Premesse. Quest'anno la Regione Ospite della 78 Mostra Internazionale dell'artigianato è la Regione Lazio.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Premesse. Quest'anno la Regione Ospite della 78 Mostra Internazionale dell'artigianato è la Regione Lazio."

Transcript

1 SVILUPPO LAZIO S.P.A. CONCORSO DI PROGETTAZIONE DELLO SPAZIO ESPOSITIVO DELLA REGIONE LAZIO ALLA 78 MOSTRA INTERNAZIONALE DELL'ARTIGIANATO- FIRENZE 24 Aprile 1 Maggio FORTEZZA DA BASSO Premesse Dal 24 aprile a11 maggio 2014, a Firenze, la Fortezza da Basso, nell'ambito della 78 edizione della Mostra internazionale dell'artigianato, ospiterà le eccellenze dell'artigianato italiano e internazionale. Saranno presenti espositori da ogni parte del mondo, artigiani custodi di un sapere antichissimo e giovani creativi pronti ad esibire nuove tendenze e tecnologie dell'arte manifatturiera in uno spazio espositivo di mq. Ogni anno la Mostra prevede la presentazione di una regione italiana in un area espositiva ad essa dedicata, con l'obiettivo di mettere in rilievo le caratteristiche peculiari del territorio. In un unico spazio di 600 mq, verrà offerta al pubblico ed agli operatori economici! opportunità di conoscere il panorama delle caratteristiche produttive, delle bellezze naturali, delle tradizioni e della cultura che rappresentano il patrimonio della stessa regione. Quest'anno la Regione Ospite della 78 Mostra Internazionale dell'artigianato è la Regione Lazio. In considerazione della particolare rilevanza dell'evento, con DGR n. 474 del 23/12/2013 la Regione Lazio ha confermato la sua presenza alla Mostra internazionale, ritenendo opportuno emanare un concorso di progettazione per la realizzazione dello stand espositivo, deliberando di affidare a Sviluppo Lazio SpA, in qualità di Società in house providing, la predisposizione, l'emanazione del bando e la realizzazione del suddetto stand espositivo. Art. 1 - Tipologia della selezione In tale contesto, Sviluppo Lazio SpA indice un concorso per la selezione di una proposta progettuale per l'allestimento dello spazio espositivo assegnato alla Regione Lazio all'interno della 78 Mostra internazionale dell'artigianato- Firenze 24 aprile 1 maggio Fortezza da Basso. Art. 2 - Soggetto banditore SVILUPPO LAZIO S.p.A. Via Vincenzo Bellini, Roma Tel.: 06/ Fax: 06/ internet: Responsabile unico del procedimento: Ing. Stefano Turi. Per informazioni: Arch. Riccardo Monachesi - Dirigente Area lnternazionalizzazione e Marketing Territoriale della Regione Lazio tel. 06/ Art. 3 -Tipo di concorso Il presente bando ha per oggetto un concorso per la selezione di una proposta progettuale, in forma anonima, aperto alla partecipazione dei soggetti in possesso dei requisiti indicati al successivo art. 5. La lingua del concorso è l'italiano e tutti gli elaborati e la documentazione dovranno essere predisposti in detta lingua. Pag.l di 9

2 Art. 4. Scopo e tema del concorso Oggetto del presente concorso è la progettazione dello spazio espositivo, di circa 600 mq, assegnato alla Regione lazio all'interno della Fortezza da Basso, nel Padiglione le Ghiaie. la struttura del padiglione le Ghiaie, realizzata in elementi prefabbricati, ha dimensioni m 30 x 40 ed altezza circa m 6. Lo spazio destinato alla Regione Lazio, ancora in fase di definizione, dovrà prevedere la progettazione preliminare di un'area centrale comune di accoglienza di circa 200 mq, da ripartire nel seguente modo: desk istituzionale di accoglienza; uno spazio riservato per riunioni e incontri b2b; uno o due locali (circa 10 mq totali) da destinare a ripostiglio/magazzino e guardaroba. Nel restante spazio dovranno essere previsti circa 40 booth espositivi (di mq 10 ciascuno) che saranno assegnati alle aziende partecipanti le quali potranno collocare sia i prodotti agroalimentari tipici e di qualità, sia i prodotti legati all'artigianato artistico quali: cuoio e tappezzeria, decorazioni, fotografie, riproduzione disegni e pittura, legno ed affini, metalli comuni, metalli pregiati, pietre preziose, pietre dure e lavorazioni affini, restauro, strumenti musicali, tessitura, ricamo ed affini, vetro, ceramica, pietra ed affini, nonché quei prodotti, al momento non ancora individuati, che costituiscono le eccellenze delle produzioni laziali. Si precisa che la progettazione, oltre all'area comune di accoglienza, dovrà riguardare esclusivamente la localizzazione dei singoli spazi espositivi, così come l'immagine grafica coordinata degli stessi, in modo tale da garantire omogeneità e riconoscibilità, in conformità al formato grafico istituzionale della Regione lazio (vedi Identità visiva - Corporate Id. - ). Rimane di esclusiva competenza delle singole aziende l'allestimento interno degli stand che saranno delimitati da una pannellatura, mentre per quanto attiene i sistemi di illuminazione potranno essere previsti faretti alogeni e calate elettriche con prese universali; pavimentazione in feltro, arredi e grafica identificativa standard. Tutte le strutture dovranno essere autoportanti nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia di impiantistica, antincendio e sicurezza. L'esecuzione dei lavori sarà affidata all'ente Fiera - Direzione Artistica dell' Artex, nonché l'attività di direzione dei lavori stessi. La progettazione esecutiva dovrà essere verificata sulla base della localizzazione definitiva dello stand regionale rispetto alla planimetria generale, ad oggi non ancora disponibile, e potrà essere soggetta ad un'eventuale rimodulazione che non ne snaturi l'idea iniziale. Si prevede, inoltre, da parte della Direzione Artistica dell' Artex - Centro per l'artigianato Artistico e Tradizionale della Toscana un eventuale affiancamento ai giovani professionisti nella realizzazione dell'opera. l fondi a disposizione, per la realizzazione dello spazio espositivo, comprensivo di arredi fissi e mobili, eventuali istallazioni tecnologiche, ammontano ad ,00 comprensivi di IV A. Le spese di progettazione e direzione artistica (che costituiscono il primo premio), ammontano ad ,00 comprensivi di IV A, ritenute fiscali ed altri oneri di legge. Art. 5 - Condizioni di partecipazione al concorso. la partecipazione al concorso può essere a titolo individuale o in raggruppamenti temporanei. Il singolo concorrente dovrà essere iscritto all'albo professionale: nel caso di partecipazione di Pag. 2 dl9

3 raggruppamenti temporanei è obbligo la presenza di un professionista iscritto da non più di cinque anni. In caso di raggruppamento, i componenti del gruppo dovranno prowedere a nominare un capogruppo che sarà responsabile a tutti gli effetti nei confronti del Soggetto Banditore. La designazione del capogruppo dovrà effettuarsi mediante apposita dichiarazione sottoscritta da tutti i componenti del gruppo da allegare alla documentazione del concorso. Il concorrente singolo o i concorrenti in gruppo potranno awalersi di consulenti e/o collaboratori. Essi non dovranno trovarsi nelle condizioni di incompatibilità di cui all'art. 6 del bando, i loro compiti ed attribuzioni saranno definiti all'interno del gruppo concorrente senza investire il rapporto del gruppo con il Soggetto Banditore. Dovrà essere dichiarata la loro qualifica e la natura della loro consulenza o collaborazione. Per ogni effetto del presente concorso, un gruppo di concorrenti avrà collettivamente gli stessi diritti di un concorrente singolo. A tutti i componenti del gruppo è riconosciuta, a parità di titoli e diritti, la paternità delle idee espresse nella proposta progettuale. Non è ammesso che una stessa persona, sia essa concorrente effettivo, consulente e/o collaboratore, faccia parte di più di un raggruppamento, né partecipi contemporaneamente in forma singola e come appartenente a un altro gruppo, né presenti più proposte progettuali distinte, pena l'invalidazione di ciascuna proposta presentata. Non è ammesso che la composizione di un gruppo sia integrata durante l'espletamento del concorso. E' fatto divieto assoluto a tutti i concorrenti di divulgare, pubblicare o far pubblicare i progetti (o loro parti) prima che vengano resi noti gli esiti della Commissione Giudicatrice, e comunque nei 12 mesi successivi alla pubblicazione dei risultati del concorso. Sviluppo Lazio si riserva la facoltà, a proprio insindacabile giudizio, di revocare il presente awiso, di non procedere al conferimento dell'incarico relativo alla progettazione definitiva ed esecutiva, di non procedere alla realizzazione dell'opera. Art. 6- Incompatibilità alla partecipazione A- Incompatibilità dei concorrenti Fatto salvo quanto espresso all'art. 5 e premesso che al presente concorso si applicano le cause di esclusione di cui all'art. 38 del D.Lgs. 163/2006, non possono partecipare al concorso: l. i componenti la Commissione, i loro coniugi e i loro parenti ed affini fino al 111 grado compreso; 2. gli amministratori, i consiglieri e i dipendenti di Sviluppo Lazio, anche con contratto a termine; 3. i consulenti e i collaboratori coordinati e continuativi, a progetto, di Sviluppo Lazio e della Regione Lazio, delle Aziende dalle stesse controllate, nonchè i dipendenti di enti pubblici che operano nello stesso ambito territoriale in cui si svolge il concorso con funzioni attinenti al tema; 4. i datori di lavoro o coloro che abbiano qualsiasi rapporto di lavoro o collaborazione continuativo e notorio con membri della Commissione; S. coloro che partecipano alla stesura del bando e dei documenti allegati o che abbiano partecipato comunque alla preparazione del concorso; 6. coloro che hanno rapporti di lavoro dipendente con Enti, Istituzioni o Amministrazioni pubbliche, ivi compresi i docenti universitari, senza una specifica autorizzazione alla partecipazione; Pag. 3 di 9

4 7. i Consiglieri dell'ordine professionali degli Architetti; nonché i membri della Commissione Concorsi del Consiglio Provinciale territorialmente competente al controllo dei bandi; 8. le persone per le quali esistano cause ostative a contrarre con la Pubblica Amministrazione. Le condizioni di esclusione si applicano anche a eventuali collaboratori o consulenti; la loro infrazione comporta l'esclusione dell'intero soggetto concorrente. La violazione delle disposizioni di cui agli articoli 5 e 6 comporta l'esclusione dal concorso. B- Incompatibilità dei commissari Non possono far parte della Commissione Giudicatrice: i concorrenti, i loro coniugi e i loro parenti ed affini fino al quarto grado compreso; i datori di lavoro e i dipendenti dei concorrenti. La commissione giudicatrice viene nominata dopo la consegna degli elaborati. l nominativi saranno pubblicati sul sito internet di Sviluppo Lazio e sul sito internet della Regione Lazio. l commissari, presa visione dell'elenco dei partecipanti, sottoscrivono all'accettazione della nomina un modulo di non-incompatibilità con i partecipanti stessi tenuto conto delle condizioni di "non incompatibilità" espresse nel bando di concorso. Art. 7 - Pubblicizzazione Il presente bando e la relativa documentazione allegata saranno pubblicati sul sito internet di Sviluppo Lazio (www.sviluppo.lazio.it) e sul sito della Regione Lazio (www.regione.lazio.it). Gli Ordini degli Architetti di Italia procederanno alla pubblicazione del bando sui corrispondenti siti web. Per qualunque riferimento temporale si intende la data di pubblicazione sul sito del Soggetto Banditore. Art. 8 - Documentazione del concorso Tutti coloro che intendono partecipare al concorso potranno scaricare il seguente materiale documentale dai siti internet di Sviluppo Lazio e della Regione Lazio: 1. Fac-simile scheda di partecipazione; 2. Fac-simile delle dichiarazioni richieste (Modello A, B, C, D); 3. Layout di presentazione degli elaborati; 4. Elaborati grafici; S. Regolamento tecnico di sicurezza Firenze Fiera; 6. Planimetria generale con indicazione dei servizi e percorsi per disabili; 7. Piano di emergenza Firenze Fiera Art. 9 - Modalità di presentazione delle proposte progettuali La partecipazione al concorso awiene in forma anonima, pertanto tutta la documentazione dovrà essere contrassegnata da un codice alfanumerico di sei caratteri, secondo il layout di presentazione, che i partecipanti dovranno prowedere ad assegnarsi. Sarà cura dal soggetto Banditore del concorso tenere la corrispondenza tra elaborati e partecipanti iscritti. Il plico, a pena di esclusione, deve: Pag.4di9

5 riportare all'esterno l'indirizzo del Soggetto Banditore e precisamente: Sviluppo Lazio SpA Via Vincenzo Bellini, Roma e la seguente dicitura "Concorso di progettazione dello spazio espositivo della Regione Lazio alla 78 Mostra internazionale dell'artigianato" essere debitamente sigillato; contenere all'interno due buste, ciascuna debitamente sigillata e contraddistinta dalla seguente dicitura: Busta A- Proposta progettuale; Busta B- Documentazione amministrativa. Il plico contenente la proposta progettuale e la documentazione amministrativa dovrà pervenire con qualsiasi mezzo, a pena di esclusione, entro le ore del17 febbraio Il termine perentorio vale anche qualora la consegna venga affidata a un vettore. Non potranno essere accettati quelli che, per disguidi di trasporto o altro, perverranno oltre la data prevista per la consegna. Ogni ritardo è ritenuto motivo di esclusione. Qualora la spedizione avvenga a mezzo postale e le Poste richiedano l'indicazione del mittente, potrà essere indicato esclusivamente l'ordine professionale di appartenenza del partecipante ovvero, nel caso di raggruppamenti, del capogruppo designato. (Per la consegna a mano del plico l'orario è: da lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 17.00). Il recapito del plico è ad esclusivo rischio del mittente; non saranno ammessi alla gara i concorrenti i cui plichi pervengano oltre il termine fissato per la ricezione degli stessi anche qualora il loro mancato o tardivo inoltro sia dovuto a causa di forza maggiore, caso fortuito o fatto imputabile a terzi. In nessun caso i concorrenti potranno violare il carattere anonimo della fase concorsuale, apponendo sul plico e sulle buste altri simboli, segni o elementi identificativi, pena l'esclusione. Art Documentazione richiesta. Contenuto busta A- Proposta progettuale: Elaborato in tavola unica di formato Al comprendente sia disegni che eventuali testi, in scala a composizione libera e la descrizione accurata della modalità espositiva che si intende utilizzare, dei materiali e dei colori previsti per gli arredi e di ogni altro elemento ritenuto opportuno per illustrare l'idea progettuale. la tavola unica di progettazione deve avere la modalità di presentazione descritta nel layout di presentazione degli elaborati che è parte della documentazione messa a disposizione ai partecipanti al concorso. Una relazione illustrativa di massimo dieci (n. lo) pagine formato A4, inclusa la copertina, che illustri le fasi di realizzazione e le caratteristiche peculiari che consentano di individuare i costi di massima presunti. Nella suddetta relazione dovranno essere esplicitati i seguenti aspetti: Pag. 5 dl9

6 originalità e creatività della proposta; forme e materiali; efficacia del messaggio; fattibilità tecnica e facilità di realizzazione; attenzione al rispetto dell'ambiente. Disegni liberi, eventuali fotomontaggi, schizzi e planimetrie su quanto ci si prefigge d'attuare su formato Al. Una cartella A4 contenente i costi indicativi dell'intervento che comunque non potranno superare la somma massima prevista di ,00 IVA inclusa. La documentazione sopra indicata dovrà essere prodotta anche su supporto informatico (CD/DVD). Non è ammessa la presentazione di elaborati ulteriori o diversi. Contenuto della busta B- Documentazione Amministrativa: La documentazione da allegare, compilata secondo i facsimile allegati al presente bando, è la seguente: Facsimile: modulo di partecipazione; Modulo A: titolo di studio/iscrizione all'albo professionale; nomina da parte dei componenti del gruppo, nel caso di raggruppamenti, del concorrente delegato a rappresentare il gruppo stesso secondo quanto disposto dall'art. 5 del presente bando; Modulo 8: dichiarazione di insussistenza di cause di incompatibilità;; dichiarazione da parte degli eventuali consulenti o collaboratori dalla quale risulti la loro qualifica e la natura della loro consulenza o collaborazione; eventuale nomina di un componente capogruppo di cui all'art. 5 del presente bando; nel caso di dipendente pubblico autorizzazione alla partecipazione al concorso; nel caso di docente universitario a tempo pieno autorizzazione alla partecipazione al concorso; Modulo C: dichiarazione di autorizzazione alla pubblicazione e diffusione delle opere; Modulo D: consenso al trattamento dei dati personali e sensibili. Tutte le autodichiarazioni devono essere rese ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR. 28/12/2000 n Art Composizione della Commissione Giudicatrice La commissione giudicatrice formata da tecnici ed esperti del settore sarà composta da: Un rappresentante di Sviluppo Lazio SpA; Un rappresentante della Direzione regionale per lo Sviluppo Economico e le Attività produttive della Regione Lazio- Area internazionalizzazione e Marketing territoriale; Un rappresentante dell'area Premo-commercializzazione dell'agenzia regionale per il Turismo della Regione Lazio; Pag. 6di9

7 Un rappresentante designato dell'ordine degli Architetti di Roma; Un rappresentante della Fondazione MAXXI Architettura. La Commissione sarà composta da cinque componenti effettivi ed un supplente individuato nell'ambito dell'area internazionalizzazione e Marketing territoriale della Direzione regionale per lo Sviluppo Economico e le Attività produttive della Regione Lazio. Qualora un componente effettivo risulti assente all'apertura o nel corso dei lavori della Commissione, verrà sostituito irrevocabilmente dal supplente su proposta del Presidente. A tal fine il supplente partecipa integralmente ai lavori della Commissione, pur senza diritto di voto. Fungerà da segretario verbalizzante dei lavori di giuria un componente della Commissione. Il verbale o i verbali delle sedute saranno custoditi dal Soggetto Banditore. Art Criteri di valutazione e pesi Il giudizio espresso dalla Commissione verificherà la rispondenza del progetto alle esigenze del programma ed ai suoi obiettivi, ed in particolare l'originalità della proposta, l'utilizzo di materiali innovativi, la corrispondenza al messaggio della manifestazione, la flessibilità e fattibilità tecnica, il rispetto per l'ambiente. In particolare sarà compito della Commissione esaminare le proposte tenendo conto dei seguenti criteri di valutazione: originalità e creatività della proposta, la riconoscibilità e l'ideazione di soluzioni inedite ed innovative (peso da attribuire = 30 punti); capacità di comunicare efficacemente i contenuti e messaggio della manifestazione (peso da attribuire = 30 punti); utilizzo di forme e materiali innovativi o non convenzionali (peso da attribuire = 20 punti ); soluzioni tecnologiche adottate nel rispetto dell'ambiente: ecocompatibilità, riuso, riciclo, risparmio energetico (peso da attribuire= 10 punti); fattibilità tecnica e facilità di realizzazione, flessibilità e modularità delle soluzioni, montaggio e smontaggio (peso da attribuire = 10 punti). La valutazione delle proposte progettuali sarà determinata attraverso la media aritmetica dei punteggi attribuiti discrezionalmente dai singoli componenti della Commissione. Art Lavori della Commissione Giudicatrice La Commissione Giudicatrice dovrà terminare i lavori entro il 28 febbraio Le riunioni della Commissione Giudicatrice sono valide con la presenza di tutti i componenti effettivi, eventualmente sostituiti dal supplente in caso di incompatibilità o impossibilità a partecipare. La Commissione Giudicatrice procederà a visionare tutti i progetti e le relazioni pervenute e redigerà una graduatoria sulla base dei criteri e pesi sopra indicati. Successivamente la Commissione Giudicatrice procederà con la verifica della documentazione di cui alla Busta B e formerà la graduatoria definitiva. l lavori della Commissione saranno segreti. Pubblica sarà invece la relazione conclusiva che conterrà la graduatoria con le relative motivazioni. Pag. 7 di 9

8 Art Esito del concorso e premi Il concorso si concluderà con una graduatoria di merito e con l'attribuzione di n. 3 premi, che saranno attribuiti nel seguente modo: primo premio euro 7.000,00; secondo premio euro 3.000,00; terzo premio euro 2.000,00. La Commissione Giudicatrice, inoltre, potrà segnalare altri due progetti ritenuti meritevoli, redatti dai concorrenti più giovani, ai quali assegnare un rimborso spese di euro 1.000,00 cadauno. l premi si intendono al lordo di eventuali oneri fiscali e previdenziali. Art Incarico Sviluppo Lazio si riserva di affidare al vincitore, con successivo atto, l'incarico della progettazione definitiva ed esecutiva e la direzione artistica. Si precisa che il termine di consegna della progettazione esecutiva scadrà improrogabilmente il 25 marzo l compensi per la progettazione definitiva ed esecutiva e la direzione artistica sono fissati in euro ,00 comprensivi di IV A, ritenute fiscali ed altri oneri di legge, da cui detrarre l'importo pari ad euro 7.000,00 comprensivo di IV A, ritenute fiscali ed altri oneri di legge che costituisce il primo premio. Art. 16- Mostra e pubblicazione, ritiro dei progetti. Tutto il materiale ricevuto diventerà proprietà di Sviluppo Lazio che avrà diritto di utilizzarlo totalmente o parzialmente per pubblicazioni, cataloghi e opere di promozione di qualunque genere, citando in ogni caso gli autori. In particolare, Sviluppo Lazio, potrà disporre! organizzazione di una mostra dei progetti concorrenti o l'eventuale stampa di un catalogo. E' fatto divieto assoluto a tutti i concorrenti, pena l'esclusione dal Concorso, di pubblicare o far pubblicare i progetti, o loro parti e/o renderli noti a terzi durante l'espletamento del Concorso e prima che vengano resi noti gli esiti delle decisioni della Commissione. Gli eventuali inadempienti, oltre che comportare l'esclusione dal concorso, verranno segnalati all'ordine professionale di appartenenza. Sviluppo Lazio declina ogni responsabilità eccedente il periodo di custodia degli elaborati (fino ai due mesi successivi alla conclusione della mostra dei progetti). Entro i 60 giorni successivi la conclusione della mostra, tutti i progetti potranno essere ritirati a cura e spese dei concorrenti. Art. 17- Diritti d'autore La proprietà intellettuale degli elaborati è dei rispettivi autori. Art Tutela e trattamento dei dati personali Ai sensi e per gli effetti del D.Lgs. 196/2003 i dati personali e sensibili forniti dai concorrenti saranno acquisiti e trattati anche mediante utilizzo di una banca dati informatizzata, esclusivamente per finalità connesse alla procedura concorsuale o per dare esecuzione a obblighi previsti dalla legislazione vigente. l diritti di cui all'art. 7 D. Lgs 196/2003 sono esercitabili con le modalità della L. 241/90 per l' accesso agli atti. Per quanto non previsto dal presente awiso è fatto riferimento alle vigenti norme regolamentari, legislative e contrattuali. Pag. 8 dl9

9 Art Norme finali Le norme del presente awiso devono intendersi accettate, incondizionatamente, dai partecipanti alla procedura di concorso. Pag. 9 di 9

ARCHITETTURA E FRAMMENTI URBANI

ARCHITETTURA E FRAMMENTI URBANI ORDINE DEGLI ARCHITETTI P.P.C. DELLA PROVINCIA DI POTENZA con CONCORSO ARCHITETTURA E FRAMMENTI URBANI Immagini d architettura Potenza, novembre 2012 DEFINIZIONE DEL CONCORSO ART. 1 TIPO DI CONCORSO E

Dettagli

Proposte di Idee per l arredo e la fruizione di Piazza Pertini, via Roma e zone limitrofe, dall Oratorio al monumento alla Madonna incluso.

Proposte di Idee per l arredo e la fruizione di Piazza Pertini, via Roma e zone limitrofe, dall Oratorio al monumento alla Madonna incluso. Page 1 of 11 COMUNE DI PRESICCE Città degli Ipogei BANDO PER UN CONCORSO DI IDEE PER LA DEFINIZIONE DELL ARREDO E LA FRUIZIONE DI PIAZZA PERTINI, VIA ROMA E ZONE LIMITROFE, DALL ORATORIO AL MONUMENTO ALLA

Dettagli

BANDO DI CONCORSO DI IDEE PER LA RIQUALIFICAZIONE DI PIAZZA SOLAROLI

BANDO DI CONCORSO DI IDEE PER LA RIQUALIFICAZIONE DI PIAZZA SOLAROLI COMUNE DI BRIONA - Provincia di Novara - BANDO DI CONCORSO DI IDEE PER LA RIQUALIFICAZIONE DI PIAZZA SOLAROLI Vista la deliberazione della Giunta comunale n. 44 del 05/07/2012 con la quale sono stati approvati

Dettagli

BANDO PER CONCORSO DI IDEE PER LA RIQUALIFICAZIONE AMBIENTALE ED URBANA DI LARGO MARCO BIAGI

BANDO PER CONCORSO DI IDEE PER LA RIQUALIFICAZIONE AMBIENTALE ED URBANA DI LARGO MARCO BIAGI BANDO PER CONCORSO DI IDEE PER LA RIQUALIFICAZIONE AMBIENTALE ED URBANA DI LARGO MARCO BIAGI ART. 1: TEMA DEL CONCORSO Tema del presente concorso di idee è la progettazione della riqualificazione ambientale

Dettagli

concorso di idee per la realizzazione del logo dell'azienda AZIENDA OSPEDALIERA G. RUMMO via dell'angelo 1 82100 benevento www.ao.rummo.

concorso di idee per la realizzazione del logo dell'azienda AZIENDA OSPEDALIERA G. RUMMO via dell'angelo 1 82100 benevento www.ao.rummo. concorso di idee per la realizzazione del logo dell'azienda AZIENDA OSPEDALIERA G. RUMMO via dell'angelo 1 82100 benevento www.ao.rummo.it Concorso di idee per il logo dell Azienda Pagina 1 di 7 1. SOGGETTO

Dettagli

BANDO CAPITOLO 1 TITOLAZIONE E OGGETTO DEL CONCORSO

BANDO CAPITOLO 1 TITOLAZIONE E OGGETTO DEL CONCORSO CONCORSO DI IDEE: AMPLIAMENTO DELL EDIFICIO DELLA SCUOLA PRIMARIA DI VIA DANTE ALIGHIERI E MESSA IN SICUREZZA DEI PERCORSI DI ACCESSO AL PLESSO SCOLASTICO BANDO CAPITOLO 1 TITOLAZIONE E OGGETTO DEL CONCORSO

Dettagli

COMUNE DI SANTA MARINELLA (Provincia di Roma)

COMUNE DI SANTA MARINELLA (Provincia di Roma) COMUNE DI SANTA MARINELLA (Provincia di Roma) BANDO DI CONCORSO DI IDEE PER LA RIQUALIFICAZIONE DEL PARCO PUBBLICO PIAZZA DELL UNITA D ITALIA IN SANTA MARINELLA (RM) PROT. N. 29034 DEL 21/10/2008 CAPO

Dettagli

DISCIPLINARE DI CONCORSO

DISCIPLINARE DI CONCORSO DISCIPLINARE DI CONCORSO Art. 1 PREMESSA ED OBIETTIVI DEL COMMITTENTE L amministrazione comunale, nella realizzazione del proprio programma di riqualificazione di alcuni spazi urbani, ha scelto per l intervento

Dettagli

COMUNE DI MONTEMESOLA Provincia di Taranto

COMUNE DI MONTEMESOLA Provincia di Taranto CONCORSO DI IDEE: UN SALOTTO PER LA CITTA MODALITA SPECIFICHE DI ATTUAZIONE (ai sensi dell'art. 108 del d. lgs. 163/06) COMUNE DI MONTEMESOLA Provincia di Taranto Comune di Montemesola, via Roma 23, 74020

Dettagli

Concorso di progettazione Allestimento del Museo Civico di Prato all interno del Palazzo Pretorio Disciplinare

Concorso di progettazione Allestimento del Museo Civico di Prato all interno del Palazzo Pretorio Disciplinare Piazza Mercatale, 31 59100 Prato Tel 0574. 1836669 1835621 Fax 0574.183.7364 Posta certificata: comune.prato@postacert.toscana.it Orario d ufficio: Lunedì e giovedì 9.00-13.00 / 15.00-17.00 Martedì, mercoledì

Dettagli

COMUNE DI CANARO. Provincia di Rovigo Ufficio Tecnico Comunale

COMUNE DI CANARO. Provincia di Rovigo Ufficio Tecnico Comunale Concorso di progettazione allestimento museale con tecnologie multimediali del museo virtuale del pittore Benvenuto Tisi da Garofolo Disciplinare Indice 1. Ente banditore 1.2 Segreteria del concorso 1.3

Dettagli

CONCORSO DI PROGETTAZIONE SEDE SOCIALE BANDO DI CONCORSO

CONCORSO DI PROGETTAZIONE SEDE SOCIALE BANDO DI CONCORSO CONCORSO DI PROGETTAZIONE SEDE SOCIALE BANDO DI CONCORSO INDICE OGGETTO DEL CONCORSO PROCEDURA DEL CONCORSO SOGGETTI AMMESSI - REQUISITI DI PARTECIPAZIONE CAUSE DI INCOMPATIBILITA ACCETTAZIONE DELLE NORME

Dettagli

COMUNE DI CENATE SOTTO Provincia di Bergamo

COMUNE DI CENATE SOTTO Provincia di Bergamo COMUNE DI CENATE SOTTO Provincia di Bergamo OGGETTO: Concorso di idee per la realizzazione di plesso scolastico comprendente Scuola Primaria - (Modifica: art. 3 comma 3 - art. 7 -art. 8 punto 2) art. 9)

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER UN CONCORSO DI IDEE ai sensi dell art.108 del D.Lgs 163/2006 Smart Giglio

AVVISO PUBBLICO PER UN CONCORSO DI IDEE ai sensi dell art.108 del D.Lgs 163/2006 Smart Giglio AVVISO PUBBLICO PER UN CONCORSO DI IDEE ai sensi dell art.108 del D.Lgs 163/2006 Smart Giglio Articolo 1 (Soggetti promotori e finalità del concorso) 1. I soggetti promotori del presente concorso di idee

Dettagli

DISCIPLINARE. Pagina 1 di 7

DISCIPLINARE. Pagina 1 di 7 CONCORSO DI IDEE PER LA RICERCA DI SOLUZIONI IDEATIVE DA PORRE A BASE DI UNA PROGETTAZIONE PRELIMINARE PER LA REALIZZAZIONE DI UN COMPLESSO DIREZIONALE-RESIDENZIALE IN BRESCIA, VIA MANTOVA DISCIPLINARE

Dettagli

COMUNE DI NURAGUS. Piazza IV novembre snc - C.A.P. 08030 - Tel. 0782-821008 - Fax 0782-818063. utc.nuragus@tiscali.it

COMUNE DI NURAGUS. Piazza IV novembre snc - C.A.P. 08030 - Tel. 0782-821008 - Fax 0782-818063. utc.nuragus@tiscali.it COMUNE DI NURAGUS P r o v i n c i a d i C a g l i a r i Piazza IV novembre snc - C.A.P. 08030 - Tel. 0782-821008 - Fax 0782-818063 E- mail utc.nuragus@tiscali.it Partita I.V.A. 00697840916 Codice Fiscale

Dettagli

CONCORSO DI DESIGN AD INVITI IN DUE FASI _OPERA IN LEGNO TRIENNALE DEL LEGNO 2014

CONCORSO DI DESIGN AD INVITI IN DUE FASI _OPERA IN LEGNO TRIENNALE DEL LEGNO 2014 CONCORSO DI DESIGN AD INVITI IN DUE FASI _OPERA IN LEGNO TRIENNALE DEL LEGNO 2014 IN COLLABORAZIONE CON 1 TESTO DEL BANDO A) CONDIZIONI DEL CONCORSO A 1 Ente banditore e oggetto del concorso A 1.1 Ente

Dettagli

Concorso di idee per il recupero della Torre Tintoretto. Bando

Concorso di idee per il recupero della Torre Tintoretto. Bando FONDAZIONE DELL ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI BRESCIA con il patrocinio di Concorso di idee per il recupero della Torre Tintoretto Art. 1 Obiettivo del concorso Bando La Fondazione dell Ordine

Dettagli

Concorso di idee La Piazza nel Parco

Concorso di idee La Piazza nel Parco Concorso di idee La Piazza nel Parco Recupero della qualità urbana e della coesione sociale a Rivergaro Data di pubblicazione 4 giugno 2012 Data di scadenza 25 luglio 2012. INDICE INDICE 2 PREMESSA 3 ART.

Dettagli

BANDO CONCORSO DI IDEE BOZZA. www.pisaexpo2020.it

BANDO CONCORSO DI IDEE BOZZA. www.pisaexpo2020.it BOZZA ART. 1 Ente Banditore, Responsabile del procedimento, patrocinato Ente Banditore: Gruppo Giovani Imprenditori, Confcommercio Provincia di Pisa. Responsabile del procedimento: Architetto Roberta Vajna

Dettagli

Bando di progettazione in 2 gradi ordinario 1

Bando di progettazione in 2 gradi ordinario 1 DIOCESI DI ALBA Comune di Alba Provincia di Cuneo Regione Piemonte CONCORSO DI PROGETTAZIONE IN DUE GRADI ORDINARIO 1 fase: proposta di idee - 2 fase: progetto preliminare PER L DELLA CATTEDRALE DI S.LORENZO

Dettagli

COMUNE DI GROTTAFERRATA Provincia di Roma. Bando di concorso per la realizzazione grafica del nuovo logo della democrazia partecipativa

COMUNE DI GROTTAFERRATA Provincia di Roma. Bando di concorso per la realizzazione grafica del nuovo logo della democrazia partecipativa COMUNE DI GROTTAFERRATA Provincia di Roma Bando di concorso per la realizzazione grafica del nuovo logo della democrazia partecipativa 1 Indice 1. ENTE BANDITORE DEL CONCORSO RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO

Dettagli

Curia Diocesana di Prato

Curia Diocesana di Prato Curia Diocesana di Prato BANDO PUBBLICO CONCORSO PER L ACQUISIZIONE DI UN IDEA PROGETTUALE PER LA REALIZZAZIONE DEL NUOVO COMPLESSO PARROCCHIALE DELLA VISISTAZIONE IN PRATO LOCALITA GALCIANA PREMESSA E

Dettagli

ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI FIRENZE

ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI FIRENZE Concorso di idee per l'ideazione di un marchio logotipo che identifichi l'ordine degli Architetti di Firenze Premessa. L'Ordine degli Architetti di Firenze ha deciso di promuovere alcune attività finalizzate

Dettagli

BANDO PER IL CONCORSO DI IDEE RISERVATO A GIOVANI CREATIVI

BANDO PER IL CONCORSO DI IDEE RISERVATO A GIOVANI CREATIVI BANDO PER IL CONCORSO DI IDEE RISERVATO A GIOVANI CREATIVI 1 BANDO AVENTE PER OGGETTO IL CONCORSO DI IDEE RISERVATO A GIOVANI CREATIVI DENOMINATO MAKE YOUR MARK IN MILAN" ART. 1 ENTE BANDITORE ART. 2 TIPO

Dettagli

Soggetti ammessi alla partecipazione

Soggetti ammessi alla partecipazione Piazza Mercatale, 31 59100 Prato Tel 0574. 1836669 1835621 Fax 0574.183.7364 Posta certificata: comune.prato@postacert.toscana.it Orario d ufficio: Lunedì e giovedì 9.00-13.00 / 15.00-17.00 Martedì, mercoledì

Dettagli

COMUNE DI ANVERSA DEGLI ABRUZZI Provincia di L Aquila UFFICIO TECNICO

COMUNE DI ANVERSA DEGLI ABRUZZI Provincia di L Aquila UFFICIO TECNICO COMUNE DI ANVERSA DEGLI ABRUZZI Provincia di L Aquila UFFICIO TECNICO Piazza Roma, 1, Tel.: 0864-49587 Fax: 0864490930 in collaborazione con CONCORSO DI IDEE PER LA REALIZZAZIONE DI UN PERCORSO SENSORIALE-NATURALISTICO

Dettagli

BANDO CONCORSO DI IDEE IN DUE GRADI PER IL RESTYLING DELL INTERO SITO WEB ISTITUZIONALE (http://www.fo.archiworld.it/ofo/)

BANDO CONCORSO DI IDEE IN DUE GRADI PER IL RESTYLING DELL INTERO SITO WEB ISTITUZIONALE (http://www.fo.archiworld.it/ofo/) ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI FORLI'-CESENA BANDO CONCORSO DI IDEE IN DUE GRADI PER IL RESTYLING DELL INTERO SITO WEB ISTITUZIONALE (http://www.fo.archiworld.it/ofo/)

Dettagli

CONCORSO DI IDEE PER LA RICOSTRUZIONE DEL BIVACCO F.LLI FANTON SULLE MARMAROLE (BL)

CONCORSO DI IDEE PER LA RICOSTRUZIONE DEL BIVACCO F.LLI FANTON SULLE MARMAROLE (BL) PROMOSSO DA: IN COLLABORAZIONE CON E CON IL PATROCINIO DI: COMUNE DI AURONZO DI CADORE UNIONE MONTANA CENTRO CADORE CON IL SOSTEGNO DI: COMUNE DI AURONZO DI CADORE CONCORSO DI IDEE PER LA RICOSTRUZIONE

Dettagli

Concorso Nazionale di idee

Concorso Nazionale di idee Il Lions Club di Ribera bandisce il: Concorso Nazionale di idee Soggetto banditore: Lions Club di Ribera Presidente: Ins. Carmela Spallino Comitato Scientifico: Prof. Arch. Giuseppe Carta, Geom. Michele

Dettagli

" Concorso di Idee per lo sviluppo del territorio pescolano "

 Concorso di Idee per lo sviluppo del territorio pescolano BANDO " Concorso di Idee per lo sviluppo del territorio pescolano " ART. 1 ENTE BANDITORE Comune di Pesco Sannita (BN), Piazza Municipio 82020 Pesco Sannita (BN) Web: www.comune.pescosannita.bn.it ART.

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

Concorso di Idee Genius Loci Sezione Video Festival dell Eccellenza al Femminile 2012 Accademia Ligustica di Belle Arti di Genova.

Concorso di Idee Genius Loci Sezione Video Festival dell Eccellenza al Femminile 2012 Accademia Ligustica di Belle Arti di Genova. Concorso di Idee Genius Loci Sezione Video Festival dell Eccellenza al Femminile 2012 Accademia Ligustica di Belle Arti di Genova. PREMESSA Il Festival dell Eccellenza al Femminile, la più importante manifestazione

Dettagli

PROCEDURA DI AGGIUDICAZIONE: Procedura aperta ai sensi del D.lgs 163/2006 e s.m.i. e del D.P.R. 05.10.2010 n.207 e s.m.i.

PROCEDURA DI AGGIUDICAZIONE: Procedura aperta ai sensi del D.lgs 163/2006 e s.m.i. e del D.P.R. 05.10.2010 n.207 e s.m.i. BANDO TIPO CONCORSO D IDEE APERTO Milano, 27 luglio 2012 Provincia di CONCORSO D'IDEE PER LA PROGETTAZIONE DI BANDO DI GARA PROCEDURA DI AGGIUDICAZIONE: Procedura aperta ai sensi del D.lgs 163/2006 e s.m.i.

Dettagli

ART. 2: ENTE BANDITORE GAL ELIMOS s.c.a r.l via Giuseppe Mazzini, 42 91013 Calatafimi Segesta (TP)

ART. 2: ENTE BANDITORE GAL ELIMOS s.c.a r.l via Giuseppe Mazzini, 42 91013 Calatafimi Segesta (TP) Bando per un concorso di idee a partecipazione ristretta, orientato alla ideazione ed alla progettazione di massima di una architettura temporanea, composta da strutture smontabili, da destinarsi a centro

Dettagli

CONCORSO D IDEE PER LA PROGETTAZIONE DEL NUOVO TEMPIO SOCREM PRESSO IL CIMITERO MONUMENTALE DI PAVIA

CONCORSO D IDEE PER LA PROGETTAZIONE DEL NUOVO TEMPIO SOCREM PRESSO IL CIMITERO MONUMENTALE DI PAVIA SOCREM Società Pavese per la Cremazione Fondata nel 1881 - Ente Morale 1 CONCORSO D IDEE PER LA PROGETTAZIONE DEL NUOVO TEMPIO SOCREM PRESSO IL CIMITERO MONUMENTALE DI PAVIA 1. SOCIETA BANDITRICE Società

Dettagli

Parrocchia di San Michele Arcangelo Brozzo

Parrocchia di San Michele Arcangelo Brozzo Parrocchia di San Michele Arcangelo Brozzo ( Bs) Parrocchia di San Michele Arcangelo Brozzo CONCORSO D'IDEE IN DUE FASI PER LA PROGETTAZIONE DELLE OPERE INERENTI LA RISTRUTTURAZIONE DEL COMPLESSO CANONICA

Dettagli

ALLESTIMENTO INTERNI E PROPOSTA ALLESTIMENTO SUITE STRUTTURA RICETTIVA A TORBOLE - TRENTO - ITALY

ALLESTIMENTO INTERNI E PROPOSTA ALLESTIMENTO SUITE STRUTTURA RICETTIVA A TORBOLE - TRENTO - ITALY CONCORSO DI IDEE IN DUE FASI ALLESTIMENTO INTERNI E PROPOSTA ALLESTIMENTO SUITE STRUTTURA RICETTIVA A 1 Ente banditore e oggetto del concorso A 1.1 Ente banditore del concorso! Sintec Associati, per conto

Dettagli

20 ANNI DI CONQUISTE Edilcassa Puglia si rifà il look

20 ANNI DI CONQUISTE Edilcassa Puglia si rifà il look Bando di Concorso di idee per la realizzazione del marchio LOGOTIPO e dell immagine grafica coordinata per EDILCASSA DI PUGLIA Art. 1 Soggetto Banditore EDILCASSA DI PUGLIA, cassa edile delle piccole e

Dettagli

PSR PUGLIA 2007-2013 FONDO FEASR- ASSE IV- MISURA 413. PSL Meridaunia I Luoghi dell Uomo e della Natura

PSR PUGLIA 2007-2013 FONDO FEASR- ASSE IV- MISURA 413. PSL Meridaunia I Luoghi dell Uomo e della Natura BANDO DI CONCORSO DI IDEE PSR PUGLIA 2007-2013 FONDO FEASR- ASSE IV- MISURA 413 PSL Meridaunia I Luoghi dell Uomo e della Natura In applicazione della delibera del Consiglio di Amministrazione del Gal

Dettagli

Concorso di idee Ex Breda 2015

Concorso di idee Ex Breda 2015 Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia Concorso di idee Ex Breda 2015 Documento n. 1 B A N D O - Art.1 - OGGETTO DEL CONCORSO La Fondazione bandisce un concorso di idee, riservato ai giovani

Dettagli

,1(',),&,',35235,(7$ '(// $7(5

,1(',),&,',35235,(7$ '(// $7(5 5(*,21(/$=,2 ORDINE INGEGNERI DI LATINA &RQLO3DWURFLQLRGHOO $VVHVVRUDWRDOOH3ROLWLFKHGHOOD&DVD HGHOO $VVHVVRUDWRDOO $PELHQWHHDOOD&RRSHUD]LRQHWUDL3RSROL &21&25621$=,21$/(',,'((68,7(0,'(/5,63$50,2 (1(5*(7,&2('(//

Dettagli

CONCORSO DI IDEE RI.U.SO. ASSE TORRENTE ALBULA

CONCORSO DI IDEE RI.U.SO. ASSE TORRENTE ALBULA con il patrocinio della Provincia di Ascoli Piceno medaglia d oro al Valor Militare per attività partigiana CONCORSO DI IDEE RI.U.SO. ASSE TORRENTE ALBULA ART. 1 - OGGETTO DEL CONCORSO Ordine degli Architetti

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE 2 SETTORE SOCIO - CULTURALE CENTRO DI RESPONSABILITA N 2

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE 2 SETTORE SOCIO - CULTURALE CENTRO DI RESPONSABILITA N 2 DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE 2 SETTORE SOCIO - CULTURALE CENTRO DI RESPONSABILITA N 2 Raccolta Interna del Servizio Determinazione n Data Turismo Raccolta Generale della Segreteria Comunale Determinazione

Dettagli

CONCORSO DI IDEE PER LA RIQUALIFICAZIONE DI VIALE ITALIA E RIUSO DELL ANTICO FORTE A MARINA DI CASTAGNETO CARDUCCI

CONCORSO DI IDEE PER LA RIQUALIFICAZIONE DI VIALE ITALIA E RIUSO DELL ANTICO FORTE A MARINA DI CASTAGNETO CARDUCCI Comune di Castagneto Carducci (Provincia di Livorno) CONCORSO DI IDEE PER LA RIQUALIFICAZIONE DI VIALE ITALIA E RIUSO DELL ANTICO FORTE A MARINA DI CASTAGNETO CARDUCCI BANDO e DISCIPLINARE DI GARA Vista

Dettagli

Premio di Architettura BRUNO VIGLIONE

Premio di Architettura BRUNO VIGLIONE associazione campaniarchitetti campani rchitetti www.campaniarchitetti.org info@campaniarchitetti.org Premio di Architettura BRUNO VIGLIONE Con il patrocinio di: Sponsor: BANDO DI CONCORSO DI IDEE PER

Dettagli

CONCORSO DI IDEE PER LA PROGETTAZIONE DEL LOGO/MARCHIO DEL CONSORZIO DI TUTELA DEL PRIMITIVO DI MANDURIA D.O.C.

CONCORSO DI IDEE PER LA PROGETTAZIONE DEL LOGO/MARCHIO DEL CONSORZIO DI TUTELA DEL PRIMITIVO DI MANDURIA D.O.C. CONSORZIO di TUTELA del PRIMITIVO di MANDURIA DOC Contrada Piscine, sn 74024 - Uggiano Montefusco MANDURIA (TA) Tel./Fax 099.9796696 CONCORSO DI IDEE PER LA PROGETTAZIONE DEL LOGO/MARCHIO DEL CONSORZIO

Dettagli

BARBARA CAPPOCHIN EDIZIONE 2015-2016. I TAVOLI dellê ARCHITETTURA D A CONCORSO DI PROGETTAZIONE: con il patrocinio di: promotori: www.bandion.

BARBARA CAPPOCHIN EDIZIONE 2015-2016. I TAVOLI dellê ARCHITETTURA D A CONCORSO DI PROGETTAZIONE: con il patrocinio di: promotori: www.bandion. LE BARBARA CAPPOCHIN 7 a EDIZIONE 2015-2016 D A CONCORSO DI PROGETTAZIONE: I TAVOLI dellê ARCHITETTURA www.bandion.it Biennale Internazionale di Architettura Barbara Cappochin promotori: con il patrocinio

Dettagli

CONCORSO DI IDEE PER LA PROGETTAZIONE GRAFICA DI SILLABI DIDATTICI (Artt. 108 D.Lgs. 163/2006) Cig. n. 5198286150 CUP E61J10000800006

CONCORSO DI IDEE PER LA PROGETTAZIONE GRAFICA DI SILLABI DIDATTICI (Artt. 108 D.Lgs. 163/2006) Cig. n. 5198286150 CUP E61J10000800006 CONCORSO DI IDEE PER LA PROGETTAZIONE GRAFICA DI SILLABI DIDATTICI (Artt. 108 D.Lgs. 163/2006) Cig. n. 5198286150 CUP E61J10000800006 In esecuzione del D.R. n. 336.13 prot. n. 7275 del 24/06/2013 1. SOGGETTO

Dettagli

CONCORSO DI IDEE ALLESTIMENTO INTERNI E PROPOSTA ALLESTIMENTO CAMERE STRUTTURA RICETTIVA A SETTIMO TORINESE - TORINO - ITALY

CONCORSO DI IDEE ALLESTIMENTO INTERNI E PROPOSTA ALLESTIMENTO CAMERE STRUTTURA RICETTIVA A SETTIMO TORINESE - TORINO - ITALY CONCORSO DI IDEE ALLESTIMENTO INTERNI E PROPOSTA ALLESTIMENTO CAMERE STRUTTURA RICETTIVA A SETTIMO TORINESE - TORINO - ITALY Art. 1 Ente banditore VERMAC, per conto di committenza privata. Art. 2 Oggetto

Dettagli

CONCORSO DI IDEE APERTO PER LA PROGETTAZIONE DEL MARCHIO RAPPRESENTATIVO DEL DUC DI PARABIAGO BANDO- DISCIPLINARE

CONCORSO DI IDEE APERTO PER LA PROGETTAZIONE DEL MARCHIO RAPPRESENTATIVO DEL DUC DI PARABIAGO BANDO- DISCIPLINARE CONCORSO DI IDEE APERTO PER LA PROGETTAZIONE DEL MARCHIO RAPPRESENTATIVO DEL DUC DI PARABIAGO BANDO- DISCIPLINARE PREMESSA Il DISTRETTO URBANO DEL COMMERCIO DI PARABIAGO è stato approvato da Regione Lombardia

Dettagli

S.P.Q.R. COMUNE DI ROMA

S.P.Q.R. COMUNE DI ROMA S.P.Q.R. COMUNE DI ROMA IL DIRETTORE DELL UFFICIO PER LA CITTA STORICA DIPARTIMENTO VI POLITICHE DELLA PROGRAMMAZIONE E PIANIFICAZIONE DEL TERRITORIO E ROMA CAPITALE RENDE NOTO Predisposizione di elenchi

Dettagli

REGIONE UMBRIA GIUNTA REGIONALE BANDO PER IL CONCORSO A TEMA DI INIZIATIVA DELLA REGIONE UMBRIA

REGIONE UMBRIA GIUNTA REGIONALE BANDO PER IL CONCORSO A TEMA DI INIZIATIVA DELLA REGIONE UMBRIA Allegato A REGIONE UMBRIA GIUNTA REGIONALE DIREZIONE REGIONALE PROGRAMMAZIONE, INNOVAZIONE E COMPETITIVITA DELL UMBRIA AMBITO DI COORDINAMENTO TERRITORIO, INFRASTRUTTURE E MOBILITA UNITA ORGANIZZATIVA

Dettagli

COMUNE DI GIFFONI VALLE PIANA

COMUNE DI GIFFONI VALLE PIANA COMUNE DI GIFFONI VALLE PIANA CONCORSO DI IDEE PER LA REALIZZAZIONE DEL LOGOTIPO E DELL' IMMAGINE COORDINATA DELLE ATTIVITA' DI PIANIFICAZIONE URBANISTICA REGOLAMENTO Articolo 1. OGGETTO DEL CONCORSO L'Amministrazione

Dettagli

www.pisaexpo2020.it BANDO CONCORSO DI IDEE

www.pisaexpo2020.it BANDO CONCORSO DI IDEE BANDO CONCORSO DI IDEE sito web del 2 luglio 2014 ente banditore Gruppo giovani imprenditori Confcommercio Provincia di Pisa TERMINE PRESENTAZIONE PROPOSTE PROGETTUALI 30 marzo 2015 INIZIO LAVORI COMMISsIONE

Dettagli

BANDO DI CONCORSO. Elaborazione di un Masterplan per il Progetto Urbano della nuova Centralità metropolitana di Romanina

BANDO DI CONCORSO. Elaborazione di un Masterplan per il Progetto Urbano della nuova Centralità metropolitana di Romanina BANDO DI CONCORSO ART.1 ENTE BANDITORE Ente banditore: Società El Greco 2001 s.r.l., Società Goya 2001 s.r.l., Società Raffaello 2001 s.r.l., Società Rubens 2001 s.r.l. del Gruppo Scarpellini con sede

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA REDAZIONE DI BANDI DI CONCORSO DI ARCHITETTURA

LINEE GUIDA PER LA REDAZIONE DI BANDI DI CONCORSO DI ARCHITETTURA LINEE GUIDA PER LA REDAZIONE DI BANDI DI CONCORSO DI ARCHITETTURA PREMESSA Questa pubblicazione intende offrire agli Enti Banditori, pubblici o privati, preposti alla programmazione e al coordinamento

Dettagli

FACOLTÀ DI ARCHITETTURA PRESIDENZA IL TEATRO IN CITTÀ

FACOLTÀ DI ARCHITETTURA PRESIDENZA IL TEATRO IN CITTÀ UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II POLO DELLE SCIENZE E DELLE TECNOLOGIE FACOLTÀ DI ARCHITETTURA PRESIDENZA IL TEATRO IN CITTÀ Concorso per la selezione dei partecipanti al Seminario e al Laboratorio

Dettagli

COMUNE di BAGNOLO SAN VITO CONCORSO DI IDEE PER LA BANDO

COMUNE di BAGNOLO SAN VITO CONCORSO DI IDEE PER LA BANDO COMUNE di BAGNOLO SAN VITO PROVINCIA di MANTOVA Via Roma 2946031 Bagnolo San Vito MN Tel 0376 253275 Fax 0376 415387 CONCORSO DI IDEE PER LA RIQUALIFICAZIONE DI VIA ROMA E VIA CAVOUR NEL CENTRO ABITATO

Dettagli

BANDO 3. TIPO DI CONCORSO E DIFFUSIONE DEL BANDO

BANDO 3. TIPO DI CONCORSO E DIFFUSIONE DEL BANDO Rev. 2.0 141014 BANDO CONCORSO DI IDEE PER LA PROGETTAZIONE DEI CENTRI DI INFORMAZIONE TURISTICA DEL TERRITORIO DEL G.A.L. TERRA DEI MESSAPI 1. PREMESSA Il GAL Terra dei Messapi indice un concorso di idee,

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA CONCORSO DI IDEE PER LA RICOSTRUZIONE DEGLI IMMOBILI DA DESTINARE ALLE ATTIVITÀ PERMANENTI PRESSO LA FIERA DEL LEVANTE DISCIPLINARE DI GARA SOMMARIO: CAPITOLO I DEFINIZIONE DEL CONCORSO 1. TIPO DI PROCEDURA

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE DELLE IMPRESE ARTIGIANE

BANDO DI SELEZIONE DELLE IMPRESE ARTIGIANE COMUNE DI RUFFANO Provincia di Lecce Servizio SUAP e Commercio BANDO DI SELEZIONE DELLE IMPRESE ARTIGIANE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA XVII^ MOSTRA MERCATO L ARTIGIANO IN FIERA MILANO 1/9 DICEMBRE 2012 IL

Dettagli

BANDO DI CONCORSO DI IDEE PER LA PROGETTAZIONE DI UNO SPAZIO INCONTRI

BANDO DI CONCORSO DI IDEE PER LA PROGETTAZIONE DI UNO SPAZIO INCONTRI BANDO DI CONCORSO DI IDEE PER LA PROGETTAZIONE DI UNO SPAZIO INCONTRI Premessa L Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori di Roma e Provincia, al fine di promuovere forme di partecipazione

Dettagli

ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI, CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI PRATO CONCORSO DI IDEE IN UN'UNICA FASE

ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI, CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI PRATO CONCORSO DI IDEE IN UN'UNICA FASE FONDAZIONE AMI PRATO ONLUS, con la collaborazione e il patrocinio di: PALAZZO DELLE PROFESSIONI ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI, CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI PRATO CONCORSO DI IDEE

Dettagli

Concorso di idee per la creazione del Nome, del Logo e dell'immagine grafica coordinata per le isole ecologiche gestite da Gelsia Ambiente Srl.

Concorso di idee per la creazione del Nome, del Logo e dell'immagine grafica coordinata per le isole ecologiche gestite da Gelsia Ambiente Srl. Concorso di idee per la creazione del Nome, del Logo e dell'immagine grafica coordinata per le isole ecologiche gestite da Gelsia Ambiente Srl Bando 1 Sommario Art. 1 Società proponente... 3 Art. 2 Oggetto

Dettagli

NUOVO COLLEGIO ONAOSI. uno spazio per i giovani del futuro

NUOVO COLLEGIO ONAOSI. uno spazio per i giovani del futuro NUOVO COLLEGIO ONAOSI uno spazio per i giovani del futuro concorso di idee NUOVO COLLEGIO ONAOSI uno spazio per i giovani del futuro concorso di idee p. 4 p. 5 p. 5 p. 5 p. 5 p. 5 p. 6 p. 6 p. 6 p. 6 p.

Dettagli

PROVINCIA Barletta Andria Trani

PROVINCIA Barletta Andria Trani PROVINCIA Barletta Andria Trani CONCORSO DI IDEE «LA SCUOLA CHE F@RETE» Ente banditore: Provincia Barletta Andria Trani, Settore Politiche del Lavoro, Formazione Professionale, Pubblica Istruzione e ITA

Dettagli

P REMIO A RCHIPRIX I TALIA 2008

P REMIO A RCHIPRIX I TALIA 2008 P REMIO A RCHIPRIX I TALIA 2008 Il Consiglio Nazionale Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori è da tempo fortemente impegnato nella promozione del Concorso di Architettura quale efficace

Dettagli

PREMIO BENIAMINO CONTINI IN VIAGGIO PER L ARCHITETTURA BANDO

PREMIO BENIAMINO CONTINI IN VIAGGIO PER L ARCHITETTURA BANDO BANDO Art. 1 ENTE BANDITORE DEL CONCORSO L Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Matera organizza la 1^ edizione del Premio in memoria dell Architetto Beniamino

Dettagli

CONCORSO DI IDEE. SOTTOpAeSSAGGI - Riqualificazione Artistica del sottopassaggio della stazione ferroviaria di Fasano

CONCORSO DI IDEE. SOTTOpAeSSAGGI - Riqualificazione Artistica del sottopassaggio della stazione ferroviaria di Fasano CONCORSO DI IDEE SOTTOpAeSSAGGI Riqualificazione Artistica del sottopassaggio della stazione ferroviaria di Fasano ART. 1 - ENTE BANDITORE, TIPO E TITOLO DEL CONCORSO Ente banditore: Ecomuseo di Valle

Dettagli

Bando di concorso di idee

Bando di concorso di idee AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI CAGLIARI Bando di concorso di idee Art. 108 del D. Lgs. 163/2006 e art. 259 del D.P.R. 207/2010 L Azienda Ospedaliero Universitaria di Cagliari bandisce con procedura

Dettagli

CONCORSO PER LA PROGETTAZIONE DI OGGETTI DA PRODURRE IN SERIE TRAMITE TECNICHE MANUALI

CONCORSO PER LA PROGETTAZIONE DI OGGETTI DA PRODURRE IN SERIE TRAMITE TECNICHE MANUALI CONCORSO PER LA PROGETTAZIONE DI OGGETTI DA PRODURRE IN SERIE TRAMITE TECNICHE MANUALI 1. TEMA DEL CONCORSO La Fondazione di Comunità di Messina, in collaborazione con la Fondazione Horcynus Orca e con

Dettagli

Stesura: 13.03.2015. Pagina 1 di 9

Stesura: 13.03.2015. Pagina 1 di 9 Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino. Concorso per la progettazione delle aree di accoglienza, dei servizi accessori e dell'immagine coordinata. Stesura: 13.03.2015 Pagina 1 di 9 Ente Banditore

Dettagli

Comune di CASTEL SAN GIORGIO Provincia di SALERNO

Comune di CASTEL SAN GIORGIO Provincia di SALERNO Comune di CASTEL SAN GIORGIO Provincia di SALERNO CONCORSO DI IDEE PER LA REALIZZAZIONE DEL LOGOTIPO E DELL'IMMAGINE COORDINATA DELLE ATTIVITA DI PIANIFICAZIONE URBANISTICA DEL COMUNE DI CASTEL SAN GIORGIO

Dettagli

DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA GESTIONALE

DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA GESTIONALE DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA GESTIONALE Repertorio n. 563/2015 ALBO DIG Prot. N. 17091 del 30/03/2015 Tit. VII Cl. 16 Fascicolo BANDO DELLA PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER IL CONFERIMENTO DI UN

Dettagli

Bando di concorso di design e autoproduzione. con il patrocinio di:

Bando di concorso di design e autoproduzione. con il patrocinio di: I love me:design 1. PREMESSA Abit.Ar salone del mobile e della casa organizzato da Arezzo Fiere e Congressi bandisce in occasione dell edizione 2012 il concorso di idee a partecipazione aperta dal titolo

Dettagli

BANDO TIPO CONCORSO DI PROGETTAZIONE IN DUE FASI

BANDO TIPO CONCORSO DI PROGETTAZIONE IN DUE FASI BANDO TIPO CONCORSO DI PROGETTAZIONE IN DUE FASI Milano, 9 maggio 2013 Provincia di CONCORSO DI PROGETTAZIONE PER BANDO DI GARA PROCEDURA DI AGGIUDICAZIONE: Concorso di progettazione in due fasi ai sensi

Dettagli

BANDO PER CONCORSO D IDEE. Riqualificazione di Piazza Papa Giovanni XXIII e sue immediate adiacenze nella frazione di Rovereto sul Secchia

BANDO PER CONCORSO D IDEE. Riqualificazione di Piazza Papa Giovanni XXIII e sue immediate adiacenze nella frazione di Rovereto sul Secchia PROT. GEN. N. 2257 Comune di Novi di Modena BANDO PER CONCORSO D IDEE Riqualificazione di Piazza Papa Giovanni XXIII e sue immediate adiacenze nella frazione di Rovereto sul Secchia Art. 1 Titolo del concorso

Dettagli

COMUNE DI ROSIGNANO MARITTIMO (provincia di Livorno) SETTORE LAVORI PUBBLICI SERVIZIO GESTIONE AMMINISTRATIVA

COMUNE DI ROSIGNANO MARITTIMO (provincia di Livorno) SETTORE LAVORI PUBBLICI SERVIZIO GESTIONE AMMINISTRATIVA COMUNE DI ROSIGNANO MARITTIMO (provincia di Livorno) SETTORE LAVORI PUBBLICI SERVIZIO GESTIONE AMMINISTRATIVA CONCORSO DI PROGETTAZIONE PER LA REALIZZAZIONE DELLA NUOVA BIBLIOTECA COMUNALE DI ROSIGNANO

Dettagli

Comune di Alassio Provincia di Savona - Riviera dei Fiori www.comunealassio.it comune.alassio@legalmail.it Servizio 1.2 ATTIVITA TERRITORIALI

Comune di Alassio Provincia di Savona - Riviera dei Fiori www.comunealassio.it comune.alassio@legalmail.it Servizio 1.2 ATTIVITA TERRITORIALI Comune di Alassio Provincia di Savona - Riviera dei Fiori www.comunealassio.it comune.alassio@legalmail.it Servizio 1.2 ATTIVITA TERRITORIALI CONCORSO DI PROGETTAZIONE PER: Riqualificazione e recupero

Dettagli

UNA PORTA PER SALERNO E I PICENTINI BANDO

UNA PORTA PER SALERNO E I PICENTINI BANDO CONCORSO DI IDEE UNA PORTA PER SALERNO E I PICENTINI Scadenza: 14/12/2012 Ente organizzatore: Associazione Culturale ARCHILOGARE Partnership: Ordine degli Architetti, P.P.C. della Provincia di Salerno

Dettagli

BANDO PER IL CONCORSO DI IDEE RELATIVO AL PIANO PARTICOLAREGGIATO DI INIZIATIVA PUBBLICA A MAGRETA - COMUNE DI FORMIGINE

BANDO PER IL CONCORSO DI IDEE RELATIVO AL PIANO PARTICOLAREGGIATO DI INIZIATIVA PUBBLICA A MAGRETA - COMUNE DI FORMIGINE FONDAZIONE FRANCHINI PALMIERI & FONDAZIONE OPERA PIA MULLER BANDO PER IL CONCORSO DI IDEE RELATIVO AL PIANO PARTICOLAREGGIATO DI INIZIATIVA PUBBLICA A MAGRETA - COMUNE DI FORMIGINE COMPARTO AREA PARROCCHIALE

Dettagli

1.2. Responsabile del coordinamento Coordinatore: Avv. Saveria Cristiano e-mail: s.cristiano@regcal.it

1.2. Responsabile del coordinamento Coordinatore: Avv. Saveria Cristiano e-mail: s.cristiano@regcal.it MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L ACQUISIZIONE DI PROPOSTE PROGETTUALI RELATIVE ALLA PARTECIPAZIONE DELLA REGIONE CALABRIA AD EXPO MILANO 2015: SPAZIO ESPOSITIVO DENOMINATO PIAZZETTA Premessa Nel corso

Dettagli

ZONA VALDERA Provincia di Pisa UNIONE VALDERA AVVISO PUBBLICO

ZONA VALDERA Provincia di Pisa UNIONE VALDERA AVVISO PUBBLICO Unione dei comuni di Bientina, Buti, Calcinaia, Capannoli, Casciana Terme, Chianni, Crespina, Lajatico, Lari, Palaia, Peccioli, Ponsacco, Pontedera, S. Maria a Monte, Terricciola ZONA VALDERA Provincia

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L'AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI INGEGNERIA E ARCHITETTURA PREVIDENZIALI

AVVISO PUBBLICO PER L'AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI INGEGNERIA E ARCHITETTURA PREVIDENZIALI AVVISO PUBBLICO PER L'AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI INGEGNERIA E ARCHITETTURA IMPORTO PRESUNTO PRESTAZIONE INFERIORE A 100.000,00 EURO OLTRE IVA E ONERI PREVIDENZIALI Stazione appaltante: Conservatorio Statale

Dettagli

ATTIVITA CULTURALI, POLITICHE GIOVANILI TURISMO, SPORT E SPETTACOLO POLITICHE GIOVANILI TURISMO, SPORT E SPETTACOLO TURISMO

ATTIVITA CULTURALI, POLITICHE GIOVANILI TURISMO, SPORT E SPETTACOLO POLITICHE GIOVANILI TURISMO, SPORT E SPETTACOLO TURISMO PROVINCIA DI FROSINONE Settore Servizio Ufficio ATTIVITA CULTURALI, POLITICHE GIOVANILI TURISMO, SPORT E SPETTACOLO POLITICHE GIOVANILI TURISMO, SPORT E SPETTACOLO TURISMO AVVISO PUBBLICO CONCORSO DI IDEE

Dettagli

CONSORZIO ZONA INDUSTRIALE E PORTO FLUVIALE DI PADOVA

CONSORZIO ZONA INDUSTRIALE E PORTO FLUVIALE DI PADOVA CONSORZIO ZONA INDUSTRIALE E PORTO FLUVIALE DI PADOVA Concorso Internazionale di progettazione Torre della Ricerca in Zona Industriale di Padova DISCIPLINARE DEL CONCORSO Il Consorzio Zona Industriale

Dettagli

LUZZANA: ARTE E PROGETTO PER LA RIQUALIFICAZIONE DEL CENTRO STORICO

LUZZANA: ARTE E PROGETTO PER LA RIQUALIFICAZIONE DEL CENTRO STORICO COMUNE DI LUZZANA Unione Media Val Cavallina Provincia di Bergamo CONCORSO DI IDEE: LUZZANA: ARTE E PROGETTO PER LA RIQUALIFICAZIONE DEL CENTRO STORICO BANDO DI CONCORSO Ente promotore: Comune di Luzzana

Dettagli

C O M U N E D I D O R G A L I PROVINCIA DI NUORO AREA TECNICA LAVORI PUBBLICI E URBANISTICA

C O M U N E D I D O R G A L I PROVINCIA DI NUORO AREA TECNICA LAVORI PUBBLICI E URBANISTICA C O M U N E D I D O R G A L I PROVINCIA DI NUORO AREA TECNICA LAVORI PUBBLICI E URBANISTICA CONCORSO DI IDEE (ai sensi dell art. 108 del D.Lgs. 163 del 2006 e art. 259 del D.P.R. 207/2010) in esecuzione

Dettagli

COMUNE DI BALLAO SERVIZIO SOCIO ASSISTENZIALE E CULTURALE

COMUNE DI BALLAO SERVIZIO SOCIO ASSISTENZIALE E CULTURALE Prot. n. 4518 del 24/12/2014 SERVIZIO SOCIO ASSISTENZIALE E CULTURALE PROCEDURA APERTA PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE DI NATURA OCCASIONALE FINALIZZATO ALLA DIFFUSIONE DELLA LINGUA INGLESE

Dettagli

COMUNE DI CORMANO (MI)

COMUNE DI CORMANO (MI) COMUNE DI CORMANO (MI) P.zza Scurati n. 1 20032 CORMANO Tel. 02/663241, fax 02/66301773 - E-mail: comune.cormano@comune.cormano.mi.it sito internet: www.comune.cormano.mi.it BANDO DI CONCORSO DI IDEE 1-

Dettagli

Diocesi di Grosseto - Capitolo della Cattedrale

Diocesi di Grosseto - Capitolo della Cattedrale 1 Diocesi di Grosseto - Capitolo della Cattedrale CONCORSO D IDEE PER L ABBATTIMENTO DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE DELLA CATTEDRALE DI GROSSETO. Ente banditore: CAPITOLO DELLA CATTE- DRALE DI GROSSETO

Dettagli

Allegato all Atto di Approvazione Dirigenziale n. 569 del 24 ottobre 2013

Allegato all Atto di Approvazione Dirigenziale n. 569 del 24 ottobre 2013 BANDO PER CONCORSO DI IDEE PER LA CREAZIONE DEL CLAIM, DEL MARCHIO - LOGOTIPO E DELL IMMAGINE COORDINATA PER LA COMUNICAZIONE E LA PROMOZIONE DI GEA SPA. Allegato all Atto di Approvazione Dirigenziale

Dettagli

COMUNE DI FORMIA. Provincia di Latina AVVISO PUBBLICO PER UN CONCORSO DI IDEE PER LA REALIZZAZIONE DI SCACCHI GIGANTI PERSONALIZZATI

COMUNE DI FORMIA. Provincia di Latina AVVISO PUBBLICO PER UN CONCORSO DI IDEE PER LA REALIZZAZIONE DI SCACCHI GIGANTI PERSONALIZZATI COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina AVVISO PUBBLICO PER UN CONCORSO DI IDEE PER LA REALIZZAZIONE DI SCACCHI GIGANTI PERSONALIZZATI Settore Opere Pubbliche, Protezione Civile - Sicurezza Stradale, Servizi

Dettagli

ART. 1 PROMOTORE Il presente concorso di idee è indetto dalla Città Metropolitana di Bari - Sede legale: Via Spalato n. 19 70121 BARI.

ART. 1 PROMOTORE Il presente concorso di idee è indetto dalla Città Metropolitana di Bari - Sede legale: Via Spalato n. 19 70121 BARI. CONCORSO DI IDEE PER L IDEAZIONE E LA PROGETTAZIONE DELLO STEMMA RAPPRESENTATIVO DELLA CITTA METROPOLITANA DI BARI, DEI RELATIVI STRUMENTI DI COMUNICAZIONE E DEL GONFALONE Premessa La Città Metropolitana

Dettagli

INDICAZIONI PRELIMINARI

INDICAZIONI PRELIMINARI spa trasporti regionali della sardegna via Zagabria 54 09129 Cagliari lei (+39) 07040981 fax(+39)0704098237 www.arst.sardegna.il - 4 LUG. 2012 0100 46 AWISO PUBBLICO Indagine di mercato ex art. 125, comma

Dettagli

BANDO PER N. 1 CONCORSO DI PROGETTAZIONE NELLA CITTÀ DI CHIARI CONSORSO PER LA RIQUALIFICAZIONE DI VIALE MAZZINI NELLA CITTÀ DI CHIARI

BANDO PER N. 1 CONCORSO DI PROGETTAZIONE NELLA CITTÀ DI CHIARI CONSORSO PER LA RIQUALIFICAZIONE DI VIALE MAZZINI NELLA CITTÀ DI CHIARI COMUNE DI CHIARI Provincia di Brescia P.za Martiri della Libertà n. 6 CHIARI (BS) CAP 0 - C.F. 0060607 - P.I. 007608 Tel 007008 Fax 0070 BANDO PER N. CONCORSO DI PROGETTAZIONE NELLA CITTÀ DI CHIARI CONSORSO

Dettagli

BANDO DI GARA CONCORSO DI IDEE. Concorso di idee per la realizzazione di un complesso direzionale residenziale in Brescia, Via Mantova

BANDO DI GARA CONCORSO DI IDEE. Concorso di idee per la realizzazione di un complesso direzionale residenziale in Brescia, Via Mantova BANDO DI GARA CONCORSO DI IDEE Concorso di idee per la realizzazione di un complesso direzionale residenziale in Brescia, Via Mantova SEZIONE I: SOCIETA AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE E INDIRIZZO UFFICIALE

Dettagli

Bando di concorso per l ideazione del logo del Sistema Verona

Bando di concorso per l ideazione del logo del Sistema Verona Bando di concorso per l ideazione del logo del Sistema Verona INDICE 1. Soggetto Banditore 2. Oggetto del Concorso 3. Tipo di concorso 4. Modalità di presentazione della proposta ed elaborati di concorso

Dettagli