PROTEZIONE PASSIVA DAL FUOCO CON SISTEMI COSTRUTTIVI A SECCO ING. TAWFIK MOHAMED

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROTEZIONE PASSIVA DAL FUOCO CON SISTEMI COSTRUTTIVI A SECCO ING. TAWFIK MOHAMED"

Transcript

1 PROTEZIONE PASSIVA DAL FUOCO CON ING. TAWFIK MOHAMED

2 Lastre di gesso rivestito Lastre di gesso rivestito Nucleo di gesso Rivestimento in cartone Eventuale presenza di fibre di vetro di armatura (tipo F) Elemento costruttivo del Sistema a Secco

3 CE Lastre in gesso rivestito Marcatura CE Norma EN 520 Obbligatorietà della marcatura dal 01/03/2007

4 Profili in acciaio Marcatura CE Norma EN Si ha l obbligo di controllare e garantire: Qualità acciaio (UNI EN 10327) Tensione di snervamento (Val. min. dich. produttore) Classe di reazione al fuoco (incombustibile A1)

5 E un comportamento attivo si oppone all azione termica del fuoco CaSO4 x 2H2O (una lastra di gesso rivestito sp. 15mm contiene ca. 3l al m2 di H2O di cristallizzazione ) Riscaldamento + Evaporazione: Evaporazione la temperatura sul retro della lastra non sale oltre i 110 C (ca Kcal) Aumento di porosità ==> migliorano le caratteristiche di isolamento termico.

6

7 Con i Sistemi Costruttivi a Secco si realizzano: Pareti Contropareti, membrane verticali Controsoffitti: A protezione di solai A membrana con capacità di COMPARTIMENTARE verticalmente/orizzontalmente

8 Sistemi a Secco Con i Sistemi Costruttivi a Secco si realizzano: Pareti/Contropareti/Controsoffitti/Rivestimenti strutturali/condotte

9 Reazione al Fuoco

10 Reazione al Fuoco Lastre Lastre in gesso rivestito (EN 520) Classe di Reazione al Fuoco D.M. 25/10/2007, all. A Prodotti con classificazione alla reazione al fuoco definita senza oneri di prova: A2, s1-d0

11 Reazione al Fuoco Lastre incombustibili : Lastre speciali tipo F in classe A1 perché rivestite con cartone particolarmente leggero e povero di cellulosa Lastre in gesso e perlite rivestite con fibra di vetro (classe A1) Lastre in vermiculite (classe A1)

12 Resistenza al Fuoco

13 Resistenza al fuoco Prima del DM 16 febbraio Metodi di valutazione: PROVE CALCOLI TABELLE Test effettuati dal Produttore in Laboratori autorizzati dal M.I. Rapporti di prova Qualificazione di Pareti, Contropareti, Controsoffitti

14 Qualche esempio

15 Esempi Lastre e sistemi ad alte prestazioni Protezione pareti in muratura REI 120 Forato 8 cm con 1 cm di intonaco da un lato Lastra in gesso rivestito con fibra di vetro di sp.12,5 mm in aderenza

16 Esempi Lastre e sistemi ad alte prestazioni Setto autoportante + ispezione REI 120 SETTO AUTOPORTANTE + BOTOLA ORDITURA 50x50x0.6 mm, i= 400 mm 2 LASTRE da 25 mm

17 Esempi Lastre e sistemi ad alte prestazioni Protezione solaio latero-cemento Protezione di solaio in laterizio armato lastra da 12,5 mm in aderenza REI 120

18 Esempi Lastre e sistemi ad alte prestazioni Soffitto a membrana??? 2 Lastre in gesso rivestito con fibra di vetro da 25 mm: su orditura 50/27 autoportante 1. Pendinato REI Autoportante

19 Resistenza al fuoco Pareti Un esempio Rapporto di prova secondo Circolare 91/61 Parete con lastre GKF sp. 15 mm e profilo C 50/50 interasse 600 = REI 90

20 Resistenza al fuoco Pareti Un esempio Parete con lastre F sp. 15 mm e profilo C 50/50 mm interasse 600 = REI 90 Dimensioni Ridotte Prototipo

21 Resistenza al fuoco Pareti Parete con lastre F sp. 15 mm e profilo C 50/50 mm interasse 600 = REI 90 Tm < 150 C N Termocoppie 5

22 DM 16/02/2007 Metodi di prova: UNI EN Metodi di classificazione: UNI EN Decadenza rapporti di prova (ex circ. 91) entro 09/12 Metodi di calcolo: Eurocodici UNI 9502, 9503, 9504 Metodo tabellare: nuove tabelle (16)

23 Resistenza al fuoco DM 16/02/2007 art. 5: norme transitorie I rapporti di prova emessi secondo Circ. 91/1961 hanno validità limitata. Data del certificato di prova Validità del Certificato di Prova Precedente al anno Dal 1986 al anni Dal anni a partire dall entrata in vigore del DM

24 Lettera circolare del Validità dei rapporti di prova oltre le scadenze dettate dalle norme transitorie

25 Resistenza al fuoco Pareti Un esempio Rapporto di Prova Europeo Parete con lastre GKF sp. 15 mm e profilo C 50/50 int. 600 = R. E. I. 45 / E 60

26 Dimensioni Maggiore Prototipo Per simulare L Lato Libero

27

28 Resistenza al fuoco Esempi di : Pareti leggere non caricate Gamma di pareti con prestazioni da (R)EI 30 a (R)EI 240 (prove ex Circ. 91/61 o prove a norma EN).

29 EI 30 W111 orditura metallica 50x0,6 rivestimento 1+1 GKB sp. 12,5 mm H campione di prova = 3,00 m orditura metallica 100x0,6 doppia EI 240 W113 rivestimento 3+3 GKF sp. 15 mm Lana minerale sp. 100, d. 70 H campione di prova = 6,00 m

30 Pareti Le prestazioni variano in funzione di: Sezione ed interasse dei profili portanti

31 Pareti Le prestazioni variano in funzione di: Tipologia delle lastre di rivestimento Lastre F Lastre in gesso-perlite rivestito con fibra di vetro

32 Pareti Le prestazioni variano in funzione di: Spessore delle lastre di rivestimento Numero degli strati di rivestimento Spessori: 12, mm

33 Pareti Le prestazioni variano in funzione di: Eventuale presenza di materiale isolante (LM) in intercapedine e sue caratteristiche (spessore, densità)

34 Pareti Criteri di buona realizzazione di pareti resistenti al fuoco Dimensionamento strutturale per le reali dimensioni della parete (H) Co-azioni (incendio, spinta della folla, vento ) Calcolo delle deformazioni Contenimento della freccia Dimensionamento dei profili montanti a C (sez., interasse) Eventuale impiego di carpenteria di supporto Impiego di guide a U a sezione maggiorata Progettazione di giunti telescopici resistenti al fuoco (v. p. es. DIN) verticali ed orizzontali

35 Pareti Criteri di buona realizzazione di pareti resistenti al fuoco: fuoco Criteri di buona costruzione Rivestimento a giunti sfalsati Sfalsamento lastre strato su strato Contenimento impianti nell intercapedine (no tracce!) Disassamento scatole elettriche e loro protezione Protezione degli attraversamenti impiantistici

36 Pareti Criteri di buona realizzazione di pareti resistenti al fuoco: fuoco 1. Rivestimento a giunti sfalsati

37 Pareti Criteri di buona realizzazione di pareti resistenti al fuoco: fuoco 2. Lastre sfalsate strato su strato

38 Pareti Criteri di buona realizzazione di pareti resistenti al fuoco: fuoco 3. Contenimento impianti nell intercapedine (no tracce!)

39 Pareti Criteri di buona realizzazione di pareti resistenti al fuoco: fuoco 4. Disassamento scatole elettriche e loro protezione

40 Pareti Criteri di buona realizzazione di pareti resistenti al fuoco: fuoco 5. Protezione degli attraversamenti impiantistici

41 Resistenza al fuoco Esempi di : Contropareti leggere e setti autoportanti non caricati Gamma di contropareti con prestazioni da (R)EI 60 a (R)EI 120

42 Resistenza al fuoco Setto autoportante + botola d ispezione EI 90

43 Resistenza al fuoco Controsoffitti Collaboranti / Controsoffitti a membrana Esempi di : Controsoffitti a protezione di solai o a membrana Gamma di controsoffitti con prestazioni da (R)EI 60 a (R)EI 120

44 Resistenza al fuoco Esempi Controsoffitto a membrana + botola d ispezione??? EI Lastre in gesso rivestito con fibra di vetro Fireboard spessore 25 mm su orditura C 50/27

45 Resistenza al fuoco Esempi Controsoffitto a membrana + botola d ispezione

46 Resistenza al fuoco Le prestazioni variano in funzione di: Tipologia delle lastre di rivestimento Lastre in gesso-perlite rivestito con fibra di vetro 3 x F15 EI 90 2 Lastre gesso - perlite 25 mm EI 120 Con botola di ispezione

47 Resistenza al fuoco Lastre in gesso rivestito da cartone F Le prestazioni variano in funzione di: Spessore delle lastre di rivestimento Numero degli strati di rivestimento Spessori: 12, mm Lastre 15 mm 23 Lastre F GKF 15 mm EI 60EI 90 Con botola di ispezione

48 Resistenza al fuoco Lastre in gesso rivestito da cartone F Le prestazioni variano in funzione di: Spessore delle lastre di rivestimento Numero degli strati di rivestimento Spessori: 12, mm Lastre 15 mm 22 Lastre F GKF 15 mm EI 60EI 60 Con botola di ispezione

49 Resistenza al fuoco Criteri di buona realizzazione di Soffitti resistenti al fuoco: fuoco Criteri di buona costruzione 1. Rivestimento a giunti sfalsati

50 Resistenza al fuoco Criteri di buona realizzazione di Soffitti resistenti al fuoco: fuoco Criteri di buona costruzione 2. Lastre sfalsate strato su strato

51 Resistenza al fuoco Criteri di buona realizzazione di Soffitti resistenti al fuoco: fuoco Criteri di buona costruzione 4. Giunti di dilatazione o Frazionamento

52 Resistenza al fuoco Certificazioni DM 16/02/07) Lo scenario: Pareti classificate secondo UNI EN Soffitti classificate secondo UNI EN Forno 3 m x 3 m (non più 2 m x 2 m) Giunto libero - Campo di applicazione diretta dei risultati di prova Estensioni All. B (B.7-B.8): FASCICOLO TECNICO (ExAp) I nuovi rapporti di prova consentiranno di valutare meglio le deformazioni del Sistema protettivo sottoposta all incendio

53 Resistenza al fuoco Fascicolo Tecnico (DM 16/02/07) Campo di applicazione diretta dei risultati di prova UNI EN /2 I risultati della prova di resistenza al al fuoco sono direttamente applicabili alle costruzioni simili in cui siano state effettuate una o più modifiche indicate nel seguito e che continuino a rimanere conformi al codice di progettazione appropriato in termini di rigidità e stabilità

54 Resistenza al fuoco Estensione del campo di applicazione diretta

55 Resistenza al fuoco Fascicolo Tecnico (DM 16/02/07) Il Produttore dovrà indicare il corretto dimensionamento delle pareti di compartimentazione testate per estenderne i risultati ad altezze superiori. Il Laboratorio di prova dovrà convalidare il metodo indicato dal Produttore. Il Professionista farà riferimento al Fascicolo Tecnico per le estensioni.

56 Funzionario Tecnico Knauf Località Paradiso Castellina Marittima PI Sito internet: Software gratuito per l assistenza alla progettazione Knauf BDS 3.0 On line su knauf.it grazie

FORUM DI PREVENZIONE INCENDI 2009. La protezione passiva con i sistemi in lastre

FORUM DI PREVENZIONE INCENDI 2009. La protezione passiva con i sistemi in lastre FORUM DI PREVENZIONE INCENDI 2009 La protezione passiva con i sistemi in lastre Ing. David Cerruto Funzionario tecnico Knauf Roma, 27 maggio 2009 Nasce in Germania il 1932 In Italia dal 1977 Stabilimenti:

Dettagli

compartimentazioni verticali compartimentazioni verticali NoN portanti risultati di prove: metodo sperimentale

compartimentazioni verticali compartimentazioni verticali NoN portanti risultati di prove: metodo sperimentale COMPARTIMENTAZIONI VERTICALI NON PORTANTI Gli interventi tesi alla realizzazione di elementi di compartimentazione verticale non portanti sono rivolti: - alla realizzazione di pareti o setti tagliafuoco

Dettagli

Pareti di compartimentazione a grandi altezze, protezione di solai e di strutture portanti

Pareti di compartimentazione a grandi altezze, protezione di solai e di strutture portanti Pareti di compartimentazione a grandi altezze, protezione di solai e di strutture portanti Ing. Daniela Mannina - Funzionario tecnico KNAUF Michela Fei Funzionario tecnico Knauf Programma 1. Normativa:

Dettagli

Soluzioni per isolamento termico - esempi

Soluzioni per isolamento termico - esempi Soluzioni per isolamento - esempi Controparete W623 Controparete con struttura metallica vincolata alla parete retrostante mediante distanziatori regolabili e rivestimento in lastre di gesso rivestito

Dettagli

Riqualificazione acustica di diverse tipologie edilizie, con sistemi a secco nell ambito di un intervento di ristrutturazione

Riqualificazione acustica di diverse tipologie edilizie, con sistemi a secco nell ambito di un intervento di ristrutturazione PROGETTARE LA RIQUALIFICAZIONE DELL INVOLUCRO Riqualificazione acustica di diverse tipologie edilizie, con sistemi a secco nell ambito di un intervento di ristrutturazione - Knauf Diritti d autore: la

Dettagli

Promat. Milano 19 ottobre 2010

Promat. Milano 19 ottobre 2010 Promat Milano 19 ottobre 2010 Promat è una divisione di 1 Promat leader mondiale nella produzione di calcio silicato, prodotti termoespandenti, pitture intumescenti e intonaci antincendio 9 stabilimenti

Dettagli

COMPARTIMENTAZIONI VERTICAL

COMPARTIMENTAZIONI VERTICAL COMPARTIMENTAZIONI VERTICAL PARETI PORTANTI PARETI NON PORTANTI COMPARTIMENTAZIONI VERTICALI COMPARTIMENTO ANTINCENDIO Un compartimento antincendio viene definito come una parte dell edificio delimitato

Dettagli

compartimentazioni verticali pareti portanti

compartimentazioni verticali pareti portanti pareti portanti compartimento antincendio Un compartimento antincendio viene definito come una parte dell edificio delimitato da elementi costruttivi orizzontali e verticali di resistenza al fuoco determinata,

Dettagli

TECNOLOGIE E PROGETTI PER COSTRUTIRE NEL COSTRUITO

TECNOLOGIE E PROGETTI PER COSTRUTIRE NEL COSTRUITO TECNOLOGIE E PROGETTI PER COSTRUTIRE NEL COSTRUITO Soluzioni per la protezione passiva con i sistemi in lastre: il corretto uso dei rapporti di prova europei e del relativo fascicolo tecnico Arch. Gianluca

Dettagli

Soluzioni per la protezione passiva con i sistemi in lastre

Soluzioni per la protezione passiva con i sistemi in lastre Soluzioni per la protezione passiva con i sistemi in lastre il corretto uso dei rapporti di prova europei e del relativo fascicolo tecnico. Funzione tecnico-commerciale Ing. ZAMUNER Edoardo D.M. 16 febbraio

Dettagli

Guida rapida certificate per l isolamento e l assorbimento acustico

Guida rapida certificate per l isolamento e l assorbimento acustico Guida rapida certificate per l isolamento e l assorbimento acustico Sistema Comfort Acustico 07/2011 Le soluzioni: pareti Le soluzioni: pareti Le pareti sono composte essenzialmente da un orditura metallica

Dettagli

CERTIFICAZIONE RESISTENZA AL FUOCO DI PRODOTTI/ELEMENTI COSTRUTTIVI IN OPERA (con esclusione delle porte e degli elementi di chiusura)

CERTIFICAZIONE RESISTENZA AL FUOCO DI PRODOTTI/ELEMENTI COSTRUTTIVI IN OPERA (con esclusione delle porte e degli elementi di chiusura) CERTIFICAZIONE RESISTENZA AL FUOCO DI PRODOTTI/ELEMENTI COSTRUTTIVI IN OPERA (con esclusione delle porte e degli elementi di chiusura) Relazione n 16220140130-3 RIQUALIFICAZIONE REI 180 DI SOLAIO IN LAMIERA

Dettagli

SOLUZIONI con SISTEMI a SECCO SINIAT per la PROTEZIONE al FUOCO. 18 Novembre 2014 Sala conferenze Fiera di Forlì

SOLUZIONI con SISTEMI a SECCO SINIAT per la PROTEZIONE al FUOCO. 18 Novembre 2014 Sala conferenze Fiera di Forlì SOLUZIONI con SISTEMI a SECCO SINIAT per la PROTEZIONE al FUOCO 18 Novembre 2014 Sala conferenze Fiera di Forlì ETEX IN ITALIA 2 SINIAT NEL MONDO paesi 1.000.000.000 persone 3 PROGRAMMA REAZIONE AL FUOCO

Dettagli

PARETI IN CARTONGESSO

PARETI IN CARTONGESSO ELENCO CERTIFICATI PARETI IN CARTONGESSO EI30 Lastra GKB 12,5 mm EI30 PARETE W111 rivestimento 1 lastra GKB 12,5 mm per lato 06/323011112 LGAI Technological Center 20/09/2006 Hmax= 3,00 m EI45 EI45 FZero

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI DEL FASCICOLO TECNICO N.11/W11/02 Rif: 11-G-310: W112 C75 2+2GKF13/GKF15 EI120

DOCUMENTO DI SINTESI DEL FASCICOLO TECNICO N.11/W11/02 Rif: 11-G-310: W112 C75 2+2GKF13/GKF15 EI120 DOCUMENTO DI SINTESI DEL FASCICOLO TECNICO N.11/W11/02 Rif: 11-G-310: W112 C75 2+2GKF13/GKF15 EI120 fino a 7.10 m 1 ABACO DELLE PARETI - Pareti in classe EI120 di resistenza al fuoco e H

Dettagli

COMPARTIMENTAZIONE E PROTEZIONE STRUTTURALE NEL RECUPERO EDILIZIO. Arch. Gianluca Rigamonti - Funzionario Tecnico Knauf

COMPARTIMENTAZIONE E PROTEZIONE STRUTTURALE NEL RECUPERO EDILIZIO. Arch. Gianluca Rigamonti - Funzionario Tecnico Knauf Diritti d autore: la presente presentazione è proprietà intellettuale dell autore e della società da esso rappresentata. Nessuna parte può essere riprodotta senza l autorizzazione dell autore. Arch. Gianluca

Dettagli

CERTIFICAZIONE RESISTENZA AL FUOCO DI PRODOTTI/ELEMENTI COSTRUTTIVI IN OPERA (con esclusione delle porte e degli elementi di chiusura)

CERTIFICAZIONE RESISTENZA AL FUOCO DI PRODOTTI/ELEMENTI COSTRUTTIVI IN OPERA (con esclusione delle porte e degli elementi di chiusura) CERTIFICAZIONE RESISTENZA AL FUOCO DI PRODOTTI/ELEMENTI COSTRUTTIVI IN OPERA (con esclusione delle porte e degli elementi di chiusura) Relazione n 1420120727-1 RIQUALIFICAZIONE REI 120 DI SOLAIO TIPO PREDALLES

Dettagli

SANTARCANGELO DI ROMAGNA - ROMAGNA Compartimentazione antincendio e pareti a grande altezze

SANTARCANGELO DI ROMAGNA - ROMAGNA Compartimentazione antincendio e pareti a grande altezze IMPRESA ESECUTRICE ISO 3 Tecnologie edili S.r.l. Via del Salice, 34 47822 - Santarcangelo di Romagna (RN) tel.: 0541 62 42 18 info@iso3.it www.iso3.it AGENTE FASSA BORTOLO Marcello Magnani marcello.magnani@fassabortolo.it

Dettagli

29 MAGGIO 2013 - PARMA SOLUZIONI INNOVATIVE PER L INVOLUCRO CON I SISTEMI A SECCO ING. TAWFIK MOHAMED

29 MAGGIO 2013 - PARMA SOLUZIONI INNOVATIVE PER L INVOLUCRO CON I SISTEMI A SECCO ING. TAWFIK MOHAMED 29 MAGGIO 2013 - PARMA SOLUZIONI INNOVATIVE PER L INVOLUCRO CON I SISTEMI A SECCO ING. TAWFIK MOHAMED Vantaggi del Costruire a Secco Elevate Prestazioni termo-acustiche Rapidità di posa Leggerezza Elimina

Dettagli

MGO FIRE PLUS Sistemi per la protezione passiva all incendio

MGO FIRE PLUS Sistemi per la protezione passiva all incendio MGO FIRE PLUS Sistemi per la protezione passiva all incendio ceilings coverings & beyond INDICE 3 > Protezione al fuoco 4 > MGO FIRE PLUS 5 > MGO Fire Filler 6 > Elenco certificati 8 > Schede tecniche

Dettagli

Promat P o r ma m t a calcio silicato t, o p r p od o o d t o t t i t te t rmoe o spa p nd n e d nt n i t,

Promat P o r ma m t a calcio silicato t, o p r p od o o d t o t t i t te t rmoe o spa p nd n e d nt n i t, Promat Promat leader mondiale nella produzione di calcio silicato, prodotti termoespandenti, pitture intumescenti e intonaci antincendio 9 stabilimenti di produzione 5 laboratori di ricerca 2.200 certificati

Dettagli

FASCICOLO TECNICO - SOLAI PROTETTI CON PANNELLI COSMOS B

FASCICOLO TECNICO - SOLAI PROTETTI CON PANNELLI COSMOS B PROVA AL FUOCO FASCICOLO TECNICO - SOLAI PROTETTI CON PANNELLI COSMOS B Il Decreto Ministeriale 16 Febbraio 2007 Classificazione di resistenza al fuoco di prodotti ed elementi costruttivi di opere da costruzione

Dettagli

FASCICOLO TECNICO - SOLAI PROTETTI CON PANNELLI CEILINGROCK

FASCICOLO TECNICO - SOLAI PROTETTI CON PANNELLI CEILINGROCK PROVA AL FUOCO FASCICOLO TECNICO - SOLAI PROTETTI CON PANNELLI CEILINGROCK Il Decreto Ministeriale 16 Febbraio 2007 Classificazione di resistenza al fuoco di prodotti ed elementi costruttivi di opere da

Dettagli

compartimentazioni orizzontali compartimento antincendio elementi orizzontali con funzione di compartimento

compartimentazioni orizzontali compartimento antincendio elementi orizzontali con funzione di compartimento COMPARTIMENTAZIONI ORIZZONTALI COMPARTIMENTAZIONI orizzontali compartimento antincendio Un compartimento antincendio viene definito come una parte dell edificio delimitato da elementi costruttivi orizzontali

Dettagli

PARETI IN CARTONGESSO

PARETI IN CARTONGESSO ELENCO CERTIFICATI PARETI IN CARTONGESSO Lastra GKB 12,5 mm EI30 PARETE W111 orditura metallica C 50x50 mm rivestimento 11 lastra GKB 12,5 mm 06/323011112 20/09/2006 EI45 PARETE W111 orditura metallica

Dettagli

I sistemi protettivi per le strutture Le norme EN13381

I sistemi protettivi per le strutture Le norme EN13381 Gli eurocodici strutturali per la progettazione antincendio Roma Istituto Superiore Antincendio 18 settembre 2008 I sistemi protettivi per le strutture Le norme EN13381 Mauro Caciolai 1 s ACCIAIO, CLS

Dettagli

SOLAIO AUTOPORTANTE Reazione al fuoco: A1 Resistenza al fuoco: REI 120

SOLAIO AUTOPORTANTE Reazione al fuoco: A1 Resistenza al fuoco: REI 120 SOLAIO AUTOPORTANTE Orditura: profili a C 75x50x1, disposti schiena-schiena ad interasse di 400 Isolamento:lana di roccia 60 80 Kg/mc Rivestimento protettivo: lastre FIREGUARD 13 spessore 1 x 12,7 per

Dettagli

PARETI CON SINGOLA LASTRA PER LATO

PARETI CON SINGOLA LASTRA PER LATO PARETI CON SINGOLA LASTRA PER LATO N / EI30 PARETE W111 orditura metallica C 50x47. rivestimento 1+1 lastra GKB 12,5 Hmax= 3,00 m 06/32301111 Orig. Applus 20/09/2006 Traduzione EI 45 PARETE W111 orditura

Dettagli

Resistenza al Fuoco. Il D.M e D.M

Resistenza al Fuoco. Il D.M e D.M Resistenza al Fuoco Il D.M. 16.02.2007 e D.M. 09.03.2007 Il D.M. 16.02 2007 modalità di determinazione della resistenza al fuoco di prodotti ed elementi costruttivi Definizioni Art. 1. Campo di applicazione

Dettagli

protezione Di impianti canalizzazioni E cavedi Di SErvizio NorMa EN cenni SullE MoDalità Di prova GLOBAL BUILDING

protezione Di impianti canalizzazioni E cavedi Di SErvizio NorMa EN cenni SullE MoDalità Di prova GLOBAL BUILDING protezione di impianti L esigenza di compartimentazione non può prescindere dalla protezione degli impianti tecnologici quali le canaline che portano i cavi elettrici e le reti impiantistiche presenti

Dettagli

MURATURA IN LATERIZIO PROTETTA DA CONTROPARETE FISSATA CON STAFFE REGISTRABILI REALIZZATA CON PANNELLO 220 E SCATOLA ELETTRICA

MURATURA IN LATERIZIO PROTETTA DA CONTROPARETE FISSATA CON STAFFE REGISTRABILI REALIZZATA CON PANNELLO 220 E SCATOLA ELETTRICA PROVA AL FUOCO MURATURA IN LATERIZIO PROTETTA DA CONTROPARETE FISSATA CON STAFFE REGISTRABILI REALIZZATA CON PANNELLO 220 E SCATOLA ELETTRICA 1. Blocchi forati in laterizio 8x25x25 cm, a fori orizzontali,

Dettagli

Decreto Ministeriale del 16/02/2007. Classificazione di resistenza al fuoco di prodotti ed elementi costruttivi di opere da costruzione.

Decreto Ministeriale del 16/02/2007. Classificazione di resistenza al fuoco di prodotti ed elementi costruttivi di opere da costruzione. Decreto Ministeriale del 16/02/2007 Classificazione di resistenza al fuoco di prodotti ed elementi costruttivi di opere da costruzione. DM 16/02/2007 Decreto Ministeriale del 16/02/2007 Definisce le modalità

Dettagli

FERMACELL Powerpanel H 2 O

FERMACELL Powerpanel H 2 O FERMACELL Schede pratiche: FERMACELL Powerpanel H 2 O come tamponamento per esterni Le lastre FERMACELL Powerpanel H2O sono lastre cementizie alleggerite con struttura sandwich, e superficie rinforzata

Dettagli

La protezione degli attraversamenti. Sigillature di tubazioni e cavi elettrici

La protezione degli attraversamenti. Sigillature di tubazioni e cavi elettrici PROTEZIONE DI ATTRAVERSAMENTI La protezione degli attraversamenti Si definisce attraversamento ogni elemento di passaggio presente nelle compartimentazioni, siano esse orizzontali o verticali. Concettualmente

Dettagli

Rapporti di prova di resistenza al fuoco in accordo alle norme EN rev. Aprile 2012

Rapporti di prova di resistenza al fuoco in accordo alle norme EN rev. Aprile 2012 Rapporti di prova di resistenza al fuoco in accordo alle norme EN rev. Aprile 0 Rapporti di prova in accordo alle norme UNI EN 363 e UNI EN 364 Pareti in lastre di gesso rivestito 3 4 5 6 7 Descrizione

Dettagli

K27.it. Protezione antincendio Knauf di condotti di ventilazione. K27.it. Novità

K27.it. Protezione antincendio Knauf di condotti di ventilazione. K27.it. Novità K27.it Scheda Tecnica 12/2012 K27.it Protezione antincendio Knauf di condotti di ventilazione K271 - Condotto di ventilazione con fuoco interno EI 120 - Lastra Knauf Fireboard Condotto di ventilazione

Dettagli

Link Industries S.p.A - LINEA FIRETECH. Le nuove classificazioni europee: protezione di strutture e compartimentazioni

Link Industries S.p.A - LINEA FIRETECH. Le nuove classificazioni europee: protezione di strutture e compartimentazioni Link Industries S.p.A - LINEA FIRETECH Le nuove classificazioni europee: protezione di strutture e compartimentazioni MILANO 27 settembre 2012 ing. Thomas Ollapally Link Industries S.p.A - LINEA FIRETECH

Dettagli

Intonaco Antincendio per spruzzatura

Intonaco Antincendio per spruzzatura Intonaco Antincendio per spruzzatura Intonaco premiscelato intumescente a base gesso NON CONTIENE AMIANTO protezione passiva all incendio F62 SPRAY è un intonaco intumescente premiscelato a base gesso

Dettagli

PARETI LEGGERE CON FUOCO ENTRAMBI I LATI (da pg.22) 2 Firewall sp.24 mm+50x50 EI120 2 Gipsbifire E sp.16 mm+50x50 EI60

PARETI LEGGERE CON FUOCO ENTRAMBI I LATI (da pg.22) 2 Firewall sp.24 mm+50x50 EI120 2 Gipsbifire E sp.16 mm+50x50 EI60 TRAMEZZI CAVEDIO PARETI A STRUTTURA METALLICA RIVESTITA PARETI CON STRUTTURA IN LEGNO PARETI A STRUTTURA METALLICA RIVESTITA RIQUALIFICAZIONI VERTICALI CON LASTRE TASSELLATE IN ADERENZA LATO ESPOSTO AL

Dettagli

Resistenza al fuoco: EI 120

Resistenza al fuoco: EI 120 BOTOLE D ISPEZIONE PER SETTI/CAVEDI botola GB Resistenza al fuoco: EI 120 Tipo di supporto: setti in lastre di calcio silicato o in muratura Prodotto da applicare: BOTOLA D ISPEZIONE PER SETTI/ CAVEDI

Dettagli

Soluzioni Innovative per l Involucro Edilizio Efficiente

Soluzioni Innovative per l Involucro Edilizio Efficiente Soluzioni Innovative per l Involucro Edilizio Efficiente Vantaggi del Costruire a Secco Elevate Prestazioni termo-acustiche Rapidità di posa Leggerezza Elimina le assistenze murarie Flessibilità Libertà

Dettagli

I SOLAI: TIPOLOGIE E TECNOLOGIE REALIZZATIVE

I SOLAI: TIPOLOGIE E TECNOLOGIE REALIZZATIVE I SOLAI: TIPOLOGIE E TECNOLOGIE REALIZZATIVE Argomenti Funzioni del solaio Tipologie di materiali Tipologie realizzative dei solai latero-cementizi I solai latero-cementizi gettati in opera FUNZIONE STRUTTURALE

Dettagli

Riqualificazione tecnica. Verifica Sicurezza Testato in classe di fumo F0 (Effe zero) Non produce fumi e gas tossici. Resistenza meccanica

Riqualificazione tecnica. Verifica Sicurezza Testato in classe di fumo F0 (Effe zero) Non produce fumi e gas tossici. Resistenza meccanica Riqualificazione tecnica Prove di resistenza al fuoco per riqualificare il prodotto in conformità alle nuove norme europee EN 13381 Verifica Sicurezza Testato in classe di fumo F0 (Effe zero) Non produce

Dettagli

SMART SWAP BUILDING_TV

SMART SWAP BUILDING_TV SMART SWAP BUILDING_TV Tecnologie e Progetti per Costruire il Costruito IL SISTEMA A SECCO PER UNA PROGETTAZIONE COORDINATA: PECULIARITÀ E PRESTAZIONI PER RIQUALIFICARE L ESISTENTE Arch. Marco De Pieri

Dettagli

10 APRILE NAPOLI SOLUZIONI INNOVATIVE PER L INVOLUCRO CON I SISTEMI A SECCO ARCH. GABRIELE RUSSO

10 APRILE NAPOLI SOLUZIONI INNOVATIVE PER L INVOLUCRO CON I SISTEMI A SECCO ARCH. GABRIELE RUSSO 10 APRILE 2013 - NAPOLI SOLUZIONI INNOVATIVE PER L INVOLUCRO CON I SISTEMI A SECCO ARCH. GABRIELE RUSSO Vantaggi del Costruire a Secco Elevate Prestazioni termo-acustiche Rapiditàdi posa Leggerezza Elimina

Dettagli

Classificazione di resistenza al fuoco di prodotti ed elementi costruttivi di opere di costruzione D.M. 16 febbraio 2007

Classificazione di resistenza al fuoco di prodotti ed elementi costruttivi di opere di costruzione D.M. 16 febbraio 2007 INGEGNERIA ANTINCENDIO Il nuovo approccio progettuale alla Prevenzione Incendi ed ultime disposizioni sulla resistenza al fuoco delle strutture Classificazione di resistenza al fuoco di prodotti ed elementi

Dettagli

Habito Clima Activ Air

Habito Clima Activ Air Norma di prodotto: EN 13950:2005 La tecnologia Activ Air permette alla lastra di assorbire e neutralizzare fino al 70% della formaldeide presente nell aria degli ambienti interni. Habito Clima Activ Air

Dettagli

resistenza al fuoco di strutture e compartimenti analisi di sistema e nuove norme europee

resistenza al fuoco di strutture e compartimenti analisi di sistema e nuove norme europee resistenza al fuoco di strutture e compartimenti analisi di sistema e nuove norme europee Roma, 18 giugno 2008 Marco Antonelli Promat leader mondiale nella produzione di calcio silicato, prodotti termoespandenti,

Dettagli

CHIUSURE VERTICALI PORTATE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO

CHIUSURE VERTICALI PORTATE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO CHIUSURE VERTICALI PORTATE CHIUSURE VERTICALI PORTATE Hanno funzione portante secondaria cioè non garantiscono la sicurezza statica complessiva dell edificio ma devono assicurare la protezione e l incolumità

Dettagli

Prospetto informativo Lastre Knauf

Prospetto informativo Lastre Knauf Prospetto informativo Definizione Le sono costituite da un nucleo di gesso di cui le superfici e bordi longitudinali sono rivestiti di speciale cartone perfettamente aderente. Sono prodotte in varie versioni,

Dettagli

ERACLIT-MgO. Lastre a base di ossido di magnesio per la protezione antincendio CLASSE A1

ERACLIT-MgO. Lastre a base di ossido di magnesio per la protezione antincendio CLASSE A1 ERACLIT-MgO Lastre a base di ossido di magnesio per la protezione antincendio CLASSE A1 ERACLIT-MgO Lastre a base di ossido di magnesio per la protezione antincendio Oggi più che mai, tutti i soggetti

Dettagli

CertificatidiResistenzaal Fuoco OTTOBRE - 2013

CertificatidiResistenzaal Fuoco OTTOBRE - 2013 CertificatidiResistenzaal Fuoco OTTOBRE - 2013 PARETI a singola orditura - 1 parte CERT. N Montanti min: 50 mm [dorso dorso] i = 600 mm - vedi estensione EFECTIS n 06/01 EI 30 EFECTIS RC N 05-V-151 indice

Dettagli

Gamma Lastre Knauf Acustika. Comfort acustico ottimale in spessori ridotti. Sistemi Evoluti per l'edilizia, Knauf

Gamma Lastre Knauf Acustika. Comfort acustico ottimale in spessori ridotti. Sistemi Evoluti per l'edilizia, Knauf Gamma Lastre Knauf Acustika 01/2014 Comfort acustico ottimale in spessori ridotti Sistemi Evoluti per l'edilizia, Knauf RUMORI MOLESTI? RISOLVI IL TUO PROBLEMA NEL MODO GIUSTO CON LE NUOVE LASTRE KNAUF

Dettagli

Soluzioni innovative per l involucro con i sistemi a secco

Soluzioni innovative per l involucro con i sistemi a secco CLASSI A CONFRONTO. Soluzioni innovative per l involucro con i sistemi a secco Sistemi e soluzioni per l involucro Sistema a secco per esterno Sistema a secco per Interni Sistema a secco per esterno Aquapanel

Dettagli

LE PARTIZIONI INTERNE

LE PARTIZIONI INTERNE SISTEMA TECNOLOGICO Università degli Studi di Napoli Federico II _Dipartimento di Architettura Corso di Laurea Magistrale in Architettura 5UE_A.A.2015/2016 Costruzione delle Opere di Architettura A Prof.

Dettagli

CERTIFICAZIONE RESISTENZA AL FUOCO DI PRODOTTI/ELEMENTI COSTRUTTIVI IN OPERA (con esclusione delle porte e degli elementi di chiusura)

CERTIFICAZIONE RESISTENZA AL FUOCO DI PRODOTTI/ELEMENTI COSTRUTTIVI IN OPERA (con esclusione delle porte e degli elementi di chiusura) CERTIFICAZIONE RESISTENZA AL FUOCO DI PRODOTTI/ELEMENTI COSTRUTTIVI IN OPERA (con esclusione delle porte e degli elementi di chiusura) Relazione n 1520120731-1-3 RIQUALIFICAZIONE REI 120 DI PARETE IN CEMENTO

Dettagli

Soluzioni Antisfondellamento

Soluzioni Antisfondellamento Ed. 0 - marzo 0 rivestito. Soluzioni Antisfondellamento www.gyproc.it Saint-Gobain PPC Italia S.p.A. Attività Gyproc Via Ettore Romagnoli, 0 Milano Tel. +39 0. Fax +39 0.900 gyproc.italia@saint-gobain.com

Dettagli

SCHEDA TECNICA DI SISTEMA

SCHEDA TECNICA DI SISTEMA Spessore: 100 mm Peso: 28,10 kg/m 2 Parete divisoria GYPROC DA 100/75 L FORTE Parete divisoria GYPROC DA 100/75 L FORTE, dello spessore totale di 100 mm, costituita dagli elementi sotto elencati: LASTRE

Dettagli

Sistemi a secco Protezione con sistemi in lastre

Sistemi a secco Protezione con sistemi in lastre Sistemi a secco Protezione con sistemi in lastre Programma 1. Il Metodo Sperimentale: Rapporto di Prova, Rapporto di Classificazione, Fascicolo Tecnico 2. Compartimentazioni: Pareti a grande altezza 3.

Dettagli

SCHEDA TECNICA DI SISTEMA

SCHEDA TECNICA DI SISTEMA Spessore: 125 mm Peso: 46,90 kg/m 2 Parete divisoria GYPROC SA 125/75 LR FORTE STD Parete divisoria GYPROC SA 125/75 LR FORTE STD, dello spessore totale di 125 mm, costituita dagli elementi sotto elencati:

Dettagli

SETTI e PARETI Resistenza al fuoco: EI120

SETTI e PARETI Resistenza al fuoco: EI120 SETTI e PARETI Orditura: profilo L 30x30x0.6 a pavimento e soffitto Fissaggio: viti autofilettanti a passo 500mm Finitura: Giunti e viti con stucco Finish Estensione: fino a 12m di altezza Cert. CSI1557FR

Dettagli

Prospetto informativo Lastre Knauf

Prospetto informativo Lastre Knauf Lastre Knauf Prospetto informativo Lastre Knauf Definizione Le Lastre Knauf sono costituite da un nucleo di gesso di cui le superfici e bordi longitudinali sono rivestiti di speciale cartone perfettamente

Dettagli

Protezione passiva dal fuoco. Guida alle soluzioni Saint-Gobain

Protezione passiva dal fuoco. Guida alle soluzioni Saint-Gobain Protezione passiva dal fuoco Guida alle soluzioni Saint-Gobain SOMMARIO Elenco prodotti utilizzati 1 Pareti divisorie 2 Protezione dal fuoco di pareti esistenti non portanti contropareti 3 Protezione dal

Dettagli

giunti di dilatazione

giunti di dilatazione PROTEZIONE DI Attraversamenti giunti di dilatazione www.globalbuilding.it Sigillature di giunti lineari Le prestazioni di resistenza al fuoco di una struttura dipendono dalle prestazioni del componente

Dettagli

M1.1. Abaco delle murature. Muratura in blocchi di cemento - spessore totale 15 cm RAPP. 1:5. Destinazione: Irrigidimenti strutturali:

M1.1. Abaco delle murature. Muratura in blocchi di cemento - spessore totale 15 cm RAPP. 1:5. Destinazione: Irrigidimenti strutturali: ABACO MURATURE Muratura in blocchi di cemento - spessore totale 15 cm M1.1 15.0 12.0 GIUNTI STILATI ARMATURA OGNI 15 MQ MAX 1 Muratura in blocchi di cemento - spessore totale 23 cm M2.1 23.0 20.0 ARMATURA

Dettagli

SPEAKER: Marco Antonelli. Milano. PROMAT S.p.A. s.u. 2 ottobre Head of Product Management Responsabile relazioni esterne

SPEAKER: Marco Antonelli. Milano. PROMAT S.p.A. s.u. 2 ottobre Head of Product Management Responsabile relazioni esterne Marco Antonelli Resistenza al fuoco di strutture e compartimenti: nuove soluzioni per un approccio prestazionale e valutazioni pratiche nelle asseverazioni di rinnovo Milano 2 ottobre 2014 SPEAKER: Marco

Dettagli

Risultati delle prove di laboratorio e prodotti URSA proposti

Risultati delle prove di laboratorio e prodotti URSA proposti 22 Risultati delle prove di laboratorio e prodotti URSA proposti URSA Italia ha effettuato numerose prove di laboratorio allo scopo di fornire agli operatori del settore indicazioni utili per la progettazione

Dettagli

Promat SPEAKER : Marco Antonelli. PROMAT S.p.A. Amministratore Delegato. Dal mio piccolo aereo di stelle io ne vedo

Promat SPEAKER : Marco Antonelli. PROMAT S.p.A. Amministratore Delegato. Dal mio piccolo aereo di stelle io ne vedo Promat ELEMENTI STRUTTURALI E DI COMPARTIMENTAZIONI REI/EI SISTEMI A SECCO PER INTERNI FACCIATE CONTINUE Analisi tecnica e normativa Torino - 16 maggio 2012 SPEAKER : Marco Antonelli Amministratore Delegato

Dettagli

Knauf Isolastre : la forza della semplicità

Knauf Isolastre : la forza della semplicità Knauf Isolastre : la forza della semplicità Lastre in gesso rivestito accoppiate con pannelli isolanti termici e acustici Knauf Isolastre 11/2007 Knauf Isolastre Knauf Isolastre LM Knauf Isolastre XPS

Dettagli

Guida rapida ad oltre 100 soluzioni certificate per l isolamento e l assorbimento acustico

Guida rapida ad oltre 100 soluzioni certificate per l isolamento e l assorbimento acustico Guida rapida ad oltre 100 soluzioni certificate per l isolamento e l assorbimento acustico Sistema Comfort Acustico 07/2011 Knauf per il comfort acustico In questa brochure si presenta il più ampio ed

Dettagli

Promat SPEAKER : Marco Antonelli. PROMAT S.p.A. Amministratore Delegato. Dal mio piccolo aereo di stelle io ne vedo

Promat SPEAKER : Marco Antonelli. PROMAT S.p.A. Amministratore Delegato. Dal mio piccolo aereo di stelle io ne vedo Promat Protezione di elementi strutturali e compartimentazioni secondo le norme EN (DM 16/2/07): importanza del campo di diretta applicazione, dei limiti di applicabilità e corretta lettura del rapporto

Dettagli

innovazione Listino Pregy Catalogo di soluzioni antincendio

innovazione Listino Pregy Catalogo di soluzioni antincendio innovazione Listino Pregy Catalogo di soluzioni antincendio WHITE SANDS: DUNE DI GESSO NEL NUOVO MESSICO. Gettare acqua sul fuoco: grazie al gesso gli elementi costruttivi in cartongesso hanno la capacità

Dettagli

PARETI CON SINGOLA LASTRA PER LATO

PARETI CON SINGOLA LASTRA PER LATO PARETI CON SINGOLA LASTRA PER LATO N / EI30 PARETE W111 orditura metallica C 50x47. rivestimento 1+1 lastra GKB 12,5 Hmax= 3,00 m 06/32301111 20/09/2006 EI 45 PARETE W111 orditura metallica C 75x50 doppia,

Dettagli

SOLAI. Solaio in laterocemento con isolante termico anticapalpestio DETTAGLI TECNOLOGICI. LEGENDA: IR = interno riscaldato - E = esterno

SOLAI. Solaio in laterocemento con isolante termico anticapalpestio DETTAGLI TECNOLOGICI. LEGENDA: IR = interno riscaldato - E = esterno SOLAI Codice: SO.pv.SP.eps2,2.LC24.i Solaio in laterocemento con isolante termico anticapalpestio DETTAGLI TECNOLOGICI LEGENDA: IR = interno riscaldato E = esterno E IR 1 2 3 4 Pianta scala 1: VOCE DI

Dettagli

PRoTEZìoNE Dl impianti

PRoTEZìoNE Dl impianti PRoTEZìoNE Dl impianti PROTEZiONE Di impianti L esigenza di compartimentazione non può prescindere dalla protezione degli impianti tecnologici quali le canaline che portano i cavi elettrici e le reti impiantistiche

Dettagli

PARETI CON SINGOLA LASTRA PER LATO

PARETI CON SINGOLA LASTRA PER LATO PARETI CON SINGOLA LASTRA PER LATO TIPOLOGIA E.I. REAZIONE AL FUOCO DESCRIZIONE N / EI30 PARETE W111 orditura metallica C 50x50. rivestimento 1+1 lastra GKB 12,5 Hmax= 3,00 m 06/32301111 20/09/2006 EI

Dettagli

Guida rapida ad oltre 100 soluzioni certificate per l isolamento e l assorbimento acustico

Guida rapida ad oltre 100 soluzioni certificate per l isolamento e l assorbimento acustico Guida rapida ad oltre 100 soluzioni certificate per l isolamento e l assorbimento acustico Sistema Comfort Acustico 03/2013 Knauf per il comfort acustico In questa brochure si presenta il più ampio ed

Dettagli

1 Lastre per interni 2 Struttura metallica 3 Pannello in lana di roccia FIBRANgeo

1 Lastre per interni 2 Struttura metallica 3 Pannello in lana di roccia FIBRANgeo SISTEMI DI UTILIZZO Tutti i sistemi devono essere realizzati seguendo le normative vigenti per l isolamento termico e acustico, le lastre saranno montate con la dicitura this side out verso l esterno.

Dettagli

LASTRA DA COSTRUZIONE SECUROCK by USG

LASTRA DA COSTRUZIONE SECUROCK by USG INDICE 1. Dati e Documentazione. Soluzioni Costruttive. Voci di capitolato 1. DATI E DOCUMENTAZIONE CODICE PRODOTTO: INS0-0010 GRUPPO: FAMIGLIA: NOME: Struttura Sistema a Secco Lastra da costruzione SECUROCK

Dettagli

REALIZZAZIONE DELLA "CITTADELLA DEGLI STUDI DI FABRIANO - EDIFICI SCOLASTICI ED EDIFICIO PER LA FORMAZIONE PROFESSIONALE

REALIZZAZIONE DELLA CITTADELLA DEGLI STUDI DI FABRIANO - EDIFICI SCOLASTICI ED EDIFICIO PER LA FORMAZIONE PROFESSIONALE PROVINCIA DI ANCONA DIPARTIMENTO II - Governance, Progetti e Finanza - AREA PROGETTAZIONE E LAVORI REALIZZAZIONE CON FORMULA "CHIAVI IN MANO" E FINANZIAMENTO MEDIANTE LOCAZIONE FINANZIARIA IN COSTRUENDO,

Dettagli

A CURA DI: Geom. Pergolotti Luca. Internals srl T: Web: E mail:

A CURA DI: Geom. Pergolotti Luca. Internals srl T: Web:  E mail: 03/10/2017 1 A CURA DI: Geom. Pergolotti Luca Internals srl T: 0524-520114 Web: www.internals.it E mail: info@internals.it 03/10/2017 2 ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI VENEZIA SEMINARIO INTONACI,

Dettagli

Prospetto informativo Orditure

Prospetto informativo Orditure Prospetto informativo Tutte le Knauf sono conformi alle norme di prodotto UNI EN 14195-2005 e DIN 18182-1 del 2007-12 per misure, identificazione materiale e controllo, contrassegno. Le KNAUF sono prodotte

Dettagli

SPEAKER: Marco Antonelli. Prato 14/04/2015. PROMAT S.p.A. s.u. Head of Product Managers Team Responsabile relazioni esterne

SPEAKER: Marco Antonelli. Prato 14/04/2015. PROMAT S.p.A. s.u. Head of Product Managers Team Responsabile relazioni esterne Prato 14/04/2015 SPEAKER: Marco Antonelli Head of Product Managers Team Responsabile relazioni esterne PROMAT S.p.A. s.u. C.so Paganini 39/3 16125 Genova Tel 010.24.88.411 Fax 010.213768 www.promat.it

Dettagli

Rivestimenti resistenti al fuoco K 30

Rivestimenti resistenti al fuoco K 30 Rivestimenti resistenti al fuoco K 30 Sommario 1 Protezione antincendio nella costruzione in legno 3 2 Criterio di incapsulamento 3 3 Incapsulamento K 30 con Riduro : la nuova generazione di lastre in

Dettagli

Knauf Antincendio 09/2012. Knauf Antincendio Lo stile è niente senza sicurezza

Knauf Antincendio 09/2012. Knauf Antincendio Lo stile è niente senza sicurezza Knauf Antincendio 09/2012 Knauf Antincendio Lo stile è niente senza sicurezza Protezione elevata e certificata La protezione passiva d necessita sempre più di soluzioni complete, sicure e certificate.

Dettagli

PROTEZIONE PASSIVA DAL FUOCO

PROTEZIONE PASSIVA DAL FUOCO POTZON PASSVA DAL FUOCO KF 4 ntonaco protettivo antincendio secondo DM 16/02/2007 L intonaco KF 4, a base di calce, cemento e perlite, viene utilizzato come intonaco di fondo dove è previsto l impiego

Dettagli

REI 120 (SF24 e VK 24) Coefficiente di assorbimento α s Leonardo Acustic Donatello Acustic Coefficiente di assorbimento α s Coefficiente di assorbimento α s Canova Acustic Coefficiente di assorbimento

Dettagli

Soffitti autoportanti Knauf

Soffitti autoportanti Knauf Sistemi costruttivi a secco D13.ch Scheda tecnica 05/2017 Soffitti autoportanti Knauf D131.ch Soffitti autoportanti Knauf K219.ch Soffitti autoportanti Fireoard Knauf A1 NUOVO Nuove larghezze amiente Soluzioni

Dettagli

SCHEDA TECNICA DI SISTEMA

SCHEDA TECNICA DI SISTEMA Spessore: 75 mm Peso: 26,10 kg/m 2 Parete divisoria GYPROC DA 75/50 FORTE Parete divisoria GYPROC DA 75/50 FORTE, dello spessore totale di 75 mm, costituita dagli elementi sotto elencati: LASTRE DI GESSO

Dettagli

Redazione delle certificazioni per il rilascio del certificato di prevenzione incendi

Redazione delle certificazioni per il rilascio del certificato di prevenzione incendi PRESTAZIONI DEGLI EDIFICI E RESISTENZA AL FUOCO DELLE STRUTTURE Redazione delle certificazioni per il rilascio del certificato di prevenzione incendi Mauro Caciolai mauro.caciolai@vigilfuoco.it Treviso

Dettagli

Knauf Isolastre. La scelta professionale per l isolamento termoacustico. Lastre in gesso rivestito accoppiate con pannelli isolanti e pronte all uso

Knauf Isolastre. La scelta professionale per l isolamento termoacustico. Lastre in gesso rivestito accoppiate con pannelli isolanti e pronte all uso Knauf Isolastre 04/2010 Knauf Isolastre. La scelta professionale per l isolamento termoacustico Lastre in gesso rivestito accoppiate con pannelli isolanti e pronte all uso Knauf Isolastre Knauf Isolastre

Dettagli

ESP LASTRA IN GESSO RIVESTITO ACCOPPIATA A MEMBRANA ANTIVIBRANTE AD ALTA DENSITA

ESP LASTRA IN GESSO RIVESTITO ACCOPPIATA A MEMBRANA ANTIVIBRANTE AD ALTA DENSITA ESP LASTRA IN GESSO RIVESTITO ACCOPPIATA A MEMBRANA ANTIVIBRANTE AD ALTA DENSITA ESP è una lastra in gesso rivestito accoppiato con una membrana Silent Foil in EPDM additivato da cariche minerali che le

Dettagli

Soluzioni ideali per l isolamento acustico

Soluzioni ideali per l isolamento acustico PARETI DIVISORIE Soluzioni ideali per l isolamento acustico Le soluzioni certificate CELENIT danno risposta definitiva ai problemi di isolamento acustico di partizioni divisorie e perimetrali. Il rumore

Dettagli

IGNIVER SIGMATIC INTONACI PER LA PROTEZIONE PASSIVA DAL FUOCO

IGNIVER SIGMATIC INTONACI PER LA PROTEZIONE PASSIVA DAL FUOCO IGNIVER SIGMATIC INTONACI PER LA PROTEZIONE PASSIVA DAL FUOCO IGNIVER Conforme alla norma EN 13279-1 Descrizione del prodotto Intonaco isolante leggero premiscelato a base di gesso e vermiculite, leganti

Dettagli

SistemidiAcustica SistemidiAcustica IL PRODOTTO L evoluzione dei sistemi accoppiati per l isolamento acustico, ottenuta dall accoppiaggio di una lastra in cartongesso ad alta densità, prodotta in

Dettagli

L ISOLANTE GIUSTO PER OGNI NECESSITA : IL COMPORTAMENTO AL FUOCO DEI CASSERI A RIMANERE ECOSISM

L ISOLANTE GIUSTO PER OGNI NECESSITA : IL COMPORTAMENTO AL FUOCO DEI CASSERI A RIMANERE ECOSISM 1 L ISOLANTE GIUSTO PER OGNI NECESSITA : IL COMPORTAMENTO AL FUOCO DEI CASSERI A RIMANERE ECOSISM Autore: Ing. Fabio Loriggiola Nel panorama nazionale delle tecnologie costruttive, il sistema a cassero

Dettagli

Hydropanel. La soluzione per prestazioni eccezionali. In attesa immagine definitiva

Hydropanel. La soluzione per prestazioni eccezionali. In attesa immagine definitiva In attesa immagine definitiva Hydropanel La soluzione per prestazioni eccezionali. Resistenza all acqua, al fuoco, agli urti ed isolamento acustico: resa elevata a tutti i livelli. Prestazioni testate

Dettagli

Edilizia scolastica, sicurezza al fuoco

Edilizia scolastica, sicurezza al fuoco Via Franchetti, 4-37138 VERONA - Telefono 045.572697 - Fax 045.572430 - www.poroton.it - info@poroton.it Edilizia scolastica, sicurezza al fuoco Nell edilizia pubblica ed in particolare nel settore dell

Dettagli

Osservatorio Prevenzione Incendi: punto sulla normativa recente e sull attività sviluppata. Resistenza al fuoco - Nuovi sviluppi normativi

Osservatorio Prevenzione Incendi: punto sulla normativa recente e sull attività sviluppata. Resistenza al fuoco - Nuovi sviluppi normativi ISO 9001 : 2000 Certificato n. 97039 Area Ambiente e Sicurezza Osservatorio Prevenzione Incendi: punto sulla normativa recente e sull attività sviluppata Resistenza al fuoco - Nuovi sviluppi normativi

Dettagli

Approfondimenti sul D.M. 16 febbraio La valutazione della resistenza al fuoco e i modelli certificativi

Approfondimenti sul D.M. 16 febbraio La valutazione della resistenza al fuoco e i modelli certificativi DIREZIONE CENTRALE PER LA PREVENZIONE E LA SICUREZZA TECNICA Approfondimenti sul D.M. 16 febbraio 2007 La valutazione della resistenza al fuoco e i modelli certificativi 1 SI APPLICA A TUTTE LE COSTRUZIONI???

Dettagli