Attività editoriale a cura de Il Sole 24 ORE Business Media. L EVENTO / In programma a fieramilano a Rho dal 14 al 17 febbraio

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Attività editoriale a cura de Il Sole 24 ORE Business Media. L EVENTO / In programma a fieramilano a Rho dal 14 al 17 febbraio"

Transcript

1 E enti TERRITORIO ISTITUZIONI IMPRESE Settimanale - Anno 6 N 6 Spedizione con tariffa Posta Target Magazine conv. naz./304/2008 del Attività editoriale a cura de Il Sole 24 ORE Business Media BIT 2013 L EVENTO / In programma a fieramilano a Rho dal 14 al 17 febbraio L hub internazionale del turismo La manifestazione si conferma moltiplicatore di incontri e business Un appuntamento sempre più social anno scorso #bit2012 è stato un trend L hashtag su Twitter e tra i 30mila visitatori della manifestazione il 72% ha dichiarato di essere un buon utilizzatore di Internet, social network e forum, mentre il 23% ha ammesso di essere protagonista di un passaparola attivo. Non è un caso quindi se per coinvolgere ancora di più il suo pubblico la Bit abbia deciso di lanciare un gioco-quiz Facebook e una campagna di comunicazione italiana e internazionale (in collaborazione con Iaki, agenzia specializzata nel brand engagement e social media marketing). Chi risponde online al gioco-test può vincere subito 250 premi. Stampando il risultato del proprio quiz e portandolo in Bit, inoltre, parteciperà all estrazione finale di 4 viaggi per 2 persone. L applicazione è supportata da iniziative di marketing virale e condivisione con gli amici Facebook e su Twitter e Pinterest. Una campagna media italiana e internazionale coinvolgerà stampa di settore e generalista, digital advertising e attività di influencer marketing. Orientata al business, multitarget, tailor-made e interattiva: a pochi giorni dal debutto, in programma giovedì prossimo in fieramilano a Rho, la Bit - Borsa Internazionale del Turismo conferma ancora una volta la sua peculiare attrattiva, quella di essere un vero e proprio hub internazionale del settore. Fisionomia che trova espressione in particolare a Bit BuyItaly, il più importante workshop del prodotto turistico italiano, che fa incontrare oltre seller selezionati del prodotto Italia con i top buyer internazionali altamente profilati, provenienti da più di 60 Paesi. Bit BuyItaly si terrà da giovedì 14 a sabato 16 febbraio in un area dedicata all interno del settore Italy, che ospita le destinazioni italiane, per moltiplicare le opportunità di business, agevolando la presenza dei buyer negli stand. Cresce anche il focus sui turismi tematici, con le due giornate (15 e 16) suddivise per temi: leisure, culturale/enogastronomico lusso la prima; leisure, Mice/business travel la seconda. Il primo giorno sarà dedicato agli appuntamenti prefissati agli stand (solo per le regioni con stand superiore ai 200 mq), mentre nell area workshop sarà presente una zona dedicata alle Olta (On Line Travel Agencies). Novità importante per i seller, l acquisto della tessera non è più vincolato alla partecipazione come coespositore della manifestazione. Il dato di crescita registrato a novembre rafforza ulteriormente il rinnovamento iniziato a Bit BuyItaly 2012, dove ben il 43% dei buyer era costituito da new entry. Lo scorso anno sono stati conclusi oltre appuntamenti e il 75% dei seller partecipanti ha dichiarato di avere chiuso almeno un contratto durante il workshop. Interessante in quest ottica la scelta della Cina come Paese Ospite d Onore a Bit La testimonianza - ha commentato Marco Serioli, Direttore Divisione Exhibitions di Fiera Milano - di una storica relazione culturale che oggi sa trasformarsi anche in rapporti di business, soprattutto in un settore come il turismo, la cui essenza è proprio l interscambio tra realtà diverse. La Cina è oggi tra le prime destinazioni al mondo ed entro il 2020 diventerà il primo mercato outgoing. La strategia di internazionalizzazione di Bit e Fiera Milano, focalizzata in particolare sui mercati emergenti, si dimostra attenta a cogliere tempestivamente questa tendenza, in un ottica collaborativa che crei opportunità per le istituzioni e i player del settore. Le presenze italiane in Cina hanno fatto segnare numeri record nel 2011, intorno a quota 240 mila, mentre nello stesso anno i viaggiatori cinesi in Italia sono cresciuti del 130% per un totale di oltre 230 mila visti rilasciati dalla nostra ambasciata. Lasciati conquistare dalle emozioni e scopri le meraviglie di una terra straordinaria: vola con THAI dall Italia alla Thailandia, tutti i giorni non stop da Roma o Milano. Vieni a trovarci alla BIT, dal 14 al 17 Febbraio 2013 alla Fiera di Milano, Padiglione 2, The World - Stand G1 - H08 e scopri le vantaggiose promozioni per volare nel paese del sorriso!

2 2 BIT 2013 Eventi INDAGINE / I numeri del rapporto di Hilton Worldwide presentato a Davos lo scorso gennaio Nuovi posti di lavoro per i giovani Concentrati soprattutto nell area asiatica, in Europa la catena ne creerà nel , nuovo boom per l incoming italiano Il rilancio dell industria turistica passa indubbiamente dall incremento degli arrivi dall estero. Di fronte a una domanda interna in flessione, è proprio l incoming a dare maggiori segni di vitalità. Secondo l Eurostat, nel 2011 i pernottamenti stranieri nelle strutture ricettive italiane sono cresciuti del 3,4% e, sebbene non siano ancora disponibili dati definitivi per il 2012, sembra che l anno appena conclusosi abbia mantenuto lo stesso trend. In un contesto in cui la situazione economica porta sempre di più gli italiani a passare le ferie a casa (il 14% secondo Unioncamere) e che un italiano su tre tende generalmente a ridurre la durata della propria vacanza a non più di 3/4 giorni, non stupisce che gli operatori turistici si rivolgano sempre più verso la domanda estera. Allo stesso modo, i dati raccolti da Isnart-Unioncamere mettono in luce come i tour operator internazionali stiano registrando un aumento della domanda per i viaggi in Italia con una crescita esponenziale da parte della Cina - prospettando, almeno per quanto riguarda il turismo incoming, un 2013 particolarmente florido. L Italia si conferma dunque, per i grandi buyer internazionali, la destinazione più richiesta (82%) seguita dai storici competitor Francia (58%) e Spagna (53%). Tra i prodotti commercializzati per l Italia, il primo posto è occupato dalle destinazioni di interesse storico-artistico e dalle località balneari. A seguire gli itinerari, i laghi, la montagna, i siti archeologici, e gli eventi culturali. E enti TERRITORIO ISTITUZIONI IMPRESE DIN NEWSLETTER Settimanale - Anno 6 - Numero 6 Direttore responsabile: Donatella Treu Attività editoriale a cura de: Agente: Viola Matteo Tel.: Sede operativa: Via Carlo Pisacane, Pero - Milano Registrazione Tribunale di Milano numero 208 del 21 marzo 2005 PICTURE-FACTORY - FOTOLIA.COM Potrebbe essere il turismo il vero traino per far ripartire l occupazione, in particolare quella giovanile. Entro il 2020 infatti il comparto dei viaggi e del turismo genererà 73 milioni di nuovi posti di lavoro. Sono i numeri del rapporto Creating Opportunities for Youth in Hospitality di Hilton Worldwide presentato a gennaio 2013 allo scorso World Economic Forum di Davos. Stampatori: ll Sole 24 Ore S.p.A. Via Busto Arsizio, Milano; Il Sole 24 Ore S.p.A. Via Tiburtina Valeria; Km 68, Carsoli (Aq); Società Editrice Arena S.p.A. - Via Torricelli, Caselle di Sommacampagna - (Vr); Stampa Quotidiana S.r.l. Via Galileo Galilei, 280/A Località Fossatone - Medicina - (Bo); Centro Stampa Editoriale S.r.l. - Via Del Lavoro, Grisignano di Zocco - (Vi); Centro Stampa Quotidiani S.p.A. - Via dell Industria, Erbusco - (Bs); La distribuzione di questi posti non sarà però uniforme, in Europa se ne prevedono circa 2,2 milioni, 1,2 in Medio Oriente, 9,6 milioni nelle Americhe, ma la vera parte del leone la faranno i paesi dell area Asia e Pacifico in cui sono attesi 46,1 milioni di posti. Il segmento dell hotellerie è del resto particolarmente vivace, visto che si prevede una crescita economica dai 584 miliardi di dollari rilevata nel 2010 a 848 milardi nel Christopher Nassetta, presidente e Ceo di Hilton Worldwide ha sottolineato come proprio nel comparto turistico i giovani possano trovare possibilità di impiego: Abbiamo l opportunità di evitare una lost generation, aiutando i giovani a sviluppare le competenze e la professionalità necessarie per avere successo sul lavoro, ma il problema dell occupazione giovanile non verrà risolto da una sola azienda o da un unico settore. Nel suo piccolo, la catena Hilton nel 2013 creerà posti in Europa e 83 in Italia. Destagionalizzare per crescere Dal Lago di Garda all assolata Sicilia, dalla Sardegna alle montagne dell Alto Adige, il pensiero, quando si dibatte di turismo, si convoglia su unico problema: come destagionalizzare? Per decenni, località turistiche rinomate e conosciute in tutto il mondo hanno lavorato alacremente nella stagione primaverile ed estiva, per poi chiudere i battenti e vivere di rendita nel periodo invernale. Oggi, complici la crisi, il comportamento dei turisti, amanti del mordi e fuggi più che della vacanza stanziale, la concorrenza spietata di località straniere low cost rispetto alle tariffe applicate in Italia, destagionalizzare è diventato l imperativo. Come, però, provare a diventare attrattivi nelle stagioni meno interessanti? Guardando al territorio con occhi nuovi. E ragionando sul ma anche. Per esempio, le località di mare sono sì terra di sole, spiaggia, ma anche di turismo enogastronomico, bellezze architettoniche, piccoli borghi da scoprire, tradizioni da far riemergere. Lo stesso ragionamento vale per le località di montagna, che anche nel periodo tra la chiusura degli impianti da sci e l apertura della stagione estiva possono diventare meta per esempio del turismo congressuale. La sfida è quella della scoperta, o riscoperta, di ciò che in estate rimane in disparte perché offuscato dal turismo tradizionale. Destagionalizzare significa, ancora, intercettare le richieste di turisti di Paesi che hanno periodi di vacanza diversi da quelli italiani. Occorre offrire ai turisti stimoli culturali e percorsi di scoperta del territorio Destagionalizzare non significa, però, proporre in inverno l ombrellone riscaldato in spiaggia: il discorso è più ampio, e coinvolge non solo gli albergatori, ma anche gli enti locali. Al di là della ricettività, infatti, occorre offrire ai turisti stimoli culturali, visivi, percorsi di scoperta che non si possono attuare se un solo albergo è aperto, mentre il resto del paese è in letargo. La strada è tracciata, il percorso è avviato: chi completerà per primo il riposizionamento saprà farsi trovare pronto quando anche il turista italiano riprenderà a investire massicciamente nel proprio tempo libero. MILANO-BERGAMO BUSINESS & LEISURE AIRPORT. TUTTO IL MONDO A PORTATA DI MANO E DI TASCA.

3 Eventi BIT LA MANIFESTAZIONE / Si prevedono 700 buyer da oltre 60 Paesi e più di seller Bit, il segreto è nel concept multitarget L analisi di Marco Serioli, direttore Exhibitions di Fiera Milano, sull evento e sul settore Nonostante un periodo di congiuntura economica che non può certo definirsi brillante, la Bit Borsa Internazionale del Turismo, in programma in fieramilano a Rho da giovedì 14 a domenica 17 febbraio, si conferma anche quest anno una manifestazione in grado di attrarre investitori e di sviluppare business. Il segreto di Bit? Per Marco Serioli, direttore Exhibitions di Fiera Milano, non ci sono dubbi: È la lungimiranza degli ideatori che, oltre 30 anni fa, hanno pensato a un concept espositivo multitarget capace di evolversi costantemente per rispondere con tempestività ed efficacia ai continui cambiamenti dei mercati, dando le risposte più adatte a tutti gli attori della filiera: dalla destinazione, all operatore, dagli agenti di viaggi al viaggiatore. Non è un caso che l andamento della campagna per Bit BuyItaly, il workshop leader per il prodotto Italia, abbia fatto registrare un trend di notevole crescita. Prevediamo di raggiungere i 700 buyer da più di 60 Paesi e oltre seller - conferma Serioli -. Non intendiamo ampliare eccessivamente la platea, perché la forza di BuyItaly sta proprio nella selettività: i top buyer internazionali sono attentamente profilati per le loro caratteristiche e capacità di spesa, e i seller italiani per la qualità dell offerta e la corrispondenza con le esigenze della domanda internazionale. Per incrementare le opportunità di business per le realtà italiane, si punta sul turnover: l anno scorso il 43% dei buyer presenti erano new entry. Una volta creato il Marco Serioli, direttore Exhibitions Fiera Milano contatto, poi, il rapporto tra buyer e seller prosegue in modo diretto e noi - dice Serioli - ci concentriamo sul creare di anno in anno nuovo business mirato. Anche grazie al nostro innovativo software di matching, l Emp - Expo Matching Program, che presenta un elevatissimo livello di dettaglio. Nella scorsa edizione, grazie a queste caratteristiche, BuyItaly ha registrato oltre 18 mila appuntamenti e il 75% dei seller partecipanti ha dichiarato di avere chiuso almeno un contratto durante il workshop. Per coinvolgere i professionisti e il pubblico, in un momento così delicato, Bit non smette mai di proporre formule nuove come, ad esempio, percorsi diversi per operatori e viaggiatori, con la creazione nell area The World di un vero e proprio Business Village per i soli operatori, e nell area Italy invece di aree tematiche. Stiamo riscontrando una grandissima attenzione verso Bit da parte delle economie emergenti - puntualizza il direttore Exhibitions - non solo gli ormai consolidati Brics, ma anche i nuovi paesi della seconda ondata, dall Asia ai Una veduta degli spazi espositivi Bit a Rho Come arrivare, orari e costi Fiera Milano è facilmente raggiungibile dalla città e da qualsiasi località italiana e internazionale grazie all ottima rete di collegamenti terrestri ed aerei di cui gode Milano. In metropolitana con la linea rossa fermata di Rho Fiera Milano. In auto: dalle autostrade A7-Genova, A1 Bologna e A4-Torino: tangenziale ovest direzione nord, uscita fieramilano; dalla A4-Venezia: uscita Pero-fieramilano; dalle A8- Varese e A9-Como: dalla barriera di Milano nord direzione A4-Venezia e uscita fieramilano. Per gli espositori Bit sarà aperta tutti i giorni dal 14 al 17 febbraio dalle 8.30 alle 19. Stessi orari per gli operatori professionali e press, mentre per il pubblico l apertura solo per i padiglioni Italy e The World ad esclusione del Business Village è prevista per sabato 16 e domenica 17 febbraio dalle 9.30 alle Il costo di ingresso per i pre-registrati sarà di 12 euro per 1 giorno (15 euro con acquisto direttamente in fiera). Ingresso ridotto a 7 euro domenica pomeriggio con acquisto direttamente in fiera. Ingresso gratuito per agenti di viaggi preregistrati e per operatori professionali se pre-registrati entro il 31/01/2013. Per le scuole l accesso è consentito unicamente agli istituti superiori a indirizzo turistico (classi 4 e 5) o a scuole professionali post diploma solo nelle giornate di sabato 16 e domenica 17 febbraio previo invio su carta intestata della scuola dell elenco studenti, classe di appartenenza, nominativo insegnanti. L ingresso ha un costo di 7 euro. Rivolgersi alla cassa dedicata Gruppi alla reception di porta sud. Paesi dell Est Europa, oltre che dalle regioni italiane. A BuyItaly, tra i Paesi con più registrazioni abbiamo Usa, India e Russia, oltre a mercati europei quali Germania, Olanda o Uk. Spicca la performance della Cina, Paese ospite d onore a Bit 2013, i cui top buyer registrati sono aumentati del 366%. La Cina rappresenta anche la destinazione dell anno: dal 2010 è stabilmente la terza destinazione turistica al mondo e attira anche un numero crescente di italiani. L Asia in generale è molto trendy, sia con mete nuove come il Bangladesh, altre che si riaffacciano come lo Sri Lanka, e destinazioni più note ma che sanno sempre rinnovarsi, come la Thailandia. Nell area euro-mediterranea le sorprese si chiamano Libia, con i suoi km di spiagge intatte, e Albania, ma anche Slovenia, Croazia, Libano e Israele. In Sud America l Argentina è sempre più apprezzata e si prevede una crescita dell Africa. Queste le tendenze generali del mercato. E parlando invece di nicchie rappresentate da chi non ha particolari problemi economici? È noto - ricorda Marco Serioli - che i segmenti high-end non risentono delle crisi e questo vale anche per il turismo: gli Affluent di tutto il mondo continuano a viaggiare; quello che cambia è la composizione del target. A Milano, ad esempio, i russi sono ormai la prima nazionalità tra i turisti stranieri. Anche cinesi, indiani e brasiliani sono in rapida crescita, ma i numeri assoluti sono ancora molto lontani dalle potenzialità del nostro Paese e c è molto spazio per crescere. Leggendo il Piano Strategico per il turismo, ho notato con soddisfazione che uno dei punti chiave è proprio lo sviluppo dei flussi su questo segmento. Quanto alle richieste, se la customizzazione è ormai un tratto generale della domanda, per questo target questo vale ancora di più. Ci sono ancora molte nicchie da valorizzare, come il golf, ad esempio, il wellness, i relais di charme. Il sud è un enorme bacino ancora tutto da sviluppare. I turisti Affluent chiedono servizi molto personalizzati e sono molto attenti all esperienza complessiva di viaggio: dobbiamo lavorare per migliorare il rapporto qualità-prezzo di molti servizi e anche la formazione del personale, ad esempio la conoscenza delle lingue. Dovremo imparare ad adattare anche i menù ai nuovi flussi: ad esempio, i cinesi fanno colazione con cibi completamente diversi dai nostri e si lamentano che negli hotel occidentali non li trovano. Nei workshop tutte le tendenze all avanguardia Non solo mete turistiche, anche gli strumenti più adatti a lasciare il segno nell industry di settore Bit non propone solo un viaggio intorno al mondo in quattro giorni, ma anche un immersione nelle tendenze più all avanguardia dell industria turistica, attraverso un ricco palinsesto di workshop formativi e informativi. Realizzati in collaborazione con Business International, i workshop si terranno in sale meeting posizionate strategicamente in contiguità con il Business Village, all interno dell area The World, per massimizzare le sinergie con le destinazioni internazionali e i top player del settore. Si parte giovedì alle con Online Tourism Surviving Kit, momento formativo condotto da Stefano Epifani, docente di Tecnologie applicate alla Comunicazione presso l Università La Sapienza di Roma, per proseguire alle con In viaggio con Facebook, a cura di Luca Colombo, Country Manager di Facebook Italy. Alle il workshop su Tecniche di Vendita e Negoziazione a cura di Emanuele Maria Sacchi, presidente di Evolution Network. Il giorno successivo alle l appuntamento è con Il Turismo Outbound Cinese: passato, presente e futuro con Alice Rossetto, China Expert di Chinitalia by Rossetto Solutions Co., Ltd. e Wolfgang Georg Arlt, Director di COTRI - China Outbound Tourism Research Institute. Alle 11.00, nel workshop Travel Storytelling Opportunities, il Social Media Strategist Alessio Carciofi svelerà invece cosa si nasconde dietro la virtualità del social media marketing turistico. Alle Fabio Lalli, ceo di Iquii nel workshop Tourism M.App.ting parlerà di come gli operatori del turismo possono affinare le proprie tecniche di Mobile & Application Marketing. Alle occhi puntati sul Destination Management. Magda Antonioli Corigliano, coordinatore del master in Economia del Turismo presso l Università Bocconi di Milano, e Silvia Godelli, assessore a Mediterraneo, Cultura e Turismo della Regione Puglia, parleranno di quale approccio adottare rispetto alla cooperazione tra pubblico e privato. Alle in programma Viaggiando con Google a cura di Francesco Gagliardi, Senior Strategist di Google. Alle sarà la volta di Ale Agostini, Managing Director di Bruce Clay Italia nel workshop You tube marketing: tecniche di promozione del tuo hotel. Sabato alle si parlerà di Direct Marketing Reloaded con Alex Kornfeind, mentre alle 12.30, Reputazione online protagonista nel seminario di Andrea Boscaro, founder di The Vortex. Alle ritorna Alex Kornfeind, docente Mib e ceo di Piramide.net, insieme a Giulia Eremita, Country Manager di Trivago Italia: focus del seminario Il piccolo agente di viaggio come Il Piccolo Principe? Territori da scoprire, mete da esplorare e da gustare alla Bit - Borsa Internazionale del Turismo

4 4 BIT 2013 Eventi Assicurazione Viaggio da 10 Solo su: columbusassicurazioni.it Polizze acquistabili pure last minute Spese mediche assicurate fino a 1 milione di Euro Assicurazione valida anche per viaggi fai da te Novità: opzione zero franchigia ora disponibile Sconto del 10% riservato ai lettori di Eventi : utilizza il codice EVENTI online* Lo specialista di assicurazione viaggi dal * Il codice promozionale EVENTI è valido fino al 31/05/2013 e consiste in uno sconto del 10% per l acquisto di un assicurazione viaggio sul sito di Columbus Direct Italia Columbus Direct è autorizzato e registrato con l ISVAP in libera prestazione di servizi. Reg. n Il prezzo da 10 è riferito alla polizza annullamento ed assicura un viaggio di 7 giorni in Europa per un adulto di età 18/64 anni, del valore di 360. Prezzi riveduti prima di andare in stampa.

5 Eventi BIT FEDERTURISMO / Positivo il flusso dall estero, ma per recuperare competitività il settore ha bisogno di politiche industriali oltre che promozionali Occorre agire, partendo dal punto di vista delle imprese Il presidente Renzo Iorio analizza l andamento del turismo nel nostro Paese, tra potenzialità e limiti Mentre il turismo cambia volto, complice la crisi economica internazionale, mutano anche le abitudini: le vacanze sono diventate tendenzialmente più corte e, se ci sono dei numeri in aumento, sono solo quelli dei turisti stranieri. Secondo l ultimo Rapporto della Banca d Italia sul turismo internazionale, infatti, la spesa dei viaggiatori stranieri che hanno visitato l Italia per motivi personali nei primi otto mesi del 2012 è cresciuta del 4,9,% rispetto al 2011, i loro acquisti tax free sono aumentati del 30%, mentre la spesa dei viaggiatori italiani che si sono recati all estero è diminuita dell 1,7%. Nonostante i dati moderatamente positivi sui flussi dall estero - osserva Renzo Iorio, presidente di Federturismo Confindustria - negli ultimi 10 anni, il Paese ha perso in competitività e in quote di mercato. Le motivazioni sono tante: un assetto di governance dispersivo e privo di coordinamento, poca trasparenza del mercato, carenza di infrastrutture, inadeguata formazione professionale, Ma la causa principale risiede nel fatto che il turismo non è mai stato considerato un importante leva di sviluppo e di crescita occupazionale intorno alla quale costruire un concreto progetto paese. È quindi urgente riconoscere al turismo il ruolo di vero settore produttivo e adottare politiche industriali e non solo promozionali, per garantire la sua competitività. Serve un coordinamento delle politiche turistiche tra Regioni e Governo centrale, semplificando la governance territoriale del turismo ed elaborando progetti di ampio respiro, anche interregionali, che integrino i diversi turismi e promuovano la cultura dell accoglienza e la formazione. L obiettivo è ben definito, e anche sulla strada da percorrere il presidente ha le idee molto chiare. Per massimizzare i risultati attesi - prosegue Iorio - ogni Regione dovrebbe avere un solo ente di promozione turistica con conseguente immediata soppressione di tutti gli enti e istituti a livello intermedio e territoriali, a cominciare dalle Province. Inoltre in vista di Expo 2015 sarebbe auspicabile che le Regioni cedessero almeno il 50% del loro budget alla promozione turistica e per tre anni all Enit per una comunicazione unitaria della destinazione Italia. Non si deve dimenticare poi che la domanda turistica diretta nel nostro Paese può contare su un offerta di prim ordine, sulla qualità delle sue strutture ricettive che rientra tra gli elementi positivi messi in risalto dall indice di competitività turistica elaborata periodicamente dal World Economic Forum e sul valore del patrimonio paesaggistico culturale. È opportuno però - tiene a precisare il presidente di Federturismo - fissare criteri di classificazione e controlli di qualità comuni, definendo parametri omogenei, trasparenti e chiari, garantendone la corretta applicazione su tutto il territorio nazionale, a tutela del turista e della concorrenza leale. È necessaria inoltre una revisione della fiscalità, a cominciare dalla tassa di soggiorno, verso un modello più equo e diffuso tra tutte le imprese Renzo Iorio, presidente di Federturismo Confindustria turistiche che non penalizzi la competitività della destinazione Italia rispetto ai nostri Paesi concorrenti Fran- cia e Spagna già privilegiati da aliquote Iva inferiori alla nostra. Analogamente riflessioni e liberalizzazioni di destinazione per un parco alberghiero troppo vasto e a volte inadeguato rispetto alle esigenze attuali della domanda potrebbero consentire un positivo riequilibrio tra domanda e offerta e permettere di meglio focalizzare le poche risorse disponibili. Se rivolgiamo lo sguardo indietro agli ultimi anni - conclude Renzo Iorio - riscontriamo, in Italia, troppa difficoltà nel passare, dal dire al fare, mentre molti nostri competitori volano, spesso valorizzando le nostre idee, la nostra esperienza ed evitando di compiere i nostri errori. Per questo Federturismo Confindustria si è impegnata a raccogliere la visione delle imprese. Obiettivo: individuare e analizzare quei fattori critici determinanti per la competitività turistica a livello nazionale e regionale. Il turismo è una delle principali risorse economiche del nostro Paese sulla quale dobbiamo investire. Lo diciamo da anni, ma è giunto il momento di agire: questa volta proviamo a farlo partendo dal punto di vista delle imprese. MEETING INDUSTRY / Nonostante la crisi, si conferma un efficace strumento di comunicazione e lascia intravedere buone prospettive di crescita futura Eventi e turismo congressuale, previsioni in rialzo per il 2013 Le performance del settore sono variabili, ma crescono i partecipanti internazionali. E le aziende sono propense agli investimenti Le migliori performance giungono dalle località marine, che vedono un aumento del numero degli eventi ospitati pari allo 0,08% e dei partecipanti dello 0,37%, con una flessione delle presenze nettamente inferiore al dato complessivo (-7,87%). Risentono maggiormente della crisi, invece, i centri urbani e le città d arte/metropoli che flettono nel numero di incontri (rispettivamente -5,22% e -2,57%) e in fatturato (-15,87% e -14,95% il fatturato). È questo un primo spaccato della meeting industry in Italia, secondo gli ultimi dati presentati dall Osservatorio Congressuale Italiano di Federcongressi. Dopo la parentesi recessiva del , la domanda congressuale ha manifestato segnali di ripresa sul mercato estero, tant è che l Europa, nel 2011, ha ospitato il 55 per cento degli eventi internazionali (fonte Icca). Il nostro Paese, però, non è riuscito ad agganciare a pieno queste potenzialità, registrando un calo nei consumi, negli investimenti e nella domanda di ospitalità in tutti i segmenti di mercato. Il che ha inevitabilmente ingenerato la flessione nelle percentuali degli incontri, dei partecipanti, delle giornate di presenza congressuale e dei pernottamenti. In occasione dei 400mila eventi svoltisi in Italia, emerge una riduzione significativa in particolare nella ALESSANDRO CAPUZZO - FOTOLIA.COM durata, da cui derivano i numeri inferiori in giornate di presenza e pernottamenti: tutte considerazioni, però, che vanno approfondite nelle singole specificità. La durata media degli eventi che si svolgono nel nostro Paese risulta, infatti, attestata su un giorno e mezzo, con una media di 121 partecipanti. La tendenza è dunque chiara: meno eventi e, comunque, di dimensione più piccola. Ma si evidenziano anche una maggiore attenzione alla spesa, comportamenti di acquisto più severi, maggiore attenzione al valore del prodotto, oltre al bisogno di assicurare il ritorno dell investimento. Calano anche i servizi collaterali che, in linea di massima, hanno un profilo più contenuto, e si diversificano le modalità organizzative, con tempi di programmazione e organizzazione sempre più stretti. Dato interessante: sono gli alberghi a tenere di più in fatto di sedi congressuali, con flessioni minori rispetto allo standard generale e una tenuta nel numero degli incontri e dei partecipanti. Però, mentre i centri congressi sono più attenti all esigenza del cliente di contenere i costi e le sede polivalenti hanno manifestato una tendenza al rialzo, gli alberghi hanno pressoché mantenuto stabili le tariffe. E sempre loro ospitano il 49 per cento degli eventi corporate, il cui cliente per il 64 per cento è nazionale. Per attenuare gli effetti negativi della crisi economica interna, un opportunità pare giungere dal segmento internazionale: in termini di provenienza, infatti, le variazioni annuali vedono un +3,2 per cento di partecipanti esteri, in netta controtendenza rispetto a quelli regionali e nazionali. Ma, se nel 2012 le aziende italiane hanno ridimensionato gli investimenti in eventi (847 milioni di euro, la cifra più bassa negli ultimi sei anni), le stime del Monitor sul mercato degli eventi, l annuale ricerca sul corporate promossa da Adc Group e condotta da AstraRicerche, prevedono un miglioramento: nel 2013 si ipotizza un incremento significativo che dovrebbe portare gli investimenti a superare il miliardo di euro. Insomma, gli eventi, nonostante gli effetti prolungati di questa crisi congiunturale, si confermano strumenti di comunicazione efficaci e solidi, e con buone prospettive di crescita. Sia le aziende investitrici che non, di questo ultimo anno, hanno messo in preventivo di aumentare il budget o di riprendere gli investimenti in eventi per il prossimo biennio. Se è vero che gli eventi hanno perso terreno, lo hanno fatto certamente in misura minore rispetto agli altri mezzi di comunicazione; l integrazione con il Web, inoltre, primo protagonista del mercato della comunicazione, può fornire un ulteriore chance di posizionamento.

6 6 BIT 2013 Eventi

7 Eventi BIT ENIT / Il riallineamento con le Regioni permetterà il coordinamento delle azioni commerciali per la Fabbrica del prodotto turistico Italia Attrazione dall estero e promozione integrata Il canale web diventa strategico: la comunicazione si rinnova e passa per i new media Si respira aria di rinnovamento in casa Enit. Dopo il recente cambio dei vertici che ha visto Pier Luigi Celli assumere il ruolo di nuovo presidente e Andrea Babbi quello di direttore generale, l Enit - Agenzia Nazionale del Turismo riparte con entusiasmo nel perseguire la propria mission: quella di sviluppare e strutturare al meglio la promozione del paese Italia. In questo senso, la promozione dell Italia sui mercati esteri, la sinergia e collaborazione con le Regioni, la cooperazione con il ministero degli Esteri per aumentare e facilitare il rilascio dei visti, la gestione del portale Italia.it, sono solo alcuni degli obiettivi previsti per il Abbiamo avviato una campagna di promozione, concordata con le Regioni, finalizzata ad incrementare l incoming del turismo estero spiega il presidente Pier Luigi Celli. Si tratta di una iniziativa indirizzata all Europa e ai paesi dell Est e, soprattutto, alla Russia i cui flussi sono in aumento. Abbiamo anche pensato Manifestazione Enit all estero, Jata World Travel Fair a una rivisitazione del brand con il quale intendiamo presentarci sui mercati internazionali, con la reintroduzione del claim Italia much more. Non da meno, al fine di facilitare l accesso all Italia da parte del turismo straniero, Enit prevede di investire, in collaborazione con il ministero degli Esteri, sul potenziamento delle risorse preposte alla concessione dei visti, soprattutto nelle aree dell ex Urss, Cina, India e nell area del Golfo. Punto di svolta della nuova Enit è però, in primis, il recupero del rapporto con le Regioni. Enit e Regioni si sono finalmente allineate nel raggiungimento dei medesimi obiettivi e procediamo oggi in maniera coordinata, lasciandoci alle spalle gli antichi dissapori afferma Celli. In tal senso, abbiamo dato vita a un comitato, composto da Enit e dai rappresentanti delle singole Regioni, che si riunirà mensilmente, in modo da avanzare proposte condivise di promozione all estero. La sinergia con le Regioni risulta di fondamentale importanza anche nella gestione del portale web Italia. Da sinistra, il direttore generale Andrea Babbi e il presidente Pier Luigi Celli it, che sta per essere affidata all Enit. La nuova release sarà sempre più finalizzata alla promo- commercializzazione del prodotto turistico e getterà le basi sui contenuti dei portali regionali che, spesso, sono di ottimo livello. Stiamo lavorando ancora una volta insieme alle Regioni per evitare sovrapposizioni - e quindi spese inutili - e per rendere il portale usufruibile dall estero in maniera coordinata, afferma ancora Celli. Il mondo del web in generale avrà un ruolo importante nella nuova Enit, consapevole che è proprio internet il non-luogo dove è più facile raggiungere la gente. Dopo lo sbarco su Twitter, con l hashtag #nuovoenit2013, la comunicazione dell Ente passerà sempre più attraverso i nuovi media, dal momento che è fondamentale lavorare su una piattaforma comunicativa comprensiva dei social network e di tutti gli strumenti più innovativi attualmente a disposizione. Non da ultimo, la nuova Enit sarà anche la locomotiva del Piano Strategico Nazionale per il Turismo, da poco presentato al Consiglio dei ministri dal ministro per gli Affari regionali, il Turismo e lo Sport Piero Gnudi, che prospetta un quadro di lineeguida strategiche per il consolidamento e il rilancio dell intera filiera. È la prima volta che il nostro Paese ha un piano strategico mirato allo sviluppo turistico da qui al ha evidenziato Celli - e non è cosa da poco. Tra le linee-guida esplicitate particolare attenzione è data al concetto di creazione di una Fabbrica dei prodotti interna all Agenzia Nazionale del Turismo, che aiuti Regioni e Province autonome nella progettazione, realizzazione e lancio commerciale dei prodotti turistici prioritari, anche multi-regionali, al fine di promuovere l offerta turistica dell Italia e delle sue realtà regionali. La fabbrica del prodotto turistico diventerà uno dei nuclei portanti della nuova Enit, conclude Celli. Nel 2013 ci impegneremo ad allargare il circuito delle città d arte, ponendo l attenzione sui numerosissimi borghi italiani; potenzieremo i circuiti a tema, come quello del golf, e cercheremo di ridare un po di vitalità alle zone costiere, in crisi a causa della la presenza di un offerta alternativa estremamente aggressiva in diverse zone del bacino del Mediterraneo. RICERCA / Coldiretti: dal turismo enogastronomico 5 miliardi di euro nel 2012 È stretto il binomio tra cibo e cultura Le bellezze storico-artistiche e la buona cucina risultano vincenti Italia, grazie al generoso L patrimonio enogastronomico di cui dispone, rappresenta la meta ideale per i viaggi all insegna del wine & food. E il turismo enogastronomico è un fenomeno che, seppur di nicchia, ha raggiunto volumi consistenti. Secondo un analisi di Coldiretti il turismo enogastronomico nel nostro paese ha superato i cinque miliardi di fatturato nel 2012 e si conferma il vero motore della vacanza made in Italy, che è l unico segmento in continua crescita nel panorama dell offerta turi- COMUGNERO SILVANA - FOTOLIA.COM stica nazionale. I dati Coldiretti dimostrano anche come per il 35% degli italiani il successo di una vacanza dipenda dalle specialità enogastronomiche locali: il cibo batte la visita a musei e mostre, (29%), lo shopping (16%), la ricerca di nuove amicizie (12%) e lo sport (6%). Un primato nazionale dovuto anche al fatto che l Italia è l unico paese al mondo che può contare su una leadership nell offerta di prodotti tipici con ben 244 denominazioni di origine riconosciute a livello comunitario e specialità tradizionali censite dalle regioni, mentre sono 517 vini Doc, Docg e Igt. Senza dimenticare le numerosissime Strade del Vino e dei Sapori, i ristoranti, e le cantine. Nel 2011 il 5,4% delle vacanze in Italia è stato motivato da interessi legati all enogastronomia, con una domanda di composta per il 58% da stranieri e per il 42% da italiani (dati Osservatorio nazionale del Turismo 2012). Dall analisi delle nuove tendenze emerge che per larga parte degli appassionati di enogastronomia è preferibile un viaggio di conoscenza complessivo di un territorio, che comprenda anche le risorse storico-artistiche, gli eventi culturali e le tradizioni locali. Come a dire che il binomio cibo e cultura sta diventando sempre più stretto. Numerose sono le destinazioni italiane con vocazione enogastronomica e a quelle più classiche dotate di un brand territoriale forte, come le Langhe, la Franciacorta e il Chianti, se ne aggiungono delle nuove: la Sicilia, il Collio e il Salento, ma anche la Romagna, la Maremma e le Cinque Terre, zone dalla forte identità enogastronomica. Slow Food Travel IL NUOVO MODO DI VIAGGIARE, Italy ALLA SCOPERTA DI SAPORI E LUOGHI GENUINI

8 8 BIT 2013 Eventi

9 Eventi BIT TERRAVISION GROUP / Tariffe concorrenziali ed elevati standard qualitativi CITY CARDS ITALIA / Organizzare al meglio la propria vacanza Network per collegamenti e incoming Non può mancare al turista fai da te Servizi di trasporto negli aeroporti delle principali città europee Disponibile per oltre 20 Paesi, ora si può ricevere a casa Dieci anni di attività e 20 servizi di trasporto che collegano gli aeroporti con le principali città europee e con destinazioni turistiche di eccellenza. Questo oggi è Terravision Group, leader britannico nel settore del trasporto turistico, oggi confermatosi un vero punto di riferimento per milioni di passeggeri in numerosi scali aerei europei in virtù della qualità, dell accessibilità e della convenienza dei servizi offerti. La chiave del successo? È racchiusa nell ottimo rapporto qualità/prezzo - spiega il presidente del gruppo inglese, Fabio Petroni -. Terravision offre infatti le tariffe più concorrenziali sul mercato garantendo, nel contempo, elevati standard di qualità. La policy del Gruppo, dunque, si sintetizza in prezzi competitivi rispetto ai tradizionali vettori e in un alto livello di assistenza, grazie a un network commerciale unico nel suo genere, che conta punti vendita non solo nell area Arrivi, ma anche nell area Partenze dei principali aeroporti europei, per garantire ai clienti un ampia accessibilità all acquisto dei servizi già nei Paesi di provenienza. Fabio Petroni, presidente Terravision Group In questo decennio di attività, il Gruppo è cresciuto velocemente, estendendo la rete dei servizi alle maggiori città italiane, tra cui Milano, Roma, Firenze, Torino e Palermo. Ma l impegno si è concentrato anche in progetti di marketing territoriale mirati, volti a valorizzare la capacità di attrazione turistica dall estero in determinate località italiane, con conseguenti benefici per lo sviluppo locale. Non a caso, le potenzialità di incoming di Terravision sono state richieste anche da enti locali e importanti attori del settore turistico italiano. Un esempio di rilievo lo troviamo nel progetto implementato per il Sud Tirolo, promosso da Alto Adige Marketing e dalla Cciaa locale, oggi giunto al settimo anno di attività. Fare impresa in Italia - aggiunge però il presidente del Gruppo - è difficile: a differenza delle altre grandi nazioni europee non vi è una visione strategica su cui indirizzare il Paese. Questa mancanza di strategia indebolisce ulteriormente un sistema paese già molto fragile. A rendere faticoso lo sviluppo imprenditoriale è in particolare la difficoltà nella creazione di sinergie. Più difficile da affermare - prosegue Petroni - è il concetto di filiera low cost, che comporta la definizione di obiettivi condivisi e coordinati che non caratterizzano la tradizione imprenditoriale italiana. Tuttavia, le doti eccellenti che è possibile riscontrare nelle singole persone, sebbene non favoriscano la creazione di sinergie, rappresentano un importante ricchezza che contraddistingue in modo sostanziale gli italiani. Qualunque viaggiatore sa bene che in ogni città che si rispetti esistono tessere turistiche o pass utili per semplificare e velocizzare il viaggio dei turisti fai da te. Sul sito Internet si può organizzare la vacanza ancora prima di partire, ricevendo direttamente a casa queste card. Così, quando si arriva a destinazione, non ci si dovrà più chiedersi dove comprare i biglietti, né preoccuparsi di quali mezzi prendere, di sbagliare nell acquisto, di non riuscire a spiegarsi in una lingua straniera. E non è tutto: spesso queste tessere abbinano l accesso gratuito o scontato a monumenti, musei, attrazioni e luoghi di interesse, e sconti per lo shopping! Insomma una grande opportunità per vivere in maniera ancor più serena un momento di relax. Qualche esempio può essere utile per capire come funzio- na: una volta giunti in aeroporto a destinazione, come raggiungere il centro città? Con City Cards Italia si possono ottenere i biglietti per i trasferimenti, spesso con un sconto. E ancora, si possono evitare le code ai musei più Sul sito si possono prenotare le tessere turistiche e i pass per le principali città del mondo famosi, perché con City Cards Italia, i biglietti d ingresso prioritari sono venduti in abbinamento alla tessera trasporti. Sono più di 20 i Paesi cui City Cards Italia ha esteso la propria rete. Un operazione fatta in collaborazione con gli enti del turismo locali, gestibile sia attraverso voucher telematici sia con biglietti cartacei nelle mani del turista. Dal 2005, anno dopo anno, sono state aggiunte nuove destinazioni, valutando quali proposte sono realmente vantaggiose. Un viaggio a New York? Ecco il NY Pass: trasporti e ingressi illimitati e senza code! Su www. citycardsitalia.it è possibile trovare e anche comprare i pass per la rete ferroviaria locale: spesa minima e massima resa, capace di offrire una panoramica che va oltre i limiti metropolitani, comprendendo anche tante altre città della nazione che si è deciso di visitare. STRATEGIE DI PROMO-COMMERCIALIZZAZIONE / I dati incrociati delle indagini Isnart, Fur - Reise Analyse e Federalberghi La Rete fa vendere ma deve essere ancora utilizzata al meglio Nel nostro Paese numeri in crescita, ma il 20% delle imprese ricettive non è ancora sul web che rimane per molti solo una vetrina Al web, ormai, spetta un ruolo di primo piano nelle strategie di promo-commercializzazione delle imprese ricettive. Sono anni, infatti, che l online è protagonista indiscusso della scena mondiale del turismo, ma è uno status dalla doppia faccia: da un lato, sono importanti i riscontri in termini di vendite; dall altro, la presenza sulla Rete da parte delle imprese non è ancora una prassi così consolidata, almeno in territorio italiano. Secondo Impresa turismo 2012, la più recente indagine dell Isnart, l Istituto nazionale ricerche turistiche, le imprese ricettive presenti sul web sono 8 su 10 e circa il 48 per cento di esse permette la prenotazione con i sistemi di booking online. Poco più del 33 per cento (con gli hotel in testa), inoltre, è presente sui social network: un dato, questo, di assoluto interesse visto che rispetto all anno precedente ha visto un aumento che ha sfiorato il 20 per cento. Fa riflettere però il dato riguardante quel 20 per cento di imprese che ancora non è presente sulla Rete, utilizzata ancora in modo obsoleto da parte di oltre la metà del comparto ricettivo italiano: una mera vetrina, dunque, in cui sono assenti le possibilità di acquisto e/o prenotazione. Eppure i numeri che emergono dalle banche dati in merito alle preferenze di pianificazione, organizzazione, acquisto e prenotazione da parte dei turisti, in Italia e all estero, sono espliciti. Nel nostro Paese in particolare, ha utilizzato internet il 41 per cento della clientela che nel 2011 ha usufruito delle strutture ricettive nazionali, con un aumento di oltre il 35 per cento sull anno precedente. E, se è vero che il 21,4 per cento di essa sia ancora formalmente legata all invio dell per la prenotazione della camera, si nota che l 11,2 per cento dei clienti utilizza correntemente i sistemi di booking online e l 8,4 per cento i grandi portali, soprattutto quando nel mirino sono gli hotel. Cosa, dunque, può fare la differenza nel tanto auspicato processo di innovazione del settore turistico del terzo millennio? Ancora una volta parlano i risultati. In termini di vendite, infatti, il booking online assicura costantemente alle imprese ricettive una media Oltre il 41% della clientela che nel 2011 ha usufruito delle strutture in Italia, è entrato in contatto via Internet con le imprese di occupazione delle camere superiore rispetto a quelle che non prevedono la riservazione via web. Basti pensare che nel 2011, grazie al web, gli operatori hanno registrato in media 10 punti percentuali in più nelle vendite, in particolare nei mesi di maggio, giugno, settembre e ottobre. Naturalmente, secondo fonti Fur - Reise Analyse 2012, la situazione al di là dei confini nazionali è diversa. Per esempio, nel 2011, ha utilizzato il web per la ricerca di informazioni sulla vacanza in Italia ben il 63,8 per cento dei tedeschi in vacanza e ha prenotato online il 39 per cento degli intervistati. Previsioni? Tenendo conto che per il 31,4 per cento dei tede- schi è l Italia la meta turistica dei prossimi 2 anni, è nelle intenzioni del 64,6% di questi futuri turisti affidarsi all organizzazione di un tour operator o di un altro intermediario commerciale, canale web compreso, per acquistare una soluzione di viaggio all inclusive, una quota pari a circa il doppio di quella rilevata tra i turisti che sono stati in vacanza in Italia MAKSYM YEMELYANOV - FOTOLIA.COM negli ultimi tre anni (33,3%) e più elevata di quella rilevata in media per le vacanze programmate dai tedeschi, in Germania e all estero (50,5%). In conclusione, prendiamo in considerazione l età dei fruitori. Nell indagine sugli orientamenti e sulle scelte degli italiani nell estate 2012, Federalberghi conferma che, per quanto riguarda le prenotazioni, il canale privilegiato rimane sempre il web. Ma in particolare sono i giovani a utilizzarlo, alla ricerca di una soluzione vacanziera ideale, prenotando il mezzo di trasporto (10 per cento tra aereo, auto e treno) o scegliendo solo la struttura per il pernottamento (l 8 per cento) o, ancora, valutando pacchetti all inclusive (il 9 per cento).

10 10 BIT 2013 Eventi NIRA HOTELS & RESORTS / L idea del lusso si evolve per trascendere il concetto di accoglienza e mirare a un più elevato benessere Tutto il piacere dell ospitalità fra tempo e spazio Edimburgo, Maritius ed Engadina: queste le tre sedi elettive. Stile, passione, ricercatezza il fil rouge della filosofia del Gruppo Una selezionata catena di piccole gemme dell ospitalità, studiate con attenzione per conquistare le esigenze dei nuovi nomadi bohémien del III millennio: questo è Nira Hotels & Resorts. Lanciato nel 2009 da una visione di Mps Puri, amministratore delegato del Gruppo nonché da anni nome di spicco del settore alberghiero internazionale, oggi il portfolio di Nira Hotels include tre indirizzi d elezione a Edimburgo, Mauritius e nel cuore dell Engadina. Nira Hotels & Resorts - afferma Mps Puri - è la naturale evoluzione della mia idea di lusso. Una combinazione di tre fattori: le aspettative del singolo ospite, il nostro stile e la passione che lega entrambi. La filosofia stessa del gruppo riflette questa intenzione perché, come ama sempre ricordare l amministratore delegato: da noi gli ospiti arrivano come clienti, partono da amici e ritornano come Mps Puri, amministratore delegato Nira Hotels & Resorts Nel cuore della Svizzera per una dimensione più naturale Nira Alpina: un atmosfera informale in pura genuinità engadinese Decisamente a nord e con precisione nel cuore della Svizzera più ammirata è invece incastonato Nira Alpina, il 4 stelle design che Nira Hotels & Resorts ha inaugurato in Engadina nel novembre Affacciato sul lago di Silvaplana nel piccolo villaggio di Surlej, l albergo si chiama volutamente fuori dalla mondanità di St. Moritz - pur distante solo 5 km - per privilegiare un approccio più immediato, schietto e dinamico con la natura circostante. Unico con accesso ski-in/ ski-out grazie al passaggio diretto e privato alla funivia del Corvatsch, Nira Alpina permette ai propri ospiti di raggiungere i metri d altezza in soli 15 minuti e senza bisogno di uscire dall albergo. Architettonicamente sofisticato, l hotel abbraccia letteralmente la parete della montagna. Il design scelto assicura a tutte le 70 camere non solo generosa luce naturale - grazie a balconi, terrazze e ampie vetrate - ma vanta soprattutto una vista mozzafiato sulle celebri cime dell Engadina. Scelta d elezione per gli amanti dello sport, grazie alle numerose attività fruibili tutto l anno, Nira Alpina gioca in realtà su più esperienze in una. Si distingue, infatti, anche come interessante meta per attività di team building o meeting di lavoro, grazie all elegante e funzionale sala riunioni dotata di tecnologia all avanguardia e - soprattutto - di un paesaggio senza eguali. Allo stesso tempo è forte e studiata la proposta enogastrono- persone di famiglia. Grazie a questo approccio, Nira Hotels è diventato in pochi anni sinonimo di eccellenza e ricercatezza, ma in un ambiente Autenticità nei luoghi e nei sapori Nel centro di Edimburgo, Nira Caledonia è un sincero e suggestivo richiamo alla storia Ultimo nato della catena Nira Hotels & Resorts è Nira Caledonia, il boutique hotel da 28 camere nel centro di Edimburgo. Inaugurato nel gennaio 2012, l hotel valorizza gli spazi offerti dall antica dimora di John Wilson, amico di Wordsworth ed egli stesso celebre figura letteraria del XIX secolo. L albergo oggi occupa due palazzine comunicanti lungo Gloucester Place, uno degli indirizzi più esclusivi della città. Ristrutturata privilegiando una palette di colori legata al nero, l oro e accenti di rossi e verdi, la proprietà è ammantata di romanticismo e sensualità. Raccolto eppure inaspettato, Nira Caledonia vanta ben cinque diverse categoria di camere: Suite Jacuzzi, Suite, Executive Room, Petite Double e Single Room. Ogni camera è diversa dall altra, ma tutte condividono alcune stesse caratteristiche nel design: soffitti alti, finestre a ghigliottina di chiara fattura georgiana, tappeti antichi sempre estremamente empatico e confortevole, dove la parola lusso è sostituita dalla parola piacere. Le migliori esperienze di viaggio non sono più dipendenti da un glamour superficiale o da rigide procedure gestionali; al contrario, Nira Hotels & Resorts pone al centro dell attenzione l edonismo di un design eclettico, di servizi calibrati e di un sottile erotismo nell - appeal volutamente sensuale delle singole strutture. L orientamento di Nira Hotels all ospitalità è decisamente naturale - aggiunge Mps Puri - basato cioè sulla comprensione, la cordialità e la necessità che tutti noi nutriamo per un rifugio sicuro, dove recuperare le energie. La vita che facciamo è spesso fin troppo ricca di stimoli e distrazioni. Il lusso da noi offerto si chiama tempo e spazio. La scelta delle destinazioni è altrettanto importante: Nira Hotels & Resorts privilegia mete dal forte fascino, ma vanta anche in questo caso la capacità di scegliere e ritagliarsi nicchie inaspettate pur nei luoghi più belli e conosciuti al mondo. mica, declinata attraverso diverse offerte culinarie in quota. Per arricchire l esperienza sciistica degli ospiti, l hotel ha da poco inaugurato l aprés ski bar Pichalain: intima baita in legno ai piedi del Corvatsch dove scaldarsi in un atmosfera informale e gustare piccoli assaggi di cucina casalinga nel più genuino stile engadinese. Stalla Veglia è invece lo stübe tipicamente elvetico dal menu tradizionale locale; luce soffusa e vista mozzafiato a 360 gradi sulla valle, Stars è il ristorante dal forte piglio contemporaneo dove lo chef Marek Wildenhein propone piatti fusion dal gusto metropolitano. Subito accanto, The Bar at Stars è il salotto romantico dove scivolare con naturalezza al termine della cena per un cocktail e tanta musica con dj set dal vivo. e specchi dalle cornici d oro. I forti rintocchi storici sono abbinati a scelte più contemporanee, grazie all aggiunta di piccoli oggetti di matrice Una Spa nell Oceano Indiano Shanti Maurice è volutamente e perfettamente integrato nel territorio mauriziano Shanti Maurice è il boutique resort di Nira Hotels & Resorts a Mauritius. Impreziosito dalla pluripremiata Nira Spa, sorge nella costa meridionale mauriziana in prossimità del piccolo villaggio di St. Felix. Composto da 44 junior suite affacciate su una delle più belle spiagge dell intera isola, 16 ville immerse nel verde e 1 Shanti Villa dall impeccabile privacy, Shanti Maurice è meta d elezione per romantici viaggi di nozze, vacanze in famiglia - grazie all ottimo Kids Club - ed evoluti percorsi di remise en forme fisica e spirituale. I mq di superficie fanno di Nira Spa uno dei centri benessere più importanti e completi di tutto l Oceano Indiano. Vero e proprio santuario del benessere, vanta prestigiosi riconoscimenti internazionali per l approccio olistico alla persona e il pregiato menu di trattamenti ayurvedici, consulenza nutrizionale e utilizzo di prodotti a km 0 Africology. Shanti Maurice, orgoglioso di avere quasi esclusivamente personale proveniente dall isola, nutre volutamente la vocazione per agevolare il contatto dell ospite con i luoghi e la sfaccettata cultura mauriziana. Diversi sono i modi con cui il team del resort supporta la popolazione. Gli ingredienti per cucinare, ad esempio, vengono acquistati dai contadini e dai pescatori locali, mentre per aiutare la manifattura e l artigianato vengono acquistate per la spiaggia borse in paglia intrecciate a mano. Vero e proprio vanto del resort, nonché pietra miliare nella stessa Mauritius, è Grandma s Kitchen, l iniziativa ideata da Shanti Maurice per favorire l interazione degli ospiti con la comunità locale e al contempo sostenere la fondazione Grandma s Shanti Home, che si occupa di assistere gli anziani in difficoltà e di aiutare i bambini portatori di handicap. Premiata ai World Hospitality Award nella categoria Best Initiatives in Clients Experience, Grandma s Kitchen permette agli ospiti di Shanti Maurice di trascorrere una serata a cena dalla nonna di un membro dello staff del resort, assaggiando piatti tradizionali come ospiti di un autentica famiglia mauriziana. orientale e sete colorate. Altrettanto intimo e ricercato è il ristorante Blackwood s, illuminato dal morbido bagliore di un lampadario chandelier e affacciato sulla tranquilla Gloucester Place. L esperienza di Mps Puri nel settore F&B è evidente nel menu qui proposto, tanto quanto nell intera offerta gastronomica di tutti gli indirizzi di Nira Hotels & Resorts. Già Global F&B Consultant di Orient Express Hotels, Mps Puri è infatti grande sostenitore dell autenticità locale in cucina e tutte e tre le proprietà Nira seguono questa medesima ispirazione. Nel caso di Nira Caledonia gli accenti sono posti su prodotti freschi e organici di pura origine scozzese. All head chef, David Scott, il compito di giocare su ingredienti regionali, rigorosamente allevati, pescati o raccolti in Scozia.

11 Eventi MCARTHURGLEN OUTLETS / Gli stranieri valgono il 15% del fatturato Viaggi, vedi e compri in tranquillità Ecco le strategie per portare i turisti a fare acquisti da noi BIT H.I.S. / Nasce per far viaggiare i turisti del Sol Levante. Oggi è un network Per vivere il Giappone e il mondo Incoming, outgoing e servizi accurati per ogni destinazione Dal settembre 2010 McArthurGlen Designer Outlets si è organizzata per favorire l arrivo di turisti stranieri nei punti vendita italiani. Venivano già spontaneamente, spiega Roberto Meneghesso, a.d. per Italia della catena inglese, ma ora abbiamo un team che lavora a questo obiettivo. Per questo anche la Casa madre conta su promotori specializzati. L obiettivo - spiega Meneghesso - è spingere i tour operator a organizzare pacchetti di viaggio che comprendano anche una visita ai nostri punti vendita. In Italia sono cinque (Barberino, a 30 minuti da Firenze; Castel Romano a 15 minuti dalla Capitale; La Reggia a 20 minuti da Napoli; Noventa a 30 minuti da Venezia e Seravalle a 50 minuti da Milano). A dicembre 2011 la quota di fatturato generata dagli stranieri era del 10% (cresciuta al 15% a dicembre 2012). Meneghesso illustra i servizi per la clientela straniera Abbiamo una serie di facilities come il personal shopper, l au- Roberto Meneghesso, a.d. McArthurGlen Outlets in Italia tista, la navetta, la spedizione degli acquisti a casa propria oltre a una carta di sconti addizionali. C è anche un programma di formazione del personale sui punti vendita. Non abbiamo la pretesa di insegnare il cinese o il russo, oppure il tedesco - dice Meneghesso - ma diamo una preparazione linguistica di base e sulle peculiarità culturali. L obiettivo è accogliere i clienti nel modo più consono alle loro abitudini e farli sentire a proprio agio. Oltre ai gruppi organizzati McArthurGlen Outlets pensa anche ai full indipendent travel. Per chi si organizza le vacanze da solo - dice Meneghesso - abbiamo azioni mirate. Per esempio stringiamo accordi con società di navigazione o linee aree. Siamo anche presenti su Ulisse: il giornale di bordo di Alitalia o nelle louge degli aeroporti. Con alcuni hotel abbiamo una sorta di partenrship: noi offriamo la visibilità della loro struttura sul sito web e loro promuovono i nostri outlet esponendo materiale informativo. Spesso anche la dritta di un concierge può fare molto. Il profilo dei visitatori stranieri si può riassumere così: i russi sono molti, talvolta vengono anche in giornata, e spesso ritornano. In media spendono meno dei cinesi che, venendo da più lontano, cercano di fare più acquisti. Crescono Corea, Singapore, far east in genere. Anche i brasiliani stanno crescendo molto. H.I.S. è uno dei principali operatori turistici a livello mondiale. Il gruppo nasce in Giappone nei primissimi anni Ottanta quando il fondatore Hideo Sawada apre la prima agenzia di viaggio a Shinjuku (Tokyo) con l obiettivo di rivoluzionare l industria del turismo giapponese. Da allora in poco più di 30 anni il gruppo si è evoluto diventando un punto di riferimento in Giappone e non solo. Oggi H.I.S. è una società quotata in Borsa ed è presente con 127 sedi in più di 90 città nel mondo tra Asia, Europa, Nord America e circa 272 sedi in Giappone. In Italia H.I.S. (www.giappone.hisitaly.com; net) è stata fondata nel 1996 per gestire il flusso di giapponesi verso il Bel Paese. Da allora, oltre a gestire l incoming, H.I.S. Europe Italy si è aperta al mercato italiano divenendo in poco tempo l operatore di riferimento per i viaggi in Giappone. Il settore dell outgoing, in netto sviluppo, si interessa principalmente alle mete orientali, ma si propone di allargare la gamma delle destinazioni a tutto il mondo con pacchetti viaggio e servizi, tutti caratterizzati dalla cura Da 30 anni riferimento per i viaggi in Giappone e non solo e dall assistenza di stile giapponese. La filosofia di H.I.S. è quella dell incontro tra culture che arricchisce la persona creando ponti tra mondi lontani. Tutti i viaggi e i prodotti di H.I.S. tengono conto di questo concetto e rispondono alle esigenze sia dei viaggiatori indipendenti che preferiscono assaporare da soli il piacere della scoperta, sia di quelli più esigenti, in cerca di soluzioni organizzate per non doversi preoccupare di nulla. Nel nostro Paese, H.I.S. rimane anche soggetto indipendente rispetto alla sede giapponese. I due uffici di Roma e Milano curano tutti gli aspetti organizzativi dei viaggi dalle maggiori città italiane agendo direttamente sul territorio. La sede di Roma si occupa della conduzione generale dell azienda. Per il 2013, H.I.S. Europe Italy si presenta alla Bit con due cataloghi: Giappone, ogni stagione una nuova scoperta; e Colori d Oriente (Cina, Malesia, Vietnam e Thailandia), che insieme ai portali Internet completano l offerta del tour operator giapponese in Italia. PREVISIONI / Lo studio Embratur sui flussi di viaggiatori nel Paese Verde Oro Sempre più turisti in Brasile Nel 2012 i visitatori toccano i 10 milioni. Dati in crescita rispetto al 2010 SFMTHD - FOTOLIA.COM Cresce di anno in anno il numero di turisti stranieri in Brasile. Nel 2012, secondo l Ufficio Brasiliano del Turismo (Embratur), gli arrivi complessivi sono stati pari a visitatori (i dati sono riferiti al periodo gennaiosettembre: quelli completi saranno disponibili a marzo). Il valore - se confrontato con i visitatori nello stesso periodo del vale un incremento del 3,8%. Sempre nel 2011, spostando l analisi sugli arrivi complessivi (che includono tutto il flusso di passeggeri in entrata nel Paese, sia stranieri sia brasiliani), si registra un +13,9% rispetto al Si tratta di un valore che pone il Brasile tra i Paesi leader per crescita del flusso turistico internazionale. E, secondo la United Nations World Organization (Unwto) gli arrivi complessivi nel 2012 potrebbero raggiungere i 10 milioni: 1 milione in più rispetto al 2011, per una crescita del 3-4%. Relativamente al flusso degli italiani, l analisi di Embratur dice che il 35% di noi punta sul Brasile per vacanze al mare con una permanenza media di 22 giorni. Invece quelli che arrivano per lavoro sono il 24% fermandosi in media 21 giorni. Più in dettaglio Rio de Janeiro è la città più visitata soprattutto dagli italiani in vacanza (37,7%), seguita da Fortaleza (22,2%) e Salvador de Bahia (18,9%). Invece chi viene per lavoro si indirizza maggiormente su Sao Paulo (la città più visitata del Brasile con il 42,3%), seguita da Rio de Janeiro (17,5%) e Belo Horizonte (12,4%). L Ufficio Brasiliano del Turismo è un agenzia affiliata al ministero del Turismo brasiliano. Si occupa delle attività di promozione e marketing dei servizi turistici rivolte al mercato internazionale con l obiettivo di migliorare lo sviluppo sociale ed economico del Paese. Le attività sono inserite nel Plano Aquarela : iniziative di marketing turistico internazionale per il Brasile. Guardare al futuro senza saudade Senza malinconia, nostalgia o rimpianto (più o meno è questo il significato del termine saudade) il Brasile prova a voltare pagina rispetto ai problemi del passato. E grazie al Programma di Accelerazione della Crescita (Pac) voluto dal governo della presidente Dilma Rousseff, sono state pianificate grandi opere infrastrutturali. Del resto l agenda del Paese Verde Oro è densa di appuntamenti per i prossimi anni. Si va dalla Coppa delle Confederazioni di Calcio del 2013 (15/30 giugno) alla Giornata della Gioventù (23/28 luglio prossimi). Quindi i Mondiali di Calcio del 2014 (600mila stranieri attesi solo nei 30 giorni delle partite) e le Olimpiadi del E la possibilità che l Expo 2020 si svolga in Brasile non è da escludere.

12 12 BIT 2013 Eventi VOLVO TV

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Gennaio 2014 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Versione: 1.0 Quadro dell opera: Termine

Dettagli

MeetingLuxury Il Workshop dedicato all offerta lusso italiana. Lugano,

MeetingLuxury Il Workshop dedicato all offerta lusso italiana. Lugano, MeetingLuxury Il Workshop dedicato all offerta lusso italiana. Lugano, 1 novembre 2013 [pag. 2] Perché partecipare ai Workshop Meeting Italy [pag. 3] I buyer che partecipano ai Workshop Meeting Italy [pag.

Dettagli

Dal Marketing di di destinazione al al Marketing di di motivazione Tendenze di di mercato e proposte per rimanere competitivi

Dal Marketing di di destinazione al al Marketing di di motivazione Tendenze di di mercato e proposte per rimanere competitivi Dal Marketing di di destinazione al al Marketing di di motivazione Tendenze di di mercato e proposte per rimanere competitivi ALESSANDRO TORTELLI Direttore Centro Studi Turistici Firenze Via Piemonte 7

Dettagli

Borsa internazionale del turismo

Borsa internazionale del turismo New BIT, new business. New BIT, new business. Borsa internazionale del turismo Il tuo business al centro del mondo. Bit è la manifestazione leader nel panorama italiano, un appuntamento irrinunciabile

Dettagli

Newsletter VisitItaly in lingua italiana, tedesca e inglese. Il mezzo più veloce per raggiungere il proprio target di riferimento

Newsletter VisitItaly in lingua italiana, tedesca e inglese. Il mezzo più veloce per raggiungere il proprio target di riferimento Newsletter VisitItaly in lingua italiana, tedesca e inglese. Il mezzo più veloce per raggiungere il proprio target di riferimento [pag. 2] Cos è la Newsletter di VisitItaly [pag. 3] Perché promuoversi

Dettagli

VisitItaly Il Workshop dedicato all intera offerta turistica italiana. Lugano,

VisitItaly Il Workshop dedicato all intera offerta turistica italiana. Lugano, VisitItaly Il Workshop dedicato all intera offerta turistica italiana. Lugano, 1 novembre 2013 [pag. 2] Perché partecipare ai Workshop Meeting Italy [pag. 3] I buyer che partecipano ai Workshop Meeting

Dettagli

PERCORSI FORMATIVI PER LE IMPRESE TURISTICHE CATALOGO FORMATIVO 2014/15

PERCORSI FORMATIVI PER LE IMPRESE TURISTICHE CATALOGO FORMATIVO 2014/15 PERCORSI FORMATIVI PER LE IMPRESE TURISTICHE CATALOGO FORMATIVO 2014/15 Sommario Presentazione generale...3 1. LA QUALITA e IL MARCHIO OSPITALITA ITALIANA...4 1.1 Elementi base della qualità totale nelle

Dettagli

La domanda tiene, ma la crisi emerge

La domanda tiene, ma la crisi emerge La domanda tiene, ma la crisi emerge Sintesi del II Rapporto sulla Competitività e attrattività del sistema turistico Gardesano Roberta Apa Luciano Pilotti, Alessandra Tedeschi-Toschi Università di Milano

Dettagli

Evoluzione dell andamento turistico in Provincia di Treviso

Evoluzione dell andamento turistico in Provincia di Treviso Elaborazioni dai dati ufficiali 2009-2010 Evoluzione dell andamento turistico in Provincia di Treviso - Osservatorio Turistico Provinciale - I flussi turistici nei primi mesi del 2010 ARRIVI Valori Assoluti

Dettagli

Destinazione Italia SCENARI DEL TURISMO

Destinazione Italia SCENARI DEL TURISMO Destinazione Italia I viaggi organizzati verso il nostro Paese mostrano segnali positivi di ripresa. Premiata la qualità e la varietà dell offerta. Meglio se certificate testo e foto di Aura Marcelli Cresce

Dettagli

CHI SIAMO PROFESSIONISTI DEL TURISMO E MARKETING PROMOZIONALE

CHI SIAMO PROFESSIONISTI DEL TURISMO E MARKETING PROMOZIONALE love your holidays Le Vacanze sono momenti importanti della nostra vita, ricordi, emozioni, esperienze amicizie.. Scegli chi può far vivere le tue emozioni CHI SIAMO PROFESSIONISTI DEL TURISMO E MARKETING

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO in collaborazione con LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Ottobre 2011 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Versione: 1.0 Quadro

Dettagli

Il Gruppo Bravofly Rumbo. Aprile 2013

Il Gruppo Bravofly Rumbo. Aprile 2013 Il Gruppo Bravofly Rumbo Aprile 2013 Chi siamo Il Gruppo Bravofly Rumbo è uno dei principali operatori online nel settore del turismo e del tempo libero in Europa. In costante crescita dal 2004, anno della

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO in collaborazione con LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Gennaio 2013 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Versione: 1.0 Quadro

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

Il turismo culturale e l analisi dell impatto economico nelle regioni meridionali

Il turismo culturale e l analisi dell impatto economico nelle regioni meridionali Il turismo culturale e l analisi dell impatto economico nelle regioni meridionali Salvio Capasso Responsabile Ufficio Economia delle Imprese e Mediterraneo - SRM Paestum, 30 Ottobre 2014 Agenda Il turista

Dettagli

Piano nazionale del Turismo

Piano nazionale del Turismo Piano nazionale del Turismo 5 azioni per raddoppiare il PIL del turismo C o n f e r e n z a s t a m p a 22 settembre 2010 Emma Marcegaglia, Presidente di Confindustria Daniel John Winteler, Presidente

Dettagli

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE Osservatorio turistico della provincia di Pavia INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE Rapporto annuale Settembre 2009 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: CCIAA

Dettagli

Bravofly Rumbo Group: informazioni generali

Bravofly Rumbo Group: informazioni generali Bravofly Rumbo Group: informazioni generali CHI SIAMO Il Gruppo Bravofly Rumbo è uno dei principali operatori online nel settore del turismo e del tempo libero in Europa. In costante crescita dal 2004,

Dettagli

Turismo Veneto: il lago di Garda. Giovanni Altomare Direttore Federalberghi Garda Veneto Verona, 4 maggio 2012

Turismo Veneto: il lago di Garda. Giovanni Altomare Direttore Federalberghi Garda Veneto Verona, 4 maggio 2012 Turismo Veneto: il lago di Garda Giovanni Altomare Direttore Federalberghi Garda Veneto Verona, 4 maggio 2012 Il turismo in Italia Il turismo in Italia rappresenta il 9,5% del PIL, oltre 130 miliardi di

Dettagli

Capitolo 2.3. La situazione internazionale. Relazione Annuale

Capitolo 2.3. La situazione internazionale. Relazione Annuale Capitolo 2.3 Il turismo in Piemonte Carlo Alberto Dondona Si ringraziano Cristina Bergonzo (Sviluppo Piemonte Turismo), Amedeo Mariano(Città Metropolitana di Torino Sistema Informativo Turistico) La situazione

Dettagli

Progetto. promo-commercializzazione. TurismoFVG 2010

Progetto. promo-commercializzazione. TurismoFVG 2010 Progetto promo-commercializzazione TurismoFVG 2010 Obiettivi generali del progetto Progetto per la realizzazione di un programma di commercializzazione del prodotto turistico della Regione Friuli Venezia

Dettagli

Il Portale Turistico più completo sull Italia, consultato dai turisti di tutto il mondo

Il Portale Turistico più completo sull Italia, consultato dai turisti di tutto il mondo beta Il Portale Turistico più completo sull Italia, consultato dai turisti di tutto il mondo [pag. 2] Perché scegliere VisitItaly [pag. 3] Il pacchetto promozionale VisitItaly [pag. 5] Newsletter [pag.

Dettagli

Costruendo valore per il turismo in Lombardia

Costruendo valore per il turismo in Lombardia Costruendo valore per il turismo in Lombardia Chi siamo Explora S.C.p.A. ha il compito di promuovere la Lombardia e Milano sul mercato turistico nazionale ed internazionale. La società opera esattamente

Dettagli

ENIT - AGENZIA NAZIONALE DEL TURISMO SEDE CENTRALE. A cura dell Ufficio Studi, Programmazione e Marketing

ENIT - AGENZIA NAZIONALE DEL TURISMO SEDE CENTRALE. A cura dell Ufficio Studi, Programmazione e Marketing L Italia nel contesto internazionale A cura dell Ufficio Studi, Programmazione e Marketing I primi dati provvisori dell Organizzazione Mondiale del Turismo relativi all anno 2006 confermano il trend positivo

Dettagli

INDICE. Prefazione Presentazione 1. PARTE PRIMA: STATISTICHE ED ECONOMIA Introduzione 5 1. 1 L Italia nel contesto mondiale ed europeo

INDICE. Prefazione Presentazione 1. PARTE PRIMA: STATISTICHE ED ECONOMIA Introduzione 5 1. 1 L Italia nel contesto mondiale ed europeo XVIII Rapporto sul Turismo Italiano I INDICE Prefazione Presentazione 1 PARTE PRIMA: STATISTICHE ED ECONOMIA Introduzione 5 1. 1 L Italia nel contesto mondiale ed europeo 1 Il turismo nel mondo secondo

Dettagli

India. Fase 2. Una Bussola per il mercato indiano. Fare clic per modificare stile. www.toscanapromozione.it www.turismo.intoscana.

India. Fase 2. Una Bussola per il mercato indiano. Fare clic per modificare stile. www.toscanapromozione.it www.turismo.intoscana. India Fase 2 Una Bussola per il mercato indiano Indice Dati e storia Turismo Indiano Le città turistiche: Mumbai e Delhi Analisi dei Tour Operator indiani Cosa vogliono i TO dalla Toscana? Promozione della

Dettagli

BRAVOFLY GROUP: INFORMAZIONI GENERALI

BRAVOFLY GROUP: INFORMAZIONI GENERALI BRAVOFLY GROUP: INFORMAZIONI GENERALI CHI SIAMO Bravofly è leader in Europa per la ricerca e acquisto dei voli e ha un progetto ambizioso: diventare il punto di riferimento europeo per il turismo e il

Dettagli

BRAVOFLY GROUP: INFORMAZIONI GENERALI

BRAVOFLY GROUP: INFORMAZIONI GENERALI BRAVOFLY GROUP: INFORMAZIONI GENERALI CHI SIAMO Il Gruppo Bravofly è leader in Europa nel settore dei viaggi, del turismo e del tempo libero. Il primo sito, Volagratis.it, nasce nel maggio del 2004 dall

Dettagli

Attrattività e immagine di alcune aree turistiche italiane

Attrattività e immagine di alcune aree turistiche italiane RISORSE NATURALI E CULTURALI COME ATTRATTORI QSN 2007-2013 Attrattività e immagine di alcune aree turistiche italiane Roma, 28 settembre 2005 INDAGINI DOXA PER IL MINISTERO ATTIVITA PRODUTTIVE - PON ATAS

Dettagli

Alla riscoperta dell America!

Alla riscoperta dell America! Alla riscoperta dell America! VI Convention Nazionale Federcongressi&eventi Roma, 15 marzo 2013 Gabriella Ghigi Il mercato USA - Gabriella Ghigi 1 Contenuti Informazioni generali sul Paese Posizionamento

Dettagli

2. EXPO 2015: UNA GRANDE SFIDA PER IL TURISMO ITALIANO

2. EXPO 2015: UNA GRANDE SFIDA PER IL TURISMO ITALIANO CARTELLA STAMPA di 1. INDICE 2. EXPO 2015: UNA GRANDE SFIDA PER IL TURISMO ITALIANO pag. 3 3. PERCHÉ NASCE EXPLORA pag. 3 4. LA SUA IDENTITÀ pag. 3 5. MISSION pag. 4 6. APPROCCIO pag. 4 7. ELEMENTI DISTINTIVI

Dettagli

Estate 2011 Prospettive per il turismo in Toscana. Progetto Check Markets. in collaborazione con il Centro Studi Turistici.

Estate 2011 Prospettive per il turismo in Toscana. Progetto Check Markets. in collaborazione con il Centro Studi Turistici. Estate 2011 Prospettive per il turismo in Toscana Alberto Peruzzini Progetto Check Markets in collaborazione con il Centro Studi Turistici Dirigente Servizio Turismo Toscana Promozione Firenze, 20 giugno

Dettagli

LA CULTURA DEL TURISMO IN INDIA ANALISI E PROSPETTIVE

LA CULTURA DEL TURISMO IN INDIA ANALISI E PROSPETTIVE LA CULTURA DEL TURISMO IN INDIA ANALISI E PROSPETTIVE A seguire l'analisi dei seguenti aspetti riferiti al Mercato Turistico Indiano: 1. Breve analisi del trend turistico indiano in generale 2. Trend turistico

Dettagli

PROGETTO PROMOZIONALE STRATEGICO 1

PROGETTO PROMOZIONALE STRATEGICO 1 Titolo Progetto Settori Merceologici Destinatari dell intervento Tipologia di Intervento Allegato 1 a D.D. n. 690 del 29/11/2013 PROGETTO PROMOZIONALE STRATEGICO 1 SCHEDA SINTETICA PROMOZIONE DEI PRODOTTI

Dettagli

Il mercato di lingua tedesca: un bacino strategico per gli operatori turistici italiani

Il mercato di lingua tedesca: un bacino strategico per gli operatori turistici italiani Il mercato di lingua tedesca: un bacino strategico per gli operatori turistici italiani I turisti di lingua tedesca che visitano ogni anno l'italia sono una risorsa importantissima per l'industria turistica

Dettagli

Approfondimenti statistici

Approfondimenti statistici QUADERNO N 143 NOVEMBRE 2014 EXPO 2015: UN ASSAGGIO DEL BEL PAESE PER IL SUO RILANCIO TURISTICO NEL MONDO Figura 1 - Pernottamenti di turisti extra-ue in Italia, Spagna e Francia Approfondimenti statistici

Dettagli

Principali risultati e criticità nella raccolta dei dati

Principali risultati e criticità nella raccolta dei dati Euro P.A. Turismo cercasi dati L ANNUARIO del TURISMO e della CULTURA 2009 Principali risultati e criticità nella raccolta dei dati Fabrizio Lucci, Centro Studi Rimini, 2 aprile 2009 INDICE DELL ANNUARIO

Dettagli

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE MARCHE INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE Settembre 2014 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: Unioncamere Marche Termine

Dettagli

Osservatorio Turistico

Osservatorio Turistico Osservatorio Turistico Turismo: congiuntura, profilo della domanda, identikit e bisogni delle imprese savonesi Savona, 4 febbraio 2005 ISNART S.c.p.A. Chi è Cosa fa Mercato Istituto Nazionale Ricerche

Dettagli

Chi siamo: Bravofly è leader in Europa per la ricerca e acquisto dei voli.

Chi siamo: Bravofly è leader in Europa per la ricerca e acquisto dei voli. Chi siamo: Bravofly è leader in Europa per la ricerca e acquisto dei voli. Bravofly offre ai consumatori soluzioni semplici e personalizzate attraverso la piattaforma per la ricerca voli, l unica in Europa

Dettagli

Marche, Il centro storico verso un nuovo modello di sviluppo integrato del territorio e dei borghi: Il progetto FERMO

Marche, Il centro storico verso un nuovo modello di sviluppo integrato del territorio e dei borghi: Il progetto FERMO Marche, Il centro storico verso un nuovo modello di sviluppo integrato del territorio e dei borghi: Il progetto FERMO L'evoluzione della domanda di turismo e le implicazioni per i modelli di offerta turistica

Dettagli

GERMANIA IL MERCATO TURISTICO

GERMANIA IL MERCATO TURISTICO GERMANIA IL MERCATO TURISTICO Superficie: 357.021 kmq Popolazione: 83.251. Densità: 230 ab/kmq Lingua: Tedesco Religione: Protestanti, Cattolici Capitale: Berlino Forma istituzionale: Repubblica Federale

Dettagli

ALLEGATO A: BUSINESS PLAN SINTETICO 2011

ALLEGATO A: BUSINESS PLAN SINTETICO 2011 ALLEGATO A: BUSINESS PLAN SINTETICO 2011 PREMESSA IL QUADRO DI RIFERIMENTO La recessione mondiale che ha colpito l economia a partire dal 2008 non ha risparmiato il settore congressuale. Sebbene negli

Dettagli

INDAGINE SULLE PRENOTAZIONI/PRESENZE NELLE AREE TURISTICHE E SUI SEGMENTI DI PRODOTTO

INDAGINE SULLE PRENOTAZIONI/PRESENZE NELLE AREE TURISTICHE E SUI SEGMENTI DI PRODOTTO in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO INDAGINE SULLE PRENOTAZIONI/PRESENZE NELLE AREE TURISTICHE E SUI SEGMENTI DI PRODOTTO Maggio 2010 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T.

Dettagli

TTG INCONTRI FIERA DI RIMINI. 8. 9. 10 Ottobre, 2015 INTERNATIONAL TOURISM MARKETPLACE. 52 a edizione. www.ttgincontri.it. In contemporanea con

TTG INCONTRI FIERA DI RIMINI. 8. 9. 10 Ottobre, 2015 INTERNATIONAL TOURISM MARKETPLACE. 52 a edizione. www.ttgincontri.it. In contemporanea con www.ttgincontri.it TTG INCONTRI INTERNATIONAL TOURISM MARKETPLACE 52 a edizione FIERA DI RIMINI 8. 9. 10 Ottobre, 2015 In contemporanea con 64 Salone Internazionale dell Accoglienza www.ttgincontri.it

Dettagli

IL TURISMO COME DRIVER DELLA CRESCITA: successi e sfide per i prossimi anni. TTG INCONTRI - Fiera di Rimini - 8 Ottobre 2015 Sala Sisto Neri

IL TURISMO COME DRIVER DELLA CRESCITA: successi e sfide per i prossimi anni. TTG INCONTRI - Fiera di Rimini - 8 Ottobre 2015 Sala Sisto Neri IL TURISMO COME DRIVER DELLA CRESCITA: successi e sfide per i prossimi anni TTG INCONTRI - Fiera di Rimini - 8 Ottobre 2015 Sala Sisto Neri IL TURISMO E CAMBIATO Il tool di Amadeus permette di fare un

Dettagli

OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO ITALIANO

OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO ITALIANO OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO ITALIANO ESTATE 2006, IL TURISMO IN ITALIA HA PIU VELOCITA : PIU PRODOTTI PER PIU TURISTI SOPRATTUTTO STRANIERI 3 Rapporto Indagine sulle prenotazioni/presenze nelle

Dettagli

1. EXPO 2015: UNA GRANDE SFIDA PER IL TURISMO ITALIANO

1. EXPO 2015: UNA GRANDE SFIDA PER IL TURISMO ITALIANO CARTELLA STAMPA di 0. INDICE 1. EXPO 2015: UNA GRANDE SFIDA PER IL TURISMO ITALIANO pag. 3 2. PERCHÉ NASCE EXPLORA pag. 3 3. LA SUA IDENTITÀ pag. 3 4. MISSION pag. 4 5. APPROCCIO pag. 4 6. ELEMENTI DISTINTIVI

Dettagli

Abano Terme, 26 Ottobre 2012. Leisure, shopping & wellness: focus sul Real Estate nel Nord Est

Abano Terme, 26 Ottobre 2012. Leisure, shopping & wellness: focus sul Real Estate nel Nord Est Abano Terme, 26 Ottobre 2012 Leisure, shopping & wellness: focus sul Real Estate nel Nord Est EVOLUZIONE DEL MERCATO L Europa ha vissuto negli ultimi 50 anni un evoluzione economica, sociale e culturale

Dettagli

EXPO Una vetrina sul mondo Gli strumenti di Intesa Sanpaolo per le imprese: Il portale «Created in Italia» e «Candida la tua impresa»

EXPO Una vetrina sul mondo Gli strumenti di Intesa Sanpaolo per le imprese: Il portale «Created in Italia» e «Candida la tua impresa» EXPO Una vetrina sul mondo Gli strumenti di Intesa Sanpaolo per le imprese: Il portale «Created in Italia» e «Candida la tua impresa» Forlì, 16 gennaio 2015 1 L Esposizione Universale Expo Milano 2015

Dettagli

Il Piemonte rilancia. Management del Turismo e conseguito

Il Piemonte rilancia. Management del Turismo e conseguito Il Piemonte rilancia news by P.R. il Turismo di Charme A LATO, ANDREA PASQUARELLI. IN QUESTA PAGINA E A DESTRA IN ALTO, IMMAGINI DELL HOTEL MERCURE ROYAL DI TORINO. NELLA PAGINA A DESTRA AL CENTRO E IN

Dettagli

CHI SIAMO GPS NETWORK UNIT LA STORIA

CHI SIAMO GPS NETWORK UNIT LA STORIA CHI SIAMO LA STORIA GPS, nasce nel 1969, proponendosi come primo circuito di comunicazione esterna nei luoghi di vacanza estiva degli italiani: gli stabilimenti balneari. Nel 1989, per il trentennale viene

Dettagli

Il marketing territoriale dal basso: il cittadino protagonista della promozione del territorio

Il marketing territoriale dal basso: il cittadino protagonista della promozione del territorio Il marketing territoriale dal basso: il cittadino protagonista della promozione del territorio Paolo Grigolli Chiara Bille Caprino Veronese 16 ottobre 2014 PROGETTO DI PROMOZIONE DEL TURISMO RURALE: I

Dettagli

L innovazione e l internazionalizzazione del turismo in Puglia nel 2013

L innovazione e l internazionalizzazione del turismo in Puglia nel 2013 L innovazione e l internazionalizzazione del turismo in Puglia nel 2013 Misurare in tempo reale la competitività della destinazione Puglia e monitorare le variazioni quali/quantitative dei flussi turistici

Dettagli

Fiera di Vicenza 3-6 Aprile 2014

Fiera di Vicenza 3-6 Aprile 2014 dove inizia il viaggio... Fiera di Vicenza Introduzione Fiera di Vicenza vanta oltre 40 anni di esperienza nel mondo del turismo e delle vacanze all aria aperta Nel cuore del Veneto, prima regione in Italia

Dettagli

A N A L IS I D E L L A D O M A N D A TU R IS TIC A N E G L I E S E R C IZI A L B E R G H IE R I D I R O M A E P R O V IN C IA

A N A L IS I D E L L A D O M A N D A TU R IS TIC A N E G L I E S E R C IZI A L B E R G H IE R I D I R O M A E P R O V IN C IA A N A L IS I D E L L A D O M A N D A TU R IS TIC A N E G L I E S E R C IZI A L B E R G H IE R I D I R O M A E P R O V IN C IA A N N O 2 0 0 9 R A P P O R TO A N N U A L E 2 0 0 9 1. L andamento del mercato

Dettagli

Musei archivi di impresa e turismo: valorizzazione e marketing territoriale

Musei archivi di impresa e turismo: valorizzazione e marketing territoriale Musei archivi di impresa e turismo: valorizzazione e marketing territoriale Com è cambiato il turismo: nuove mete, nuovi target, nuove tendenze Renzo Iorio Presidente Federturismo Confindustria Rossano

Dettagli

Pasqua 2013: Londra preferita dagli italiani che volano in Europa, Sharm el Sheikh principale meta per chi cerca sole e il caldo

Pasqua 2013: Londra preferita dagli italiani che volano in Europa, Sharm el Sheikh principale meta per chi cerca sole e il caldo COMUNICATO STAMPA OSSERVATORIO VOLAGRATIS Pasqua 2013: Londra preferita dagli italiani che volano in Europa, Sharm el Sheikh principale meta per chi cerca sole e il caldo La capitale del Regno Unito è

Dettagli

presenta IL WORKSHOP

presenta IL WORKSHOP presenta IL WORKSHOP 11 luglio 2014 - ore 9.00-17.00 presso Sheraton Milan Malpensa con il patrocinio di Con il riconoscimento di Federcongressi&eventi L ITALIA CALA I SUOI ASSI Un anno dopo il debutto

Dettagli

Le determinanti dell attrattività di un mercato nell ottica di una impresa alberghiera

Le determinanti dell attrattività di un mercato nell ottica di una impresa alberghiera Le determinanti dell attrattività di un mercato nell ottica di una impresa alberghiera Un adattamento del modello delle 5 forze di M. Porter Prof. Giorgio Ribaudo Management delle imprese turistiche Corso

Dettagli

EVOLUZIONE DELLA DOMANDA TURISTICA E IMPATTO SULL INDUSTRIA IMMOBILIARE

EVOLUZIONE DELLA DOMANDA TURISTICA E IMPATTO SULL INDUSTRIA IMMOBILIARE EVOLUZIONE DELLA DOMANDA TURISTICA E IMPATTO SULL INDUSTRIA IMMOBILIARE Milano, 12 giugno 2013 Prof.ssa Maria Antonella Ferri UNIVERSITAS MERCATORUM ASSOIMMOBILIARE INDICE ü Il turismo in Italia: Ø Lo

Dettagli

jklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcv bnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqw ertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuio pasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfgh

jklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcv bnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqw ertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuio pasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfgh Qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwerty uiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasd fghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzx cvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmq wertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyui La rivoluzione di internet nel turismo

Dettagli

BAROMETRO IPSOS - EUROP ASSISTANCE 2011

BAROMETRO IPSOS - EUROP ASSISTANCE 2011 BAROMETRO IPSOS - EUROP ASSISTANCE 2011 Gli europei e le vacanze estive: abitudini e tendenze Sintesi della ricerca Anche quest anno l Istituto di Ricerca IPSOS ha realizzato per conto di Europ Assistance

Dettagli

SCHEDE MERCATO BRASILE

SCHEDE MERCATO BRASILE SCHEDE MERCATO BRASILE Dicembre 2011 in collaborazione con Sommario Quadro d insieme... 1 Il mercato turistico brasiliano... 3 Conclusioni... 11 Nota metodologica... 12 Quadro d insieme Caratteristiche

Dettagli

Intervento del Dott. Pier Giorgio Togni Direttore Generale Turismo

Intervento del Dott. Pier Giorgio Togni Direttore Generale Turismo 30 settembre 1 ottobre 2006 Montesilvano - Pescara Intervento del Dott. Pier Giorgio Togni Direttore Generale Turismo III CONFERENZA ITALIANA PER IL TURISMO 30 settembre 1 ottobre 2006 Montesilvano-Pescara

Dettagli

PRIMI STATI GENERALI DEL MARKETING TERRITORIALE. 22.01.2013 Manuela de Carlo

PRIMI STATI GENERALI DEL MARKETING TERRITORIALE. 22.01.2013 Manuela de Carlo PRIMI STATI GENERALI DEL MARKETING TERRITORIALE SESSIONE 3: STRATEGIA DI MARKETING TERRITORIALE "Attori e politiche per lo sviluppo della destinazione Lombardia nel contesto internazionale" 22.01.2013

Dettagli

Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale

Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale Dossier Ottobre 2012 A cura di Panorama competitivo del turismo internazionale nel mondo

Dettagli

Programmazione 2016. Alberto Peruzzini - Direttore

Programmazione 2016. Alberto Peruzzini - Direttore Programmazione 2016 Alberto Peruzzini - Direttore Firenze, 19 Aprile 2016 2 Agenda Considerazioni introduttive Lo scenario: congiuntura e tendenze dei mercati La strategia complessiva Gli strumenti Linee

Dettagli

SALONE DEL TURISMO E DELLA VACANZA ALL ARIA APERTA PER TUTTI FIERA DI VICENZA 21-24 MARZO 2013

SALONE DEL TURISMO E DELLA VACANZA ALL ARIA APERTA PER TUTTI FIERA DI VICENZA 21-24 MARZO 2013 SALONE DEL TURISMO E DELLA VACANZA ALL ARIA APERTA PER TUTTI FIERA DI VICENZA 21-24 MARZO 2013 * * * * * Oltre 40 anni di successi nel mondo del turismo e delle vacanze all aria aperta. Punto d incontro

Dettagli

IL PORTALE WONDERFULEXPO2015.INFO La piattaforma di prenotazione B2C e B2B. Settembre 2014

IL PORTALE WONDERFULEXPO2015.INFO La piattaforma di prenotazione B2C e B2B. Settembre 2014 IL PORTALE WONDERFULEXPO2015.INFO La piattaforma di prenotazione B2C e B2B Settembre 2014 INDICE 1- Il mercato turistico: ieri ed oggi 2- Il comportamento del turista 3- Le opportunità 4- Gli strumenti

Dettagli

ESTRATTO PIANO MARKETING

ESTRATTO PIANO MARKETING OBIETTIVI GENERALI ESTRATTO PIANO MARKETING QUANTITATIVI 1. Aumentare significativamente il numero degli arrivi nella provincia di Torino; 2. Allungare la permanenza di turisti in provincia (presenze);

Dettagli

lakes mountains & spas

lakes mountains & spas Milano, 2 > 4 Luglio 2012 Hotel Principe di Savoia Dorchester Collection www.sensoheurope.com Ideazione e organizzazione: NEBE S.n.c. Castello, 5313 30122 Venezia (Italy) Tel. +39 041 5229825 - Fax +39

Dettagli

Osservatorio Le vacanze degli italiani a Natale 2013 A cura del Centro Studi TCI Dicembre 2013

Osservatorio Le vacanze degli italiani a Natale 2013 A cura del Centro Studi TCI Dicembre 2013 Osservatorio Le vacanze degli italiani a Natale 2013 A cura del Centro Studi TCI Dicembre 2013 Per comprendere cosa succederà in queste imminenti festività natalizie, in particolare nel periodo tra metà

Dettagli

TUTTO EXPLORA NEWS APRILE-MAGGIO

TUTTO EXPLORA NEWS APRILE-MAGGIO TUTTO EXPLORA NEWS APRILE-MAGGIO TUTTO EXPLORA Grazie per l interesse dimostrato nei confronti di Explora, la prima Destination Management Organization (DMO) al servizio del territorio e delle Imprese

Dettagli

Attrattività, performance e potenzialità della Sicilia turistica

Attrattività, performance e potenzialità della Sicilia turistica Attrattività, performance e potenzialità della Sicilia turistica Ricerca di marketing sull attrattività turistica della Sicilia Presentazione dei risultati della ricerca Palermo, 11 luglio 2014 Obiettivi

Dettagli

CAPOLAVORO DI SQUADRA Una grande storia da rappresentare insieme

CAPOLAVORO DI SQUADRA Una grande storia da rappresentare insieme CAPOLAVORO DI SQUADRA Una grande storia da rappresentare insieme Entra nella squadra di Promozione Alberghiera e scopri i vantaggi riservati agli hotel associati. 1 > Aumenti la visibilità del tuo hotel

Dettagli

OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE DELLA LIGURIA RAPPORTO ANNUALE 2011

OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE DELLA LIGURIA RAPPORTO ANNUALE 2011 OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE DELLA LIGURIA RAPPORTO ANNUALE 2011 Focus Provincia di Savona Maggio 2012 A cura di I flussi turistici nelle strutture ricettive Le principali dinamiche e tendenze manifestate

Dettagli

I promotori Master Team consulenza e formazione professionalità sempre più distintive nuove leve di futuri manager

I promotori Master Team consulenza e formazione professionalità sempre più distintive nuove leve di futuri manager GRANDE MILANO, AUTUNNO 2012 PRIMAVERA 2013 PREPARATI ALL EXPO! La 26ma Edizione Speciale del Master in Hospitality Management nasce dalla necessità di progettare e realizzare un continuum virtuoso che

Dettagli

DISTRIBUZIONE DEL PRODOTTO TURISTICO ON LINE, ANALISI DI BILANCIO PER INDICI, ANALISI DEGLI SCOSTAMENTI DEI RICAVI E STRATEGIE DI COMUNICAZIONE

DISTRIBUZIONE DEL PRODOTTO TURISTICO ON LINE, ANALISI DI BILANCIO PER INDICI, ANALISI DEGLI SCOSTAMENTI DEI RICAVI E STRATEGIE DI COMUNICAZIONE ATTIVITÀ DIDATTICHE 1 Temi in preparazione alla maturità DISTRIBUZIONE DEL PRODOTTO TURISTICO ON LINE, ANALISI DI BILANCIO PER INDICI, ANALISI DEGLI SCOSTAMENTI DEI RICAVI E STRATEGIE DI COMUNICAZIONE

Dettagli

Osservatorio Touring sul turismo scolastico Principali risultati dell a.s. 2012/2013 A cura del Centro Studi TCI

Osservatorio Touring sul turismo scolastico Principali risultati dell a.s. 2012/2013 A cura del Centro Studi TCI Osservatorio Touring sul turismo scolastico Principali risultati dell a.s. 2012/2013 A cura del Centro Studi TCI Perché un Osservatorio sul turismo scolastico? L Osservatorio Touring sul turismo scolastico

Dettagli

I PRIMI DATI DEL NUOVO OSSERVATORIO CONGRESSUALE: LA FASE RECESSIVA SI AGGRAVA

I PRIMI DATI DEL NUOVO OSSERVATORIO CONGRESSUALE: LA FASE RECESSIVA SI AGGRAVA Federcongressi&eventi è l associazione delle imprese e dei professionisti che lavorano nell industria italiana dei convegni, congressi ed eventi: un industria che dà lavoro a 287.741 persone, di cui 190.125

Dettagli

R A P P O R T O A N N U A L E 2 0 1 0

R A P P O R T O A N N U A L E 2 0 1 0 A N A L I S I D E L L A D O M A N D A T U R I S T I C A N E G L I E S E R C I Z I A L B E R G H I E R I D I R O M A E P R O V I N C I A A N N O 2 0 1 0 R A P P O R T O A N N U A L E 2 0 1 0 1. L andamento

Dettagli

PRIMO MASTER PER L INNOVAZIONE NEL TURISMO Avvio e gestione di progetti per le associazioni turistiche

PRIMO MASTER PER L INNOVAZIONE NEL TURISMO Avvio e gestione di progetti per le associazioni turistiche PRIMO MASTER PER L INNOVAZIONE NEL TURISMO Avvio e gestione di progetti per le associazioni turistiche OBIETTIVI FORMATIVI Il Master, ideato dal Centro Studi CTS, ha l obiettivo di sviluppare le competenze

Dettagli

Estate 2016: cresce la capacità di spesa prevista, ma meno Italiani (ed Europei) andranno in vacanza

Estate 2016: cresce la capacità di spesa prevista, ma meno Italiani (ed Europei) andranno in vacanza 18 Maggio 2016 Press release Estate 2016: cresce la capacità di spesa prevista, ma meno Italiani (ed Europei) andranno in vacanza 16 edizione del barometro Vacanze Europ Assistance - Ipsos Cresce considerevolmente

Dettagli

LA FASE CONGIUNTURALE DEL MERCATO

LA FASE CONGIUNTURALE DEL MERCATO Firenze 8 luglio 2015 Dott. Alberto Peruzzini LA FASE CONGIUNTURALE DEL MERCATO Crescita sostenuta nei primi cinque mesi del 2015, trainata dalla domanda straniera malgrado le incognite del quadro internazionale

Dettagli

OBIETTIVI DEL MASTER

OBIETTIVI DEL MASTER L Italia è una delle 5 maggiori destinazioni al mondo per turismo culturale e ambientale. 2 turisti stranieri su 3 considerano la cultura e il cibo come principale motivazione di un viaggio in Italia e

Dettagli

Perché la Corea oggi. Turismo

Perché la Corea oggi. Turismo 14 Milioni di turisti Turismo Nel 2001 erano 6 milioni. Ma nel 2012 il numero dei Coreani che ha fatto un viaggio all estero è più che raddoppiato: sono stati quasi 14 milioni, superando così il record

Dettagli

Imago Report mercato turistico

Imago Report mercato turistico Imago Report mercato turistico REPORT SULLE NUOVE TENDENZE DEL TURISTA ITALIANO ED ESTERO FOCUS SUL TURISTA ENOGASTRONOMICO 22 LUGLIO 2015 Indice: I principali trend del turismo in Italia Il turista ESTERO

Dettagli

Riviera dei Sogni Travels Il tour operator sulla Liguria e non solo...

Riviera dei Sogni Travels Il tour operator sulla Liguria e non solo... Riviera dei Sogni Travels Il tour operator sulla Liguria e non solo... Gruppi Individuali DMC & business travel Promozione turistica L azienda: Il tour operator per la Liguria con una marcia in più Specialisti

Dettagli

Turismo 2013 La Spezia e tendenze

Turismo 2013 La Spezia e tendenze Turismo 2013 La Spezia e tendenze La presente nota riporta dati e brevi riflessioni sul turismo oggi nella nostra provincia. Dopo un 2012 segnato dalle ricadute negative del periodo post alluvioni, il

Dettagli

CARTELLA STAMPA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE. Milano, 10 Dicembre 2013

CARTELLA STAMPA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE. Milano, 10 Dicembre 2013 CARTELLA STAMPA di CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE Turismo integrato, motore di Expo 2015 Milano, 10 Dicembre 2013 INDICE 1. EXPO 2015: UNA GRANDE SFIDA PER IL TURISMO ITALIANO pag. 3 2. PERCHÉ NASCE

Dettagli

www.expo2015.org www.facebook.com/ Expo2015Milano.it twitter.com/expo2015milano

www.expo2015.org www.facebook.com/ Expo2015Milano.it twitter.com/expo2015milano EXPO, IL SUCCESSO DEL PRIMO MESE www.expo2015.org Expo2015Milano.it twitter.com/expo2015milano Numeri e obiettivi raggiunti ad un mese dall apertura Aun mese dall apertura gli scetticismi e i timori si

Dettagli

CULTURA & TURISMO Una strategia di sistema per l Italia. Roma, 27 maggio 2014

CULTURA & TURISMO Una strategia di sistema per l Italia. Roma, 27 maggio 2014 CULTURA & TURISMO Una strategia di sistema per l Italia Roma, 27 maggio 2014 Decreto Cultura del 22 maggio 2014 DISPOSIZIONI URGENTI PER LA TUTELA DEL PATRIMONIO CULTURALE, LO SVILUPPO DELLA CULTURA E

Dettagli

Touring Club Italiano

Touring Club Italiano Touring Club Italiano Touring Club Italiano è un organizzazione no-profit che da oltre cento anni contribuisce : -alla diffusione e alla promozione di un turismo rispettoso e responsabile, in Italia e

Dettagli

Diamo ora la parola a Paul McManus,

Diamo ora la parola a Paul McManus, INTERVISTE IMP 07-19 def 4-12-2006 9:55 Pagina 13 LEADING, il POTERE del BRAND Diamo ora la parola a Paul McManus, presidente e amministratore delegato di Leading hotels of the world, ovvero il potere

Dettagli

IL CLUB DI PRODOTTO PER CONQUISTARE IL MERCATO CICLOTURISTICO

IL CLUB DI PRODOTTO PER CONQUISTARE IL MERCATO CICLOTURISTICO IL CLUB DI PRODOTTO PER CONQUISTARE IL MERCATO CICLOTURISTICO Cagliari Oristano Olbia agosto 2014 BUONGIORNO Mi presento Consulenza turistiche Formazione Ricerca Progetti Studi di mercato www.teamwork-rimini.com

Dettagli

A N A L IS I D E L L A D O M A N D A TU R IS TIC A N E G L I E S E R C IZI A L B E R G H IE R I D I R O M A E P R O V IN C IA

A N A L IS I D E L L A D O M A N D A TU R IS TIC A N E G L I E S E R C IZI A L B E R G H IE R I D I R O M A E P R O V IN C IA A N A L IS I D E L L A D O M A N D A TU R IS TIC A N E G L I E S E R C IZI A L B E R G H IE R I D I R O M A E P R O V IN C IA A N N O 2 0 0 8 R A P P O R TO A N N U A L E 2 0 0 8 1. L andamento del mercato

Dettagli

p r e s e n ta z i o n e u f f i c i a l e e d i z i o n e 2 0 1 2

p r e s e n ta z i o n e u f f i c i a l e e d i z i o n e 2 0 1 2 c o n i l p a t r o c i n i o d i Città di Lugano 10 p r e s e n ta z i o n e u f f i c i a l e e d i z i o n e 2 0 1 2 s v i z z e r a, lu g a n o 1 6-1 8 N o v e m b r e, 2 0 1 2 s u p p o r t e d b

Dettagli