Guida introduttiva di Business Objects BI Server

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Guida introduttiva di Business Objects BI Server"

Transcript

1 Guida introduttiva di Business Objects BI Server Business Objects BI Server

2 Brevetti Marchi Copyright Contributi di terze parti Business Objects possiede i seguenti brevetti negli Stati Uniti, che possono coprire prodotti offerti e venduti da Business Objects: , B1, B2, e Business Objects, il logo Business Objects, Crystal Reports e Crystal Enterprise sono marchi o marchi registrati di Business Objects SA o delle società affiliate negli Stati Uniti e negli altri paesi. Tutti gli altri nomi citati nel presente documento sono marchi dei rispettivi proprietari. Copyright 2006 Business Objects. Tutti i diritti riservati. I prodotti di Business Objects presenti in questa versione possono contenere ridistribuzioni di software di terze parti fornito con licenza. Alcuni di questi componenti possono anche essere disponibili mediante licenze alternative. Un elenco parziale di terze parti che hanno richiesto o concesso riconoscimenti e/o richiesto informazioni è reperibile al seguente indirizzo:

3 Sommario Capitolo 1 Introduzione a Business Objects BI Server 7 Definizione di Business Objects BI Server Destinatari di Business Objects BI Server Informazioni sul Manuale Destinatari del Manuale Documentazione di BusinessObjects Enterprise Business Objects e Linux Risorse di informazioni di Business Objects Capitolo 2 Amministrazione di Business Objects BI Server 11 Operazioni preliminari Panoramica sull'amministrazione Documentazione aggiuntiva Gestione delle applicazioni di Business Objects BI Server Gestione della Central Management Console Gestione di InfoView Gestione di Web Intelligence Gestione delle informazioni sulle licenze Aggiunta di un codice di licenza Visualizzazione dell'attività di account corrente Capitolo 3 Utilizzo dei documenti Web Intelligence 17 Panoramica Creazione e modifica di documenti Web Intelligence Panoramica degli strumenti di creazione di documenti Web Intelligence 19 Utilizzo del Pannello dei report HTML Utilizzo di Query - HTML di Web Intelligence Utilizzo del Pannello dei report Java Salvataggio dei documenti Web Intelligence Guida introduttiva di Business Objects BI Server 3

4 Sommario Nozioni fondamentali su query e universi Il modo in cui le query si basano sugli universi Elementi contenuti in un universo Ulteriori informazioni sugli universi Impostazione delle preferenze di Web Intelligence Selezione dei formati di visualizzazione di Web Intelligence Selezione dei formati per il pannello dei report Selezionare le opzioni Drill Selezione dei formati MS Excel Selezione di un'impostazione internazionale Selezione di un universo predefinito Visualizzazione dei documenti Web Intelligence Barra degli strumenti di Web Intelligence Visualizzazione della mappa di navigazione Visualizzazione dei prompt utente Ricerca del testo nei documenti Analisi di documenti Capitolo 4 Utilizzo dei report Crystal 43 Panoramica Pubblicazione dei report Crystal Definizione di pubblicazione Metodo 1: Pubblicazione di report mediante la Pubblicazione guidata Connessione a Business Objects BI Server Selezione dei rapporti da pubblicare Selezione del percorso di pubblicazione Duplicazione della gerarchia delle cartelle Scelta di un'opzione di pianificazione Aggiornamento di campi di repository Pubblicazione con dati salvati Finalizzazione dei report da pubblicare Metodo 2: Pubblicazione di report mediante la Central Management Console 53 Metodo 3: Salvataggio dei report direttamente nel CMS Guida introduttiva di Business Objects BI Server

5 Sommario Visualizzazione dei report Crystal Barra degli strumenti del visualizzatore di Crystal Reports Capitolo 5 Pianificazione di report Web Intelligence e Crystal in Business Objects BI Server 57 Panoramica Pianificazione di oggetti Informazioni sulle opzioni e i parametri di pianificazione Pianificazione degli oggetti mediante l utilizzo di pacchetti di oggetti. 63 Pianificazione di un oggetto con eventi Impostazione delle opzioni di pianificazione Impostazione della funzione di notifica in relazione all esito positivo o negativo di un oggetto Specifica della notifica di avviso Scelta di una destinazione Scelta di un formato Selezione delle opzioni della cache per i documenti Web Intelligence 87 Pianificazione di un oggetto per un utente o un gruppo di utenti Gestione delle istanze Gestione e visualizzazione della cronologia delle istanze Capitolo 6 Business Objects BI Server Informazioni sui prodotti 95 Business Objects BI Server e BusinessObjects Enterprise Gestione delle licenze Componenti di Business Objects BI Server Appendice A Risorse di informazioni di Business Objects 101 Documentazione e servizi di informazione Documentazione Contenuto della documentazione Dove reperire la documentazione Commenti Supporto tecnico, consulenza e formazione Tipi di supporto Guida introduttiva di Business Objects BI Server 5

6 Sommario Ricerca della migliore soluzione di distribuzione Servizi di formazione Guida rapida agli indirizzi utili Indice analitico Guida introduttiva di Business Objects BI Server

7 Introduzione a Business Objects BI Server capitolo

8 1 Introduzione a Business Objects BI Server Definizione di Business Objects BI Server Definizione di Business Objects BI Server Business Objects BI Server è uno strumento di facile impiego per la creazione e l'analisi di dati Business Intelligence sul Web. È creato sulla tecnologia BusinessObjects Enterprise e include la possibilità di creare e pubblicare documenti Web Intelligence. Web Intelligence fornisce un ambiente Web unico sia per l'esecuzione di query che per l'analisi di informazioni. Business Objects BI Server include inoltre un publisher di report e un'interfaccia del portale Web utilizzata per la visualizzazione dei report. Business Objects BI Server può essere installato su un solo computer per consentire agli utenti finali di accedere, visualizzare e interagire con documenti Web Intelligence e Crystal Reports. In questo modo si possono archiviare i documenti in un database centrale per garantire la massima protezione e integrità dei dati. Gli utenti possono accedere ai documenti tramite un portale Web. Business Objects BI Server consente di impostare la protezione in modo da controllare l'accesso degli utenti finali a specifiche cartelle e documenti. Inoltre, è possibile definire i diritti specifici di particolari utenti o gruppi, ad esempio per la pianificazione o per la pubblicazione di documenti. Destinatari di Business Objects BI Server Business Objects BI Server è la soluzione ideale per le organizzazioni che hanno l'esigenza di rendere disponibili i documenti Web Intelligence e Crystal Reports a utenti che operano su scala più ridotta. Questa soluzione, infatti, non richiede l'installazione di più server e l'impostazione di configurazioni complesse. Tutte le operazioni vengono eseguite su un solo server facilmente installabile e configurabile. La rapida configurazione permette all'utente di iniziare utilizzando il software, per aumentare quindi il livello di produttività dei documenti e di protezione dei dati in tempi brevissimi. Informazioni sul Manuale Questo Manuale fornisce informazioni e procedure per l'utilizzo di Business Objects BI Server e InfoView. InfoView viene eseguito nel browser Web e rappresenta l'interfaccia principale per l'utilizzo di documenti Web Intelligence e di report Crystal in Business Objects BI Server. L'amministratore può utilizzare diversi tipi di 8 Guida introduttiva di Business Objects BI Server

9 Introduzione a Business Objects BI Server Business Objects e Linux 1 oggetti, quali report Crystal, documenti Web Intelligence e altri oggetti creati dai componenti plug-in di Business Objects BI Server. InfoView consente di visualizzare, organizzare e utilizzare questi oggetti in base alle necessità. Destinatari del Manuale Questo Manuale è destinato a utenti che utilizzano documenti e report sul Web mediante Business Objects BI Server e InfoView. Inoltre, è destinato agli amministratori che configurano e gestiscono oggetti mediante Central Management Console e Central Configuration Manager. Per ulteriori informazioni su InfoView e su altri prodotti BusinessObjects Enterprise, consultare il Manuale dell'utente di BusinessObjects Enterprise InfoView e il Manuale dell'amministratore di BusinessObjects Enterprise. Le versioni in linea di questi manuali sono incluse nella Guida di orientamento della documentazione disponibili nella directory docs del prodotto. Documentazione di BusinessObjects Enterprise Business Objects BI Server è creato sull'infrastruttura BusinessObjects Enterprise. Quindi, per ulteriori informazioni sulle funzioni di Business Objects BI Server, è possibile consultare i manuali di BusinessObjects Enterprise. Nella consultazione dei manuali di BusinessObjects Enterprise si potrebbero riscontrare dei riferimenti non pertinenti con Business Objects BI Server. Per istruzioni su come identificare agevolmente le informazioni applicabili a Business Objects BI Server e le informazioni non pertinenti, vedere la Guida di orientamento della documentazione disponibile nella directory docs del prodotto. Business Objects e Linux Business Objects BI Server è supportato su Windows e Linux. Per ulteriori informazioni sui prodotti Business Objects in ambiente Linux, andare all'indirizzo Risorse di informazioni di Business Objects Per ulteriori informazioni e assistenza, vedere Appendice A: Risorse di informazioni di Business Objects. Questa appendice descrive la documentazione di Business Objects, il supporto tecnico, i servizi di formazione e consulenza con i collegamenti alle risorse in linea. Guida introduttiva di Business Objects BI Server 9

10 1 Introduzione a Business Objects BI Server Risorse di informazioni di Business Objects 10 Guida introduttiva di Business Objects BI Server

11 Guida introduttiva di Business Objects BI Server Amministrazione di Business Objects BI Server capitolo

12 2 Amministrazione di Business Objects BI Server Operazioni preliminari Operazioni preliminari Assicurarsi che Business Objects BI Server sia installato nel sistema in uso. Per informazioni sulle modalità di installazione di Business Objects BI Server, consultare i manuali di installazione inclusi in questo prodotto nella directory / docs/en/ della distribuzione. Panoramica sull'amministrazione Le normali attività di amministrazione associate a Business Objects BI Server possono essere approssimativamente divise in tre categorie principali: gestione degli utenti, dei contenuti e dei server. Questa sezione fornisce un breve sguardo introduttivo ad alcuni degli strumenti di gestione disponibili, per i nuovi amministratori. Nota: il termine "Oggetto" in questo manuale è un termine generico per elementi rappresentati nel repository. Business Objects BI Server supporta molti tipi di oggetti inclusi report, documenti Web Intelligence, programmi, file di Microsoft Excel, di Microsoft Word, di Microsoft PowerPoint, PDF Adobe Acrobat, file RTF, file di testo, collegamenti ipertestuali e pacchetti di oggetti. Generalmente, per la gestione di Business Objects BI Server, vengono utilizzate le applicazioni riportate di seguito. Central Management Console (CMC) Questa applicazione Web rappresenta il più potente strumento di amministrazione fornito per la gestione di un sistema Business Objects BI Server. Mette a disposizione dell utente un unica interfaccia, mediante la quale è possibile eseguire quasi tutte le attività relative alla gestione degli utenti, dei contenuti e dei server. Central Configuration Manager (CCM) Questo strumento per l amministrazione dei server presenta due forme distinte. In ambiente Windows CCM consente di gestire server locali e remoti tramite l'interfaccia utente grafica (GUI) o da una riga di comando. In ambiente Linux, lo script di shell di CCM (ccm.sh) consente di gestire i server da una riga di comando. Pubblicazione guidata Questa applicazione consente di pubblicare rapidamente il contenuto dei report in Business Objects BI Server. Consente inoltre di specificare un certo numero di opzioni per ciascun report pubblicato. Sebbene questa applicazione venga eseguita solo su Windows, è possibile utilizzarla per pubblicare report su Business Objects BI Server indipendentemente dal fatto che vengano eseguiti su Windows o su UNIX. 12 Guida introduttiva di Business Objects BI Server

13 Amministrazione di Business Objects BI Server Gestione delle applicazioni di Business Objects BI Server 2 Documentazione aggiuntiva Per ulteriori informazioni sulle funzioni di Business Objects BI Server relative all'amministrazione, è possibile consultare il Manuale dell'amministratore di BusinessObjects Enterprise o la sezione "Amministrazione di Business Objects BI Server" della Guida di orientamento della documentazione disponibile nella directory docs del prodotto. Gestione delle applicazioni di Business Objects BI Server È possibile utilizzare l'area Applicazioni di BusinessObjects della Central Management Console per modificare l'aspetto e la funzionalità delle applicazioni Web come Central Management Console e InfoView,senza effettuare operazioni di programmazione. È utile ricordare che alcune applicazioni sono più flessibili di altre. È possibile anche controllare l'accesso degli utenti e dell'amministratore modificando i diritti associati a ciascuna applicazione. Questa sezione include informazioni sui seguenti argomenti: "Gestione della Central Management Console" a pagina 13 "Gestione di InfoView" a pagina 14 "Gestione di Web Intelligence" a pagina 15 Gestione della Central Management Console Dall'area Applicazioni di Business Objects della Central Management Console, è possibile concedere o negare a utenti l'accesso alla Central Management Console. È inoltre possibile modificare le seguenti impostazioni della Central Management Console: Soglia dimensione query Per impostazione predefinita, quando si passa all area di gestione Oggetti, Cartelle, Gruppi o Utenti di CMC, viene visualizzato un elenco di oggetti presenti nell area in questione. Poiché Business Objects BI Server carica tutti gli oggetti in elenco, se il numero degli oggetti è elevato vengono utilizzate molte risorse di sistema. È possibile anche modificare l'elenco utilizzando l'impostazione Soglia dimensione query. Guida introduttiva di Business Objects BI Server 13

14 2 Amministrazione di Business Objects BI Server Gestione delle applicazioni di Business Objects BI Server È possibile modificare il numero di oggetti visualizzati impostando la soglia di dimensione query nell area di gestione Applicazioni Business Objects di CMC. Per impostazione predefinita, il valore assegnato a tale soglia è 500. Questo significa che Business Objects BI Server richiede agli utenti di utilizzare la funzione di ricerca presente in CMC, se la dimensione restituita supera i 500 oggetti. URL di accesso alla CMC La specifica dell'url di accesso alla Central Management Console consente ad altre applicazioni, ad esempio Crystal Reports, l'ottenimento di questo URL dal Central Management Server per richiamare pagine nella CMC. In Crystal Reports, ad esempio, è necessario richiamare queste pagine per supportare la visualizzazione in anteprima dei report e consentire l'esecuzione delle attività di amministrazione da Crystal Reports. Per gestire le impostazioni del Central Management Console 1. Passare all area di gestione Applicazioni BusinessObjects Enterprise della console CMC. 2. Fare clic sul collegamento BusinessObjects Enterprise Central Management Console. Viene visualizzata la pagina Proprietà. 3. Nel campo Richiedi ricerca se la dimensione restituita supera digitare il numero massimo di oggetti restituito nelle ricerche e nelle pagine iniziali delle aree di gestione Oggetti, Cartelle, Gruppi e Utenti. 4. Nel campo URL di accesso alla CMC, digitare l'url per la CMC. 5. Fare clic su Applica modifica. Gestione di InfoView Nell'area Applicazioni di BusinessObjects Enterprise della Central Management Console, la scheda Proprietà di InfoView permette di modificare numerose opzioni di visualizzazione. È possibile anche controllare l'accesso degli utenti e dell'amministratore modificando i diritti associati a ciascun utente e gruppo nella scheda Diritti. Per modificare le impostazioni di visualizzazione di InfoView 1. Passare all area di gestione Applicazioni BusinessObjects Enterprisedella console CMC. 2. Fare clic su InfoView. 3. Nella scheda Proprietà selezionare le opzioni desiderate. 14 Guida introduttiva di Business Objects BI Server

15 Amministrazione di Business Objects BI Server Gestione delle applicazioni di Business Objects BI Server 2 Intestazione e stile: è possibile modificare i colori dell'intestazione e il logo visualizzato nell'intestazione. Se si utilizza un foglio di stile sovrapposto per Intranet, è possibile specificarlo in questa finestra per applicare gli stessi stili a InfoView. Visualizza: selezionare la funzionalità che gli utenti possono visualizzare. È possibile decidere se visualizzare o meno il pulsante Preferenze, l'elenco Tipo e la scheda Filtro. È possibile anche selezionare il metodo di spostamento che gli utenti possono utilizzare per sfogliare cartelle o categorie e specificare il numero massimo di pagine di oggetti che possono essere visualizzate contemporaneamente. Elenco degli oggetti: selezionare se visualizzare l'oggetto originale o l'ultima istanza dell'oggetto. Visualizzatori: È inoltre possibile configurare impostazioni che controllino quali visualizzatori sono disponibili per gli utenti. Quando gli utenti visualizzano un report nel programma di visualizzazione DHTML avanzato, esso viene elaborato da Report Application Server. Se si sta utilizzando la versione Java di InfoView e si desidera che gli utenti siano in grado di utilizzare i visualizzatori Active X o Java, sarà necessario immettere il percorso contestuale del Web Component Adapter. Per ulteriori informazioni, consultare il Manuale d'installazione di BusinessObjects Enterprise. 4. Fare clic su Applica modifica. Gestione di Web Intelligence Per l'applicazione Web Intelligence, è possibile controllare le funzioni interattive a cui gli utenti possono accedere per i documenti Web Intelligence impostando i diritti di Web Intelligence nella Central Management Console. È utile ricordare che per autorizzare gli utenti ad usare il formato di visualizzazione interattiva e il pannello HTML delle query, è necessario selezionare l'opzione "Consente la visualizzazione HTML interattiva". L'utente può selezionare questa opzione del formato di visualizzazione e del pannello del report nella scheda Preferiti del documento Web Intelligence in InfoView. Per impostare i diritti per le funzioni di Web Intelligence 1. Passare all area di gestione Applicazioni BusinessObjects Enterprise della console CMC. 2. Fare clic su Web Intelligence. Guida introduttiva di Business Objects BI Server 15

16 2 Amministrazione di Business Objects BI Server Gestione delle informazioni sulle licenze 3. Fare clic sulla scheda Diritti, quindi fare clic su Web Intelligence per espandere l'elenco dei diritti disponibili. 4. Selezionare le opzioni desiderate, quindi fare clic su Applica. Gestione delle informazioni sulle licenze La scheda Codici di licenza identifica il numero di licenze di accesso simultaneo, utente specifico e processore associate a ciascun codice. Per visualizzare le informazioni sulle licenze 1. Passare all'area di gestione Codici di licenza della CMC. 2. Selezionare un codice di licenza. I dettagli associati al codice verranno visualizzati nell'area Informazioni sulle licenze. Per acquistare codici di licenza aggiuntivi: Contattare il rappresentante di vendita di Business Objects. Contattare l ufficio di zona. Per ulteriori dettagli, consultare l'indirizzo: Aggiunta di un codice di licenza Nota: se si sta eseguendo l'aggiornamento da una versione di prova del prodotto, eliminare la chiave Valutazione prima di aggiungere nuovi codici di licenza o codici di attivazione dei prodotti. Per aggiungere un codice di licenza 1. Passare all'area di gestione Codici di licenza della CMC. 2. Digitare il codice nel campo Aggiungi codice. Nota: i codici rilevano la distinzione tra maiuscole e minuscole. 3. Fare clic su Aggiungi. Il codice verrà aggiunto all'elenco. Visualizzazione dell'attività di account corrente Per visualizzare l'attività dell'account corrente 1. Passare all area di gestione Impostazioni di CMC. 2. Fare clic sulla scheda Proprietà. Questa scheda riporta l'uso delle licenze correnti insieme alle specifiche dei processi aggiuntivi. 16 Guida introduttiva di Business Objects BI Server

17 Guida introduttiva di Business Objects BI Server Utilizzo dei documenti Web Intelligence capitolo

18 3 Utilizzo dei documenti Web Intelligence Panoramica Panoramica Web Intelligence è uno strumento semplice da utilizzare e flessibile per la creazione e l'analisi di report relativi ai dati aziendali sul Web, nonché su intranet ed extranet protette. Per utilizzare Web Intelligence dal computer, è possibile accedere al portale Business Intelligence InfoView dal browser Internet. Quindi, a seconda del profilo di protezione, è possibile utilizzare report in documenti aziendali o creare documenti dal pannello dei report o delle query di Web Intelligence. Questa sezione spiega i seguenti argomenti: "Creazione e modifica di documenti Web Intelligence" a pagina 18 "Salvataggio dei documenti Web Intelligence" a pagina 28 "Nozioni fondamentali su query e universi" a pagina 30 "Impostazione delle preferenze di Web Intelligence" a pagina 34 "Visualizzazione dei documenti Web Intelligence" a pagina 40 Creazione e modifica di documenti Web Intelligence Questa sezione fornisce una panoramica degli strumenti di creazione di documenti Web Intelligence. Include informazioni sui seguenti metodi di creazione e di modifica di documenti Web Intelligence. "Utilizzo del Pannello dei report HTML" a pagina 22 "Utilizzo di Query - HTML di Web Intelligence" a pagina 23 "Utilizzo del Pannello dei report Java" a pagina Guida introduttiva di Business Objects BI Server

19 Utilizzo dei documenti Web Intelligence Creazione e modifica di documenti Web Intelligence 3 Panoramica degli strumenti di creazione di documenti Web Intelligence È possibile creare o modificare documenti Web Intelligence mediante uno dei seguenti strumenti: Pannello dei report HTML Query - HTML Pannello dei report Java Questa sezione spiega le differenze tra ciascuno strumento. Pannello dei report HTML Web Intelligence Progettato per utenti che devono creare report di base, il Pannello dei report HTML fornisce funzionalità di query e report in una semplice interfaccia simile a una procedura guidata. Ciascun documento si basa su un'unica origine dati e può contenere più report che visualizzano diversi sottoinsiemi di informazioni. Il pannello dei report HTML, inoltre, è compatibile con le norme 508 e può essere personalizzato per distribuzioni specifiche. Nota: il Pannello dei report HTML Web Intelligence è disponibile solo se l'amministratore ha distribuito Web Intelligence in modalità JSP. Guida introduttiva di Business Objects BI Server 19

20 3 Utilizzo dei documenti Web Intelligence Creazione e modifica di documenti Web Intelligence Query - HTML di Web Intelligence Progettato per utenti che richiedono un ambiente HTML puro per la creazione di query, Query - HTML di Web Intelligence fornisce la possibilità di definire il contenuto dei dati di documenti su più origini di dati. È possibile utilizzare Query - HTML per creare documenti ex novo o modificare le query nei documenti creati utilizzando qualsiasi altro strumento Web Intelligence. Utilizzato in combinazione con On-Report Analysis, Query - HTML fornisce una soluzione completa per la creazione di query e la progettazione di report efficaci in un ambiente HTML puro. Una volta eseguite le query per generare un report standard, è possibile utilizzare le funzioni di On-Report Analysis di Web Intelligence per formattare più report, aggiungere formule e creare variabili. Nota: Query - HTML e On-Report Analysis di Web Intelligence in formato di visualizzazione Interattivo sono disponibili solo se l'amministratore ha distribuito Web Intelligence in modalità JSP. 20 Guida introduttiva di Business Objects BI Server

21 Utilizzo dei documenti Web Intelligence Creazione e modifica di documenti Web Intelligence 3 Pannello dei report Java di Web Intelligence Il Pannello dei report Java è progettato per utenti che richiedono più flessibilità nella progettazione di layout di report e nella definizione di formule e variabili. Un Editor delle formule grafico consente di creare formule rapidamente mediante la funzione di trascinamento e rilascio. Nota: Il Pannello dei report Java di Web Intelligence è disponibile se l'amministratore ha distribuito Web Intelligence in modalità ASP e JSP. Guida introduttiva di Business Objects BI Server 21

22 3 Utilizzo dei documenti Web Intelligence Creazione e modifica di documenti Web Intelligence Utilizzo del Pannello dei report HTML Creazione dei documenti È possibile creare i documenti Web Intelligence selezionando un universo in InfoView. A ogni universo è assegnato un database che archivia informazioni aziendali. Quando si accede a un universo, Web Intelligence avvia automaticamente un pannello dei report. È possibile utilizzare il pannello dei report per definire i dati e i report che si desidera includere nel nuovo documento. Nota: Quando si accede a un universo, il pannello dei report selezionato nella pagina Preferenze documenti di Web Intelligence in InfoView viene avviato. Prima di poter modificare o creare un documento Web Intelligence mediante il Pannello dei report HTML, è necessario verificare che il Pannello dei report HTML sia selezionato nella pagina Preferenze documenti di Web Intelligence in InfoView. Per informazioni sull'esecuzione di tale operazione, vedere "Impostazione delle preferenze di Web Intelligence" a pagina 34. Per selezionare un universo 1. Nella home page di InfoView, fare clic sulla freccia accanto al pulsante Nuovo sulla barra degli strumenti superiore. Viene visualizzato un elenco a discesa. 2. Fare clic su Documento Web Intelligence. Viene visualizzato l'elenco degli universi. A ogni universo è assegnata un'origine dati diversa. 3. Fare clic sul titolo dell'universo sul quale si intende creare un documento. Viene visualizzato il pannello dei report di Web Intelligence specificato nella pagina Preferenze documenti di Web Intelligence in InfoView. Modifica dei documenti esistenti A seconda del profilo di protezione, è possibile modificare la modalità di visualizzazione dei risultati su tabelle e grafici di report o le query per la creazione della definizione dei dati dei documenti. Per modificare un documento Web Intelligence 1. Verificare di essere collegati a InfoView. 2. Nella home page di InfoView, spostarsi sul documento che si desidera aprire. A tale scopo, fare clic sulle cartelle in Mie cartelle o Cartelle pubbliche oppure immettere una parola chiave o il titolo del documento nella casella Cerca nella home page di InfoView. 22 Guida introduttiva di Business Objects BI Server

23 Utilizzo dei documenti Web Intelligence Creazione e modifica di documenti Web Intelligence 3 3. Fare clic su Modifica sotto il nome del documento. Il documento si apre nel Pannello dei report HTML, come selezionato nella pagina Preferenze documenti di Web Intelligence in InfoView. Per ulteriori informazioni sull'impostazione delle Preferenze documenti di Web Intelligence, vedere "Impostazione delle preferenze di Web Intelligence" a pagina 34. Utilizzo di Query - HTML di Web Intelligence È possibile creare i documenti Web Intelligence mediante una o più query. Le query definiscono il contenuto dei dati del documento e dei relativi report. In qualsiasi momento è possibile modificare le query su cui si basa un documento. Nota: Verificare che Query - HTML sia selezionato nella pagina Preferenze documenti di Web Intelligence in InfoView. Per informazioni sull'esecuzione di tale operazione, vedere "Impostazione delle preferenze di Web Intelligence" a pagina 34. Guida introduttiva di Business Objects BI Server 23

24 3 Utilizzo dei documenti Web Intelligence Creazione e modifica di documenti Web Intelligence Creazione dei documenti È possibile creare i documenti Web Intelligence selezionando prima un universo in InfoView. A ogni universo è assegnato un database contenente informazioni aziendali. Quando si accede a un universo, Web Intelligence automaticamente avvia l'editor di documenti selezionato nella pagina Preferenze documenti di Web Intelligence in InfoView. Per selezionare un universo per un nuovo documento 1. Nella home page di InfoView, fare clic su Nuovo documento. 2. Fare clic sul titolo dell'universo sul quale si intende creare un documento. Questa icona indica un universo Web Intelligence Viene visualizzato Query - HTML. Modifica delle query nei documenti esistenti È possibile modificare le query dei documenti in qualsiasi momento. In tal modo si può modificare la definizione dei dati dei report di pari passo con le necessità aziendali. Questa sezione indica come passare alla modalità Modifica query durante la visualizzazione dei report. Per passare in modalità Modifica query durante la visualizzazione dei report 1. Verificare di essere collegati a InfoView. 2. Nella home page di InfoView, spostarsi sul documento che si desidera aprire. A tale scopo, fare clic sulle cartelle in Mie cartelle o Cartelle pubbliche oppure immettere una parola chiave o il titolo del documento nella casella Cerca nella home page di InfoView. Viene visualizzato l'elenco dei documenti. 24 Guida introduttiva di Business Objects BI Server

25 Utilizzo dei documenti Web Intelligence Creazione e modifica di documenti Web Intelligence 3 3. Fare clic sul titolo del documento. 4. Se il documento contiene dei prompt che devono essere aggiornati, è necessario selezionare il valore o i valori che si desidera restituire al documento, quindi fare clic su Esegui query. I risultati vengono visualizzati sui report. 5. Fare clic su Modifica query. Viene visualizzato Query - HTML con le query definite per il documento. Utilizzo del Pannello dei report Java È possibile creare e modificare report in documenti Web Intelligence avviando un pannello dei report di Web Intelligence da InfoView. Questa sezione indica come creare e modificare documenti mediante il Pannello dei report Java. Nota: prima di poter modificare o creare un documento Web Intelligence mediante il Pannello dei report Java, è necessario verificare che il Pannello dei report Java sia selezionato nella pagina Preferenze documenti di Web Intelligence in InfoView. Per informazioni sull'esecuzione di tale operazione, vedere "Impostazione delle preferenze di Web Intelligence" a pagina 34. Creazione di nuovi documenti È possibile creare i documenti Web Intelligence selezionando un universo in InfoView. A ogni universo è assegnato un database contenente informazioni aziendali. Quando si accede a un universo, Web Intelligence avvia automaticamente un pannello dei report. Il pannello dei report viene utilizzato per definire i dati e i report che si desidera includere nel nuovo documento. Per selezionare un universo e avviare un pannello dei report Per selezionare un universo e avviare un pannello dei report: 1. Nella home page di InfoView, fare clic su Nuovo documento. 2. Fare clic sul titolo dell'universo sul quale si intende creare un documento. Viene visualizzato il pannello dei report di Web Intelligence. Guida introduttiva di Business Objects BI Server 25

26 3 Utilizzo dei documenti Web Intelligence Creazione e modifica di documenti Web Intelligence Modifica dei documenti esistenti Nota: la prima volta in cui si utilizza un Pannello dei report Java, Web Intelligence scarica automaticamente un'applet Java sul computer. Se il computer utilizza Microsoft Windows 2000 come sistema operativo, è necessario accedere al computer come amministratore per scaricare l'applet. È possibile definire la selezione dei dati e la struttura dei report per il nuovo documento mediante il pannello dei report di Web Intelligence selezionato nella pagina Web Intelligence Preferenze documenti in InfoView. Per ulteriori informazioni, vedere "Impostazione delle preferenze di Web Intelligence" a pagina 34. È possibile aprire e modificare documenti Web Intelligence da InfoView, il portale di Business Intelligence aziendale. È possibile aprire i documenti Web Intelligence in due modi: visualizzare prima il documento e poi passare alla modalità Modifica passare alla modalità modifica senza prima visualizzare i contenuti del documento Per visualizzare un documento e poi passare alla modalità Modifica 1. Verificare di essere collegati a InfoView. 2. Nella home page di InfoView, spostarsi sul documento che si desidera aprire. Nella home page di InfoView, per trovare il documento da aprire, fare clic sulle cartelle in Mie cartelle o Cartelle pubbliche oppure immettere una parola chiave o il titolo del documento nella casella Cerca nella home page di InfoView. Viene visualizzato l'elenco dei documenti. 3. Fare clic sul titolo del documento. 4. Se il documento contiene dei prompt, è necessario selezionare il valore o i valori che si desidera restituire al documento, quindi fare clic su Esegui query. Viene avviato il Pannello dei report Java in cui viene visualizzato il documento. 26 Guida introduttiva di Business Objects BI Server

27 Utilizzo dei documenti Web Intelligence Creazione e modifica di documenti Web Intelligence 3 Per modificare direttamente un documento di Web Intelligence 1. Verificare di essere collegati a InfoView. 2. Nella home page di InfoView, spostarsi sul documento che si desidera aprire. A tale scopo, fare clic sulle cartelle in Mie cartelle o Cartelle pubbliche oppure immettere una parola chiave o il titolo del documento nella casella Cerca nella home page di InfoView. Viene visualizzato l'elenco dei documenti. 3. Fare clic su Modifica sotto il nome del documento. 4. Se il documento contiene dei prompt, è necessario selezionare il valore o i valori che si desidera restituire al documento, quindi fare clic su Esegui query. Viene avviato il Pannello dei report Java in cui viene visualizzato il documento. Nota: Per modificare i documenti Web Intelligence mediante il Pannello dei report Java, quest'ultimo deve essere selezionato nella pagina Preferenze documenti di Web Intelligence in InfoView. Per informazioni Guida introduttiva di Business Objects BI Server 27

28 3 Utilizzo dei documenti Web Intelligence Salvataggio dei documenti Web Intelligence sull'esecuzione di tale operazione, vedere "Impostazione delle preferenze di Web Intelligence" a pagina 34. Salvataggio dei documenti Web Intelligence Quando si salva un documento Web Intelligence, viene salvato in InfoView, il portale di Business Intelligence aziendale. È possibile salvare i documenti in cartelle personali o pubbliche, rispettivamente se si desidera un accesso esclusivo ai documenti o condividerli con altri utenti. Nota: Prima di poter salvare un documento, è necessario eseguire la query almeno una volta. Per eseguire tale operazione, fare clic su Esegui query o Aggiorna. I risultati vengono visualizzati sui report. Questa sezione spiega come effettuare le seguenti attività: salvare un nuovo documento salvare aggiornamenti a un documento già salvato salvare un documento già salvato con un nome diverso o in una categoria InfoView diversa Per salvare un nuovo documento Web Intelligence in InfoView 1. Se la query non è stata eseguita, fare clic su Esegui query o su Aggiorna. Prima di poter salvare un documento, è necessario eseguire la query almeno una volta. 2. Con il documento aperto, fare clic su Salva sulla barra degli strumenti principale sopra i report visualizzati. Viene visualizzata la pagina Salva di InfoView. 3. Nella casella Titolo, digitare il titolo del documento. 4. Nella casella Descrizione, digitare una descrizione significativa del documento (opzionale). 5. Nella casella Parole chiave, digitare le parole chiave che gli utenti possono utilizzare per la ricerca di un documento in futuro (opzionale). Per impostazione predefinita, il documento viene salvato nella posizione corrente visualizzata nella casella Posizione. 6. Per salvare il documento nella posizione visualizzata, non modificare la casella Posizione. O Per salvare il documento in una diversa posizione, fare clic su Modifica e, nella pagina Seleziona cartelle, selezionare la cartella in cui si desidera salvare il documento, quindi fare clic su OK. 28 Guida introduttiva di Business Objects BI Server

29 Utilizzo dei documenti Web Intelligence Salvataggio dei documenti Web Intelligence 3 7. Accanto a Categorie, fare clic sulla cartella Pubblica o Personale in cui si desidera memorizzare il documento in InfoView, e fare clic su OK. 8. Fare clic su OK. Il documento viene salvato in InfoView. Per salvare aggiornamenti a un documento già salvato Con il documento aperto, fare clic su Salva sulla barra degli strumenti principale sopra i report visualizzati. Il documento viene salvato con lo stesso nome e nella stessa categoria in InfoView di quando è stato salvato per la prima volta. Per salvare un documento con un nuovo nome o in una nuova categoria InfoView 1. Con il documento aperto, fare clic sulla freccia accanto a Documento sulla barra degli strumenti principale sopra i report visualizzati. 2. Fare clic su Salva con nome. Viene visualizzata la pagina Salva di InfoView. 3. Nella casella Titolo, digitare il nuovo titolo che si desidera assegnare al documento. 4. Nella casella Descrizione, digitare una descrizione significativa del documento (opzionale). 5. Nella casella Parole chiave, digitare le parole chiave che gli utenti possono utilizzare per la ricerca di un documento in futuro (opzionale). Per impostazione predefinita, il documento viene salvato nella posizione corrente visualizzata nella casella Posizione. 6. Per salvare il documento nella posizione visualizzata, non modificare la casella Posizione. O Per salvare il documento in una diversa posizione, fare clic su Modifica... e, nella pagina Seleziona cartelle, selezionare la cartella in cui si desidera salvare il documento, quindi fare clic su OK. 7. Accanto a Categorie, selezionare la cartella Pubblica o Personale in cui si desidera memorizzare il documento in InfoView. 8. Fare clic su OK. Il documento viene salvato in InfoView. Guida introduttiva di Business Objects BI Server 29

30 3 Utilizzo dei documenti Web Intelligence Nozioni fondamentali su query e universi Nozioni fondamentali su query e universi È possibile accedere ai dati in un database eseguendo query mediante oggetti in un universo BusinessObjects. Un universo è una rappresentazione aziendale dei dati su un database. Gli oggetti su un universo rappresentano informazioni quali nomi di prodotti o clienti, indirizzi, numeri di riferimento per fatture o dipendenti, nonché misure standard quali fatturato, profitto e margini. Una volta definiti i dati da includere nella query selezionando gli oggetti appropriati, si esegue la query per restituire le informazioni a un report. Una query è costituita da una o più istruzioni che richiedono dati da un database. Una richiesta può essere molto semplice, ad esempio: calcola il totale delle vendite in California per il primo trimestre dell'ultimo anno; o più complicate, ad esempio: calcola un'età media dei clienti che hanno acquistato maglioni durante la promozione televisiva primaverile a Parigi. Se i dati sono disponibili, i dati richiesti vengono restituiti sotto forma di tabella contenente righe e colonne. Se al momento non sono disponibili dati per un oggetto, le righe e le colonne della tabella sono vuote. Questa sezione include informazioni sui seguenti argomenti: Il modo in cui le query si basano sugli universi Elementi contenuti in un universo Ulteriori informazioni sugli universi Il modo in cui le query si basano sugli universi È possibile creare query nel Pannello dei report HTML mediante oggetti in un universo. Un universo è una rappresentazione aziendale delle informazioni disponibili in un database. Ad esempio, un'azienda può disporre di un universo utilizzato per la mappatura dei dati per le risorse umane e altri universi utilizzati per la mappatura dei dati per vendite o investitori. Queste informazioni sono presentate in termini quotidiani per descrivere la situazione aziendale. L'universo viene visualizzato nel riquadro Oggetti universo sulla sinistra della finestra del browser. Le query vengono inviate al database in un linguaggio denominato SQL. Tuttavia, quando si utilizza il Pannello dei report HTML, non è necessario conoscere il linguaggio SQL. Quando si crea una query selezionando oggetti da un universo, Web Intelligence traduce gli oggetti presentati nel linguaggio aziendale in SQL, quindi invia la richiesta al database. 30 Guida introduttiva di Business Objects BI Server

31 Utilizzo dei documenti Web Intelligence Nozioni fondamentali su query e universi 3 I dati specificati nella query vengono restituiti a un report in una tabella o in un grafico. Per impostazione predefinita, se si crea un nuovo documento, i dati restituiti al report vengono visualizzati in una tabella verticale. Le intestazioni di colonna hanno gli stessi nomi degli oggetti selezionati per la query. I dati per ciascun oggetto vengono visualizzati nelle celle del corpo di ogni colonna. Se appropriato, è possibile quindi applicare un modello diverso alla tabella per visualizzare gli stessi dati in un diverso formato di tabella, modulo o grafico. Guida introduttiva di Business Objects BI Server 31

32 3 Utilizzo dei documenti Web Intelligence Nozioni fondamentali su query e universi Elementi contenuti in un universo Gli universi sono costituiti da oggetti e classi, descritti di seguito: Componente dell'universo Oggetto Classe Descrizione Componente con un nome specifico utilizzato per la mappatura delle informazioni o una derivazione dei dati nel database. Gli oggetti vengono utilizzati dalle query per recuperare i dati dei report. Gli oggetti di un universo delle risorse umane possono essere, ad esempio, Nomi, Indirizzi e Stipendi. Ciascun oggetto viene utilizzato per la mappatura dei dati nel database e consente di recuperare i dati per i report. Raggruppamento logico di oggetti. Ogni classe dispone di un nome significativo, ad esempio; la classe Archivio contiene gli oggetti Stato, Città e nome di Archivio. Le classi e gli oggetti vengono presentati in una struttura. Gli oggetti vengono raggruppati in cartelle denominate classi. Il ruolo delle classi è organizzare gli oggetti in gruppi logici. Ogni classe può inoltre contenere una o più sottoclassi. Le sottoclassi contengono oggetti che rappresentano una sottocategoria degli oggetti nel livello superiore della classe. Ogni cartella rappresenta una classe Ogni icona in una classe rappresenta un oggetto La sottocartella Dettaglidei negozi è una sottoclasse di Negozio. 32 Guida introduttiva di Business Objects BI Server

33 Utilizzo dei documenti Web Intelligence Nozioni fondamentali su query e universi 3 Quando si seleziona un oggetto, una descrizione dell'oggetto selezionato viene visualizzata nella barra di stato nella parte inferiore sinistra del riquadro Query. In tal modo è possibile disporre delle informazioni sui dati che ciascun oggetto rappresenta. Queste descrizioni vengono create dall'amministratore sull'universo. I diversi tipi di oggetti che è possibile utilizzare in una query Gli oggetti possono rappresentare diversi tipi di informazioni. Oggetto Esempi Descrizione Dimensioni Dettaglio Misura Questa immagine illustra l'icona per le dimensioni Questa immagine illustra l'icona per i dettagli Questa immagine illustra l'icona per le misure Ulteriori informazioni sugli universi Recupera i dati alla base dell'analisi di un report. Generalmente, gli oggetti dimensione recuperano dati relativi al carattere. Ad esempio: nomi di clienti, linee di prodotti o posizioni e informazioni sulle date (ad esempio, anno e trimestre). Fornisce dati descrittivi su una dimensione. A una dimensione è sempre associato un dettaglio che fornisce informazioni aggiuntive: alla dimensione Cliente, ad esempio, sono associati l'oggetto Età e l'oggetto Indirizzo, che forniscono informazioni aggiuntive sui clienti. Restituisce i dati numerici risultanti dai calcoli eseguiti sui dati del database. Ad esempio: l'oggetto Fatturato è il calcolo derivato dalla moltiplicazione tra il numero di articoli venduti e il prezzo di ciascun articolo. Gli oggetti Misura sono spesso posizionati nella classe "Misure". Per ulteriori informazioni sulle modalità di creazione degli universi, consultare i manuali di Universe Designer: Manuale di BusinessObjects Universe Builder e il Manuale del designer disponibili nel sito Web di supporto ai clienti Business Objects all'indirizzo Guida introduttiva di Business Objects BI Server 33

34 3 Utilizzo dei documenti Web Intelligence Impostazione delle preferenze di Web Intelligence Impostazione delle preferenze di Web Intelligence Prima di accedere ai documenti Web Intelligence mediante InfoView, si raccomanda di impostare le preferenze Web Intelligence in modo adeguato alle esigenze di query e di reporting specifiche. Nota: le funzionalità descritte in questa sezione sono disponibili mediante InfoView se si dispone di licenze Web Intelligence appropriate. Per informazioni sulle licenze, contattare il rappresentante di vendita. Sono incluse le seguenti attività: "Selezione dei formati di visualizzazione di Web Intelligence" a pagina 34 "Selezione dei formati per il pannello dei report" a pagina 35 "Selezionare le opzioni Drill" a pagina 36 "Selezione dei formati MS Excel" a pagina 38 "Selezione di un'impostazione internazionale" a pagina 39 "Selezione di un universo predefinito" a pagina 39 Selezione dei formati di visualizzazione di Web Intelligence È possibile scegliere diversi formati di visualizzazione in base al tipo di interazione con le informazioni nei documenti Web Intelligence mediante InfoView. Per selezionare un formato di visualizzazione per i documenti Web Intelligence 1. Accedere a InfoView. 2. Nella barra degli strumenti del pannello Intestazione, fare clic su Preferenze. Viene visualizzato Preferenze. 3. Fare clic sulla scheda Documento Web Intelligence. 4. Nell'area "Selezionare un formato di visualizzazione", selezionare il formato da usare quando si visualizzano documenti Web Intelligence: Per poter visualizzare i documenti, rispondere ai prompt e/o eseguire analisi dettagliate, scegliere HTML. Per applicare filtri ai documenti, eseguire ordinamenti e calcoli, modificare il formato dei dati nelle tabelle e nei grafici, e/o eseguire analisi dettagliate, scegliere Interattivo. 34 Guida introduttiva di Business Objects BI Server

35 Utilizzo dei documenti Web Intelligence Impostazione delle preferenze di Web Intelligence 3 Nota: Questa opzione è disponibile solo se Web Intelligence è stato implementato in modalità JSP. Per poter utilizzare il pannello delle query HTML di Web Intelligence per creare documenti e/o modificare le query si consiglia di selezionare questa opzione. Se non si seleziona il formato di visualizzazione interattivo, è comunque possibile utilizzare il pannello delle query HTML per definire i documenti, ma non sarà possibile formattarli. Se si desidera poter visualizzare e stampare i documenti, scegliere Portable Document Format (è necessario Adobe Reader). 5. Fare clic su OK. Selezione dei formati per il pannello dei report Il pannello dei report fornisce vari strumenti che permettono di creare e/o modificare i documenti Web Intelligence. In base alla configurazione del sistema o alla modalità di interazione con i documenti Web Intelligence, un formato del pannello dei report può essere più adatto alle esigenze specifiche. Per selezionare un pannello dei report 1. Nell'area "Seleziona un pannello dei report" selezionare il pannello dei report che si desidera utilizzare quando si creano o si modificano documenti Web Intelligence: Nota: queste opzioni sono disponibili solo se l'amministratore utilizza Web Intelligence in modalità JSP. Per utilizzare le query in un ambiente HTML, scegliere Query - HTML. Query - HTML X consente di definire il contenuto dei documenti da più origini dati. È possibile utilizzare Query - HTML per creare nuovi documenti o modificare query su ci si basano i documenti Web Intelligence esistenti. Per utilizzare un editor grafico per creare le formule, scegliere Pannello dei report Java. Questa opzione consente di utilizzare l'editor delle formule per trascinare e rilasciare le variabili per creare le formule. Se si desidera utilizzare un'interfaccia tipo procedura guidata per creare i documenti, scegliere il Pannello dei report HTML. Guida introduttiva di Business Objects BI Server 35

Utilizzo del Portale

Utilizzo del Portale abaroni@yahoo.com Utilizzo del Portale InfoView Adolfo Baroni Argomenti h Cap.1 Introduzione h Cap.2 impostazione delle Preferenze h Cap.3 uso degli Oggetti h Cap.4 utilizzo dei Pannelli di Controllo h

Dettagli

Manuale dell'utente di Business Intelligence Launch Pad

Manuale dell'utente di Business Intelligence Launch Pad Piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence Versione del documento: 4.1 Support Package 6 2015-06-11 Manuale dell'utente di Business Intelligence Launch Pad Sommario 1 Cronologia del documento....

Dettagli

Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Enterprise InfoView

Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Enterprise InfoView Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Enterprise InfoView SAP BusinessObjects Enterprise XI 3.1 Service Pack 3 Copyright 2010 SAP AG. Tutti i diritti riservati.sap, R/3, SAP NetWeaver, Duet, PartnerEdge,

Dettagli

Note sull utilizzo del portale InfoView

Note sull utilizzo del portale InfoView Note sull utilizzo del portale InfoView (DataWareHouse FSE) Contatti Eunics: Sabrina Paoletti email sabrina.paoletti@eunics.it Ultimo Aggiornamento: 02-05-2007 Materiale proprietario della Eunics S.p.A.

Dettagli

Web Intelligence. Argomenti 10/5/2010. abaroni@yahoo.com

Web Intelligence. Argomenti 10/5/2010. abaroni@yahoo.com Web Intelligence Argomenti Cap.1 Introduzione Cap.2 Creazione/Modifica di QUERY (semplici,custom,unioni) Cap.3 Uso dei Filtri e delle Condizioni Slide 2 - Copyright 2007 Business Objects SA - All Rights

Dettagli

Manuale dell'utente di Web Intelligence Rich Client

Manuale dell'utente di Web Intelligence Rich Client Manuale dell'utente di Web Intelligence Rich Client BusinessObjects XI 3.1 Service Pack 2 Copyright 2009 SAP BusinessObjects. Tutti i diritti riservati. SAP BusinessObjects e i relativi loghi, BusinessObjects,

Dettagli

Informazioni corso AMMINISTRATORE. BO XI - Introduzione. abaroni@yahoo.com. adolfo.baroni@silnet.it Argomenti

Informazioni corso AMMINISTRATORE. BO XI - Introduzione. abaroni@yahoo.com. adolfo.baroni@silnet.it Argomenti abaroni@yahoo.com Informazioni corso AMMINISTRATORE Argomenti h Capitolo 1 Introduzione h Capitolo 2 Architettura di BusinessObjects Enterprise h Capitolo 3 Nozioni di base di Central Management Console

Dettagli

Creazione di report con il pannello dei report Java

Creazione di report con il pannello dei report Java Creazione di report con il pannello dei report Java Web Intelligence XI 3.1 Copyright 2008 Business Objects, società del gruppo SAP. Tutti i diritti riservati. Business Objects è titolare dei seguenti

Dettagli

Creazione di query con SAP BusinessObjects Web Intelligence Query - HTML

Creazione di query con SAP BusinessObjects Web Intelligence Query - HTML Creazione di query con SAP BusinessObjects Web Intelligence Query - HTML SAP BusinessObjects XI 3.1 Service Pack 4 Copyright 2011 SAP AG. Tutti i diritti riservati.sap, R/3, SAP NetWeaver, Duet, PartnerEdge,

Dettagli

Guida introduttiva a BusinessObjects XI Release 2 Service Pack 2/Productivity Pack

Guida introduttiva a BusinessObjects XI Release 2 Service Pack 2/Productivity Pack Guida introduttiva a BusinessObjects XI Release 2 Service Pack 2/Productivity Pack Informazioni sul manuale Informazioni sul manuale In questo manuale sono contenute informazioni introduttive sull'utilizzo

Dettagli

Esecuzione di analisi sui report con SAP BusinessObjects Web Intelligence

Esecuzione di analisi sui report con SAP BusinessObjects Web Intelligence Esecuzione di analisi sui report con SAP BusinessObjects Web Intelligence SAP BusinessObjects XI 3.1 Service Pack 4 Copyright 2011 SAP AG. Tutti i diritti riservati.sap, R/3, SAP NetWeaver, Duet, PartnerEdge,

Dettagli

Supporto lingua ImageNow Guida introduttiva

Supporto lingua ImageNow Guida introduttiva Supporto lingua ImageNow Guida introduttiva Versione: 6.6.x Scritto da: Product Documentation, R&D Data: ottobre 2011 ImageNow e CaptureNow sono marchi registrati di Perceptive Software. Tutti gli altri

Dettagli

5.2 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE

5.2 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE 5.2 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE Base offre la possibilità di creare database strutturati in termini di oggetti, quali tabelle, formulari, ricerche e rapporti, di visualizzarli e utilizzarli in diverse modalità.

Dettagli

GUIDA DELL'UTENTE PER IL SOFTWARE P-TOUCH EDITOR. PJ-623/PJ-663 Stampante mobile. Versione 0 ITA

GUIDA DELL'UTENTE PER IL SOFTWARE P-TOUCH EDITOR. PJ-623/PJ-663 Stampante mobile. Versione 0 ITA GUIDA DELL'UTENTE PER IL SOFTWARE P-TOUCH EDITOR PJ-6/PJ-66 Stampante mobile Versione 0 ITA Introduzione Le stampanti mobili Brother, modelli PJ-6 e PJ-66 (con Bluetooth), sono compatibili con numerose

Dettagli

Personalizzazione stampe con strumento Fincati

Personalizzazione stampe con strumento Fincati Personalizzazione stampe con strumento Fincati Indice degli argomenti Introduzione 1. Creazione modelli di stampa da strumento Fincati 2. Layout per modelli di stampa automatici 3. Impostazioni di stampa

Dettagli

Novità di Crystal Reports XI

Novità di Crystal Reports XI Introduzione Introduzione Questa sezione offre una panoramica di dettagliata dei componenti, delle funzioni e dei vantaggi forniti dalla versione più recente di Crystal Reports. Alcuni tra i più importanti

Dettagli

Manuale dell'utente della piattaforma Business Intelligence SAP BusinessObjects Business Intelligence platform 4.0 Feature Pack 3

Manuale dell'utente della piattaforma Business Intelligence SAP BusinessObjects Business Intelligence platform 4.0 Feature Pack 3 Manuale dell'utente della piattaforma Business Intelligence SAP BusinessObjects Business Intelligence platform 4.0 Feature Pack 3 Copyright 2012 SAP AG. Tutti i diritti riservati.sap, R/3, SAP NetWeaver,

Dettagli

Guida introduttiva di F-Secure PSB

Guida introduttiva di F-Secure PSB Guida introduttiva di F-Secure PSB Guida introduttiva di F-Secure PSB Indice generale 3 Sommario Capitolo 1: Introduzione...5 Capitolo 2: Guida introduttiva...7 Creazione di un nuovo account...8 Come

Dettagli

Guida introduttiva. Barra di accesso rapido I comandi di questa barra sono sempre visibili. Fare clic su un comando per aggiungerlo.

Guida introduttiva. Barra di accesso rapido I comandi di questa barra sono sempre visibili. Fare clic su un comando per aggiungerlo. Guida introduttiva L'aspetto di Microsoft Word 2013 è molto diverso da quello delle versioni precedenti. Grazie a questa guida appositamente creata è possibile ridurre al minimo la curva di apprendimento.

Dettagli

Informazioni generali sul corso

Informazioni generali sul corso abaroni@yahoo.com Informazioni generali sul corso Introduzione a BusinessObjects Enterprise XI - Release 2 Chi sono. Io? Adolfo Baroni E-mail: abaroni@yahoo.com 2 Pagina 1 Obiettivi del corso hamministrazione

Dettagli

Manuale dell'utente di Crystal Reports. Installazione di Crystal Reports XI

Manuale dell'utente di Crystal Reports. Installazione di Crystal Reports XI Manuale dell'utente di Crystal Reports Installazione di Crystal Reports XI Installazione di Crystal Reports XI Installazione di Crystal Reports XI L Installazione guidata di Crystal Reports funziona in

Dettagli

Requisiti tecnici di BusinessObjects Planning XI Release 2

Requisiti tecnici di BusinessObjects Planning XI Release 2 Requisiti tecnici di BusinessObjects Planning XI Release 2 Copyright 2007 Business Objects. Tutti i diritti riservati. Business Objects possiede i seguenti brevetti negli Stati Uniti, che possono coprire

Dettagli

Che cos'è un modulo? pulsanti di opzione caselle di controllo caselle di riepilogo

Che cos'è un modulo? pulsanti di opzione caselle di controllo caselle di riepilogo Creazione di moduli Creazione di moduli Che cos'è un modulo? Un elenco di domande accompagnato da aree in cui è possibile scrivere le risposte, selezionare opzioni. Il modulo di un sito Web viene utilizzato

Dettagli

Manuale di Nero ControlCenter

Manuale di Nero ControlCenter Manuale di Nero ControlCenter Nero AG Informazioni sul copyright e sui marchi Il manuale di Nero ControlCenter e il contenuto dello stesso sono protetti da copyright e sono di proprietà di Nero AG. Tutti

Dettagli

FileMaker Server 14. Guida alla configurazione dell installazione in rete

FileMaker Server 14. Guida alla configurazione dell installazione in rete FileMaker Server 14 Guida alla configurazione dell installazione in rete 2007 2015 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Editions. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Editions. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Editions Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare ad utilizzare le seguenti edizioni di Acronis Backup & Recovery 10: Acronis Backup

Dettagli

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Approfondimento SOFTWARE PER L ARCHIVIAZIONE

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Approfondimento SOFTWARE PER L ARCHIVIAZIONE APPROFONDIMENTO ICT Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto Approfondimento SOFTWARE PER L ARCHIVIAZIONE ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE IN CAMPANIA INDICE SOFTWARE PER

Dettagli

Stampa unione I: utilizzare la stampa unione per spedizioni di massa

Stampa unione I: utilizzare la stampa unione per spedizioni di massa Stampa unione I: utilizzare la stampa unione per spedizioni di massa Funzionamento La stampa unione è costituita da tre elementi diversi. La stampa unione prevede l'utilizzo di tre elementi diversi: Il

Dettagli

DocuShare Email Agent Guida per l'utente

DocuShare Email Agent Guida per l'utente DocuShare Email Agent Guida per l'utente Data di pubblicazione: Febbraio 2011 Questo documento supporta DocuShare versione 6.6.1 Preparato da: Xerox Corporation DocuShare Business Unit 3400 Hillview Avenue

Dettagli

Utilizzo di Conference Manager per Microsoft Outlook

Utilizzo di Conference Manager per Microsoft Outlook Utilizzo di Conference Manager per Microsoft Outlook Maggio 2012 Sommario Capitolo 1: Utilizzo di Conference Manager per Microsoft Outlook... 5 Presentazione di Conference Manager per Microsoft Outlook...

Dettagli

Corso BusinessObjects SUPERVISOR

Corso BusinessObjects SUPERVISOR Corso BusinessObjects SUPERVISOR Il modulo SUPERVISOR permette di: impostare e gestire un ambiente protetto per prodotti Business Objects distribuire le informazioni che tutti gli utenti dovranno condividere

Dettagli

REALIZZAZIONE DI REPORT MEDIANTE MICROSOFT EXCEL 2007

REALIZZAZIONE DI REPORT MEDIANTE MICROSOFT EXCEL 2007 SISTEMA A SUPPORTO DEI PROCESSI DI PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DI GESTIONE NELLE ORGANIZZAZIONI PUBBLICHE REALIZZAZIONE DI REPORT MEDIANTE MICROSOFT EXCEL 2007 Copyright 2010 CSIO Società di Informatica

Dettagli

Retrospect 9 per Mac Appendice al Manuale per l'utente

Retrospect 9 per Mac Appendice al Manuale per l'utente Retrospect 9 per Mac Appendice al Manuale per l'utente 2 Retrospect 9 Manuale dell'utente Appendice www.retrospect.com 2011 Retrospect, Inc. Tutti i diritti riservati. Manuale per l'utente Retrospect 9,

Dettagli

Manuale dello Strumento di conversione dei report SAP BusinessObjects Business Intelligence (BI) platform 4.1, Support Package 1

Manuale dello Strumento di conversione dei report SAP BusinessObjects Business Intelligence (BI) platform 4.1, Support Package 1 Manuale dello Strumento di conversione dei report SAP BusinessObjects Business Intelligence (BI) platform 4.1, Support Package 1 Copyright 2013 SAP AG o una sua affiliata. Tutti i diritti riservati.non

Dettagli

Indice generale. Introduzione. Parte I Panoramica generale. Capitolo 1 L ambiente di lavoro... 3

Indice generale. Introduzione. Parte I Panoramica generale. Capitolo 1 L ambiente di lavoro... 3 Indice generale Introduzione...xv Tra cronaca e storia...xvi Il ruolo di Microsoft...xvii Le versioni di Excel...xviii Convenzioni usate nel libro...xix Parte I Panoramica generale Capitolo 1 L ambiente

Dettagli

Guida dell'amministratore di JMP 8 alle versioni con licenza annuale per Windows, Macintosh e Linux

Guida dell'amministratore di JMP 8 alle versioni con licenza annuale per Windows, Macintosh e Linux Guida dell'amministratore di JMP 8 alle versioni con licenza annuale per Windows, Macintosh e Linux Gli estremi corretti per la citazione bibliografica di questo manuale sono i seguenti: SAS Institute

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida alla configurazione dell'installazione in rete

FileMaker Server 13. Guida alla configurazione dell'installazione in rete FileMaker Server 13 Guida alla configurazione dell'installazione in rete 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati

Dettagli

Retrospect 10 per Mac Appendice alla Guida per l'utente

Retrospect 10 per Mac Appendice alla Guida per l'utente Retrospect 10 per Mac Appendice alla Guida per l'utente 2 Appendice alla Guida per l'utente di Retrospect 10 www.retrospect.com 2012 Retrospect Inc. Tutti i diritti riservati. Guida per l'utente di Retrospect

Dettagli

FileMaker Server 11. Guida all'aggiornamento dei plug-in

FileMaker Server 11. Guida all'aggiornamento dei plug-in FileMaker Server 11 Guida all'aggiornamento dei plug-in 2010 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker è un marchio di

Dettagli

GFI LANguard 9. Guida introduttiva. A cura di GFI Software Ltd.

GFI LANguard 9. Guida introduttiva. A cura di GFI Software Ltd. GFI LANguard 9 Guida introduttiva A cura di GFI Software Ltd. http://www.gfi.com E-mail: info@gfi.com Le informazioni contenute nel presente documento sono soggette a modifiche senza preavviso. Salvo se

Dettagli

Web Intelligence. Argomenti 10/5/2010. abaroni@yahoo.com

Web Intelligence. Argomenti 10/5/2010. abaroni@yahoo.com Web Intelligence Argomenti Cap.4 Utilizzo dei Prompt gerarchici Cap.5 Formattazioni Cap.6 i Template Cap.7 le Tabelle e le Cross Table Cap.8 Modalità di Visualizzazione (Html,Pdf,altro) Cap.9 Creare Formule

Dettagli

bla bla Documents Manuale utente

bla bla Documents Manuale utente bla bla Documents Manuale utente Documents Documents: Manuale utente Data di pubblicazione lunedì, 14. settembre 2015 Version 7.8.0 Diritto d'autore 2006-2013 OPEN-XCHANGE Inc., Questo documento è proprietà

Dettagli

Installazione e guida introduttiva. Per WebReporter 2012

Installazione e guida introduttiva. Per WebReporter 2012 Per WebReporter 2012 Ultimo aggiornamento: 13 settembre, 2012 Indice Installazione dei componenti essenziali... 1 Panoramica... 1 Passo 1 : Abilitare gli Internet Information Services... 1 Passo 2: Eseguire

Dettagli

5.6.1 REPORT, ESPORTAZIONE DI DATI

5.6.1 REPORT, ESPORTAZIONE DI DATI 5.6 STAMPA In alcune circostanze può essere necessario riprodurre su carta i dati di tabelle o il risultato di ricerche; altre volte, invece, occorre esportare il risultato di una ricerca, o i dati memorizzati

Dettagli

bla bla Documenti Manuale utente

bla bla Documenti Manuale utente bla bla Documenti Manuale utente Documenti Documenti: Manuale utente Data di pubblicazione mercoledì, 25. febbraio 2015 Version 7.6.2 Diritto d'autore 2006-2013 OPEN-XCHANGE Inc., Questo documento è proprietà

Dettagli

Progetto Monitoraggio

Progetto Monitoraggio MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DIPARTIMENTO PER LO SVILUPPO E LA COESIONE ECONOMICA Progetto Monitoraggio Sistema Gestione Progetti Query (SGPQ) Manuale Utente Report Operativi Contenuti 1. Premessa...

Dettagli

Mappa della documentazione dei prodotti BusinessObjects XI

Mappa della documentazione dei prodotti BusinessObjects XI Mappa della documentazione dei prodotti XI La versione più recente della mappa della documentazione dei prodotti e tutte le guide in versione PDF sono disponibili all'indirizzo http:// support.businessobjects.com/documentation.

Dettagli

FileMaker Server 11. Guida alla configurazione dell'installazione in rete

FileMaker Server 11. Guida alla configurazione dell'installazione in rete FileMaker Server 11 Guida alla configurazione dell'installazione in rete 2007-2010 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker

Dettagli

. A primi passi con microsoft a.ccepss SommarIo: i S 1. aprire e chiudere microsoft access Start (o avvio) l i b tutti i pro- grammi

. A primi passi con microsoft a.ccepss SommarIo: i S 1. aprire e chiudere microsoft access Start (o avvio) l i b tutti i pro- grammi Capitolo Terzo Primi passi con Microsoft Access Sommario: 1. Aprire e chiudere Microsoft Access. - 2. Aprire un database esistente. - 3. La barra multifunzione di Microsoft Access 2007. - 4. Creare e salvare

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida alla configurazione dell installazione in rete

FileMaker Server 12. Guida alla configurazione dell installazione in rete FileMaker Server 12 Guida alla configurazione dell installazione in rete 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker

Dettagli

Guida introduttiva: Registrazione al Microsoft Business Center

Guida introduttiva: Registrazione al Microsoft Business Center Guida per il cliente Microsoft Business Center permette al personale aziendale di visualizzare in sicurezza i contratti di acquisto, gli ordini relativi ai contratti multilicenza, di scaricare software,

Dettagli

Il tuo manuale d'uso. F-SECURE PSB E-MAIL AND SERVER SECURITY http://it.yourpdfguides.com/dref/2859686

Il tuo manuale d'uso. F-SECURE PSB E-MAIL AND SERVER SECURITY http://it.yourpdfguides.com/dref/2859686 Può anche leggere le raccomandazioni fatte nel manuale d uso, nel manuale tecnico o nella guida di installazione di F-SECURE PSB E-MAIL AND SERVER SECURITY. Troverà le risposte a tutte sue domande sul

Dettagli

Il motore di ricerca dell ateneo fiorentino

Il motore di ricerca dell ateneo fiorentino Il motore di ricerca dell ateneo fiorentino Breve guida alla configurazione del pannello di controllo per i Referenti (http://marsilius.unifi.it:8000) Il materiale tecnico e le informazioni contenute nel

Dettagli

Gestione delle informazioni necessarie all attività di validazione degli studi di settore. Trasmissione degli esempi da valutare.

Gestione delle informazioni necessarie all attività di validazione degli studi di settore. Trasmissione degli esempi da valutare. Gestione delle informazioni necessarie all attività di validazione degli studi di settore. Trasmissione degli esempi da valutare. E stato previsto l utilizzo di uno specifico prodotto informatico (denominato

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 11 Guida rapida

Acronis Backup & Recovery 11 Guida rapida Acronis Backup & Recovery 11 Guida rapida Si applica alle seguenti edizioni: Advanced Server Virtual Edition Advanced Server SBS Edition Advanced Workstation Server for Linux Server for Windows Workstation

Dettagli

Notifica sul Copyright

Notifica sul Copyright Parallels Panel Notifica sul Copyright ISBN: N/A Parallels 660 SW 39 th Street Suite 205 Renton, Washington 98057 USA Telefono: +1 (425) 282 6400 Fax: +1 (425) 282 6444 Copyright 1999-2009, Parallels,

Dettagli

Registro unico Antiriciclaggio

Registro unico Antiriciclaggio Registro unico Antiriciclaggio VERSIONE PROFESSIONISTI E CED VERSIONE 4.0.0 Sommario Introduzione... 4 Requisiti di sistema... 5 Installazione del software... 6 Verifica automatica dei requisiti di installazione...

Dettagli

SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook. Guida all installazione Outlook 2002

SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook. Guida all installazione Outlook 2002 SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook Guida all installazione Outlook 2002 Rev. 1.1 4 dicembre 2002 SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook Guida all installazione: Outlook XP Introduzione

Dettagli

IBM SPSS Modeler Social Network Analysis 16 Guida all'installazione e alla configurazione

IBM SPSS Modeler Social Network Analysis 16 Guida all'installazione e alla configurazione IBM SPSS Modeler Social Network Analysis 16 Guida all'installazione e alla configurazione Indice Capitolo 1. Introduzione a IBM SPSS Modeler Social Network Analysis.... 1 Panoramica di IBM SPSS Modeler

Dettagli

GFI Product Manual. ReportPack

GFI Product Manual. ReportPack GFI Product Manual ReportPack http://www.gfi.com info@gfi.com Le informazioni contenute nel presente documento sono soggette a modifiche senza preavviso. Salvo se indicato diversamente, le società, i nomi

Dettagli

DESCRIZIONE: Microsoft Office 2002 XP Corso Completo (Patente 60 giorni)

DESCRIZIONE: Microsoft Office 2002 XP Corso Completo (Patente 60 giorni) DESCRIZIONE: Microsoft Office 2002 XP Corso Completo (Patente 60 giorni) Microsoft Word 2002 Fondamentali Microsoft Word 2002 Utente Avanzato Microsoft Word 2002 Utente Esperto Microsoft PowerPoint 2002

Dettagli

Manuale dello Strumento di conversione dei report di BusinessObjects XI 3.1

Manuale dello Strumento di conversione dei report di BusinessObjects XI 3.1 Manuale dello Strumento di conversione dei report di BusinessObjects XI 3.1 BusinessObjects Enterprise XI 3.1 windows Copyright 2008 Business Objects, società del gruppo SAP. Tutti i diritti riservati.

Dettagli

DocuShare Email Agent Guida per l'utente

DocuShare Email Agent Guida per l'utente DocuShare Email Agent Guida per l'utente Data di pubblicazione: Aprile 2007 Questo documento supporta DocuShare versione 6.0/DocuShare CPX versione 6.0 Preparato da: Xerox Corporation DocuShare Business

Dettagli

Your Detecting Connection. Manuale utente. support@xchange2.net

Your Detecting Connection. Manuale utente. support@xchange2.net Your Detecting Connection Manuale utente support@xchange2.net 4901-0133-4 ii Sommario Sommario Installazione... 4 Termini e condizioni dell applicazione XChange 2...4 Configurazione delle Preferenze utente...

Dettagli

Guida rapida dell'utente di Polycom RealPresence Content Sharing Suite

Guida rapida dell'utente di Polycom RealPresence Content Sharing Suite Guida rapida dell'utente di Polycom RealPresence Content Sharing Suite Versione 1.2 3725-69878-001 Rev. A Novembre 2013 In questa guida, vengono fornite le istruzioni per condividere e visualizzare il

Dettagli

MODULO 5 Basi di dati (database)

MODULO 5 Basi di dati (database) MODULO 5 Basi di dati (database) I contenuti del modulo: questo modulo riguarda la conoscenza da parte del candidato dei concetti fondamentali sulle basi di dati e la sua capacità di utilizzarli. Il modulo

Dettagli

Manuale di riferimento di HP Web Jetadmin Database Connector Plug-in

Manuale di riferimento di HP Web Jetadmin Database Connector Plug-in Manuale di riferimento di HP Web Jetadmin Database Connector Plug-in Informazioni sul copyright 2004 Copyright Hewlett-Packard Development Company, L.P. Sono vietati la riproduzione, l'adattamento e la

Dettagli

Novell Vibe OnPrem 3.1

Novell Vibe OnPrem 3.1 Novell Vibe OnPrem 3.1 27 giugno 2011 Novell Riferimento rapido Quando si inizia a utilizzare il software Novell Vibe OnPrem, è innanzitutto necessario configurare lo spazio di lavoro personale e creare

Dettagli

Utilizzo di FileMaker Pro con Microsoft Office

Utilizzo di FileMaker Pro con Microsoft Office Guida Pratica Utilizzo di FileMaker Pro con Microsoft Office Integrare FileMaker Pro con Office pagina 1 Sommario Introduzione... 3 Prima di iniziare... 4 Condivisione di dati tra FileMaker Pro e Microsoft

Dettagli

Talento LAB 2.1 - GUIDA E ASSISTENTE LA GUIDA IN LINEA. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 2.1 - GUIDA E ASSISTENTE LA GUIDA IN LINEA. In questa lezione imparerete a: Lab 2.1 Guida e assistente LAB 2.1 - GUIDA E ASSISTENTE In questa lezione imparerete a: Descrivere la Guida in linea e l'assistente Office, Descrivere gli strumenti della Guida in linea di Windows XP,Utilizzare

Dettagli

SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook. Guida all installazione Outlook 97, 98 e 2000

SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook. Guida all installazione Outlook 97, 98 e 2000 SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook Guida all installazione Outlook 97, 98 e 2000 Rev. 1.1 4 dicembre 2002 SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook Guida all installazione per Outlook

Dettagli

Introduzione a Word. Prima di iniziare. Competenze che saranno acquisite. Requisiti. Tempo stimato per il completamento:

Introduzione a Word. Prima di iniziare. Competenze che saranno acquisite. Requisiti. Tempo stimato per il completamento: Introduzione a Word Word è una potente applicazione di elaborazione testi e layout, ma per utilizzarla nel modo più efficace è necessario comprenderne gli elementi di base. Questa esercitazione illustra

Dettagli

Manuale dell'utente di Crystal Reports. Installazione di Crystal Reports XI R2

Manuale dell'utente di Crystal Reports. Installazione di Crystal Reports XI R2 Manuale dell'utente di Crystal Reports Installazione di Crystal Reports XI R2 Installazione di Crystal Reports XI R2 Installazione di Crystal Reports XI R2 L Installazione guidata di Crystal Reports funziona

Dettagli

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE 4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE Il foglio elettronico (definito anche spreadsheet) è uno strumento formidabile. Possiamo considerarlo come una specie di enorme tabellone a griglia il cui utilizzo si estende

Dettagli

Acronis License Server. Manuale utente

Acronis License Server. Manuale utente Acronis License Server Manuale utente INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 1.1 Panoramica... 3 1.2 Politica della licenza... 3 2. SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI... 4 3. INSTALLAZIONE DI ACRONIS LICENSE SERVER...

Dettagli

Layout dell area di lavoro

Layout dell area di lavoro Layout dell area di lavoro In Windows, Dreamweaver fornisce un layout che integra tutti gli elementi in una sola finestra. Nell area di lavoro integrata, tutte le finestre e i pannelli sono integrati in

Dettagli

Manuale utente. http://www.lexicool.com/lingo4.asp

Manuale utente. http://www.lexicool.com/lingo4.asp Sistema di gestione della terminologia Per Microsoft Windows 2000, XP, 2003 Server, Vista, 2008 Server, 7 Copyright 1994-2011 lexicool.com Manuale utente Per ulteriori informazioni su Lingo 4.0 visitare

Dettagli

Capitolo 3 Guida operativa del programma TQ Sistema

Capitolo 3 Guida operativa del programma TQ Sistema Capitolo 3 Guida operativa del programma TQ Sistema Panoramica delle funzionalità Questa guida contiene le informazioni necessarie per utilizzare il pacchetto TQ Sistema in modo veloce ed efficiente, mediante

Dettagli

Guida introduttiva. Visualizzare altre opzioni Fare clic su questa freccia per visualizzare altre opzioni in una finestra di dialogo.

Guida introduttiva. Visualizzare altre opzioni Fare clic su questa freccia per visualizzare altre opzioni in una finestra di dialogo. Guida introduttiva Questa guida è stata creata con lo scopo di ridurre al minimo la curva di apprendimento di Microsoft PowerPoint 2013, che presenta numerose differenze rispetto alle versioni precedenti.

Dettagli

FATTURE PROFESSIONISTI 1.5 MANUALE UTENTE. ultima revisione: 21/05/07

FATTURE PROFESSIONISTI 1.5 MANUALE UTENTE. ultima revisione: 21/05/07 FATTURE PROFESSIONISTI 1.5 MANUALE UTENTE ultima revisione: 21/05/07 Indice Panoramica... 1 Navigazione... 2 Selezionare una Vista Dati... 2 Individuare una registrazione esistente... 3 Inserire un nuova

Dettagli

Guida introduttiva. Ottenere assistenza Fare clic sul punto interrogativo per accedere al contenuto della Guida.

Guida introduttiva. Ottenere assistenza Fare clic sul punto interrogativo per accedere al contenuto della Guida. Guida introduttiva Microsoft Access 2013 ha un aspetto diverso dalle versioni precedenti. Per questo abbiamo creato questa guida per facilitare l'apprendimento. Cambiare le dimensioni dello schermo o chiudere

Dettagli

Manuale di installazione di SAP Crystal Reports, versione per Visual Studio 2010 SAP Crystal Reports for Visual Studio 2010 Support Package 01

Manuale di installazione di SAP Crystal Reports, versione per Visual Studio 2010 SAP Crystal Reports for Visual Studio 2010 Support Package 01 Manuale di installazione di SAP Crystal Reports, versione per Visual Studio 2010 SAP Crystal Reports for Visual Studio 2010 Support Package 01 Copyright 2011 SAP AG. Tutti i diritti riservati.sap, R/3,

Dettagli

Guida utente di Mobile Device Manager

Guida utente di Mobile Device Manager Guida utente di Mobile Device Manager Contenuto Novità 4 Quali sono le novità?... 4 Info su Mobile Device Manager 5 Info su Mobile Device Manager... 5 Processo di aggiornamento con Mobile Device Manager...

Dettagli

per immagini guida avanzata Uso delle tabelle e dei grafici Pivot Geometra Luigi Amato Guida Avanzata per immagini excel 2000 1

per immagini guida avanzata Uso delle tabelle e dei grafici Pivot Geometra Luigi Amato Guida Avanzata per immagini excel 2000 1 Uso delle tabelle e dei grafici Pivot Geometra Luigi Amato Guida Avanzata per immagini excel 2000 1 Una tabella Pivot usa dati a due dimensioni per creare una tabella a tre dimensioni, cioè una tabella

Dettagli

Novell Vibe 3.3. Novell. 5 giugno 2012. Riferimento rapido. Avvio di Novell Vibe

Novell Vibe 3.3. Novell. 5 giugno 2012. Riferimento rapido. Avvio di Novell Vibe Novell Vibe 3.3 5 giugno 2012 Novell Riferimento rapido Quando si inizia a utilizzare il software Novell Vibe, è innanzitutto necessario configurare lo spazio di lavoro personale e creare uno spazio di

Dettagli

Impostare il browser per navigare in sicurezza Opzioni di protezione

Impostare il browser per navigare in sicurezza Opzioni di protezione Impostare il browser per navigare in sicurezza Opzioni di protezione Data la crescente necessità di sicurezza e tutela dei propri dati durante la navigazione in rete, anche gli stessi browser si sono aggiornati,

Dettagli

Aggiornamenti del software Guida per l'utente

Aggiornamenti del software Guida per l'utente Aggiornamenti del software Guida per l'utente Copyright 2009 Hewlett-Packard Development Company, L.P. Windows e Windows Vista sono marchi registrati negli Stati Uniti di Microsoft Corporation. Le informazioni

Dettagli

Talento LAB 3.1 - PREFERITI & CRONOLOGIA L'ELENCO PREFERITI. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 3.1 - PREFERITI & CRONOLOGIA L'ELENCO PREFERITI. In questa lezione imparerete a: Lab 3.1 Preferiti & Cronologia LAB 3.1 - PREFERITI & CRONOLOGIA In questa lezione imparerete a: Aprire l'elenco Preferiti, Espandere e comprimere le cartelle dell'elenco Preferiti, Aggiungere una pagina

Dettagli

Per ulteriori informazioni, vedere l'articolo Nozioni fondamentali della progettazione di database.

Per ulteriori informazioni, vedere l'articolo Nozioni fondamentali della progettazione di database. 1 di 13 22/04/2012 250 Supporto / Access / Guida e procedure di Access 2007 / Tabelle Guida alle relazioni tra tabelle Si applica a: Microsoft Office Access 2007 Uno degli obiettivi di una buona strutturazione

Dettagli

Guida in linea dell'applicazione Cisco Unified Intelligence Center

Guida in linea dell'applicazione Cisco Unified Intelligence Center Prima pubblicazione: December 12, 2013 Americas Headquarters Cisco Systems, Inc. 170 West Tasman Drive San Jose, CA 95134-1706 USA http://www.cisco.com Tel: 408 526-4000 800 553-NETS (6387) Fax: 408 527-0883

Dettagli

Guida introduttiva. Aprire una finestra di dialogo Facendo clic sull'icona di avvio vengono visualizzate ulteriori opzioni per un gruppo.

Guida introduttiva. Aprire una finestra di dialogo Facendo clic sull'icona di avvio vengono visualizzate ulteriori opzioni per un gruppo. Guida introduttiva L'aspetto di Microsoft Excel 2013 è molto diverso da quello delle versioni precedenti. Grazie a questa guida appositamente creata è possibile ridurre al minimo la curva di apprendimento.

Dettagli

Accesso e-mail tramite Internet

Accesso e-mail tramite Internet IDENTIFICATIVO VERSIONE Ed.01 Rev.B/29-07-2005 ATTENZIONE I documenti sono disponibili in copia magnetica originale sul Server della rete interna. Ogni copia cartacea si ritiene copia non controllata.

Dettagli

NAVIGARE IN INTERNET (Dal latino inter e dall inglese net = tra la rete )

NAVIGARE IN INTERNET (Dal latino inter e dall inglese net = tra la rete ) NAVIGARE IN INTERNET (Dal latino inter e dall inglese net = tra la rete ) 1.1 SE CONOSCIAMO L'INDIRIZZO - 1. ACCEDERE ALLE PAGINE WEB (Web = rete) APRIRE L' URL (Uniform Resource Locator), cioè l'indirizzo

Dettagli

Guida di base per Google Documenti

Guida di base per Google Documenti Guida di base per Google Documenti Panoramica Creazione e salvataggio di un documento Caricare un documento Modificare e formattare il documento Modifica del colore del testo e del colore di sfondo Dimensione

Dettagli

Guida per l'utente alla pianificazione OrgPublisher per tutti i browser

Guida per l'utente alla pianificazione OrgPublisher per tutti i browser Guida per l'utente alla pianificazione OrgPublisher per tutti i browser Sommario Guida per l'utente alla pianificazione OrgPublisher per tutti i browser Sommario Accesso alla pianificazione per tutti i

Dettagli

Windows 2000, Windows XP e Windows Server 2003

Windows 2000, Windows XP e Windows Server 2003 Windows 2000, Windows XP e Windows Server 2003 Questo argomento include le seguenti sezioni: "Punti preliminari" a pagina 3-16 "Procedura rapida di installazione da CD-ROM" a pagina 3-16 "Altri metodi

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività Foglio Elettronico Avviare il Programma Menu Start Tutti i programmi Microsoft Excel Pulsanti 2 clic sull icona presente sul Desktop Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti Tasto dx 1 clic sul pulsante

Dettagli