DOSSIER Lunedì, 11 maggio 2015

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DOSSIER Lunedì, 11 maggio 2015"

Transcript

1 DOSSIER Lunedì, 11 maggio 2015

2 DOSSIER Lunedì, 11 maggio 2015 economie mature /05/2015 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina 2 AuditoriumBiagi,si parladi crescitain eurozona 1 09/05/2015 Gazzetta di Modena Economisti europei a convegno 2 09/05/2015 Gazzetta di Modena Pagina 9 Economisti europei a convegno 3 08/05/2015 Modena2000 Terza conferenza CEPR Modena sulla Crescita nelle Economie Mature 4 08/05/2015 Reggio2000 Terza conferenza CEPR Modena sulla Crescita nelle Economie Mature 6 08/05/2015 Bologna2000 Terza conferenza CEPR Modena sulla Crescita nelle Economie Mature 8 08/05/2015 Sassuolo2000 Terza conferenza CEPR Modena sulla Crescita nelle Economie Mature 10

3 11 maggio 2015 Pagina 2 Il Resto del Carlino (ed. Modena) L' INCONTRO. AuditoriumBiagi,si parladi crescitain eurozona IL TEMA della crescita nell' ambito dell' eurozona è l' argomento al centro di qualificato confronto tra economisti di fama internazionale promosso da RECent Center for Economic Research di Unimore Università degli studi di Modena e Reggio Emilia e dal CEPR Centre for Economic Policy Research di Londra col sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena. L' appuntamento a Modena propone in chiusura una conferenza dibattito oggi moderata dalla prof.ssa Lucrezia Reichlin della London Business School. Presenti alle ore presso l' Auditorium della Fondazione Marco Biagi (Largo Marco Biagi, 10) la Capo Economista del Centro per il Commercio Internazionale Marion Jansen, il prof. Andrè Sapir dell' Universitè Libre de Bruxelles ed il prof. Filippo Taddei, Responsabile Economico del Partito Democratico. Le economie ormai mature dell' eurozona si stanno lentamente risollevando dalla più grave crisi del secondo dopoguerra. L' Italia sta entrando nella nuova fase ciclica con ritardo, confermando le debolezze strutturali già evidenti prima della crisi. In un quadro macroeconomico, che restringe l' azione tradizionale di stimolo della spesa pubblica e vincola la politica monetaria al destino della moneta unica, quale ruolo possono giocare l' apertura dei mercati e la globalizzazione? Questi i principali temi al centro conferenza. 1

4 9 maggio 2015 Gazzetta di Modena Economisti europei a convegno Il tema della crescita nell'ambito dell'eurozona è l'argomento al centro di confronto tra economisti di fama internazionale promosso da RECent Center for Economic Research di Unimore e dal CEPR Centre for Economic Policy Research di Londra col sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena. La conferenza dibattito dal titolo "Rilanciare la crescita nelle economie mature: l'impatto della globalizzazione" è il terzo appuntamento della serie e si terrà lunedì prossimo alle presso l'auditorium della Fondazione Marco Biagi. Levento sarà moderato dalla prof. Lucrezia Reichlin della London Business School. Presenti la capo economista del Centro per il Commercio Internazionale Marion Jansen, il prof. Andrè Sapir dell'universitè Libre de Bruxelles e il prof. Filippo Taddei, tesponsabile economico del Partito Democratico. Le economie ormai mature dell'eurozona si stanno lentamente risollevando dalla più grave crisi del secondo dopoguerra. L'Italia sta entrando nella nuova fase ciclica con ritardo, confermando le debolezze strutturali già evidenti prima della crisi. In un quadro macroeconomico che restringe l'azione tradizionale di stimolo della spesa pubblica e vincola la politica monetaria al destino della moneta unica, quale ruolo possono giocare l'apertura dei mercati e la globalizzazione? Questi i principali temi al centro della conferenza. «L'evento dice la prof. Graziella Bertocchi di Unimore e CEPR, direttore di RECent porterà ancora presso il nostro ateneo economisti di fama mondiale accomunati dall'eccellenza dei contributi alla ricerca e dall'interesse attivo per la politica economica. Il tema di quest'anno riguarda la globalizzazione e l'apertura dei mercati, e tratterà quindi l'apertura dei mercati dei capitali, dei beni e del lavoro». 2

5 9 maggio 2015 Pagina 9 Gazzetta di Modena LUNEDÌ evento internazionale di unimore alla biagi. Economisti europei a convegno Globalizzazione e crescita nell' eurozona al centro del dibattito. Il tema della crescita nell' ambito dell' eurozona è l' argomento al centro di confronto tra economisti di fama internazionale promosso da RECent Center for Economic Research di Unimore e dal CEPR Centre for Economic Policy Research di Londra col sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena. La conferenza dibattito dal titolo "Rilanciare la crescita nelle economie mature: l' impatto della globalizzazione" è il terzo appuntamento della serie e si terrà lunedì prossimo alle presso l' Auditorium della Fondazione Marco Biagi. L' evento sarà moderato dalla prof. Lucrezia Reichlin della London Business School. Presenti la capo economista del Centro per il Commercio Internazionale Marion Jansen, il prof. Andrè Sapir dell' Universitè Libre de Bruxelles e il prof. Filippo Taddei, tesponsabile economico del Partito Democratico. Le economie ormai mature dell' eurozona si stanno lentamente risollevando dalla più grave crisi del secondo dopoguerra. L' Italia sta entrando nella nuova fase ciclica con ritardo, confermando le debolezze strutturali già evidenti prima della crisi. In un quadro macroeconomico che restringe l' azione tradizionale di stimolo della spesa pubblica e vincola la politica monetaria al destino della moneta unica, quale ruolo possono giocare l' apertura dei mercati e la globalizzazione? Questi i principali temi al centro della conferenza. «L' evento dice la prof. Graziella Bertocchi di Unimore e CEPR, direttore di RECent porterà ancora presso il nostro ateneo economisti di fama mondiale accomunati dall' eccellenza dei contributi alla ricerca e dall' interesse attivo per la politica economica. Il tema di quest' anno riguarda la globalizzazione e l' apertura dei mercati, e tratterà quindi l' apertura dei mercati dei capitali, dei beni e del lavoro». 3

6 Modena2000 Terza conferenza CEPR Modena sulla Crescita nelle Economie Mature Le economie ormai mature dell' eurozona si stanno lentamente risollevando dalla più grave crisi del secondo dopoguerra. L' Italia sta entrando nella nuova fase ciclica con ritardo, confermando le debolezze strutturali già evidenti prima della crisi. In un quadro macroeconomico, che restringe l' azione tradizionale di stimolo della spesa pubblica e vincola la politica monetaria al destino della moneta unica, quale ruolo possono giocare l' apertura dei mercati e la globalizzazione? Questi i principali temi al centro della terza conferenza CEPR Modena sulla "Crescita nelle Economie Mature", organizzata da RECent Center for Economic Research di Unimore Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia e dal Centre for Economic Policy Research di Londra con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena."L' evento afferma la prof.ssa Graziella Bertocchi di Unimore e CEPR, Direttore di RECent porterà ancora una volta presso il nostro ateneo economisti di fama mondiale accomunati dall' eccellenza dei contributi alla ricerca di frontiera e dall' interesse attivo per la politica economica. Il tema di quest' anno riguarda la globalizzazione e l' apertura dei mercati, e tratterà quindi l' apertura dei mercati dei capitali, dei beni e del lavoro. Per l' Italia il commercio estero, gli investimenti internazionali e l' immigrazione sono temi al centro dell' agenda economica e politica".la conferenza dibattito dal titolo "Rilanciare la crescita nelle economie mature: l' impatto della globalizzazione", che si terrà lunedì 11 maggio alle ore presso l' Auditorium della Fondazione Marco Biagi (Largo Marco Biagi, 10) a Modena, sarà aperta dalla prof.ssa Graziella Bertocchi di Unimore e dai saluti del Rettore di Unimore Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia prof. Angelo O. Andrisano, del Sindaco di Modena Giancarlo Muzzarelli e del Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena prof. Andrea Landi.L' appuntamento, rivolto alla cittadinanza, sarà moderato dalla prof.ssa Lucrezia Reichlin della London Business School e si avvarrà degli interventi della Capo Economista del Centro per il Commercio Internazionale Marion Jansen, del prof. Andrè Sapir dell' Universitè Libre de Bruxelles e del prof. Filippo Taddei, Responsabile Economico del Partito Democratico."Come, accade ormai puntualmente da qualche anno afferma il Rettore Unimore prof. Angelo O. Andrisano il nostro Center for Economic Research riesce a suscitare l' attenzione generale nell' mabiente con quello che è diventato un significativo appuntamento internazionale per tanti economisti. Il suo successo lo si deve all' indubbio prestigio dei relatori, ma anche alla puntualità e Continua > 4

7 < Segue Modena2000 profondità dei temi di volta in volta trattati, che puntano direttamente al cuore delle sfide macroeconomiche che devono affrontare tanti degli Stati europei. e non solo. La ripresa, il rilancio di economie che si reggono su settori e comparti ormai maturi sono problemi complessi come dimostra il lungo periodo di sofferenza delle nostre economie".l' incontro, che vedrà a Modena economisti internazionali confrontarsi da diverse prospettive (macroeconomia, commercio internazionale, finanza, organizzazione industriale, economia pubblica, economia del lavoro, storia economica) vuole fornire indicazioni per l' elaborazione di interventi di politica economica a favore della crescita e per l' edizione 2015 si concentrerà sull' impatto della globalizzazione e dell' apertura dei mercati."il convegno organizzato dal Center for Economic Research dell' Università degli studi di Modena e Reggio Emilia e dal Centre for Economic Policy Research di Londra dichiara il Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena Andrea Landi cade in un momento particolarmente delicato della congiuntura economia internazionale. La crisi che ha colpito le economie mature non è ancora superata del tutto ma già si scorgono segnali incoraggianti di ripresa a livello globale. L' appuntamento modenese, al quale la Fondazione ha dato il suo convinto sostegno, costituisce quindi un interessante punto d' osservazione delle dinamiche in corso e delle prospettive economiche nel breve, medio periodo".il Comitato organizzatore del convegno: Graziella Bertocchi (Unimore, RECent e CEPR), Simon Evenett (Universitat St. Gallen e CEPR), Kevin O' Rourke (University of Oxford e CEPR) e Lucrezia Reichlin (London Business School e CEPR).Per ulteriori informazioni si prega di contattare RECent presso 5

8 Reggio2000 Terza conferenza CEPR Modena sulla Crescita nelle Economie Mature Le economie ormai mature dell' eurozona si stanno lentamente risollevando dalla più grave crisi del secondo dopoguerra. L' Italia sta entrando nella nuova fase ciclica con ritardo, confermando le debolezze strutturali già evidenti prima della crisi. In un quadro macroeconomico, che restringe l' azione tradizionale di stimolo della spesa pubblica e vincola la politica monetaria al destino della moneta unica, quale ruolo possono giocare l' apertura dei mercati e la globalizzazione? Questi i principali temi al centro della terza conferenza CEPR Modena sulla "Crescita nelle Economie Mature", organizzata da RECent Center for Economic Research di Unimore Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia e dal Centre for Economic Policy Research di Londra con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena."L' evento afferma la prof.ssa Graziella Bertocchi di Unimore e CEPR, Direttore di RECent porterà ancora una volta presso il nostro ateneo economisti di fama mondiale accomunati dall' eccellenza dei contributi alla ricerca di frontiera e dall' interesse attivo per la politica economica. Il tema di quest' anno riguarda la globalizzazione e l' apertura dei mercati, e tratterà quindi l' apertura dei mercati dei capitali, dei beni e del lavoro. Per l' Italia il commercio estero, gli investimenti internazionali e l' immigrazione sono temi al centro dell' agenda economica e politica".la conferenza dibattito dal titolo "Rilanciare la crescita nelle economie mature: l' impatto della globalizzazione", che si terrà lunedì 11 maggio alle ore presso l' Auditorium della Fondazione Marco Biagi (Largo Marco Biagi, 10) a Modena, sarà aperta dalla prof.ssa Graziella Bertocchi di Unimore e dai saluti del Rettore di Unimore Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia prof. Angelo O. Andrisano, del Sindaco di Modena Giancarlo Muzzarelli e del Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena prof. Andrea Landi.L' appuntamento, rivolto alla cittadinanza, sarà moderato dalla prof.ssa Lucrezia Reichlin della London Business School e si avvarrà degli interventi della Capo Economista del Centro per il Commercio Internazionale Marion Jansen, del prof. Andrè Sapir dell' Universitè Libre de Bruxelles e del prof. Filippo Taddei, Responsabile Economico del Partito Democratico."Come, accade ormai puntualmente da qualche anno afferma il Rettore Unimore prof. Angelo O. Andrisano il nostro Center for Economic Research riesce a suscitare l' attenzione generale nell' mabiente con quello che è diventato un significativo appuntamento internazionale per tanti economisti. Il suo successo lo si deve all' indubbio prestigio dei relatori, ma anche alla puntualità e Continua > 6

9 < Segue Reggio2000 profondità dei temi di volta in volta trattati, che puntano direttamente al cuore delle sfide macroeconomiche che devono affrontare tanti degli Stati europei. e non solo. La ripresa, il rilancio di economie che si reggono su settori e comparti ormai maturi sono problemi complessi come dimostra il lungo periodo di sofferenza delle nostre economie".l' incontro, che vedrà a Modena economisti internazionali confrontarsi da diverse prospettive (macroeconomia, commercio internazionale, finanza, organizzazione industriale, economia pubblica, economia del lavoro, storia economica) vuole fornire indicazioni per l' elaborazione di interventi di politica economica a favore della crescita e per l' edizione 2015 si concentrerà sull' impatto della globalizzazione e dell' apertura dei mercati."il convegno organizzato dal Center for Economic Research dell' Università degli studi di Modena e Reggio Emilia e dal Centre for Economic Policy Research di Londra dichiara il Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena Andrea Landi cade in un momento particolarmente delicato della congiuntura economia internazionale. La crisi che ha colpito le economie mature non è ancora superata del tutto ma già si scorgono segnali incoraggianti di ripresa a livello globale. L' appuntamento modenese, al quale la Fondazione ha dato il suo convinto sostegno, costituisce quindi un interessante punto d' osservazione delle dinamiche in corso e delle prospettive economiche nel breve, medio periodo".il Comitato organizzatore del convegno: Graziella Bertocchi (Unimore, RECent e CEPR), Simon Evenett (Universitat St. Gallen e CEPR), Kevin O' Rourke (University of Oxford e CEPR) e Lucrezia Reichlin (London Business School e CEPR).Per ulteriori informazioni si prega di contattare RECent presso 7

10 Bologna2000 Terza conferenza CEPR Modena sulla Crescita nelle Economie Mature Le economie ormai mature dell' eurozona si stanno lentamente risollevando dalla più grave crisi del secondo dopoguerra. L' Italia sta entrando nella nuova fase ciclica con ritardo, confermando le debolezze strutturali già evidenti prima della crisi. In un quadro macroeconomico, che restringe l' azione tradizionale di stimolo della spesa pubblica e vincola la politica monetaria al destino della moneta unica, quale ruolo possono giocare l' apertura dei mercati e la globalizzazione? Questi i principali temi al centro della terza conferenza CEPR Modena sulla "Crescita nelle Economie Mature", organizzata da RECent Center for Economic Research di Unimore Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia e dal Centre for Economic Policy Research di Londra con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena. "L' evento afferma la prof.ssa Graziella Bertocchi di Unimore e CEPR, Direttore di RECent porterà ancora una volta presso il nostro ateneo economisti di fama mondiale accomunati dall' eccellenza dei contributi alla ricerca di frontiera e dall' interesse attivo per la politica economica. Il tema di quest' anno riguarda la globalizzazione e l' apertura dei mercati, e tratterà quindi l' apertura dei mercati dei capitali, dei beni e del lavoro. Per l' Italia il commercio estero, gli investimenti internazionali e l' immigrazione sono temi al centro dell' agenda economica e politica". La conferenza dibattito dal titolo "Rilanciare la crescita nelle economie mature: l' impatto della globalizzazione", che si terrà lunedì 11 maggio alle ore presso l' Auditorium della Fondazione Marco Biagi (Largo Marco Biagi, 10) a Modena, sarà aperta dalla prof.ssa Graziella Bertocchi di Unimore e dai saluti del Rettore di Unimore Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia prof. Angelo O. Andrisano, del Sindaco di Modena Giancarlo Muzzarelli e del Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena prof. Andrea Landi. L' appuntamento, rivolto alla cittadinanza, sarà moderato dalla prof.ssa Lucrezia Reichlin della London Business School e si avvarrà degli interventi della Capo Economista del Centro per il Commercio Internazionale Marion Jansen, del prof. Andrè Sapir dell' Universitè Libre de Bruxelles e del prof. Filippo Taddei, Responsabile Economico del Partito Democratico. "Come, accade ormai puntualmente da qualche anno afferma il Rettore Unimore prof. Angelo O. Andrisano il nostro Center for Economic Research riesce a suscitare l' attenzione generale nell' mabiente con quello che è diventato un significativo appuntamento internazionale per tanti economisti. Il suo successo lo si deve all' indubbio prestigio dei relatori, ma anche alla puntualità e Continua > 8

11 < Segue Bologna2000 profondità dei temi di volta in volta trattati, che puntano direttamente al cuore delle sfide macroeconomiche che devono affrontare tanti degli Stati europei. e non solo. La ripresa, il rilancio di economie che si reggono su settori e comparti ormai maturi sono problemi complessi come dimostra il lungo periodo di sofferenza delle nostre economie". L' incontro, che vedrà a Modena economisti internazionali confrontarsi da diverse prospettive (macroeconomia, commercio internazionale, finanza, organizzazione industriale, economia pubblica, economia del lavoro, storia economica) vuole fornire indicazioni per l' elaborazione di interventi di politica economica a favore della crescita e per l' edizione 2015 si concentrerà sull' impatto della globalizzazione e dell' apertura dei mercati. "Il convegno organizzato dal Center for Economic Research dell' Università degli studi di Modena e Reggio Emilia e dal Centre for Economic Policy Research di Londra dichiara il Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena Andrea Landi cade in un momento particolarmente delicato della congiuntura economia internazionale. La crisi che ha colpito le economie mature non è ancora superata del tutto ma già si scorgono segnali incoraggianti di ripresa a livello globale. L' appuntamento modenese, al quale la Fondazione ha dato il suo convinto sostegno, costituisce quindi un interessante punto d' osservazione delle dinamiche in corso e delle prospettive economiche nel breve, medio periodo". Il Comitato organizzatore del convegno: Graziella Bertocchi (Unimore, RECent e CEPR), Simon Evenett (Universitat St. Gallen e CEPR), Kevin O' Rourke (University of Oxford e CEPR) e Lucrezia Reichlin (London Business School e CEPR). Per ulteriori informazioni si prega di contattare RECent presso 9

12 Sassuolo2000 Terza conferenza CEPR Modena sulla Crescita nelle Economie Mature Le economie ormai mature dell' eurozona si stanno lentamente risollevando dalla più grave crisi del secondo dopoguerra. L' Italia sta entrando nella nuova fase ciclica con ritardo, confermando le debolezze strutturali già evidenti prima della crisi. In un quadro macroeconomico, che restringe l' azione tradizionale di stimolo della spesa pubblica e vincola la politica monetaria al destino della moneta unica, quale ruolo possono giocare l' apertura dei mercati e la globalizzazione? Questi i principali temi al centro della terza conferenza CEPR Modena sulla "Crescita nelle Economie Mature", organizzata da RECent Center for Economic Research di Unimore Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia e dal Centre for Economic Policy Research di Londra con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena. "L' evento afferma la prof.ssa Graziella Bertocchi di Unimore e CEPR, Direttore di RECent porterà ancora una volta presso il nostro ateneo economisti di fama mondiale accomunati dall' eccellenza dei contributi alla ricerca di frontiera e dall' interesse attivo per la politica economica. Il tema di quest' anno riguarda la globalizzazione e l' apertura dei mercati, e tratterà quindi l' apertura dei mercati dei capitali, dei beni e del lavoro. Per l' Italia il commercio estero, gli investimenti internazionali e l' immigrazione sono temi al centro dell' agenda economica e politica". La conferenza dibattito dal titolo "Rilanciare la crescita nelle economie mature: l' impatto della globalizzazione", che si terrà lunedì 11 maggio alle ore presso l' Auditorium della Fondazione Marco Biagi (Largo Marco Biagi, 10) a Modena, sarà aperta dalla prof.ssa Graziella Bertocchi di Unimore e dai saluti del Rettore di Unimore Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia prof. Angelo O. Andrisano, del Sindaco di Modena Giancarlo Muzzarelli e del Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena prof. Andrea Landi. L' appuntamento, rivolto alla cittadinanza, sarà moderato dalla prof.ssa Lucrezia Reichlin della London Business School e si avvarrà degli interventi della Capo Economista del Centro per il Commercio Internazionale Marion Jansen, del prof. Andrè Sapir dell' Universitè Libre de Bruxelles e del prof. Filippo Taddei, Responsabile Economico del Partito Democratico. "Come, accade ormai puntualmente da qualche anno afferma il Rettore Unimore prof. Angelo O. Andrisano il nostro Center for Economic Research riesce a suscitare l' attenzione generale nell' mabiente con quello che è diventato un significativo appuntamento internazionale per tanti economisti. Il suo successo lo si deve all' indubbio prestigio dei relatori, ma anche alla puntualità e Continua > 10

13 < Segue Sassuolo2000 profondità dei temi di volta in volta trattati, che puntano direttamente al cuore delle sfide macroeconomiche che devono affrontare tanti degli Stati europei. e non solo. La ripresa, il rilancio di economie che si reggono su settori e comparti ormai maturi sono problemi complessi come dimostra il lungo periodo di sofferenza delle nostre economie". L' incontro, che vedrà a Modena economisti internazionali confrontarsi da diverse prospettive (macroeconomia, commercio internazionale, finanza, organizzazione industriale, economia pubblica, economia del lavoro, storia economica) vuole fornire indicazioni per l' elaborazione di interventi di politica economica a favore della crescita e per l' edizione 2015 si concentrerà sull' impatto della globalizzazione e dell' apertura dei mercati. "Il convegno organizzato dal Center for Economic Research dell' Università degli studi di Modena e Reggio Emilia e dal Centre for Economic Policy Research di Londra dichiara il Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena Andrea Landi cade in un momento particolarmente delicato della congiuntura economia internazionale. La crisi che ha colpito le economie mature non è ancora superata del tutto ma già si scorgono segnali incoraggianti di ripresa a livello globale. L' appuntamento modenese, al quale la Fondazione ha dato il suo convinto sostegno, costituisce quindi un interessante punto d' osservazione delle dinamiche in corso e delle prospettive economiche nel breve, medio periodo". Il Comitato organizzatore del convegno: Graziella Bertocchi (Unimore, RECent e CEPR), Simon Evenett (Universitat St. Gallen e CEPR), Kevin O' Rourke (University of Oxford e CEPR) e Lucrezia Reichlin (London Business School e CEPR). Per ulteriori informazioni si prega di contattare RECent presso Start WP. 11

DOSSIER UNIMORE Giovedì, 19 dicembre 2013

DOSSIER UNIMORE Giovedì, 19 dicembre 2013 DOSSIER UNIMORE Giovedì, 19 dicembre 2013 Dossier Unimore Gli studenti delle superiori puntano a Oriente, al via i corsi di... 1 Da La Nuova Prima Pagina del 2013 12 19T06:02:00 Progetto Cina: corsi in

Dettagli

DOSSIER UNIMORE Martedì, 06 maggio 2014

DOSSIER UNIMORE Martedì, 06 maggio 2014 DOSSIER UNIMORE Martedì, 06 maggio 2014 DOSSIER UNIMORE Martedì, 06 maggio 2014 Dossier Unimore 06/05/2014 La Nuova Prima Pagina Gestire siti web. Corso al femminile 1 06/05/2014 Il Resto del Carlino (ed.

Dettagli

CONFESERCENTI Martedì, 21 aprile 2015

CONFESERCENTI Martedì, 21 aprile 2015 CONFESERCENTI Martedì, 21 aprile 2015 CONFESERCENTI Martedì, 21 aprile 2015 21/04/2015 Gazzetta di Modena Pagina 25 Jobs Act e Garanzia Giovani, un incontro 1 21/04/2015 La Nuova Prima Pagina Pagina 17

Dettagli

Il fare impresa dei migranti in Italia

Il fare impresa dei migranti in Italia Il fare impresa dei migranti in Italia Natale Forlani direttore generale immigrazione ministero del Lavoro, Salute e Politiche Sociali L Italia è stata per quasi un secolo e mezzo un Paese a forte emigrazione.

Dettagli

Giovani e lavoro: dall Università al mondo. I giovani nelle aziende senza confini

Giovani e lavoro: dall Università al mondo. I giovani nelle aziende senza confini Giovani e lavoro: dall Università al mondo. I giovani nelle aziende senza confini Giovani e mondo del lavoro: le ricerche ISTUD Dopo la laurea. Rapporto sul lavoro giovanile ad alta qualificazione (2002)

Dettagli

DOSSIER Giovedì, 26 marzo 2015

DOSSIER Giovedì, 26 marzo 2015 DOSSIER Giovedì, 26 marzo 2015 DOSSIER Giovedì, 26 marzo 2015 23 26 marzo 2015 26/03/2015 Gazzetta di Modena Pagina 9 Confcommercio: le opportunità del franchising 1 26/03/2015 La Nuova Prima Pagina Pagina

Dettagli

Fondazione dei Dottori Commercialisti di Milano

Fondazione dei Dottori Commercialisti di Milano Fondazione dei Dottori Commercialisti di Milano Rassegna Stampa 1 Convegno Garanzie e Tutele Sociali Piccole e medie imprese Sviluppo, finanziamento e governance etica di mercato e garanzie sociali 12

Dettagli

prof. Andrea Messeri docente Università degli Studi di Siena

prof. Andrea Messeri docente Università degli Studi di Siena prof. Andrea Messeri docente Università degli Studi di Siena UNIVERSITÀ, SCUOLE E ORIENTAMENTO IN ITALIA intervento al convegno Essenzialità dell Orientamento per il Futuro dei Giovani, Orvieto 9 11 dicembre

Dettagli

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014 DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014 15/06/2014 Gazzetta di Modena Pagina 11 15/06/2014 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina 5 15/06/2014 Gazzetta di Modena Pagina 9 DOSSIER CONFCOMMERCIO

Dettagli

Confi ndustria Modena. Gruppo Giovani Imprenditori

Confi ndustria Modena. Gruppo Giovani Imprenditori Confi ndustria Modena Gruppo Giovani Imprenditori Il Gruppo Giovani Imprenditori Modena CHI SIAMO Il Gruppo Giovani Imprenditori di Modena è elemento integrante della vita associativa di Confi ndustria

Dettagli

La libera prestazione dei servizi e la libertà di stabilimento nell UE: prospettive ed impatto sulle realtà economiche nazionali e regionali

La libera prestazione dei servizi e la libertà di stabilimento nell UE: prospettive ed impatto sulle realtà economiche nazionali e regionali La libera prestazione dei servizi e la libertà di stabilimento nell UE: prospettive ed impatto sulle realtà economiche nazionali e regionali Prof.ssa Lucia Serena Rossi PROGETTO DI RICERCA Elisa Ambrosini

Dettagli

Partecipazione e Sussidiarietà. Essere protagonisti in una società che cambia

Partecipazione e Sussidiarietà. Essere protagonisti in una società che cambia Percorsi Formativi CENTRO DI ATENEO PER LA DOTTRINA SOCIALE DELLA CHIESA Partecipazione e Sussidiarietà. Essere protagonisti in una società che cambia Summer School Università Cattolica del Sacro Cuore

Dettagli

DOCUMENTO DI ILLUSTRAZIONE DELLO SCENARIO ECONOMICO DELLA FILIERA TLC

DOCUMENTO DI ILLUSTRAZIONE DELLO SCENARIO ECONOMICO DELLA FILIERA TLC DOCUMENTO DI ILLUSTRAZIONE DELLO SCENARIO ECONOMICO DELLA FILIERA TLC INCONTRO 31 GENNAIO 2012 TRA ASSTEL E SLC-CGIL, FISTEL-CISL E UILCOM-UIL SUL RINNOVO DEL CONTRATTO COLLETTIVO DI LAVORO Sviluppo e

Dettagli

Introduzione alla Macroeconomia (CLEMI: M-Z)

Introduzione alla Macroeconomia (CLEMI: M-Z) 1 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTA` DI ECONOMIA MARCO BIAGI INTRODUZIONE ALLA MACROECONOMIA (CLEMI: M-Z) a.a. 2008/2009, Dott. Ennio Bilancini, 13 Luglio 2009 ore 14.00 NOME COGNOME

Dettagli

Workcare synergies. Il progetto in Italia. Social care and work-care balance

Workcare synergies. Il progetto in Italia. Social care and work-care balance Workcare synergies Il progetto in Italia Social care and work-care balance Newsletter n. 1 del 1/05/2011 Il progetto Gli obiettivi del progetto WORKCARE SYNERGIES è un progetto di supporto per diffondere

Dettagli

venerdì 28 giugno 2013, 17:22

venerdì 28 giugno 2013, 17:22 A tutto Gas 1 Cambiare il mondo si può A tutto Gas Un modo semplice e rivoluzionario di fare la spesa venerdì 28 giugno 2013, 17:22 di Silvia Allegri A tutto Gas 2 A tutto Gas 3 A tutto Gas 4 A tutto Gas

Dettagli

Investire in Sanità, tra Sviluppo e Sostenibilità

Investire in Sanità, tra Sviluppo e Sostenibilità DOVE INVESTIRE PER L INNOVAZIONE IN SANITA Investire in Sanità, tra Sviluppo e Sostenibilità Prof. Giuseppe Turchetti, PhD, Fulbright Scolar g.turchetti@sssup.it Firenze, 14 maggio 2013 Agenda Situazione

Dettagli

26 e 27 novembre 2012. Centro congressi Stelline - Sala Manzoni C. so Magenta 61 Milano

26 e 27 novembre 2012. Centro congressi Stelline - Sala Manzoni C. so Magenta 61 Milano I.C.A.R.U.S. Europa sociale, Contrattazione, Dialogo sociale, Rappresentanza transnazionale delle lavoratrici e dei lavoratori 26 e 27 novembre 2012 Centro congressi Stelline - Sala Manzoni C. so Magenta

Dettagli

Opening Statement for the ECOFIN President attending the ECON meeting on 22 July 2014

Opening Statement for the ECOFIN President attending the ECON meeting on 22 July 2014 !1 COUNCIL OF THE EUROPEAN UNION Brussels, 22 July 2014 Opening Statement for the ECOFIN President attending the ECON meeting on 22 July 2014 Onorevole Presidente, Onorevoli Membri della Commissione, Sono

Dettagli

METTI IN MOTO IL TALENTO

METTI IN MOTO IL TALENTO METTI IN MOTO IL TALENTO Laboratorio di sviluppo, al femminile e non solo. Progetto di valorizzazione del personale rivolto ai dipendenti dell Amministrazione Provinciale di Pesaro e Urbino Provincia di

Dettagli

L economia italiana nella Relazione della Banca d Italia

L economia italiana nella Relazione della Banca d Italia L economia italiana nella Relazione della Banca d Italia Paolo Sestito Servizio struttura Economica, Banca d Italia Modena, 4 giugno 215 Il contesto internazionale e l area dell euro 2 Nei paesi emergenti,

Dettagli

Grande Depressione e Grande Recessione: una prospettiva storica. Lezione 16_2 Mauro Rota mauro.rota@uniroma1.it

Grande Depressione e Grande Recessione: una prospettiva storica. Lezione 16_2 Mauro Rota mauro.rota@uniroma1.it Grande Depressione e Grande Recessione: una prospettiva storica Lezione 16_2 Mauro Rota mauro.rota@uniroma1.it Il Quadro attuale Anche prima della crisi le economie europee avevano bassi tassi di crescita

Dettagli

Alla ricerca del rendimento perduto

Alla ricerca del rendimento perduto Milano, 10 aprile 2012 Alla ricerca del rendimento perduto Dalle obbligazioni alle azioni. La ricerca del rendimento perduto passa attraverso un deciso cambio di passo nella composizione dei portafogli

Dettagli

Dichiarazione di Copenaghen (The Copenhagen Declaration)

Dichiarazione di Copenaghen (The Copenhagen Declaration) Dichiarazione di Copenaghen (The Copenhagen Declaration) Conferenza Europea sulle Politiche sanitarie: opportunità per il futuro Copenaghen, Danimarca, 5-9 dicembre 1994. La Conferenza ha concordato di

Dettagli

CONFESERCENTI Giovedì, 15 ottobre 2015

CONFESERCENTI Giovedì, 15 ottobre 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 15 ottobre 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 15 ottobre 2015 15/10/2015 Gazzetta di Modena Pagina 9 Commercio e turismo, scomparse altre 22 imprese 1 15/10/2015 Il Resto del Carlino (ed.

Dettagli

LA GLOBALIZZAZIONE DEL SETTORE BANCARIO

LA GLOBALIZZAZIONE DEL SETTORE BANCARIO LA GLOBALIZZAZIONE DEL SETTORE BANCARIO Corso di Economia Monetaria e Regolamentazione Internazionale Prof. Andrea Filippo Presbitero Federica Catalani Anastasia Zenobi a.a 2009/2010 1 Introduzione: Questo

Dettagli

LA SUMMER SCHOOL SUL DIALOGO SOCIALE PALERMO (CONVENTO DI BAIDA) SETTEMBRE 2015

LA SUMMER SCHOOL SUL DIALOGO SOCIALE PALERMO (CONVENTO DI BAIDA) SETTEMBRE 2015 LA SUMMER SCHOOL SUL DIALOGO SOCIALE PALERMO (CONVENTO DI BAIDA) SETTEMBRE 2015 La Summer School è promossa dalle Organizzazioni Datoriali coinvolte nel progetto Formare al cambiamento il dialogo sociale

Dettagli

progetto per lo sviluppo culturale e sociale del territorio mediante la ricerca scientifica di base

progetto per lo sviluppo culturale e sociale del territorio mediante la ricerca scientifica di base La Fondazione Cassa di Risparmio di Bra promuove il progetto per lo sviluppo culturale e sociale del territorio mediante la ricerca scientifica di base La Fondazione Cassa di Risparmio di Bra ha fra i

Dettagli

BOZZA DISCORSO PRESIDENTE MARINI PER FORUM COESIONE: GOVERNANCE MULTILIVELLO DEI FONDI DEL QUADRO STRATEGICO COMUNE

BOZZA DISCORSO PRESIDENTE MARINI PER FORUM COESIONE: GOVERNANCE MULTILIVELLO DEI FONDI DEL QUADRO STRATEGICO COMUNE BOZZA DISCORSO PRESIDENTE MARINI PER FORUM COESIONE: GOVERNANCE MULTILIVELLO DEI FONDI DEL QUADRO STRATEGICO COMUNE Molti obbiettivi non possono essere conseguiti con un azione individuale: la loro realizzazione

Dettagli

RASSEGNA STAMPA 2006

RASSEGNA STAMPA 2006 Al via gli appuntamenti di I-MODena - Telematica per la Città, fra febbraio e marzo 2006. Sono previste attività di formazione e alfabetizzazione telematica presso biblioteche, circoscrizioni e associazioni

Dettagli

Osservatorio sulla mobilità e i trasport. Eurispes Italia SpA. Profilo Costitutivo ed Operativo dell Osservatorio sulla Mobilità ed i Trasporti

Osservatorio sulla mobilità e i trasport. Eurispes Italia SpA. Profilo Costitutivo ed Operativo dell Osservatorio sulla Mobilità ed i Trasporti Eurispes Italia SpA Profilo Costitutivo ed Operativo dell Osservatorio sulla Mobilità ed i Trasporti COSTITUZIONE E SEDE Nell ambito delle sue attività istituzionali, l Eurispes Italia SpA ha deciso di

Dettagli

DOSSIER Martedì, 24 marzo 2015

DOSSIER Martedì, 24 marzo 2015 DOSSIER Martedì, 24 marzo 2015 DOSSIER Martedì, 24 marzo 2015 Maserati DIEF 24/03/2015 Reggio Report Motori del futuro e nuove macchine da sogno: firmato accordo quadro tra... 1 24/03/2015 Il Resto del

Dettagli

Notizie dall Unione europea

Notizie dall Unione europea Commissione Speciale sui Rapporti con l Unione europea e sulle Attività Internazionali della Regione Notizie dall Unione europea 20 novembre 2006 La Commissione europea propone un divieto totale del commercio

Dettagli

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Venerdì, 27 giugno 2014

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Venerdì, 27 giugno 2014 DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Venerdì, 27 giugno 2014 26/06/2014 Emilianet 27/06/2014 Gazzetta di Modena Pagina 17 27/06/2014 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina 13 27/06/2014 La Nuova Prima Pagina

Dettagli

Piattaforma Italiana per il Future Internet

Piattaforma Italiana per il Future Internet Piattaforma Italiana per il Future Internet L innovazione ICT come opportunità di crescita economica e sociale In risposta alla recente crisi economica e a sfide preesistenti quali la globalizzazione,

Dettagli

LA GRANDE GUERRA sui media

LA GRANDE GUERRA sui media LA GRANDE GUERRA sui media 1 IL CENTRO http://ilcentro.gelocal.it/pescara/cronaca/2015/11/21/news/marini-la-grande-guerra-e-il-terrorismo- 1.12485624 Il CENTRO 22 novembre 2015 2 Il Messaggero 22 novembre

Dettagli

LAUREA SPECIALISTICA IN ECONOMIA

LAUREA SPECIALISTICA IN ECONOMIA LAUREA SPECIALISTICA IN ECONOMIA Anno Accademico 2008-2009 http://www.economia.unimore.it Università di Modena e Reggio Emilia Laurea specialistica (a.a. 2008-2009) ECONOMIA 2008-09 1 / 20 Perché Economia

Dettagli

Luigi Paganetto SVILUPPO E PARTECIPAZIONE: NUOVE PROSPETTIVE PER LE RELAZIONI INDUSTRIALI. Presidente Fondazione Economia Università di Tor Vergata

Luigi Paganetto SVILUPPO E PARTECIPAZIONE: NUOVE PROSPETTIVE PER LE RELAZIONI INDUSTRIALI. Presidente Fondazione Economia Università di Tor Vergata SVILUPPO E PARTECIPAZIONE: NUOVE PROSPETTIVE PER LE RELAZIONI INDUSTRIALI Presidente Fondazione Economia Università di Tor Vergata Roma, 15 ottobre 2013 LA CRISI DELL ECONOMIA ITALIANA DIPENDE DALLA RECESSIONE

Dettagli

CONFESERCENTI Mercoledì, 04 maggio 2016

CONFESERCENTI Mercoledì, 04 maggio 2016 CONFESERCENTI Mercoledì, 04 maggio 2016 CONFESERCENTI Mercoledì, 04 maggio 2016 04/05/2016 Gazzetta di Modena Pagina 10 Commercio, calo dell' occupazione ( 1,5%) 1 03/05/2016 Modena2000 Maranello: sabato

Dettagli

La Carta dell Investimento. Sostenibile e Responsabile. della finanza italiana

La Carta dell Investimento. Sostenibile e Responsabile. della finanza italiana La Carta dell Investimento Sostenibile e Responsabile della finanza italiana Introduzione L attività finanziaria trova fondamento nella funzione di veicolo dei capitali a sostegno dell economia reale e

Dettagli

Sintesi dell Osservatorio Risparmi delle Famiglie 2013

Sintesi dell Osservatorio Risparmi delle Famiglie 2013 VALORI % Sintesi dell Osservatorio Risparmi delle Famiglie 2013 Abbiamo alle spalle ancora un anno difficile per le famiglie La propensione al risparmio delle famiglie italiane ha evidenziato un ulteriore

Dettagli

CONCLUSIONI CONFERENZA LIBERARE IL POTENZIALE DELL ECONOMIA SOCIALE PER LA CRESCITA EUROPEA: LA STRATEGIA DI ROMA.

CONCLUSIONI CONFERENZA LIBERARE IL POTENZIALE DELL ECONOMIA SOCIALE PER LA CRESCITA EUROPEA: LA STRATEGIA DI ROMA. CONCLUSIONI CONFERENZA LIBERARE IL POTENZIALE DELL ECONOMIA SOCIALE PER LA CRESCITA EUROPEA: LA STRATEGIA DI ROMA 18 Novembre, 2014 In occasione della Presidenza di turno del Consiglio dell Unione Europea,

Dettagli

Dalla crisi (per guardare oltre) alla politica del credito

Dalla crisi (per guardare oltre) alla politica del credito Dalla crisi (per guardare oltre) foto Ti-Press / Francesca Agosta Il tema Congiuntura L analisi alla politica del credito Le banche ticinesi tra struttura e congiuntura a cura dell Associazione Bancaria

Dettagli

L OFFERTA PER L ORDI NE DEGLI ARCHITETTI DI VARESE

L OFFERTA PER L ORDI NE DEGLI ARCHITETTI DI VARESE L OFFERTA PER L ORDI NE DEGLI ARCHITETTI DI VARESE L Ordine degli architetti di Varese è interessato a sviluppare a) un ciclo di incontri di formazione sulle tematiche dell internazionalizzazione da offrire

Dettagli

I NUOVI INDIRIZZI DELLA VAS PROPOSTI DALLA ASSOCIAZIONE INTERNAZIONALE PER LA VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIETALE

I NUOVI INDIRIZZI DELLA VAS PROPOSTI DALLA ASSOCIAZIONE INTERNAZIONALE PER LA VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIETALE I NUOVI INDIRIZZI DELLA VAS PROPOSTI DALLA ASSOCIAZIONE INTERNAZIONALE PER LA VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIETALE Ing Giuseppe Magro Presidente Nazionale IAIA 1 Italia 2 La Valutazione Ambientale Strategica

Dettagli

Ruolo universitario Professore Straordinario presso l Università Telematica San Raffaele Roma

Ruolo universitario Professore Straordinario presso l Università Telematica San Raffaele Roma Lucio Lamberti Nato a Cava dé Tirreni (SA) il 30 Marzo 1964 Formazione, attività scientifica e/o professionale Titoli accademici e altri titoli Ruolo universitario Professore Straordinario presso l Università

Dettagli

La Scuola di Volontariato. Il tema: gratuità e felicità. Metodologia didattica

La Scuola di Volontariato. Il tema: gratuità e felicità. Metodologia didattica La Scuola di Volontariato La Scuola di Volontariato è promossa dal Coge Emilia Romagna e dal Coordinamento Centri di Servizio per il Volontariato Emilia Romagna con l intento di stimolare riflessioni sugli

Dettagli

Meeting 2012. Osservatorio Regionale Banche-Imprese di Economia e Finanza

Meeting 2012. Osservatorio Regionale Banche-Imprese di Economia e Finanza Meeting 2012 Osservatorio Regionale Banche-Imprese di Economia e Finanza Mezzogiorni d Europa e Mediterraneo nella bufera. I giovani, Nuovi Argonauti Intervento del Presidente del Consiglio Nazionale dell

Dettagli

Conferenza internazionale Global Connectivity with the Mediterranean Basin

Conferenza internazionale Global Connectivity with the Mediterranean Basin Comunicato stampa Conferenza internazionale Global Connectivity with the Mediterranean Basin La sfida del regime di free zone per i punti franchi di Trieste lanciata dal presidente Marina Monassi. Il messaggio

Dettagli

Outlook finanziario dell agricoltura europea

Outlook finanziario dell agricoltura europea Gian Luca Bagnara Outlook finanziario dell agricoltura europea I prezzi agricoli hanno colpito i titoli dei giornali negli ultimi cinque anni a causa della loro volatilità. Tuttavia, questa volatilità

Dettagli

SONO ORMAI PASSATE parecchie settimane dall insediamento

SONO ORMAI PASSATE parecchie settimane dall insediamento LE NUOVE MISURE FISCALI Taglio del cuneo fiscale, riduzione dell Irap e maggiore tassazione delle rendite finanziarie. Questi i tre maggiori interventi del nuovo premier, ma quale effettivo impatto avranno

Dettagli

Il ruolo dello Sport Veneto nel panorama nazionale. Forum di settore e incontro conclusivo

Il ruolo dello Sport Veneto nel panorama nazionale. Forum di settore e incontro conclusivo Il ruolo dello Sport Veneto nel panorama nazionale Forum di settore e incontro conclusivo anni 2013/2014 Il ruolo dello Sport Veneto nel panorama nazionale FORUM di SETTORE e INCONTRO CONCLUSIVO Nell ambito

Dettagli

Gli incentivi non mettono in moto l automobile

Gli incentivi non mettono in moto l automobile 115 idee per il libero mercato Gli incentivi non mettono in moto l automobile di Andrea Giuricin Il rallentamento economico e la crisi finanziaria hanno avuto un forte impatto su uno dei settori più importanti

Dettagli

126.000 aziende hanno in corso una procedura concorsuale 12 regioni su 20 hanno subito una pesante dinamica recessiva

126.000 aziende hanno in corso una procedura concorsuale 12 regioni su 20 hanno subito una pesante dinamica recessiva È POSSIBILE TROVARE UN ORIZZONTE ALTERNATIVO Nonostante alcuni segnali di ripresa registrati negli ultimi mesi, la situazione macroeconomica del Paese stenta a migliorare e le imprese italiane hanno difficoltà

Dettagli

Osservatorio Permanete della Qualità della Vita a Milano

Osservatorio Permanete della Qualità della Vita a Milano 16 novembre 211 Osservatorio Permanete della Qualità della Vita a Milano dal 1989 al 21 Una strategia europea per le città e una strategia delle città Il Rapporto Europa 22 del Consiglio Europeo (21) propone:

Dettagli

COMMERCIO ESTERO E QUOTE DI MERCATO LA COMPETITIVITÀ DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA

COMMERCIO ESTERO E QUOTE DI MERCATO LA COMPETITIVITÀ DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA COMMERCIO ESTERO E QUOTE DI MERCATO LA COMPETITIVITÀ DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA COMMERCIO ESTERO E QUOTE DI MERCATO - la competitività della provincia di Bologna Indice 1. Esportazioni e competitività:

Dettagli

Il Sole 24 Ore Radiocor, 2 febbraio 2015

Il Sole 24 Ore Radiocor, 2 febbraio 2015 Il Sole 24 Ore Radiocor, 2 febbraio 2015 (ECO) ###Crisi: Cfa, a febbraio piu' ottimismo, +39,4 pt Italy Sentiment Index (Il Sole 24 Ore Radiocor) - Milano, 02 feb - Cresce l'ottimismo per il futuro dell'economia

Dettagli

Fondo Monetario Internazionale e Italia

Fondo Monetario Internazionale e Italia Fondo Monetario Internazionale e Italia (analisi della Public Information Notice del 13/11/2003) Antonio Forte Tutti i diritti sono riservati INTRODUZIONE Nell ambito della funzione di sorveglianza svolta

Dettagli

Osservatorio sulla Finanza per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT

Osservatorio sulla Finanza per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT Osservatorio sulla Finanza per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT Volume 6 DICEMBRE 2005 CRIF DECISION SOLUTIONS - NOMISMA OVERVIEW CAPITOLO 1 FATTI E TENDENZE INDICE 1.1 L economia internazionale

Dettagli

BENVENUTI A CENA CON LE AZIENDE

BENVENUTI A CENA CON LE AZIENDE Parrocchia di S. Giuliana in collaborazione con Mercoledì 13 07 2011 BENVENUTI all'appuntamento con... A CENA CON LE AZIENDE RELAZIONE ANNUALE Un altro anno è passato, dall'ultimo appuntamento dello scorso

Dettagli

Comitato codau per il coordinamento degli uffici ricerca scientifica

Comitato codau per il coordinamento degli uffici ricerca scientifica Comitato CODAU per il Coordinamento degli Uffici di Supporto alla Ricerca Scientifica Promosso da dieci università: Università di Torino, Pavia, Modena e Reggio Emilia, Bologna, Roma La Sapienza, Palermo,

Dettagli

CPO CUP COMMISSIONE PER LE PARI OPPORTUNITÀ DEL COMITATO UNITARIO DELLE PROFESSIONI DI MODENA

CPO CUP COMMISSIONE PER LE PARI OPPORTUNITÀ DEL COMITATO UNITARIO DELLE PROFESSIONI DI MODENA CPO CUP COMMISSIONE PER LE PARI OPPORTUNITÀ DEL COMITATO UNITARIO DELLE PROFESSIONI DI MODENA COMMISSIONE PER LE PARI OPPORTUNITÀ DELLA PROVINCIA DI MODENA CONSIGLIERA DI PARITA DELLA PROVINCIA DI MODENA

Dettagli

Strategie di internazionalizzazione nei mercati tradizionali ed emergenti

Strategie di internazionalizzazione nei mercati tradizionali ed emergenti Strategie di internazionalizzazione nei mercati tradizionali ed emergenti Tiziano Bursi Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Convegno Competitività e internazionalizzazione Camera di Commercio

Dettagli

SDA Bocconi School of Management. seconda edizione

SDA Bocconi School of Management. seconda edizione SDA Bocconi School of Management seconda edizione l obiettivo del progetto formativo Creare condivisione, costruire e rafforzare l alleanza tra management della banca e direttori di filiale, fondata sulla

Dettagli

Fondo Raiffeisen Strategie Fonds

Fondo Raiffeisen Strategie Fonds Relazione Semestrale al 30.06.2013 Fondo ADVAM Partners SGR S.p.A. Sede Legale: Via Turati 9, 20121 Milano Tel 02.620808 Telefax 02.874984 Capitale Sociale Euro 1.903.000 i.v. Codice Fiscale, Partita IVA

Dettagli

Ridurre i divari tra il Nord e il Sud del mondo

Ridurre i divari tra il Nord e il Sud del mondo Ridurre i divari Il problema Fino alla fine degli anni sessanta, la cooperazione allo sviluppo si identificava esclusivamente con la cooperazione economica o con l aiuto umanitario di emergenza. Questa

Dettagli

CONFESERCENTI Mercoledì, 23 settembre 2015

CONFESERCENTI Mercoledì, 23 settembre 2015 CONFESERCENTI Mercoledì, 23 settembre 2015 CONFESERCENTI Mercoledì, 23 settembre 2015 23/09/2015 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina 9 Adesioni al bando a sostegno delle start up: pochi giorni per

Dettagli

Processi innovativi. (pp. 571-625 del volume) La numerazione delle tabelle riproduce quella del testo integrale

Processi innovativi. (pp. 571-625 del volume) La numerazione delle tabelle riproduce quella del testo integrale Processi innovativi (pp. 571-625 del volume) La numerazione delle tabelle riproduce quella del testo integrale Costruire i territori digitali Le analisi di Rur e Censis sulle città digitali, partendo dai

Dettagli

BANDO DI RICERCA 2010-2011: PROMUOVERE LA RICERCA D ECCELLENZA

BANDO DI RICERCA 2010-2011: PROMUOVERE LA RICERCA D ECCELLENZA BANDO DI RICERCA 2010-2011: PROMUOVERE LA RICERCA D ECCELLENZA Pavia, 9 luglio 2009 2 Finalità e principi In attuazione delle proprie finalità istituzionali, la Fondazione Alma Mater Ticinensis ha deciso

Dettagli

LIBERA UNIVERSITA DEGLI STUDI S. PIO V

LIBERA UNIVERSITA DEGLI STUDI S. PIO V LIBERA UNIVERSITA DEGLI STUDI S. PIO V ALLEGATO A AL VERBALE DELLA SECONDA RIUNIONE DELLA COMMISSIONE GIUDICATRICE DELLA PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER LA COPERTURA DI UN POSTO DI PROFESSORE

Dettagli

Parma, 06/06/2012 Ai Consulenti del Lavoro di Parma Ai Praticanti Consulenti del Lavoro

Parma, 06/06/2012 Ai Consulenti del Lavoro di Parma Ai Praticanti Consulenti del Lavoro Parma, 06/06/2012 Ai Consulenti del Lavoro di Parma Ai Praticanti Consulenti del Lavoro Prot. n. 115 di Parma Oggetto: Circolare n. 18_2012. A) Sostegno ai Colleghi colpiti dal terremoto. B) Comunicazioni

Dettagli

Curriculum vitae di CESARE BISONI

Curriculum vitae di CESARE BISONI Curriculum vitae di CESARE BISONI Nato a Caslino d'erba (Como) il 1 ottobre 1944. Laureato in Economia e Commercio presso l'università Commerciale Luigi Bocconi di Milano. Diploma ITP (Program in Business

Dettagli

DOSSIER Giovedì, 05 febbraio 2015

DOSSIER Giovedì, 05 febbraio 2015 DOSSIER Giovedì, 05 febbraio 2015 DOSSIER Giovedì, 05 febbraio 2015 3 5 febbraio 04/02/2015 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina 16 «Centro storico, il tema ztl è prematuro» 1 03/02/2015 (ed. Modena)

Dettagli

Direzione centrale attività produttive, commercio, cooperazione, risorse agricole e forestali Area per il manifatturiero

Direzione centrale attività produttive, commercio, cooperazione, risorse agricole e forestali Area per il manifatturiero Direzione centrale attività produttive, commercio, cooperazione, risorse agricole e forestali Area per il manifatturiero FVG regione a vocazione manifatturiera Settori di specializzazione FVG Principali

Dettagli

GRANDE INTERESSE DEI CIO ITALIANI VERSO IL CLOUD: TREND RILEVANTE PER IL

GRANDE INTERESSE DEI CIO ITALIANI VERSO IL CLOUD: TREND RILEVANTE PER IL GRANDE INTERESSE DEI CIO ITALIANI VERSO IL CLOUD: TREND RILEVANTE PER IL 66% Una survey del Politecnico di Milano mostra dati positivi sia per la rilevanza percepita sia per la diffusione dei progetti.

Dettagli

RESTARTAPP. Missione. Obiettivo. Destinatari. Formula e contenuti

RESTARTAPP. Missione. Obiettivo. Destinatari. Formula e contenuti RESTARTAPP ReStartApp è il primo campus per le nuove imprese dell Appennino: un progetto dedicato ai giovani in possesso di idee d impresa o start up originali e innovative, che vedono nel territorio appenninico

Dettagli

l edilizia privata abitativa bloccata a causa della crisi, l edilizia pubblica ferma al palo per le carenze delle casse statali, non utilizzare e

l edilizia privata abitativa bloccata a causa della crisi, l edilizia pubblica ferma al palo per le carenze delle casse statali, non utilizzare e Palermo. Giovani imprenditori edili del Mezzogiorno impegnati nella seconda edizione dell annuale convegno che si svolgerà a Palermo venerdì mattina e che si colloca nella fase di avvio della programmazione

Dettagli

Infrastrutture di ricerca di interesse regionale Manifestazione di interesse

Infrastrutture di ricerca di interesse regionale Manifestazione di interesse Infrastrutture di ricerca di interesse regionale Manifestazione di interesse Il Quadro di riferimento La Commissione europea nella comunicazione Il contributo della politica regionale alla crescita intelligente

Dettagli

CORSO DI MACROECONOMIA

CORSO DI MACROECONOMIA CORSO DI MACROECONOMIA Prof. Giuseppe Travaglini Dott.ssa Elisa Lenti Anno accademico 2014-20152015 TEMI DI RIFLESSIONE MACROECONOMICA L Offerta: Il Pil, la Spesa Aggregata, la struttura produttiva delle

Dettagli

Data: 11 MARZO 2015 PAG. 29

Data: 11 MARZO 2015 PAG. 29 Testata: LA REPUBBLICA Sassoli de Bianchi (Upa): La pubblicità e i consumi tornano a crescere nel 2015. Google paghi i diritti d autore PAG. 29 Testata: ITALIA OGGI Costa: ora il progetto per l editoria

Dettagli

Estratto dal verbale della Commissione giudicatrice riunitasi alle ore 10.30 del giorno martedì 19 aprile 2016.

Estratto dal verbale della Commissione giudicatrice riunitasi alle ore 10.30 del giorno martedì 19 aprile 2016. Procedura selettiva per un posto di professore universitario di seconda fascia ex art. 18 legge 30 dicembre 2010 n. 240, presso il Dipartimento di giurisprudenza (sede di Roma), settore scientifico disciplinare

Dettagli

Consiglio informale dei Ministri del Lavoro e degli Affari Sociali. (Varese, 11-12 Luglio 2003)

Consiglio informale dei Ministri del Lavoro e degli Affari Sociali. (Varese, 11-12 Luglio 2003) Ministero del Lavoro e degli Affari Sociali Consiglio informale dei Ministri del Lavoro e degli Affari Sociali (Varese, 11-12 Luglio 2003) Documento della Presidenza Domande per orientare il dibattito

Dettagli

Economia e politica economica

Economia e politica economica ) Gioacchino Garofoli Economia e politica economica in Italia Lo sviluppo economico italiano dal 1945 ad oggi FrancoAngeli INDICE Premessa pag. 11 Introduzione» 13 Parte prima Lo sviluppo economico italiano

Dettagli

Le risposte del rapporto SINTESI

Le risposte del rapporto SINTESI SINTESI Il rapporto Crescita digitale. Come Internet crea lavoro, come potrebbe crearne di più, curato da Marco Simoni e Sergio de Ferra (London School of Economics) per Italia Futura, in collaborazione

Dettagli

La congiuntura. internazionale

La congiuntura. internazionale La congiuntura internazionale N. 2 LUGLIO 2015 Il momento del commercio mondiale segna un miglioramento ad aprile 2015, ma i volumi delle importazioni e delle esportazioni sembrano muoversi in direzioni

Dettagli

CONVENO UIL-SGK Bolzano SICUREZZA SUL LAVORO: UNA PRIORITA

CONVENO UIL-SGK Bolzano SICUREZZA SUL LAVORO: UNA PRIORITA CONVENO UIL-SGK Bolzano SICUREZZA SUL LAVORO: UNA PRIORITA Intervento di Maurizio D Aurelio Responsabile Sicurezza sul UIL-SGK Per affrontare un tema delicato ed importante come la sicurezza sul lavoro,

Dettagli

PROGETTO DI RELAZIONE

PROGETTO DI RELAZIONE PARLAMENTO EUROPEO 2009-2014 Commissione per l'occupazione e gli affari sociali 30.8.2011 2011/2116(INI) PROGETTO DI RELAZIONE sullo statuto della società cooperativa europea per quanto riguarda il coinvolgimento

Dettagli

i dossier LEZIONI AMERICANE PER MONTI www.freefoundation.com 2 aprile 2012 a cura di Renato Brunetta

i dossier LEZIONI AMERICANE PER MONTI www.freefoundation.com 2 aprile 2012 a cura di Renato Brunetta 52 i dossier www.freefoundation.com LEZIONI AMERICANE PER MONTI 2 aprile 2012 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE SUMMARY 2 Il presidente della Federal Reserve, la banca centrale americana, Ben Bernanke

Dettagli

PRESENTAZIONE ISTITUZIONALE. www.istvap.it

PRESENTAZIONE ISTITUZIONALE. www.istvap.it PRESENTAZIONE ISTITUZIONALE www.istvap.it 1 ISTVAP ha quattro anni di vita ISTVAP sta per compiere quattro anni di vita. Anni di attività che hanno portato alla scoperta dell importanza del concetto di

Dettagli

La nostra filosofia. L impresa crea più valore se lo fa per tutti

La nostra filosofia. L impresa crea più valore se lo fa per tutti La nostra filosofia L impresa crea più valore se lo fa per tutti Nata nel 2008, VerA offre consulenza specializzata nelle Relazioni Istituzionali e fornisce supporto e assistenza a tutte quelle realtà

Dettagli

La Carta dell Investimento Sostenibile e Responsabile della finanza italiana

La Carta dell Investimento Sostenibile e Responsabile della finanza italiana La Carta dell Investimento Sostenibile e Responsabile della finanza italiana 6 Giugno 2012, Scuderie di Palazzo Altieri - Roma Siglata in occasione della Settimana Italiana dell Investimento Sostenibile

Dettagli

IL PERCHE DI UN CONGRESSO STRAORDINARIO DELL AEDE EUROPEA L AEDE E LA CRISI DELL UNIONE EUROPEA

IL PERCHE DI UN CONGRESSO STRAORDINARIO DELL AEDE EUROPEA L AEDE E LA CRISI DELL UNIONE EUROPEA IL PERCHE DI UN CONGRESSO STRAORDINARIO DELL AEDE EUROPEA L AEDE E LA CRISI DELL UNIONE EUROPEA Silvano MARSEGLIA E per me un grande piacere ed un onore aprire i lavori di questo nostro Congresso Straordinario

Dettagli

DIVENTARE ED ESSERE UN DIRIGENTE SPORTIVO A MODENA

DIVENTARE ED ESSERE UN DIRIGENTE SPORTIVO A MODENA DIVENTARE ED ESSERE UN DIRIGENTE SPORTIVO A MODENA Un percorso di professionalizzazione dei Dirigenti sportivi Modenesi Bando di Indizione Programma Scheda di iscrizione Il Contesto di riferimento Il movimento

Dettagli

di Lettere Economia Diritto, Milano, 1992

di Lettere Economia Diritto, Milano, 1992 VI. LIBRI RICEVUTI 1) AA.VV., I conti economici dell Italia. 3 Il conto risorse e impieghi (1891, 1911, 1938, 1951), a cura di G.M. Rey, Collana Storica della Banca d Italia, Editori Laterza, Roma-Bari,

Dettagli

EDITORIALE FRANCESCO CATERINI. Gentili Associati,

EDITORIALE FRANCESCO CATERINI. Gentili Associati, EDITORIALE FRANCESCO CATERINI Gentili Associati, si è appena concluso un altro anno denso di avvenimenti per l Associazione e in particolar modo per me che festeggio il primo anno in qualità di Presidente.

Dettagli

Formazione, attività scientifica e/o professionale

Formazione, attività scientifica e/o professionale Maria Pompò Nata a Catanzaro il 18/9/ 1965 Formazione, attività scientifica e/o professionale Contributo di Ricerca presso la Cattedra di Economia Politica, Facoltà Scienze Politiche, Libera Università

Dettagli

ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI circoscrizioni di Ivrea-Pinerolo-Torino Ente pubblico non economico

ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI circoscrizioni di Ivrea-Pinerolo-Torino Ente pubblico non economico Torino, 9 ottobre 2007 NOTIZIARIO 28/2007 S O M M A R I O EVENTO MAP: L ESPANSIONE DELLE IMPRESE ITALIANE ALL ESTERO: VINCOLI E OPPORTUNITA Giovedì 18 ottobre 2007, alle ore 15.00, presso le sedi collegate

Dettagli

Ricercatore confermato per il SSD SECS-P/01 Economia Politica presso la Università Giustino Fortunato, Benevento

Ricercatore confermato per il SSD SECS-P/01 Economia Politica presso la Università Giustino Fortunato, Benevento CURRICULUM VITAE DATI PERSONALI Nome: Maria Cognome: Pompò Cittadinanza: Italiana; Ricercatore confermato per il SSD SECS-P/01 Economia Politica presso la Università Giustino Fortunato, Benevento LINGUE

Dettagli

Tendenze in atto e prospettive per il futuro. Luca Zanderighi (Università di Milano)

Tendenze in atto e prospettive per il futuro. Luca Zanderighi (Università di Milano) Tendenze in atto e prospettive per il futuro Luca Zanderighi (Università di Milano) Milano, 6 giugno 2012 Schema dell intervento La situazione internazionale L Italia di fronte a una svolta: prospettive

Dettagli

Gli istituti di ricerca europei nella rete internazionale. Fabiano Schivardi Università di Cagliari

Gli istituti di ricerca europei nella rete internazionale. Fabiano Schivardi Università di Cagliari 1 Gli istituti di ricerca europei nella rete internazionale Fabiano Schivardi Università di Cagliari 2 L Italia perde terreno nella rete internazionale della ricerca Classifica dei migliori scienziati

Dettagli