Bollettino di Vigilanza

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Bollettino di Vigilanza"

Transcript

1 I S T I T U TO P E R L A V I G I L A N ZA SULLE ASSICURAZIONI Bollettino di Vigilanza Anno III n. 1/2015 pubblicato il 27 febbraio 2015

2

3 (decreto legge 6 luglio 2012 n. 95 convertito con legge 7 agosto 2012 n. 135) Registrazione presso il Tribunale di Roma n. 278/2006 del 14 luglio 2006 Direzione e Redazione presso l Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni Direttore responsabile Roberto NOVELLI Indirizzo via del Quirinale ROMA Telefono Fax Sito internet Tutti i diritti riservati. È consentita la riproduzione a fini didattici e non commerciali, a condizione che venga citata la fonte ISSN (online)

4

5 Indice 1. PROVVEDIMENTI IVASS PROVVEDIMENTI RIGUARDANTI SINGOLE IMPRESE... 7 Provvedimento n del 9 gennaio Pramerica Life S.p.A. - Autorizzazione ad estendere l esercizio dell attività assicurativa ai rami danni 1. Infortuni e 2. Malattia di cui all art. 2, comma 3, del decreto legislativo 7 settembre 2005 n Provvedimento Provvedimento n del 13 gennaio Autorizzazione, ai sensi dell art. 68 del decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209 all acquisizione da parte di Fundacion MAPFRE, della partecipazione di controllo in Direct Line Insurance S.p.A., per il tramite di MAPFRE Internacional S.A.. Provvedimento Provvedimento n del 13 gennaio Assimoco Assicurazioni s.p.a. - Approvazione del piano di rimborso di tre prestiti subordinati a scadenza fissa e comunicazione della ricorrenza delle condizioni di inclusione, tra gli elementi del margine di solvibilità disponibile, di prestiti subordinati a scadenza fissa. Provvedimento MODIFICHE STATUTARIE Provvedimento n del 20 gennaio Nobis Compagnia di Assicurazioni S.p.A. Modifica statutaria. Provvedimento PROVVEDIMENTI SANZIONATORI SANZIONI AMMINISTRATIVE PECUNIARIE: ORDINANZE PARERI RESI ALL AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO (ART. 20, COMMA 4, L. 287/90) Parere del 24 dicembre Parere ai sensi dell articolo 20, comma 4, della legge n. 287/90, in merito agli effetti concorrenziali sul mercato assicurativo a seguito dell operazione di acquisizione da parte dell Istituto Trentino - Alto Adige per Assicurazioni - Società Mutua di Assicurazioni delle branch italiane del Gruppo Royal & Sun Alliance Insurance Group ELENCO OPERATORI DEL MERCATO ASSICURATIVO: IMPRESE DI ASSICURAZIONE IMPRESE DI ASSICURAZIONE E DI RIASSICURAZIONE AUTORIZZATE AL 31 DICEMBRE ATTI COMUNITARI DI INTERESSE PER IL SETTORE ASSICURATIVO SELEZIONE DALLA GAZZETTA UFFICIALE DELL UNIONE EUROPEA ALTRE NOTIZIE TRASFERIMENTI DI PORTAFOGLIO DI IMPRESE DELLO SPAZIO ECONOMICO EUROPEO Comunicazione del trasferimento totale del portafoglio assicurativo danni, ivi inclusi i contratti per i rischi situati in Italia, in regime di stabilimento e in regime di libera prestazione di servizi, dalla SOGECAP R.D. SA alla SOGESSUR SA, entrambe con sede in Francia Comunicazione del trasferimento del portafoglio di contratti assicurativi vita, ivi inclusi eventuali contratti con persone attualmente residenti in Italia, da Protection Life Company Limited (Regno Unito) alla Countrywide Assured Plc (Regno Unito) Comunicazione del trasferimento del portafoglio assicurativo vita, ivi inclusi contratti per assicurati residenti in Italia, da Aviva Life & Pensions Ireland Limited, società con sede in Irlanda, a Aviva Life & Pensions UK Limited, società con sede nel Regno Unito TASSO DI INTERESSE GARANTIBILE NEI CONTRATTI RELATIVI AI RAMI VITA... 67

6 Determinazione dei tassi massimi di interesse da applicare ai contratti dei rami vita espressi in euro che prevedono una garanzia di tasso di interesse BILANCIO IVASS... 69

7

8

9 1. PROVVEDIMENTI IVASS

10

11 Provvedimenti IVASS 1.1 PROVVEDIMENTI RIGUARDANTI SINGOLE IMPRESE Provvedimento n del 9 gennaio 2015 Pramerica Life S.p.A. - Autorizzazione ad estendere l esercizio dell attività assicurativa ai rami danni 1. Infortuni e 2. Malattia di cui all art. 2, comma 3, del decreto legislativo 7 settembre 2005 n Provvedimento. Con comunicazione del 22 ottobre 2014, Pramerica Life S.p.A. ha presentato istanza di autorizzazione ad estendere l esercizio dell attività assicurativa ai rami danni 1. Infortuni e 2. Malattia di cui all art. 2, comma 3, del decreto legislativo 7 settembre 2005 n Al riguardo, avuto presente l esito dell istruttoria, si accerta, ai sensi dell art. 15 del citato decreto e del Regolamento Isvap n. 10 del 2 gennaio 2008, la sussistenza dei requisiti per il rilascio dell autorizzazione richiesta. In relazione a ciò questo Istituto autorizza, ai sensi dell art. 15 del decreto legislativo 7 settembre 2005 n. 209 e del Regolamento Isvap n. 10 del 2 gennaio 2008, Pramerica Life S.p.A. ad estendere l esercizio dell attività assicurativa ai rami danni 1. Infortuni e 2. Malattia di cui all art. 2, comma 3, del decreto legislativo 7 settembre 2005 n Per delegazione del Direttorio Integrato 7

12 Bollettino IVASS n. 1/2015 Provvedimento n del 13 gennaio 2015 Autorizzazione, ai sensi dell art. 68 del decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209 all acquisizione da parte di Fundacion MAPFRE, della partecipazione di controllo in Direct Line Insurance S.p.A., per il tramite di MAPFRE Internacional S.A.. Provvedimento. Con istanza congiunta presentata in data 20 ottobre 2014, MAPFRE Internacional S.A. e Fundacion MAPFRE hanno chiesto l autorizzazione, ai sensi dell art. 68 del decreto legislativo 7 settembre 2005 n. 209, all acquisizione della partecipazione totalitaria di Direct Line Insurance S.p.A.. Al riguardo, avuto presente l esito dell istruttoria, si accerta, ai sensi dell art. 68 del decreto legislativo 7 settembre 2005 n. 209, la sussistenza dei requisiti per l autorizzazione all assunzione del controllo in oggetto. In relazione a ciò questo Istituto autorizza, ai sensi dell art. 68 del decreto legislativo 7 settembre 2005 n. 209, l acquisizione da parte di Fundacion MAPFRE della partecipazione di controllo in Direct Line Insurance S.p.A., per il tramite di MAPFRE Internacional S.A.. Per il Direttorio integrato Il Governatore della Banca d Italia 8

13 Provvedimenti IVASS Provvedimento n del 13 gennaio 2015 Assimoco Assicurazioni s.p.a. - Approvazione del piano di rimborso di tre prestiti subordinati a scadenza fissa e comunicazione della ricorrenza delle condizioni di inclusione, tra gli elementi del margine di solvibilità disponibile, di prestiti subordinati a scadenza fissa. Provvedimento. Con lettera del 30 ottobre 2014, successivamente integrata da ultimo il 22 dicembre 2014, Assimoco Assicurazioni s.p.a. ha formulato istanza di approvazione del piano di rimborso di tre prestiti subordinati con scadenza luglio e dicembre 2015, pari complessivamente a 13 milioni, e ha comunicato l intenzione di emettere, in parziale sostituzione, uno o più nuovi prestiti subordinati per l importo complessivo di 5 milioni, con scadenza 30 luglio 2020, da includere nel margine di solvibilità disponibile. Ad esito dell istruttoria svolta ai sensi dell art. 45 del d.lgs. 209/2005 e degli artt. 15 e 22 del Regolamento ISVAP n. 19 del 14 marzo 2008, questo Istituto approva il piano di rimborso dei prestiti subordinati con scadenza luglio e dicembre 2015 e accerta la sussistenza dei requisiti per l inclusione dei prestiti subordinati di nuova emissione tra gli elementi del margine di solvibilità disponibile. Per il Direttorio Integrato Il Governatore della Banca d Italia 9

14 Bollettino IVASS n. 1/ MODIFICHE STATUTARIE Provvedimento n del 20 gennaio 2015 Nobis Compagnia di Assicurazioni S.p.A. Modifica statutaria. Provvedimento. Con lettera pervenuta in data 29 dicembre 2014 Nobis Compagnia di Assicurazioni S.p.A. ha trasmesso copia del verbale dell Assemblea straordinaria degli azionisti del 16 dicembre 2014 e ha chiesto l approvazione della modifica dell art. 23 dello statuto sociale. La modifica statutaria deliberata riguarda la destinazione degli utili di esercizio risultanti dal bilancio che, dedotta la quota di riserva legale, saranno a disposizione dell assemblea per le destinazioni che essa riterrà di deliberare. Al riguardo, avuto presente l esito dell istruttoria, si accerta, ai sensi dell art. 196 del decreto legislativo 7 settembre 2005 n. 209 e del Regolamento ISVAP n. 14 del 18 febbraio 2008, che la modifica statutaria proposta non risulta in contrasto con il principio della sana e prudente gestione. Ai sensi dell art del Codice Civile resta, peraltro, impregiudicata ogni valutazione del notaio rogante in ordine alla conformità alla legge delle modifiche statutarie in argomento. Il Presidente 10

15 2. PROVVEDIMENTI SANZIONATORI

16

17 Provvedimenti sanzionatori 2.1 SANZIONI AMMINISTRATIVE PECUNIARIE: ORDINANZE ORDINANZA N. 1/15 DEL 14 GENNAIO 2015 Zurich Insurance Plc - Rappresentanza Generale per l Italia, con sede in Milano. artt. 148, 149, 150 del d.lgs. 209/2005 e art. 8 del d.p.r. 254/2006 (accertamenti ispettivi presso il Centro Liquidazione Danni di Firenze) - mancato rispetto, per sinistri del ramo r.c. auto con 36 posizioni di danno, dei termini per la formulazione dell offerta di risarcimento al danneggiato ovvero per la comunicazione dei motivi di diniego della stessa. art. 315, commi 1, 2 e 3, del d.lgs. 209/2005. euro ,00 (novantottomilatrecentosettanta/00). ORDINANZA N. 2/15 DEL 20 GENNAIO 2015 Groupama Assicurazioni s.p.a., con sede in Roma. artt. 149 e 150 del d.lgs. 209/2005 e art. 8 del d.p.r. 254/ mancato rispetto, per un sinistro del ramo r.c. auto, dei termini per la comunicazione dei motivi di diniego dell offerta di risarcimento diretto al danneggiato. art. 315, comma 1, lettera a), del d.lgs. 209/2005. euro 600,00 (seicento/00). ORDINANZA N. 3/15 DEL 20 GENNAIO 2015 Groupama Assicurazioni s.p.a., con sede in Roma. combinato disposto degli artt. 134 del d.lgs. 209/2005 e 4 del regolamento ISVAP 4/ rilascio al contraente di errata attestazione sullo stato del rischio. art. 317, comma 2, del d.lgs. 209/2005. euro 3.750,00 (tremilasettecentocinquanta/00). ORDINANZA N. 4/15 DEL 20 GENNAIO 2015 Generali Italia s.p.a., con sede in Mogliano Veneto (TV). artt. 149 e 150 del d.lgs. 209/2005 e art. 8 del d.p.r. 254/ mancato rispetto, per un sinistro del ramo r.c. auto, dei termini per la formulazione dell offerta di risarcimento diretto al danneggiato. art. 315, comma 1, lettera b), del d.lgs. 209/2005. euro 900,00 (novecento/00). 13

18 Bollettino IVASS n. 1/2015 ORDINANZA N. 5/15 DEL 20 GENNAIO 2015 Generali Italia s.p.a., con sede in Mogliano Veneto (TV). artt. 149 e 150 del d.lgs. 209/2005 e art. 8 del d.p.r. 254/ mancato rispetto, per un sinistro del ramo r.c. auto, dei termini per la formulazione dell offerta di risarcimento diretto al danneggiato. art. 315, comma 1, lettera a), e comma 3, del d.lgs. 209/2005. euro 280,00 (duecentottanta/00). ORDINANZA N. 6/15 DEL 20 GENNAIO 2015 Carige Assicurazioni s.p.a., con sede in Milano. artt. 149 e 150 del d.lgs. 209/2005 e art. 8 del d.p.r. 254/ mancato rispetto, per un sinistro del ramo r.c. auto, dei termini per la formulazione dell offerta di risarcimento diretto al danneggiato ovvero per la comunicazione dei motivi di diniego della stessa. art. 315, comma 1, lettera c), del d.lgs. 209/2005. euro 5.400,00 (cinquemilaquattrocento/00). ORDINANZA N. 7/15 DEL 20 GENNAIO 2015 Groupama Assicurazioni s.p.a., con sede in Roma. artt. 149 e 150 del d.lgs. 209/2005 e art. 8 del d.p.r. 254/ mancato rispetto, per un sinistro del ramo r.c. auto, dei termini per la formulazione dell offerta di risarcimento diretto al danneggiato. art. 315, comma 1, lettera a), e comma 3, del d.lgs. 209/2005. euro 420,00 (quattrocentoventi/00). ORDINANZA N. 8/15 DEL 20 GENNAIO 2015 Groupama Assicurazioni s.p.a., con sede in Roma. artt. 149 e 150 del d.lgs. 209/2005 e art. 8 del d.p.r. 254/ mancato rispetto, per un sinistro del ramo r.c. auto, dei termini per la formulazione dell offerta di risarcimento diretto al danneggiato. art. 315, comma 1, lettera d), e comma 3, del d.lgs. 209/2005. euro 5.670,00 (cinquemilaseicentosettanta/00). 14

19 Provvedimenti sanzionatori ORDINANZA N. 9/15 DEL 20 GENNAIO 2015 Groupama Assicurazioni s.p.a., con sede in Roma. art. 148 del d.lgs. 209/ mancato rispetto, per un sinistro del ramo r.c. auto, dei termini per la comunicazione dei motivi di diniego dell offerta di risarcimento al danneggiato. art. 315, comma 1, lettera a), del d.lgs. 209/2005. euro 600,00 (seicento/00). ORDINANZA N. 10/15 DEL 20 GENNAIO 2015 Groupama Assicurazioni s.p.a., con sede in Roma. artt. 146 del d.lgs. 209/2005 e 5 del d.m. 191/ mancato accoglimento, entro il termine di 60 giorni, della richiesta di accesso agli atti di un fascicolo di un sinistro r.c. auto. art. 317, comma 1, del d.lgs. 209/2005. euro 5.000,00 (cinquemila/00). ORDINANZA N. 11/15 DEL 20 GENNAIO 2015 Groupama Assicurazioni s.p.a., con sede in Roma. artt. 141 e 148 del d.lgs. 209/ mancato rispetto, per un sinistro del ramo r.c. auto, dei termini per la formulazione dell offerta di risarcimento al danneggiato. art. 315, comma 1, lettera b), e comma 3, del d.lgs. 209/2005. euro 1.260,00 (milleduecentosessanta/00) ORDINANZA N. 12/15 DEL 20 GENNAIO 2015 Groupama Assicurazioni s.p.a., con sede in Roma. combinato disposto degli artt. 134 del d.lgs. 209/2005 e 4 del regolamento ISVAP 4/ rilascio al contraente di errata attestazione sullo stato del rischio. art. 317, comma 2, del d.lgs. 209/2005. euro 3.750,00 (tremilasettecentocinquanta/00). 15

20 Bollettino IVASS n. 1/2015 ORDINANZA N. 13/15 DEL 20 GENNAIO 2015 Helvetia Compagnia Svizzera d Assicurazioni S.A. - Rappresentanza Generale per l Italia, con sede in Milano. art. 148 del d.lgs. 209/ mancato rispetto, per un sinistro del ramo r.c. auto, dei termini per la comunicazione dei motivi di diniego dell offerta di risarcimento al danneggiato. art. 315, comma 1, lettera a), del d.lgs. 209/2005. euro 600,00 (seicento/00). ORDINANZA N. 14/15 DEL 20 GENNAIO 2015 Helvetia Compagnia Svizzera d Assicurazioni S.A. - Rappresentanza Generale per l Italia, con sede in Milano. artt. 149 e 150 del d.lgs. 209/2005 e art. 8 del d.p.r. 254/ mancato rispetto, per un sinistro del ramo r.c. auto, dei termini per la formulazione dell offerta di risarcimento diretto al danneggiato ovvero per la comunicazione dei motivi di diniego della stessa. art. 315, comma 1, lettera b), del d.lgs. 209/2005. euro 2.100,00 (duemilacento/00). ORDINANZA N. 15/15 DEL 20 GENNAIO 2015 Helvetia Compagnia Svizzera d Assicurazioni S.A. - Rappresentanza Generale per l Italia, con sede in Milano. art. 148 del d.lgs. 209/ mancato rispetto, per un sinistro del ramo r.c. auto, dei termini per la formulazione dell offerta di risarcimento al danneggiato. art. 315, comma 2, del d.lgs. 209/2005. euro ,00 (diecimilaottocento/00). ORDINANZA N. 16/15 DEL 21 GENNAIO 2015 Nord Est Brokers s.r.l., con sede in Verona. combinato disposto degli artt. 308, comma 2, del d.lgs. 209/2005 e 3, comma 2, del regolamento ISVAP 9/ abusivo utilizzo nella ragione sociale e nelle comunicazioni al pubblico delle locuzioni assicurative di broker/mediatore assicurativo e diffusione di informazioni sull iscrizione al RUI e sullo svolgimento di attività di intermediazione assicurativa nonostante la cancellazione della società dallo stesso registro. art. 308, comma 4, del d.lgs. 209/2005. euro 6.000,00 (seimila/00). 16

21 Provvedimenti sanzionatori ORDINANZA N. 17/15 DEL 21 GENNAIO 2015 UnipolSai s.p.a., con sede in Bologna. art. 148 del d.lgs. 209/ mancato rispetto, per un sinistro del ramo r.c. auto, dei termini per la formulazione dell offerta di risarcimento al danneggiato ovvero per la comunicazione dei motivi di diniego della stessa. art. 315, comma 1, lettera a), del d.lgs. 209/2005. euro 700,00 (settecento/00). ORDINANZA N. 18/15 DEL 21 GENNAIO 2015 Generali Italia s.p.a., con sede in Mogliano Veneto (TV). artt. 149 e 150 del d.lgs. 209/2005 e art. 8 del d.p.r. 254/ mancato rispetto, per un sinistro del ramo r.c. auto, dei termini per la comunicazione dei motivi di diniego dell offerta di risarcimento diretto al danneggiato. art. 315, comma 1, lettera a), del d.lgs. 209/2005. euro 600,00 (seicento/00). ORDINANZA N. 19/15 DEL 21 GENNAIO 2015 Generali Italia s.p.a., con sede in Mogliano Veneto (TV). art. 148 del d.lgs. 209/ mancato rispetto, per un sinistro del ramo r.c. auto, dei termini per la formulazione dell offerta di risarcimento al danneggiato. art. 315, comma 1, lettera d), e comma 3, del d.lgs. 209/2005. euro 3.780,00 (tremilasettecentottanta/00). ORDINANZA N. 20/15 DEL 21 GENNAIO 2015 Generali Italia s.p.a., con sede in Mogliano Veneto (TV). artt. 149 e 150 del d.lgs. 209/2005 e art. 8 del d.p.r. 254/ mancato rispetto, per un sinistro del ramo r.c. auto, dei termini per la comunicazione dei motivi di diniego dell offerta di risarcimento diretto al danneggiato. art. 315, comma 1, lettera a), del d.lgs. 209/2005. euro 600,00 (seicento/00). 17

22 Bollettino IVASS n. 1/2015 ORDINANZA N. 21/15 DEL 21 GENNAIO 2015 Generali Italia s.p.a., con sede in Mogliano Veneto (TV). art. 148 del d.lgs. 209/ mancato rispetto, per un sinistro del ramo r.c. auto, dei termini per la comunicazione dei motivi di diniego dell offerta di risarcimento al danneggiato. art. 315, comma 1, lettera b), del d.lgs. 209/2005. euro 1.800,00 (milleottocento/00). ORDINANZA N. 22/15 DEL 21 GENNAIO 2015 Generali Italia s.p.a., con sede in Mogliano Veneto (TV). artt. 146 del d.lgs. 209/2005 e 5 del d.m. 191/ mancato accoglimento, entro il termine di 60 giorni, della richiesta di accesso agli atti di un fascicolo di un sinistro r.c. auto. art. 317, comma 1, del d.lgs. 209/2005. euro 2.500,00 (duemilacinquecento/00). ORDINANZA N. 23/15 DEL 21 GENNAIO 2015 Generali Italia s.p.a., con sede in Mogliano Veneto (TV). artt. 146 del d.lgs. 209/2005 e 5 del d.m. 191/ mancato accoglimento, entro il termine di 60 giorni, della richiesta di accesso agli atti di un fascicolo di un sinistro r.c. auto. art. 317, comma 1, del d.lgs. 209/2005. euro 5.000,00 (cinquemila/00). ORDINANZA N. 24/15 DEL 21 GENNAIO 2015 Generali Italia s.p.a., con sede in Mogliano Veneto (TV). artt. 146 del d.lgs. 209/2005 e 5 del d.m. 191/ mancato accoglimento, entro il termine di 60 giorni, della richiesta di accesso agli atti di un fascicolo di un sinistro r.c. auto. art. 317, comma 1, del d.lgs. 209/2005. euro 5.000,00 (cinquemila/00). 18

23 Provvedimenti sanzionatori ORDINANZA N. 25/15 DEL 21 GENNAIO 2015 Carige Assicurazioni s.p.a., con sede in Milano. art. 148 del d.lgs. 209/ mancato rispetto, per un sinistro del ramo r.c. auto, dei termini per la formulazione dell offerta di risarcimento al danneggiato. art. 315, comma 1, lettera b), del d.lgs. 209/2005. euro 1.800,00 (milleottocento/00). ORDINANZA N. 26/15 DEL 21 GENNAIO 2015 Marcello Luigino, presso la residenza in Rovigo. combinato disposto degli artt. 117 del d.lgs. 209/2005 e 54 del regolamento ISVAP 5/ mancato rispetto dell obbligo di separazione patrimoniale. art. 324, comma 1, del d.lgs. 209/2005. euro ,00 (diecimila/00). ORDINANZA N. 27/15 DEL 21 GENNAIO 2015 Seratoni Gualdoni Raffaello, presso la residenza in Turbigo (MI). combinato disposto degli artt. 183 del d.lgs. 209/2005 e 47 del regolamento ISVAP 5/2006 e degli artt. 117 del d.lgs. 209/2005 e 54 del regolamento ISVAP 5/2006, in relazione alle seguenti fattispecie: - mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in n. 2 occasioni; - mancato rispetto dell obbligo di separazione patrimoniale. art. 324, comma 1, del d.lgs. 209/2005. euro ,00 (trentamila/00). ORDINANZA N. 28/15 DEL 21 GENNAIO 2015 Baudoni Riccardo, presso la residenza in Bolzano. combinato disposto degli artt. 183 del d.lgs. 209/2005 e 47 del regolamento ISVAP 5/2006 e degli artt. 117 del d.lgs. 209/2005 e 54 del regolamento ISVAP 5/2006, in relazione alle seguenti fattispecie: - mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati; - mancato rispetto dell obbligo di separazione patrimoniale. art. 324, comma 1, del d.lgs. 209/2005. euro ,00 (undicimila/00). 19

24 Bollettino IVASS n. 1/2015 ORDINANZA N. 29/15 DEL 21 GENNAIO 2015 Groupama Assicurazioni s.p.a., con sede in Roma. artt. 149 e 150 del d.lgs. 209/2005 e art. 8 del d.p.r. 254/ mancato rispetto, per un sinistro del ramo r.c. auto, dei termini per la comunicazione dei motivi di diniego dell offerta di risarcimento diretto al danneggiato. art. 315, comma 1, lettera b), e comma 3, del d.lgs. 209/2005. euro 1.260,00 (milleduecentosessanta/00). ORDINANZA N. 30/15 DEL 21 GENNAIO 2015 DAS - Società in nome collettivo di Liberati C. e Materazzi M., con sede in Civita Castellana (VT). combinato disposto degli artt. 183 del d.lgs. 209/2005 e 47 del regolamento ISVAP 5/2006 e degli artt. 120 del d.lgs. 209/2005, 49 e 52 del regolamento ISVAP 5/2006, in relazione alle seguenti fattispecie: - mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in n. 55 occasioni; - mancato rispetto degli obblighi di informativa precontrattuale in n. 7 occasioni; - mancato rispetto degli obblighi di adeguatezza dei contratti offerti in n. 2 occasioni. art. 324, comma 1, del d.lgs. 209/2005. euro ,00 (sessantaquattromila/00). ORDINANZA N. 31/15 DEL 22 GENNAIO 2015 I.C.B. s.r.l. - Insurance Consulting Broker, con sede in Rho (MI), in persona del legale rappresentante pro tempore, sig. Zocchi Fulvio. combinato disposto degli artt. 109 del d.lgs. 209/2005 e 36 del regolamento ISVAP 5/ mancata comunicazione all Istituto, nei termini previsti, della nomina dell amministratore delegato. art. 324, comma 1, del d.lgs. 209/2005. euro 2.000,00 (duemila/00). ORDINANZA N. 32/15 DEL 22 GENNAIO 2015 Varago Pierluigi, presso la residenza in Moriago della Battaglia (TV). combinato disposto degli artt. 183 del d.lgs. 209/2005 e 47 del regolamento ISVAP 5/ mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati. art. 324, comma 1, del d.lgs. 209/2005. euro 2.000,00 (duemila/00). 20

25 Provvedimenti sanzionatori ORDINANZA N. 33/15 DEL 22 GENNAIO 2015 Geo Assicurazioni s.a.s. di Bosini Geo & C., in persona del legale rappresentante pro tempore, sig. Bosini Geo, presso la residenza in Cesena (FO). combinato disposto degli artt. 117 del d.lgs. 209/2005 e 54 del regolamento ISVAP 5/ mancato rispetto dell obbligo di separazione patrimoniale. art. 324, comma 1, del d.lgs. 209/2005. euro 5.500,00 (cinquemilacinquecento/00). ORDINANZA N. 34/15 DEL 22 GENNAIO 2015 AP Servizi s.a.s. di Simone Baroncelli & C., con sede in Prato, in persona del legale rappresentante pro tempore, sig. Baroncelli Simone. combinato disposto degli artt. 117 del d.lgs. 209/2005 e 54 del regolamento ISVAP 5/ mancato rispetto dell obbligo di separazione patrimoniale. art. 324, comma 1, del d.lgs. 209/2005. euro 1.000,00 (mille/00). ORDINANZA N. 35/15 DEL 22 GENNAIO 2015 Di Liddo Giovanni, presso la residenza in Casole D Elsa (SI). combinato disposto degli artt. 117 del d.lgs. 209/2005 e 54 del regolamento ISVAP 5/ mancato rispetto dell obbligo di separazione patrimoniale. art. 324, comma 1, del d.lgs. 209/2005. euro 1.000,00 (mille/00). ORDINANZA N. 36/15 DEL 22 GENNAIO 2015 Conti Daniele, presso la residenza in San Marco D Alunzio (ME). combinato disposto degli artt. 117 del d.lgs. 209/2005 e 54 del regolamento ISVAP 5/ mancato rispetto dell obbligo di separazione patrimoniale. art. 324, comma 1, del d.lgs. 209/2005. euro 2.000,00 (duemila/00). 21

26 Bollettino IVASS n. 1/2015 ORDINANZA N. 37/15 DEL 23 GENNAIO 2015 Spazio Broker s.r.l., con sede operativa in Cassino (FR), in persona del legale rappresentante pro tempore, dr. Buongiovanni Riccardo. combinato disposto degli artt. 183 del d.lgs. 209/2005 e 47 del regolamento ISVAP 5/2006, degli artt. 120 del d.lgs. 209/2005 e 49 del regolamento ISVAP 5/2006 e degli artt. 117 del d.lgs. 209/2005 e 54 del regolamento ISVAP 5/2006, in relazione alle seguenti fattispecie: - mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in n. 17 occasioni; - mancato rispetto degli obblighi di informativa precontrattuale; - mancato rispetto delle regole di separazione patrimoniale. art. 324, comma 1, del d.lgs. 209/2005. euro ,00 (ventitremilacinquecento/00). ORDINANZA N. 38/15 DEL 23 GENNAIO 2015 Wien Sud s.a.s. di Sossa Marta Kianza (Ndala), con sede in San Severo (FG), in persona del legale rappresentante pro tempore, sig. Sossa Yoyo Ndala. combinato disposto degli artt. 109 del d.lgs. 209/2005 e 24 del regolamento ISVAP 5/2006, degli artt. 117 del d.lgs. 209/2005 e 54 del regolamento ISVAP 5/2006 e degli artt. 183 del d.lgs. 209/2005 e 47 del regolamento ISVAP 5/2006, in relazione alle seguenti fattispecie: - ricorso, nell esercizio dell attività di intermediazione, all opera di un soggetto in assenza della preventiva iscrizione al RUI quale proprio collaboratore; - mancato rispetto dell obbligo di separazione patrimoniale; - mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in n. 18 occasioni. art. 324, comma 1, del d.lgs. 209/2005. euro ,00 (ventiduemila/00). ORDINANZA N. 39/15 DEL 26 GENNAIO 2015 Durantina s.n.c. di Marzoli Francesco & C., con sede in Roma, in persona del liquidatore, sig. Marzoli Francesco, presso la residenza, sempre in Roma. combinato disposto degli artt. 117 del d.lgs. 209/2005 e 54 del regolamento ISVAP 5/ mancato rispetto dell obbligo di separazione patrimoniale. art. 324, comma 1, del d.lgs. 209/2005. euro 3.000,00 (tremila/00). 22

27 Provvedimenti sanzionatori ORDINANZA N. 40/15 DEL 26 GENNAIO 2015 Ruffa Vincent, presso la residenza in Vibo Valentia. combinato disposto degli artt. 117 del d.lgs. 209/2005 e 54 del regolamento ISVAP 5/2006 e degli artt. 183 del d.lgs. 209/2005 e 47 del regolamento ISVAP 5/2006, in relazione alle seguenti fattispecie: - mancato rispetto delle norme sulla separazione patrimoniale; - mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti dei contraenti e degli assicurati. art. 324, comma 1, del d.lgs. 209/2005. euro 7.500,00 (settemilacinquecento/00). ORDINANZA N. 41/15 DEL 26 GENNAIO 2015 Bellani Ottavio, presso la residenza in Feltre (BL). combinato disposto degli artt. 183 del d.lgs. 209/2005 e 47 del regolamento ISVAP 5/ mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in n. 6 occasioni. art. 324, comma 1, del d.lgs. 209/2005. euro 6.000,00 (seimila/00). ORDINANZA N. 42/15 DEL 26 GENNAIO 2015 Assicurazioni Roma s.r.l., con sede in Roma, in persona del legale rappresentante pro tempore, sig. Vittorietti Marco, presso la residenza in Montepulciano (SI). combinato disposto degli artt. 117 del d.lgs. 209/2005 e 54 del regolamento ISVAP 5/ mancato rispetto dell obbligo di separazione patrimoniale. art. 324, comma 1, del d.lgs. 209/2005. euro 3.000,00 (tremila/00). ORDINANZA N. 43/15 DEL 26 GENNAIO 2015 L&T Insurance Broker s.r.l., con sede operativa in Campobasso. combinato disposto degli artt. 183 del d.lgs. 209/2005 e 47 del regolamento ISVAP 5/ mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in n. 2 occasioni. art. 324, comma 1, del d.lgs. 209/2005. euro 2.000,00 (duemila/00). 23

28 Bollettino IVASS n. 1/2015 ORDINANZA N. 44/15 DEL 26 GENNAIO 2015 Vinzoni Roberto, presso la residenza in Moneglia (GE). combinato disposto degli artt. 117 del d.lgs. 209/2005 e 54 del regolamento ISVAP 5/2006 e degli artt. 183 del d.lgs. 209/2005 e 47 del regolamento ISVAP 5/2006, in relazione alle seguenti fattispecie: - mancato rispetto dell obbligo di separazione patrimoniale; - mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in n. 2 occasioni. art. 324, comma 1, del d.lgs. 209/2005. euro 3.000,00 (tremila/00). ORDINANZA N. 45/15 DEL 26 GENNAIO 2015 New Generation Broker di Assicurazioni s.r.l., con sede in Borgonovo Val Tidone (PC), in persona del legale rappresentante pro tempore, sig. Fortuna Francesco Tommaso, presso la residenza in Vibo Valentia. combinato disposto degli artt. 117 del d.lgs. 209/2005 e 54 del regolamento ISVAP 5/2006 e degli artt. 183 del d.lgs. 209/2005 e 47 del regolamento ISVAP 5/ mancato rispetto dell obbligo di separazione patrimoniale e delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati. art. 324, comma 1, del d.lgs. 209/2005. euro 1.000,00 (mille/00). ORDINANZA N. 46/15 DEL 26 GENNAIO 2015 ELLETI Broker s.p.a., con sede in Roma, in persona del legale rappresentante pro tempore, sig. Tirelli Giuseppe. combinato disposto degli artt. 183 del d.lgs. 209/2005 e 47 del regolamento ISVAP 5/2006 e degli artt. 120 del d.lgs. 209/2005 e 49 del regolamento ISVAP 5/2006, in relazione alle seguenti fattispecie: - mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in n. 3 occasioni; - mancato rispetto degli obblighi di informativa precontrattuale. art. 324, comma 1, del d.lgs. 209/2005. euro 4.000,00 (quattromila/00). 24

29 Provvedimenti sanzionatori ORDINANZA N. 47/15 DEL 26 GENNAIO 2015 UnipolSai s.p.a., con sede in Bologna. art. 148 del d.lgs. 209/ mancato rispetto, per un sinistro del ramo r.c. auto, dei termini per la formulazione dell offerta di risarcimento al danneggiato ovvero per la comunicazione dei motivi di diniego della stessa. art. 315, comma 1, lettera b), del d.lgs. 209/2005. euro 1.400,00 (millequattrocento/00). ORDINANZA N. 48/15 DEL 26 GENNAIO 2015 UnipolSai s.p.a., con sede in Bologna. combinato disposto degli artt. 134 del d.lgs. 209/2005 e 4 del regolamento ISVAP 4/ rilascio al contraente di errata attestazione sullo stato del rischio. art. 317, comma 2, del d.lgs. 209/2005. euro 3.750,00 (tremilasettecentocinquanta/00). ORDINANZA N. 49/15 DEL 26 GENNAIO 2015 UnipolSai s.p.a., con sede in Bologna. art. 148 del d.lgs. 209/ mancato rispetto, per un sinistro del ramo r.c. auto, dei termini per la comunicazione dei motivi di diniego dell offerta di risarcimento al danneggiato. art. 315, comma 1, lettera d), del d.lgs. 209/2005. euro 5.400,00 (cinquemilaquattrocento/00). ORDINANZA N. 50/15 DEL 26 GENNAIO 2015 UnipolSai s.p.a., con sede in Bologna. art. 148 del d.lgs. 209/ mancato rispetto, per un sinistro del ramo r.c. auto, dei termini per la comunicazione dei motivi di diniego dell offerta di risarcimento al danneggiato. art. 315, comma 1, lettera b), del d.lgs. 209/2005. euro 1.800,00 (milleottocento/00). 25

Bollettino di Vigilanza

Bollettino di Vigilanza I S T I T U TO P E R L A V I G I L A N ZA SULLE ASSICURAZIONI Bollettino di Vigilanza Anno III n. 9/2015 pubblicato il 30 ottobre 2015 (decreto legge 6 luglio 2012 n. 95 convertito con legge 7 agosto

Dettagli

Bollettino di Vigilanza

Bollettino di Vigilanza I S T I T U TO P E R L A V I G I L A N ZA SULLE ASSICURAZIONI Bollettino di Vigilanza Anno III n. 10/2015 pubblicato il 30 novembre 2015 (decreto legge 6 luglio 2012 n. 95 convertito con legge 7 agosto

Dettagli

Bollettino di Vigilanza

Bollettino di Vigilanza I S T I T U TO P E R L A V I G I L A N ZA SULLE ASSICURAZIONI Bollettino di Vigilanza Anno II n. 11/2014 pubblicato il 31 dicembre 2014 (decreto legge 6 luglio 2012 n. 95 convertito con legge 7 agosto

Dettagli

SANZIONI AMMINISTRATIVE PECUNIARIE: ORDINANZE

SANZIONI AMMINISTRATIVE PECUNIARIE: ORDINANZE SANZIONI AMMINISTRATIVE PECUNIARIE: ORDINANZE ORDINANZA N. 1/14 DELL'8 GENNAIO 2014 (già Unipol Assicurazioni s.p.a.), con sede in Bologna. combinato disposto degli artt. 5, comma 2, 7 e 183, comma 2,

Dettagli

Bollettino di Vigilanza

Bollettino di Vigilanza I S T I T U TO P E R L A V I G I L A N ZA SULLE ASSICURAZIONI Bollettino di Vigilanza Anno III n. 8/2015 pubblicato il 30 settembre 2015 (decreto legge 6 luglio 2012 n. 95 convertito con legge 7 agosto

Dettagli

Bollettino mensile Nuova serie Anno II n. 2/2014 Pubblicato il 31 marzo 2014

Bollettino mensile Nuova serie Anno II n. 2/2014 Pubblicato il 31 marzo 2014 Bollettino mensile Nuova serie Anno II n. 2/2014 Pubblicato il 31 marzo 2014 (decreto legge 6 luglio 2012 n. 95 convertito con legge 7 agosto 2012 n. 135) Registrazione presso il Tribunale di Roma n.

Dettagli

Bollettino mensile Nuova serie Anno II n. 3/2014 Pubblicato il 30 aprile 2014

Bollettino mensile Nuova serie Anno II n. 3/2014 Pubblicato il 30 aprile 2014 Bollettino mensile Nuova serie Anno II n. 3/2014 Pubblicato il 30 aprile 2014 (decreto legge 6 luglio 2012 n. 95 convertito con legge 7 agosto 2012 n. 135) Registrazione presso il Tribunale di Roma n.

Dettagli

Bollettino di Vigilanza

Bollettino di Vigilanza I S T I T U TO P E R L A V I G I L A N ZA SULLE ASSICURAZIONI Bollettino di Vigilanza Anno III n. 2/2015 pubblicato il 31 marzo 2015 (decreto legge 6 luglio 2012 n. 95 convertito con legge 7 agosto 2012

Dettagli

Bollettino mensile Nuova serie Anno II n. 1/20144 Pubblicato il 28 febbraio 2014

Bollettino mensile Nuova serie Anno II n. 1/20144 Pubblicato il 28 febbraio 2014 Bollettino mensile Nuova serie Anno II n. 1/20144 Pubblicato il 28 febbraio 2014 (decreto legge 6 luglio 2012 n. 95 convertito con legge 7 agosto 2012 n. 135) Registrazione presso il Tribunale di Roma

Dettagli

Bollettino mensile Nuova serie Anno I n. 9/201 3 Pubblicato il 31 ottobre 2013

Bollettino mensile Nuova serie Anno I n. 9/201 3 Pubblicato il 31 ottobre 2013 Bollettino mensile Nuova serie Anno I n. 9/201 3 Pubblicato il 31 ottobre 2013 (decreto legge 6 luglio 2012 n. 95 convertito con legge 7 agosto 2012 n. 135) Registrazione presso il Tribunale di Roma n.

Dettagli

I S T I T U TO P E R L A V I G I L A N ZA SULLE ASSICURAZIONI. Bollettino Mensile. Anno II n. 9/2014

I S T I T U TO P E R L A V I G I L A N ZA SULLE ASSICURAZIONI. Bollettino Mensile. Anno II n. 9/2014 I S T I T U TO P E R L A V I G I L A N ZA SULLE ASSICURAZIONI Bollettino Mensile Anno II n. 9/2014 pubblicato il 31 ottobre 2014 (decreto legge 6 luglio 2012 n. 95 convertito con legge 7 agosto 2012 n.

Dettagli

Bollettino di Vigilanza

Bollettino di Vigilanza I S T I T U TO P E R L A V I G I L A N ZA SULLE ASSICURAZIONI Bollettino di Vigilanza Anno III n. 11/2015 pubblicato il 31 dicembre 2015 (decreto legge 6 luglio 2012 n. 95 convertito con legge 7 agosto

Dettagli

Bollettino mensile Nuova serie Anno II n. 5/2014 Pubblicato il 30 giugno 2014

Bollettino mensile Nuova serie Anno II n. 5/2014 Pubblicato il 30 giugno 2014 Bollettino mensile Nuova serie Anno II n. 5/2014 Pubblicato il 30 giugno 2014 (decreto legge 6 luglio 2012 n. 95 convertito con legge 7 agosto 2012 n. 135) Registrazione presso il Tribunale di Roma n.

Dettagli

Bollettino mensile Nuova serie Anno I n. 7/201 3 Pubblicato il 30 agosto 2013

Bollettino mensile Nuova serie Anno I n. 7/201 3 Pubblicato il 30 agosto 2013 Bollettino mensile Nuova serie Anno I n. 7/201 3 Pubblicato il 30 agosto 2013 (decreto legge 6 luglio 2012 n. 95 convertito con legge 7 agosto 2012 n. 135) Registrazione presso il Tribunale di Roma n.

Dettagli

Bollettino mensile Nuova serie Anno I n. 8/201 3 Pubblicato il 30 settembre 2013

Bollettino mensile Nuova serie Anno I n. 8/201 3 Pubblicato il 30 settembre 2013 Bollettino mensile Nuova serie Anno I n. 8/201 3 Pubblicato il 30 settembre 2013 (decreto legge 6 luglio 2012 n. 95 convertito con legge 7 agosto 2012 n. 135) Registrazione presso il Tribunale di Roma

Dettagli

Bollettino mensile Nuova serie Anno I n. 11/201 3 Pubblicato il 31 dicembre 2013

Bollettino mensile Nuova serie Anno I n. 11/201 3 Pubblicato il 31 dicembre 2013 Bollettino mensile Nuova serie Anno I n. 11/201 3 Pubblicato il 31 dicembre 2013 (decreto legge 6 luglio 2012 n. 95 convertito con legge 7 agosto 2012 n. 135) Registrazione presso il Tribunale di Roma

Dettagli

gennaio SANZIONATO VIOLAZIONE IMPORTO

gennaio SANZIONATO VIOLAZIONE IMPORTO 40848 05/01/2011 Uniqa Protezione 40850 05/01/2011 Duomo Uni One Assicurazioni 40852 05/01/2011 Fata Assicurazioni Danni 40853 05/01/2011 Fata Assicurazioni Danni 40854 05/01/2011 Fata Assicurazioni Danni

Dettagli

I S T I T U TO P E R L A V I G I L A N ZA SULLE ASSICURAZIONI. Bollettino Mensile. Anno II n. 10/2014

I S T I T U TO P E R L A V I G I L A N ZA SULLE ASSICURAZIONI. Bollettino Mensile. Anno II n. 10/2014 I S T I T U TO P E R L A V I G I L A N ZA SULLE ASSICURAZIONI Bollettino Mensile Anno II n. 10/2014 pubblicato il 28 novembre 2014 (decreto legge 6 luglio 2012 n. 95 convertito con legge 7 agosto 2012

Dettagli

Bollettino Anno IV - n. 11. Novembre 2009

Bollettino Anno IV - n. 11. Novembre 2009 Bollettino Anno IV - n. 11 Novembre 2009 (Legge 12 agosto 1982, n.576 e successive modificazioni ed integrazioni) (Legge 12 agosto 1982, n.576 e successive modificazioni ed integrazioni) Bollettino Anno

Dettagli

Bollettino di Vigilanza

Bollettino di Vigilanza I S T I T U TO P E R L A V I G I L A N ZA SULLE ASSICURAZIONI Bollettino di Vigilanza Anno III n. 6/2015 pubblicato il 31 luglio 2015 (decreto legge 6 luglio 2012 n. 95 convertito con legge 7 agosto 2012

Dettagli

Bollettino mensile Nuova serie Anno I n. 5/201 3 Pubblicato il 28 giugno 2013

Bollettino mensile Nuova serie Anno I n. 5/201 3 Pubblicato il 28 giugno 2013 Bollettino mensile Nuova serie Anno I n. 5/201 3 Pubblicato il 28 giugno 2013 (decreto legge 6 luglio 2012 n. 95 convertito con legge 7 agosto 2012 n. 135) Registrazione presso il Tribunale di Roma n.

Dettagli

Bollettino Anno IV - n. 10. Ottobre 2009

Bollettino Anno IV - n. 10. Ottobre 2009 Bollettino Anno IV - n. 10 Ottobre 2009 (Legge 12 agosto 1982, n.576 e successive modificazioni ed integrazioni) (Legge 12 agosto 1982, n.576 e successive modificazioni ed integrazioni) Bollettino Anno

Dettagli

Bollettino Anno III - n. 6. Giugno 2008

Bollettino Anno III - n. 6. Giugno 2008 Bollettino Anno III - n. 6 Giugno 2008 (Legge 12 agosto 1982, n.576 e successive modificazioni ed integrazioni) (Legge 12 agosto 1982, n.576 e successive modificazioni ed integrazioni) Bollettino Anno

Dettagli

Bollettino mensile Nuova serie Anno II n. 6/2014 Pubblicato il 31 luglio 2014

Bollettino mensile Nuova serie Anno II n. 6/2014 Pubblicato il 31 luglio 2014 Bollettino mensile Nuova serie Anno II n. 6/2014 Pubblicato il 31 luglio 2014 (decreto legge 6 luglio 2012 n. 95 convertito con legge 7 agosto 2012 n. 135) Registrazione presso il Tribunale di Roma n.

Dettagli

Bollettino Anno IV - n. 5. Maggio 2009

Bollettino Anno IV - n. 5. Maggio 2009 Bollettino Anno IV - n. 5 Maggio 2009 (Legge 12 agosto 1982, n.576 e successive modificazioni ed integrazioni) (Legge 12 agosto 1982, n.576 e successive modificazioni ed integrazioni) Bollettino Anno

Dettagli

Bollettino mensile Nuova serie Anno II n. 7/2014 Pubblicato il 29 agosto 2014

Bollettino mensile Nuova serie Anno II n. 7/2014 Pubblicato il 29 agosto 2014 Bollettino mensile Nuova serie Anno II n. 7/2014 Pubblicato il 29 agosto 2014 (decreto legge 6 luglio 2012 n. 95 convertito con legge 7 agosto 2012 n. 135) Registrazione presso il Tribunale di Roma n.

Dettagli

Bollettino di Vigilanza

Bollettino di Vigilanza I S T I T U TO P E R L A V I G I L A N ZA SULLE ASSICURAZIONI Bollettino di Vigilanza Anno III n. 4/2015 pubblicato il 29 maggio 2015 (decreto legge 6 luglio 2012 n. 95 convertito con legge 7 agosto 2012

Dettagli

Bollettino mensile Nuova serie Anno II n. 8/2014 Pubblicato il 30 settembre 2014

Bollettino mensile Nuova serie Anno II n. 8/2014 Pubblicato il 30 settembre 2014 Bollettino mensile Nuova serie Anno II n. 8/2014 Pubblicato il 30 settembre 2014 (decreto legge 6 luglio 2012 n. 95 convertito con legge 7 agosto 2012 n. 135) Registrazione presso il Tribunale di Roma

Dettagli

Bollettino di Vigilanza

Bollettino di Vigilanza I S T I T U TO P E R L A V I G I L A N ZA SULLE ASSICURAZIONI Bollettino di Vigilanza Anno III n. 5/2015 pubblicato il 30 giugno 2015 (decreto legge 6 luglio 2012 n. 95 convertito con legge 7 agosto 2012

Dettagli

Agosto 2014. 1890/14 06.08.2014 Olivo Luciano 138.000,00

Agosto 2014. 1890/14 06.08.2014 Olivo Luciano 138.000,00 1890/14 06.08.2014 Olivo Luciano combinato disposto degli artt. 117 del d.lgs. 209/2005 e 54 del regolamento ISVAP 5/2006 e degli artt. 183 del d.lgs. 209/2005 e 47 del regolamento ISVAP 5/2006, in relazione

Dettagli

G E N E R A L B R O K E R S S R L G E S T I O N I A S S I C U R A T I V E www.generalbrokers.it info@generalbrokers.it

G E N E R A L B R O K E R S S R L G E S T I O N I A S S I C U R A T I V E www.generalbrokers.it info@generalbrokers.it G E N E R A L B R O K E R S S R L G E S T I O N I A S S I C U R A T I V E www.generalbrokers.it info@generalbrokers.it Regolamento ISVAP n 5/2006 ALLEGATO 7B Ai sensi della vigente normativa, l intermediario

Dettagli

Compagnie assicurative partner

Compagnie assicurative partner Compagnie assicurative partner Compagnie e intermediari presso le quali Agenzia Amica è accreditata. Ben Assicura Ben Assicura è il marchio di assicurazioni auto 100% online di Direct Line Insurance S.p.A.

Dettagli

Allegato A - Determinazione n.

Allegato A - Determinazione n. ASSICURATRICE VAL PIAVE - S.P.A. 3356 00075940254 30/04/2014 103,72 PO 2014 3 09/05/2014 1 08/05/2014 BL ASSICURATRICE VAL PIAVE - S.P.A. 3356 00075940254 29/05/2014 0,03 PO 2013 1 07/06/2014 1 06/06/2014

Dettagli

COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI

COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI ALLEGATO 7A Prima di far sottoscrivere una proposta o, qualora non prevista, un contratto di assicurazione gli intermediari consegnano al contraente copia della presente comunicazione informativa. Il documento

Dettagli

PREMI DEL LAVORO DIRETTO ITALIANO 2014. Edizione 2015

PREMI DEL LAVORO DIRETTO ITALIANO 2014. Edizione 2015 PREMI DEL LAVORO DIRETTO ITALIANO 2014 Edizione 2015 Indice 1. PREMI DISTINTI PER GRUPPO DI IMPRESE SECONDO IL PRINCIPIO DEL CONTROLLO ESERCITATO DA UN UNICO SOGGETTO Composizione dei gruppi 11 Totale

Dettagli

ADEGUATEZZE NORMATIVE

ADEGUATEZZE NORMATIVE Rete UnipolSai COMMISSIONE COMPLIANCE NORMATIVE Informativa FIAP n 21 31.07.2015 Oggetto : ADEGUATEZZE NORMATIVE Care Colleghe e cari Colleghi, arrivano, dal territorio, numerose segnalazioni di rilievi,

Dettagli

INFORMAZIONI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA O, QUALORA NON PREVISTA, DEL CONTRATTO N. 7A

INFORMAZIONI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA O, QUALORA NON PREVISTA, DEL CONTRATTO N. 7A INFORMAZIONI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA O, QUALORA NON PREVISTA, DEL CONTRATTO N. 7A Comunicazione informativa sugli obblighi di comportamento cui gli Intermediari

Dettagli

Bollettino di Vigilanza

Bollettino di Vigilanza I S T I T U TO P E R L A V I G I L A N ZA SULLE ASSICURAZIONI Bollettino di Vigilanza Anno II n. 12/2014 pubblicato il 30 gennaio 2015 (decreto legge 6 luglio 2012 n. 95 convertito con legge 7 agosto

Dettagli

AVVISO AI LETTORI RIVISTA MENSILE ITALIA. Fascicolo euro 10,00. Abbonamento annuo euro 80,00 ESTERO. Fascicolo euro 15,00

AVVISO AI LETTORI RIVISTA MENSILE ITALIA. Fascicolo euro 10,00. Abbonamento annuo euro 80,00 ESTERO. Fascicolo euro 15,00 AVVISO AI LETTORI A partire dal numero di Luglio 2006 il Bollettino in forma cartacea, unica con valore legale, è disponibile esclusivamente, singolarmente o in abbonamento, presso l Istituto Poligrafico

Dettagli

PREMI DEL LAVORO DIRETTO ITALIANO EDIZIONE 2013

PREMI DEL LAVORO DIRETTO ITALIANO EDIZIONE 2013 EDIZIONE 2013 ANIA 2013 EDIZIONE 2013 INDICE 1 - Premi IAS/IFRS lavoro diretto italiano e lavoro complessivo delle imprese quotate Premi del lavoro COMPLESSIVO DIRETTO, INDI- RETTO ITALIANO ED ESTERO consolidati

Dettagli

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006 MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006 SEZIONE A (ex modello 7A) COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI

Dettagli

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO IVASS. 5/2006

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO IVASS. 5/2006 MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO IVASS. 5/2006 SEZIONE A (ex modello 7A) COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI

Dettagli

1. CONTESTO NORMATIVO

1. CONTESTO NORMATIVO PARITÀ DI TRATTAMENTO TRA UOMINI E DONNE NEI SERVIZI ASSICURATIVI: INFORMATIVA PER L UTENZA E PER LE IMPRESE DI ASSICURAZIONE, AI SENSI DEL REGOLAMENTO ISVAP N. 30. 1. CONTESTO NORMATIVO La Direttiva 2004/113/CE,

Dettagli

DENOMINAZIONE SOCIALE PEC INDIRIZZO SEDE LEGALE

DENOMINAZIONE SOCIALE PEC INDIRIZZO SEDE LEGALE CODICE ISVAP DENOMINAZIONE SOCIALE PEC INDIRIZZO SEDE LEGALE A273S ABC ASSICURA SOCIETA' PER AZIONI ABC.ASSICURA@PEC.GRUPPOCATTOLICA.IT VIA CARLO EDERLE, 45-37126 VERONA A392S ALA ASSICURAZIONI SOCIETA'

Dettagli

REGOLAMENTO ISVAP n. 5/2006 INFORMATIVA PRECONTRATTUALE

REGOLAMENTO ISVAP n. 5/2006 INFORMATIVA PRECONTRATTUALE REGOLAMENTO ISVAP n. 5/2006 INFORMATIVA PRECONTRATTUALE ALLEGATO 7A - COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI Ai sensi delle

Dettagli

Alessandro Pierantoni Broker di assicurazioni

Alessandro Pierantoni Broker di assicurazioni MODELLO 7/A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI Ai sensi delle disposizioni del d.lgs n. 209/2005 (Codice delle assicurazioni

Dettagli

LLOYD'S CORRESPONDENT

LLOYD'S CORRESPONDENT ALPHA BROKER s.p.a. 13900 Biella - Corso Europa, 5/7 Tel.+39.015.848471 - Fax +39.015.8493702 Cap. Soc. 1.900.000,00 i.v. - Reg. Imprese BI. COD.FISC e P.IVA 3689560963 R.E.A. CCIAA 188312 BI - RUI B000133961

Dettagli

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006. SEZIONE A (ex modello 7A)

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006. SEZIONE A (ex modello 7A) MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006 SEZIONE A (ex modello 7A) COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI

Dettagli

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006 MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006 SEZIONE A (ex modello 7A) COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI

Dettagli

INFORMAZIONI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA O, QUALORA NON PREVISTA, DEL CONTRATTO N. 7A

INFORMAZIONI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA O, QUALORA NON PREVISTA, DEL CONTRATTO N. 7A ALLEGATO N. 7A e 7B del Regolamento ISVAP n. 5/2006 INFORMAZIONI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA O, QUALORA NON PREVISTA, DEL CONTRATTO N. 7A Comunicazione informativa

Dettagli

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006 MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006 SEZIONE A (ex modello 7A) COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI

Dettagli

Fondo di garanzia per l'attività dei mediatori di assicurazione e riassicurazione istituito presso la IVASS

Fondo di garanzia per l'attività dei mediatori di assicurazione e riassicurazione istituito presso la IVASS Sezione B (ex modello 7B) INFORMATIVA DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA O, QUALORA NON PREVISTA, DEL CONTRATTO Ai sensi della vigente normativa, l intermediario assicurativo

Dettagli

INFORMAZIONI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA O, QUALORA NON PREVISTA, DEL CONTRATTO N. 7A

INFORMAZIONI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA O, QUALORA NON PREVISTA, DEL CONTRATTO N. 7A ALLEGATO N. 7A e 7B del Regolamento ISVAP n. 5/2006 INFORMAZIONI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA O, QUALORA NON PREVISTA, DEL CONTRATTO N. 7A Comunicazione informativa

Dettagli

INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP N. 5 DEL 16 OTTOBRE 2006

INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP N. 5 DEL 16 OTTOBRE 2006 ALLEGATO 7A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI Ai sensi delle disposizioni del D.lgs. n. 209/2005 (Codice delle assicurazioni

Dettagli

DAINA FINANCE LTD INFORMATIVA ALLA CLIENTELA

DAINA FINANCE LTD INFORMATIVA ALLA CLIENTELA INFORMATIVA ALLA CLIENTELA 7A - COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI Ai sensi della vigente normativa (d.lgs. 209/2005

Dettagli

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006 MODELLO UNIO DI INFORMATIVA PREONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006 SEZIONE A (ex modello 7A) OMUNIAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI OMPORTAMENTO UI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI ONFRONTI

Dettagli

RISULTATO DI COMPETENZA DEGLI AZIONISTI DEL GRUPPO RISULTATO TECNICO

RISULTATO DI COMPETENZA DEGLI AZIONISTI DEL GRUPPO RISULTATO TECNICO DI INVESTIMENTI =^ ASSICURAZIONI GENERALI....................................... 1 ) 2010 68.435.400 1 62.865.500 47.295.500 3.692.500 1.701.900 364.243.300 372.585.200 52.430.800 323.851.000 72.758.600

Dettagli

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO IVASS/ISVAP 5/2006 SEZIONE A

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO IVASS/ISVAP 5/2006 SEZIONE A MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO IVASS/ISVAP 5/2006 SEZIONE A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI

Dettagli

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** APPALTI E SINISTRI (S) APPALTI E SINISTRI

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** APPALTI E SINISTRI (S) APPALTI E SINISTRI COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** APPALTI E SINISTRI (S) APPALTI E SINISTRI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 902 / 2014 OGGETTO: POLIZZA R.C. AUTO

Dettagli

Regolamento IVASS N. 5/2006 - ALLEGATO 7A

Regolamento IVASS N. 5/2006 - ALLEGATO 7A Regolamento IVASS N. 5/2006 - ALLEGATO 7A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI (Ai sensi della vigente normativa, la presente

Dettagli

Informativa precontrattuale Scuole Ed. 3 - Rev. 1-01/09/15

Informativa precontrattuale Scuole Ed. 3 - Rev. 1-01/09/15 Informativa precontrattuale COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI Conforme all allegato 7A Regolamento IVASS (ex ISVAP)

Dettagli

STATUS BROKER S.R.L. Via E.Masi, 21-40137 Bologna Telefono (051) 344776 (r.a.) - Fax (051) 301013 E-mail: statusbroker@statusgruppo.

STATUS BROKER S.R.L. Via E.Masi, 21-40137 Bologna Telefono (051) 344776 (r.a.) - Fax (051) 301013 E-mail: statusbroker@statusgruppo. MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO IVASS. 5/2006 SEZIONE A (modello 7A) COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI

Dettagli

ALLEGATO 7 A: OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI

ALLEGATO 7 A: OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI DAINA FINANCE LTD 130 Shaftesbury Avenue, 2nd Floor London W1D5EU United Kingdom Branch italiana: Viale Filippo Tommaso Marinetti 221, 00143 Roma Regolamento ISVAP N. 5/2006 Modello Unico - Edizione 11/2013

Dettagli

Risparmiare fino a 1.951,00 scegliendo la compagnia più conveniente per la polizza RC Auto in Trentino

Risparmiare fino a 1.951,00 scegliendo la compagnia più conveniente per la polizza RC Auto in Trentino Risparmiare fino a 1.951,00 scegliendo la compagnia più conveniente per la polizza RC Auto in Trentino Un ragazzo diciottenne, celibe, residente a Trento, studente, che assicura un autovettura a benzina

Dettagli

1. ABC ASSICURA mediazione@pec.gruppocattolica.it. 2. ALA mediazione@ala-assicurazioni.telecompost.it

1. ABC ASSICURA mediazione@pec.gruppocattolica.it. 2. ALA mediazione@ala-assicurazioni.telecompost.it Elenco delle Imprese assicuratrici aderenti alle Linee Guida ANIA per la gestione della mediazione a fini conciliativi in materia assicurativa Aggiornato al 6 giugno 2012 N. IMPRESA CASELLA PEC A CUI INVIARE

Dettagli

ANIA. Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici

ANIA. Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici E D I Z I O N E 2 0 1 0 P r e m i d e l l a v o r o d i r e t t o i t a l i a n o 2 0 0 9 ANIA Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici EDIZIONE 2010 Premi del lavoro diretto italiano 2009 SEZIONE

Dettagli

PARTE I Informazioni generali sull intermediario che entra in contatto con il Contraente

PARTE I Informazioni generali sull intermediario che entra in contatto con il Contraente Allegato 7B Collaboratore Iscritto (Agenzia Società) INFORMAZIONI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA O, QUALORA NON PREVISTA, DEL CONTRATTO, NONCHE IN CASO DI MODIFICHE

Dettagli

PARTE I Informazioni generali relative all intermediario che entra in contatto con il contraente

PARTE I Informazioni generali relative all intermediario che entra in contatto con il contraente Ai sensi della vigente normativa, l intermediario assicurativo ha l obbligo di consegnare al contraente il presente documento che contiene notizie sull intermediario stesso, su potenziali situazioni di

Dettagli

ELENCO DEI PREVENTIVI PERVENUTI

ELENCO DEI PREVENTIVI PERVENUTI Oggetto: confronto di preventivi per copertura RC Auto Richiedente: e.ceparano Richiesta No: REQ-39750523-0.98595200 1368048703 Data Elaborazione: 08-05-2013 ELENCO DEI PREVENTIVI PERVENUTI Gentile utente,

Dettagli

NOTA INFORMATIVA Polizza Responsabilità Civile Professionale Ingegnere - Architetto Geometra Perito Società di Ingegneria

NOTA INFORMATIVA Polizza Responsabilità Civile Professionale Ingegnere - Architetto Geometra Perito Società di Ingegneria NOTA INFORMATIVA Polizza Responsabilità Civile Professionale Ingegnere - Architetto Geometra Perito Società di Ingegneria La presente Nota Informativa è redatta secondo lo schema predisposto dall IVASS

Dettagli

Small Cap Conference 2015

Small Cap Conference 2015 Small Cap Conference 2015 Luciano Lucca Presidente Assiteca Spa ABBIAMO SOLIDE RADICI. SONO LA NOSTRA E LA VOSTRA SICUREZZA. Milano, 19 novembre 2015 Borsa Italiana La realtà Assiteca è il primo gruppo

Dettagli

DELIBERA. per le ragioni di cui in parte motiva:

DELIBERA. per le ragioni di cui in parte motiva: AZIENDA SANITARIA LOCALE - A.S.L. DELLA PROVINCIA DI VARESE D.P.G.R. N. 70640 DEL 22.12.1997 Verbale delle deliberazioni dell'anno 2014 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE IN DATA 23/07/2014 N. 398 OGGETTO:

Dettagli

NOTA INFORMATIVA Polizza Responsabilità Civile Professionale Medici-Chirurghi

NOTA INFORMATIVA Polizza Responsabilità Civile Professionale Medici-Chirurghi NOTA INFORMATIVA Polizza Responsabilità Civile Professionale Medici-Chirurghi La presente Nota Informativa è redatta secondo lo schema predisposto dall IVASS (già ISVAP), ma il suo contenuto non è soggetto

Dettagli

AVVISO AI LETTORI RIVISTA MENSILE ITALIA. Fascicolo euro 10,00. Abbonamento annuo euro 80,00 ESTERO. Fascicolo euro 15,00

AVVISO AI LETTORI RIVISTA MENSILE ITALIA. Fascicolo euro 10,00. Abbonamento annuo euro 80,00 ESTERO. Fascicolo euro 15,00 AVVISO AI LETTORI A partire dal numero di Luglio 2006 il Bollettino in forma cartacea, unica con valore legale, è disponibile esclusivamente, singolarmente o in abbonamento, presso l Istituto Poligrafico

Dettagli

Chi siamo e dove andiamo

Chi siamo e dove andiamo Ferbrokers S.p.A. Chi siamo e dove andiamo Ferbrokers S.p.A. nasce da una lunga esperienza di attività professionale nei settori dell intermediazione assicurativa e della riassicurazione. Concreto punto

Dettagli

COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI (Allegato n.

COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI (Allegato n. COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI (Allegato n.7a) Ai sensi delle disposizioni del d.lgs. n. 209/2005 (Codice delle

Dettagli

DUAL Business Protection

DUAL Business Protection D&O LINE PROPOSTA DI ASCURAZIONE DUAL Business Protection Polizza di responsabilità civile per Amministratori, Dirigenti e Sindaci di Società. Include coperture di RC patrimoniale per la Società. DI COSA

Dettagli

R.C. AUTO. http://www.allianzras.it http://www.allianzsubalpina.it http://www.allianzlloydadriatico.it. http://www.assimoco.com/

R.C. AUTO. http://www.allianzras.it http://www.allianzsubalpina.it http://www.allianzlloydadriatico.it. http://www.assimoco.com/ A273S 1.00054 ABC ASSICURA SOCIETA' PER AZIONI VIA CARLO EDERLE, 45-37126 VERONA http://www.abcassicura.it/ A392S 1.00110 ALA ASSICURAZIONI SOCIETA' PER AZIONI VIA PORRO LAMBERTENGHI, 7-20159 MILANO http://www.ala-assicurazioni.it/

Dettagli

Modulo di Adesione Paracadutismo 2016

Modulo di Adesione Paracadutismo 2016 Modulo di Adesione Paracadutismo 2016 DATI DELL ASSICURATO Assicurato: (Cognome e Nome / Rag. Sociale) Domicilio: (Indirizzo e N Civico) (CAP) (Città) (Provincia) Professione: Data e Luogo di nascita:

Dettagli

COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI

COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006 SEZIONE A (ex modello 7A) COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI

Dettagli

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI Mod. 7A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI La preghiamo di leggere con attenzione il

Dettagli

DOCUMENTAZIONE ALLEGATA ALLA PROPOSTA/QUESTIONARIO DI RESPONSABILITA CIVILE. contenente:

DOCUMENTAZIONE ALLEGATA ALLA PROPOSTA/QUESTIONARIO DI RESPONSABILITA CIVILE. contenente: DOCUMENTAZIONE ALLEGATA ALLA PROPOSTA/QUESTIONARIO DI RESPONSABILITA CIVILE contenente: - ALLEGATO 7A al regolamento ISVAP n.5 del 16 ottobre 2006 - ALLEGATO 7B al regolamento ISVAP n.5 del 16 ottobre

Dettagli

GUIDA AI RECLAMI Roma, 2 settembre 2008

GUIDA AI RECLAMI Roma, 2 settembre 2008 GUIDA AI RECLAMI Roma, 2 settembre 2008 Cosa occorre sapere per presentare un reclamo 1. Chi può presentarlo Possono presentare reclamo gli utenti assicurativi (assicurati e/o danneggiati) - sia persone

Dettagli

ALLEGATO 7 A: OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI

ALLEGATO 7 A: OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI Regolamento ISVAP N. 5/2006 Modello Unico - Edizione 07/2015 ALLEGATO 7 A: OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI Ai sensi delle disposizioni del d.lgs.

Dettagli

INCONTRO CAMERA DI COMMERCIO (Relatore Dott. R. Soldati)

INCONTRO CAMERA DI COMMERCIO (Relatore Dott. R. Soldati) INCONTRO CAMERA DI COMMERCIO (Relatore Dott. R. Soldati) 1. Presentazione: Normativa vigente (Codice delle Assicurazioni) Authorities (ISVAP/IVASS + Antitrust) Registro Unico Intermediari Legge Bersani

Dettagli

INFORMATIVA ALL'ASSICURATO ( allegati per l'assicurato )

INFORMATIVA ALL'ASSICURATO ( allegati per l'assicurato ) INFORMATIVA ALL'ASSICURATO ( allegati per l'assicurato ) Il presente fascicolo contiene: Contratto Assicurativo o Tutela Legale NB: Assolve funzione di Contratto Assicurativo e Ricevuta Fiscale (eventualmente

Dettagli

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006 MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006 SEZIONE A (ex modello 7A) COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI

Dettagli

Indice corso Agenti e Broker

Indice corso Agenti e Broker Indice corso Agenti e Broker 1. L evoluzione storica e normativa delle assicurazioni - Premessa - Fonti del diritto di assicurazione: i connotati e i problemi peculiari della disciplina di settore - Il

Dettagli

Statistica associativa ramo infortuni Anni 2009 e 2010

Statistica associativa ramo infortuni Anni 2009 e 2010 Statistica associativa ramo infortuni Anni 2009 e 2010 Ed. settembre 2013 Agenda Obiettivo della statistica Oggetto della statistica Grado di partecipazione Alcuni confronti con la statistica precedente

Dettagli

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO CONVENZIONE POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO FOR INSURANCE BROKER SRL, Società di Brokeraggio con sede principale a Castelfranco V.to, Ha stipulato con i

Dettagli

C11524C UNIPOL GRUPPO FINANZIARIO/UNIPOL ASSICURAZIONI-PREMAFIN FINANZIARIA- FONDIARIA SAI-MILANO ASSICURAZIONI Provvedimento n.

C11524C UNIPOL GRUPPO FINANZIARIO/UNIPOL ASSICURAZIONI-PREMAFIN FINANZIARIA- FONDIARIA SAI-MILANO ASSICURAZIONI Provvedimento n. C11524C UNIPOL GRUPPO FINANZIARIO/UNIPOL ASSICURAZIONI-PREMAFIN FINANZIARIA- FONDIARIA SAI-MILANO ASSICURAZIONI Provvedimento n. 25161 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA

Dettagli

*** *** *** La informa

*** *** *** La informa Informativa all interessato sul trattamento dei dati personali da parte dell intermediario ai sensi dell art. 13 del D. Lgs. 30/06/2003 n. 196 e consenso al trattamento dei dati personali Gent.le Interessato

Dettagli

FASCICOLO INFORMATIVO

FASCICOLO INFORMATIVO FASCICOLO INFORMATIVO (Regolamento IVASS N. 35 del 26 maggio 2010) CONTRATTO DI ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITA CIVILE PROFESSIONALE OPERATORI SANITARI MEDICI RADIOLOGI Il presente fascicolo informativo

Dettagli

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP 5/2006

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP 5/2006 MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP 5/2006 SEZIONE A (Ex modello 7A) COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI

Dettagli

Convenzione Rimborso Spese Mediche no. 333669329 - Assicurazioni Generali Modulo di Adesione

Convenzione Rimborso Spese Mediche no. 333669329 - Assicurazioni Generali Modulo di Adesione Scheda 130/2016 - ANM - Opzione 2 Figli Autonomi con Nucleo Convenzione Rimborso Spese Mediche no. 333669329 - Assicurazioni Generali Modulo di Adesione Inviare a Marsh S.p.a. al n 049/8285474, eventualmente

Dettagli

MODULO DI PROPOSTA DI ASSICURAZIONE PER LA

MODULO DI PROPOSTA DI ASSICURAZIONE PER LA MODULO DI PROPOSTA DI ASSICURAZIONE PER LA Polizza di Responsabilità Civile Professionale dei Progettisti degli obblighi previsti dal Codice dei Contratti Pubblici derivante dagli incarichi di progettazione

Dettagli