Re-tour nei Campi Flegrei.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Re-tour nei Campi Flegrei."

Transcript

1 nei Campi Flegrei. un Itinerario in cantiere IDEA FORZA: 1) Strutturazione di un itinerario di visita architettonico - archeologico - paesistico di valenza internazionale, costituito da alcuni grandi poli di visita ( Pozzuoli, Baia, Miseno, Monte di Procida - Cappella, lago Fusaro, Cuma, lago di Averno, Quarto) connessi da percorsi di varia natura: nuovi ed antichi tunnel scavati nel tufo; strade romane sommerse, sentieri archeologico - naturalistici, percorsi su ferro, vie del mare. 2) Sviluppo del sistema culturale, ricettivo e produttivo, strettamente collegato al grande patrimonio esistente. La strategia Il Progetto Integrato nasce in maniera dichiarata dal percorso progettuale e fortemente concertato del Patto Territoriale dei Campi Flegrei avviato nel Sono previste tre azioni strategiche:

2 a) Restauro, recupero, riqualificazione e valorizzazione dei seguenti poli di visita: - il Rione Terra di Pozzuoli e l anfiteatro Flavio - il Parco archeologico di Baia e Castello di Baia - l antico sito borbonico del lago di Fusaro - il Parco archeologico di Cuma - il Parco archeologico del lago di Averno e della Grotta di Cocceio - il Parco archeologico di Miseno - i percorsi nel paesaggio di Monte di Procida - le aree archeologiche e il c.s. di Quarto b) Tre progetti portanti immateriali: - Animazione e Sensibilizzazione; - Ricerca azione; -Lapis Laboratorio del progetto integrato di sviluppo; c) Sviluppo dell imprenditoria locale attraverso : - Potenziamento del sistema ricettivo; - Nascita e sviluppo di una filiera produttiva nel campo dell artigianato tradizionale del restauro e dei servizi turistici d) Integrazione e collegamento con le risorse naturalistiche ed agricole del territorio:

3 I Valori: le Risorse archeologiche PRINCIPALI SITI ARCHEOLOGICI POZZUOLI: 1. Anfiteatro Cumano; 2. Anfiteatro Flavio; 3. Anfiteatro minore; 4. Arco Felice; 5. Cisterne di Villa Avellino; 6. Città sommersa; 7. Grotta della Sibilla; 8. Grotta di Cocceio; 9. Navale di Agrippa; 10. Necropoli di 5. Vito 11. Necropoli puteolana 12. Parco archeologico di Cuma 13. Tempio di Apollo 13. Tempio di Augusto; 14. Tempio di Serapide; 15. Terme di Nettuno; 16. Via Campana.

4 PRINCIPALI SITI ARCHEOLOGICI BACOLI 1. Cento Camerelle; 2. Grotta della Dragonara; 3. Parco Archeologico di Baia; 4. Piscina Mirabilis; 5. Sacello degli Augustali; 6. Tempio di Venere; 7. Tomba di Agrippina; 8. Ninfeo di Punta Epitaffio MUSEI MONUMENTI - CHIESE - CASTELLI BACOLI 1.Casina Vanvitelliana; 2. Castello aragonese di Baia e Museo Archeologico dei Campi Flegrei; 2. Chiesa di San Sossio; 3. Chiesa di S. Maria del Riposo; 5. Chiesa di S.Anna MUSEI MONUMENTI - CHIESE CASTELLI Pozzuoli 1. Rione Terra; 2. Chiesa Cattedrale o Duomo di Pozzuoli (San Procolo); 1. Torre Toledo; 2. Villa Avellino; 3. Chiesa delle Purificazione; 4. Chiesa dell Arcangelo Raffaele; 5. Chiesa dell Assunta; 8. Chiesa del Purgatorio; 9. Chiesa di San Gennaro; 10. Chiesa di S. Giuseppe; 11. Chiesa di S. Antonio; 12. Chiesa di S. Vincenzo Ferreri; 13. Chiesa di S. Maria delle Grazie. 14. Terme Puteolane Pozzuoli Restauro del Rione Terra

5 I Valori: il Paesaggio AMBIENTE-NATURA-SISTEMA PAESAGGISTICO Siti di interesse naturalistico Promontorio di Capo Miseno Lago di Miseno Lago del Fusaro Oasi Naturalistica di Monte Nuovo Oasi Terra Mare di Cuma Parco Monumentale di Baia (OASI WWF) Riserva Naturale Cratere degli Astroni (OASI WWF) Osservatorio Ambientale dei Campi Flegrei Vulcano Solfatara STABILIMENTI TERMALI IN ATTIVITA Terme Puteolane Stufe di Nerone

6 I Valori: il sistema delle Acque I Valori: il Vulcano

7 ...e la storia del Bradisismo I Valori: Il Parco Archeologico Sommerso

8 I Valori: le Risorse termali I Valori: l agricoltura e gli antichi vitigni

9 I Monumenti: il Sito Borbonico del lago Fusaro I Centri storici

10 Gli antichi porti imperiali Il territorio Comune di Bacoli Comune di Monte di Procida Comune di Pozzuoli Comune di Quarto

11 Il PIT Grande Attrattore Culturale Campi Flegrei Ente Promotore Regione Campania Assessorato Turismo e Beni Culturali Ass. Marco Di Lello Componenti del tavolo di concertazione istituzionale Direzione Regionale per i Beni Culturali e paesaggistici della Campania Provincia di Napoli Comune di Bacoli Comune di Monte di Procida Comune di Pozzuoli Comune di Quarto Struttura regionale per l attuazione art. 4 L. 80/84 Sovrintendenza per i Beni Archeologici delle provincie di Napoli e Caserta Sovrintendenza per i B.A.P.P.S.A.E. di Napoli e provincia Le risorse ,62 risorse assegnate al P.I. di cui: AdPQ ,98 per la promozione e valorizzazione integrata del sistema dei Beni Culturali Misura ,98 per il sostegno allo sviluppo di imprese della filiera dei Beni Culturali Misura ,29 per lo sviluppo delle competenze del potenziale umano e dell imprenditorialità nel settore della cultura e del tempo libero Misura ,55 per la valorizzazione delle risorse Umane Asse 3

12 L Obiettivo : lo sviluppo di un sistema turistico culturale ed ambientale strettamente collegato al grande patrimonio esistente. L infrastruttura che si stà realizzando : Un grande Itinerario di visita architettonico archeologico paesistico di valenza internazionale, costituito da alcuni grandi poli di visita (Pozzuoli, Baia, Miseno, Monte di Procida Cappella, lago Fusaro, Cuma, Lago di Averno, Quarto) connessi da percorsi di varia natura: nuovi ed antichi tunnel scavati nel tufo; strade romane sommerse, sentieri archeologico naturalistici, percorsi su ferro, vie del mare.. Con l Accordo di Programma Quadro sui Beni Culturali tra Regione Campania, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Ministero dell Economia e delle Finanze sono stati individuati sei Grandi Poli di Visita. Baia Castello Aragonese- Museo Archeologico dei Campi Flegrei

13 Pozzuoli: Rione Terra Cumae Il Parco Archeologico

14 Lago d Averno Miseno

15 Monte di Procida le passeggiate panoramiche Quarto Parco Archeologico

16 Percorsi di raccordo Grotta di Cocceio Antichi e nuovi sentieri

17 Percorsi di raccordo subacquei. Strada Herculanea Un sistema di Eventi Culturali - nelle aree archeologiche e paesaggistiche, - strettamente collegati e coerenti con le altre azioni di valorizzazione del patrimonio storico, artistico, archeologico e naturalistico.

18 Il Grande Itinerario Il metodo: la concertazione.

19 Una buona pratica : Progetto Integrato di Ospitalità Finanziato con la Misura 2.2 del P.O.R. Campania All ordine del giorno: - La Sperimentazione di un piano di gestione dell Itinerario; - Lo sviluppo della soft economy flegrea attraverso il coinvolgimento attivo degli operatori territoriali e dei Big Plaiers

20 Azioni in Corso : - Integrazione con il progetto CultourMed Interreg Medocc IIIB - Confronto e coinvolgimento degli Attori dello Sviluppo - Esempio di buona pratica finanziato con la Misura 2.2 del P.O.R. Campania nell ambito del Progetto Integrato Grande Attrattore Culturale Campi Flegrei: Slow-tour.nei Campi Flegrei Progetto grafico: arch. Virginia Russo

SOPRINTENDENZA ARCHEOLOGICA

SOPRINTENDENZA ARCHEOLOGICA INFRASTRUTTURE SOPRINTENDENZA ARCHEOLOGICA 010 (CF.03) Tempio di Serapide (restauro delle strutture archeologiche e sistemazione percorso di visita (nell' ambito della riqualificazione e valorizzazione

Dettagli

Documento di orientamento strategico

Documento di orientamento strategico POR 2000-2006 Progetto Integrato per la valorizzazione delle risorse archeologiche, architettoniche e paesistiche dei Campi Flegrei Itinerario di valenza culturale di primario interesse regionale Titolarità

Dettagli

TURISMO ITALIA - CAMPANIA

TURISMO ITALIA - CAMPANIA TURISMO ITALIA - CAMPANIA VIAGGIO NELLE VISCERE DELLA TERRA ARDENTE Passato e presente, religiosità cristiana e suggestioni di antichi miti, bellezze naturali ed archeologiche trovano nei Campi Flegrei

Dettagli

, ,00 Entro Tetto (Definitivo) Fuori Tetto (Definitivo)

, ,00 Entro Tetto (Definitivo) Fuori Tetto (Definitivo) 1 2 3 PSR 226 BCL "Santuario degli uccelli restauro ambientale, cartellonistica, attrezzaggio e realizzazione di capanni di osservazione" Numero identificativo del progetto: 01 BCL MA SIC PSR 227 PCF "Manutenzione

Dettagli

RIONE TERRA a Pozzuoli (NA) arch. Ciro Buono

RIONE TERRA a Pozzuoli (NA) arch. Ciro Buono RIONE TERRA a Pozzuoli (NA) arch. Ciro Buono pozzuoli Campi flegrei - phlegreios: ardenti MITO E LEGENDA Fonti ancora più antiche di Pindaro collocano i ciclopi in questi luoghi. Con Baia si raggiunge

Dettagli

Paestum - Velia. Infrastruttura

Paestum - Velia. Infrastruttura Paestum - Velia Infrastruttura I ASC ASC 003 Sistemazione di accoglienza ASCEA 2.1 0,00 750.000,00 0,00 750.000,00 ed organizzazione degli accessi all'area archeologica I ASC ASC 013 Riqualificazione Viale

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI

INFORMAZIONI PERSONALI C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Francesco Escalona Data di nascita Qualifica Funzionario D6 architetto Amministrazione Regione Campania - matr. 16285 Incarico attuale Settore

Dettagli

1. LA STORIA DEI CAMPI FLEGREI

1. LA STORIA DEI CAMPI FLEGREI 1. LA STORIA DEI CAMPI FLEGREI L area di intervento è localizzata nel comune di Monte di Procida, situato a nord ovest della Campania, uno dei comuni che rientrano nel sistema territoriale dei Campi Flegrei,

Dettagli

13 Dal TURISMO TRADIZIONALE ad un Sistema TURISTICO LOCALE INTEGRATO

13 Dal TURISMO TRADIZIONALE ad un Sistema TURISTICO LOCALE INTEGRATO PIT N TITOLO DEL PIT PROVINCIA 13 Dal TURISMO TRADIZIONALE ad un Sistema TURISTICO LOCALE INTEGRATO ME IDEA FORZA Caratteristiche L idea forza del PIT riguarda la creazione di un sistema turistico integrato,

Dettagli

Il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo

Il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo Disposizioni in materia di aree e parchi archeologici e istituti e luoghi della cultura di rilevante interesse nazionale ai sensi dell articolo 6 del decreto ministeriale 23 gennaio 2016 Visto l art. 17,

Dettagli

Visita Bici + Auto Campi Flegrei Maggio 2013

Visita Bici + Auto Campi Flegrei Maggio 2013 Visita Bici + Auto Campi Flegrei 10-11-12 Maggio 2013 Il gruppo dei partecipanti al lago di Bacoli di fronte alla Villa disegnata da Vanvitelli Ecco la nostra avventura fuori Roma: ci rechiamo in auto

Dettagli

IL TURISMO ARCHEOLOGICO SUBACQUEO 2 UNA NUOVA FRONTIERA NELLA DIDATTICA DELLA GEOGRAFIA. Dott.ssa A. Giglio AIIG Giovani - sez.

IL TURISMO ARCHEOLOGICO SUBACQUEO 2 UNA NUOVA FRONTIERA NELLA DIDATTICA DELLA GEOGRAFIA. Dott.ssa A. Giglio AIIG Giovani - sez. IL TURISMO ARCHEOLOGICO SUBACQUEO 2 UNA NUOVA FRONTIERA NELLA DIDATTICA DELLA GEOGRAFIA Dott.ssa A. Giglio AIIG Giovani sez. Campania Progetto extracurricolare studenti del 1 biennio, 2 anno Liceo delle

Dettagli

GRANDE ATTRATTORE REGGIA DI CASERTA

GRANDE ATTRATTORE REGGIA DI CASERTA POR - PROGETTI INTEGRATI ESITO FINALE DELLA VALUTAZIONE DEL PROGETTO INTEGRATO GRANDE ATTRATTORE REGGIA DI CASERTA PROPONENTE: REGIONE CAMPANIA Pagina 1 di 7 CONSIDERATO: - quanto disposto dal cap. 6 del

Dettagli

OBIETTIVI DEL INDAGINE FASI

OBIETTIVI DEL INDAGINE FASI Iniziativa Comunitaria EQUAL PROGETTO T.R.E.N.O. Tradurre le Risorse Endogene delle aree rurali in Nuova Occupazione Il settore della fruizione dei beni culturali nel territorio Empolese - Valdelsa - Indagine

Dettagli

_il Piano Strategico di Fabriano. 1

_il Piano Strategico di Fabriano. 1 _il Piano Strategico di Fabriano 1 terzo forum pubblico F a b r i a n o 18_novembre_2006 Contenuti _il metodo _la sintesi dei risultati: il quadro sinottico _le 10 Vocazioni _le 10 Linee Strategiche _Azioni,

Dettagli

19 ALTO BELICE CORLEONESE PA

19 ALTO BELICE CORLEONESE PA PIT N TITOLO DEL PIT PROVINCIA 19 ALTO BELICE CORLEONESE PA IDEA FORZA Caratteristiche Tra natura e prodotti tipici, un grande parco per il turismo e il tempo libero, indica una possibilità suggestiva.

Dettagli

Valdaso - Un nuovo modello di governance per un territorio rurale di qualità Tavolo di Ascolto - AMBIENTE

Valdaso - Un nuovo modello di governance per un territorio rurale di qualità Tavolo di Ascolto - AMBIENTE Regione Marche Programma di Sviluppo Rurale 2007/2013 Asse Leader Misura 4.2.1 Progetto di Cooperazione Interterritoriale Valdaso - Un nuovo modello di governance per un territorio rurale di qualità Tavolo

Dettagli

Misura M07 Servizi di base e rinnovamento dei villaggi nelle zone rurali (art.20)

Misura M07 Servizi di base e rinnovamento dei villaggi nelle zone rurali (art.20) Misura M7 Servizi di base e rinnovamento dei villaggi nelle zone rurali (art.2) Sottomisura 7.6 - Sostegno per studi/investimenti relativi alla manutenzione, al restauro e alla riqualificazione del patrimonio

Dettagli

REPORT DELLE ATTIVITA

REPORT DELLE ATTIVITA REPORT DELLE ATTIVITA Oggetto: PROGETTO DI ANIMAZIONE E SENSIBILIZZAZIONE PI GAC CAMPI FLEGREI MIS. 2.3 AZIONE E) DEL POR CAMPANIA 2000/2006. 1 FOCUS GROUP MISENO COMUNE DI BACOLI. Giorno: 08/11/2005 Ore:

Dettagli

PIT 4 - Alto Ionio Cosentino DENOMINAZIONE INTERVENTO

PIT 4 - Alto Ionio Cosentino DENOMINAZIONE INTERVENTO PIT 4 - Alto Ionio Cosentino MISURA FONDO TIPOLOGIA 3.14 FSE F Programma di Formazione "Accoglienza e Qualità dei servizi del Sistema locale di Offerta Turistica dell'alto Jonio Cosentino" 1.338.000,00

Dettagli

Grande Attrattore Reggia di Caserta

Grande Attrattore Reggia di Caserta Grande Attrattore Reggia di Caserta Infrastruttura RICCECCE 002 Sistemazione dell Pz Carlo III CASERTA 2.1 9.404.453,00 0,00 RICCECCE 005 Impianto antri intrusione di San CASERTA 2.1 774.685,00 0,00 0,00

Dettagli

LA CATTEDRALE SOTTERRANEA VISITA ALLA PISCINA MIRABILIS

LA CATTEDRALE SOTTERRANEA VISITA ALLA PISCINA MIRABILIS LA CATTEDRALE SOTTERRANEA VISITA ALLA PISCINA MIRABILIS _sabato 13 ottobre h 16:30 _domenica 11 novembre h 10:30 Villa Comunale di Bacoli - vicino al Ristorante Garum ex Caliendo in via Miseno n. 17 Bacoli,

Dettagli

LA CATTEDRALE SOTTERRANEA VISITA ALLA PISCINA MIRABILIS

LA CATTEDRALE SOTTERRANEA VISITA ALLA PISCINA MIRABILIS LA CATTEDRALE SOTTERRANEA VISITA ALLA PISCINA MIRABILIS Domenica 10 marzo h 10:30 Villa Comunale di Bacoli - presso Ristorante Garum ex Caliendo in via Miseno n. 17 Bacoli, Na 5,00 / 4,00 enti convenzionati

Dettagli

Nel territorio di Bacoli si trovano luoghi e nomi carichi di storia: Baia, Miseno, Miliscola, Torregaveta, Fusaro e Cuma.

Nel territorio di Bacoli si trovano luoghi e nomi carichi di storia: Baia, Miseno, Miliscola, Torregaveta, Fusaro e Cuma. Bacoli Uno di comuni flegrei, situata sul golfo di Pozzuoli rappresenta un luogo dove il mito e la storia convivono e si sovrappongono. Distante da Napoli circa 20 km, sorge sul sito dell'antica Bauli

Dettagli

Progetto Analisi del Fabbisogno Formativo In funzione dell Obbligo Formativo

Progetto Analisi del Fabbisogno Formativo In funzione dell Obbligo Formativo PROVINCIA DI COSENZA SERVIZIO FORMAZIONE PROFESSIONALE Progetto Analisi del Fabbisogno Formativo In funzione dell Obbligo Formativo Gruppo di Lavoro Servizio Formazione Professionale Amantea Convento S.Bernardino

Dettagli

PIRAP PARCO REGIONALE DEI CAMPI FLEGREI AMBIENTE ED ENOGASTRONOMIA SCHEDA PROGETTO PER AZIONI IMMATERIALI - FSE

PIRAP PARCO REGIONALE DEI CAMPI FLEGREI AMBIENTE ED ENOGASTRONOMIA SCHEDA PROGETTO PER AZIONI IMMATERIALI - FSE PIRAP PARCO REGIONALE DEI CAMPI FLEGREI AMBIENTE ED ENOGASTRONOMIA SCHEDA PROGETTO PER AZIONI IMMATERIALI - FSE INTERVENTO IN ELENCO: id prog. 01 PCF FSE IM. TITOLO: FORMAZIONE GUIDE AMBIENTALI PER IL

Dettagli

Programma Operativo Regionale Campania FESR Carlo Neri

Programma Operativo Regionale Campania FESR Carlo Neri Programma Operativo Regionale Campania FESR 2007-2013 Carlo Neri Il Programma Operativo FESR si articola in: 7 Assi di intervento (di cui 5 settoriali, 1 territoriale e 1 di assistenza tecnica) 17 Obiettivi

Dettagli

DEL PARCO ARCHEOLOGICO DELLE TERME DI BAIA

DEL PARCO ARCHEOLOGICO DELLE TERME DI BAIA SOPRINTENDENZA SPECIALE PER I BENI ARCHEOLOGICI DI NAPOLI E POMPEI CARTA DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI DEL PARCO ARCHEOLOGICO DELLE TERME DI BAIA PARCO ARCHEOLOGICO DELLE TERME DI BAIA Via delle terme romane

Dettagli

I Campi Flegrei. viaggiatori illustri. profondo. Qui storia, leggenda, mito e mistero si. un enorme area vulcanica che si estende a occidente

I Campi Flegrei. viaggiatori illustri. profondo. Qui storia, leggenda, mito e mistero si. un enorme area vulcanica che si estende a occidente I Campi Flegrei 40 41 I Campi Flegrei conservano un fascino antico e I Campi Flegrei (dal greco flegraios, ardente ) sono profondo. Qui storia, leggenda, mito e mistero si i un enorme area vulcanica che

Dettagli

L'economia reale nei Parchi Nazionali e nelle Aree Protette e il Turismo. A cura di Flavia Maria Coccia

L'economia reale nei Parchi Nazionali e nelle Aree Protette e il Turismo. A cura di Flavia Maria Coccia L'economia reale nei Parchi Nazionali e nelle Aree Protette e il Turismo A cura di Flavia Maria Coccia Aree protette italiane in cifre i Parchi Nazionali 2 Aree protette italiane in cifre i Parchi Nazionali

Dettagli

CRITERI DI VALUTAZIONE

CRITERI DI VALUTAZIONE ALLEGATO C) CRITERI DI VALUTAZIONE La valutazione delle proposte progettuali tiene in considerazione i criteri di valutazione, stabiliti nell Allegato A) della d.g.r. n. X/2304 del 1 agosto 2014. CRITERI

Dettagli

ELEMENTI DI ANALISI TERRITORIALE. A cura della RETE PER IL NUOVO MUNICIPIO DI POZZUOLI

ELEMENTI DI ANALISI TERRITORIALE. A cura della RETE PER IL NUOVO MUNICIPIO DI POZZUOLI ELEMENTI DI ANALISI TERRITORIALE INDICE PREMESSA IL CONTESTO DEI CAMPI FLEGREI pag 1. GEOMORFOLOGIA DEL TERRITORIO pag 1.1 Delimitazione territoriale e dimensione istituzionale 1.2 Superficie territoriale

Dettagli

9 ECOMUSEO del MEDITERRANEO SR

9 ECOMUSEO del MEDITERRANEO SR PIT N TITOLO DEL PIT PROVINCIA 9 ECOMUSEO del MEDITERRANEO SR IDEA FORZA Caratteristiche L idea forza che sottende il Progetto Integrato Territoriale Ecomuseo del Mediterraneo si concretizza nel rafforzamento

Dettagli

La Rete Natura 2000 in Sicilia: tra tutela e sviluppo PALERMO, 28 NOVEMBRE 2007

La Rete Natura 2000 in Sicilia: tra tutela e sviluppo PALERMO, 28 NOVEMBRE 2007 La Rete Natura 2000 in Sicilia: tra tutela e sviluppo PALERMO, 28 NOVEMBRE 2007 La Rete Natura 2000 nel nuovo ciclo di programmazione 2007-2013: quali opportunità? Il Programma Operativo FESR dott.ssa

Dettagli

RETOUR A BAIA. Proiezione del video realizzato durante il Re-Tour- Campi Flegrei, Venerdi 3 marzo ore 21 presso Batis

RETOUR A BAIA. Proiezione del video realizzato durante il Re-Tour- Campi Flegrei, Venerdi 3 marzo ore 21 presso Batis Re Tour nei Campi Flegrei un Itineraio in cantiere. organizzato da: P.I.T. Campi Flegrei Parco Regionale dei Campi Flegrei Associazioni, Imprese e Cittadini Flegrei In collaborazione con Regione Campania

Dettagli

Exhibition Design: esperto in allestimenti multimediali e narrazioni degli spazi museali

Exhibition Design: esperto in allestimenti multimediali e narrazioni degli spazi museali Università degli Studî Suor Orsola Benincasa - Napoli Centro di Lifelong Learning di Ateneo Centro Studi sul Turismo e sul Paesaggio Corso di perfezionamento e alta formazione in esperto in allestimenti

Dettagli

GRUPPI GARGANO. Una serie di escursioni per piccoli e grandi gruppi tra borghi antichi, riserve naturali, parchi marini e siti archeologici.

GRUPPI GARGANO. Una serie di escursioni per piccoli e grandi gruppi tra borghi antichi, riserve naturali, parchi marini e siti archeologici. GRUPPI GARGANO Una serie di escursioni per piccoli e grandi gruppi tra borghi antichi, riserve naturali, parchi marini e siti archeologici. La Foresta Umbra Cuore verde del Parco Nazionale del Gargano,

Dettagli

1. Albergo diffuso del Monte Subasio

1. Albergo diffuso del Monte Subasio 1. Albergo diffuso del Monte Subasio Turismo sport e servizi; Innovazione nella gestione delle risorse economiche; Potenziamento dei beni pubblici e infrastrutture a fini turistici; Incentivazione del

Dettagli

Fare impresa nel turismo. a cura di Prof. Matteo Caroli mcaroli@luiss.it

Fare impresa nel turismo. a cura di Prof. Matteo Caroli mcaroli@luiss.it Fare impresa nel turismo a cura di Prof. Matteo Caroli mcaroli@luiss.it Il tavolo ha l obiettivo di identificare le strategie e gli strumenti per accrescere la competitività, qualità e produttività del

Dettagli

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITA' CULTURALI E DEL TURISMO

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITA' CULTURALI E DEL TURISMO MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITA' CULTURALI E DEL TURISMO DECRETO 9 aprile 2016 Disposizioni in materia di aree e parchi archeologici e istituti e luoghi della cultura di rilevante interesse nazionale.

Dettagli

REGIONE CAMPANIA NUCLEO DI VALUTAZIONE E VERIFICA DEGLI INVESTIMENTI PUBBLICI POR - PROGETTI INTEGRATI

REGIONE CAMPANIA NUCLEO DI VALUTAZIONE E VERIFICA DEGLI INVESTIMENTI PUBBLICI POR - PROGETTI INTEGRATI POR - PROGTI INTEGRATI ESITO FINALE DELLA VALUTAZIONE DEL PROGTO INTEGRATO ISOLE DEL GOLFO PROPONENTE: PROVINCIA DI NAPOLI Napoli, 21 Luglio 2004 Pagina 1 di 8 Il Nucleo di Valutazione e Verifica degli

Dettagli

POR Campania FESR 2007-2013 Grande Progetto Risanamento ambientale e valorizzazione dei laghi dei Campi Flegrei

POR Campania FESR 2007-2013 Grande Progetto Risanamento ambientale e valorizzazione dei laghi dei Campi Flegrei POR Campania FESR 2007-2013 Grande Progetto Risanamento ambientale e valorizzazione dei laghi dei Campi Flegrei Comune di Pozzuoli Comune di Bacoli Comune di Monte di Procida Comune di Quarto Comune di

Dettagli

LA SFIDA DEI PIOT AV A VI V SO

LA SFIDA DEI PIOT AV A VI V SO LA SFIDA DEI PIOT AVVISO PUBBLICO PER LA AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI PACCHETTI INTEGRATI DI OFFERTA TURISTICA A VALERE SULL OBIETTIVO SPECIFICO IV.1 DELL ASSE IV VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI

Dettagli

GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA GUIDA TURISTICA 2017 Visite gratuite in Campania dal 17 al 21 febbraio a cura delle guide abilitate della Regione

GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA GUIDA TURISTICA 2017 Visite gratuite in Campania dal 17 al 21 febbraio a cura delle guide abilitate della Regione GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA GUIDA TURISTICA 2017 Visite gratuite in Campania dal 17 al 21 febbraio a cura delle guide abilitate della Regione VENERDÌ 17 FEBBRAIO 2017 1. NAPOLI: Complesso Monumentale

Dettagli

RASSEGNA STAMPA DEL 21,22,23 Febbraio 2015

RASSEGNA STAMPA DEL 21,22,23 Febbraio 2015 Provincia di Napoli Ufficio Stampa e Comunicazione RASSEGNA STAMPA DEL 21,22,23 Febbraio 2015 METROPOLIS 23 Febbraio CRONACHE DI NAPOLI 23 Febbraio METROPOLIS 22 Febbraio METROPOLIS 22 Febbraio CRONACHE

Dettagli

CAPODANNO A NAPOLI. Periodo: 28 dicembre 2014 4 gennaio 2015

CAPODANNO A NAPOLI. Periodo: 28 dicembre 2014 4 gennaio 2015 Via Vaccaro,11-40132 Bologna www.ropa.it - Centroservizi@ropa.it CAPODANNO A NAPOLI Periodo: 28 dicembre 2014 4 gennaio 2015 Abbiamo scelto come punto di sosta il Campeggio Oasi Sea Village, situato tra

Dettagli

COLLEGAMENTO TRA TANGENZIALE DI NAPOLI (VIA CAMPANA), RETE VIARIA COSTIERA E PORTO DI POZZUOLI INTERVENTO N. C11 - II LOTTO

COLLEGAMENTO TRA TANGENZIALE DI NAPOLI (VIA CAMPANA), RETE VIARIA COSTIERA E PORTO DI POZZUOLI INTERVENTO N. C11 - II LOTTO COLLEGAMENTO TRA TANGENZIALE DI NAPOLI (VIA CAMPANA), RETE VIARIA COSTIERA E PORTO DI POZZUOLI INTERVENTO N. C11 - II LOTTO GALLERIE SVINCOLO DI MONTE SVINCOLO DI VALLE 1 stralcio 2 stralcio PLANIMETRIA

Dettagli

incarico professionale certificazione energetica 84 alloggi bilancio comunale

incarico professionale certificazione energetica 84 alloggi bilancio comunale gare d appalto 2014 DATA AGGIUDICAZIONE 07.02.2014 10.02.2014 GARE D APPALTO ASSEGNATE NELL ANNO 2014 DITTA AGGIUDICATARIA FINANZIAMENTO conferimento dell incarico professionale per la redazione del piano

Dettagli

pubblicati in corso cant. impegnato totale sanp ,00 X sanp ,00 X Piano delle opere sanp ,00 X

pubblicati in corso cant. impegnato totale sanp ,00 X sanp ,00 X Piano delle opere sanp ,00 X Fondi FESR Poin attrattori culturali 2007/2013 Decisione comunitaria n. C (2012) 2154 del 29 marzo 2012 Grande Progetto Pompei intervento integrato di sviluppo territoriale messa in sicurezza della opere

Dettagli

3. Tendenze del contesto socio-economico (tabelle e grafici)

3. Tendenze del contesto socio-economico (tabelle e grafici) Project Work Tecniche Tecniche di analisi (Analisi di contesto) Tecniche di progettazione territoriale e implementazione di politiche locali Temi di progetto Caso Rigenerazione urbana (centro storico di

Dettagli

La Campania investe nelle Aree Parco

La Campania investe nelle Aree Parco PSR Campania 2007 20132013 La Campania investe nelle Aree Parco Programmazione 2007 2013 PSR si compone di 38 Misure, articolate in 4 Assi: ASSE 1 Competitività dell agroalimentare e del settore forestale;

Dettagli

Numero Pag AMBROSIO PATRIZIA Sez. 1 nata il 03/01/1963 a BACOLI (NA) VIA MARCO AURELIO N. 19

Numero Pag AMBROSIO PATRIZIA Sez. 1 nata il 03/01/1963 a BACOLI (NA) VIA MARCO AURELIO N. 19 Numero Pag. 1 44 AMBROSIO PATRIZIA Sez. 1 nata il 03/01/1963 a BACOLI (NA) VIA MARCO AURELIO N. 19 156 BENTIVOGLIO AMALIA Sez. 15 nata il 19/11/1969 a POZZUOLI (NA) VIA E.PIMENTEL FONSECA N. 13 207 CACCIATORE

Dettagli

Grande Attrattore Culturale Napoli

Grande Attrattore Culturale Napoli Grande Attrattore Culturale Napoli Infrastruttura Numero Denominazione Beneficiario Altre risorse Identificativo intervento Misura Risorse POR pubbliche Risorse private Costo totale I SPM CNA 006 Museo

Dettagli

itinerari archeolo9ici Anna Maria Bisi lngrassia NAPOLI edin~orni

itinerari archeolo9ici Anna Maria Bisi lngrassia NAPOLI edin~orni itinerari archeolo9ici Anna Maria Bisi lngrassia NAPOLI edin~orni Guida alla città greco-romana e al suo circondario, dai Campi Flegrei a Ischia, da Ercolano a Pompei e Sorrento ovisivo Newton Compton

Dettagli

IL MUSEO ARCHEOLOGICO

IL MUSEO ARCHEOLOGICO IL CASTELLO DI BAIA La collina, su cui ora sorge il Castello Aragonese di Baia, era occupata in epoca romana da una grandiosa villa rientrante nella tipologia delle lussuose residenze marittime della nobilitas

Dettagli

LA FONDAZIONE FERROVIE DELLO STATO ITALIANE

LA FONDAZIONE FERROVIE DELLO STATO ITALIANE LA FONDAZIONE FERROVIE DELLO STATO ITALIANE LA FONDAZIONE FERROVIE DELLO STATO ITALIANE Operativa da settembre 2013, ha lo scopo di valorizzare e consegnare integro, a vantaggio anche delle generazioni

Dettagli

COMUNE DI CASAMICCIOLA TERME

COMUNE DI CASAMICCIOLA TERME COMUNE DI CASAMICCIOLA TERME PROVINCIA DI NAPOLI S T A Z I O N E D I C U R A, S O G G I O R N O E T U R I S M O COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 84 DEL 11/07/2013 OGGETTO: POR FESR Campania

Dettagli

Pompei Ercolano e sistema Archeologico Vesuviano

Pompei Ercolano e sistema Archeologico Vesuviano Pompei Ercolano e sistema Archeologico Vesuviano Infrastrutture Numero Denominazione Beneficiario Altre risorse Identificativo intervento Misura Risorse POR pubbliche Risorse private Costo totale I CST

Dettagli

Completamento Area Archeologica Completamento Francavilla Marittima (CS)

Completamento Area Archeologica Completamento Francavilla Marittima (CS) Gli interventi finanziabili: Piano dei Musei, delle Aree e dei Parchi Archeologici Realizzazione del Parco Archeologico di Sibari Valorizzazione e messa a sistema Completamento Area Archeologica Completamento

Dettagli

UN PROGETTO CULTURALE INTEGRATO PER LA CITTA DI PORTICI

UN PROGETTO CULTURALE INTEGRATO PER LA CITTA DI PORTICI UN PROGETTO CULTURALE INTEGRATO PER LA CITTA DI PORTICI Il 3 ottobre 1839 con la cerimonia di inaugurazione della linea Napoli-Portici iniziava, in Italia, la storia delle ferrovie. 174 anni di storia

Dettagli

Protocollo d intesa LA SCUOLA VA A BORDO

Protocollo d intesa LA SCUOLA VA A BORDO Comune di Napoli USR Campania Ministero Infrastrutture e Trasporti Direzione Marittima della Campania Autorità Portuale di Napoli CNR ISSM, ICB, IAMC Istituto Italiano di Navigazione Stazione Zoologica

Dettagli

LA RETE DELLA MOBILITÀ LENTA PER LA FRUIZIONE DEL PAESAGGIO E DEI BENI CULTURALI

LA RETE DELLA MOBILITÀ LENTA PER LA FRUIZIONE DEL PAESAGGIO E DEI BENI CULTURALI LA RETE DELLA MOBILITÀ LENTA PER LA FRUIZIONE DEL PAESAGGIO E DEI BENI CULTURALI Franca Battigelli, Lucia Piani, Andrea Guaran Enrico Michelutti, Luca Di Giusto Gruppo PPR - Rete Infrastrutture e Mobilità

Dettagli

INTESA PER L INTEGRAZIONE DELLE POLITICHE TERRITORIALI. Conferenza di presentazione

INTESA PER L INTEGRAZIONE DELLE POLITICHE TERRITORIALI. Conferenza di presentazione INTESA PER L INTEGRAZIONE DELLE POLITICHE TERRITORIALI Conferenza di presentazione Parma, 16 aprile 2009 Il DUP e la Politica Regionale Unitaria 2007-2013 Una sintesi di diverse programmazioni: europee,

Dettagli

I SISTEMI AMBIENTALI E CULTURALI

I SISTEMI AMBIENTALI E CULTURALI I SISTEMI AMBIENTALI E CULTURALI Sono aggregazioni di risorse ambientali e culturali del territorio (materiali e immateriali), adeguatamente organizzate e gestite in in ragione della capacità di attivare

Dettagli

OGLIASTRA COMUNE DI TORTOLÌ PROVINCIA DELL OGLIASTRA BANDO PROGETTI DI QUALITÀ 2005/2006 MISURA 5.1 TORTOLÌ PORTA DELL OGLIASTRA

OGLIASTRA COMUNE DI TORTOLÌ PROVINCIA DELL OGLIASTRA BANDO PROGETTI DI QUALITÀ 2005/2006 MISURA 5.1 TORTOLÌ PORTA DELL OGLIASTRA COMUNE DI TORTOLÌ PROVINCIA DELL OGLIASTRA BANDO PROGETTI DI QUALITÀ 2005/2006 MISURA 5.1 OGLIASTRA QUADRO TERRITORIALE URBANO DI RIFERIMENTO CONTESTO URBANO E STRATEGICO DEL PROGETTO PLANIMETRIE GENERALI

Dettagli

I l n uovo c ontesto.

I l n uovo c ontesto. Fabbisogni formativi, competenze e figure professionali nella filiera beni culturali tecnologie turismo Il nuovo contesto Il settore dei beni culturali, è stato negli ultimi anni oggetto di un costante

Dettagli

N. 25. Abitato antico, castello medioevale, oratorio rupestre, F. 5 sez. B, pp. 20 parte, 26 parte, Vincolo D.M , Marco Simone Vecchio,

N. 25. Abitato antico, castello medioevale, oratorio rupestre, F. 5 sez. B, pp. 20 parte, 26 parte, Vincolo D.M , Marco Simone Vecchio, 2 Le presenti norme integrano, per l area oggetto del provvedimento, la corrispondente disciplina dei paesaggi individuati nel P.T.P.R. della Regione Lazio adottato e ss.mm.ii. Le allegate tavole A e B

Dettagli

Art Explosion: l arte si racconta nei Campi Flegrei

Art Explosion: l arte si racconta nei Campi Flegrei Pagina 1 di 6 Home La Storia Forum Foto Invia una notizia Servizi Scrivici Agenzia Quick Autoscotto B&B La Casa B&B Villa Iorio Bar Pina Centro Arredo Ceramiche Ristorante Cient'anne Cristofaro Capuano

Dettagli

Provincia di Napoli-Città Metropolitana POR Campania Protocollo Sperimentale d Intesa del 06/02/2002 REGIONE CAMPANIA/Comuni-Province

Provincia di Napoli-Città Metropolitana POR Campania Protocollo Sperimentale d Intesa del 06/02/2002 REGIONE CAMPANIA/Comuni-Province Comune di Avellino Provincia di Napoli-Città Metropolitana POR Campania 2000-2006 Protocollo Sperimentale d Intesa del 06/02/2002 REGIONE CAMPANIA/Comuni-Province Provincia di Avellino Comune Benevento

Dettagli

PRESIDENZA DELLA GIUNTA REGIONALE

PRESIDENZA DELLA GIUNTA REGIONALE MASTERPLAN ABRUZZO PATTO PER IL SUD Allegato 1 alla Deliberazione di Giunta Regionale n. 229 del 19 aprile 2016 con integrazioni concordate con P.Chigi e Ministeri PRESIDENZA DELLA GIUNTA REGIONALE RIEPILOGO

Dettagli

Regione Campania Programma Operativo FESR Asse 6 Obiettivo Operativo 6.1 Programma PIU Europa

Regione Campania Programma Operativo FESR Asse 6 Obiettivo Operativo 6.1 Programma PIU Europa Allegato G Regione Campania Programma Operativo FESR 20072013 Asse 6 Obiettivo Operativo 6.1 Programma PIU Europa SCHEDA DI SINTESI INTERVENTI AUTORITÀ CITTADINA DI ERCOLANO Lavori di Riqualificazione

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE COSENZA, LABOCCETTA, PAGLIA

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE COSENZA, LABOCCETTA, PAGLIA Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 3257 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI COSENZA, LABOCCETTA, PAGLIA Disposizioni per la tutela culturale e ambientale e per la valorizzazione

Dettagli

La rete delle filiere corte nel

La rete delle filiere corte nel Seminario Internazionale Produrre e Scambiare Valore Territoriale Scenari di ricostruzione territoriale fondati su neo agricoltura e nuovi stili di vita Milano, 10 11 dicembre 2009 La rete delle filiere

Dettagli

Il parco della piana

Il parco della piana REGIONE TOSCANA Direzione Generale delle Politiche territoriali e ambientali La responsabile del procedimento per il Parco della piana Della Regione Toscana (Arch. Maria Clelia Mele) Il garante della comunicazione

Dettagli

QUAL E LA STRATEGIA PROPOSTA DALLA PROVINCIA NEL C.I.S?

QUAL E LA STRATEGIA PROPOSTA DALLA PROVINCIA NEL C.I.S? ALLEGATO 5 1 QUAL E LA STRATEGIA PROPOSTA DALLA PROVINCIA NEL C.I.S? La Strategia della Provincia pone alla base del rilancio dell economia sostenibile 3 invarianti : A-Riduzione del Tasso di disoccupazione

Dettagli

FERMO STRATEGIA DI SVILUPPO URBANO INTEGRATA SOSTENIBILE DELLA CITTA DI FERMO. Comune di Fermo

FERMO STRATEGIA DI SVILUPPO URBANO INTEGRATA SOSTENIBILE DELLA CITTA DI FERMO. Comune di Fermo Comune di Fermo FERMO 0-99+ STRATEGIA DI SVILUPPO URBANO INTEGRATA SOSTENIBILE DELLA CITTA DI FERMO Palazzo dei Priori Sala dei Ritratti 25 Marzo 2016 DATI STATISTICI DI INQUADRAMENTO STRATEGIA DI SVILUPPO

Dettagli

PIA RURALE BASSO PIAVE:

PIA RURALE BASSO PIAVE: Misura 341 - Animazione e acquisizione di competenze finalizzate a strategie di sviluppo locale PIA RURALE BASSO PIAVE: Percorsi storici di terra e acqua: un paesaggio rurale da salvaguardare PROGETTO

Dettagli

Il Ruolo delle Istituzioni Fabio Piaggio

Il Ruolo delle Istituzioni Fabio Piaggio ICT, ENTERTAINMENT E CONOSCENZA: ECCO COME DIVULGARE LA CULTURA Il Ruolo delle Istituzioni Fabio Piaggio REGIONE LIGURIA Dipartimento Sviluppo Economico Settore Competitività e Innovazione del Sistema

Dettagli

ANALISI E MAPPATURA DEL TERRITORIO: PRINCIPALI RISULTATI

ANALISI E MAPPATURA DEL TERRITORIO: PRINCIPALI RISULTATI ANALISI E MAPPATURA DEL TERRITORIO: PRINCIPALI RISULTATI ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA DETERMINAZIONE DI AZIONI RIVOLTE ALLO SVILUPPO DI POLITICHE GESTIONALI DEI BENI CULTURALI, NELL AMBITO DEL PROGETTO

Dettagli

Puglia Open Day: in estate ogni sabato sera visite guidate. Scritto da La Redazione Martedì 30 Giugno :03

Puglia Open Day: in estate ogni sabato sera visite guidate. Scritto da La Redazione Martedì 30 Giugno :03 Il sabato sera d estate la Puglia è tutta da scoprire e visitare, gratuitamente. Con Puglia Open Days, progetto per la promozione e valorizzazione dell offerta turistica voluto dall Assessorato regionale

Dettagli

ATTIVITA DIDATTICHE DEL SISTEMA MUSEALE DEL COMUNE DI ROMA DESTINATE ALLE SCUOLE

ATTIVITA DIDATTICHE DEL SISTEMA MUSEALE DEL COMUNE DI ROMA DESTINATE ALLE SCUOLE ATTIVITA DIDATTICHE DEL SISTEMA MUSEALE DEL COMUNE DI ROMA DESTINATE ALLE SCUOLE Musei Capitolini Visite generale e a tema per tutte le scuole di ogni ordine e grado dalle materne alle superiori o Le storie

Dettagli

ALLEGATO TECNICO. Dislocazione delle Telecamere sul Territorio

ALLEGATO TECNICO. Dislocazione delle Telecamere sul Territorio Comune di Bacoli - Provincia di Napoli Sistema di Videosorveglianza Territoriale Progetto: Bacoli città delle regole e della legalità ALLEGATO TECNICO Dislocazione delle Telecamere sul Territorio PON SICUREZZA

Dettagli

POR Sardegna Misura 4.14 Azione A. Assessorato dell agricoltura e riforma agro-pastorale Servizio Sviluppo Locale

POR Sardegna Misura 4.14 Azione A. Assessorato dell agricoltura e riforma agro-pastorale Servizio Sviluppo Locale Assessorato dell agricoltura e riforma agro-pastorale Servizio Sviluppo Locale La Misura 4.14 Promozione dell adeguamento e dello sviluppo delle zone rurali, rimodulata con la riprogrammazione intermedia

Dettagli

Bandiere arancioni in Piemonte II edizione

Bandiere arancioni in Piemonte II edizione Bandiere arancioni in Piemonte II edizione www.bandierearancioni.it Bandiere arancioni in Piemonte la I edizione Grazie alla collaborazione avviata nel 2006 tra l Assessorato al Turismo della Regione Piemonte

Dettagli

declino delle forme di agricoltura tradizionale valorizzazione delle tipicità produttive e delle produzioni biologicamente controllate

declino delle forme di agricoltura tradizionale valorizzazione delle tipicità produttive e delle produzioni biologicamente controllate Il concetto di sviluppo rurale declino delle forme di agricoltura tradizionale valorizzazione delle tipicità produttive e delle produzioni biologicamente controllate necessità/opportunità di integrare

Dettagli

Accordo di Programma - Quadro tra il Ministero per i beni e le attività culturali e la Regione Campania

Accordo di Programma - Quadro tra il Ministero per i beni e le attività culturali e la Regione Campania INTESA ISTITUZIONALE DI PROGRAMMA TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA E LA GIUNTA DELLA REGIONE CAMPANIA Accordo di Programma - Quadro tra il Ministero per i beni e le attività culturali e la Regione Campania

Dettagli

MISURA 4.14 SUPPORTO ALLA COMPETITIVITA, ALL INNOVAZIONE DELLE IMPRESE E DEI SISTEMI DI IMPRESE TURISTICHE.

MISURA 4.14 SUPPORTO ALLA COMPETITIVITA, ALL INNOVAZIONE DELLE IMPRESE E DEI SISTEMI DI IMPRESE TURISTICHE. MISURA 4.14 SUPPORTO ALLA COMPETITIVITA, ALL INNOVAZIONE DELLE IMPRESE E DEI SISTEMI DI IMPRESE TURISTICHE. Programma di riferimento: POR Puglia 2000-2006 area obiettivo 1. Ambito di intervento: Sviluppo

Dettagli

Il Contratto di Lago per la valorizzazione del territorio 10/02/2016

Il Contratto di Lago per la valorizzazione del territorio 10/02/2016 Il Contratto di Lago per la valorizzazione del territorio 10/02/2016 VALORIZZAZIONE INTEGRATA, COORDINATA E SOSTENIBILE delle risorse ambientali, culturali e turistiche a livello di bacino e di sistema

Dettagli

A Napoli Palazzo Fuga il Museo più grande del mondo www.rinart.it

A Napoli Palazzo Fuga il Museo più grande del mondo www.rinart.it A Napoli Palazzo Fuga il Museo più grande del mondo www.rinart.it Edificio e posizione Palazzo Fuga, è un gigantesco edificio del 700 napoletano voluto da Carlo di Borbone, attualmente di proprietà del

Dettagli

PIT 20 - Aspromonte DENOMINAZIONE INTERVENTO

PIT 20 - Aspromonte DENOMINAZIONE INTERVENTO PIT 20 - Aspromonte MISURA FONDO TIPOLOGIA DENOMINAZIONE 3.13.d FSE F Rete dei Servizi. Creazione di lavoro autonomo e nuova imprenditorialità femminile. Incentivi economici alle persone per il lavoro

Dettagli

C i t t à d i B a c o l i (Prov. di Napoli)

C i t t à d i B a c o l i (Prov. di Napoli) COPIA C i t t à d i B a c o l i (Prov. di Napoli) SETTORE II DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 23 del 30.01.2015 OGGETTO: Grande Progetto Risanamento ambientale e valorizzazione dei laghi dei Campi

Dettagli

C i t t à d i B a c o l i (Prov. di Napoli)

C i t t à d i B a c o l i (Prov. di Napoli) COPIA SETTORE II C i t t à d i B a c o l i (Prov. di Napoli) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 82 del 26.3.2015 OGGETTO: Piano Stralcio di Assetto Idrogeologico P.S.A.I. per il territorio dell Autorità

Dettagli

L'enogastronomia: un volano per la crescita economica dei territori. 19 Settembre 2011

L'enogastronomia: un volano per la crescita economica dei territori. 19 Settembre 2011 L'enogastronomia: un volano per la crescita economica dei territori a cura di Flavia Maria Coccia Responsabile della direzione operativa di IS.NA.R.T. 19 Settembre 2011 ISNART S.c.p.A Chi è Clienti Istituto

Dettagli

Piano di gestione integrata delle Aree Demaniali Costiere

Piano di gestione integrata delle Aree Demaniali Costiere Piano di gestione integrata delle Aree Demaniali Costiere Progetto realizzato dal gruppo architettonico-urbanistico Frasca, D Onofrio, Mandia, Grande, Marotta, Pignataro, Grasso, Klein, Carrafiello, Giugliano,

Dettagli

Proposta di Itinerario per il raduno 2016 GdL Napoli

Proposta di Itinerario per il raduno 2016 GdL Napoli Proposta di Itinerario per il raduno 2016 GdL Napoli Il nostro itinerario inizia a via Toledo, nei pressi di Piazza del Plebiscito, presso l hotel principe Napolit amo*** (60 /notte per una doppia). 24

Dettagli

""# #! Direzione centrale I - Risorse strategiche e programmazione economico-finanziaria Servizio Finanziamenti Europei e Finanza Innovativa

# #! Direzione centrale I - Risorse strategiche e programmazione economico-finanziaria Servizio Finanziamenti Europei e Finanza Innovativa !"#$%&$'("#)*% %++"! ""# #! N. Codice Nucleo Titolo Costo totale specifico 1 1424 NAP_963_51_S03_M Realizzazione di un programma di riqualificazione urbana dell'area ospedaliera collinare della citta'

Dettagli

PIS n.13 Itinerario turistico-culturale Habitat Rupestre

PIS n.13 Itinerario turistico-culturale Habitat Rupestre CHI PIS n.13 Itinerario turistico-culturale Habitat Rupestre CON CHI FA CHE COSA COME DOCUMENTAZIONE 1 SCHEDA DI INTERVENTO PIS 13 Denominazione soggetto Ambito territoriale Anno di inizio attività Soggetto

Dettagli

1 Teatro in lingua-ischia Teatro Poli- Elementary Watson. 1 Teatro Poli -rappresentazione Cento anni dalla grande guerra

1 Teatro in lingua-ischia Teatro Poli- Elementary Watson. 1 Teatro Poli -rappresentazione Cento anni dalla grande guerra Indirizzo scientifico 1A-sc Museo Villa Arbusto 2A-sc Teatro in lingua-ischia Cineteatro Excelsior - Switch Antica Aenaria- scavi sottomarini Mann-Museo archeologico Naz. Di Napoli 3A-sc Teatro in lingua-ischia

Dettagli

Deliberazione n. 415 del 25 marzo 2010 "Campa- nia>artecard" - Attivita' Aprile - Dicembre Approvazione proposta progettuale (Con allega- to)

Deliberazione n. 415 del 25 marzo 2010 Campa- nia>artecard - Attivita' Aprile - Dicembre Approvazione proposta progettuale (Con allega- to) A.G.C. 13 - Turismo e Beni Culturali - Deliberazione n. 415 del 25 marzo 2010 "Campania>ArteCard" - Attivita' Aprile - Dicembre 2010 - Approvazione proposta progettuale (Con allegato) PREMESSO CHE: - la

Dettagli

PIT N. 7 - BRINDISI CHI CON CHI FA CHE COSA COME DOCUMENTAZIONE

PIT N. 7 - BRINDISI CHI CON CHI FA CHE COSA COME DOCUMENTAZIONE PIT N. 7 - BRINDISI CHI CON CHI FA CHE COSA COME DOCUMENTAZIONE SCHEDA DI INTERVENTO PIT 7 CHI Denominazione soggetto PIT n. 7 - Brindisi Sviluppo di un sistema integrato di servizi di logistica e distribuzione

Dettagli