Capitolato Tecnico. Allegato n.5 al Disciplinare di gara

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Capitolato Tecnico. Allegato n.5 al Disciplinare di gara"

Transcript

1 Allegato n.5 al Disciplinare di gara Capitolato Tecnico Gara per l affidamento di servizi per le attività di sviluppo, manutenzione, implementazione, aggiornamento del Portale del Gruppo AMA S.p.A. (www.amaroma.it e PREMESSE Le continue innovazioni del web e delle tecnologie di comunicazione, in particolare di tipo mobile, rendono necessario implementare e sviluppare costantemente quanto già realizzato da AMA S.p.A. in ambito web, per adeguare sempre più il portale aziendale alle esigenze degli utenti. L obiettivo è quindi quello di posizionare al meglio lo strumento internet e favorire l accesso di tutti i cittadini romani ai servizi forniti dall azienda, nonché aumentarne la partecipazione e condivisione rispetto ai temi dell ambiente, della pulizia e del decoro della città, nel rispetto dei principi di trasparenza, usabilità, reperibilità, accessibilità, interattività attraverso servizi online che migliorino e semplifichino la soddisfazione delle esigenze degli utenti. La necessità di implementazioni e sviluppo è collegata sia alla continua crescita ed evoluzione delle tecnologie web based e all attuale poderoso sviluppo del web mobile, sia alle richieste comunicative aziendali che, per soddisfare l utenza, necessitano di flessibilità, velocità, adeguamento degli aggiornamenti nei contenuti e nello stile di un portale di servizio. Inoltre l utente del web chiede ormai sempre più di svolgere un ruolo attivo nella definizione dell informazione, che si vuole sempre più personalizzata e meno generalista. Di seguito alcune delle implementazioni richieste per migliorare le caratteristiche essenziali già presenti: 1. Aggiornamento e revisione dinamica del portale, in riferimento alle normative ed alle innovazioni che si presenteranno nel corso della durata del Contratto. 2. Sviluppo della semplicità e facilità della navigazione e della risposta alle richieste degli utenti. 3. Aumento dei servizi e strumenti interattivi con i clienti/utenti nella logica della massima trasparenza e accessibilità. 4. Integrazioni con banche dati aziendali tramite web services per la fornitura di servizi e informazioni. 5. Miglioramento degli strumenti di content management system per la gestione dei contenuti. 6. Mantenimento di accessibilità e fruizione da parte di qualunque sistema operativo e browser anche su mobile. 7. Revisione grafica e funzionale del sito Cimiteri Capitolini. 8. Strumenti real time di condivisione delle informazioni e dei servizi. 9. Semplificazione e innovazione dei testi. 10. Progettazione dei servizi e delle informazioni per la piena integrazione tra servizi mobile, social media, strumenti di geolocalizzazione e loro sviluppo su mappa integrata con un sistema di georeferenziazione dei servizi Ama svolti in tutte le strade della città. 1

2 11. Sviluppo funzionalità social, anche specifiche iphone, ipad, RIM, Smartphone Android. Modalità e termini di esecuzione del servizio Tutte le applicazioni, revisioni, implementazioni, sviluppi proposti dovranno rispettare la normativa primaria, secondaria e regolamentare vigente e, in particolare: Linee guida per i siti web della PA 2010 del 6 maggio 2011 previste dall'art. 4 della Direttiva del Ministro per la pubblica amministrazione e l'innovazione del 26 novembre 2009, n. 8, aggiornate al testo integrale del D.Lgs. 235/10; Linee guida emanate dal Garante della Privacy in materia di trattamento di dati personali contenuti anche in atti e documenti amministrativi effettuato da soggetti pubblici per finalità di pubblicazione e diffusione sul web (Deliberazione del 2 marzo 2011); Le disposizioni per favorire l accesso dei soggetti disabili agli strumenti informatici Legge 04/04 (Stanca); Le disposizioni ed indicazioni del W3C. Entro 30 giorni dalla data di stipula contrattuale, la ditta aggiudicataria, con il team di lavoro dedicato ad AMA, dovrà essere pienamente operativa ed entro 60 giorni a decorreredalla data stipula del contratto dovrà avvenire la consegna della prima nuova grafica del portale e della nuova piattaforma completa di tutti i contenuti in quel momento presenti. La ditta aggiudicataria dovrà mantenere attivo il servizio di aggiornamento e manutenzione del portale attualmente in produzione fino al rilascio della nuova infrastruttura. I tempi di consegna delle nuove implementazioni WEB e mobile verranno stabiliti d intesa tra AMA e la ditta aggiudicataria in appositi accordi/ordini raggiunti/emessi nel corso della durata del Contratto. L esecuzione del servizio si svolgerà secondo la seguente divisione delle attività in due macroaree: A Interventi di implementazione, manutenzione e sviluppo nuove funzionalità e applicazioni mobile; B Manutenzione ordinaria e gestione del portale AMA e del sito Cimiteri Capitolini e relative revisioni grafiche. Durata del servizio Il servizio dovrà essere svolto per un periodo di 24 mesi, secondo quanto meglio indicato nello Schema di contratto. Caratteristiche dello svolgimento del servizio La ditta aggiudicataria s impegna a mettere a disposizione di AMA S.p.A. un Team di lavoro dedicato, con indicazione puntuale delle tecnologie delle certificazioni e delle esperienze conseguite, così composto: un project manager per coordinare il team di lavoro in base alle esigenze del cliente Relativamente al TEAM responsabile dello sviluppo e manutenzione di GRAFICA E CONTENUTI: un information architect responsabile della progettazione e analisi dell architettura, dei processi e delle interfacce funzionali e software; un web designer responsabile dello sviluppo grafico e delle innovazioni e implementazioni richieste; 2

3 Un esperto di social media marketing, con competenze ed esperienza nei social network più diffusi e nei blog, per promuovere e far conoscere il portale in tutto il web, con azioni sempre concordate con AMA, esercitando un monitoraggio sul posizionamento del portale nei social media e nei motori di ricerca; un web designer e un web copywriter, di cui almeno una delle suddette risorse, dovrà garantire una presenza stabile nella sede aziendale, per la revisione delle informazioni presenti e per l aggiornamento delle schede informative anche di nuovi servizi, in collaborazione con il personale dell area Web di AMA. Relativamente al TEAM responsabile dello SVILUPPO APPLICATIVO e MANUTENZIONE SOFTWARE: un Progettista Analista senior per la definizione dell architettura e ingegnerizzazione di applicazioni e sistemi software web e mobile; un Analista Programmatore Senior/Consulente IT per fornite supporto di progettazione ed implementazione per gli interventi di sviluppo applicativo web e mobile; un Analista Programmatore/tester senior per la produzione di applicazioni web e mobile; un Programmatore/tester JAVA HTML C++ per lo sviluppo di applicazioni web e mobile. La ditta aggiudicataria dovrà predisporre un sistema di gestione delle richieste AMA e delle risposte che ne assicuri velocità, sicurezza, reportistica per argomenti, data ecc. La ditta aggiudicataria dovrà manutenere e gestire il portale AMA e Cimiteri Capitolini ed eventuali applicazioni di back office fino al rilascio in produzione dell eventuale nuova piattaforma, inoltre dovrà garantire l assistenza costante in ordine alla soluzione dei problemi, con un processo efficace e tracciabile su tutti gli interventi eseguiti o in corso. La ditta aggiudicataria dovrà effettuare e garantire tutte le operazioni di migrazione dei contenuti nel caso di una migrazione tecnologica. 3

4 A. Interventi di implementazione e sviluppo nuove funzionalità e applicazioni anche mobile A titolo esemplificativo e non esaustivo si elencano le aree di attività richieste, per i siti AMA ROMA e Cimiteri Capitolini: 1. Ulteriore integrazione dei servizi all utente con i database aziendali, (i dati e le informazioni AMA sono contenute in DBMS relazionali standard) in particolare per i servizi di raccolta differenziata e pulizia della città, servizi a pagamento, Tariffa Rifiuti con prenotazione degli appuntamenti e sistema di connessione con la banca dati. Nel caso di non possibile integrazione con il CMS fornito, sarà a carico della ditta aggiudicataria la creazione e il collegamento di un interfaccia o di un modulo esterno per l accesso ai dati. Le funzioni di aggiornamento delle informazioni relative alle posizioni in consultazione dovranno essere predisposte dalla ditta aggiudicataria che provvederà al salvataggio dei dati relativi in un proprio ambiente di DBMS, garantendo la corretta strutturazione degli stessi. La ditta aggiudicataria dovrà inoltre predisporre, tramite apposite funzioni, l'accesso ai dati di modifica delle posizioni al personale AMA autorizzato. 2. Collegamenti e sistemi di condivisione con altre banche dati di particolare rilievo per Ama: Comune di Roma, Aequa Roma, Agenzia delle Entrate, Banche affidatarie del servizio TaRi, Regione Lazio, Provincia di Roma, Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, enti e associazioni di settore ed eventuali altri soggetti. 3. Sviluppo dei sistemi interattivi con l utenza iscritta al portale: obiettivo è permettere di svolgere online tutti gli accessi ai servizi, compreso il pagamento elettronico e la validazione elettronica dei documenti inviati dai cittadini, attraverso la revisione degli attuali servizi online e della modulistica. 4. Aumento della facilità di fruizione dei contenuti anche in termini di navigazione, immagini e rintracciabilità dei dati, presenti in diversi formati, da parte dell utente non specialistico (contrasto al digital divide), mantenendo le funzionalità di usabilità esistenti e il rispetto degli standard di accessibilità previsti dalla normativa. 5. Sviluppo qualitativo del sistema di registrazione utenza e direct mailing, anche prevdendo aree riservate per l accesso ai servizi personalizzati. 6. Sistemi di feedback sulle richieste di servizi e reclami, definizione delle tipologie di utenti al fine di migliorare offerta e sistemi di rapporto tra il portale e i visitatori, con strumenti di velocizzazione della gestione delle richieste 7. Sistemi di aggiornamenti del portale in relazione alla user experience anche attraverso ricerche, sondaggi, test di usabilità, utilizzo di web analyzer, sistemi di monitoraggio analitico e statistico dell utenza, dei servizi richiesti e delle pagine di maggiore consultazione. 8. Massima visibilità, fruibilità e innovazione grafica e tecnologica per le aree dei servizi aziendali principali: Tariffa Rifiuti, raccolta differenziata, pulizia della città, servizi a pagamento, area news e altre sezioni che il referente aziendale indicherà come prioritarie, con attivazione di tutti i più innovativi sistemi di condivisione sulle principali piattaforme 2.0 e successivi e con efficacia del motore di ricerca che garantisca la rintracciabilità immediata del marchio aziendale. 4

5 9. Revisione e nuove applicazioni per le aree stampa e media, archivio e gestione delle news informative, per un area di educazione ambientale con strumenti interattivi per le scuole e gli studenti, per incentivare la cultura ambientale tra i giovani studenti; 10. Impostazione grafico funzionale del portale basata sull integrazione avanzata con social media mobile geolocalizzazione e riconoscimento intelligente delle ricerche degli utenti, con sistemi di risposta intuitiva per servizi personalizzati, integrazione necessaria anche per attività informative in tempo reale di situazione impreviste, di crisi ecc. 11. Sviluppo di interfaccia per azioni di monitoraggio, indagini di customer satisfaction, gestione delle attese, comunicazioni all utenza, emergenze ecc. in relazione ai servizi aziendali offerti. 12. Aumento dell interazione tra visitatore e azienda, apertura di canali di commenti e suggerimenti. 13. Sviluppo di iniziative, attività, applicazioni sulla rete, anche nei social media, per la promozione dei servizi e delle attività svolte da AMA, con valorizzazione del marchio e dell immagine aziendale e diffusione facilitata dei contenuti offerti all utente; 14. Sistema di traduzione dei contenuti almeno in lingua inglese. Tutte le attività di implementazione saranno preventivamente stimate congiuntamente dalla committente e dalla ditta aggiudicataria, tutte le attività saranno schedate mediante un rapporto di inizio lavori. Nessuna attività potrà essere avviata se non preventivamente autorizzata dal Responsabile della Comunicazione e Relazioni Esterne dell AMA. Per la realizzazione delle attività sopra elencate la ditta aggiudicataria dovrà avvalersi del mix di figure professionali di riferimento mostrato nella seguente tabella. Figura Professionale Percentuale Utilizzo Project Manager 5% Information Architect 9% Web designer 18% Web Copywriter 15% Esperto in social media 5% Progettista Analista Senior 8% Analista Programmatore Senior/consulente IT 10% Analista Programmatore/Tester Senior 15% Programmatore/Tester 15% Totale 100% 5

6 B. Manutenzione e gestione del portale AMA e del sito Cimiteri Capitolini. Dovranno essere garantiti tutti gli interventi di manutenzione ordinaria e di supporto tecnico. In particolare la ditta aggiudicataria dovrà farsi carico: 1. della progettazione e realizzazione della proposta di struttura grafica e funzionale attraverso demo su supporto elettronico (DVD CDRom) con la possibilità di visualizzare le funzionalità richieste; 2. della progettazione, innovazione tecnologica e migrazione della nuova piattaforma WEB e del mantenimento della vecchia infrastruttura fino al rilascio in produzione. 3. del supporto tecnico ordinario per le eventuali nuove funzionalità applicative (punto A ). 4. dell aggiornamento continuo del piattaforma applicativa utilizzata (compreso il CMS) e degli aggiornamenti che dovessero rendersi disponibili con particolare attenzione alla sicurezza; 5. di garantire, nei tempi indicati nella sezione Tempi medi di intervento/ripristino SW (MAC) o nell eventuale offerta migliorativa presentata in gara, la rimozione di tutti i malfunzionamenti che dovessero essere riscontrati sul software prodotto attraverso un servizio di help desk. 6. di assicurare le operazioni di manutenzione ordinaria, in particolare sulla base dati, affinché le prestazioni si mantengano su livelli ottimali. 7. di monitorare gli accessi al portale AMA e fornire settimanalmente, al Responsabile della Comunicazione e Relazioni Esterne dell AMA, un dettagliato report, dove si analizzano e evidenziano situazioni particolari che permettono il continuo miglioramento del portale e delle funzionalità collegate. 8. di assicurare un efficiente sistema di backup dei dati: per una maggiore affidabilità del servizio, l'intero portale AMA è replicato giornalmente su di un server messo a disposizione da AMA S.p.A. all'interno dell'intranet aziendale. 9. di assicurare la conservazione di tutti i codici sorgente e la relativa documentazione, che dovranno essere depositati contestualmente allo sviluppo presso repository interni all AMA e forniti dalla ditta aggiudicataria, prevedendo funzionalità minime di versioning degli aggiornamenti. 10. di fornire, per ogni annualità oggetto del presento affidamento, di almeno due revisioni generali del portale, grafiche e funzionali, per consentire gli adeguamenti alle innovazioni prodotte nel settore. 11. di fornire nuovo format delle pagine con uso delle immagini e grafica di impaginazione dei testi in funzione di una maggiore leggibilità e brevità. 12. di realizzare, nelle pagine interne e nel portale, sistemi di connessione semplificata, automatica e trasparente a notizie correlate, al menu principale, alle voci più richieste. 6

7 Modalità di progettazione, implementazione, sviluppo e manutenzione GRAFICA e CONTENUTISTICA Processo di sviluppo La ditta aggiudicataria deve predisporre un processo di sviluppo grafico e contenutistico che parta sempre da un concept condiviso ed approvato da AMA. Metodologia di sviluppo La ditta aggiudicataria, dopo aver elaborato il concept grafico, attraverso riunioni periodiche di breef con AMA presenterà, in formato visivo sui relativi supporti (portale web, telefonia mobile, tablet, altro) la bozza del progetto grafico e testuale, con la prima proposta di organizzazione dei contenuti ed eventuale soluzione informatica coerente con l attività richiesta e con i principi ispiratori del portale. All approvazione si avvieranno le attività di realizzazione sul sito di test della proposta in bozza e nella fase di approvazione successiva, la ditta aggiudicataria fornirà eventuale procedura di utilizzo e la descrizione dettagliata dell attività realizzata, che comporrà un report analitico a cadenza settimanale su tutti gli aggiornamenti ed implementazioni svolte. In fase di proposta grafica dei layout (WEB, MOBILE) sarà necessario proporre almeno quattro bozze alle quali potranno essere richieste modifiche o adattamenti al fine di raggiungere il layout desiderato. In caso di mancata definizione di un layout definitivo è necessario raccogliere nuove indicazioni ripartendo dalla fase di progettazione del concept. In fase di proposta informatica e architetturale di nuovi servizi, sarà necessario verificarne la corrispondenza tra concept, grafica e funzionalità, agendo sul sito di test per verifiche di malfunzionamenti nell accessibilità, immediatezza, velocità di risposta, coerenza visiva ecc. effettuando aggiornamenti, correzioni e modifiche della struttura proposta, fino al pieno raggiungimento dell obiettivo scelto. Standard per gli sviluppi Il progetto, con le relative attività, andrà sviluppato tenendo conto della normativa vigente, ed eventualmente sopravvenuta, ed in particolare Linee guida per i siti web della PA 2010 del 6 maggio 2011, previste dall'art. 4 della Direttiva del Ministro per la pubblica amministrazione e l'innovazione del 26 novembre 2009, n. 8, aggiornate al testo integrale del nuovo Codice di Amministrazione Digitale D.Lgs. 235/10; Privacy: DLGS 196/2003 e Linee Guida emanate dal Garante della Privacy in materia di trattamento di dati personali contenuti anche in atti e documenti amministrativi effettuato da soggetti pubblici per finalità di pubblicazione e diffusione sul web Deliberazione 088 del 2 marzo 2011; Le disposizioni per favorire l accesso dei soggetti disabili agli strumenti informatici Legge 04/04 (Stanca); Le disposizioni ed indicazioni del W3C. Grafica Le soluzione grafiche proposte saranno frutto dello studio dei concept accettati dovranno essere originali e prevedere la compatibilità con i maggiori browser WEB e MOBILE. La risoluzione grafica del portale sarà definita in fase di progettazione. 7

8 Standard e revisione testuale I testi saranno scritti in lingua italiana, con meccanismo di rapida traduzione inglese, e dovranno essere di facile comprensione, corrispondenti agli standard qualitativi indicati nel capitolato. Tutti i testi pubblicati dovranno essere preventivamente approvati da AMA S.p.A. La proprietà dei testi risponde ai requisiti previsti dalla normativa vigente. Realizzazione e valutazione Statistiche La ditta aggiudicataria deve integrare e curare l installazione di sistemi di statistiche degli accessi Google Analytics o similari, per visualizzare il comportamento degli utenti all interno del portale. Redigere dei report settimanali per valutare ed analizzare criticità, difficoltà e miglioramenti nella fruizione dei servizi offerti e dei contenuti, nonché tutte le informazioni idonee a declinare profili e comportamenti dell utente. Modalità di progettazione, implementazione, sviluppo e manutenzione APPLICATIVA Ambiente di sviluppo La ditta aggiudicataria dovrà predisporre un ambiente di sviluppo RAD (Rational Application Developer) presso la sede AMA. L ambiente di sviluppo dovrà disporre di un repository per la conservazione dei file di sviluppo con tutte le relative versioni. Processo di sviluppo La ditta aggiudicataria deve predisporre un processo di sviluppo software che, dovrà contemplare tutte le attività previste nel ciclo di vita del software conformemente a quanto previsto dalla norma ISO/IEC information technology software life cycle processes. Tale processo, pertanto, deve includere le attività descritte nella successiva tabella. Queste possono sovrapporsi, essere applicate in modo iterativo o in modo differente a seconda del software sviluppato, e non devono necessariamente essere eseguite nell'ordine in cui sono presentate. Nella seconda colonna della tabella viene fornita una descrizione di massima degli obiettivi che deve avere la corrispondente attività. Le effettive modalità di realizzazione della stessa possono, ovviamente, essere scelte dalla ditta aggiudicataria in base al proprio know how, al proprio sistema qualità e metodologie di lavoro, purché venga garantita l'esecuzione di tutte le attività di interesse di AMA ed il raggiungimento degli obiettivi indicati. Tutte le attività di progettazione e implementazione saranno preventivamente stimate congiuntamente dalla committente e dalla ditta aggiudicataria, tutte le attività saranno schedate mediante un rapporto di inizio lavori. Nessuna attività potrà essere avviata se non preventivamente autorizzata dal responsabile AMA individuato. Attività Organizzazione, pianificazione e supervisione del progetto. Descrizione La ditta aggiudicataria deve eseguire attività di pianificazione e supervisione per: Sviluppo Software Test funzionale e di integrazione (*) System test Installazione del Software 8

9 Predisposizione dell ambiente di sviluppo Analisi dei requisiti del sistema (*) Le attività di progettazione ed esecuzione del Testing devono essere svolte da soggetti diversi da quelli che hanno effettuato l analisi e lo sviluppo del software. La ditta aggiudicataria deve predisporre gli ambienti necessari per lo sviluppo e la manutenzione dei prodotti software, garantendone l'adeguatezza, la funzionalità e l'affidabilità necessarie allo scopo riguardo a: Software engineering Software test Gestione della configurazione La ditta aggiudicataria deve eseguire l'analisi dei requisiti (impliciti ed espliciti, cfr. ISO/IEC 8402:1995) del sistema in conformità con le procedure e le metodologie del proprio Piano di qualità. E richiesto alla ditta aggiudicataria di utilizzare strumenti informatici di supporto (ad es. CASE tools), che, tra l altro, consentano di mantenere la tracciabilità tra i requisiti formalizzati ed i casi di test progettati, facilitando così la verifica della piena aderenza delle funzionalità sviluppate ai requisiti. La tracciabilità dei requisiti deve inoltre consentire la piena visibilità degli impatti che eventuali modifiche ai requisiti possono comportare allo sviluppo del sistema. In questa fase dovrà e essere prodotta una prima stima della dimensione in FP e in gg/uomo Progettazione del sistema La ditta aggiudicataria deve eseguire la progettazione del sistema in conformità con le procedure e le metodologie del proprio Piano di qualità. In questa fase dovrà essere aggiornata la stima della dimensione in FP e gg/uomo Realizzazione e Unit Test del software 9 La ditta aggiudicataria deve eseguire test specifici su ogni unità di software realizzata. La ditta aggiudicataria deve effettuare tutte le necessarie modifiche al software e rieseguire tutti i test necessari in base ai risultati del test. Test funzionali e di Integrazione La ditta aggiudicataria deve predisporre opportuni casi di test (in termini di input, risultati attesi e criteri di valutazione), procedure e dati per l'effettuazione di test funzionali e di integrazione. I casi di test devono

10 Test di sistema (collaudo) coprire tutti gli aspetti funzionali e qualitativi considerati nella progettazione del software. La ditta aggiudicataria deve eseguire i test funzionali e di integrazione in modo conforme a quanto stabilito dai casi di test e dalle relative procedure. La ditta aggiudicataria deve effettuare le modifiche al software e rieseguire tutti i test necessari in base ai risultati del test. La ditta aggiudicataria deve registrare e analizzare i risultati dei test e le anomalie eventualmente riscontrate. Per la pianificazione ed esecuzione del collaudo la ditta aggiudicataria deve conformarsi a quanto indicato nella Procedura di collaudo. In sede di collaudo dovrà inoltre essere rendicontata la dimensione finale effettiva di quanto realizzato in FP Installazione software La ditta aggiudicataria deve preparare il software eseguibile, inclusi i file batch, completo di comandi, di dati e di ogni altro oggetto necessario per installare e far funzionare il sistema nell'ambiente operativo previsto. La ditta aggiudicataria deve identificare e registrare la versione esatta del software predisposto per ogni ambiente operativo, deve inoltre predisporre i manuali utente e operativi. La ditta aggiudicataria deve installare e controllare il software eseguibile sulle macchine destinatarie secondo quanto concordato caso per caso con AMA S.p.A. interfacciandosi e fornendo supporto ai servizi di gestione operativa sia condotti dalla ditta aggiudicataria stesso che da altri Fornitori. La ditta aggiudicataria deve fornire copia della documentazione tecnica di progetto prodotta secondo gli standard definiti e copia dei sorgenti dei singoli applicativi realizzati. L installazione avverrà preliminarmente nell ambiente di Test (tale ambiente riproduce quello di esercizio) e successivamente, dopo esplicita richiesta di Ama, nell ambiente finale di esercizio. Gestione della manutenzione Software La ditta aggiudicataria deve identificare le entità da mettere sotto controllo di configurazione e deve assegnare a ciascuna di esse un identificatore univoco. Le entità in 10

11 Assicurazione sulla qualità del software Azioni correttive configurazione devono includere i prodotti software da sviluppare o utilizzare e gli elementi dell'ambiente di sviluppo. La ditta aggiudicataria deve predisporre e implementare le procedure per individuare: - i livelli di controllo per ciascuna entità in configurazione (ad esempio controllo dell'autore, del capo progetto, del cliente); le persone o i gruppi con l'autorità per autorizzare ed effettuare modifiche ad ogni livello; i passi da seguire per richiedere l'autorizzazione per le modifiche, elaborare richieste di modifica, tracciare e distribuire le modifiche e mantenere le precedenti versioni del software. Deve essere mantenuta registrazione dello stato della configurazione di tutte le entità poste sotto controllo. Queste registrazioni devono essere mantenute per tutta la durata del contratto e devono contenere, a seconda dei casi, la corrente versione di ogni entità, informazioni su tutte le modifiche che hanno subito da quando sono state inserite sotto controllo di configurazione e sullo stato in cui si trovano. La ditta aggiudicataria deve effettuare, in modo continuativo, verifiche sulle attività di sviluppo software e sui prodotti risultanti da queste, al fine di: Assicurare che ogni attività sia stata eseguita in conformità con il contratto e con le procedure previste nel Piano della qualità. Assicurare che ogni prodotto software sia stato sottoposto a verifiche, test e azioni correttive necessarie L Affidatario deve effettuare registrazione di tutte le attività di assicurazione qualità svolte e deve conservarle per tutta la durata del contratto La ditta aggiudicataria deve produrre un rapporto di rilevazione anomalia ogni qualvolta siano rilevati problemi concernenti i prodotti software e le loro componenti poste sotto controllo di configurazione, e svolgere le attività richieste dall AMA S.p.A. o descritte nel Piano della qualità. Tali rapporti devono descrivere il problema, le 11

12 Metodologie di sviluppo azioni correttive richieste e quelle svolte alla data. La ditta aggiudicataria deve utilizzare, per tutte le attività di sviluppo software, metodologie documentate, sistematiche ed efficaci. Queste metodologie devono essere descritte nel Piano del servizio. La metodologia scelta dovrà comunque prevedere l utilizzo del formalismo UML per la produzione della documentazione tecnica e di progetto e degli schemi ER per la documentazione relativa alle basi dati. La ditta aggiudicataria è responsabile della corretta integrazione dei progetti e delle componenti architetturali dei sistemi riutilizzando il più possibile i componenti logici e fisici del sistema attuale. La ditta aggiudicataria deve quindi prevedere tutte le attività necessarie a presidiare il rilascio di nuove componenti o di aggiornamenti di componenti già distribuite in produzione, secondo controlli e verifiche di coerenza con l architettura del Sistema. La necessità di adottare nuove componenti architetturali o di aggiornare elementi già in produzione dovrà essere evidenziata nelle fasi di analisi del prodotto e sottoposta ad esplicita approvazione da parte dell AMA. Per la realizzazione del presente servizio la ditta aggiudicataria dovrà avvalersi del mix di figure professionali di riferimento qui di seguito indicato Figura Professionale Project Manager Information Architect Web designer Web Copywriter Esperto in social media Progettista Analista Senior Analista Programmatore Senior/consulente IT Analista Programmatore/Tester Senior Programmatore/Tester L AMA si riserva di richiedere l erogazione dei servizi delle figure professionali sopra indicate presso le proprie sedi. 12

13 Standard per i prodotti software La ditta aggiudicataria dovrà garantire che tutte le attività di sviluppo software siano effettuate rispettando i seguenti standard generali che dovranno essere documentati da opportune linee guida: Standard di programmazione che dovrà dare, tra le altre cose, regole precise per la scrittura e la documentazione dei moduli software realizzati e modificati, anche in merito al rispetto di specifiche e opportune metriche statiche. Quando applicabile, gli standard dovranno fare riferimento anche a standard già esistenti in letteratura per linguaggi specifici (es. Standard SUN per linguaggio JAVA). Standard di interfaccia utente (orientati all usabilità, accessibilità, ecc.). Quando applicabile, gli standard dovranno fare riferimento anche a standard già esistenti in letteratura per linguaggi/ambienti specifici. Standard di nomenclatura degli item software. Standard di documentazione tecnica del software applicativo. I requisiti, di cui al precedente elenco, dovranno trovare riscontro anche nel Piano di Qualità predisposto dalla ditta aggiudicataria nel quale dovranno essere previste adeguate verifiche in corso d opera che assicurino la qualità di quanto fornito. I documenti prodotti all'inizio delle attività dovranno essere tenuti aggiornati per tutta la durata del contratto sia per l'attivazione di nuovi ambienti applicativi, sia per variazioni nelle Tecnologie. Tale servizio deve essere svolto nel rispetto del Decreto Legislativo n.196 del 30 giugno 2003 Testo Unico Codice Privacy. Modalità di collaudo Ama potrà disporre l effettuazione di uno più collaudi per ogni attività di sviluppo svolta nell ambito dei servizi di Sviluppo Software e MEV (Manutenzione Evolutiva) e di MAC (manutenzione adattativa e correttiva). I collaudi della fornitura oggetto del presente Capitolato saranno eseguiti da un gruppo di collaudo nominato da AMA. Scopo delle operazioni di collaudo è quello di accertare che i servizi erogati dal sistema, i prodotti forniti e le prestazioni erogate dalla ditta aggiudicataria risultino conformi alle specifiche tecniche ed ai livelli di qualità riportati nel presente Capitolato. A seguito di ciascun collaudo dovrà essere redatto apposito verbale, congiuntamente sottoscritto dal gruppo di collaudo, per AMA, e dal Responsabile di Progetto, per la ditta aggiudicataria ( Verbale di collaudo ), nel quale siano almeno indicate le seguenti informazioni: l'oggetto del collaudo; la tipologia di collaudo (provvisorio o definitivo); la data di inizio e di conclusione delle operazioni di collaudo; il contesto operativo in cui è stato effettuato il collaudo, con l'indicazione dell'infrastruttura HW, SW di base/di servizio, SW applicativo utilizzata; i prodotti, i servizi e le prestazioni esaminate; le procedure seguite per l'esecuzione del collaudo, in accordo con quanto a tal proposito indicato nel Piano di Qualità del progetto; i risultati ottenuti; l'esito del collaudo. 13

14 In caso di mancato collaudo positivo verrà stabilito da AMA un termine perentorio per la correzione delle anomalie e/o per l integrazione delle funzionalità mancanti o parziali; si provvederà quindi ad un nuovo collaudo. Help Desk operatori AMA Si richiede la fornitura di un servizio completo di Help Desk a partire dalla data di aggiudicazione fino alla conclusione dei servizi oggetto di questa procedura. La ditta aggiudicataria dovrà garantire la disponibilità di un numero telefonico/fax di assistenza in grado di acquisire le segnalazioni inerenti le anomalie rilevate e le richieste di analisi di nuovi applicativi o nuove funzionalità. Tale numero dovrà risultare operativo e disporre di almeno 4 linee a ricerca automatica nelle seguenti fasce di servizio: dal lunedì al venerdì: dalle ore 8.00 alle ore I livelli di servizio per la struttura di Help Desk dovranno essere garantiti in relazione al servizio delle chiamate come da tabella seguente: Servizio delle chiamate Chiamate perdute: Percentuale di chiamate entranti perdute, rispetto al totale pervenuto, valutata su base mensile Tempo massimo di attesa: tempo massimo di attesa delle chiamate prima del servizio operatore, valutato su base mensile Tolleranza Max. 5,00% 20 sec (95 % dei casi) La ditta aggiudicataria dovrà, inoltre, garantire la gestione e la raccolta delle richieste via Fax o via e mail anche al di fuori dell orario di servizio sopra indicato. La verifica del rispetto dei livelli di servizio indicati potrà essere effettuato da AMA attraverso chiamate a campione. Tempi medi di intervento/ripristino SW (MAC) Il servizio dovrà essere erogato dalla ditta aggiudicataria, attraverso personale specializzato, per tutta la durata del contratto a partire dalla data di collaudo positivo dei singoli sistemi rilasciati. Con riferimento al parametro "tempo medio di intervento/ripristino" si richiedono i seguenti livelli di servizio: Tempo medio di intervento: pari a 4 (quattro) ore lavorative, dalla ricezione della chiamata di assistenza, documentata per riscontro dalla struttura di Help Desk; Tempo medio di ripristino: pari a 4 (quattro) ore lavorative, dall'inizio dell'intervento per i "malfunzionamenti bloccanti". Tempo medio di ripristino: pari a 16 (sedici) ore lavorative, dall'inizio dell'intervento per i "malfunzionamenti non bloccanti" 14

15 Tempi medi di risposta di analisi e sviluppo (MEV/Supporto Tecnico) Il servizio dovrà essere erogato dalla ditta aggiudicataria, attraverso personale specializzato, per tutta la durata del contratto. Con riferimento al parametro "tempo medio di risposta" si richiedono i seguenti livelli di servizio: Analisi: (tempo medio di risposta per l intervento on site delle figure professionali per la discussione dei requisiti della richiesta di AMA) non superiore a 4 ore lavorative dalla ricezione della richiesta, documentata per riscontro dalla struttura di Help Desk; Sviluppo: (tempo medio di start up per l approntamento del team di sviluppo) non superiore a 4 ore lavorative dal termine dell analisi. Garanzie Tutte le applicazioni realizzate e collaudate dovranno essere garantite per la durata di un anno a partire dalla data di collaudo positivo. 15

16 Curricula Le risorse professionali offerte e, pertanto, impiegate nell esecuzione delle attività devono possedere competenze ed esperienza pregresse su attività della stessa tipologia per la fornitura dei servizi richiesti. Tipologia Risorse elenco dettagliato Per la prestazione dei servizi in oggetto del presente appalto sono richieste le seguenti figure professionali: Project manager Information Architect Web designer Web copywriter Esperto in social media Progettista Analista sistemi Senior; Analista Programmatore Senior Analista Programmatore/Tester senior Programmatore/Tester Dato l elevato profilo delle risorse richieste e la specificità degli ambienti di produzione per l attività, si richiedono esclusivamente risorse di provata competenza. Al fine di consentire una valutazione il più possibile oggettiva dei profili professionali che forniranno i servizi richiesti, l appaltatore dovrà indicare i profili dei candidati indicando le seguenti informazioni: Figura professionale; Gestione gruppi di lavoro; Anzianità professionale ruolo; Esperienza nella pubblica amministrazione. I profili dovranno aver cumulato un adeguata esperienza sugli ambienti di produzione e tipologie di servizi succitati ed aver preferibilmente lavorato in progetti presso le Pubbliche Amministrazioni e/o aziende di servizi pubblici. La ditta aggiudicataria, deve sempre impiegare risorse dotate di un regolare rapporto di lavoro con essa aggiudicataria, contrattualizzato nel rispetto della normativa vigente in materia. In riferimento alle singole tipologie di attività a cui sono dedicate, le risorse del team di lavoro offerto e, quindi, impiegato nell esecuzione del contratto, nell ambito delle competenze sotto riportate, dovranno essere in possesso di certificazione o, comunque, attestato di frequentazione di corsi specialistici relativi agli ambienti: java, UML, Application Server J2EE, HTML, Web Design, WEB Copy, Architettura dell informazione, Oracle. Project manager: coordina i professionisti e i team di lavoro coinvolti nell intero progetto, stabilisce le tempistiche necessarie per la realizzazione delle funzionalità richieste, il numero di persone coinvolte, le diverse voci di costo ed i tempi di costruzione. È in costante contatto con il cliente. Information Architect: Raccoglie i requisiti utente e progetta l architettura delle informazioni garantendo i seguenti aspetti tecnici: tempi di caricamento, possibilità di visualizzazione per gli utenti diversamente abili, diversificazione delle presentazioni dei contenuti per tutti i tipi di 16

17 supporto tecnologico. Il ruolo principale dell Information Architect è di armonizzare i contenuti e di suddividerli a seconda della tipologia e del pubblico a cui sono destinati. In generale la progettazione dell'architettura dei contenuti di un sistema o un servizio digitale, si svolge su tre livelli tra loro collegati: Architettura: analisi e progettazione dell'organizzazione generale del sistema e del modello di interazione tra le parti; Processi: analisi e progettazione dei vari flussi operativi e processi compresi nel sistema, partendo dall'analisi dei compiti e degli obiettivi degli utenti; Pagine: analisi e progettazione dell'interfaccia che presenta dati, contenuti e strumenti di interazione per l'utente.. Web designer: stabilisce con il project manager l'identità digitale che il sito deve trasmettere e che deve essere coerente all'interno di tutte le pagine che compongono il sito stesso. Costruisce l'architettura del sito, il modello di navigazione e di interfaccia utente. Decide l'aspetto del sito, integrando testo, grafica e animazione per avere un'unica soluzione che soddisfi gli scopi e i desideri del cliente Web Copywriter: esperti di scrittura sul web, giornalisti e scrittori si occupano della redazione dei testi, guidati dal content manager, responsabile dell'organizzazione e del trattamento dei contenuti. Lo sviluppo di portali e di siti ad alta quantità e qualità di informazioni ha dato maggiore importanza a quest'area, fondamentale per garantire fidelity tra gli utenti. Esperto in social media: con competenze ed esperienza nei social network più diffusi e nei blog, per promuovere e far conoscere il portale in tutto il web, con azioni sempre concordate con AMA, esercitando un monitoraggio sul posizionamento del portale nei social media e nei motori di ricerca. Progettista Analista sistemi Senior: fornisce supporto e guida tecnica per la definizione dell architettura e l ingegnerizzazione di applicazioni e sistemi software di notevole complessità. Consiglia, partecipa e dà assistenza ai progetti e ai team di sviluppo nell analisi tecnica di sistemi mission critical. Possiede esperienza e conoscenza adatte ad individuare, già in fase di analisi e progettazione, possibili punti di interesse critico relativamente alle questioni di stabilità, sicurezza e prestazioni e a fornire le soluzioni adatte per il caso specifico. Ha le seguenti competenze tecniche: capacità di analisi e progettazione di architetture per sistemi software complessi, distribuiti ed orientati all interoperabilità ed ai servizi; ottima conoscenza dei principali linguaggi di modellazione (UML, notazioni ER); profonda conoscenza dei linguaggi di programmazione (java ed i linguaggi OO di maggior diffusione) e delle tecnologie correlate (in particolare xml, web services, ecc.); sicurezza nell uso delle basi di dati (My Sql, MS sql, DB2, Informix e Oracle) e dei sistemi operativi (windows, linux, unix). È richiesta un esperienza di almeno 5 anni in attività di analisi, progettazione e implementazione di architetture software. Analista Programmatore Senior/Consulente: Fornisce supporto alle attività di analisi, progettazione e implementazione per gli interventi di sviluppo. Possiede una conoscenza profonda dell ambiente di produzione (inteso nel suo complesso tecnologico) e degli strumenti indicati per la progettazione e realizzazione. 17

18 Ha le seguenti competenze tecniche: capacità di analisi e progettazione di applicazioni J2EE complesse; perfetta conoscenza dei principali linguaggi di modellazione (UML, notazioni ER); ottima conoscenza dei linguaggi di programmazione (con particolare riguardo per java ed i linguaggi OO di maggior diffusione) e delle tecnologie correlate (in particolare xml, web services, ecc.), sicurezza nell uso delle basi di dati (My Sql, MS sql, DB2 Informix e Oracle); conoscenza di Rational XDE e Rational RAD ; conoscenza del framework Struts. È richiesta un esperienza di almeno 5 anni in attività di analisi, progettazione e implementazione di sistemi software. Analista Programmatore/Tester senior: deve essere in grado di produrre, a partire dalle specifiche dei requisiti informatici, le specifiche tecniche di sistema e di realizzare software. Le competenze tecniche richieste sono: progettazione di applicazioni J2EE mediante l'utilizzo del linguaggio UML (e.g., Sequence Diagram, Collaboration Diagram, Class Diagram); conoscenza dei linguaggi di pogrammazione (con particolare riguardo per java ed i linguaggi OO di maggior diffusione); conoscenza di raional XDE e Rational RAD ; progettazione base dati in My Sql, MS sql, Informix e Oracle ; progettazione di web services; conoscenza del framework Struts. È richiesta un esperienza di almeno 3 anni in attività di progettazione ed implementazione di sistemi software. Programmatore/Tester deve essere in grado di sviluppare il software utilizzando le specifiche tecniche e di sistema fornite dalla figura di Analista programmatore/tester senior. Le competenze tecniche richieste sono: progettazione di applicazioni J2EE mediante l'utilizzo del linguaggio UML (e.g., Sequence Diagram, Collaboration Diagram, Class Diagram); conoscenza dei linguaggi di pogrammazione (con particolare riguardo per java ed i linguaggi OO di maggior diffusione); conoscenza di rational XDE e Rational RAD ; progettazione base dati in My Sql, MS sql, Informix e Oracle; progettazione di web services; conoscenza del framework Struts. È richiesta un esperienza di almeno 1 anno in attività di progettazione ed implementazione di sistemi software. 18

19 Riferimenti tecnologici Obiettivo di AMA è mantenere la piena autonomia di gestione e sviluppo del portale, da poter effettuare anche con proprie strutture interne o con altra struttura esterna. Le tecnologie utilizzate per lo sviluppo applicativo dei sistemi informativi AMA sono JAVA, ORACLE. L'attuale portale è stato realizzato con tecnologie open source sia per la realizzazione dell'interfaccia grafica sia per lo sviluppo ad hoc di tutte le funzionalità necessarie alla gestione del portale attraverso un Content Management System personalizzato per AMA. Il sito Cimiteri Capitolini è realizzato su piattaforma Joomla utilizzando il CMS Open Source Joomla in linguaggio PHP. Il portale risiede presso un provider esterno su server dedicato esterno ad AMA con questa configurazione: Sistema operativo: Linux Distribuzione CentOS 1x Processore Intel Xeon (2x core 3.00 GHz) o superiore 2x GB RAM 2x Hard Disk 250GB SATA RAID 1 controller RAID 0,1 hardware Banda garantita attualmente di 2Mbps con possibilità di adeguamento. Per una maggiore affidabilità del servizio, l'intero portale è replicato giornalmente su di un server messo a disposizione da AMA S.p.A. all'interno dell'intranet aziendale. E' stato predisposto un ambiente di test, speculare a quello di produzione, accessibile mediante nome di dominio di 2 livello solamente da parte del personale Web AMA e staff fornitore, utilizzata per inserire i dati ed effettuare le opportune verifiche prima del passaggio online di modifiche e implementazioni e/o pubblicazioni. Sarà cura di AMA S.p.A. mettere a disposizione un adeguato servizio di Hosting per il portale e di gestione del nome di dominio di cui verranno forniti i parametri di accesso per lo svolgimento del servizio oggetto di questa gara. Qualora AMA S.p.A. decidesse di cambiare provider per i servizi di hosting la ditta aggiudicataria garantirà tutto il supporto necessario per effettuare la migrazione del portale senza che si verifichino interruzioni nella raggiungibilità dello stesso. La ditta aggiudicataria dovrà mantenere ed eventualmente sviluppare un ambiente di test, speculare a quello di produzione, che dovrà essere accessibile mediante nome di dominio di 2 livello e dovrà essere utilizzato, in occasione di qualsiasi modifica o implementazione che venga apportata al portale, per effettuare le opportune verifiche prima del passaggio on line. Note tecniche sul portale AMA e sul sito Cimiteri Capitolini II portale è stato realizzato utilizzando un CMS costruito ad Hoc con tecnologie open source. Il CMS è realizzato totalmente in linguaggio PERL/PHP ed è progettato per consentire l'accesso tramite password ad un backend redazionale che consente ad AMA S.p.A. la modifica dei contenuti, suddivisi in varie sezioni sul modello di altri comuni CMS quali Joomla o Xoops. Mediante l'interazione con un database MySQL, il prodotto è in grado di gestire la pubblicazione su web di contenuti di varia natura e di gestirne altresì l'archiviazione e la formattazione mediante l'utilizzo di Templates e fogli di stile CSS. Tale architettura software dovrà essere mantenuta anche nelle successive implementazioni del portale salvo diversi accordi dovessero successivamente intervenire tra AMA S.p.A. ed la ditta aggiudicataria. 19

20 Per l analisi dei dati web e delle informazioni sul traffico del portale è stato utilizzato Google Analytics. Nel 2010 il portale Ama ha avuto circa 2 milioni di visite con oltre 7 milioni di pagine viste e oltre 900 mila visitatori singoli. Il sito Cimiteri Capitolini è realizzato su piattaforma Joomla utilizzando il CMS Open Source Joomla in linguaggio PHP. Responsabilità per danni Fatto salvo quanto ulteriormente previsto nel Contratto, la ditta aggiudicataria sarà responsabile ai sensi della normativa generale in materia di responsabilità professionale per i danni cagionati all Ente in occasione o per lo svolgimento dell attività oggetto della presente procedura di affidamento. Nello stesso modo sarà responsabile dei danni cagionati a terzi e imputabili a proprio dolo e colpa e per i quali si impegna a mantenere indenne l amministrazione. Proprietà e documentazione del software La ditta aggiudicataria dovrà fornire tutta la documentazione di progetto e di sviluppo del portale e delle applicazioni, nonché eventuali manuali d uso delle applicazioni o sistemi. La proprietà industriale ed intellettiva del codice sorgente delle applicazioni e dei concept grafici e testuali realizzati dovranno essere originali e saranno di proprietà AMA spa, non saranno ammessi applicazioni software che prevedono costi di licenza d uso. Tutti i contenuti e le applicazioni che saranno realizzati per la fornitura dei servizi richiesti in modo particolare il database, gli studi a carattere commerciale, il design, i testi, i grafici, i loghi, le immagini, il codice, il software, i nomi commerciali, i marchi, i disegni industriali o qualsiasi altro elemento passibile di utilizzo industriale e commerciale sono soggetti a diritti di proprietà intellettuale e industriale di titolarità AMA spa. La ditta aggiudicataria si impegna a non utilizzare o realizzare contenuti e/o applicazioni i cui diritti sono riservati. Tecnologia La ditta aggiudicataria si impegna ad utilizzare o comunque a produrre software con i seguenti ambienti di produzione: Linguaggio Java ed ambiente di sviluppo Eclipse e IBM Rational Application Developer, Framework applicativo Struts, Hiface. Database Microsft SQL, MySQL, Informix e Oracle. Application Server TomCat e IBM Web Sphere Application Server, Sun application server. Il modello architetturale adottato per le applicazioni è basato sulla piattaforma Java e Framework Struts. Adotta un modello a tre livelli (presentation, business logic, data layer). Le interfacce utilizzate sono: Web Services, http(s), tutto con trattamento dati XML. 20

ALL. C AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125, COMMI 10 E 11, DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DELLA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN

ALL. C AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125, COMMI 10 E 11, DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DELLA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN ALL. C AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125, COMMI 10 E 11, DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DELLA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN PORTALE WEB NELL AMBITO DELLA MISURA 2.6. DEL POI ENERGIA FESR 2007 2013

Dettagli

COMUNE DI TREZZO SULL ADDA

COMUNE DI TREZZO SULL ADDA COMUNE DI TREZZO SULL ADDA CAPITOLATO D APPALTO PER L AGGIORNAMENTO, LA MANUTENZIONE, L HOSTING, LA GESTIONE DELLE STATISTICHE E L INTRODUZIONE DI NUOVE FUNZIONALITA DEL SITO INTERNET DEL COMUNE DI TREZZO

Dettagli

Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione. Gara a procedura aperta n. 1/2007. per l appalto dei

Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione. Gara a procedura aperta n. 1/2007. per l appalto dei Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione Gara a procedura aperta n. 1/2007 per l appalto dei Servizi di rilevazione e valutazione sullo stato di attuazione della normativa vigente

Dettagli

PROCEDURA PR.07/03. Progettazione e sviluppo software STATO DI REVISIONE. Verificato da

PROCEDURA PR.07/03. Progettazione e sviluppo software STATO DI REVISIONE. Verificato da PROCEDURA PR.07/03 Progettazione e sviluppo software STATO DI REVISIONE NUMERO REVISIONE DATA Emesso da DT Fabio 0 15/07/03 Matteucci 1 22/12/03 Fabio Matteucci 2 Verificato da Rappresentante della Direzione

Dettagli

Contratto Quadro Realizzazione di portali e servizi

Contratto Quadro Realizzazione di portali e servizi 1 Contratto Quadro Realizzazione di portali e servizi on line Lotto 4 - ID 1403 Roma, 11 aprile 2016 2 Indice 1. Servizi disponibili 2. Progettazione, Sviluppo, MEV di portali, siti e applicazioni web

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO PER LA COSTRUZIONE, GESTIONE E MANUTENZIONE SITO WEB ISTITUZIONALE DELL UNIONE DEI COMUNI DELL APPENNINO BOLOGNESE.

CAPITOLATO TECNICO PER LA COSTRUZIONE, GESTIONE E MANUTENZIONE SITO WEB ISTITUZIONALE DELL UNIONE DEI COMUNI DELL APPENNINO BOLOGNESE. CAPITOLATO TECNICO PER LA COSTRUZIONE, GESTIONE E MANUTENZIONE SITO WEB ISTITUZIONALE DELL UNIONE DEI COMUNI DELL APPENNINO BOLOGNESE. Articolo 1 Oggetto dell appalto 1. L appalto ha per oggetto la progettazione,

Dettagli

ART. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO

ART. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO EDISU PIEMONTE COTTIMO FIDUCIARIO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE, INSTALLAZIONE E GESTIONE DEL SITO WEB ISTITUZIONALE DELL EDISU PIEMONTE CIG [3650361530] CAPITOLATO TECNICO

Dettagli

Obiettivi di accessibilità per l anno 2014

Obiettivi di accessibilità per l anno 2014 GIUNTA REGIONE MARCHE Servizio Attività Normativa e Legale e Risorse Strumentali P.F. Sistemi Informativi e Telematici REGIONE MARCHE Obiettivi di accessibilità per l anno 2014 Redatto ai sensi dell articolo

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI REALIZZAZIONE E MANUTENZIONE QUADRIENNALE DEL SITO INTERNET DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI CONSERVATORI Art. 1 - Oggetto dell appalto

Dettagli

Manutenzione delle piattaforme software di Fondazione Sistema Toscana

Manutenzione delle piattaforme software di Fondazione Sistema Toscana www.fondazionesistematoscana.it Manutenzione delle piattaforme software di Fondazione Sistema Toscana CIG: 559275576C Specifiche Tecniche Sommario 1. Oggetto del servizio... 2 1.1 Documenti di riferimento...

Dettagli

Allegato 2: Prospetto informativo generale

Allegato 2: Prospetto informativo generale Gara a procedura ristretta accelerata per l affidamento, mediante l utilizzo dell Accordo Quadro di cui all art. 59 del D.Lgs. n. 163/2006, di Servizi di Supporto in ambito ICT a InnovaPuglia S.p.A. Allegato

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA ASSEMBLEA REGIONALE SICILIANA XVI LEGISLATURA CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO PER L'ACQUISIZIONE DI UN SISTEMA DI GESTIONE DELLA

REPUBBLICA ITALIANA ASSEMBLEA REGIONALE SICILIANA XVI LEGISLATURA CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO PER L'ACQUISIZIONE DI UN SISTEMA DI GESTIONE DELLA REPUBBLICA ITALIANA ASSEMBLEA REGIONALE SICILIANA XVI LEGISLATURA CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO PER L'ACQUISIZIONE DI UN SISTEMA DI GESTIONE DELLA FATTURAZIONE ELETTRONICA PASSIVA SECONDO NORMA DI LEGGE

Dettagli

ANNESSO 5 AL CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PROFILI PROFESSIONALI

ANNESSO 5 AL CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PROFILI PROFESSIONALI ANNESSO 5 AL CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PROFILI PROFESSIONALI INDICE DEI CONTENUTI 1. PROFILI PROFESSIONALI: REQUISITI MINIMI... 3 1.1. WEB PROJECT MANAGER... 3 1.2. ACCOUNT... 3 1.3. USER EXPERIENCE

Dettagli

Per la ricerca di soggetti qualificati per la progettazione e lo sviluppo del Portale agroalimentare

Per la ricerca di soggetti qualificati per la progettazione e lo sviluppo del Portale agroalimentare Per la ricerca di soggetti qualificati per la progettazione e lo sviluppo del Portale agroalimentare CIG: Z7A142CF56 Specifiche tecniche Sommario 1. Oggetto del servizio... 2 1.1 Documenti di riferimento...2

Dettagli

Servizi di supporto specialistico alla progettazione e allo sviluppo del portale di Gruppo, alla comunicazione sui canali digitali.

Servizi di supporto specialistico alla progettazione e allo sviluppo del portale di Gruppo, alla comunicazione sui canali digitali. CAPITOLATO TECNICO Servizi di supporto specialistico alla progettazione e allo sviluppo del portale di Gruppo, alla comunicazione sui canali digitali. Nel 2011 il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane intende

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA CONDUZIONE

Dettagli

Manutenzione delle piattaforme software di Fondazione Sistema Toscana

Manutenzione delle piattaforme software di Fondazione Sistema Toscana www.fondazionesistematoscana.it Manutenzione delle piattaforme software di Fondazione Sistema Toscana CIG: 6117136451 Specifiche Tecniche Sommario 1. Oggetto del servizio... 2 1.1 Documenti di riferimento...4

Dettagli

IRTUALW. Infinity Portal Infinite possibilità di farti raggiungere PORTAL FORNITORI CLIENTI PROTOCOLLAZIONE KNOWLEDGE BASE CLASSIFICAZIONE VERSIONING

IRTUALW. Infinity Portal Infinite possibilità di farti raggiungere PORTAL FORNITORI CLIENTI PROTOCOLLAZIONE KNOWLEDGE BASE CLASSIFICAZIONE VERSIONING I N F I N I T Y Z U C C H E T T I Infinity Portal Infinite possibilità di farti raggiungere MARKETING SALES SUPPORT CMS KNOWLEDGE BASE E COMMERCE B2B E COMMERCE B2C AD HOC INFINITY ACQUISIZIONE PROTOCOLLAZIONE

Dettagli

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli Nord- Ente Pubblico non economico

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli Nord- Ente Pubblico non economico AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI OFFERTE TECNICHE PER LA REALIZZAZIONE DEL PORTALE INTERNET L Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili del Circondario del Tribunale di Napoli

Dettagli

SINPAWEB corso per Tecnico della programmazione e dello sviluppo di siti internet e pagine web co.reg 58036 matricola 2012LU1072

SINPAWEB corso per Tecnico della programmazione e dello sviluppo di siti internet e pagine web co.reg 58036 matricola 2012LU1072 Provincia di Lucca Servizio Istruzione, Formazione e Lavoro. Sviluppo Economico SINPAWEB corso per Tecnico della programmazione e dello sviluppo di siti internet e pagine web co.reg 58036 matricola 2012LU1072

Dettagli

ALLEGATO 8.1 DESCRIZIONE PROFILI PROFESSIONALI

ALLEGATO 8.1 DESCRIZIONE PROFILI PROFESSIONALI PROCEDURA DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE, ANALISI, SVILUPPO, MANUTENZIONE ADEGUATIVA, CORRETTIVA ED EVOLUTIVA DI SISTEMI INFORMATIVI SU PIATTAFORMA IBM WEBSPHERE BPM (EX LOMBARDI)

Dettagli

Obiettivi di accessibilità per l anno 2015

Obiettivi di accessibilità per l anno 2015 GIUNTA REGIONE MARCHE Servizio Attività Normativa e Legale e Risorse Strumentali P.F. Sistemi Informativi e Telematici REGIONE MARCHE Obiettivi di accessibilità per l anno 2015 Redatto ai sensi dell articolo

Dettagli

Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli nord- Ente Pubblico non economico AVVISO PUBBLICO

Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli nord- Ente Pubblico non economico AVVISO PUBBLICO Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli nord- Ente Pubblico non economico AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI OFFERTE TECNICHE PER LA REALIZZAZIONE

Dettagli

Configuratore di Prodotto Diapason

Configuratore di Prodotto Diapason Configuratore di Prodotto Diapason Indice Scopo di questo documento...1 Perché il nuovo Configuratore di Prodotto...2 Il configuratore di prodotto...3 Architettura e impostazione tecnica...5 Piano dei

Dettagli

CIG 6223997CCB COD. ALICE G00292

CIG 6223997CCB COD. ALICE G00292 APPENDICE 2 Descrizione dei profili professionali richiesti Sommario APPENDICE 2 Descrizione dei profili professionali richiesti... 1 1. PROFILI PROFESSIONALI RICHIESTI... 2 1.1 Capo progetto... 2 1.2

Dettagli

SPERIMENTAZIONE APP per SONDAGGI IN REAL- TIME SULLA CITTA

SPERIMENTAZIONE APP per SONDAGGI IN REAL- TIME SULLA CITTA AVVISO SPERIMENTAZIONE APP per SONDAGGI IN REAL- TIME SULLA CITTA Il Comune di Firenze, per favorire la trasparenza, il dialogo e la partecipazione dei cittadini intende sperimentare nuove forme di contatto

Dettagli

MANUALE DELLA QUALITÀ Pag. 1 di 10

MANUALE DELLA QUALITÀ Pag. 1 di 10 MANUALE DELLA QUALITÀ Pag. 1 di 10 INDICE IL SISTEMA DI GESTIONE DELLA QUALITÀ Requisiti generali Responsabilità Struttura del sistema documentale e requisiti relativi alla documentazione Struttura dei

Dettagli

Centro Servizi Territoriali (CST) Asmenet Calabria

Centro Servizi Territoriali (CST) Asmenet Calabria Cofinanziamento Fondi CIPE Progetto CST CUP J59H05000040001 Centro Servizi Territoriali (CST) Asmenet Calabria Convenzione per la costituzione di un Centro Servizi Territoriale tra la Regione Calabria

Dettagli

GRAM 231. Global Risk Assessment & Management. Approccio metodologico ed informatico all applicazione del D.Lgs. 231/2001

GRAM 231. Global Risk Assessment & Management. Approccio metodologico ed informatico all applicazione del D.Lgs. 231/2001 GRAM 231 Global Risk Assessment & Management Approccio metodologico ed informatico all applicazione del D.Lgs. 231/2001 Sommario Proposta di applicazione pratica... 3 Quadro normativo... 3 Una soluzione...

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO INPDAP SERVIZI E PROGETTI PER L'INTEGRAZIONE DEL SISTEMA MODALITÀ DI COLLAUDO DEL SOFTWARE

SISTEMA INFORMATIVO INPDAP SERVIZI E PROGETTI PER L'INTEGRAZIONE DEL SISTEMA MODALITÀ DI COLLAUDO DEL SOFTWARE SISTEMA INFORMATIVO INPDAP SERVIZI E PROGETTI PER L'INTEGRAZIONE DEL SISTEMA MODALITÀ DI COLLAUDO DEL SOFTWARE Pag. I INDICE 1. INTRODUZIONE...1 1.1 SCOPO DEL DOCUMENTO...1 1.2 AREA DI APPLICAZIONE...1

Dettagli

APPENDICE 5 AL CAPITOLATO TECNICO

APPENDICE 5 AL CAPITOLATO TECNICO APPENDICE 5 AL CAPITOLATO TECNICO Descrizione dei profili professionali INDICE 1 PROFILI PROFESSIONALI RICHIESTI 3 1.1 CAPO PROGETTO 3 1.2 ANALISTA FUNZIONALE 4 1.3 ANALISTA PROGRAMMATORE 5 1.4 PROGRAMMATORE

Dettagli

OGGETTO: Convenzione fornitura siti internet

OGGETTO: Convenzione fornitura siti internet Cliente Ordine degli Avvocati di Trento Largo Pigarelli, 1 38100 Trento (TN) OGGETTO: Convenzione fornitura siti internet A seguito della Vostra richiesta ci pregiamo sottoporvi la nostra migliore offerta

Dettagli

AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma)

AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma) Appalto per l Affidamento del Servizio di MANUTENZIONE, MONITORAGGIO E CONDUZIONE DEI SERVIZI DI SERVER FARM dell Azienda Sanitaria Locale Roma H compresa la realizzazione di due progetti IT finalizzati

Dettagli

CONTENT MANAGEMENT SYSTEM

CONTENT MANAGEMENT SYSTEM CONTENT MANAGEMENT SYSTEM P-2 PARLARE IN MULTICANALE Creare un portale complesso e ricco di informazioni continuamente aggiornate, disponibile su più canali (web, mobile, iphone, ipad) richiede competenze

Dettagli

Elenco revisioni. Rev. Data Autore Motivo 1 27/05/2014 Antonino Sanacori Prima Stesura. Linee guida per l erogazione Siti Web Istituzionali Rev.

Elenco revisioni. Rev. Data Autore Motivo 1 27/05/2014 Antonino Sanacori Prima Stesura. Linee guida per l erogazione Siti Web Istituzionali Rev. UAS Gestione portale Servizi ICT Pagina 1 di 7 Elenco revisioni Rev. Data Autore Motivo 1 27/05/2014 Antonino Sanacori Prima Stesura Indice Ambito di applicazione... 2 Definizioni... 2 Strumenti informatici...

Dettagli

Analisi funzionale della Business Intelligence

Analisi funzionale della Business Intelligence Realizzazione di un sistema informatico on-line bilingue di gestione, monitoraggio, rendicontazione e controllo del Programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia - Francia Marittimo finanziato dal

Dettagli

Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC. Giugno 2013

Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC. Giugno 2013 Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC Giugno 2013 Sommario 1 PREMESSA... 3 2 COMPONENTE TECNOLOGICA DEL SERVIZIO... 3 3 COMPONENTE APPLICATIVA DEL SERVIZIO... 5 3.1 Infrastruttura tecnologica,

Dettagli

APPENDICE 4 AL CAPITOLATO TECNICO. Descrizione dei profili professionali e template del CV

APPENDICE 4 AL CAPITOLATO TECNICO. Descrizione dei profili professionali e template del CV APPENDICE 4 AL CAPITOLATO TECNICO Descrizione dei profili professionali e template del CV INDICE INTRODUZIONE... 3 1 PROFILI PROFESSIONALI RICHIESTI... 4 1.1 CAPO PROGETTO DI SISTEMI INFORMATIVI (CPI)...

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PER: TECNICO DELLE ATTIVITA' DI PROGETTAZIONE, SVILUPPO E AGGIORNAMENTO DI SITI WEB

CORSO DI FORMAZIONE PER: TECNICO DELLE ATTIVITA' DI PROGETTAZIONE, SVILUPPO E AGGIORNAMENTO DI SITI WEB Avviso Pubblico PROV-BR 02/2013 PO FSE 2007/2013 ASSE II OCCUPABILITA' Formazione per Inserimento-Reinserimento Lavorativo Approvato con D.D. n.85 del 24/01/2014, pubblicata sul BURP n. 17 del 06/02/2014

Dettagli

Archiviazione Documentale

Archiviazione Documentale Archiviazione Documentale Il Progetto OPEN SOURCE tutto Italiano per la Gestione Elettronica della documentazione, firma digitale, conservazione sostitutiva, fatturazione elettronica e protocollo informatico.

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA GESTIONE

Dettagli

RISPOSTA. dichiarazione di almeno ***

RISPOSTA. dichiarazione di almeno *** DOMANDA N. 1 Si chiede se, in relazione alla dimostrazione del possesso del requisito di capacità finanziaria ed economica, in alternativa alla seconda dichiarazione bancaria sia possibile produrre altro

Dettagli

BtoWeb QS Caratteristiche e funzionalità: BtoWeb QS

BtoWeb QS Caratteristiche e funzionalità: BtoWeb QS www.btoweb.it L unione tra il know-how gestionale e organizzativo maturato in oltre 12 anni di consulenza e l esperienza nell ambito dell informatizzazione dei processi ha consentito a Sinergest lo sviluppo

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

COMUNE DI BARASSO (Provincia di Varese)

COMUNE DI BARASSO (Provincia di Varese) COMUNE DI BARASSO (Provincia di Varese) Approvate con delibera della Giunta Comunale n.30 del 18.05.2015 Linee guida per la disciplina di accesso e riutilizzo delle banche dati (open data) Redatte ai sensi

Dettagli

Il sito Internet: lo strumento più flessibile per far conoscere la tua azienda e fidelizzare i tuoi clienti.

Il sito Internet: lo strumento più flessibile per far conoscere la tua azienda e fidelizzare i tuoi clienti. Il sito Internet: lo strumento più flessibile per far conoscere la tua azienda e fidelizzare i tuoi clienti. Orientarsi e muoversi al meglio nel mercato è sempre più difficile: la concorrenza, è sempre

Dettagli

ASSEGNA LE SEGUENTI COMPETENZE ISTITUZIONALI AGLI UFFICI DELLA DIREZIONE GENERALE OSSERVATORIO SERVIZI INFORMATICI E DELLE TELECOMUNICAZIONI:

ASSEGNA LE SEGUENTI COMPETENZE ISTITUZIONALI AGLI UFFICI DELLA DIREZIONE GENERALE OSSERVATORIO SERVIZI INFORMATICI E DELLE TELECOMUNICAZIONI: IL PRESIDENTE VISTO il decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 e successive modifiche ed integrazioni, in particolare l art. 8, comma 2, ai sensi del quale l Autorità stabilisce le norme sulla propria

Dettagli

ordine degli ingegneri della provincia di bari

ordine degli ingegneri della provincia di bari Prot. n. 1945 Bari, 04.06.2014 Oggetto: AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI OFFERTE TECNICHE MIGLIORATIVE PER LA REALIZZAZIONE DEL PORTALE INTERNET DELL ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI BARI

Dettagli

APPENDICE 2 AL CAPITOLATO TECNICO. Descrizione dei profili professionali e template del CV

APPENDICE 2 AL CAPITOLATO TECNICO. Descrizione dei profili professionali e template del CV APPENDICE 2 AL CAPITOLATO TECNICO Descrizione dei profili professionali e template del CV INDICE INTRODUZIONE... 3 1 PROFILI PROFESSIONALI RICHIESTI... 4 1.1 CAPO PROGETTO DI SISTEMI INFORMATIVI (CPI)...

Dettagli

Alcune semplici definizioni

Alcune semplici definizioni Alcune semplici definizioni Un CMS (Content management system), in italiano Sistema di gestione dei contenuti è uno strumento software che si installa generalmente su un server web, il cui compito è facilitare

Dettagli

Dirigente Affari Generali e Legale. Offerta Nuovo sito web hosting e gestione

Dirigente Affari Generali e Legale. Offerta Nuovo sito web hosting e gestione Trasmissione via PEC Torino, 16 dicembre 2014 MP/ac Egregio Signor Dott. Giuseppe Malacarne Dirigente Affari Generali e Legale Comune di Rivalta di Torino Via Canonica Candido Balma, 5 10040 RIVALTA protocollo.rivalta@cert.legalmail.it

Dettagli

SISTEMA E-LEARNING INeOUT

SISTEMA E-LEARNING INeOUT SISTEMA E-LEARNING INeOUT AMBIENTE OPERATIVO 1 Premesse metodologiche La complessità di un sistema informatico dipende dall aumento esponenziale degli stati possibili della sua architettura. Se è vero

Dettagli

Normalizzazione del Sistema Informativo dell Istituto FORNITURA DI PRODOTTI SOFTWARE IBM PER IL SISTEMA INFORMATIVO DELL INPDAP

Normalizzazione del Sistema Informativo dell Istituto FORNITURA DI PRODOTTI SOFTWARE IBM PER IL SISTEMA INFORMATIVO DELL INPDAP INPDAP Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica Gara per la fornitura di prodotti software per il Sistema Informativo dell INPDAP Normalizzazione del Sistema Informativo

Dettagli

STONE. Caratteristiche. Versione 2.1

STONE. Caratteristiche. Versione 2.1 STONE Caratteristiche Versione 2.1 Datex s.r.l. Viale Certosa, 32 21055 Milano - Italy Tel : +39.02.39263771 Fax : +39.02.33005728 info@datexit.com - www.datexit.com D A T E X S O F T W A R E S O L U T

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE E RELAZIONE CON I CITTADINI

CARTA DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE E RELAZIONE CON I CITTADINI CARTA DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE E RELAZIONE CON I CITTADINI Comune di Modena Settore Sistemi Informativi Comunicazione e Servizi Demografici Servizio Comunicazione e Relazione con i Cittadini Allegato

Dettagli

ORACOLO Gestione questionari.

ORACOLO Gestione questionari. ORACOLO Gestione questionari. Oracolo è un software di gestione questionari e test nato per raccolta dati ad uso scientifico. Oracolo è adatto a raccogliere dati su questionari personalizzabili di qualunque

Dettagli

RISPOSTE IN ORDINE AI CHIARIMENTI RICHIESTI AI SENSI DEL PAR. 3 DEL DISCIPLINARE DI GARA

RISPOSTE IN ORDINE AI CHIARIMENTI RICHIESTI AI SENSI DEL PAR. 3 DEL DISCIPLINARE DI GARA Procedura aperta sottosoglia comunitaria, ai sensi del d. lgs. 163/2006, per la realizzazione del portale web dell'istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private e di Interesse Collettivo RISPOSTE

Dettagli

Comune di Spoleto QUESITI E RISPOSTE. Quesito n. 1 Per partecipare alla gara è necessario il possesso della certificazione ISO 20000:2005?

Comune di Spoleto QUESITI E RISPOSTE. Quesito n. 1 Per partecipare alla gara è necessario il possesso della certificazione ISO 20000:2005? Procedura aperta per fornitura chiavi in mano di una suite applicativa gestionale Web based completamente integrata e comprensiva dei relativi servizi di assistenza e manutenzione QUESITI E RISPOSTE Quesito

Dettagli

SOLUZIONI WEB. per il BUSINESS. www.italiainfiera.it. www.italiainfiera.it

SOLUZIONI WEB. per il BUSINESS. www.italiainfiera.it. www.italiainfiera.it SOLUZIONI WEB per il BUSINESS Italiainfiera, società di consulenza per il marketing e la comunicazione on line, opera professionalmente dal 1999 fornendo competenze altamente qualificate alle aziende interessate

Dettagli

Criteri per la partecipazione degli operatori ai mercati Approvati dal Consiglio di Amministrazione di Borsa Italiana il 23 Novembre 2004

Criteri per la partecipazione degli operatori ai mercati Approvati dal Consiglio di Amministrazione di Borsa Italiana il 23 Novembre 2004 Criteri per la partecipazione degli operatori ai mercati Approvati dal Consiglio di Amministrazione di Borsa Italiana il 23 Novembre 2004 Gli articoli 3.1.3 e 3.2.1 del Regolamento dei Mercati, nonché

Dettagli

SOLUZIONE DI PROTOCOLLO INFORMATICO E DI GESTIONE ELETTRONICA DEI DOCUMENTI

SOLUZIONE DI PROTOCOLLO INFORMATICO E DI GESTIONE ELETTRONICA DEI DOCUMENTI Sede amministrativa Via E. Ramarini, 7 00015 Monterotondo Scalo Roma Tel. + 39 06 90.60.181 Fax. + 39 06.90.69.208 info@bucap.it www.bucap.it Sede legale Via Innocenzo XI, 8 00165 Roma Se d SOLUZIONE DI

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO. Versione Data di rilascio Commenti 1.0 24.05.2012 Capitolato tecnico. Capitolato tecnico Versione 1.0 del 24 maggio 2012 pag.

CAPITOLATO TECNICO. Versione Data di rilascio Commenti 1.0 24.05.2012 Capitolato tecnico. Capitolato tecnico Versione 1.0 del 24 maggio 2012 pag. CAPITOLATO TECNICO PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DELLA FORNITURA AVENTE AD OGGETTO IL MODULO DI APPRENDIMENTO E DISCOVERY POL DEL PROGETTO PORTALE DELLA PUBBLICITÀ LEGALE, ESTENSIONE DEL PROGETTO ITALIA.GOV.IT

Dettagli

Prot. 0049_WEB_COM. Arta Terme, 30 marzo 2015. All. n.1. Oggetto: richiesta di offerta per lo sviluppo del portale web di Esco Montagna F.V.G. S.p.A.

Prot. 0049_WEB_COM. Arta Terme, 30 marzo 2015. All. n.1. Oggetto: richiesta di offerta per lo sviluppo del portale web di Esco Montagna F.V.G. S.p.A. Prot. 0049_WEB_COM Arta Terme, 30 marzo 2015 All. n.1 Oggetto: richiesta di offerta per lo sviluppo del portale web di Esco Montagna F.V.G. S.p.A. La scrivente Società, nello svolgimento delle proprie

Dettagli

ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI BRESCIA

ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI BRESCIA Allegato A FUNZIONALITA' E REQUISITI Scopo del presente documento è evidenziare le necessità funzionali previste per il Sito dell'oappc di Brescia, in particolare fornire le informazioni per la formulazione

Dettagli

Allegato III CONDIZIONI DI SERVIZIO

Allegato III CONDIZIONI DI SERVIZIO CONSORZIO COMUNI B.I.M. DI VALLE CAMONICA Procedura per l individuazione di un socio privato che partecipi alla costituzione di una società di capitali nella forma di società a responsabilità limitata

Dettagli

LA SOLUZIONE DIGITAL SIGNAGE DI EUROSELL

LA SOLUZIONE DIGITAL SIGNAGE DI EUROSELL LA SOLUZIONE DIGITAL SIGNAGE DI EUROSELL Il mercato dell'oohm (Out Of Home Media) è stato approcciato con un evoluto sistema di Digital Signage in grado di soddisfare tutte le esigenze del mercato. Proprio

Dettagli

un rapporto di collaborazione con gli utenti

un rapporto di collaborazione con gli utenti LA CARTA DEI SERVIZI INFORMATICI un rapporto di collaborazione con gli utenti La prima edizione della Carta dei Servizi Informatici vuole affermare l impegno di Informatica Trentina e del Servizio Sistemi

Dettagli

Obiettivi di accessibilità per l anno 2013

Obiettivi di accessibilità per l anno 2013 Comune di Brunate Obiettivi di accessibilità per l anno 2013 Redatto ai sensi dell articolo 9, comma 7 del decreto legge 18 ottobre 2012, n. 179. Redatto il 31/03/2014 1 SOMMARIO Obiettivi di accessibilità

Dettagli

IMPLEMENTAZIONE PORTALE WEB DINAMICO CON CMS

IMPLEMENTAZIONE PORTALE WEB DINAMICO CON CMS IMPLEMENTAZIONE PORTALE WEB DINAMICO CON CMS TORINO, 29 gennaio 2013 Torino, 29 gennaio 2013 IRES-Istituto di Ricerche Economico-Sociali del Piemonte Santino Piazza Via Nizza 18-10125, Torino Office: +

Dettagli

Sistema ERP Dynamics AX

Sistema ERP Dynamics AX Equitalia S.p.A. Servizi di implementazione e manutenzione del nuovo Sistema Informativo Corporate Sistema ERP Dynamics AX Allegato 6 Figure professionali Sommario 1. Caratteri generali... 3 2. Account

Dettagli

REGOLAMENTO SULLE ATTIVITA DI COMUNICAZIONE DEL COMUNE DI BORGO A MOZZANO

REGOLAMENTO SULLE ATTIVITA DI COMUNICAZIONE DEL COMUNE DI BORGO A MOZZANO REGOLAMENTO SULLE ATTIVITA DI COMUNICAZIONE DEL COMUNE DI BORGO A MOZZANO (Approvato con Delibera del C.C. n. 80 del 30/11/2005) 1 REGOLAMENTO SULLE ATTIVITA DI COMUNICAZIONE... 1 DEL COMUNE DI BORGO A

Dettagli

ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI BRERA CAPITOLATO SPECIALE

ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI BRERA CAPITOLATO SPECIALE CAPITOLATO SPECIALE GARA D APPALTO RELATIVA AD UN CONTRATTO ANNUALE PER IL SERVIZIO DI HOSTING WEB, DATA BASE SERVER, SVILUPPO SOFTWARE E SERVIZIO GESTIONE POSTA ELETTRONICA. CIG n. 42722357D8. Art. 1

Dettagli

REGOLAMENTO SITO INTERNET

REGOLAMENTO SITO INTERNET INDICE 1. Introduzione pag. 2 2. Responsabilità pag. 3 2.1 Amministratore del sito internet e Responsabile dell accessibilità pag. 3 2.2 Referente per la validazione pag. 4 2.3 Referente di Unità Operativa

Dettagli

GARA COMUNITARIA A PROCEDURA RISTRETTA PER LA PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE ED ESERCIZIO DEL SISTEMA INFORMATIVO PREVIDENZIALE DELL ENPALS

GARA COMUNITARIA A PROCEDURA RISTRETTA PER LA PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE ED ESERCIZIO DEL SISTEMA INFORMATIVO PREVIDENZIALE DELL ENPALS E.N.P.A.L.S. Ente Nazionale di Previdenza e di Assistenza per i Lavoratori dello Spettacolo Direzione Sistemi Informativi e Telecomunicazioni Viale Regina Margherita n. 206 - C.A.P. 00198 Tel. n. 06854461

Dettagli

Art. 1 - Oggetto del bando

Art. 1 - Oggetto del bando BANDO PER SERVIZIO DI REALIZZAZIONE E GESTIONE BIENNALE DEL SITO INTERNET DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI NAPOLI Art. 1 - Oggetto del bando Il bando

Dettagli

Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione CAPITOLATO TECNICO

Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione CAPITOLATO TECNICO Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione Allegato 2b alla lettera d invito CAPITOLATO TECNICO GARA A PROCEDURA RISTRETTA N. 1/2006 PER L AFFIDAMENTO, NEL RISPETTO DEL D.LGS. N.

Dettagli

PROCEDURA DI GARA PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER L ORCHESTRAZIONE DI SERVIZI COMPOSITI E LA GESTIONE DOCUMENTALE

PROCEDURA DI GARA PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER L ORCHESTRAZIONE DI SERVIZI COMPOSITI E LA GESTIONE DOCUMENTALE PROCEDURA DI GARA PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER L ORCHESTRAZIONE DI SERVIZI COMPOSITI E LA GESTIONE DOCUMENTALE CAPITOLATO TECNICO DI GARA CIG 5302223CD3 SOMMARIO 1 Oggetto della Fornitura...

Dettagli

GARA N. 1004 ACCORDO QUADRO TRIENNALE PER L AGGIORNAMENTO TECNOLOGICO E LO SVILUPPO DELLE APPLICAZIONI INFORMATICHE GSE (SINTESI DELL APPALTO)

GARA N. 1004 ACCORDO QUADRO TRIENNALE PER L AGGIORNAMENTO TECNOLOGICO E LO SVILUPPO DELLE APPLICAZIONI INFORMATICHE GSE (SINTESI DELL APPALTO) GARA N. 1004 ACCORDO QUADRO TRIENNALE PER L AGGIORNAMENTO TECNOLOGICO E LO SVILUPPO DELLE APPLICAZIONI INFORMATICHE GSE (SINTESI DELL APPALTO) Pagina 1 di 5 INDICE 1. I SERVIZI RICHIESTI...3 2. AGGIORNAMENTO

Dettagli

Comune di San Giuliano Milanese

Comune di San Giuliano Milanese Comune di San Giuliano Milanese REGOLAMENTO PER L ORGANIZZAZIONE E IL FUNZIONAMENTO DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO (Art. 8 c.2 della Legge n 150/00) Approvato con Deliberazione di Giunta Comunale

Dettagli

Affidamento di servizi di manutenzione e assistenza sul prodotto mitris manifestazione d interesse

Affidamento di servizi di manutenzione e assistenza sul prodotto mitris manifestazione d interesse Affidamento di servizi di manutenzione e assistenza sul prodotto mitris La Società INSIEL - Informatica per il Sistema degli Enti Locali S.p.A. - avvia un'indagine di mercato per ricevere manifestazioni

Dettagli

COLOGNO MONZESE INDICE ART. 1 DEFINIZIONE E PRINCIPI GENERALI ART. 2 FINALITA E FUNZIONI DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO

COLOGNO MONZESE INDICE ART. 1 DEFINIZIONE E PRINCIPI GENERALI ART. 2 FINALITA E FUNZIONI DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO CRITERI PER L ORGANIZZAZIONE E IL FUNZIONAMENTO DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO U.R.P. (art. 8 c. 2 della Legge n. 150/2000) Disciplina delle attività di informazione e di comunicazione delle pubbliche

Dettagli

ADA. E learning e open source

ADA. E learning e open source 1 ADA. E learning e open source ADA 1.7.1 Come cresce un Ambiente Digitale per l'apprendimento open source Maurizio Graffio Mazzoneschi 2 Cos'è il software libero Libertà 0, o libertà fondamentale: la

Dettagli

Mettiamoci la Faccia DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA UFFICIO PER LA MODERNIZZAZIONE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI

Mettiamoci la Faccia DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA UFFICIO PER LA MODERNIZZAZIONE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI Mettiamoci la Faccia DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA UFFICIO PER LA MODERNIZZAZIONE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI 1 PARTE I CARATTERISTICHE E OBIETTIVI DI METTIAMOCI LA FACCIA 2 OBIETTIVI DELL INIZIATIVA

Dettagli

PER GESTIRE IL TUO CLIENTE HAI MAI PENSATO ALL'OPEN SOURCE?

PER GESTIRE IL TUO CLIENTE HAI MAI PENSATO ALL'OPEN SOURCE? PER GESTIRE IL TUO CLIENTE HAI MAI PENSATO ALL'OPEN SOURCE? INDICE OPEN SOURCE PER IL CRM DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE 2. Lista dei bisogni 4. Modalità di utilizzo 5. La nostra proposta PREMESSA Cosa

Dettagli

OGGETTO: CONVENZIONE FORNITURA SITI INTERNET

OGGETTO: CONVENZIONE FORNITURA SITI INTERNET Cliente Ordine degli Avvocati di Trento Largo Pigarelli, 1 38100 Trento (TN) OGGETTO: CONVENZIONE FORNITURA SITI INTERNET A seguito della Vostra richiesta ci pregiamo sottoporvi la nostra migliore offerta

Dettagli

(in riferimento al Capitolato Speciale d Appalto paragrafo 7.1. pag. 10)

(in riferimento al Capitolato Speciale d Appalto paragrafo 7.1. pag. 10) Quesito 1 Si richiede di sapere se in caso di ATI o RTI queste stesse devono risultare già costituite all'atto della presentazione delle offerte, oppure è sufficiente, come di solito richiesto, l'impegno

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER LE APPLICAZIONI INFORMATICHE

TECNICO SUPERIORE PER LE APPLICAZIONI INFORMATICHE ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE I.C.T. Information and Communication Technology TECNICO SUPERIORE PER LE APPLICAZIONI INFORMATICHE STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI

Dettagli

Allegato 4 elementi inerenti l informatizzazione

Allegato 4 elementi inerenti l informatizzazione Allegato 4 elementi inerenti l informatizzazione SOFTWARE PER LA GESTIONE DEL MAGAZZINO DEGLI AUSILI TERAPEUTICI 1. INFRASTRUTTURA... 2 2. CARATTERISTICHE DEL SOFTWARE... 2 3. ELABORAZIONI... 3 4. TEMPI

Dettagli

ALLEGATO 1.4 CICLI DI VITA DEL SOFTWARE

ALLEGATO 1.4 CICLI DI VITA DEL SOFTWARE ALLEGATO 1.4 CICLI DI VITA DEL SOFTWARE Allegato 1.4 Cicli di vita del software Pagina 1 di 20 Indice 1 CICLI DI VITA... 3 1.1 Ciclo di Sviluppo...3 1.2 Ciclo di Manutenzione...5 2 LE FASI PROGETTUALI...

Dettagli

ALLEGATO 1.4 CICLI DI VITA DEL SOFTWARE

ALLEGATO 1.4 CICLI DI VITA DEL SOFTWARE ALLEGATO 1.4 CICLI DI VITA DEL SOFTWARE Allegato 1.4 Cicli di vita del software Pagina 1 di 20 Indice 1 CICLI DI VITA... 3 1.1 Ciclo di Sviluppo... 3 1.2 Ciclo di Manutenzione... 5 2 LE FASI PROGETTUALI...

Dettagli

SCHEDULAZIONI RIEPILOGATIVE E CONFRONTO DI: - FASI E ATTIVITA' DEL WBS; - PRODOTTI; - COMPITI; - RISORSE PROFESSIONALI; - EFFORT.

SCHEDULAZIONI RIEPILOGATIVE E CONFRONTO DI: - FASI E ATTIVITA' DEL WBS; - PRODOTTI; - COMPITI; - RISORSE PROFESSIONALI; - EFFORT. Cod. Figure professionali q.tà gg.uu. Riepilogo di Progetto 1.092 SCHEDULAZIONI RIEPILOGATIVE E CONFRONTO DI: - FASI E ATTIVITA' DEL WBS; - PRODOTTI; - COMPITI; - RISORSE PROFESSIONALI; - EFFORT. 001 Comitato

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL SITO WEB AZIENDALE

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL SITO WEB AZIENDALE AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N. 6 FRIULI OCCIDENTALE 33170 Pordenone - Via Vecchia Ceramica, 1 - C.P. 232 Tel. 0434/369111 - Fax. 0434/523011 - C.F. / P. Iva 01278420938 PEC: Ass6PN.protgen@certsanita.fvg.it

Dettagli

cin>>c8 s.r.l. Offerta Pagina 1 di 6 Offerta

cin>>c8 s.r.l. Offerta Pagina 1 di 6 Offerta Offerta Pagina 1 di 6 Offerta Indice 1 - INTRODUZIONE... 3 1.1 - OBIETTIVO DEL DOCUMENTO...3 1.2 - STRUTTURA DEL DOCUMENTO...3 1.3 - RIFERIMENTI...3 1.4 - STORIA DEL DOCUMENTO...3 2 - PREMESSA... 4 3 -

Dettagli

CAPO I: OGGETTO ED AMMONTARE DELL'APPALTO, DESCRIZIONE, STRUTTURA E REQUISITI DEL PRODOTTO Art. 1 Oggetto dell appalto Oggetto del presente appalto è la realizzazione della Intranet dell Amministrazione

Dettagli

Vision. highlights. la soddisfazione di ampliare i confini dell azienda. Un portale che fa!

Vision. highlights. la soddisfazione di ampliare i confini dell azienda. Un portale che fa! la soddisfazione di ampliare i confini dell azienda Un portale che fa! Il portale aziendale è un luogo di lavoro. Gemino è un Portal Application ricco di contenuti applicativi pronti all uso! highlights

Dettagli

Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione CAPITOLATO TECNICO

Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione CAPITOLATO TECNICO Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione Allegato 2b alla lettera d invito CAPITOLATO TECNICO GARA A PROCEDURA RISTRETTA N. 1/2006 PER L AFFIDAMENTO, NEL RISPETTO DEL D.LGS. N.

Dettagli

Thea PDM. Cos è Thea PDM? Il PDM (Product Data Management)

Thea PDM. Cos è Thea PDM? Il PDM (Product Data Management) Thea PDM Il PDM (Product Data Management) Nell'industria manifatturiera il PDM è un software per la raccolta ed organizzazione dei file nelle divere fasi di ideazione, progettazione, produzione ed obsolescenza

Dettagli

Ricerca di personale interno

Ricerca di personale interno Ricerca di personale interno Diplomati e laureati in Real Estate (RIF RE1) Cerchiamo risorse da inserire presso le Aree Immobiliari nell ambito della funzione Real Estate. Realizzazione e implementazione

Dettagli

Presidenza della Giunta Ufficio Società dell'informazione. ALLEGATO IV Capitolato tecnico

Presidenza della Giunta Ufficio Società dell'informazione. ALLEGATO IV Capitolato tecnico Presidenza della Giunta Ufficio Società dell'informazione ALLEGATO IV Capitolato tecnico ISTRUZIONI PER L ATTIVAZIONE A RICHIESTA DEI SERVIZI DI ASSISTENZA SISTEMISTICA FINALIZZATI ALLA PROGETTAZIONE E

Dettagli

ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL

ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL.1. Introduzione Legalmail è il servizio di posta elettronica con valore legale realizzato da InfoCamere. Esso consente al Cliente di disporre di

Dettagli