Clauseneae. Gli agrumi veri sono quelli che hanno il succo contenuto nelle vescicolette, e appartengono alla sottotribu citrinae

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Clauseneae. Gli agrumi veri sono quelli che hanno il succo contenuto nelle vescicolette, e appartengono alla sottotribu citrinae"

Transcript

1 AGRUMI

2 Famiglia delle Rutacee Sottofamiglia Clauseneae Aurantioideae Citraee Sottotribu Triphasinae Citrinae balsamocitrinae genere Citrus Fortunella Eremocitrus Poncirus Clymenia microcitrus Gli agrumi veri sono quelli che hanno il succo contenuto nelle vescicolette, e appartengono alla sottotribu citrinae

3 Genere Citrus Eucitrus Frutti edibili c. Medica c. Limon c. Aurantifolia c. Aurantium c. Sinensis c. Reticulata c. Grandis c. Paradisi Cedro Limone Lime e limette Arancio amaro Arancio Mandarino Pomelo Pompelmo

4 FRUTTO ESPERIDIO suddiviso in spicchi (o segmenti) che convergono verso un asse centrale. Il succo e racchiuso in vescicolette e le pareti degli spicchi risultano sottili e facilmente masticabili. FLAVEDO (EPICARPO) ALBEDO (MESOCARPO) SPICCHIO (ENDOCARPO) VESCICOLE PIENE DI SUCCO COLONNA CARPELLARE

5 Il flavedo, a maturazione, è colorato per la presenza di caroteni e, a seconda della cultivar, di antociani. Include i cromatofori e le ghiandole oleifere che contengono oli essenziali in variabile quantità. L albedo ha consistenza spugnosa. Anche il mesocarpo a volte è colorato (in alcuni pompelmi e nell arancio dolce) Il frutto all attacco peduncolare presenta una rosetta (calice persistente)

6 Radici Le radici sono spesso superficiali (nei primi 50 cm di terreno) Fusto e branche Sono generalmente lisci; spine nei rami e nelle branchette esistono in quasi tutte le specie e in maniera piu accentuata nel Poncirus e in alcuni Cedri Foglie Le foglie sono fortemente variabili per dimensione, con ali peziolari assenti o minime, nel limone e nelle lime. Foglie cuoiose con pochi stomi (struttura xerofitica) e sono provviste di oli essenziali

7 Fiori I fiori (zagara) sono ermafroditi, solitari o riuniti in corimbi, con corolla bianca molto profumata Sono di colorazione bianco violacea nel limone e in alcuni cedri, bianchi in altre specie 5 sepali e 5 petali

8 Semi Nelle migliori cultivar i semi sono assenti e i frutti si formano per partenopcarpia. Nei portinnesti e in alcune cultivar i semi sono presenti, a volte anche in grande numero (fino a 50) I semi sono anche poliembrionici, questi embrioni si formano per mitosi da cellule diploidi della pianta madre.

9 BIOLOGIA FIORALE Il fiore degli agrumi e ermafrodito Non sempre il fiore e anatomicamente perfetto (aborto del pistillo o aborto delle antere) I fiori perfetti e funzionali sono generalmente autocompatibili (in clementine ci sono casi di autoincompatibilita ) La fioritura, nel mediterraneo, avviene nei mesi di marzo-maggio Solo il 2-3% dei fiori allegano

10 Classificazione e descrizione delle principali specie e cultivar Cedro Gli oli essenziali del cedro si utilizzano per produrre liquori. Si dividono in cv a frutto acido e cv a frutto scarsamente acido. Coltivato in Italia per la vendita agli ebrei (festa delle capanne) e per la produzione di rinomati canditi La cultivar più famosa è la Diamante Limone Citrus limon derivato dal più antico cedro. Non si trova nelle aree tropicali dove viene sostituito dal lime. Diffuso nel bacino del mediterraneo, in California e in Argentina

11 In Italia la limonicoltura è antica molto rinomata. Le cultivar dominanti sono Femminello, Monachello, Interdonato Femminello hanno la rifiorenza come caratteristica della cv. e quindi i frutti hanno caratteristiche diverse nel corso dell anno. Prima fioritura a marzo. Limoni nel tardo autunno (MARZANI) Seconda fioritura a meta aprile - meta maggio frutti del tempo o invernali (ottobre) detti PRIMOFIORE Terza fioritura a maggio primi di giugno, MAIOLINI, o BIANCHETTI. Sono a grappolo e sono di colore giallo chiaro non sono molto acidi Fioritura di luglio agosto si formano i verdelli raccolti l estate seguente, con buccia verde. Necessaria la forzatura

12 Lime e limette Citrus aurantifolia. Si trovano nelle zone tropicali. Si distinguono 3 tipi: A frutto piccolo e acido A frutto grosso e acido A frutto zuccherino Nel bacino mediterraneo ci sono due cv, una a frutto dolciastro (Limetta mediterranea) e una a ffrutto acido (Limetta di Marrakesh) Lima messicana è la più nota e diffusa, molto coltivata in Messico e ai Caraibi per gli oli essenziali. Pianta indicatrice della tristezza.

13 Arancio amaro Citrus aurantium. Produce frutti a polpa acido-amara che servono all industria di trasformazione per la marmellata e per i semi da cui ottenere portinnesto. Se ne citano due sottospecie botaniche (o specie a sé) Citrus aurantium myrtifolia (chinotto) o Citrus myrtifolia Citrus aurantium bergamia (bergamotto) o Citrus bergamia Il chinotto, in Italia, è coltivato in Liguria (prov. Savona) per l estrazione degli oli essenziali per l industria alimentare Di bergamotto si coltivano tre cultivar nella provincia di Reggio Calabria femminello castagnaro fantastico

14 Arancio dolce Citrus sinensis è l agrume più diffuso al mondo. Si può coltivare dall equatore fino ai limiti freddi per la specie. Si dividono in 4 gruppi: BIONDO OMBELICATO BIONDO NON OMBELICATO PIGMENTATO IN ROSSO VANIGLIA NAVEL VALENCIA OVALE CALABRESE TAROCCO MORO SANGUINELLI SANGUIGNI

15 Arancio VALENCIA (anche LATE) buon adattamento ai diversi ambienti. Gli alberi sono vigorosi, con abbondante e costante produttivita. I frutti maturano tardivamente (aprile luglio) sono di buona pezzatura, con pochi semi, buccia aranciata e polpa succosa di ottima qualità. Sono ottimi sia per la trasformazione sia per il mercato fresco. Si caratterizzano per il rinverdimento se lasciati sulla pianta TAROCCO Gli alberi sono vigorosi, i frutti sono grossi, sferoidali, caratterizzati dalla presenza alla base di una prominenza solcata (muso). La polpa è ben colorata e succosa oltre che di ottima qualità. La maturazione inizia a dicembre ma la raccolta continua fino ad aprile.

16

17 Mandarino e mandarini-simili Citrus reticulata I mandarini hanno una più o meno spiccata alternanza di produzione e una resistenza delle piante ai freddi, maggiore di quella di altri agrumi. I frutti hanno un periodo di maturazione breve, se non raccolti al punto giusto, decadono con rapidità nelle caratteristiche organolettiche King Satsuma Mandarini veri e mediterranei Tangerini Tangeli

18 Clementine Maturano più precocemente dei mandarini. Il Clementine Monreal produce abbondantemente ed anticipa la maturazione dei frutti di circa un mese rispetto ai mandarini.

19 Pomelo Citrus grandis. Sono sconosciuti in occidente ma molto noti e apprezzati in estremo oriente. Ve ne sono a polpa chiara e a polpa rosa. Il pomelo produce il frutto più grosso tra tutti gli agrumi (anche > kg).

20 Pompelmo Citrus paradisi E uno degli agrumi che si e formato più di recente. La Florida e stato il luogo dove si sono differenziate le più importanti cultivar. Queste si dividono in due gruppi: a polpa chiara e a polpa rosa. In entrambi i gruppi ci sono cultivar con semi e apirene

21 ESIGENZE CLIMATICHE Gli agrumi sono originari di aree a elevate medie termiche e a forte piovista. La cosa piu importante da considerare, in Italia, è la temperatura. Le basse temperatura rappresentano un reale limite geografico della coltivabilità degli agrumi. Germogli Frutti C C Il clima influenza molto la qualità del frutto. I migliori frutti si ottengono negli ambienti sub tropicali e temperato caldi con estati asciutte.

22 Gli agrumi iniziano l accrescimento delle radici e dei germogli al di sopra dei 12,8 C, raggiungono l optimum tra 23 e 31 C, Oltre i 32 C rallentano la moltiplicazione cellulare e si arrestano a C

23 Forme di allevamento Piante allevate a globo alto fino a pochi anni or sono. E una forma tendenzialmente sferica, con chioma compatta e chiusa. È caratterizzato dalla presenza di ramificazioni anche nella parte interna. Tipica degli agrumi e altre specie arboree coltivate negli ambienti meridionali, dove si rende opportuno proteggere l interno della chioma dalle intense radiazioni solari.

24 FORME DI ALLEVAMENTO Attualmente si utilizza la forma a globo basso con sesti d impianto che tengono conto della potenzialita vegetativa degli alberi. POTATURA Deve assecondare lo sviluppo degli alberi secondo il loro habitus vegetativo, senza preoccuparsi della regolarita geometrica della chioma. Oggi non si tenta di mantenere la forma e la potatura di produzione serve principalmente a diradare la vegetazione troppo folta. L epoca per eseguire la potatura è fine inverno-inizio primavera Comunque sempre dopo la raccolta dei frutti

25 TECNICHE COLTURALI CONTROLLO DELLE ERBE INFESTANTI - lavorazioni ordinarie - diserbo chimico La tecnica dell inerbimento totale è scarsamente utilizzata in Italia e soprattutto nel meridione. Sistemi di distribuzione localizzata (goccia o microaspersione) in sostituzione ai mezzi tradizionali (solchi e conche che sono a bassa efficienza irrigua)

Catalogo Agrumi ARANCIO

Catalogo Agrumi ARANCIO ARANCIO L arancio dolce appartiene alla famiglia delle Rutacee, al genere Citrus ed alla specie sinensis. È un albero di modeste dimensioni, in grado di raggiungere un altezza di 12 m, con una chioma densa

Dettagli

Azienda Agricola. Prodotti coltivati

Azienda Agricola. Prodotti coltivati Arance Clementine Azienda Agricola La Società Agricola Il Sole s.s., è nata nel 1996 ed è frutto di esperienza e di un innato amore per la terra tramandata con sapiente saggezza da generazione in generazione.

Dettagli

Art. 1. AGRUMI (Arance-Mandarance-Tangeli-Bergamotti-Chinotti-Mandarini-Pompelmi- Kumquat-Satsuma-Limoni)

Art. 1. AGRUMI (Arance-Mandarance-Tangeli-Bergamotti-Chinotti-Mandarini-Pompelmi- Kumquat-Satsuma-Limoni) CONDIZIONI SPECIALI GRANDINE LINEA INVERNALE (CS-GR-ST 2009/2010-COLL) Le presenti Condizioni Speciali di Assicurazione sono da ritenersi annesse alle Condizioni Generali di Assicurazione (Modello CG-2009/2010-COLL)

Dettagli

Agrumi di Sicilia. Rarità, specialità, riscoperte. Storia e origini

Agrumi di Sicilia. Rarità, specialità, riscoperte. Storia e origini Agrumi di Sicilia Rarità, specialità, riscoperte Storia e origini Si presume che la famiglia degli agrumi sia originaria dell Asia orientale e che i primi agrumi commestibili siano stati raccolti alle

Dettagli

Varietà, portinnesti e tecniche colturali

Varietà, portinnesti e tecniche colturali Dipartimento per la Ricerca nella Arboricoltura Seminario Nuovi orientamenti tecnici per l agrumicoltura della Sardegna Villasor, 14 febbraio 2012 Varietà, portinnesti e tecniche colturali Roberto Zurru

Dettagli

Scelte varietali in agrumicoltura

Scelte varietali in agrumicoltura Scelte varietali in agrumicoltura Ministero Politiche Agricole e Forestali Regione Siciliana Assessorato Agricoltura e Foreste Ministero Politiche Agricole e Forestali Regione Siciliana Assessorato Agricoltura

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. MAZZINI

ISTITUTO COMPRENSIVO G. MAZZINI ISTITUTO COMPRENSIVO G. MAZZINI Erice Anno Scolastico 2013/2014 Ideato e diretto dalle insegnanti: Miceli Giovanna Mancuso Benedetta Tortorici Francesca Martino Giuseppa Daidone Carmela Perticone Maria

Dettagli

Completa e Colora GIOCO 01

Completa e Colora GIOCO 01 GIOCO 01 ENTE FORESTE DELLA SARDEGNA www.sardegnaforeste.it REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Completa e Colora stropicciato I suoi fiori sono grandi e rosa, con petali dal caratteristico aspetto......................

Dettagli

si comporta come perenne grazie alla sua propagazione attraverso i tuberi

si comporta come perenne grazie alla sua propagazione attraverso i tuberi LA PATATA Famiglia delle solanacee Genere solanum Pianta erbacea coltivata come annuale ma che in natura si comporta come perenne grazie alla sua propagazione attraverso i tuberi I fiori sono riuniti a

Dettagli

Le piante. Piante senza fiori Piante con fiori. La radice Il fusto La foglia Il fiore I frutti e i semi

Le piante. Piante senza fiori Piante con fiori. La radice Il fusto La foglia Il fiore I frutti e i semi Le piante Le piante Piante senza fiori Piante con fiori La radice Il fusto La foglia Il fiore I frutti e i semi Piante senza fiori Milioni di anni fa esistevano sulla Terra soltanto piante senza fiori

Dettagli

piante da coltivazione

piante da coltivazione piante da coltivazione Zampe di Asparago I Magnifici Blu è un azienda specializzata nella produzione e commercializzazione di zampe di asparago per il coltivatore professionale. Possediamo campi sperimentali

Dettagli

ALTA GAMMA T o p q u a l i t y

ALTA GAMMA T o p q u a l i t y ALTA GAMMA T o p q u a l i t y DISTILLATO 50 PURO 100% RHUM AGRICOLE 50 SELECTION KIRSCH 50 SELECTION WILLIAMS 50 La sapiente miscela di rhum artigianali della Jamaica e Martinica, espressione del caldo

Dettagli

S.O.P.A.T. n. 12 Santa Teresa di Riva (ME) RELAZIONE TECNICA

S.O.P.A.T. n. 12 Santa Teresa di Riva (ME) RELAZIONE TECNICA S.O.P.A.T. n. 12 Santa Teresa di Riva (ME) RELAZIONE TECNICA Corso finalizzato alla produzione di derivati di agrumi con particolare attenzione agli aspetti commerciali e normativi. PRESENTAZIONE Tra le

Dettagli

Il Giardino della Kolymbetra: : tutela e valorizzazione di un paesaggio culturale

Il Giardino della Kolymbetra: : tutela e valorizzazione di un paesaggio culturale Collegio dei Filippini - Agrigento, 9 Marzo 2012 Il Giardino della Kolymbetra: : tutela e valorizzazione di un paesaggio culturale maria.ala@unipa.it Maria Ala Dipartimento DEMETRA Università di Palermo

Dettagli

Gli antichi frutti di «Archeologia arborea», una passione che nasce da lontano

Gli antichi frutti di «Archeologia arborea», una passione che nasce da lontano Gli antichi frutti di «Archeologia arborea», una passione che nasce da lontano A Lerchi, a due passi da Città di Castello (Perugia), in un frutteto-collezione visitabile, sono state raccolte in circa trent

Dettagli

LA POTATURA DEGLI ALBERI DA FRUTTO E LA DIFESA DALLE PRINCIPALI AVVERSITA

LA POTATURA DEGLI ALBERI DA FRUTTO E LA DIFESA DALLE PRINCIPALI AVVERSITA CORSO DI FRUTTICOLTURA LA POTATURA DEGLI ALBERI DA FRUTTO E LA DIFESA DALLE PRINCIPALI AVVERSITA Lezione 1- L albero da frutto: elementi di anatomia e fisiologia vegetale (dr. Giulio RE) Le funzioni vitali

Dettagli

Verifica - Conoscere le piante

Verifica - Conoscere le piante Collega con una linea nome, descrizione e disegno Verifica - Conoscere le piante Erbe Hanno il fusto legnoso che si ramifica vicino al terreno. Alberi Hanno il fusto legnoso e resistente che può raggiungere

Dettagli

PROGRAMMA MANUTENZIONE GIARDINO

PROGRAMMA MANUTENZIONE GIARDINO Operazioni PREPARAZIONE DEL TERRENO Il terreno ideale da giardino è quello con tessitura argillosa-sabbiosa, friabile. Se il terreno dovesse essere pesante e compatto bisognerà correggerlo incorporando

Dettagli

Vivaio aperto - Perugia

Vivaio aperto - Perugia Vivaio aperto - Perugia Corso di potatura dei frutti INTRODUZIONE ALLA POTATURA 13 e 20 Febbraio 2010 - Bricocenter Perugia Estratto lezione dott. Agronomo Luca Crotti Questo documento è un estratto del

Dettagli

LA SCELTA VARIETALE IN ASPARAGO È STRATEGICA. Agostino Falavigna agostino.falavigna@entecra.it. www.entecra.it. Badoere di Morgano 20 settembre 2013

LA SCELTA VARIETALE IN ASPARAGO È STRATEGICA. Agostino Falavigna agostino.falavigna@entecra.it. www.entecra.it. Badoere di Morgano 20 settembre 2013 1 www.entecra.it LA SCELTA VARIETALE IN ASPARAGO È STRATEGICA Agostino Falavigna agostino.falavigna@entecra.it Badoere di Morgano 20 settembre 2013 21/09/2013 CRA-Unità di Ricerca per l Orticoltura (Montanaso

Dettagli

Hilton Sorrento Palace 1 DICEMBRE 2012. Innovazione di processo nella filiera del limone: Stato dell arte e prospettive di miglioramento

Hilton Sorrento Palace 1 DICEMBRE 2012. Innovazione di processo nella filiera del limone: Stato dell arte e prospettive di miglioramento PREMIO VILLA MASSA Hilton Sorrento Palace 1 DICEMBRE 2012 Innovazione di processo nella filiera del limone: Stato dell arte e prospettive di miglioramento Dott.ssa Francesca Luisa Fedele 7 milioni Scenario

Dettagli

AGRUMI. I migliori risultati produttivi si ottengono nei suoli fertili, profondi, ben drenati e con un ph intorno alla neutralità.

AGRUMI. I migliori risultati produttivi si ottengono nei suoli fertili, profondi, ben drenati e con un ph intorno alla neutralità. AGRUMI SCELTA DELL AMBIENTE DI COLTIVAZIONE E VOCAZIONALITÀ La valutazione delle caratteristiche pedoclimatiche dell area di coltivazione è di fondamentale importanza in riferimento alle esigenze degli

Dettagli

Uni-ATENeO Ivana Torretta Anno Accademico 2014/15 28 NOVEMBRE MARMELLATE E CONFETTURE

Uni-ATENeO Ivana Torretta Anno Accademico 2014/15 28 NOVEMBRE MARMELLATE E CONFETTURE Uni-ATENeO Ivana Torretta Anno Accademico 2014/15 28 NOVEMBRE MARMELLATE E CONFETTURE a cura di Patrizia Frìsoli Docente Dolci Master of Food Slow Food STORIA GRECIA mele cotogne e miele cotte lentamente

Dettagli

Controllo Integrato delle infestanti dell'actinidia. INFESTANTI CRITERI DI INTERVENTO SOSTANZE ATTIVE % S.a. DOSE l/ha ANNO Indipendentemente dal

Controllo Integrato delle infestanti dell'actinidia. INFESTANTI CRITERI DI INTERVENTO SOSTANZE ATTIVE % S.a. DOSE l/ha ANNO Indipendentemente dal INFESTANTI CRITERI DI INTERVENTO SOSTANZE ATTIVE % S.a. DOSE l/ha ANNO Graminacee e Interventi chimici: Glifosate 30.40 9 l/ha Consigliabili le applicazioni nel periodo autunnale. L'uso di diserbanti può

Dettagli

LE PIANTE. acqua anidride carbonica

LE PIANTE. acqua anidride carbonica Unità La foglia e la fotosintesi La foglia è la parte principale della pianta, perché nelle foglie la pianta produce il proprio cibo. luce solare acqua anidride carbonica clorofilla glucosio ossigeno Nella

Dettagli

Periodo di potature? Fate attenzione...

Periodo di potature? Fate attenzione... Periodo di potature? Fate attenzione... Gli alberi non sono tutti uguali e non si potano tutti allo stesso modo o con la stessa frequenza. La potatura delle specie arboree viene, infatti, effettuata per

Dettagli

orticoltura take-away

orticoltura take-away presenta orticoltura Dispense della lezione 30 maggio 2015 - Orti al Centro Le Solanacee e le Leguminose LA FAMIGLIA DELLE SOLANACEE Le Solanaceae sono una famiglia di piante che comprende più di 2500

Dettagli

L istituto World Federation Rose Society classifica le rose in:

L istituto World Federation Rose Society classifica le rose in: L istituto World Federation Rose Society classifica le rose in: Rose Selvatiche Rose Antiche da giardino Rose Moderne da Giardino Rose selvatiche 2 1 1 Scabrosa 2 Banksia Lutea 3 Rosa Canina 4 Foetida

Dettagli

Azalea Indica PANFILIA

Azalea Indica PANFILIA Azalea Indica PANFILIA Fiore: Doppio, medio grande. Fioritura: mese di aprile; può essere forzata per la metà di marzo Foglie: medio-grandi, allungate, verde opaco. Caratteristiche: pianta da coltivazione

Dettagli

L arancio. Galleria di immagini Le arance Le zagare I mandarini I limoni I pompelmi Indovinelli Le filarance

L arancio. Galleria di immagini Le arance Le zagare I mandarini I limoni I pompelmi Indovinelli Le filarance L arancio La leggenda L albero Il frutto Gli agrumi La spremuta Le decorazioni Verifiche Galleria di immagini Le arance Le zagare I mandarini I limoni I pompelmi Indovinelli Le filarance Bevi un goccio

Dettagli

Alcuni dati recenti sul mercato dei limoni in Italia e Europa

Alcuni dati recenti sul mercato dei limoni in Italia e Europa Alcuni dati recenti sul mercato dei limoni in Italia e Europa La produzione di limoni in Italia L area di produzione dei limoni, negli anni, è progressivamente diminuita: le cause sono gli elevati costi

Dettagli

Erickson. Le carte geografiche, il tempo e il clima, il paesaggio italiano. Scuola primaria. Carlo Scataglini. Collana diretta da Dario Ianes

Erickson. Le carte geografiche, il tempo e il clima, il paesaggio italiano. Scuola primaria. Carlo Scataglini. Collana diretta da Dario Ianes Strumenti per la didattica, l educazione, la riabilitazione, il recupero e il sostegno Collana diretta da Dario Ianes Carlo Scataglini GEOGRAFIA facile per la classe quarta Le carte geografiche, il tempo

Dettagli

o lt r e c e n t a n n i i p r e f e r i t i d a i

o lt r e c e n t a n n i i p r e f e r i t i d a i Da o lt r e c e n t a n n i i p r e f e r i t i d a i B A G N E Maestri Pasticceri BAGNE PER PASTICCERIA Le Canciani erano le bagne preferite dai maestri pasticcieri già all inizio del secolo scorso e

Dettagli

I PAESAGGI NATURALI DELLA FASCIA TROPICALE

I PAESAGGI NATURALI DELLA FASCIA TROPICALE 1 I PAESAGGI NATURALI DELLA FASCIA TROPICALE Nella fascia tropicale ci sono tre paesaggi: la foresta pluviale, la savana, il deserto. ZONA VICINO ALL EQUATORE FORESTA PLUVIALE Clima: le temperature sono

Dettagli

Tecnici coinvolti: Michele Baudino*; Alessandro Costanzo **; Diego Scarpa **

Tecnici coinvolti: Michele Baudino*; Alessandro Costanzo **; Diego Scarpa ** MELONE Tecnici coinvolti: Michele Baudino*; Alessandro Costanzo **; Diego Scarpa ** * Tecnico CReSO ; Tecnici SATA / Cadir Lab. Elenco delle cultivar poste a confronto Varietà Ditta Tip. Agustino Rijk

Dettagli

Disponibile in bustine da 2, 5 o 10 semi. Tipo di semi: Autofiorenti Femminizzati

Disponibile in bustine da 2, 5 o 10 semi. Tipo di semi: Autofiorenti Femminizzati Per creare la nostra Auto Blue Amnesia siamo partiti da un incrocio tra Amnesia e Blueberry. In questa versione i tratti distintivi della sativa sono chiaramente presenti in una versione autofiorente.

Dettagli

metodi di estrazione e preparazione

metodi di estrazione e preparazione metodi di estrazione e preparazione distillazione a vapore Estrazione per pressione a freddo (spremitura) Estrazione per enfleurage Estrazione per solventi Estrazione delle resine Estrazione con anidride

Dettagli

A COSA SERVE IL FIORE?

A COSA SERVE IL FIORE? A COSA SERVE IL FIORE? Il fusto ha il compito di produrre i semi destinati a dar vita a nuove piante. PETALO COROLLA CALICE SEPALO PEDUNCOLO Il fiore è sostenuto da un peduncolo verde, che termina nel

Dettagli

April 2010 Presentazione Coop Nuovo Cilento / FP

April 2010 Presentazione Coop Nuovo Cilento / FP April 2010 Presentazione Coop Nuovo Cilento / FP 1 I nostri oli Piu Salute Piu Sapore Piu Risparmio (Se ne usa meno) 2 GLI ANTIOSSIDANTI Qualita' distintive dei ns oli Piu Salute Noi certifichiamo in etichetta

Dettagli

PROVINCIA DI AGRIGENTO

PROVINCIA DI AGRIGENTO PROVINCIA DI AGRIGENTO CEREALI LEGUMINOSE DA GRANELLA OLEAGINOSE FORAGGERE ELENCO COLTURE Rese e prezzi medi (triennio 2009/2011) Prezzo medio /q. Resa media q./ha Prezzo medio ottenuto nell'anno 2012

Dettagli

I FATTORI CHE DETERMINANO IL CLIMA

I FATTORI CHE DETERMINANO IL CLIMA UNITA N 10 I FATTORI CHE DETERMINANO IL CLIMA Quali sono i fattori che influenzano il clima? Si chiamano fattori climatici le condizioni che producono variazioni negli elementi del clima. Molto importante

Dettagli

A COSA SERVONO LE FOGLIE?

A COSA SERVONO LE FOGLIE? A COSA SERVONO LE FOGLIE? Le foglie fabbricano il cibo della pianta, trasformando aria e acqua in glucosio (zucchero). Una foglia è formata da: Di solito la foglia è formata LAMINA da una parte appiattita

Dettagli

APPROCCI INNOVATIVI NELLA GESTIONE DEGLI IMPIANTI DI ALBICOCCO

APPROCCI INNOVATIVI NELLA GESTIONE DEGLI IMPIANTI DI ALBICOCCO SEMINARIO TECNICO ALBICOCCHE DI QUALITA :tecniche agronomiche, innovazione varietale e strategie di mercato APPROCCI INNOVATIVI NELLA GESTIONE DEGLI IMPIANTI DI ALBICOCCO Sala Consiliare Comune di Scanzano

Dettagli

Danni da grandine su colture a cielo aperto

Danni da grandine su colture a cielo aperto Danni da grandine su colture a cielo aperto Condizioni di assicurazione rischi AGEVOLATI INDICE pagina NOTA INFORMATIVA 2 DEFINIZIONI 5 CONDIZIONI GENERALI 7 Da art. 1 ad art. 25 CONDIZIONI SPECIALI DI

Dettagli

IL LEGNO. Che cos è il legno? Il legno è un materiale da costruzione che si ricava dal tronco degli alberi.si chiama anche:

IL LEGNO. Che cos è il legno? Il legno è un materiale da costruzione che si ricava dal tronco degli alberi.si chiama anche: IL LEGNO 1 Perché è importante il legno? E stato il primo combustibile usato dall uomo per scaldarsi, per cuocere i cibi e fondere i metalli. E stato il primo materiale utilizzato per costruire case, recinti,

Dettagli

Giornate tecniche 2011

Giornate tecniche 2011 Giornate tecniche 2011 Seminario: Aspetti applicativi della potatura delle piante ornamentali Relatore: dott. agr. Antonio Sagaria Data: 13 febbraio 2011 DICHIO vivai garden DICHIO vivai garden Un albero

Dettagli

PORRO AUTUNNALE. introduzione

PORRO AUTUNNALE. introduzione porro autunnale introduzione PORRO AUTUNNALE A livello nazionale (ISTAT 2008) la coltivazione del porro incide su una superficie di circa 600 ha per una produzione complessiva superiore a 15.000 t. Il

Dettagli

Foliage. gli alberi e i colori dell autunno

Foliage. gli alberi e i colori dell autunno Foliage gli alberi e i colori dell autunno Dopo l estate arriva una stagione critica anche se le foglie sono ancora perfettamente funzionanti, l albero sa che deve allontanarle da sé Lo abbiamo visto nei

Dettagli

INDICAZIONE GEOGRAFICA PROTETTA (I.G.P.) (Regolamento CE n 510/06) PESCA DI LEONFORTE. Disciplinare di produzione

INDICAZIONE GEOGRAFICA PROTETTA (I.G.P.) (Regolamento CE n 510/06) PESCA DI LEONFORTE. Disciplinare di produzione INDICAZIONE GEOGRAFICA PROTETTA (I.G.P.) (Regolamento CE n 510/06) PESCA DI LEONFORTE Disciplinare di produzione 1 Art. 1 DENOMINAZIONE L Indicazione Geografica Protetta Pesca di Leonforte, è riservata

Dettagli

PRESEMINATO CARATTERISTICHE COMUNI

PRESEMINATO CARATTERISTICHE COMUNI PRESEMINATO è il biotessile preseminato, interamente biodegradabile, contenente sementi di prima qualità, fornito in rotoli, che consente la realizzazione di inerbimenti in varie situazioni a seguito della

Dettagli

Il calore del sole e le fasce climatiche della terra

Il calore del sole e le fasce climatiche della terra Il calore del sole e le fasce climatiche della terra 1 Il sole trasmette energia e calore alla terra. Ma, dato che la terra ha una forma simile a quella di una sfera, che ruota su se stessa attorno a un

Dettagli

Ausonia Azienda Agricola di Simone Binelli

Ausonia Azienda Agricola di Simone Binelli Ausonia Azienda Agricola di Simone Binelli Contrada Nocella - 64032 Atri (TE) Telefono e Fax: 085 9071026 Mobile: +39 340 2329860 P.IVA 01728600675 www. ausoniavini.it - info@ausoniavini.it L Azienda Agricola

Dettagli

Progetto PYRGI. Strategia d impresa in settori di nicchia per l economia agroindustriale del Mediterraneo

Progetto PYRGI. Strategia d impresa in settori di nicchia per l economia agroindustriale del Mediterraneo Progetto PYRGI PYRGI Strategia d impresa in settori di nicchia per l economia agroindustriale del Mediterraneo LA COOPERAZIONE NEL CUORE DEL MEDITERRANEO PYRGI Centro Regionale di Sperimentazione Ed Assistenza

Dettagli

Struttura della foglia

Struttura della foglia Struttura della foglia La struttura delle foglie varia per grandezza e forma apice nervatura lamina fogliare base stipole picciolo Forma della lamina fogliare a squama ad ago lineare ellittica ovale lanceolata

Dettagli

Introduzione. Le specie vegetali e i profumi

Introduzione. Le specie vegetali e i profumi STUDIO BOTANICO ED AGRONOMICO PER L INDIVIDUAZIONE E LA COLTIVAZIONE DELLE ESSENZE FLOREALI DI BASE PER LA PRODUZIONE DI PROFUMI NELL AGRO DI SANT ELENA SANNITA Introduzione Il presente lavoro è stato

Dettagli

Carta Vini. Datemi libri, frutta, vino, un buon clima e un pò di musica fuori dalla porta, suonata da qualcuno che non conosco.

Carta Vini. Datemi libri, frutta, vino, un buon clima e un pò di musica fuori dalla porta, suonata da qualcuno che non conosco. Carta Vini Datemi libri, frutta, vino, un buon clima e un pò di musica fuori dalla porta, suonata da qualcuno che non conosco. John Keats CASTORE Cincinnato Bellone Lazio IGT Bianco Uva: Bellone 100% VIGNETI:

Dettagli

Le piante sulla nostra tavola

Le piante sulla nostra tavola Unità didattica Piante e Alimentazione Le piante sulla nostra tavola Durata 0 minuti Materiali necessari - almeno un ortaggio da ciascun organo di una pianta, si consigliano: - carote - piselli o fagioli

Dettagli

INDICAZIONE GEOGRAFICA PROTETTA (I.G.P.) (Regolamento CE n 510/06) PESCA DI LEONFORTE. Disciplinare di produzione

INDICAZIONE GEOGRAFICA PROTETTA (I.G.P.) (Regolamento CE n 510/06) PESCA DI LEONFORTE. Disciplinare di produzione INDICAZIONE GEOGRAFICA PROTETTA (I.G.P.) (Regolamento CE n 510/06) PESCA DI LEONFORTE Disciplinare di produzione 1 Art. 1 DENOMINAZIONE L Indicazione Geografica Protetta Pesca di Leonforte, è riservata

Dettagli

frutto rosso Asia minore, frutto nero America del nord, mora giapponese Cina

frutto rosso Asia minore, frutto nero America del nord, mora giapponese Cina PICCOLI FRUTTI Piccoli frutti è di derivazione inglese small fruits, che sta a indicare non tanto la minore importanza di queste coltivazioni, quanto semplicemente la piccola pezzatura dei frutti stessi.

Dettagli

Iperico (Hypericum perforatum L. ) Famiglia: Hypericaceae (Guttiferae)

Iperico (Hypericum perforatum L. ) Famiglia: Hypericaceae (Guttiferae) Iperico (Hypericum perforatum L. ) Famiglia: Hypericaceae (Guttiferae) Descrizione botanica È una pianta erbacea perenne alta dai 20 ai 70 cm. Ha un corto rizoma sotterraneo che produce numerosi fusti,

Dettagli

Cereali. Nome botanico. Famiglia. Origine e diffusione. Utilizzazioni. Esigenze climatiche. schede colturali. Mais. Graminacee.

Cereali. Nome botanico. Famiglia. Origine e diffusione. Utilizzazioni. Esigenze climatiche. schede colturali. Mais. Graminacee. Cereali primaveriliestivi ed estivi schede colturali Mais Nome botanico Zea mais Famiglia Graminacee Origine e diffusione Produzione mondiale di Mais (FAO 2001) Produzione europea di Mais (FAO 2001) Produzione

Dettagli

La coltura del pero è da sempre

La coltura del pero è da sempre Tecnica SPECIALE PERO Quattro nuove varietà dall Università di Bologna Stefano Musacchi - Vincenzo Ancarani - Silviero Sansavini Dipartimento di Scienze Agrarie - Università di Bologna In fase di introduzione

Dettagli

Modalità di potatura del pioppeto per l ottimizzazione della qualità del legno. Gianni Facciotto

Modalità di potatura del pioppeto per l ottimizzazione della qualità del legno. Gianni Facciotto CRA-PLF FUORI FORESTA Incontro tecnico sulla pioppicoltura Modalità di potatura del pioppeto per l ottimizzazione della qualità del legno Gianni Facciotto Martedì 13 dicembre 201 Cremona Sommario La ramificazione

Dettagli

A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI?

A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI? A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI? Dopo la fecondazione il fiore appassisce e i petali cadono. L ovulo fecondato si trasforma in SEME, mentre l ovario si ingrossa e si trasforma in FRUTTO. Il SEME ha il compito

Dettagli

Giornate tecniche 2011

Giornate tecniche 2011 Giornate tecniche 2011 Seminario: Aspetti teorici e applicativi della potatura delle piante da frutto Relatore: dott. agr. Salvatore Gaudio Data: 12 febbraio 2011 Aspetti teorici ed applicativi della potatura

Dettagli

CARATTERISTIC HE-ALIMENTARI. buono da mensa ottimo per salse fragranza intensa

CARATTERISTIC HE-ALIMENTARI. buono da mensa ottimo per salse fragranza intensa CARATTRISTICH- CARATTRISTIC H-ALIMNTARI DV pomodoro ovale di daniele semina: febbraio trapianto: aprile-maggio raccolta: luglio-novembre buccia chiara, arancione se maturo, polpa compatta, pochi semi,

Dettagli

Gruppo D'Acquisto Solidale Gasper www.gasroma.org/gasper gas@gasroma.org PERCORSI DI CERTIFICAZIONE PARTECIPATA 23 GENNAIO 2013 ORE 20.

Gruppo D'Acquisto Solidale Gasper www.gasroma.org/gasper gas@gasroma.org PERCORSI DI CERTIFICAZIONE PARTECIPATA 23 GENNAIO 2013 ORE 20. Gruppo D'Acquisto Solidale Gasper www.gasroma.org/gasper gas@gasroma.org PERCORSI DI CERTIFICAZIONE PARTECIPATA 23 GENNAIO 2013 ORE 20.00 Secondo incontro GLI AGRUMI Produttore: Agricortese Galleria di

Dettagli

La semina. Numero di piante per unità di superficie. Resa

La semina. Numero di piante per unità di superficie. Resa La semina La semina è quell operazione con la quale il seme (medica, pomodoro ecc.) o il frutto (cereali, girasole ecc.) vengono immessi nel terreno allo scopo di ottenere la nascita delle piante che avvieranno

Dettagli

Le sette Famiglie secondo la suddivisione della Commission Technique de la Société Française des Parfumeurs.

Le sette Famiglie secondo la suddivisione della Commission Technique de la Société Française des Parfumeurs. Classificazione delle fragranze Dolci, pungenti, frizzanti, freschi i profumi possono essere tantissimi e le loro note praticamente infinite. Conoscere quali sono gli ingredienti principali che li caratterizzano

Dettagli

LABORATORIO C.R.E.A. "S.O.S. NATURA - SPECIALE FORESTE" CLASSE 1 a sez. C a.s. 2010-2011

LABORATORIO C.R.E.A. S.O.S. NATURA - SPECIALE FORESTE CLASSE 1 a sez. C a.s. 2010-2011 LABORATORIO C.R.E.A. "S.O.S. NATURA - SPECIALE FORESTE" CLASSE 1 a sez. C a.s. 2010-2011 NELL ANNO INTERNAZIONALE DEDICATO ALLE FORESTE LA CLASSE 1 a C HA PARTECIPATO AL LABORATORIO C.R.E.A. CON LA SUPERVISIONE

Dettagli

LA MOSCA DELLE OLIVE Bactroceraoleae

LA MOSCA DELLE OLIVE Bactroceraoleae LA MOSCA DELLE OLIVE Bactroceraoleae 1 LA MOSCA DELLE OLIVE Principale parassita dell olivo Numerodigenerazionida2-3finoa4-7/anno Latitudine Altitudine Andamento climatico Permanenza di olive sulle piante

Dettagli

POMODORO cuore di bue

POMODORO cuore di bue POMODORO cuore di bue Indicazioni variet ali SCOPO DELLA PROVA Approfondire, mediante una verifica in diverse località, la valutazione dell attitudine commerciale di 8 di pomodoro da mensa a cuore di bue,

Dettagli

LIMONI. NON C È PACE tra i PRODOTTIECCELLENTI. 65 travelfood

LIMONI. NON C È PACE tra i PRODOTTIECCELLENTI. 65 travelfood PRODOTTIECCELLENTI NON C È PACE tra i LIMONI fotoservizio di Elsa Mazzolini Un lavoro incessante: nei rigogliosi agrumeti siracusani è tutto un fiorire e un produrre a ciclo continuo, da ottobre ad aprile

Dettagli

IL MONDO DELLE PIANTE

IL MONDO DELLE PIANTE PROVINCIA DI BERGAMO Settore Politiche Sociali e Salute IL MONDO DELLE PIANTE 2010 Realizzato dall Istruttore Educativo: Colella Anna 1 INDICE Classificazione delle piante pag. 3 Le parti della pianta

Dettagli

COS E LA PRODUZIONE INTEGRATA?

COS E LA PRODUZIONE INTEGRATA? Cos è la Produzione Integrata (PI). Con questo scritto desidero fare una cronistoria sulla produzione integrata, un sistema di lotta iniziato negli anni 80, dove un ticinese nella persona del Dott. Mario

Dettagli

BAROLO Denominazione di Origine Controllata e Garantita

BAROLO Denominazione di Origine Controllata e Garantita BAROLO Denominazione di Origine Controllata e Garantita VITIGNO: RESA ETTARO: Nebbiolo, suddiviso fra le tre diverse tipologie: Michet, Lampia e Rosè. Ubicati nel comune di Barolo, più precisamente nella

Dettagli

Gestione del rischio micotossine nella filiera produttiva del mais

Gestione del rischio micotossine nella filiera produttiva del mais Gestione del rischio micotossine nella filiera produttiva del mais Giuliano Mosca, Dipartimento Agronomia ambientale e Produzioni vegetali Università degli Studi di Padova 2.1 Introduzione Il frutto del

Dettagli

TERRA. Si tratta di circa 15 ettari di vigneti e di oltre 3.000 piante di olivo, posti ad un altitudine compresa fra i 70 ed i 150 metri s.l.m.

TERRA. Si tratta di circa 15 ettari di vigneti e di oltre 3.000 piante di olivo, posti ad un altitudine compresa fra i 70 ed i 150 metri s.l.m. S La TERRA I nostri vigneti e i nostri oliveti degradano dolcemente lungo la collina che limita ad Est la valle dell Arno, in comune di Montelupo Fiorentino a poco più di 20 Km.di distanza da Firenze.

Dettagli

Cereali: tecnica colturale del frumento

Cereali: tecnica colturale del frumento Cereali: tecnica colturale del frumento Modulo di sistemi foraggeri Andrea Onofri Perugia, A.A. 2009-2010 1 Contenuti Contents 1 Tecnica d impianto Scelta varietale 1. Qualità e destinazione del prodotto

Dettagli

Allegato D) L.R. N. 1/2008 TUTELA DEL PATRIMONIO DI RAZZE E VARIETÀ LOCALI DI INTERESSE AGRARIO NEL TERRITORIO EMILIANO-ROMAGNOLO

Allegato D) L.R. N. 1/2008 TUTELA DEL PATRIMONIO DI RAZZE E VARIETÀ LOCALI DI INTERESSE AGRARIO NEL TERRITORIO EMILIANO-ROMAGNOLO Allegato D) L.R. N. 1/2008 TUTELA DEL PATRIMONIO DI RAZZE E VARIETÀ LOCALI DI INTERESSE AGRARIO NEL TERRITORIO EMILIANO-ROMAGNOLO SCHEDA TECNICA PER L ISCRIZIONE AL REPERTORIO PERO Famiglia: Rosaceae Genere:

Dettagli

AGRICOLTURA E AMBIENTE. BOSCO Buone Opportunità per Sostenere la Competitività e l Occupazione in Agricoltura

AGRICOLTURA E AMBIENTE. BOSCO Buone Opportunità per Sostenere la Competitività e l Occupazione in Agricoltura AGRICOLTURA E AMBIENTE BOSCO Buone Opportunità per Sostenere la Competitività e l Occupazione in Agricoltura Soggetto ATTUATORE Soggetti PROMOTORI il PROGettO BOSCO rende disponibile un ampia e diversificata

Dettagli

BIBITE 20 cl. VP SAN PELLEGRINO ARANCIATA DOLCE SAN PELLEGRINO ARANCIATA AMARA SAN PELLEGRINO CHINOTTO SCHWEPPES TONICA. Codice prodotto 20303

BIBITE 20 cl. VP SAN PELLEGRINO ARANCIATA DOLCE SAN PELLEGRINO ARANCIATA AMARA SAN PELLEGRINO CHINOTTO SCHWEPPES TONICA. Codice prodotto 20303 .FH11 27-06-2006 17:27 Page 1 20 cl. VP SAN PELLEGRINO ARANCIATA DOLCE Descrizone: bibita gassata al gusto di arancia dolce. Codice prodotto 20303 SAN PELLEGRINO ARANCIATA AMARA Descrizone: bibita gassata

Dettagli

Le ricette di Simone Salvini

Le ricette di Simone Salvini Le ricette di Simone Salvini per 21 Maggio 2015 IN COLLABORAZIONE CON: 1 kg riso Nerone 6 lt acqua 60 g sale 500 g Erbe aromatiche 1) S raffreddare subito in acqua e ghiaccio. 2) 3) finemente e le erbe

Dettagli

BUSINESS PLAN IMPIANTO DI PAULOWNIA

BUSINESS PLAN IMPIANTO DI PAULOWNIA BUSINESS PLAN IMPIANTO DI PAULOWNIA BUSINESS PLAN IMPIANTO DI PAULOWNIA clone 112. La coltivazione di paulownia, presenta le seguenti principali caratteristiche: a) Facilità colturale; b) Adattabilità

Dettagli

Populus nigra L. e Populus alba L. (Pioppo nero e pioppo bianco)

Populus nigra L. e Populus alba L. (Pioppo nero e pioppo bianco) SALICACEE Nella famiglia delle Salicacee fanno parte piante per lo più legnose distribuite nelle zone temperate dell'emisfero boreale. Nella flora italiana la famiglia è rappresentata da due generi, Populus

Dettagli

Mappe di distribuzione dei principali patogeni degli agrumi in Puglia

Mappe di distribuzione dei principali patogeni degli agrumi in Puglia Mappe di distribuzione dei principali patogeni degli agrumi in Puglia D Onghia A.M. 1, Ippolito A. 2, Vovlas N. 2, Djelouah K 1. e Trisciuzzi N. 4 1 Istituto Agronomico Mediterraneo - Valenzano, Bari 2

Dettagli

POTATURA DEL PLATANO A SENIGALLIA

POTATURA DEL PLATANO A SENIGALLIA POTATURA DEL PLATANO A SENIGALLIA Gruppo di lavoro Davide Neri (prof. Arboricoltura Università Politecnica delle Marche) Alberto Minelli (prof. Parchi e giardini Università di Bologna) Stefano Api (geometra

Dettagli

Ideazione e Realizzazione: Editoriale Domino Fonte informazioni scientifiche: INRAN

Ideazione e Realizzazione: Editoriale Domino Fonte informazioni scientifiche: INRAN Ideazione e Realizzazione: Editoriale Domino Fonte informazioni scientifiche: INRAN Amici dall'orto e dal frutteto che ci aiutano a mangiare bene e vivere meglio. Non li avete mai visti ammiccare dai banche

Dettagli

Raccolta ricette Nr. 6 La qualità è la miglior ricetta

Raccolta ricette Nr. 6 La qualità è la miglior ricetta Tanti frutti per un unica passione. La Marmellata Raccolta ricette Nr. 6 La qualità è la miglior ricetta Cara amica, siamo lieti di proporti una raccolta delle confetture più richieste e amate dalle nostre

Dettagli

PROGETTO FINALIZZATO: "Prodotti e tecnologie innovative su piante ornamentali con paticolare riguardo alle aree del meridione"

PROGETTO FINALIZZATO: Prodotti e tecnologie innovative su piante ornamentali con paticolare riguardo alle aree del meridione PROGETTO FINALIZZATO: "Prodotti e tecnologie innovative su piante ornamentali con paticolare riguardo alle aree del meridione" SOTTOPROGETTO: "Germoplasma" TITOLO DELLA RICERCA: "Miglioramento genetico

Dettagli

Intervento comprensivo di ogni onere, macchina operatrice, attrezzatura, terreno vegetale o : esemplari di altezza da 6 m a 12 m 154,562 20,09 134,47

Intervento comprensivo di ogni onere, macchina operatrice, attrezzatura, terreno vegetale o : esemplari di altezza da 6 m a 12 m 154,562 20,09 134,47 descrizione ribasso % costo unitario n. Abbattimento di alberi adulti a chioma espansa in parchi e giardini. Intervento comprensivo di ogni onere, macchina operatrice, attrezzatura, raccolta e conferimento

Dettagli

La coltivazione del pomodoro da

La coltivazione del pomodoro da UNA FORMA CHE TA RICUOTENDO UN BUON UCCEO COMMERCIALE celta delle varietà di pomodoro Cuor di Bue Alcune prove in Piemonte hanno messo a confronto qualità e produzioni dei nuovi ibridi della tipologia

Dettagli

Scuola E. DE AMICIS S. Maria del Giudice anno scolastico 2011/12 Classe IV INS. Bandini Monica

Scuola E. DE AMICIS S. Maria del Giudice anno scolastico 2011/12 Classe IV INS. Bandini Monica Scuola E. DE AMICIS S. Maria del Giudice anno scolastico 2011/12 Classe IV INS. Bandini Monica Oggi 10 Novembre abbiamo osservato alcuni semi: semi di lenticchie, di fagiolo, di mais. Tutti i semi al tatto

Dettagli

La zanzara tigre, conoscerla per difendersi meglio Origine

La zanzara tigre, conoscerla per difendersi meglio Origine La zanzara tigre, conoscerla per difendersi meglio dott.fulvio Zorzut Profilassi Malattie Infettive e Vaccinazioni Dipartimento di Prevenzione di Trieste Origine La zanzara tigre è stata importata nel

Dettagli

POMACEE. Lavori. Melo

POMACEE. Lavori. Melo POMACEE Lavori Durante il bimestre di pieno inverno nel frutteto di pomacee non vi sono pratiche colturali da effettuare oltre alla potatura di produzione. Nei nuovi impianti, se non avete messo a dimora

Dettagli

Via tagliamento, 4 31021 Mogliano Veneto Tel. 041 5947950 info@claudiortes.tv

Via tagliamento, 4 31021 Mogliano Veneto Tel. 041 5947950 info@claudiortes.tv L azienda Claudio Ortes srl rappresenta una delle realtà più importanti e consolidate di tutto il Nord Italia per la vendita all'ingrosso di prodotti legati alla floricoltura e al design floreale. All

Dettagli

ERBAI E SORGHI DA SFALCIO, INSILATO E GRANELLA SEMINE PRIMAVERILI ESTIVE 2014

ERBAI E SORGHI DA SFALCIO, INSILATO E GRANELLA SEMINE PRIMAVERILI ESTIVE 2014 ERBAI E SORGHI DA SFALCIO, INSILATO E GRANELLA SEMINE PRIMAVERILI ESTIVE 2014 TECNOZOO, AL FIANCO DEGLI ALLEVATORI DAL SEME AL PRODOTTO FINITO! SOMMARIO SORGO IBRIDO DA SFALCIO KARIM Pag 4 SORGO GENTILE

Dettagli

CHOLLEY PHYTOCELL BOOSTER

CHOLLEY PHYTOCELL BOOSTER CHOLLEY PHYTOCELL BOOSTER CHOLLEY PHYTOCELL BOOSTER: prodigioso prodotto cosmetico caratterizzato da un effetto lifting e da un intensa azione anti-rughe. Sfrutta le ultimissime innovazioni della bioingegneria

Dettagli

Pubblicazione finanziata con fondi della Regione Veneto L.R. 09.08.99 n.32, art.5

Pubblicazione finanziata con fondi della Regione Veneto L.R. 09.08.99 n.32, art.5 Autori - LUIGINO SCHIAVON, Settore Ricerca Agraria - SIMONE SERRA, Centro Sperimentale Pradon di Porto Tolle (RO) - ELISA STOPPA, Collaboratrice Pubblicazione edita da VENETO AGRICOLTURA Azienda Regionale

Dettagli

ISOLE DI BRISSAGO INDICE DELLE SCHEDE DIDATTICHE. Isole di Brissago- Schede didattiche ad uso delle scuole obbligatorie. Pagina Argomento Classe

ISOLE DI BRISSAGO INDICE DELLE SCHEDE DIDATTICHE. Isole di Brissago- Schede didattiche ad uso delle scuole obbligatorie. Pagina Argomento Classe 1 INDICE DELLE SCHEDE DIDATTICHE ISOLE DI BRISSAGO Pagina Argomento Classe 1 Indice e tabella riassuntiva 2 Scheda 1 per docente: gioco di ricerca sull isola Elementare/prima media 3 Scheda 1 per allievi

Dettagli