Via Verdi Castelnuovo Val di Cecina (PI)

Save this PDF as:
Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Via Verdi 13-56041 Castelnuovo Val di Cecina (PI)"

Transcript

1 BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO FINALIZZATI ALL INCENTIVAZIONE DI INTERVENTI EDILIZI DI MANUTENZIONE E RESTAURO DELLE FACCIATE AI FINI DEL RECUPERO E DELLA RIQUALIFICAZIONE URBANA DEI CENTRI STORICI E IN AREE PUBBLICHE DI MAGGIORE INTERESSE

2 Il Responsabile della Gestione del Territorio e dell Ambiente dei Comuni Castelnuovo Val di Cecina - Volterra rende noto che entro il termine di 60 (sessanta) giorni decorrenti dalla data di pubblicazione del presente bando potranno essere presentate le domande per l assegnazione di contributi a fondo perduto per la realizzazione di interventi edilizi indicati in oggetto Art. 1 OGGETTO 1. L'incentivazione è attuata attraverso la concessione di contributi a fondo perduto; 2. A tal fine, l'amministrazione Comunale ha iscritto a bilancio una specifica disponibilità finanziaria, il cui stanziamento viene utilizzato ai fini della manutenzione e restauro delle facciate. 3. Gli incentivi sono riservati a opere che riguardano parti esterne degli edifici con fronte strada e su ambiti di percorrenza pubblica comunque visibili, escludendo pertanto gli interventi su fronti interni verso cavedi e cortili. 4. Il contributo a fondo perduto per manutenzione e restauro delle facciate e delle parti esterne degli edifici, viene riconosciuto nella misura di 23,00/mq riferiti alla superficie prospettica dei fronti dell edificio interessati dall intervento; 5. Ai titolari del contributo è concesso gratuitamente l uso del suolo pubblico per un periodo di 180 giorni decorrenti dalla comunicazione di inizio dei lavori; Art. 2 SOGGETTI BENEFICIARI Possono accedere alla concessione di contributi a fondo perduto i soggetti proprietari di immobili, ubicati nei centri storici e nelle aree di particolare interesse pubblico del territorio comunale. Stessa richiesta anche attraverso l amministratore o il tecnico incaricato, gli Enti privati e pubblici, le Associazioni, le Società e cooperative con fini culturali o sociali, che intendono effettuare o che hanno realizzato interventi edilizi di manutenzione e restauro delle facciate e delle parti esterne degli edifici.

3 Gli interessati sopra specificati saranno ammessi alla richiesta di contributo nella condizione di pari intervento nei seguenti casi: a) Di lavori non ancora eseguiti alla data di pubblicazione del presente Bando; b) Di lavori effettuati dal 1 gennaio 2010 fino alla data di pubblicazione del Bando che risultino abilitati all esecuzione delle opere con DIA e/o SCIA già depositate in Comune. Art. 3 NORME DI ACCESSO Per l'assegnazione degli incentivi l'amministrazione Comunale adotta il presente Bando e lo rende pubblico mediante l'affissione di manifesti, la diffusione a mezzo stampa e attraverso il sito internet del Comune di Castelnuovo di Val di Cecina; Per la concessione del finanziamento, oltre agli interventi su immobile facenti parte del centro storico, vengono incluse le facciate prospicenti il Piazzale Roma Piazzone e Piazza Matteotti a Castelnuovo Val di Cecina quali aree di particolare interesse pubblico; I lavori dovranno concludersi entro 24 (ventiquattro) mesi dall acquisizione del titolo abilitativo, salvo cause di forza maggiore non dipendenti dalla volontà del/dei proprietario/i. E esclusa la possibilità di presentare domande per singoli interventi esterni, diversi dalla manutenzione delle facciate. Art. 4 TERMINI E MODALITA DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE Le domande dovranno essere inoltrate, compiutamente compilate, secondo il modello di richiesta predisposto dal Settore Tecnico del Comune in riferimento ai casi indicati all art. 2 lettere a) e b). Le domande di lavori non ancora effettuati alla data di pubblicazione del presente bando, dovranno essere corredate dalla seguente documentazione conformemente al modulo di richiesta: a) Descrizione dettagliata dell intervento completa di documentazione fotografica.

4 b) Dichiarazione del richiedente attestante le superfici commisurate interessate all intervento; c) dichiarazione attestante la proprietà dell edificio, o altro titolo di proprietà; d) In caso di condominio, copia del verbale dell assemblea condominiale approvante l esecuzione dei lavori ed elenco dei proprietari che costituiscono il condominio; Le domande di lavori effettuati precedentemente alla pubblicazione del presente bando di cui all art. 2 lett.b) dovranno essere inoltrate compilate conformemente al modello di richiesta di contributo predisposto dal Settore Tecnico del Comune; Ai fini dell istruttoria per la formazione della graduatoria sarà esaminata la pratica edilizia che risulti agli atti del Comune; Eventuali specifiche e/ o approfondimenti potranno essere richiesti ad integrazione per il riconoscimento degli interventi ammessi alla richiesta del contributo. Le domande dovranno pervenire all ufficio protocollo del Comune entro le ore 12,00 del giorno In caso di domanda riguardante edificio condominiale la sottoscrizione potrà essere o dei condomini o dell amministratore di condominio, che attesterà tale qualifica. Art. 5 ESAME DELLE DOMANDE Le domande, pervenute entro il termine stabilito con il presente Bando, sono esaminate dall Ufficio Tecnico Comunale che istruisce le pratiche per la formazione della graduatoria che sarà approvata dal Responsabile del Settore Tecnico. Art. 6 GRADUATORIE ED ASSEGNAZIONI 1. La graduatoria sarà predisposta sulla base dei seguenti criteri, a ciascuno dei quali è assegnato un punteggio: Appartenenza all area di particolare interesse pubblico di cui all art. 3 del Bando (20 punti); Condizioni di degrado della facciata - (fino a 50 punti); Tipologia dell intervento aggiuntivo proposto (sostituzione pluviali, rifacimento delle gronde, restauro di cornici, sostituzione infissi, ecc.); - (fino a 30 punti);

5 2. Qualora più domande conseguano eguale punteggio si darà priorità secondo l ordine cronologico di presentazione delle domande; 3. La graduatoria è approvata, con apposita determinazione, dal Responsabile del Procedimento che effettua l assegnazione degli incentivi fino all esaurimento della disponibilità finanziaria iscritta a bilancio nell anno in corso. La suddetta graduatoria, anche in caso di esaurimento delle risorse previste in bilancio, rimane in corso di validità al fine di consentire l ulteriore erogazione dei contributi in presenza di disponibili e successive coperture finanziarie; 4. L assegnazione degli incentivi è formalmente comunicata ai beneficiari; 5. Qualora l assegnatario non intenda più beneficiare del contributo dovrà comunicarlo prontamente per iscritto onde consentire l assegnazione dell incentivo ad altro soggetto in graduatoria. Art. 7 ENTITA ED EROGAZIONE DEL CONTRIBUTO Il contributo a fondo perduto per manutenzione restauro delle facciate e delle parti esterne degli edifici, sarà riconosciuto nella misura di: 23,00/mq. (EURO VENTITRE /mq) riferiti alla superficie prospettica dei fronti dell edificio interessati dall intervento; Il Settore Tecnico detta, in via preliminare, le prescrizioni subordinate al rilascio del contributo, con particolare riferimento alle tonalità dei colori e alle modalità di stuccatura nella facciata e controlla la rispondenza del lavoro eseguito alle indicazioni di progetto, nonché prescrive eventuali adeguamenti subordinati al rilascio di contributo; Ai titolari del contributo è concesso gratuitamente l uso del suolo pubblico per un periodo di 180 giorni decorrenti dalla comunicazione di inizio dei lavori; L erogazione del contributo avverrà a lavori eseguiti e su presentazione dei seguenti documenti: copia di regolare fattura, debitamente quietanzata o dichiarazione di aver eseguito i lavori in economia diretta;

6 dichiarazione di fine lavori attestante la chiusura del cantiere entro 24 (ventiquattro) mesi dal rilascio del titolo abilitativo; dichiarazione del Direttore Lavori attestante la superficie interessata dall intervento sulle facciate nonché la conformità dei lavori al titolo abilitativo; dichiarazione dell impresa esecutrice di aver assolto gli obblighi previsti dal D.Lgs. n. 81/08. La suddetta documentazione dovrà essere inoltrata entro due mesi dall effettiva conclusione dei lavori edilizi. Il Settore Tecnico a fine lavori è tenuto a controllare la rispondenza dell opera alle indicazioni date e prescrive eventuali adeguamenti subordinati al rilascio del contributo; La liquidazione del contributo, in riferimento ad ogni singola pratica, avverrà entro i 30 giorni successivi alla presentazione della documentazione richiesta; Art.8 INTERVENTI EDILIZI REALIZZATI PRECEDENTEMENTE Sono ammessi alla richiesta di concessione di contributo, come specificato all art. 2, coloro che hanno realizzato gli interventi dal fino alla data di pubblicazione del presente Bando; E obbligatorio che le opere realizzate risultino abilitate alla loro esecuzione con deposito della DIA e/o SCIA presso questo Comune; I titolari del provvedimento abilitativo interessati, entro il termine di 60 (sessanta) giorni decorrenti dalla data di pubblicazione del presente bando, dovranno presentare le domande per l assegnazione di contributi a fondo perduto relative ad interventi edilizi realizzati per manutenzione e restauro delle facciate e delle parti esterne degli edifici, conformemente agli standard estetici definiti dall Amministrazione comunale, ai fini del recupero e della riqualificazione urbana. Per i soggetti beneficiari del finanziamento dovranno risultare soddisfatte tutte le condizioni, nessuna esclusa, impartite dal presente Bando.

7 Art. 9 DECADENZA Decadono dall assegnazione degli incentivi di cui al presente Bando i soggetti che: Non provvedano a presentare richiesta di titolo abilitativo (SCIA) entro il termine di 60 (sessanta) giorni dalla comunicazione dell assegnazione del contributo; A seguito di accertamento d ufficio, risultino aver prodotto falsa dichiarazione e/o falsa documentazione; Non presentino entro 2 (due) mesi dall effettiva conclusione dei lavori: la documentazione elencata al precedente art. 7. Art. 10 Pubblicità Il presente bando e i modelli di richiesta contributo saranno pubblicati sul sito internet del Comune di Castelnuovo Val di Cecina al seguente indirizzo: - Per ulteriori informazioni rivolgersi all ufficio tecnico comunale tel. 0588/23531 Data 30 Luglio 2013 Gestione del Territorio e Dell Ambiente Il Responsabile Arch. Marco Occhipinti

REGOLAMENTO PER L INCENTIVAZIONE DI INTERVENTI EDILIZI DI MANUTENZIONE E RESTAURO DELLE FACCIATE E DELLE PARTI ESTERNE DEGLI EDIFICI

REGOLAMENTO PER L INCENTIVAZIONE DI INTERVENTI EDILIZI DI MANUTENZIONE E RESTAURO DELLE FACCIATE E DELLE PARTI ESTERNE DEGLI EDIFICI REGOLAMENTO PER L INCENTIVAZIONE DI INTERVENTI EDILIZI DI MANUTENZIONE E RESTAURO DELLE FACCIATE E DELLE PARTI ESTERNE DEGLI EDIFICI INDICE Art. 1 - Finalità Art. 2 - Oggetto del Regolamento Art. 3 - Norme

Dettagli

COMUNE DI MIRA Provincia di Venezia

COMUNE DI MIRA Provincia di Venezia Mira, lì, 06/10/2016 Prot. n. 45070 BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO PER LA PROMOZIONE DI INTERVENTI DI RIMOZIONE E SMALTIMENTO DELL AMIANTO DA MANUFATTI, FABBRICATI ED EDIFICI

Dettagli

REGOLAMENTO. Approvato con delib. CC n. 51/

REGOLAMENTO. Approvato con delib. CC n. 51/ REGOLAMENTO Criteri di utilizzazione delle somme relative a oneri di urbanizzazione secondaria da destinare a: -«Chiese ed altri edifici per servizi religiosi»; -«Centri civici e sociali, attrezzature

Dettagli

COMUNE DI CASSANO MAGNAGO (Provincia di Varese)

COMUNE DI CASSANO MAGNAGO (Provincia di Varese) COMUNE DI CASSANO MAGNAGO (Provincia di Varese) REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO FINALIZZATI ALLA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI EDILIZI DI MANUTENZIONE E/O RESTAURO DELLE FACCIATE

Dettagli

art. 1 oggetto e finalità

art. 1 oggetto e finalità Regolamento per la concessione di finanziamenti in conto capitale di cui all articolo 10, commi da 44 a 50 della legge regionale 30 dicembre 2008, n. 17 (Legge finanziaria 2009), per la realizzazione di

Dettagli

approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 42 del entrato in vigore il

approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 42 del entrato in vigore il REGOLAMENTO per i criteri di utilizzazione delle somme relative a oneri di urbanizzazione secondaria da destinare a: - «Chiese ed altri edifici per servizi religiosi»; - «Centri civici e sociali, attrezzature

Dettagli

COMUNE DI BRENTONICO. (Provincia di Trento)

COMUNE DI BRENTONICO. (Provincia di Trento) COMUNE DI BRENTONICO (Provincia di Trento) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE AGEVOLAZIONI FINANZIARE PER GLI INTERVENTI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA DELLE FACCIATE DEI FABBRICATI NEL CENTRO STORICO

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'INCENTIVAZIONE DI INTERVENTI DI RECUPERO DELLE FACCIATE DI IMMOBILI DI PROPRIETÀ PRIVATA RICADENTI NEL CENTRO STORICO

REGOLAMENTO PER L'INCENTIVAZIONE DI INTERVENTI DI RECUPERO DELLE FACCIATE DI IMMOBILI DI PROPRIETÀ PRIVATA RICADENTI NEL CENTRO STORICO COMUNE DI MONOPOLI PROVINCIA DI BARI REGOLAMENTO PER L'INCENTIVAZIONE DI INTERVENTI DI RECUPERO DELLE FACCIATE DI IMMOBILI DI PROPRIETÀ PRIVATA RICADENTI NEL CENTRO STORICO Adottato con Delibera di C.C.

Dettagli

COMUNE DI INCISA IN VAL D ARNO (Provincia di Firenze) REGOLAMENTO

COMUNE DI INCISA IN VAL D ARNO (Provincia di Firenze) REGOLAMENTO COMUNE DI INCISA IN VAL D ARNO (Provincia di Firenze) REGOLAMENTO per l utilizzazione e l assegnazione delle somme relative a oneri di urbanizzazione secondaria da destinare a Chiese ed altri edifici per

Dettagli

COMUNE DI TULA (Provincia di Sassari) Servizio Tecnico Prot del

COMUNE DI TULA (Provincia di Sassari) Servizio Tecnico Prot del COMUNE DI TULA (Provincia di Sassari) Servizio Tecnico Prot. 3894 del 25.07.2016 BANDO PUBBLICO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI A BENEFICIO DI PRIVATI PER INTERVENTI di Restauro murature esterne - coperture

Dettagli

Comune di Masullas. Provincia di Oristano

Comune di Masullas. Provincia di Oristano Comune di Masullas Provincia di Oristano Bando per l assegnazione di finanziamenti ai privati per il recupero e il risanamento delle facciate e/o recinzioni degli edifici residenziali nel Centro Storico.

Dettagli

COMUNE DI VALSAMOGGIA AREA GESTIONE E SVILUPPO DEL TERRITORIO

COMUNE DI VALSAMOGGIA AREA GESTIONE E SVILUPPO DEL TERRITORIO BANDO PER L'ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER L'INCENTIVAZIONE DELLE ATTIVITÀ COMMERCIALI E ARTIGIANALI OPERANTI NEL COMUNE DI VALSAMOGGIA (Ai sensi della Deliberazione del Consiglio Comunale n.115 del 31/10/2015)

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E L ACCESSO AGLI INCENTIVI PER LA SOSTITUZIONE O INSTALLAZIONE DELLE INSEGNE DI ESRCIZIO NEL CONCENTRICO DELLA CITTA

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E L ACCESSO AGLI INCENTIVI PER LA SOSTITUZIONE O INSTALLAZIONE DELLE INSEGNE DI ESRCIZIO NEL CONCENTRICO DELLA CITTA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E L ACCESSO AGLI INCENTIVI PER LA SOSTITUZIONE O INSTALLAZIONE DELLE INSEGNE DI ESRCIZIO NEL CONCENTRICO DELLA CITTA APPROVATO CON DELIBERAZIONE C.C. N. 28 IN DATA 21.03.2008

Dettagli

2014/2015 INTERVENTI SUGLI IMPIANTI SPORTIVI DELLE PROVINCE DI PADOVA E ROVIGO

2014/2015 INTERVENTI SUGLI IMPIANTI SPORTIVI DELLE PROVINCE DI PADOVA E ROVIGO 2014/2015 INTERVENTI SUGLI IMPIANTI SPORTIVI DELLE PROVINCE DI PADOVA E ROVIGO REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE Termine ultimo di presentazione della domanda: 31/08/2015 1 OGGETTO Obiettivo del progetto è

Dettagli

L.R. 1/2005, art. 4, c. 96 B.U.R. 3/8/2005, n. 31. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 13 luglio 2005, n. 0230/Pres.

L.R. 1/2005, art. 4, c. 96 B.U.R. 3/8/2005, n. 31. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 13 luglio 2005, n. 0230/Pres. L.R. 1/2005, art. 4, c. 96 B.U.R. 3/8/2005, n. 31 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 13 luglio 2005, n. 0230/Pres. Regolamento recante criteri e modalità per la concessione e l erogazione dei contributi

Dettagli

ALL. A GENERALITA DOTAZIONE E RIPARTIZIONE FINANZIARIA

ALL. A GENERALITA DOTAZIONE E RIPARTIZIONE FINANZIARIA ALL. A CRITERI PER LA CONCESSIONE DEI CONTRIBUTI FINALIZZATI ALLA REALIZZAZIONE DI OPERE PUBBLICHE E SERVIZI SOCIALI NEI COMUNI OVE LE ESIGENZE MILITARI INCIDONO MAGGIORMANTE SULL USO DEL TERRITORIO E

Dettagli

DISCIPLINARE TERMOCAMINI

DISCIPLINARE TERMOCAMINI DISCIPLINARE TERMOCAMINI P.A.C. - Piano d Azione Comunale 2016-2018 Erogazione di incentivi per il risanamento della qualità dell aria ambiente (Delibera G.C. n. 170 del 12.7.2016) ART. 1 - OGGETTO Il

Dettagli

COMUNE DI TURRIACO Provincia di Gorizia Piazza Libertà, 34 34070- C.F. 00122480312

COMUNE DI TURRIACO Provincia di Gorizia Piazza Libertà, 34 34070- C.F. 00122480312 COMUNE DI TURRIACO Provincia di Gorizia Piazza Libertà, 34 34070- C.F. 00122480312 Servizio Tecnico U.O. Lavori Pubblici e Patrimonio REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEI CONTRIBUTI UNA TANTUM PER IL RESTAURO

Dettagli

COMUNITA MONTANA DELLE VALLI DEL TARO E DEL CENO BORGO VAL DI TARO

COMUNITA MONTANA DELLE VALLI DEL TARO E DEL CENO BORGO VAL DI TARO COMUNITA MONTANA DELLE VALLI DEL TARO E DEL CENO BORGO VAL DI TARO AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FAVORE DI PRIVATI ESPLICANTI L ATTIVITA DI BED & BREAKFAST SUL TERRITORIO DELLA COMUNITA

Dettagli

COMUNE DI ORTONOVO Provincia della Spezia Assessorato all Ambiente

COMUNE DI ORTONOVO Provincia della Spezia Assessorato all Ambiente COMUNE DI ORTONOVO Provincia della Spezia Assessorato all Ambiente REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI PER LA RIMOZIONE E SMALTIMENTO DI MATERIALI CONTENENTI AMIANTO SUL TERRITORIO COMUNALE INDICE

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE UMBRIA - Serie Generale - N. 40

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE UMBRIA - Serie Generale - N. 40 126 DIREZIONE REGIONALE PROGRAMMAZIONE, INNOVAZIONE E COMPETITIVITÀ DELL UMBRIA - SERVIZIO POLITICHE DELLA CASA E RIQUALIFICAZIONE URBANA - DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE 5 agosto 2015, n. 5660. D.G.R. n.

Dettagli

Servizio Polizia Locale e Sicurezza Urbana Ecologia Fiere Mercati Commercio

Servizio Polizia Locale e Sicurezza Urbana Ecologia Fiere Mercati Commercio Servizio Polizia Locale e Sicurezza Urbana Ecologia Fiere Mercati Commercio BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI POSTEGGI AL MERCATO RISERVATO ALLA VENDITA DIRETTA DA PARTE DEGLI IMPRENDITORI AGRICOLI (MERCATO

Dettagli

COMUNE DI NEPI PROVINCIA DI VITERBO

COMUNE DI NEPI PROVINCIA DI VITERBO COMUNE DI NEPI PROVINCIA DI VITERBO SETTORE V TRIBUTI, ECONOMATO, PROVVEDITORATO 0761-5581450 0761-5581777 www.comune.nepi.vt.it E-mail: tributi@comunenepi.it RICHIESTA DELLA CONCESSIONE TEMPORANEA DI

Dettagli

COMUNE DI PONTEDERA (PROVINCIA DI PISA)

COMUNE DI PONTEDERA (PROVINCIA DI PISA) COMUNE DI PONTEDERA (PROVINCIA DI PISA) BANDO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ALLOGGI ALL INTERNO DEL PATRIMONIO DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA Indetto ai sensi degli artt. 19-20-21-22 della L.R. 20.12.1996

Dettagli

DECRETO N Del 05/12/2016

DECRETO N Del 05/12/2016 DECRETO N. 12864 Del 05/12/2016 Identificativo Atto n. 237 DIREZIONE GENERALE SPORT E POLITICHE PER I GIOVANI Oggetto DECADENZA DEL CONTRIBUTO REGIONALE IN CONTO CAPITALE A FONDO PERDUTODI. 250.000,00=

Dettagli

COMUNE DI CAMPIGLIA MARITTIMA Provincia di Livorno

COMUNE DI CAMPIGLIA MARITTIMA Provincia di Livorno COMUNE DI CAMPIGLIA MARITTIMA Provincia di Livorno BANDO PUBBLICO PER ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI AD INTEGRAZIONE CANONI DI LOCAZIONE IN FAVORE DEI TITOLARI DI NUOVE ATTIVITA COMMERCIALI NEL CENTRO STORICO

Dettagli

INCENTIVI INAIL ALLE IMPRESE PER LA SICUREZZA SUL LAVORO AVVISO REGIONALE (art. 11 c. 1 e 5 del decreto 81/2008 e s.m.i)

INCENTIVI INAIL ALLE IMPRESE PER LA SICUREZZA SUL LAVORO AVVISO REGIONALE (art. 11 c. 1 e 5 del decreto 81/2008 e s.m.i) INCENTIVI INAIL ALLE IMPRESE PER LA SICUREZZA SUL LAVORO AVVISO REGIONALE 2013 (art. 11 c. 1 e 5 del decreto 81/2008 e s.m.i) Entità del finanziamento A livello nazionale: 307 milioni di euro circa Per

Dettagli

Bando pubblico per la concessione di contributi a fondo perduto per la riqualificazione delle attività insediate nel Distretto del commercio di MIRANO

Bando pubblico per la concessione di contributi a fondo perduto per la riqualificazione delle attività insediate nel Distretto del commercio di MIRANO Allegato 1 - Modulo di domanda di concessione del contributo Marca da bollo da 16 euro Progetto Pilota della Regione Veneto per l individuazione dei Distretti del Commercio ai sensi dell art. 8 della Legge

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE ACQUE PIOVANE

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE ACQUE PIOVANE Comune di Tenna Provincia di Trento REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE ACQUE PIOVANE Approvato con: Deliberazione del Consiglio comunale n. 20 di data 24.07.2007 INDICE Art. 1 Finalità Pag. 3 Art. 2 Lavori

Dettagli

Provincia di Siena Tel Fax

Provincia di Siena Tel Fax Provincia di Siena Tel. 0577-790903 - 790910 Fax 0577-790577 E-Mail:info@comune.radicondoli.siena.it BANDO DI CONCORSO PER CAMBI DI ALLOGGIO ALL INTERNO DEL PATRIMONIO DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA

Dettagli

Bando Regione Lombardia incentivi agli accumuli su FV

Bando Regione Lombardia incentivi agli accumuli su FV Bando Regione Lombardia incentivi agli accumuli su FV All inizio del mese di Febbraio Regione Lombardia ha emesso, con DGR 28 gennaio 2016 n X/4769, una misura di incentivazione all installazione di accumuli

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEI CONTRIBUTI ALLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEI CONTRIBUTI ALLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO Pagina 1 di 6 REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEI MATRICE DELLE REVISIONI REVISIONE DATA DESCRIZIONE / TIPO MODIFICA REDATTA DA VERIFICATA DA APPROVATA DA 00 15/06/2016 Prima emissione F. TOGNI B. MAIOLI

Dettagli

Comune di Roncegno Terme Provincia di Trento REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER IL MIGLIORAMENTO AMBIENTALE

Comune di Roncegno Terme Provincia di Trento REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER IL MIGLIORAMENTO AMBIENTALE Comune di Roncegno Terme Provincia di Trento REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER IL MIGLIORAMENTO AMBIENTALE Approvato con deliberazione consiliare n. 62 di data 13/9/2006 Il Sindaco Il Segretario

Dettagli

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DEGLI ORTI URBANI DI VIA ADIGE

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DEGLI ORTI URBANI DI VIA ADIGE COMUNE DI VICENZA BANDO PER L ASSEGNAZIONE DEGLI ORTI URBANI DI VIA ADIGE Premessa L Amministrazione Comunale intende assegnare gli orti urbani di Via Adige secondo la procedura prevista e disciplinata

Dettagli

COMUNE DI TULA (Provincia di Sassari) Servizio Tecnico

COMUNE DI TULA (Provincia di Sassari) Servizio Tecnico COMUNE DI TULA (Provincia di Sassari) Servizio Tecnico BANDO PUBBLICO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI A BENEFICIO DI PRIVATI PER INTERVENTI DI BONIFICA DI MANUFATTI CONTENENTI AMIANTO AREE URBANE ED AGRO

Dettagli

Frontino DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N DEL

Frontino DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N DEL Frontino DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 1022 DEL 31-12-2015 OGGETTO: APPROVAZIONE ELENCHI RELATIVI ALL EROGAZIONE DI CONTRIBUTI A FAVORE DI CITTADINI/E ECONOMICAMENTE DISAGIATI/E RELATIVI ALL ADDIZIONALE

Dettagli

Comune di Campi Bisenzio

Comune di Campi Bisenzio Comune di Campi Bisenzio Regolamento per l assegnazione di contributi in conto capitale a sostegno degli interventi di adeguamento alle norme sull eliminazione delle barriere architettoniche Approvato

Dettagli

CHIEDE l autorizzazione edilizia per l esecuzione dei lavori di cui alla seguente categoria: Impianti tecnologici (al servizio di edifici esistenti)

CHIEDE l autorizzazione edilizia per l esecuzione dei lavori di cui alla seguente categoria: Impianti tecnologici (al servizio di edifici esistenti) Marca da Bollo 16,00 Al Sindaco del Comune di Quartu Sant Elena Al Dirigente del Settore Pianificazione e Edilizia Privata OGGETTO: Richiesta di autorizzazione edilizia (art. 39 del Regolamento Edilizio)

Dettagli

L.R , n. 4 INIZIATIVE A FAVORE DELL EDILIZIA SOSTENIBILE

L.R , n. 4 INIZIATIVE A FAVORE DELL EDILIZIA SOSTENIBILE giunta regionale 8^ legislatura ALLEGATOA alla Dgr n. 2398 del 31 luglio 2007 pag. 1/6 L.R. 9.3.2007, n. 4 INIZIATIVE A FAVORE DELL EDILIZIA SOSTENIBILE Modalità per la concessione e la liquidazione delle

Dettagli

RICHIESTA DEL CERTIFICATO DI AGIBILITA

RICHIESTA DEL CERTIFICATO DI AGIBILITA Prroviinciia dii Roma) Marca da bollo 14.62 - SPAZIO RISERVATO ALL UFFICIO PROTOCOLLO - DA CONSEGNARE A: ===================================================================================== Ufficio Tecnico

Dettagli

CHE COS E LA MOROSITÀ INCOLPEVOLE? A CHI PUO ESSERE RICONOSCIUTO LO STATUS DI MOROSO INCOLPEVOLE?

CHE COS E LA MOROSITÀ INCOLPEVOLE? A CHI PUO ESSERE RICONOSCIUTO LO STATUS DI MOROSO INCOLPEVOLE? CHE COS E LA MOROSITÀ INCOLPEVOLE? Il Decreto Legge n. 102 del 31 agosto 2013 - convertito nella legge n. 124 del 28 ottobre 2013 - ha istituito presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Dettagli

PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI DI COMPETENZA DELL UNITA POLITICHE PER LA CASA

PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI DI COMPETENZA DELL UNITA POLITICHE PER LA CASA PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI DI COMPETENZA DELL UNITA POLITICHE PER LA CASA PROCEDIMENTO Assegnazione alloggi di edilizia residenziale pubblica (E.R.P.) dell A.T.E.R. Normativa di riferimento Inizio del

Dettagli

BANDO PER INTERVENTI A FAVORE DEL SETTORE COMMERCIALE DI CUI ALL ART. 4, COMMA 3 TER DELLA LEGGE REGIONALE N. 13 DEL

BANDO PER INTERVENTI A FAVORE DEL SETTORE COMMERCIALE DI CUI ALL ART. 4, COMMA 3 TER DELLA LEGGE REGIONALE N. 13 DEL BANDO PER INTERVENTI A FAVORE DEL SETTORE COMMERCIALE DI CUI ALL ART. 4, COMMA 3 TER DELLA LEGGE REGIONALE N. 13 DEL 21.3.2000. **************************************** PREMESSA La Comunità Montana Valle

Dettagli

COMUNE DI SAN GIULIANO TERME Provincia di Pisa

COMUNE DI SAN GIULIANO TERME Provincia di Pisa COMUNE DI SAN GIULIANO TERME Provincia di Pisa SETTORE 3 SOCIALE ISTRUZIONE CULTURA BANDO DI MOBILITA' - ANNO 2011 per la formazione della graduatoria inerente i cambi di alloggio all'interno del patrimonio

Dettagli

COMUNE DI SAN MINIATO PROVINCIA DI PISA

COMUNE DI SAN MINIATO PROVINCIA DI PISA PROVINCIA DI PISA REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI AI DATORI DI LAVORO PRIVATI AI FINI DELL ASSUNZIONE DI GIOVANI E DONNE DISOCCUPATI E INOCCUPATI Approvato con Deliberazione Consiglio Comunale

Dettagli

INCENTIVI INAIL ALLE IMPRESE PER LA SICUREZZA SUL LAVORO AVVISO REGIONALE (art. 11 c. 1 e 5 dei decreti 81/2008 e s.m.i)

INCENTIVI INAIL ALLE IMPRESE PER LA SICUREZZA SUL LAVORO AVVISO REGIONALE (art. 11 c. 1 e 5 dei decreti 81/2008 e s.m.i) INCENTIVI INAIL ALLE IMPRESE PER LA SICUREZZA SUL LAVORO AVVISO REGIONALE 2012 (art. 11 c. 1 e 5 dei decreti 81/2008 e s.m.i) Entità del finanziamento Interventi finalizzati al miglioramento dei livelli

Dettagli

COMUNE DI CANICATTINI BAGNI

COMUNE DI CANICATTINI BAGNI COMUNE DI CANICATTINI BAGNI (PROVINCIA DI SIRACUSA) REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER LA REALIZZAZIONE D INTERVENTI DI DECORO URBANO IN ATTUAZIONE DEL PIANO DEL COLORE DELL ARREDO URBANO

Dettagli

Bando per l erogazione di contributi alle PMI finalizzati al sostegno per l accesso al credito R E G O L A M E N TO

Bando per l erogazione di contributi alle PMI finalizzati al sostegno per l accesso al credito R E G O L A M E N TO Bando per l erogazione di contributi alle PMI finalizzati al sostegno per l accesso al credito Art. 1 Finalità R E G O L A M E N TO La Camera di Commercio di Como, nell ambito delle iniziative promozionali

Dettagli

COMUNE DI ASCIANO - PROVINCIA DI SIENA

COMUNE DI ASCIANO - PROVINCIA DI SIENA COMUNE DI ASCIANO - PROVINCIA DI SIENA REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI SOVVENZIONI E DI CONTRIBUTI, SUSSIDI ED AUSILI FINANZIARI PER LA PROMOZIONE DI ATTIVITA CULTURALI, DIDATTICO EDUCATIVE, ISTITUZIONALI,

Dettagli

C O M U N E D I A L B I G N A S E G O PROVINCIA DI PADOVA Via Milano, Albignasego

C O M U N E D I A L B I G N A S E G O PROVINCIA DI PADOVA Via Milano, Albignasego c_a161.c_a161.registro UFFICIALE.Int.0005209.17-02-2017 C O M U N E D I A L B I G N A S E G O BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO FINALIZZATI ALL INCENTIVAZIONE DI INTERVENTI

Dettagli

COMUNE DI G A N G I Provincia di Palermo

COMUNE DI G A N G I Provincia di Palermo COMUNE DI G A N G I Provincia di Palermo REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER ATTIVITÀ TURISTICHE E DI PROMOZIONE Approvato con Delibera di C.C. n.60 del 24.10.2006 resa esecutiva in data 13/11/2006

Dettagli

COMUNE DI SAN PIETRO AL TANAGRO Provincia di Salerno

COMUNE DI SAN PIETRO AL TANAGRO Provincia di Salerno COMUNE DI SAN PIETRO AL TANAGRO Provincia di Salerno Copia AREA TECNICA Determinazione Registro Generale Numero 6 Del 21/01/2011 Numero 13 Del 21/01/2011 OGGETTO: Rettifica Determina area tecnica n 5/2011-

Dettagli

Sportello Unico Attività Produttive IL DIRIGENTE RENDE NOTO REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE AL BANDO

Sportello Unico Attività Produttive IL DIRIGENTE RENDE NOTO REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE AL BANDO Sportello Unico Attività Produttive BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI POSTEGGI AL MERCATO RISERVATO ALLA VENDITA DIRETTA DA PARTE DEGLI IMPRENDITORI AGRICOLI (MERCATO DEL CONTADINO) Periodo 15.12.2014 30.09.2019

Dettagli

OGGETTO: Mutui ICS richiesta di contributo per l acquisto di attrezzature sportive per l anno 2016.

OGGETTO: Mutui ICS richiesta di contributo per l acquisto di attrezzature sportive per l anno 2016. Roma, 5 aprile 2016 Ai Sigg.ri Presidenti delle Società Affiliate Ai Sigg.ri Presidenti dei Comitati Regionali FIS Ai Sigg.ri Delegati Regionali e Provinciali FIS Loro Sedi OGGETTO: Mutui ICS richiesta

Dettagli

BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI POSTEGGI NEI MERCATI E FIERE RIONALI DI SANREMO IL DIRIGENTE DEL SETTORE ATTIVITA PRODUTTIVE

BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI POSTEGGI NEI MERCATI E FIERE RIONALI DI SANREMO IL DIRIGENTE DEL SETTORE ATTIVITA PRODUTTIVE BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI POSTEGGI NEI MERCATI E FIERE RIONALI DI SANREMO IL DIRIGENTE DEL SETTORE ATTIVITA PRODUTTIVE Visto il D.Lgs 31/3/1998 n 114 ; Vista la Legge Regionale 02/01/2007, n

Dettagli

FINANZIAMENTI PER LA REGISTRAZIONE DEI MARCHI

FINANZIAMENTI PER LA REGISTRAZIONE DEI MARCHI FINANZIAMENTI PER LA REGISTRAZIONE DEI MARCHI Fino all 80% di contributi a fondo perduto per i marchi comunitari e internazionali agevolazioni alle imprese stanziati 4,5 milioni di euro dal Ministero dello

Dettagli

COMUNE DI MARTIS Provincia di Sassari

COMUNE DI MARTIS Provincia di Sassari COMUNE DI MARTIS Provincia di Sassari Viale Trieste, - C.A.P. 07030 - Tel. 079.56629-566306 - Fax 079.56625 - C.F. 00274490903 www.comune.martis.ss.it E-mail servizisociali@comune.martis.ss.it Prot. n.

Dettagli

Richiesta liquidazione del contributo relativo al S.A.L. FINALE

Richiesta liquidazione del contributo relativo al S.A.L. FINALE logo utr Riservato l'ufficio PROTOCOLLO MODELLO RICHIESTA S.A.L. FINALE U.T.R. n di Cap Prov. ( ) Tel. Fax C.F./P.IVA Richiesta liquidazione del contributo relativo S.A.L. FINALE Riservato l'ufficio Prot.

Dettagli

COMUNE DI VERCELLI Settore Sviluppo Urbano ed Economico Servizio Ambiente e Qualità Urbana

COMUNE DI VERCELLI Settore Sviluppo Urbano ed Economico Servizio Ambiente e Qualità Urbana COMUNE DI VERCELLI Settore Sviluppo Urbano ed Economico Servizio Ambiente e Qualità Urbana AVVISO DI CONCESSIONE CONTRIBUTI IN CONTO CAPITALE PER LA CONVERSIONE DI IMPIANTI TERMICI DI POTENZA NOMINALE

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI AGLI EDIFICI PER IL CULTO ED AI CENTRI CIVICI E SOCIALI

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI AGLI EDIFICI PER IL CULTO ED AI CENTRI CIVICI E SOCIALI COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D ARNO Provincia di Pisa REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI AGLI EDIFICI PER IL CULTO ED AI CENTRI CIVICI E SOCIALI Assessorato all Assetto del Territorio Assessore:

Dettagli

COMUNE DI LASTRA A SIGNA PROVINCIA DI FIRENZE

COMUNE DI LASTRA A SIGNA PROVINCIA DI FIRENZE COMUNE DI LASTRA A SIGNA PROVINCIA DI FIRENZE BANDO PUBBLICO COMUNALE PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTO A FAVORE DEI SOGGETTI REALIZZATORI DI OPERE RELATIVE A CHIESE E ALTRI EDIFICI PER SERVIZI RELIGIOSI

Dettagli

Art.1 Finalità. Art. 2 Interventi ammessi

Art.1 Finalità. Art. 2 Interventi ammessi BANDO DIRETTO ALLA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER L INSTALLAZIONE DI COLLETTORI SOLARI TERMICI E SISTEMI FOTOVOLTAICI A SERVIZIO DI UTENZA RESIDENZIALE ANNI 2011/2012 Art.1 Finalità Ai sensi di quanto previsto

Dettagli

APPROVATO CON DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE N. 29 DEL 21/12/2015

APPROVATO CON DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE N. 29 DEL 21/12/2015 COMUNE DI BORGO PRIOLO PROVINCIA DI PAVIA C.A.P. 27040 TEL. (0383) 872214 872265 FAX. (0383) 871371 COD. FISC. 00468890181 ****** Ufficio Tecnico Comunale CRITERI E MODALITA DI CALCOLO DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER L INCENTIVAZIONE DI INTERVENTI DI MIGLIORAMENTO DEGLI EDIFICI DEL CENTRO STORICO NEL COMUNE DI TUENNO

REGOLAMENTO COMUNALE PER L INCENTIVAZIONE DI INTERVENTI DI MIGLIORAMENTO DEGLI EDIFICI DEL CENTRO STORICO NEL COMUNE DI TUENNO COMUNE DI TUENNO Provincia Autonoma di Trento REGOLAMENTO COMUNALE PER L INCENTIVAZIONE DI INTERVENTI DI MIGLIORAMENTO DEGLI EDIFICI DEL CENTRO STORICO NEL COMUNE DI TUENNO APPROVATO CON DELIBERA DEL CONSIGLIO

Dettagli

BANDO DI CONCORSO. 1) Tipologia dell agevolazione

BANDO DI CONCORSO. 1) Tipologia dell agevolazione INTERVENTO FINALIZZATO ALL INSTALLAZIONE DI ASCENSORI NEGLI EDIFICI, ANCHE DI PROPRIETA COMUNALE, NEI QUALI LA MAGGIORANZA DEGLI ALLOGGI SIA GESTITA DALLE A.T.E.R. REGIONALI IN REGIME DI EDILIZIA SOVVENZIONATA

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER LA LOTTA ALL INQUINAMENTO ATMOSFERICO

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER LA LOTTA ALL INQUINAMENTO ATMOSFERICO Prot. n. 4341 del 14/1/2009 PIANO REGIONALE DI TUTELA E RISANAMENTO DELL ATMOSFERA BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER LA LOTTA ALL INQUINAMENTO ATMOSFERICO INCENTIVI ALL ACQUISTO

Dettagli

UNIONE DELL ALTO RENO Comune di Porretta Terme

UNIONE DELL ALTO RENO Comune di Porretta Terme UNIONE DELL ALTO RENO Comune di Porretta Terme BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI POSTEGGI RISERVATI AI PRODUTTORI AGRICOLI NELL AMBITO DEL MERCATO SETTIMANALE DEL SABATO IL RESPONSABILE DEL SETTORE SUAP VISTO:

Dettagli

Sicilia: contributi per l'apprendimento di una lingua estera

Sicilia: contributi per l'apprendimento di una lingua estera Sicilia: contributi per l'apprendimento di una lingua estera Descrizione In breve Avviso per l attribuzione di voucher individuali per il conseguimento di una certificazione internazionale di lingua estera.

Dettagli

Provincia di Latina. Settore Politiche Sociali e Cultura Servizio Cultura. Bando

Provincia di Latina. Settore Politiche Sociali e Cultura Servizio Cultura. Bando Provincia di Latina Settore Politiche Sociali e Cultura Servizio Cultura Bando per assegnazione fondi Manifestazione della piccola e media editoria da organizzarsi durante la Settimana della Cultura della

Dettagli

Realizzazione di un programma di recupero degli alloggi di edilizia residenziale pubblica. Risparmio energetico

Realizzazione di un programma di recupero degli alloggi di edilizia residenziale pubblica. Risparmio energetico Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Dipartimento per le Infrastrutture, gli Affari Generali ed il Personale Direzione Generale per le Politiche Abitative Servizio Qualità urbana e politiche

Dettagli

Beni Strumentali - Nuova Sabatini (Ter)

Beni Strumentali - Nuova Sabatini (Ter) Beni Strumentali - Nuova Sabatini (Ter) GUIDA ALLA NUOVA SABATINI (TER) NORMATIVA ESSENZIALE DI RIFERIMENTO -Art.2 decreto-legge n.69/2013 -Art.1 della legge 23 dicembre 2014 n.190 (Legge di Stabilità

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECUPERO DEI CENTRI STORICI

REGOLAMENTO PER IL RECUPERO DEI CENTRI STORICI REGOLAMENTO PER IL RECUPERO DEI CENTRI STORICI Approvato dal Consiglio Comunale con delibera n. 14 del 28.04.2010 ARTICOLO 1. FINALITÀ Il presente Regolamento ha lo scopo di normare, incentivare e favorire

Dettagli

Regione Calabria DIPARTIMENTO N.7 SVILUPPO ECONOMICO, LAVORO, FORMAZIONE E POLITICHE SOCIALI AVVISO PUBBLICO

Regione Calabria DIPARTIMENTO N.7 SVILUPPO ECONOMICO, LAVORO, FORMAZIONE E POLITICHE SOCIALI AVVISO PUBBLICO Regione Calabria DIPARTIMENTO N.7 SVILUPPO ECONOMICO, LAVORO, FORMAZIONE E POLITICHE SOCIALI AVVISO PUBBLICO Legge Regionale 02 Agosto 2013, n. 40 - Articolo 2 MANIFESTAZIONE D INTERESSE DA PARTE DI ENTI

Dettagli

COMUNE DI CERTOSA DI PAVIA ACCESSO AGLI ATTI

COMUNE DI CERTOSA DI PAVIA ACCESSO AGLI ATTI COMUNE DI CERTOSA DI PAVIA ACCESSO AGLI ATTI L accesso agli atti consente a chiunque abbia un interesse legittimo, da motivare, di visionare gli atti dell amministrazione comunale. Il diritto di accesso

Dettagli

- REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO E AGEVOLAZIONI ECONOMICHE PER LA RISTRUTTURAZIONE DI EDIFICI ESISTENTI -

- REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO E AGEVOLAZIONI ECONOMICHE PER LA RISTRUTTURAZIONE DI EDIFICI ESISTENTI - - REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO E AGEVOLAZIONI ECONOMICHE PER LA RISTRUTTURAZIONE DI EDIFICI ESISTENTI - Redatto a cura del Geom. Fabrizio Scarpellini Geom. Rosetta Brena

Dettagli

Comune di AMARONI (Provincia di Catanzaro)

Comune di AMARONI (Provincia di Catanzaro) Comune di AMARONI (Provincia di Catanzaro) - Settore Urbanistica e Lavori Pubblici- In esecuzione della delibera di Giunta Comunale n 56 del 24.10.2016 si pubblica il presente BANDO PER L'EROGAZIONE DI

Dettagli

Comune di Anzola dell Emilia Provincia di Bologna

Comune di Anzola dell Emilia Provincia di Bologna Comune di Anzola dell Emilia Provincia di Bologna BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI N 4 BUONI del valore di 5.198,12 cadauno rientranti nel Fondo Nazionale per le Politiche sociali A FAVORE DELLE FAMIGLIE

Dettagli

ASSEGNAZIONE DI MASSIMO 100 VOUCHER A PARZIALE COPERTURA DEL COSTO DELLA FREQUENZA AI CENTRI ESTIVI 2016 DI BAMBINI IN ETA 03-36 MESI

ASSEGNAZIONE DI MASSIMO 100 VOUCHER A PARZIALE COPERTURA DEL COSTO DELLA FREQUENZA AI CENTRI ESTIVI 2016 DI BAMBINI IN ETA 03-36 MESI ASSEGNAZIONE DI MASSIMO 100 VOUCHER A PARZIALE COPERTURA DEL COSTO DELLA FREQUENZA AI CENTRI ESTIVI 2016 DI BAMBINI IN ETA 03-36 MESI Il Comune di Modena favorisce la frequenza ai centri estivi gestiti

Dettagli

ASSESSORATO DELL IGIENE E SANITA E DELL ASSISTENZA SOCIALE AVVISO PUBBLICO

ASSESSORATO DELL IGIENE E SANITA E DELL ASSISTENZA SOCIALE AVVISO PUBBLICO Direzione Generale delle Politiche Sociali Servizio Programmazione e Integrazione sociale AVVISO PUBBLICO Invito a manifestare interesse di cui alla Delibera della Giunta Regionale n. 43/40 del 27 ottobre

Dettagli

DOMANDA DI AGIBILITA (art. 8 Regolamento Edilizio e D.p.r.380/2001)

DOMANDA DI AGIBILITA (art. 8 Regolamento Edilizio e D.p.r.380/2001) AREA 3 PIANIFICAZIONE, GESTIONE, TUTELA DEL TERRITORIO E LAVORI PUBBLICI SERVIZIO : Sportello Unico Edilizia ed Attività Produttive Il Responsabile TITOLO VI CLASS 3 Aggiornato il 05/05/14 Marca da bollo

Dettagli

PROVINCIA DI TERNI SETTORE PIANIFICAZIONE DEL TERRITORIO E SVILUPPO ECONOMICO;

PROVINCIA DI TERNI SETTORE PIANIFICAZIONE DEL TERRITORIO E SVILUPPO ECONOMICO; All. a) DD. n. 612 del 10/07/2012 PROVINCIA DI TERNI SETTORE PIANIFICAZIONE DEL TERRITORIO E SVILUPPO ECONOMICO; AVVISO PER L'ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER FAMIGLIE COLPITE DA CRISI OCCUPAZIONALE Art.1

Dettagli

Il contributo è finanziato annualmente e le domande devono essere trasmesse entro la data del 31/01 di ogni anno.

Il contributo è finanziato annualmente e le domande devono essere trasmesse entro la data del 31/01 di ogni anno. Veneto: PROCEDURE AMMINISTRATIVE RELATIVE ALLA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI, ALL ESECUZIONE DEGLI INTERVENTI, ALL UTILIZZO E ALL EROGAZIONE DEI FINANZIAMENTI, NONCHE ALL INDIVIDUAZIONE DELLE INIZIATIVE DIRETTE

Dettagli

BANDO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI PER L ACQUISTO DI IMPIANTO D IRRIGAZIONE A BASSO CONSUMO IDRICOA FAVORE DI IMPRENDITORI AGRICOLI PRESENTI NEL

BANDO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI PER L ACQUISTO DI IMPIANTO D IRRIGAZIONE A BASSO CONSUMO IDRICOA FAVORE DI IMPRENDITORI AGRICOLI PRESENTI NEL IMPIANTO PER L IRRIGAZIONE A BASSO CONSUMO IDRICO A FAVORE DI Indice ART. 1 (FINALITÀ).......... 2 ART. 2 (INTERVENTI AMMISSIBILI)...... 2 ART. 3 (REQUISITI SOGGETTIVI E OBBLIGHI DEL RICHIEDENTE)......

Dettagli

Disposizioni concernenti la concessione di contributi finanziari della Conferenza Episcopale Italiana per i beni culturali ecclesiastici

Disposizioni concernenti la concessione di contributi finanziari della Conferenza Episcopale Italiana per i beni culturali ecclesiastici Disposizioni concernenti la concessione di contributi finanziari della Conferenza Episcopale Italiana per i beni culturali ecclesiastici Approvate dalla 67 a Assemblea Generale (Assisi, 10-13 novembre

Dettagli

CONTRIBUTI PER IL RESTAURO DI VILLE VENETE BANDO/REGOLAMENTO CARATTERE DEI FINANZIAMENTI

CONTRIBUTI PER IL RESTAURO DI VILLE VENETE BANDO/REGOLAMENTO CARATTERE DEI FINANZIAMENTI Sorsi d autore CONTRIBUTI PER IL RESTAURO DI VILLE VENETE BANDO/REGOLAMENTO CARATTERE DEI FINANZIAMENTI L Istituto regionale per le Ville venete promuove l erogazione di contributi a fondo perduto per

Dettagli

COMUNE DI OLLOLAI Provincia di Nuoro Ufficio Servizi Sociali

COMUNE DI OLLOLAI Provincia di Nuoro Ufficio Servizi Sociali COMUNE DI OLLOLAI Provincia di Nuoro Ufficio Servizi Sociali BANDO DI CONCORSO PER LA FORMAZIONE DELLA GRADUATORIA DEI RICHIEDENTI IL CONTRIBUTO PER SPESE DI LOCAZIONE AI SENSI DELLA LEGGE 431/98 ART.

Dettagli

COMUNE DI TERNI DIPARTIMENTO SVILUPPO

COMUNE DI TERNI DIPARTIMENTO SVILUPPO COMUNE DI TERNI DIPARTIMENTO SVILUPPO DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE Numero 3793 del 21/11/2016 OGGETTO: Bando per l'assegnazione di box liberi presso il mercato Comune di Largo Manni - approvazione lavori

Dettagli

Regolamento per l erogazione di contributi per l avvio e l esercizio dell attività libero professionale

Regolamento per l erogazione di contributi per l avvio e l esercizio dell attività libero professionale Regolamento per l erogazione di contributi per l avvio e l esercizio dell attività libero professionale Articolo 1 - Contributi concessi 1. Il Consiglio di Amministrazione, con le modalità ed i limiti

Dettagli

COMUNITÀ MONTANA. Provincia di Varese. Via Matteotti, ARCISATE tel. 0332/ fax P.IVA e C. F.

COMUNITÀ MONTANA. Provincia di Varese. Via Matteotti, ARCISATE tel. 0332/ fax P.IVA e C. F. Valceresio COMUNITÀ MONTANA del PIAMBELLO Provincia di Varese Via Matteotti, 18-21051 ARCISATE tel. 0332/47.67.80 fax 47.43.73 - P.IVA e C. F. 95067540120 Valganna Valmarchirolo COPIA DETERMINAZIONE DELL

Dettagli

COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI Permesso di Costruire

COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI Permesso di Costruire Cartella Edilizia da compilarsi a cura del dichiarante, Direttore dei Lavori, Impresa Esecutrice COMUNE DI CAMISANO VICENTINO SPORTELLO UNICO EDILIZIA COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI Permesso di Costruire

Dettagli

IL DIRIGENTE RENDE NOTO. Tipologia: Settore Alimentare; Settore Produttori Agricoli; Settore Non Alimentare;

IL DIRIGENTE RENDE NOTO. Tipologia: Settore Alimentare; Settore Produttori Agricoli; Settore Non Alimentare; Bando pubblico per l assegnazione di posteggi per operatori del settore commercio al dettaglio su area pubblica nell ambito del mercato settimanale del venerdì IL DIRIGENTE Vista la Legge Regionale n.

Dettagli

ALLEGATO A DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA (ART.47 D.P.R. 28 DICEMBRE 2000 N. 445)

ALLEGATO A DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA (ART.47 D.P.R. 28 DICEMBRE 2000 N. 445) Bozza Allegato A BANDO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI PER L ACQUISTO DI IMPIANTO PER L IRRIGAZIONE A BASSO CONSUMO IDRICO A FAVORE DI Indice ART. 1 (FINALITÀ).......... 2 ART. 2 (INTERVENTI AMMISSIBILI)......

Dettagli

Comune di OSTIGLIA (Prov. Di Mantova) REGOLAMENTO. corrispondere a titolo di oblazione previste in materia di abusi edilizi dal D.P.R.

Comune di OSTIGLIA (Prov. Di Mantova) REGOLAMENTO. corrispondere a titolo di oblazione previste in materia di abusi edilizi dal D.P.R. Comune di OSTIGLIA (Prov. Di Mantova) REGOLAMENTO "Criteri e modalità di calcolo delle sanzioni amministrative pecuniarie e delle somme da corrispondere a titolo di oblazione previste in materia di abusi

Dettagli

COMUNE DI CANDELA. (Provincia di Foggia)

COMUNE DI CANDELA. (Provincia di Foggia) COMUNE DI CANDELA (Provincia di Foggia) BANDO BONUS NUOVI RESIDENTI - PER LA CONCESSIONE DI INCENTIVI PER CHI TRAFERISCE LA RESIDENZA NEL COMUNE DI CANDELA L AMMINISTRAZIONE COMUNALE In esecuzione a quanto

Dettagli

OGGETTO DEL REGOLAMENTO PROCEDURA DI ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE REQUISITI PER L AMMISSIONE ALLA PROCEDURA DI ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE

OGGETTO DEL REGOLAMENTO PROCEDURA DI ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE REQUISITI PER L AMMISSIONE ALLA PROCEDURA DI ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE DI UNITA IMMOBILIARI AD USO ABITATIVO E NON ABITATIVO DI PROPRIETA DELL ATS DELLA CITTÀ METROPOLITANA DI MILANO ART. 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO ART. 2 PROCEDURA

Dettagli

1. FINALITÀ E OGGETTO DELL AVVISO 2. RISORSE FINANZIARIE REGIONALI PER IL DESTINATARI DEL CONTRIBUTO REGIONALE DI SOLIDARIETÀ PER IL 2016

1. FINALITÀ E OGGETTO DELL AVVISO 2. RISORSE FINANZIARIE REGIONALI PER IL DESTINATARI DEL CONTRIBUTO REGIONALE DI SOLIDARIETÀ PER IL 2016 SETTORE 6 - Servizi alla persona UFFICIO ALLOGGI Telefono 0331.472.512 Fax 0331.472.516 e-mail: uff.casa@legnano.org CONTRIBUTO REGIONALE DI SOLIDARIETÀ PER L ANNO 2016 AI NUCLEI FAMILIARI ASSEGNATARI

Dettagli

PROVINCIA DI MANTOVA

PROVINCIA DI MANTOVA PROVINCIA DI MANTOVA DETERMINAZIONE n 3.410-2009 SERVIZIO EUROPA E INTERNAZIONALIZZAZIONE Proponente: P.O.EUROPA E INTERNAZIONALIZZ.DR.SSA EMANUELA MEDEGHINI OGGETTO: APPROVAZIONE GRADUATORIA PER "BANDO

Dettagli

Il/la sottoscritto/a Nato/a a ( ) il Codice Fiscale residente nel Comune di in Via/Fraz./P.zza numero civico Telefono/Cellulare Indirizzo

Il/la sottoscritto/a Nato/a a ( ) il Codice Fiscale residente nel Comune di in Via/Fraz./P.zza numero civico Telefono/Cellulare Indirizzo Marca da bollo 16,00 All Assessorato Attività produttive, Energia e Politiche del lavoro Struttura risparmio energetico e sviluppo fonti rinnovabili Piazza della repubblica 15 11100 AOSTA AO Richiesta

Dettagli

BANDO PER L ASSEGNAZIONE

BANDO PER L ASSEGNAZIONE BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO FINALIZZATI ALL INCENTIVAZIONE DI INTERVENTI DI BONIFICA, RIMOZIONE E SMALTIMENTO DELL AMIANTO DA MANUFATTI, FABBRICATI ED EDIFICI CIVILI SUL TERRITORIO

Dettagli

COMUNE DI CASTELLANA GROTTE

COMUNE DI CASTELLANA GROTTE COMUNE DI CASTELLANA GROTTE Città M e t r op o l i t a n a d i B a r i SETTORE II SICUREZZA SOCIALE - PUBBLICA ISTRUZIONE BIBLIOTECHE - SPORT DETERMINAZIONE N. 9 del 16/02/2017 Raccolta Ufficiale N. 45

Dettagli