THE NEWSLETTER 4U! THE NEWSLETTER 4U\ 1

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "THE NEWSLETTER 4U! THE NEWSLETTER 4U\ 1"

Transcript

1 THE NEWSLETTER 4U! THE NEWSLETTER 4U\ 1 NUMERO: 1 MARZO 2015

2 Cari Lettori, È con tantissimo piacere e grande emozione che vi diamo il benvenuto alla prima Newsletter4u! Ricordiamo molto bene il momento in cui è nata l idea di Mentors4u. Quasi due anni fa, durante il nostro MBA a Harvard, nel corso di una conferenza sulla leadership e il talento, il moderatore dell'evento chiese a un panel composto da grandi business leader quale fosse stato il segreto del loro successo. Ci colpì come il comune denominatore di tutte le risposte fosse l importanza che alcuni mentori avevano avuto nello sviluppo personale e professionale degli speaker. Noi stessi, nel nostro piccolo, non avremmo avuto la fortuna di trovarci nella platea degli ascoltatori se non avessimo incontrato sul nostro cammino persone esperte e premurose che hanno preso a cuore il nostro progresso e ci hanno accompagnato - e continuano generosamente a farlo - nei primi passi della nostra carriera. Immaginammo come sarebbe stato bello cercare noi stessi di aiutare giovani studenti meritevoli a identificare le loro passioni, a evitare i nostri molti errori, a esprimere al massimo il loro talento e a entrare con successo nel mondo del lavoro. Pensando poi al nostro Paese, che stava e sta tuttora attraversando un momento storico così complesso e ricco di incertezze, ci siamo convinti che sarebbe stato un bel modo per aiutare almeno un po la sua crescita e il suo sviluppo, focalizzandoci sulla sua risorsa più importante: i giovani. Iniziò quel giorno un bellissimo viaggio. Oggi, Mentors4u supporta 250 Mentee provenienti da 29 università differenti nel realizzare i loro sogni professionali, contando sull aiuto di 400 Mentor volontari con profili accademici e professionali di eccellenza e 12 Senior Mentor, leader inspirational del mondo del business e della finanza italiana. Siamo diventati il programma di mentoring indipendente più grande d Europa e, con nostro grandissimo piacere, un punto di riferimento e fonte di ispirazione per programmi di mentoring in altre nazioni. La cosa più importante è che il 95% dei nostri i Mentee giudica il programma molto utile, e che alcuni di loro hanno già iniziato a entrare con successo ed entusiasmo nel mondo del lavoro. Questi sono giorni importanti per Mentors4u, abbiamo appena aperto un nuovo round di application per aspiranti Mentee con l obiettivo di individuare e accogliere nel programma fino a 500 nuovi studenti ambiziosi e di talento (si applica su scadenze il 9 Aprile ed il 9 Giugno). Non vediamo davvero l ora! Tutto questo non sarebbe stato possibile senza la generosità e l altruismo dei nostri straordinari Mentor e Senior Mentor, la preziosissima collaborazione di tante Università italiane che danno visibilità all iniziativa, l'aiuto delle aziende Partner nel sostegno del nostro progetto non-profit, la prima classe di brillanti Mentee - i veri ambasciatori del programma. Mentors4u non è un iniziativa di pochi individui, ma lo sforzo congiunto di una community di più di 700 persone, che in un bellissimo girotondo intra-generazionale vogliono insieme provare nel loro piccolo a fare la differenza. Abbiamo tanti sogni per il futuro di Mentors4u. Vogliamo aumentare il numero di studenti che aiutiamo, e contiamo di farlo già da questo nuovo round di selezione. Vogliamo migliorare i contenuti del programma, per essere ancora più utili agli studenti. Vogliamo arrivare nei licei italiani, per aiutare i più giovani a prendere decisioni informate. Vogliamo creare una piattaforma per borse di studio, per dare la possibilità a tutti di perseguire i loro sogni accademici a prescindere dalle disponibilità finanziare... perché crediamo nel yes you can. Ci piacerebbe espandere Mentors4u ad altre discipline oltre a quelle di business management e finanza, perché in fondo chi non ha bisogno di un buon Mentor? Abbiamo tanti sogni e siamo fiduciosi che con la generosità e la passione di tutti i membri della community avremo insieme il grande piacere di trasformarli in realtà. Dimi & Stefania Co-Founders 2 \THE NEWSLETTER di Mentors4u 4U

3 Carissimi lettori, La newsletter che vi presentiamo oggi è il frutto della collaborazione tra numerosi mentor molto diversi tra loro, ma tutti accomunati dal desiderio genuino di aiutare i giovani italiani più meritevoli ad inserirsi nel mondo del lavoro. Nelle pagine che seguono, troverete delle words of wisdom di alcuni dei nostri senior mentor, come Roger Abravanel, Maurizia Iachino e Claudio Giuliano, che condivideranno con voi le loro prospettive sui temi a loro più cari. Troverete anche una serie di testimonianze di ragazze e ragazzi che, fino a pochi anni fa, si trovavano nei vostri panni, e che oggi sono diventanti giovani professionisti di successo. Le loro interviste vi offriranno un prezioso inside look nei loro rispettivi mondi start-up, non-profit, azienda, finanza, consulenza e vi daranno un assaggio di cosa vuol dire intraprendere queste carriere negli anni immediatamente successivi alla laurea. L obiettivo principale di questa newsletter è quello di raccontarvi più storie e più punti di vista possibili, così da fornirvi tutti gli strumenti necessari per fare una scelta informata e consapevole su quale percorso professionale intraprendere una volta laureati. È normale, se non quasi obbligatorio, avere dei dubbi e delle incertezze su come gestire la transizione scuola-lavoro. Averne non significa aver sbagliato strada e non deve assolutamente scoraggiarvi. Esiste però un grande vuoto di informazioni tra il mondo dell università e quello del lavoro, e speriamo che i racconti e i consigli dei nostri mentor possano aiutare a costruire un piccolo ponte tra queste due realtà. La nostra speranza è che questa newsletter possa essere per voi non solo una fonte di informazione, ma anche e soprattutto una fonte di ispirazione. La maggioranza di coloro che hanno avuto successo sono arrivati lontano non solo grazie a tanto lavoro e preparazione, ma anche grazie alla capacità di individuare, e il coraggio di seguire, le proprie passioni e i propri sogni. Il mio augurio più grande è che ognuno di voi possa trovare in queste pagine un idea, un consiglio o anche solo una frase che vi tocchi personalmente il cuore, che vi stuzzichi la curiosità e l intelletto e che vi faccia venire voglia di esplorare nuovi interessi. Nessuno di noi possiede una sfera di cristallo che permette di prevedere con assoluta certezza il proprio futuro; esisteranno sempre rischi e imprevisti fuori dal nostro controllo ma la combinazione tra l agire sapendosi informare e il rimanere fedeli a noi stessi, alle nostre passioni e ai nostri interessi è il modo più sicuro per avviarsi verso una carriera professionale appagante e di successo. La vostra chief editor, Carlotta Lettera della Chief Editor Mentors4U Wants You! Ci piacerebbe che i contenuti delle prossime edizioni della newsletter, che avrà cadenza trimestrale, siano il più possibile allineati ai temi a cui voi siete più interessati. D altronde questa è la Newsletter4U! Avete delle domande riguardo certe industrie o certe professioni? Vorreste rivolgere delle specifiche domande a uno dei nostri senior mentor? Vorreste collaborare con noi e scrivere un articolo su una tematica interessante? THE NEWSLETTER 4U\ 3 Mandateci i vostri commenti e i vostri suggerimenti a

4 INDICE "WORDS OF WISDOM" DAI NOSTRI SENIOR MENTOR 6-14 Mentori sui valori per il 21 secolo - Roger Abravanel 6 I preziosi consigli di un' Headhunter - Maurizia Iachino 8 Il lavoro del Venture Capitalist - Claudio Giuliano 11 4 \THE NEWSLETTER 4U

5 LE ESPERIENZE DEI NOSTRI MENTOR AGGIORNAMENTI DA MENTORS4U Banker vs. Consulente - Filippo Rossi e Manuel Scotti Una carriera per fare la differenza - Anna Maria Levi Un ingegnere in L Oréal - Federica Campari Un italiano nella Silicon Valley - Federico Menapace Storie di Mentee 32 Una mentor: una guida, un sostegno e soprattutto 34 un amica - Giulia Avvanzini Aggiornamenti dal programma 36 THE NEWSLETTER 4U\ 5

6 SECTION 1 Senior Mentor MENTORI SUI VALORI PER IL 21 SECOLO - ROGER ABRAVANEL - Nato a Tripoli nel 1946 Roger Abravanel, ingegnere (per due anni borsa di studio come più giovane ingegnere di Italia), Mba Insead (primo italiano nella dean s list) dal 1972 è consulente presso la McKinsey&Co, leader mondiale nella consulenza per l Alta Direzione. Grande esperienza internazionale: consulente per 5 anni presso gli uffici di Parigi, Tokyo e a Città del Messico ed infine membro dell ufficio italiano con sede a Milano, dove viene nominato Principal nel 1979 e Director nel Dal 1999 al 2006 senior sponsor dell ufficio di Tel Aviv e membro del leadership team dell Area Mediterranea di McKinsey. Dal 2006 entra nel consiglio di amministrazione di prestigiose società quotate italiane e all estero: Luxottica, COFIDE, Teva, Admiral; è anche membro del CDA della BNL/BNP, COESIA, Admiral, Esselunga, Pianoforte (holding proprietaria di brand come Yamamay, Carpisa e Jacked). Nel 2008 inizia l attività di saggista pubblicando Meritocrazia e nel 2010 presenta a Montecitorio il suo secondo saggio Regole. Nel 2012 è stato pubblicato il suo ultimo libro: Italia cresci o esci! questi ultimi due con Luca D Agnese, libri che sono diventati piattaforma del dibattito di politica economica in Italia negli ultimi 5 anni. Dal 2008 è editorialista del Corriere della Sera. Ricopre inoltre altre importanti cariche: membro del Board e Presidente del Comitato strategico dell IIT (Istituto Italiano di tecnologia), membro dell Advisory Board del Politecnico di Milano, Presidente del Comitato di Advisory dell INSEAD in Italia. Nel 2010 è stato selezionato tra i 50 alumni che hanno cambiato il mondo, in occasione del 50nario della fondazione dell INSEAD. Il programma di mentoring che Mentors4U ha avviato è una buona cosa. Chi scrive ha avuto la fortuna di avere diversi mentori, uno dei quali, in particolare, è diventato essenziale per il suo sviluppo personale e professionale. Non è facile trovarli, ci vuole qualcuno che veramente ha a cuore il giovane da consigliare. Ma i giovani italiani hanno bisogno oggi di qualcosa di più di un mentore che dia qualche suggerimento ed aiuto per la propria carriera. Hanno bisogno di modelli di sistemi di valori. 6 \THE NEWSLETTER 4U

7 I valori non sono cose metafisiche o etiche, ma principi economie, ma soprattutto per formarsi alla diversità. che guidano la vita professionale e personale di tutti i Questi e altri valori non sono stati troppo necessari ai giorni e che, se seguiti, sono nell'interesse a lungo termine giovani italiani che iniziavano la propria carriera nel di chi li vive, anche se magari a breve portano qualche secolo scorso in Italia, a meno che non avessero la danno. Il più importante? Accettare la concorrenza e fortuna di lavorare in società che avevano valori globali non cercare di aggirarla grazie alle amicizie, o peggio, e li applicavano anche in Italia. al non rispetto delle regole, cosa che nel mondo delle Ma il nostro paese sta cambiando. In parte perchè imprese italiane oggi continua ad avvenire ancora abbiamo quasi toccato il fondo durante questa grave troppo spesso. Ma ce ne sono altri di valori, altrettanto crisi, in parte perché qualche "rottamatore" sta venendo importanti. Come l'essere totalmente responsabili del proprio destino, affrancandosi il più presto possibile dal sostegno della propria famiglia, che spesso spinge anche a scelte che vanno bene ai genitori e non ai figli. Il primo capitolo del mio quarto saggio, che uscirà ad aprile, è intitolato "La famiglia italiana, una fabbrica di disoccupati". I GIOVANI ITALIANI CON I VALORI PER IL 21 SECOLO, FARANNO GRANDI CARRIERE IN UN' ITALIA CHE STA CAMBIANDO. MA HANNO BISOGNO DEI MENTORI GIUSTI, CHE NON SEMPRE SONO CHI DETIENE OGGI IL POTERE NEL NOSTRO PAESE. fuori (ancora troppo pochi), ma soprattutto perché gli italiani stanno iniziando a tirare fuori il proprio orgoglio. I segnali ci sono. Un premier giovane che attacca un tabù come l'articolo 18. Un simbolo del capitalismo da rottamare, la Confindustria, sempre più emarginata e la Fiat, il suo campione del secolo scorso, che ormai è una azienda globale. E poi, saper accettare i benefici dei fallimenti; fallire Nuovi giovani imprenditori che non sono i figli di quelli almeno un paio di volte nella propria vita aiuta a sentirsi anziani che si incontrano a Capri e a Santa Margherita, più sicuri di se. L'alternativa è la consuetudine e il basso ma imprenditori di prima generazione. Banche che profilo, che sono la garanzia di una vita senza stimoli per anni hanno dato il credito a chi non se lo meritava e successo. La passione per il proprio lavoro è una che vengono disintermediate da nuovi players, e il loro conseguenza di quanto sopra; chi fa scelte professionali regolatore che viene sempre più sostituito dalla BCE. scelte da un genitore, senza rischi e totalmente protetto, Donne nei CDA italiani che sono passate dal 5% al 20% alla fine non troverà quella passione ed entusiasmo in pochi anni. 6 milioni di studenti italiani che hanno che derivano dal riuscire a fare ciò che veramente preso il test INVALSI da quando chi scrive propose a entusiasma. una Ministra di buona volontà di togliere l'invalsi dal Poi c'è la ricerca della diversità; chi continua a commissariamento. Sindacati che contano sempre frequentare tutta la vita gli stessi amici del liceo e solo meno. quelli, non avrà mai la pienezza umana e professionale C'è ancora moltissimo da fare e siamo forse al 20 di chi, invece, ha vissuto e lavorato in ambienti sempre percento di dove dovremmo essere, ma qualcosa si diversi e con persone diverse. Diventare cittadini del muove. I giovani italiani con i valori per il 21esimo secolo, mondo è essenziale non solo per diventare insider in altre faranno grandi carriere in un' Italia che sta cambiando. THE NEWSLETTER 4U\ 7

8 SECTION 1 Senior Mentor I PREZIOSI CONSIGLI DI UN' HEADHUNTER - MAURIZIA IACHINO LETO DI PRIOLO - Maurizia Iachino Leto di Priolo, Laurea in Filosofia e Specializzata in Psicologia. Partner di Key2People, leader della practice Governance. Si dedica allo sviluppo della Corporate Governance in Italia per il disegno e l implementazione di sistemi di Governo d impresa, composizione di Boards e Valutazione Board Performances. Unitamente all attività professionale di Executive Search ha sempre portato avanti l impegno verso il sociale. Principali cariche : Consigliere di Amministrazione di Natuzzi Spa; Consigliere della Fondazione Fiera Milano; Consigliere Reggente Banca d Italia Milano; Consigliere AIDAF Associazione delle Imprese Familiari; Consigliere Fondazione Teatro Parenti; Presidente di OXFAM ITALIA ONG per la difesa dei diritti dei più deboli; Presidente di Save The Children Italia fino al Maurizia, parte del tuo mestiere consiste nell aiutare persone di talento a inserirsi nel mondo del lavoro. Quali sono le caratteristiche che differenziano un candidato di successo da uno mediocre? Per prima cosa, voglio sfatare un mito. Si parla di talento dandogli un accezione di rarità! Come se fosse qualcosa che solo pochi posseggono. In realtà, tutti abbiamo talento, e semplicemente alcuni sono più capaci ad esprimerlo di altri. Se guardiamo a chi ha avuto successo e a chi corre per aver successo, certamente distinguiamo fattori comuni: la prima è la voglia di mettersi in gioco, intesa come il desiderio di vivere in prima persona, di non tirarsi indietro anche davanti a situazioni poco familiari, e di avere un ruolo attivo nel determinare il proprio futuro. Persone di questo tipo hanno una forte curiosità intellettuale, si tengono 8 \THE NEWSLETTER 4U

9 informati, non si accontentano dei passi fatti, non trovano giustificazioni per rallentare, o per smettere. La seconda caratteristica è il sapersi misurare, l essere giudici imparziali e severi di se stessi. Nel mio lavoro, ho spesso a che fare con candidati convinti di essere i migliori, gli eletti, quelli che non ascoltano e non accettano i segnali di confronto e di feedback necessari per crescere e migliorarsi. È importante avere l abitudine di misurarsi costantemente rispetto ai propri obiettivi e su risultati concreti. La terza caratteristica, che è quasi una profezia auto-avverante, è il desiderio stesso di non essere mediocre, di non stare nel mezzo. È difficile avere successo se sono gli eventi a trasportarci anziché guidare le scelte, se si trovano scuse per rimandare gli impegni con sé stessi, presi da indecisione o da paura. Il coraggio è un fattore fondamentale: bisogna correre il rischio di buttarsi se ci si vuole distinguere dalla media, anche a costo di uscire dalla propria zona di sicurezza. Quali sono gli errori più comuni che specialmente i giovani candidati commettono nei colloqui di lavoro? Il primo errore è quello di non prepararsi adeguatamente, sottovalutando l importanza di prepararsi con anticipo sia sulla parte dei contenuti che sulla parte più discorsiva. Un secondo errore, abbastanza diffuso, è la tendenza a vendersi troppo, o troppo poco. Non bisogna esagerare nè da una parte, facendo eccessivo overselling di se stessi, autocelebrandosi, o fingendo di aver delle credenziali pompate, nè dall altra, essendo troppo remissivi o reticenti a parlare di sé e delle proprie caratteristiche positive. Saper offrire una visione di sé equilibrata e sapersi adeguare all interlocutore con il quale si sta interagendo è un forte indicatore di intelligenza sociale. L intelligenza sociale è un fattore fondamentale per il successo in qualsiasi campo, ancora poco esercitata dai più giovani, che, anche perché la scuola da noi non prepara a questo, non hanno ancora maturato una consapevole sensibilità alla relazione con le controparti. Secondo la tua esperienza, cosa differenzia i giovani italiani rispetto a quelli di altre nazionalità? Quali sono i nostri punti di forza? Credo che gli italiani che arrivano a confrontarsi con altri coetanei internazionali siano in generale molto più empatici, coraggiosi e, soprattutto, originali dei loro colleghi francesi, tedeschi, spagnoli o americani. I giovani italiani portano con sé, per nascita, ma ne devono essere anche consapevoli, due punti di forza unici e molto potenti : sono figli di una cultura e civiltà millenaria, provengono dal paese che è stata la culla della cultura Occidentale, e sono testimoni e possessori di quella realtà rispettata e riconosciuta globalmente, il Made in Italy. Questi due focus point appartengono all Italia, sono tratti distintivi nel DNA degli italiani, a prescindere dal percorso professionale di ciascuno, e saperne essere testimoni pone su un piedestallo di partenza, di attenzione e di rispetto, che è una ricchezza che gli altri ci invidiano. Un altro punto da considerare è il fatto che, in media, noi italiani iniziamo a lavorare a 23 anni, mentre nella maggioranza degli altri paesi l età media è 21 (questo perchè abbiamo un anno in più al liceo PER PRIMA COSA, VOGLIO SFATARE UN MITO. SI PARLA DI TALENTO DANDOGLI UN ACCEZIONE DI RARITÀ! COME SE FOSSE QUALCOSA CHE SOLO POCHI POSSEGGONO. IN REALTÀ, TUTTI ABBIAMO TALENTO, SEMPLICEMENTE ALCUNI SONO PIÙ CAPACI AD ESPRIMERLO DI ALTRI. THE NEWSLETTER 4U\ 9

10 e un anno in più all università). Questo ritardo ha degli svantaggi ovvi, ma forse anche dei vantaggi, in quanto entriamo nel mondo del lavoro con un livello di maturità e di giudizio superiori alla media. Punto da sfruttare al meglio! Quali sono le caratteristiche delle aziende nelle quali i giovani tendono a trovarsi meglio? Cosa rende un posto di lavoro ideale? Esiste un insieme di caratteristiche che rende un posto di lavoro migliore rispetto a un altro, in particolare per i più giovani. Per esempio, le aziende che adottano e applicano precisi progetti di formazione, inserimento e valutazione dei propri talenti. Inoltre, credo sia molto importante che in azienda sia possibile confrontarsi normalmente con capi e colleghi ed esperimere con frequenza la propria opinione. Infine, è importante che l azienda porti attenzione al percorso di sviluppo e di crescita per tutte le risorse che lo meritino. In generale, è più facile che siano le grandi aziende internazionali ad avere queste caratteristiche. Nel panorama italiano, dove si concentrano aziende di dimensione medio-piccole, esistono ancora sistemi e mentalitá più tradizionali in cui il valore delle crescita è tutta concentrato sull azienda, e la risorsa umana è funzionale ad esso e non il contrario. Che consigli vuoi lasciare a giovani universitari o laureati alla ricerca del loro primo lavoro? Non accettate mai di non sapere: viviamo nell era dell informazione, e non esiste scusa per l ignoranza. Prima di prendere una decisione di qualsiasi tipo, usate tutte le fonti a vostra disposizione per raccogliere le informazioni necessarie. In base a queste, imparate a calcolare il rischio associato. Non accontentatevi mai di fare il minimo indispensabile : aggiungete del sale al vostro percorso! Tra i 18 e i 23 anni, si vive un periodo prezioso, da vivere intensamente, non lo si può far trascorrere semplicemente. Andando oltre al curriculum scolastico si possono creare varie esperienze extracurriculari che permetteranno NON ACCONTENTATEVI MAI DI FARE IL MINIMO INDISPENSABILE : AGGIUNGETE DEL SALE AL VOSTRO PERCORSO! di distinguersi al momento dell entrata nel mondo del lavoro. Imparate ad ascoltare ed inseguire i vostri segnali deboli (i vostri hobby e le vostre curiosità), alcuni potranno diventare dei driver importanti per il vostro futuro, e fate di tutto per incorporare queste esperienze nella vostra quotidianità. Investite su voi stessi, dal primo momento in cui entrate nel percorso universitario, ed anche prima. Non aspettate gli ultimi sei mesi di specialistica, non è la tesi che vi specializza: voi vi presentate al mondo, sempre più competitivo, con la vostra storia, con quello che avete scelto di fare e di vivere fino a quel momento, con la ricchezza ed il sale che avete saputo aggiungere agli ingredienti normali riservati a tutti. Createvi un network di amici molto diversi tra loro e da voi stessi. Questo è particolarmente importante per coloro che provengono da ambienti omogenei e omologati, sia da un punto di vista socioeconomico che da un punto di vista di diversity. Infine, trovatevi dei riferimenti senior, dei mentor, da seguire ed ascoltare. Oltre che ascoltarli, fatevi ascoltare, non siate muti osservatori della loro vita. Spesso un mentor può fungere da specchio, il quale vi permette di analizzare voi stessi da diverse prospettive. 10 \THE NEWSLETTER 4U

11 SECTION 1 Senior Mentor - CLAUDIO GIULIANO - Claudio Giuliano dal 2007 è Co-Fondatore e Managing Partner di Innogest SGR Spa, il principale fondo di Venture Capital in Italia. È fondatore dell Italian VC Hub che federa 24 fondi nazionali ed internazionali di Venture Capital per stimolare il co-investimento. Lavora come membro di molti comitati impegnati nell innovazione e nell imprenditoria nell arena pubblica e privata. Prima di fondare Innogest, Claudio è stato: Associate Director di The Carlyle Group (Londra) Consulente in Bain & Co. (Italia) Supply Chain Manager presso Hewlett-Packard (in California e Francia). È laureato con lode in Ingegneria Elettronica presso il Politecnico di Torino, ha conseguito un Diplôme d études approfondies in Microelettronica con lode presso l Institute Nationale Polytecnique di Grenoble (Francia) e un MBA (Dean s List) presso INSEAD, Fontainebleau (Francia). IL LAVORO DEL VENTURE CAPITALIST Qual è il tuo percorso professionale? Come sei diventato un venture capitalist? Mi sono laureato in ingegneria elettronica al Politecnico di Torino e ho iniziato la mia carriera presso Hewelett Packard, prima in Francia, poi in California. Dopo qualche anno di esperienza lavorativa, ho sentito il bisogno di continuare la mia educazione e, per questo, ho frequentato un MBA presso INSEAD. Lì ho scoperto di avere molti più sbocchi lavorativi di quanto pensassi credevo che un laureato in ingegneria fosse quasi obbligato a fare l ingegnere e quindi, dopo l MBA, ho sviluppato prima un po di esperienza in una società di consulenza (Bain & Company), e poi ho seguito la mia vera passione per il mondo degli investimenti, entrando in Carlyle, a Londra, nel loro team di Venture Capital. THE NEWSLETTER 4U\ 11

12 Durante la mia esperienza presso Carlyle, mi sono reso conto che le proposte di investimento che provenivano dall Italia erano numerose ma più early stage rispetto a quelle provenienti da altri paesi europei. Il motivo era che in Italia mancavano investitori focalizzati sulle primissime fasi delle start up (prima ancora del ciclo di Series A). Per riempire questo vuoto di mercato, insieme ad un amico conosciuto a INSEAD, abbiamo fondato Innogest. Qual è la strategia di Innogest? Innogest è un fondo che investe solo in aziende early stage italiane con ambizioni globali. Forse quasi più che un fondo, possiamo essere considerati dei super angel che aiutano a porre le prime basi industriali per accedere anche a capitali internazionali. Abbiamo le capacità finanziarie per investire in cicli successivi al Series A, e per la maggior parte delle aziende in portafoglio siamo i primi investitori. Inoltre, per noi è molto importante avere una conoscenza intima del mercato e delle tecnologie in cui investiamo. Per questo ci focalizziamo esclusivamente su due campi: quello dell information technology e quello medico-sanitario. Un altra caratteristica particolare di Innogest è che da 3 anni a questa parte investiamo solo in collaborazione con altri fondi o con altri investitori. Siamo tipicamente i principali investitori, ma avere dei co-investitori aiuta a limitare il rischio di group thinking, a confermare la nostra tesi di investimento, e ad allargare il network e le competenze di cui la start up può usufruire. Per esempio, uno degli ultimi deal che abbiamo concluso era strutturato nel modo seguente: Innogest ha finanziato i 2/3 del progetto, mentre il rimanente 33% del capitale è stato fornito da 7 operatori (tra cui un imprenditore italiano esperto di software, un fondatore di una società di consulenza italiana, una piccola boutique di M&A londinese focalizzata sulla tecnologia, etc). Ognuno di questi investitori ha contribuito alla nascita e allo sviluppo della start up non solo attraverso capitali, ma soprattutto grazie alle proprie competenze e ai contatti. Un vero lavoro di squadra, volto a equipaggiare la start up di tutti gli strumenti necessari affinché possa avere successo. Come dividi il tuo tempo? In generale, dedico almeno il 60% del mio tempo alle società all interno del nostro portafoglio. Siamo in continuo contatto con i nostri imprenditori, spesso con cadenza infrasettimanale. Li aiutiamo a creare contatti commerciali, reclutare nuovi impiegati, e affrontare i vari problemi relativi alla loro attività. È quasi un lavoro di consulenza, con la differenza però che, invece di essere pagati, contribuiamo capitale. MOLTI PENSANO CHE FARE IL VENTURE CAPITALIST IN ITALIA SIGNIFICHI SEMPLICEMENTE FORNIRE CAPITALI. IN REALTÀ SCAVIAMO A FONDO NEL PRODOTTO, NELLE DINAMICHE DI MERCATO E NELL'ORGANIZZAZIONE INTERNA DELL'AZIENDA. Innogest, il piú grande fondo di Venture Capital in Italia, fornisce capitali ad aziende italiane giovani e ad alto potenziale di crescita, appartenenti principalmente ai settori dell information technology e medico sanitario. 12 \THE NEWSLETTER 4U

13 Il rimanente tempo lo divido equamente tra cercare nuovi deal, gestire i rapporti con i nostri investitori e nella pianificazione delle exit. Come trovate nuovi deal? Ogni anno analizziamo circa 1000 nuovi deal, e di questi, più o meno i ¾ ci arrivano spontaneamente: c è un forte flusso di idee in cerca di partner finanziari. Questo è abbastanza diverso rispetto alla Silicon Valley, dove c è una competizione acerrima tra i tanti fondi di venture capital, i quali devono competere per trovare le migliore idee in cui investire. In Italia il mercato non è ancora così sviluppato. Il rimanente 25% dei nuovi deal nasce da nostre iniziative proattive. L esempio più interessante è il Premio Applico, che Innogest ha fondato in collaborazione con una fondazione filantropica. L idea del Premio Applico è di trovare e di premiare i progetti italiani di ricerca applicata nel campo oftalmologico più promettenti, e allo stesso tempo di creare un ambiente fertile nel quale medici, ingegneri, chimici, scienziati, e imprenditori possono discutere, insieme, di problemi rilevanti e sviluppare soluzioni innovative. Il progetto ha avuto talmente tanto successo che lo ripeteremo per altri campi verticali. IL CICLO DI VITA DELLA STARTUP THE NEWSLETTER 4U\ 13

14 Qual è il più grande mito da sfatare sul venture capital in Italia? Molti pensano che fare venture capital in Italia significhi semplicemente fornire capitali, e per questo spesso si pensa che i cugini più prossimi del venture capital siano i fondi di private equity. In realtà il nostro mestiere è molto poco finanziario - non utilizziamo leva, e la struttura patrimoniale e finanziaria delle aziende è molto semplice - e molto più operativo - scaviamo a fondo nel prodotto, nelle dinamiche di mercato e nell organizzazione interna dell azienda. Qual è il miglior modo per prepararsi a una carriera in venture capital? Credo che un buon punto di partenza per chiunque sia interessato a diventare un investitore di venture capital sia fare un esperienza diretta in una start up. Lavorare in banca e in consulenza fornisce una buona preparazione, ma per imparare questo mestiere è essenziale capire il punto di vista dell imprenditore. Qual è la parte più bella del tuo lavoro? Cosa ti motiva? La parte più bella del nostro lavoro è avere a che fare con gente giovane, guidata dall entusiasmo di stravolgere il mondo e dalla consapevolezza di contribuire a far rinascere il mercato italiano attraverso idee fresche e innovative. In questo modo, cerchiamo di generare ritorni economici importanti per i nostri investitori e, allo stesso tempo, di contribuire attivamente al miglioramento del nostro Paese. LA PARTE PIÙ BELLA È AVERE A CHE FARE CON GENTE GUIDATA DALL'ENTUSIASMO DI STRAVOLGERE IL MONDO E DALLA CONSAPEVOLEZZA DI CONTRIBUIRE A FAR RINASCERE IL MERCATO ITALIANO. 14 \THE NEWSLETTER 4U

15 THE NEWSLETTER 4U\ 15

16 SECTION 2 Le esperienze dei nostri mentor BANKER VS. CONSULENTE Moltissimi Mentee indicano banking e consulenza come loro dream job dopo la laurea. Abbiamo chiesto a due Mentor, esponenti di ciascuna di queste due categorie, di descriverci cosa significhi fare il loro lavoro. Speriamo che dalle loro risposte - e dalle diverse personalità che ne traspaiono - possiate meglio comprendere le differenze tra i due percorsi di carriera, e quali sono le caratteristiche necessarie per avere successo in ciascuna professione. - Nome/Eta / Di dove - Filippo Rossi / 27 / Roma Manuel Scotti / 30 / Bergamo - Professione - Banker Consulente 16 \THE NEWSLETTER 4U

17 - Qualcosa di più sulla tua professione - Sono un associato a Goldman Sachs, nel dipartimento di Investment Banking, nel gruppo di industry coverage per i settori di Healthcare e Consumer. Sono un Case Team Leader presso Bain & Company, una società di consulenza strategica. Il ruolo del Case Team Leader è quello di referente del progetto sia internamente sia lato cliente, pertanto gestisco il team di lavoro di Associate e Consultant e ho la responsabilità del delivery sia nei confronti del cliente (sono io a fare le presentazioni e sono la "faccia" del team) che nei confronti dei Partner Bain che hanno venduto il progetto. Lavoro nella practice Consumer Goods, quindi i clienti tipici sono le grandi multinazionali come Coca Cola, Nestlè, Barilla ecc. - In che città lavori - Principalmente Londra Dipende dal progetto su cui sto lavorando. Ad esempio, sono stato assunto a Milano, ma negli ultimi 4 anni ho lavorato per 6 mesi a Sydney, 6 mesi a Londra, 6 tra Belgio e Germania, 2 mesi in Cina, 1 mese in Russia, quindi a Milano sono stato molto poco. Sono appena tornato il mese scorso da un Transfer Program (una sorta di scambio ) di 6 mesi a Città del Messico. - Descrivi il tuo percorso fino ad oggi - Ho fatto la prima esperienza in banca nell estate tra il primo e secondo anno di specialistica (alla Bocconi), tramite un internship in Sales & Trading presso Barclays. Durante quei mesi ho avuto la fortuna di scoprire la mia curiosità per un lavoro a contatto con le imprese e ho quindi fatto domanda per il dipartimento di Investment Banking. Nel luglio del 2010, sono quindi entrato nel team di Healthcare Investment Banking presso Credit Suisse a Londra. Dopo tre anni come analista, sono passato da associato a Goldman Sachs nel team di Healthcare (poi fusosi con quello di Consumer). Diplomato al Liceo Scientifico Lorenzo Mascheroni di Bergamo, sognavo di fare il giornalista, e per questo mi sono laureato in Lettere alla Statale di Milano. Durante la triennale mi sono reso conto che una carriera in giornalismo non era quello che volevo veramente, e per questo ho deciso di frequentarea un corso di laurea specialistica in Economia, presso l università Cattolica di Milano. Dopo la specialistica, ho fatto 6 mesi di stage con Lavazza in Australia e successivamente ho lavorato da Procter&Gamble come Assistant Brand Manager a Pescara e Ginevra. Sono entrato in Bain 4 anni fa come Associate Consultant, e, dopo essere stato promosso a Consultant, sono recentemente diventato Case Team Leader. THE NEWSLETTER 4U\ 17

18 - Il tuo lavoro in due frasi - Aiutiamo le imprese in operazioni di finanza Aiutiamo le aziende a risolvere problemi di varia natura straordinaria. Queste includono, tra le altre, operazioni di espansione/ ridimensionamento strategici (come, ad esempio, fusioni - acquisizioni) ed operazioni di raccolta di capitali sui mercati (come emissione di strumenti di equity e debito). e specie: non c è una definizione universale del mio lavoro, perché ogni progetto coinvolge un azienda diversa, un problema differente, e mercati nuovi ai quali approcciarsi. Il nostro contributo non è legato necessariamente a conoscenze specifiche in un determinato settore, ma piuttosto ad un approccio logico e strutturato al problema da risolvere. - La tua giornata tipo - Le giornate sono molto differenti tra loro a seconda Dipende. Se è lunedí, mi alzo prestissimo e vado in del tipo di progetto / fase all interno del progetto in cui aeroporto, dove prendo un volo per qualche città ci si trova. Volendo generalizzare, di solito la mattina europea. Una volta atterrato, mi reco nell ufficio del prevalgono le conference calls con il cliente e i meeting nostro cliente (durante la settimana, siamo sempre interni per stabilire / allocare il lavoro. Al pomeriggio si basati nella sede del nostro cliente). Lì incontro il mio implementano i compiti descritti e la sera si ultimano / Manager/Partner ed il mio team, e insieme impostiamo revisionano gli outputs da inviare ai propri superiori di il lavoro per la settimana. A seconda del lavoro da modo che li possano revisionare al mattino seguente. fare, passo il resto della settimana facendo analisi Solitamente si lavora su diversi progetti allo stesso di mercato, interviste, o meeting con varie persone tempo e i piani di lavoro vengono rispettati raramente all interno dell organizzazione. Giovedì sera torno a alla lettera. Infatti su progetti live gli imprevisti sono casa, e venerdì lavoro nell ufficio di Milano. all ordine del giorno e al lavoro pianificabile in anticipo, si aggiungono una serie di analisi volte a soddisfare bisogni istantanei di seniors e clienti. 18 \THE NEWSLETTER 4U

19 - Com è composto il tuo team - In generale, l organizzazione è ancora divisa per settori (Healthcare, Consumer, eccetera), però difficilmente si lavora con le stesse 3-4 persone ogni settimana. I membri del team cambiano a seconda del deal specifico e dei prodotti che la banca può offrire al cliente. A livello di struttura, da associati si e di solito affiancati da uno o più analisti e da uno o più rappresentanti senior, che gestiscono direttamente la relazione col cliente. Nella quotidianità di solito siamo in 3-4: io, un Associate Consultant (che è la persona più junior, spesso un neolaureato), un Consultant, e il Manager responsabile del progetto. Il Manager poi risponde al Partner, il quale peró tipicamente non é molto coinvolto nei dettagli più intimi del progetto. Oltre al team di Bain, lavoro quotidianamente con vari team del cliente che stiamo assistendo (per esempio il reparto marketing, le risorse umane, ecc.). Per fare un buon lavoro è essenziale avere un ottima relazione con tutti gli impiegati dell azienda con la quale stiamo lavorando, dai livelli più junior a quelli più senior. - Quale parte del tuo lavoro ti entusiasma di più - L analisi (e sperabilmente la comprensione) delle aziende con cui si interagisce. Trascorrendo molto tempo a stretto contatto con le aziende, si scoprono sia elementi strategici e finanziari, quali i principali driver del business, rischi e potenziale futuro, che elementi organizzativi quali la cultura e il funzionamento delle relazioni interne. Analizzando e lavorando con innumerevoli aziende complesse in pochi anni, si accresce la propria comprensione del sistema economico e dei suoi principali attori privati. La parte più bella del mio lavoro è che non mi annoio mai. Ogni 3 o 4 mesi cambi città, cambi progetto, e affronti una sfida nuova. La curva d apprendimento è veramente ripida, e questo è molto gratificante. - La parte più difficile del tuo lavoro - Non sempre si lavora su transazioni live. Spesso si preparano presentazioni di marketing o di overview di settore. Nonostante questi esercizi consentano di mantenersi informati, sono forse la parte meno entusiasmante perché spesso non mirano ad approfondire le tematiche trattate. Dal punto di vista professionale, la parte piú difficile é il dover ripartire da zero ogni volta che si inizia un nuovo progetto. Nel giro di pochi giorni devi imparare le dinamiche del settore e dell azienda che stai analizzando. Devi essere veloce, flessibile ed adattabile. Dal punto di vista personale, invece, l essere sempre in viaggio e l avere orari imprevedibili spesso rende difficile gestire le relazioni con amici, famiglia, fidanzate, ecc. THE NEWSLETTER 4U\ 19

20 - Qual è il percorso tipo all interno della tua azienda - Il percorso è molto strutturato e, tranne in casi eccezionali, sono previsti 3 anni da analista, 3 da associato, 5 come vice-president. Successivamente si diventa Managing Director ed infine Partner. Associate consultant (2 anni) / senior associate (1 anno) / consultant (2-3 anni), case team leader (1 anno) / manager (3 anni) / principal (1-2 anni) / partner. - Che caratteristiche in comune hanno le persone di maggior successo all interno della tua azienda - Le persone che godono di profondo rispetto all interno dell organizzazione condividono grande dedizione, doti analitiche e integrità. A livello di analisti e associati, viene premiata la diligenza nell eseguire le transazioni in maniera certosina, lavorando sodo e rispettando le tempistiche. A livello di senior bankers, viene premiata la capacità di costruire e mantenere le relazioni con i clienti. Questo lo si fa acquisendo la fiducia del cliente nel corso di transazioni live e continuando a proporgli idee interessanti periodicamente, anche quando non direttamente remunerati per questo. A parte le necessarie capacità tecniche ed analitche (analisi di mercato, problem solving, ecc ) credo che il successo di un consulente a livello junior sia legato principalmente alla capacità di gestire con serenitá la pressione che deriva da questo lavoro, che spesso tende a logorare anche le persone più calme e posate. Riuscire a vivere in modo sereno e sorridente anche le situazioni più difficili ti permette non solo di fare un buon lavoro, ma anche di avere una carriera duratura. A livello senior, invece, il mestiere è molto più relazionale, quasi da Sales Manager, e richiede delle competenze meno tecniche e più relazionali. - Quali sono gli sbocchi professionali per coloro che scelgono di non restare all interno dell azienda - In generale, gli sbocchi riguardano qualsiasi lavoro nell ambito del business. L investment banking insegna a lavorare con massima efficienza e precisione. Queste sono qualità molto utili in qualunque lavoro all interno o a contatto con le imprese, dal momento che serve sempre qualcuno che si occupa di analisi e segue processi indipendentemente dalla natura di questi ultimi in maniera rapida ed efficiente. Detto questo, nella maggior parte dei casi gli analisti o associati che lasciano la banca si spostano in fondi d investimento. C è molta varietà: per esempio, uno sbocco molto naturale per molti ex-consulenti è quello di andare a lavorare per i clienti con i quali hanno lavorato precedentemente. Altri invece scelgono di lanciare la propria start up o di lavorare in ambito imprenditoriale. Infine, c è qualcuno che sceglie di rimanere nello stesso mercato, spostandosi presso altre aziende di consulenza. 20 \THE NEWSLETTER 4U

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Tip #2: Come siriconosceun leader?

Tip #2: Come siriconosceun leader? Un saluto alla Federazione Italiana Tennis, all Istituto Superiore di Formazione e a tutti gli insegnanti che saranno presenti al SimposioInternazionalechesiterràilprossimo10 maggio al ForoItalico. Durante

Dettagli

Contribuite anche voi al nostro successo.

Contribuite anche voi al nostro successo. Entusiasmo da condividere. Contribuite anche voi al nostro successo. 1 Premi Nel 2009 e nel 2012, PostFinance è stata insignita del marchio «Friendly Work Space» per la sua sistematica gestione della salute.

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:!

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:! Scrum descrizione I Principi di Scrum I Valori dal Manifesto Agile Scrum è il framework Agile più noto. E la sorgente di molte delle idee che si trovano oggi nei Principi e nei Valori del Manifesto Agile,

Dettagli

Venture Capitalist: chi sono, cosa fanno e a cosa servono

Venture Capitalist: chi sono, cosa fanno e a cosa servono Venture Capitalist: chi sono, cosa fanno e a cosa servono Ing. Stefano Molino Investment Manager Innogest SGR SpA Torino, 31 Marzo 2011 Venture Capital: che cos è? L attività di investimento istituzionale

Dettagli

Garnell Garnell Garnell

Garnell Garnell Garnell Il veliero Garnell è un grande esempio di capacità di uscire dagli schemi, saper valutare il cambio di rotta per arrivare serenamente a destinazione, anche nei contesti più turbolenti Il 14 agosto 1919

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

Esploro le fonti energetiche di tutto il mondo. Proteggo l ambiente. Sono il futuro. Sono un ingegnere petrolifero.

Esploro le fonti energetiche di tutto il mondo. Proteggo l ambiente. Sono il futuro. Sono un ingegnere petrolifero. Esploro le fonti energetiche di tutto il mondo. Proteggo l ambiente. Sono il futuro. Sono un ingegnere petrolifero. Cosa fa un ingegnere petrolifero? Gli ingegneri petroliferi individuano, estraggono e

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9 Indice BEST in Europa 3 BEST Rome Tor Vergata 4 ibec 7 Le Giornate 8 Contatti 9 Chi Siamo BEST è un network studentesco europeo senza fini di lucro, di stampo volontario ed apolitico. Gli obiettivi dell

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani AIM Italia Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani Perché AIM Italia I mercati di Borsa Italiana AIM Italia si aggiunge all offerta di mercati regolamentati di Borsa Italiana MTA MTF 3 Perché

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4.

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4. Industry 4.0 - La Fabbrica prossima ventura? Incontro e Dibattito per esplorazione di >> Cosa succederà per gli Imprenditori, i Manager, i Cittadini?

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

I Giovani italiani e la visione disincantata del Lavoro. Divergenze e convergenze con genitori e imprese

I Giovani italiani e la visione disincantata del Lavoro. Divergenze e convergenze con genitori e imprese I Giovani italiani e la visione disincantata del Lavoro EXECUTIVE SUMMARY 2 Executive Summary La ricerca si è proposta di indagare il tema del rapporto Giovani e Lavoro raccogliendo il punto di vista di

Dettagli

Alberto Bartoli Presidente Corso di Studi Ingegneria Informatica Coordinatore Dottorato di Ricerca Ingegneria dell Informazione

Alberto Bartoli Presidente Corso di Studi Ingegneria Informatica Coordinatore Dottorato di Ricerca Ingegneria dell Informazione Alberto Bartoli Presidente Corso di Studi Ingegneria Informatica Coordinatore Dottorato di Ricerca Ingegneria dell Informazione Dipartimento di Elettrotecnica, Elettronica, Informatica Università di Trieste

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali LAVORO DI GRUPPO Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali Esistono molti manuali e teorie sulla costituzione di gruppi e sull efficacia del lavoro di gruppo. Un coordinatore dovrebbe tenere

Dettagli

Sfide strategiche nell Asset Management

Sfide strategiche nell Asset Management Financial Services Banking Sfide strategiche nell Asset Management Enrico Trevisan, Alberto Laratta 1 Introduzione L'attuale crisi finanziaria (ed economica) ha significativamente inciso sui profitti dell'industria

Dettagli

La mobilità sociale tra Stato e mercato

La mobilità sociale tra Stato e mercato La mobilità sociale tra Stato e mercato di Carlo Lottieri, Università di Siena Nella cultura contemporanea si tende a guardare alla mobilità sociale intesa quale possibilità di ascendere da una posizione

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Presentazione Istituzionale Ottobre 2012

Presentazione Istituzionale Ottobre 2012 Società e Servizi di IR Presentazione Istituzionale Ottobre 2012 Noi Siamo una società indipendente di consulenza specializzata in Investor Relations e Comunicazione d Impresa. Siamo una giovane realtà,

Dettagli

che gli spunti visivi possano modificare ogni prospettiva andando a toccare profonde connessioni emotive.

che gli spunti visivi possano modificare ogni prospettiva andando a toccare profonde connessioni emotive. Crediamo... che gli spunti visivi possano modificare ogni prospettiva andando a toccare profonde connessioni emotive. Collaborazione di ampi gruppi, problem-solving e progettazione di soluzioni Conferenze,

Dettagli

Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università

Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università COS'È TORNO SUBITO Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università finanziata con fondi POR FSE Lazio 2007-2013 Asse II Occupabilità; Asse V Transnazionalità

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

Costruire uno Spin-Off di Successo. Non fidarsi mai dei professori

Costruire uno Spin-Off di Successo. Non fidarsi mai dei professori Costruire uno Spin-Off di Successo Non fidarsi mai dei professori Spin-Off da Università: Definizione Lo Spin-Off da Università è in generale un processo che, partendo da una tecnologia disruptiva sviluppata

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

LA TUA ASSICURAZIONE SULLA CARRIERA: FAR LAVORARE I SOCIAL MEDIA PER TE

LA TUA ASSICURAZIONE SULLA CARRIERA: FAR LAVORARE I SOCIAL MEDIA PER TE LA TUA ASSICURAZIONE SULLA CARRIERA: FAR LAVORARE I SOCIAL MEDIA PER TE LA TUA POLIZZA D ASSICURAZIONE SULLA CARRIERA: FAR LAVORARE I SOCIAL MEDIA PER TE I social media impattano praticamente su ogni parte

Dettagli

LA PROFESSIONE DELLA CSR IN ITALIA

LA PROFESSIONE DELLA CSR IN ITALIA LA PROFESSIONE DELLA CSR IN ITALIA Ottobre 12 Si ringrazia La professione della CSR in Italia Pag. 1 Si ringraziano SAS è presente in Italia dal 1987 ed è la maggiore società indipendente di software e

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

Vodafone Case Study Pulitalia

Vodafone Case Study Pulitalia Quello con Vodafone e un vero è proprio matrimonio: un lungo rapporto di fiducia reciproca con un partner veramente attento alle nostre esigenze e con un account manager di grande professionalità. 1 Il

Dettagli

Che cos è un focus-group?

Che cos è un focus-group? Che cos è un focus-group? Si tratta di interviste di tipo qualitativo condotte su un ristretto numero di persone, accuratamente selezionate, che vengono riunite per discutere degli argomenti più svariati,

Dettagli

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA 12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA LE CARATTERISTICHE PEDAGOGICHE DEL GRUPPO CLASSE 13 1 Le caratteristiche

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

E. Bisetto e D. Bordignon per

E. Bisetto e D. Bordignon per Personal Branding pensare, creare e gestire un brand a cura di E. Bisetto e D. Bordignon per Cosa significa Personal Branding Come si fa Personal Branding Come coniugare Brand Personale e Brand Aziendale

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015

19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015 19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015 Pag. 33 (diffusione:581000) La proprietà intellettuale è riconducibile alla fonte specificata in testa alla pagina. Il ritaglio stampa è

Dettagli

(adottata dal Comitato dei Ministri l 11 maggio 2010 alla sua 120 Sessione)

(adottata dal Comitato dei Ministri l 11 maggio 2010 alla sua 120 Sessione) Raccomandazione CM/Rec(2010)7 del Comitato dei Ministri agli stati membri sulla Carta del Consiglio d Europa sull educazione per la cittadinanza democratica e l educazione ai diritti umani * (adottata

Dettagli

Adult Literacy and Life skills (ALL) - Competenze della popolazione adulta e abilità per la vita

Adult Literacy and Life skills (ALL) - Competenze della popolazione adulta e abilità per la vita Adult Literacy and Life skills (ALL) - Competenze della popolazione adulta e abilità per la vita 1 di Vittoria Gallina - INVALSI A conclusione dell ultimo round della indagine IALS (International Adult

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 Nel 2013 ingresso in 11 startup, di cui 6 startup innovative, una cessione, una

Dettagli

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career Il successo sin dai primi passi Consigli per il vostro colloquio di presentazione Adecco Career Adecco: al vostro fianco per la vostra carriera. Da oltre 50 anni Adecco opera nei servizi del personale

Dettagli

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA DELF DALF Le certificazioni ufficii della lingua francese ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO www.testecertificazioni.it IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

Porta uno SMILE nella tua città

Porta uno SMILE nella tua città Co-Finanziato dal Programma di Cooperazione Territoriale MED SMart green Innovative urban Logistics for Energy efficient Newsletter 3 Siamo lieti di presentare la terza newsletter del progetto SMILE SMILE

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 TECHNOLOGY Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel offre

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

Master Universitario di I livello

Master Universitario di I livello Master Universitario di I livello In Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti, gli strumenti adatti per gestire con efficacia progetti nel settore delle

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto Urban Farming: Second Use of Public Spaces Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking Scheda progetto CSAVRI - Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e Incubatore

Dettagli

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Process Counseling Master Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Il percorso Una delle applicazioni più diffuse del Process Counseling riguarda lo sviluppo delle potenzialità

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale

Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale Mergers & Acquisitions Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale Di Michael May, Patricia Anslinger e Justin Jenk Un controllo troppo affrettato e una focalizzazione troppo rigida sono la

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

WEBCONFERENCE. La lezione a casa

WEBCONFERENCE. La lezione a casa WEBCONFERENCE La lezione a casa Fabio Biscaro @ www.oggiimparoio.it capovolgereibes.net 2 Valutazione dei video (1) 1. Video corti 2. Focus su un unico argomento 3. Essere chiari e non dare nulla per scontato

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli