Breve storia dei tappeti navajo. Sandra Busatta

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Breve storia dei tappeti navajo. Sandra Busatta"

Transcript

1 Tessitrici Navaho

2 Breve storia dei tappeti navajo Sandra Busatta

3 LA NASCITA DEI NAVAJO L identità navajo ruota intorno a due eventi fondanti: la sconfitta e la deportazione a Fort Sumner ( ) e la Riduzione del Bestiame nel Tra questi due periodi i navajo fiorirono e allargarono le loro terre. I navajo sono eccezionali perché anziché perdere terra l hanno aumentata. Essi considerano il periodo intermedio tra questi due episodi la loro Età dell Oro. H. B. Molhausen, Navajo 1853 circa

4 L ETA DELL ORO L arrivo dei commercianti e della ferrovia negli anni 1880 misero i navajo in contatto con il mondo moderno. Cameron, AZ sacchi di lana da vendere Durante questi anni abbandonarono molti oggetti d uso e comprarono le merci dei commercianti. Vendevano la loro lana e producevano merci per il mercato capitalistico. Hogan e gregge

5 Dall hogan alla casa Hogan tradizionale 1914 Farmington, NM 1967 Hogan nuovo tipo L hogan tradisce l origine nordica e nomade. L arrivo della ferrovia ne modifica forma e grandezza. Oggi è usato solo per i riti, sostituito dalla casa balloon frame o dalle motor homes.

6 L arrivo dei commercianti e della ferrovia Il trading post per i navajos è più di un luogo dove si compra e si vende: è un centro sociale, un ufficio postale, un agenzia di collocamento e anche un monte di pietà e una banca locale. Tuba trading post

7 I re dei trading post Hubbell compra un tappeto 1940 Ganado Trading Post 1934 Shonto trading post: acquisto di stoffa Shonto Trading Post.: vendita di un tappeto

8 Dinnebito Trading Post anni 1970 Tuba City Trading Post 1932 TecNosPos Trading Post 1999 Hubbell Trading Post 1998

9 JOHN LORENZO HUBBELL Hubbell era molto consapevole del ruolo del commerciante: mercante e confessore, giudice di pace, giuria, sciamano, più potente di molti governatori, padrone assoluto de facto del suo dominio. Suo figlio si definì il re dell Arizona settentrionale.

10 Dinnebito Trading Post: locale dei pegni 1999 R.B. Burnham & Co. Trading Post 1999 Con l'istituzionalizzazione del credito chirografario i navajo diventarono peones per debiti dei commercianti, un rapporto che per molti navajo esiste ancora oggi, mentre gli stessi commercianti dei trading posts, dopo la II guerra mondiale, con il declino della loro importanza dovuta all espansione dei supermercati, dell auto e delle strade asfaltate, sono caduti sempre più sotto il controllo dei grandi grossisti. Anche i pochi trading posts dei navajo ricchi funzionano con lo stesso sistema.

11 Dalle Cascate del Niagara al Grand Canyon Fin dallo sviluppo della vacanza e della luna di miele, i turisti hanno consumato l arte indigena vista come premoderna, semplice e naturale rispetto il mondo urbano e industriale. Lo sviluppo dei viaggi in treno favorisce i pellegrinaggi laici a luoghi sublimi come Niagara Falls. Dopo il 1882 i sostenitori dello sviluppo della California e del Sudovest propongono una nuova meta per i turisti elitari, il Grand Canyon e gli Indian Detours.

12 L invenzione del Sudovest Harvey Co. e la Santa Fe Railway Artigiani navajo abitavano nell Indian Building dell hotel Alvarado di Albuquerque, NM, dove davano dimostrazioni per gli ospiti. Scrittori, artisti e geni del marketing lucidarono il passato indiano e spagnolo del New Mexico nel cosiddetto stile architettonico Santa Fe per i nuovi immigrati anglos desiderosi di passato pastorale, paesaggi sublimi, messicani e indiani pittoreschi da cui comprare souvenir fatti a mano. Harvey Co. assunse artisti e curatori di museo per farsi una reputazione di autenticità con i ricchi collezionisti.

13 L argentiere entra in fabbrica Le fonti d ispirazione vengono dagli argenti del commercio indiano del Nordest e dagli ornamenti ispano-moreschi dei messicani. Le pietre provengono dalla Persia e paesi asiatici, tagliate da lapidari non indiani o pueblo. Il corallo è italiano o giapponese. Vi è un fiorente commercio dei falsi.

14 La produzione d argento è l unica a essere prodotto per il consumo interno e per il mercato turistico. Con l espansione del turismo negli anni sono sorti laboratori artigiani, navajo e non indiani con 2-3 lavoranti e fabbrichette con addetti. Molto lavoro di assemblaggio di pezzi stampati è fatto a domicilio. Non vi è preclusione di sesso in questo mestiere che, full time, è l unico che permette di vivere.

15 Dalla coperta al tappeto Dopo il 1890 le coperte furono sostituite dai tappeti prodotti per il mercato dell Est, musei e collezionisti. I commercianti scoraggiarono innovazioni che mostravano loghi di benzine ed etichette del caffè, del sapone e del lievito, treni e Ford T, bandiere e scritte patriottiche, perché non si conformavano all idea premoderna e primitivista pubblicizzata. I commercianti imposero disegni, filati e colori, compresi quelli naturali, ma impedirono ogni modifica del preistorico telaio verticale.

16 Tappeti navajo e i modelli turchi e curdi e un tappeto navajo con mirab J.L. Hubbell di Ganado aveva disegni campione da mostrare alle tessitrici; J.B. Moore di Crystal vinse «l insensata opposizione» delle tessitrici a copiare tappeti orientali. I trading post diedero il nome agli stili regionali e funsero da calamita per la nascita delle cittadine di riserva. Hubbell Trading Post: modelli di disegni per tappeti

17 La mappa dei distretti classici legati ai trading posts. Oggi le tessitrici mescolano più liberamente gli stili locali.

18 Quanto lavoro c è in un tappeto? Solo poche professioniste ben conosciute per nome guadagnano dollari per un tappeto che può richiedere anche un anno e più di lavoro. Una tessitrice media, secondo uno studio del 1973, aveva guadagnato 105 dollari per un tappeto 90x150, costato 350 ore, dal prendere la pecora e tosarla fino alla vendita al commerciante locale, cioè 30 cents l ora. «Nessuna tessitrice navajo può guadagnarsi da vivere con la sua arte, non più di una non indiana che fabbrica calzini a maglia. Entrambi i mestieri continuano più come passatempo che come occupazione» (Bahti 1973). «Operano sempre meno telai. La situazione è simile a quella del ricamo» (Dutton 1975).

19 DALLA PECORA AL TAPPETO: 30 CENTS L ORA PER 350 ORE

20 Quanta gente lavora in un tappeto? «Tessere è un affare di famiglia. Ogni membro ha un ruolo nel processo di tessitura» (Kalley Kaems 1996). Apprendiste e lavoranti riempiono le noiose superfici di sfondo e la maestra tessitrice si occupa del disegno. Alcune donne si specializzano in filatura e cardatura a mano per i tappeti più cari e vendono la propria opera. Non vi sono studi sui rapporti di lavoro di queste figure, né sui rispettivi compensi.

21 Il lavoro dei bambini I bambini sono usati come pastorelli fin da molto piccoli, per cercare piante da tintura, come apprendiste tessitrici. Il lavoro infantile fino a qualche anno fa era indispensabile alla famiglia. Ora con la scuola le cose sono cambiate in parte. «Secondo i nostri standard molti di questi bambini erano sfruttati ed esposti a considerevoli pericoli. Non sappiamo quanti abbiano perso la vita per il bene del gruppo. Allo stesso tempo gli anni di lavoro infantile si possono considerare come un apprendistato per l età adulta» (D. C. Leighton)

22 Per tutta la confusione che feci con le pecore e gli agnelli, mia madre soleva talvolta frustarmi. ( ) Lavoravo anche alle coperte ( ). Intervista del 1940 di D. C. Leighton (1982)

23 La famosa Elle di Ganado, Arizona, lavorava con la figlia all hotel Alvarado di Albuquerque, NM con altre tessitrici, adulte e bambine, tra cui la piccola Tuli. Ma la maggior parte delle tessitrici erano sconosciute e di solito registrate con il nome del marito, il colmo per una società matrilineare.

24 R.B. Burnham & Co. Trading Post: il primo tappeto di Virginia Bru Nepal : tessitori bambini Un velo di ideologia copre il lavoro minorile navajo. Certo vi è una notevole differenza di scala tra Navajo e bambini asiatici. Il paternalismo americano è anche molto diverso dalla schiavitù asiatica, ma copre anch esso il bisogno economico. Dinnebito Trading Post: il primo tappeto di Stella Bahe

25 Tessitura come identità «Quello che faccio come moglie, madre, artista, donna d affari e membro della comunità tutto si lega nella mia tessitura» (D.Y. Begay). «Molte di loro si avvicinano alla tessitura con un approccio estetico derivato dall arte occidentale e hanno dimenticato la connessione cerimoniale» (H. Walters) Gli intellettuali navajo, in particolare i nazionalisti e fondamentalisti, ignorano i rapporti economici all interno dell artigianato navajo e contribuiscono a oscurarlo.

26 ANCHE UNA BUONA CAUSA NASCONDE LAVORO MINORILE Il Programma I Bambini Navajo Tessono il Futuro dello Utah Arts Council promuove una mostra di tappeti fatti da bambini per il Programma Adotta un Anziano, promossa dalla foto a sinistra.

27 Le casalinghe, il gruppo più conservatore, tessono un tappeto di qualità varia ogni uno o due mesi, per contribuire al reddito familiare. Le professioniste lavorano a tempo pieno tappeti di qualità superiore per acquirenti danarosi ed esigenti. Le occasionali hanno imparato in gioventù e solo qualche volta racimolano del denaro riprendendo a tessere. Sono il gruppo più numeroso. Le revivaliste tessono per motivi ideologici e identitari. CHI SONO LE TESSITRICI?

28 TESSENDO L ORGOGLIO ETNICO Romanticizzando l organizzazione del lavoro e il lavoro minorile, i nazionalisti etnici oscurano il fatto che in una zona con il 50-70% di disoccupazione, la tessitura fornisce una delle poche fonti di reddito, spesso già impegnato al monte di pietà o presso i commercianti. Per i navajo tessere è un atto d amore e di desiderio (W. Thomas, tessitrice)

29 ARTE O LAVORO? Il successo dei navajo e degli altri indiani nell industria turistica è legato alla negazione di qualsiasi legame con il lavoro capitalistico salariato e l offuscamento di quelle stesse condizioni di lavoro che sostengono la produzione culturale turistica. (Albers 1996) Sono andata a scuola solo quattro anni perché dovevo guadagnare per la famiglia tessendo (Lena Atene tessitrice, 1995).

30 Dopo il 1875 le navajo non produssero più coperte per sé, ma le acquistavano: le coperte Pendleton e di altre aziende sono diventate un simbolo etnico usato in ogni momento della vita. Mentre le tessitrici navajo non possono fare la Rivoluzione Industriale, altri navajo sono ben dentro il 21 secolo. Navajo Textile Mills, con sede a Mesa, AZ, compra la lana in riserva e delocalizza il lavoro nel Sud degli USA. NAVAJO POSTMODERNI

31 TAPPETI NAVAJO: UN ARTE GLOBALE? «Comunque, l approccio purista - che favorisce solo i materiali fatti a mano - oggi è scarsamente pratico o logico ( ). I materiali commerciali ( ) sono, infatti, diventati una parte genuina della tradizione tessile. Sono, inoltre, la chiave della continuazione dell arte ( )» Hedlund Filati di lana importati da: 1870s-80s Germantown, Pennsylvania; 1860s-70s: (filati di cotone) North Carolina, Kentucky; 1930s Pendleton, OR; 1970s-80s New York, NY, Portland, OR, Stamford, CT; 1970s-80s: Universal Textile and Machinery Inc, Johnsonville, South Carolina : Brown Sheep Co., Mitchell, Nebraska; John Wilde & Brother, Inc., Manayunk, Pennsylvania; William Condon & Sons, Prince Edward Island, Canada; Gran Bretagna; Possibili importazioni da: Australia, Nuova Zelanda, Oaxaca (Mexico), Canada. Lana grezza importata da: Regno Unito, Nuova Zelanda, Nebraska, Colorado, Wyoming.

32 La concorrenza Gli zapotechi hanno costituito un polo tessile a Teotitlan del Valle che minaccia seriamente il mercato navajo. Maestranze maya immigrate lavorano nelle industrie tessili texane per il mercato di massa.

33 TEOTITLAN DEL VALLE - OAXACA, MEXICO Quando gli immigrati zapotechi tornarono dagli USA negli anni 1960 investirono, tra l altro, in telai per far fronte alla richiesta turistica. Negli anni 1980 una significativa accumulazione di capitale ha fatto espandere l industria tessile di Teotitlan nei villaggi vicini.

34 RIVALITA ETNICHE Anche il Messico ha capitalizzato sull identità indiana, sia come ideologia postrivoluzionaria che promozione turistica. Gli zapotechi che l hanno sfruttata, ancora non possono lasciare il telaio spagnolo medievale, inchiodati al paradigma primitivista come i navajo. Ma sono meglio attrezzati, perché dipendono poco dal sostegno del welfare e molto dal capitale commerciale.

35 I tappeti navajo come forma d arte americana La storia navajo ha impedito la nascita di una classe di capitalisti: i ricchi appartengono alla burocrazia tribale con legami politici. La maggior parte delle terre appartiene a una minoranza con i diritti di pascolo. La tessitura navajo è un arte morente, ma sempre più telai lavorano in Oaxaca. Forse la sola salvezza per i tappeti navajo è di restare ben inseriti nella tradizione nativista come simbolo di identità indiana e soprattutto americana.

36 FINE

I valori su cui si basano le attività di Sabahar sono la sostenibilità, l innovazione e il prendersi cura degli altri.

I valori su cui si basano le attività di Sabahar sono la sostenibilità, l innovazione e il prendersi cura degli altri. SABAHAR Le stole e le sciarpe di seta e cotone di Auteurs du Monde arrivano dall Etiopia e nascono dalle mani esperte di donne e uomini che lavorano presso Sabahar, dove coltivano i bachi e tessono a mano

Dettagli

HAKOMAGAZINE. indiani e turismo. Saluti dalle BlacK Hills

HAKOMAGAZINE. indiani e turismo. Saluti dalle BlacK Hills HAKOMAGAZINE 32 indiani e turismo Saluti dalle BlacK Hills primavera 2005 HAKO Incontri con le culture dell america indigena Sommario primavera 2005 4. Intenti 5. Editoriale 7. L arte navajo tra iden

Dettagli

LA NASCITA DEL CAPITALISMO MODERNO

LA NASCITA DEL CAPITALISMO MODERNO DUE STRADE PER L EUROPA E LE ORIGINI DEL CAPITALISMO STAGNAZIONE E SVILUPPO Primi del 600: in crisi GERMANIA, ITALIA, SPAGNA. In crescita INGHILTERRA, OLANDA e in parte la FRANCIA.. Esiti politici diversi

Dettagli

La Rivoluzione Industriale Inglese

La Rivoluzione Industriale Inglese La Rivoluzione Industriale Inglese Dal 1780 in Inghilterra si ebbe un decollo a livello industriale che causò un processo cumulativo di crescita. Come affermò lo storico David Landes, la rivoluzione industriale

Dettagli

La rivoluzione industriale

La rivoluzione industriale La rivoluzione industriale 1760 1830 Il termine Rivoluzione industriale viene applicato agli eccezionali mutamenti intervenuti nell industria e, in senso lato, nell economia e nella società inglese, tra

Dettagli

La globalizzazione e l economia

La globalizzazione e l economia La globalizzazione e l economia La globalizzazione Oggi nel mondo sono scomparse sia le distanze fisiche sia le distanze culturali. La cultura è diventata di massa: ovunque nel mondo abbiamo stili di vita

Dettagli

Introduzione. Lezione 1 29 ottobre 2014. UniGramsci a.a. 2014/2015 1

Introduzione. Lezione 1 29 ottobre 2014. UniGramsci a.a. 2014/2015 1 Introduzione Lezione 1 29 ottobre 2014 UniGramsci a.a. 2014/2015 1 Rivoluzione industriale (ca.( 1780) Trasformazione della vita umana più radicale della storia Uk: intera economia mondiale costruita attorno

Dettagli

L investimento Steinway

L investimento Steinway L investimento Steinway I tempi cambiano, le borse traballano, ma da più di un secolo e mezzo ogni strumento Steinway è cresciuto di valore. Come deve essere l investimento ideale? Aumento di valore e

Dettagli

Nascita e sviluppo dell impresa negli Stati Uniti

Nascita e sviluppo dell impresa negli Stati Uniti Nascita e sviluppo dell impresa negli Stati Uniti corso di Storia economica lezione 7.03.2014 L impresa tradizionale e la sua specializzazione Nel mondo preindustriale, conviene ricordarlo, gli affari

Dettagli

Focus: l Italia in 10 selfie secondo Fondazione Symbola

Focus: l Italia in 10 selfie secondo Fondazione Symbola Focus: l Italia in 10 selfie secondo Fondazione Symbola aggiornamento al 30 gennaio 2015 Dieci punti di forza dell Italia, talvolta poco conosciuti, fotografati da Fondazione Symbola: 1) È uno dei cinque

Dettagli

COME SI PRODUCEVA, COSA SI CONSUMAVA, COME SI VIVEVA IN EUROPA

COME SI PRODUCEVA, COSA SI CONSUMAVA, COME SI VIVEVA IN EUROPA Scheda 1 Introduzione Lo scopo di questo gruppo di schede è di presentare alcuni aspetti della grande trasformazione dei modi di produrre, consumare e vivere avvenuta in alcuni paesi europei (Inghilterra,

Dettagli

Attività interculturali a favore delle donne immigrate

Attività interculturali a favore delle donne immigrate Progetto PENELOPE Attività interculturali a favore delle donne immigrate A conclusione del progetto Spazio di mediazione culturale e linguistica, attività rivolta ai minori stranieri, si è riscontrato

Dettagli

TOYOTA. Strategia e politica aziendale A.A. 2012/2013 LAURA CORRIAS

TOYOTA. Strategia e politica aziendale A.A. 2012/2013 LAURA CORRIAS TOYOTA Strategia e politica aziendale A.A. 2012/2013 LAURA CORRIAS 1 1. ANALISI DEL SETTORE 2. TOYOTA 3. LANCIO AYGO 4. CONCLUSIONI 2 INDUSTRIA Più IMPORTANTE PER FATTURATO La rilevanza del settore si

Dettagli

Le schede sono suddivise nei seguenti argomenti, secondo l età dei possibili destinatari e le due aree museali: ANNI 5 11 ANNI 11 16

Le schede sono suddivise nei seguenti argomenti, secondo l età dei possibili destinatari e le due aree museali: ANNI 5 11 ANNI 11 16 Gentile insegnante, preparare una visita al Museo e Villaggio Africano significa affrontare in una prospettiva interdisciplinare qualsiasi aspetto della realtà, dai gesti del corpo ai rapporti familiari,

Dettagli

LA PRIMA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE

LA PRIMA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE LA PRIMA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE - Ha inizio nella seconda metà del 1700 in Inghilterra che era ricca di risorse e materie prime (miniere di ferro e carbone, lana, cotone proveniente dalle colonie inglesi)

Dettagli

LA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE CLASSE 3 E ANNO SCOLASTICO 2015/2016 PROF.SA CALCAGNO VALERIA

LA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE CLASSE 3 E ANNO SCOLASTICO 2015/2016 PROF.SA CALCAGNO VALERIA LA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE CLASSE 3 E ANNO SCOLASTICO 2015/2016 PROF.SA CALCAGNO VALERIA DOVE NASCE CHE COSA IMPLICA NASCE IN INGHILTERRA PERMETTE ALL UOMO DI AVERE UNA FORMA DI ENERGIA: QUELLA DEL VAPORE.

Dettagli

La crisi del sistema. Dicembre 2008 www.quattrogatti.info

La crisi del sistema. Dicembre 2008 www.quattrogatti.info La crisi del sistema Dicembre 2008 www.quattrogatti.info Credevo avessimo solo comprato una casa! Stiamo vivendo la più grande crisi finanziaria dopo quella degli anni 30 La crisi finanziaria si sta trasformando

Dettagli

LA DECOLONIZZAZIONE. Nel 1947 l India diventa indipendente

LA DECOLONIZZAZIONE. Nel 1947 l India diventa indipendente LA DECOLONIZZAZIONE Nel 1939 quasi 4.000.000 km quadrati di terre e 710 milioni di persone (meno di un terzo del totale) erano sottoposti al dominio coloniale di una potenza europea. Nel 1941, in piena

Dettagli

L Inspiring Lab e i suoi servizi

L Inspiring Lab e i suoi servizi L Inspiring Lab e i suoi servizi Il progetto TEXMEDIN si propone di valorizzare il vasto patrimonio tessile e abbigliamento del Mediterraneo e di promuovere il suo utilizzo come fonte d ispirazione per

Dettagli

La nostra luna di miele Gaia & Fabrizio

La nostra luna di miele Gaia & Fabrizio La nostra luna di miele Gaia & Fabrizio Stati Uniti D America Hawaii ..un meraviglioso viaggio nell West degli U.S.A..e un fantastico relax mare... A Maui Hawaii. What a Wonderful West Cominciamo il nostro

Dettagli

Progetto e realizzazione editoriale: Il Sole 24 ORE S.p.A. Impaginazione, grafica e ricerca iconografica: Animabit Srl Genova

Progetto e realizzazione editoriale: Il Sole 24 ORE S.p.A. Impaginazione, grafica e ricerca iconografica: Animabit Srl Genova OBIETTIVO RISPARMIO Progetto e realizzazione editoriale: Il Sole 24 ORE S.p.A. Impaginazione, grafica e ricerca iconografica: Animabit Srl Genova 2010 Il Sole 24 ORE S.p.A. Sede legale e ammistrazione:

Dettagli

ADOZIONI A DISTANZA India

ADOZIONI A DISTANZA India ADOZIONI A DISTANZA India Il Sole Onlus Nel 1997 nasce, a Como, l Associazione Il Sole Onlus. Il suo obiettivo è, fin da subito, garantire ai bambini, soprattutto nei Paesi in Via di Sviluppo, uguaglianza

Dettagli

I tre modelli di coabitazione (mediterraneo, nordico e continentale) Socializzazione e rapporti tra generazioni I valori giovanili

I tre modelli di coabitazione (mediterraneo, nordico e continentale) Socializzazione e rapporti tra generazioni I valori giovanili Galland e Cicchelli Gli elementi che caratterizzano la gioventù a livello europeo Rinvio soglia di ingresso all età adulta Incertezza sul futuro Dipendenza sociale dei giovani rispetto alla collettività

Dettagli

Capitolo primo L Apocalisse dell Occidente

Capitolo primo L Apocalisse dell Occidente Capitolo primo L Apocalisse dell Occidente In un bel libro di qualche anno fa Cormac McCarthy immagina un uomo e un bambino, padre e figlio, che spingono un carrello, pieno del poco che è rimasto, lungo

Dettagli

Capitolo 2. Commercio. uno sguardo. adattamento italiano di Novella Bottini (ulteriore adattamento di Giovanni Anania) [a.a.

Capitolo 2. Commercio. uno sguardo. adattamento italiano di Novella Bottini (ulteriore adattamento di Giovanni Anania) [a.a. Capitolo 2 Commercio internazionale: uno sguardo d insieme [a.a. 2012/13 ] adattamento italiano di Novella Bottini (ulteriore adattamento di Giovanni Anania) Struttura della Presentazione Il commercio

Dettagli

ELEMENTI DI SOCIOLOGIA II

ELEMENTI DI SOCIOLOGIA II ELEMENTI DI SOCIOLOGIA II Flessibilità del lavoro e occupazioni Le aree della flessibilità del lavoro 1. flessibilità numerica: vincoli che regolano licenziamenti e assunzioni; rapporti di lavoro a tempo

Dettagli

STORIA. La guerra fredda. L Europa divisa. Gli Stati Uniti. il testo:

STORIA. La guerra fredda. L Europa divisa. Gli Stati Uniti. il testo: 01 L Europa divisa La seconda guerra mondiale provoca (fa) grandi danni. Le vittime (i morti) sono quasi 50 milioni. L Unione Sovietica è il Paese con più morti (20 milioni). La guerra con i bombardamenti

Dettagli

IL MERCATO DEL VINO IN BRASILE

IL MERCATO DEL VINO IN BRASILE Brasile IL MERCATO DEL VINO IN BRASILE Tra i BRIC (Brasile Russia India Cina paesi caratterizzati da una notevole crescita del PIL), il Brasile rappresenta il paese che indubbiamente sta dando segnali

Dettagli

VALLAURIS MUSEO NAZIONALE PICASSO LA GUERRA E LA PACE

VALLAURIS MUSEO NAZIONALE PICASSO LA GUERRA E LA PACE VALLAURIS MUSEO NAZIONALE PICASSO LA GUERRA E LA PACE 18 PABLO PICASSO Nasce a Malaga in Spagna nel 1881. figlio di un professore di disegno. Dopo aver brillantemente compiuto gli studi presso l accademia

Dettagli

L età delle scoperte geografiche

L età delle scoperte geografiche L età delle scoperte geografiche L Europa medievale si concentrava nell area del mar Mediterraneo. Per gli antichi l Oceano Atlantico era il simbolo della fine del mondo, l estremo limite oltre il quale

Dettagli

Mercato del lavoro locale in un economia globale

Mercato del lavoro locale in un economia globale Mercato del lavoro locale in un economia globale Rico Maggi Istituto Ricerche Economiche, USI Associazione Società Civile della Svizzera Italiana Quid? Viviamo in un economia globale It is all about: -

Dettagli

Gli incentivi non mettono in moto l automobile

Gli incentivi non mettono in moto l automobile 115 idee per il libero mercato Gli incentivi non mettono in moto l automobile di Andrea Giuricin Il rallentamento economico e la crisi finanziaria hanno avuto un forte impatto su uno dei settori più importanti

Dettagli

Palloni da calcio EquoSolidali. Consorzio Ctm altromercato info@altromercato.it www.altromercato.it 1

Palloni da calcio EquoSolidali. Consorzio Ctm altromercato info@altromercato.it www.altromercato.it 1 Palloni da calcio EquoSolidali 1 IL CONTESTO IL CONTESTO Più del 70% dei palloni da calcio prodotti al mondo vengono realizzati in un distretto produttivo particolare, quello localizzato a Sialkot, nella

Dettagli

Attività/ settori economici

Attività/ settori economici 1 PRIMARIO SECONDARIO Attività/ settori economici TERZIARIO 2 ATTIVITA ECONOMICHE: Servono ad organizzare le risorse disponibili per soddisfare i BISOGNI dell uomo. BISOGNO: tutto ciò di cui l uomo ha

Dettagli

HENRY FORD (1863-1947) IL DIVINO MECCANICO

HENRY FORD (1863-1947) IL DIVINO MECCANICO HENRY FORD (1863-1947) 1947) IL DIVINO MECCANICO La vera scintilla per la meccanica scoccò quando, a 12 anni, vidi per la prima volta una vettura senza cavalli che marciava con grande speditezza Da quel

Dettagli

Il lavoro nell Europa medievale La bottega artigiana come luogo dell'apprendere e del produrre

Il lavoro nell Europa medievale La bottega artigiana come luogo dell'apprendere e del produrre Il lavoro nell Europa medievale La bottega artigiana come luogo dell'apprendere e del produrre Botteghe artigiane. Partic. da Ambrogio Lorenzetti, Effetti del buon governo nella città Palazzo Pubblico,

Dettagli

THE FORMER WOMEN FUELWOOD CARRIERS ASSOCIATION

THE FORMER WOMEN FUELWOOD CARRIERS ASSOCIATION ANBESA & ASS.EXODUS-E.C.S. E.C.S. PRESENTANO THE FORMER WOMEN FUELWOOD CARRIERS ASSOCIATION ADDIS ABEBA ETIOPIA WOMEN FUELWOOD CARRIERS ASSOCIATION Questo organismo viene fondato nel 1996 da alcuni gruppi

Dettagli

Lezione 10. Slide 10-1

Lezione 10. Slide 10-1 Lezione 10 La politica commerciale nei PVS Slide 10-1 Road Map Introduzione Industrializzazione basata sulla sostituzione delle importazioni Problemi dell economia duale Industrializzazione orientata all

Dettagli

Women of Tomorrow. Il carrello rosa. Milano, dicembre 2011

Women of Tomorrow. Il carrello rosa. Milano, dicembre 2011 Il carrello rosa Milano, dicembre 2011 La voce delle donne in 21 paesi 3.421 interviste nei PAESI SVILUPPATI U.S. Canada Italy D Germany France Sweden South Korea U.K. Spain Turkey Thailand Mexico Brazil

Dettagli

Capitale finanziario ed imperialismo

Capitale finanziario ed imperialismo Capitale finanziario ed imperialismo Lezione 14 1 aprile 2015 1 dalla (mia) scorsa lezione Dimensione internazionale «naturale» del modo di produzione del capitale; Tendenze fondamentali sono quelle alla

Dettagli

Flussi migratori ed internazionalizzazione dell economia italiana.

Flussi migratori ed internazionalizzazione dell economia italiana. Flussi migratori ed internazionalizzazione dell economia italiana. Marina Murat Prof. di Economia Internazionale Università di Modena e Reggio Emilia marina.murat@unimore.it Migrazioni, immigrati, emigrati.

Dettagli

Testi semplificati di tecnologia

Testi semplificati di tecnologia Testi semplificati di tecnologia Presentazione Le pagine seguenti contengono testi semplificati su: materie prime; lavoro; agricoltura; alimentazione; energia; inquinamento. Per ogni argomento i testi

Dettagli

La ricchezza immateriale. Giornata della proprietà intellettuale. Intervento del Presidente del Consiglio Nazionale dell Economia e del Lavoro

La ricchezza immateriale. Giornata della proprietà intellettuale. Intervento del Presidente del Consiglio Nazionale dell Economia e del Lavoro La ricchezza immateriale Giornata della proprietà intellettuale Intervento del Presidente del Consiglio Nazionale dell Economia e del Lavoro On. Prof. Antonio Marzano CNEL Roma, 29 aprile 2011 1. La Ricchezza

Dettagli

PRIMA DI INIZIARE: CERCA LA GRECIA SU UNA CARTA GEOGRAFICA I GRECI

PRIMA DI INIZIARE: CERCA LA GRECIA SU UNA CARTA GEOGRAFICA I GRECI PRIMA DI INIZIARE: CERCA LA GRECIA SU UNA CARTA GEOGRAFICA I GRECI MOLTO TEMPO FA IN GRECIA C'ERA LA CIVILTÀ MICENEA. NEL 1200 A. C. I DORI (UN POPOLO CHE VENIVA DALL'EUROPA) INVASERO LA GRECIA. I DORI

Dettagli

LE FATTORIE DIDATTICHE

LE FATTORIE DIDATTICHE LE FATTORIE DIDATTICHE La Comunità europea ha incoraggiato lo sviluppo di attività di servizio e didattiche all interno delle aziende agricole attraverso l applicazione dell articolo 33 del regolamento

Dettagli

Il mercato del lapideo. Passato e presente

Il mercato del lapideo. Passato e presente Il mercato del lapideo Passato e presente Il mercato per il settore lapideo è il mondo che noi dividiamo in macro aree: Europa, America, Medio Oriente e Africa, Estremo Oriente e Australia. Massa Carrara

Dettagli

PARTIAMO DAL VISSUTO DEL BAMBINO «DOVE SIETE STATI IN VACANZA QUEST ESTATE?»

PARTIAMO DAL VISSUTO DEL BAMBINO «DOVE SIETE STATI IN VACANZA QUEST ESTATE?» PARTIAMO DAL VISSUTO DEL BAMBINO «DOVE SIETE STATI IN VACANZA QUEST ESTATE?» «SONO STATO A IESOLO E POI A MINORCA CON L AEREO» «SONO STATA IN POLONIA A TROVARE LA NONNA» «IN SICILIA.E UN PO LONTANO CI

Dettagli

LA CIVILTÀ CINESE. Dove. Lavoro sul testo. La civiltà cinese è nata lungo il Fiume Giallo, che scende dalla catena dell Himalaya.

LA CIVILTÀ CINESE. Dove. Lavoro sul testo. La civiltà cinese è nata lungo il Fiume Giallo, che scende dalla catena dell Himalaya. LA CIVILTÀ CINESE Dove La civiltà cinese è nata lungo il iume Giallo, che scende dalla catena dell Himalaya. Perché si chiama iume Giallo? Giallastro: un colore giallo sporco, non brillante. Perché in

Dettagli

La vocazione turistica del territorio della provincia di Salerno. La percezione degli italiani. Settembre 2011

La vocazione turistica del territorio della provincia di Salerno. La percezione degli italiani. Settembre 2011 La vocazione turistica del territorio della provincia di Salerno. La percezione degli italiani Settembre 2011 Universo di riferimento Popolazione italiana non residente in Campania Numerosità campionaria

Dettagli

Istituto nazionale per il Commercio Estero Italian Embassy Trade and Promotion Section Giugno 2008 - IRAN - Il mercato del mobile

Istituto nazionale per il Commercio Estero Italian Embassy Trade and Promotion Section Giugno 2008 - IRAN - Il mercato del mobile 1 - IRAN - Il mercato del mobile 2 Principali indicatori del Paese: Superficie: 1.648.195 mq. Popolazione: 70 milioni PIL: 159 Mld di $USA PIL per abitante: 2.275 $USA CAPITOLO 1 Introduzione al settore

Dettagli

KILIM 1 SPECIALE KILIM

KILIM 1 SPECIALE KILIM KILIM 1 SPECIALE KILIM Galleria d arte tessile Orientale 2 Collezione Saman Tappeti antichi, kilim d epoca Primavera - Estate 2011 KILIM 3 Non esiste motivo nella tessitura dell Anatolia che sia usato

Dettagli

FIORI CHE RINASCONO Etiopia

FIORI CHE RINASCONO Etiopia FIORI CHE RINASCONO Etiopia Il Sole Onlus Soprattutto i bambini Nel 1997 nasce l Associazione Il Sole Onlus. La sua mission è garantire ai bambini di tutto il mondo pari opportunità e dignità, indipendentemente

Dettagli

LA REGIONE BRITANNICA

LA REGIONE BRITANNICA LA REGIONE BRITANNICA La Regione Britannica è formata solo da isole. Le più grandi sono Gran Bretagna e Irlanda (che è divisa in due parti: l Irlanda del Nord e L Eire). QUANTE ISOLE FORMANO LA REGIONE

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

IL Mercato Statunitense

IL Mercato Statunitense IL Mercato Statunitense Aggiornamento giugno 2013 Avv. Charles Bernardini Ungaretti & Harris LLP Chicago, Illinois cbernardini@uhlaw.com 312.977.4377 1 A.T. Kearney 2013 Foreign Direct Investment Confidence

Dettagli

Il contesto storico della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani (DUDU)

Il contesto storico della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani (DUDU) Il contesto storico della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani (DUDU) Marcello Flores Il 10 dicembre 1948 l Assemblea Generale delle Nazioni Unite approvava la Dichiarazione Universale dei Diritti

Dettagli

Il consumo socialmente responsabile nei paesi sviluppati

Il consumo socialmente responsabile nei paesi sviluppati Sviluppo agricolo e povertà rurale nell era della globalizzazione: il contributo della Facoltà di Agraria Portici, 27 marzo 2006 Il consumo socialmente responsabile nei paesi sviluppati Ornella Wanda Maietta

Dettagli

Rivoluzione Industriale

Rivoluzione Industriale Rivoluzione Industriale questioni termine rivoluzione paese di partenza 3 fasi fattori che la favoriscono La più rivoluzionaria delle rivoluzioni Rapida crescita della ricchezza Profonda trasformazione

Dettagli

PAROLE PERICOLOSE TÀ R E R B T A

PAROLE PERICOLOSE TÀ R E R B T A 11 20 PAROLE PERICOLOSE IO ON T AN A US R B UN TÀ SI R E IV RI A B DI I2 N TU OS 8 E BR O T OT PATRIMONIO RADICI ORIGINI MUSEI IDENTITA CANONE TRADIZIONE APPARTENENZA Etnia ARCHIVIO MEMORIA COLLETTIVA

Dettagli

Gli sposi ringraziano tutti per aver contribuito alla realizzazione di questo meraviglioso sogno :

Gli sposi ringraziano tutti per aver contribuito alla realizzazione di questo meraviglioso sogno : Il Viaggio di Nozze di Mara e Alessandro Gli sposi ringraziano tutti per aver contribuito alla realizzazione di questo meraviglioso sogno : Canada, Usa e Polinesia Benvenuti in Canada! Partiamo alla volta

Dettagli

LA SCRITTURA: memoria degli uomini

LA SCRITTURA: memoria degli uomini LA SCRITTURA: memoria degli uomini Roberto Iozzino ASL Roma A Via dei Sardi 35 tel 0677307774 ARIEE-APS Via Alvise Cadamosto 14 06 45665257 Diciassettemila anni fa alcuni uomini tracciano i primi disegni.

Dettagli

Voglio concentrare il mio intervento sul ruolo delle cooperative nell economia moderna, riassumendo alcuni dei punti centrali trattati nel libro.

Voglio concentrare il mio intervento sul ruolo delle cooperative nell economia moderna, riassumendo alcuni dei punti centrali trattati nel libro. Henry Hansmann Voglio concentrare il mio intervento sul ruolo delle cooperative nell economia moderna, riassumendo alcuni dei punti centrali trattati nel libro. Prima di tutto è bene iniziare da una distinzione

Dettagli

Buon giorno, Vi invito a scoprire più da vicino la mia marca e sarei lieto di poter annoverarvi a breve tra i miei fedeli clienti.

Buon giorno, Vi invito a scoprire più da vicino la mia marca e sarei lieto di poter annoverarvi a breve tra i miei fedeli clienti. B A 2 Buon giorno, Massimo Cerutti questo non è solo il mio nome, ma anche una marca, garanzia di caffè per passione: una storia d amore vissuta appieno, ai massimi livelli, densa di tradizione: da oltre

Dettagli

CAPITOLO 11 G. Pellicelli INTEGRAZIONE VERTICALE E INTEGRAZIONE ORIZZONTALE

CAPITOLO 11 G. Pellicelli INTEGRAZIONE VERTICALE E INTEGRAZIONE ORIZZONTALE UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI URBINO Carlo Bo FACOLTA' DI ECONOMIA CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN ECONOMIA AZIENDALE CAPITOLO 11 G. Pellicelli INTEGRAZIONE VERTICALE E INTEGRAZIONE ORIZZONTALE Alessandro

Dettagli

Il Boom Economico 1945-1960

Il Boom Economico 1945-1960 Sistema Mondo - La ricostruzione postbellica: 1 -Investimenti nell economia e nel sociale con particolare riguardo all istruzione e alle opere pubbliche; 2- Veloce incremento demografico nei paesi dell

Dettagli

Impara, pensa e passa all azione con il progetto cibo per la mente di Oxfam. Completa il cartellone mentre impari.

Impara, pensa e passa all azione con il progetto cibo per la mente di Oxfam. Completa il cartellone mentre impari. Impara, pensa e passa all azione con il progetto cibo per la mente di Oxfam. Completa il cartellone mentre impari. E quando avrai imparato sul sistema alimentare, pensato a come potrebbe cambiare e fatto

Dettagli

Carta dei diritti e delle responsabilità dei genitori in Europa

Carta dei diritti e delle responsabilità dei genitori in Europa Carta dei diritti e delle responsabilità dei genitori in Europa Preambolo aggiornato al 2008 Crescere figli è un segno di speranza. Ciò dimostra che si ha speranza per il futuro e fede nei valori che si

Dettagli

Il design nel tessuto per arredamento

Il design nel tessuto per arredamento Il design nel tessuto per arredamento Nello specifico progettare tessile per arredo significa creare un prodotto portatore di significati simbolici, che ci comunica per immagini e colori; per questo il

Dettagli

Perché si compra nei paesi a basso costo

Perché si compra nei paesi a basso costo Perché si compra nei paesi a basso costo I grafici seguenti sono basati su una ricerca condotta da Accenture presso 3 responsabili degli acquisti in una vasta gamma di settori industriali in Europa e Stati

Dettagli

CONFERENZA NAZIONALE FEDERCULTURE Le città della cultura

CONFERENZA NAZIONALE FEDERCULTURE Le città della cultura CONFERENZA NAZIONALE FEDERCULTURE Le città della cultura Il valore economico della cultura: come reinvestire l indotto generato dalla produzione culturale Intervento del Sindaco di Siena Franco Ceccuzzi

Dettagli

5. 5. I NDIVI V DUAR A E L E OPP P O P RTU T NITA T A : ST S R T UMENTI T P E P R L A N A AL A ISI S DEI M ERCA C T A I T Fabio Cassia

5. 5. I NDIVI V DUAR A E L E OPP P O P RTU T NITA T A : ST S R T UMENTI T P E P R L A N A AL A ISI S DEI M ERCA C T A I T Fabio Cassia 5. INDIVIDUARE LE OPPORTUNITA : STRUMENTI PER L ANALISI DEI MERCATI Fabio Cassia Introduzione Analisi dei mercati per: 1) individuare opportunità di mercato Da circa 150 mercati emergenti A una o più opportunità

Dettagli

Sextantio spa. da progetto culturale a modello di sviluppo sul territorio: la Tutela dei Borghi Minori Italiani. Concept

Sextantio spa. da progetto culturale a modello di sviluppo sul territorio: la Tutela dei Borghi Minori Italiani. Concept Sextantio spa da progetto culturale a modello di sviluppo sul territorio: la Tutela dei Borghi Minori Italiani Concept i borghi sono un patrimonio italiano importante, sistematicamente violato, ma che

Dettagli

SEZIONE RELATIVA ALL AZIENDA

SEZIONE RELATIVA ALL AZIENDA Settore Tessitura, Arazzi, Ricamo e Abbigliamento ALLEGATO A SEZIONE RELATIVA ALL AZIENDA T1A - L AZIENDA FA PARTE DI CONSORZI DI IMPRESE? SI NO T1B - SE SI, DI QUALE CONSORZI FA PARTE? Promozione, vendita

Dettagli

Il mercato dei beni. Prof. Sartirana

Il mercato dei beni. Prof. Sartirana Il mercato dei beni Prof. Sartirana Gli scambi di beni economici avvengono tra soggetti che vengono definiti: soggetti economici I soggetti economici sono 4 ed ognuno di essi ha necessità diverse. I soggetti

Dettagli

MARKETING RISTORATIVO

MARKETING RISTORATIVO Università degli Studi di Parma Facoltà di Agraria Corso di Laurea in Scienze Gastronomiche Corso di MARKETING RISTORATIVO QUARTA LEZIONE (2 aprile 2008) I FATTORI DI SVILUPPO DEI CONSUMI EXTRADOMESTICI

Dettagli

Scuola dell infanzia. Percorsi proposti:

Scuola dell infanzia. Percorsi proposti: Museo Nazionale Preistorico Etnografico L. Pigorini w w w.pigorini/beniculturali.it Scuola dell infanzia Una serie di percorsi ludico-didattici rivolti in particolare alla scuola dell infanzia, per dare

Dettagli

RAPPORTO DEL PROGETTO aggiornato al 14 settembre 2012. i piedi possono portarci lontano... ma con ciò che siamo capaci

RAPPORTO DEL PROGETTO aggiornato al 14 settembre 2012. i piedi possono portarci lontano... ma con ciò che siamo capaci d Africa Mani d Africa RAPPORTO DEL PROGETTO aggiornato al 14 settembre 2012 d Africa Mani d Africa i piedi possono portarci lontano... ma con ciò che siamo capaci di realizzare con le MANI, possiamo arrivare

Dettagli

Indica gli elementi naturali che caratterizzano i confini dell Europa a a. Sud:... b. Ovest:... c. Nord:... d. Est:...

Indica gli elementi naturali che caratterizzano i confini dell Europa a a. Sud:... b. Ovest:... c. Nord:... d. Est:... Unità 1 Nome... Classe... Data... Prima Osserva la carta dell Europa e prova a rispondere alle seguenti domande: perché appare strano definire l Europa come un continente a sé a differenza di quanto avviene,

Dettagli

La scelta dei canali di entrata. Michela Floris micfloris@unica.it

La scelta dei canali di entrata. Michela Floris micfloris@unica.it La scelta dei canali di entrata Michela Floris micfloris@unica.it Una premessa Individuare il canale che, meglio degli altri può essere efficace per la propria attività nei mercati esteri non è semplice

Dettagli

Quindici anni di turismo internazionale dell'italia (1997-2011) Andrea Alivernini, Emanuele Breda ed Eva Iannario. Roma 22 giugno 2012

Quindici anni di turismo internazionale dell'italia (1997-2011) Andrea Alivernini, Emanuele Breda ed Eva Iannario. Roma 22 giugno 2012 Quindici anni di turismo internazionale dell'italia (1997-2011) Andrea Alivernini, Emanuele Breda ed Eva Iannario Roma 22 giugno 2012 Arrivi e spesa per viaggi internazionali nel mondo (milioni di viaggiatori

Dettagli

PROGETTO GLOBALIZZAZIONE SOSTENIBILE MADE IN E TRACCIABILITÀ DEI PRODOTTI: IL CASO DEL TESSILE E ABBIGLIAMENTO. Gabriella Alberti Fusi Fabrizio Freti

PROGETTO GLOBALIZZAZIONE SOSTENIBILE MADE IN E TRACCIABILITÀ DEI PRODOTTI: IL CASO DEL TESSILE E ABBIGLIAMENTO. Gabriella Alberti Fusi Fabrizio Freti PROGETTO GLOBALIZZAZIONE SOSTENIBILE MADE IN E TRACCIABILITÀ DEI PRODOTTI: IL CASO DEL TESSILE E ABBIGLIAMENTO Gabriella Alberti Fusi Fabrizio Freti Centro Tessile Cotoniero e Abbigliamento S.p.A. I QUESITI

Dettagli

Gruppo di ricerca: Andrea Ganzaroli Luciano Pilotti Ivan De Noni Luigi Orsi

Gruppo di ricerca: Andrea Ganzaroli Luciano Pilotti Ivan De Noni Luigi Orsi 09 Novembre 2012 Università degli Studi di Milano Milano. Convegno: Imprese e imprenditorialità multiculturali tra varietà e innovazione nei sistemi produttivi locali e metropolitani Gruppo di ricerca:

Dettagli

Comenius project: C. H. A. N. G. E. : Common habits among the new generation of Europeans

Comenius project: C. H. A. N. G. E. : Common habits among the new generation of Europeans Comenius project: C. H. A. N. G. E. : Common habits among the new generation of Europeans Paesi partecipanti: ESTONIA ITALIA POLONIA SPAGNA SITO INTERNET: www.youthchange.eu Scuole partecipanti: ESTONIA:

Dettagli

Caratteristiche del mercato dell abbigliamento giapponese

Caratteristiche del mercato dell abbigliamento giapponese Caratteristiche del mercato dell abbigliamento giapponese Alta competitività, sia per qualità che per numero di concorrenti Alta diversificazione di prodotti Forte attenzione dei consumatori per tendenze

Dettagli

il commercio mondiale nel triennio 2015-17 XIII rapporto ICE Prometeia

il commercio mondiale nel triennio 2015-17 XIII rapporto ICE Prometeia Roma, 21 maggio 2015 il commercio mondiale nel triennio 2015-17 XIII rapporto ICE Prometeia Alessandra Lanza - Prometeia commercio mondiale (finalmente) in accelerazione e più dinamico della crescita del

Dettagli

L oro : Grafico 1: oro in $ dal 2007

L oro : Grafico 1: oro in $ dal 2007 Commentto merrccatti i Cffi i Advissorrss dell 2 lugll lio 2011,, a ccurra dii Ida I I. Pagnottttel lla IN I QUESTO NUMERO:: LL ORO :: NON SI COMPRA SE SI CREDE CHE TUTTO ANDRA BENE ALLA FINE! MOLTI INVESTITORI

Dettagli

Dal Canada in Europa, così si potrebbe

Dal Canada in Europa, così si potrebbe DA OVEST TRASFORMARE i MOMENTI in RICORDI Dal Canada in Europa, così si potrebbe sintetizzare il recente percorso della Società canadese Fairmont hotels & resorts che conduce 81 alberghi per 33mila camere

Dettagli

I personaggi del commerciale. Scopriamone altri. Oggi incontriamo Francesco Acampora, area Manager Canale Tradizionale _ zona 6

I personaggi del commerciale. Scopriamone altri. Oggi incontriamo Francesco Acampora, area Manager Canale Tradizionale _ zona 6 Oggi incontriamo Francesco Acampora, area Manager Canale Tradizionale _ zona 6 Esistono dei rituali consolidati nello svolgimento delle mie attività. La sveglia suona presto al mattino un po per abitudine

Dettagli

Sistemi monetari a base metallica (1)

Sistemi monetari a base metallica (1) La moneta La moneta Sistemi monetari a base metallica (1) La moneta è qualunque merce che serve da intermediario negli scambi o come deposito di valore Numerose merci sono servite come moneta nelle società

Dettagli

CAPIRE INTERNET. Il modo forse migliore di leggerli... è di ascoltarli... ciascuno dalla propria voce... leggerli...ad alta voce...

CAPIRE INTERNET. Il modo forse migliore di leggerli... è di ascoltarli... ciascuno dalla propria voce... leggerli...ad alta voce... CAPIRE INTERNET Nella note precedenti abbiamo imparato a riflettere con testi che assomigliano più a parole per canzoni RAP come quelle di Jovanotti... che a testi ordinari... poca punteggiatura... frasi

Dettagli

Data : dal 01-05 al 09-05. Partecipanti : 4 adulti. Noleggio auto : Modello Ford Fusion. Compagnia Aerea : American Airlines

Data : dal 01-05 al 09-05. Partecipanti : 4 adulti. Noleggio auto : Modello Ford Fusion. Compagnia Aerea : American Airlines Viaggio Los Angeles Gran Canyon Las Vegas Data : dal 01-05 al 09-05 Partecipanti : 4 adulti Noleggio auto : Modello Ford Fusion Compagnia Aerea : American Airlines 1 giorno : Ore 06.00 ritrovo dei partecipanti

Dettagli

GLI IMMIGRATI ALBANESI NELLE MARCHE: CARATTERISTICHE DETERMINANTI E MODALITA DI IMPIEGO DELLE RIMESSE

GLI IMMIGRATI ALBANESI NELLE MARCHE: CARATTERISTICHE DETERMINANTI E MODALITA DI IMPIEGO DELLE RIMESSE GLI IMMIGRATI ALBANESI NELLE MARCHE: CARATTERISTICHE DETERMINANTI E MODALITA DI IMPIEGO DELLE RIMESSE Eralba Cela - Università Politecnica delle Marche INDAGINE SUGLI IMMIGRATI ALBANESI NELLE MARCHE: ANALISI

Dettagli

STORIA DEGLI STATI UNITI D AMERICA (U.S.A.)

STORIA DEGLI STATI UNITI D AMERICA (U.S.A.) STORIA DEGLI STATI UNITI D AMERICA (U.S.A.) OGGI Oggi gli Stati Uniti d America (U.S.A.) comprendono 50 stati. La capitale è Washington. Oggi la città di New York, negli Stati Uniti d America, è come la

Dettagli

p.e.g. Progetto Educativo di Gruppo Gruppo Scout A.G.E.S.C.I. Genova 29

p.e.g. Progetto Educativo di Gruppo Gruppo Scout A.G.E.S.C.I. Genova 29 p.e.g. Progetto Educativo di Gruppo Gruppo Scout A.G.E.S.C.I. Genova 29 Chi siamo? Il Gruppo Scout Agesci Genova 29 opera nel quartiere genovese di Quarto dei Mille. Le nostre sedi sono rispettivamente

Dettagli

La moda. Written by Administrator Wednesday, 14 January 2009 16:26 - Last Updated Wednesday, 14 January 2009 16:39. La moda. Origine del termine 1 / 7

La moda. Written by Administrator Wednesday, 14 January 2009 16:26 - Last Updated Wednesday, 14 January 2009 16:39. La moda. Origine del termine 1 / 7 La moda Origine del termine 1 / 7 Il termine moda compare per la prima volta, nel suo significato attuale, nel trattato la carrozza da nolo,ovvero del vestire alla moda, dell abate Agostino Lampugnani,

Dettagli

Regolamentazione della condotta e regolamentazione strutturale: il caso Telecom Italia e l esperienza dei Paesi dell OECD

Regolamentazione della condotta e regolamentazione strutturale: il caso Telecom Italia e l esperienza dei Paesi dell OECD Regolamentazione della condotta e regolamentazione strutturale: il caso Telecom Italia e l esperienza dei Paesi dell OECD Corso di Economia Industriale 2 Davide Arduini Facoltà di Economia - Università

Dettagli

L Europa di oggi tra sfide e opportunità epocali

L Europa di oggi tra sfide e opportunità epocali L Europa di oggi tra sfide e opportunità epocali Francesco Daveri Università di Parma, e SDA Bocconi Storia dell Europa dalle origini al suo ruolo attuale Bergamo, 1 marzo 2013 Due sfide epocali per l

Dettagli

Le parole per dirlo. Emigranti -Migranti. Immigrati. Rifugiato. Clandestino-irregolare. Aree di accoglienza. Flussi migratori

Le parole per dirlo. Emigranti -Migranti. Immigrati. Rifugiato. Clandestino-irregolare. Aree di accoglienza. Flussi migratori In viaggio Le parole per dirlo Emigranti -Migranti Immigrati Rifugiato Clandestino-irregolare Aree di accoglienza Flussi migratori Carta dei flussi migratori Condizioni di vita insostenibili Le cause economia

Dettagli

1. Siamo a Firenze nel secolo. Adesso leggi l'inizio della storia della famiglia dei Medici e rispondi alle domande

1. Siamo a Firenze nel secolo. Adesso leggi l'inizio della storia della famiglia dei Medici e rispondi alle domande La Firenze dei medici: la famiglia e il Rinascimento Il luogo è Firenze, ma di quale secolo parliamo? Guarda queste tre immagini legate al titolo e decidi a quale secolo si riferiscono: a) XIX sec. d.

Dettagli

Bando per la partecipazione di giovani artisti al progetto WALL IN ART Muri d arte nella Valle dei Segni

Bando per la partecipazione di giovani artisti al progetto WALL IN ART Muri d arte nella Valle dei Segni Bando per la partecipazione di giovani artisti al progetto WALL IN ART Muri d arte nella Valle dei Segni Premessa La Comunità Montana di Valle Camonica (BS) ha dato vita al primo Distretto Culturale della

Dettagli