COD. PRATICA: Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 581 DEL 26/05/2014

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COD. PRATICA: 2014-001-528. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 581 DEL 26/05/2014"

Transcript

1 Regione Umbria Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 581 DEL 26/05/2014 OGGETTO: Tempo libero in estate: "Animazione degli spazi urbani realizzata da gruppi formali ed informali di giovani". Prosecuzione del progetto, estate PRESENZE Marini Catiuscia Presidente della Giunta Presente Casciari Carla Vice Presidente della Giunta Presente Bracco Fabrizio Felice Componente della Giunta Presente Cecchini Fernanda Componente della Giunta Presente Paparelli Fabio Componente della Giunta Assente Riommi Vincenzo Componente della Giunta Assente Rometti Silvano Componente della Giunta Presente Vinti Stefano Componente della Giunta Presente Presidente: Catiuscia Marini Segretario Verbalizzante: Catia Bertinelli Efficace dal 05/06/2014 Il funzionario:

2 LA GIUNTA REGIONALE Visto il documento istruttorio concernente l argomento in oggetto e la conseguente proposta della Vice Presidente Carla Casciari Preso atto: a) del parere favorevole di regolarità tecnica e amministrativa reso dal responsabile del procedimento; b) del parere favorevole sotto il profilo della legittimità espresso dal Dirigente competente; c) della dichiarazione del Dirigente medesimo che l atto non comporta oneri a carico del Bilancio regionale; d) del parere favorevole del Direttore in merito alla coerenza dell atto proposto con gli indirizzi e gli obiettivi assegnati alla Direzione stessa; Visto l Accordo di Programma Quadro (APQ) in materia di politiche giovanili I giovani sono il presente (DGR 362/2008); Vista la Legge Regionale 26/2009 Disciplina per la realizzazione del Sistema Integrato di interventi e Sevizi Sociali ; Visto il Piano Sociale Regionale (DCR 369/2010); Vista la DGR n. 405/2011 Linee di indirizzo regionali per l area diritti dei minori e delle responsabilità familiari ; Viste le Linee di indirizzo per la promozione del benessere delle giovani generazioni (DGR 1116/2007); Vista la Legge Regionale n. 13/2010 Disciplina dei servizi e degli interventi a favore della famiglia ; Tenuto conto che con DGR n. 464/2012 la Giunta regionale ha approvato il Progetto E..STATE OK! un progetto per i più giovani. intervento finalizzato al potenziamento di attività educativo - ricreative nelle sedi degli istituti scolastici regionali, durante i periodi di sospensione delle attività didattiche, in attuazione degli assi strategici di programmazione regionale in materia di Politiche giovanili ; Considerato che l esperienza realizzata nei mesi di luglio e agosto dell anno 2012 ha evidenziato la necessità di proseguire e ridefinire un progetto di animazione del tempo libero dei giovani, durante il periodo estivo e per tutto il corso dell anno, maggiormente aderente alle loro esigenze e ai loro interessi, promuovendone abilità e competenze e coinvolgendoli direttamente nella definizione di proposte progettuali e nella conseguente organizzazione e gestione delle stesse; Vista la DGR n. 557 del 3/06/2013 con la quale è stato approvato il progetto Animazione degli spazi urbani a cura di gruppi formali ed informali di giovani in continuità, nell anno 2013, con il progetto E.STATE OK! un progetto per i più giovani, attuato nel 2012; Tenuto conto del riscontro positivo che il progetto Animazione degli spazi urbani a cura di gruppi formali ed informali di giovani ha ottenuto su tutto il territorio regionale e del considerevole numero di giovani che hanno partecipato alle attività loro proposte per il periodo estivo 2013; Vista l Intesa sancita in sede di Conferenza unificata del 17 ottobre 2013, riguardante il Fondo per le Politiche giovanili, anno 2013; Vista la legge regionale 1 febbraio 2005, n. 2 e la normativa attuativa della stessa; Visto il Regolamento interno di questa Giunta; A voti unanimi espressi nei modi di legge, DELIBERA 1) di fare proprio il documento istruttorio e la conseguente proposta dell Assessore, corredati dei pareri e del visto prescritti dal Regolamento interno della Giunta, che si allegano alla presente deliberazione, quale parte integrante e sostanziale, rinviando alle motivazioni in essi contenute; 2) di approvare, in accordo con ANCI Umbria, il progetto Animazione degli spazi urbani a cura di gruppi formali ed informali di giovani, anno 2014, secondo segue atto n. 581 del 26/05/2014 1

3 le modalità di seguito riportate: l invito, da parte dei Comuni ai gruppi giovanili del territorio, anche in collaborazione con Oratori, Associazioni, Organizzazioni di volontariato e Cooperative sociali, attivi nei diversi territori, a presentare proposte per la realizzazione in spazi pubblici e privati, allo scopo individuati, di attività di loro interesse, da proporre ad altri ragazzi e giovani, durante il periodo estivo e per tutto il corso dell anno, trasmettendo così le proprie competenze, capacità ed abilità; la presentazione da parte dei Comuni al Servizio Programmazione e sviluppo della rete dei servizi sociali ed integrazione socio sanitaria della Regione Umbria dei progetti da realizzare nelle Zone sociali del territorio regionale, entro il giorno 20 giugno 2014, con l indicazione degli spazi messi a disposizione delle relative attività; la realizzazione da parte dei Comuni, sulla base delle proposte ricevute, di una mappa delle attività nei diversi spazi, allo scopo individuati, da diffondere nelle Zone sociali di riferimento, in modo tale da raggiungere i ragazzi/e che possono scegliere le attività di loro interesse, anche integrandole a loro volta con ulteriori proposte; il trasferimento di risorse ai comuni capofila delle Zone sociali, per la realizzazione dei progetti presentati e di prodotti documentali delle esperienze realizzate, in base al seguente criterio: percentuale popolazione giovanile residente nelle Zone sociali del territorio regionale; 3) di destinare al finanziamento del progetto la somma complessiva di ,00, di cui 54,094,53 derivanti dalla quota del Fondo Politiche giovanili, Intesa anno 2013, assegnata alla Regione Umbria (pari al 1,64% dell ammontare complessivo delle risorse dell Intesa) ed ,47 derivante dal Fondo sociale regionale, a cofinanziamento del Progetto medesimo; 4) di ripartire, ai comuni capofila delle Zone sociali, le risorse complessive di cui al punto 3, così come da allegato 1, parte integrante e sostanziale del presente atto; 5) di trasferire ai comuni capofila delle Zone sociali il 50% delle risorse attribuite alla presentazione dei progetti e il restante 50% a rendicontazione dei progetti stessi; 6) di prevedere che, in caso di mancata presentazione dei progetti da parte di qualcuna delle Zone sociali, le risorse attribuite verranno ridistribuite tra le altre Zone sociali; 7) di dare mandato al Dirigente del Servizio Programmazione e sviluppo della rete dei servizi sociali ed integrazione socio sanitaria, di provvedere agli adempimenti necessari all attuazione del Progetto; 8) di dare atto che il presente provvedimento è soggetto a pubblicazione nel sito istituzionale ai sensi dell art. 26 del D.L.gs 33/2013; IL SEGRETARIO VERBALIZZANTE IL PRESIDENTE f.to Catia Bertinelli f.to Catiuscia Marini segue atto n. 581 del 26/05/2014 2

4 DOCUMENTO ISTRUTTORIO Oggetto: Tempo libero in estate: "Animazione degli spazi urbani realizzata da gruppi formali ed informali di giovani". Prosecuzione del progetto, estate A partire dall anno 2008, con l Accordo di Programma Quadro I giovani sono il presente, la Regione Umbria ha strutturato interventi rilevanti, orientati nella direzione della promozione concreta dei diritti delle giovani generazioni, mettendo in campo un complesso di azioni volte a valorizzare e promuovere il ruolo delle giovani cittadine e dei giovani cittadini della regione. Tale Accordo prevedeva 9 assi strategici di programmazione regionale, relativi alle aree di maggiore interesse per i giovani: il tempo libero e la vita associativa, l occupazione e la lotta alla precarietà, l abitare, l educazione alla cittadinanza, la mobilità, l informazione, la prevenzione, la cultura e lo sport. L individuazione di tali aree ha messo in evidenza l importanza che per i giovani assume la qualità del tempo dedicato alla socialità e alle relazioni, che si traduce in sostanza nel tempo della scuola, per sua natura definito ed organizzato, e nel tempo libero, difficile da programmare e da vivere pienamente, considerata la difficoltà che molti di loro hanno nel programmare il tempo libero in rapporto ai propri desideri ed interessi. A partire da tale considerazione, quanto mai significativo è stato ed è progettare quel tipo di attività tese a qualificare il tempo libero estivo dei ragazzi in relazione ai loro reali bisogni quali la condivisione degli interessi, la comunicazione, l esplorazione, la socializzazione, la costruzione e l avventura, che rispondono, peraltro, ad obiettivi educativi fondamentali come, ad esempio l'educazione alla solidarietà, alla responsabilità delle proprie azioni, al piacere e all'importanza dell'organizzazione, alla socializzazione e all'autonomia. Il Progetto Animazione degli spazi urbani a cura di gruppi formali ed informali di giovani, approvato con DGR n. 557 del 3/06/2013 e realizzato nell estate 2013, ha rappresentato una risposta adeguata a questo tipo di necessità, si da rendere opportuno proseguire l esperienza realizzata anche per periodo estivo e per tutto il corso dell anno Anche per il 2014, il progetto dovrà prevedere: l invito, da parte dei Comuni ai gruppi giovanili del territorio, anche in collaborazione con Oratori, Associazioni, Organizzazioni di volontariato e Cooperative sociali, attivi nei diversi territori, a presentare proposte per la realizzazione in spazi pubblici e privati, allo scopo individuati, di attività di loro interesse, da proporre ad altri ragazzi e giovani, durante il periodo estivo e per tutto il corso dell anno, trasmettendo così le proprie competenze, capacità ed abilità; la presentazione, da parte dei comuni al Servizio Programmazione e sviluppo della rete dei servizi sociali ed integrazione socio sanitaria della Regione Umbria, dei progetti da realizzare nelle Zone sociali del territorio regionale, entro il giorno 20 giugno 2014; la realizzazione da parte dei comuni, sulla base delle proposte ricevute, di una mappa delle attività nei diversi spazi allo scopo individuati da diffondere nelle Zone sociali di riferimento, in modo da raggiungere i ragazzi/e che possono scegliere le attività di loro interesse, anche integrandole a loro volta con ulteriori proposte; l attribuzione di risorse ai comuni, da destinare ai soggetti proponenti dei progetti individuati, per la realizzazione dei progetti e di prodotti documentali delle esperienze realizzate. Tutto ciò premesso si propone alla Giunta regionale: 1) di approvare, in accordo con ANCI Umbria, il progetto Animazione degli spazi urbani a cura di gruppi formali ed informali di giovani, anno 2014, il quale dovrà essere realizzato secondo le modalità di seguito riportate: l invito, da parte dei Comuni ai gruppi giovanili del territorio, anche in collaborazione con Oratori, Associazioni, Organizzazioni di volontariato e Cooperative sociali, attivi nei diversi territori, a presentare proposte per segue atto n. 581 del 26/05/2014 3

5 realizzare in spazi pubblici e privati, allo scopo individuati, attività di loro interesse da proporre ad altri ragazzi e giovani, durante il periodo estivo e per tutto il corso dell anno, trasmettendo così competenze, capacità, abilità; la presentazione da parte dei Comuni al Servizio Programmazione e sviluppo della rete dei servizi sociali ed integrazione socio sanitaria della Regione dei progetti da realizzare nelle Zone sociali del territorio regionale, entro il giorno 20 giugno 2014, con l indicazione degli spazi messi a disposizione e le relative attività da realizzare; la realizzazione da parte dei Comuni, sulla base delle proposte ricevute, di una mappa delle attività nei diversi spazi, allo scopo individuati, da diffondere nelle Zone sociali di riferimento, in modo tale da raggiungere i ragazzi/e che possono scegliere le attività di loro interesse, anche integrandole a loro volta con ulteriori proposte; il trasferimento di risorse ai comuni capofila delle Zone sociali, per la realizzazione dei progetti presentati e per la realizzazione di prodotti documentali delle esperienze realizzate, in base al seguente criterio: percentuale popolazione giovanile residente nelle Zone sociali del territorio regionale; 2) di destinare al finanziamento del progetto la somma complessiva di ,00, di cui 54,094,53 derivanti dalla quota del Fondo Politiche giovanili, Intesa anno 2013, assegnata alla regione Umbria (pari al 1,64% dell ammontare complessivo delle risorse dell Intesa) ed ,47 derivante dal Fondo sociale regionale, a cofinanziamento del Progetto medesimo; 3) di ripartire, ai comuni capofila delle Zone sociale, le risorse complessive di cui al punto 2 così come da allegato 1, parte integrante e sostanziale del presente atto; 4) di trasferire ai comuni capofila delle Zone sociali il 50% delle risorse attribuite alla presentazione dei progetti e il restante 50% a rendicontazione dei progetti stessi; 5) di prevedere che, in caso di mancata presentazione dei progetti da parte di qualcuna delle Zone sociali le risorse attribuite verranno ridistribuite tra le altre Zone sociali; 6) di dare mandato al Dirigente del Servizio Famiglia, Adolescenza e Giovani, di provvedere agli adempimenti necessari all attuazione del Progetto; Perugia, lì 09/05/2014 L'istruttore Dott.ssa Susanna Schippa PARERE DI REGOLARITÀ TECNICA E AMMINISTRATIVA Ai sensi del vigente Regolamento interno della Giunta: si esprime parere favorevole in ordine alla regolarità tecnica e amministrativa del procedimento e si trasmette al Dirigente per le segue atto n. 581 del 26/05/2014 4

6 determinazioni di competenza. Perugia, lì 21/05/2014 Il responsabile del procedimento Dott.ssa Maria Speranza Favaroni PARERE DI LEGITTIMITÀ Ai sensi del vigente Regolamento interno della Giunta; Visto il documento istruttorio; Atteso che sull atto è stato espresso: - il parere favorevole in ordine alla regolarità tecnica e amministrativa reso dal responsabile del procedimento; Si esprime parere favorevole in merito alla legittimità dell atto e si dichiara che l atto non comporta oneri a carico del Bilancio regionale; Perugia lì 21/05/2014 Il dirigente di Servizio Dr. Alessandro Maria Vestrelli segue atto n. 581 del 26/05/2014 5

7 MODULO SD Regione Umbria Giunta Regionale DIREZIONE REGIONALE SALUTE, COESIONE SOCIALE OGGETTO: Tempo libero in estate: "Animazione degli spazi urbani realizzata da gruppi formali ed informali di giovani". Prosecuzione del progetto, estate PARERE DEL DIRETTORE Il Direttore, ai sensi e per gli effetti degli artt. 6, l.r. n. 2/2005 e 13 del Regolamento approvato con Deliberazione di G.R., 25 gennaio 2006, n. 108: - riscontrati i prescritti pareri del vigente Regolamento interno della Giunta, - verificata la coerenza dell atto proposto con gli indirizzi e gli obiettivi assegnati alla Direzione, esprime parere favorevole alla sua approvazione. Perugia, lì 21/05/2014 IL DIRETTORE EMILIO DUCA segue atto n. 581 del 26/05/2014 6

8 MODULO SA Regione Umbria Giunta Regionale Assessorato regionale Politiche e programmi sociali (Welfare). Politiche familiari, politiche per l'infanzia, politiche giovanili. Politiche dell'immigrazione. Cooperazione sociale. Volontariato sociale. Istruzione e sistema formativo integrato. Diritto allo studio. Edilizia scolastica. OGGETTO: Tempo libero in estate: "Animazione degli spazi urbani realizzata da gruppi formali ed informali di giovani". Prosecuzione del progetto, estate PROPOSTA ASSESSORE L Assessore ai sensi del vigente Regolamento della Giunta regionale, propone alla Giunta regionale l adozione del presente atto Perugia, lì 21/05/2014 Vice Presidente Carla Casciari Si dichiara il presente atto urgente Perugia, lì L Assessore segue atto n. 581 del 26/05/2014 7

COD. PRATICA: 2014-001-642. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 666 DEL 11/06/2014

COD. PRATICA: 2014-001-642. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 666 DEL 11/06/2014 Regione Umbria Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 666 DEL 11/06/2014 OGGETTO: Collaborazione con il Ministero per i beni e attività culturali -Direzione generale per lo spettacolo

Dettagli

COD. PRATICA: 2015-001-333. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 351 DEL 23/03/2015

COD. PRATICA: 2015-001-333. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 351 DEL 23/03/2015 Regione Umbria Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 351 DEL 23/03/2015 OGGETTO: Determinazione del Calendario scolastico per l anno 2015/2016 per la Regione Umbria. PRESENZE Marini

Dettagli

COD. PRATICA: 2012-001-345. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 321 DEL 27/03/2012

COD. PRATICA: 2012-001-345. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 321 DEL 27/03/2012 Regione Umbria Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 321 DEL 27/03/2012 OGGETTO: Accordo Nuove misure per il credito alle PMI tra ABI - Ministero dello Sviluppo economico - Ministero

Dettagli

COD. PRATICA: 2014-001-595. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 961 DEL 28/07/2014

COD. PRATICA: 2014-001-595. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 961 DEL 28/07/2014 Regione Umbria Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 961 DEL 28/07/2014 OGGETTO: Disposizioni regionali per la gestione degli impianti termici. Adozione. PRESENZE Marini Catiuscia Presidente

Dettagli

Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 954 DEL 04/09/2013

Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 954 DEL 04/09/2013 Regione Umbria Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 954 DEL 04/09/2013 OGGETTO: DGR n. 281 del 3 aprile 2013 Avviso per la presentazione dei Programmi integrati di Sviluppo Urbano (PUC3).

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE Modulo Dg/4 Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 148 DEL 24/02/2014 OGGETTO: Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell'umbria e delle Marche - Approvazione verbale della Conferenza

Dettagli

COD. PRATICA: 2015-001-944. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 1019 DEL 07/09/2015

COD. PRATICA: 2015-001-944. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 1019 DEL 07/09/2015 Regione Umbria Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 1019 DEL 07/09/2015 OGGETTO: L. 23.12.1998, n, 448, art. 27 Indirizzi ai Comuni per la fornitura gratuita o semigratuita dei libri

Dettagli

COD. PRATICA: 2012-001-51. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 112 DEL 06/02/2012

COD. PRATICA: 2012-001-51. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 112 DEL 06/02/2012 Regione Umbria Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 112 DEL 06/02/2012 OGGETTO: D.Lgs. 192/2005 - Art. 6 Certificazione energetica degli edifici, commi 2-ter e 2-quater. Contratti e

Dettagli

COD. PRATICA: 2015-001-1126. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 1151 DEL 12/10/2015

COD. PRATICA: 2015-001-1126. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 1151 DEL 12/10/2015 Regione Umbria Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 1151 DEL 12/10/2015 OGGETTO: Variazioni al Bilancio di previsione 2015-2017, ai sensi dell'art. 7, comma 3 della l.r. 7/2015. PRESENZE

Dettagli

COD. PRATICA: 2015-001-1059. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 1131 DEL 05/10/2015

COD. PRATICA: 2015-001-1059. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 1131 DEL 05/10/2015 Regione Umbria Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 1131 DEL 05/10/2015 OGGETTO: Decreto del Ministro dello Sviluppo Economico 26 giugno 2015. Modalità di rilascio e trasmissione dell'attestato

Dettagli

COD. PRATICA: 2013-001-1212. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 1399 DEL 09/12/2013

COD. PRATICA: 2013-001-1212. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 1399 DEL 09/12/2013 Regione Umbria Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 1399 DEL 09/12/2013 OGGETTO: Piano di interventi per la famiglia. L.R. n. 13/2010 "Disciplina dei servizi e degli interventi a favore

Dettagli

COD. PRATICA: 2016-001-23. Regie U bria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 32 DEL 18/01/2016

COD. PRATICA: 2016-001-23. Regie U bria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 32 DEL 18/01/2016 Regie U bria Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 32 DEL 18/01/2016 OGGETTO: Iniziative dell'umbria in Cina in aprile e maggio 2016, a seguito della missione di sistema del 15/25 novembre

Dettagli

COD. PRATICA: Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 322 DEL 16/03/2015

COD. PRATICA: Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 322 DEL 16/03/2015 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 322 DEL 16/03/2015 Regolamento Regionale n.1 del 6 febbraio 2015 "Disposizioni in materia di uniformi, segni distintivi, gradi e mezzi di trasporto della Polizia

Dettagli

COD. PRATICA: 2011-001-1562. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 103 DEL 06/02/2012

COD. PRATICA: 2011-001-1562. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 103 DEL 06/02/2012 Regione Umbria Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 103 DEL 06/02/2012 OGGETTO: Incentivi finalizzati ad incrementare le assunzioni a tempo indeterminato di lavoratori disabili nonché

Dettagli

REGIONE UMBRIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE. 1211 n. 16/07/2007. Presidente. Vice Presidente. Assessore. Assessore. Assessore.

REGIONE UMBRIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE. 1211 n. 16/07/2007. Presidente. Vice Presidente. Assessore. Assessore. Assessore. REGIONE UMBRIA OGGETTO: Progetto regionale: Servizio di sollievo alle famiglie con disabili adulti gravi ex legge 162/1998 e DGR n. 305 del 22 febbraio 2006. Rimodulazione dell impianto progettuale. DELIBERAZIONE

Dettagli

COD. PRATICA: 2013-001-163 MODULO DG1. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 158 DEL 25/02/2013

COD. PRATICA: 2013-001-163 MODULO DG1. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 158 DEL 25/02/2013 Regione Umbria Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 158 DEL 25/02/2013 OGGETTO: Patrimonio immobiliare regionale ex presidio ospedaliero "San Florido" di Citt0 di Castello. Approvazione

Dettagli

COD. PRATICA: 2012-001-713. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 715 DEL 18/06/2012

COD. PRATICA: 2012-001-713. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 715 DEL 18/06/2012 COD. PRATICA: 2012-001-713 MODULO SA Regione Umbria Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 715 DEL 18/06/2012 OGGETTO: L.R. 15/2004. Autorizzazione alle Imprese esercenti attività di

Dettagli

COD. PRATICA: 2011-001-1081. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 1036 DEL 19/09/2011

COD. PRATICA: 2011-001-1081. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 1036 DEL 19/09/2011 Regione Umbria Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 1036 DEL 19/09/2011 OGGETTO: Intesa tra il Governo, le Regioni e le Province autonome, le Province, i Comuni e le Comunità montane,

Dettagli

REGIONE UMBRIA. Patto per lo sviluppo dell Umbria: seconda fase attuazione dei progetti caratterizzanti. Determinazioni

REGIONE UMBRIA. Patto per lo sviluppo dell Umbria: seconda fase attuazione dei progetti caratterizzanti. Determinazioni Cod. Modulo M/3 REGIONE UMBRIA OGGETTO: Patto per lo sviluppo dell Umbria: seconda fase attuazione dei progetti caratterizzanti. Determinazioni DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 16/07/2007 n. 1195.

Dettagli

COD. PRATICA: Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 357 DEL 23/03/2015

COD. PRATICA: Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 357 DEL 23/03/2015 Regione Umbria Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 357 DEL 23/03/2015 OGGETTO: Legge regionale 12 luglio 2013, articolo 17, comma 7: Criteri per la PRESENZE Marini Catiuscia Presidente

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 2656 Seduta del 14/11/2014

DELIBERAZIONE N X / 2656 Seduta del 14/11/2014 DELIBERAZIONE N X / 2656 Seduta del 14/11/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 27 novembre 2015, n. 2062. Programmazione Fondo Nazionale Politiche Giovanili annualità 2015.

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 27 novembre 2015, n. 2062. Programmazione Fondo Nazionale Politiche Giovanili annualità 2015. DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 27 novembre 2015, n. 2062 Programmazione Fondo Nazionale Politiche Giovanili annualità 2015. L Assessore al Bilancio AA.GG., Contenzioso Amministrativo, Bilancio e

Dettagli

COMUNE DI GAETA Provincia di Latina

COMUNE DI GAETA Provincia di Latina COMUNE DI GAETA Provincia di Latina COPIA DELIBERAZIONE DI GIUNTA N 253 del 29/09/2015 OGGETTO Partecipazione all Avviso pubblico regionale per la concessione e l erogazione di un finanziamento per il

Dettagli

COD. PRATICA: Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 660 DEL 21/05/2015

COD. PRATICA: Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 660 DEL 21/05/2015 Regione Umbria Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 660 DEL 21/05/2015 OGGETTO: Art. 3 legge regionale 21 gennaio 2015, n. 2 Disciplina delle sagre, delle feste popolari e dell'esercizio

Dettagli

A relazione dell'assessore Pentenero:

A relazione dell'assessore Pentenero: REGIONE PIEMONTE BU5 04/02/2016 Deliberazione della Giunta Regionale 21 dicembre 2015, n. 83-2691 L.r. 28/2007, art. 21. Rinnovo della convenzione tra la Regione Piemonte, l'ufficio Scolastico Regionale,

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 2938 Seduta del 19/12/2014

DELIBERAZIONE N X / 2938 Seduta del 19/12/2014 DELIBERAZIONE N X / 2938 Seduta del 19/12/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI MARIA CRISTINA CANTU' CRISTINA

Dettagli

COMUNE DI PAITONE PROVINCIA DI BRESCIA

COMUNE DI PAITONE PROVINCIA DI BRESCIA COMUNE DI PAITONE PROVINCIA DI BRESCIA ORIGINALE COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 008 DEL 26/01/2016 OGGETTO: Finanziamenti progetti in materia di sicurezza urbana anno 2016 in riferimento

Dettagli

D.G.R.n.94-4335 del 13.11.2006

D.G.R.n.94-4335 del 13.11.2006 D.G.R.n.94-4335 del 13.11.2006 Approvazione criteri per l assegnazione contributi ai Soggetti gestori delle funzioni socioassistenziali per le attività delle Equipe Adozioni e per la promozione dell affidamento

Dettagli

COD. PRATICA: Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 184 DEL 04/03/2013

COD. PRATICA: Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 184 DEL 04/03/2013 Regione Umbria Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 184 DEL 04/03/2013 OGGETTO: D.G.R. 138/2013 - Applicazione delle condizioni di esenzione dalla compartecipazione alla spesa sanitaria

Dettagli

COD. PRATICA: Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N DEL 15/12/2014

COD. PRATICA: Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N DEL 15/12/2014 Regione Umbria Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 1692 DEL 15/12/2014 OGGETTO: Proroga del termine per la conferma dello stato di disoccupazione previsto dagli Indirizzi per l attuazione

Dettagli

INTERVENTO SUI DISAGI SOCIALI ATTRAVERSO IL LAVORO DI COMUNITÀ

INTERVENTO SUI DISAGI SOCIALI ATTRAVERSO IL LAVORO DI COMUNITÀ FONDAZIONE MANODORI Bando 2013 rivolto al Terzo Settore INTERVENTO SUI DISAGI SOCIALI ATTRAVERSO IL LAVORO DI COMUNITÀ 1. PREMESSA Stiamo vivendo un periodo storico connotato da una crisi economica che

Dettagli

Programma comunitario Gioventù in Azione. Accreditamento all'azione 2: Servizio

Programma comunitario Gioventù in Azione. Accreditamento all'azione 2: Servizio COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE N 104 DEL 29/09/2011 OGGETTO Programma comunitario Gioventù in Azione. Accreditamento all'azione 2: Servizio Volontario Europeo (SVE). Addì 29 del mese di Settembre

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 2194 Seduta del 25/07/2014

DELIBERAZIONE N X / 2194 Seduta del 25/07/2014 DELIBERAZIONE N X / 2194 Seduta del 25/07/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 30 marzo 2015, n. 622

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 30 marzo 2015, n. 622 14236 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 55 del 21 04 2015 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 30 marzo 2015, n. 622 Approvazione Linee guida per lo svolgimento degli esami di Qualifica in esito

Dettagli

Comune di Capannoli. Provincia di Pisa REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE 21ª SEDUTA DELL ANNO 2003 DELIBERAZIONE N.

Comune di Capannoli. Provincia di Pisa REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE 21ª SEDUTA DELL ANNO 2003 DELIBERAZIONE N. Comune di Capannoli Provincia di Pisa Prot.n. del REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE 21ª SEDUTA DELL ANNO 2003 DELIBERAZIONE N.62 DEL 15/05/2003 OGGETTO: CENTRI ESTIVI ED ALTRE INIZIATIVE

Dettagli

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari - Copia 21- VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA N. 21 Del 17.02.2010 OGGETTO: PROGETTO "COINVOLGIMENTO DEI GIOVANI NELLA VALORIZZAZIONE DELLE SPECIFICITÀ TERRITORIALI".

Dettagli

COD. PRATICA: Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 746 DEL 28/05/2015

COD. PRATICA: Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 746 DEL 28/05/2015 Regione Umbria Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 746 DEL 28/05/2015 OGGETTO: Piano Regionale della Prevenzione 2014/2018 - Parte 2 I progetti: approvazione PRESENZE Marini Catiuscia

Dettagli

Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale

Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale COPIA Deliberazione n 90 in data 30/07/2015 COMUNE DI VEDANO OLONA Provincia di Varese Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale Oggetto: SELEZIONE DI VOLONTARI DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE - PROGRAMMA

Dettagli

LA GIUNTA REGIONALE DELIBERA

LA GIUNTA REGIONALE DELIBERA Supplemento ordinario n. 1 al «Bollettino Ufficiale» - Serie Generale - n. 42 del 3 settembre 2014 11 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 4 agosto 2014, n. 1038. L.R. 28 novembre 2003, n. 23 e succ. mod.

Dettagli

COD. PRATICA: Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N DEL 09/12/2014

COD. PRATICA: Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N DEL 09/12/2014 Regione Umbria Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 1616 DEL 09/12/2014 OGGETTO: Revisione Tariffario regionale per la cooperazione sociale - Preadozione PRESENZE Marini Catiuscia Presidente

Dettagli

GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA

GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA Progr.Num. 172/2009 GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA Questo giorno Lunedì 23 del mese di Febbraio dell' anno 2009 si è riunita nella residenza di via Aldo Moro, 52 BOLOGNA la Giunta regionale con l'intervento

Dettagli

Assessorato alle Politiche Giovanili BANDO APQ 2010

Assessorato alle Politiche Giovanili BANDO APQ 2010 Assessorato alle Politiche Giovanili BANDO APQ 2010 Art.1 Oggetto del bando 1. Il Bando APQ 2010 è promosso dalla Provincia di Novara, Assessorato alle Politiche Giovanili (di seguito Provincia) su finanziamento

Dettagli

Il sistema di governo della programmazione. Ruoli, compiti, responsabilità e funzioni dei soggetti coinvolti nel processo programmatorio

Il sistema di governo della programmazione. Ruoli, compiti, responsabilità e funzioni dei soggetti coinvolti nel processo programmatorio Il sistema di governo della programmazione Ruoli, compiti, responsabilità e funzioni dei soggetti coinvolti nel processo programmatorio Gli organismi coinvolti nel processo programmatorio Assemblea Distrettuale

Dettagli

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE AREA DI COORDINAMENTO POLITICHE DI SOLIDARIETA' SOCIALE E INTEGRAZIONE SOCIO-SANITARIA SETTORE TUTELA DEI MINORI, CONSUMATORI

Dettagli

Visto il Programma attuativo regionale PAR FSC adottato dalla Giunta regionale, con deliberazione n. 8-6174 del 29 luglio 2013;

Visto il Programma attuativo regionale PAR FSC adottato dalla Giunta regionale, con deliberazione n. 8-6174 del 29 luglio 2013; REGIONE PIEMONTE BU51S2 18/12/2014 Deliberazione della Giunta Regionale 24 novembre 2014, n. 60-659 Fondi PAR - FSC 2007-2013 Asse III Riqualificazione Territoriale, Linea III.6 "Turismo". Leggi regionali

Dettagli

COD. PRATICA: Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 422 DEL 13/05/2013

COD. PRATICA: Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 422 DEL 13/05/2013 Regione Umbria Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 422 DEL 13/05/2013 OGGETTO: Repertorio dei profili professionali e Repertorio degli standard di percorso formativo: inserimento INSTALLATORE

Dettagli

COMUNE DI ZEVIO Provincia di Verona VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI ZEVIO Provincia di Verona VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA COMUNE DI ZEVIO Provincia di Verona N. 182 Reg. Delibere VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: PROPOSTA, AL CONSIGLIO COMUNALE, DI LEGGE REGIONALE "ISTITUZIONE DEL SERVIZIO DI PSICOLOGIA

Dettagli

P ROPOSTA DI ATTO AMMINISTRATIVO di iniziativa della Giunta regionale (deliberazione n. IO26 del 17.7.2003)

P ROPOSTA DI ATTO AMMINISTRATIVO di iniziativa della Giunta regionale (deliberazione n. IO26 del 17.7.2003) REGIONE DELL UMBRIA A tti Consiliari VII LEGISLATURA ATTO N 1836 P ROPOSTA DI ATTO AMMINISTRATIVO di iniziativa della Giunta regionale (deliberazione n IO26 del 1772003) Legge 2 7101966, n 910 - art 12,

Dettagli

REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE

REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 25-11-2013 (punto N 11 ) Delibera N 984 del 25-11-2013 Proponente SALVATORE ALLOCCA DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. Deliberazione della Giunta Provinciale. Registro Delibere di Giunta N. 60

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. Deliberazione della Giunta Provinciale. Registro Delibere di Giunta N. 60 REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone Deliberazione della Provinciale Registro Delibere di N. 60 OGGETTO: Piano Triennale Sperimentale della Disabilità 2011-2013. "Patto tra le parti per la realizzazione

Dettagli

Consiglio Regionale della Puglia Ufficio del Garante dei diritti dell Infanzia e dell adolescenza TRA

Consiglio Regionale della Puglia Ufficio del Garante dei diritti dell Infanzia e dell adolescenza TRA Consiglio Regionale della Puglia Ufficio del Garante dei diritti dell Infanzia e dell adolescenza MIUR PROTOCOLLO D INTESA TRA L UFFICIO DEL GARANTE DEI DIRITTI DELL INFANZIA E DELL ADOLESCENZA DELLA REGIONE

Dettagli

COMUNE DI PAITONE PROVINCIA DI BRESCIA

COMUNE DI PAITONE PROVINCIA DI BRESCIA COMUNE DI PAITONE PROVINCIA DI BRESCIA ORIGINALE COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 009 DEL 26/01/2016 OGGETTO: Finanziamenti progetti in materia di sicurezza urbana anno 2016 in riferimento

Dettagli

Decreto Dirigenziale n. 18 del 21/01/2014

Decreto Dirigenziale n. 18 del 21/01/2014 Decreto Dirigenziale n. 18 del 21/01/2014 Dipartimento 54 - Dipartimento Istr., Ric., Lav., Politiche Cult. e Soc. Direzione Generale 11 - Direzione Generale Istruzione, Formazione,Lavoro e Politiche Giovanili

Dettagli

COD. PRATICA: Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 359 DEL 22/04/2013

COD. PRATICA: Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 359 DEL 22/04/2013 Regione Umbria Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 359 DEL 22/04/2013 OGGETTO: Banco Nazionale di Assaggio delle Birre - Approvazione Protocollo d'intesa tra Regione Umbria, Comune

Dettagli

DECRETO N. 10824 Del 03/12/2015

DECRETO N. 10824 Del 03/12/2015 DECRETO N. 10824 Del 03/12/2015 Identificativo Atto n. 1188 DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO Oggetto PROSECUZIONE DELLA SPERIMENTAZIONE DELLE PER L ANNO SCOLASTICO. IMPEGNO E CONTESTUALE

Dettagli

COD. PRATICA: Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 332 DEL 23/03/2015

COD. PRATICA: Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 332 DEL 23/03/2015 Regione Umbria Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 332 DEL 23/03/2015 OGGETTO: Istituzione Elenco regionale delle Aziende fornitrici di protesi, ortesi ed ausili di cui all'allegato

Dettagli

Ministero delle infrastrutture e dei trasporti

Ministero delle infrastrutture e dei trasporti Ministero delle infrastrutture e dei trasporti Piano Nazionale di edilizia abitativa Visto il decreto legge 25 giugno 2008, n 112 convertito con modificazioni dalla legge 6 agosto 2008, n 133, recante

Dettagli

Deliberazione della Giunta Provinciale. Registro Delibere di Giunta N. 170

Deliberazione della Giunta Provinciale. Registro Delibere di Giunta N. 170 REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone Deliberazione della Provinciale Registro Delibere di N. 170 OGGETTO: L.R.8/03 e L.R.10/88, art.37. Finanziamenti alle Associazioni Sportive e Ricreative ed ai

Dettagli

COD. PRATICA: Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 199 DEL 03/03/2014

COD. PRATICA: Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 199 DEL 03/03/2014 Regione Umbria Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 199 DEL 03/03/2014 OGGETTO: Approvazione Linee Guida per la sperimentazione ed autorizzazione di Nuove tipologie di strutture residenziali

Dettagli

CITTA DI PIAZZA ARMERINA (Provincia Regionale di Enna)

CITTA DI PIAZZA ARMERINA (Provincia Regionale di Enna) CITTA DI PIAZZA ARMERINA (Provincia Regionale di Enna) Verbale del Registro delle Deliberazioni della Giunta Comunale N. 242 Reg. Data 09/11/2011 OGGETTO: adesione all associazione no-profit FOCUSEUROPE

Dettagli

PIEMONTE. D.G.R. n. 76 688 del 1/8/2005

PIEMONTE. D.G.R. n. 76 688 del 1/8/2005 PIEMONTE D.G.R. n. 76 688 del 1/8/2005 Oggetto: Programmazione della rete scolastica nella Regione Piemonte - anni scolastici 2005/06-2006/07 art. 138 del D.lgs 112/98. Indicazioni programmatiche inerenti

Dettagli

DGR. n. 11496 del 17.3.2010

DGR. n. 11496 del 17.3.2010 DGR. n. 11496 del 17.3.2010 DEFINIZIONE DEI REQUISITI MINIMI DI ESERCIZIO DELL' UNITA' DI OFFERTA SOCIALE "CENTRO RICREATIVO DIURNO PER MINORI". ((PROSECUZIONE DEL PROCEDIMENTO PER DECORRENZA TERMINI PER

Dettagli

Il Dirigente Dr.ssa Anna Bini

Il Dirigente Dr.ssa Anna Bini Deliberazione Esecutivo n. 20 del 30 marzo 2009 Oggetto: Approvazione Convenzione con l Associazione di Volontariato Artemisia per la realizzazione del PROGETTO contro la Violenza, gli abusi ed i maltrattamenti

Dettagli

Sociale e Pari Opportunità alla dr.ssa Francesca Zampano;

Sociale e Pari Opportunità alla dr.ssa Francesca Zampano; 23048 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SER- VIZIO POLITICHE PER IL BENESSERE SOCIALE E LE PARI OPPORTUNITA 4 luglio 2013, n. 650 D.G.R. n. 494 del 17 aprile 2007 e Del. G. R. n. 1176 del 24 maggio 2011 - Azione

Dettagli

- l art 3, della legge 11 ottobre 1990, n. 289 dispone che l indennità mensile di frequenza per i minori invalidi è

- l art 3, della legge 11 ottobre 1990, n. 289 dispone che l indennità mensile di frequenza per i minori invalidi è 1 2 L Assessore al Welfare e alle Politiche della Salute, sulla base dell istruttoria espletata dall Ufficio Sistemi Informativi e Flussi Informativi, come confermata dal dirigente del Servizio Accreditamento

Dettagli

COD. PRATICA: Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 66 DEL 04/02/2013

COD. PRATICA: Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 66 DEL 04/02/2013 Regione Umbria Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 66 DEL 04/02/2013 OGGETTO: POR FESR 2007-2013 - Asse I - Attività b1 Sostegno alla diffusione delle TIC nelle PMI Bando TIC Cinema

Dettagli

Approvazione Avviso Pubblico Piani formativi territoriali per la sicurezza sul lavoro - articolo 9 Legge n.236 del 19 luglio 1993"

Approvazione Avviso Pubblico Piani formativi territoriali per la sicurezza sul lavoro - articolo 9 Legge n.236 del 19 luglio 1993 Dipartimento Formazione Lavoro Cultura e Sport 74AB-Ufficio Formazione Continua e A.F Approvazione Avviso Pubblico Piani formativi territoriali per la sicurezza sul lavoro - articolo 9 Legge n.236 del

Dettagli

COMUNE DI VILLACIDRO PROVINCIA DEL MEDIO CAMPIDANO

COMUNE DI VILLACIDRO PROVINCIA DEL MEDIO CAMPIDANO DELIBERAZIONE N 113 COMUNE DI VILLACIDRO PROVINCIA DEL MEDIO CAMPIDANO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Oggetto: Rettifica programmazione fabbisogno del personale a tempo indeterminato e

Dettagli

REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE

REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 14-05-2012 (punto N 30 ) Delibera N 404 del 14-05-2012 Proponente DANIELA SCARAMUCCIA DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E

Dettagli

CONSULTA PROVINCIALE DELLE ASSOCIAZIONI DI PROTEZIONE CIVILE

CONSULTA PROVINCIALE DELLE ASSOCIAZIONI DI PROTEZIONE CIVILE CONSULTA PROVINCIALE DELLE ASSOCIAZIONI DI PROTEZIONE CIVILE Art.1- Costituzione E istituito, ai sensi dell art. 3 lettera J dello Statuto della Provincia, un Comitato di Coordinamento denominato CONSULTA

Dettagli

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 37 del 05-4-2016

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 37 del 05-4-2016 17430 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 23 marzo 2016, n.325 L.r. n. 19/2006 e s.m.i., art. 17 co. 1 lett. e) fbis). L.r. n. 4/2010 art. 47 e art. 49 co.1. L.R. n. 31/2015 art. 3. Indirizzi operativi

Dettagli

Comune di Maddaloni Provincia di Caserta Piazza Matteotti, 9 C.A.P. 81024 cod Fisc: 80004330611 Partita IVA 00136920618

Comune di Maddaloni Provincia di Caserta Piazza Matteotti, 9 C.A.P. 81024 cod Fisc: 80004330611 Partita IVA 00136920618 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE/2014 Delibera n. 63 del 17/02/2014 Oggetto: Recupero somme, annualità 2010-2011-2012, nei confronti dei Comuni aderenti Ambito C 1; nonché prosieguo azioni per il recupero

Dettagli

DGR 399 DD. 20.2.2004 LA GIUNTA REGIONALE

DGR 399 DD. 20.2.2004 LA GIUNTA REGIONALE DGR 399 DD. 20.2.2004 LA GIUNTA REGIONALE VISTA la legge regionale 27 marzo 1996, n. 18 e successive modificazioni ed integrazioni ed in particolare l articolo 6, comma 1 della stessa; VISTA la legge 8

Dettagli

DIREZIONE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE SALVI ALESSANDRO

DIREZIONE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE SALVI ALESSANDRO REGIONE TOSCANA DIREZIONE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE SETTORE INNOVAZIONE SOCIALE Il Dirigente Responsabile: SALVI ALESSANDRO Decreto soggetto a controllo di regolarità amministrativa e

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE della REGIONE CAMPANIA. Atti della Regione PARTE I

BOLLETTINO UFFICIALE della REGIONE CAMPANIA. Atti della Regione PARTE I A.G.C. 18 - Assistenza Sociale, Attività Sociali, Sport, Tempo Libero, Spettacolo - Deliberazione n. 1352 del 6 agosto 2009 Azioni regionali per l'infanzia, l'adolescenza e le responsabilita' familiari.

Dettagli

COMUNE DI GALATINA PROVINCIA DI LECCE

COMUNE DI GALATINA PROVINCIA DI LECCE COMUNE DI GALATINA PROVINCIA DI LECCE Rep. N. Oggetto: Convenzione con ASP Istituto Immacolata di Galatina per l utilizzo di personale del Servizio Sociale Professionale e del Segretariato Sociale Professionale

Dettagli

Comune di Castiglione del Lago (Provincia di Perugia) REGOLAMENTO PER L ALBO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI ED ISTITUZIONE DELLE CONSULTE.

Comune di Castiglione del Lago (Provincia di Perugia) REGOLAMENTO PER L ALBO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI ED ISTITUZIONE DELLE CONSULTE. Comune di Castiglione del Lago (Provincia di Perugia) REGOLAMENTO PER L ALBO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI ED ISTITUZIONE DELLE CONSULTE. INDICE TITOLO I ALBO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI art. 1 Finalità

Dettagli

Sentiti gli interventi dei consiglieri in relazione al dibattito conseguente; DELIBERA

Sentiti gli interventi dei consiglieri in relazione al dibattito conseguente; DELIBERA ENTE PARCO NATURALE REGIONALE DEL MONTE SAN BARTOLO REGIONE MARCHE N. protocollo 711/2014 N deliberazione 27 Data della deliberazione 17.12.2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO OGGETTO:

Dettagli

COD. PRATICA: Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 968 DEL 03/08/2015

COD. PRATICA: Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 968 DEL 03/08/2015 Regione Umbria Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 968 DEL 03/08/2015 OGGETTO: Certificazione della produzione di rifiuti urbani e della raccolta differenziata PRESENZE Marini Catiuscia

Dettagli

ACCORDO TRA LA REGIONE MARCHE L UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE. Visti: - gli artt. 117 e 118 della Costituzione che assegnano alle Regioni competenze

ACCORDO TRA LA REGIONE MARCHE L UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE. Visti: - gli artt. 117 e 118 della Costituzione che assegnano alle Regioni competenze ACCORDO TRA LA REGIONE MARCHE E L UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE Visti: - gli artt. 117 e 118 della Costituzione che assegnano alle Regioni competenze esclusive in materia di Istruzione e Formazione Professionale

Dettagli

COMUNE DI FORMIGARA Provincia di Cremona

COMUNE DI FORMIGARA Provincia di Cremona COMUNE DI FORMIGARA Provincia di Cremona VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Originale N 48 del 27/08/2015 OGGETTO: ADESIONE ALL'INIZIATIVA DI REGIONE LOMBARDIA "DOTE SPORT" L'anno duemilaquindici,

Dettagli

CIRC. 6 - BARRIERA DI MILANO - FALCHERA - REGIO PARCO 2015 05064/089 Servizi Sociali CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

CIRC. 6 - BARRIERA DI MILANO - FALCHERA - REGIO PARCO 2015 05064/089 Servizi Sociali CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE CIRC. 6 - BARRIERA DI MILANO - FALCHERA - REGIO PARCO 2015 05064/089 Servizi Sociali CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 94 approvata il 22 ottobre 2015 DETERMINAZIONE: SERVIZI SOCIALI

Dettagli

COD. PRATICA: 2008-001-649. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 561 DEL 19/05/2008

COD. PRATICA: 2008-001-649. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 561 DEL 19/05/2008 MODULO DG1 Regione Umbria Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 561 DEL 19/05/2008 OGGETTO: Criteri e modalità per lo svolgimento del procedimento unico di cui all articolo 12 comma

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 3612 Seduta del 21/05/2015

DELIBERAZIONE N X / 3612 Seduta del 21/05/2015 DELIBERAZIONE N X / 3612 Seduta del 21/05/2015 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI MARIA CRISTINA CANTU' CRISTINA

Dettagli

O GG E TTO : Approvazione linee guida per riconoscimento attività private finalizzate alla prima formazione degli operatori socio-sanitari.

O GG E TTO : Approvazione linee guida per riconoscimento attività private finalizzate alla prima formazione degli operatori socio-sanitari. O GG E TTO : Approvazione linee guida per riconoscimento attività private finalizzate alla prima formazione degli operatori socio-sanitari. N. IN 15/02/2013 LA GIUNTA REGIONALE del REGISTRO ATTI DELLA

Dettagli

LA GIUNTA REGIONALE. VISTA la legge regionale 7 dicembre 2001, n. 32 concernente Interventi a sostegno della famiglia ;

LA GIUNTA REGIONALE. VISTA la legge regionale 7 dicembre 2001, n. 32 concernente Interventi a sostegno della famiglia ; DELIBERAZIONE N.1177 DEL 23/12/2005 Oggetto: L.r. 7 dicembre 2001, n. 32 Interventi a sostegno della famiglia. Individuazione degli interventi prioritari, nonché delle modalità e dei criteri di riparto

Dettagli

triennale di c 337.500,00 ; triennale di c 337.500,00; (N. 329 gratuito)

triennale di c 337.500,00 ; triennale di c 337.500,00; (N. 329 gratuito) 1936 Catanzaro e codice 33 TARGET di Crotone occorre assegnare nell immediato l attività formativa, per non far disperdere gli allievi che parteciperanno a tali attività e creare un ulteriore danno ai

Dettagli

Deliberazione del Consiglio Metropolitano N. 56 del 17/06/2015

Deliberazione del Consiglio Metropolitano N. 56 del 17/06/2015 Deliberazione del Consiglio Metropolitano N. 56 del 17/06/2015 Classifica: 012.03 (6236930) Oggetto APPROVAZIONE CONVENZIONE TRA REGIONE TOSCANA - CITTA' METROPOLITANA DI FIRENZE ED ANCI TOSCANA - FINALIZZATA

Dettagli

applicabili ai trattamenti effettuati dai soggetti pubblici;

applicabili ai trattamenti effettuati dai soggetti pubblici; 6374 sarà trasmesso in copia conforme all originale alla Segreteria della Giunta Regionale; sarà disponibile nel sito ufficiale della regione Puglia: www.regione.puglia.it; sarà trasmesso in copia all

Dettagli

Programma Integrato Urbano PIU Europa CITTA di AVELLINO

Programma Integrato Urbano PIU Europa CITTA di AVELLINO Programma Integrato Urbano PIU Europa CITTA di AVELLINO Cabina di Regia del 26 gennaio 2009 Regolamento per l organizzazione ed il funzionamento della Cabina di Regia Città di Avellino Programma Integrato

Dettagli

Proposta di Deliberazione della Giunta Regionale POLITICHE PER LA PROMOZIONE DELLA SALUTE, DELLE PERSONE E DELLE PARI OPPORTUNITA

Proposta di Deliberazione della Giunta Regionale POLITICHE PER LA PROMOZIONE DELLA SALUTE, DELLE PERSONE E DELLE PARI OPPORTUNITA Proposta di Deliberazione della Giunta Regionale Area: POLITICHE PER LA PROMOZIONE DELLA SALUTE, DELLE PERSONE E DELLE PARI OPPORTUNITA Servizio: PROGRAMMAZIONE ASSISTENZA TERRITORIALE E PREVENZIONE Codice

Dettagli

COD. PRATICA: Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N DEL 22/12/2014

COD. PRATICA: Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N DEL 22/12/2014 Regione Umbria Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 1721 DEL 22/12/2014 OGGETTO: Linea di indirizzo "Le modalità di collaborazione alla valutazione e gestione del rischio in azienda":

Dettagli

NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 195 21 ottobre2015 Immediatamente Eseguibile

NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 195 21 ottobre2015 Immediatamente Eseguibile Estratto del verbale della seduta della Giunta Comunale NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 195 21 ottobre2015 Immediatamente Eseguibile Oggetto : Bando congiunto tra Regione Lombardia e Fondazione Cariplo "Lo

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca INTESA IL MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA e LA REGIONE LOMBARDIA VISTI - gli artt. 117 e 118 della Costituzione che assegnano alle Regioni competenze esclusive in materia di

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 392 Seduta del 12/07/2013

DELIBERAZIONE N X / 392 Seduta del 12/07/2013 DELIBERAZIONE N X / 392 Seduta del 12/07/2013 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

COMUNE di FORMIA. Provincia di Latina COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE di FORMIA. Provincia di Latina COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE di FORMIA Provincia di Latina COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 309 DEL 02 Dicembre 2015 OGGETTO: ADESIONE AL PROGETTO IL LAZIO, LA REGIONE DELLE BAMBINE E DEI BAMBINI. L anno duemilaquindici

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA DELIBERAZIONE N. 69/ 23 DEL 10.12.2008

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA DELIBERAZIONE N. 69/ 23 DEL 10.12.2008 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA DELIBERAZIONE N. 69/ 23 Oggetto: LR 20/ 97, art. 3. Finanziamento di progetti d intervento a favore di persone con disturbo mentale e di persone con disabilità intellettive.

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 24 DEL 16 GIUGNO 2008

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 24 DEL 16 GIUGNO 2008 REGIONE CAMPANIA - Giunta Regionale - Seduta del 11 aprile 2008 - Deliberazione N. 661 - Area Generale di Coordinamento N. 18 - Assistenza Sociale, Attività Sociali, Sport, Tempo Libero, Spettacolo N.

Dettagli

COMUNE DI NICOLOSI PROVINCIA DI CATANIA

COMUNE DI NICOLOSI PROVINCIA DI CATANIA COMUNE DI NICOLOSI PROVINCIA DI CATANIA ORIGINALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. _94 Oggetto: Affidamento servizio di assistenza domiciliare anno 2009. del 31 luglio 2009 L anno duemilanove

Dettagli

con decreto n.1363 del 27 febbraio 2014 il Ministero DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 17 marzo 2015, n. 458

con decreto n.1363 del 27 febbraio 2014 il Ministero DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 17 marzo 2015, n. 458 12757 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 17 marzo 2015, n. 458 FEI 2013 Az. 9. Progetto COM.IN. 2.0 Competenze per l Integrazione. Presa d atto adesione al progetto e Convenzione di Sovvenzione tra il

Dettagli