Tratto dal forum del sito AGORA Con quale filosofia economica si può combattere la misera nel mondo?

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Tratto dal forum del sito www.francarame.it, AGORA 2002. Con quale filosofia economica si può combattere la misera nel mondo?"

Transcript

1 R e n a t o C r o t t i Agorà 2002 «Se vogliamo aiutare un popolo in modo duraturo non bisogna regalare pesce ma, insegnare a pescarlo»

2 AGORA 2002 Con quale filosofia economica si può combattere la misera nel mondo? La lettura intrigante di questo Dossier può interessare coloro che vogliono capire come gli attuali mezzi telematici permettono a persone che neppure si conoscono di comunicare e dibattere in tempo reale su qualsiasi argomento. Già fin dalle prime righe il lettore capirà i motivi di questa raccolta di interventi pubblicati sul Forum di Franca Rame e Dario Fo in seguito ad una discussione da me lanciata dal titolo: Con quale filosofia economica si può combattere la miseria nel mondo? e come linea guida l aforisma: se vogliamo aiutare una persona o un popolo in modo duraturo, non bisogna regalare pesce ma insegnare a pescarlo. Il Dossier riguarda il periodo che va da una sua Lettera aperta a Dario Fo (2 Ottobre 2001), agli interventi del 16 febbraio 2002, quando i fautori avversi al liberismo si sono ritirati dal Forum. I toni della discussione sono stati, a dir poco, molto vivaci; gli interventi sono tutti in ordine consequenziale in modo che alla fine il lettore possa giudicare più facilmente chi sia stato più convincente con le proprie argomentazioni. Dal Dossier sono stati esclusi solo quegli interventi che non erano attinenti al tema trattato e gli articoli postati scritti da estranei al Forum. Questi interventi sono, però, facilmente consultabili in quanto alla fine di ogni capitolo viene segnalato il nome dell autore e la data in cui è stato trasmesso. Il dichiararmi con il mio nome e cognome, cioè rifiutando l anonimato, è stata una mia scelta che, ancora oggi mi chiedo, se sia stata opportuna. In ogni caso dobbiamo essere tutti soddisfatti perché, se è vero come è vero, che nella dialettica un po delle ragioni dell uno rimangono nell altro e queste vanno a modificare le tesi di entrambi, un piccolo risultato si è ottenuto. Saranno i fruitori della dialettica che potranno trarne vantaggio. Questo Dossier sarà inviato, senza alcuna spesa, a coloro che me ne faranno richiesta, compatibilmente con la disponibilità. E anche disponibile in rete. Chi fosse interessato può scaricarlo gratuitamente nel sito 1

3 Autore Discussione Un'assurda campagna contro di noi Come combattere la miseria nel mondo? : Inviato - 10/02/2001 : 11:48:49 Lettera aperta a Dario Fo e a Franca Rame ho letto attentamente su la Repubblica del 25 settembre l appassionata difesa delle Vostre opinioni per ciò che è stato scritto sul Corriere della Sera che, secondo Voi, avrebbe travisato il Vostro pensiero. Ciò è derivato penso, da una frase che non spiega ciò che realmente avete voluto dire: «La belva feroce del capitalismo affondava felice i suoi denti nelle carni dei morti e fortune luminose si sono costruite in poche ore. E non c è da stupirsi. I grandi speculatori sguazzano in un economia che uccide ogni anno milioni di persone con la miseria, che volete che siano morti a New York». Il laico che c è in me Vi concede il beneficio del dubbio. Con quell infelice frase (realizzata in forma paradossale, come affermate nella Vostra pagina di la Repubblica) avete realmente voluto riferirvi all insensibilità dei grandi speculatori e non alla Vostra insensibilità. Con questo mio scritto non intendo soffermarmi su quanto di politico c è nei Vostri interventi, ma esclusivamente su quanto scrivete in materia di economia. Mi riferisco alla frase e solo a questa: «i terroristi non stanno dalla parte degli oppressi. Essi sono parassiti dei poveri e dei diseredati. Ma se si vogliono battere bisogna sanare la piaga della miseria e dell ingiustizia perché solo così si può fermare la follia del terrorismo». «Bisogna sanare la piaga della miseria». Questa è la frase più importante di tutto ciò che avete scritto e alla quale presto la mia attenzione. Per tentare di essere un po costruttivo vorrei, con Voi e con altri interlocutori, portare un contributo per analizzare, sintetizzare e alla fine indicare possibili soluzioni a problemi enormi.sono legittimato a intervenire per quanto scrivete alla fine della pagina su la Repubblica dove invitate, con questa frase, a comprenderci: «Il nostro discorso ci sembra semplice ed elementare ed è proprio incredibile che una moltitudine di sedicenti democratici trovi tanta difficoltà a comprenderlo» Io voglio capire e farmi capire.mi chiamo. Ho conosciuto personalmente Lei, Dario Fo durante una Conviviale al Club La Meridiana di Modena in occasione della presentazione del Suo libro La vera storia di Ravenna. Dopo la cena abbiamo raggiunto sottobraccio la sala dove poi è stata tenuta la prolusione.in quell occasione ebbi a dirle che mi piaceva più il Dario Fo di un tempo, rispetto all attuale, integrato. Lei mi disse che non era assolutamente come io affermavo e mi citò alcuni Suoi articoli usciti proprio in quei giorni su la Repubblica.Per essere utili a noi stessi e alla società dobbiamo essere consci che se vogliamo aiutare una persona o un popolo in modo duraturo, non bisogna regalare il pesce, ma insegnare a pescarlo. Per insegnare a pescare però, bisogna saper pescare. Io, Voi e tutti coloro che vorranno, dovremmo tentare di rispondere a questa importante domanda con quale filosofia economica si può combattere la miseria del mondo? E certo, io, Voi e gli altri non saremo in grado di risolvere problemi enormi, ma se riusciremo a coinvolgere più fruitori nella dialettica, sarebbe già un piccolo risultato. La dialettica significa evoluzione del pensiero. Io, Voi e gli altri non possiamo dire all infinito che bisogna combattere la miseria senza dire come fare. Come scrivo nel mio libro «Riflessioni per Riflettere» il liberismo purtroppo sta diventando sempre più pensiero unico.dobbiamo perciò fare di tutto per cercare un nuovo sistema alternativo al liberismo che permetta di fare sviluppo, perciò ricchezza senza dimenticare che, combattere l economia di mercato senza una vera alternativa valida, non porta da nessuna parte. phileas_fogg Inviato - 10/02/2001 : 12:26:44 (sic!) Ho già scritto più volte della tremenda povertà di molte osservazioni che ho letto in questi forum quindi non mi perderò in altre lamentazioni. Il mercato non è un satana o qualcosa di sporco o immondo, non è l'opera della Spectre nè di Bin Laden o del signor McDonald (che non esiste) non è altro che il libero interagire delle nostre azioni quotidiane elevato ad una scla che nessuna mente umana o artificiale può comprendere. Non c'è alternativa al mercato poichè gli uomini compiono per 2

4 loro natura azioni. Il mercato esisteva anche in Cambogia con Pol-pot o in Unione Sovietica e decretò la fine di quei regimi poichè nessun individuo o comitato di pinificatori può conoscere ciò che ciascun individuo vuole o desidera. Le decisioni poste in essere da miliardi di individui, governi, istituzioni, ministeri si combinano in effetti i cui esiti non sono predicibili nè pianificabili. A ben vedere esistono milioni di esempi come questi in cui l'ordine finale non è stato deciso da alcuna mente individuale: la moda, la lingua, la cultura di un popolo. *** Inviato - 10/04/2001 : 11:01:23 citazione: (sic!) Ho già scritto più volte della tremenda povertà di molte osservazioni che ho letto in questi forum quindi non mi perderò in altre lamentazioni. Il mercato non è un satana o qualcosa di sporco o immondo, non è l'opera della Spectre nè di Bin Laden o del signor McDonald (che non esiste) non è altro che il libero interagire delle nostre azioni quotidiane elevato ad una scla che nessuna mente umana o artificiale può comprendere. Non c'è alternativa al mercato poichè gli uomini compiono per loro natura azioni. Il mercato esisteva anche in Cambogia con Pol-pot o in Unione Sovietica e decretò la fine di quei regimi poichè nessun individuo o comitato di pinificatori può conoscere ciò che ciascun individuo vuole o desidera. Le decisioni poste in essere da miliardi di individui, governi, istituzioni, ministeri si combinano in effetti i cui esiti non sono predicibili nè pianificabili. A ben vedere esistono milioni di esempi come questi in cui l'ordine finale non è stato deciso da alcuna mente individuale: la moda, la lingua, la cultura di un popolo. La Sua bella definizione di mercato significa che Lei è ferrato sull argomento. Io spero che ci siano altri come Lei in numero sufficiente da formare un gruppo di discussione per dibattere su un tema che spieghi come si fa sviluppo e si crea la ricchezza. Molti si dichiarano liberali e liberisti travisandone il significato. Se queste persone avessero chiaro nella loro mente il significato dei termini che si usano quando si discute di economia e di politica i motivi di confliggere sarebbero molti meno. ***************************** phileas_fogg Inviato - 10/04/2001 : 14:50:32 Signor Crotti, non Le nascondo di essere profondamente colpito dalla ragionevolezza e pacatezza della Sua lettera. Dopo aver letto tanti interventi mi ero riproposto di non comparire più su questi forum ma la volontà di credere che esistano persone capaci di avere confronti civili, pacati e ove possibile aperti alla ragione mi spinge a risponderle pubblicamente. La teoria socialista spiega l espansione degli investimenti su scala internazionale a partire dalla volontà del capitalista di sfruttare una volta terminate le occasioni sul mercato domestico anche i proletari di altri paesi dove sarebbero ancora disponibili lavoratori di riserva. Questi possono esser mantenuti infatti allo stato di pura sussistenza con salari giusto necessari alla loro riproduzione grazie all elevato tasso di disoccupazione vigente in quei paesi. La TEORIA ECONOMICA che è unica così come quella della fisica, della medicina e di gran parte delle scienze spiega l esportazione degli investimenti a partire dai comportamenti dei consumatori. Le indicazioni che gli imprenditori ricevono tutte le volte che andiamo a fare la spesa spingono ad ottimizzare l impiego delle risorse, a trovare nuovi metodi produttivi per rimanere sul mercato e soddisfare quindi le esigenze di noi tutti. Gli investimenti all estero non fanno altro che esportare capitale presso quei paesi in cui il suo rendimento è maggiore perchè più scarso ed il costo dellavoro più basso perché più abbondante. Per questa via la produttività del lavoro cresce poiché cresce la disponibità di capitale per addetto e conseguentemente il salario medio aumenta. La risposta quindi a come si crei sviluppo e ricchezza è implicita in queste poche righe peraltro mutuabili da un qualsiasi manuale di economia politica disponibile in un corso universitario. Il fenomeno sopra evidenziato non ha ovviamente nulla a che vedere con il colonialismo o guerre di aggressione destinate a conquistare spazi vitali o affermare primati vari. Cosa interessa infatti ad un italiano sapere che un prodotto è stato fabbricato in Italia o in una sua colonia? Il suo unico interesse è infatti quello di trovare disponibile quello che lui sta cercando chiunque l abbia prodotto e con qualsiasi tecnologia. Si può invece concludere che 3

5 colonialismo, autarchia e più in generale controllo dei traffici hanno apportato danni a coloro che li hanno subiti quanto a coloro che li hanno applicati. *************************** evidda Inviato - 10/16/2001 : 15:10:25 Io ho stima di Dario Fo e Franca Rame(e non sono affatto ipocrita, sono uno che dice quello che pensa). Però ho dei dubbi riguardo alla loro posizione. Siamo davvero sicuri che il terrorismo sia correlato alla povertà oppure è determinato sopratutto dal fanatismo religioso e dall'estremismo politico? A quanto mi risulta i 19 uomini-kamikaze erano nati benestanti, erano figli della buona borghesia, prima ancora che diventassero affiliati di Bin Laden e ricevessero finanziamenti cospicui per la loro missione. Per quanto riguarda lo sfruttamento dell'occidente nei confronti dei paesi del terzo mondo non voglio certo mettere in dubbio gli orrori del colonialismo e dell'imperialismo, ma siamo sicuri che la fame e la miseria nel mondo siano dovuti solo a questo? C'è sicuramente ancora oggi purtroppo una parte dell'occidente che sfrutta ingiustamente il terzo mondo, ma non tutto l'occidente. Io non sfrutto il terzo mondo. Dario Fo nemmeno. Ma non è solo questo a mio modesto avviso: la miseria e la fame nel terzo mondo è dovuta anche al fatto che non esistono governi democratici, che ripartiscono più equamente la ricchezza. Per quanto riguarda l'america a mio avviso avrà senz'altro mille contraddizioni interne e avrà fatto mille sbagli in politica estera, ma non dimentichiamoci che senza lo sbarco in Normandia e l'intervento degli alleati nel nostro paese forse avremmo ancora oggi nazisti e fascisti al potere. Non dimentichiamoci che senza il piano Marshall non ci sarebbe stata la ricostruzione e la ripresa economica nel dopoguerra. Poi un'altra cosa: come risolvere la fame nel mondo? Con il comunismo forse che ha fatto 85 milioni di morti? Quale sistema adottare? Ebbene io penso che il sistema da adottare sia quello del pensiero liberale. Non perchè è il migliore dei mondi possibili, ma perchè è tutto sommato il malgoverno migliore.ebbene io penso che la scelta non sia tra liberismo e comunismo, ma tra umanesimo e razionalità tecnologica. All'interno del sistema di libero mercato attualmente prevale la razionalità tecnologica e l'umanesimo moderno è in crisi. Di conseguenza a mio avviso questo provoca un enorme liberismo selvaggio, che spesso crea disuguaglianze ed ingiustizie. Forse se ci fosse un risveglio ed una riscoperta dell'umanesimo dal liberismo selvaggio passeremmo ad un sistema liberale che non ha per fine il denaro, ma l'uomo. Forse con un'iniezione di umanesimo le aziende che utilizzano lo sfruttamento minorile potrebbero essere boicottate. Forse con un'iniezione di umanesimo nella società i consumatori avendo più senso critico si farebbero condizionare in modo minore dalla propaganda pubblicitaria e dai messaggi subliminali televisivi. Il marxismo ha posto sempre l'acccento sulla produzione, non sarebbe l'ora di porre l'accento sul consumo(favorendo quindi lo sviluppo di asssociazioni di difesa dei consumatori)? evidda *********** Inviato - 10/16/2001 : 18:32:45 Alla Redazione Forse mi ero fatto un'idea sbagliata circa il funzionamento di un Forum. Credevo che gli interventi in risposta a quelli in entrata fossero di pronto riscontro, come in una mailing list. Mi scuso. Tuttavia quanto scrivo qui vuole essere una lettera di intenti. Ho intenzione di utilizzare lo spazio assegnatomi per dibattere ciò che ho già scritto in una lettera aperta (qui riportata) a Dario Fo e a Franca Rame, dalla quale estraggo la frase più importante: "bisogna sanare la piaga della miseria". Tenterò di mantenere il dibattito esclusivamente su questa frase di carattere economico, senza cadere nella politica. Ho ancora la speranza che qualcuno della Vostra redazione dia riscontro alla mia lettera aperta a Dario Fo e Franca Rame e mi confermi che, gli stessi ne fanno parte. Inoltre, mi sentirei veramente appagato se collaborassero al tema in discussione, al quale vorrei dare come titolo definitivo: «con quale filosofia economica si potrà combattere la miseria nel mondo?» In un mio prossimo intervento spiegherò come intendo procedere, premettendo subito che, siccome si parlerà di economia bisogna che ci si intenda sul significato delle parole da usare per fare dialettica. 4

6 Mi compiaccio per come è stato strutturato tecnicamente il sito e non solo, ma anche per la sua impostazione, che un laico deve apprezzare. Anche i miei siti sono stati impostati con questo intento e già da questo momento sono a Vostra disposizione. Ringraziando per l'attenzione Lettera aperta a Dario Fo e a Franca Rame ho letto attentamente su la Repubblica del 25 settembre l appassionata difesa delle Vostre opinioni per ciò che è stato scritto sul Corriere della Sera che, secondo Voi, avrebbe travisato il Vostro pensiero. Ciò è derivato penso, da una frase che non spiega ciò che realmente avete voluto dire: «La belva feroce del capitalismo affondava felice i suoi denti nelle carni dei morti e fortune luminose si sono costruite in poche ore. E non c è da stupirsi. I grandi speculatori sguazzano in un economia che uccide ogni anno milioni di persone con la miseria, che volete che siano morti a New York». Il laico che c è in me Vi concede il beneficio del dubbio. Con quell infelice frase (realizzata in forma paradossale, come affermate nella Vostra pagina di la Repubblica) avete realmente voluto riferirvi all insensibilità dei grandi speculatori e non alla Vostra insensibilità. Con questo mio scritto non intendo soffermarmi su quanto di politico c è nei Vostri interventi, ma esclusivamente su quanto scrivete in materia di economia. Mi riferisco alla frase e solo a questa: «i terroristi non stanno dalla parte degli oppressi. Essi sono parassiti dei poveri e dei diseredati. Ma se si vogliono battere bisogna sanare la piaga della miseria e dell ingiustizia perché solo così si può fermare la follia del terrorismo». «Bisogna sanare la piaga della miseria». Questa è la frase più importante di tutto ciò che avete scritto e alla quale presto la mia attenzione. Per tentare di essere un po costruttivo vorrei, con Voi e con altri interlocutori, portare un contributo per analizzare, sintetizzare e alla fine indicare possibili soluzioni a problemi enormi.sono legittimato a intervenire per quanto scrivete alla fine della pagina su la Repubblica dove invitate, con questa frase, a comprenderci: «Il nostro discorso ci sembra semplice ed elementare ed è proprio incredibile che una moltitudine di sedicenti democratici trovi tanta difficoltà a comprenderlo» Io voglio capire e farmi capire.mi chiamo. Ho conosciuto personalmente Lei, Dario Fo durante una Conviviale al Club La Meridiana di Modena in occasione della presentazione del Suo libro La vera storia di Ravenna. Dopo la cena abbiamo raggiunto sottobraccio la sala dove poi è stata tenuta la prolusione.in quell occasione ebbi a dirle che mi piaceva più il Dario Fo di un tempo, rispetto all attuale, integrato. Lei mi disse che non era assolutamente come io affermavo e mi citò alcuni Suoi articoli usciti proprio in quei giorni su la Repubblica.Per essere utili a noi stessi e alla società dobbiamo essere consci che se vogliamo aiutare una persona o un popolo in modo duraturo, non bisogna regalare il pesce, ma insegnare a pescarlo. Per insegnare a pescare però, bisogna saper pescare. Io, Voi e tutti coloro che vorranno, dovremmo tentare di rispondere a questa importante domanda con quale filosofia economica si può combattere la miseria del mondo? E certo, io, Voi e gli altri non saremo in grado di risolvere problemi enormi, ma se riusciremo a coinvolgere più fruitori nella dialettica, sarebbe già un piccolo risultato. La dialettica significa evoluzione del pensiero. Io, Voi e gli altri non possiamo dire all infinito che bisogna combattere la miseria senza dire come fare. Come scrivo nel mio libro «Riflessioni per Riflettere» il liberismo purtroppo sta diventando sempre più pensiero unico.dobbiamo perciò fare di tutto per cercare un nuovo sistema alternativo al liberismo che permetta di fare sviluppo, perciò ricchezza senza dimenticare che, combattere l economia di mercato senza una vera alternativa valida, non porta da nessuna parte. *************************** Inviato - 10/19/2001 : 18:27:04 Per iniziare il dibattito su questo Forum nello spazio concessomi, solleciterò ad intervenire coloro che frequentano questo sito, come pure gli iscritti alle mailing list a cui partecipo. Come ho già detto farò di tutto perché si parli solo di economia, lasciando la politica in sottofondo. Se si riuscisse a mantenere nel dibattito un tono pacato ed evitare toni da trincea, forse riusciremo a capirci anche nel disaccordo. Il tema è: «Con quale filosofia economica si può combattere la miseria nel mondo?» 5

7 Come guida al nostro operare un aforisma sarà molto utile: se vogliamo aiutare una persona o un popolo in modo duraturo, non bisogna regalare il pesce ma insegnare a pescarlo. Per insegnare a pescarlo però, bisogna saper pescare. Lo scopo di questo dibattito sarà quello di approfondire le nostre cognizioni del come si fa a pescare poiché per fare sviluppo e produrre ricchezza il saper pescare dovrà essere patrimonio di tutti, talebani compresi. Per capire maggiormente lo spirito con il quale dobbiamo affrontare questo nostro impegno vorrei riportare un capitolo del mio libro «Riflessioni per Riflettere» (pag. 323): Laicismo. Laicismo Quando ho l occasione e la fortuna di parlare ai giovani insisto perché adottino un comportamento laico in tutte le circostanze della loro vita. Molti credono che laico significhi "ateo". Niente di più sbagliato: il significato corretto è il seguente: laico: E colui che rifiuta ogni dogmatismo. Il laico può essere profondamente religioso, ma non accettare ciecamente l intervento della Chiesa in certe sfere della vita civile. Il laico coltiva la cultura del dubbio e ne concede sempre il beneficio al suo interlocutore. Il vero laico è sempre disponibile a mettere in discussione anche sé stesso. [da "Riflessioni per Riflettere" pagina 349] Incominciamo con il dire che il laico coltiva la cultura del dubbio e, di conseguenza, si mette sempre in discussione. Comportarsi da laico vuol dire favorire la dialettica, poiché senza la dialettica il pensiero muore. Laico non significa affatto (come spesso si suppone per ignoranza) l opposto di credente. Laicità è la capacità di distinguere ciò che è dimostrabile razionalmente da ciò che è invece oggetto di fede a prescindere dall adesione o meno a tale fede. Il laico non crede nella fede del laicismo e quando lo fa tradisce sé stesso. L opposto del laicismo è il fondamentalismo che vorrebbe che il comportamento umano venisse imposto da leggi che nascono da una fede. Laicismo significa tolleranza, nutrire dubbi sulle proprie certezze, demistificazione di tutti gli idoli, anche dei propri; significa credere fortemente in alcuni valori, sapendo che ne esistono altri parimenti rispettabili. Non solo il clericalismo invadente e intollerante, ma anche la dominante cultura o pseudocultura radicaleggiante è l opposto della laicità. Tra i nemici del laicismo rientrano certamente i radical-chic. Io divido questa categoria di intellettuali in due specie principali: - Radical-chic innocenti, perché pur non sapendo niente di economia vogliono insegnare agli altri ciò che loro ignorano e sono in buonafede, perciò innocenti; - Radical-chic colpevoli, perché sono invece coloro che, pur conoscendo perfettamente le leggi dell economia, hanno sempre lasciato credere ai pianificatori di essere sulla giusta via. Purtroppo radical-chic innocenti o colpevoli hanno una caratteristica: rifiutano il dialogo. Essi non fanno altro che criminalizzare l altro, colui che non la pensa come loro. Non conoscono avversari con cui polemizzare con rispetto. Conoscono solo nemici da abbattere. Questo modo di comportarsi non solo non è da laici ma neanche da liberali. Questo comportamento provoca poi un ulteriore danno molto grave: gli avversari criminalizzati, silenziati, additati al pubblico ludibrio, molte volte reagiscono in modo scomposto impedendo la formazione di un ala conservatrice più consona ai tempi che viviamo. I radical-chic rifiutano il confronto dialettico con i loro avversari, determinando in loro una reazione negativa che li porta ad apparire o diventare proprio come i radical-chic desiderano con tutte le forze che essi siano: una destra - usiamo per amor di chiarezza questa terminologia ormai superata - caricaturale, così come questa destra per reazione pensa a una sinistra caricaturale, innalzando così un muro che impedisce lo sviluppo della dialettica e del pensiero. Questi personaggi non hanno ancora fatto i conti con il loro passato di intellettuali, occupati a propagandare e a sostenere per decenni teorie economiche che - sono i fatti che lo hanno dimostrato - non avevano alcun riscontro con la realtà. Sherlok Holmes Inviato - 10/30/2001 : 17:37:14 Signor Crotti, devo dire che le sue parole hanno innestato in me qualche dubbio sulla parole di Dario e Franca. Credo che, pur non ergendomi a loro difensore d'ufficio, vogliano sostenere che è possibile uno sviluppo diverso da quello attuale, da quello dello Sfruttamento fine a sé stesso. Se lei è così ferrato e pronto al dialogo come dice, risponda alla domanda e mi dica: come materialmente sente e risolverebbe il problema? 6

8 E voi Dario e Franca, fatevi vivi per aiutare anche noi a capire che cosa ci accade intorno. Buon lavoro da Sherlok Holmes **************************** shakes Inviato - 11/01/2001 : 20:15:07 Dopo aver letto tutto quello che presenta il forum, noto con piacere che il discorso si fa ancora più interessante e vivo di quanto non prevedesse, forse, il signor Crotti. Mi associo però alle sollecitazioni di quest'ultimo, nonchè dell'amico Sherlock, ad una risposta di Dario Fo e di Franca Rame per creare un dialogo e una chiarificazione più ampia e forse più concreta e chiara Nella speranza di vedere presto i loro nomi apparire nel Forum...attendo. ** Sherlok Holmes Inviato - 11/02/2001 : 19:06:23 Cari interlocutori devo rilevare che le 2 cartelle "come combattere la miseria..." e "perchè questa redazione non risponde" parlano degli stessi temi. Perchè non ci trasferiamo tutti sulla stessa per riuscire a discutere tutti insieme? Redazione puoi riuscire in questa operazione, cioè di unire le cartelle? Grazie Sherlok Holmes Elenco degli interventi con relativi autori eliminati dalla discussione perchè non inerenti al tema trattato o perché non scritti da coloro che sono intervenuti Corsicaner phileas_fogg vasilina mirandolese bradipo.cister Autore Discussione 7

9 Tutti i Forum Un'assurda campagna contro di noi Perché questa Redazione non risponde? Pagine: 1 Inviato - 10/29/2001 : 17:34:59 Trascrivo il testo dell intervento che il 16/10/2001 (Un assurda campagna contro di noi Come combattere la miseria nel mondo? ) ho inviato alla Redazione di questo Forum. Forse mi ero fatto un'idea sbagliata circa il funzionamento di un Forum. Credevo che gli interventi in risposta a quelli in entrata fossero di pronto riscontro, come in una mailing list. Mi scuso. Tuttavia quanto scrivo qui vuole essere una lettera di intenti. Ho intenzione di utilizzare lo spazio assegnatomi per dibattere ciò che ho già scritto in una lettera aperta (qui riportata) a Dario Fo e a Franca Rame, dalla quale estraggo la frase più importante: "bisogna sanare la piaga della miseria". Tenterò di mantenere il dibattito esclusivamente su questa frase di carattere economico, senza cadere nella politica. Ho ancora la speranza che qualcuno della Vostra redazione dia riscontro alla mia lettera aperta a Dario Fo e Franca Rame e mi confermi che, gli stessi ne fanno parte. Inoltre, mi sentirei veramente appagato se collaborassero al tema in discussione, al quale vorrei dare come titolo definitivo: «con quale filosofia economica si potrà combattere la miseria nel mondo?» In un mio prossimo intervento spiegherò come intendo procedere, premettendo subito che, siccome si parlerà di economia bisogna che ci si intenda sul significato delle parole da usare per fare dialettica. Mi compiaccio per come è stato strutturato tecnicamente il sito e non solo, ma anche per la sua impostazione, che un laico deve apprezzare. Anche i miei siti sono stati impostati con questo intento e già da questo momento sono a Vostra disposizione. Ringraziando per l'attenzione. Non avendo ricevuto risposta mi chiedo nuovamente se ho sbagliato a pensare che lo strumento del Forum fosse adatto a dibattere un argomento che mi sembrava interessante anche per Dario Fo e Franca Rame, come da loro stessi affermato nella pagina a pagamento de "la Repubbica" del 25/9, con la frase bisogna sanare la piaga della miseria. Ritengo questo argomento molto interessante per i giovani che potrebbero partecipare a un dibattito molto produttivo. Ringrazio codesta redazione con la speranza che questa volta mi dia riscontro. Inviato - 10/29/2001 : 21:51:38 Temo non sia facile distinguere l'economia dalla politica, ma, se davvero è possibile, mi interessa molto sentire la sua proposta, signor Crotti. Grazie p.s. Ho l'impressione che la redazione legga attentamente quello che qui si scrive e che lo scopo di questo forum sia dare ancora una volta spazio a chi desidera comunicare su determinati temi che via via si aprono. La redazione è uno degli interlocutori e come tale credo intervenga se lo ritiene necessario. Per chi desidera un dialogo esclusivo coi redattori, c'è un indirizzo e. mail. 8

10 Inviato - 10/31/2001 : 17:44:45 La ringrazio per essere intervenuta per prima nel Forum con un osservazione così importante. Infatti lei mi chiede come si può disgiungere l economia dalla politica, e quali saebbero le mie proposte. Per risponderle faccio ricorso ad un aforisma. Immaginiamo di dover dividere con un coltello una torta di crema e di cioccolata. Rimarrà sempre un po di cioccolata dalla parte della crema e viceversa. Tuttavia, fuor di metafora e come ho già detto nella mia precedente, pregherò di usare toni pacati e di tenere in sottofondo la politica. Se avrà la bontà di seguire il Forum, tra qualche giorno leggerà un mio intervento nel quale cercherò di spiegarmi meglio. ******* Inviato - 11/01/2001 : 08:51:10 Caro sig. Crotti, mi scusi se mentre attendo la sua risposta le pongo le domande che mi sono sorte a proposito della torta. E se la torta è del tipo 'notte e giorno?', metà di crema pasticcera gialla e metà di crema di cioccolata?un po'di cioccolata così come un po'di crema gialla,resta attaccata al coltello solo se il taglio avviene 'al confine'. Se la torta è a strati, gialli e marroni, sulla lama resterà sempre un po'dell'uno e un po'dell'altro. Un terzo problema nasce dal fatto che la crema di cioccolata è una crema gialla a cui si è aggiunto del cacaco, porta quindi sempre comunque in sè anche la crema gialla anche se non si vede. Prima di procedere, le dispiace chiarirmi questi dubbi? Grazie p.s. non vorrei che mi immaginasse come una cuoca di torte, non amo i dolci e mi dedico poco alla cucina. ************* Sherlok Holmes Inviato - 11/01/2001 : 17:24:25 Cari interlocutori, mi inserisco nella speranza di riuscire a dipanare il mistero dello sviluppo Globale. Da ghiottone devo rilevare che il problema non verte sulla composizione della torta, bensì su come portare lo sviluppo nel mondo. Ritengo quindi, cara, che sarebbe certo più utile discutere dei contenuti del "fare Progresso", rispetto ai contenuti della torta. Ricominciamo dalle cose utili. Buon lavoro Sherlok Holmes gargantua Inviato - 11/01/2001 : 17:40:36 Scusate se la domanda può risultare non pertinente, ma... di chi è questa torta? Claudio 9

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Cosa ti porti a casa?

Cosa ti porti a casa? 8. L o p i n i o n e d e i r a g a z z i e d e l l e r a g a z z e Cosa ti porti a casa? A conclusione dell incontro di restituzione è stato richiesto ai ragazzi di riportare in forma anonima una valutazione

Dettagli

La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi

La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi Vi avevo anticipato l anno scorso che il Difensore Civico s interessa dei

Dettagli

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA.

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Di tutto quello che anche quest anno abbiamo cercato di fare, dei bambini della scuola dell Infanzia che continuano a giocare

Dettagli

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo.

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo. Riflessioni sulla felicità.. Non so se sto raggiungendo la felicità, di certo stanno accadendo cose che mi rendono molto più felice degli anni passati. Per me la felicità consiste nel stare bene con se

Dettagli

V INCONTRO. L atto di FEDE

V INCONTRO. L atto di FEDE V INCONTRO L atto di FEDE Siamo al quinto incontro. Come per tutte le altre volte vogliamo fare un riassunto delle puntate precedenti. Per questo lavoro chiediamo l aiuto di un personaggio conosciuto a

Dettagli

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27 MESSA VIGILIARE 18.00 In questa festa della Sacra Famiglia vorrei soffermarmi su un aspetto del brano di vangelo che abbiamo appena ascoltato. Maria e Giuseppe, insieme, cercano angosciati Gesù. Cosa può

Dettagli

Dio ricompensa quelli che lo cercano

Dio ricompensa quelli che lo cercano Domenica, 22 agosto 2010 Dio ricompensa quelli che lo cercano Ebrei 11:6- Or senza fede è impossibile piacergli; poiché chi si accosta a Dio deve credere che Egli è, e che ricompensa tutti quelli che lo

Dettagli

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE Saluto tutti i presenti: iscritti, simpatizzanti rappresentanti dei partiti..

Dettagli

IL LINGUAGGIO NELLE RELAZIONI GENITORI FIGLI

IL LINGUAGGIO NELLE RELAZIONI GENITORI FIGLI Titolo documento: IL LINGUAGGIO NELLE RELAZIONI GENITORI FIGLI Relatore/Autore: DON. DIEGO SEMENZIN Luogo e data: S. FLORIANO, 22 APR. 2001 Categoria Documento: Classificazione: Sintesi/Trasposizione di

Dettagli

UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO

UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO UN INCONTRO CON LA STORIA UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO 5 FEBBRAIO 2015 Villafranca Padovana Classe terza A del plesso Dante Alighieri Insegnante: professoressa Barbara Bettini Il valore della

Dettagli

Come vivere senza ansia con accanto un amico di nome Gesù.

Come vivere senza ansia con accanto un amico di nome Gesù. PREFAZIONE Voglio sottolineare che questo libro è stato scritto su dettatura di Gesù Cristo. Come per il libro precedente, desidero con questo scritto arrivare al cuore di tante persone che nella loro

Dettagli

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa 11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio raccolta integrato dei rifiuti solidi urbani. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa delibera di Consiglio,

Dettagli

Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso della mia vita è studiare.

Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso della mia vita è studiare. 1.1. Ognuno di noi si può porre le stesse domande: chi sono io? Che cosa ci faccio qui? Quale è il senso della mia esistenza, della mia vita su questa terra? Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

Parlare della malattia?

Parlare della malattia? L aspetto spirituale della malattia e della sofferenza nel dignitoso cammino verso il fine vita Sabato 10 maggio 2014 Villa Dei Cedri, Merate Relatore Padre Fiorenzo Reati 1 Parlare della malattia? Ricordo

Dettagli

VENITE ALLA FESTA. Nella vita della Chiesa ASCOLTARE SCOPRIRE PARTECIPARE

VENITE ALLA FESTA. Nella vita della Chiesa ASCOLTARE SCOPRIRE PARTECIPARE VENITE ALLA FESTA Nella vita della Chiesa ASCOLTARE SCOPRIRE PARTECIPARE DOPO LA SETTIMANA DELLA CHIESA MANTOVANA Alle comunità parrocchiali, alle associazioni, ai movimenti e gruppi, ai presbiteri e diaconi,

Dettagli

DISCORSO DI INSEDIAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE Sangano, 12 giugno 2014

DISCORSO DI INSEDIAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE Sangano, 12 giugno 2014 DISCORSO DI INSEDIAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE Sangano, 12 giugno 2014 Care e cari Sanganesi, egregi Assessori, egregi Consiglieri, caro Dott. Russo, carissima Flavia oggi si insedia il nuovo Consiglio

Dettagli

La Giustizia come fondamento dello sviluppo e della pace

La Giustizia come fondamento dello sviluppo e della pace Marcello Pera La Giustizia come fondamento dello sviluppo e della pace Cerisdi, Palermo, 26 novembre 2001 SENATO DELLA REPUBBLICA TIPOGRAFIA DEL SENATO La giustizia come fondamento dello sviluppo e della

Dettagli

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.)

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) 23 febbraio 2014 penultima dopo l Epifania h. 18.00-11.30 (Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) Celebriamo la Messa vigiliare

Dettagli

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE INTRODUZIONE AL QUESTIONARIO Questo questionario viene usato per scopi scientifici. Non ci sono risposte giuste o sbagliate. Dopo aver letto attentamente

Dettagli

Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani

Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani Autore: Alban Trungu Categoria : Mondo Migrante Data : 15 febbraio 2011 Intervista con Khalid Chaouki, responsabile immigrazione e seconde generazioni dei

Dettagli

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio.

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Siccome il cancro è una malattia incurabile, Gesù vuole spiegare

Dettagli

Lei ama vero? Certo che ama, si vede. Si vede come è seduta, come affronta questa serata. Lei ama ama!

Lei ama vero? Certo che ama, si vede. Si vede come è seduta, come affronta questa serata. Lei ama ama! Lei ama vero? Certo che ama, si vede. Si vede come è seduta, come affronta questa serata. Lei ama ama! Si vede subito quando una donna ama. E più disponibile ad accettare uno come me. L amore vero, di

Dettagli

Gestire le Risorse Umane - Costruire Fiducia Sospiro (Cremona) 19 giugno 2009

Gestire le Risorse Umane - Costruire Fiducia Sospiro (Cremona) 19 giugno 2009 Bologna - Tel. & fax 051 543101 e-mail: e.communication@fastwebnet.it www.excellencecommunication.it Gestire le Risorse Umane - Costruire Fiducia Sospiro (Cremona) 19 giugno 2009 Docente: Antonella Ferrari

Dettagli

Questo libro è un appassionata dichiarazione di amore per la vita.

Questo libro è un appassionata dichiarazione di amore per la vita. Sopravvivere a se stessi. libertà dal cancro. Commento di Uberto Fontana Questo libro è un appassionata dichiarazione di amore per la vita. All apertura del libro è citato un proverbio cinese se vuoi tracciare

Dettagli

UNA TECNICA DI MEMORIA CHE NON SERVE A NIENTE : IMPARARE CODICI BINARI A VELOCITÀ SUPERSONICA.

UNA TECNICA DI MEMORIA CHE NON SERVE A NIENTE : IMPARARE CODICI BINARI A VELOCITÀ SUPERSONICA. I UNA TECNICA DI MEMORIA CHE NON SERVE A NIENTE : IMPARARE CODICI BINARI A VELOCITÀ SUPERSONICA. Un codice binario è un stringa di numeri che, indipendente dalla sua lunghezza, presenta una successione

Dettagli

ANTONIO MARZANO. Mercato e regole

ANTONIO MARZANO. Mercato e regole ANTONIO MARZANO Mercato e regole 1. E opinione diffusa che gli esperimenti scientifici si facciano solo in laboratorio e che siano quelli propri delle scienze naturali, della fisica e della chimica. Credo

Dettagli

Siamo in tanti, oggi, in questa sala e questo è un fatto positivo per il nostro partito e per gli appuntamenti che lo stanno attendendo.

Siamo in tanti, oggi, in questa sala e questo è un fatto positivo per il nostro partito e per gli appuntamenti che lo stanno attendendo. Sintesi del discorso di presentazione della mozione per la candidatura a segretario provinciale di Renato Veronesi, espressosi liberamente, senza l ausilio di una traccia scritta, durante i lavori della

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un attimo assentarmi, ma è una questione di cinque minuti. Devo uscire,

Dettagli

FAMIGLIA ED EDUCAZIONE

FAMIGLIA ED EDUCAZIONE FAMIGLIA ED EDUCAZIONE Card. Carlo Caffarra Cari genitori, ho desiderato profondamente questo incontro con voi, il mio primo incontro con un gruppo di genitori nel mio servizio pastorale a Bologna. Sono

Dettagli

MIGRANTI. La classe I B. incontra la professoressa Giovanna Cipollari (CVM) docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti. Progetto di intercultura

MIGRANTI. La classe I B. incontra la professoressa Giovanna Cipollari (CVM) docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti. Progetto di intercultura MIGRANTI La classe I B incontra la professoressa Giovanna Cipollari (CVM) docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti Progetto di intercultura Essere giovani nella società globale: in viaggio da me a

Dettagli

Una guida per avviare il tuo business e guadagnare online. chi non ha un lavoro, è precario, è in condizioni economiche difficili

Una guida per avviare il tuo business e guadagnare online. chi non ha un lavoro, è precario, è in condizioni economiche difficili COME PARTIRE Una guida per avviare il tuo business e guadagnare online Questo report si pone l obiettivo di dare una concreta speranza a chi non ha un lavoro, è precario, è in condizioni economiche difficili

Dettagli

ECCO PERCHÈ LA PACE INIZIA PROPRIO DA TE

ECCO PERCHÈ LA PACE INIZIA PROPRIO DA TE ECCO PERCHÈ LA PACE INIZIA PROPRIO DA TE - di Deepak Chopra Sette esercizi spirituali per portare la pace all interno delle tua vita e nel mondo che ti circonda. L approccio alla trasformazione personale

Dettagli

Convegno Prospettive future per il volontariato 9 novembre 2012 Bari - Hotel Mercure Villa Romanazzi Carducci - Via Capruzzi, 326

Convegno Prospettive future per il volontariato 9 novembre 2012 Bari - Hotel Mercure Villa Romanazzi Carducci - Via Capruzzi, 326 Convegno Prospettive future per il volontariato 9 novembre 2012 Bari - Hotel Mercure Villa Romanazzi Carducci - Via Capruzzi, 326 Intervento di Stefano Tabò Condivido molto, quasi tutto di quello che è

Dettagli

Cosa devono fare le banche per favorire i processi di aggregazione?

Cosa devono fare le banche per favorire i processi di aggregazione? Cosa devono fare le banche per favorire i processi di aggregazione? Prima di provare a rispondere a questa domanda mi pare indispensabile una premessa che contestualizzi l attuale situazione. Perché a

Dettagli

CAPITOLO TRE IL MIO MODO DI GIOCARE E LE ESCHE CHE MI ATTIRANO

CAPITOLO TRE IL MIO MODO DI GIOCARE E LE ESCHE CHE MI ATTIRANO CAPITOLO TRE IL MIO MODO DI GIOCARE E LE ESCHE CHE MI ATTIRANO Sommario Nel primo capitolo di questo quaderno lei ha ritenuto che il gioco d azzardo sta causando problemi nella sua vita. Si è posto obiettivi

Dettagli

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO Credo che nella vita sia capitato a tutti di pensare a come gestire al meglio i propri guadagni cercando di pianificare entrate ed uscite per capire se, tolti i soldi per vivere, ne rimanessero abbastanza

Dettagli

Dott. PAOLO AMORI (Presidente ANDI)

Dott. PAOLO AMORI (Presidente ANDI) Dott. PAOLO AMORI (Presidente ANDI) Purtroppo noi scontiamo, in Italia, il fatto che l odontoiatria come branca autonoma rispetto alla medicina si sia affermata solo in anni recenti, e nel passato l odontoiatria

Dettagli

Meglio prevenire che curare.

Meglio prevenire che curare. Cari membri, Delcampe.net comprende oggi alcune migliaia di utenti. Questo numero si ingrandisce sempre di più e conoscerà molto probabilmente una crescita fulminea appena saranno messi in linea i siti

Dettagli

ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA

ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Il Popolo della Libertà Berlusconi Presidente 87 ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA Stralcio del discorso del Presidente Silvio Berlusconi sulla

Dettagli

www.servizisocialionline.it Sezione Articoli L auto/mutuo aiuto e il conflitto:

www.servizisocialionline.it Sezione Articoli L auto/mutuo aiuto e il conflitto: www.servizisocialionline.it Sezione Articoli L auto/mutuo aiuto e il conflitto: Spunti di riflessione per operatori sociali e facilitatori di gruppi di auto/mutuo aiuto. di Silvia Clementi* Le dinamiche

Dettagli

Le novita del correttivo su formazione e organismi paritetici

Le novita del correttivo su formazione e organismi paritetici Le novita del correttivo su formazione e organismi paritetici Alcuni quesiti per chiarire dubbi interpretativi sulla formazione dei lavoratori prevista dal Testo Unico: cosa significa collaborare con gli

Dettagli

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA 1/7

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA 1/7 1/7 CAMERA DEI DEPUTATI SENATO DELLA REPUBBLICA COMMISSIONE PARLAMENTARE DI INCHIESTA SULLE ATTIVITÀ ILLECIRE CONNESSE AL CICLO DEI RIFIUTI RESOCONTO STENOGRAFICO MISSIONE MARTEDÌ 14 LUGLIO 2009 PRESIDENZA

Dettagli

4. I verbi del comunicare Scrivete l esempio usando il LEI Sono lieto di Mi pregio Sono costretto a

4. I verbi del comunicare Scrivete l esempio usando il LEI Sono lieto di Mi pregio Sono costretto a 1 IL REGISTRO LINGUISTICO 2 Scrivere nel registro colto/solenne - esercitazioni 1. PER COMINCIARE Egregio Signore Gentile Signore/a Gentilissimo/a Chiarissimo Professore Spettabile Ditta (Egregio Sig.

Dettagli

PAOLO COLOSSO LE MIE ESPERIENZE CON IL PERSONAL COMPUTER COME RAGAZZO DIVERSAMENTE ABILE - 1 -

PAOLO COLOSSO LE MIE ESPERIENZE CON IL PERSONAL COMPUTER COME RAGAZZO DIVERSAMENTE ABILE - 1 - PAOLO COLOSSO LE MIE ESPERIENZE CON IL PERSONAL COMPUTER COME RAGAZZO DIVERSAMENTE ABILE - 1 - Indice: 1. Presentazione di me stesso. 2. Come ho imparato ad usare il p. c. 3. Che programmi ci sono nel

Dettagli

La cooperazione per lo sviluppo sociale e economico sostenibile delle comunità locali nei Paesi poveri

La cooperazione per lo sviluppo sociale e economico sostenibile delle comunità locali nei Paesi poveri Alberto Majocchi La cooperazione per lo sviluppo sociale e economico sostenibile delle comunità locali nei Paesi poveri Dato che sono del tutto incompetente sul tema oggetto dell incontro odierno, sono

Dettagli

RESOCONTO ALLEGATO ALLA DELIBERA DI C.C. N. 118 DEL 25.11.2015

RESOCONTO ALLEGATO ALLA DELIBERA DI C.C. N. 118 DEL 25.11.2015 RESOCONTO ALLEGATO ALLA DELIBERA DI C.C. N. 118 DEL 25.11.2015 Ottavo punto all O.d.G. O.d.G. del Consigliere Musa sulle celebrazioni matrimoniali in luoghi diversi della casa comunale Illustra il Consigliere

Dettagli

L ARTE DELLA CREAZIONE CONSAPEVOLE

L ARTE DELLA CREAZIONE CONSAPEVOLE L ARTE DELLA CREAZIONE CONSAPEVOLE GUIDA PRATICA IN 5 PASSI Sabrina Quattrini www.seichicrei.it Attenzione! Questo manuale contiene materiale protetto dalle leggi sul Copyright nazionale ed internazionale.

Dettagli

8 Febbraio 2013 Festa di S. Giuseppina Bakhita: Incontro di Preghiera per eliminare la Tratta di Esseri Umani

8 Febbraio 2013 Festa di S. Giuseppina Bakhita: Incontro di Preghiera per eliminare la Tratta di Esseri Umani 8 Febbraio 2013 Festa di S. Giuseppina Bakhita: Incontro di Preghiera per eliminare la Tratta di Esseri Umani Introduzione: Oggi, nella festa di Santa Giuseppina Bakhita, ci uniamo in solidarietà con tutte

Dettagli

TRASFORMATI A SUA IMMAGINE

TRASFORMATI A SUA IMMAGINE DOMENICA 29 MARZO 2015 TRASFORMATI A SUA IMMAGINE 2 CORINZI 3:18, dice; E noi tutti, a viso scoperto, contemplando come in uno specchio la gloria del Signore, siamo trasformati nella sua stessa immagine,

Dettagli

Copyright 2010 Tiziana Cazziero

Copyright 2010 Tiziana Cazziero Voltare Pagina Copyright 2010 Tiziana Cazziero Tiziana Cazziero VOLTARE PAGINA Romanzo Al mio compagno, la persona che mi sopporta nei miei momenti bui. PRIMA PARTE Buongiorno mamma. Buongiorno a te

Dettagli

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito che la globalizzazione ha degli effetti positivi per il

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

TEMI PRINCIPALI DEI MESSAGGI

TEMI PRINCIPALI DEI MESSAGGI TEMI PRINCIPALI DEI MESSAGGI PREGHIERA E IL S. ROSARIO N.B. Queste apparizioni della Madre di Dio non sono ancora state né approvate né smentite dalla Santa Sede. E stata costituita dalla Chiesa una commissione

Dettagli

Offerte lavoro psicologi: consigli per trovare lavoro in psicologia Pag. 1 di 5 Stefano Sirri, Psico-Pratika N 16

Offerte lavoro psicologi: consigli per trovare lavoro in psicologia Pag. 1 di 5 Stefano Sirri, Psico-Pratika N 16 Offerte lavoro psicologi: consigli per trovare lavoro in psicologia Pag. 1 di 5 OFFERTE LAVORO PSICOLOGI: Consigli per trovare lavoro in psicologia Trovare lavoro come psicologi non è sempre semplice.

Dettagli

Ciao a tutti! Volevo come scritto sul gruppo con questo file spiegarvi cosa è successo perché se non ho scelto la cucciola senza pedigree e controlli (e come sto per spiegare non solo) è anche grazie ai

Dettagli

DIOCESI DI RIETI Ufficio per la Pastorale della Salute IL DIRETTORE

DIOCESI DI RIETI Ufficio per la Pastorale della Salute IL DIRETTORE Grazie a voi ragazzi, ai vostri Professori, ai vostri Presidi che vi hanno dato il permesso di partecipare al nostro incontro. Il nostro incontro formativo di oggi ha un titolo particolare: Facebook: Dalla

Dettagli

Trascrizione dell intervento di Rino Campioni 17 maggio 2011

Trascrizione dell intervento di Rino Campioni 17 maggio 2011 Trascrizione dell intervento di Rino Campioni 17 maggio 2011 La relazione di Sergio Veneziani contiene tutta la struttura dell idea che noi abbiamo di Auser attraverso gli strumenti per qualificare e migliorare,

Dettagli

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013]

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] 1. La risposta a Dio che ci parla; a Dio che intende vivere con noi; a Dio che ci fa una proposta di vita, è la fede. Questa sera cercheremo

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

L amore viene considerato il motore del mondo, per amore (o pseudo tale) noi compiamo la

L amore viene considerato il motore del mondo, per amore (o pseudo tale) noi compiamo la Il vero Amore L amore viene considerato il motore del mondo, per amore (o pseudo tale) noi compiamo la maggior parte delle nostre azioni, inoltre credo che esso sia la cosa più bella che Dio ci ha donato,

Dettagli

Lottare si ma sapendo come.

Lottare si ma sapendo come. Lottare si ma sapendo come. Vorrei che prima di commentare leggeste tutta la nota, perché arrivando a metà nota si può tranquillamente dire i cambiamenti ci sono le persone stanno cambiano e svegliandosi

Dettagli

1. GIORNO - PREGHIAMO PER I VEGGENTI

1. GIORNO - PREGHIAMO PER I VEGGENTI 1. GIORNO - PREGHIAMO PER I VEGGENTI Gesù disse ai suoi discepoli: Sono queste le parole che vi dicevo quando ero ancora con voi: bisogna che si compiano tutte le cose scritte su di me nella Legge di Mosè,

Dettagli

Apparizione della Madonna (non c è data)

Apparizione della Madonna (non c è data) Apparizione della Madonna (non c è data) Si tratta di un messaggio preoccupante. Le tenebre di Satana stanno oscurando il mondo e la Chiesa. C è un riferimento a quanto la Madonna disse a Fatima. L Italia

Dettagli

I criteri della scelta e della riforma

I criteri della scelta e della riforma I criteri della scelta e della riforma La preghiera ha il fine di vincere se stessi, vincere la propria ignoranza, la propria pigrizia mentale per conoscere il Signore. Ogni preghiera deve essere mirata

Dettagli

2. Il Denaro è la radice di ogni sorta di cose dannose. Per questo i capi religiosi e le organizzazioni religiose lo tengono stretto.

2. Il Denaro è la radice di ogni sorta di cose dannose. Per questo i capi religiosi e le organizzazioni religiose lo tengono stretto. 1. La Mafia ormai sta nelle maggiori città italiane dove ha fatto grossi investimenti edilizi, o commerciali e magari industriali. A me interessa conoscere questa accumulazione primitiva del capitale mafioso,

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

Standard di sicurezza e nuove frontiere tecnologiche per l energia nucleare

Standard di sicurezza e nuove frontiere tecnologiche per l energia nucleare ANTONIO COSTATO, Vicepresidente per l energia e il mercato di Confindustria. Signor presidente, sono qui non per fare una presentazione, ma per fare delle considerazioni di carattere generale e politico,

Dettagli

Impariamo a volare...

Impariamo a volare... Impariamo a volare... Francesca Maccione IMPARIAMO A VOLARE... www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Francesca Maccione Tutti i diritti riservati L amore è longanime, è benigno, l amore non ha invidia,

Dettagli

22 febbraio 2013. Nel periodo della purificazione si assume un maggiordomo, che ha il compito di sorvegliare la casa.

22 febbraio 2013. Nel periodo della purificazione si assume un maggiordomo, che ha il compito di sorvegliare la casa. 1 22 febbraio 2013 Sesto incontro Introduzione Nella Teologia Spirituale troviamo tre tappe per la crescita dello spirito. Nella Religione Cattolica le tre dimensioni sono: la purificazione, l illuminazione,

Dettagli

Rilevazioni audiovisive

Rilevazioni audiovisive TRASCRIZIONE N. 7 MOEBIUS ORE 20:00 DATA 31/07/2011 FEDERICO PEDROCCHI (CONDUTTORE): La Fondazione Sigma Tau con una serie di appuntamenti di seminari, in particolare concentrati sul Festival della Scienza

Dettagli

Come Lavorare in Rugbystories.it

Come Lavorare in Rugbystories.it Come Lavorare in Rugbystories.it Una guida per i nuovi arrivati IL PUNTO DI PARTENZA PER I NUOVI ARRIVATI E UN PUNTO DI RITORNO PER CHI NON RICORDA DA DOVE E ARRIVATO. 1 Come Lavorare in Rugbystories.it

Dettagli

La funzione dell imprenditore è proprio quella di controllare e di guidare questa costante evoluzione, queste continue influenze sulla vita

La funzione dell imprenditore è proprio quella di controllare e di guidare questa costante evoluzione, queste continue influenze sulla vita PREMESSA L evoluzione dell Industria italiana nel secondo dopoguerra può essere suddivisa in tre fasi distinte: la prima si colloca nel periodo compreso tra gli anni cinquanta e gli anni sessanta, la seconda

Dettagli

Franco Taggi Reparto Ambiente e Traumi Dipartimento Ambiente e connessa Prevenzione Primaria Istituto Superiore di Sanità

Franco Taggi Reparto Ambiente e Traumi Dipartimento Ambiente e connessa Prevenzione Primaria Istituto Superiore di Sanità Il metodo del Rispondente Cancellato (ERM) per i controlli su strada della guida sotto l influenza di alcol o sostanze (e non solo): un paradigma illustrativo. Franco Taggi Reparto Ambiente e Traumi Dipartimento

Dettagli

Mons. Claudio Maria CELLI

Mons. Claudio Maria CELLI Mons. Claudio Maria CELLI Nella nostra storia c è quel detto famoso: tu uccidi un uomo morto, credo che dopo queste mattinate e pomeriggi così intensi è mio dovere essere il più breve possibile. Per me

Dettagli

Quando eravamo scimmie

Quando eravamo scimmie Quando eravamo scimmie Zio, è vero che tu insegni antro... non mi ricordo più come si chiama. Antropologia, sì è vero Chiara. Mi spieghi cos è? Che non è mica tanto chiaro. Sedetevi qui, anche tu, Elena.

Dettagli

SCRIVERE UNA (BUONA) TESINA PER L ESAME DI STATO

SCRIVERE UNA (BUONA) TESINA PER L ESAME DI STATO SCRIVERE UNA (BUONA) TESINA PER L ESAME DI STATO di Aurelio Alaimo I. I. S. Caduti della Direttissima - Castiglione dei Pepoli (Bologna) aurelio.alaimo@iperbole.bologna.it (critiche, osservazioni e commenti

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

La fiducia. alle scelte di risparmio. Educare i giovani alla finanza e. consapevoli

La fiducia. alle scelte di risparmio. Educare i giovani alla finanza e. consapevoli dicembre 2010 Percorso formativo sperimentale di educazione economico-finanziaria Educare i giovani alla finanza e alle scelte di risparmio consapevoli La fiducia 2 La fiducia Durata: 1 ora. Obiettivo

Dettagli

FRANCESCO GIAVAZZI ECONOMISTA

FRANCESCO GIAVAZZI ECONOMISTA FRANCESCO GIAVAZZI ECONOMISTA Grazie. Dirò anche due cose su Venezia, impiegherò dieci minuti. Fatemi ricominciare riprendendo da dove ci siamo fermati questa mattina. E difficile per una persona che per

Dettagli

La locandiera. PERSONAGGI: Cavaliere di Ripafratta Marchese di Forlipopoli Conte d Albafiorita Mirandolina, locandiera Fabrizio, cameriere di locanda

La locandiera. PERSONAGGI: Cavaliere di Ripafratta Marchese di Forlipopoli Conte d Albafiorita Mirandolina, locandiera Fabrizio, cameriere di locanda La locandiera PERSONAGGI: Cavaliere di Ripafratta Marchese di Forlipopoli Conte d Albafiorita Mirandolina, locandiera Fabrizio, cameriere di locanda 5 10 Atto I La scena si rappresenta a Firenze, nella

Dettagli

Giornata di studio su alcuni temi di interesse per i Comuni

Giornata di studio su alcuni temi di interesse per i Comuni LUIGI PEDRAZZINI Dipartimento delle istituzioni Giornata di studio su alcuni temi di interesse per i Comuni Rivera, 27. ottobre 2005 Attenzione: fa stato l intervento pronunciato in sala. A dipendenza

Dettagli

MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI

MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI Silenzio e Parola: cammino di evangelizzazione Cari fratelli e sorelle, all avvicinarsi della Giornata

Dettagli

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B Il Quotidiano in Classe Classe III sez. B Report degli articoli pubblicati Dagli studenti sul HYPERLINK "iloquotidiano.it" Ilquotidianoinclasse.it Allestimento di Lorenzo Testa Supervisione di Chiara Marra

Dettagli

INTERVENTO PROF. GIORGIO BARBA NAVARETTI

INTERVENTO PROF. GIORGIO BARBA NAVARETTI INTERVENTO PROF. GIORGIO BARBA NAVARETTI Grazie mille Gianni e grazie mille alla fondazione Italcementi Pesenti per questo invito. Credo che oggi il punto fondamentale sia cercare di ragionare su quella

Dettagli

Premetto che pescherò a piene mani nel pensiero e nell opera di. due maestri ed amici. Mi scuso con loro perché non potranno

Premetto che pescherò a piene mani nel pensiero e nell opera di. due maestri ed amici. Mi scuso con loro perché non potranno Premetto che pescherò a piene mani nel pensiero e nell opera di due maestri ed amici. Mi scuso con loro perché non potranno reagire a ciò che dirò e non potranno dire se le mie riflessioni sono aderenti

Dettagli

DIETA ZONA, SUBITO IN FORMA E PER SEMPRE

DIETA ZONA, SUBITO IN FORMA E PER SEMPRE DIETA ZONA, SUBITO IN FORMA E PER SEMPRE di Daniela Morandi Prefazione di Barry Sears. Con la partecipazione di Claudio Belotti Copyright 2012 Good Mood ISBN 978-88-6277-409-3 Prefazione del dottor Barry

Dettagli

A CURA DELLA COMMISSIONE TECNICHE DI NEGOZIAZIONE E MEDIAZIONE DISCORSO INTRODUTTIVO DEL MEDIATORE/CONCILIATORE

A CURA DELLA COMMISSIONE TECNICHE DI NEGOZIAZIONE E MEDIAZIONE DISCORSO INTRODUTTIVO DEL MEDIATORE/CONCILIATORE A CURA DELLA COMMISSIONE TECNICHE DI NEGOZIAZIONE E MEDIAZIONE DISCORSO INTRODUTTIVO DEL MEDIATORE/CONCILIATORE PRESENTAZIONE Mi presento sono il Dr/Avv., sono stato nominato dall Organismo di per svolgere

Dettagli

COME PARLARE DI DISLESSIA IN CLASSE.

COME PARLARE DI DISLESSIA IN CLASSE. COME PARLARE DI DISLESSIA IN CLASSE. WWW.DIDATTICAPERSUASIVA.COM In questo articolo apprenderai come strutturare una lezione semplice ed efficace per spiegare ai tuoi alunni con DSA e non, quali sono le

Dettagli

sono dello stesso colore i colori delle caselle A e B risultano identici

sono dello stesso colore i colori delle caselle A e B risultano identici Eccoci qui. Vi trovo agguerriti e un po'... tesi, del resto come me, come se fosse il primo giorno di scuola o, meglio, il giorno di nascita di un'amicizia. Io sono molto più fortunato di voi: guardate

Dettagli

(in carica dal 1 Novembre 2010) Pisa, 18/10/2010

(in carica dal 1 Novembre 2010) Pisa, 18/10/2010 Intervento di Fabio Beltram, Direttore eletto Scuola Normale Superiore (in carica dal 1 Novembre 2010) Pisa, 18/10/2010 Signor Presidente della Repubblica mi permetta di unire la mia personale gratitudine

Dettagli

Accompagnare i bambini 3-6 anni attraverso la liturgia nella diversità di tempi e spazi

Accompagnare i bambini 3-6 anni attraverso la liturgia nella diversità di tempi e spazi Cammino 3-6 anni 13 gennaio 2015 Accompagnare i bambini 3-6 anni attraverso la liturgia nella diversità di tempi e spazi Premessa Prima di condividere con voi le idee che come equipe abbiamo pensato di

Dettagli

Non sapevo veramente cosa aspettarmi Pensavo sarebbe stato qualcosa di simile a quello che avevo fatto a casa mia a Briarwood. Pensavo di trovare famiglie senza casa, gente povera, e senso di isolamento.

Dettagli

La tua Parola, Signore, è Luce alla mia strada

La tua Parola, Signore, è Luce alla mia strada La tua Parola, Signore, è Luce alla mia strada Che cos è la Lectio divina La Lectio Divina è l esercizio ordinato dell ascolto personale della Parola. ESERCIZIO: è qualcosa di attivo e, per questo, è importante.

Dettagli

PUOI AVERE TUTTI I DATI E LE CIFRE, TUTTE LE PROVE, TUTTI GLI APPOGGI CHE VUOI, MA SE NON PADRONEGGI LA FIDUCIA NON ANDRAI DA NESSUNA PARTE.

PUOI AVERE TUTTI I DATI E LE CIFRE, TUTTE LE PROVE, TUTTI GLI APPOGGI CHE VUOI, MA SE NON PADRONEGGI LA FIDUCIA NON ANDRAI DA NESSUNA PARTE. FIDUCIA IN AZIONE Se tratti un uomo quale egli è, rimarrà così com è. Ma se lo tratti come se fosse quello che potrebbe essere, egli diverrà ciò che potrebbe essere. J. W. Goethe PUOI AVERE TUTTI I DATI

Dettagli

Come imparare a disegnare

Come imparare a disegnare Utilizzare la stupidità come potenza creativa 1 Come imparare a disegnare Se ti stai domandando ciò che hai letto in copertina è vero, devo darti due notizie. Come sempre una buona e una cattiva. E possibile

Dettagli

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci Pensieri. Perché? Cara dottoressa, credo di avere un problema. O forse sono io il problema... La mia storia? Stavo con un ragazzo che due settimane fa mi ha lasciata per la terza volta, solo pochi mesi

Dettagli

COMPETENZE DI BASE ICF Aggiornamento 2009

COMPETENZE DI BASE ICF Aggiornamento 2009 COMPETENZE DI BASE ICF Aggiornamento 2009 Le 11 competenze di base del coaching sono state sviluppate per permettere una migliore comprensione delle competenze e degli approcci utilizzati nell ambito della

Dettagli