Ticket. Lottery. WinningOrder. FreeTicketLaw. <> Client. own freetickets: Int = 0. 1 buyticket(int)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ticket. Lottery. WinningOrder. FreeTicketLaw. <> Client. own freetickets: Int = 0. 1 buyticket(int)"

Transcript

1 ESERCIZI UML Gianna Reggio 14 Ottobre 2009 Esercizio 1 Definire un modello concettuale dell esame di IS come è organizzato quest anno. Dovete descrivere in quali prove si articola, come vengono valutate, quando si ritiene superato e come si determina il voto finale. In questo caso è sufficiente un class diagram più eventualmente constraint e metodi. Esercizio 2 Dire quali delle seguenti affermazioni sono verificate dal modello presentato dal seguente class diagram, motivando brevemente ogni risposta a) Lottery ha un attributo di tipo intero? b) Potrebbero esistere oggetti di classe WinningOrder e nessun oggetto di classe Lottery? c) Lottery non ha alcun metodo? d) Tutti i tickets hanno numeri differenti? e) La classe Lottery definita nel class diagram soddisfa questa invariante context Lottery inv: clients.own = tickets f) La seguente post-condizione richiede che dopo ogni chiamata dell operazione restart non esiste più alcun oggetto di class Ticket context restart post: tickets = {} <<active>> Client own freetickets: Int = 0 Ticket 1 buyticket(int) * * winnersdrawn newlotterystarted youhavewon * tickets C clients num: Int running: Bool restart Lottery order 1 WinningOrder lessthan(int,int): Bool law 1 FreeTicketLaw newnumber(set(int),int): Int

2 Esercizio 3 Definire un modello UML che descriva il dominio delle conferenze scientifiche. Una conferenza ha un comitato scientifico guidato da un presidente, membro del comitato stesso, e costituito da un certo numero di ricercatori; e si tiene in una certa locazione in un certo giorno (non possono essere previste più conferenze nello stesso posto nello stesso giorno). I ricercatori sottomettono dei lavori alle conferenze, ogni lavoro ha un titolo ed uno o più autori; non ci sono limiti al numero di lavori che un autore può sottomettere ad una conferenza. Alcune conferenze vietano ai membri del loro comitato scientifico di sottomettere dei lavori, ma in ogni caso il Presidente non potrà mai sottomettere alla conferenza che presiede. I lavori del comitato scientifico si svolgono in questo modo: il presidente distribuisce i lavori sottomessi ai vari membri del comitato scientifico, i quali li esamineranno producendo dei rapporti, costituiti da un voto da 1 a 10 e da un breve giudizio. Chiaramente un autore non può esaminare un suo stesso lavoro, e tutti i lavori devono essere esaminati da almeno tre persone. Si assume che il livello etico sia alquanto elevato, pertanto nessuno sottomette lo stesso lavoro a più conferenze, e non sottomette due lavori a conferenze che si svolgono nello stesso tempo. Esercizio 4 Definire un modello UML che descriva i piani di studio degli studenti della nuova laurea triennale intesi come segue. Un piano di studio definisce le attività di uno studente per ognuno dei 3 anni di corso. Un attività può essere seguire un corso, fare la prova finale, oppure dimostrare certi skill (per esempio la conoscenza dell inglese). Ogni attività è misurata in crediti. Un piano di studio deve prevedere attività per 2100 crediti, ma per ogni anno di corso i crediti possono essere al più 800. Alcune attività (corsi, prova finale) vengono valutate con un punteggio tra 0 e 33, mentre le altre vengono solamente considerate superate o nò. Esercizio 5 Sia CD il class diagram dato nella pagina seguente. a) Dire cosa sono e cosa rappresentano gli elementi highlighted in CD. b) Dare un invariante per la classe StateMachines richiedente che se essa ha uno stato, allora ha anche tutti gli stati in cui esso può cambiare. c) Dare un invariante per una qualche classe presente in CD, in contrasto con le molteplicità presenti nello steso CD. d) CD contiene degli errori UML, segnalatene almeno due, motivandoli. e) Estendetelo per modellare che le classi hanno delle operazioni, con parametri tipati, e che un metodo può essere associato ad una operazione.

3 Esercizio 6 a) Dare un modello UML di un programma Java che avete prodotto, per esempio, nei corsi precedenti. b) Dare un modello UML di un databse che avete prodotto, per esempio, nei corsi precedenti. c) Dare un modello UML di una GUI che avete prodotto, per esempio, nei corsi precedenti. d) Dare un modello UML del vostro telefonino e) Dare un modello UML del vostro videoregistratore/lettore di DVD Esercizio 7 Descrivere usando dei sequence diagram a) Come prenotare un esame usando il nostro sistema b) Come fare il progetto (trattando tutte le fasi e/o recupero) c) Qualche attività che pensate sia adatta ad essere descritta usando dei sequence

4 ESERCIZIO 8 Descrivere usando la lingua italiana le due modalità di svolgimento dell esame scritto di IS modellate dalle seguenti due statemachine, e decidere quella che vi sembra più conveniente dal vostro punto di vista. Seduto Scrive Relaxing Disegna ricevepartegen(pg) after 1.30 H / consegna(risultatog) riceveparteuml(pu) after 1.30 H / consegna(risultatou) Scrive ricevepartegen(pg) consegnare1 / consegna(risultatog) Seduto Esame IS 1 Disegna riceveparteuml(pu) consegnare2 / consegna(risultatou) Relaxing uscite Esercizio 9 Si considerino i seguenti sequence diagram che rappresentano due scenari di due use case per un sistema di lotterie on line (AL_L). : CreditCardHandler CL:Client :AL_L :Info availabletickets?(cl) available(nums) buyticket(n) charge(cnum,1000) Cnum = CreditCard charged() confirmticket(n) boughtticket(n) : AL_ L CL: Client: CreditCardHandler : Authentication registerme(cl,em,name,cnum) check(cnum) okcard(cnum) areregistered() register(name) a) Ridisegnarli usando la sintassi di UML 2.0 in modo corretto. b) Dare un class diagram dove tutte le classi utilizzate nei due sequence siano definite con le relative operazioni. c) Modificare tale class diagram per richiedere che le segue:nti condizioni siano tutte verificate ad ogni cliente è associata una ed una sola Info una Info contiene un numero di carta di credito

5 la stessa carta di credito non appare nelle informazioni di due clienti diversi ad AL_L è associata una ed una sola Authentication, ed uno ed uno solo CreditCardHandler al più clienti sono associati ad AL_L d) Dare una statechart associata alla classe AL_L, in modo che modelli un behaviour consistente con le informazioni espresse da i due sequence diagram. Esercizio 10 Si consideri il modello UML, indicato nel seguito come SLUMOD, di un sistema di controllo della serranda (gate) di una chiusa costituito dai seguenti diagrammi: <<active>> SluiceGate + top: Bool + bottom: Bool - movingversus: { CL, ACL } - gateheight: Real clock anticlock on off Diagramma A clock / movingversus = CL after 0.01 s / gateheight = if movingversus = CL then gateheight + C else gateheight - C on / gateheight = 0 Stopped off Moving Diagramma B anticlock / movingversus = ACL / gateheight = 0 Closed SluiceGate 1 SG 1 SluiceController after 3 hours / top = true after 10 min / bottom = true Open Diagramma C Diagramma D Closed after 3 hour / SG.clock(); SG.on() Opening when (top = true) / SC.off() C l o s i n g when (bottom = true) / SC.off() after 10 min / SG.anticlock(); SG.on() Open Diagramma E 1. Dire di che tipo sono i diagrammi A,,E. 2. Dire che cosa sono i vari elementi ombreggiati. 3. Estendere SLUMOD in modo che le seguenti condizioni siano soddisfatte: top è vero quando l altezza del gate è un metro +/- 1 cm esistono almeno 10 controllori e tutti i gate sono nella posizione top Inizialmente l altezza del gate è un metro 4. Descrivere a parole che cosa modella il diagramma E.

6 5. Dare un sequence diagram che descriva un qualche aspetto del comportamento del sistema modellato da SLUMOD. 6. Dire, secondo voi, che ruolo giocano i vari diagrammi di SLUMOD nella descrizione del sistema, e se vedete dei problemi. ESERCIZIO 11 a) Modificare il modello UML consistente del class diagram CB affinchè le seguenti due condizioni siano verificate entrambe: un cibernauta non commenta mai le entry nei suoi blog; le varie visite fatte dai cibernauti ai blog vengano registrate. b) Dare un nuovo class diagram CB che modelli le stesse entità definite in CB, ma dove si è cercato di seguire una politica di riuso, cioè le parti comuni di varie classi dovranno essere definite una volta sola. c) Modificare il modello UML consistente del class diagram CB per modellare il seguente fatto: Il cibernauta A manda un messaggio al cibernauta B, chiedendogli di mettere una entry a suo nome nel suo blog (si assuma che A e B si conoscano, e che B sia titolare di un unico blog C). B manda una mail di risposta ad A confermando l aggiunta della entry, e poi aggiunge effettivamente tale entry su C. d) Modificare il modello UML consistente del class diagram CB per modellare le seguenti categorie di cibernauti: Un cibernauta di tipo C1 risponde immediatamente alle mail ricevute dagli amici*, mentre per le mail ricevute dai conoscenti*, risponde solamente ad una su tre (cioè dopo averne ricevute due e averle cestinate, risponde alla terza che riceve). [*amici e conoscenti sono due gruppi di cibernauti noti a colui che si comporta in questo modo] Un cibernauta di tipo C2 ha accesso ad Internet solamente nelle ore di ufficio (9-18) e riponde solo alle mail ricevute in tale orario quando il capo non è in ufficio (si assuma che riesca a rendersi conto di quando il capo entra nell ufficio e di quando esce). e) Modellare usando i diagrammi UML più opportuni e anche modificando il class diagram CB le seguenti cose: a. un cibernauta fa un post su un forum, riceve due repliche da due persone diverse e alla fine posta una risposta; b. le tipiche cose che un cibernauta molto addicted to the technology esegue di primo mattina in un ordine non prefissato: guarda il suo blog per vedere se ci sono commenti, i suoi preferiti per vedere se ci sono nuovi post, e risponde ad eventuali post sul suo forum.

7 Class Diagram CB

8 Esercizio 12 a) Considerando il class diagram AAA a. È vero che vi è un unico frigo? b. È vero che la seguente constraint afferma che ogni persona mette le sue stoviglie solo nella credenza di cui è assegnatario? Context P: Persona inv P.assegnatario.contieneS.proprietario = P b) Modificare il modello UML fatto dal class diagram AAA in modo che le seguenti tre condizioni siano tutte verificate: a. Una stoviglia non può essere contemporaneamente nello scolapiatti ed appoggiata sul tavolo; b. Ci sono delle persone educate, che non lasciano stoviglie appoggiate sul tavolo. c. Delle stoviglie sono possedute da un gruppo di persone e delle altre invece sono di public domain, cioè di tutti. c) Dare un activity diagram che modelli un tipico modo cooperativo di organizzare il pranzo da parte di un gruppo di tre persone. Come prima cosa, AA preleva dal frigo i cibi deperibili e BB quelli a lunga conservazione nella credenza. Poi, CC preleva le stoviglie dalla credenza e dallo scolapiatti e le mette in tavola, mentre AA cucina il cibo. Dopo aver pranzato, AA lava i piatti, BB prepara il caffè e CC lo serve in tavola; e per concludere tutti e tre lo bevono. d) Modificare il modello UML fatto dal class diagram AAA per modellare la tipica vita di un piatto: Inizialmente il piatto viene messo nella credenza, poi ciclicamente viene preso, sporcato, lavato, messo sullo scolapiatti, e rimesso nella credenza. e) Dare un use case diagram per un sistema software per facilitare la gestione della Common Room. Tale software deve occuparsi di avvisare le persone che hanno del cibo scaduto nel frigo, o che hanno lasciato per più di una settimana delle stoviglie nello scolapiatti. Inoltre, deve permettere di gestire l assegnazione delle credenze (quando arriva una nuova persona, o quando una lascia il Dipartimento), ma anche permettere ad una persona di cambiare la credenza che le è assegnata. La gestione dell assegnazione delle credenze è demandata alla Segretaria.

9 Class Diagram AAA

10 Esercizio 13 a) Che cosa è <<auto>> nel diagramma delle classi ZZZZ? b) Modificare il diagramma delle classi ZZZZ affinchè le seguenti tre condizioni siano tutte verificate: i biglietti gratis che un cliente può avere non siano di più di quelli che possiede; ogni manager gestisca almeno una lotteria; sia i clienti che i manager siano persone caratterizzate da un nome, un cognome e un codice fiscale, ed inoltre una persona possa essere contemporaneamente sia cliente che manager, ma nessun manager possa possedere biglietti delle lotterie che gestisce. c) Descrivere usando il/i diagramma/i UML che ritenete più opportuni e/o modificando il diagramma delle classi ZZZZ il seguente modo di organizzare una nuova lotteria. A manager may decide to start a lottery by giving its dimension (a natural greater than 0 and multiple of 5000), the law for generating the numbers of the free tickets and the winning order. Then, a lottery is created, characterized by the data given by the manager and all clients are informed of the fact. d) Si assuma che i clienti si comportino nel seguente modo: Dopo che un cliente è stato informato che una nuova lotteria è iniziata, se viene sollecitato dal demone del gioco, compra un biglietto che poi possiederà (ed in tal caso acquisisce anche il diritto a ricevere un ulteriore biglietto omaggio). E tutto ciò va avanti fino a che non viene informato che i vincitori sono stati estratti. A questo punto sarà di nuovo pronto a cadere vittima della prossima lotteria, quando verrà organizzata. Descrivere tale comportamento usando una state machine.

11 Class diagram ZZZZ

12 Esercizio 14 Domanda 1) Modificare il diagramma delle classi MMM in modo che a) un documento consista di un certo numero di punti, dove un punto è caratterizzato da un titolo e da un contenuto (semplicemente del testo). Inoltre i punti sono di due tipi: comunicazioni (che saranno solo discusse) e quelli che invece dopo discussione, andranno votati ( DaDiscutere ); questi ultimi, sono caratterizzati da uno specifico meccanismo di votazione. Un meccanismo di votazione dato il numero di membri del comitato, il numero di partecipanti alla riunione, il numero di voti positivi, di voti negativi, e di astensioni dice se il punto è stato approvato. b) In ogni comitato il suo presidente è uno dei suoi membri, inoltre esso ha la qualifica richiesta, e tutti i membri hanno delle qualifiche ammissibili. c) Solamente le riunioni indette non hanno un verbale, mentre se c è il verbale c è anche l ordine del giorno. Domanda 2) Definire usando i diagrammi UML che ritenete più opportuni, e possibilmente modificando il diagramma delle classi MMM la tipica vita delle riunioni, che è la seguente. Per semplicità si assuma che CC denoti un oggetto di classe Comitato. Una riunione per il comitato CC viene indetta dando la data e l ordine del giorno, se la data non va bene (cioè se c è già un'altra riunione dello stesso comitato per quel giorno) la riunione è cancellata, altrimenti si avvertono tutti i membri di CC dell indizione della medesima. Ad un certo punto la riunione viene dichiarata aperta ed i membri di CC vengono avvertiti del fatto. A questo punto i membri che vogliono possono dichiarare di essere pronti a partecipare alla riunione. Passati 10 minuti, la riunione inizia, ed è quindi possibile arricchire il verbale aggiungendo dei punti. Quando il verbale ha tanti punti quanti l ordine del giorno la riunione viene chiusa. Domanda 3) Modellare usando i diagrammi UML che ritenete più opportuni, modificando pure il diagramma delle classi MMM, il seguente svolgimento di una discussione relativa ad un punto in una riunione dove sono presenti il Presidente P di un Comitato C, e 2 membri del medesimo (siano M1 ed M2). Il Presidente P pone alla discussione il punto D; M1 ed M2 esprimono la loro opinione. A questo punto il Presidente P propone una risoluzione da votare. Tutti e tre votano. Se i voti sono tutti favorevoli la risoluzione è approvata ed aggiunta al verbale. Altrimenti il Presidente propone un altra risoluzione chiedendo ai membri di votare nuovamente, e così via fino ad arrivare ad una approvazione. Domanda 4) Dare uno Use Case Diagram per un sistema di supporto allo svolgimento di queste riunioni on line, cioè dove indire le riunioni, e svolgerle (quindi aprire la riunione, decidere di partecipare, discutere ie votare i vari punti dell ordine del giorno, e alla fine chiuder ela riunione) viene fatto accedendo al sistema in questione.

13 Class Diagram MMM

14 ESERCIZIO per un allenamento completo con UML 2.0 Considerate la seguente descrizione di un particolare dominio: quello delle riviste scientifiche. Let us consider the publishing process of a scientific periodical. Authors submit the editors abstracts as proposals for articles. Editors check the proposals and either reject them or request for the whole article for evaluation. A request specifies the deadline by which the article must be submitted. When the article arrives the editor may reject it or accept it for evaluation. If he accepts it, he informs the chief editor. The chief editor and the editor together select the referees (at least 2) and send them an evaluation request. If the referee agrees to take the job, he receives a copy of the article. Referees should prepare their statements before a given deadline. If the statement is not ready by the deadline, the chief editor defines a new deadline. If the statement will not arrive by this, a new referee is selected. Referees may pass the job. Then a new referee must be selected. When the chief editor has got at least two evaluation statements, he makes his decision about publishing the article. He may reject it, accept it or return it for corrections. The chief editor is entitled to accept a corrected version of an article without referee evaluation. If no decision is made within 6 months from the submission of the article the author is entitled to withdraw it. When the article is withdrawn the evaluation process is stopped. The author may refuse to do the corrections. In this case the article is also considered as withdrawn. Authors are given time to finalize their accepted articles. After receiving the finalized version, the chief editor makes the final decision about publishing (which volume and number). Esercizi creativi a) Usando UML 2.0 modellate questo dominio, usando quanti e dei tipi che ritenete più adeguati diagrammi UML 2.0. Si consiglia di usare, sopratutto i nuovi activity e sequence diagram..motivate brevemente a che cosa serve ognuno dei diagrammi introdotti. b) C2) Sempre con UML 2.0 definite i requisiti per un sistema software che possa aiutare il lavoro dell editor di riviste scientifiche, del tipo descritto sopra. c) Esercizi guidati a) Date un class diagram che descriva tutte le entità presenti nel dominio e le loro mutue relazioni. b) Dare delle constraint ragionevoli sugli elementi di tale diagramma, anche se non sono esplicitamente richieste dalla descrizione (esempio, su quanti articoli ci possono essere in un volume, quanti volumi all anno,.). c) Modellate il behaviour dinamico delle varie entità introdotte in tale diagramma usando delle state machine d) Modellate alcune delle procedure descritte per mezzo dei sequence diagram, cercando di usare i vari combinatori disponibili, anche se non sono assolutamente necessari. Magari potete farli in due varianti: con e senza l uso dei combinatori. e) Modellare alcune delle procedure descritte per mezzo degli activity diagram, cercando di usare tutti i vari costrutti disponibili, anche se non sono assolutamente necessari. Potreste anche definire delle varianti per motivare l uso di tutti i costrutti. f) Cercate di usare qualcuno dei costrutti strutturali per descrivere qualche aspetto di questo dominio. g) Dare un use case diagram per i requisiti per un sistema software che possa aiutare il lavoro dell editor di riviste scientifiche, del tipo descritto sopra. h) Modellare gli scenari degli use case introdotti sopra per mezzo di sequence diagram. i) Modellare gli use case introdotti sopra per mezzo di activity diagram.

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

UML: Class Diagram. Ing. Orazio Tomarchio Orazio.Tomarchio@diit.unict.it

UML: Class Diagram. Ing. Orazio Tomarchio Orazio.Tomarchio@diit.unict.it UML: Class Diagram Ing. Orazio Tomarchio Orazio.Tomarchio@diit.unict.it Dipartimento di Ingegneria Informatica e delle Telecomunicazioni Università di Catania Class Diagram Forniscono una vista strutturale

Dettagli

Middleware Laboratory. Dai sistemi concorrenti ai sistemi distribuiti

Middleware Laboratory. Dai sistemi concorrenti ai sistemi distribuiti Dai sistemi concorrenti ai sistemi distribuiti Problemi nei sistemi concorrenti e distribuiti I sistemi concorrenti e distribuiti hanno in comune l ovvio problema di coordinare le varie attività dei differenti

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

Università degli Studi di Parma. Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica

Università degli Studi di Parma. Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica Università degli Studi di Parma Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica A.A. 2007-08 CORSO DI INGEGNERIA DEL SOFTWARE Prof. Giulio Destri http://www.areasp.com (C) 2007 AreaSP for

Dettagli

Guida agli strumenti etwinning

Guida agli strumenti etwinning Guida agli strumenti etwinning Registrarsi in etwinning Prima tappa: Dati di chi effettua la registrazione Seconda tappa: Preferenze di gemellaggio Terza tappa: Dati della scuola Quarta tappa: Profilo

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

Informatica Industriale Modello funzionale: Informazione Progettazione concettuale

Informatica Industriale Modello funzionale: Informazione Progettazione concettuale DIIGA - Università Politecnica delle Marche A.A. 2006/2007 Informatica Industriale Modello funzionale: Informazione Progettazione concettuale Luca Spalazzi spalazzi@diiga.univpm.it www.diiga.univpm.it/~spalazzi/

Dettagli

Windows Compatibilità

Windows Compatibilità Che novità? Windows Compatibilità CODESOFT 2014 é compatibile con Windows 8.1 e Windows Server 2012 R2 CODESOFT 2014 Compatibilità sistemi operativi: Windows 8 / Windows 8.1 Windows Server 2012 / Windows

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Istruzioni per gli Autori Informazioni generali Aggiornamenti CIO è la rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi e pubblica articoli

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

Per far sviluppare appieno la

Per far sviluppare appieno la 2008;25 (4): 30-32 30 Maria Benetton, Gian Domenico Giusti, Comitato Direttivo Aniarti Scrivere per una rivista. Suggerimenti per presentare un articolo scientifico Riassunto Obiettivo: il principale obiettivo

Dettagli

Indicizzazione terza parte e modello booleano

Indicizzazione terza parte e modello booleano Reperimento dell informazione (IR) - aa 2014-2015 Indicizzazione terza parte e modello booleano Gruppo di ricerca su Sistemi di Gestione delle Informazioni (IMS) Dipartimento di Ingegneria dell Informazione

Dettagli

DISCIPLINA IVA NEL SUBAPPALTO

DISCIPLINA IVA NEL SUBAPPALTO DISCIPLINA IVA NEL SUBAPPALTO L articolo 35, comma 5, D.L. n. 223/2006 ha aggiunto il seguente comma all articolo 17, D.P.R. n. 633/72: Le disposizioni di cui al comma precedente si applicano anche alle

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

Le funzionalità di un DBMS

Le funzionalità di un DBMS Le funzionalità di un DBMS Sistemi Informativi L-A Home Page del corso: http://www-db.deis.unibo.it/courses/sil-a/ Versione elettronica: DBMS.pdf Sistemi Informativi L-A DBMS: principali funzionalità Le

Dettagli

Regolamento di applicazione relativo alla nomina ed alla valutazione dei Direttori e dei Direttori Aggiunti delle Scuole europee

Regolamento di applicazione relativo alla nomina ed alla valutazione dei Direttori e dei Direttori Aggiunti delle Scuole europee Scuole Europee Ufficio del Segretario generale Segretariato Generale Rif. : 2009-D-422-it-5 Orig. : FR Versione: IT Regolamento di applicazione relativo alla nomina ed alla valutazione dei Direttori e

Dettagli

Abstract Data Type (ADT)

Abstract Data Type (ADT) Abstract Data Type Pag. 1/10 Abstract Data Type (ADT) Iniziamo la nostra trattazione presentando una nozione che ci accompagnerà lungo l intero corso di Laboratorio Algoritmi e Strutture Dati: il Tipo

Dettagli

Quello che devi sapere sulle opzioni binarie

Quello che devi sapere sulle opzioni binarie Quello che devi sapere sulle opzioni binarie L ebook dà particolare risalto ai contenuti più interessanti del sito www.binaryoptionitalia.com ed in particolar modo a quelli presenti nell area membri: cosa

Dettagli

La fase di realizzazione. La fase di realizzazione (cont.) Traduzione in Java del diagramma degli use case

La fase di realizzazione. La fase di realizzazione (cont.) Traduzione in Java del diagramma degli use case Università degli Studi di Roma La Sapienza Corso di Laurea in Ingegneria dell Informazione Sede di Latina Corso di Laurea in Ingegneria dell Informazione Consorzio Nettuno La fase di realizzazione si occupa

Dettagli

10 parole chiave sul Rapporto di Autovalutazione

10 parole chiave sul Rapporto di Autovalutazione 10 parole chiave sul Rapporto di Autovalutazione LA MAPPA Il RAV non è solo prove Invalsi, ci sono molte altre cose da guardare in una scuola: i processi organizzativi, la didattica, le relazioni, ecc.

Dettagli

Condivisione delle risorse e Document Delivery Internazionale: Principi e linee guida per le procedure.

Condivisione delle risorse e Document Delivery Internazionale: Principi e linee guida per le procedure. Condivisione delle risorse e Document Delivery Internazionale: Principi e linee guida per le procedure. TRADUZIONE A CURA DI ASSUNTA ARTE E ROCCO CAIVANO Prima versione dell IFLA 1954 Revisioni principali

Dettagli

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

/** * VETTORE DINAMICO elementi */ private Vector elementi; /** * METODO COSTRUTTORE */ public coda() { elementi=new Vector(); }

/** * VETTORE DINAMICO elementi */ private Vector elementi; /** * METODO COSTRUTTORE */ public coda() { elementi=new Vector(); } import java.util.*; class coda * Questa classe contiene tutti i metodi per la gestione della coda * @author D'Ambrosio Giovanni Classe 4D I.T.I.S. Grottaminarda * @version 26/02/2010 * VETTORE DINAMICO

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

Basi di Dati. S Q L Lezione 5

Basi di Dati. S Q L Lezione 5 Basi di Dati S Q L Lezione 5 Antonio Virdis a.virdis@iet.unipi.it Sommario Gestione eventi Gestione dei privilegi Query Complesse 2 Esercizio 9 (lezione 4) Indicare nome e cognome, spesa e reddito annuali

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

Descrizioni VHDL Behavioral

Descrizioni VHDL Behavioral 1 Descrizioni VHDL Behavioral In questo capitolo vedremo come la struttura di un sistema digitale è descritto in VHDL utilizzando descrizioni di tipo comportamentale. Outline: process wait statements,

Dettagli

Realizzazione di Politiche di Gestione delle Risorse: i Semafori Privati

Realizzazione di Politiche di Gestione delle Risorse: i Semafori Privati Realizzazione di Politiche di Gestione delle Risorse: i Semafori Privati Condizione di sincronizzazione Qualora si voglia realizzare una determinata politica di gestione delle risorse,la decisione se ad

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15

Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15 Presidio di Qualità Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15 Introduzione Al fine di uniformare e facilitare la compilazione delle schede SUA-CdS, il Presidio ha ritenuto utile pubblicare queste note

Dettagli

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti 1 Web conferencing software Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti Arpa Piemonte 2 Che cosa è Big Blue Button? Free, open source, web conferencing software Semplice ed immediato ( Just push

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

DEFT Zero Guida Rapida

DEFT Zero Guida Rapida DEFT Zero Guida Rapida Indice Indice... 1 Premessa... 1 Modalità di avvio... 1 1) GUI mode, RAM preload... 2 2) GUI mode... 2 3) Text mode... 2 Modalità di mount dei dispositivi... 3 Mount di dispositivi

Dettagli

AOT Lab Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università degli Studi di Parma. Unified Process. Prof. Agostino Poggi

AOT Lab Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università degli Studi di Parma. Unified Process. Prof. Agostino Poggi AOT Lab Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università degli Studi di Parma Unified Process Prof. Agostino Poggi Unified Process Unified Software Development Process (USDP), comunemente chiamato

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum La prima operazione da fare, una volta ricevuti i moduli per la raccolta, è quella della Vidimazione. La vidimazione. Viene effettuata dal

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

Esercizio di Sincronizzazione tra Processi: Ponte a Senso Unico Alternato con Capacità Limitata

Esercizio di Sincronizzazione tra Processi: Ponte a Senso Unico Alternato con Capacità Limitata Esercizio di Sincronizzazione tra Processi: Ponte a Senso Unico Alternato con Capacità Limitata Supponiamo sempre di avere un ponte stretto che permette il passaggio delle auto solo in un verso per volta,

Dettagli

STATUTO del CNCP. Associazione CNCP: Coordinamento Nazionale Counsellor Professionisti

STATUTO del CNCP. Associazione CNCP: Coordinamento Nazionale Counsellor Professionisti STATUTO del CNCP Associazione CNCP: Coordinamento Nazionale Counsellor Professionisti ARTICOLO 1 DENOMINAZIONE E costituita ai sensi degli articoli 36 e seguenti del codice civile un Associazione di rappresentanza,

Dettagli

Analisi di massima: L utente dovrà inserire un numero limite, e tramite vari calcoli verrà stampato a video la sequenza.

Analisi di massima: L utente dovrà inserire un numero limite, e tramite vari calcoli verrà stampato a video la sequenza. Relazione tecnica Fibonacci ANDENA GIANMARCO Traccia: Creare un algoritmo che permetta, dato un valore intero e positivo, di stabilire la sequenza utilizzando la regola di fibonacci dei numeri fino al

Dettagli

Informazioni per i pazienti e le famiglie

Informazioni per i pazienti e le famiglie Che cos è l MRSA? (What is MRSA? Italian) Reparto Prevenzione e controllo delle infezioni UHN Informazioni per i pazienti e le famiglie Patient Education Improving Health Through Education L MRSA è un

Dettagli

Elementi di semantica denotazionale ed operazionale

Elementi di semantica denotazionale ed operazionale Elementi di semantica denotazionale ed operazionale 1 Contenuti! sintassi astratta e domini sintattici " un frammento di linguaggio imperativo! semantica denotazionale " domini semantici: valori e stato

Dettagli

1 - Cos è l accessibilità e a chi è destinata

1 - Cos è l accessibilità e a chi è destinata 1 - Cos è l accessibilità e a chi è destinata di Michele Diodati michele@diodati.org http://www.diodati.org Cosa significa accessibile 2 di 19 Content is accessible when it may be used by someone with

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

R/GB-I/3 Esemplare n.1 per l'amministrazione fiscale italiana Sheet nr.1 for the Italian tax authorities

R/GB-I/3 Esemplare n.1 per l'amministrazione fiscale italiana Sheet nr.1 for the Italian tax authorities R/GB-I/3 Esemplare n.1 per l'amministrazione fiscale Sheet nr.1 for the Italian tax authorities DOMANDA DI RIMBORSO PARZIALE-APPLICATION FOR PARTIAL REFUND * applicata sui canoni pagati da residenti dell'italia

Dettagli

Lucca. Project contest 2015. Premio Giovanni Martinelli. XI concorso nazionale per nuovi autori di fumetto

Lucca. Project contest 2015. Premio Giovanni Martinelli. XI concorso nazionale per nuovi autori di fumetto art.1 Per favorire l inserimento di nuovi talenti nel panorama editoriale italiano, comics & Games, in collaborazione con edizioni BD, organizza il contest Premio Giovanni Martinelli, concorso per progetti

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Introduzione a MySQL

Introduzione a MySQL Introduzione a MySQL Cinzia Cappiello Alessandro Raffio Politecnico di Milano Prima di iniziare qualche dettaglio su MySQL MySQL è un sistema di gestione di basi di dati relazionali (RDBMS) composto da

Dettagli

INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie

INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie Mobile Marketing Interattivo QR Code Inside Active Mailing Interattivo Interattivo Chi Siamo Interactive Advertising si avvale di un network di manager

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Academy

Official Announcement Codice Italia Academy a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Academy INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE ARTE E ARCHITETTURA CONTEMPORANEE E PERIFERIE URBANE cured by

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

Email: cose da fare e cose da non fare

Email: cose da fare e cose da non fare OUCH! Marzo 2012 IN QUESTO NUMERO Auto-completamento Cc: / CCn: Liste di distribuzione Emozioni e privacy Email: cose da fare e cose da non fare L AUTORE DI QUESTO NUMERO Fred Kerby ha collaborato a questo

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

Dal modello concettuale al modello logico

Dal modello concettuale al modello logico Dal modello concettuale al modello logico Traduzione dal modello Entita - Associazione al modello Relazionale Ciclo di sviluppo di una base di dati (da parte dell utente) Analisi dello scenario Modello

Dettagli

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente 1 INDICE Premessa 4 Soggetti Destinatari 6 - Indicazione nominativa dei destinatari che sono componenti del Consiglio di Amministrazione dell Emittente, delle società controllanti e di quelle, direttamente

Dettagli

Business Process Modeling and Notation e WebML

Business Process Modeling and Notation e WebML Business Process Modeling and Notation e WebML 24 Introduzione I Web Service e BPMN sono standard de facto per l interoperabilità in rete a servizio delle imprese moderne I Web Service sono utilizzati

Dettagli

Guida all uso del portale dello studente

Guida all uso del portale dello studente Guida all uso del portale dello studente www.studente.unicas.it Versione 1.0 del 10/04/2010 Pagina 1 Sommario PREMESSA... 3 PROFILO... 7 AMICI... 9 POSTA... 10 IMPOSTAZIONI... 11 APPUNTI DI STUDIO... 12

Dettagli

Principali prove meccaniche su materiali polimerici

Principali prove meccaniche su materiali polimerici modulo: Proprietà viscoelastiche e proprietà meccaniche dei polimeri Principali prove meccaniche su materiali polimerici R. Pantani Scheda tecnica di un materiale polimerico Standard per prove meccaniche

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

UNITA DI MISURA E TIPO DI IMBALLO

UNITA DI MISURA E TIPO DI IMBALLO Poste ALL. 15 Informazioni relative a FDA (Food and Drug Administration) FDA: e un ente che regolamenta, esamina, e autorizza l importazione negli Stati Uniti d America d articoli che possono avere effetti

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

Oggetti Lezione 3. aspetti generali e definizione di classi I

Oggetti Lezione 3. aspetti generali e definizione di classi I Programmazione a Oggetti Lezione 3 Il linguaggio Java: aspetti generali e definizione di classi I Sommario Storia e Motivazioni Definizione di Classi Campi e Metodi Istanziazione di oggetti Introduzione

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

ENTRY FORM/ISCRIZIONI SQUADRE ITALIANE

ENTRY FORM/ISCRIZIONI SQUADRE ITALIANE ENTRY FORM/ISCRIZIONI SQUADRE ITALIANE Il Comitato Organizzatore dell INTERNATIONAL SWIM MEETING AZZURRI D ITALIA ha il piacere di informare le Nazioni interessate, le Squadre e gli Atleti che la manifestazione

Dettagli

Statuto della CIIP - Consulta Interassociativa Italiana per la Prevenzione

Statuto della CIIP - Consulta Interassociativa Italiana per la Prevenzione Statuto della CIIP - Consulta Interassociativa Italiana per la Prevenzione Articolo 1 - Costituzione E' costituita una Associazione denominata: Consulta Interassociativa Italiana per la Prevenzione (CIIP)

Dettagli

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 Per la richiesta di accredito alla singola gara, le

Dettagli

Esercizi Capitolo 5 - Alberi

Esercizi Capitolo 5 - Alberi Esercizi Capitolo 5 - Alberi Alberto Montresor 19 Agosto, 2014 Alcuni degli esercizi che seguono sono associati alle rispettive soluzioni. Se il vostro lettore PDF lo consente, è possibile saltare alle

Dettagli

DNS cache poisoning e Bind

DNS cache poisoning e Bind ICT Security n. 19, Gennaio 2004 p. 1 di 5 DNS cache poisoning e Bind Il Domain Name System è fondamentale per l'accesso a internet in quanto risolve i nomi degli host nei corrispondenti numeri IP. Se

Dettagli

Estensione di un servizo di messaggistica per telefonia mobile (per una società di agenti TuCSoN)

Estensione di un servizo di messaggistica per telefonia mobile (per una società di agenti TuCSoN) Estensione di un servizo di messaggistica per telefonia mobile (per una società di agenti TuCSoN) System Overview di Mattia Bargellini 1 CAPITOLO 1 1.1 Introduzione Il seguente progetto intende estendere

Dettagli

Introduzione al VHDL. Alcuni concetti introduttivi

Introduzione al VHDL. Alcuni concetti introduttivi Introduzione al VHDL Alcuni concetti introduttivi Riferimenti The VHDL Cookbook, Peter J. Ashenden, Reperibile nel sito: http://vlsilab.polito.it/documents.html The VHDL Made Easy, David Pellerin, Douglas

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

STATUTO DELLA S.I.A.

STATUTO DELLA S.I.A. STATUTO DELLA S.I.A. Art. 1 È costituita a tempo indeterminato una Associazione sotto la denominazione Società Italiana di Agopuntura S.I.A. Art. 2 La Società Italiana di Agopuntura ha lo scopo di dare

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

Fondamenti di Informatica e Laboratorio T-AB T-16 Progetti su più file. Funzioni come parametro. Parametri del main

Fondamenti di Informatica e Laboratorio T-AB T-16 Progetti su più file. Funzioni come parametro. Parametri del main Fondamenti di Informatica e Laboratorio T-AB T-16 Progetti su più file. Funzioni come parametro. Parametri del main Paolo Torroni Dipartimento di Elettronica, Informatica e Sistemistica Università degli

Dettagli

Come scrivere un articolo scientifico La rassegna

Come scrivere un articolo scientifico La rassegna Come scrivere un articolo scientifico Con il termine "rassegna" si intende una sintesi critica dei lavori pubblicati su uno specifico argomento. Essa, pertanto, va incontro ad una esigenza particolarmente

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei bandi e

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme I pronomi soggetto e complemento Gli aggettivi e pronomi possessivi

Dettagli

Cos è il BULATS. Quali sono i livelli del BULATS?

Cos è il BULATS. Quali sono i livelli del BULATS? Cos è il BULATS Il Business Language Testing Service (BULATS) è ideato per valutare il livello delle competenze linguistiche dei candidati che hanno necessità di utilizzare un lingua straniera (Inglese,

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE Verbale n. 10 del 5 Novembre 2014 RIUNIONE Il giorno 5 Novembre 2014, alle ore 10.40, il Nucleo di Valutazione dell Università degli Studi del Sannio, si è riunito per discutere sugli argomenti iscritti

Dettagli

Procedure di presentazione e di valutazione delle Proposte in FP7: cosa c é di nuovo?

Procedure di presentazione e di valutazione delle Proposte in FP7: cosa c é di nuovo? Procedure di presentazione e di valutazione delle Proposte in FP7: cosa c é di nuovo? Mario Catizzone RTD: I/1 Valutazione delle proposte di ricerca in FP7 il processo di valutazione ha raggiunto uno standard

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

LE CATEGORIE DI VISTI PER LE AZIENDE E GLI OPERATORI ITALIANI INTERESSATI AD AVVIARE ATTIVITA' IMPRENDITORIALI NEGLI STATI UNITI

LE CATEGORIE DI VISTI PER LE AZIENDE E GLI OPERATORI ITALIANI INTERESSATI AD AVVIARE ATTIVITA' IMPRENDITORIALI NEGLI STATI UNITI LE CATEGORIE DI VISTI PER LE AZIENDE E GLI OPERATORI ITALIANI INTERESSATI AD AVVIARE ATTIVITA' IMPRENDITORIALI NEGLI STATI UNITI Stefano Linares, Linares Associates PLLC - questo testo è inteso esclusivamente

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

Progettazione di un DB....in breve

Progettazione di un DB....in breve Progettazione di un DB...in breve Cosa significa progettare un DB Definirne struttura,caratteristiche e contenuto. Per farlo è opportuno seguire delle metodologie che permettono di ottenere prodotti di

Dettagli

Progetto BPR: Business Process Reengineering

Progetto BPR: Business Process Reengineering Progetto BPR: Business Process Reengineering Riflessioni frutto di esperienze concrete PER LA CORRETTA INTERPRETAZIONE DELLE PAGINE SEGUENTI SI DEVE TENERE CONTO DI QUANTO ILLUSTRATO ORALMENTE Obiettivo

Dettagli

MODULO D ISCRIZIONE 2015 41^ EDIZIONE ENTRY FORM LA DUECENTO. Pescaggio/Draft CLASSE

MODULO D ISCRIZIONE 2015 41^ EDIZIONE ENTRY FORM LA DUECENTO. Pescaggio/Draft CLASSE MODULO D ISCRIZIONE 2015 41^ EDIZIONE ENTRY FORM Nome barca/yacht name Cantiere /Shipyard Colore dello scafo/hull color Numero velico/sail number Modello/Model Imbarcazione sponsorizzata/sponsor name Data

Dettagli

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE I rapporti di Eurydice PREMESSA Questo breve rapporto sull adozione dei libri di testo è nato in seguito a una specifica richiesta all unità italiana

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

8. Qual è la probabilità di estrarre da un mazzo di 40 carte napoletane una figura?

8. Qual è la probabilità di estrarre da un mazzo di 40 carte napoletane una figura? www.matematicamente.it Probabilità 1 Calcolo delle probabilità Cognome e nome: Classe Data 1. Quali affermazioni sono vere? A. Un evento impossibile ha probabilità 1 B. Un vento certo ha probabilità 0

Dettagli