Sistema di collegamento per elettrovalvole e distributori, compatibile con i bus di campo PROFIBUS-DP, INTERBUS-S, DEVICE-NET

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sistema di collegamento per elettrovalvole e distributori, compatibile con i bus di campo PROFIBUS-DP, INTERBUS-S, DEVICE-NET"

Transcript

1 ValveConnectionSystem Sistema di collegamento per elettrovalvole e distributori, compatibile con i bus di campo PROFIBUS-DP, INTERBUS-S, DEVICE-NET P20.IT.R0a

2 IL SISTEMA V.C.S Il VCS è un sistema che assicura la comunicazione con i protocolli standard Profibus-DP, Interbus-S, Device-Net Il sistema VCS con struttura ad anello permette, a partire da una sola interfaccia Bus/VCS, di collegare e di controllare, su un cavo piatto profilato a 2 conduttori: - fino a 127 elettrovalvole o distributori monostabili / bistabili - fino a 24 ingressi (o connettore VCS o modulo aggiuntivo) - per una distanza massima di 2, km L interfaccia VCS comunica con il relativo bus di campo e trasmette i dati di comunicazione alle elettrovalvole e ai distributori tramite il cavo VCS. I dati di ritorno dai sensori possono essere collegati sull anello e sono trasmessi all interfaccia attraverso il cavo VCS. Possibilità di comandare, sullo stesso anello VCS, tutte le combinazioni di elettrodistributori pneumatici, idraulici e di elettrovalvole o valvole per tutti i tipi di fluidi, per una maggior flessibilità. Il connettore intelligente VCS è concepito per collegare in modo semplice, rapido ed economico i distributori e tutte le elettrovalvole con bobine di taglia 1, 22, 2, 30 e 40 a 3 contatti DIN o ISO 4400, di potenza 24 W (1A) max. Riduzione dei tempi di cablaggio e messa in opera semplificata con indirizzamento automatico di ogni connettore VCS. Sicurezza di funzionamento, grazie ai dispositivi integrati di autodiagnostica e di controllo dei dati. Concezione modulare che facilita eventuali modifiche dell impianto già installato. Il livello di tenuta IP6 del connettore VCS permette l integrazione diretta dei distributori nelle macchine, accanto agli attuatori, per cicli di produzione più alti. I componenti di automazione dotati del sistema VCS offrono una soluzione più compatta, efficace, innovativa e competitiva. bus di campo Elettrodistributore, solo o montato su base multipla Isola di distributori MEGA Possibilità di collegare sullo stesso anello VCS tutte le combinazioni, a scelta, di elettrodistributori pneumatici e idraulici e di elettrovalvole o valvole per tutti i fluidi. Fino a 127 connettori VCS e 24 ingressi (C) per una lunghezza totale di 2, km! Elettrovalvole per tutti i fluidi 4 Valvole per tutti i fluidi Attuatore di valvole a comando pneumatico 6 Modulo VCS a 8 ingressi Il sistema VCS è composto da 4 elementi principali (vedere pagine seguenti): Lo specifico connettore VCS, da montare su elettrovalvole o elettrodistributori L interfaccia Bus/VCS, compatibile con i protocolli Profibus-DP, Interbus-S e Device-Net (I) Alimentatore(i) Il cavo verde di collegamento VCS (G) + l eventuale cavo nero (B) per l alimentazione supplementare P20-2

3 IL CONNETTORE V.C.S PREMESSA Questo connettore intelligente, taglia 1, con 3 contatti femmina + terra, integra un componente ASIC che gestisce la comunicazione. Si monta su tutte le elettrovalvole o distributori monostabili o bistabili a doppio-pilota e assicura il collegamento tra il cavo piatto VCS e le bobine dei distributori. Inserire il cavo VCS Richiudere il coperchio... e il collegamento è fatto! L installazione si realizza in pochi secondi... Questa semplicità di collegamento permette di eliminare le noiose operazioni di tagliare, spelare e avvitare i fili. Inoltre, riduce i tempi e i costi d installazione. Connessione rapida con prese «vampiro» Nessun attrezzo Nessuna operazione tradizionale di cablaggio Cavo profilato per la sicurezza del collegamento Indirizzamento automatico Grado di protezione del connettore VCS: IP6 Possibilità di collegare i sensori Una versione dei connettori VCS è proposta con 2 connessioni M8 a 3 contatti femmina - integrate nella parte superiore - che permettono il collegamento degli ingressi per un cablaggio semplificato ed una soluzione più compatta (vedere esempio a lato). PRESENTAZIONE Collegamento lato connettore taglia 1-3 contatti femmina + terra Coperchio per la connessione dei cavi verde e nero Sede del cavo piatto VCS (verde) 4 Sede del cavo piatto d alimentazione nero, su richiesta 2 led di visualizzazione degli ingressi 6 2 led di visualizzazione dell alimentazione delle bobine 7 2 connessioni M8 con 3 contatti femmina per il collegamento degli ingressi (sensori di posizione), su richiesta. 8 4 etichette d identificazione VCS Il connettore VCS può essere montato sulla maggior parte dei prodotti ASCO/JOUCOMATIC (24W max.). Le versioni proposte sono 3, da scegliere secondo il tipo di collegamento VCS da realizzare e in base alla potenza delle bobine: Connettore per il solo cavo VCS - 2 uscite da 100mA max Per bobine di potenza 2,4W (in tal caso, il connettore prevede una protezione contro i cortocircuiti di bobina) Connettore per 2 cavi (VCS + potenza) - 2 uscite da 100mA max. Elemento previsto per il sistema VCS con gestione dell arresto d emergenza (vedere pagina ) adattabile a bobine di potenza 2,4W (il connettore non è protetto contro i cortocircuiti di bobina) Connettore per 2 cavi (VCS + potenza) - 1 uscita 1A max. Per qualunque bobina di potenza > 2,4W (24W max.). Questa versione è ideale per tutte le elettrovalvole per tutti i tipi di fluido e per le elettrovalvole pneumatiche serie Il cavo d alimentazione ausiliario (cavo piatto nero) è previsto per fornire la potenza necessaria alle bobine > 2,4W MONTAGGIO Generalmente, le bobine di potenza < 2,4W sono di taglia 1 con contatti piatti DIN (A2,8 x0,) e permettono il montaggio diretto del connettore VCS. Le bobine > 2,4W sono generalmente di taglia 22, 2, 30 o 40 con contatti per connettori di taglia 22 o ISO 4400 (taglia 30). In tal caso, il montaggio del connettore VCS richiede un adattatore (2) tipo 1/22 o 1/30 da installare come mostrato nel disegno. DIMENSIONI CONNETTORE (vedere pagine seguenti) montaggio connettore VCS su bobina taglia 22 Bobina 2 Bobina 2 LINK montaggio connettore VCS su bobina taglia 30 LINK taglia 22 standard industriale 2 contatti piatti (passo 11mm) + terra taglia 1 2 contatti + terra taglia 30 ISO contatti + terra taglia 1 2 contatti + terra P20-3

4 IL SISTEMA V.C.S CARATTERISTICHE DEL SISTEMA VCS Numero max. di connettori su un anello : 127 (per elettrovalvole o distributori monostabili / bistabili) Numero max. di ingressi collegabili (M8) : 24 (dati di ritorno dai sensori) Connessione elettrica ingressi : diretta su connettore VCS (2 ingressi per modulo) : su modulo con 8 connettori M8 Indirizzamento : automatico: installazione facilitata, istruzioni semplici Collegamento elettrico/distributore : con connettore specifico VCS taglia 1 a connessione istantanea Collegamento elettrico circuito VCS/Interfaccia : con morsettiera a viti Distanza max. tra 2 isole : 20 m Lunghezza max. dell anello : 2, km Tensione d alimentazione/distributore : 24V CC Corrente/Potenza max. di uscita : Secondo le versioni dei connettori: - 100mA (2,4W) / uscita sul cavo verde VCS tramite l alimentatore da 3,1A - 1A (24W) / uscita sul cavo nero tramite l alimentatore ausiliario da 10A per il controllo delle elettrovalvole > 2,4W, serie e delle elettrovalvole per tutti i fluidi ma (2,4W) / uscita con cavo verde e circuito d alimentazione separato (cavo nero) per la gestione dell arresto d emergenza (vedere pagina seguente) Protezione dei dati : ritorno dati e confronto, amplificatore in ogni connettore VCS, verifica della parità Scansione : circa 3,4 ms per 127 connettori Grado di protezione : connettore VCS : IP6 - alimentatore e interfaccia: IP20 Compatibilità elettromagnetica : questi prodotti sono conformi alla direttiva europea CEM/89/336/CEE. Certificazione CE Trasmissione INTERFACCIA BUS / VCS L interfaccia assicura il dialogo tra il PLC e l anello del VCS tramite il bus di campo. E protetta di dati adatta ad ogni protocollo normalizzato Profibus-DP, Interbus-S e Device-Net. Un interfaccia controlla e gestisce fino a 127 elettrovalvole o distributori. Grado di protezione: IP20 (componente da montare in cassetta). Ogni connettore trasmette informazioni di diagnostica. La struttura ad anello permette il ritorno, verso l interfaccia, di tutti i dati e i segnali di comando. L interfaccia VCS è dotata di importanti funzioni di diagnostica per una maggiore sicurezza di funzionamento e una messa in servizio più semplice. Le elettrovalvole e i distributori sono commutati solo quando i dati trasmessi sono identici ai dati di ritorno. L interfaccia VCS rileva e segnala quanto segue: Lo stato e gli errori del sistema del bus di campo Lo stato e gli errori dell anello VCS Un abbassamento di tensione sui connettori VCS dell anello Una temperatura superiore al normale in un connettore VCS Un cortocircuito delle bobine Il controllo del 24V dell alimentazione ausiliaria sul cavo nero SOFTWARE DI SIMULAZIONE (in preparazione) Oltre alla diagnostica autonoma con Led sul lato anteriore dell interfaccia, un programma di simulazione (da ordinare a parte) può facilitare l adozione del sistema VCS. L interfaccia VCS è dotata di una RS-232 per il collegamento ad un PC che, tramite questo software, permette di effettuare la messa in servizio dell installazione (anche senza bus di campo) e il monitoraggio del ciclo d automazione. Le seguenti funzioni possono essere attivate dal PC: Forzamento e lettura delle uscite dei distributori Lettura degli ingressi Lettura delle informazioni di diagnostica Verifica della configurazione presente Possibilità di fornitura del cavo RS232 per il collegamento interfaccia/pc, lunghezza: 1,8m (vedere accessori) P20-4

5 ALIMENTAZIONE ELETTRICA V.C.S L alimentazione dell anello VCS dipende soprattutto dalla potenza di ogni bobina utilizzata. BOBINE 2,4W BOBINE > 2,4W (24W max.) Alimentazione diretta delle bobine dall anello VCS BUS Alimentazione delle bobine con un alimentatore ausiliario 10A BUS 27V = (3,1A) INTERFACCIA 27V = (3,1A) INTERFACCIA Questa configurazione permette l alimentazione dell anello VCS tramite l interfaccia. La trasmissione dei dati e l alimentazione delle bobine delle elettrovalvole o distributori di consumo singolo 2,4W avvengono su un unico cavo. Oltre i 20 connettori, è necessario dotare l anello VCS di una seconda alimentazione, da montare come derivazione direttamente sul cavo verde VCS (G). Nota importante : L alimentatore deve prevedere un circuito di disaccoppiamento «dati/potenza» per permetterne il collegamento diretto sul cavo verde. Per realizzare questa configurazione, è necessario munirsi dei connettori VCS standard previsti per 2 uscite da 100mA max. e dell alimentatore VCS 3,1A come sopra definito. ( ) L alimentatore 27V - 3,1A si collega ai morsetti «VCS supply» * dell interfaccia Alimentazione separata del circuito VCS e delle bobine 27V = (3,1A) BUS INTERFACCIA 24V = (10A) A ISO1 (41) B ISO4 (44) L interfaccia con l alimentatore VCS (3,1A) e il cavo VCS servono alla gestione dei dati nell anello VCS e a fornire la potenza necessaria alle bobine da 2,4W max. Quando le elettrovalvole sono dotate di bobine a consumo > 2,4W (caso della maggior parte delle elettrovalvole-pilota serie o 192 e delle elettrovalvole per tutti i fluidi con bobine di taglia 22, 2, 30 o 40) è necessario utilizzare un altro alimentatore ausiliario da 10A e un cavo di potenza, color nero (B), da collegare come sopra descritto. Per questi tipi di elettrovalvole, i connettori VCS devono essere del tipo a 1 uscita 1A (24W max.) con alimentazione ausiliaria (connettori di collegamento dei cavi verde (G) e nero (B)). Questo circuito di potenza separato permette anche di gestire un eventuale dispositivo d arresto d emergenza (A). E possibile unire su uno stesso anello VCS componenti con consumo <2,4W e >2,4W (24W max.), come mostrato nello schema seguente e nella figura a pagina 2. BUS 24V = (10A) A B C 27V = (3,1A) INTERFACCIA Questa configurazione permette di prevedere un arresto di emergenza (A) per interrompere, in caso di necessità, l alimentazione delle bobine. Dal momento in cui il circuito VCS è alimentato, continua a trasmettere i dati delle informazioni legate ai sensori di posizione e alla diagnostica. Per realizzare questa configurazione, è necessario munirsi dei connettori VCS previsti per 2 uscite da 100 ma con alimentazione supplementare sul cavo nero (B), di alimentatore 3,1A per l anello VCS e di alimentatore 10A per il circuito d alimentazione separato. ( ) L alimentatore 27V - 3,1A si collega ai morsetti «VCS supply» * dell interfaccia. ( ) Anziché usare la guaina termoretraibile (C), l estremità del cavo nero può essere collegata ai morsetti «Power control IN» dell interfaccia, consentendo così il controllo delle variazioni di tensione sul cavo nero e la segnalazione di tutte le anomalie al PLC. 24V = (10A) B 302 C 2,4W > 2,4W NOTA - Tipi e quantità necessarie di alimentatori devono essere definiti in funzione del numero, del tipo e del consumo delle elettrovalvole e/o distributori e in base alla lunghezza dell anello VCS. Consultare la fabbrica. P20-

6 7 ALIMENTAZIONE ELETTRICA V.C.S ALIMENTATORE 3,1A con disaccoppiamento «dati/ potenza» integrato E concepito per alimentare l interfaccia e l anello VCS sul cavo verde. Tensione di uscita : 27V CC Corrente max. disponibile: 3,1A Collegamento con morsettiera a viti Grado di protezione : IP20 CODICE : ALIMENTATORE 10A (senza disaccoppiamento) Permette di alimentare i due circuiti separati (vedere schemi a pagina ) e di fornire la potenza necessaria al controllo di 127 bobine tramite il cavo nero. Tensione d uscita : Vcc Corrente max. disponibile : 10A Collegamento con morsettiera a viti Grado di protezione : IP20 CODICE : CAVI PIATTI PROFILATI VERDE (G) Il trasferimento dei dati sull anello VCS avviene tramite l apposito cavo piatto profilato, di colore verde: 2 conduttori: 1,mm 2 Forma profilata contro gli errori di centratura Il senso di trasmissione dei dati è indicato dalle frecce sul cavo verde e sui connettori VCS Cavo in commercio per 2, 0 o 100m NERO (B) Cavo profilato con forma e caratteristiche identiche a quello sopra descritto ma di colore nero Cavo destinato all alimentazione elettrica delle elettrovalvole in caso di configurazione VCS con alimentazione separata. DIMENSIONI E PESI CONNETTORE VCS Peso: 0,00 kg INTERFACCIA BUS/ VCS Peso: 0,290 kg ALIMENTATORE VCS 3,1A Peso: 0,60 kg ALIMENTATORE AUSILIARIO 10A Peso: 0,90 kg = = 124 = = , , 1 ØM3 2, , 64, Questi componenti possono essere fissati su binario simmetrico EN 0022 MODULO VCS A 8 INGRESSI Peso: 0,10 Kg: 0,10 Kg ORDINE Per ordinare, indicare i codici di tutti i componenti necessari all installazione VCS - Elettrovalvole e distributori 24V CC (senza connettore) - Connettori VCS (vedere pagina 3) - Adattatori 1/22 o 1/30 (se necessari) - Interfaccia (secondo il protocollo usato) vedere pagina seguente - Alimentatori (vedere pagina precedente) - Cavo verdi (e nero, se necessario) - Altri accessori di collegamento VCS P20-6

7 COLLEGAMENTO V.C.S CONNETTORI E ACCESSORI DI COLLEGAMENTO V.C.S Accessori Descrizione Codice Connettore VCS taglia 1, 24V CC con 2 uscite da 100 ma max. (solo cavo verde) (1) Connettore VCS taglia 1, 24V CC con 2 uscite da 100 ma max. e alimentazione ausiliaria (cavi verde e nero) (1) Connettore VCS taglia 1, 24V CC con 1 uscita da 1A max. e alimentazione ausiliaria (cavi verde e nero) (1) senza ingressi con 2 ingressi M8 senza ingressi con 2 ingressi M8 senza ingressi con 2 ingressi M Adattatore 1/22 per montaggio connettore VCS su bobina taglia 22 standard industriale (2 contatti piatti DIN terra, passo 11mm) Adattatore 1/30 per montaggio connettore VCS su bobina a 2 contatti + terra, standard ISO 4400 Interfaccia VCS standard per collegamento con protocolli: Interfaccia VCS con 2 ingressi/uscite analogici 0-10V (per Sentronic, ad esempio) per collegamento con protocolli: Connettore di collegamento Profibus-DP, SUB-D maschio a 9 pin - IP20 Connettore ingresso di rete Interbus-S, SUB-D femmina a 9 pin - IP20 (BUS/IN) Connettore uscita di rete Interbus-S, SUB-D maschio a 9 pin - IP20 (BUS/OUT) A. Software di configurazione (.GDS/.EDS) per Profibus-DP o Device-Net B. Software di simulazione per circuito VCS / PC (in preparazione) Cavo RS232 per collegamento interfaccia/pc, lunghezza: 1,8 m (per l uso del software di simulazione) Profibus-DP Interbus-S Device-Net Profibus-DP Interbus-S Device-Net (a) Alimentatore VCS 27V CC - 3,1A (a) (b) Alimentatore supplementare Vcc - 10A (b) regolabile Cavo piatto profilato VCS, colore verde, 2 conduttori, lunghezza: Cavo piatto d alimentazione ausiliaria, colore nero, 2 conduttori, lunghezza: Modulo di derivazione (piatto/tondo) per collegamento alimentazione VCS supplementare uscita a gomito 90 con pressacavo per cavo tondo Ø4 a 6mm 2 m 0 m 100 m 2 m 0 m 100 m Modulo di prolunga per cavi piatti VCS o alimentazione (piatto/piatto) set di 10 graffe autoadesive per il fissaggio del cavo piatto 1 set di 10 guaine termoretraibili per assicurare la tenuta IP6 all estremità del cavo piatto nero Set di 17 etichette d identificazione, da fissare su distributore e connettore VCS (nota: con ogni componente, sono fornite 2 etichette) Modulo VCS a 8 ingressi PNP, M (a) (b) Connettore diritto M8 a 3 pin maschio per ingressi (cavo Ø3, a mm) (a) Connettore a gomito 90 M8 a 3 pin maschio per ingressi (cavo Ø3, a mm) (b) 1 set di 10 guide del cavo piatto verde VCS Nota : le guide sono fornite con ogni connettore VCS 1 set di 10 guide del cavo piatto nero d alimentazione elettrica Nota : le guide sono fornite con ogni connettore VCS (1) Connettore VCS con presa di terra. Consultare la fabbrica P20-7

8 IL SISTEMA V.C.S Il sistema di collegamento V.C.S permette di controllare, sullo stesso anello d automazione, tutte le combinazioni di elettrodistributori pneumatici e idraulici e di elettrovalvole o valvole per tutti i fluidi. Questo sistema è compatibile con bus di campo PROFIBUS-DP, INTERBUS-S, DEVICE-NET PLC Alimentazione Interfaccia VCS Bus di campo Elettrovalvola Isola di distribuzione Valvola di processo con indicatore di posizione Gruppo cilindro/ distributore Valvola proporzionale Numero di connettori VCS in un anello Adattabili su bobine taglia 1, 22 o 30 (ISO4400) Numero d ingressi Indirizzamento Collegamento elettrico Distanza max. tra 2 connettori Lunghezza max. dell anello Protezione dei dati Scansione Corrente max. di uscita VCS - Il connettore intelligente 127 max. 24 max. automatico collegamento facile senza attrezzi, senza spelamento dei fili 20 m 2, km dati di ritorno + confronto amplificatore in ogni connettore circa 3,4 ms per 127 connettori 100 ma/24 V (2,4W max.) o 1A/24V tramite cavo separato (24W max.) P20-8

FINE CORSA MINIATURIZZATI "UNI"

FINE CORSA MINIATURIZZATI UNI FINE CORSA MINIATURIZZATI "UNI" REED E MAGNETORESISTIVI per cilindri pneumatici P95-IT-R FINE CORSA MAGNETICI MINIATURIZZATI "UNI" GENERALITA' I fine corsa magnetici sono interruttori elettrici che reagiscono

Dettagli

FIELDBUS CM CLEVER MULTIMACH DISTRIBUTORI

FIELDBUS CM CLEVER MULTIMACH DISTRIBUTORI FIELDBUS CM CLEVER MULTIMACH 1 INTRODUZIONE INTRODUZIONE DATI TECNICI GENERALI Connessioni bocche valvole Attacco alimentazione piloti sul terminale tipo 1-11 Numero massimo piloti Numero massimo valvole

Dettagli

BASI PER CONNESSIONE MULTIPLA PLT-10

BASI PER CONNESSIONE MULTIPLA PLT-10 Le elettrovalvole serie PLT-10 possono essere montate su basi complete di connessione elettrica e pneumatica, da 4 fino a 24 posizioni. I contatti elettrici delle singole valvole vengono collegati, mediante

Dettagli

Vista dall alto del connettore dello Slave. Vista dall alto del connettore dello Slave. Vista dall alto del connettore dello Slave

Vista dall alto del connettore dello Slave. Vista dall alto del connettore dello Slave. Vista dall alto del connettore dello Slave Accessori Serie 00 Presa diritta alimentazione PG9 00.F0.00.00 0 V SHIELD + NODO + UTILIZZI 00..00-0..00-00..08I - 00..6I Spina diritta per bus DeviceNet 00.M0.00.00 (CAN_SHIELD) (CAN_V+) CAN_GND CAN_H

Dettagli

Alimentazione V CC 12 30 ripple incluso - fusibile esterno 1,0 A. Assorbimento di corrente : ma 100 + potenza consumata dal sensore. V ma. V ma.

Alimentazione V CC 12 30 ripple incluso - fusibile esterno 1,0 A. Assorbimento di corrente : ma 100 + potenza consumata dal sensore. V ma. V ma. 89 550/110 ID EWM-PQ-AA SCHEDA DIGITALE PER IL CONTROLLO DELLA PRESSIONE / PORTATA IN SISTEMI AD ANELLO CHIUSO MONTAGGIO SU GUIDA TIPO: DIN EN 50022 PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO La scheda EWM-PQ-AA è stata

Dettagli

Accessori per i controllori programmabili Saia PCD Integrazione dei moduli di I/O nel quadro elettrico omazione Stazioni di aut aggio ollo e

Accessori per i controllori programmabili Saia PCD Integrazione dei moduli di I/O nel quadro elettrico omazione Stazioni di aut aggio ollo e 77 1.7 Accessori per i controllori programmabili Saia PCD 1.7.1 Integrazione dei moduli di I/O nel quadro elettrico I cavi di sistema preconfezionati e i moduli per le morsettiere di conversione rendono

Dettagli

Regolatori. Regolatori. DMC10 Controllo Multicanale Distribuito. Minimo Spazio Minimo Cablaggio Minimo Costo Massime Prestazioni

Regolatori. Regolatori. DMC10 Controllo Multicanale Distribuito. Minimo Spazio Minimo Cablaggio Minimo Costo Massime Prestazioni Regolatori Controllo Multicanale Distribuito Minimo Spazio Minimo Cablaggio Minimo Costo Massime Prestazioni Regolatori Il continuo sviluppo del prodotto può comportare la variazione di alcuni dei dati

Dettagli

Componenti per l automazione pneumatica

Componenti per l automazione pneumatica Componenti per l automazione pneumatica www.pneumaxspa.com Con il programma "DIDACTIC" Pneumax si propone di realizzare un pacchetto completo di moduli assemblabili su di un banco di simulazione. Il programma

Dettagli

Descrizione del prodotto

Descrizione del prodotto Dati tecnici 2CDC501067D0901 ABB i-bus KNX Descrizione del prodotto Gli alimentatori di linea KNX con bobina integrata generano e controllano la tensione del sistema KNX (SELV). Con la bobina integrata

Dettagli

SERIE 90 EIB. Apparecchi per la domotica

SERIE 90 EIB. Apparecchi per la domotica Apparecchi per la domotica 179 IL SISTEMA BUS KNX/ E LA SUA ARCHITETTURA I sistemi BUS costituiscono una moderna tecnologia per la realizzazione degli impianti negli edifici residenziali, in quelli dedicati

Dettagli

Controllo portata - Serie LRWA

Controllo portata - Serie LRWA CATALOGO > Release 8.6 > Servo valvole analogiche proporzionali Serie LRWA Servo valvole analogiche proporzionali Controllo portata - Serie LRWA Servo valvole 3/3-vie ad azionamento diretto per il controllo

Dettagli

ATTUATORI TRASDUTTORE DI POSIZIONE

ATTUATORI TRASDUTTORE DI POSIZIONE TRASDUTTORE DI POSIZIONE 1 2 SOMMARIO P INTRODUZIONE PAG. 4 P TRASDUTTORE DI POSIZIONE LTS PAG. 5 P TRASDUTTORE DI POSIZIONE LTL PAG. 9 SOMMARIO P TRASDUTTORE DI POSIZIONE LTE PAG. 12 3 INTRODUZIONE INTRODUZIONE

Dettagli

Elettrovalvole ad azionamento diretto 1 0 mm

Elettrovalvole ad azionamento diretto 1 0 mm ELETTROVALVOLE 0 e 5 mm Elettrovalvole ad azionamento diretto 0 mm seriedm DESCRIZIONE Le elettrovalvole serie DM sono prodotte nella funzione pneumatica / N.C. con l'interfaccia a norma ISO 5 8 e nelle

Dettagli

Sensori magnetici di prossimità a scomparsa Serie CST-CSV

Sensori magnetici di prossimità a scomparsa Serie CST-CSV Sensori magnetici di prossimità a scomparsa Serie - - Reed - Effetto di Hall S E R I E I finecorsa magnetici a scomparsa / sono sensori di prossimità che hanno la funzione di rilevare la posizione del

Dettagli

Sistema di distribuzione di alimentazione SVS18

Sistema di distribuzione di alimentazione SVS18 Sistema di distribuzione di alimentazione SVS8 Descrizione Il sistema di distribuzione di energia elettrica SVS8 consente di ottimizzare l alimentazione DC a 24 V nelle applicazioni di processo automazione,

Dettagli

Traduzione del documento originale.

Traduzione del documento originale. Serie 3730 Posizionatore elettropneumatico Tipo 3730-0 Applicazione Posizionatore a semplice o doppio effetto per il montaggio su valvole pneumatiche Variabile di riferimento 4 20 ma Corsa 5,3 200 mm JIS

Dettagli

Interruttore magnetotermico 2216-S...

Interruttore magnetotermico 2216-S... Interruttore magnetotermico 226-S... Descrizione Interruttore magnetotermico a uno e due poli in un design compatto con attuatore con guida, meccanismo con scatto libero, diverse caratteristiche di scatto

Dettagli

Regolatore proporzionale per il controllo della pressione

Regolatore proporzionale per il controllo della pressione > Micro regolatore proporzionale elettronico Serie K8P Micro regolatore proporzionale elettronico Serie K8P Regolatore proporzionale per il controllo della pressione Alta precisione Tempi di risposta ridotti

Dettagli

SIT 840-843-845 SIGMA

SIT 840-843-845 SIGMA SIT -3-5 SIGMA Dispositivo multifunzionale per apparecchi di combustione gas 9.955.1 1 Il contenuto è soggetto a modifiche senza preavviso Campo di applicazione Apparecchi domestici a gas quali: caldaie

Dettagli

Interfaccia EIB - centrali antifurto

Interfaccia EIB - centrali antifurto Interfaccia EIB - centrali antifurto GW 20 476 A 1 2 3 1 2 3 4 5 Terminali bus LED di programmazione indirizzo fisico Tasto di programmazione indirizzo fisico Cavo di alimentazione linea seriale Connettore

Dettagli

Gruppo di alimentazione ALSCB138V24 Manuale d installazione

Gruppo di alimentazione ALSCB138V24 Manuale d installazione Gruppo di alimentazione ALSCB138V24 Manuale d installazione 1 CARATTERISTICHE GENERALI Il gruppo di alimentazione ALSCB138V24 è stato progettato per risultare idoneo all impiego con tutti i tipi di apparecchiature,

Dettagli

ABB i-bus KNX Interfaccia universale, 2 canali, FM US/U 2.2

ABB i-bus KNX Interfaccia universale, 2 canali, FM US/U 2.2 Dati tecnici ABB i-bus KNX Descrizione del prodotto L apparecchio possiede due canali che possono essere configurati con il software ETS a scelta come ingresso o uscita. Con i cavi di collegamento di colore

Dettagli

Sunny String Monitor - Cabinet

Sunny String Monitor - Cabinet Sunny String Monitor - Cabinet Dati Tecnici Il Sunny String Monitor-Cabinet della SMA (SSM-C) esegue un dettagliato monitoraggio del generatore fotovoltaico operando nel rispetto degli elevati standard

Dettagli

Unità di interfaccia per PLC, adattatori frontali e cavi preconfezionati

Unità di interfaccia per PLC, adattatori frontali e cavi preconfezionati Unità di interfaccia per PLC, adattatori frontali e cavi preconfezionati Catalogo 2012/2013 Let s connect. Cablaggio di sistemi PLC/DCS Il mondo dell Industrial Connectivity Forniamo la nostra consulenza

Dettagli

ABB i-bus KNX Attuatore per veneziane/tapparelle con calcolo durata movimento e comando manuale 4c, 24 V CC, MDRC JRA/S 4.24.5.

ABB i-bus KNX Attuatore per veneziane/tapparelle con calcolo durata movimento e comando manuale 4c, 24 V CC, MDRC JRA/S 4.24.5. Dati tecnici 2CDC506064D0902 ABB i-bus KNX Descrizione del prodotto L attuatore per veneziane/tapparelle a 4 canali con calcolo automatico della durata del movimento comanda azionamenti indipendenti a

Dettagli

M1600 Ingresso/Uscita parallelo

M1600 Ingresso/Uscita parallelo M1600 Ingresso / uscita parallelo M1600 Ingresso/Uscita parallelo Descrizione tecnica Eiserstraße 5 Telefon 05246/963-0 33415 Verl Telefax 05246/963-149 Data : 12.7.95 Versione : 2.0 Pagina 1 di 14 M1600

Dettagli

Trasmettitore di pressione Per applicazioni industriali generiche Modello A-10

Trasmettitore di pressione Per applicazioni industriali generiche Modello A-10 Misura di pressione elettronica Trasmettitore di pressione Per applicazioni industriali generiche Modello A-10 Scheda tecnica WIKA PE 81.60 Applicazioni Costruzione di macchine Macchine utensili Sistemi

Dettagli

Impianti di rilevazione incendio indirizzati ad anello (loop)

Impianti di rilevazione incendio indirizzati ad anello (loop) Impianti di rilevazione incendio indirizzati ad anello (loop) In questi impianti la linea bifilare che parte dalla centrale di controllo non termina con la resistenza di fine linea, ma si richiude sulla

Dettagli

ABB i-bus EIB / KNX KIT INTERFACCIAMENTO DOMUSLINK EIB/KNX ED 029 4

ABB i-bus EIB / KNX KIT INTERFACCIAMENTO DOMUSLINK EIB/KNX ED 029 4 ABB i-bus EIB / KNX KIT INTERFACCIAMENTO DOMUSLINK EIB/KNX ED 029 4 Sistemi di installazione intelligente INDICE 1 GENERALE... 4 2 CARATTERISTICHE TECNICHE... 5 2.1 DATI TECNICI... 5 3 MESSA IN SERVIZIO...

Dettagli

II, secondo MIL 26485 max. 0.6 mm 2 19 di cui 16 per solenoidi, 2 comuni, 1 terra

II, secondo MIL 26485 max. 0.6 mm 2 19 di cui 16 per solenoidi, 2 comuni, 1 terra CONNESSIONE MULTIPLA Le valvole Mach 1 possono essere montate su basi complete di connessione sia pneumatica che elettrica. I contatti elettrici delle singole valvole vengono collegati, mediante un circuito

Dettagli

Modulo di acquisizione per termocoppie D1-40TC. Manuale Utente

Modulo di acquisizione per termocoppie D1-40TC. Manuale Utente Modulo di acquisizione per termocoppie D1-40TC Manuale Utente Modulo di acquisizione per termocoppie D1-40TC Manuale Utente Sielco Elettronica S.r.l. via Edison 209 20019 Settimo Milanese (MI ) Italia

Dettagli

Codici 15307 Sistema per l allacciamento alla rete e il monitoraggio locale degli impianti PianetaSole Beghelli

Codici 15307 Sistema per l allacciamento alla rete e il monitoraggio locale degli impianti PianetaSole Beghelli CENTRALE PIANETASOLE BEGHELLI Codici 15307 Sistema per l allacciamento alla rete e il monitoraggio locale degli impianti PianetaSole Beghelli ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE E L USO Indice Cos è la Centrale

Dettagli

THE TOTAL SOLUTION PROVIDER

THE TOTAL SOLUTION PROVIDER Le CASSETTE STAGNE vengono usate per il comando a distanza di valvole a membrana di tipo VEM e sono disponibili in tre tipi di contenitori: -, da 1 a piloti montati all interno. - 8, da 6 a 8 piloti montati

Dettagli

Dispositivi per l'arresto di emergenza e per i ripari mobili

Dispositivi per l'arresto di emergenza e per i ripari mobili Caratteristiche del dispositivo ripari mobili Gertebild ][Bildunterschrift Modulo di sicurezza per il controllo dei pulsanti di arresto di emergenza e dei ripari mobili Certificazioni Gertemerkmale Uscite

Dettagli

Indicatori digitali per montaggio a pannello Modello DI35

Indicatori digitali per montaggio a pannello Modello DI35 Accessori Indicatori digitali per montaggio a pannello Modello DI35 Scheda tecnica WIKA AC 80.03 Applicazioni Costruzione di macchine e impianti Banchi prova Misura di livello Applicazioni industriali

Dettagli

ABB i-bus EIB / KNX Terminali di ingresso binari BE/S

ABB i-bus EIB / KNX Terminali di ingresso binari BE/S Manuale di prodotto ABB i-bus EIB / KNX Terminali di ingresso binari BE/S Sistemi di installazione intelligente Questo manuale descrive il funzionamento dei terminali di ingresso binari BE/S. Questo manuale

Dettagli

ADATTATORI INGRESSI DIRETTI CODICI BINARI D2BIN-M e D2BIN-S

ADATTATORI INGRESSI DIRETTI CODICI BINARI D2BIN-M e D2BIN-S ADATTATORI INGRESSI DIRETTI CODICI BINARI D2BIN-M e D2BIN-S CONSIDERAZIONI GENERALI L adattatore principale D2BIN-M e quelli supplementari D2BIN-S sono la soluzione ideale per interfacciare ingressi diretti,

Dettagli

Vacuostati e Pressostati elettronici Serie SWCN

Vacuostati e Pressostati elettronici Serie SWCN CATALOGO > 01 Vacuostati e Pressostati elettronici Serie SWCN > Vacuostati e Pressostati Serie SWCN Con display digitale Elevata precisione e facilità d uso Piccolo e leggero Indicatore digitale: inserimento

Dettagli

Moduli di misura per resistenze o termosonde in platino (DIN IEC 751) o nichel (DIN 43 760)

Moduli di misura per resistenze o termosonde in platino (DIN IEC 751) o nichel (DIN 43 760) s Agosto 1996 8 123 UNIGYR Moduli di misura per resistenze o termosonde in platino (DIN IEC 751) o nichel (DIN 43 760) Scala 1 : 2 Moduli di misura per due ingressi indipendenti di: - resistenze variabili

Dettagli

MANUALE - PROFIBUS DP

MANUALE - PROFIBUS DP MANUALE - PROFIBUS DP Le valvole Heavy Duty Multimach - Profibus DP consentono il collegamento di isole HDM ad una rete Profibus. Conformi alle specifiche Profibus DP DIN E 19245, offrono funzioni di diagnostica

Dettagli

Componenti per impianti fotovoltaici

Componenti per impianti fotovoltaici Componenti per impianti fotovoltaici Inverter SunEzy Quadri stringa SunEzy Interruttori automatici in c.c. C60PV-DC Interruttore non automatico in c.c. C60NA-DC Interruttore non automatico in c.c. SW60-DC

Dettagli

2.2.5 Dispositivi di sicurezza

2.2.5 Dispositivi di sicurezza 2. Sicurezza 2. Sicurezza generale delle macchine 2.2.5 Dispositivi di sicurezza I dispositivi di sicurezza hanno la funzione di eliminare o ridurre un rischio autonomamente o in associazione a ripari.

Dettagli

SPECIFICA TECNICA. Leonardo String Box Control

SPECIFICA TECNICA. Leonardo String Box Control CARATTERISTICHE SPECIFICA TECNICA Leonardo String Box Control PARAMETRI INGRESSO Range di tensione in Ingresso V 200 900 Max. corrente di stringa A 16 Numero di canali di misura 10 Numero stringhe in ingresso

Dettagli

Interruttore multifunzionale in CA per materiale rotabile Tipo MACS

Interruttore multifunzionale in CA per materiale rotabile Tipo MACS C O M P O N E N T I Interruttore multifunzionale in CA per materiale rotabile Tipo MACS Informazioni generali MACS è una piattaforma per interruttore in CA principale (dall inglese Main AC Switch) installata

Dettagli

SERIE 97105 HERION Valvole a cassetto ad azionamento per

SERIE 97105 HERION Valvole a cassetto ad azionamento per SERIE HERION Valvole a cassetto ad azionamento per attuatori a semplice o doppio effetto con interfaccia NAMUR /, /, /, NC/APB, G/, G/ Valvole per sistemi di sicurezza SIL (IEC 08) Commutazione senza sovrapposizioni,

Dettagli

Codice Prodotto Altezza Protetta mm Altezza Totale mm Altezza Totale mm Tempo di N. raggi HP H / SMO H / SEA risposta ms controllati

Codice Prodotto Altezza Protetta mm Altezza Totale mm Altezza Totale mm Tempo di N. raggi HP H / SMO H / SEA risposta ms controllati Barriera di sicurezza TIPO - SIL 2 SILCL 2 PL d Barriera di sicurezza TIPO 4* - SIL * SILCL PL e Risoluzione 200 mm - corpo Altezza Protetta 400 2000 mm Distanza Operativa 0 metri Uscita Direttive 2 interruttori

Dettagli

Regolatore di pressione proporzionale

Regolatore di pressione proporzionale Regolatore di pressione proporzionale Pagina Generalità Caratteristiche - Installazione / Funzionamento Dimensioni di ingombro Caratteristiche funzionali / costruttive - Taglia 1 Codici di ordinazione

Dettagli

Morsettiere e ripartitori di potenza. Fate il vostro collegamento

Morsettiere e ripartitori di potenza. Fate il vostro collegamento Morsettiere e ripartitori di potenza Fate il vostro collegamento MORSETTIERE IEC PRODOTTO IN PRIMO PIANO Leader del mercato per efficienza e produttività, la famiglia di morsettiere IEC Serie 1492 include

Dettagli

Interfaccia di controllo QSE-CI-NWK-E

Interfaccia di controllo QSE-CI-NWK-E qse-ci-nwk-e 1 10.4.07 Interfaccia di controllo QSE-CI-NWK-E Descrizione Consente l'integrazione del sistema di controllo dell'illuminazione e della luce naturale GRAFIK Eye QS con touch-screen, PC o altri

Dettagli

NEWS. Elettordistributori ISO15407-2

NEWS. Elettordistributori ISO15407-2 NEWS 67 Componenti per l automazione pneumatica Elettordistributori ISO5407-2 www.pneumaxspa.com Elettrodistributori ISO5407-2 Serie 2700 Generalità Nuova serie di elettrodistributori conformi alla normativa

Dettagli

CE1_AD/P2 DISPOSITIVO ELETTRONICO PROGRAMMABILE. Caratteristiche tecniche Collegamenti elettrici Calibratura Note di funzionamento e installazione

CE1_AD/P2 DISPOSITIVO ELETTRONICO PROGRAMMABILE. Caratteristiche tecniche Collegamenti elettrici Calibratura Note di funzionamento e installazione DISPOSITIVO ELETTRONICO PROGRAMMABILE CE1_AD/P2 Caratteristiche tecniche Collegamenti elettrici Calibratura Note di funzionamento e installazione Versione 01.10/12 CE1_AD/P2: dispositivo elettronico programmabile

Dettagli

POWERLINE 14 LINEA ISOLATA PER ALIMENTAZIONE ELETTRICA DI MEZZI MOBILI

POWERLINE 14 LINEA ISOLATA PER ALIMENTAZIONE ELETTRICA DI MEZZI MOBILI POWERLINE 14 LINEA ISOLATA PER ALIMENTAZIONE ELETTRICA DI MEZZI MOBILI 2 POWERLINE 14 LINEA ISOLATA PER ALIMENTAZIONE ELETTRICA DI MEZZI MOBILI Caratteristiche e vantaggi Un programma completo di linee

Dettagli

Lettore codice a barre ivu (BCR)

Lettore codice a barre ivu (BCR) Lettore codice a barre ivu (BCR) Scheda tecnica Caratteristiche Il pacchetto Lettore di codici a barre (BCR) Serie ivu è costituito da illuminatore, sensore, ottica e visualizzatore. Per ciascuna applicazione,

Dettagli

Il sole ci da l energia,

Il sole ci da l energia, Il sole ci da l energia, SANTON la sicurezza E fuori discussione che i sistemi fotovoltaici siano fra le opzioni più interessanti quando si tratta di produrre energia. Il sole splende tutti i giorni e

Dettagli

Moduli di espansione. Per le zone di ingresso, di uscita e di. controllo di: funzionalità antifurto, comandi domotici,

Moduli di espansione. Per le zone di ingresso, di uscita e di. controllo di: funzionalità antifurto, comandi domotici, Moduli di espansione Per le zone di ingresso, di uscita e di controllo di: funzionalità antifurto, comandi domotici, attuazioni a bassa e media potenza. Moduli di espansione I moduli di espansione servono

Dettagli

2capitolo. Alimentazione elettrica

2capitolo. Alimentazione elettrica 2capitolo Alimentazione elettrica Regole fondamentali, norme e condotte da seguire per gestire l'interfaccia tra la distribuzione elettrica e la macchina. Presentazione delle funzioni di alimentazione,

Dettagli

MA 431 DISPOSITIVO RILEVAZIONI ALLARMI DI BATTERIA PER XLD SWITCH BOX V 2.0/V 2.1

MA 431 DISPOSITIVO RILEVAZIONI ALLARMI DI BATTERIA PER XLD SWITCH BOX V 2.0/V 2.1 MA 431 DISPOSITIVO RILEVAZIONI ALLARMI DI BATTERIA PER XLD SWITCH BOX V 2.0/V 2.1 MONOGRAFIA DESCRITTIVA EDIZIONE Febbraio 2004 MON. 206 REV. 2.0 1 di 7 INDICE 1.0 GENERALITÁ 3 2.0 INTERFACCE 3 3.0 CARATTERISTICHE

Dettagli

4/0 Schneider Electric

4/0 Schneider Electric /0 Schneider Electric Sommario 0 - Interfacce analogiche Zelio Analog Guida alla scelta............................................pagina /2 b Presentazione............................................

Dettagli

Componenti per impianti fotovoltaici

Componenti per impianti fotovoltaici Componenti per impianti fotovoltaici Inverter SunEzy 152 Quadri stringa SunEzy 154 Interruttori automatici in CC C60PV-DC Interruttore non automatico in CC C60NA-DC Interruttore non automatico in CC SW60-DC

Dettagli

Rappresentante e distributore unico per l Italia

Rappresentante e distributore unico per l Italia Rappresentante e distributore unico per l Italia C O M P O N E N T I E L E T T R O M E C C A N I C I P E R A S C E N S O R I Le serrature Kronenberg sono universalmente riconosciute tra le più belle, precise

Dettagli

Dimensioni (mm) Programmazione settimanale con 6 orari di ON e OFF per ogni giorno. Regolazione temperatura dell acqua: 0 100 C

Dimensioni (mm) Programmazione settimanale con 6 orari di ON e OFF per ogni giorno. Regolazione temperatura dell acqua: 0 100 C Centralina di regolazione per la gestione locale e a distanza di impianti termici e tecnologici complessi - MASTER Il regolatore è utilizzato negli impianti particolarmente complessi dove, per risolvere

Dettagli

Unità intelligenti serie DAT9000

Unità intelligenti serie DAT9000 COMPONENTI PER L ELETTRONICA INDUSTRIALE E IL CONTROLLO DI PROCESSO Unità intelligenti serie DAT9000 NUOVA LINEA 2010 www.datexel.it serie DAT9000 Le principali funzioni da esse supportate, sono le seguenti:

Dettagli

PLC Simatic. Serie S7-200

PLC Simatic. Serie S7-200 PLC Simatic I sistemi Simatic prodotti dalla Siemens mettono a disposizione dell utente una vasta gamma di PLC con caratteristiche differenti e adatti per le più svariate applicazioni come quelli appartenenti

Dettagli

IMPIANTI DI RIVELAZIONE GAS

IMPIANTI DI RIVELAZIONE GAS IMPIANTI DI RIVELAZIONE GAS ESEMPI DI INSTALLAZIONE Il presente documento è stato redatto con l obiettivo di fornire delle informazioni che possano aiutare l utente a comprendere le problematiche relative

Dettagli

Gruppo trifase per la misura dell energia elettrica su reti di bassa tensione per forniture multiorarie col rilievo del profilo di carico

Gruppo trifase per la misura dell energia elettrica su reti di bassa tensione per forniture multiorarie col rilievo del profilo di carico GME Gruppo Misura Elettronico Energia Centro Nord Soc. consortile Gruppo trifase per la misura dell energia elettrica su reti di bassa tensione per forniture multiorarie col rilievo del profilo di carico

Dettagli

RIPETITORE DI SEGNALE WIRELESS PER SISTEMA VIA RADIO ART. 45RPT000

RIPETITORE DI SEGNALE WIRELESS PER SISTEMA VIA RADIO ART. 45RPT000 RIPETITORE DI SEGNALE WIRELESS PER SISTEMA VIA RADIO ART. 45RPT000 Leggere questo manuale prima dell uso e conservarlo per consultazioni future 1 DESCRIZIONE GENERALE L espansore senza fili è un modulo

Dettagli

FLOWX3 NUOVO F3.60M.S Sensore elettromagnetico ad inserzione. Caratteristiche principali. Applicazioni. Principio di funzionamento

FLOWX3 NUOVO F3.60M.S Sensore elettromagnetico ad inserzione. Caratteristiche principali. Applicazioni. Principio di funzionamento FLOWX3 NUOVO F3.60M.S Sensore elettromagnetico ad inserzione Il nuovo sensore di flusso elettromagnetico ad inserzione FLOWX3 F3.60M.S può essere utilizzato sia su tubi metallici che su tubi in plastica.

Dettagli

Accessori. Applicazioni. Caratteristiche distintive. Descrizione

Accessori. Applicazioni. Caratteristiche distintive. Descrizione Accessori Indicatori digitali di alta qualità per montaggio a pannello Modello DI35-M con ingresso multifunzione Modello DI35-D, con due ingressi per segnali normalizzati Scheda tecnica WIKA AC 80.03 Applicazioni

Dettagli

QUADRO DI CONTROLLO MANUALE/AUTOMATICO (ACP) Serie GBW

QUADRO DI CONTROLLO MANUALE/AUTOMATICO (ACP) Serie GBW QUADRO DI CONTROLLO MANUALE/AUTOMATICO () Generalità Quadro di comando e controllo manuale/automatico () fornito a bordo macchina, integrato e connesso al gruppo elettrogeno. Il quadro utilizza un compatto

Dettagli

Interruttori magnetotermici SN 201. I dettagli che fanno la differenza Prestazioni eccezionali nel minimo ingombro

Interruttori magnetotermici SN 201. I dettagli che fanno la differenza Prestazioni eccezionali nel minimo ingombro Interruttori magnetotermici SN 01. I dettagli che fanno la differenza Prestazioni eccezionali nel minimo ingombro Pratica installazione Cablaggio semplificato Perfettamente integrati Identificazione immediata

Dettagli

Motomate Motomate 3 85

Motomate Motomate 3 85 8 Guida di scelta motomate brushless con PLC Riduttore 90 Riddutore Coppia massima (Nm)!,7,9 07. max. Motore diretto (Nm) 66 8 Potenza utile (W) Coppia (Nm) Velocità (rpm) Tensione di alim. (V) Tipo di

Dettagli

Guida rapida alla selezione Periferiche LSN per sistemi di rivelazione incendio

Guida rapida alla selezione Periferiche LSN per sistemi di rivelazione incendio Local SecurityNetwork Cablaggio semplice di autoconfigurazione (modalità di apprendimento automatico) Programmazione di tutte le configurazioni del dispositivo dalla centrale Struttura di rete flessibile

Dettagli

MANUALE di ISTRUZIONI IT 10-11

MANUALE di ISTRUZIONI IT 10-11 K330 Output KIT con uscita 4-20mA per Sensore di Flusso a rotore MANUALE di ISTRUZII IT 10-11 Indice 1. Introduzione 2 Istruzioni per la sicurezza. 2 Verifica imballo 2 2. Descrizione.. 2 3. Specifiche

Dettagli

sistema SOLARE TERMICO PLUS DI PRODOTTO VANTAGGI PER L INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE Produzione acqua calda sanitaria a circolazione naturale

sistema SOLARE TERMICO PLUS DI PRODOTTO VANTAGGI PER L INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE Produzione acqua calda sanitaria a circolazione naturale SOLARE TERMICO 9.11 2.2008 sistema Produzione acqua calda sanitaria a circolazione naturale Sistema CSN 20 PLUS 150 P (parallelo) Sistema CSN 20 PLUS 150 45 (45 inclinazione) Sistema CSN 20 PLUS 300 P

Dettagli

Tecnica dei sensori Controllo pneumatico della posizione Serie MS01. Prospetto del catalogo

Tecnica dei sensori Controllo pneumatico della posizione Serie MS01. Prospetto del catalogo Prospetto del catalogo 2 Controllo pneumatico della posizione, modulo di collaudo MS01 Blocco di collaudo MS01-PA, variante I, con valvola 2 x /2 piastra di collegamento in Poliammide, rinforzata in fibra

Dettagli

control & instrumentation solutions Serie AEL6 Attuatori elettrici intelligenti

control & instrumentation solutions Serie AEL6 Attuatori elettrici intelligenti control & instrumentation solutions Serie AEL6 Attuatori elettrici intelligenti e x p e r t i s e s o l u t i o n s s u s t a i n a b i l i t y 1 A E L 6 Serie AEL6 Attuatori elettrici intelligenti Attuatori

Dettagli

1. Introduzione 2. Istruzioni per la sicurezza. 2 Verifica imballo 2. 2. Descrizione. 2. 3. Specifiche... 3. Dati Tecnici 3 Dimensioni...

1. Introduzione 2. Istruzioni per la sicurezza. 2 Verifica imballo 2. 2. Descrizione. 2. 3. Specifiche... 3. Dati Tecnici 3 Dimensioni... e allarme di MIN per sensore di flusso per basse portate ULF MANUALE di ISTRUZIONI IT 10-11 Indice 1. Introduzione 2 Istruzioni per la sicurezza. 2 Verifica imballo 2 2. Descrizione. 2 3. Specifiche...

Dettagli

: 452114.66.68 83287508 FD

: 452114.66.68 83287508 FD WPM EconPK Istruzioni d'uso e di montaggio Italiano Modulo di ampliamento per raffrescamento passivo N. d'ordinazione : 452114.66.68 83287508 FD 9007 Sommario Sommario 1 Leggere attentamente prima dell'uso...

Dettagli

Installazione del trasmettitore. ACom6

Installazione del trasmettitore. ACom6 Installazione del trasmettitore CBC (Europe) Ltd. Via E.majorana, 21 20054 Nova Milanese (MI) tel: +39 (0)362 365079 fax: +39 (0)362 40012 1 Precauzioni Il dispositivo non deve essere esposto a pioggia

Dettagli

DSE5J 83 280/112 ID. Q max 180 l/min. p max 320 bar 1/10 PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO PIANO DI POSA

DSE5J 83 280/112 ID. Q max 180 l/min. p max 320 bar 1/10 PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO PIANO DI POSA 83 280/112 ID DSE5J VALVOLA DIREZIONALE A COMANDO PROPORZIONALE CON FEEDBACK ED ELETTRONICA INTEGRATA ATTACCHI A PARETE ISO 4401-05 (CETOP 05) p max 320 bar Q max 180 l/min PIANO DI POSA PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO

Dettagli

Trasmettitore di temperatura analogico per sensori Pt100, configurabili via PC, con montaggio in testina Modello T24.10

Trasmettitore di temperatura analogico per sensori Pt100, configurabili via PC, con montaggio in testina Modello T24.10 Misura di temperatura elettrica Trasmettitore di temperatura analogico per sensori Pt100, configurabili via PC, con montaggio in testina Modello T24.10 Scheda tecnica WIKA TE 24.01 per ulteriori omologazioni

Dettagli

MVK METALLICO SAFETY. Tecnologia safety attiva. Sicurezza. Robustezza. Ermeticità

MVK METALLICO SAFETY. Tecnologia safety attiva. Sicurezza. Robustezza. Ermeticità MVK METALLICO SAFETY Tecnologia safety attiva Sicurezza Robustezza Ermeticità 02 MVK METALLICO SAFETY Massima protezione per uomo e macchina 03 MASSIMA SICUREZZA IN CONDIZIONI ESTREME Protezione ottimale

Dettagli

Regolatore Modulare Bus BMR Quello girevole

Regolatore Modulare Bus BMR Quello girevole Regolatore Modulare Bus BMR Quello girevole Regolatore Modulare Bus BMR utilizzabile universalmente semplice da usare Il Regolatore Modulare Bus BMR è una centralina di automazione di dimensioni compatte

Dettagli

Sensori magnetici a scomparsa Serie CST - CSV e CSH

Sensori magnetici a scomparsa Serie CST - CSV e CSH Sensori magnetici a scomparsa Serie CST - CSV e CSH > Sensori Serie CST-CSV-CSH Reed - Elettronici» Integrati nel profilo dei cilindri» Le tre serie CST - CSV - CSH coprono l intera gamma dei cilindri

Dettagli

Collegamento elettrico

Collegamento elettrico Fotocellula a tasteggio energetica Disegno quotato Con riserva di modifiche DS_ET318B_it_50123663.fm it 01-2013/06 50123663 10-30 V DC A 2 LS 500 Hz 1 1000mm 5 450mm (con ottica angolare a 90 ) Fotocellula

Dettagli

SAFETY SERIE SG-BWS APPLICAZIONI. www.automation.datalogic.com

SAFETY SERIE SG-BWS APPLICAZIONI. www.automation.datalogic.com SAFETY centraline di sicurezza SERIE SG-BWS La serie SG-BWS si compone di due modelli: SG-BWS-T4: centralina di sicurezza in contenitore plastico per montaggio su guida DIN/OMEGA dotata di 48 morsetti

Dettagli

SAFETY Tecnica di sicurezza passiva

SAFETY Tecnica di sicurezza passiva SAFETY Tecnica di sicurezza passiva Cablaggio EMERGENCY-STOP MIRO SAFE Cube67 MVK Metallico MASI20/67/68 02 SAFETY Sicurezza innanzitutto 03 SAFETY TECNICA DI SICUREZZA PASSIVA INDIPENDENTE DAL BUS DI

Dettagli

Processore HomeWorks QS

Processore HomeWorks QS specifiche del prodotto 06.03.15 Il processore HomeWorks QS fornisce il controllo e la comunicazione ai componenti del sistema HomeWorks QS. I link Ethernet consentono la comunicazione verso il software

Dettagli

Termoresistenza per la misura della temperatura superficiale di tubazioni Modello TR51, tramite serraggio

Termoresistenza per la misura della temperatura superficiale di tubazioni Modello TR51, tramite serraggio Misura di temperatura elettrica Termoresistenza per la misura della temperatura superficiale di tubazioni Modello TR51, tramite serraggio Scheda tecnica WIKA TE 60.51 Applicazioni Applicazioni igienico-sanitarie

Dettagli

KNX/EIB Tensione di alimentazione 640 ma a prova di interruzione. 1 Indicazioni di sicurezza. 2 Struttura dell'apparecchio. N.

KNX/EIB Tensione di alimentazione 640 ma a prova di interruzione. 1 Indicazioni di sicurezza. 2 Struttura dell'apparecchio. N. N. ordine : 1079 00 Istruzioni per l uso 1 Indicazioni di sicurezza L'installazione e il montaggio di apparecchi elettrici devono essere eseguiti esclusivamente da elettrotecnici. In caso di inosservanza

Dettagli

Manuale d installazione TARTARINI AUTO. PORSCHE CAYENNE DFI 3.600cc 24v Gpl

Manuale d installazione TARTARINI AUTO. PORSCHE CAYENNE DFI 3.600cc 24v Gpl Manuale d installazione TARTARINI AUTO PORSCHE CAYENNE DFI 3.600cc 24v Gpl Tartarini Auto S.p.a Via Bonazzi 43 40013 Castel Maggiore (Bo) Italy Tel.:+39 051 632 24 11 Fax: 051 632 24 00 E-mail: info@tartariniauto.it

Dettagli

Serie H Manuale di funzionamento elettrico

Serie H Manuale di funzionamento elettrico pagina 1/57 Serie H Manuale di funzionamento elettrico Nodo Fieldbus PROFIBUS-DP Conforme alla normativa IEC 61158/61784 pagina 2/57 Istruzioni di sicurezza Per usare questo prodotto in modo sicuro, è

Dettagli

NELLE PAGINE SEGUENTI PRESENTIAMO SOLUZIONI DI ACCUMULO ENERGIA PER VARIE TIPOLOGIE DI IMPIANTI:

NELLE PAGINE SEGUENTI PRESENTIAMO SOLUZIONI DI ACCUMULO ENERGIA PER VARIE TIPOLOGIE DI IMPIANTI: Prodotti per impianti di nuova realizzazione NELLE PAGINE SEGUENTI PRESENTIAMO SOLUZIONI DI ACCUMULO ENERGIA PER VARIE TIPOLOGIE DI IMPIANTI: IMPIANTI CON PRESENZA DI RETE ELETTRICA E DI CONTATORE DI CONSUMI

Dettagli

STRUMENTAZIONE PER IL CONTROLLO DEI FLUIDI

STRUMENTAZIONE PER IL CONTROLLO DEI FLUIDI STRUMENTAZIONE PER IL CONTROLLO DEI FLUIDI ARIA - GAS - ACQUA - FLUIDI ELETTRO INSTRUMENTS srl, Trading Company specializzata in strumenti per il controllo dei fluidi, ha ampliato il proprio catalogo prodotti

Dettagli

MultiPresa MPP Serie Intell SNMP ver. 1.2

MultiPresa MPP Serie Intell SNMP ver. 1.2 MultiPresa MPP Serie Intell SNMP ver. 1.2 MPPControllerPower è Serie di MultiPresaProfessionale a controllo remoto Lan per la distribuzione e il controllo dell alimentazione di apparati installati in armadi

Dettagli

Servoazionamento Digitale - TWIN-N & SPD-N

Servoazionamento Digitale - TWIN-N & SPD-N Servoazionamento Digitale TWIN-N, SPD-N www.parker.com/eme/it/twinn Servoazionamento Digitale - TWIN-N & SPD-N Breve panoramica Descrizione TWIN-N è una serie di servoamplificatori completamente digitali,

Dettagli

ATS AFAPARK. Sistema di guida dei veicoli nei parcheggi coperti AFAPARK & LIGHTPARK WWW.ATSPARCHEGGI.COM. Versione del. 03.2010.

ATS AFAPARK. Sistema di guida dei veicoli nei parcheggi coperti AFAPARK & LIGHTPARK WWW.ATSPARCHEGGI.COM. Versione del. 03.2010. Sistema di guida dei veicoli nei parcheggi coperti & LIGHTPARK Versione del. 03.2010. WWW.PARCHEGGI.COM STRUTTURA DEL SISTEMA STRUTTURA DEL SISTEMA CONCENTRATORE MASTER Il Concentratore MASTER è l elemento

Dettagli

Regolatori climatici per impianti di riscaldamento Climac 7K. 10.1.2.14 Edizione 2.98 I

Regolatori climatici per impianti di riscaldamento Climac 7K. 10.1.2.14 Edizione 2.98 I Regolatori climatici per impianti di riscaldamento Climac 7K 10.1.2.14 Edizione 2.98 I Regolatori climatici per impianti di riscaldamento Climac 7K Controllo per tre circuiti: circuito caldaia, circuito

Dettagli

Flessibili e sicuri. Sistemi di sicurezza con codifi ca a transponder CES

Flessibili e sicuri. Sistemi di sicurezza con codifi ca a transponder CES Flessibili e sicuri. Sistemi di sicurezza con codifi ca a transponder CES Sistemi di sicurezza con codifica a transponder CES I sistemi di sicurezza elettronici codifi cati CES sono dispositivi di interblocco

Dettagli

Tekno Simop. Il compito di questa stazione è quello di alimentare la catena produttiva di pezzi grezzi.

Tekno Simop. Il compito di questa stazione è quello di alimentare la catena produttiva di pezzi grezzi. UNI EN ISO 900:2000 Modulo A Stazione di Alimentazione Il compito di questa stazione è quello di alimentare la catena produttiva di pezzi grezzi. I pezzi vengono caricati manualmente all interno della

Dettagli