Cartina dei territori come sono stati suddivisi dall'o.n.u., senza tenere conto del Testamento del Patriarca delle Tre religioni Monoteiste

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Cartina dei territori come sono stati suddivisi dall'o.n.u., senza tenere conto del Testamento del Patriarca delle Tre religioni Monoteiste"

Transcript

1 Cartina dei territori come sono stati suddivisi dall'o.n.u., senza tenere conto del Testamento del Patriarca delle Tre religioni Monoteiste In azzurro la zona assegnata agli Israeliani e quella in verde ai Palestinesi entrambi discendenti da Abrahamo il patriarca delle tre Religioni Monoteiste. Si nota da subito che lo stato Arabo è completamente mescolato allo Stato Israeliano Nell'antichità come oggi si parlava molto che i confini naturali fossero disegnati dai laghi, dai fiumi, dai monti e dai mari. Gerusalemme Città di alto valore Politico Religioso e Storico per le Tre Religioni Monoteiste è all'interno dello stato Arabo. Lo stato d'israele è all'interno della zona Araba e fuori dai suoi confini naturali legati alla Storia della Terra di Canaan

2 Territori presi da Israele tra il 1948 e il 1949 in violazione del piano di spartizione O.N.U fatto senza tenere conto del Testamento di Abrahamo Occupazione del territorio a nord della terra di Canaan nel rispetto del Testamento Abrahamitico ma in contrasto con la legislazione internazionale Territorio occupato dai Palestinesi nel diritto internazionale ma in contrasto con il Testamento di Abrahamo Gerusalemme capitale di Israele recuperata dagli Israeliani Zona occupata dagli Israeliani in violazione SIA del diritto internazionale che del Testamento di Abrahamo Zona appartenente ai Palestinesi occupata dagli Israeliani assegnatagli dal diritto internazionale ma in contrasto con il Testamento di Abrahamo

3 Libano territorio assegnato dal Testamento di Abrahamo ai Palestinesi discendenti di Ismaele Zona occupata da Israele in violazione del diritto internazionale e del Testamento di Abrahamo, appartenente di dirittto ai Palestinesi Zona Palestinese occupata da Israele in contrasto con il Testamento di Abrahamo oltre che del Diritto Internazionale.

4 Zona Palestinese occupata da Israele in contrasto con il Testamento di Abrahamo oltre che del Diritto Internazionale. Rilascio del territorio egiziano in base all'accordo e destinato ai Palestinesi discendenti di Ismaele in linea con il Testamento di Abrahamo

5 Land of Canaan Terra di Canaan A Nord della terra di Canaan il territorio destinato da Abrahamo ai Palestinesi discendenti di Ismaele ed Esaù Terra di CANAAN destinata ai discendenti di ISACCO in base al testamento del patriarca Abrahamo, fatto in due tempi A SUD DELLA TERRA DI CANAAN il territorio assegnato da Abrahamo ai discendenti di Ismaele

6 Diagramma ETICO / GIURIDICO / POLITICO per concludere A ROMA il NEGOZIATO EBRAICO /PALESTINESE che deve essere poi RATIFICATO A GERUSALEMME DAI GOVERNI di tutta la TERRA. 1 LA CONOSCENZA RIVELATA E CONTENUTA NEI PRIMI QUATTRO CAPITOLI DEL BIBLICO LIBRO GENESI E' PORTATA IN TERRA DI CANAAN DA ABRAHAMO; LA RICOMPENSA PER GLI EREDI DI ABRAHAMO PORTATORI DI QUESTA CONOSCENZA E' IL TERRITORIO FRA NILO ED EUFRATE. 2 - GLI EREDI DI ABRAHAMO RICONOSCIUTI COME SUA PROGENIE NELLA GENESI BIBLICA, SONO I DISCENDENTI DEL PRIMOGENITO ISMAELE PARTORITO DA AGAR ED I DISCENDENTI DEL SECONDOGENITO ISACCO PARTORITO DA SARA. 3 - ABRAHAMO HA DALLA SUA TERZA MOGLIE DI NOME KETURA IL LORO QUARTO FIGLIO DI NOME MADIAN, E' IPOTIZZABILE CHE IL NOME DEL TERRITORIO DI MADIAN DAL NOME DI QUESTO FIGLIO. IN QUESTO TERRITORIO M O S E' CONOSCE IETRO, SUO FUTURO SUOCERO, CHE LO INIZIA ALLA CONOSCENZA INDICATA AL PRECEDENTE PUNTO UNO. 4 - ABRAHAMO CI TRAMANDA DUE TESTAMENTI: A) IL PRIMO TESTAMENTO ANTECEDENTE LA NASCITA DEL PRIMOGENITO ISMAELE DICE CHE; LA RICOMPENSA INDICATA AL PRECEDENTE PUNTO UNO E' IL TERRITORIO FRA NILO ED EUFRATE. TUTTO CIO' E' SCRITTO IN GENESI CAPITOLO 15 DAL VERSO 18 AL VERSO 21. B) IL SECONDO TESTAMENTO SUCCESSIVO ALLA NASCITA DI ISMAELE MA ANTECEDENTE LA NASCITA DEL SECONDOGENITO ISACCO CI DICE CHE ; LA RICOMPENSA INDICATA AL PRECEDENTE PUNTO UNO E' LIMITATA ALLA SOLA TERRA DI CANAAN, CIO' E' SCRITTO IN GENESI, CAPITOLO 17, DAL VERSO 6 AL VERSO GLI ATTUALI DISCENDENTI DI ISMAELE, DENOMINATI PALESTINESI / CRISTIANI / MUSULMANI E GLI ATTUALI DISCENDENTI DI ISACCO, DENOMINATI ISRAELITI / EBREI, ESSENDO TUTTI PORTATORI DEI LIBRI CHE TRATTANO LA CONOSCENZA RIVELATA E INDICATA AL PRECEDENTE PUNTO UNO, HANNO DIRITTO AL TERRITORIO FRA NILO ED EUFRATE GIA' DIVISO COME SEGUE NEL TESTAMENTO TRASMESSO DAL GRANDE PATRIARCA ABRAHAMO E FORMULATO IN DUE TEMPI COME SCRITTO SOPRA: A) TUTTO IL TERRITORIO FRA NILO ED EUFRATE MA CON ESCLUSIONE DI TUTTA LA TERRA DI CANAAN, AI DISCENDENTI DI ISMAELE; B) TUTTA LA TERRA DI CANAAN AI DISCENDENTI DI ISACCO. 6 - M O S E' CHE SI IMPARENTA CON I DISCENDENTI DI ABRAHAMO PARTORITI DA AGAR E/O KETURA SPOSANDO LA FIGLIA DI IETRO C O N F E R M A C H E: A) IL CONFINE A NORD DELL'EREDITA' TERRITORIALE DI ABRAHAMO E'

7 L'EUFRATE; CIO E' SCRITTO NEL LIBRO DEUTERONOMIO AL CAPITOLO UNO FINE VERSO SETTE; B) CONSEGUENTEMENTE E CATEGORICAMENTE IL SECONDO TESTAMENTO DI ABRAHAMO HA MANTENUTO VALIDO IL SUO PRIMO TESTAMENTO; C) ENTRAMBI I TESTAMENTI SONO VALIDI!!! 7 - AFFINCHE' GLI EREDI DI ABRAHAMO POSSANO VENIRE IN POSSESSO DEI LORO TERRITORI, E' NECESSARIO CHE CONSEGNINO AL GENERE UMANO I VALORI UNIVERSALI, ETERNI, REALI DELLA CONOSCENZA RIVELATA INDICATA AL PRECEDENTE PUNTO UNO. QUESTI VALORI SONO INDISPENSABILI AI POLITICI DI TUTTI GLI STATI DELLA TERRA, PER POTER CONTINUARE A GUIDARE I LORO POPOLI E RAPPRESENTANO LA RICOMPENSA PER LO SFORZO POLITICO ED ECONOMICO NECESSARIO A METTERE D'ACCORDO I SEGUENTI STATI INTERESSATI AL NEGOZIATO EBRAICO / PALESTINESE: SIRIA - TURCHIA - IRAN - IRAK -GIORDANIA - EGITTO - LIBANO. 8 - SONO VENUTE ALLA LUCE LE COORDINATE GNOSEOLOGICHE O CHIAVI DI LETTURA DEL LINGUAGGIO SEMIOTICO DEI PRIMI QUATTRO CAPITOLI DEL BIBLICO LIBRO GENESI, INDISPENSABILI AGLI EREDI DI ABRAHAMO. QUESTE CHIAVI SILLOGISTICHE DI LETTURA CATEGORICA, SONO IN NOSTRO POSSESSO PER POTER CONCLUDERE POSITIVAMENTE IL NEGOZIATO EBRAICO / PALESTINESE E STIAMO LAVORANDO PER DISPORRE DEI FONDI NECESSARI E DEI CANALI DIPLOMATICI ADEGUATI. 9 - I POLITICI ODIERNI CHE HANNO SINORA TENTATO DI CONCLUDERE IL NEGOZIATO EBRAICO / PALESTINESE SENZA TENERE CONTO DEI DUE TESTAMENTI DI ABRAHAMO, HANNO OTTENUTO RISULTATI NEGATIVI. NOI AFFRONTIAMO IL PROBLEMA PARTENDO DA ABRAHAMO, CAPOSTIPITE DI EBREI, CRISTIANI, MUSULMANI E SIAMO CERTI DI PORTARE A TERMINE L'ESECUZIONE TESTAMENTARIA DELL'EREDITA' TERRITORIALE DI ABRAHAMO, CON SODDISFAZIONE PER TUTTI, APPENA POSSIAMO DISPORRE DEI FONDI E DELL'INDISPENSABILE AUTOREVOLEZZA POLITICA.

8 CONFINE IN BLEU, TERRITORIO ISRAELIANO DESTINATO DA ABRAHAMO AGLI ISRAELIANI DISCENDENTI DI SUO FIGLIO ISACCO CONFINE ARANCIONE, DAL NILO ALL'EUFRATE, TERRITORIO PALESTINESE DESTINATO DA ABRAHAMO AI DISCENDETI DI SUO FIGLIO ISMAELE ABRAHAMO CAPOSTIPITE DI ISRAELITI CRISTIANI MUSULMANI Vive e diffonde la Conoscenza dei primi 4 Capitoli di Genesi, nel territorio fra i fiumi Nilo ed Eufrate e nel Testamento fatto in due tempi. Abrahamo indica che il Territorio è destinato ai suoi Eredi quale premio e compenso per continuare a diffondere la Conoscenza su tutta la Terra. La Conoscenza dell'allenza da lui portata per conto di Dio in quel Luogo: *Ai discendenti del Primogenito Ismaele spetta tutto il territorio fra i fiumi Nilo ed Eufrate (il territorio è definito nei confini arancio della carta quà sopra), esclusa la Terra di Canaan. *Ai discendenti del secondo genito Isacco spetta tutta la terra di Canaan, conosciuta a quel tempo, definita nella mappa quaà sopra e delineata dai confini Bleu.

Breve storia della Palestina e Israele

Breve storia della Palestina e Israele Breve storia della Palestina e Israele Nel III millennio a.c. territorio tra Siria e Palestina coincideva con la regione di Canaan commercia con Egitto Anatolia Terra dei Mesopotamia Si insediano popoli

Dettagli

Cristianesimo, Ebraismo e Islam. Sofia Tavella

Cristianesimo, Ebraismo e Islam. Sofia Tavella Cristianesimo, Ebraismo e Islam Sofia Tavella Che cos è una religione? Ritenendo che il termine RELIGIO derivi dal verbo latino RE-LIGARE che significa legare insieme, la religione indica il RAPPORTO tra

Dettagli

CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA

CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sui dati fondamentali della vita di Gesù e sa collegare

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi Obiettivi di apprendimento Contenuti

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi Obiettivi di apprendimento Contenuti RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Scoprire nell'ambiente i segni che richiamano ai cristiani e a tanti credenti la presenza di Dio Creatore e Padre Descrivere l'ambiente di vita di Gesù nei suoi aspetti

Dettagli

Medio Oriente e mondo islamico

Medio Oriente e mondo islamico Unità 13 Medio Oriente e mondo islamico L UNITà IN BREVE Unità 13 Medio Oriente e mondo islamico 1. Guerre mondiali, sionismo e risveglio musulmano Nel 1914, l impero ottomano aveva perso tutti i suoi

Dettagli

N. 1: MOLTE DOMANDE, DIVERSE RISPOSTE

N. 1: MOLTE DOMANDE, DIVERSE RISPOSTE Classe Terza Percorso Rosso Primo bimestre 1 EQUIPE SCUOLA A CURA DI SAMARANI BARBARA CLASSE TERZA: PERCORSO ROSSO Primo bimestre: sett. - ott. nov. N. 1: MOLTE DOMANDE, DIVERSE RISPOSTE Obiettivi Specifici

Dettagli

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I NUCLEI FONDANTI Dio e l uomo 1. Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre e che fin dalle origini ha voluto stabilire un alleanza con l uomo. 2. Conoscere Gesù di Nazareth, Emmanuele

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA. Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria

RELIGIONE CATTOLICA. Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sui dati fondamentali della vita di Gesù e sa collegare i contenuti

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA Per sviluppare una competenza di area occorre in primo luogo promuovere l acquisizione delle relative conoscenze e abilità in modo che esse

Dettagli

ITALIANO PONTE TRA LE CULTURE NEL MEDITERRANEO

ITALIANO PONTE TRA LE CULTURE NEL MEDITERRANEO ITALIANO PONTE TRA LE CULTURE NEL MEDITERRANEO 1 Il nostro ruolo nel Mediterraneo Loredana Cornero - Segretaria generale Comunità radiotelevisiva italofona. Desidero ringraziare tutti i relatori presenti

Dettagli

ISTITUTO S. GIULIANA FALCONIERI Anno Scolastico 2013-2014

ISTITUTO S. GIULIANA FALCONIERI Anno Scolastico 2013-2014 I LICEO EUROPEO FINALITA FORMATIVE: L alunno deve riconoscere che la domanda di assoluto è presente in ogni uomo e quindi come la religione sia fortemente ancorata alla dimensione esistenziale dell uomo

Dettagli

Classe prima,seconda,terza,quarta, quinta.

Classe prima,seconda,terza,quarta, quinta. DIREZIONE DIDATTICA 1 CIRCOLO MARSCIANO Piazza della Vittoria,1 06055- MARSCIANO (PG)- C.F.800005660545 Centralino/Fax 0758742353 Dirigente Scolastico 0758742251 E.mail:pgee41007@istruzione.it Sito Web:

Dettagli

LA REPUBBLICA ROMANA (un ripasso della storia prima di Augusto)

LA REPUBBLICA ROMANA (un ripasso della storia prima di Augusto) LA REPUBBLICA ROMANA (un ripasso della storia prima di Augusto) La Repubblica è una forma di governo. La Repubblica è un modo per governare uno Stato. Nella Repubblica romana c era un Senato e c erano

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA 1. DIO E L UOMO CLASSE PRIMA 1.1 Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre 1.2 Conoscere Gesù di Nazareth come Emmanuele, testimoniato

Dettagli

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto Comprensivo Giulio Bevilacqua Via Cardinale Giulio Bevilacqua n 8 25046 Cazzago San Martino (Bs) telefono 030 / 72.50.53 - fax 030 /

Dettagli

Dall Impero Ottomano alla Repubblica di Turchia L A T U R C H I A N E L L A P R I M A G U E R R A M O N D I A L E E S U B I T O D O P O

Dall Impero Ottomano alla Repubblica di Turchia L A T U R C H I A N E L L A P R I M A G U E R R A M O N D I A L E E S U B I T O D O P O Dall Impero Ottomano alla Repubblica di Turchia L A T U R C H I A N E L L A P R I M A G U E R R A M O N D I A L E E S U B I T O D O P O L Impero Ottomano Massima espansione (1683) L Impero nel 1914 La

Dettagli

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria CURRICOLO DI I.R.C. al termine della classe prima della scuola primaria...2 CURRICOLO DI I.R.C. al termine della classe seconda della scuola primaria...4

Dettagli

Curricolo di Religione Cattolica

Curricolo di Religione Cattolica Curricolo di Religione Cattolica Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria - L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sugli elementi fondamentali della vita di Gesù

Dettagli

CLASSE PRIMA CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE. -Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre

CLASSE PRIMA CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE. -Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre CLASSE PRIMA CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE -Scoprire un mondo intorno a sé; un dono stupendo il creato -Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre -L alunno/a sa: -riflettere su Dio

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI RELIGIONE CATTOLICA

PROGRAMMAZIONE DI RELIGIONE CATTOLICA I.C. Gozzi-Olivetti PROGRAMMAZIONE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2012/2013 Insegnanti: Tanja Lo Schiavo Andrea Musso Silvia Trotta 1 Istituto Comprensivo Gozzi Olivetti PROGRAMMAZIONE DI RELIGIONE

Dettagli

Programma svolto Storia, Geografia, Cittadinanza e Costituzione Anno scolastico 2013-2014 Classe 3E. Prof.ssa Fulvia Spatafora

Programma svolto Storia, Geografia, Cittadinanza e Costituzione Anno scolastico 2013-2014 Classe 3E. Prof.ssa Fulvia Spatafora !1 Programma svolto Storia, Geografia, Cittadinanza e Costituzione Anno scolastico 2013-2014 Classe 3E Storia L Italia dopo l unificazione Prof.ssa Fulvia Spatafora I problemi del Regno d Italia I grandi

Dettagli

Programma d azione di UDF Ticino 2011-2015. A. Premessa. B. Priorità politiche di UDF Ticino. I. Per un cantone rispettoso dei valori cristiani

Programma d azione di UDF Ticino 2011-2015. A. Premessa. B. Priorità politiche di UDF Ticino. I. Per un cantone rispettoso dei valori cristiani Programma d azione di UDF Ticino 2011-2015 A. Premessa a) Profilo dell UDF Svizzera L Unione Democratica Federale (UDF) è un partito politico costituito da cristiani provenienti da differenti chiese e

Dettagli

Religione Cattolica Classe 1 A.S. 2007/2008

Religione Cattolica Classe 1 A.S. 2007/2008 Religione Cattolica Classe A.S. 007/008 O.S.A. U.A. O.F. Contenuti Dio Creatore e Padre di tutti gli uomini Nuova scuola, nuovi compagni, io in crescita insieme agli altri Le bellezze della natura sono

Dettagli

Gli aspetti organizzativi dell Indagine. I. Paesi partecipanti

Gli aspetti organizzativi dell Indagine. I. Paesi partecipanti INDICE Gli aspetti organizzativi dell indagine...1 I. Paesi partecipanti...1 II. Campionamento...2 III. Rapporti con le scuole...3 IV. Traduzione degli strumenti...4 V. Codifica delle risposte aperte...5

Dettagli

no XX SanPaolo 2008 63 min.ca Adolescenti - Giovani Religione Cattolica Religione Cattolica no X X Cipielle + L.D.C. 1999 25 min Adulti

no XX SanPaolo 2008 63 min.ca Adolescenti - Giovani Religione Cattolica Religione Cattolica no X X Cipielle + L.D.C. 1999 25 min Adulti Bibbia viva Un viaggio alla scoperta della Sacra Bibbia attraverso l'esperienza vera di un gruppo di ragazzi che ha cercato di capire in che modo Dio ha parlato all'uomo nel corso dei secoli Come fare

Dettagli

THIS IS MY LAND... HEBRON a film by Giulia Amati & Stephen Natanson

THIS IS MY LAND... HEBRON a film by Giulia Amati & Stephen Natanson THIS IS MY LAND... HEBRON a film by Giulia Amati & Stephen Natanson Note di Produzione Non esiste un posto dell Occupazione che odio più di Hebron... E veramente il luogo del Male Gideon Levy, HAARETZ

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO

ISTITUTO COMPRENSIVO RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO VIA ASIGLIANO VERCELLESE Scuola primaria Antonelli VIA VEZZOLANO, 20 - TORINO Anno scolastico 2009/2010 RELIGIONE CATTOLICA classe 1^ Scoprire la grandezza dell

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA ELABORATO DAI DOCENTI DELLA SCUOLA PRIMARIA DIREZIONE DIDATTICA 5 CIRCOLO anno scolastico 2012-2013 RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA TRAGUARDI DI COMPETENZA DA SVILUPPARE AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

GEOGRAFIA della PALESTINA

GEOGRAFIA della PALESTINA UITÀ 3 Capitolo 2 GEOGRAFIA della PALESTIA I. I confini Il paese dove il popolo d Israele visse gran parte della sua storia è una fascia di territorio compresa fra (cartina a pag. 86): - il mar Mediterraneo

Dettagli

Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V

Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V Istituto Comprensivo G Pascoli - Gozzano Anno scolastico 2013/2014 Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V Obiettivi di apprendimento al termine della classe terza della scuola

Dettagli

Raccolta completa dei punti notevoli Raccolta punti notevoli da Genesi a Rivelazione

Raccolta completa dei punti notevoli Raccolta punti notevoli da Genesi a Rivelazione Raccolta completa dei punti notevoli Raccolta punti notevoli da Genesi a Rivelazione La parola La di parola Dio è di vivente Dio è vivente Punti notevoli Punti notevoli per la nostra per la spiritualità

Dettagli

TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE DELLA RELIGIONE CATTOLICA PER IL PRIMO CICLO D ISTRUZIONE.

TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE DELLA RELIGIONE CATTOLICA PER IL PRIMO CICLO D ISTRUZIONE. TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE DELLA RELIGIONE CATTOLICA PER IL PRIMO CICLO D ISTRUZIONE. APPENDICE: INTEGRAZIONI ALLE INDICAZIONI NAZIONALI PER IL CURRICOLO DELLA SCUOLA D INFANZIA E PER IL

Dettagli

Introduzione Risultati del Progetto Storie di Sofferenza Una donna di Gerusalemme Parità retributiva in Italia tra uomini e donne

Introduzione Risultati del Progetto Storie di Sofferenza Una donna di Gerusalemme Parità retributiva in Italia tra uomini e donne Newsletter n 6 Ottobre e Novembre 2011 Newsletter mensile pubblicata da: Al-Maqdese per lo sviluppo della società in arabo, inglese, italiano Promozione delle opportunità di pace attraverso la fine dello

Dettagli

PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE a.s. 2014-15 Disciplina: RELIGIONE Prof. Sergio Garavaglia Classe 2 A

PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE a.s. 2014-15 Disciplina: RELIGIONE Prof. Sergio Garavaglia Classe 2 A LICEO SCIENTIFICO STATALE "Donato Bramante" Via Trieste, 70-20013 MAGENTA (MI) MPI: MIPS25000Q - Tel.: +39 02 97290563/4/5 Fax: 02 97290566 Sito: www.liceobramante.gov.it - E-mail: mips25000qistruzione.it

Dettagli

ISRAELE tra storia e leggenda

ISRAELE tra storia e leggenda ISRAELE tra storia e leggenda 1 Dal punto di vista geografico, la PALESTINA o ISRAELE, è una striscia di terra sulla costa asiatica bagnata dal Mediterraneo (distanza GERUSALEMME ROMA: Km. 2250.). 2 In

Dettagli

La scienza in Egitto. Pietro Greco

La scienza in Egitto. Pietro Greco La scienza in Egitto. Pietro Greco L Egitto (1.001.449 km 2 ; 77.505.000 abitanti) è un paese crocevia. Appartiene nel medesimo tempo al Nord Africa, al Medio Oriente e al Mondo Islamico. Anche la sua

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA Scuola primaria

CURRICOLO VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA Scuola primaria CURRICOLO VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA Scuola primaria Istituto Comprensivo Novellara CLASSE 1^ PIANO DI LAVORO 1 QUADRIMESTRE 1-NUCLEO TEMATICO DIO E L'UOMO CONTENUTI/ATTIVITA Scoprire nell'ambiente

Dettagli

Strumento per il dialogo Euromed e scambio delle migliori pratiche

Strumento per il dialogo Euromed e scambio delle migliori pratiche 2015/S 040-067755 Strumento per il dialogo Euromed e scambio delle migliori pratiche Bando di gara relativo a un appalto di servizi Ubicazione partner mediterranei Algeria, Egitto, Giordania, Israele,

Dettagli

Veglia di preghiera: Riconciliati da Dio, sulla strada della libertà

Veglia di preghiera: Riconciliati da Dio, sulla strada della libertà Veglia di preghiera: Riconciliati da Dio, sulla strada della libertà Tipologia Obiettivi Linguaggio suggerito Setting Veglia di preghiera: Riconciliati da Dio, sulla strada della libertà Una celebrazione

Dettagli

Istituto Comprensivo G. Mazzini 2014/2015 Scuola Primaria San Giuliano IV/A

Istituto Comprensivo G. Mazzini 2014/2015 Scuola Primaria San Giuliano IV/A Istituto Comprensivo G. Mazzini 2014/2015 Scuola Primaria San Giuliano IV/A Ideato e diretto dalle insegnanti: MICELI GIOVANNA MINEO MARIA VALENTINA Questo giornalino è stato realizzato dagli alunni della

Dettagli

Mare Nostrum o di tutti? Italia e Unione europea alla prova dell emergenza migranti

Mare Nostrum o di tutti? Italia e Unione europea alla prova dell emergenza migranti Mare Nostrum o di tutti? Italia e Unione europea alla prova dell emergenza migranti Seminario organizzato dalla Friedrich-Ebert-Stiftung e dalla Fondazione Italianieuropei Roma, venerdì 14 novembre ore

Dettagli

DISCIPLINA RELIGIONE CATTOLICA CURRICOLO VERTICALE SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA

DISCIPLINA RELIGIONE CATTOLICA CURRICOLO VERTICALE SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA CLASSE PRIMA SCOPRIRE CHE PER LA RELIGIONE CRISTIANA DIO E' CREATORE E PADRE E CHE FIN DALLE ORIGINI HA VOLUTO STABILIRE UN'ALLEANZA CON L'UOMO CONOSCERE GESU' DI NAZARETH, EMMANUELE E MESSIA, CROCIFISSO

Dettagli

CERCARE CRISTO PIÙ DI OGNI ALTRA COSA (Filippesi 3:4-11)

CERCARE CRISTO PIÙ DI OGNI ALTRA COSA (Filippesi 3:4-11) CERCARE CRISTO PIÙ DI OGNI ALTRA COSA (Filippesi 3:4-11) Introduzione: Sermone Filippesi 3:4-7. Nell ultimo sermone in Filippesi, in 3:1-3, abbiamo visto che ci sono falsi insegnanti, che predicano la

Dettagli

La questione curda. Introduzione: Territorio e Popolo

La questione curda. Introduzione: Territorio e Popolo La questione curda Introduzione: Territorio e Popolo Territorio: Kurdistan Il Kurdistan è un vasto altopiano sito nel Medio Oriente e più precisamente nella parte settentrionale e nord-orientale della

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Scienze Politiche

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Scienze Politiche Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Scienze Politiche Corso di Storia delle Relazioni internazionali Modulo di Storia del Medio Oriente Docente: Prof. Massimiliano Cricco Anno Accademico

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI STORIA - SECONDO BIENNIO (4^- 5^)

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI STORIA - SECONDO BIENNIO (4^- 5^) PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI STORIA - SECONDO BIENNIO (4^- 5^) COMPETENZE 1.Comprendere il legame uomo/territorio, origine della cultura antropologica. 2. Riconoscere l importanza culturale e sociale delle

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA 1. Scoprire nei segni dell ambiente la presenza di Dio Creatore e Padre 2. Conoscere Gesù nei suoi aspetti quotidiani, familiari, sociali e religiosi 3. Cogliere i segni

Dettagli

ISC RODARI- MARCONI-PORTO SANT ELPIDIO SCUOLA PRIMARIA a.s. 2015 2016 PIANO DI LAVORO ANNUALE - IRC Classe 1ª

ISC RODARI- MARCONI-PORTO SANT ELPIDIO SCUOLA PRIMARIA a.s. 2015 2016 PIANO DI LAVORO ANNUALE - IRC Classe 1ª ISC RODARI- MARCONI-PORTO SANT ELPIDIO SCUOLA PRIMARIA a.s. 2015 2016 PIANO DI LAVORO ANNUALE - IRC Classe 1ª 1 ª UA - Dio Creatore e amico 1 Bim. Ott-Nov Scoprire che per la religione cristiana Dio è

Dettagli

Il Sudan e la tragedia del Darfur

Il Sudan e la tragedia del Darfur Oppresso da una siccità impietosa, poverissimo ma ricco di risorse, dilaniato da guerre civili e conflitti etnici, il Sudan è lo stato più a est della cosiddetta Fascia del Sahel che si estende dall Oceano

Dettagli

2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 COS È LA RELIGIONE? Funzionalismo: la religione è fattore di integrazione sociale (Parsons) Prospettiva del conflitto: Le religioni sono il prodotto di lotte: inter-religiose

Dettagli

Liceo Marco Foscarini - Piano dell Offerta Formativa (P.O.F.) A.S. 2014-2015 RELIGIONE CATTOLICA

Liceo Marco Foscarini - Piano dell Offerta Formativa (P.O.F.) A.S. 2014-2015 RELIGIONE CATTOLICA RELIGIONE CATTOLICA L insegnamento della religione cattolica (Irc) risponde all esigenza di riconoscere nei percorsi scolastici il valore della cultura religiosa e il contributo che i principi del cattolicesimo

Dettagli

Raccomandato dal TCS per vacanze e viaggi all estero. Complemento ETI Spese di cura: il complemento ottimale per l assicurazione obbligatoria.

Raccomandato dal TCS per vacanze e viaggi all estero. Complemento ETI Spese di cura: il complemento ottimale per l assicurazione obbligatoria. Raccomandato dal TCS per vacanze e viaggi all estero. Complemento ETI Spese di cura: il complemento ottimale per l assicurazione obbligatoria. Protezione dalle conseguenze finanziarie dovute a trattamenti

Dettagli

IL MESSIA LA PROFEZIA BIBLICA

IL MESSIA LA PROFEZIA BIBLICA IL MESSIA SECONDO LA PROFEZIA BIBLICA DI TONY ALAMO I riferimenti biblici contenuti in questo libro sono tratti dalla versione italiana della Bibbia, traduzione di Giovanni Diodati (1649), la Nuova Diodati

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA. Conoscere Gesù di Nazaret, Emmanuele e Messia, crocifisso e risorto e come tale testimoniato dai cristiani.

RELIGIONE CATTOLICA. Conoscere Gesù di Nazaret, Emmanuele e Messia, crocifisso e risorto e come tale testimoniato dai cristiani. RELIGIONE CATTOLICA Classi 1 che fin dalle origini ha voluto stabilire un alleanza con l'uomo Identità personale relazione con l'altro: la famiglia, gli amici, la scuola, il mondo. Racconto biblico della

Dettagli

Programma di Geografia classe 1^ Tecnico Turistico

Programma di Geografia classe 1^ Tecnico Turistico Programma di Geografia classe 1^ Tecnico Turistico Strumenti della Geografia L orientamento Longitudine e Latitudine La cartografia Le proiezioni cartografiche Le rappresentazioni di dati (Areogrammi,

Dettagli

CHE COS E LA CHIESA DI CRISTO

CHE COS E LA CHIESA DI CRISTO CHE COS E LA CHIESA DI CRISTO E doveroso fare una premessa, affinché si comprenda bene cosa significhi il termine chiesa di Cristo, perché questa parola, nel linguaggio comune, identifica un edifico in

Dettagli

Hajjé Sarah. e morì Sara a Kiriat Arbà è [cioè] Hevron in terra di Canaan e venne Abramo a seppellirla e a piangerla

Hajjé Sarah. e morì Sara a Kiriat Arbà è [cioè] Hevron in terra di Canaan e venne Abramo a seppellirla e a piangerla Pagina 63 Hajjé Sarah LA VITA DI SARA FU DI CENTOVENTISETTE ANNI e morì Sara a Kiriat Arbà è [cioè] Hevron in terra di Canaan e venne Abramo a seppellirla e a piangerla ** Sara muore a Qiriat Arbà (Hebron)

Dettagli

Svegliate il mondo! ATLANTE DELLE RELIGIONI. Claudio Cristiani SOCIETÀ EDITRICE INTERNAZIONALE - TORINO

Svegliate il mondo! ATLANTE DELLE RELIGIONI. Claudio Cristiani SOCIETÀ EDITRICE INTERNAZIONALE - TORINO SOCIETÀ EDITRICE INTERNAZIONALE - TORINO Claudio Cristiani ATLANTE DELLE RELIGIONI Svegliate il mondo! Coordinamento editoriale: Lia Ferrara Progetto editoriale: Rosalba Maestro Redazione: Rosalba Maestro

Dettagli

L'Europa cristiana si espande: la Reconquista e le Crociate

L'Europa cristiana si espande: la Reconquista e le Crociate L'Europa cristiana si espande: la Reconquista e le Crociate Cristiani e musulmani nell'xi secolo Fra mondo cristiano e mondo musulmano erano continuati, nel corso del Medioevo, gli scambi commerciali e

Dettagli

L ANTICO EGITTO. GLI EGIZI E LA RELIGIONE a cura di Angela Madia Pagina 1

L ANTICO EGITTO. GLI EGIZI E LA RELIGIONE a cura di Angela Madia Pagina 1 L ANTICO EGITTO. GLI EGIZI E LA RELIGIONE a cura di Angela Madia Pagina 1 Premessa Titolo del presente lavoro è L antico Egitto. Gli Egizi e la Religione. Questo testo semplificato vuole essere un aiuto

Dettagli

Pietro Ciavarella Ebrei 11:4 P 1/9

Pietro Ciavarella Ebrei 11:4 P 1/9 Pietro Ciavarella Ebrei 11:4 P 1/9 Sermone 25 Testo: Ebrei 11:4 Data predicato: 3 novembre 2013 Titolo: La fede di Abele *Per favore, aiutate Mirko e Simona. Grazie! Per capire in che modo, ecco il link

Dettagli

PRIMA O DOPO? ... ... 1492 d.c. 13 d.c. 27 a.c. 788 d.c. 2160 a.c. 80 a.c. 1971 d.c. 512 a.c. ...

PRIMA O DOPO? ... ... 1492 d.c. 13 d.c. 27 a.c. 788 d.c. 2160 a.c. 80 a.c. 1971 d.c. 512 a.c. ... SCHEDA N. 1 PRIMA O DOPO? Studiando la prei, hai misurato il tempo in millenni o addirittura in milioni di anni. Passando alla, invece, ti devi abituare a collocare i fatti nel tempo parlando di secoli

Dettagli

LA QUESTIONE ISRAELO- PALESTINESE

LA QUESTIONE ISRAELO- PALESTINESE In guerra la prima a morire è la verità. LA QUESTIONE ISRAELO- PALESTINESE dalle origini ai nostri giorni progressiva espansione dei territori occupati da Israele dal 1948 ad oggi dossier storico-informativo

Dettagli

Classifica delle esportazioni italiane di shampoo

Classifica delle esportazioni italiane di shampoo SHAMPOO 1 19.696 14,3% 2 16.443 11,9% 3 13.501 9,8% 4 10.683 7,7% 5 7.127 5,2% 6 6.262 4,5% 7 5.717 4,1% 8 5.370 3,9% 9 Belgio 3.622 2,6% 10 3.533 2,6% 11 Slovenia 3.057 2,2% 12 Svizzera 2.578 1,9% 13

Dettagli

Levitico. fu eretto il Tabernacolo) al 20 Maggio (giorno della partenza dal monte Sinai) Esodo 40:2-17. www.chiesaolgiata.

Levitico. fu eretto il Tabernacolo) al 20 Maggio (giorno della partenza dal monte Sinai) Esodo 40:2-17. www.chiesaolgiata. VAVVICH RAH Levitico Egli chiama Parla dell'appello di Dio ai credenti per entrare in comunione con Lui ed alla santificazione del corpo, dell'anima e dello Spirito. Queste istruzioni furono date a Mosè

Dettagli

PROGRAMMAZIONE I.R.C. PREMESSA

PROGRAMMAZIONE I.R.C. PREMESSA PROGRAMMAZIONE I.R.C. PREMESSA L IRC fa sì che gli alunni riflettano e si interroghino sul senso della loro esperienza per elaborare ed esprimere un progetto di vita, che si integri nel mondo reale in

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA Anno Scolastico 2014/2015 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA DELLA SCUOLA PRIMARIA

SCUOLA PRIMARIA Anno Scolastico 2014/2015 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA DELLA SCUOLA PRIMARIA Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Statale di Calolziocorte Via F. Nullo,6 23801 CALOLZIOCORTE (LC) e.mail: lcic823002@istruzione.it - Tel: 0341/642405/630636

Dettagli

FAMIGLIA CASSIS FARAONE. A cura di Gabriella Norio

FAMIGLIA CASSIS FARAONE. A cura di Gabriella Norio COMUNE DI TRIESTE Area Cultura e Sport Servizio Bibliotecario Urbano Archivio Diplomatico FAMIGLIA CASSIS FARAONE INVENTARIO A cura di Gabriella Norio AREA DELL IDENTIFICAZIONE SEGNATURA IT AD TS 21B 19

Dettagli

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO 3-VICENZA DIPARTIMENTO DI RELIGIONE SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA COMPETENZE CHIAVE EUROPEE Comunicazio ne nella madre lingua COMPETENZE SPECIFICHE Conoscere il

Dettagli

NIZZA. MUSEO NAZIONALE del MESSAGGIO BIBLICO di CHAGALL

NIZZA. MUSEO NAZIONALE del MESSAGGIO BIBLICO di CHAGALL NIZZA MUSEO NAZIONALE del MESSAGGIO BIBLICO di CHAGALL MARC CHAGALL Figlio di una modesta famiglia ebraica russa, Marc Chagall nasce a Vitebsk il 7 luglio 1887. Inizia subito a frequentare corsi di pittura

Dettagli

CLASSI: 4SU DOCENTE: Brunoni Stefano LIBRO DI TESTO: S. BOCCHINI, Religione e religioni. Triennio, EDB.

CLASSI: 4SU DOCENTE: Brunoni Stefano LIBRO DI TESTO: S. BOCCHINI, Religione e religioni. Triennio, EDB. ANNO SCOLASTICO: 2014/2015 DISCIPLINA: Religione CLASSI: 4SU DOCENTE: Brunoni Stefano LIBRO DI TESTO: S. BOCCHINI, Religione e religioni. Triennio, EDB. ELENCO MODULI 1 Vivere secondo la Bibbia 2 Gesù,

Dettagli

v rä h h j Hajjé Sarah LA VITA DI SARA FU DI CENTOVENTI ANNI

v rä h h j Hajjé Sarah LA VITA DI SARA FU DI CENTOVENTI ANNI p. 55 v rä h h j Hajjé Sarah LA VITA DI SARA FU DI CENTOVENTI ANNI La Bibbia, oltre ad essere stata commentata e liberamente integrata in molti midrashim, è inesauribile fonte di ispirazione letteraria

Dettagli

Fractio Panis LA LEGATURA DI ISACCO. don Matteo Crimella

Fractio Panis LA LEGATURA DI ISACCO. don Matteo Crimella Fractio Panis LA LEGATURA DI ISACCO don Matteo Crimella Introduzione In quell autentico capolavoro che è Mimesis, il libro più importante di Erich Auerbach, il grande critico tedesco riconosce nella Bibbia

Dettagli

Archivio storico delle attività (1994-2013)

Archivio storico delle attività (1994-2013) Archivio storico delle attività (1994-2013) 1- Attività di formazione culturale Sono rivolte alle persone che desiderano conoscere le culture araboislamiche. Intendono stabilire un confronto fra sistemi

Dettagli

Settimana della Mondialità VI Edizione a Ibillin Galilea 26 Luglio 2 Agosto 2015

Settimana della Mondialità VI Edizione a Ibillin Galilea 26 Luglio 2 Agosto 2015 Progetto di educazione giovanile Conoscersi reciprocamente. Imparare a stimarsi nella propria differenza. Superare le proprie paure. Questo in estrema sintesi il desiderio che ci anima; questo il risultato

Dettagli

PROGRAMMA. www.informazionecorretta.com. Domenica 30 Marzo: Lunedì 31 Marzo:

PROGRAMMA. www.informazionecorretta.com. Domenica 30 Marzo: Lunedì 31 Marzo: PROGRAMMA www.informazionecorretta.com Domenica 30 Marzo: Partenza Milano Malpensa ore 12,10 volo ELAL Arrivo Aeroporto Ben Gurion ore 17.00, ora locale. Partenza possibile da Roma ore 10,00 (contattare

Dettagli

Im nin'alu daltei n'divim Daltei marom lo nin'alu

Im nin'alu daltei n'divim Daltei marom lo nin'alu Im nin'alu daltei n'divim Daltei marom lo nin'alu Anche se non c è più misericordia sulla terra Le porte del cielo non saranno mai chiuse. Shalom Shabazi (poeta yemenita del XVII secolo) 1 Fin dalla comparsa

Dettagli

STATO D ISRAELE Ministero della Giustizia

STATO D ISRAELE Ministero della Giustizia STATO D ISRAELE Ministero della Giustizia SOLO PER USO INTERNO No. Registrazione: No. Registrazione precedente: Dipartimento per i Diritti degli Ebrei arrivati dai Paesi Arabi Istruzioni per la compilazione

Dettagli

PREGHIERA STRAORDINARIA DELLA CHIESA

PREGHIERA STRAORDINARIA DELLA CHIESA Michael Vocor Archangelus Voco DA GERUSALEMME, L APPELLO AD UNA PREGHIERA STRAORDINARIA DELLA CHIESA PER LA RICONCILIAZIONE, L UNITA E LA PACE Voi, che rammentate le promesse al Signore, non prendetevi

Dettagli

Religione Cattolica Piani di Studio Provinciali

Religione Cattolica Piani di Studio Provinciali FSE 2007 2013, P.O. Ob. 2, Asse IV, ob. spec. H Modellizzazione e sperimentazione dei nuovi piani di studio fortemente ancorati all obiettivo del rafforzamento della qualità dei percorsi di formazione/apprendimento

Dettagli

Messaggio del Gran Maestro

Messaggio del Gran Maestro Città No. XIX del Giugno 2010 Vaticano News O R D O E QU E S T R I S S A N C T I S E P U L C R I H I E R O S O LY M I TA N I Messaggio del Cardinale Gran Maestro Cari Cavalieri e care Dame, come ho già

Dettagli

Strumenti finanziari all internazionalizzazione. Gloria Targetti Responsabile Simest Milano

Strumenti finanziari all internazionalizzazione. Gloria Targetti Responsabile Simest Milano 34 INTERNATIONAL EXPODENTAL Tavola Rotonda Asia ed Europa dell Est: Opportunità e criticità Strumenti finanziari all internazionalizzazione Gloria Targetti Responsabile Simest Milano SIMEST promuove l

Dettagli

FONDAMENTA DEI DIRITTI LEGALI INTERNAZIONALI DEL POPOLO EBRAICO E DELLO STATO DI ISRAELE: CONSEGUENZE PER UN NUOVO STATO PALESTINESE

FONDAMENTA DEI DIRITTI LEGALI INTERNAZIONALI DEL POPOLO EBRAICO E DELLO STATO DI ISRAELE: CONSEGUENZE PER UN NUOVO STATO PALESTINESE FONDAMENTA DEI DIRITTI LEGALI INTERNAZIONALI DEL POPOLO EBRAICO E DELLO STATO DI ISRAELE: CONSEGUENZE PER UN NUOVO STATO PALESTINESE / Sommario Esecutivo 2012 - Dr. Cynthia Day Wallace, Ph.D. Presentata

Dettagli

Se non esistono successori testamentari o legittimi entro il sesto grado, l eredità si dice vagante e il patrimonio va allo Stato.

Se non esistono successori testamentari o legittimi entro il sesto grado, l eredità si dice vagante e il patrimonio va allo Stato. SUCCESSIONI EREDITARIE 1) Che cos è la successione? La successione è il trasferimento dei beni dal defunto ( de cuius) agli aventi diritto, che possono essere eredi quando c è un legame di parentela o

Dettagli

fanciulli che venivano arsi vivi. Per questa ragione è scritto: Non darai i tuoi figli perché vengano offerti a Moloc; e non profanerai il nome del

fanciulli che venivano arsi vivi. Per questa ragione è scritto: Non darai i tuoi figli perché vengano offerti a Moloc; e non profanerai il nome del LA CREMAZIONE Il fenomeno dell urbanizzazione ha spinto le autorità, soprattutto nelle grandi città, ad incoraggiare la cremazione dei defunti piuttosto che la inumazione, facendo leva sul fatto che non

Dettagli

Es 19,1-24,11: l'alleanza sul Sinai

Es 19,1-24,11: l'alleanza sul Sinai Es 19,1-24,11: l'alleanza sul Sinai 1. Es 19,1-20,26: L'ALLEANZA ED IL DECALOGO Composizione Ecco come si può considerare composto il testo, composto concentricamente: ABCB'A'. In A e A' JHWH richiama

Dettagli

Lo Sviluppo delle PMI nel Bacino del Mediterraneo. Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane

Lo Sviluppo delle PMI nel Bacino del Mediterraneo. Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Lo Sviluppo delle PMI nel Bacino del Mediterraneo Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Antonio Ventresca a.ventresca@ice.it ICE - Agenzia per la promozione

Dettagli

Religione cattolica per la scuola primaria

Religione cattolica per la scuola primaria PAOLA AMIGHETTI Paola Amighetti Secondo biennio Religione cattolica per la scuola primaria IL GERMOGLIO SECONDO BIENNIO internet: www.scuola.com/junior e-mail: redazione@theoremalibri.it Coordinamento

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITÀ EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: Religione Classe: I AM A.S. 2015-2016 Docente: Emanuela Cerato

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITÀ EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: Religione Classe: I AM A.S. 2015-2016 Docente: Emanuela Cerato SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITÀ EDUCATIVE DIDATTICHE Disciplina: Religione Classe: I AM A.S. 2015-2016 Docente: Emanuela Cerato PREMESSA Anche quest anno la programmazione risulterà aderente ai

Dettagli

VEGLIA PASQUALE NELLA NOTTE SANTA

VEGLIA PASQUALE NELLA NOTTE SANTA VEGLIA PASQUALE NELLA NOTTE SANTA LA PASQUA Pasqua, in ebraico pesah, significa passaggio. Per gli Ebrei è il passaggio del Signore nell Egitto, quando furono sterminati i primogeniti degli egiziani e

Dettagli

Area Ricerca e Relazioni Internazionali Ufficio Relazioni Internazionali

Area Ricerca e Relazioni Internazionali Ufficio Relazioni Internazionali Area Ricerca e Relazioni Internazionali Ufficio Relazioni Internazionali Firenze, 18 dicembre 2012 Prot. n. 127477 - Ai Presidi di Facoltà - Ai Direttori di Dipartimento e p.c. Ai Segretari Amministrativi

Dettagli

TEST B 8 OTTOBRE 2012 - POMERIGGIO (Batteria 2)

TEST B 8 OTTOBRE 2012 - POMERIGGIO (Batteria 2) TEST B 8 OTTOBRE 2012 - POMERIGGIO (Batteria 2) 1. Quale dei seguenti abbinamenti non è corretto? a) Tower Bridge London b) Sirenetta Copenaghen c) Partenone Agrigento 2. Tra il 1950 e il 1970 il volto

Dettagli

Rapporto sulla Cooperazione allo Sviluppo dell OCSE 2014

Rapporto sulla Cooperazione allo Sviluppo dell OCSE 2014 Rapporto sulla Cooperazione allo Sviluppo dell OCSE 214 PROFILO DELL APS DELL ITALIA ESTRATTO DAL RAPPORTO SULLA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO DELL OCSE 214 Il presente studio è stato pubblicato sotto la

Dettagli

Notizie in breve Esteri Italia. pag. 1 pag. 2

Notizie in breve Esteri Italia. pag. 1 pag. 2 N.103 1 febbraio 2005 aggiornate alle ore 13.00 del lunedì Notizie in breve Esteri Italia pag. 1 pag. 2 Notizie per parlare Delitto di Novi: parla mar Emergenza neve: bloccata la A 3 Gli aiuti ai bambini

Dettagli

"Liceo scientifico statale Filippo Lussana" PROGRAMMAZIONE AREA RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2013 2014 1. PROFILO GENERALE DELL IRC 2.

Liceo scientifico statale Filippo Lussana PROGRAMMAZIONE AREA RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2013 2014 1. PROFILO GENERALE DELL IRC 2. "Liceo scientifico statale Filippo Lussana" PROGRAMMAZIONE AREA RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2013 2014 1. PROFILO GENERALE DELL IRC L'Insegnamento della Religione Cattolica (Irc) nel Liceo Scientifico Statale

Dettagli

AMBITO ANTROPOLOGICO CURRICOLO E PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI GEOGRAFIA

AMBITO ANTROPOLOGICO CURRICOLO E PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI GEOGRAFIA AMBITO ANTROPOLOGICO CURRICOLO E DI GEOGRAFIA 1- IDEA, SVILUPPO E RAPPRESENTAZIONE DELLO SPAZIO CLASSE 1^ CURRICOLO - Uso corretto dei principali indicatori topologici Riconoscere la propria posizione

Dettagli

Fonti del conflitto. La crisi idrica nella Valle del Giordano raccontata attraverso un web documentary

Fonti del conflitto. La crisi idrica nella Valle del Giordano raccontata attraverso un web documentary Fonti del conflitto La crisi idrica nella Valle del Giordano raccontata attraverso un web documentary Un Progetto di Margherita Pescetti e Pietro Masturzo il punto di partenza Consumo d acqua pro capite

Dettagli

La Mesopotamia TURCHIA. Ankara Repubblica 779 452 km 2

La Mesopotamia TURCHIA. Ankara Repubblica 779 452 km 2 Asia occidentale (Medio Oriente) L Asia occidentale, detta anche Medio Oriente secondo la definizione coniata dalla Gran Bretagna nel periodo in cui era egemone nella regione, comprende Arabia Saudita,

Dettagli