DOSSIER Lunedì, 11 maggio 2015

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DOSSIER Lunedì, 11 maggio 2015"

Transcript

1 DOSSIER Lunedì, 11 maggio 2015

2 DOSSIER Lunedì, 11 maggio 2015 economie mature /05/2015 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina 2 AuditoriumBiagi,si parladi crescitain eurozona 1 09/05/2015 Gazzetta di Modena Economisti europei a convegno 2 09/05/2015 Gazzetta di Modena Pagina 9 Economisti europei a convegno 3 08/05/2015 Modena2000 Terza conferenza CEPR Modena sulla Crescita nelle Economie Mature 4 08/05/2015 Reggio2000 Terza conferenza CEPR Modena sulla Crescita nelle Economie Mature 6 08/05/2015 Bologna2000 Terza conferenza CEPR Modena sulla Crescita nelle Economie Mature 8 08/05/2015 Sassuolo2000 Terza conferenza CEPR Modena sulla Crescita nelle Economie Mature 10

3 11 maggio 2015 Pagina 2 Il Resto del Carlino (ed. Modena) L' INCONTRO. AuditoriumBiagi,si parladi crescitain eurozona IL TEMA della crescita nell' ambito dell' eurozona è l' argomento al centro di qualificato confronto tra economisti di fama internazionale promosso da RECent Center for Economic Research di Unimore Università degli studi di Modena e Reggio Emilia e dal CEPR Centre for Economic Policy Research di Londra col sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena. L' appuntamento a Modena propone in chiusura una conferenza dibattito oggi moderata dalla prof.ssa Lucrezia Reichlin della London Business School. Presenti alle ore presso l' Auditorium della Fondazione Marco Biagi (Largo Marco Biagi, 10) la Capo Economista del Centro per il Commercio Internazionale Marion Jansen, il prof. Andrè Sapir dell' Universitè Libre de Bruxelles ed il prof. Filippo Taddei, Responsabile Economico del Partito Democratico. Le economie ormai mature dell' eurozona si stanno lentamente risollevando dalla più grave crisi del secondo dopoguerra. L' Italia sta entrando nella nuova fase ciclica con ritardo, confermando le debolezze strutturali già evidenti prima della crisi. In un quadro macroeconomico, che restringe l' azione tradizionale di stimolo della spesa pubblica e vincola la politica monetaria al destino della moneta unica, quale ruolo possono giocare l' apertura dei mercati e la globalizzazione? Questi i principali temi al centro conferenza. 1

4 9 maggio 2015 Gazzetta di Modena Economisti europei a convegno Il tema della crescita nell'ambito dell'eurozona è l'argomento al centro di confronto tra economisti di fama internazionale promosso da RECent Center for Economic Research di Unimore e dal CEPR Centre for Economic Policy Research di Londra col sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena. La conferenza dibattito dal titolo "Rilanciare la crescita nelle economie mature: l'impatto della globalizzazione" è il terzo appuntamento della serie e si terrà lunedì prossimo alle presso l'auditorium della Fondazione Marco Biagi. Levento sarà moderato dalla prof. Lucrezia Reichlin della London Business School. Presenti la capo economista del Centro per il Commercio Internazionale Marion Jansen, il prof. Andrè Sapir dell'universitè Libre de Bruxelles e il prof. Filippo Taddei, tesponsabile economico del Partito Democratico. Le economie ormai mature dell'eurozona si stanno lentamente risollevando dalla più grave crisi del secondo dopoguerra. L'Italia sta entrando nella nuova fase ciclica con ritardo, confermando le debolezze strutturali già evidenti prima della crisi. In un quadro macroeconomico che restringe l'azione tradizionale di stimolo della spesa pubblica e vincola la politica monetaria al destino della moneta unica, quale ruolo possono giocare l'apertura dei mercati e la globalizzazione? Questi i principali temi al centro della conferenza. «L'evento dice la prof. Graziella Bertocchi di Unimore e CEPR, direttore di RECent porterà ancora presso il nostro ateneo economisti di fama mondiale accomunati dall'eccellenza dei contributi alla ricerca e dall'interesse attivo per la politica economica. Il tema di quest'anno riguarda la globalizzazione e l'apertura dei mercati, e tratterà quindi l'apertura dei mercati dei capitali, dei beni e del lavoro». 2

5 9 maggio 2015 Pagina 9 Gazzetta di Modena LUNEDÌ evento internazionale di unimore alla biagi. Economisti europei a convegno Globalizzazione e crescita nell' eurozona al centro del dibattito. Il tema della crescita nell' ambito dell' eurozona è l' argomento al centro di confronto tra economisti di fama internazionale promosso da RECent Center for Economic Research di Unimore e dal CEPR Centre for Economic Policy Research di Londra col sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena. La conferenza dibattito dal titolo "Rilanciare la crescita nelle economie mature: l' impatto della globalizzazione" è il terzo appuntamento della serie e si terrà lunedì prossimo alle presso l' Auditorium della Fondazione Marco Biagi. L' evento sarà moderato dalla prof. Lucrezia Reichlin della London Business School. Presenti la capo economista del Centro per il Commercio Internazionale Marion Jansen, il prof. Andrè Sapir dell' Universitè Libre de Bruxelles e il prof. Filippo Taddei, tesponsabile economico del Partito Democratico. Le economie ormai mature dell' eurozona si stanno lentamente risollevando dalla più grave crisi del secondo dopoguerra. L' Italia sta entrando nella nuova fase ciclica con ritardo, confermando le debolezze strutturali già evidenti prima della crisi. In un quadro macroeconomico che restringe l' azione tradizionale di stimolo della spesa pubblica e vincola la politica monetaria al destino della moneta unica, quale ruolo possono giocare l' apertura dei mercati e la globalizzazione? Questi i principali temi al centro della conferenza. «L' evento dice la prof. Graziella Bertocchi di Unimore e CEPR, direttore di RECent porterà ancora presso il nostro ateneo economisti di fama mondiale accomunati dall' eccellenza dei contributi alla ricerca e dall' interesse attivo per la politica economica. Il tema di quest' anno riguarda la globalizzazione e l' apertura dei mercati, e tratterà quindi l' apertura dei mercati dei capitali, dei beni e del lavoro». 3

6 Modena2000 Terza conferenza CEPR Modena sulla Crescita nelle Economie Mature Le economie ormai mature dell' eurozona si stanno lentamente risollevando dalla più grave crisi del secondo dopoguerra. L' Italia sta entrando nella nuova fase ciclica con ritardo, confermando le debolezze strutturali già evidenti prima della crisi. In un quadro macroeconomico, che restringe l' azione tradizionale di stimolo della spesa pubblica e vincola la politica monetaria al destino della moneta unica, quale ruolo possono giocare l' apertura dei mercati e la globalizzazione? Questi i principali temi al centro della terza conferenza CEPR Modena sulla "Crescita nelle Economie Mature", organizzata da RECent Center for Economic Research di Unimore Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia e dal Centre for Economic Policy Research di Londra con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena."L' evento afferma la prof.ssa Graziella Bertocchi di Unimore e CEPR, Direttore di RECent porterà ancora una volta presso il nostro ateneo economisti di fama mondiale accomunati dall' eccellenza dei contributi alla ricerca di frontiera e dall' interesse attivo per la politica economica. Il tema di quest' anno riguarda la globalizzazione e l' apertura dei mercati, e tratterà quindi l' apertura dei mercati dei capitali, dei beni e del lavoro. Per l' Italia il commercio estero, gli investimenti internazionali e l' immigrazione sono temi al centro dell' agenda economica e politica".la conferenza dibattito dal titolo "Rilanciare la crescita nelle economie mature: l' impatto della globalizzazione", che si terrà lunedì 11 maggio alle ore presso l' Auditorium della Fondazione Marco Biagi (Largo Marco Biagi, 10) a Modena, sarà aperta dalla prof.ssa Graziella Bertocchi di Unimore e dai saluti del Rettore di Unimore Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia prof. Angelo O. Andrisano, del Sindaco di Modena Giancarlo Muzzarelli e del Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena prof. Andrea Landi.L' appuntamento, rivolto alla cittadinanza, sarà moderato dalla prof.ssa Lucrezia Reichlin della London Business School e si avvarrà degli interventi della Capo Economista del Centro per il Commercio Internazionale Marion Jansen, del prof. Andrè Sapir dell' Universitè Libre de Bruxelles e del prof. Filippo Taddei, Responsabile Economico del Partito Democratico."Come, accade ormai puntualmente da qualche anno afferma il Rettore Unimore prof. Angelo O. Andrisano il nostro Center for Economic Research riesce a suscitare l' attenzione generale nell' mabiente con quello che è diventato un significativo appuntamento internazionale per tanti economisti. Il suo successo lo si deve all' indubbio prestigio dei relatori, ma anche alla puntualità e Continua > 4

7 < Segue Modena2000 profondità dei temi di volta in volta trattati, che puntano direttamente al cuore delle sfide macroeconomiche che devono affrontare tanti degli Stati europei. e non solo. La ripresa, il rilancio di economie che si reggono su settori e comparti ormai maturi sono problemi complessi come dimostra il lungo periodo di sofferenza delle nostre economie".l' incontro, che vedrà a Modena economisti internazionali confrontarsi da diverse prospettive (macroeconomia, commercio internazionale, finanza, organizzazione industriale, economia pubblica, economia del lavoro, storia economica) vuole fornire indicazioni per l' elaborazione di interventi di politica economica a favore della crescita e per l' edizione 2015 si concentrerà sull' impatto della globalizzazione e dell' apertura dei mercati."il convegno organizzato dal Center for Economic Research dell' Università degli studi di Modena e Reggio Emilia e dal Centre for Economic Policy Research di Londra dichiara il Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena Andrea Landi cade in un momento particolarmente delicato della congiuntura economia internazionale. La crisi che ha colpito le economie mature non è ancora superata del tutto ma già si scorgono segnali incoraggianti di ripresa a livello globale. L' appuntamento modenese, al quale la Fondazione ha dato il suo convinto sostegno, costituisce quindi un interessante punto d' osservazione delle dinamiche in corso e delle prospettive economiche nel breve, medio periodo".il Comitato organizzatore del convegno: Graziella Bertocchi (Unimore, RECent e CEPR), Simon Evenett (Universitat St. Gallen e CEPR), Kevin O' Rourke (University of Oxford e CEPR) e Lucrezia Reichlin (London Business School e CEPR).Per ulteriori informazioni si prega di contattare RECent presso 5

8 Reggio2000 Terza conferenza CEPR Modena sulla Crescita nelle Economie Mature Le economie ormai mature dell' eurozona si stanno lentamente risollevando dalla più grave crisi del secondo dopoguerra. L' Italia sta entrando nella nuova fase ciclica con ritardo, confermando le debolezze strutturali già evidenti prima della crisi. In un quadro macroeconomico, che restringe l' azione tradizionale di stimolo della spesa pubblica e vincola la politica monetaria al destino della moneta unica, quale ruolo possono giocare l' apertura dei mercati e la globalizzazione? Questi i principali temi al centro della terza conferenza CEPR Modena sulla "Crescita nelle Economie Mature", organizzata da RECent Center for Economic Research di Unimore Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia e dal Centre for Economic Policy Research di Londra con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena."L' evento afferma la prof.ssa Graziella Bertocchi di Unimore e CEPR, Direttore di RECent porterà ancora una volta presso il nostro ateneo economisti di fama mondiale accomunati dall' eccellenza dei contributi alla ricerca di frontiera e dall' interesse attivo per la politica economica. Il tema di quest' anno riguarda la globalizzazione e l' apertura dei mercati, e tratterà quindi l' apertura dei mercati dei capitali, dei beni e del lavoro. Per l' Italia il commercio estero, gli investimenti internazionali e l' immigrazione sono temi al centro dell' agenda economica e politica".la conferenza dibattito dal titolo "Rilanciare la crescita nelle economie mature: l' impatto della globalizzazione", che si terrà lunedì 11 maggio alle ore presso l' Auditorium della Fondazione Marco Biagi (Largo Marco Biagi, 10) a Modena, sarà aperta dalla prof.ssa Graziella Bertocchi di Unimore e dai saluti del Rettore di Unimore Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia prof. Angelo O. Andrisano, del Sindaco di Modena Giancarlo Muzzarelli e del Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena prof. Andrea Landi.L' appuntamento, rivolto alla cittadinanza, sarà moderato dalla prof.ssa Lucrezia Reichlin della London Business School e si avvarrà degli interventi della Capo Economista del Centro per il Commercio Internazionale Marion Jansen, del prof. Andrè Sapir dell' Universitè Libre de Bruxelles e del prof. Filippo Taddei, Responsabile Economico del Partito Democratico."Come, accade ormai puntualmente da qualche anno afferma il Rettore Unimore prof. Angelo O. Andrisano il nostro Center for Economic Research riesce a suscitare l' attenzione generale nell' mabiente con quello che è diventato un significativo appuntamento internazionale per tanti economisti. Il suo successo lo si deve all' indubbio prestigio dei relatori, ma anche alla puntualità e Continua > 6

9 < Segue Reggio2000 profondità dei temi di volta in volta trattati, che puntano direttamente al cuore delle sfide macroeconomiche che devono affrontare tanti degli Stati europei. e non solo. La ripresa, il rilancio di economie che si reggono su settori e comparti ormai maturi sono problemi complessi come dimostra il lungo periodo di sofferenza delle nostre economie".l' incontro, che vedrà a Modena economisti internazionali confrontarsi da diverse prospettive (macroeconomia, commercio internazionale, finanza, organizzazione industriale, economia pubblica, economia del lavoro, storia economica) vuole fornire indicazioni per l' elaborazione di interventi di politica economica a favore della crescita e per l' edizione 2015 si concentrerà sull' impatto della globalizzazione e dell' apertura dei mercati."il convegno organizzato dal Center for Economic Research dell' Università degli studi di Modena e Reggio Emilia e dal Centre for Economic Policy Research di Londra dichiara il Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena Andrea Landi cade in un momento particolarmente delicato della congiuntura economia internazionale. La crisi che ha colpito le economie mature non è ancora superata del tutto ma già si scorgono segnali incoraggianti di ripresa a livello globale. L' appuntamento modenese, al quale la Fondazione ha dato il suo convinto sostegno, costituisce quindi un interessante punto d' osservazione delle dinamiche in corso e delle prospettive economiche nel breve, medio periodo".il Comitato organizzatore del convegno: Graziella Bertocchi (Unimore, RECent e CEPR), Simon Evenett (Universitat St. Gallen e CEPR), Kevin O' Rourke (University of Oxford e CEPR) e Lucrezia Reichlin (London Business School e CEPR).Per ulteriori informazioni si prega di contattare RECent presso 7

10 Bologna2000 Terza conferenza CEPR Modena sulla Crescita nelle Economie Mature Le economie ormai mature dell' eurozona si stanno lentamente risollevando dalla più grave crisi del secondo dopoguerra. L' Italia sta entrando nella nuova fase ciclica con ritardo, confermando le debolezze strutturali già evidenti prima della crisi. In un quadro macroeconomico, che restringe l' azione tradizionale di stimolo della spesa pubblica e vincola la politica monetaria al destino della moneta unica, quale ruolo possono giocare l' apertura dei mercati e la globalizzazione? Questi i principali temi al centro della terza conferenza CEPR Modena sulla "Crescita nelle Economie Mature", organizzata da RECent Center for Economic Research di Unimore Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia e dal Centre for Economic Policy Research di Londra con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena. "L' evento afferma la prof.ssa Graziella Bertocchi di Unimore e CEPR, Direttore di RECent porterà ancora una volta presso il nostro ateneo economisti di fama mondiale accomunati dall' eccellenza dei contributi alla ricerca di frontiera e dall' interesse attivo per la politica economica. Il tema di quest' anno riguarda la globalizzazione e l' apertura dei mercati, e tratterà quindi l' apertura dei mercati dei capitali, dei beni e del lavoro. Per l' Italia il commercio estero, gli investimenti internazionali e l' immigrazione sono temi al centro dell' agenda economica e politica". La conferenza dibattito dal titolo "Rilanciare la crescita nelle economie mature: l' impatto della globalizzazione", che si terrà lunedì 11 maggio alle ore presso l' Auditorium della Fondazione Marco Biagi (Largo Marco Biagi, 10) a Modena, sarà aperta dalla prof.ssa Graziella Bertocchi di Unimore e dai saluti del Rettore di Unimore Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia prof. Angelo O. Andrisano, del Sindaco di Modena Giancarlo Muzzarelli e del Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena prof. Andrea Landi. L' appuntamento, rivolto alla cittadinanza, sarà moderato dalla prof.ssa Lucrezia Reichlin della London Business School e si avvarrà degli interventi della Capo Economista del Centro per il Commercio Internazionale Marion Jansen, del prof. Andrè Sapir dell' Universitè Libre de Bruxelles e del prof. Filippo Taddei, Responsabile Economico del Partito Democratico. "Come, accade ormai puntualmente da qualche anno afferma il Rettore Unimore prof. Angelo O. Andrisano il nostro Center for Economic Research riesce a suscitare l' attenzione generale nell' mabiente con quello che è diventato un significativo appuntamento internazionale per tanti economisti. Il suo successo lo si deve all' indubbio prestigio dei relatori, ma anche alla puntualità e Continua > 8

11 < Segue Bologna2000 profondità dei temi di volta in volta trattati, che puntano direttamente al cuore delle sfide macroeconomiche che devono affrontare tanti degli Stati europei. e non solo. La ripresa, il rilancio di economie che si reggono su settori e comparti ormai maturi sono problemi complessi come dimostra il lungo periodo di sofferenza delle nostre economie". L' incontro, che vedrà a Modena economisti internazionali confrontarsi da diverse prospettive (macroeconomia, commercio internazionale, finanza, organizzazione industriale, economia pubblica, economia del lavoro, storia economica) vuole fornire indicazioni per l' elaborazione di interventi di politica economica a favore della crescita e per l' edizione 2015 si concentrerà sull' impatto della globalizzazione e dell' apertura dei mercati. "Il convegno organizzato dal Center for Economic Research dell' Università degli studi di Modena e Reggio Emilia e dal Centre for Economic Policy Research di Londra dichiara il Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena Andrea Landi cade in un momento particolarmente delicato della congiuntura economia internazionale. La crisi che ha colpito le economie mature non è ancora superata del tutto ma già si scorgono segnali incoraggianti di ripresa a livello globale. L' appuntamento modenese, al quale la Fondazione ha dato il suo convinto sostegno, costituisce quindi un interessante punto d' osservazione delle dinamiche in corso e delle prospettive economiche nel breve, medio periodo". Il Comitato organizzatore del convegno: Graziella Bertocchi (Unimore, RECent e CEPR), Simon Evenett (Universitat St. Gallen e CEPR), Kevin O' Rourke (University of Oxford e CEPR) e Lucrezia Reichlin (London Business School e CEPR). Per ulteriori informazioni si prega di contattare RECent presso 9

12 Sassuolo2000 Terza conferenza CEPR Modena sulla Crescita nelle Economie Mature Le economie ormai mature dell' eurozona si stanno lentamente risollevando dalla più grave crisi del secondo dopoguerra. L' Italia sta entrando nella nuova fase ciclica con ritardo, confermando le debolezze strutturali già evidenti prima della crisi. In un quadro macroeconomico, che restringe l' azione tradizionale di stimolo della spesa pubblica e vincola la politica monetaria al destino della moneta unica, quale ruolo possono giocare l' apertura dei mercati e la globalizzazione? Questi i principali temi al centro della terza conferenza CEPR Modena sulla "Crescita nelle Economie Mature", organizzata da RECent Center for Economic Research di Unimore Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia e dal Centre for Economic Policy Research di Londra con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena. "L' evento afferma la prof.ssa Graziella Bertocchi di Unimore e CEPR, Direttore di RECent porterà ancora una volta presso il nostro ateneo economisti di fama mondiale accomunati dall' eccellenza dei contributi alla ricerca di frontiera e dall' interesse attivo per la politica economica. Il tema di quest' anno riguarda la globalizzazione e l' apertura dei mercati, e tratterà quindi l' apertura dei mercati dei capitali, dei beni e del lavoro. Per l' Italia il commercio estero, gli investimenti internazionali e l' immigrazione sono temi al centro dell' agenda economica e politica". La conferenza dibattito dal titolo "Rilanciare la crescita nelle economie mature: l' impatto della globalizzazione", che si terrà lunedì 11 maggio alle ore presso l' Auditorium della Fondazione Marco Biagi (Largo Marco Biagi, 10) a Modena, sarà aperta dalla prof.ssa Graziella Bertocchi di Unimore e dai saluti del Rettore di Unimore Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia prof. Angelo O. Andrisano, del Sindaco di Modena Giancarlo Muzzarelli e del Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena prof. Andrea Landi. L' appuntamento, rivolto alla cittadinanza, sarà moderato dalla prof.ssa Lucrezia Reichlin della London Business School e si avvarrà degli interventi della Capo Economista del Centro per il Commercio Internazionale Marion Jansen, del prof. Andrè Sapir dell' Universitè Libre de Bruxelles e del prof. Filippo Taddei, Responsabile Economico del Partito Democratico. "Come, accade ormai puntualmente da qualche anno afferma il Rettore Unimore prof. Angelo O. Andrisano il nostro Center for Economic Research riesce a suscitare l' attenzione generale nell' mabiente con quello che è diventato un significativo appuntamento internazionale per tanti economisti. Il suo successo lo si deve all' indubbio prestigio dei relatori, ma anche alla puntualità e Continua > 10

13 < Segue Sassuolo2000 profondità dei temi di volta in volta trattati, che puntano direttamente al cuore delle sfide macroeconomiche che devono affrontare tanti degli Stati europei. e non solo. La ripresa, il rilancio di economie che si reggono su settori e comparti ormai maturi sono problemi complessi come dimostra il lungo periodo di sofferenza delle nostre economie". L' incontro, che vedrà a Modena economisti internazionali confrontarsi da diverse prospettive (macroeconomia, commercio internazionale, finanza, organizzazione industriale, economia pubblica, economia del lavoro, storia economica) vuole fornire indicazioni per l' elaborazione di interventi di politica economica a favore della crescita e per l' edizione 2015 si concentrerà sull' impatto della globalizzazione e dell' apertura dei mercati. "Il convegno organizzato dal Center for Economic Research dell' Università degli studi di Modena e Reggio Emilia e dal Centre for Economic Policy Research di Londra dichiara il Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena Andrea Landi cade in un momento particolarmente delicato della congiuntura economia internazionale. La crisi che ha colpito le economie mature non è ancora superata del tutto ma già si scorgono segnali incoraggianti di ripresa a livello globale. L' appuntamento modenese, al quale la Fondazione ha dato il suo convinto sostegno, costituisce quindi un interessante punto d' osservazione delle dinamiche in corso e delle prospettive economiche nel breve, medio periodo". Il Comitato organizzatore del convegno: Graziella Bertocchi (Unimore, RECent e CEPR), Simon Evenett (Universitat St. Gallen e CEPR), Kevin O' Rourke (University of Oxford e CEPR) e Lucrezia Reichlin (London Business School e CEPR). Per ulteriori informazioni si prega di contattare RECent presso Start WP. 11

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE. Associazione delle Università Europee

CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE. Associazione delle Università Europee CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE Associazione delle Università Europee Copyright 2008 della European University Association Tutti i diritti riservati. I testi possono essere

Dettagli

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4.

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4. Industry 4.0 - La Fabbrica prossima ventura? Incontro e Dibattito per esplorazione di >> Cosa succederà per gli Imprenditori, i Manager, i Cittadini?

Dettagli

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore IL CONTESTO L approvazione del Bilancio di previsione quest anno si pone esattamente a metà del mio mandato rettorale, iniziato tre anni fa,

Dettagli

Giornata dell Economia 2004

Giornata dell Economia 2004 Giornata dell Economia 2004 Premio Camera di Commercio Comunicato stampa n. 22 del 13 luglio 2004 La società ha bisogno oggi più che mai, dinanzi ad una congiuntura sfavorevole e all insicurezza determinata

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

Grande distribuzione contro piccola? Quello che conta è la bravura

Grande distribuzione contro piccola? Quello che conta è la bravura ABBONATI RIVISTE ONLINE! TROVA AZIENDE EDILBOX CONTATTI HOME NEWS! AZIENDE ECONOMIA EDILIZIA IMMOBILI APPUNTAMENTI! LEGGI & NORME Grande distribuzione contro piccola? Quello che conta è la bravura CERCA

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

Klaus F. Zimmermann Imparare dal pragmatico modello tedesco

Klaus F. Zimmermann Imparare dal pragmatico modello tedesco Klaus F. Zimmermann Imparare dal pragmatico modello tedesco Il modello tedesco ha una grande rilevanza pratica nell Europa di oggi e la capacità di Berlino di portare a termine riforme economiche può servire

Dettagli

La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute

La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute The Ottawa Charter for Health Promotion 1 Conferenza Internazionale sulla promozione della salute 17-21 novembre 1986 Ottawa, Ontario, Canada La 1 Conferenza

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

La crisi finanziaria e il suo impatto sull economia globale

La crisi finanziaria e il suo impatto sull economia globale La crisi finanziaria e il suo impatto sull economia globale n. 30 - febbraio 2012 a cura di Franco Bruni e Antonio Villafranca 1 ABSTRACT: La Nota fornisce una breve analisi e delle indicazioni di policy

Dettagli

Ignazio Musu, Università Ca Foscari di Venezia. Mercati finanziari e governo della globalizzazione.

Ignazio Musu, Università Ca Foscari di Venezia. Mercati finanziari e governo della globalizzazione. 1 Ignazio Musu, Università Ca Foscari di Venezia. Mercati finanziari e governo della globalizzazione. Il ruolo della finanza nell economia. La finanza svolge un ruolo essenziale nell economia. Questo ruolo

Dettagli

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo Le raccomandazioni della CIDSE per la Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile (Rio, 20-22 giugno 2012) Introduzione Il

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L EGIDA DEL TRIBUNALE

LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L EGIDA DEL TRIBUNALE CONVEGNO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA Dipartimento di Economia e Management ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI FERRARA IPSOA LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

ELEMENTI DI NOVITÀ E DI CAMBIAMENTO

ELEMENTI DI NOVITÀ E DI CAMBIAMENTO Ufficio XVI - Ambito territoriale per la provincia di Reggio Emilia Ufficio Educazione Fisica e Sportiva ELEMENTI DI NOVITÀ E DI CAMBIAMENTO Prof. PAOLO SECLÌ Docente di Attività motoria per l età evolutiva

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA 10^ COMMISSIONE INDUSTRIA SENATO DELLA REPUBBLICA AUDIZIONE MARTEDI 8 MAGGIO 2012 ORE 14,30 I CONTRATTI D AREA ED I PATTI TERRITORIALI UN ESPERIENZA DI VALORE PER LO SVILUPPO DEL TERRITORIO Via degli Uffici

Dettagli

Il Sindaco presenta la sua Giunta

Il Sindaco presenta la sua Giunta Comunicato stampa Il Sindaco presenta la sua Giunta Il primo cittadino ha svelato i nomi e le deleghe degli assessori che comporranno la Giunta. «Scelte condivise ha commentato Checchi, adottate sulla

Dettagli

I NUOVI INDIRIZZI DELLA VAS PROPOSTI DALLA ASSOCIAZIONE INTERNAZIONALE PER LA VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIETALE

I NUOVI INDIRIZZI DELLA VAS PROPOSTI DALLA ASSOCIAZIONE INTERNAZIONALE PER LA VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIETALE I NUOVI INDIRIZZI DELLA VAS PROPOSTI DALLA ASSOCIAZIONE INTERNAZIONALE PER LA VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIETALE Ing Giuseppe Magro Presidente Nazionale IAIA 1 Italia 2 La Valutazione Ambientale Strategica

Dettagli

PROMUOVERE LO SPIRITO IMPRENDITORIALE IN EUROPA: PRIORITÀ PER IL FUTURO

PROMUOVERE LO SPIRITO IMPRENDITORIALE IN EUROPA: PRIORITÀ PER IL FUTURO COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 07.04.1998 COM (98) 222 PROMUOVERE LO SPIRITO IMPRENDITORIALE IN EUROPA: PRIORITÀ PER IL FUTURO COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO I. LO SPIRITO IMPRENDITORIALE:

Dettagli

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune 1 Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria DOP Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria

Dettagli

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%.

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%. COMUNE di SASSARI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI PROTOCOLLO D INTESA INTERISTITUZIONALE FINALIZZATO ALLA CONOSCENZA DEL FENOMENO DELLA DISPERSIONE SCOLASTICA E ALLA PRIMA INDIVIDUAZIONE DI MISURE DI

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

Manifesto dei diritti dell infanzia

Manifesto dei diritti dell infanzia Manifesto dei diritti dell infanzia I bambini costituiscono la metà della popolazione nei paesi in via di sviluppo. Circa 100 milioni di bambini vivono nell Unione europea. Le politiche, la legislazione

Dettagli

LA CONCERTAZIONE SOCIALE E DA ROTTAMARE?

LA CONCERTAZIONE SOCIALE E DA ROTTAMARE? NOTA ISRIL ON LINE N 8-2013 LA CONCERTAZIONE SOCIALE E DA ROTTAMARE? Presidente prof. Giuseppe Bianchi Via Piemonte, 101 00187 Roma gbianchi.isril@tiscali.it www.isril.it LA CONCERTAZIONE SOCIALE E DA

Dettagli

Raccomandazione di RACCOMANDAZIONE DEL CONSIGLIO. sul programma nazionale di riforma 2015 dell'italia

Raccomandazione di RACCOMANDAZIONE DEL CONSIGLIO. sul programma nazionale di riforma 2015 dell'italia COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 13.5.2015 COM(2015) 262 final Raccomandazione di RACCOMANDAZIONE DEL CONSIGLIO sul programma nazionale di riforma 2015 dell'italia e che formula un parere del Consiglio sul

Dettagli

Soluzioni di risparmio

Soluzioni di risparmio Soluzioni di risparmio Alla ricerca delle spese nascoste Visibile Gestita totalmente Aereo Treno Gestita tradizionalmente Servizi generalmente prenotati in anticipo e approvati dal line manager Meno potenziale

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe

Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe Anno Scolastico 2013-2014 PERSONE IN CAMMINO OLTRE LE FRONTIERE PER RICONQUISTARE IL FUTURO Premessa Il Concorso Sulle vie dell Europa è promosso

Dettagli

dei processi di customer service

dei processi di customer service WHITE PAPER APRILE 2013 Il Business Process Orchestrator dei processi di customer service Fonte Dati: Forrester Research Inc I marchi registrati citati nel presente documento sono di proprietà esclusiva

Dettagli

Bando speciale BORSE LAVORO 2015

Bando speciale BORSE LAVORO 2015 Bando speciale BORSE LAVORO 2015 PREMESSA La Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia considera la mancanza di occasioni di lavoro per i giovani, in misura non più conosciuta da decenni, come

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DELL'UNESCO SULLA DIVERSITA' CULTURALE

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DELL'UNESCO SULLA DIVERSITA' CULTURALE DICHIARAZIONE UNIVERSALE DELL'UNESCO SULLA DIVERSITA' CULTURALE Adottata all'unanimità a Parigi durante la 31esima sessione della Conferenza Generale dell'unesco, Parigi, 2 novembre 2001 La Conferenza

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Crescita, produttività e occupazione: le sfide che l Italia ha di fronte

Crescita, produttività e occupazione: le sfide che l Italia ha di fronte Crescita, produttività e occupazione: le sfide che l Italia ha di fronte DOCUMENTI 2013 Premessa 1. Sul quadro istituzionale gravano rilevanti incertezze. Se una situazione di incertezza è preoccupante

Dettagli

Conferenza Episcopale Italiana. MESSAGGIO PER LA 37 a GIORNATA NAZIONALE PER LA VITA (1 febbraio 2015)

Conferenza Episcopale Italiana. MESSAGGIO PER LA 37 a GIORNATA NAZIONALE PER LA VITA (1 febbraio 2015) Conferenza Episcopale Italiana MESSAGGIO PER LA 37 a GIORNATA NAZIONALE PER LA VITA (1 febbraio 2015) SOLIDALI PER LA VITA «I bambini e gli anziani costruiscono il futuro dei popoli; i bambini perché porteranno

Dettagli

FUNZIONAMENTO GEM GLIS. Manuela Lombardi Ester Treglia Gianluca Bove Vito Miceli. Giancarlo Valerio Sonia Stati Ilaria Richichi Luca Cipriano

FUNZIONAMENTO GEM GLIS. Manuela Lombardi Ester Treglia Gianluca Bove Vito Miceli. Giancarlo Valerio Sonia Stati Ilaria Richichi Luca Cipriano CONOSCERE LA BORSA FUNZIONAMENTO I partecipanti formano delle squadre ed elaborano una strategia di investimento per il proprio capitale virtuale iniziale (50.000 euro). Nel nostro caso si sono costituite

Dettagli

E a questa domanda che cercheremo di dare una risposta nel breve spazio di quest articolo.

E a questa domanda che cercheremo di dare una risposta nel breve spazio di quest articolo. C è una Parma che funziona: è, prima di ogni altra cosa, la Parma delle imprese industriali esposte pienamente alla concorrenza internazionale. Questo risultato non è un accidente della storia, bensì il

Dettagli

PREMIO STOR-AGE. Concorso di idee innovative per lo storage energetico REGOLAMENTO

PREMIO STOR-AGE. Concorso di idee innovative per lo storage energetico REGOLAMENTO PREMIO STOR-AGE Concorso di idee innovative per lo storage energetico REGOLAMENTO Art. 1 Oggetto e finalità Il premio STOR-AGE è un iniziativa volta a supportare lo sviluppo di progetti imprenditoriali

Dettagli

QUEST La certificazione per le politiche di mobilità urbana. ISIS Istituto di Studi per l Integrazione dei Sistemi MobyDixit Bologna 23.05.

QUEST La certificazione per le politiche di mobilità urbana. ISIS Istituto di Studi per l Integrazione dei Sistemi MobyDixit Bologna 23.05. QUEST La certificazione per le politiche di mobilità urbana ISIS Istituto di Studi per l Integrazione dei Sistemi MobyDixit Bologna 23.05.2013 Il progetto QUEST Gli obiettivi Offrire supporto alle città

Dettagli

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO + DIREZIONE GENERALE PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO Coordinamento Cooperazione Universitaria LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO Criteri di orientamento e linee prioritarie per la cooperazione allo sviluppo

Dettagli

NOI CON GLI ALTRI CAMERUN

NOI CON GLI ALTRI CAMERUN NOI CON GLI ALTRI CAMERUN Solidarietà e cooperazione come valori fondanti per le nuove generazioni Promosso da: Fondazione Un cuore si scioglie onlus, in collaborazione con la Regione Toscana e Mèta cooperativa

Dettagli

si riunisce telematicamente il giorno 13 maggio 2015 alle ore 17.30 per la stesura della relazione finale.

si riunisce telematicamente il giorno 13 maggio 2015 alle ore 17.30 per la stesura della relazione finale. PROCEDUM VALUTATIVA DI CHIAMATA RISERVATA PER I.A COPERTUM DI N. 1 POSTO DI PROFESSORE ORDINARIO AI SENSI DELL',ART. 24 CO. 6 DEL -A LEGGE N.240l2010 - PER IL SETTORE CONCORSUALE 10/G1, SETTORE SCIENTIFICO

Dettagli

INFORMAZIONI DI BASE SUL PROGETTO E LA CONFERENZA

INFORMAZIONI DI BASE SUL PROGETTO E LA CONFERENZA Sostenere l'integrazione dei giovani lavoratori nei settori europei della metallurgia, dei trasporti, dell'alimentazione, dei servizi, dell'edilizia e del legno (nel quadro dell agenda sociale dell UE)

Dettagli

Elementi di progettazione europea

Elementi di progettazione europea Elementi di progettazione europea Il partenariato internazionale Maria Gina Mussini - Project Manager Progetto Europa - Europe Direct - Comune di Modena La trasnazionalità dei progetti europei Ogni progetto

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

Sistem Costruzioni Presentazione fotografica ISTITUTI SCOLASTICI. www.sistem.it

Sistem Costruzioni Presentazione fotografica ISTITUTI SCOLASTICI. www.sistem.it Sistem Costruzioni Presentazione fotografica ISTITUTI SCOLASTICI www.sistem.it Complesso scolastico di Corporeno Comune di Cento (FE) Anno di realizzazione 2012 Complesso scolastico CORPORENO (Cento Ferrara)

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica

Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Indice 1 Definizioni 2 Premesse 3 Commissione di Ateneo per l Accesso aperto 4 Gruppo di lavoro 5

Dettagli

TECO 13 Il Tavolo per la crescita

TECO 13 Il Tavolo per la crescita Componenti TECO 13 Il Tavolo per la crescita Assiot, Assofluid e Anie Automazione, in rappresentanza di un macro-settore che in Italia vale quasi 40 miliardi di euro, hanno deciso di fare un percorso comune

Dettagli

L AVVOCATO NEL CONTESTO INTERNAZIONALE ED EUROPEO

L AVVOCATO NEL CONTESTO INTERNAZIONALE ED EUROPEO L AVVOCATO NEL CONTESTO INTERNAZIONALE ED EUROPEO Firenze, 21 aprile, 12 e 26 maggio 2015 (15,00-18,30) Auditorium Adone Zoli dell Ordine degli Avvocati di Firenze c/o Nuovo Palazzo di Giustizia Viale

Dettagli

UNA FINESTRA SUL FUTURO. a cura. della

UNA FINESTRA SUL FUTURO. a cura. della GENOVA 2015-2030 UNA FINESTRA SUL FUTURO Ricerca tipo Delphi a cura della Sezione Terziario di Confindustria Genova Coordinamento della ricerca Sergio Di Paolo PERCHÉ IL FUTURO Immaginare il futuro aiuta

Dettagli

VERSO UN'AUTENTICA UNIONE ECONOMICA E MONETARIA Relazione del presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy

VERSO UN'AUTENTICA UNIONE ECONOMICA E MONETARIA Relazione del presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy CONSIGLIO EUROPEO IL PRESIDENTE Bruxelles, 26 giugno 2012 EUCO 120/12 PRESSE 296 PR PCE 102 VERSO UN'AUTENTICA UNIONE ECONOMICA E MONETARIA Relazione del presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy

Dettagli

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014 CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE Anno accademico 2013-2014 Como - Varese, 15 febbraio 2014 DESCRIZIONE DELLA PROPOSTA DI

Dettagli

POLITICHE PER LA BILANCIA DEI PAGAMENTI

POLITICHE PER LA BILANCIA DEI PAGAMENTI capitolo 15-1 POLITICHE PER LA BILANCIA DEI PAGAMENTI OBIETTIVO: EQUILIBRIO (ANCHE SE NEL LUNGO PERIODO) DISAVANZI: IMPLICANO PERDITE DI RISERVE VALUTARIE AVANZI: DANNEGGIANO ALTRI PAESI E CONDUCONO A

Dettagli

Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014

Quadro di valutazione L'Unione dell'innovazione 2014 Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014 Quadro di valutazione dei risultati dell'unione dell'innovazione per la ricerca e l'innovazione Sintesi Versione IT Imprese e industria Sintesi Quadro

Dettagli

Durc online: dal 1 luglio nuova procedura di verifica della regolarita' contributiva

Durc online: dal 1 luglio nuova procedura di verifica della regolarita' contributiva RASSEGNA STAMPA UNISANNIO 02/07/2015 Indice Il Sannio Quotidiano 1 Unisannio Atenei campani, il rettore Filippo de Rossi al vertice Il Mattino 2 Unisannio Coordinamento atenei campani: de Rossi al vertice

Dettagli

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI CERTIFICAZIONE UNI CEI EN ISO/IEC 1702 Corso 1 Livello In collaborazione con l Ordine degli Ingengeri della Provincia di Rimini Associazione CONGENIA Procedure per la valutazione

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

Documento di accompagnamento: mediane dei settori non bibliometrici

Documento di accompagnamento: mediane dei settori non bibliometrici Documento di accompagnamento: mediane dei settori non bibliometrici 1. Introduzione Vengono oggi pubblicate sul sito dell ANVUR e 3 tabelle relative alle procedure dell abilitazione scientifica nazionale

Dettagli

Che cos è il Marketing 3.0?

Che cos è il Marketing 3.0? Che cos è il Marketing 3.0? di Fabrizio Pieroni Philip Kotler, studioso di Marketing attento ai cambiamenti della società e pronto a modificare di conseguenza le sue posizioni, ha recentemente presentato

Dettagli

INTELLIGENT TRANSPORT SYSTEMS IN SOUTH EAST EUROPE

INTELLIGENT TRANSPORT SYSTEMS IN SOUTH EAST EUROPE Progetto SEE-ITS in breve SEE-ITS è un progetto transnazionale che mira a stimolare la cooperazione, l'armonizzazione e l'interoperabilità tra Sistemi di Trasporto Intelligenti (ITS) nel Sud-Est Europa.

Dettagli

Cap.12 Le relazioni pubbliche. Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it

Cap.12 Le relazioni pubbliche. Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it Cap.12 Le relazioni pubbliche Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it Capitolo 12 Le relazioni pubbliche Le relazioni pubbliche (PR) Insieme di attività

Dettagli

ANTINTRUSIONE - ANTINCENDIO - DIFESE PASSIVE - HOME & BUILDING AUTOMATION - INTELLIGENCE E ANTITERRORISMO - POLIZIA LOCALE E VIGILANZA PRIVATA

ANTINTRUSIONE - ANTINCENDIO - DIFESE PASSIVE - HOME & BUILDING AUTOMATION - INTELLIGENCE E ANTITERRORISMO - POLIZIA LOCALE E VIGILANZA PRIVATA ANTINTRUSIONE - ANTINCENDIO - DIFESE PASSIVE - HOME & BUILDING AUTOMATION - INTELLIGENCE E ANTITERRORISMO - POLIZIA LOCALE E VIGILANZA PRIVATA RHO, DAL 25 AL 28 NOVEMBRE 2008 Un quarto di secolo di storia,

Dettagli

Evento annuale dei Confidi Siciliani. Confidi Day 2014 ABBAZIA SANTA ANASTASIA CASTELBUONO (PALERMO) 15 OTTOBRE 2014

Evento annuale dei Confidi Siciliani. Confidi Day 2014 ABBAZIA SANTA ANASTASIA CASTELBUONO (PALERMO) 15 OTTOBRE 2014 Evento annuale dei Confidi Siciliani Confidi Day 2014 ABBAZIA SANTA ANASTASIA CASTELBUONO (PALERMO) 15 OTTOBRE 2014 Un ruolo maggiore nella filiera del credito per la sostenibilità del sistema dei Confidi

Dettagli

Guida alla promozione, all adesione e al sostegno dell iniziativa europea Uno di Noi.

Guida alla promozione, all adesione e al sostegno dell iniziativa europea Uno di Noi. Guida alla promozione, all adesione e al sostegno dell iniziativa europea Uno di Noi. 6 maggio 2013 Perché l embrione umano è già uno di noi Comitato italiano UNO DI NOI Lungotevere dei Vallati 10, 00186

Dettagli

Guai a me se non predicassi il Vangelo

Guai a me se non predicassi il Vangelo Guai a me se non predicassi il Vangelo (1 Cor 9,16) Io dunque corro 1 Cor 9,26 La missione del catechista come passione per il Vangelo Viaggio Esperienza L esperienza di Paolo è stata accompagnata da un

Dettagli

Comitato economico e sociale europeo

Comitato economico e sociale europeo Scopri cosa il CESE può fare per te Comitato economico e sociale europeo Cover Architecture: Art & Build + Atelier d architecture Paul Noël Conoscere il Comitato economico e sociale europeo Cos'è la società

Dettagli

ESPERTI IN IMPORT EXPORT ITALIA USA

ESPERTI IN IMPORT EXPORT ITALIA USA ESPERTI IN IMPORT EXPORT ITALIA USA dal 14 ottobre 1999 al 10 luglio 2001 ITALIA Sassari Via P.ssa Iolanda n. 2 Tel. 079/292509 - Fax 079/295920 USA Stamford Sacred Heart University 12 Omega Drive USA

Dettagli

IL CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA E I RAPPRESENTANTI DEI GOVERNI DEGLI STATI MEMBRI, I. INTRODUZIONE

IL CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA E I RAPPRESENTANTI DEI GOVERNI DEGLI STATI MEMBRI, I. INTRODUZIONE C 183/12 IT Gazzetta ufficiale dell'unione europea 14.6.2014 Risoluzione del Consiglio e dei rappresentanti dei governi degli Stati membri, riuniti in sede di Consiglio, del 21 maggio 2014, sul piano di

Dettagli

CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE INFORMAZIONI PERSONALI Nome DAL ZOTTO FIORENZA Indirizzo Via Bologna n. 4/9, Mirano Venezia cap. 30035 Telefono 340.75.42.966 349.50.68.205 Fax 041.54.11.201 E-mail

Dettagli

Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo

Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo SOMMARIO Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo

Dettagli

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE.

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. Casi pratici sulla corretta registrazione delle operazioni attinenti la gestione collettiva del risparmio

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI (Emanato con D.R. n. 57 del 21 gennaio 2015) INDICE Pag. Art. 1 - Oggetto 2 Art. 2 - Procedura

Dettagli

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni MTA Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni L accesso ai mercati dei capitali ha permesso a Campari di percorrere una strategia di successo per l espansione e lo sviluppo del proprio

Dettagli

Mercoledì 24 ottobre: PORTE APERTE ALLE CELEBRAZIONI TRIESTINE PROGRAMMATE PER LA GIORNATA MONDIALE DELLE NAZIONI UNITE

Mercoledì 24 ottobre: PORTE APERTE ALLE CELEBRAZIONI TRIESTINE PROGRAMMATE PER LA GIORNATA MONDIALE DELLE NAZIONI UNITE COMUNICATO STAMPA 17.10.2007 Con cortese preghiera di diffusione Mercoledì 24 ottobre: PORTE APERTE ALLE CELEBRAZIONI TRIESTINE PROGRAMMATE PER LA GIORNATA MONDIALE DELLE NAZIONI UNITE -Incontro pubblico

Dettagli

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE)

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) 71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) di TIZIANA LANG * Finalmente è partita: dal 1 maggio i giovani italiani possono iscriversi on line al programma della Garanzia

Dettagli

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Maggio 2015 Scusi presidente, ma il commercio equo e solidale è profit o non profit? La

Dettagli

LA DECOLONIZZAZIONE. Nel 1947 l India diventa indipendente

LA DECOLONIZZAZIONE. Nel 1947 l India diventa indipendente LA DECOLONIZZAZIONE Nel 1939 quasi 4.000.000 km quadrati di terre e 710 milioni di persone (meno di un terzo del totale) erano sottoposti al dominio coloniale di una potenza europea. Nel 1941, in piena

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE Verbale n. 10 del 5 Novembre 2014 RIUNIONE Il giorno 5 Novembre 2014, alle ore 10.40, il Nucleo di Valutazione dell Università degli Studi del Sannio, si è riunito per discutere sugli argomenti iscritti

Dettagli

Il ruolo delle università nell Europa della conoscenza

Il ruolo delle università nell Europa della conoscenza COMMISSIONE DELLE COMUNITA EUROPEE Il ruolo delle università nell Europa della conoscenza Presentazione Con questa comunicazione (Bruxelles 05.02.2003 COM(203) 58 def.) la Commissione si propone di dare

Dettagli

1. AGROALIMENTARE, PROMOZIONE TERRITORIALE E TURISMO

1. AGROALIMENTARE, PROMOZIONE TERRITORIALE E TURISMO CHI SIAMO Sagitter One é la compagnia specializzata nel fornire soluzioni all avanguardia nel mercato dell ospitalità, della promozione agroalimentare, del marketing territoriale e dell organizzazione

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi.

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi. Carissimi Soci, anche quest anno di vita associativa si avvia gradualmente a conclusione con moltissimi obiettivi raggiunti, moltissime iniziative a tutela e promozione della nostra Professione concluse

Dettagli

"Perché l'europa: le sfide di ieri e di oggi"

Perché l'europa: le sfide di ieri e di oggi Convegno "Populismi e democrazia in Europa" Vicenza, 31 gennaio 2014 "Perché l'europa: le sfide di ieri e di oggi" PERCHÉ L'EUROPA IN ORIGINE? E' pensiero comune credere che i padri fondatori dell'unione

Dettagli

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione Bando Fondazione Cariplo Promuovere la Formazione di Capitale Umano di Eccellenza 2012-2014 soggetti coinvolti Libera Università di

Dettagli

Aula magna della facoltà di

Aula magna della facoltà di Come far viaggiare i bus si studia all'università Al via lo scorso 6 marzo, alla Sapienza di Roma, il nuovo master su Management del trasporto pubblico locale, diretto da Giuseppe Catalano e Andrea Boitani.

Dettagli

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Perugia, 17 febbraio 2013 Ai Soci CIPUR Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Cari colleghi, la progressiva implementazione

Dettagli

CONSIGLI NON RICHIESTI A RENZI SU COME RIVOLUZIONARE L EUROPA GERMANIZZATA (Renato Brunetta per Il Foglio )

CONSIGLI NON RICHIESTI A RENZI SU COME RIVOLUZIONARE L EUROPA GERMANIZZATA (Renato Brunetta per Il Foglio ) 944 CONSIGLI NON RICHIESTI A RENZI SU COME RIVOLUZIONARE L EUROPA GERMANIZZATA (Renato Brunetta per Il Foglio ) 8 luglio 2015 a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia Berlusconi

Dettagli

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 IL PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 2 DEL D.L.N. 74/2012 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE N. 122/2012 Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 Modalità attuative

Dettagli

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA AL LAVORO 25 maggio 2015 San Michele all Adige 3 e 4 giugno 2015 Rovereto Progetto dell associazione culturale Artea di Rovereto in collaborazione con

Dettagli

Eccellenza nel Credito alle famiglie

Eccellenza nel Credito alle famiglie Credito al Credito Eccellenza nel Credito alle famiglie Innovazione e cambiamento per la ripresa del Sistema Paese Premessa La complessità del mercato e le sfide di forte cambiamento del Paese pongono

Dettagli