Guida del paziente. La vostra degenza agli HUG. Version italienne Versione italiana

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Guida del paziente. La vostra degenza agli HUG. Version italienne Versione italiana"

Transcript

1 Guida del paziente La vostra degenza agli HUG Version italienne Versione italiana

2

3 Gentile Signora, egregio Signore, Presto uno degli Ospedali universitari di Ginevra (HUG) vi accoglierà. La prospettiva di un ricovero suscita diverse domande, ad alcune delle quali questa guida cercherà di rispondere. Inoltre vi presenterà tutta la gamma di servizi che saremo lieti di mettere a vostra disposizione. Agli HUG potete essere certi di ricevere le cure mediche migliori: esperti affermati sul piano internazionale, gli ultimi ritrovati in materia di diagnosi e terapie, infrastrutture medico-tecniche all avanguardia. Le cure sono anche un esperienza umana. Gli staff di medici e paramedici sono i partner privilegiati del vostro progetto di cura, di vita. Le équipe logistiche e amministrative intraprenderanno tutto quanto in loro potere per facilitarvi la degenza e renderla il più piacevole possibile. Tutti insieme avremo cura di meritarci veramente la vostra fiducia. Siate i benvenuti. Bertrand Levrat, Direttore generale 3

4 Essere i primi per voi Primo complesso ospedaliero universitario della Svizzera, gli HUG raggruppano 8 ospedali e 40 istituti di cura. Nel compiere la loro missione di cura, insegnamento e ricerca sono guidati da quattro valori: qualità, servizio, innovazione e responsabilità. Qualità Cure sicure ed efficaci Qualità significa misurarsi costantemente per migliorare costantemente. Agli HUG usufruirete: di cure di alta qualità, conformi ai migliori standard nazionali e internazionali di una sicurezza ottimale, grazie a programmi innovativi (p.es.: prevenzione delle infezioni) di cure specializzate contro i dolori di un esperienza frutto dell elevato numero di pazienti che trattiamo di cure integrate, dal ricovero di urgenza alla riabilitazione Innovazione All avanguardia della medicina La medicina universitaria è un eccezionale combinazione di ricerca, cure e tecnologia. Agli HUG: usufruite delle conoscenze dei migliori specialisti, in tutti i campi della medicina, 24 ore su 24, 7 giorni su 7 vengono offerti i trattamenti e le tecnologie più moderne, grazie ai contatti europei e mondiali dei nostri esperti potete contare su infrastrutture tecniche fra le più moderne in Europa Servizio Dovete sentirvi i benvenuti Lo spirito di servizio è indispensabile, perché tutta la vostra degenza si svolga in modo ottimale. Agli HUG: ci adattiamo alle specificità individuali e culturali (p.es. interpretariato gratuito) favoriamo la presenza dei vostri cari, offrendo soluzioni di accoglienza e alloggio sviluppiamo supporti di informazioni mediche, per consentirvi di partecipare attivamente alle vostre cure prendiamo seriamente il vostro comfort con piccoli «extra», come i menù a scelta o la wireless gratuita Responsabilità Stare al passo con la società Essere responsabili vuol dire compiere la nostra missione integrandovi le attuali sfide sul piano locale e globale. Agli HUG ci impegniamo per: far sì che tutti abbiano accesso alle cure mediche, in Svizzera e nel mondo una medicina a un costo ottimale una gestione efficiente la formazione dei giovani delle professioni mediche e paramediche la promozione della donazione di sangue e di organi uno sviluppo sostenibile

5 Sommario Il vostro ricovero Preparate la vostra degenza 6 La vostra ammissione 8 Le vostre cure Il vostro ricovero 10 Le cure sono anche compito vostro 12 Qualità e sicurezza 13 Vita pratica Il vostro comfort 14 La vostra sicurezza 17 I vostri diritti e le vostre responsabilità La carta del paziente 18 I vostri diritti 19 Lo Spazio mediazione 23 Le vostre responsabilità 24 La vostra dimissione La vostra partenza 26 La vostra fattura 27 Siete ricoverati a I differenti siti I vostri appunti 50 Annotate qui dove vi trovate Nome dell ospedale Indirizzo Piano Telefono Unità 5

6 Preparate la vostra degenza Info + Hotline Per qualsiasi domanda relativa alle possibilità di ricovero agli HUG, la hotline vi risponderà da lunedì a venerdì, dalle 9 alle 16. Venite a trovarci prima! Dal momento in cui sapete la data del vostro ricovero, se le vostre condizioni lo consentono vi consigliamo di passare qualche giorno prima all ufficio delle ammissioni. Potrete sbrigare tutte le formalità amministrative, in modo da non dovervene occupare il giorno della vostra entrata in ospedale. Check list per la vostra ammissione Per registrare la vostra ammissione, dovete presentare: la lettera di convocazione scritta dal vostro medico (medico degli HUG o medico curante) la tessera della vostra assicurazione malattie o una garanzia di assunzione dei costi di tale assicurazione un documento di identità (passaporto, carta d identità, libretto di famiglia o permesso di soggiorno per gli stranieri domiciliati in Svizzera) il modulo di ammissione che avete ricevuto e compilato un deposito in contanti o l attestato di tale deposito se non siete in possesso di una garanzia totale rilasciata da un assicurazione riconosciuta o se le cure non sono coperte dalla LAMal se il vostro ricovero è dovuto a un infortunio, la decisione dell assicurazione, con indicazione del numero di sinistro se il vostro ricovero è dovuto a una decisione dell AI, la decisione di tale ufficio. Per qualsiasi informazione sull istituto dove sarete ricoverati, vogliate consultare le pagine

7 Il vostro ricovero Controllate le vostre assicurazioni Dal 1 gennaio 2012, se siete domiciliati al di fuori del Cantone di Ginevra, controllate che gli HUG siano iscritti nell elenco degli ospedali del vostro Cantone, che le prestazioni che riceverete siano autorizzate e che i costi delle cure vengano assunti sia dalla vostra assicurazione sia dal vostro Cantone di domicilio. Al momento della vostra ammissione dovrete presentare una garanzia di assunzione dei costi rilasciata dal medico del vostro Cantone di domicilio. Se siete coperti da un assicurazione internazionale o estera, vi consigliamo di controllare la copertura e l assunzione dei costi prima del vostro ricovero e di chiedere una garanzia di assunzione totale dei costi della vostra degenza. Se siete stati convocati per un trattamento ambulatoriale, ma intendete trascorrere una o più notti in ospedale, il vostro soggiorno sarà considerato un ricovero. La vostra assicurazione non copre le spese del lavaggio della biancheria privata, né delle telefonate né altre spese private (giornali, coiffeur, ecc.), che sono a vostro carico (v. anche pag. 28 la partecipazione alle spese di degenza). Lo sapevate? Gli HUG, creati nel 1995, sono l unico ente pubblico del Cantone. Comprendono 8 ospedali con 1900 letti e circa 40 istituti di cure ambulatoriali sparsi su tutto il territorio ginevrino. Info + Protezione dell identità 7 Se desiderate che la vostra presenza non giunga a conoscenza di terzi, al momento del vostro arrivo chiedete la discrezione totale. In tal modo la vostra degenza resterà confidenziale. Peraltro, così non potrete ricevere né fiori né corrispondenza.

8 La vostra ammissione Documenti medici Abbiate cura di portare con voi tutti i documenti medici che possono facilitare il trattamento ed evitare esami inutili (radiografie, ricette, elenco dei farmaci, ecc.). Info + Cassa di deposito Attenzione: gli orari delle casse di deposito variano da un istituto all altro. Controllate gli orari della cassa che vi interessa (v. la sezione «Istituti», pagg ) e tenetene conto al momento della dimissione. Punti di accoglienza Riconoscibile per l uniforme blu, il personale addetto all accoglienza è a vostra disposizione negli atri di ingresso dei differenti istituti. Avrà cura di orientarvi e informarvi. I vostri oggetti di valore Evitate di tenere grosse somme di denaro od oggetti preziosi sulla vostra persona o nella vostra camera. Avete la possibilità di consegnarli a un infermiera, che provvederà a depositarli nella cassaforte dell istituto dove vi trovate. Siate consapevoli che in caso di furto o smarrimento gli HUG declinano qualsiasi responsabilità. Con un documento di identità, potrete poi ricuperare i vostri beni alla cassa. Tali beni possono essere anche ritirati da chiunque altro, purché munito di una vostra procura. Per qualsiasi informazione sull istituto dove sarete ricoverati, vogliate consultare le pagine

9 Il vostro ricovero Info + Occhiali e protesi Se arrivate d urgenza Al momento del vostro arrivo ci sarà una rapida registrazione amministrativa. Dopo i primi trattamenti, sarete mandati all istituto più adatto, dove successivamente si completerà la vostra cartella clinica. In caso di trasferimento Se venite trasferiti da un servizio a un altro all interno degli HUG, non occorre nessuna formalità. Invece se arrivate da un altro ospedale, dovrete espletare le normali formalità di ammissione. Se avete ricevuto un foglio di trasferimento, consegnatelo all équipe curante già al momento del vostro arrivo: contiene informazioni utili per continuare il vostro trattamento. 9 Se portate occhiali, lenti a contatto, protesi (dentarie o uditive), fatelo sapere all équipe curante. Non dimenticate inoltre i prodotti per la loro manutenzione né le custodie necessarie per riporli, per evitare che vadano persi o vengano rovinati. Durante la vostra degenza in ospedale sono comunque sempre sotto la vostra responsabilità.

10 Il vostro ricovero Una scheda delle persone di riferimento Al vostro arrivo riceverete una scheda con i nomi del vostro medico e infermiere/a di riferimento. Sono loro i responsabili delle vostre cure che provvedono a seguire il vostro stato di salute. Se non l avete ricevuta, chiedetela. A causa della rotazione del personale, questi interlocutori possono cambiare. Lo sapevate? Ognuno dei 68 medici capi-servizio è anche professore alla Facoltà di medicina di Ginevra. Questa stretta collaborazione vi garantisce l accesso ai più recenti trattamenti e tecnologie frutto della ricerca universitaria. Un équipe intorno a voi I vostri bisogni? Noi li ascoltiamo. I vostri dubbi? Condivideteli con noi. Le vostre domande? Ponetecele. Il vostro medico e infermiere/a di riferimento sono lì per rispondere alle vostre domande e prendere insieme con voi le decisioni concernenti la vostra salute. Con il vostro consenso, saranno lieti di parlarne anche con i vostri familiari. Un badge per identificare i vostri interlocutori medici infermieri/e, levatrici assistenti di cura altri professionisti personale tecnico e alberghiero collaboratori amministrativi cappellani e volontari 10

11 Le vostre cure Cure personalizzate Fin dal vostro arrivo il personale curante parla con voi per conoscere il vostro stato di salute. Approfittatene per fornire informazioni il più possibile dettagliate su di voi. Così si potrà personalizzare il vostro progetto di cura, che viene rivalutato regolarmente. Nel vegliare sul vostro comfort e la vostra sicurezza, il personale curante rispetta la vostra intimità. Per ogni esame o analisi occorre il vostro consenso. I vostri cari I vostri parenti e amici sono i benvenuti. La loro presenza può esservi di grande comfort. Peraltro, per non ostacolare le cure, raccomandate loro di: lasciare la camera al momento di trattamenti o visite mediche non fare rumore rispettare gli orari di visita non fumare. Per motivi medici le visite possono venire limitate o proibite. Assistenza sociale Gli assistenti sociali e le infermiere della sanità pubblica vi consigliano, vi aiutano a sbrigare le pratiche con le assicurazioni o i pubblici uffici (richiesta di sussidi finanziari, rendite AI, ecc.) e organizzano le cure e l assistenza a domicilio. Interpreti Non esitate a chiedere l assistenza di un interprete. Qualunque lingua parliate, l équipe curante dispone di persone adeguatamente formate per i colloqui medici in due lingue. Inoltre professionisti di lingua dei segni garantiscono la qualità della comunicazione fra i pazienti sordi e i loro medici. Info + Una missione di formazione Quali ospedali universitari, gli HUG hanno la missione di formare il personale sanitario di domani. Perciò il medico che viene da voi tutti i giorni può essere accompagnato da uno o più studenti di medicina. Studenti di cure infermieristiche e altre professioni sanitarie possono pure lavorare come stagisti nelle unità. Podologo Per usufruire delle cure di podologia, vogliate rivolgervi all équipe curante. 11

12 Le cure sono anche compito vostro Lo sapevate? I professionisti hanno sviluppato opuscoli e video per aiutarvi a gestire meglio la vostra degenza o la vostra malattia. Scopriteli nel sito e sulla web TV degli HUG motion.com/hug Anche voi siete degli esperti Per definire un trattamento ottimale, l équipe curante deve disporre di tutte le informazioni relative ai vostri problemi di salute (presenti e passati). Dite loro quali farmaci prendete regolarmente o saltuariamente. Rapporti con il personale curante Manifestando i vostri bisogni e sentimenti, contribuite alla qualità della vostra degenza. Una buona comprensione della vostra situazione vi permette di essere partner attivi. Per consigli pratici, chiedete l opuscolo Vous et votre médecin, des clefs pour mieux communiquer (Voi e il vostro medico, consigli per comunicare meglio). Non soffrite inutilmente! Se avete dolori, parlatene con il personale curante. Ha cura di valutare regolarmente il vostro dolore. I responsabili del programma Réseau douleur (Rete dolore) degli HUG intervengono ogni giorno per ottimizzare il trattamento antalgico. Per saperne di più chiedete l opuscolo Vous avez mal? Agissons ensemble! (Avete male? Combattiamolo insieme!). Evitiamo le infezioni Gli HUG sono un punto di riferimento mondiale per la prevenzione delle infezioni. L igiene delle mani con una frizione idro-alcolica è la prima misura per evitarle. È per questo che tutto il personale curante usa un flaconcino (Hopirub ) per disinfettare le mani. Altre misure (mascherina, guanti, occhiali o camice protettivo) vengono prese per proteggere i pazienti con difese immunitarie compromesse e se qualcuno presenta un rischio di infezione. Tali misure sono indicate da un etichetta rossa sulla porta della camera o sul letto. Il vostro medico curante Per garantire la continuità delle vostre cure, il medico dell ospedale informa il vostro medico curante sul vostro stato di salute e i trattamenti effettuati. Per questa comunicazione occorre il vostro consenso. 12

13 Le vostre cure Qualità e sicurezza Braccialetto di identità Durante la vostra degenza, riceverete un braccialetto, su cui figurano cognome, nome e data di nascita. Portandolo al polso, contribuite alla sicurezza delle cure. Evitiamo le cadute e le piaghe da decubito Il personale curante mette in atto le misure necessarie per evitare le cadute: illuminazione adeguata, segnalazione di pavimenti scivolosi, deambulatori. Da parte vostra, utilizzate calzature chiuse (evitate le ciabatte aperte dietro) e non esitate a chiedere aiuto per spostarvi. Le équipe curanti prestano quotidianamente attenzione alle persone a rischio di piaghe da decubito. Si tratta di lesioni cutanee dovute alla pressione del corpo contro il letto o la poltrona. Seguite attentamente i consigli del personale. Ultimo controllo ad alta voce Prima della vostra operazione, mentre siete ancora svegli, l équipe curante ripete ad alta voce i dati più importanti, come il vostro nome, l organo e il lato da operare. Non sorprendetevi di questa procedura, costituisce una misura di sicurezza supplementare. Lo sapevate? Gli HUG misurano la vostra soddisfazione. Ogni anno circa 1500 persone rispondono a 84 domande. L analisi dei risultati serve a migliorare le nostre prestazioni in diversi campi, come l informazione del paziente, la qualità alberghiera, l organizzazione, il rispetto oppure la coordinazione del trattamento. Il vostro parere ci è sempre utile. Consultate i risultati nel sito 13

14 Il vostro comfort Art à l hôpital (Arte all ospedale) Periodicamente vengono organizzati in tutti gli istituti esposizioni e concerti. Per sapere le attività in programma durante il vostro soggiorno, potete telefonare allo , o visitare il sito o consultare gli schermi di informazione. Info + Wifi ovunque Potete accedere gratuitamente a internet collegandovi con il vostro computer alla rete wireless degli HUG. In caso di malfunzionamento o interruzione della rete, purtroppo non possiamo assicurarvi un assistenza tecnica. Bancomat In ogni istituto sono installati distributori automatici di banconote della BCGE, fatta eccezione per l Hôpital de Bellerive, la Maternità e l Hôpital de Loëx. Volontari Riconoscibili dal badge bianco. Vi offrono un aiuto e un accompagnamento. Se desiderate la loro presenza, fatelo sapere a un infermiera della vostra unità. Prese internet Prese interattive vi consentono di collegarvi a internet, consultare i vostri messaggi e accedere a informazioni sugli HUG. Sono disponibili in tutti gli ospedali, fatta eccezione per l Ospedale pediatrico e l Ospedale psichiatrico. Caffetteria Tutti gli istituti dispongono di un ristorante o di una caffetteria, come pure di distributori di bibite. Parrucchiere Sono disponibili parrucchieri per uomo e donna. Essendo una prestazione a vostro carico, non dimenticate di portare con voi il denaro necessario. Posta Per ricevere la posta l indirizzo deve essere: Signor o Signora Esempio, paziente dell unità X Segue poi l indirizzo dell istituto in cui vi trovate (v. la sezione «Istituti», pagg ). 14

15 Vita pratica Spazio verde In ogni istituto c è un parco, un giardino o una terrazza. Avvertite l équipe curante prima di lasciare la vostra unità. Chiosco Tutti gli ospedali hanno un chiosco per la vendita di giornali (ma non di sigarette), a parte l Ospedale pediatrico, l Hôpital de Bellerive e l Ospedale psichiatrico. Biancheria L ospedale vi fornisce asciugamani, guanti di spugna e una vestaglia. Abbiate cura di portare con voi il necessario per la toilette, il pigiama o la camicia da notte e pantofole (preferibilmente) chiuse. Se necessario, portate i vostri indumenti personali. Alla cura di tali indumenti può provvedere l ospedale, a pagamento, se siete ricoverati all Hôpital de Beau-Séjour, des Trois-Chêne, de Loëx, de Bellerive o di psichiatria. Apparecchi audio Potete usare la vostra radio personale o qualsiasi altro apparecchio audio (computer), rispettando però la tranquillità degli altri pazienti. Mezzi ausiliari Per facilitarvi gli spostamenti, sedie a rotelle, bastoni e deambulatori sono compresi nelle spese generali di ospedalizzazione e a vostra disposizione per un uso interno all ospedale. Info + Scegliete il vostro menù Ogni giorno componete i vostri pasti secondo i vostri gusti e lo stato di salute. In pediatria abbiamo cura di preparare menù a scelta adatti ai gusti dei bambini (cheese-burger, nuggets, ecc.). 15

16 Oggetti smarriti Possono essere ricuperati alla ricezione di ogni ospedale. Info + Televisione Non tutte le camere sono dotate di televisione. Invece nei locali di soggiorno situati a ogni piano troverete sempre un televisore. Piante e fiori Per motivi di igiene, le piante in terra sono proibite nelle camere. Questa misura non riguarda i fiori recisi. Sostegno spirituale Al momento della vostra ammissione, vi si domanderà la vostra appartenenza religiosa al fine di adattare il più possibile la vostra degenza alle vostre convinzioni; siete anche liberi di non rispondere. Il ministro della vostra religione o confessione può farvi visita e resta a vostra disposizione, se lo desiderate. Potete pure rivolgervi in qualsiasi momento al personale curante per incontrarlo. I cappellani sono anche l elemento di collegamento con le altre comunità religiose del Cantone e, se lo desiderate, possono mettervi in contatto con un ministro religioso della vostra comunità. In ogni ospedale c è un locale di raccoglimento o una cappella. Per qualsiasi informazione sull istituto dove sarete ricoverati, vogliate consultare le pagine

17 Vita pratica La vostra sicurezza Agenti di sicurezza e di sorveglianza Sono riconoscibili dalle loro uniformi (pullover blu e pantaloni beige). Gli agenti di sicurezza e sorveglianza si incaricano di controllare 24 ore su 24 l accesso ai vari istituti e la sicurezza generale dell area. Intervengono in caso di conflitti fra persone o per riaccompagnare i pazienti disorientati o che si sono smarriti. In caso di bisogno rivolgetevi al personale curante della vostra unità. Badge Se siete ricoverati nell edificio principale (edif. D), per la vostra sicurezza, dalle 22 alle 6 per accedere alla vostra unità di cure avete bisogno di un badge. Rivolgetevi all infermiera per ottenerne uno. Sicurezza antincendio In caso di incendio, avvertite immediatamente il personale di servizio e rispettate le istruzioni impartite per il comportamento da seguire. Le istruzioni di sicurezza sono affisse in ogni servizio e tutte le camere sono dotate di un rivelatore d incendio. Telecamere di sorveglianza Nel rispetto della legge, gli HUG hanno installato telecamere di sorveglianza nei punti sensibili, al fine di vegliare meglio sulla vostra sicurezza, quella dei vostri cari e quella dei collaboratori. Le telecamere sono segnalate da un cartello. È indicato anche il numero di telefono di un incaricato che, se necessario, potrà fornirvi maggiori informazioni. Lo sapevate? Gli HUG pubblicano Pulsations, una rivista gratuita di informazione medica. Da scoprire nel sito e su ipad (applicazione gratuita). Potete abbonarvi online nel sito abonnement-pulsations 17

18 La carta del paziente L accoglienza è la prima delle cure Gli HUG accolgono senza discriminazione alcuna, di giorno e di notte, qualsiasi persona abbia bisogno di cure. Tengono conto dei suoi bisogni per informarla. La comunicazione con il paziente Gli HUG designano un medico responsabile e un infermiera di riferimento per garantire al paziente il controllo delle informazioni e l accesso alla sua cartella clinica. La qualità delle cure viene valutata periodicamente Gli HUG raccolgono le osservazioni e le opinioni dei pazienti relative alla qualità del suo ricovero e del suo soggiorno. Il paziente dispone di mezzi di ricorso. Il paziente è partner e attore delle cure Gli HUG sollecitano la partecipazione e la collaborazione del paziente a tutte le decisioni che lo concernono. Si informano sull esistenza di eventuali Disposizioni del paziente e le rispettano. Un ricovero personalizzato Gli HUG offrono un ricovero personalizzato e la continuità delle cure. Si preoccupano di alleviare il dolore e sono attenti al benessere del paziente. Il rispetto della persona Gli HUG rispettano le convinzioni, la cultura e l intimità del paziente e del suo ambiente. Tutte le informazioni ricevute nel quadro delle cure sono confidenziali. Per qualsiasi ricerca occorre il consenso Gli HUG chiedono al paziente il suo consenso esplicito prima di includerlo in una ricerca. Il paziente è libero di revocare in qualsiasi momento il suo consenso. 18

19 I vostri diritti e le vostre responsabilità I vostri diritti Un informazione chiara Avete il diritto di ottenere da chi vi cura un informazione chiara su: il vostro stato di salute i trattamenti, gli esami e gli interventi possibili, i risultati previsti e i loro eventuali rischi la garanzia di rimborso da parte dell assicurazione obbligatoria delle cure della vostra degenza. Avete inoltre il diritto di chiedere un secondo parere a un medico esterno all ospedale. Non esitate a porre tutte le domande che volete, al fine di decidere con piena consapevolezza. Se lo desiderate, potete farvi accompagnare da un familiare. Su richiesta, vi viene consegnato un riassunto scritto delle spiegazioni. Per qualsiasi domanda relativa alle misure di protezione o assistenza previste dalla legge, vogliate rivolgervi all assistente sociale della vostra unità. Il rispetto della vostra volontà Tranne che in un urgenza, non viene effettuato nessun trattamento o esame senza il vostro consenso libero e dichiarato. Avete il diritto di riflettere prima di decidere, come pure di ritornare sulla vostra decisione. Per garantire il rispetto della vostra volontà in caso di perdita della capacità di discernimento o di coma, potete redigere in anticipo le Disposizioni del paziente (v. pag. 20). Tali disposizioni indicano il tipo di cure che accettate o rifiutate in una data situazione. Potete anche designare un rappresentante terapeutico, che prenderà le decisioni che vi concernono, se voi non siete più in grado di farlo. Se del caso, il medico dovrà contattare i vostri familiari secondo un ordine prestabilito, al fine di proporre un piano terapeutico e ottenere un consenso informato. Tuttavia, in un urgenza, presterà le cure mediche secondo la vostra volontà presunta e nel vostro interesse. 19 Info + Rappresentanza di un familiare I familiari del paziente divenuto incapace di discernimento possono rappresentarlo e acconsentire alle cure al posto suo, senza decisione del giudice. Lo scopo è di rinforzare la solidarietà familiare e di non oberare di lavoro le autorità giudiziarie. La lista e l ordine gerarchico dei familiari sono stabiliti dal Codice civile svizzero (art. 378 CC).

20 Lo sapevate? Gli HUG e il vostro medico curante possono scambiare molto rapidamente e in tutta sicurezza i documenti della vostra cartella clinica utili alle vostre cure: lettera di dimissione, rapporto operatorio, risultati di analisi ed esami, ecc. Domandate al vostro medico come beneficiare di questa possibilità o iscrivetevi nel sito (v. anche pag. 2). Disposizioni del paziente Per stilare le disposizioni del paziente, consultate il sito internet: o rivolgetevi al personale curante della vostra unità. Potete modificarle o annullarle in qualsiasi momento. Vi consigliamo di renderle accessibili al personale curante integrandole nella vostra cartella clinica computerizzata. Se il medico ha motivo di ritenere che non corrispondano più alla vostra volontà o che vi sia un conflitto di interessi fra voi e il vostro rappresentante terapeutico, si rivolge al Tribunal de protection de l adulte et de l enfant. Per saperne di più, chiedete l opuscolo Rédiger vos directives anticipées (Redazione delle disposizioni del paziente). Confidenzialità Tutte le informazioni che confidate ai medici e ad altri professionisti sanitari sono tutelate dal segreto professionale. Senza il vostro consenso le persone che vi curano non possono fornire informazioni a terzi (ivi compresi i vostri familiari) né permettere di consultare la vostra cartella, fatte salve le eccezioni di legge. Il vostro accesso alla cartella clinica Se desiderate consultare la vostra cartella clinica o volete che lo faccia un professionista sanitario esterno agli HUG, dovete inoltrare una domanda scritta al vostro medico in ospedale. Quest ultimo può essere presente, se desiderate spiegazioni sul suo contenuto. Alla fine della consultazione potete chiedere una copia dei documenti della cartella o farli trasmettere a un professionista sanitario di vostra scelta. 20

21 I vostri diritti e le vostre responsabilità Misure coercitive Una misura coercitiva è un provvedimento temporaneo che vi impedisce di muovervi e di spostarvi liberamente. Può essere decisa dal medico soltanto se il vostro comportamento costituisce un grave pericolo per la vostra vita o integrità fisica o per quella di terze persone. Avete il diritto di chiedere la proibizione o la revoca del provvedimento. L istanza deve essere indirizzata al Tribunal de protection de l adulte et de l enfant. L istanza di revoca può essere presentata anche dalla persona autorizzata a rappresentarvi. Ricorso alla commissione di etica clinica La gestione medica del vostro caso può suscitare dibattiti etici o morali che eventualmente vanno sottoposti alla commissione di etica clinica degli HUG da parte dei medici e delle infermiere della vostra unità. Anche voi o i vostri familiari potete rivolgervi a questa commissione. Consenso per la ricerca clinica In quanto ospedali universitari, gli HUG conducono programmi di ricerca detta «clinica». Mirano a migliorare l efficacia, la qualità e/o la sicurezza dei farmaci e delle tecniche di cura. Se vi si chiede di partecipare a uno studio: dovete essere informati dettagliatamente sul suo contenuto è necessario il vostro consenso scritto (e quello dei minori capaci di discernimento) potete revocare il vostro consenso in qualsiasi momento e, ovviamente, avete anche il diritto di non partecipare. Va notato che tutte le ricerche in cui sono coinvolte persone devono essere validate dalla Commissione etica della ricerca degli HUG, che vigila sul rispetto dei principi etici e delle leggi vigenti. Info + Disturbi psichici La legge prevede disposizioni particolari per i pazienti ricoverati per fini di assistenza. All ammissione tali pazienti ricevono un estratto di dette disposizioni (v. anche pagg ). 21

22 Lo sapevate? Il Centre universitaire romand de transplantation (Centro universitario romando di trapianto) riunisce le competenze dei servizi di trapianto del CHUV e degli HUG e assicura la massa critica necessaria alla qualità delle cure, della formazione e della ricerca nei due enti ospedalieri. Anche voi potete decidere che in caso di decesso i vostri organi o tessuti siano donati a scopo di trapianto. transplant.org Video e foto Gli HUG realizzano numerosi film e fotografie a scopo di insegnamento, ricerca e informazione dei pazienti. Prima di fotografarvi o filmarvi, occorre chiedere il vostro consenso scritto. Avete il diritto di rifiutarvi, come pure di revocare il consenso in qualsiasi momento. Registro dei tumori Gli HUG partecipano attivamente alla lotta contro il cancro. Perciò le diagnosi di tumori sono trasmesse automaticamente al Registro ginevrino dei tumori, entro i limiti consentiti per legge. Se non desiderate che la vostra diagnosi sia trasmessa, vogliate comunicarlo al vostro medico. 22

23 I vostri diritti e le vostre responsabilità Lo Spazio mediazione Luogo d ascolto e di dialogo Avete problemi all ospedale? La vostra degenza o quella di un familiare non è stata soddisfacente? Avete un reclamo da presentare, un suggerimento da fare? Non esitate a prendere contatto con lo Spazio mediazione, situato all ingresso principale degli HUG. Con o senza appuntamento, due coordinatrici vi riceveranno e vi ascolteranno. Il ruolo dello Spazio mediazione: offrire ai pazienti e ai loro familiari la possibilità di esprimere le difficoltà avute durante il ricovero in ospedale facilitare la comunicazione o riallacciare il dialogo fra i pazienti e l istituto sensibilizzare i professionisti sanitari alle esperienze vissute in ospedale da pazienti e familiari coinvolgere pazienti e familiari nel miglioramento della qualità delle cure. Come facilitare il dialogo? Se voi o i vostri familiari avete un problema, rivolgetevi innanzi tutto al vostro medico o alla vostra infermiera di riferimento. Se necessario potete chiedere un colloquio al capoclinica e all infermiera responsabile dell unità di cure oppure contattare il medico caposervizio. Aiutateci a migliorare! Al fine di migliorare la qualità delle prestazioni dei nostri istituti, le vostre proposte e osservazioni saranno le benvenute. Vi basta compilare la cartolina già affrancata inserita al centro del presente opuscolo. Le vostre idee saranno esaminate attentamente dalle coordinatrici dello Spazio mediazione insieme con i servizi interessati. Info + Spazio mediazione Rue Gabrielle- Perret-Gentil 4 (entrata principale dell Ospedale) F Servizio con o senza appuntamento Lu, gio e ve: Ma : Me :

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI pag. 7 DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MA 28 Rev. 1 del 22/10/2011 Pagina 1 di 6 MISSIONE E VALORI L U.O.C. di Oncologia Medica si prende

Dettagli

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS)

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS) CANTONE TICINO DIPARTIMENTO DELLA SANITÀ E DELLA SOCIALITÀ Istituto delle assicurazioni sociali TEL: 0041 / (0)91 821 92 92 FAX: 0041 / (0)91 821 93 99 DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

La sua cartella sanitaria

La sua cartella sanitaria La sua cartella sanitaria i suoi diritti All ospedale, lei decide come desidera essere informato sulla sua malattia e sulla sua cura e chi, oltre a lei, può anche essere informato Diritto di accesso ai

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI PREMESSO CHE Nel 2001 è stata adottata in Italia la prima Carta dei diritti dei bambini in ospedale. Tale Carta era già ispirata alle norme

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSISTENZA NON SANITARIA (ANS) NELLE AREE DI DEGENZA DEI PRESIDI OSPEDALIERI DELL AZIENDA USL DI RAVENNA

REGOLAMENTO PER L ASSISTENZA NON SANITARIA (ANS) NELLE AREE DI DEGENZA DEI PRESIDI OSPEDALIERI DELL AZIENDA USL DI RAVENNA REGOLAMENTO PER L ASSISTENZA NON SANITARIA (ANS) NELLE AREE DI DEGENZA DEI PRESIDI OSPEDALIERI DELL AZIENDA USL DI RAVENNA PREMESSA Il ricovero in ambiente ospedaliero rappresenta per la persona e la sua

Dettagli

Le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT)

Le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT) Le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT) Fondamenti giuridici delle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento Numerosi sono i fondamenti normativi e di principio che stanno alla base del diritto

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP. Relazione Generale

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP. Relazione Generale SERVIZIO SANITARIO REGIONALE BASILICATA Azienda Sanitaria Locale di Potenza INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP Relazione Generale A cura degli Uffici URP

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

Guida alle prestazioni ambulatoriali

Guida alle prestazioni ambulatoriali Az i e n d a O s p e d a l i e r a O s p e d a l i Riuniti Papardo-Piemonte M e s s i n a P r e s i d i o O s p e d a l i e r o P AP AR D O Guida alle prestazioni ambulatoriali Gentile Signore/a, l Azienda,

Dettagli

Il Numero e la Tessera Social Security

Il Numero e la Tessera Social Security Il Numero e la Tessera Social Security Il Numero e la Tessera Social Security Avere un numero di Social Security è importante perché è richiesto al momento di ottenere un lavoro, percepire sussidi dalla

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani CARTA DEI SERVIZI Questa Carta dei Servizi ha lo scopo di illustrare brevemente il nostro Poliambulatorio per aiutare i cittadini a conoscerci, a rendere comprensibili ed accessibili i nostri servizi,

Dettagli

Informazione per persone che soggiornano temporaneamente in Svizzera e che sono assicurate in forma pubblica in uno stato UE o AELS.

Informazione per persone che soggiornano temporaneamente in Svizzera e che sono assicurate in forma pubblica in uno stato UE o AELS. Informazione per persone che soggiornano temporaneamente in Svizzera e che sono assicurate in forma pubblica in uno stato UE o AELS. Gettiamo dei ponti Istituzione comune LAMal Gibelinstrasse 25 casella

Dettagli

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Informazione sul prodotto e condizioni contrattuali Edizione 2010 La vostra sicurezza ci sta a cuore. 2 Informazione

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Società Cooperativa sociale onlus corso Torino 4/3 16129 Genova tel. 010 5956962 fax 010 5950871 info@cosgenova.com; coscooperativa@fastwebnet.it 1 Sede legale

Dettagli

3. L ingresso al campeggio è subordinato al consenso della Direzione.

3. L ingresso al campeggio è subordinato al consenso della Direzione. 1. Per l entrata ed il soggiorno in campeggio è obbligatoria la registrazione di ogni singola persona. All arrivo ogni ospite è tenuto a depositare un documento d identità e controllare l esattezza delle

Dettagli

Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina

Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina Traduzione 1 Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina (Convenzione sui diritti dell uomo e la biomedicina)

Dettagli

RESIDENZA LE ROSE SCHEDA SERVIZIO DATI ANAGRAFICI STRUTTURA. Residenza LE ROSE. Via delle Rose, 7 35034 Lozzo Atestino PD. info@residenzalerose.

RESIDENZA LE ROSE SCHEDA SERVIZIO DATI ANAGRAFICI STRUTTURA. Residenza LE ROSE. Via delle Rose, 7 35034 Lozzo Atestino PD. info@residenzalerose. RESIDENZA LE ROSE DATI ANAGRAFICI STRUTTURA SCHEDA SERVIZIO Residenza LE ROSE DENOMINAZIONE Via delle Rose, 7 35034 Lozzo Atestino PD INDIRIZZO CAP CITTÀ PROVINCIA 0429 644544 TELEFONO info@residenzalerose.net

Dettagli

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 MINIMI RETRIBUTIVI FISSATI DALLA COMMISSIONE NAZIONALE DECORRENZA 1 GENNAIO 2014 CONVIVENTI DI CUI ART. 15-2

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

Informazioni per i pazienti e le famiglie

Informazioni per i pazienti e le famiglie Che cos è l MRSA? (What is MRSA? Italian) Reparto Prevenzione e controllo delle infezioni UHN Informazioni per i pazienti e le famiglie Patient Education Improving Health Through Education L MRSA è un

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM La Guida di & La banca multicanale ADICONSUM In collaborazione con: 33% Diffusione internet 84% Paesi Bassi Grecia Italia 38% Spagna Svezia Francia 80% Germania Gran Bretagna 52% 72% 72% 63% 77% Diffusione

Dettagli

Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R.

Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R. Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R. /2007 Sommario PREMESSA COMUNE ALLE SEZIONI A E B...3 SEZIONE A - SERVIZI

Dettagli

L Operatore Locale di Progetto OLP

L Operatore Locale di Progetto OLP L Operatore Locale di Progetto OLP L Operatore Locale di Progetto CHI E? Qualcuno piu esperto del volontario, con il quale stabilisce un rapporto da apprendista a maestro, dal quale imparera, sara seguito,

Dettagli

ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI

ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI DIPARTIMENTO CHIRURGICO SPECIALISTICO Unità Operativa di Oculistica Direttore: Prof. Paolo Perri ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI Gentile Signora/e, questo opuscolo

Dettagli

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con:

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: V E NIDO DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE R ENTI LOCALI T QUARTIERE I C SCUOLA DELL INFANZIA FAMIGLIA

Dettagli

Qual è la mia copertura assicurativa? Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti

Qual è la mia copertura assicurativa? Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti 2 Questo opuscolo La informa sulla Sua situazione assicurativa spiegandole se e in che misura Lei è coperto

Dettagli

Informazione per persone che hanno la loro dimora abituale in Svizzera e che sono assicurate in forma pubblica in uno stato UE o AELS.

Informazione per persone che hanno la loro dimora abituale in Svizzera e che sono assicurate in forma pubblica in uno stato UE o AELS. Informazione per persone che hanno la loro dimora abituale in Svizzera e che sono assicurate in forma pubblica in uno stato UE o AELS. Gettiamo dei ponti Istituzione comune LAMal Gibelinstrasse 25 casella

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

Elenco provvidenze nuova mutualità

Elenco provvidenze nuova mutualità Elenco provvidenze nuova mutualità Tipologia sussidio Importo erogato Periodicità del sussidio Documentazione da allegare Ricovero 15,00 al giorno (per massimo 20 giorni all anno) Ogni anno Certificato

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

La depressione può colpire chiunque. Fattori di rischio, autoesame e interlocutori in breve

La depressione può colpire chiunque. Fattori di rischio, autoesame e interlocutori in breve La depressione può colpire chiunque Fattori di rischio, autoesame e interlocutori in breve «Faccio fatica a prendere qualsiasi decisione, seppur minima. Addirittura facendo la spesa. Ho sempre paura di

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Proposta di legge «Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT). Istituzione e accesso al Registro Regionale»

Proposta di legge «Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT). Istituzione e accesso al Registro Regionale» Proposta di legge «Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT). Istituzione e accesso al Registro Regionale» La proposta di legge «Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT). Istituzione e accesso

Dettagli

SCHEDA RILEVAZIONE DELLE ATTIVITÀ

SCHEDA RILEVAZIONE DELLE ATTIVITÀ SCHEDA RILEVAZIONE DELLE ATTIVITÀ Cognome Nome: Data: P a g i n a 2 MODALITA DI CONDUZIONE DELL INTERVISTA La rilevazione delle attività dichiarate dall intervistato/a in merito alla professione dell assistente

Dettagli

Documentazione per la formazione

Documentazione per la formazione La mia formazione professionale di base come assistente di farmacia Documentazione per la formazione Versione luglio 2007 Nome/cognome Farmacia Inizio della formazione professionale Fine della formazione

Dettagli

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA?

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? La scuola è obbligatoria dai 6 ai 16 anni e comprende: 5 anni di scuola primaria (chiamata anche elementare), che accoglie i bambini da 6 a 10 anni 3 anni di scuola secondaria

Dettagli

www.policlinico.mo.it A cura dell ufficio Comunicazione e accoglienza Ufficio stampa tel 059 4222213 poliurp@policlinico.mo.it

www.policlinico.mo.it A cura dell ufficio Comunicazione e accoglienza Ufficio stampa tel 059 4222213 poliurp@policlinico.mo.it A cura dell ufficio Comunicazione e accoglienza Ufficio stampa tel 059 4222213 poliurp@policlinico.mo.it Progetto grafico Avenida Stampa Artestampa srl Diffusione 50.000 copie Dicembre 2003 www.policlinico.mo.it

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Patto europeo per la salute mentale e il benessere CONFERENZA DI ALTO LIVELLO DELL UE INSIEME PER LA SALUTE MENTALE E IL BENESSERE Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Slovensko predsedstvo EU 2008 Slovenian Presidency

Dettagli

Alassio AL MARE RESIDENZA. Stagione 2014-2015

Alassio AL MARE RESIDENZA. Stagione 2014-2015 RESIDENZA AL MARE Alassio Stagione 2014-2015 Periodi e tariffe giornaliere di soggiorno: PERIODO DAL AL SOCI AGOAL AGGREGATI NOTE Festività fine Anno 28/12/2014 02/01/2015 72,00 77,00 Periodo non frazionabile

Dettagli

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO Consigli e trucchi da esperti del settore IN QUESTA GUIDA: I. COME ORGANIZZARE UN TRASLOCO II. PRIMA DEL TRASLOCO III. DURANTE IL TRASLOCO IV. DOPO IL TRASLOCO V. SCEGLIERE

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

Legge federale su l acquisto e la perdita della cittadinanza svizzera

Legge federale su l acquisto e la perdita della cittadinanza svizzera Legge federale su l acquisto e la perdita della cittadinanza svizzera (Legge sulla cittadinanza, LCit) 1 141.0 del 29 settembre 1952 (Stato 1 gennaio 2013) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera,

Dettagli

SALUTE E BENESSERE MASEC LA CLINICA DEL SALE CENTRI FISIOTERAPICI OTTICA DANILO CROTTI PARRUCCHIERI CENTRI ESTETICI

SALUTE E BENESSERE MASEC LA CLINICA DEL SALE CENTRI FISIOTERAPICI OTTICA DANILO CROTTI PARRUCCHIERI CENTRI ESTETICI MASEC LA CLINICA DEL SALE CENTRI FISIOTERAPICI OTTICA DANILO CROTTI PARRUCCHIERI CENTRI ESTETICI SALUTE E BENESSERE MASEC COS E È la mutua assistenza volontaria dei piccoli imprenditori e delle loro famiglie,

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati Dipartimento federale di giustizia e polizia DFGP Ufficio federale di giustizia UFG Ambito direzionale Diritto pubblico Settore di competenza Progetti e metodologia legislativi 1 gennaio 2015 Aiuto alle

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI

ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI DESTINATARI: INFERMIERE, INFERMIERE PEDIATRICO INIZIO: 01/01/2012 FINE: 31/12/2012 COSTO: 84,70 (IVA INCLUSA) OBIETTIVI

Dettagli

Gestione crediti formativi Manuale di istruzioni per l utilizzo del sistema

Gestione crediti formativi Manuale di istruzioni per l utilizzo del sistema Guida pratica all utilizzo della gestione crediti formativi pag. 1 di 8 Gestione crediti formativi Manuale di istruzioni per l utilizzo del sistema Gentile avvocato, la presente guida è stata redatta per

Dettagli

Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori?

Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori? Le proposte emerse dai gruppi di RLS 1 Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori? Il RLS consulta il documento di valutazione dei rischi e verifica se il rischio

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

Matrimonio alle Seychelles

Matrimonio alle Seychelles Benvenuti nella nostra pagina Matrimoni! Qui potrete definire ogni dettaglio per il Vostro meraviglioso matrimonio a Praslin, La Digue o in qualsiasi piccola isola delle Seychelles, scegliendo sia le decorazioni

Dettagli

Questa pubblicazione presenta

Questa pubblicazione presenta Un Quadro Un Quadro Questa pubblicazione presenta un quadro delle più importanti caratteristiche dei programmi Social Security, Supplemental Security Income (SSI) e Medicare. Potrete trovare informazioni

Dettagli

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career Il successo sin dai primi passi Consigli per il vostro colloquio di presentazione Adecco Career Adecco: al vostro fianco per la vostra carriera. Da oltre 50 anni Adecco opera nei servizi del personale

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015

La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015 La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015 Gentile Famiglia, nel presente opuscolo trovate il Contratto di corresponsabilità educativa e formativa ed il Contratto di prestazione educativa e formativa.

Dettagli

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Sc. Materna Elementare e Media LENTINI 85045 LAURIA (PZ) Cod. Scuola: PZIC848008 Codice Fisc.: 91002150760 Via Roma, 102 - e FAX: 0973823292 I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INAIL, IL DATORE DI LAVORO, IL LAVORATORE, COSA DEVONO FARE COSA DEVE SAPERE IL LAVORATORE QUANDO SUBISCE UN INFORTUNIO O

Dettagli

CODICE ETICO. Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2

CODICE ETICO. Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2 Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2 2.1 Principi generali Pag. 2 2.2. Principi di condotta Pag. 2 2.3 Comportamenti non etici Pag. 3 2.3. Principi di trasparenza Pag. 4 3 Relazioni can il personale

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Sac. Prof. Don Luigi Maria Verzé

Sac. Prof. Don Luigi Maria Verzé "A prescindere dalla professionalità, che nel San Raffaele dev'essere ammessa come scontata, è certo che il corredo dei valori, la carica del loro possesso nei medici, negli infermieri e nel complesso

Dettagli

STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV. Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro.

STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV. Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro. STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro. N. LIV Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi

Dettagli

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI. T.A.C o meglio T.C.

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI. T.A.C o meglio T.C. Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI T.A.C o meglio T.C. Gentili Pazienti in modo molto semplice vogliamo fornirvi alcune informazioni utili per

Dettagli

1. Premessa. 2. Finalità ed obiettivi

1. Premessa. 2. Finalità ed obiettivi Allegato B REGOLAMENTO PER LA PREDISPOSIZIONE E PER IL FINANZIAMENTO DELLE IMPEGNATIVE DI CURA DOMICILIARE PER PERSONE CON GRAVE DISABILITÀ PSICHICA ED INTELLETTIVA (ICDp) 1. Premessa La normativa nazionale

Dettagli

Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) 1)

Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) 1) 1.6.1.1 Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) (del 9 marzo 1987) IL GRAN CONSIGLIO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO visto il messaggio 2 ottobre 1985 n. 2975 del Consiglio di Stato, decreta:

Dettagli

La PET/CT. con. Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Informazione per pazienti. Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare

La PET/CT. con. Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Informazione per pazienti. Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare Informazione per pazienti La PET/CT con Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare Dott. Annibale Versari - Direttore INDICE Cos è e come funziona la

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione.

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione. L erogazione dell assistenza in favore dei cittadini stranieri non può prescindere dalla conoscenza, da parte degli operatori, dei diritti e dei doveri dei cittadini stranieri, in relazione alla loro condizione

Dettagli

DRG e SDO. Prof. Mistretta

DRG e SDO. Prof. Mistretta DRG e SDO Prof. Mistretta Il sistema è stato creato dal Prof. Fetter dell'università Yale ed introdotto dalla Medicare nel 1983; oggi è diffuso anche in Italia. Il sistema DRG viene applicato a tutte le

Dettagli

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Attilio Vercelloni Data di nascita 28/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASL DI VERCELLI Staff - S.C. Neuropsichiatria

Dettagli

Risposte alle domande più frequenti concernenti la partecipazione ai costi «Frequently Asked Questions» (FAQ)

Risposte alle domande più frequenti concernenti la partecipazione ai costi «Frequently Asked Questions» (FAQ) Dipartimento federale dell interno DFI Ufficio federale della sanità pubblica UFSP Unità di direzione assicurazione malattia e infortunio Risposte alle domande più frequenti concernenti la partecipazione

Dettagli

4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI

4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI 4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Hanno diritto a prestazioni dell assicurazione invalidità (AI) gli assicurati cui un danno alla salute di lunga

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 Repertorio Atti n. 1161 del 22 febbraio 2001 Oggetto: Accordo tra il Ministro della sanità, il Ministro per la solidarietà sociale e le Regioni e Province

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Che cosa provoca una commozione cerebrale?

Che cosa provoca una commozione cerebrale? INFORMAZIONI SULLE COMMOZIONI CEREBRALI Una commozione cerebrale è un trauma cranico. Tutte le commozioni cerebrali sono serie. Le commozioni cerebrali possono verificarsi senza la perdita di conoscenza.

Dettagli

Il Comitato dei Ministri, ai sensi dell'articolo 15.b dello Statuto del Consiglio d'europa,

Il Comitato dei Ministri, ai sensi dell'articolo 15.b dello Statuto del Consiglio d'europa, CONSIGLIO D EUROPA Raccomandazione CM/REC(2014) 3 del Comitato dei Ministri agli Stati Membri relativa ai delinquenti pericolosi (adottata dal Comitato dei Ministri il 19 febbraio 2014 nel corso della

Dettagli

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO Che cos è la Convenzione Onu sui diritti dei bambini? La Convenzione sui diritti dei bambini è un accordo delle

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie

Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Informazioni utili Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Informazioni utili U.O. AFFARI GENERALI E SEGRETERIA

Dettagli

www.integration.zh.ch

www.integration.zh.ch Cantone di Zurigo Dipartimento della giustizia e degli interni Ufficio cantonale per l integrazione Informazioni per i nuovi arrivati dall estero www.integration.zh.ch Indice 03 Immigrazione e diritto

Dettagli

La depressione può colpire chiunque

La depressione può colpire chiunque La depressione può colpire chiunque Italienisch, italien, italiano Traduzione: UFSP/CRS Croce Rossa Svizzera Foto: Martin Volken La depressione può colpire chiunque «Mi sento sfinito e ho male dappertutto.

Dettagli

Croce Rossa Italiana Sala Operativa Nazionale. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014. Oggetto: Ebola.

Croce Rossa Italiana Sala Operativa Nazionale. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014. Oggetto: Ebola. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014 protocollo elettronico n. CRI/CC/0084024/2014 Oggetto: Ebola. Ai DRAE, loro sedi Ai Presidenti, loro sedi Ai Comitati Regionali, loro sedi All Ispettorato

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

Legge 22 maggio 1978, n. 194. Norme per la tutela sociale della maternità e sull interruzione volontaria della gravidanza

Legge 22 maggio 1978, n. 194. Norme per la tutela sociale della maternità e sull interruzione volontaria della gravidanza Legge 22 maggio 1978, n. 194 Norme per la tutela sociale della maternità e sull interruzione volontaria della gravidanza (Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale Gazzetta Ufficiale del 22 maggio 1978, n. 140)

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli