiega Francesca Sola Direttore di CESCOT MODENA che coordinerà l'organizzazione del ciclo di seminari, porterà a un sistema di miglioramenti nei risultati della formazione, specie in termini di qualità, che riteniamo possa promuovere ed innescare processi d'innovazione d'impresa. Il ciclo di seminari grazie anche alle attività di project work che verranno integrate a ciascun percorso, consentiranno ai partecipanti di appropriarsi immediatamente di strumenti utili e pratici da implementare nelle proprie imprese. Ciò anche per maturare la consapevolezza che la formazione a carattere specialistico dovrà essere acquisita dagli imprenditori in una logica di continuità, facendo crescere la domanda di formazione continua e di aggiornamento. Per sostenere gli aspiranti imprenditori abbiamo pensato ad un bando per progetti e idee di start up innovative che uscirà al termine del ciclo di seminari. Tra questi ne saranno selezionati due, rispettivamente per un'attività di e commerce e per un'attività innovativa nel settore commercio o turismo. Ad entrambi assicureremo gratuitamente tutto il sostegno necessario all'avvio d'impresa ed allo sviluppo dell'idea innovativa attraverso un mentoring della durata di un anno tenuto da un consulente esperto in focalizzazione di strategie di marketing che già in alcune aree del nord Italia svolge queste attività, finanziate dalle locali Camere di Commercio, per le imprese del terziario e del turismo. Ulteriore supporto verrà dato attraverso la consulenza per il business plan e per il reperimento delle risorse finanziare necessarie alla start up, dichiara Daniele Cavazza Responsabile Politiche Economiche Confesercenti Modena. Oltre a ciò apriremo un confronto con i Comuni che hanno avviato esperienze di incubazione di imprese a partire dalla positiva esperienza di quello modenese, per integrare le opportunità presentate dai diversi progetti. Come Banca Popolare dell'emilia Romagna abbiamo creduto da subito in questo progetto ed abbiamo quindi avviato una partnership che si sostanzierà in una qualificata consulenza finanziaria e con l'istruttoria di linee di finanziamento dedicate alle start up innovative. Il fatto che le start up che ci presenterà Confesercenti avranno caratteristiche di spiccata innovazione ed al contempo saranno accompagnate nelle fasi più delicate di avvio, ci faciliterà l'attività di valutazione delle operazioni di finanziamento afferma Stefano Barbolini Responsabile Retail Direzione Territoriale Emilia Centro BPER. Riteniamo che questo progetto, oltre ad essere molto interessante, rivesta un ruolo cruciale e strategico per il sostegno e la diffusione dell'innovazione nel settore del terziario, del turismo e dei servizi. Senza contare che potrebbe costituire una solida base di elaborazione e un modello da Continua > 12

15 < Segue Sassuolo 2000 verificare anche su altri territori, avviando così come per altro farà Confesercenti Modena, il confronto con le istituzioni pubbliche ed economiche in altri ambiti territoriali della regione, tiene a sottolineare Marco Pasi di Confesercenti Emilia Romagna. Ci proponiamo in questo modo come hub per accelerare l'innovazione nelle imprese e la nascita di start up innovative. Il progetto, con tutta evidenza, si rivolge alle Istituzioni pubbliche ed economiche affinché il sostegno all'innovazione cresca in modo adeguato e si traduca in maggiori opportunità per tutti i settori economici del territorio, nessuno escluso, conclude Tamara Bertoni. MODENA: PROGETTO CONFESERCENTI CON COLLABORAZIONE DI UNIMORE Si tratta di un ciclo di 4 seminari di alta formazione rivolti ad imprenditori innovativi ed aspiranti tali (e portatori di nuove idee imprenditoriali), determinati a svilupparle. Ciascun seminario verterà su argomenti differenti incardinati sul tema dell'innovazione nei settori del terziario. Ciascun seminario avrà una durata di 3 ore Giovedi 19 marzo dalle ore alle ore 18.00: Innovazione nel commercio: i driver dell'innovazione non digitale Panorama nazionale e internazionale Diversi livelli dell'innovazione Nuove modalità di orientamento al mercato e di relazione con la clientela Nuovi formati Nuove modalità di gestione di assortimento, pricing, comunicazione Nuove forme di esperienza per il consumatore Nuovi modelli di relazione con l'ambiente (sostenibilità ambientale, responsabilità sociale d'impresa). Il seminario sarà tenuto dal Prof. Davide Pellegrini Professore Associato presso Dipartimento Economia Università di Parma Corso di Trade Marketing e Strategie Commerciali. Giovedi 9 aprile dalle ore alle ore 18.00: La gestione dei processi innovativi nella piccola impresa commerciale Innovazione e imitazione La gestione dell'innovazione in una piccola impresa commerciale Nascita e valutazione dell'idea innovativa (fonti interne ed esterne; analisi della domanda locale e dei bisogni; analisi del gap d'offerta) Sviluppo manageriale dell'idea innovativa (risorse e competenze per innovare; integrazione di risorse) L'orientamento all'innovazione come modello di sviluppo sostenibile dell'impresa commerciale Il Seminario sarà tenuto da Gianluca Marchi, Professore Ordinario presso il Dipartimento di Economia M. Biagi' dell'università di Modena e Reggio Emilia, corso di Economia e Gestione delle Imprese. Giovedi 30 aprile dalle ore alle ore 22.00: Innovazione digitale nel commercio e nei servizi Le categorie di innovazione digitale e commerce social media marketing mobile marketing Le direzioni di investimento in Italia e nel mondo Benefici ottenuti e impatti sulla redditività Barriere alla digitalizzazione nella piccola impresa commerciale Applicazione al contesto locale. Il seminario sarà tenuto dal Prof. Gianluca Diegoli, Professore a contratto in Social Media e E commerce per il corso di laurea magistrale in Marketing, Consumi e Comunicazione presso lo IULM. Insegna inoltre alla Business School de Il Sole 24 Ore, al Master in Social Media sempre allo IULM, al Master in Comunicazione dell'università di San Marino e al Master in Imprenditoria Digitale di Ca' Foscari. Giovedì 7 maggio dalle ore alle ore 18.00: Il Crowdfunding e le altre fonti di finanziamento per gli investimenti in innovazione Le piattaforme di crowdfunding La ricerca di Business Angel Le fonti di finanziamento tradizionali per le start up innovative La docenza sarà a cura di Elisabetta Gualandri, Professore Ordinario presso Dipartimento Economia M. Biagi' Università di Modena e Reggio Emilia corso di Economia degli Intermediari Finanziari Il coordinamento scientifico dell'intero progetto è a cura dei docenti Gianluca Marchi con la collaborazione della prof.ssa Elisa Martinelli (Dipartimento Economia Marco Biagi, Università di Modena e Reggio Emilia). La partecipazione è gratuita sia per le imprese che per gli aspiranti imprenditori. I seminari si svolgeranno presso la sede provinciale di Confesercenti, via Paolo Ferrari 79 Modena Le iscrizioni sono da effettuarsi presso CESCOT Modena e presso tutte le sedi territoriali di Confesercenti Modena, entro il 13 marzo Al termine del ciclo formativo seminariale Confesercenti Modena emetterà un bando per idee e progetti di star up innovative, rivolto a tutti gli aspiranti imprenditori. Tali progetti saranno valutati da una Commissione Scientifica composta da docenti universitari, consulenti d'impresa ed imprenditori innovatori. Le migliori elaborazioni presentate per i settori: e commerce, turismo, pubblici esercizi, servizi etc., saranno premiate con un mentoring della durata di 12 mesi curato dal Dott Nereo Lanzoni Consulente Marketing ed esperto in consulenza per lo start up di impresa e per la rifocalizzazione di strategie di marketing in imprese del settore turismo e commercio. Gli stessi progetti potranno poi avvalersi a titolo gratuito di tutoraggio ad opera di consulenti Confesercenti per le Continua > 13

16 < Segue Sassuolo 2000 pratiche di avvio della start up e della redazione del business plan. La partnership con BPER consentirà di ottenere una qualificata consulenza finanziaria e l'accesso ad una linea di finanziamenti dedicata alle start up innovative. 14

CONFESERCENTI Mercoledì, 23 settembre 2015

CONFESERCENTI Mercoledì, 23 settembre 2015 CONFESERCENTI Mercoledì, 23 settembre 2015 CONFESERCENTI Mercoledì, 23 settembre 2015 23/09/2015 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina 9 Adesioni al bando a sostegno delle start up: pochi giorni per

Dettagli

CONFESERCENTI Giovedì, 19 marzo 2015

CONFESERCENTI Giovedì, 19 marzo 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 19 marzo 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 19 marzo 2015 19/03/2015 La Nuova Prima Pagina Pagina 24 Hub per accelerare l' innovazione Corsi al via con il tutto esaurito 1 19/03/2015 Il

Dettagli

CONFESERCENTI Sabato, 27 giugno 2015

CONFESERCENTI Sabato, 27 giugno 2015 CONFESERCENTI Sabato, 27 giugno 2015 CONFESERCENTI Sabato, 27 giugno 2015 27/06/2015 Garantire i servizi ed efficientare gli investimenti 1 27/06/2015 "Promuovere e vendere i nuovi prodotti turistici"

Dettagli

EMBA Executive Master in Business Administration

EMBA Executive Master in Business Administration Master Universitario EMBA Executive Master in Business Administration Master Universitario di Secondo Livello part-time 1 a EDIZIONE OTTOBRE 2015 MARZO 2017 LIUC UNIVERSITÀ CATTANEO La LIUC Università

Dettagli

II EDIZIONE DEL MASTER INTERUNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN Sviluppo Competitivo Sostenibile E Responsabilita Di Impresa

II EDIZIONE DEL MASTER INTERUNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN Sviluppo Competitivo Sostenibile E Responsabilita Di Impresa II EDIZIONE DEL MASTER INTERUNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN Sviluppo Competitivo Sostenibile E Responsabilita Di Impresa Atenei che collaborano in regime di convenzione: Università degli Studi di Napoli

Dettagli

Formazione manageriale in Trentino

Formazione manageriale in Trentino Formazione manageriale in Trentino Linee strategiche Dal 2002 il sistema istituzionale trentino ha avviato una serie di esperienze di alta formazione nel settore turistico che, seppure in mutati assetti

Dettagli

STARTING UP CORSO AVANZATO DI PROMOZIONE DELLO SVILUPPO IMPRENDITORIALE INIZIATIVA APERTA A STUDENTI E LAUREATI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA

STARTING UP CORSO AVANZATO DI PROMOZIONE DELLO SVILUPPO IMPRENDITORIALE INIZIATIVA APERTA A STUDENTI E LAUREATI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA STARTING UP CORSO AVANZATO DI PROMOZIONE DELLO SVILUPPO IMPRENDITORIALE INIZIATIVA APERTA A STUDENTI E LAUREATI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA 10 GIORNATE DI AULA E 3 MESI IN AZIENDE INNOVATIVE 1

Dettagli

Social economics and innovation - SEI Corso di perferzionamento 30 CFU

Social economics and innovation - SEI Corso di perferzionamento 30 CFU I Edizione / Formula weekend OTTOBRE 2015 APRILE 2016 Social economics and innovation - SEI Corso di perferzionamento 30 CFU 2015 / 2016 PA, Sanità e No Profit In collaborazione con DIRETTORE Matteo Giuliano

Dettagli

MASTERLAB IN DIGITAL ECONOMICS & ENTREPRENEURSHIP

MASTERLAB IN DIGITAL ECONOMICS & ENTREPRENEURSHIP 1 MASTERLAB IN DIGITAL ECONOMICS & ENTREPRENEURSHIP Livello I - A.A. 2014-2015 Edizione II - Edizione VI del Corso MasterLab in Digital Economics & Entrepreneurship Presentazione Il MA.D.E.E. rappresenta

Dettagli

Master Universitario Online in Management & E-Governance per la Pubblica Amministrazione

Master Universitario Online in Management & E-Governance per la Pubblica Amministrazione Master Universitario Online in Management & E-Governance per la Pubblica Amministrazione Master Universitario Online di I e II Livello 60 Crediti Formativi Universitari 1. Premesse Il tema dell innovazione

Dettagli

lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì

lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì Corso di laurea: Pubblicità, Comunicazione digitale e Creatività d'impresa - Magistrale Curriculum: Comunicazione digitale - 1 anno Date di inizio/fine curriculum: lunedì 21 settembre 2015 - venerdì 18

Dettagli

Figure Professionali «Smart City» Smart People CONSULENTE PER LE START-UP. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure Professionali «Smart City» Smart People CONSULENTE PER LE START-UP. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure Professionali «Smart City» Smart People CONSULENTE PER LE START-UP GREEN JOBS Formazione e Orientamento DESCRIZIONE ATTIVITA Come rendere intelligente la tua città? La trasformazione in una smart

Dettagli

OPEN DAY IMPRENDITORIA FEMMINILE E GIOVANILE A VERONA. MERCOLEDI 8 OTTOBRE 2014 Dalle ore 9,00 alle ore 19,00

OPEN DAY IMPRENDITORIA FEMMINILE E GIOVANILE A VERONA. MERCOLEDI 8 OTTOBRE 2014 Dalle ore 9,00 alle ore 19,00 OPEN DAY IMPRENDITORIA FEMMINILE E GIOVANILE A VERONA INCONTRI E CONSULENZE GRATUITE PER ASPIRANTI E NEO IMPRENDITORI MERCOLEDI 8 OTTOBRE 2014 Dalle ore 9,00 alle ore 19,00 presso la Camera di Commercio

Dettagli

Master di 1 livello in Conciliazione Famiglia & Lavoro REGOLAMENTO

Master di 1 livello in Conciliazione Famiglia & Lavoro REGOLAMENTO Master di 1 livello in Conciliazione Famiglia & Lavoro REGOLAMENTO Articolo 1 Istituzione È istituito presso l Università degli Studi Europea di Roma, in collaborazione con l Istituto di Studi Superiori

Dettagli

Programmi di formazione e orientamento per gli istituti superiori di Pistoia

Programmi di formazione e orientamento per gli istituti superiori di Pistoia Programmi di formazione e orientamento per gli istituti superiori di Pistoia Catalogo 2015/2016 Il sistema camerale ha fra i propri obiettivi la diffusione della cultura d impresa e la formazione delle

Dettagli

ECONOMIA E LINGUE DELL'EUROPA ORIENTALE LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016

ECONOMIA E LINGUE DELL'EUROPA ORIENTALE LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016 ECONOMIA E LINGUE DELL'EUROPA ORIENTALE LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016 Presentazione Master ELEO è un percorso di formazione che combina trasversalmente competenze linguistiche, economiche e giuridiche.

Dettagli

CONSORZIO Spinner - Bologna. Selezione di esperti di Tutoraggio per lo sviluppo di progetti di imprenditorialità innovativa

CONSORZIO Spinner - Bologna. Selezione di esperti di Tutoraggio per lo sviluppo di progetti di imprenditorialità innovativa CONSORZIO Spinner - Bologna Selezione di esperti di Tutoraggio per lo sviluppo di progetti di imprenditorialità innovativa PREMESSA La Sovvenzione Globale Interventi per la qualificazione delle risorse

Dettagli

CONFESERCENTI Giovedì, 15 ottobre 2015

CONFESERCENTI Giovedì, 15 ottobre 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 15 ottobre 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 15 ottobre 2015 15/10/2015 Gazzetta di Modena Pagina 9 Commercio e turismo, scomparse altre 22 imprese 1 15/10/2015 Il Resto del Carlino (ed.

Dettagli

DOSSIER Lunedì, 11 maggio 2015

DOSSIER Lunedì, 11 maggio 2015 DOSSIER Lunedì, 11 maggio 2015 DOSSIER Lunedì, 11 maggio 2015 economie mature 2015 11/05/2015 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina 2 AuditoriumBiagi,si parladi crescitain eurozona 1 09/05/2015 Gazzetta

Dettagli

Bando per la selezione di nuove attività imprenditoriali presso l incubatore del Tecnopolo di Modena nell Unione Terre di Castelli

Bando per la selezione di nuove attività imprenditoriali presso l incubatore del Tecnopolo di Modena nell Unione Terre di Castelli Bando per la selezione di nuove attività imprenditoriali presso l incubatore del Tecnopolo di Modena nell Unione Articolo 1 Obiettivi La Fondazione Democenter-Sipe promuove un bando per selezionare, secondo

Dettagli

Modena, 14 settembre 2015 AVVISO DI SELEZIONE

Modena, 14 settembre 2015 AVVISO DI SELEZIONE Modena, 14 settembre 2015 AVVISO DI SELEZIONE Democenter-Sipe gestisce e coordina il progetto denominato PROGRAMMA DI ACCELERAZIONE TERRITO- RIALE 2014-15, finanziato dalla Fondazione di Vignola, realizzato

Dettagli

Con il patrocinio morale di:

Con il patrocinio morale di: dove siamo TReNo Dalla Stazione Termini, ogni ora (al 38 minuto) treno Roma Termini - Civitavecchia. Scendere alla stazione Roma Aurelia. Uscire dal sottopassaggio a via della Stazione Aurelia. A destra,

Dettagli

Programmi di formazione e orientamento per gli istituti superiori della provincia di Pisa

Programmi di formazione e orientamento per gli istituti superiori della provincia di Pisa Programmi di formazione e orientamento per gli istituti superiori della provincia di Pisa Catalogo 2013/2014 La Camera di Commercio di Pisa attraverso le proprie aziende speciali è da sempre impegnata

Dettagli

La gestione integrata dei rischi aziendali

La gestione integrata dei rischi aziendali Facoltà di SCIENZE LINGUISTICHE E LETTERATURE STRANIERE La gestione integrata dei rischi aziendali Strumento competitivo e a supporto della valutazione del merito creditizio Master Universitario di secondo

Dettagli

Innovation Manager 2.0

Innovation Manager 2.0 Iniziativa promossa e finanziata da Ottobre 2014 Dicembre 2014 Innovation Manager 2.0 Giornate di formazione per portare innovazione nelle PMI Realizzata in collaborazione con Di cosa si tratta? Innovare

Dettagli

DOSSIER UNIMORE Martedì, 06 maggio 2014

DOSSIER UNIMORE Martedì, 06 maggio 2014 DOSSIER UNIMORE Martedì, 06 maggio 2014 DOSSIER UNIMORE Martedì, 06 maggio 2014 Dossier Unimore 06/05/2014 La Nuova Prima Pagina Gestire siti web. Corso al femminile 1 06/05/2014 Il Resto del Carlino (ed.

Dettagli

piacenza a.a. 2015-16 Corsi di laurea magistrale Economia Facoltà di Economia e Giurisprudenza

piacenza a.a. 2015-16 Corsi di laurea magistrale Economia Facoltà di Economia e Giurisprudenza piacenza a.a. 2015-16 Corsi di laurea magistrale Economia Facoltà di Economia e Giurisprudenza INDICE Laurea magistrale in Gestione d azienda 3 General Management 4 International management, legislation

Dettagli

CREAZIONE E CONDUZIONE NE DI IMPRESA

CREAZIONE E CONDUZIONE NE DI IMPRESA CREAZIONE E CONDUZIONE NE DI IMPRESA Nome insegnamento: CREAZIONE E CONDUZIONE DI IMPRESA Anno di corso: I e II anno della Laurea Magistrale Semestre: I e II semestre Crediti Formativi Universitari: 6

Dettagli

INCUBATORE FIRENZE DALL IDEA ALL IMPRESA 5 ANNI DI ESPERIENZA

INCUBATORE FIRENZE DALL IDEA ALL IMPRESA 5 ANNI DI ESPERIENZA INCUBATORE FIRENZE DALL IDEA ALL IMPRESA 5 ANNI DI ESPERIENZA L esperienza di Incubatore Firenze, che dal 2004 ha aiutato la nascita e lo sviluppo di start-up di successo in settori tecnologicamente avanzati,

Dettagli

111111 LUISS Cadi LIBERA UN IVERS ITÀ INTERNAZIONALE DEGLI STUDI SOCIALI

111111 LUISS Cadi LIBERA UN IVERS ITÀ INTERNAZIONALE DEGLI STUDI SOCIALI MASTER UNIVERSITARIO INTERA TE NEO DI II LIVELLO IN Sviluppo Competitivo Sostenibile e Responsabilita' D'Impresa 111111 LUISS Cadi Guido LIBERA UN IVERS ITÀ INTERNAZIONALE DEGLI STUDI SOCIALI In collaborazione

Dettagli

FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Codice fiscale Barbarini Stefano BRBSFN75B26G479N ESPERIENZA LAVORATIVA Famiglia professionale Profilo professionale 09/2010 - in corso

Dettagli

C.E.S.R.I. CENTRO EUROPEO STUDI E RICERCHE PER L IMPRESA STATUTO

C.E.S.R.I. CENTRO EUROPEO STUDI E RICERCHE PER L IMPRESA STATUTO C.E.S.R.I. CENTRO EUROPEO STUDI E RICERCHE PER L IMPRESA STATUTO Art. 1 Costituzione, sede, durata L Università Telematica e-campus costituisce il CENTRO EUROPEO STUDI e RICERCHE per l IMPRESA, in seguito

Dettagli

Presso lo Spazio Attivo BIC di Latina

Presso lo Spazio Attivo BIC di Latina Presso lo Spazio Attivo BIC di Latina 2 CLab nati dal BANDO MIUR: AZIONE In assonanza con il bando Miur del 2013 Linea Contamination Labs dedicato alle Regioni convergenza, l azione proposta intende realizzare,

Dettagli

GIUDIZI INDIVIDUALI E COLLEGIALE SUI TITOLI E SULLE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE

GIUDIZI INDIVIDUALI E COLLEGIALE SUI TITOLI E SULLE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI RICERCATORE UNIVERSITARIO PRESSO L UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI, FACOLTÀ DI ECONOMIA, AREA 13 SCIENZE ECONOMICHE E STATISTICHE,

Dettagli

SVILUPPO CREATIVO E GESTIONE DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE II

SVILUPPO CREATIVO E GESTIONE DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE II SVILUPPO CREATIVO E GESTIONE DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE II Presentazione Un Master per i mestieri della cultura Un anno dopo la triennale, con una forte componente professionale,

Dettagli

MASTER IN FOOD MANAGEMENT II Edizione - 2014

MASTER IN FOOD MANAGEMENT II Edizione - 2014 MASTER IN FOOD MANAGEMENT II Edizione - 2014 Coordinamento Annamaria Vinci Università Carlo Cattaneo - LIUC Scuola di Economia e Management C.so Matteotti, 22-21053 Castellanza (VA) Tel.: (+39) 0331.572.204

Dettagli

IMPRENDITORIALITÀ E GENERAL MANAGEMENT - MIGEM

IMPRENDITORIALITÀ E GENERAL MANAGEMENT - MIGEM IMPRENDITORIALITÀ E GENERAL MANAGEMENT - MIGEM Master di I Livello - IX EDIZIONE - A.A. 2015-2016 Premessa Il MIGEM è dedicato a tutti coloro che sentono l esigenza di un programma formativo completo e

Dettagli

Il Nuovo Giornale di Modena. Appennino Modena, stagione in chiaroscuro. La neve condiziona il turismo, più presenze da febbraio in poi

Il Nuovo Giornale di Modena. Appennino Modena, stagione in chiaroscuro. La neve condiziona il turismo, più presenze da febbraio in poi Il Nuovo Giornale di Modena Appennino Modena, stagione in chiaroscuro. La neve condiziona il turismo, più presenze da febbraio in poi Appennino Modena, stagione in chiaroscuro. La neve condiziona il turismo,

Dettagli

INNOVAZIONE E MANAGEMENT PER STARTUP INNOVATIVE CIMS

INNOVAZIONE E MANAGEMENT PER STARTUP INNOVATIVE CIMS INNOVAZIONE E MANAGEMENT PER STARTUP INNOVATIVE CIMS Corsi di Alta Formazione - Innovazione, Finanza e Management per le PMI Premessa Le startup, in special modo quelle caratterizzate da processi, servizi

Dettagli

Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologia Quantitative (SEAM) Università degli Studi di Messina

Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologia Quantitative (SEAM) Università degli Studi di Messina Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologia Quantitative (SEAM) Università degli Studi di Messina REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN CONSULENZA E PROFESSIONE Classe

Dettagli

DIGITAL & DESIGN STRATEGY INNOVATION LIVELLO I - EDIZIONE I A.A. 2015-2016

DIGITAL & DESIGN STRATEGY INNOVATION LIVELLO I - EDIZIONE I A.A. 2015-2016 DIGITAL & DESIGN STRATEGY INNOVATION LIVELLO I - EDIZIONE I A.A. 2015-2016 Presentazione Il Master in Digital & Design Strategy Innovation nasce da un cambio di prospettiva sulla strategia aziendale che

Dettagli

1. Estremi della proposta. Cod. Organismo: 283 ID Proposta: 100244 Imprenditorialità. 2. Identificazione sede

1. Estremi della proposta. Cod. Organismo: 283 ID Proposta: 100244 Imprenditorialità. 2. Identificazione sede Allegato 3 - Schede di pubblicizzazione delle azioni in riferimento a ciascuna sede di erogazione di cui alla deliberazione di Giunta regionale n. 502/2012: APPROVAZIONE DELL'AVVISO PER LA SELEZIONE DI

Dettagli

Bando per l ammissione al Corso di Alta Formazione in Imprenditorialità e startup d impresa

Bando per l ammissione al Corso di Alta Formazione in Imprenditorialità e startup d impresa Bando per l ammissione al Corso di Alta Formazione in Imprenditorialità e startup d impresa 1. Finalità Il corso è finalizzato a trasferire le competenze e le conoscenze di base necessarie all avvio di

Dettagli

Percorsi formativi di alta specializzazione finanziati dalla Regione Lazio

Percorsi formativi di alta specializzazione finanziati dalla Regione Lazio Percorsi formativi di alta specializzazione finanziati dalla Regione Lazio Ente gestore: Formare S.r.l. (Centro di ricerca e formazione della Federlazio) Codice corso 1165 Strategie e strumenti di gestione

Dettagli

BANDO PER LA SELEZIONE DI PROGETTI DI INSERIMENTO LAVORATIVO DI GIOVANI, PRESENTATI DA IMPRESE DELLA PROVINCIA DI MODENA

BANDO PER LA SELEZIONE DI PROGETTI DI INSERIMENTO LAVORATIVO DI GIOVANI, PRESENTATI DA IMPRESE DELLA PROVINCIA DI MODENA BANDO PER LA SELEZIONE DI PROGETTI DI INSERIMENTO LAVORATIVO DI GIOVANI, PRESENTATI DA IMPRESE DELLA PROVINCIA DI MODENA Scadenza 31 dicembre 2012 Partner: Project by: Bando per la selezione di progetti

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2008/2009

MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2008/2009 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà di Economia Varese MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2008/2009 Corso di laurea magistrale in Economia e Commercio Corso di laurea magistrale in Economia

Dettagli

Start Cup Lazio 2015

Start Cup Lazio 2015 Start Cup Lazio 2015 Competizione per la creazione di imprese innovative Bando e Regolamento 22 luglio 2015 Articolo 1 Definizione e obiettivi dell iniziativa La Start Cup Lazio 2015, organizzata nell

Dettagli

SVILUPPO CREATIVO E GESTIONE DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE II

SVILUPPO CREATIVO E GESTIONE DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE II SVILUPPO CREATIVO E GESTIONE DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO I - A.A. 2015-2016 EDIZIONE II Presentazione Un Master per i mestieri della cultura Un anno dopo la triennale, con una forte componente professionale,

Dettagli

Centro di Alti Studi Superiori per la Cultura e il Territorio

Centro di Alti Studi Superiori per la Cultura e il Territorio Media partner Con la collaborazione di Incubatore non tecnologico di imprese giovanili Centro di Alti Studi Superiori per la Cultura e il Territorio NOVEMBRE - DICEMBRE 2015 SEMINARI DI ALTA FORMAZIONE

Dettagli

pubblica amministrazione

pubblica amministrazione scenario L Ente locale oggi è diventato promotore dello sviluppo di una società territoriale sempre più dinamica, complessa ed esigente. Comuni, Provincie e Regioni rispondono alla collettività e al territorio

Dettagli

BIC_CCIAA_broch2:BIC_CCIAA_broch2 09/07/10 16:57 Pagina 1 AVEVO UN SOGNO E L HO REALIZZATO CON BIC LAZIO E LA CAMERA DI COMMERCIO DI ROMA

BIC_CCIAA_broch2:BIC_CCIAA_broch2 09/07/10 16:57 Pagina 1 AVEVO UN SOGNO E L HO REALIZZATO CON BIC LAZIO E LA CAMERA DI COMMERCIO DI ROMA BIC_CCIAA_broch2:BIC_CCIAA_broch2 09/07/10 16:57 Pagina 1 AVEVO UN SOGNO E L HO REALIZZATO CON BIC LAZIO E LA CAMERA DI COMMERCIO DI ROMA BIC_CCIAA_broch2:BIC_CCIAA_broch2 09/07/10 16:57 Pagina 2 Nuove

Dettagli

Via Orazio Raimondo, 18 00173 Roma http://fondazioneinuit.it/

Via Orazio Raimondo, 18 00173 Roma http://fondazioneinuit.it/ Via Orazio Raimondo, 18 00173 Roma http://fondazioneinuit.it/ Introduzione La Fondazione Universitaria INUIT è la Fondazione dell Università degli Studi di Roma Tor Vergata costituita ai sensi dell art.

Dettagli

COMPETITION 2012. Regolamento per la partecipazione

COMPETITION 2012. Regolamento per la partecipazione Regolamento per la partecipazione 1 1. L iniziativa Start Up Roma Competition 2012 è una business plan competition finalizzata ad individuare talenti e portatori di idee imprenditoriali ad elevato contenuto

Dettagli

INNOVAMI Camp. Focus: manager e investitori

INNOVAMI Camp. Focus: manager e investitori INNOVAMI Camp. Focus: manager e investitori Start-up innovative: Fonti di finanziamento e strumenti per la valutazione 7 ottobre 2015. 9:30 12:30/13:30-16:30 Interviene: Paolo ANSELMO (IBAN) Il workshop

Dettagli

FARE L IMPRESA. Campus di Forlì 5, 11 e 13 novembre 2014

FARE L IMPRESA. Campus di Forlì 5, 11 e 13 novembre 2014 FARE L IMPRESA Campus di 5, 11 e 13 novembre 2014 Il tema dell imprenditorialità sta guadagnando rilevanza crescente, sia in ambito europeo che nazionale, in considerazione del ruolo che la generazione

Dettagli

Management del Patrimonio Immobiliare III edizione

Management del Patrimonio Immobiliare III edizione Master Universitario di 1 livello in Management del Patrimonio Immobiliare III edizione a.a. 2010/2011 1 Contesto Il mercato del Real Estate rappresenta nello scenario internazionale un settore trainante

Dettagli

CORSO DI ALTA FORMAZIONE PER IMPRENDITORI EDILI

CORSO DI ALTA FORMAZIONE PER IMPRENDITORI EDILI CORSO DI ALTA FORMAZIONE PER IMPRENDITORI EDILI SETTEMBRE 2013 GENNAIO 2014 Fondazione CUOA Da oltre 50 anni Fondazione CUOA forma la nuova classe manageriale e imprenditoriale.è la prima business school

Dettagli

Le nuove sfide e prospettive della formazione in ambito economico

Le nuove sfide e prospettive della formazione in ambito economico Le nuove sfide e prospettive della formazione in ambito economico Tavola rotonda del convegno del giorno 11 ottobre 2013 presso l Università di Bergamo via dei Caniana - ore 14,30 17 Domande traccia per

Dettagli

PRIVATE E CORPORATE BANKING CORSO DI ALTA FORMAZIONE

PRIVATE E CORPORATE BANKING CORSO DI ALTA FORMAZIONE FORMAZIONE PERMANENTE PRIVATE E CORPORATE BANKING CORSO DI ALTA FORMAZIONE TERZA EDIZIONE Il Corso è riservato a 16 neolaureati in discipline economiche ai quali verranno destinati: 16 borse di studio

Dettagli

AFORISMA S.r.l. Business School

AFORISMA S.r.l. Business School http://www.futuratv.it/territorio/6652-aforisma-business-school-project-work-con-vladimirnanut.html 21 maggio 2012 Aforisma Business School: project work con Vladimir Nanut Lecce - Sabato 26 maggio, Aforisma

Dettagli

BANDO PER LA SELEZIONE DI IMPRESE E FREELANCE/PROFESSIONISTI

BANDO PER LA SELEZIONE DI IMPRESE E FREELANCE/PROFESSIONISTI BANDO PER LA SELEZIONE DI IMPRESE E FREELANCE/PROFESSIONISTI Speed MI Up Milano, 11 marzo 2014 Premessa Nell ambito dell Accordo di Collaborazione per la promozione dell occupazione e dell imprendito-rialità

Dettagli

PMI. ed INTERNAZIONALIZZAZIONE: SFIDA. sempre possibile. una

PMI. ed INTERNAZIONALIZZAZIONE: SFIDA. sempre possibile. una PMI ed INTERNAZIONALIZZAZIONE: una SFIDA sempre possibile PMI ed INTERNAZIONALIZZAZIONE: una sempre possibile SFIDA Dopo il successo della prima edizione, CNA Servizio Estero propone ESTER 2011, un nuovo

Dettagli

MASTER IN IMPRENDITORIALITA E MANAGEMENT DEL TURISMO SOSTENIBILE E RESPONSABILE

MASTER IN IMPRENDITORIALITA E MANAGEMENT DEL TURISMO SOSTENIBILE E RESPONSABILE MASTER IN IMPRENDITORIALITA E MANAGEMENT DEL TURISMO SOSTENIBILE E RESPONSABILE Il Master Imprenditorialità e Management del turismo sostenibile e responsabile ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla

Dettagli

Sviluppare competenze per creare valore

Sviluppare competenze per creare valore Sviluppare competenze per creare valore QUADIR È La Scuola di Alta Formazione Cooperativa INCONTRO Quadir è la Scuola di Alta Formazione Cooperativa di Legacoop. Organizza master, seminari e corsi ed è

Dettagli

Master in Management del Turismo

Master in Management del Turismo Master in Management del Turismo La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, che svolge istituzionalmente e con continuità annuale progettazione, gestione ed organizzazione di attività didattica

Dettagli

AVVISO di SELEZIONE. Summer School in organizzazione e management d impresa Scuola per il capitale umano e l imprenditoria a Pavia SIPavia

AVVISO di SELEZIONE. Summer School in organizzazione e management d impresa Scuola per il capitale umano e l imprenditoria a Pavia SIPavia AVVISO di SELEZIONE Summer School in organizzazione e management d impresa Scuola per il capitale umano e l imprenditoria a Pavia SIPavia Pag. 1 di 12 INDICE 1. OBIETTIVI E PRINCIPI DELL INIZIATIVA pag.

Dettagli

IL COACHING SPECIALISTICO PER LE STARTUP. Perchè le buone idee diventino Economia

IL COACHING SPECIALISTICO PER LE STARTUP. Perchè le buone idee diventino Economia IL COACHING SPECIALISTICO PER LE STARTUP Perchè le buone idee diventino Economia I PARTNER DEL PROGETTO COM2 Com2 è un Ente di formazione accreditato per la formazione base, continua e superiore, regolamentata,

Dettagli

Modena Today. Cyber Defense, accordo tra l' Università e le Forze Armate. Pagina 5 di 34 11/07/2013. Periodicità: sito web

Modena Today. Cyber Defense, accordo tra l' Università e le Forze Armate. Pagina 5 di 34 11/07/2013. Periodicità: sito web Modena Today 11/07/2013 Periodicità: sito web Cyber Defense, accordo tra l' Università e le Forze Armate Unimore e Scuola delle Telecomunicazioni delle Forze Armate avviano una collaborazione quadriennale

Dettagli

GLOBAL MANAGEMENT FOR CHINA LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016

GLOBAL MANAGEMENT FOR CHINA LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016 GLOBAL MANAGEMENT FOR CHINA LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016 Presentazione Il Master, organizzato in consorzio con quattro delle principali università italiane dedite alla ricerca e alla didattica

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

IEP - ISTUD Entrepreneurship Programme

IEP - ISTUD Entrepreneurship Programme Fondazione ISTUD IEP - ISTUD Entrepreneurship Programme SVILUPPARE E GESTIRE IN MANIERA VINCENTE LA TUA IDEA DI BUSINESS In collaborazione con: I soci della Fondazione ISTUD sono: AMIAT - AZIENDA MULTISERVIZI

Dettagli

VI. FORMAZIONE ECIPA

VI. FORMAZIONE ECIPA VI. FORMAZIONE ECIPA Sede legale e amministrativa: Via Ostiense 131-00154 Roma Tel.: 06/570821-239 Sito Internet: www.ecipa.lazio.it E-mail: romaostiense@mclink.it ECIPA Lazio è l Ente di formazione professionale

Dettagli

Business Content Management

Business Content Management Facoltà di Lettere e Filosofia Master Universitario di I Livello Business Content Management Web & Social Marketing per le Imprese e i Territori I edizione M a s t e r 2014-2015 Direzione: prof. Angelo

Dettagli

Caso di studio Formaper di Milano: il sistema camerale a supporto dell alternanza scuola lavoro e dell educazione all imprenditorialità

Caso di studio Formaper di Milano: il sistema camerale a supporto dell alternanza scuola lavoro e dell educazione all imprenditorialità Bollenti spiriti. La partecipazione dei giovani in Principi attivi Caso di studio Formaper di Milano: il sistema camerale a supporto dell alternanza scuola lavoro e dell educazione all imprenditorialità

Dettagli

CONCORSO START CUP CAMPANIA EDIZIONE 2015 BANDO DI CONCORSO

CONCORSO START CUP CAMPANIA EDIZIONE 2015 BANDO DI CONCORSO CONCORSO START CUP CAMPANIA EDIZIONE 2015 BANDO DI CONCORSO Articolo 1 E' indetto il Concorso Start Cup Campania, competizione fra Progetti d'impresa che si propongono di sviluppare prodotti e/o processi

Dettagli

DOSSIER Martedì, 24 marzo 2015

DOSSIER Martedì, 24 marzo 2015 DOSSIER Martedì, 24 marzo 2015 DOSSIER Martedì, 24 marzo 2015 Maserati DIEF 24/03/2015 Reggio Report Motori del futuro e nuove macchine da sogno: firmato accordo quadro tra... 1 24/03/2015 Il Resto del

Dettagli

green innovation factory formule di insediamento

green innovation factory formule di insediamento green innovation factory formule di insediamento 2013 it green innovation factory green innovation factory La filosofia Progetto Manifattura è un centro di innovazione industriale che opera prioritariamente

Dettagli

Identikit startup: giovani, orientate all estero e pronte a investire su lavoro e innovazione

Identikit startup: giovani, orientate all estero e pronte a investire su lavoro e innovazione Identikit startup: giovani, orientate all estero e pronte a investire su lavoro e innovazione - 26 maggio 2015 - Continua a crescere il numero di start-up innovative nel nostro Paese: a fine aprile avevano

Dettagli

Argomenti trattati da Leonardo Zizzi in convegni, corsi di laurea e master universitari, momenti di formazione

Argomenti trattati da Leonardo Zizzi in convegni, corsi di laurea e master universitari, momenti di formazione Argomenti trattati da Leonardo Zizzi in convegni, corsi di laurea e master universitari, momenti di formazione Al Seminario Responsabilità sociale ed etica nel marketing delle organizzazioni sportive organizzato

Dettagli

MANAGEMENT DELLA SOSTENIBILITÀ E DEL CARBON FOOTPRINT LIVELLO I - II EDIZIONE A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DELLA SOSTENIBILITÀ E DEL CARBON FOOTPRINT LIVELLO I - II EDIZIONE A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DELLA SOSTENIBILITÀ E DEL CARBON FOOTPRINT LIVELLO I - II EDIZIONE A.A. 2015-2016 Presentazione Il Master in Management della Sostenibilità e del Carbon Footprint si propone di formare figure

Dettagli

vettore sviluppo Company Profile

vettore sviluppo Company Profile vettore sviluppo Company Profile Vettore Sviluppo srl, sede legale: via Savelli 8, Padova, sede operativa: c/o Incubatore Universitario StartCube, via della Croce Rossa 112, Padova. web: www.vettoresviluppo.it

Dettagli

Edinet Srl Sede legale Via Donizetti, 30 20122 Milano Tel. 02.77886211 Fax 02.77886299 1 C.F. 02372260121 - Cap. sociale euro 10.400,00 ! "! #!

Edinet Srl Sede legale Via Donizetti, 30 20122 Milano Tel. 02.77886211 Fax 02.77886299 1 C.F. 02372260121 - Cap. sociale euro 10.400,00 ! ! #! FUND RAISING ONLINE TRA MITO E REALTÀ: Come impostare una campagna efficace Venerdì 4 maggio 2012 (h.9.30-18.30) L obiettivo del laboratorio è di accompagnare le organizzazioni a definire la propria strategia

Dettagli

L etica come investimento:

L etica come investimento: L etica come investimento: il coinvolgimento in cause sociali ragione sociale: Monti Ascensori S.p.a. provincia: Bologna addetti: 140 settore: installazione, manutenzione e riparazione di ascensori sito

Dettagli

CONCORSO per 892 FUNZIONARI AGENZIA delle ENTRATE

CONCORSO per 892 FUNZIONARI AGENZIA delle ENTRATE la formazione che funziona CORSI DI PREPARAZIONE PER IL CONCORSO per 892 FUNZIONARI AGENZIA delle ENTRATE - Depliant informativo n.10 del 13/06/2015 - www.spellucci.it/concorsi 80 ANNI di FORMAZIONE per

Dettagli

Università Telematica

Università Telematica Università Telematica L Ateneo nelle parole del Presidente del Consiglio di Amministrazione 2 Buoni professori, studenti motivati e una gestione economicamente sana: sono questi i tre ingredienti di una

Dettagli

Voucher per la costituzione di startup. Formazione di base. Incontri con venture capitalist. Formazione specialistica

Voucher per la costituzione di startup. Formazione di base. Incontri con venture capitalist. Formazione specialistica Formazione di base Voucher per la costituzione di startup Formazione specialistica Incontri con venture capitalist 1. FINALITÀ DELL INTERVENTO L Asips, nell intento di stimolare l autoimprenditorialità,

Dettagli

EUROMED ECONOMIC DIPLOMACY E INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE PARMA, 20-22 NOVEMBRE 2014 COLLEGIO EUROPEO SCUOLA NAZIONALE DELL AMMINISTRAZIONE

EUROMED ECONOMIC DIPLOMACY E INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE PARMA, 20-22 NOVEMBRE 2014 COLLEGIO EUROPEO SCUOLA NAZIONALE DELL AMMINISTRAZIONE SCUOLA NAZIONALE DELL AMMINISTRAZIONE e FONDAZIONE COLLEGIO EUROPEO DI PARMA SEMINARIO EUROMED ECONOMIC DIPLOMACY E INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE PARMA, 20-22 NOVEMBRE 2014 COLLEGIO EUROPEO BORGO

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

MASTER di I Livello EURO PROJECT MANAGEMENT. 1ª EDIZIONE 1500 ore 60 CFU Anno Accademico 2015/2016 MA452

MASTER di I Livello EURO PROJECT MANAGEMENT. 1ª EDIZIONE 1500 ore 60 CFU Anno Accademico 2015/2016 MA452 MASTER di I Livello 1ª EDIZIONE 1500 ore 60 CFU Anno Accademico 2015/2016 MA452 Pagina 1/8 Titolo Edizione 1ª EDIZIONE Area GIURIDICA ECONOMICA Categoria MASTER Livello I Livello Anno accademico 2015/2016

Dettagli

TITOLO DURATA LUOGO DATE

TITOLO DURATA LUOGO DATE -ACCADEMIA FEDERSERVIZI- Calendario Attività Formativa 2013 CORSI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE CON RILASCIO ATTESTAZIONE EX LEGGE 14 Gennaio 2013, n. 4 C/O CONFCOMMERCIO Via Giacomo Trevis 88, 00147 TITOLO

Dettagli

Idee per la prosecuzione del Progetto CSR Veneto

Idee per la prosecuzione del Progetto CSR Veneto Idee per la prosecuzione del Progetto CSR Veneto Valentina Montesarchio Vice Segretario Generale Unioncamere del Veneto Unioncamere del Veneto e Regione del Veneto stanno definendo le attività per la prosecuzione

Dettagli

Il Project Manager nelle Organizzazioni Non Profit e nelle Imprese Sociali

Il Project Manager nelle Organizzazioni Non Profit e nelle Imprese Sociali ALTA SCUOLA IMPRESA E SOCIETÀ Il Project Manager nelle Organizzazioni Non Profit e nelle Imprese Sociali VII edizione 13 marzo - 3 luglio 2015 Università Cattolica del Sacro Cuore ALTIS, Alta Scuola Impresa

Dettagli

Corso di Alta Formazione per addetti e responsabili amministrativi degli enti non profit

Corso di Alta Formazione per addetti e responsabili amministrativi degli enti non profit Corso di Alta Formazione per addetti e responsabili amministrativi degli enti non profit Aspetti legali, fiscali, bilancio, controllo e 231 Milano, 28 maggio 2 ottobre 2015 La partecipazione al corso attribuisce

Dettagli

LUISS Business School

LUISS Business School LUISS Business School per CONFINDUSTRIA L Aquila Executive Program on International Business 2014 1. Presentazione LUISS Business School LUISS Guido Carli - Libera Università degli Studi Sociali Guido

Dettagli

ING DIRECT lancia Prendi Parte al Cambiamento : un iniziativa per stimolare il singolo e migliorare la collettività

ING DIRECT lancia Prendi Parte al Cambiamento : un iniziativa per stimolare il singolo e migliorare la collettività ING DIRECT lancia Prendi Parte al Cambiamento : un iniziativa per stimolare il singolo e migliorare la collettività Un progetto per premiare con 100.000 euro la start-up italiana più innovativa, un percorso

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

- Accompagnamento, supporto e consulenza alle cooperative nell espletamento delle pratiche necessarie;

- Accompagnamento, supporto e consulenza alle cooperative nell espletamento delle pratiche necessarie; F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E ESPERIENZE LAVORATIVE Date (da a) Date (da a) : Da marzo 2006 - attuale Cooperativa Sociale Capodarco, con collaborazione presso Consorzio

Dettagli

Green Business Lab gratuito di 50 ore su Management e Marketing per un impresa sostenibile CUP B33D12001760007

Green Business Lab gratuito di 50 ore su Management e Marketing per un impresa sostenibile CUP B33D12001760007 Project Green Business Innovation Developing innovative entrepreneurship trough green economy applications and human resource training on green jobs in the cross-border area WP 5 act 5.3 I agreen La tua

Dettagli

EXECUTIVE MASTER IN BUSINESS DEVELOPMENT

EXECUTIVE MASTER IN BUSINESS DEVELOPMENT EXECUTIVE MASTER IN BUSINESS DEVELOPMENT per Piccole & Medie Imprese Edizione 2007 Un Master per imprenditori e manager di piccole e medie imprese. Per imparare a guidare i processi di internazionalizzazione

Dettagli

MASTER di I Livello GLOBAL MARKETING, COMMERCIO E RELAZIONI INTERNAZIONALI. 1ª EDIZIONE 1500 ore 60 CFU Anno Accademico 2015/2016 MA451

MASTER di I Livello GLOBAL MARKETING, COMMERCIO E RELAZIONI INTERNAZIONALI. 1ª EDIZIONE 1500 ore 60 CFU Anno Accademico 2015/2016 MA451 MASTER di I Livello 1ª EDIZIONE 1500 ore 60 CFU Anno Accademico 2015/2016 MA451 Pagina 1/5 Titolo Edizione 1ª EDIZIONE Area GIURIDICA ECONOMICA Categoria MASTER Livello I Livello Anno accademico 2015/2016

Dettagli