Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 Rapporto sintetico semestrale

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 Rapporto sintetico semestrale"

Transcript

1 Unioncamere Lombardia Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 Rapporto sintetico semestrale Dicembre 2004

2 Rilevazione periodica sintetica sullo sviluppo di Malpensa 2000 Dicembre Sommario 1. INDICATORE CONGIUNTURALE DI ACCESSIBILITÀ INTERCONTINENTALE Executive summary Rilevazione dicembre INDICATORE CONGIUNTURALE DI ACCESSIBILITÀ CONTINENTALE Executive summary Rilevazione dicembre INDICATORE CONGIUNTURALE DI PRESSIONE COMPETITIVA Executive summary Rilevazione dicembre

3 Rilevazione periodica sintetica sullo sviluppo di Malpensa 2000 Dicembre Indicatore congiunturale di accessibilità intercontinentale Executive summary Il presente rapporto contiene i dati della diciassettesima rilevazione promossa da Unioncamere Lombardia in collaborazione con il dell Università Bocconi, per tenere sotto osservazione l evoluzione dell hub di Malpensa La rilevazione si riferisce alla settimana dal 13 al 19 dicembre 2004 (orario della stagione invernale), e mostra che: Il valore dell indicatore Unioncamere Lombardia riferito a Malpensa registra un aumento passando da un valore di 33,49 (giugno 2004) a 35,13 (dicembre 2004). Il dato evidenzia un incremento pari a circa il 5% dell'accessibilità offerta da Malpensa, ritornando ai livelli dell anno Le posizioni di vertice rimangono immutate per Londra, Francoforte, Parigi ed Amsterdam. Il divario di accessibilità rispetto a tutti gli altri scali europei rimane marcato, evidenziando come ormai il mercato abbia polarizzato su queste quattro aeree l accessibilità aerea intercontinentale. Tra gli hub ricompresi nel secondo gruppo, solo Milano e Monaco sono in crescita rispetto alla rilevazione precedente; Zurigo, pur confermandosi al quinto posto nella classifica dell accessibilità con un punteggio pari a 35,69, è in lieve calo; complessivamente lo scalo elvetico ha stabilizzato la sua posizione dopo la crisi che ha coinvolto l hub carrier ossia Swiss. Roma Fiumicino, risentendo della stagionalità turistica, ha fatto registrare un valore pari a 33,21 in sensibile calo, tuttavia in linea con l accessibilità rilevata durante l orario invernale dell anno precedente. Madrid, in lieve calo, e Vienna, di cui si pubblica l accessibilità a partire da questa rilevazione, chiudono la classifica con un punteggio rispettivamente pari a 26,05 e 25, Rilevazione dicembre 2004 Il traffico aereo ha registrato nel 2004 un notevole incremento in termini di passeggeri trasportati; la IATA (International Air Transport Association) ha calcolato un aumento del traffico passeggeri internazionale relativo ai primi nove mesi dell anno, superiore al 17% rispetto al dato dell anno precedente. L incremento a due cifre, dovuto in parte ad un 2003 particolarmente stagnante, è disomogeneo a seconda delle aree socio-economiche, più forte in medio Oriente e Asia, colpite dalla guerra in Iraq e dalla Sars, un po meno in Europa dove l incremento è comunque attorno all 11%. Il trend positivo tuttavia non si è riflesso sui conti economici delle compagnie aeree; in particolare in Italia in questo semestre il gruppo Volare ha cessato le attività e Alitalia ha rischiato seriamente il fallimento e sta lottando ancora per la sopravvivenza. La IATA indica nel costo esasperato del carburante una delle principali cause di difficoltà per le compagnie aeree, che hanno comunque mediamente ridotto le voci di spesa relative alla 1 La metodologia utilizzata nel presente lavoro è stata sviluppata su incarico di Unioncamere Lombardia. La presente ricerca è stata diretta dal Dott. Roberto Zucchetti, coordinatore dell area trasporti del, con la collaborazione del Dott. Alberto Milotti, del Dott. Paolo Lio, e del Dott. Giuseppe Siciliano, ricercatori del.

4 Rilevazione periodica sintetica sullo sviluppo di Malpensa 2000 Dicembre distribuzione; il miglioramento dell efficienza è necessario per tutte le compagnie che si confrontano in un ambito estremamente competitivo; gli aeroporti, e gli hub in particolare, che sono considerati a volte spettatori passivi di ciò che succede nei cieli, possono invece contribuire non poco al miglioramento dell efficacia e dell efficienza delle compagnie aeree e dunque del sistema del trasporto aereo in generale, offrendo servizi con standard qualitativi sempre più elevati a prezzi competitivi anche per attrarre traffico dai bacini di feederaggio. L accessibilità al proprio territorio è sicuramente tra i vantaggi più consistenti che si ottengono avendo a disposizione un bacino di feederaggio ampio e ben collegato. Londra, che si conferma come principale gateway europeo, dispone oltre che di una grande catchment area di primo livello, anche di un bacino secondario rilevante. Anche Francoforte, che si conferma al secondo posto, seppure in lieve calo, può contare su un sistema di feederaggio capillare. Le due aree metropolitane confrontano i progetti di espansione dei propri hub, il progetto di costruzione della 4 a pista a Francoforte e i lavori ormai in fase avanzata per il terminal 5 a Londra-Heathrow. Parigi, in lieve calo rispetto alle prime due, rimane al terzo posto nella classifica dell accessibilità, seguita da Amsterdam, entrambe perno dell alleanza SkyTeam che si basa proprio sul nuovo gruppo Air France-KLM che a giudicare dai primi dati consuntivi hanno beneficiato della fusione delle ex compagnie di bandiera francese e olandese. Le quattro aree metropolitane prese in considerazione, oltre a presentare la migliore accessibilità intercontinentale risultano essere i veri e propri gateways al vecchio continente, con un set di destinazioni e di frequenze che caratterizzano in particolare gli scali di Londra-Heathrow, Frankfurt-Intl., Parigi Charles de Gaulle e Amsterdam Schiphol tali da farne hub globali. La competizione per primeggiare come hub primari rimane circoscritta a questi grandi aeroporti che fanno gruppo a sé. È netto infatti il distacco in termini di accessibilità tra i primi quattro sistemi e gli altri aeroporti presi in considerazione; non si può prescindere da questa considerazione quando si deve necessariamente individuare un benchmark per l aeroporto di Malpensa, oggetto della nostra analisi. Un obiettivo realistico dello scalo lombardo potrebbe essere quello di primeggiare nel secondo gruppo di hub sui quali si ripartisce la restante quota dei traffici di transito; tra questi i concorrenti sono Zurigo, Roma, Monaco, Madrid e Vienna. Riuscire a garantire servizi e traffici superiori agli aeroporti elencati porterebbe Malpensa ad avere una sua collocazione tra i principali aeroporti intercontinentali e dunque una accessibilità alle merci e alle persone adeguata al potenziale economico del Nord Italia. Nella presente rilevazione Zurigo rimane ancora in testa alla graduatoria del secondo gruppo, anche se la sua posizione, in continuo declino dopo il fallimento di Swissair, difficilmente potrà essere conservata vista la dinamicità di altri aeroporti dell area alpina; inoltre Zurigo è al momento l unico scalo sul quale non è basata un alleanza visto l isolamento di Swiss (ex Swissair), uscita da One World, l alleanza capitanata da British Airways e American Airlines.

5 Rilevazione periodica sintetica sullo sviluppo di Malpensa 2000 Dicembre Tab. 1: Indicatore - Unioncamere Lombardia di accessibilità intercontinentale Hub set-98 giu-99 dic-99 giu-00 dic-00 giu-01 dic-01 giu-02 dic-02 giu-03 dic-03 giu-04 dic-04 Londra Francoforte 90,99 87,6 89,12 90,82 88,81 90,42 89,05 92,12 92,53 91,69 95,99 94,73 91,02 Parigi 83,88 79,54 81,11 84,16 84,12 84,12 81,46 84,74 82,43 82,79 86,1 87,5 82,86 Amsterdam 78,61 74,39 74,55 78,01 75,12 77,3 74,43 79,31 76,02 75,16 72,73 76,72 75,41 Zurigo 54,43 52,64 52,17 54,16 51,27 50,62 41,85 44,26 43,07 39,42 34,09 37,78 35,69 Milano 23,02 34,26 34,84 37,93 34,54 31,46 28,58 30,71 32,73 27,76 29,42 33,49 35,13 Roma 51,61 34,18 34,57 38,32 38,24 36,02 30,41 33,04 34,91 36,43 34,24 38,79 33,21 Monaco 33,93 32,36 29,52 28,65 29,5 29,7 29,18 30,84 28,13 28,81 22,21 29,43 30,19 Madrid 23,62 20,03 22,52 20,39 21,92 21,59 17,84 25,22 24,79 18,83 28,99 28,48 26,05 Vienna 16,37 28,44 25,10 Fonte: Elaborazioni su Programmi operativi delle compagnie aeree Milano riconquista la sesta posizione, la seconda nel gruppo degli hub diretti concorrenti, miglior risultato dal dicembre 1999, segno sicuramente di ripresa ma anche della difficoltà dei principali concorrenti; Roma, che segue, risente sicuramente del fattore stagionale più dell hub lombardo, mentre Monaco di Baviera continua la sua ascesa; la dinamicità dello scalo bavarese ne fa in questo momento il candidato più pericoloso per imporsi come aeroporto di riferimento all interno di questo secondo gruppo di sistemi aeroportuali intercontinentali. Seguono poi Madrid, hub direzionale verso l america Latina e Vienna, che sempre più va specializzandosi come porta verso il centro Europa e le aree dell Asia centrale e dell ex Unione Sovietica.

6 Rilevazione periodica sintetica sullo sviluppo di Malpensa 2000 Dicembre Indicatore congiunturale di accessibilità continentale Executive summary L indicatore di accessibilità continentale offre una panoramica sul mercato del trasporto aereo a livello interno europeo ed in particolare confronta il livello di servizio degli aeroporti, allo scopo di evidenziare la situazione italiana e degli aeroporti afferenti al sistema lombardo. Elemento peculiare del mercato aereo continentale è l espansione, negli ultimi anni, del settore low cost. Poiché alcuni dei principali vettori low cost si servono quasi esclusivamente di scali minori e più distanti dal centro urbano interessato, la crescente rilevanza del fenomeno ha determinato la formazione di sistemi aeroportuali allargati, nei quali al grosso hub, tradizionalmente base delle compagnie maggiori, si affianca uno (o più) scalo secondario, che contribuisce comunque all accessibilità dei centri stessi. L analisi di accessibilità si riferisce pertanto in primo luogo alle aree metropolitane europee, più che ai singoli aeroporti. Londra risulta in tal modo la città dotata della maggiore accessibilità aerea continentale, confermando il proprio predominio negli anni. Il sistema milanese è al 7 posto in tale classifica, come nella rilevazione precedente. Suoi principali competitor in questo senso risultano essere Barcellona, Amsterdam e Monaco di Baviera, mentre Parigi e Francoforte hanno caratteristiche di accessibilità più elevate e simili a quelle di Londra. L analisi è basata sui programmi operativi settimanali di tutte le compagnie aeree continentali relative alle rotte europee ed è riferita per la presente rilevazione alla settimana tra il 13 e il 19 dicembre Essa tiene in conto sia la frequenza dei collegamenti aerei che la numerosità e l importanza delle destinazioni raggiunte da ciascuna origine. Il mercato del trasporto aereo continentale mostra una crescita piuttosto marcata dell offerta complessiva. I voli settimanali sono in totale : il 9% in più rispetto alla stagione invernale dello scorso anno, mentre rispetto al periodo estivo di sei mesi fa (quando i voli settimanali totali erano ) si riscontra un lieve declino dovuto alla naturale stagionalità. 2.2 Rilevazione dicembre 2004 La presente rilevazione dell indicatore continentale, effettuata sull orario invernale 2004, ha analizzato un totale di oltre 40 scali europei, corrispondenti a 24 aree metropolitane. Per alcune città infatti sono stati considerati gli interi sistemi aeroportuali, in quanto caratterizzate dalla presenza di più scali. In particolare, le città considerate e i relativi scali sono: 2 La metodologia utilizzata nel presente lavoro è stata sviluppata su incarico di Unioncamere Lombardia. La presente ricerca è stata diretta dal Dott. Roberto Zucchetti, coordinatore dell area trasporti del, con la collaborazione del Dott. Alberto Milotti, del Dott. Paolo Lio, e del Dott. Giuseppe Siciliano, ricercatori del.

7 Rilevazione periodica sintetica sullo sviluppo di Malpensa 2000 Dicembre Sistema Amsterdam Athens Barcelona Berlin Brussels Budapest Copenhagen Dusseldorf Frankfurt Helsinki Istanbul London Madrid Manchester Milan Munich Oslo Paris Prague Rome Stockholm Warsaw Wien Zurich Tab. 2: Sistemi aeroportuali e scali analizzati Scalo Amsterdam Schiphol (AMS) Athens E. Venizelos (ATH) Barcelona (BCN), Girona (GRO) Schonefeld (SXF), Tegel (TXL), Tempelhof (THF) Brussels Zaventem (BRU), Charleroi (CRL) Budapest (BUD) Copenhagen (CPH) Dusseldorf (DUS), Niederrhein (NRN) Frankfurt (FRA), Hahn (HHN) Helsinki (HEL) Istanbul (IST) Heathrow (LHR), Gatwick (LGW), Stansted (STN), Luton (LTN), City (LCY) Madrid (MAD) Manchester (MAN) Malpensa (MXP), Linate (LIN), Orio al Serio (BGY), Montichiari 3 (VBS) Munich (MUC), Augsburg (AGB) Oslo (OSL) Charles de Gaulle (CDG), Orly (ORY), Beauvais-Tille (BVA) Prague (PRG) Fiumicino (FCO), Ciampino (CIA) Arlanda (ARN), Skavsta (NYO), Bromma (BMA), Vasteras (VST) Warsaw (WAW) Wien (VIE) Zurich Kloten (ZRH) La presente rilevazione conferma Londra come area metropolitana più accessibile per quanto riguarda il mercato aereo continentale (100). Il sistema aeroportuale londinese è in continua crescita annuale: esso vede in partenza ogni settimana dai propri scali un totale di voli (+4% rispetto a un anno fa), verso 197 destinazioni continentali. Esso risulta inoltre un sistema particolarmente integrato, con specializzazioni piuttosto marcate tra i suoi 5 diversi scali (da segnalare in particolare la base principale di Ryanair a Stansted). Parigi è il secondo polo continentale, facendo registrare un valore di accessibilità continentale pari a 86,9 (88,2 nelle due precedenti rilevazioni), con i suoi voli settimanali in partenza e le sue 155 destinazioni. Francoforte (78,0) continua a mantenersi su livelli di eccellenza (3.727 voli settimanali e 147 destinazioni). Entrambi i sistemi tuttavia mostrano un lieve declino rispetto a Londra. Dietro alle tre regine europee, si registra la notevole crescita del sistema di Barcellona (73,3): dal sistema catalano (comprendente anche una delle principali basi di Ryanair, Gerona) partono settimanalmente voli verso 109 destinazioni europee. 3 L aeroporto bresciano viene qui considerato parte del sistema milanese allargato e dunque incluso nelle elaborazioni dell accessibilità di Milano, nonostante dal punto di vista gestionale faccia parte insieme allo scalo di Verona del c.d. sistema aeroportuale del Garda.

8 Rilevazione periodica sintetica sullo sviluppo di Malpensa 2000 Dicembre Amsterdam (73,3) si conferma scalo molto rilevante; pur non disponendo di scali minori complementari all Amsterdam Schiphol Airport, esso è caratterizzato da una fitta ed efficiente rete di collegamenti che ne fanno un hub di primo piano, in cui trova spazio anche un vettore no frills in forte crescita come Basiq Air (Transavia). In una classifica di accessibilità per singoli aeroporti e non per sistemi aeroportuali, infatti, essa risulta primeggiare non solo su Barcellona e Francoforte, ma anche rispetto a Paris Charles de Gaulle e London Heathrow. Monaco continua a far registrare un accessibilità maggiore (71,2) rispetto a Milano. Anche quest area può essere considerata a scalo singolo, benché formalmente comprenda lo scalo di Augusta: esso però contribuisce in maniera molto limitata all accessibilità del capoluogo bavarese a causa del traffico ridotto. Tab. 3: Indicatore di accessibilità aerea continentale Città giu-03 dic-03 giu-04 dic-04 Londra Parigi 93,6 88,2 88,2 86,9 Francoforte 81,7 78,2 79,7 78,0 Barcellona 71,4 65,7 72,4 73,3 Amsterdam 78,4 75,7 74,8 73,3 Monaco 74,6 69,5 73,0 71,2 Milano 77,1 70,7 71,0 70,1 Madrid 70,6 66,5 66,3 68,7 Copenhagen 70,7 66,4 69,3 67,3 Roma 69,1 65,5 69,1 66,3 Brussels 65,2 63,6 57,6 62,2 Zurigo n.d. 60,4 n.d. 58,7 Dusseldorf n.d. 55,8 58,5 57,5 Manchester n.d. n.d. n.d. 55,9 Berlino n.d. n.d. n.d. 55,8 Fonte: Elaborazioni su Programmi operativi delle compagnie aeree. Date di riferimento: 7-13 giugno 2004 Il sistema aeroportuale di Milano mostra un valore di accessibilità pari a 70,1, in declino rispetto alla stagione invernale di un anno fa (70,7) e alla scorsa stagione estiva (71,0). I voli settimanali in partenza sono e le destinazioni che fanno parte del suo paniere sono 100. il sistema aeroportuale della lombarda può essere considerato, almeno relativamente ai valori di accessibilità continentale qui misurati, non più il primo dei sistemi di seconda fascia alle spalle dei quattro storici grandi (Londra, Parigi, Francoforte, Amsterdam), bensì un sistema tra i meno in crescita della seconda fascia. Il sistema milanese viene incalzato in questa rilevazione dalla città di Madrid la cui accessibilità è in forte crescita (68,7 contro 66,3 della scorsa stagione), mentre Copenhagen (67,3) è in diminuzione rispetto al benchmark londinese, così come Roma, nonostante le rilevanti dimensioni in termini di passeggeri, è il penultimo tra gli hub di seconda fascia (66,3), sfavorita da una posizione decentrata nell ambito europeo. Esaminando in dettaglio la realtà della Lombardia, possiamo valutare come si evolve in termini di offerta la situazione dei quattro aeroporti dell area milanese, ossia Malpensa, Linate ed Orio al Serio nonché dello scalo di Brescia Montichiari. Complessivamente il sistema offre voli settimanali (appena 82 in meno rispetto alla stagione estiva, ad indicare una stagionalità minore della media), così ripartiti: Malpensa: voli, 80 destinazioni

9 Rilevazione periodica sintetica sullo sviluppo di Malpensa 2000 Dicembre Linate: 872 voli, 28 destinazioni Orio al Serio: 218 voli, 24 destinazioni Brescia Montichiari: 36 voli, 2 destinazioni Il ruolo dell aeroporto di Brescia rimane limitato, con 36 voli settimanali e 2 destinazioni. Montichiari è collegata a Roma Fiumicino 22 volte a settimana (da Air Alps), mentre Ryanair nell orario estivo attua una frequenza di 14 voli settimanali per il collegamento con London Stansted. Lo scalo di Bergamo Orio al Serio ha consolidato la sua posizione di base (per il sud Europa) su cui Ryanair ha deciso di attestarsi nel suo sviluppo, ed ha visto accrescersi ulteriormente il proprio network. Lo testimonia il fatto che le destinazioni raggiungibili da Bergamo sono quasi numerose come quelle del netwrok di Linate, scalo dalle dimensioni di offerta e di traffico decisamente maggiori. Solo Ryanair serve da Orio al Serio, nella settimana dal 13 al 19 dicembre, 9 destinazioni (Barcellona, Brussels, Francoforte, Glasgow, Parigi, Londra Stansted e Luton) con 118 voli settimanali; ma a forte specializzazione dello scalo orobico è confermata anche dalla presenza di altri vettori di nicchia e low cost (11 in tutto, oltre Ryanair, e nonostante il recente fallimento di Volareweb.com). Tale specializzazione è un notevole valore aggiunto per il sistema aeroportuale milanese. Nel differenziare l offerta di collegamenti, infatti, essa contribuisce in maniera decisiva all accessibilità di Milano, più di quanto non faccia l interazione Malpensa-Linate. La metodologia di elaborazione dell indicatore consente di effettuare alcune simulazioni interessanti a supporto di questa considerazione. Se considerassimo infatti parte del sistema milanese soltanto i due scali di Malpensa e Linate, il valore di accessibilità del sistema farebbe registrare un valore molto simile a quello ottenuto se invece tenessimo conto dei soli aeroporti di Malpensa e Orio al Serio. Tenendo presente che sia il traffico passeggeri di Linate che la sua offerta in termini di voli sono comunque molto superiori rispetto a Bergamo, il risultato appena presentato evidenzia in maniera decisiva non solo come le offerte dei due principali scali, a detrimento dell accessibilità lombarda, si sovrappongano anziché essere complementari, come avviene nel caso più brillante a Londra, ma anche come Linate (che peraltro mostra una diminuzione notevole in termini di offerta rispetto alle stagioni precedenti) continui a essere più un ostacolo che un supporto per lo sviluppo di Malpensa.

10 Rilevazione periodica sintetica sullo sviluppo di Malpensa 2000 Dicembre Indicatore congiunturale di pressione competitiva Executive summary La presente rilevazione si riferisce alla settimana dal 13 al 19 dicembre 2004 (orario della stagione invernale), e mostra che: Dopo il crollo registrato dall orario estivo, la pressione competitiva sul Nord Italia diminuisce ulteriormente, passando dal valore di 55,3 (giugno) a 50,8 (dicembre). Tale diminuzione si spiega con la continua riduzione dell offerta sul Nord Italia (escluso Linate) e con l ingresso dell aeroporto di Treviso tra le origini considerate, con conseguente ricalibrazione degli indicatori economici per l area considerata; Linate passa dai posti offerti sui voli feeder verso l estero a giugno, ai della stagione invernale attuale. Sullo scalo milanese si sta registrando un nuovo incremento dell offerta di voli e posti feeder, che non è però sufficiente a far aumentare l indicatore, calcolato su tutto il Nord Italia. Sul resto degli aeroporti del Nord Italia la pressione continua a diminuire. Infatti si assiste ad una riduzione dell offerta di ulteriori 3 punti percentuali rispetto all orario estivo. Venezia mantiene la leadership conquistata a giugno 2000, ma fa registrare saldi negativi dell offerta rispetto alla rilevazione estiva (1.000 posti in meno), mentre sono da segnalare i tagli dell offerta fatti registrare anche da Pisa e Verona (complessivamente oltre posti in meno). Parigi Charles de Gaulle è il principale hub verso cui si dirigono i passeggeri del Nord Italia, seguito da Francoforte e Monaco di Baviera. Solo i primi due fanno registrare variazioni positive nella numerosità di voli e posti offerti. Lufthansa è il vettore più presente sul territorio nazionale, con 404 voli verso i due hub tedeschi cui fa riferimento. Air France, alleata di Alitalia, offre 224 voli verso Parigi, presidiando tutti i principali aeroporti dell Italia settentrionale. Considerando anche la nostra compagnia di bandiera, operanti in code sharing con la compagnia transalpina, i voli risultano essere Rilevazione dicembre 2004 L indicatore mostra la pressione competitiva esercitata dagli hub stranieri su Malpensa e sull intero sistema aeroportuale del Nord Italia attraverso l utilizzazione di voli feeder che alimentano i voli di lungo raggio che le principali compagnie aeree europee e le loro alleate effettuano dagli hub di riferimento. Tale pressione è diminuita nei primi mesi successivi all apertura del nuovo scalo, fino a raggiungere il minimo a Dicembre 2000, per effetto del Decreto emesso dal Ministero dei Trasporti nell'aprile 2000 sulla ripartizione del traffico tra gli aeroporti milanesi. Da giugno 2001 a giugno 2002 il valore dell indicatore torna a salire per effetto della maggiore offerta delle compagnie aeree europee sul Nord Italia. Posto uguale a 100 il valore dell'indicatore di settembre 1998, esso si riduce a 76,1 (-24% circa) nel mese di marzo 1999 per poi risalire fino a raggiungere 86,3 nel mese di ottobre Dall'introduzione dell'orario invernale il valore comincia a calare fino al livello minimo 4 La metodologia utilizzata nel presente lavoro è stata sviluppata su incarico di Unioncamere Lombardia. La presente ricerca è stata diretta dal Dott. Roberto Zucchetti, coordinatore dell area trasporti del, con la collaborazione del Dott. Alberto Milotti, del Dott. Paolo Lio, e del Dott. Giuseppe Siciliano, ricercatori del.

11 Rilevazione periodica sintetica sullo sviluppo di Malpensa 2000 Dicembre assoluto di 50,5 registrato nel dicembre per aumentare nuovamente fino al valore di 69,9, raggiunto nella rilevazione estiva Con l orario estivo 2004 la pressione competitiva riprende a scendere, fino all attuale livello di 50,8 fatto registrare nell ultima rilevazione. Il numero di posti offerti su voli feeder dagli aeroporti del Nord Italia verso gli hub stranieri considerati incrementa lievemente di 236 posti, praticamente invariati rispetto all'ultima rilevazione. Tab. 4: Indicatore - Unioncamere Lombardia di pressione competitiva Set-98 Nov 98 Giu-99 Dic-99 Giu-00 Dic-00 Giu-01 Dic-01 Giu-02 Dic-02 Giu-03 Dic-03 Giu-04 Dic-04 INDICATORE 100,0 95,9 85,8 80,0 66,1 50,5 61,6 66,4 69,9 69,5 64,3 75,0 55,3 50,8 Posti Offerti Fonte: Elaborazione su programmi operativi delle compagnie aeree. Indicatore - Unioncamere Lombardia di pressione competitiva 100,0 90,0 80,0 70,0 60,0 50,0 nov-98 mar-99 giu-99 dic-99 dic-00 dic-01 dic-02 dic-03 dic-04 Fonte: Elaborazione su programmi operativi delle compagnie aeree. Dopo il consolidamento dell alleanza tra Alitalia ed Air France all interno dello Sky Team, Parigi Charles De Gaulle si conferma come primo hub europeo per offerta feeder: l aeroporto francese mantiene la propria posizione di vertice davanti a Francoforte, incrementando l offerta rispetto alla rilevazione precedente. Anche l hub tedesco di Lufthansa presenta un offerta feeder in aumento rispetto all orario estivo 2004, che conferma la ripresa d interesse del mercato italiano per la compagnia tedesca dopo il calo fatto registrare a giugno Parigi offre posti feeder settimanali, quasi in più rispetto al secondo concorrente sul mercato italiano, Francoforte, che si ferma a : la differenza è data dalla maggiore capillarità

12 Rilevazione periodica sintetica sullo sviluppo di Malpensa 2000 Dicembre dell offerta di Air France, soprattutto per le aree dell Italia centrosettentrionale e dall ormai completa operatività dell alleanza con Alitalia. Monaco di Baviera, dopo gli investimenti nel nuovo terminal da 50 milioni di passeggeri ed il boom dell offerta estiva 2004, si mantiene al terzo posto tra gli hub europei confermando anche la propria leadership in quanto a capillarità dell offerta sull in Italia Settentrionale, collegandosi a nove aeroporti sui dieci considerati. Rimane escluso solo il collegamento con Linate, non per scelta di Lufthansa ma per gli effetti del decreto di ripartizione del traffico sul sistema aeroportuale milanese. Amsterdam sale al quarto posto, davanti a Gatwick, con un offerta però in calo rispetto all orario estivo, nonostante il nuovo collegamento (4 voli a settimana) che l alleata Transavia offre dall aeroporto di Treviso. Il sistema londinese (Heathrow + Gatwick) offre nel complesso oltre posti, con un offerta che vede Gatwick tornare sui livelli dell inverno 2002, con una notevole contrazione dell offerta. Madrid mantiene costante la propria offerta rispetto alla rilevazione di giugno, non presentando variazioni nel numero di collegamenti feeder complessivo, ma facendo registrare solo un lieve calo dell offerta di posti. Si confermano le assenze dalla rilevazione dell orario invernale dei collegamenti con Zurigo e Parigi Orly, ma i due casi sono notevolmente differenti: per il secondo hub parigino si tratta della conseguenza del fallimento di Gandalf che lo collegava a Bergamo Orio al Serio, e l aeroporto rimane ugualmente collegato all Italia con voli low cost di Easyjet da Linate o con il collegamento da Venezia operato da Corsair. Per l aeroporto elvetico si tratta di un persistere della debolezza strutturale della nuova compagnia di bandiera svizzera Swiss, che al momento non sembra interessata al mercato nazionale se non per collegare l hub elvetico a Fiumicino e Malpensa. L Italia settentrionale è comunque collegata a Zurigo grazie ai voli di Denim Air e Helvetic Airways. Aeroporti italiani Tab. 5: Numero di posti offerti su voli feeder (dicembre 2004) Hub AMS CDG FRA LGW LHR MAD MUC MXP FCO ORY ZRH Totale Bergamo Bologna Brescia Cuneo Firenze Genova Milano Linate Parma 0 Pisa Rimini 0 Torino Treviso 596 Trieste Venezia Verona Totale Fonte: Elaborazione su programmi operativi delle compagnie aeree.

13 Rilevazione periodica sintetica sullo sviluppo di Malpensa 2000 Dicembre L offerta globale operata dalle compagnie aeree sul Nord Italia è pari a posti su voli feeder, con un incremento di quasi posti (9,7%) rispetto alla rilevazione di giugno Tale crescita è dovuta principalmente al potenziamento dell offerta di Alitalia su Roma ( posti) e Malpensa (3.000), Air France (3.000 posti) incremento diffuso su tutto il Nord - e Lufthansa su Francoforte (1.200). Tale aumento è più che sufficiente a bilanciare il calo di British sugli hub londinesi ( posti) e di Lufthansa su Monaco (1.100). Di questi posti, (pari al 38,7% contro il 35,4% di giugno) sono sull hub di Fiumicino, con una situazione in considerevole rialzo rispetto all orario estivo. Anche l hub di Malpensa fa registrare una crescita dell offerta, passando da (giugno) a (dicembre), con un incremento generalizzato su tutti gli aeroporti di riferimento. I restanti posti, pari al 55% del totale, sono diretti verso hub esteri. Quest'ultimo dato è sostanzialmente invariato rispetto alla rilevazione precedente. La principale rotta originata da Milano Linate è la navetta con Roma Fiumicino, verso il quale sono offerti posti su un totale di che fanno capo all aeroporto milanese (oltre il 68%). Rispetto a giugno tale dato risulta incrementato di circa unità. Secondo per numerosità di posti offerti su voli feeder è l aeroporto Marco Polo di Venezia, dal quale parte il 18,1% dell offerta globale operata dalle compagnie aeree (ma il 23% di quelli verso l estero). L aeroporto veneto alimenta tutti gli hub considerati (unica eccezione il sistema londinese al quale è collegato solo con Gatwick). Al contrario di Linate, i posti offerti su voli feeder diretti all'estero costituiscono la maggioranza, ossia il 70% del totale dei posti considerati, facendo risaltare l'interesse dimostrato da tutte le compagnie estere per il bacino di utenza del capoluogo veneto. Lufthansa si conferma compagnia leader sull aeroporto lagunare, con un offerta complessiva di oltre posti distribuito su 69 voli settimanali verso Francoforte e Monaco di Baviera. Secondo per numerosità complessiva di posti offerti risulta l aeroporto di Torino, con un valore pari a L aeroporto di Caselle è però scavalcato da Bologna, se vengono presi in considerazione solo i voli verso l estero: per il G. Marconi contro i gli per il S. Pertini. Unico altro aeroporto con più di posti settimanalmente offerti verso gli hub considerati è Firenze, che fa registrare tra l altro un incremento del valore di oltre unità. Seguono quindi Pisa e Verona entrambi con una sensibile riduzione dei servizi di feederaggio rispetto all orario estivo 2004, probabilmente per la specifica vocazione turistica delle città veneta e toscana.

Analisi periodica dell accessibilità aerea degli aeroporti milanesi nel mercato globale - Indicatore di pressione competitiva, estate 2008 -

Analisi periodica dell accessibilità aerea degli aeroporti milanesi nel mercato globale - Indicatore di pressione competitiva, estate 2008 - CERTET Centro di Economia regionale, dei trasporti e del turismo Unioncamere Lombardia Analisi periodica dell accessibilità aerea degli aeroporti milanesi nel mercato globale - Indicatore di pressione

Dettagli

Analisi periodica dell accessibilità aerea. Executive Summary

Analisi periodica dell accessibilità aerea. Executive Summary Unioncamere Lombardia Certet Bocconi Analisi periodica dell accessibilità aerea n 29 Orario invernale 2010 Executive Summary INDICATORE DI ACCESSIBILITÀ INTERCONTINENTALE 2 INDICATORE DI PRESSIONE COMPETITIVA

Dettagli

Indicatore di accessibilità continentale

Indicatore di accessibilità continentale CERTET Centro di Economia regionale, dei trasporti e del turismo Unioncamere Lombardia Indicatore di accessibilità continentale N 8 Inverno 2005 Indicatore di accessibilità continentale Inverno 2005 2

Dettagli

Accessibilità e connettività per i trasporti a medio e lungo raggio in Lombardia

Accessibilità e connettività per i trasporti a medio e lungo raggio in Lombardia Accessibilità e connettività per i trasporti a medio e lungo raggio in Lombardia Indice Analisi congiunturale Indicatori di accessibilità 2 Analisi congiunturale 3 Aeroporti e segmenti di mercato Mercato

Dettagli

Aeroporti, mobilità e territorio

Aeroporti, mobilità e territorio Aeroporti, mobilità e territorio Unioncamere Roma 19 Febbraio 2014 Prof. Lanfranco Senn Direttore CERTeT Università Bocconi Presidente Gruppo CLAS Indice 1. I trend evolutivi del trasporto aereo in Italia

Dettagli

Fiumicino e Malpensa: due sistemi aeroportuali a confronto. IL SISTEMA DEI VALICHI ALPINI Monitoraggio dei flussi e valutazione degli effetti sulle

Fiumicino e Malpensa: due sistemi aeroportuali a confronto. IL SISTEMA DEI VALICHI ALPINI Monitoraggio dei flussi e valutazione degli effetti sulle Fiumicino e Malpensa: due sistemi aeroportuali a confronto Maggio 2007 IL SISTEMA DEI VALICHI ALPINI Monitoraggio dei flussi e valutazione degli effetti sulle 1 Premessa La presentazione che segue si pone

Dettagli

Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000

Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 Unioncamere Lombardia Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 N 12 Giugno 2002 Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 Giugno 2002 2 Sommario 1. EXECUTIVE SUMMARY 3 2. INDICATORE

Dettagli

Indicatore di accessibilità continentale N 3

Indicatore di accessibilità continentale N 3 Unioncamere Lombardia Indicatore di accessibilità continentale N 3 Giugno 2003 Indicatore di accessibilità continentale - Giugno 2003 2 Sommario 1. EXECUTIVE SUMMARY 3 2. INDICATORE CONGIUNTURALE DI ACCESSIBILITÀ

Dettagli

Quadro del traffico merci

Quadro del traffico merci aeroporti Quadro del traffico merci negli aeroporti italiani di P. Malighetti, V. Morandi, R. Redondi Paolo Malighetti, ricercatore del Dipartimento di Ingegneria Gestionale dell'università di Bergamo

Dettagli

Prospettive di sviluppo del trasporto aereo nel Nord Italia. Milano, 10 febbraio 2009

Prospettive di sviluppo del trasporto aereo nel Nord Italia. Milano, 10 febbraio 2009 Prospettive di sviluppo del trasporto aereo nel Nord Italia Milano, 10 febbraio 2009 1 Il Nord Italia rappresenta oltre il 60% del traffico originante e di quello business Biglietti venduti, traffico pax

Dettagli

L economia. del Piemonte decollerà con lo sviluppo dell aeroporto. di Torino

L economia. del Piemonte decollerà con lo sviluppo dell aeroporto. di Torino L economia del Piemonte decollerà con lo sviluppo dell aeroporto di Torino Audizione presso la Regione Piemonte I-II-III Commissione Consiliare Torino, 12 ottobre 2009 Associazione FlyTorino Chi siamo

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BERGAMO

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BERGAMO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BERGAMO ICCSAI International Center for Competitiveness Studies in the Aviation Industry Il sistema aeroportuale lombardo: sviluppi passati, contesto attuale e prospettive. di

Dettagli

Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 N 18

Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 N 18 Unioncamere Lombardia Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 N 18 Giugno 2005 Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 giugno 2005 2 Sommario 1. EXECUTIVE SUMMARY 3 2. INDICATORE

Dettagli

Dati di traffico aeroportuale maggio 2016

Dati di traffico aeroportuale maggio 2016 Dati di traffico aeroportuale maggio 2016 Note di commento fornite da Aeroporti di Puglia, Aeroporti di Roma, Aeroporto di Bologna e Aeroporto di Palermo Aeroporti di Puglia Aeroporti di Bari e Brindisi

Dettagli

Collegamenti aerei da e per la Sardegna Summer 2014

Collegamenti aerei da e per la Sardegna Summer 2014 Collegamenti aerei da e per la Sardegna Summer 2014 Cagliari, 14 Aprile 2014 Collegamenti dalla Sardegna Nella stagione aeronautica Summer 2014 la Sardegna è collegata con 87 aeroporti di cui 24 nazionali

Dettagli

Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 N 14

Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 N 14 Unioncamere Lombardia Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 N 14 gno 2003 Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 gno 2003 2 Sommario 1. EXECUTIVE SUMMARY 3 2. INDICATORE

Dettagli

LA LOMBARDIA PER IL RILANCIO DI MALPENSA E PER LA SOLUZIONE DELLA CRISI ALITALIA

LA LOMBARDIA PER IL RILANCIO DI MALPENSA E PER LA SOLUZIONE DELLA CRISI ALITALIA Nel corso degli ultimi dieci anni, la Lombardia ha fortemente investito in una strategia di rafforzamento dell accessibilità aerea propria e dell Italia settentrionale, operando per il rafforzamento della

Dettagli

DOVE VANNO LE CITTÀ DEL MONDO?

DOVE VANNO LE CITTÀ DEL MONDO? DOVE VANNO LE CITTÀ DEL MONDO? COS È GLOBAL CITY REPORT Global City Report è il primo Rapporto internazionale sul futuro delle città nei nuovi scenari economici, sociali e territoriali. Annualmente presenta

Dettagli

Da Malpensa a Fiumicino: come cambia il trasporto aereo in Italia

Da Malpensa a Fiumicino: come cambia il trasporto aereo in Italia Da Malpensa a Fiumicino: come cambia il trasporto aereo in Italia Oliviero Baccelli vice-direttore CERTeT Bocconi e direttore MEMIT (Master in Economia e Management dei Trasporti) Sommario 1) Gli effetti

Dettagli

EVOLUZIONE DEL TRASPORTO AEREO

EVOLUZIONE DEL TRASPORTO AEREO EVOLUZIONE DEL TRASPORTO AEREO Dott. Andrea Giuricin Istituto Bruno Leoni 7 Ottobre 2008 L istituto Bruno Leoni L Istituto Bruno Leoni promuove una discussione pubblica più consapevole ed informata sui

Dettagli

Il quadro globale del trasporto aereo e le prospettive per gli aeroporti italiani

Il quadro globale del trasporto aereo e le prospettive per gli aeroporti italiani Mobility Conference 9 febbraio 2009 Il quadro globale del trasporto aereo e le prospettive per gli aeroporti italiani Oliviero Baccelli vice-direttore CERTeT Bocconi e direttore MEMIT (Master in Economia

Dettagli

Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 N 15

Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 N 15 Unioncamere Lombardia Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 N 15 embre 2003 Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 embre 2003 2 Sommario 1. EXECUTIVE SUMMARY 3 2. INDICATORE

Dettagli

superiore verso gli esercizi complementari, le cui quote di mercato risultano comunque largamente inferiori a quelle degli alberghi, che raccolgono

superiore verso gli esercizi complementari, le cui quote di mercato risultano comunque largamente inferiori a quelle degli alberghi, che raccolgono 13. Turismo Il turismo nel comune di Roma si conferma uno dei principali assi di sviluppo del territorio, costituendo, all interno del sistema economico e sociale, un elemento centrale di crescita, che

Dettagli

VOLARE LOW COST: UN NUOVO INDICATORE

VOLARE LOW COST: UN NUOVO INDICATORE Milano, 26 luglio 2006 Comunicato stampa Da Unioncamere Lombardia un nuovo strumento per monitorare l impatto dei voli low cost sull apertura internazionale della Lombardia VOLARE LOW COST: UN NUOVO INDICATORE

Dettagli

ALITALIA: NEL 2008 DECOLLA IL NUOVO NETWORK. Conferenza Stampa martedì 5 febbraio 2008 ore 11.00

ALITALIA: NEL 2008 DECOLLA IL NUOVO NETWORK. Conferenza Stampa martedì 5 febbraio 2008 ore 11.00 COMUNICATO STAMPA ALITALIA: NEL 2008 DECOLLA IL NUOVO NETWORK PRESENTAZIONE DEL NUOVO NETWORK PER LA STAGIONE SUMMER 2008 Conferenza Stampa martedì 5 febbraio 2008 ore 11.00 Il 31 marzo 2008 parte il nuovo

Dettagli

Il rilancio dell aeroporto come strumento di sviluppo del territorio

Il rilancio dell aeroporto come strumento di sviluppo del territorio Il rilancio dell aeroporto come strumento di sviluppo del territorio Audizione in commissione consiliare Torino 22 Luglio 2009 FlyTorino Chi siamo FlyTorino si propone tre obiettivi principali: 1. Sensibilizzare

Dettagli

Gran Bretagna Italia Rapporto Passeggeri 2009 Operatori, Infrastrutture & Profili Passeggeri

Gran Bretagna Italia Rapporto Passeggeri 2009 Operatori, Infrastrutture & Profili Passeggeri Gran Bretagna Italia Rapporto Passeggeri 2009 Operatori, Infrastrutture & Profili Passeggeri INDICE Introduzione P. 1 1 Il Mercato 2003-08 P. 5 20 2 Il profilo dei passeggeri: visitatori britannici in

Dettagli

SEA: Il Consiglio di Amministrazione approva il progetto di Bilancio 2011

SEA: Il Consiglio di Amministrazione approva il progetto di Bilancio 2011 SEA: Il Consiglio di Amministrazione approva il progetto di Bilancio 2011 Risultati 2011 in crescita rispetto all esercizio 2010 Ricavi gestionali 1 : 579,3 milioni di Euro (+5,3%) EBITDA gestionale 1

Dettagli

Le imprese attive nel comune di Bologna dal 2008 al 2014

Le imprese attive nel comune di Bologna dal 2008 al 2014 Le imprese attive nel comune di Bologna dal 28 al 214 33. Imprese attive nel comune di Bologna 32.5 32. 31.5 31. Fonte: UnionCamere Emilia-Romagna Il numero delle imprese attive a Bologna tra il 28 e il

Dettagli

La mobilità aerea, il volo low cost, il ruolo

La mobilità aerea, il volo low cost, il ruolo La mobilità aerea, il volo low cost, il ruolo dell aeroporto nelle funzioni urbane Prof. Stefano Paleari Rettore dell Università degli Studi di Bergamo Direttore Scientifico di ICCSAI Bergamo 3 Dicembre

Dettagli

IL NUOVO PIANO NAZIONALE DELLA LOGISTICA 2011-2020: EFFETTI SUL TERRITORIO EMILIANO-ROMAGNOLO. Modena, 4 aprile 2011

IL NUOVO PIANO NAZIONALE DELLA LOGISTICA 2011-2020: EFFETTI SUL TERRITORIO EMILIANO-ROMAGNOLO. Modena, 4 aprile 2011 IL NUOVO PIANO NAZIONALE DELLA LOGISTICA 2011-2020: EFFETTI SUL TERRITORIO EMILIANO-ROMAGNOLO Modena, 4 aprile 2011 1 PIANO NAZIONALE DELLA LOGISTICA Strumento per la Competitività del Paese In un paese

Dettagli

Il settore aeroportuale

Il settore aeroportuale RAPPORTO ANNUALE DI MONITORAGGIO 215 Capitolo 1 Il settore aeroportuale 345 CAPITOLO 1 IL SETTORE AEROPORTUALE 346 RAPPORTO ANNUALE DI MONITORAGGIO 215 1 Monitoraggio del settore 1.1 PREMESSA Nei paragrafi

Dettagli

Indicatore di accessibilità continentale N 7

Indicatore di accessibilità continentale N 7 Unioncamere Lombardia Indicatore di accessibilità continentale N 7 Giugno 2005 Indicatore di accessibilità continentale Giugno 2005 2 Sommario 1. EXECUTIVE SUMMARY 3 2. INDICATORE CONGIUNTURALE DI ACCESSIBILITÀ

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Alitalia apre nuovi voli e migliora performance su dati di traffico, puntualità e riconsegna bagagli.

COMUNICATO STAMPA. Alitalia apre nuovi voli e migliora performance su dati di traffico, puntualità e riconsegna bagagli. COMUNICATO STAMPA Alitalia apre nuovi voli e migliora performance su dati di traffico, puntualità e riconsegna bagagli. Alitalia, grazie ai forti recuperi di efficienza e produttività del personale navigante

Dettagli

Mobility Conference 8 febbraio 2010. Roberto Zucchetti CERTeT Università Bocconi roberto.zucchetti@unibocconi.it

Mobility Conference 8 febbraio 2010. Roberto Zucchetti CERTeT Università Bocconi roberto.zucchetti@unibocconi.it Mobility Conference 8 febbraio 2010 Il ruolo degli aeroporti lombardi Indicatori di accessibilità aerea 1999-2009 Roberto Zucchetti CERTeT Università Bocconi roberto.zucchetti@unibocconi.it Sommario 1)

Dettagli

4. TRASPORTI E INFRASTRUTTURE

4. TRASPORTI E INFRASTRUTTURE Densità di autovetture circolanti nelle città metropolitane (fonte: Istat, 1998; auto circolanti per chilometri quadrati di territorio comunale) 4. TRASPORTI E INFRASTRUTTURE 4.1. LE AUTO SEMPRE PADRONE

Dettagli

Cos è Un HUB? Ing. Alessandro Pelosi Gianfranco Cincotta Wehrhahn. 03/10/2008 Associazione Viva Malpensa Viva

Cos è Un HUB? Ing. Alessandro Pelosi Gianfranco Cincotta Wehrhahn. 03/10/2008 Associazione Viva Malpensa Viva Cos è Un HUB? Ing. Alessandro Pelosi Gianfranco Cincotta Wehrhahn Ing. Pelosi Alessandro Laureato in Ing. Civile ind. Trasporti presso il Politecnico di Milano, durante il periodo di studi lavora part-time

Dettagli

Fact Book ICCSAI 2012

Fact Book ICCSAI 2012 Fact Book ICCSAI 2012 Aeroporti e sistemi territoriali: Investimenti e sviluppo Renato Redondi Comitato Scientifico ICCSAI Palermo, 8 Giugno 2012 AGENDA TRAFFICO PASSEGGERI IN ITALIA E IN EUROPA TRAFFICO

Dettagli

Analisi periodica della connettività di Milano e delle città europee

Analisi periodica della connettività di Milano e delle città europee Unioncamere Lombardia Certet Bocconi Analisi periodica della connettività di Milano e delle città europee n 31 Inverno 2011 Report La presente ricerca è stata realizzata da un équipe del Certet-Università

Dettagli

IL MERCATO IMMOBILIARE RESIDENZIALE ITALIANO

IL MERCATO IMMOBILIARE RESIDENZIALE ITALIANO UBH MARKET REPORT IL MERCATO IMMOBILIARE RESIDENZIALE ITALIANO Primo Trimestre 2010 Aprile 2010 Sembra rallentare la tendenza alla discesa dei comuni non capoluogo, si rianima il mercato dei capoluoghi.

Dettagli

Osservatorio sulla Finanza. per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT

Osservatorio sulla Finanza. per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT Osservatorio sulla Finanza per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT Volume 16 DICEMBRE 2010 Microimprese ancora in affanno ma emergono i primi timidi segnali di miglioramento negli investimenti Calano

Dettagli

Grandi aeroporti e aeroporti accessibili. L investimento di easyjet per la Lombardia

Grandi aeroporti e aeroporti accessibili. L investimento di easyjet per la Lombardia MOBILITY CONFERENCE 2015 CONNESSIONI AEREE E SVILUPPO AEROPORTUALE Grandi aeroporti e aeroporti accessibili. L investimento di easyjet per la Lombardia FRANCES OUSELEY, Direttore Italia easyjet Milano,

Dettagli

TENDENZE GENERALI DI SPESA

TENDENZE GENERALI DI SPESA Dicembre 2009 I SEMESTRE 2009: SI E TOCCATO IL FONDO? Uvet American Express I DATI PIÙ SIGNIFICATIVI DEL 1 SEMESTRE 2009 TREND DI SPESA BIGLIETTERIA AEREA Diminuzione delle spese di viaggio Continua a

Dettagli

Al Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Viale Cristoforo Colombo 44 00147 ROMA

Al Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Viale Cristoforo Colombo 44 00147 ROMA .., /.. /.. Al Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Viale Cristoforo Colombo 44 00147 ROMA OGGETTO : Valutazione di Impatto Ambientale ai sensi dell art.26 del D.lgs 152/06

Dettagli

Comunicato stampa del 16 luglio 2015

Comunicato stampa del 16 luglio 2015 Comunicato stampa del 16 luglio 2015 Boom del turismo internazionale in Sardegna: il 2014 si è chiuso con un milione di arrivi stranieri confermando il record 2013 Tra il 2006 e il 2014 il numero dei passeggeri

Dettagli

Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000

Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 CERTET Centro di Economia regionale, dei trasporti e del turismo Unioncamere Lombardia Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 N 20 Orario estivo 2006 Rilevazione periodica sullo sviluppo

Dettagli

Indicatore di accessibilità continentale N 4

Indicatore di accessibilità continentale N 4 Unioncamere Lombardia Indicatore di accessibilità continentale N 4 Dicembre 2003 Indicatore di accessibilità continentale Dicembre 2003 2 Sommario 1. EXECUTIVE SUMMARY 3 2. INDICATORE CONGIUNTURALE DI

Dettagli

APPALTI e CONCESSIONI

APPALTI e CONCESSIONI DOTAZIONE INFRASTRUTTURE: DATI UE E NAZIONALI L ISPO (Istituto per gli studi sulla Pubblica opinione) ha reso noti i dati di una ricerca comparata sulle infrastrutture, sia a livello comunitazio che nazionnale.

Dettagli

MERIDIANA EUROFLY: PRESENTAZIONE DEL NUOVO NETWORK 2008

MERIDIANA EUROFLY: PRESENTAZIONE DEL NUOVO NETWORK 2008 Milano, 18 febbraio 2008 MERIDIANA EUROFLY: PRESENTAZIONE DEL NUOVO NETWORK 2008 LA STRATEGIA COMMERCIALE E IL POSIZIONAMENTO Dal 31 marzo 2008, con l avvio della stagione IATA Summer 2008, Meridiana e

Dettagli

Sintesi dei principali risultati

Sintesi dei principali risultati Milano e i congressi internazionali Posizionamento in Europa e impatto economico Sintesi dei principali risultati La ricerca, condotta da Paola Bensi, Roberto Nelli e Stefano Oliva presso il Laboratorio

Dettagli

Dati di Traffico Aeroportuale 2013

Dati di Traffico Aeroportuale 2013 Dati di Traffico Aeroportuale 2013 Note di commento fornite da ADR, GESAC, SAB, SACBO, SAGAT, SOGAER, SOGEAAL Aeroporti di Roma Aeroporti di Fiumicino e Ciampino Sistema aeroportuale romano: crescita del

Dettagli

Il commercio internazionale dei servizi: il turismo

Il commercio internazionale dei servizi: il turismo Il commercio internazionale dei servizi: il turismo Grafico 1 Andamento del tasso di cambio fra Euro e Dollaro Usa La situazione di instabilità politica e sociale che ha come epicentro il Medio Oriente

Dettagli

Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000

Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 CERTET Centro di Economia regionale, dei trasporti e del turismo Unioncamere Lombardia Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 Rapporto sintetico semestrale Orario estivo 2008 Rilevazione

Dettagli

Roma al 2015. Gli scenari per il futuro della città Auditorium 19 gennaio 2005

Roma al 2015. Gli scenari per il futuro della città Auditorium 19 gennaio 2005 Roma al 2015. Gli scenari per il futuro della città Auditorium 19 gennaio 2005 Nei prossimi anni Roma sarà chiamata a competere in un contesto internazionale ed in uno scenario dominato da alcune macrotendenze

Dettagli

ROADSHOW PMI ECONOMIA, MERCATO DEL LAVORO E IMPRESE NEL VENETO. A cura dell Ufficio Studi Confcommercio

ROADSHOW PMI ECONOMIA, MERCATO DEL LAVORO E IMPRESE NEL VENETO. A cura dell Ufficio Studi Confcommercio ROADSHOW PMI ECONOMIA, MERCATO DEL LAVORO E IMPRESE NEL VENETO A cura dell Ufficio Studi Confcommercio LE DINAMICHE ECONOMICHE DEL VENETO Negli ultimi anni l economia del Veneto è risultata tra le più

Dettagli

MERCATO IMMOBILIARE EUROPEO OLTRE LA CRISI

MERCATO IMMOBILIARE EUROPEO OLTRE LA CRISI Grexit butta acqua sul fuoco" della ripresa, ma non la ferma MERCATO IMMOBILIARE EUROPEO OLTRE LA CRISI In Italia c'è ancora incertezza, ma piace agli investitori esteri Il no greco getta acqua sul fuoco

Dettagli

Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000

Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 CERTET Centro di Economia regionale, dei trasporti e del turismo Unioncamere Lombardia Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa 2000 N 19 Inverno 2005 Rilevazione periodica sullo sviluppo di Malpensa

Dettagli

AEROPORTO DI BOLOGNA 2015/16 ORARIO VOLI. Voli di linea

AEROPORTO DI BOLOGNA 2015/16 ORARIO VOLI. Voli di linea AEROPORTO DI BOLOGNA 2015/16 ORARIO VOLI Voli di linea Inverno 2015/2016 Aggiornato al 26/10/2015 Valido fino al 26/03/2016 Guida alla lettura dell Orario Voli Da Compagnia N. Volo Partenza Arrivo Frequenza

Dettagli

INDICATORI SOCIO-ECONOMICI SU FIRENZE

INDICATORI SOCIO-ECONOMICI SU FIRENZE Gli indicatori delle modalità di arrivo a Firenze: i bus turistici e il traffico aereo Tra le numerose modalità di arrivo a Firenze si evidenziano quelle più rappresentative dell andamento turistico nonché

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 9 luglio 2014 Ancora luci ed ombre I dati presentati in questo aggiornamento sono interlocutori. Da un lato, in negativo, abbiamo il credito, ancora in territorio negativo, e

Dettagli

N.9. EDI.CO.LA.NEWS Edilizia e Costruzioni nel Lazio. Dati&Mercato

N.9. EDI.CO.LA.NEWS Edilizia e Costruzioni nel Lazio. Dati&Mercato EDI.CO.LA.NEWS Dati&Mercato N.9 EDILIZIA RESIDENZIALE: IL RINNOVO SI FERMA E PROSEGUE IL CALO DELLE NUOVE COSTRUZIONI Il valore di un mercato è determinato dalla consistenza degli investimenti che vi affluiscono.

Dettagli

Mosaico statistico n. 2 Settembre 2006

Mosaico statistico n. 2 Settembre 2006 n. 2 Settembre 2006 Mosaico statistico n. 2 Settembre 2006 Indice 1. Roma e le altre metropoli europee: Pil e potere d acquisto pag. 2 2. Popolazione: popolazione residente e movimento migratorio pag.

Dettagli

Indicatore di accessibilità continentale N 5

Indicatore di accessibilità continentale N 5 Unioncamere Lombardia Indicatore di accessibilità continentale N 5 Giugno 2004 Indicatore di accessibilità continentale Dicembre 2003 2 Sommario 1. EXECUTIVE SUMMARY 3 2. INDICATORE CONGIUNTURALE DI ACCESSIBILITÀ

Dettagli

Direttore Scientifico ICCSAI

Direttore Scientifico ICCSAI presso: ICCSAI Fact Book 2008 Prof. Stefano Paleari Direttore Scientifico ICCSAI Roma 29 Maggio 2008 Fact Book ICCSAI 2008 Questo rapporto, giunto alla sua seconda edizione, vuole essere il contributo

Dettagli

Gli effetti dei trasporti sulla distribuzione dei consumi

Gli effetti dei trasporti sulla distribuzione dei consumi Gli effetti dei trasporti sulla distribuzione dei consumi alberto.milotti@unibocconi.it giuseppe.siciliano@unibocconi.it CERTeT Università Bocconi MEMIT Master in Economia dei Trasporti memit.unibocconi.it

Dettagli

NOTA CONGIUNTURALE 1 SEMESTRE

NOTA CONGIUNTURALE 1 SEMESTRE RASSEGNA STAMPA NOTA CONGIUNTURALE 1 SEMESTRE 2007 ADNKRONOS AGENZIA Data 07 novembre 2007 TRASPORTI: BENE QUELLI SU STRADA E FERRO, NETTA RIPRESA PER IL NAVALE SECONDO I DATI PUBBLICATI DALLA NOTA CONGIUNTURALE

Dettagli

LE PROSPETTIVE DI SVILUPPO DEL TRASPORTO AEREO PASSEGGERI E MERCI NEL NORD ITALIA

LE PROSPETTIVE DI SVILUPPO DEL TRASPORTO AEREO PASSEGGERI E MERCI NEL NORD ITALIA Intervento Giuseppe Castelli Vice Presidente Assolombarda Seminario LE PROSPETTIVE DI SVILUPPO DEL TRASPORTO AEREO PASSEGGERI E MERCI NEL NORD ITALIA Sala Falck Assolombarda 10 febbraio 2009 Tutte le relazioni

Dettagli

136 5 giugno 2009. IBL Focus. Gli slot della discordia. idee per il libero mercato. di Andrea Giuricin

136 5 giugno 2009. IBL Focus. Gli slot della discordia. idee per il libero mercato. di Andrea Giuricin 136 idee per il libero mercato Gli slot della discordia di Andrea Giuricin Alitalia, nella conferenza stampa tenuta a Roma il 12 Maggio scorso ha affermato di avere scelto come unico hub lo scalo di Roma

Dettagli

Prefattibilità dell Aeroporto di Latina. Latina, 28/02/2007

Prefattibilità dell Aeroporto di Latina. Latina, 28/02/2007 Prefattibilità dell Aeroporto di Latina Latina, 28/02/2007 Attività svolte 1. Definizione dello scenario di riferimento 2. Identificazione dei fattori di successo dell aeroportualità minore a livello europeo

Dettagli

Promozione Lombardy compagnie aeree 2012 Ryanair-Trawelfly-Wizzair-AirDolomiti

Promozione Lombardy compagnie aeree 2012 Ryanair-Trawelfly-Wizzair-AirDolomiti DENOMINAZIONE DELL INIZIATIVA Promozione Lombardy compagnie aeree 2012 Ryanair-Trawelfly-Wizzair-AirDolomiti SOGGETTO PROPONENTE CAMERA DI COMMERCIO I.A.A. di Bergamo La Camera di Bergamo si propone come

Dettagli

01/06/2014-1 - AEROPORTO DI MILANO-BERGAMO

01/06/2014-1 - AEROPORTO DI MILANO-BERGAMO 01/06/2014-1 - AEROPORTO DI MILANO-BERGAMO LA PORTA D ACCESSO DELLA ZONA EST DELLA REGIONE LOMBARDIA Uno dei principali fattori di successo dell Aeroporto di Milano Bergamo è dato dalla posizione geografica,

Dettagli

Framework cooperativo per l infomobilità intermodale interregionale delle persone

Framework cooperativo per l infomobilità intermodale interregionale delle persone Programma di cooperazione transfrontaliera Italia/Francia "Marittimo" 2007-2013 Programme de coopération transfrontalière Italie/France "Maritime" 3i Framework cooperativo per l delle persone Report tecnico

Dettagli

Capitolo 2.3. La situazione internazionale. Relazione Annuale

Capitolo 2.3. La situazione internazionale. Relazione Annuale Capitolo 2.3 Il turismo in Piemonte Carlo Alberto Dondona Si ringraziano Cristina Bergonzo (Sviluppo Piemonte Turismo), Amedeo Mariano(Città Metropolitana di Torino Sistema Informativo Turistico) La situazione

Dettagli

I vantaggi della liberalizzazione per Malpensa

I vantaggi della liberalizzazione per Malpensa idee per il libero mercato di Andrea Giuricin La caduta del Governo Prodi avrà sicuramente delle conseguenze sulla partita aperta tra Alitalia e Malpensa. Se da un lato è positivo il fatto che la riforma

Dettagli

LO SVILUPPO E L ADEGUAMENTO INFRASTRUTTURALE DEI GRANDI AEROPORTI NAZIONALI ROMA, MILANO, VENEZIA

LO SVILUPPO E L ADEGUAMENTO INFRASTRUTTURALE DEI GRANDI AEROPORTI NAZIONALI ROMA, MILANO, VENEZIA DIREZIONE CENTRALE INFRASTRUTTURE AEROPORTI E SPAZIO AEREO LO SVILUPPO E L ADEGUAMENTO INFRASTRUTTURALE DEI GRANDI AEROPORTI NAZIONALI ROMA, MILANO, VENEZIA AGENDA 1. IL PIANO NAZIONALE AEROPORTI 2. I

Dettagli

Città a Confronto. Cultura e Sport. Dipartimento Programmazione - Settore Statistica

Città a Confronto. Cultura e Sport. Dipartimento Programmazione - Settore Statistica Cultura e Sport Spettacoli I dati raccolti dalla SIAE per il 2012 confermano la difficile situazione economica anche nell'ambito dello spettacolo. A livello nazionale sono quasi 12 milioni i biglietti

Dettagli

L inflazione nel 2004

L inflazione nel 2004 L inflazione nel 2004 Un quadro generale In Italia l inflazione media annua per l anno 2004 si è attestata intorno al 2,2%, un risultato di gran lunga migliore rispetto al 2003 quando il valore medio di

Dettagli

LA CASSETTA DEGLI ATTREZZI

LA CASSETTA DEGLI ATTREZZI Aggiornamento del 29 maggio 2015 I CONTENUTI IL SISTEMA ECONOMICO LA FINANZA PUBBLICA LA SANITA IL SISTEMA ECONOMICO LA CASSETTA DEGLI ATTREZZI IL PIL PIL: DINAMICA E PREVISIONI NEI PRINCIPALI PAESI UE

Dettagli

I principali aeroporti nazionali ed il collegamento alla rete ferroviaria. Febbraio 2015

I principali aeroporti nazionali ed il collegamento alla rete ferroviaria. Febbraio 2015 I principali aeroporti nazionali ed il collegamento alla rete ferroviaria Febbraio 2015 Traffico passeggeri dei principali Aeroporti nazionali - 2014 Aeroporto Nazionali Internazionali di cui C. Europea

Dettagli

NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A FEBBRAIO 2013 1. Provincia di Salerno Indicatori socio-economici -0,60% -28,3%

NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A FEBBRAIO 2013 1. Provincia di Salerno Indicatori socio-economici -0,60% -28,3% Osservatorio sul Mercato Immobiliare, Marzo 13 SALERNO NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A FEBBRAIO 13 1 Provincia di Indicatori socio-economici Figura 1 Negli ultimi dieci anni la popolazione

Dettagli

L ISTRUZIONE UNIVERSITARIA NELLA PROVINCIA DI RIMINI

L ISTRUZIONE UNIVERSITARIA NELLA PROVINCIA DI RIMINI L ISTRUZIONE UNIVERSITARIA NELLA PROVINCIA DI RIMINI 1) GLI STUDENTI UNIVERSITARI RESIDENTI NELLA PROVINCIA DI RIMINI 1 Nell anno accademico 2003/2004 i riminesi iscritti a Corsi di Laurea (vecchio e nuovo

Dettagli

Turismo straniero in Puglia - il trasporto aereo

Turismo straniero in Puglia - il trasporto aereo Turismo straniero in Puglia - il trasporto aereo Continuiamo ad analizzare il turismo straniero in Puglia entrando nel merito di uno dei principali fattori di influenza, il trasporto aereo. La Puglia ha

Dettagli

Presentazione di: Beluffi Matteo Guddelmoni Gianpaolo

Presentazione di: Beluffi Matteo Guddelmoni Gianpaolo Presentazione di: Beluffi Matteo Guddelmoni Gianpaolo Storia 1985: Nasce per mano dell imprenditore irlandese Tony Ryan. Lo scopo è quello di collegare per via aerea Irlanda e Gran Bretagna, come alternativa

Dettagli

ANALISI WEB. www.adriacoast.com

ANALISI WEB. www.adriacoast.com ANALISI WEB www.adriacoast.com Con questa analisi si intendono sottoporre a valutazione le provenienze delle sessioni che sono state registrate sul portale www.adriacoast.com, e più precisamente quali

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Trend in crescita per gli aeroporti italiani Nel 2014 superati i 150 MLN di passeggeri

COMUNICATO STAMPA. Trend in crescita per gli aeroporti italiani Nel 2014 superati i 150 MLN di passeggeri COMUNICATO STAMPA Trend in crescita per gli aeroporti italiani Nel 2014 superati i 150 MLN di passeggeri Roma, 27 gennaio 2015: Nel 2014 il traffico aereo torna a crescere nel nostro Paese dopo due anni

Dettagli

2.1.3 Inquadramento: numeri, sviluppo storico, previsioni per il futuro

2.1.3 Inquadramento: numeri, sviluppo storico, previsioni per il futuro 2.1.3 Inquadramento: numeri, sviluppo storico, previsioni per il futuro Nel 2004 (dopo 3 anni di crescita stagnante dovuta principalmente agli effetti degli attacchi terroristici dell 11 settembre e all

Dettagli

Dati di traffico aeroportuale consuntivo 2015

Dati di traffico aeroportuale consuntivo 2015 Dati di traffico aeroportuale consuntivo 2015 Note di commento fornite da ADR, Aeroporti di Puglia, Aeroporto di Bologna, Aeroporto di Genova, GEASAR, GESAP, SAC, SAGA, SAGAT, SASE, SEA, SO.A.CO e SOGAER

Dettagli

DATIDITRAFFICO 2014. DirezioneSviluppoStudiEconomicieTariffe

DATIDITRAFFICO 2014. DirezioneSviluppoStudiEconomicieTariffe DATIDITRAFFICO 214 DirezioneSviluppoStudiEconomicieTariffe A cura di Patrizia Sapia Sommario degli argomenti contenuti nel volume Pagina Terminologia usata nel testo 5 Traffico aeroportuale Graduatorie

Dettagli

A cura di Patrizia Sapia

A cura di Patrizia Sapia A cura di Patrizia Sapia Sommario degli argomenti contenuti nel volume Pagina Terminologia usata nel testo 5 Traffico aeroportuale Graduatorie movimenti, passeggeri e cargo 9 Traffico commerciale complessivo

Dettagli

MUTUI CASA: SEPPUR IN CALO, I NOSTRI TASSI DI INTERESSE RIMANGONO PIU ALTI DELLA MEDIA UE

MUTUI CASA: SEPPUR IN CALO, I NOSTRI TASSI DI INTERESSE RIMANGONO PIU ALTI DELLA MEDIA UE MUTUI CASA: SEPPUR IN CALO, I NOSTRI TASSI DI INTERESSE RIMANGONO PIU ALTI DELLA MEDIA UE Nel primo trimestre del 2015 il mercato della compravendita degli immobili residenziali non dà segni di ripresa.

Dettagli

ITALIA TURISMO Luglio 2012

ITALIA TURISMO Luglio 2012 ITALIA TURISMO Luglio 2012 LE VACANZE DEGLI ITALIANI IN TEMPO DI CRISI Cancellati 41 milioni di viaggi e 195 milioni di giornate di vacanza in cinque anni Gli ultimi aggiornamenti sull andamento del turismo

Dettagli

IL MERCATO DEI MUTUI NEL 2010

IL MERCATO DEI MUTUI NEL 2010 IL MERCATO DEI MUTUI NEL 2010 Nel IV trimestre del 2010 le famiglie italiane hanno ricevuto finanziamenti per l acquisto dell abitazione per 15.041,15 milioni di euro. Rispetto allo stesso trimestre del

Dettagli

Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale

Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale Dossier Ottobre 2012 A cura di Panorama competitivo del turismo internazionale nel mondo

Dettagli

IL MERCATO DEI MUTUI IN ITALIA NEL III TRIMESTRE 2013

IL MERCATO DEI MUTUI IN ITALIA NEL III TRIMESTRE 2013 IL MERCATO DEI MUTUI IN ITALIA NEL III TRIMESTRE 2013 MERCATO DELLE EROGAZIONI ITALIA III trimestre 2013 Le famiglie italiane hanno ricevuto finanziamenti per l acquisto dell abitazione per 4.958,08 milioni

Dettagli

DEPOSITI E PRESTITI BANCARI PROVINCIA DI BRESCIA

DEPOSITI E PRESTITI BANCARI PROVINCIA DI BRESCIA DEPOSITI E PRESTITI BANCARI PROVINCIA DI BRESCIA Dal 31/12/2007 al 30/6/20 QUADERNI DI APPROFONDIMENTO N. 8/20 Ottobre 20 Fonte dati Banca d'italia Elaborazioni Ufficio Studi ed Informazione Statistica

Dettagli

Fonte: elaborazione Unioncamere Lombardia su dati ASIA Istat. Tabella 2: Imprese per attività economica Lombardia

Fonte: elaborazione Unioncamere Lombardia su dati ASIA Istat. Tabella 2: Imprese per attività economica Lombardia IL SISTEMA PRODUTTIVO LOMBARDO NEL 2006 SECONDO IL REGISTRO STATISTICO ASIA (giugno 2009) Secondo il registro statistico delle imprese attive e delle loro unità locali (ASIA Imprese e Unità locali) sono

Dettagli

Atti Parlamentari 33 Camera dei Deputati

Atti Parlamentari 33 Camera dei Deputati Atti Parlamentari 33 Camera dei Deputati Tabella 4: Numero di aziende che utilizzano il fondo regionale ogni dieci aziende che si avvalgano del regime assicurativo Area N.ro ogni 10 aziende Nord-Ovest

Dettagli

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA PROVINCIA DI BERGAMO

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA PROVINCIA DI BERGAMO OSSERVATORIO TURISTICO DELLA PROVINCIA DI BERGAMO Nota congiunturale sull area delle Orobie Consuntiva stagione invernale 2007-2008 Redatta in Aprile 2008 Caratteristiche e metodologia di indagine L Osservatorio

Dettagli

FRIEDRICHSHAFEN - ELBA FRIEDRICHSHAFEN - ELBA

FRIEDRICHSHAFEN - ELBA FRIEDRICHSHAFEN - ELBA Collegamenti Voli Internazionali 2012 FRIEDRICHSHAFEN - ELBA FRIEDRICHSHAFEN - ELBA MERCOLEDI' FRIEDRICHSHAFEN 10.25 (Intersky) ELBA 11.55 Ç 120,00 16.05-17.10 ELBA 16.25 (Intersky) FRIEDRICHSHAFEN 17.55

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli