fmtvdigitalbroadcasting

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "fmtvdigitalbroadcasting"

Transcript

1 fmtvdigitalbroadcasting

2 EVOLUZIONE DELLA TV SITUAZIONE DEL MERCATO: PRIMA Mercati separati e verticali LA SITUAZIONE DEL MERCATO: ADESSO CONVERGENZA DIGITALE: nuovi mercati orizzontali, con molteplici piattaforme di fruizione di contenuti TV

3 DEFINIZIONE DI MOBILE TV Programmi live: un bouquet di canali live, non la scelta tra più servizi individuali Interattività: possibile grazie al canale di ritorno dei cellulari che consente le richieste del cliente on-the-fly Qualità video: si ottiene alta qualità con soli 256kbit/s per la dimensione limitata dei display dei cellulari Copertura: gli utenti di TV mobile vogliono ricevere il segnale all aperto e all interno di edifici Modo di trasmissione: trasmissione dello stesso contenuto a più utenti contemporaneamente DUE ASPETTI DELLA MOBILE TV

4 STREAMED TV La qualità video è bassa a causa del basso bit-rate e per le capacità limitate dei telefoni cellulari Colli di bottiglia nelle reti quando molti utenti richiedono simultaneamente servizi video ad alta qualità in celle adiacenti UNICAST AND BROADCAST Unicast: una copia distinta dei dati è inviata a ciascun singolo utente che la richiede. La banda richiesta è proporzionale al numero dei clienti. Broadcast: un unica copia dei dati è inviata a tutti gli utenti della rete. La banda richiesta non dipende dal numero dei clienti.

5 MBMS / Multimedia Broadcast Multicast Service Basata sulla tecnologia cellulare 3G Servizio unidirezionale punto-multipunto all'interno di reti UMTS Multicast mode (i clienti devono abbonarsi) e Broadcast mode (non c'è bisogno di abbonarsi) WHAT IS DVB-H Ricevitori mobili alimentati a batteria con schermi piccoli Time slicing: i dati sono trasmessi a burst (meccanismo per il risparmio di energia) Servizi basati su IP mediante inserzione di pacchetti (tecnica MPE), le esistenti infrastrutture DVB-T/MPEG2 possono essere riutilizzate MBMS contro DVB-H MBMS deve condividere le risorse di cella (es. potenza) con altri servizi non- MBMS supportati dalla stessa cella DVB-H è un sistema di trasmissione dedicato che utilizza le proprie risorse autonome Per ottenere un uguale livello di prestazioni i ricevitori MBMS sono più costosi DVB-H usa una frequenza inferiore maggiore copertura Cambio canale: ~10s per MBMS e ~5s per DVB-H La durata della batteria è molto inferiore per i ricevitori MBMS (non c è time slicing) FEC aggiuntivo per migliorare la ricezione con singola antenna Tolleranza al rumore impulsivo Supporta l handover di cella senza interruzioni Modo 4k per mobilità e flessibilità di progetto di rete (compromesso fra dimensione SFN e tolleranza all Effetto Doppler)

6 DVB-T e DVB-H Le apposite segnalazioni TPS aggiuntive comunicano al ricevitore se le opzioni DVB-H sono utilizzate e, se si, quali di esse TIME SLICING Il Servizio 1 usa la piena capacità del TS per un breve time slice e poi si spegne I Servizi 2 e 3 vengono trasmessi mentre il Servizio 1 è spento Il ricevitore viene spento durante i time slices dei Servizi 2 e 3 Il ricevitore sa quando arriva il prossimo slice del Servizio 1 (viene trasmesso l intervallo di tempo) Incremento di durata della batteria grazie a questo meccanismo

7 HANDOVER DI CELLA Il ricevitore può sentire altre frequenze durante i periodi di spegnimento per trovare la migliore frequenza alternativa ed eseguire l handover SUPPORTO PER IL MODO 4k Il modo 8k può essere usato per reti MFN e per piccole, medie e grandi SFN. Assicura una tolleranza Doppler che permette ricezione ad alta velocità Il modo 4k può essere usato per reti MFN e per piccole e medie SFN. Assicura una tolleranza Doppler che permette ricezione a velocità molto alta Il modo 2k può essere usato per reti MFN e per piccole SFN con limitata distanza fra i trasmettitori. Assicura una tolleranza Doppler che permette ricezione a velocità estremamente alta DVB-T e DVB-H SU RETI SEPARATE DVB-T DVB-H

8 DVB-T e DVB-HSULLO STESSO BOUQUET DVB-T E DVB-H CON TRASMISSIONE GERARCHICA VALUTAZIONE DEI CANALI DI TRASMISSIONE Le frequenze più alte sono migliori per le dimensioni dell antenna mobile Le frequenze più basse sono migliori per minimizzare l effetto Doppler Le frequenze più basse favoriscono l uso dei canali di ritorno GSM (900MHz) Le frequenze più basse favoriscono la propagazione (dimensione della cella) Da vari test pilota sembra che il miglior compromesso siano i canali dal 21 al 55 da usare con cellulari GSM USA: reti cellulari in banda L a 5MHz dedicati alla sola ricezione mobile

9 RISULTATI SPERIMENTALI C/N Minimo Velocità Massima Banda = 8MHz Modo = 8k Guardia = 1/4 Constellazione = QPSK Code Rate = 3/4 MPE-FEC Rate = 1/2 DVB-T bit-rate = 7.46Mbit/s DVB-H bit-rate = 3.73Mbit/s Typical Urban 6-paths model MEDIA FLO Media Forward Link Only Soluzione proprietaria di Qualcomm basata su OFDM Tecnica di modulazione intelligente chiamata layered modulation Cambio canale più veloce rispetto al DVB-H Multiplazione di frequenza e di tempo (il DVB-H ha solo multiplazione di tempo) MediaFLO sostiene di essere più efficiente del DVB-H sulla parte radio ma è una tecnologia chiusa, proprietaria, non ancora ufficialmente testata sul campo con piccoli ricevitori su telefoni cellulari DMB-T Digital Multimedia Broadcasting - Terrestrial Basato sulla tecnologia DAB Consente la trasmissione di contenuti multimediali verso terminali mobili portatili Canali di trasmissione disponibili in banda III e in banda L Lo spettro in banda III è saturo e la ricezione a queste frequenze richiede antenne lunghe, non adatte a telefoni cellulari Lo spettro in banda L è anche affollato, in molti casi è disponibile un solo canale (un canale DMB-T ha un payload di 1Mbit/s, utile per 3-4 programmi TV) I terminali supportano ad oggi solo servizi FTA, un sistema CA unificato è ancora lontano dalla reale implementazione

10

11 MPEG-2 ENCODER MPEG-2 4:2:0 Main Main Level Risoluzione D1 piena Prestazioni molto elevate a bassi bit-rates Controllabile da Sistema di Controllo remoto PSTN/GSM/Ethernet Ingressi SDI e AES-EBU opzionali MPEG-2 MULTIPLEXER 4 ingressi DVB-ASI 2 uscite DVB-ASI Restamping automatico del PCR Controllabile da Sistema Remoto PSTN/GSM/Ethernet Eleborazione delle tabelle DVB-SJ

12 DVB-S MODULATOR Ingresso DVB-ASI Uscita IF 70MHz 0dBm Modulazione QPSK conforme alla ETSI EN Controllabile da Sistema di Controllo Remoto PSTN/GSM/Ethernet Restamping del PCR e rimozione dei pacchetti nulli DVB-T/H MODULATOR Compatto e conveniente Raffreddamento ad aria di alta qualità Frequenza di uscita agile a passi di 1Hz sulle bande VHF, UHF ed L Tutti i modi DVB-H supportati Controllo remoto multi-piattaforma Interfaccia utente user-friendly Altissima efficienza grazie ad un accurata precorrezione digitale Sincronizzazione SFN intuitiva Ingresso con ricevitore DVB-S opzionale

13 VEGA RIPETITORE E GAP-FILLER LA FAMIGLIA DEGLI AMPLIFICATORI DI POTENZA Analogico e Digitale Copertura UHF e VHF Tecnologia LDMOS allo stato dell'arte Architettura completamente modulare Eccezionale sistema di raffreddamento ad aria Efficienza a lungo termine e MTTF molto elevato Completo controllo remoto mediante RCU ed ERCoS Firmware riscrivibile mediante connessione PC RS232

14 I FRATELLI MINORI I FRATELLI MAGGIORI

15 fmtvdigitalbroadcasting S.S. 96 Km PALO DEL COLLE (Bari) Italy Tel Pbx Fax

DVB-H Il livello fisico e aspetti di rete. Maria Missiroli

DVB-H Il livello fisico e aspetti di rete. Maria Missiroli DVB-H Il livello fisico e aspetti di rete Maria Missiroli Cos è il DVB-H? Digital Television for Handheld terminals Il DVB-H non è solo TV, ma è data broadcasting per molti utenti con un singolo servizio.

Dettagli

Mobile TV Quali opzioni per le architetture di rete

Mobile TV Quali opzioni per le architetture di rete Guido GENTILE Elettronica Industriale Mobile TV Quali opzioni per le architetture di rete Bologna 24 Novembre 2005 0 Agenda Introduzione all architettura DVB-H Mediaset Specificità e problematiche nella

Dettagli

DB Elettronica Leadership nel broadcasting

DB Elettronica Leadership nel broadcasting DB Elettronica Leadership nel broadcasting DB Elettronica è azienda leader nel mondo per la progettazione e la produzione di: Trasmettitori / Amplificatori TV analogici e digitali Ponti Radio Televisivi

Dettagli

SERVIZI VIDEO PER TERMINALI MOBILI SPERIMENTAZIONI 4G IN CORSO

SERVIZI VIDEO PER TERMINALI MOBILI SPERIMENTAZIONI 4G IN CORSO SERVIZI VIDEO PER TERMINALI MOBILI SPERIMENTAZIONI 4G IN CORSO I TELCO RISCOPRONO IL BROADCASTING Una porzione significativa del traffico delle reti mobili è costituito da video di sempre maggiore qualità

Dettagli

Digitale Terrestre Televisivo (DTT):

Digitale Terrestre Televisivo (DTT): Digitale Terrestre Televisivo (DTT): infrastruttura per il trasporto wireless della rete IP tecnologia per l accesso capillare alle applicazioni telematiche Roberto.Borri@csp.it Giovanni.Ballocca@csp.it

Dettagli

Sistemi a larga banda (Broadband)

Sistemi a larga banda (Broadband) 61 Sistemi a larga banda (Broadband) Le applicazioni informatiche e i servizi multimediali (musica, film, manifestazioni sportive) offerti sulla grande rete Internet e attraverso la televisione digitale

Dettagli

Centraline di conversione

Centraline di conversione Centraline per la transmodulazione modulare RACK DTV Rack: una soluzione veramente flessibile La centrale di testa modulare è basata su un mobile rack da 19 che viene fornito completo di scheda madre.

Dettagli

Nuove piattaforme di diffusione dei media digitali DVB-SH piattaforma per Mobile TV

Nuove piattaforme di diffusione dei media digitali DVB-SH piattaforma per Mobile TV DVB-SH 1 Paolo Talone Nuove piattaforme di diffusione dei media digitali DVB-SH piattaforma per Mobile TV Paolo Talone Sommario: Piattaforme di diffusione per la Mobile TV Piattaforma Hybrid satellite/terrestrial

Dettagli

Strumenti di Misura TV Satellite

Strumenti di Misura TV Satellite Strumenti di Misura TV Satellite Catalogo 2011 Misuratori di Campo PRODIG-3 / TV Explorer TV EXPLORER II / II+ TV EXPLORER HD LE TV EXPLORER HD TV EXPLORER HD+ Dimensioni LCD 3,5 / 4,5 6,5 6,5 6,5 6,5

Dettagli

Classificazione delle applicazioni multimediali su rete

Classificazione delle applicazioni multimediali su rete Universita' di Verona Dipartimento di Informatica Classificazione delle applicazioni multimediali su rete Davide Quaglia a.a. 2006/2007 1 Sommario Architettura di riferimento Classificazione per funzionalità

Dettagli

Tutorial DVB-H. Le problematiche di copertura. 23 Nov 2005-2 Convegno Nazionale sulla Mobile Television - Tutorial DVB-H

Tutorial DVB-H. Le problematiche di copertura. 23 Nov 2005-2 Convegno Nazionale sulla Mobile Television - Tutorial DVB-H Tutorial DVB-H Le problematiche di copertura Le problematiche di copertura Cosa cambia nella ricezione Criteri di pianificazione Simulazione di scenari di copertura Confronto modelli Scenari SFN Cosa cambia

Dettagli

Mobile TV Sviluppo del mercato e sinergie tra gli operatori

Mobile TV Sviluppo del mercato e sinergie tra gli operatori VALTER GOTTARDI Elettronica Industriale Mobile TV Sviluppo del mercato e sinergie tra gli operatori Bologna 23 Novembre 2005 0 Agenda Mobile TV e DVB-H La mobile TV nel mondo Approccio Mediaset al DVB-H

Dettagli

ORIZZONTI E PROSPETTIVE DELLE TELECOMUNICAZIONI RADIO

ORIZZONTI E PROSPETTIVE DELLE TELECOMUNICAZIONI RADIO ORIZZONTI E PROSPETTIVE DELLE TELECOMUNICAZIONI RADIO Mario Frullone Bolzano,, 23 Novembre 2006 Evoluzione della copertura cellulare 144 kbit/s 500 kmh Zona 3: Rurale 384 kbit/s 120 kmh Zona 2: Suburbana

Dettagli

Guido Salerno Aletta. Direttore Generale Fondazione Ugo Bordoni

Guido Salerno Aletta. Direttore Generale Fondazione Ugo Bordoni Dalla televisione digitale di prima generazione alla Ip-TV Guido Salerno Aletta Direttore Generale Fondazione Ugo Bordoni Il passaggio al digitale nella telefonia mobile e nella televisione inizia dal

Dettagli

Modulo TLC:TRASMISSIONI Accesso multiplo

Modulo TLC:TRASMISSIONI Accesso multiplo 1 11.. Accesso A multiplo 2 Modalità di trasmissione (1/3) Ad una via (unidirezionale): dalla sorgente S verso la destinazione S A due vie (bidirezionale): tra 2 terminali T1, T2 T1 T2 3 Modalità di di

Dettagli

Il Servizio Telesoftware, dal Televideo Analogico ai Canali Digitali Terrestri

Il Servizio Telesoftware, dal Televideo Analogico ai Canali Digitali Terrestri Il Servizio Telesoftware, dal Televideo Analogico ai Canali Digitali Terrestri Gino Alberico, Mauro Rossini, Luca Vignaroli Rai - Centro Ricerche e Innovazione Tecnologica Torino Massimiliano Farrace Rai

Dettagli

Garr Ws05 1. PREMESSA V01

Garr Ws05 1. PREMESSA V01 DIGITALE TERRESTRE TELEVISIVO (DTT): INFRASTRUTTURA PER IL TRASPORTO WIRELESS DELLA RETE IP E TECNOLOGIA PER L ACCESSO CAPILLARE ALLE APPLICAZIONI TELEMATICHE 1. PREMESSA La digitalizzazione del mezzo

Dettagli

SISTEMA INTEGRATO DI MONITORAGGIO PER RETI TELEVISIVE E RADIOFONICHE

SISTEMA INTEGRATO DI MONITORAGGIO PER RETI TELEVISIVE E RADIOFONICHE SISTEMA INTEGRATO DI MONITORAGGIO PER RETI TELEVISIVE E RADIOFONICHE DISTRIBUTORE UNICO PER L ITALIA PROTELCOM srl Via G. Mazzini 70/f 20056 Trezzo sull Adda (MI) tel 02/90929532 fax 02/90963549 Una soluzione

Dettagli

Tecnologie Radio Cellulari. Reti Cellulari. Forma e Dimensione delle Celle. Organizzazione di una Rete Cellulare

Tecnologie Radio Cellulari. Reti Cellulari. Forma e Dimensione delle Celle. Organizzazione di una Rete Cellulare I semestre 04/05 Tecnologie Radio Cellulari Reti Cellulari Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/professori/auletta/ Università degli studi di Salerno Laurea in Informatica

Dettagli

SMB-05. Strumento per la misura DVB-T e Digitale terrestre. Manuale d uso

SMB-05. Strumento per la misura DVB-T e Digitale terrestre. Manuale d uso SMB-05 Strumento per la misura DVB-T e Digitale terrestre Manuale d uso INDICE Descrizione del prodotto 1. Guida... 1 1.1 Pannello frontale e pulsanti. 1 1.2 Pulsante di accensione. 3 1.3 Alimentazione

Dettagli

DVB-T R&S : lo switch-off alla portata di tutte le emittenti

DVB-T R&S : lo switch-off alla portata di tutte le emittenti DVB-T R&S : lo switch-off alla portata di tutte le emittenti Trasmettitori TV Dual Cast Rohde & Schwarz R&S NH/NV8600(UHF) R&S NM/NW8500(VHF) R&S SLx/XLx8000(UHF/VHF) Bassa potenza R&S SCx8000(UHF/VHF)

Dettagli

LINEE GUIDA PER L'INSTALLAZIONE DI SISTEMI DI RICEZIONE DI SEGNALI TELEVISIVI IN TECNICA DIGITALE TERRESTRE

LINEE GUIDA PER L'INSTALLAZIONE DI SISTEMI DI RICEZIONE DI SEGNALI TELEVISIVI IN TECNICA DIGITALE TERRESTRE LINEE GUIDA PER L'INSTALLAZIONE DI SISTEMI DI RICEZIONE DI SEGNALI TELEVISIVI IN TECNICA DIGITALE TERRESTRE Versione: FINAL DRAFT vers. 1.2 Pubblicato sul sito www.dgtvi.it in data 20 aprile 2004 SINTESI

Dettagli

Sistema di diffusione Audio/Video su streaming.

Sistema di diffusione Audio/Video su streaming. 1 Sistema di diffusione Audio/Video su streaming. IL Progetto. Il progetto illustrato nel seguito prevede mediante la tecnologia di streaming la diffusione di audio/video su misura del cliente al 100%,

Dettagli

LTE Duplex Gap 821- -832 - BANDA Uplink Wind 832- -842 837 Uplink Tim 842- -852 847 Uplink Vodafone 852- -862 857

LTE Duplex Gap 821- -832 - BANDA Uplink Wind 832- -842 837 Uplink Tim 842- -852 847 Uplink Vodafone 852- -862 857 TABELLA CANALI TV DIGITALI DVB-T Banda Canale Estremi canale MHz Frequenza MHz E1 40- -47 / E2 47- -54 / VHF I E3 54- -61 / E4 61- -68 / E5 174- -181 177,5 E6 181- -188 184,5 E7 188- -195 191,5 VHF III

Dettagli

Politecnico di Milano. Facoltà di Ingegneria dell Informazione. Reti Radiomobili. Prof. Antonio Capone

Politecnico di Milano. Facoltà di Ingegneria dell Informazione. Reti Radiomobili. Prof. Antonio Capone Politecnico di Milano Facoltà di Ingegneria dell Informazione Reti Radiomobili Prof. Antonio Capone Politecnico di Milano Facoltà di Ingegneria dell Informazione 1 - Introduzione al corso Reti Radiomobili

Dettagli

CENTRALI DI TESTA Serie RKM 6.1 MODULI DISPONIBILI. Ricevitore QPSK con CI Dimensioni Lu x La x Pr (cm) Modulo Alimentatore

CENTRALI DI TESTA Serie RKM 6.1 MODULI DISPONIBILI. Ricevitore QPSK con CI Dimensioni Lu x La x Pr (cm) Modulo Alimentatore 60 CENTRALI DI TESTA 6.0 Presentazione Catalogo Mitan 2010 CENTRALI DI TESTA Serie RKM 6.1 61 Serie RKM: Descrizione generale La serie RKM è un piattaforma modulare progettata da Mitan per la distribuzione

Dettagli

Coperture cellulari. Marco Listanti. Reti cellulari - Prof. Marco Listanti - A.A. 2008/2009. INFOCOM Dept

Coperture cellulari. Marco Listanti. Reti cellulari - Prof. Marco Listanti - A.A. 2008/2009. INFOCOM Dept Coperture cellulari Marco Listanti Reti cellulari - Prof. Marco Listanti - A.A. 008/009 Indice Le reti cellulari Architettura di una rete cellulare Coperture cellulari Motivazioni Il canale radiomobile

Dettagli

Una infrastruttura esistente pronta per il futuro. fino a 200 Mbps sulla rete elettrica o TV esistente

Una infrastruttura esistente pronta per il futuro. fino a 200 Mbps sulla rete elettrica o TV esistente Una infrastruttura esistente pronta per il futuro fino a 200 Mbps sulla rete elettrica o TV esistente CoaxData Converte il vostro impianto TV o la rete elettrica in una Rete Dati CoaxData è un sistema

Dettagli

Filtraggio dei segnali. Soluzioni Fracarro. fracarro.com -50.00 -40.00 -30.00 20.00 -10.00 0.000 -20.00

Filtraggio dei segnali. Soluzioni Fracarro. fracarro.com -50.00 -40.00 -30.00 20.00 -10.00 0.000 -20.00 Filtraggio dei segnali Soluzioni Fracarro 5.. 3.. 1...... -5. fracarro.com Cos'è LTE? Il termine LTE, acronimo di Long Term Evolution, è un nuovo standard internazionale, adottato dalla Comunità Europea,

Dettagli

La soluzione innovativa CONSUMI IN TEMPO REALE SU CLOUD SEMPLICE E VELOCE DA INSTALLARE PER TUTTI I TIPI DI CONTATORE BASSO COSTO

La soluzione innovativa CONSUMI IN TEMPO REALE SU CLOUD SEMPLICE E VELOCE DA INSTALLARE PER TUTTI I TIPI DI CONTATORE BASSO COSTO NEW Gestione illuminazione pubblica da remoto e La soluzione innovativa CONSUMI IN TEMPO REALE SU CLOUD SEMPLICE E VELOCE DA INSTALLARE PER TUTTI I TIPI DI CONTATORE BASSO COSTO per controllare i consumi

Dettagli

Misure accurate di campi elettromagnetici da sorgenti con modulazioni digitali

Misure accurate di campi elettromagnetici da sorgenti con modulazioni digitali EP333 sonda di campo elettrico Misure accurate di campi elettromagnetici da sorgenti con modulazioni digitali Risposta ottimale nella misura dei campi con modulazione di tipo OFDM e pulsati in genere Errore

Dettagli

La telefonia cellulare. Piccola presentazione di approfondimento

La telefonia cellulare. Piccola presentazione di approfondimento La telefonia cellulare Piccola presentazione di approfondimento Introduzione Oggigiorno, i telefoni cellulari sono diffusissimi e godono della massima popolarità. Molte persone, tuttavia, non conoscono

Dettagli

2 - Canali e Multiplazione

2 - Canali e Multiplazione Università degli studi di Bergamo Università degli studi di Bergamo Dipartimento di Ingegneria dell Informazione e Metodi Matematici Reti di Calcolatori prof. F. Martignon 2 - Canali e Multiplazione 1

Dettagli

Sistema di monitoraggio senza fili per impianti fotovoltaici

Sistema di monitoraggio senza fili per impianti fotovoltaici Sistema di monitoraggio senza fili per impianti fotovoltaici Interfaccia ottica Sensore di irraggiamento solare e di temperatura del pannello fotovoltaico L unico sistema senza fili per un monitoraggio

Dettagli

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE "G. MARCONI" Via Milano n. 51-56025 PONTEDERA (PI)

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE G. MARCONI Via Milano n. 51-56025 PONTEDERA (PI) ANNO SCOLASTICO 2014/2015 PROGRAMMAZIONE COORDINATA TEMPORALMENTE CLASSE: DISCIPLINA: Telecomunicazioni- pag. 1 PROGRAMMAZIONE COORDINATA TEMPORALMENTE A.S. 2014/2015 - CLASSE: DISCIPLINA: Monte ore annuo

Dettagli

L avvento della trasmissione digitale è alle porte, Eurotek è in grado di offrire una nuova linea di prodotti che soddisfano le necessità del cliente

L avvento della trasmissione digitale è alle porte, Eurotek è in grado di offrire una nuova linea di prodotti che soddisfano le necessità del cliente SISTEMI DI TRASMISSIONE DIGITALE ALL4DIGIT L avvento della trasmissione digitale è alle porte, Eurotek è in grado di offrire una nuova linea di prodotti che soddisfano le necessità del cliente che vuole

Dettagli

DVB-H e SH. LeMiniSerie. Elettronica e. telecomunicazioni

DVB-H e SH. LeMiniSerie. Elettronica e. telecomunicazioni DVB-H e SH Mobile TV LeMiniSerie Elettronica e telecomunicazioni Serie di articoli, pubblicati in più numeri di Elettronica e Telecomunicazioni, trattano e approfondiscono una singola tematica. Lo scopo

Dettagli

SISTEMA DI TELETTURA CONTATORI

SISTEMA DI TELETTURA CONTATORI SISTEMA DI TELETTURA CONTATORI PALMARE CONTATORE SERVER CONCENTRATORE SISTEMA I sistemi di telelettura sono di 2 tipi : - Centralizzato Consiste nella raccolta dei dati in un database centrale grazie alla

Dettagli

COMUNICAZIONI MOBILI ANNO ACCADEMICO 2003/2004

COMUNICAZIONI MOBILI ANNO ACCADEMICO 2003/2004 COMUNICAZIONI MOBILI ANNO ACCADEMICO 2003/2004 SISTEMI RADIOMOBILI SONO SISTEMI DI COMUNICAZIONE IN CUI AVVIENE LO SCAMBIO DI INFORMAZIONI FRA DUE (O PIU ) TERMINALI, UNO DEI QUALI E IN MOVIMENTO. NEL

Dettagli

1 OPERAZIONI PRELIMINARI

1 OPERAZIONI PRELIMINARI 1 Contenuti: DIGIAIR PRO T2/C Descrizione... 3 1 OPERAZIONI PRELIMINARI 4 1.1 ACCENSIONE ON/OFF 4 1.2 ALIMENTAZIONE E BATTERIA. 4 1.3 COME UTILIZZARE LO STRUMENTO. 4 ATTENUATORE 5 2 DESCRIZIONE DELLE FUNZIONI...

Dettagli

SDT SERIES MM, ARK-1 PAL + DVB. SDT ARK-1 Serie DVB-T2

SDT SERIES MM, ARK-1 PAL + DVB. SDT ARK-1 Serie DVB-T2 SDT SERIES MM, ARK-1 PAL + DVB SDT ARK-1 Serie 44 Trasmettitore Digitale di ultima Generazione SDT SERIES ARK-1 Serie SDT ARK-1 da 2,5W rms a 6000W rms SDT Serie ARK-1 Versione Trasmettitore completamente

Dettagli

Il mondo del DAB e del DMB: Radio Digitale, Multimedialita e Mobilita

Il mondo del DAB e del DMB: Radio Digitale, Multimedialita e Mobilita Il mondo del DAB e del DMB: Radio Digitale, Multimedialita e Mobilita Bologna Novembre 2005 Serena Vento WorldDAB Forum Hanns Wolter ClubDAB Italia Chi e il WorldDAB Forum Associazione internazionale responsabile

Dettagli

DDT - DIGITALE TERRESTRE TV

DDT - DIGITALE TERRESTRE TV DDT - DIGITALE TERRESTRE TV Le principali Norme CEI di riferimento per gli impianti d antenna sono le seguenti: Norma CEI EN 50083 Impianti di distribuzione via cavo per segnali televisivi, sonori e servizi

Dettagli

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 23

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 23 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15 Pietro Frasca Parte II: Reti di calcolatori Lezione 23 Martedì 26-05-2015 1 Confronto tra switch

Dettagli

Roma, 24 Novembre 2014

Roma, 24 Novembre 2014 Roma, 24 Novembre 2014 Piano di rete Comune di GUARDIAGRELE (CH) Piano 2015 Indice dei contenuti INTRODUZIONE 1 ACCENNI SUL SISTEMA CELLULARE 1.1 UMTS E HSDPA: LA NUOVA TECNOLOGIA E LA SUA EVOLUZIONE 1.2

Dettagli

Rete di accesso. Reti di accesso

Rete di accesso. Reti di accesso Rete di accesso Gruppo Reti TLC nome.cognome@polito.it http://www.telematica.polito.it/ INTRODUZIONE ALLE RETI TELEMATICHE - 1 Reti di accesso Per arrivare all utenza residenziale ( ultimo miglio ), l

Dettagli

Nuove piattaforme di diffusione dei media digitali DVB-T2 l alta definizione sul digitale terreste

Nuove piattaforme di diffusione dei media digitali DVB-T2 l alta definizione sul digitale terreste Nuove piattaforme di diffusione dei media digitali DVB-T2 l alta definizione sul digitale terreste Giuseppe Russo Paolo Talone Sommario: 1 I perchè della nascita...2 2 La storia in breve...3 3 Il modello

Dettagli

GSM - GSM - parte IV

GSM - GSM - parte IV GSM - parte IV Argomenti della lezione Il livello fisico dell interfaccia radio (Um) Frequenze assegnate al GSM (Europa) GSM primario downlink GSM primario uplink GSM esteso downlink GSM esteso uplink

Dettagli

LA RADIOFONIA NELL ERA DIGITALE 1

LA RADIOFONIA NELL ERA DIGITALE 1 LA RADIOFONIA NELL ERA DIGITALE Dopo una breve sintesi sull evoluzione della fruizione radiofonica da parte degli utenti, l articolo passa in rassegna i nuovi standard dei sistemi per la diffusione della

Dettagli

L UNICO SISTEMA PER DISTRIBUIRE GLI STESSI PROGRAMMI IN ANALOGICO E IN DVB-T. Ricezione DIRETTA in DTT e in Analogico senza DECODER

L UNICO SISTEMA PER DISTRIBUIRE GLI STESSI PROGRAMMI IN ANALOGICO E IN DVB-T. Ricezione DIRETTA in DTT e in Analogico senza DECODER Centrale A207, la soluzione Universale per gli HOTEL L UNICO SISTEMA PER DISTRIBUIRE GLI STESSI PROGRAMMI IN ANALOGICO E IN DVB-T Ricezione DIRETTA in DTT e in Analogico senza DECODER A207 Soluzione Tivusat

Dettagli

www.fte.it Misuratori di campo Serie Leggeri: 1,8 Kg Compatti: 270 x 170 x 70 mm Potenti: 8PSK / QPSK / COFDM / QAM

www.fte.it Misuratori di campo Serie Leggeri: 1,8 Kg Compatti: 270 x 170 x 70 mm Potenti: 8PSK / QPSK / COFDM / QAM www.fte.it tori di campo Serie Leggeri: 1,8 Kg Compatti: 270 x 170 x 70 mm Potenti: 8PSK / QPSK / COFDM / QAM Prezzo netto installatore da 1.495 Euro + IVA Caratteristiche tecniche mediamax MINI Compatto

Dettagli

Tutti i marchi ed i nomi dei prodotti sono marchi commerciali o marchi registrati dei rispettivi proprietari.

Tutti i marchi ed i nomi dei prodotti sono marchi commerciali o marchi registrati dei rispettivi proprietari. PCTV 310e Hardware PCTV 310e Hardware Guida dell'utente I agosto 2005 Pinnacle Systems GmbH 2005 Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo manuale può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi

Dettagli

CENTRALI T05 & CodIfICAToRI/moduLAToRI

CENTRALI T05 & CodIfICAToRI/moduLAToRI & Codificatori/modulatori SMATV QR-00201 Processatori IF/IF (singolo/triplo) Processatori che selezionano uno (art. 586301) o fino a 3 trasponders TV SAT (art. 586401) dalla banda IF e lo processano in

Dettagli

Piano di rete Comune di VASTO (CH) Roma, 21Dicembre 2015

Piano di rete Comune di VASTO (CH) Roma, 21Dicembre 2015 Piano di rete Comune di VASTO (CH) Roma, 21Dicembre 2015 Indice dei contenuti INTRODUZIONE 1 ACCENNI SUL SISTEMA CELLULARE 1.1 UMTS E HSDPA: LA NUOVA TECNOLOGIA E LA SUA EVOLUZIONE 1.2 LE POTENZIALITÀ

Dettagli

Ricevitore radio DCMP2000FL INDICE

Ricevitore radio DCMP2000FL INDICE Ricevitore radio DCMP2000FL INDICE Generalità pag. 2 Caratteristiche pag. 2 Modo di funzionamento pag. 3 Collegamenti pag. 3 Visualizzazioni pag. 4 Eventi pag. 4 Allarme pag. 4 Tamper pag. 4 Batteria scarica

Dettagli

Ricezione satellitare 2014 Totale audio 33

Ricezione satellitare 2014 Totale audio 33 Ricezione satellitare 2014 Totale audio 33 RIC. SATELLITARE Introduzione a TV via satellite 3 Satelliti per telecomunicazioni 2 Posizione satelliti-puntamento 6 Frequenze utilizzate e LNB Scelta della

Dettagli

Corso di Sistemi di Telecomunicazione Ottici A. A. 2009/2010. Reti di accesso. Architettura di rete HFC FTTx

Corso di Sistemi di Telecomunicazione Ottici A. A. 2009/2010. Reti di accesso. Architettura di rete HFC FTTx Corso di Sistemi di Telecomunicazione Ottici Reti di accesso Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria delle Telecomunicazioni A.A. 2009/2010 Reti di accesso (1) Reti di accesso Architettura di rete

Dettagli

Dipendenza delle misure di segnali GSM dai parametri di impostazione dell analizzatore di spettro digitale

Dipendenza delle misure di segnali GSM dai parametri di impostazione dell analizzatore di spettro digitale Dipendenza delle misure di segnali GSM dai parametri di impostazione dell analizzatore di spettro digitale Barellini A. 1,Bogi L. 2, Licitra G. 3, Silvi A.M. 2 1 ARPA Toscana Dip. Prov.le Pisa via V.Veneto,

Dettagli

PONTE RADIO STL-N0411

PONTE RADIO STL-N0411 Il sistema in ponte radio digitale a microonde IRTE STL-N0411 è stato concepito per trasportare dei flussi numerici di Banda Base (BB) provenienti da sorgenti diverse. - La configurazione standard di base

Dettagli

GUIDA ALLE SOLUZIONI

GUIDA ALLE SOLUZIONI La caratteristica delle trasmissioni digitali è " tutto o niente ": o il segnale è sufficiente, e quindi si riceve l'immagine, oppure è insufficiente, e allora l'immagine non c'è affatto. Non c'è quel

Dettagli

Piano Digitale e... qualche commento sulla transizione

Piano Digitale e... qualche commento sulla transizione Piano Digitale e... qualche commento sulla transizione Antonio Sassano Università di Roma La Sapienza 1 Argomenti trattati 1. RUOLO DELLA PIANIFICAZIONE 2. IL PIANO DIGITALE (2003) 3. RISORSE RESIDUE 4.

Dettagli

Piano di sviluppo della rete VODAFONE OMNITEL N.V. per il comune di Ortona

Piano di sviluppo della rete VODAFONE OMNITEL N.V. per il comune di Ortona Piano di sviluppo della rete VODAFONE OMNITEL N.V. per il comune di Ortona Ottobre 2008 Fax. +39 6 5092.3401 Pag. 1/9 Introduzione è una delle 5 società vincitrici della gara per l assegnazione delle licenze

Dettagli

La televisione digitale: una nuova realtà per i sordi? A cura di Giulio Scotto di Carlo Senior Software Engineer

La televisione digitale: una nuova realtà per i sordi? A cura di Giulio Scotto di Carlo Senior Software Engineer La televisione digitale: una nuova realtà per i sordi? A cura di Giulio Scotto di Carlo Senior Software Engineer Abstract Illustrazione nuove possibilità di utilizzare la televisione digitale come uno

Dettagli

Appunti di telecomunicazione

Appunti di telecomunicazione Servizio radiomobile GSM Cenni storici Il primo sistema telefonico radiomobile della storia nacque negli USA nel 1964 e funzionava nella gamma di frequenza dei 160/450 MHz con soli 23 canali bidirezionali.

Dettagli

PROMAX NEWSLETTER Nº 25

PROMAX NEWSLETTER Nº 25 PROMAX NEWSLETTER Nº 25 Velo? Pronti a Togliere il HD RANGER Evoluzione? No. Rivoluzione! MO-470: modulatore DVB-T2 TVHUNTER+: misuratore palmare DVB-T2 2 HD RANGER HD RANGER Rivoluzionare il mercato.

Dettagli

Centrali Programmabili a Cluster

Centrali Programmabili a Cluster Centrali Programmabili a Cluster Caratteristiche principali - Meccanica in pressofusione Verniciato che conferisce al prodotto resitenza e immunità ai disturbi. - Matrice d ingresso completamente flessibile

Dettagli

Descrizione della struttura e delle funzioni di una stazione radio base TACS

Descrizione della struttura e delle funzioni di una stazione radio base TACS c.so Duca degli Abruzzi 4 1019 Torino (Italy) Fax +39 011 564 4099 pag. /34 Premessa Il seguente capitolo illustra i principi tecnici fondamentali a cui si ispirano le tecnologie utilizzate per i serivizi

Dettagli

Sorgenti per comunicazione mobile e modalità di esposizione. Daniele Andreuccetti IFAC-CNR, Firenze

Sorgenti per comunicazione mobile e modalità di esposizione. Daniele Andreuccetti IFAC-CNR, Firenze Sorgenti per comunicazione mobile e modalità di esposizione Daniele Andreuccetti IFAC-CNR, Firenze ZigBee Bluetooth Wi-Fi UWB I servizi di telecomunicazione numerica Wi-Max DVB-S GSM DVB-T PCN UMTS DVB-H

Dettagli

Digital Audio Broadcasting (DAB) La prospettiva dell'autorità di Regolazione. Fulvio Ananasso Direttore Studi, Ricerca e Formazione AGCOM

Digital Audio Broadcasting (DAB) La prospettiva dell'autorità di Regolazione. Fulvio Ananasso Direttore Studi, Ricerca e Formazione AGCOM Digital Audio Broadcasting (DAB) La prospettiva dell'autorità di Regolazione Fulvio Ananasso Direttore Studi, Ricerca e Formazione AGCOM www.agcom.it F.Ananasso - La Radio Digitale 20 Ottobre 2010 Indice

Dettagli

è acronimo di Long Term Evolution, detto anche Super 3G o 4G per Internet Mobile ed utilizzerà l OFDM come modulazione.

è acronimo di Long Term Evolution, detto anche Super 3G o 4G per Internet Mobile ed utilizzerà l OFDM come modulazione. Cosa cambierà Cos è LTE?? è acronimo di Long Term Evolution, detto anche Super 3G o 4G per Internet Mobile ed utilizzerà l OFDM come modulazione. A settembre 2011 si è conclusa con successo l'asta pubblica

Dettagli

LE RADIOTRASMISSIONI COSA SONO? COME AVVENGONO? A COSA SERVONO? PERCHE? I MEZZI IN DOTAZIONE

LE RADIOTRASMISSIONI COSA SONO? COME AVVENGONO? A COSA SERVONO? PERCHE? I MEZZI IN DOTAZIONE LE RADIOTRASMISSIONI COSA SONO? COME AVVENGONO? A COSA SERVONO? PERCHE? I MEZZI IN DOTAZIONE 1 COSA SONO? Le radiocomunicazioni, sono comunicazioni effettuate utilizzando onde radio, cioè onde elettromagnetiche

Dettagli

Implementazione rete LTE

Implementazione rete LTE Implementazione rete LTE Milano, 11 dicembre 2013 Riccardo Zanini Agenda LTE: caratteristiche e prestazioni Stazioni radio base: installazione ed integrazione Strategia e sviluppo della rete Agenda LTE:

Dettagli

Applicazioni Real-Time in Internet

Applicazioni Real-Time in Internet 1 Applicazioni Real-Time in Internet Multimedia Networking: Overview Classi di Applicazioni streaming audio/video streaming unidirezionale (multicast) di a/v realtime real-time interattivo audio/video

Dettagli

AVIONIC SERVICE di Prast Stefan

AVIONIC SERVICE di Prast Stefan AVIONIC SERVICE VENDITA E ASSISTENZA AVIONICA RICETRASMETTIRORI IMPIANTI DI TELECOMUNICAZIONE VERKAUF UND KUNDENDIENST AVIONIK FUNKSPRECKGERÄTE FERNMELDETECHNIK AVIONIC SERVICE di Prast Stefan via L. Galvani

Dettagli

UNICA - Sistema Touch Screen. Tutta la sicurezza in una. soluzione

UNICA - Sistema Touch Screen. Tutta la sicurezza in una. soluzione UNICA - Sistema Touch Screen Tutta la sicurezza in una soluzione ACCESSORI UNICA rappresenta un rivoluzionario sistema di allarme basato su una architettura all-in-one composto da una centrale antifurto

Dettagli

HD and Beyond: le prospettive tecnologiche. Alberto Morello

HD and Beyond: le prospettive tecnologiche. Alberto Morello 1 2 HD and Beyond: le prospettive tecnologiche Alberto Morello 3 In primis: un grazie alla Val d Aosta Dal 1970 questa Valle riempie di meravigliosi paesaggi (e di fatica) i miei weekend Ho scalato 3 volte

Dettagli

Corso di RETI E SISTEMI DISTRIBUITI

Corso di RETI E SISTEMI DISTRIBUITI Corso di RETI E SISTEMI DISTRIBUITI Prof : Stefano Bistarelli Seminario : RETI CELLULARI (2 / 3 / 4 G) THANKS TO Sara Di Matteo SOMMARIO: Introduzione 1G (TACS) Architettura della rete cellulare Tecniche

Dettagli

Il sistema radiotelevisivo nazionale e l avvento della TDT. L ultima moda tecnologica: il DVB-H. Stefano Ciccotti

Il sistema radiotelevisivo nazionale e l avvento della TDT. L ultima moda tecnologica: il DVB-H. Stefano Ciccotti Il sistema radiotelevisivo nazionale e l avvento della TDT L ultima moda tecnologica: il DVB-H Stefano Ciccotti Ultimissime sulla TDT TV: DDL GENTILONI; FREQUENZE NON SARANNO RESTITUITE A STATO (2) SE

Dettagli

Simulazione N. 3 della prova scritta di Telecomunicazioni per l Esame di Stato (a cura del prof. Onelio Bertazioli) Traccia n 1

Simulazione N. 3 della prova scritta di Telecomunicazioni per l Esame di Stato (a cura del prof. Onelio Bertazioli) Traccia n 1 Simulazione N. 3 della prova scritta di Telecomunicazioni per l Esame di Stato (a cura del prof. Onelio Bertazioli) Il candidato scelga e sviluppi una tra le seguenti tracce. Traccia n 1 Dopo aver rivoluzionato

Dettagli

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 23

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 23 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14 Pietro Frasca Parte II: Reti di calcolatori Lezione 23 Giovedì 22-05-2014 1 Reti wireless Una

Dettagli

onlinesecurity sicurezza la piattaforma della sicurezza www.onlinesecurity.it Per i privati, le aziende ed i Provider Sicurezza

onlinesecurity sicurezza la piattaforma della sicurezza www.onlinesecurity.it Per i privati, le aziende ed i Provider Sicurezza onlinesecurity la piattaforma della sicurezza 2010 Release 2.0 Designed for Security Per i privati, le aziende ed i Provider Sicurezza le migliori tecnologie per la massima sicurezza www.onlinesecurity.it

Dettagli

Principi fondamentali

Principi fondamentali Principi fondamentali Elementi di base Definizione di rete di calcolatori Tipologia di connessioni Architettura di rete Prestazioni di una rete di calcolatori Conclusioni 1 1 Bit e Byte BIT = BInary digit

Dettagli

Programmi Applicativi

Programmi Applicativi Programmi Applicativi Giovanni Malnati Politecnico di Torino 1999 Applicativi H.323/T.120 Vari livelli di implementazione dello standard In generale, esiste compatibilità tra i diversi prodotti, ma non

Dettagli

Le Reti Cellulari. Ing. Daniele Tarchi. Telematica nei Sistemi di trasporto - L08 1

Le Reti Cellulari. Ing. Daniele Tarchi. Telematica nei Sistemi di trasporto - L08 1 Le Reti Cellulari Ing. Daniele Tarchi Telematica nei Sistemi di trasporto - L08 1 Sistemi cellulari Nei primi sistemi radiomobili ogni terminale di utente operava trasmettendo su un certo intervallo di

Dettagli

AVL58 5.8G Video Link Manuale Utente

AVL58 5.8G Video Link Manuale Utente AVL58 5.8G Video Link Manuale Utente V1.0 Revisione 30.10.2012 Manuale tradotto e distribuito in esclusiva da Distributore ufficiale www.mjmulticopter.com/ Vietata la distribuzione anche parziale del seguente

Dettagli

Reg. No: 8167-A UNI EN ISO 9001:2008. Versione 1v0

Reg. No: 8167-A UNI EN ISO 9001:2008. Versione 1v0 Reg. No: 8167-A UNI EN ISO 9001:2008 Ricevitore Soft diversity Versione 1v0 Sede legale e operativa: Via Ponte Nuovo 8-20128 Milano MI Email: radio.activity@fastwebnet.it Tel. 0236 514 205 Fax 0236 514

Dettagli

Servizi Internet multimediali

Servizi Internet multimediali Servizi Internet multimediali Appunti di Sistemi A cura del prof. ing. Mario Catalano F.Castiglione 1 F. Castiglione Applicazioni Elastiche Un utente umano attende informazioni da un server; Preferibile

Dettagli

WHITE PAPER. Standard ETSI DMR Per le Comunicazioni Radio Professionali

WHITE PAPER. Standard ETSI DMR Per le Comunicazioni Radio Professionali WHITE PAPER Standard ETSI DMR Per le Comunicazioni Radio Professionali Introduzione Le ricetrasmittenti professionali stanno per affrontare la più importante innovazione dall invenzione del transistor:

Dettagli

Orthogonal Frequency-Division Multiplexing

Orthogonal Frequency-Division Multiplexing Università degli Studi di Firenze Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni Firenze, 20 Gennaio 2005 Corso di Sistemi Wireless in Area Locale Orthogonal Frequency-Division Multiplexing Un approccio

Dettagli

CARATTERISTICHE COMUNI A ETACS E GSM

CARATTERISTICHE COMUNI A ETACS E GSM Page 1 of 10 CENNI STORICI Il primo sistema telefonico radiomobile della storia nacque negli USA nel 1964 e funzionava nella gamma di frequenza dei 160/450 MHz con soli 23 canali bidirezionali. Nel nostro

Dettagli

Termometro digitale RTD Involucro in AISI 316 per applicazioni sanitarie, di lavaggio e marine.

Termometro digitale RTD Involucro in AISI 316 per applicazioni sanitarie, di lavaggio e marine. Termometro digitale RTD Involucro in AISI 316 per applicazioni sanitarie, di lavaggio e marine. DTG-RTD100 Series Collegamento di un antenna per l opzione wireless. 2 ANNI DI GARANZIA Opzionale SERVIZI

Dettagli

CAPITOLO 3 EVOLUZIONE DEI SISTEMI CELLULARI DAL TACS ALL UMTS

CAPITOLO 3 EVOLUZIONE DEI SISTEMI CELLULARI DAL TACS ALL UMTS CAPITOLO 3 EVOLUZIONE DEI SISTEMI CELLULARI DAL TACS ALL UMTS 3.1 EVOLUZIONE DEI SISTEMI CELLULARI Nel campo della comunicazione wireless si individuano successive generazioni di sistemi che si distinguono

Dettagli

Abstract: this article will discuss the broadcasting

Abstract: this article will discuss the broadcasting Angelo Canzio (Istituto Superiore CTI - Roma) - Serena Vento (WorldDAB Forum - Londra) T-DMB (TERRESTRIAL - DIGITAL MULTIMEDIA BROADCASTING) E DAB (DIGITAL AUDIO BROADCASTING) APRONO LA VIA PER UNA RICEZIONE

Dettagli

GSM/GPRS/UMTS/HSDPA: evoluzione delle tecnologie e nuovi scenari applicativi

GSM/GPRS/UMTS/HSDPA: evoluzione delle tecnologie e nuovi scenari applicativi www.telit.com GSM/GPRS/UMTS/HSDPA: evoluzione delle tecnologie e nuovi scenari applicativi Sergio Sciarmella I sistemi di telecomunicazione e le reti wireless in particolare sono cambiate in modo radicale

Dettagli

Tecniche di Comunicazione Multimediale

Tecniche di Comunicazione Multimediale Tecniche di Comunicazione Multimediale Standard di Comunicazione Multimediale Le applicazioni multimediali richiedono l uso congiunto di diversi tipi di media che devono essere integrati per la rappresentazione.

Dettagli

Spostamento = Velocità utente Frequenza della portante Velocità della luce

Spostamento = Velocità utente Frequenza della portante Velocità della luce 1 Spostamento = Velocità utente Frequenza della portante Velocità della luce 2 3 4 5 6 7 WiMAX : Worldwide Interoperability for Microwave Access Consorzio no-profit di aziende creato per promuovere e certificare

Dettagli

Strumenti software SPC - il modo più semplice per massimizzare prestazioni e protezione

Strumenti software SPC - il modo più semplice per massimizzare prestazioni e protezione Strumenti software SPC - il modo più semplice per massimizzare prestazioni e protezione SPC - Il progresso dell arte moderna della sicurezza www.spc-intruder-detection.it Answers for infrastructure SPC

Dettagli

MOTOTRBO RIPETITORI RADIO DIGITALI PROFESSIONALI

MOTOTRBO RIPETITORI RADIO DIGITALI PROFESSIONALI MOTOTRBO RIPETITORI RADIO DIGITALI PROFESSIONALI ACCELERA LE PRESTAZIONI MOTOTRBO - SISTEMA RADIO DIGITALE PROFESSIONALE. IL FUTURO DELLE RADIO RICETRASMITTENTI Motorola è una società all avanguardia con

Dettagli

Presentazione del sistema Adcon Telemetry

Presentazione del sistema Adcon Telemetry Presentazione del sistema Adcon Telemetry 1. Premessa Lo scopo del monitoraggio è quello di automatizzare i processi, nei vari campi di applicazione, mediante sistemi di controllo, di trasmissione, raccolta

Dettagli

Digitale Terrestre DVB-T

Digitale Terrestre DVB-T Digitale Terrestre DVB-T Anno Accademico 2009/2010 Contenuti Ø Standard di trasmissione analogici Ø Ø Standard di trasmissione digitali Ø NTSC, PAL, SECAM DVB-T, DVB-S, DVB-H Tipologia Frequenze Tv LF

Dettagli