CERAMICA A PARETI SOTTILI:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CERAMICA A PARETI SOTTILI:"

Transcript

1 CERAMICA A PARETI SOTTILI: con questo termine si indica un tipo di ceramica fine da mensa, con funzione prevalentemente potoria, caratterizzata dall'estrema sottigliezza delle pareti, che va da un minimo di mezzo millimetro ad un massimo di tre, raramente quattro o cinque. La produzione di questa classe può essere situata tra il II sec. a.c. e il II sec. d.c., con scarse attestazioni, limitate a pochissime forme (per esempio il boccalino Marabini LXVIII), fino alla metà del III sec. d.c.; alcune produzioni, sopratutto quelle nordiche, perdurano fino al IV sec. d.c.

2 STORIA DEGLI STUDI Lo studio della ceramica a pareti sottili è relativamente recente Il primo ad utilizzare la definizione "pareti sottili" fu Nino Lamboglia nel 1943 che, in una recensione a C. Simonett, corresse la terminologia che quest'ultimo aveva usato in riferimento a questa classe ceramica definendola erroneamente "terra nigra", e coniando questa definizione tutt'oggi utilizzata. La prima monografia dedicata alle pareti sottili fu quella di Maria Teresa Marabini Moevs del 1973, basata sullo studio del materiale proveniente da Cosa; questa tipologia non tiene conto dei luoghi di produzione ma unicamente della particolarità delle forme. Impostata su un criterio diverso è l'opera di François Mayet del 1975, in cui l'autrice non si riferisce ai materiali di scavo ma si basa sull'analisi degli esemplari in pareti sottili esistenti in Spagna, cercando di individuare, quando è possibile, i centri di produzione. Particolarmente utile per le produzioni provinciali centro-europee è la pubblicazione di Kevin Greene del 1979 Ma l'opera che riesamina e riformula una nuova tipologia, basandosi ovviamente sui lavori precedenti, è il lavoro di Andreina Ricci del 1985, confluito nell'atlante delle Forme Ceramiche. Qui l'autrice rifiuta il concetto di variante e riduce le forme a 2 fondamentali: il bicchiere (forma 1) e la coppa (forma 2), separate mediante una barra dal numero che indica il tipo morfologico. La pubblicazione più recente è quella di Minguez Morales del 1992, che fa una sorta di punto della situazione riassumendo le precedenti tipologie.

3 CARATTERISTICHE TECNICHE SPESSORE: E' l'elemento caratterizzante di questa classe ceramica: va da un minimo di mezzo millimetro ad un massimo di 3-5 millimetri (con una media di 2). Una parete particolarmente sottile è quella cd a "guscio d'uovo", limitata quasi esclusivamente alla coppe carenate tipo Mayet XXXIV di produzione spagnola ARGILLA E IMPASTO: Le pareti sottili di età repubblicana e augustea hanno in genere un'argilla color nocciola, arancio, rossastra, ben depurata, con frattura netta, suono metallico, prive di vernice, talvolta polite. Le produzioni di età imperiale si possono distinguere in tre tipi fondamentali: quelle con argilla color ocra o arancio, dura, ben depurata, ben cotta, generalmente lucida; quelle in argilla color crema o arancio, ben depurata, con superficie verniciata o decorata; quelle con argilla friabile, con inclusi, rossastra o nocciola, priva di vernice e di decorazione, che quasi si avvicinano alla produzione in ceramica comune. Fra le produzioni regionali, quella adriatica, ha un argilla grigia più o meno depurata, talvolta rivestita con vernice grigio-nerastra; i prodotti spagnoli sono caratterizzati da un'argilla biancastra o ocra, con vernice arancio, rossastra, giallastra o bruna; quelli gallici presentano in genere un'argilla camoscio (Lezoux), oppure crema, rossastra, nocciola (Lione), o camoscio e arancio (La Graufesenque). La vernice è rossastra, bruno-rossastra, marrone, lucida, ad imitazione dei contemporanei prodotti in terra sigillata sud e centro gallica. I vasi di fabbricazione renana sono spesso caratterizzati da un'argilla biancastra, rivestita con una vernice marrone o nerastra opaca; in altri invece l'argilla è marrone o arancio, con vernice rossastra o bruna lucida. La produzione britannica, che per certi versi si avvicina alla produzione renana, presenta argilla grigia, rossastra, camoscio, con vernice bruna o nerastra lucida.

4 -VERNICE Serviva per rendere più verosimile l'imitazione di esemplari metallici. E' assente nella pareti sottili repubblicane, tranne rare eccezioni; compare raramente in età augustea, insieme alla politura. Sarà molto usata dall'età tiberiana in poi, sopratutto sulle coppe. Generalmente è arancio o rossastra, ma può variare dal giallastro, al bruno, al grigio-nerastro; ha sempre o quasi riflessi metallici, che in alcuni casi danno un aspetto argenteo al vaso. -DECORAZIONE Si può dividere in cinque tipi fondamentali: sabbiata, incisa, a rotella, a "la barbotine", a depressioni. La prima si otteneva immergendo il vaso nella sabbia prima della cottura o della verniciatura; può essere associata ad altre decorazioni, come la barbotine o quella a depressioni. La decorazione a incisione si realizzava a mano libera e consiste in elementi geometrici o vegetali molto stilizzati. La decorazione a rotella, eseguita sul vaso ancora fresco e talvolta associata a quella a la barbotine, è la più diffusa nelle pareti sottili di età imperiale. La forma più antica di decorazione, che troviamo già in età repubblicana, è quella a la barbotine, costituita da puntini e spine che decorano le prime ollette dalle forme allungate; i disegni diventano più complessi e vari in età imperiale, con perle, mammillature, aghi, bastoncelli obliqui, semilune, foglie d'acqua, palmette, animali. Altra decorazione applicata è quella a festoni e pasticche che si ritrova in alcune coppe dei cd "vasi di Sovana" di età repubblicana e quella con il volto di umano stilizzato presente su boccalini e coppe di probabile produzione campana. Poiché molto spesso la decorazione è associata alla forma di vaso, il rinvenimento di un frammento anche esiguo di parete decorata può essere indicativo per l'attribuzione a un tipo piuttosto che ad un altro. Inoltre, in età imperiale, la decorazione diventa preponderante rispetto alla forma del vaso.

5 -FORME Si tratta di piccoli vasi potori, fra cui possiamo distinguere ollette (allungate in età repubblicana, globulari in età imperiale), boccalini, bicchieri (cilindrici o troncoconici), coppe (emisferiche, carenate, con carena arrotondata), skyphoi. Rare sono le forme non potorie: una brocca per infusioni (Mayet LII), una grossa coppa monoansata (Mayet L), un coperchio (Mayet XLIX) e un piattino. Si riscontra l'influenza ellenistica sia nella toreutica che nel vasellame. Possiamo distinguere un'influenza ellenistica e una tradizione "alpina", riferendoci con questo termine alle culture di Golasecca, di La Téne e d'este. L'influenza ellenistica è evidente negli skyphoi Marabini XXVIII e XXIX che imitano prototipi metallici. Le coppe, sia nelle forme che nelle decorazioni, riprendono un repertorio metallico, che viene imitato e reso tanto più realistico grazie all'uso della vernice con riflessi metallici. L'influenza «alpina» è più evidente nella produzione del II e della prima metà del I sec. a.c., mentre quella ellenistica prende il sopravvento nella seconda metà del I sec. a.c. e nel I d.c.

6 CENTRI DI PRODUZIONE produzione centro-italica produzione campana produzione siciliana produzione dell'italia settentrionale produzione della penisola Iberica produzione della Gallia produzione della Britannia produzione Renana

www.archeologiametodologie.com

www.archeologiametodologie.com Università degli Studi di Genova Facoltà di Lettere e Filosofia Corso di laurea in Conservazione dei Beni Culturali A.A. 2005-2006 Tesi di Laurea in Metodologie della Ricerca Archeologica LA PRODUZIONE

Dettagli

LA CERAMICA A VERNICE ROSSA di Maria Aprosio

LA CERAMICA A VERNICE ROSSA di Maria Aprosio 4. LA CERAMICA A VERNICE ROSSA di Maria Aprosio 1 Lippolis 1984, pp. 31-34. 2 Goudineau 1968, pp. 320-322. 3 Lamboglia 1950, p. 69. 4 Cristofani 1972, p. 506. 5 Palermo 1990, pp. 114-115. 6 Cristofani

Dettagli

Classi ceramiche. Epoca romana

Classi ceramiche. Epoca romana Classi ceramiche Epoca romana Cosa si intende per ceramica Tutti i manufatti inorganici non metallici, generalmente porosi e fragili, realizzati con materiale di natura argillosa, modellati a freddo e

Dettagli

Nora. Il foro romano

Nora. Il foro romano Università degli Studi di Padova - Dipartimento di Archeologia Nora. Il foro romano Storia di un area urbana dall età fenicia alla tarda antichità 1997-2006 Volume II.2 - I materiali romani E GLI ALTRI

Dettagli

Ceramiche invetriate tardo antiche ed alto medievali da Genova

Ceramiche invetriate tardo antiche ed alto medievali da Genova * Ceramiche invetriate tardo antiche ed alto medievali da Genova Da più di 20 anni si conducono a Genova ricerche di archeologia urbana che hanno permesso di delineare un quadro pur lacunoso delle fasi

Dettagli

59. 57. ritrovata a Sant Ippolito. Reca sul corpo una decorazione geometrica impressa. VIII secolo a.c.. Museo Vernarecci, Fossombrone.

59. 57. ritrovata a Sant Ippolito. Reca sul corpo una decorazione geometrica impressa. VIII secolo a.c.. Museo Vernarecci, Fossombrone. 59. 57. 58. 56. Ciotola carenata con ansa a nastro e appendice a cilindretto. Proviene da località Chiaruccia di Fano in cui è stato individuato il sito di un villaggio dell età del bronzo. Fano, Museo

Dettagli

Esempi di tecniche decorative con le. argille nelle collezioni del MIC. Percorso tematico per il corso. Dipingere con gli ingobbi

Esempi di tecniche decorative con le. argille nelle collezioni del MIC. Percorso tematico per il corso. Dipingere con gli ingobbi Esempi di tecniche decorative con le argille nelle collezioni del MIC Percorso tematico per il corso Dipingere con gli ingobbi Faenza settembre 2011 A cura di Anna Lega SALA DIDATTICA: IMPASTO MARMORIZZATO

Dettagli

Tarquinia, complesso monumentale : ceramica di impasto di epoca villanoviana e orientalizzante

Tarquinia, complesso monumentale : ceramica di impasto di epoca villanoviana e orientalizzante XVII International Congress of Classical Archaeology, Roma 22-26 Sept. 2008 Session: Tra importazione e produzione locale: lineamenti teoretici e applicazioni pratiche per l individuazione di modelli culturali...

Dettagli

Ceramica invetriata da Vada Sabatia

Ceramica invetriata da Vada Sabatia Ceramica invetriata da Vada Sabatia 1. Il centro di Vada Sabatia sorge nel II secolo a.c. nel punto di innesto costiero della via Aemilia Scauri (poi Iulia Augusta) che, dall'entroterra piemontese e ligure,

Dettagli

LE ANFORE ARCAICHE DI KAMARINA

LE ANFORE ARCAICHE DI KAMARINA PARCO ARCHEOLOGICO TERRACQUEO DI KAMARINA LE ANFORE ARCAICHE DI KAMARINA SCHEDE DIDATTICHE REGIONE SICILIANA Assessorato dei beni culturali e dell identità siciliana 1 A Il PADIGLIONE DELLE ANFORE Il Padiglione

Dettagli

Le ceramiche comuni di età romana

Le ceramiche comuni di età romana Le ceramiche comuni di età romana Alessandro Quercia Introduzione Le ceramiche comuni di età romana 1 costituiscono di gran lunga la categoria ceramica maggiormente attestata nello scavo di via Sacchi:

Dettagli

Oppure si lavorava l argilla con il tornio (figg. 4 5).

Oppure si lavorava l argilla con il tornio (figg. 4 5). Ceramica Nell antichità il vaso non era un semplice un semplice oggetto utile nella vita quotidiana, ma era anche merce di scambio. Il lavoro del vasaio, inizialmente era collegato alle stagioni e dunque

Dettagli

LA CERAMICA CAMPANA NELLA ZONA

LA CERAMICA CAMPANA NELLA ZONA GRAZIELLA FIORENTINI LA CERAMICA CAMPANA NELLA ZONA DELL' ANTICO GERUNDO Il territorio dell' antico Gerundo, e stendeudosi Jalle rive orientali dell'adda alle rive occidentali dell'oglio (intersecato,

Dettagli

STORIA DELLA CERAMICA

STORIA DELLA CERAMICA STORIA DELLA CERAMICA La ceramica dagli inizi ad oggi (Sardella,Salviato,Zardin,Zanzi) 1 CERAMICA : La parola ceramica deriva dal greco kéramos che significa letteralmente argilla per stoviglie : questo

Dettagli

Parco Novi Sad. Analisi preventive del rischio archeologico

Parco Novi Sad. Analisi preventive del rischio archeologico MUSEO CIVICO ARCHEOLOGICO ETNOLOGICO Parco Novi Sad Analisi preventive del rischio archeologico Analisi dei campioni indisturbati dei sondaggi meccanici a carotaggio continuo luglio 2007 Parco Novi Sad

Dettagli

3 DAL NEOLITICO... TIPOLOGIE CERAMICHE

3 DAL NEOLITICO... TIPOLOGIE CERAMICHE 3 DAL NEOLITICO... TIPOLOGIE CERAMICHE NEOLITICO ed ETA DEL RAME VII-III mill. a.c. La ceramica si distingue in: Ceramica vascolare fine per mensa: scodelle, boccali, vasi, ecc.. Ceramica vascolare grossolana

Dettagli

{CHALKY FINISH LA NUOVO VOGLIA DI OLD LOOK }

{CHALKY FINISH LA NUOVO VOGLIA DI OLD LOOK } {CHALKY FINISH LA NUOVO VOGLIA DI OLD LOOK } Mezzi semplici, risultati meravigliosi La realizzazione creativa è resa ora più semplice che mai. Chalky Finish è un assortimento perfettamente abbinato di

Dettagli

Assessorato dei Beni Culturali e dell Identità Siciliana Dipartimento dei Beni Culturali e dell Identità Siciliana

Assessorato dei Beni Culturali e dell Identità Siciliana Dipartimento dei Beni Culturali e dell Identità Siciliana Assessorato dei Beni Culturali e dell Identità Siciliana Dipartimento dei Beni Culturali e dell Identità Siciliana U.O. III - Museo Archeologico Regionale Antonino Salinas Progetto didattico : Dal Museo

Dettagli

POLITECNICO DI TORINO FACOLTA' DI ARCHITETTURA 2 Corso di Laurea in Architettura Tesi meritevoli di pubblicazione

POLITECNICO DI TORINO FACOLTA' DI ARCHITETTURA 2 Corso di Laurea in Architettura Tesi meritevoli di pubblicazione POLITECNICO DI TORINO FACOLTA' DI ARCHITETTURA 2 Corso di Laurea in Architettura Tesi meritevoli di pubblicazione Le terrecotte architettoniche nelle coperture degli edifici templari arcaici sicelioti.

Dettagli

SCUOLA NORMALE SUPERIORE DI PISA Laboratorio di Storia, Archeologia e Topografia del Mondo Antico

SCUOLA NORMALE SUPERIORE DI PISA Laboratorio di Storia, Archeologia e Topografia del Mondo Antico SCUOLA NORMALE SUPERIORE DI PISA Laboratorio di Storia, Archeologia e Topografia del Mondo Antico QUARTE GIORNATE INTERNAZIONALI DI STUDI SULL AREA ELIMA (Erice, 1-4 dicembre 2000) ATTI I Pisa 2003 Il

Dettagli

Area Comunicazione VETRO COS' E ' COmE SI RaCCOGLIE. COSa diventa

Area Comunicazione VETRO COS' E ' COmE SI RaCCOGLIE. COSa diventa Area Comunicazione VETRO COS' E ' COmE SI RaCCOGLIE COSa diventa IL VETRO Questo importantissimo materiale si realizza con un minerale che si chiama silicio che si trova anche nella sabbia del mare. Riciclando

Dettagli

Approfondimenti 1 - Informazioni generali

Approfondimenti 1 - Informazioni generali Approfondimenti 1 - Informazioni generali Principali caratteristiche morfologiche della conchiglia dei gasteropodi L animale completo apertura H labbro (o peristoma) ultimo giro capo D H = altezza piede

Dettagli

vassoio vassoio vassoio vassoio vassoio argentato ovale grande 24 x 33 vassoio argentato rettangolare 21 x 27

vassoio vassoio vassoio vassoio vassoio argentato ovale grande 24 x 33 vassoio argentato rettangolare 21 x 27 vassoio argentato rettangolare 21 x 27 vassoio argentato ovale grande 24 x 33 vassoio vassoio vassoio argentato piccolo 15 x 25 vassoio argentato ovale con manici smerlato 28 x 36 vassoio vassoio vassoio

Dettagli

Standard Europeo COCINCINA NANA

Standard Europeo COCINCINA NANA Standard Europeo COCINCINA NANA Origine : Cina. Importata in Europa nel 1886. Aspetto generale : Piccolo pollo, basso di portamento, con corpo largo,raccolto,con portamento verso l avanti. Piumaggio molto

Dettagli

La mostra dal titolo Culti

La mostra dal titolo Culti CULTI DELLA FERTILITÀ NEL II MILLENNIO a.c. A LAVELLO di Addolorata Preite BASILICATA REGIONE Notizie La mostra dal titolo Culti della fertilità nel II millennio a.c., allestita nel Civico Antiquarium

Dettagli

Laboratori didattici per bambini e ragazzi

Laboratori didattici per bambini e ragazzi Laboratori didattici per bambini e ragazzi SCUOLA DELL INFANZIA/SCUOLA PRIMARIA (I CICLO) TEMATICA: ARCHEOLOGIA PER I Più PICCOLI Favole in museo Obiettivi: l'approccio alla storia avviene attraverso la

Dettagli

LA PORCELLANA LINEE GUIDA - DALL IDEA AL PRODOTTO RICHARD GINORI 1735

LA PORCELLANA LINEE GUIDA - DALL IDEA AL PRODOTTO RICHARD GINORI 1735 LA PORCELLANA La porcellana La porcellana è una ceramica compatta ed è il materiale ceramico più pregiato per le sue qualità di lucentezza, trasparenza e brillantezza. Il nome porcellana deriva dall italiano

Dettagli

I LATERIZI prima parte

I LATERIZI prima parte Materiali per l architettura (6CFU) prof. Alberto De Capua Dipartimento di Architettura e Territorio darte Corso di Studio in Architettura quinquennale Classe LM-4 I LATERIZI prima parte Informazioni storiche

Dettagli

CINQUE BOCCALI DI MAIOLICA ARCAICA DA UN POZZO IN PIAZZA MARCONI A BRESCELLO (RE)

CINQUE BOCCALI DI MAIOLICA ARCAICA DA UN POZZO IN PIAZZA MARCONI A BRESCELLO (RE) Ivan Chiesi 181 CINQUE BOCCALI DI MAIOLICA ARCAICA DA UN POZZO IN PIAZZA MARCONI A BRESCELLO (RE) Ivan Chiesi LO SCAVO Lavori edili eseguiti dalla ditta Bonini e Bussolati di Parma nel comparto N-E del

Dettagli

SCOPRENDO LA CIVILTÀ ABBIAMO RICOSTRUITO GLI ELEMENTI DELLA NOSTRA CIVILTÀ CERCANDO DI SPIEGARLI AD UN ALIENO.

SCOPRENDO LA CIVILTÀ ABBIAMO RICOSTRUITO GLI ELEMENTI DELLA NOSTRA CIVILTÀ CERCANDO DI SPIEGARLI AD UN ALIENO. SCOPRENDO LA CIVILTÀ ABBIAMO RICOSTRUITO GLI ELEMENTI DELLA NOSTRA CIVILTÀ CERCANDO DI SPIEGARLI AD UN ALIENO. CIVILTÀ: INSIEME DI ELEMENTI CHE CARATTERIZZANO UN POPOLO CHE VIVE IN UN DETERMINATO PERIODO

Dettagli

Associazioni ceramiche nei contesti della prima fase longobarda di Brescia - S. Giulia

Associazioni ceramiche nei contesti della prima fase longobarda di Brescia - S. Giulia Gian Pietro Brogiolo, Serena Massa, Brunella Portulano, Mariagrazia Vitali 15 Associazioni ceramiche nei contesti della prima fase longobarda di Brescia - S. Giulia Introduzione Presentiamo in questa sede

Dettagli

PARCHEGGIO. Verifica preventiva

PARCHEGGIO. Verifica preventiva FIRENZE Piazzaa del Carmine PARCHEGGIO INTERRATO PROGETTO PRELIMINARE 0 Verifica preventiva dell interesse archeologico (d. Lgs. 163/2006, art. 95 96) SOMMARIO Premessa... 1 Inquadramento archeologico...

Dettagli

Il mondo dei materiali

Il mondo dei materiali Il mondo dei materiali Tutti i giorni usiamo moltissimi oggetti che sono fatti di materiali diversi come il legno, la plastica, il ferro, la stoffa. Alcuni materiali si trovano in natura, altri sono stati

Dettagli

Elenco degli oggetti in mostra

Elenco degli oggetti in mostra Elenco degli oggetti in mostra Tutti i reperti provengono dalla fabbrica dei profumi di Pyrgos e dal distretto di e sono conservati presso il Museo Archeologico di. Fotografie, misure e numeri di inventario

Dettagli

Cari ragazzi, con questo manuale vi aiuterò a realizzare gli animali della giungla utilizzando dell'argilla. Mi raccomando, prima di iniziare andate

Cari ragazzi, con questo manuale vi aiuterò a realizzare gli animali della giungla utilizzando dell'argilla. Mi raccomando, prima di iniziare andate Cari ragazzi, con questo manuale vi aiuterò a realizzare gli animali della giungla utilizzando dell'argilla. Mi raccomando, prima di iniziare andate a leggere le avvertenze...e buon lavoro! 1. 3. 5. 7.

Dettagli

TASSI DI ASSENZA, MAGGIOR PRESENZA E ASSENTEISMO NETTO DEL PERSONALE DIPENDENTE DIVISO PER AREE DIRIGENZIALI (compresi i Dirigenti)

TASSI DI ASSENZA, MAGGIOR PRESENZA E ASSENTEISMO NETTO DEL PERSONALE DIPENDENTE DIVISO PER AREE DIRIGENZIALI (compresi i Dirigenti) CAMERA DI COMMERCIO NUMERO UNITA' DI PERSONALE 333 333 333 329 332 332 329 328 363 365 360 358 1.256 996 896 1.691 879 1.089 1.736 3.368 1.157 817 1.049 1.543 B) GIORNI LAVORATI COMPLESSIVI 5.709 5.962

Dettagli

C A P P E T T I I M P I A N T I

C A P P E T T I I M P I A N T I Colori Presentiamo una gamma di colori per decorazione in grado di esaudire tutte le richieste dei ceramisti: di coloro che decorano rifacendosi alle tradizioni locali, e di quelli che devono rispettare

Dettagli

REPERTI ARCHEOLOGICI (le fotografie non sempre rispecchiano le dimensioni reali)

REPERTI ARCHEOLOGICI (le fotografie non sempre rispecchiano le dimensioni reali) 720 722 723 723 - Maniglia di anfora romana in bronzo con raffigurata in basso un protome femminile. Ampio oggetto decorato con foglie e fiori in argento. Ritratto realistico, occhi, naso e bocca dimostrano

Dettagli

LA FORNACE DI SANT'ARPINO*

LA FORNACE DI SANT'ARPINO* LA FORNACE DI SANT'ARPINO* * L'articolo è tratto da uno dei cartelli esplicativi preparati dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici delle province di Caserta e Benevento in collaborazione con l'architetto

Dettagli

I lavori per la realizzazione di un parcheggio nel centro storico, nei pressi di Palazzo de Curtis e

I lavori per la realizzazione di un parcheggio nel centro storico, nei pressi di Palazzo de Curtis e Pannello 1 I lavori per la realizzazione di un parcheggio nel centro storico, nei pressi di Palazzo de Curtis e nelle vicinanze della strada basolata di età imperiale messa in luce negli anni 60 del secolo

Dettagli

Documento non definitivo

Documento non definitivo STUDIO DI SETTORE YD18U ATTIVITÀ 23.31.00 FABBRICAZIONE DI PIASTRELLE IN CERAMICA PER PAVIMENTI E RIVESTIMENTI ATTIVITÀ 23.32.00 FABBRICAZIONE DI MATTONI, TEGOLE ED ALTRI PRODOTTI PER L EDILIZIA IN TERRACOTTA

Dettagli

Biglietti da visita metallizzato (8,5 x 5,5 cm)

Biglietti da visita metallizzato (8,5 x 5,5 cm) Biglietti da visita metallizzato (8,5 x 5,5 cm) 8,9 cm 8,5 cm 5,9 cm 5,5 cm Dimensioni file: formato / misura della pagina del documento Margine esterno obbligatorio equidistante 2 mm dal formato finale

Dettagli

Uso residenziale e uso pubblico. Ambienti con umidità permanente e contatto diretto con l'acqua. Non usare in piscine.

Uso residenziale e uso pubblico. Ambienti con umidità permanente e contatto diretto con l'acqua. Non usare in piscine. Scheda tecnica pro-sanit Profilato concavo da collocare nel punto d'incontro tra pareti e pavimenti o tra rivestimenti e vasche da bagno, piatti doccia o altri elementi da bagno. Sostituisce il tradizionale

Dettagli

Analisi delle malte originali e di rifacimento del mosaico di controfacciata nella chiesa di Santa Sabina (V sec. d.c)

Analisi delle malte originali e di rifacimento del mosaico di controfacciata nella chiesa di Santa Sabina (V sec. d.c) Analisi delle malte originali e di rifacimento del mosaico di controfacciata nella chiesa di Santa Sabina (V sec. d.c) Paola Santopadre, Pierluigi Bianchetti, Giancarlo Sidoti La composizione e la tessitura

Dettagli

Proposte didattiche del Museo Civico di Pizzighettone

Proposte didattiche del Museo Civico di Pizzighettone Proposte didattiche del Museo Civico di Pizzighettone Il Museo Civico di Pizzighettone è uno fra i più antichi della provincia di Cremona: inaugurato nel 1907 in seguito a donazioni private, dopo il 25

Dettagli

Una etichetta di identificazione, o più semplicemente etichetta, è qualunque foglio in genere adesivo applicato ad imballaggi o ad un qualsiasi

Una etichetta di identificazione, o più semplicemente etichetta, è qualunque foglio in genere adesivo applicato ad imballaggi o ad un qualsiasi Una etichetta di identificazione, o più semplicemente etichetta, è qualunque foglio in genere adesivo applicato ad imballaggi o ad un qualsiasi oggetto per indicarne informazioni di ogni genere o per promuoverne

Dettagli

CORSO DI MANIPOLAZIONE ARGILLA

CORSO DI MANIPOLAZIONE ARGILLA CORSO DI MANIPOLAZIONE ARGILLA Il corso si divide su tre livelli ai quali si può accedere anche separatamente Inizio corsi giovedì 14 gennaio 2009 Manipolazione argilla Primo livello Manipolazione argilla

Dettagli

Ceramica invetriata altomedievale e medievale da alcuni siti della Sabina

Ceramica invetriata altomedievale e medievale da alcuni siti della Sabina Ceramica invetriata altomedievale e medievale da alcuni siti della Sabina Negli ultimi anni numerosi indagini archeologiche sia scavi che "survey" stanno gettando luce sulle produzioni ceramiche della

Dettagli

BOZZA 16/3/2015 UNICO 2015. Modello WD18U. ntrate. genzia. Studio di settore (4) Imprese. Cassa Integrazione ed istituti simili

BOZZA 16/3/2015 UNICO 2015. Modello WD18U. ntrate. genzia. Studio di settore (4) Imprese. Cassa Integrazione ed istituti simili 23.31.00 - Fabbricazione di piastrelle in ceramica per pavimenti e rivestimenti 23.32.00 - Fabbricazione di mattoni, tegole ed altri prodotti per l'edilizia in terracotta 23.41.00 - Fabbricazione di prodotti

Dettagli

REGIONE LAZIO Direzione Regionale Agricoltura

REGIONE LAZIO Direzione Regionale Agricoltura REGIONE LAZIO Direzione Regionale Agricoltura AREA SERVIZI TECNICI E SCIENTIFICI, SERVIZIO FITOSANITARIO REGIONALE Tuta absoluta (Meyrick) minatrice fogliare del pomodoro (tomato leaf miner) Lista ALLERT

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA DI RIVALTA Reggio Emilia CLASSI 5^A e 5^B Anno scolastico 2010-2011

SCUOLA PRIMARIA DI RIVALTA Reggio Emilia CLASSI 5^A e 5^B Anno scolastico 2010-2011 SCUOLA PRIMARIA DI RIVALTA Reggio Emilia CLASSI 5^A e 5^B Anno scolastico 2010-2011 Gli Etruschi dell Etruria Padana, nel VI secolo a.c., vivevano vicino al fiume Eridano ( il Po ), in villaggi di capanne

Dettagli

Scritto da erredomani Martedì 21 Maggio 2013 17:11 - Ultimo aggiornamento Sabato 25 Maggio 2013 15:05

Scritto da erredomani Martedì 21 Maggio 2013 17:11 - Ultimo aggiornamento Sabato 25 Maggio 2013 15:05 I tipi di fibre [1] riscontrabili in atmosfera si dividono in due grandi categorie quelle Naturali e quelle Sintetiche (artificiali). Entrambe queste categorie sono a loro volte distinguibili in organiche

Dettagli

MILLEFIORI VENETA O MILLEFIORI DI LONIGO BOZZA DI STANDARD

MILLEFIORI VENETA O MILLEFIORI DI LONIGO BOZZA DI STANDARD I GENERALITÀ Origine MILLEFIORI VENETA O MILLEFIORI DI LONIGO BOZZA DI STANDARD Razza Veneta, selezionata dall'allevatore Luca Rizzini alla fine del XX secolo a partire da esemplari di polli di tipologia

Dettagli

Il lupo è un mammifero appartenente alla famiglia dei canidi, come la volpe, lo sciacallo e il cane, di cui è un progenitore. Ci sono due specie di

Il lupo è un mammifero appartenente alla famiglia dei canidi, come la volpe, lo sciacallo e il cane, di cui è un progenitore. Ci sono due specie di Il lupo è un mammifero appartenente alla famiglia dei canidi, come la volpe, lo sciacallo e il cane, di cui è un progenitore. Ci sono due specie di lupo nel mondo: il lupo grigio (Canis Lupus) e il lupo

Dettagli

I minerali. Alunno: Astarita Vittorio - Classe: 1 a E. Durezza (scala di Mohs) 7,5-8 Verde, azzurro, giallo, rosa, rosso, arancio, incolore, blu

I minerali. Alunno: Astarita Vittorio - Classe: 1 a E. Durezza (scala di Mohs) 7,5-8 Verde, azzurro, giallo, rosa, rosso, arancio, incolore, blu I minerali Alunno: Astarita Vittorio - Classe: 1 a E N. Nome minerale 1 Classe mineralogica Quarzo Silicati SiO 2 Composizione chimica Abito cristallino Prismatico esagonale Durezza (scala di Mohs) Colore

Dettagli

Prodotti per la decorazione del vetro R O

Prodotti per la decorazione del vetro R O Prodotti per la decorazione del vetro V ET R O 25 VETRO COLOR Colori trasparenti per decorare il vetro La serie si compone di 24 tinte, 20 trasparenti e 4 coprenti, tutte miscelabili fra di loro e arricchite

Dettagli

mense self service bar ristoranti sale riunioni catering attesa S E D I E

mense self service bar ristoranti sale riunioni catering attesa S E D I E mense self service bar ristoranti sale riunioni catering attesa 27 lucia Sedia mod. S400 Telaio in tubo di acciaio Ø 18 mm. di colore nero o cromato. Seduta in polipropilene di colore: nero, grigio RAL

Dettagli

Guida. alle. Collezioni

Guida. alle. Collezioni Guida alle Collezioni Bertolotto Solo porte dal 1988. I legni migliori, la sapienza artigiana dei nostri lavoratori unita alla tecnologia avanzata, il design esclusivo, la continua ricerca di nuovi modelli

Dettagli

Palazzo Martinengo Cesaresco dell Aquilone- Domus dell Istituto Arici

Palazzo Martinengo Cesaresco dell Aquilone- Domus dell Istituto Arici Palazzo Martinengo Cesaresco dell Aquilone- Domus dell Istituto Arici L attuale Istituto Arici occupa l'area originariamente interessata dal palazzo Martinengo Cesaresco a sua volta impiantato su alcune

Dettagli

TECNICHE TRADIZIONALI DI FINITURA

TECNICHE TRADIZIONALI DI FINITURA TECNICHE TRADIZIONALI DI FINITURA TECNICHE TRADIZIONALI DI FINITURA INTONACHINO INTONACO A CALCE SCIALBATA (O CALCE TIRATA) INTONACO A GRAFFITO INTONACI A STUCCO E A MARMORINO INTONACHINO La ricetta tradizionale

Dettagli

LA NECROPOLI ORIENTALIZZANTE E TARDO-ARCAICA DI VILLA BRUSCHI- FALGARI A TARQUINIA

LA NECROPOLI ORIENTALIZZANTE E TARDO-ARCAICA DI VILLA BRUSCHI- FALGARI A TARQUINIA LA NECROPOLI ORIENTALIZZANTE E TARDO-ARCAICA DI VILLA BRUSCHI- FALGARI A TARQUINIA Preliminarmente è da precisare che la presente relazione nasce dai diversi contributi degli autori. Ludovico Magrini,

Dettagli

Il disegno archeologico della ceramica

Il disegno archeologico della ceramica Il disegno archeologico della ceramica Cynthia Mascione, Arianna Luna Il disegno affianca la schedatura dei reperti, è utile all articolazione della tipologia, accompagna e illustra in fase di edizione

Dettagli

Le ceramiche ellenistiche del santuario periurbano settentrionale di Cuma

Le ceramiche ellenistiche del santuario periurbano settentrionale di Cuma Facem 1 P RISCILLA MUNZI V. G UARINO, A. DE B ONIS, C. G RIFA, A. L ANGELLA, V. M ORRA Le ceramiche ellenistiche del santuario periurbano settentrionale di Cuma Fig. 1. Veduta aerea di Cuma (Foto J. P.

Dettagli

Le ceramiche rivestite di rosso della villa di Aiano-Torraccia di Chiusi (San Gimignano, Siena): uno studio archeologico e archeometrico

Le ceramiche rivestite di rosso della villa di Aiano-Torraccia di Chiusi (San Gimignano, Siena): uno studio archeologico e archeometrico Antonia Fumo Le ceramiche rivestite di rosso della villa di Aiano-Torraccia di Chiusi (San Gimignano, Siena): uno studio archeologico e archeometrico The Journal of Fasti Online Published by the Associazione

Dettagli

RITROVAMENTI ARCHEOLOGICI DI EPOCA PROTOSTORICA,

RITROVAMENTI ARCHEOLOGICI DI EPOCA PROTOSTORICA, SILVANO PIROTTA RITROVAMENTI ARCHEOLOGICI DI EPOCA PROTOSTORICA, ROMANA E LONGOBARDA LUNGO I CANTIERI AUTOSTRADALI E DELL ALTA VELOCITÀ 2012 I RITROVAMENTI ARCHEOLOGICI NEL TERRITORIO DELLA MARTESANA I

Dettagli

GIOCHI DI TERRA il laboratorio dove adulti e bambini provano a manipolare la terra e scoprono le tecniche elementari della ceramica

GIOCHI DI TERRA il laboratorio dove adulti e bambini provano a manipolare la terra e scoprono le tecniche elementari della ceramica I LIBRI IN FOGLIO materiali per l aggiornamento e la formazione Roberto Pittarello GIOCHI DI TERRA il laboratorio dove adulti e bambini provano a manipolare la terra e scoprono le tecniche elementari della

Dettagli

GREGGIO (VC): INSEDIAMENTO RUSTICO. IL VASELLAME DA MENSA IL VASELLAME DA CUCINA E GLI ALTRI MATERIALI DALLA RACCOLTA DI SUPERFICIE

GREGGIO (VC): INSEDIAMENTO RUSTICO. IL VASELLAME DA MENSA IL VASELLAME DA CUCINA E GLI ALTRI MATERIALI DALLA RACCOLTA DI SUPERFICIE GREGGIO (VC): INSEDIAMENTO RUSTICO. IL VASELLAME DA MENSA IL VASELLAME DA CUCINA E GLI ALTRI MATERIALI DALLA RACCOLTA DI SUPERFICIE Giovanni Sommo (Gruppo Archeologico Vercellese) Estratti da: «Archeologia

Dettagli

L uso privato e a scopo di studio dei testi e delle immagini contenuti nel presente volume è consentito. La riproduzione anche parziale per altri

L uso privato e a scopo di studio dei testi e delle immagini contenuti nel presente volume è consentito. La riproduzione anche parziale per altri L uso privato e a scopo di studio dei testi e delle immagini contenuti nel presente volume è consentito. La riproduzione anche parziale per altri scopi ed in contesti pubblici o commerciali costituisce

Dettagli

Plasticità dell argilla:

Plasticità dell argilla: Materiali ceramici: introduzione, definizioni e classificazioni I prodotti ceramici sono ottenuti da impasti di argille, acqua ed eventuali additivi, essiccati e cotti a temperature adeguate, in modo che

Dettagli

Tell Shiyukh Tahtani (Nord Siria)

Tell Shiyukh Tahtani (Nord Siria) 1 Tell Shiyukh Tahtani (Nord Siria) Relazione della campagna di scavo 2010 condotta dalla Missione Eufrate dell Università di Palermo di Gioacchino Falsone e Paola Sconzo Nell estate del 2010 la Missione

Dettagli

La bella cucina italiana cucita sulle tue esigenze

La bella cucina italiana cucita sulle tue esigenze NEWS 04 La bella cucina italiana cucita sulle tue esigenze Modelli e Finiture MATERIA LINEA PLANET KORA ASIA KAREM Anta in Laminato finitura : Seta - Tranchè - Spazzolato - Lucido Anta in Laccato Lucido

Dettagli

Pompei: Progetto Regio VI Filippo Coarelli-Fabrizio Pesando

Pompei: Progetto Regio VI Filippo Coarelli-Fabrizio Pesando The Journal of Fasti Online Published by the Associazione Internazionale di Archeologia Classica Piazza San Marco, 49 I-00186 Roma Tel. / Fax: ++39.06.67.98.798 / 06.69.78.91.19 http://www.aiac.org; http://www.fastionline.org

Dettagli

MISCELA DELLE MATERIE PRIME

MISCELA DELLE MATERIE PRIME LA FABBRICAZIONE DEL VETRO MISCELA DELLE MATERIE PRIME Le materie prime (silice, soda, calce, ossidi, rottami ) allo stato polveroso, sono macinate e mescolate tra loro in modo omogeneo FORMATURA La modellazione

Dettagli

Breve compendio delle ceramiche esistenti e delle loro qualità.

Breve compendio delle ceramiche esistenti e delle loro qualità. Breve compendio delle ceramiche esistenti e delle loro qualità. Materiale sintetico parzialmente o totalmente cristallino solido, inorganico, non metallico, formato a freddo e consolidato per trattamento

Dettagli

Municipio Roma X Parco Regionale dell Appia Antica I MODI DI COSTRUIRE DEGLI ANTICHI ROMANI

Municipio Roma X Parco Regionale dell Appia Antica I MODI DI COSTRUIRE DEGLI ANTICHI ROMANI Municipio Roma X Parco Regionale dell Appia Antica I MODI DI COSTRUIRE DEGLI ANTICHI ROMANI La visione diretta delle innumerevoli testimonianze archeologiche che popolano i nostri territori, unita alla

Dettagli

CIRÎ,TOCJÂ, PROVÂ PAR SCUVIERGI IL MONT

CIRÎ,TOCJÂ, PROVÂ PAR SCUVIERGI IL MONT CIRÎ,TOCJÂ, PROVÂ PAR SCUVIERGI IL MONT Scoprire il territorio attraverso l archeologia sperimentale Nell'ambito del progetto didattico CIRÎ,TOCJÂ, PROVÂ PAR SCUVIERGI IL MONT in lingua friulana, per l'anno

Dettagli

Piazza Sant Antonino Piacenza. Scavo in prossimità di Porta del Paradiso a nord dell ingresso della chiesa di Sant Antonino

Piazza Sant Antonino Piacenza. Scavo in prossimità di Porta del Paradiso a nord dell ingresso della chiesa di Sant Antonino Piazza Sant Antonino Piacenza. Scavo in prossimità di Porta del Paradiso a nord dell ingresso della chiesa di Sant Antonino Dai dati di scavo è stato possibile ipotizzare quanto segue: Fase I: IX-X sec.

Dettagli

Programmi didattici. Le scuole & il Museo Archeologia a Varese

Programmi didattici. Le scuole & il Museo Archeologia a Varese Le scuole & il Museo Archeologia a Varese Programmi didattici Museo Civico Archeologico di Villa Mirabello - Varese Museo Civico Preistorico Isolino Virginia - Lago di Varese - Biandronno Visite guidate

Dettagli

E 4. La correzione del colore. Schede tecniche. Verifica della tonalità

E 4. La correzione del colore. Schede tecniche. Verifica della tonalità Verifica della tonalità Per eseguire una verniciatura di ripristino a regola d arte, ci si può avvicinare alla tonalità del colore della vettura correggendo la tinta o con la tecnica della sfumatura e

Dettagli

Conoscere la Metaza. Modello : MPX-70

Conoscere la Metaza. Modello : MPX-70 Conoscere la Metaza Modello : MPX-70 Come stampa Metaza Metaza fotoincide tramite una testina apposita composta da nove aghi Testina di Metaza MPX-70 La testina di stampa Gli aghi (chiamati anche stilo)

Dettagli

Saggio di scavo nell area settentrionale delle Terme di Diocleziano a Roma

Saggio di scavo nell area settentrionale delle Terme di Diocleziano a Roma The Journal of Fasti Online (ISSN 1828-3179) Published by the Associazione Internazionale di Archeologia Classica Piazza San Marco, 49 I-00186 Roma Tel. / Fax: ++39.06.67.98.798 http://www.aiac.org; http://www.fastionline.org

Dettagli

I materiali di rivestimento. di Maximillian Vegetti, Federico Maffioli e Davide Biganzoli

I materiali di rivestimento. di Maximillian Vegetti, Federico Maffioli e Davide Biganzoli I materiali di rivestimento di Maximillian Vegetti, Federico Maffioli e Davide Biganzoli Porosità della ceramica -Le ceramiche hanno la caratteristica di essere porose, un fattore che non le ha rese utilizzabili

Dettagli

STRATIGRAFIA - S1 SCALA 1 : 125 Pagina 1/1 Sondaggio: S1 Località: ZONA INDUSTRIALE-LOC. MONTE DI PRUNO COMUNE DI PALOMONTE (SA) Quota: 220

STRATIGRAFIA - S1 SCALA 1 : 125 Pagina 1/1 Sondaggio: S1 Località: ZONA INDUSTRIALE-LOC. MONTE DI PRUNO COMUNE DI PALOMONTE (SA) Quota: 220 STRATIGRAFIA - S SCALA : Pagina / Riferimento: PALOMONTE PUC S Sondaggio: S Località: ZONA INDUSTRIALE-LOC. MONTE DI PRUNO COMUNE DI PALOMONTE (SA) Quota: 0 Impresa esecutrice: RI.A.S.Srl Via FILZI SALERNO

Dettagli

Saggi di indagine stratigrafica eseguiti sulle facciate del fabbricato sito in Via Villafalletto n 6-14 Saluzzo (Cuneo)

Saggi di indagine stratigrafica eseguiti sulle facciate del fabbricato sito in Via Villafalletto n 6-14 Saluzzo (Cuneo) Chiara Bettinzoli Conservazione e restauro opere d arte Via Mons. Romero n 5-10022 Carmagnola ( To ) P.I. 08461530019 - Tel. 338/ 6811593 Saggi di indagine stratigrafica eseguiti sulle facciate del fabbricato

Dettagli

Il vetro a Milano in età romana (I sec. a.c.-v sec. d.c.): forme, produzioni, circolazione

Il vetro a Milano in età romana (I sec. a.c.-v sec. d.c.): forme, produzioni, circolazione Dottorato di ricerca in Studi Umanistici. Tradizione e contemporaneità Ciclo XXVI S.S.D. L-ANT/07, L-ANT/10 Il vetro a Milano in età romana (I sec. a.c.-v sec. d.c.): forme, produzioni, circolazione Coordinatore:

Dettagli

Semplificazione dei restauri diretti in composito in zona estetica

Semplificazione dei restauri diretti in composito in zona estetica Semplificazione dei restauri diretti in composito in zona estetica Autore_Ian E. Shuman, USA _Web Article Questo articolo è presente sul sito www.dental-tribune.com _La possibilità di creare restauri diretti

Dettagli

ATTESTAZIONI DI TERRA SIGILLATA TARDA MEDIO-ADRIATICA A TRENTO

ATTESTAZIONI DI TERRA SIGILLATA TARDA MEDIO-ADRIATICA A TRENTO Roberta Oberosler 79 ATTESTAZIONI DI TERRA SIGILLATA TARDA MEDIO-ADRIATICA A TRENTO Roberta Oberosler Gli studi più recenti sulla presenza di terra sigillata nel capoluogo trentino hanno permesso di approfondire

Dettagli

SISTEMI PER PAVIMENTI: Effetti decorativi

SISTEMI PER PAVIMENTI: Effetti decorativi SISTEMI PER PAVIMENTI: Effetti decorativi Melzi Mario & C. s.n.c. Via S. Bellino 28/A - 35020 ALBIGNASEGO (PD) tel. 049/691966 Fax 049/690157 www.melzi.it E-mail: melzisnc@tin.it EFFETTI DECORATIVI Gli

Dettagli

Supporto freeware associato al testo di educazione tecnica Tecnica per il tuo futuro, fascicolo 06.

Supporto freeware associato al testo di educazione tecnica Tecnica per il tuo futuro, fascicolo 06. Supporto freeware associato al testo di educazione tecnica Tecnica per il tuo futuro, fascicolo 06. Tutti i contenuti freeware sono distribuiti con licenza CommonCreative. Puoi quindi visualizzarli, scaricarli,

Dettagli

SEMPLICEMENTE ACQUA. Museo Scienze Naturali Bergamo

SEMPLICEMENTE ACQUA. Museo Scienze Naturali Bergamo SEMPLICEMENTE ACQUA Museo Scienze Naturali Bergamo L ACIDITA Prendete i contenitori riempiti con varie sostanze di uso comune e provate a metterli in fila a partire dalla sostanza secondo voi più acida

Dettagli

Municipio Roma X Parco Regionale dell Appia Antica GLI ACQUEDOTTI NELL ANTICA ROMA

Municipio Roma X Parco Regionale dell Appia Antica GLI ACQUEDOTTI NELL ANTICA ROMA Municipio Roma X Parco Regionale dell Appia Antica GLI ACQUEDOTTI NELL ANTICA ROMA Come si può leggere nell introduzione del trattato sugli acquedotti di Frontino, il noto curator aquarum (magistrato preposto

Dettagli

LA SCUOLA IN MUSEO - PER IL TRIENNIO DELLA SCUOLA PRIMARIA

LA SCUOLA IN MUSEO - PER IL TRIENNIO DELLA SCUOLA PRIMARIA LA SCUOLA IN MUSEO - PER IL TRIENNIO DELLA SCUOLA PRIMARIA Per accompagnare e approfondire l insegnamento scolastico delle antiche civiltà, si propone una serie incontri che si potranno adottare o per

Dettagli

Populus nigra L. e Populus alba L. (Pioppo nero e pioppo bianco)

Populus nigra L. e Populus alba L. (Pioppo nero e pioppo bianco) SALICACEE Nella famiglia delle Salicacee fanno parte piante per lo più legnose distribuite nelle zone temperate dell'emisfero boreale. Nella flora italiana la famiglia è rappresentata da due generi, Populus

Dettagli

LA COSTRUZIONE DELLA CATTEDRALE

LA COSTRUZIONE DELLA CATTEDRALE LA COSTRUZIONE DELLA CATTEDRALE I blocchi di pietra calcarea destinati alla costruzione degli archi,venivano tagliati con precisione e uniti con la malta (calce,sabbia,acqua). Una volta che gli archi si

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA FALCONE E BORSELLINO CLASSE QUINTA B a.s.2011/12

SCUOLA PRIMARIA FALCONE E BORSELLINO CLASSE QUINTA B a.s.2011/12 SCUOLA PRIMARIA FALCONE E BORSELLINO CLASSE QUINTA B a.s.2011/12 Le origini Secondo una leggenda la città di Perugia avrebbe avuto origine da Euliste, un nobile guerriero che, tornando dalla guerra di

Dettagli

Centro Studi sul Quaternario onlus. CATALOGO GADGET e LIBRI

Centro Studi sul Quaternario onlus. CATALOGO GADGET e LIBRI Centro Studi sul Quaternario onlus CATALOGO GADGET e LIBRI Centro Studi sul Quaternario onlus via nuova dell ammazzatoio 7 52037 Sansepolcro AR www.cesq.it - info@cesq.it I Gadget ed i libri sono acquistabili

Dettagli

AGRICOLTURA 1. Laura Cassata. Titolo: Autore: Percorsi didattici associati: A) i piccoli materiali della terra AVVERTENZA:

AGRICOLTURA 1. Laura Cassata. Titolo: Autore: Percorsi didattici associati: A) i piccoli materiali della terra AVVERTENZA: Titolo: AGRICOLTURA 1 Autore: Laura Cassata Percorsi didattici associati: A) i piccoli materiali della terra AVVERTENZA: Le domande che seguono si ispirano al percorso o ai percorsi indicati e hanno come

Dettagli

Classe IV materiali di lavoro Storia vita nel Medioevo L'ALIMENTAZIONE DEI CONTADINI

Classe IV materiali di lavoro Storia vita nel Medioevo L'ALIMENTAZIONE DEI CONTADINI Scheda 13 L'ALIMENTAZIONE DEI CONTADINI 1. Leggi attentamente il paragrafo seguente, ritaglialo e incollalo sul quaderno. Trova un titolo adeguato e scrivilo; quindi ritaglia ed incolla i disegni che rappresentano

Dettagli

LA RESISTENZA ELETTRICA

LA RESISTENZA ELETTRICA LA RESISTENZA ELETTRICA La resistenza elettrica è una grandezza fisica scalare che misura la tendenza di un conduttore di opporsi al passaggio di una corrente elettrica quando è sottoposto ad una tensione.

Dettagli

Contesti ceramici dai Fori Imperiali

Contesti ceramici dai Fori Imperiali Contesti ceramici dai Fori Imperiali a cura di BAR International Series 2455 2013 Published by Archaeopress Publishers of British Archaeological Reports Gordon House 276 Banbury Road Oxford OX2 7ED England

Dettagli