ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE A. MOTTI

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE A. MOTTI"

Transcript

1 ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE A. MOTTI ISTITUTO PROFESSIONALE DI ENOGASTRONOMIA E OSPITALITA ALBERGHIERA CON I PERCORSI: ACCOGLIENZA TURISTICA, CUCINA, SALA-BAR ISTITUTO TECNICO PER IL TURISMO Sede Amministrativa: Via Gastinelli 1/B Reggio Emilia tel fax Sede Via Cialdini Reggio Emilia - tel fax C.F PROGRAMMAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2014 /2015 A047 MATEMATICA CLASSE PRIMA TECNICO DOCENTI : FRANZONI LAURA, LUBRANO LOBIANCO ANIELLO Legenda: In corsivo si indicano gli obiettivi minimi Gli argomenti sottolineati sono argomenti necessari per preparare gli esami integrativi e di idoneità BLOCCO TEMATICO L insieme dei numeri naturali, relativi, razionali COMPETENZE ABILITA /CAPACITA CONOSCENZE calcolo aritmetico e algebrico. Rappresentare correttamente i numeri sull asse cartesiano Applicare le proprietà delle operazioni e delle potenze; risolvere espressioni numeriche; applicare criteri di divisibilità dei numeri; scomporre i numeri in fattori primi;determinare il M.C.D. e il m.c.m.. saper determinare il valore di un espressione numerica; saper operare con i numeri decimali; saper determinare il numero decimale corrispondente a una frazione; saper eseguire calcoli approssimati; saper risolvere problemi con le percentuali. Individuare, riconoscere ed enunciare in modo formalmente corretto le proprietà applicate; determinare il valore di una qualsiasi espressione numerica. Conoscere e sapere applicare le proprietà delle operazioni con i numeri naturali, relativi, razionali Conoscere e sapere applicare le proprietà delle potenze e risolvere espressioni con i numeri naturali, interi, relativi, razionali. Rapporti e percentuali Approssimazioni METODO/ VALUTAZIONE 2 verifiche sommative di 1

2 Teoria degli insiemi Conoscere il linguaggio degli insiemi e la simbologia. Sapere operare con gli insiemi. Sapere rappresentare gli insiemi ed eseguire le operazioni tra essi Conoscere il concetto di insieme e di sottoinsieme. Definire le operazioni con essi. I monomi I polinomi calcolo aritmetico e algebrico, rappresentandole anche sotto forma grafica calcolo aritmetico e algebrico in relazioni ad espressioni di polinomi.. Acquisire consapevolezza nell uso delle lettere per generalizzare, formalizzare e risolvere problemi. Conoscere e saper utilizzare la notazione letterale; calcolare il valore di qualsiasi espressione letterale, dati i valori numerici da attribuire alle lettere; conoscere i monomi; saper definire il grado di un monomio; saper riconoscere monomi simili, uguali, opposti; saper eseguire operazioni con i monomi; saper risolvere espressioni con i monomi; saper calcolare M.C.D. e m.c.m. di monomi. Conoscere i polinomi; saper definire il grado di un polinomio; saper riconoscere polinomi omogenei, ordinati, completi; saper calcolare la somma algebrica e il prodotto di polinomi; saper calcolare il quoziente di un polinomio per un monomio; sapere eseguire le divisioni tra polinomi saper risolvere espressioni con i polinomi; saper calcolare il prodotto notevoli. saper scomporre i polinomi saper calcolare M.C.D. e m.c.m. di monomi saper applicare l algebra alla geometria piana. Saper utilizzare la notazione letterale; Saper eseguire operazioni e risolvere espressioni con i monomi. Saper eseguire le operazioni con i polinomi; saper risolvere le espressioni con i polinomi. saper risolvere problemi geometrici con il calcolo algebrico. e schede di lavoro); e schede di lavoro); tre verifiche sommative di Geometria euclidea. Sapere decodificare un problema, effettuare la stesura di ipotesi e tesi e condurre semplici dimostrazioni. Rappresentare e analizzare figure geometriche del piano Conoscere i concetti base della geometria euclidea, i relativi postulati e teoremi. Saper classificazione dei triangoli e proprietà. Sapere enunciare e applicare i tre criteri di congruenza dei triangoli. Operare con segmenti e angoli. Applicare i criteri di congruenza dei triangoli per dimostrare semplici teoremi. lezioni in laboratorio di informatica con software di geometria dinamica 2

3 Equazioni intere Frazioni algebriche individuandone reciproche relazioni. Conoscere e sapere applicare i principi di equivalenza delle equazioni. Individuare strategia per risolvere problemi che hanno come modello equazioni lineari. Sapere operare con le frazioni algebriche e relative operazioni Sapere i concetti base della geometria euclidea e i teoremi sui triangoli Definire un equazione e classificarla. Illustrare i principi di equivalenza delle equazioni. Saper risolvere un equazione di primo grado intera Spiegare che cosa sono le condizioni di esistenza di una frazione algebrica Saper semplificare espressioni contenenti frazioni algebriche Risolvere equazioni lineari numeriche intere. Operare con le frazioni algebriche due verifiche sommative di fine modulo. 3

4 ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE A. MOTTI ISTITUTO PROFESSIONALE DI ENOGASTRONOMIA E OSPITALITA ALBERGHIERA CON I PERCORSI: ACCOGLIENZA TURISTICA, CUCINA, SALA-BAR ISTITUTO TECNICO PER IL TURISMO Sede Amministrativa: Via Gastinelli 1/B Reggio Emilia tel fax Sede Via Cialdini Reggio Emilia - tel fax C.F PROGRAMMAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2014 /2015 A047 MATEMATICA CLASSE SECONDA TECNICO DOCENTI : FRANZONI LAURA Legenda: In corsivo si indicano gli obiettivi minimi Gli argomenti sottolineati sono argomenti necessari per preparare gli esami integrativi e di idoneità All inizio dell anno è previsto un breve ripasso degli argomenti dell anno precedente BLOCCO TEMATICO COMPETENZE ABILITA /CAPACITA CONOSCENZE Ripasso equazioni lineari Equazioni di primo grado frazionarie Disequazioni di primo grado Il piano cartesiano, la retta 4 Individuare strategia per risolvere problemi che hanno come modello equazioni lineari e/o disequazioni calcolo aritmetico e algebrico, per poter rappresentare rette e punti sul piano Definire equazioni intere e fratte e disequazioni; risolvere equazioni lineari fratte. Applicare ed enunciare i principi di equivalenza; risolvere una qualsiasi equazione lineare intera e fratta e disequazioni; costruire un modello algebrico di un problema. Rappresentare punti sul piano cartesiano, Rappresentare il grafico di una funzione di proporzionalità diretta, inversa, quadratica rappresentare e riconoscere le saper risolvere un equazione numerica intera e fratta; saper risolvere una disequazione intera o fratta conoscere il piano cartesiano ortogonale; Interpretare graficamente METODO/ VALUTAZIONE e schede di lavoro);

5 cartesiano funzioni di proporzionalità diretta, inversa, quadratica equazioni di primo grado Sistemi di equazioni lineari e loro interpretazione grafica Radicali Equazioni e sistemi di secondo grado; cenni ad equazioni di grado superiore al secondo Statistica calcolo aritmetico e algebrico nella impostazione e risoluzione, algebrica e grafica, di un sistema lineare. Individuare strategie appropriate per risolvere problemi che hanno modelli lineari Padroneggiare le tecniche e le procedure di calcolo algebrico nei vari insiemi numerici e saperle applicare in contesti reali Individuare strategie appropriate per risolvere problemi che hanno come modello equazioni o funzioni di secondo grado Analizzare un insieme di dati, scegliendo le rappresentazioni più idonee. Risolvere sistemi lineari ridotti in forma normale con il metodo del confronto e di sostituzione; rappresentare graficamente semplici sistemi lineari; risolvere qualsiasi sistema lineare in due incognite scegliendo ogni volta il metodo di soluzione più opportuno; interpretare graficamente un sistema lineare; impostare e risolvere problemi con due incognite. Definire l insieme dei numeri reali e indicarne le caratteristiche; definire il concetto di radice n- esima di un numero reale; enunciare le principali proprietà dei radicali; individuare le C.E. di un radicale aritmetico; saper eseguire semplici operazioni con radicali; saper razionalizzare il denominatore di una frazione. Definire un equazione di secondo grado incompleta o completa; ricavare la formula risolutiva di un equazione di secondo grado; risolvere sistemi di secondo grado con il metodo di sostituzione. Illustrare relazioni tra le soluzioni e i coefficienti. risolvere equazioni e sistemi di secondo grado Spiegare il significato dei termini relativi alla statistica descrittiva;. riconoscere i caratteri saper definire un sistema; riconoscere un sistema determinato, non determinato, impossibile; saper interpretare graficamente un sistema lineare in due incognite; saper risolvere i sistemi con i vari metodi; saper risolvere problemi con due incognite. Rappresentare sulla rette un numero reale; semplificare un radicale; eseguire operazioni con i radicali; operare con le potenze ad esponente razionale Risolvere equazioni e sistemi di secondo grado. Interpretare graficamente equazioni e sistemi di secondo grado Saper risolvere problemi con due incognite Utilizzare correttamente la terminologia relativa alla statistica e schede di lavoro); 5

6 Calcolo combinatorio Geometria: perpendicolarità e parallelismo; quadrilateri; circonferenza; poligoni inscritti e circoscritti; area poligoni; teorema di Pitagora; trasformazioni geometriche Utilizzare metodi probabilistici per risolvere problemi ed effettuare scelte consapevoli Rappresentare ed analizzare figure riconducibili a quadrilateri, circonferenze o alle loro parti sviluppando anche semplici dimostrazioni. Dimostrare teoremi di equivalenza tra poligoni e risolvere problemi di area. Individuare alcune semplici trasformazioni geometriche. qualitativi e quantitativi; definire e riconoscere ed interpretare i vari tipi di grafici statistici. Definire i principali indici di posizione e di variabilità Rappresentare graficamente i dati di un indagine; calcolare la media, moda mediana e scarti Illustrare le definizioni di probabilità; enunciare i primi teoremi di calcolo delle probabilità. Descrivere i concetti di probabilità condizionata e di eventi indipendenti Calcolare la probabilità di semplici eventi. Definire trapezi, parallelogrammi, rombi, rettangoli, quadrati e illustrarne le caratteristiche; definire la circonferenza, gli archi le corde e le principali loro proprietà; definire il concetto di poligono inscritto e circoscritto ad una circonferenza e di poligono regolare; dare la definizione di poligoni equivalenti e conoscere i teoremi di equivalenza; enunciare e dimostrare il teorema di Pitagora applicare il teorema di Pitagora; operare con la circonferenza; risolvere problemi sulle misure delle aree di semplici poligoni. descrittiva. Rappresentare graficamente i dati Calcolare la media e i principali indici di variabilità. Calcolare la probabilità di semplici eventi, applicando i teoremi fondamentali Riconoscere eventi indipendenti. operare con i quadrilateri ed individuare le reciproche relazioni; applicare le proprietà degli angoli nei poligoni; saper operare con la circonferenza; stabilire se un poligono è inscrivibile o circoscrivibile. saper applicare il teorema di Pitagora; riconoscere i poligoni equivalenti; risolvere problemi sulle misure delle aree; saper definire e riconoscere una trasformazione geometrica lavori di gruppo anche con il computer; lezioni in laboratorio di informatica con software di geometria dinamica 6

7 ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE A. MOTTI ISTITUTO PROFESSIONALE DI ENOGASTRONOMIA E OSPITALITA ALBERGHIERA CON I PERCORSI: ACCOGLIENZA TURISTICA, CUCINA, SALA-BAR ISTITUTO TECNICO PER IL TURISMO Sede Amministrativa: Via Gastinelli 1/B Reggio Emilia tel fax Sede Via Cialdini Reggio Emilia - tel fax C.F PROGRAMMAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2014 /2015 A047 MATEMATICA CLASSE TERZA TECNICO DOCENTI : LUBRANO LOBIANCO ANIELLO Legenda: In corsivo si indicano gli obiettivi minimi Gli argomenti sottolineati sono argomenti necessari per preparare gli esami integrativi e di idoneità All inizio dell anno è previsto un breve ripasso degli argomenti dell anno precedente BLOCCO TEMATICO Ripasso disequazioni di primo grado Disequazioni di secondo grado. Sistemi di disequazioni COMPETENZE ABILITA /CAPACITA CONOSCENZE Individuare strategie appropriate per risolvere problemi che hanno come modello disequazioni Risolvere semplici disequazioni e sistemi di disequazioni di primo e secondo grado numeriche intere e fratte; saper rappresentare gli intervalli numerici. risolvere disequazioni e sistemi di disequazioni di primo e secondo grado intere e fratte; risolvere semplici disequazioni di grado superiore al primo. conoscere e saper applicare le proprietà delle disuguaglianze numeriche; conoscere il concetto di disequazione; saper determinare la soluzione delle disequazioni di primo e secondo grado numeriche intere e fratte; saper determinare le soluzioni dei sistemi di disequazioni di primo e secondo grado; METODO/ VALUTAZIONE Equazioni e disequazioni irrazionali; Individuare strategie appropriate per risolvere problemi Sapere risolvere semplici equazioni o disequazioni saper determinare la soluzione delle equazioni/disequazioni 7

8 equazioni con i valori assoluti che hanno come modello equazioni e disequazioni irrazionali ed equazioni con valori assoluti irrazionali; sapere risolvere semplici equazioni con modulo. Sapere risolvere equazioni o disequazioni irrazionali; sapere risolvere equazioni o con modulo. irrazionali e in valore assoluto; due verifiche sommative di fine modulo. Il piano cartesiano e le rette calcolo algebrico e letterale, in relazione alle rette. Calcolare la distanza tra due punti e il punto medio di un segmento in situazioni semplici; riconoscere e rappresentare semplici equazioni di rette. Calcolare la distanza tra due punti e le coordinate del punto medio di un segmento; riconoscere e rappresentare l equazione di una qualsiasi retta sia in forma esplicita che implicita; individuare il parallelismo tra due rette; individuare rette perpendicolari; determinare l equazione di una retta noti un punto e il coefficiente angolare; individuare la distanza di un punto da una retta. conoscere il piano cartesiano ortogonale; saper calcolare la distanza tra due punti e le coordinate del punto medio di un segmento; saper riconoscere e rappresentare una retta nel piano cartesiano; saper classificare le rette in base all equazione data; saper riconoscere e determinare rette parallele e rette perpendicolari; saper determinare l equazione di una retta noti un punto e il coefficiente angolare; sapere calcolare la distanza di un punto da una retta. due verifiche sommative di fine modulo. Le coniche Rappresentare e studiare le proprietà di semplici luoghi geometrici, in particolare le coniche Rappresentare una parabola, una circonferenza nel piano cartesiano determinandone le caratteristiche in situazioni semplici. rappresentare una qualsiasi parabola o circonferenza nel piano cartesiano determinandone le caratteristiche. Ricavare l equazione della parabola o della circonferenza noti le sue caratteristiche. Saper riconoscere l equazione di una ellisse e di un iperbole e rappresentarle nel piano cartesiano Trovare le posizioni reciproche di una retta con una conica studiata. saper riconoscere l equazione di una parabola e rappresentarla nel piano cartesiano; saper determinare il vertice, l asse e le intersezioni con gli assi cartesiani di una parabola; saper trovare le posizioni reciproche tra retta e parabola; saper riconoscere l equazione di una circonferenza e rappresentarla nel piano cartesiano; saper determinare raggio e centro; saper trovare le posizioni reciproche tra retta e circonferenza; saper riconoscere l equazione di una ellisse e di un iperbole e rappresentarle nel piano cartesiano. due verifiche sommative di fine modulo. 8

9 Esponenziali e logaritmi calcolo algebrico e letterale per risolvere semplici equazioni e disequazioni esponenziali e logaritmiche. Riconoscere e risolvere semplici equazioni esponenziali e logaritmiche Saper applicare le proprietà dei logaritmi Riconoscere e risolvere semplici equazioni esponenziali e logaritmiche Saper definire il concetto di potenza a numero reale. Saper risolvere equazioni e disequazioni esponenziali e logaritmiche. due verifiche sommative di fine modulo. 9

10 ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE A. MOTTI ISTITUTO PROFESSIONALE DI ENOGASTRONOMIA E OSPITALITA ALBERGHIERA CON I PERCORSI: ACCOGLIENZA TURISTICA, CUCINA, SALA-BAR ISTITUTO TECNICO PER IL TURISMO Sede Amministrativa: Via Gastinelli 1/B Reggio Emilia tel fax Sede Via Cialdini Reggio Emilia - tel fax C.F PROGRAMMAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2014 /2015 A047 MATEMATICA CLASSE QUARTA TECNICO DOCENTI : FRANZONI LAURA Legenda: In corsivo si indicano gli obiettivi minimi Gli argomenti sottolineati sono argomenti necessari per preparare gli esami integrativi e di idoneità All inizio dell anno è previsto un breve ripasso degli argomenti dell anno precedente BLOCCO TEMATICO Ripasso Esponenziali e logaritmi Funzioni polinomiali; razionali e irrazionali; esponenziali e logaritmiche 10 COMPETENZE ABILITA /CAPACITA CONOSCENZE calcolo algebrico e letterale per risolvere semplici equazioni e disequazioni esponenziali e logaritmiche. Utilizzare i primi strumenti dell analisi per affrontare situazioni problematiche elaborando opportune Riconoscere e risolvere semplici equazioni esponenziali e logaritmiche; saper applicare le proprietà dei logaritmi Riconoscere e risolvere semplici equazioni esponenziali e logaritmiche Riconoscere i vari tipi di funzione e loro proprietà; riconoscere gli intervalli limitati e illimitati; saper trovare il dominio una funzione razionale intera e Sapere risolvere un equazione o una disequazione esponenziale. Sapere risolvere una equazione o una disequazione logaritmica. Sapere disegnare i grafici delle funzioni esponenziale e logaritmica Dare la definizione di funzione e saperla classificare; Sapere riconoscere le proprietà di una funzione. METODO/ VALUTAZIONE

11 soluzioni fratta. Riconoscere i vari tipi di funzione e loro proprietà. Saper trovare il dominio una funzione Saper lavorare con gli intervalli di R. Determinare il dominio una funzione razionale, irrazionale, semplici esponenziali e logaritmiche. Continuità e limite di una funzione Utilizzare i primi strumenti dell analisi per affrontare situazioni problematiche elaborando opportune soluzioni Calcolare limiti di funzioni elementari; enunciare i teoremi di esistenza ed unicità di un limite; riconoscere e saper risolvere alcune forme indeterminate di limiti. Calcolare limiti di funzioni elementari Riconoscere e saper risolvere le forme indeterminate di limiti Riconoscere i punti di discontinuità di una funzione Dare la definizione di limite di una funzione reali di variabile reale finito ed infinito in un punto; dare la definizione di limite per una funzione all infinito; sapere distinguere tra limite destro e limite sinistro. Dare la definizione di funzioni continue e di punti di discontinuità. Derivate calcolo algebrico, per calcolare derivate di funzioni razionali, irrazionali e trascendenti Riconoscere e applicare le regole di derivazione per semplici funzioni algebriche razionali intere. Riconoscere e applicare le regole di derivazione per funzioni algebriche razionali, irrazionali e semplici funzioni logaritmiche ed esponenziali. Enunciare i teoremi sulle derivate: somma, prodotto, quoziente, derivata di una funzione composta e di una funzione inversa. saper calcolare le derivate di semplici funzioni algebriche e alcune semplici trascendenti Studio di funzione calcolo algebrico, per rappresentare graficamente funzioni razionali Tracciare il grafico di semplici funzioni algebriche razionali intere e fratte; dedurre dal grafico assegnato di una funzione le caratteristiche: dominio, intersezioni, segno, asintoti, limiti,massimi e minimi assoluti e relativi,crescenza e decrescenza. Tacciare il grafico di funzioni algebriche razionali intere e fratte; Saper tracciare il grafico di una funzione mediante l uso di strumenti algebrico-analitici; saper dedurre dal grafico di una funzione le sue caratteristiche: dominio, intersezioni con gli assi cartesiani, segno, limiti, asintoti, massimi e minimi assoluti e relativi, crescenza e decrescenza 11

12 ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE A. MOTTI ISTITUTO PROFESSIONALE DI ENOGASTRONOMIA E OSPITALITA ALBERGHIERA CON I PERCORSI: ACCOGLIENZA TURISTICA, CUCINA, SALA-BAR ISTITUTO TECNICO PER IL TURISMO Sede Amministrativa: Via Gastinelli 1/B Reggio Emilia tel fax Sede Via Cialdini Reggio Emilia - tel fax C.F PROGRAMMAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2014 /2015 A047 MATEMATICA CLASSE QUINTA TECNICO DOCENTI : FRANZONI LAURA Legenda: In corsivo si indicano gli obiettivi minimi Gli argomenti sottolineati sono argomenti necessari per preparare gli esami integrativi e di idoneità All inizio dell anno è previsto un breve ripasso degli argomenti dell anno precedente BLOCCO TEMATICO COMPETENZE ABILITA /CAPACITA CONOSCENZE Derivate e le procedure del calcolo algebrico, per calcolare derivate di funzioni razionali, irrazionali e trascendenti Riconoscere e applicare le regole di derivazione per semplici funzioni algebriche razionali intere. Riconoscere e applicare le regole di derivazione per funzioni algebriche razionali, irrazionali e semplici funzioni logaritmiche ed esponenziali. Enunciare i teoremi sulle derivate: somma, prodotto, quoziente, derivata di una funzione composta e di una funzione inversa. saper calcolare le derivate di semplici funzioni algebriche e alcune semplici trascendenti METODO/ VALUTAZIONE 12

13 Studio di funzione e le procedure del calcolo algebrico, per rappresentare graficamente funzioni razionali Tracciare il grafico di semplici funzioni algebriche razionali intere e fratte; dedurre dal grafico assegnato di una funzione le caratteristiche: dominio, intersezioni, segno, asintoti, limiti,massimi e minimi assoluti e relativi,crescenza e decrescenza. Tacciare il grafico di funzioni algebriche razionali intere e fratte; Saper tracciare il grafico di una funzione mediante l uso di strumenti algebricoanalitici; saper dedurre dal grafico di una funzione le sue caratteristiche, soprattutto asintoti, massimi e minimi assoluti e relativi, crescenza e decrescenza Integrale indefinito Utilizzare gli strumenti del calcolo integrale nella descrizione e modellizzazione di fenomeni di vari natura Saper calcolare l integrale delle funzioni elementari e di quelle riconducibili ai metodi per parti, per sostituzione o quelli per le funzioni razionali Calcolare l integrale delle funzioni Integrale definito e determinazione delle aree e dei volumi Utilizzare gli strumenti del calcolo integrale nella descrizione e modellizzazione di fenomeni di vari natura Saper calcolare aree e volumi di solidi utilizzando l integrali definiti; applicare il calcolo integrale per risolvere problemi di massimo e minimo tratti da altre discipline Calcolare aree e volumi di solidi Applicazione del calcolo integrale 13

14 Dati e previsioni Analizzare dati e interpretarli, sviluppando ragionamenti sugli stessi utilizzando anche rappresentazioni grafiche e strumenti di calcolo Saper calcolare valori medi e misure di variabilità di una distribuzione statistica. Analizzare distribuzione doppie di frequenze. Riconoscere se due caratteri sono indipendenti o indipendenti. Calcolare i valori medi e indici di variabilità Indipendenza,correlazio ne e regressione lavori di gruppo e ricerche; Utilizzare modelli probabilistici per risolvere problemi ed effettuare scelte consapevoli Saper calcolare permutazioni, disposizioni e combinazioni semplici o con ripetizioni; calcolare la probabilità di un evento, dell evento contrario dell intersezione e la unione di due eventi Calcolo combinatorio Definizione di probabilità Sapere i teoremi di probabilità dell evento contrario, dell unione e dell intersezione di eventi Probabilità composta e condizionata 14

Protocollo dei saperi imprescindibili ORDINE DI SCUOLA: LICEO

Protocollo dei saperi imprescindibili ORDINE DI SCUOLA: LICEO Protocollo dei saperi imprescindibili ORDINE DI SCUOLA: LICEO DISCIPLINA: MATEMATICA per i Licei RESPONSABILE: CONFORTI U. CLASSE: prima Liceo Artistico e Musicale Utilizzare le tecniche e le procedure

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE ISTITUTO PROFESSIONALE COMMERCIALE MATEMATICA

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE ISTITUTO PROFESSIONALE COMMERCIALE MATEMATICA PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE ISTITUTO PROFESSIONALE COMMERCIALE MATEMATICA CLASSE PRIMA IPC LEGENDA COMPETENZE 1) Utilizzare le tecniche e le procedure del calcolo aritmetico

Dettagli

Protocollo dei saperi imprescindibili ORDINE DI SCUOLA: LICEO

Protocollo dei saperi imprescindibili ORDINE DI SCUOLA: LICEO Protocollo dei saperi imprescindibili ORDINE DI SCUOLA: LICEO DISCIPLINA: MATEMATICA RESPONSABILE: CAGNESCHI F. IMPERATORE D. CLASSE: prima Liceo Artistico e Musicale - Numeri naturali, interi, razionali

Dettagli

Conoscenze. L operazione di divisione (la divisione di due polinomi) - La divisibilità fra polinomi (la regola di Ruffini, il teorema. del resto.

Conoscenze. L operazione di divisione (la divisione di due polinomi) - La divisibilità fra polinomi (la regola di Ruffini, il teorema. del resto. Classe: TERZA (Liceo Artistico) Pagina 1 / 2 della Matematica La scomposizione dei polinomi in fattori primi L operazione di divisione (la divisione di due polinomi) - La divisibilità fra polinomi (la

Dettagli

Programmazione per Obiettivi Minimi. Matematica Primo anno

Programmazione per Obiettivi Minimi. Matematica Primo anno Programmazione per Obiettivi Minimi Matematica Primo anno Saper operare in N, Z e Q. Conoscere e saper applicare le proprietà delle potenze con esponente intero e relativo. Saper operare con i monomi.

Dettagli

PROGRAMMA di MATEMATICA A. S. 2015/16 PRIVATISTI CLASSE PRIMA Aritmetica: Gli insiemi numerici N, Z, Q con le operazioni e le proprietà.

PROGRAMMA di MATEMATICA A. S. 2015/16 PRIVATISTI CLASSE PRIMA Aritmetica: Gli insiemi numerici N, Z, Q con le operazioni e le proprietà. CLASSE PRIMA Aritmetica: Gli insiemi numerici N, Z, Q con le operazioni e le proprietà. Utilizzare le procedure del calcolo aritmetico(a mente, per iscritto, a macchina) per calcolare espressioni aritmetiche

Dettagli

OBIETTIVI GENERALI OBIETTIVI SPECIFICI ALGEBRA

OBIETTIVI GENERALI OBIETTIVI SPECIFICI ALGEBRA Revisione dei contenuti in data 21 aprile 2015 OBIETTIVI GENERALI Imparare a lavorare in classe (saper ascoltare insegnante e compagni, intervenire con ordine e nei momenti opportuni). Concepire il lavoro

Dettagli

Allegati dpr 89/2010 e d.m. 211/2010

Allegati dpr 89/2010 e d.m. 211/2010 DIPARTIMENTO MATEMATICA INDIRIZZO Servizi per l enogastronomia e l ospitalità alberghiera Programmazione disciplinare condivisa PRIMO BIENNIO Allegati dpr 89/2010 e d.m. 211/2010 DISCIPLINA MATEMATICA

Dettagli

Istituto di Istruzione Superiore L. da Vinci Civitanova Marche. Anno scolastico PROGRAMMA SVOLTO. Materia: Matematica

Istituto di Istruzione Superiore L. da Vinci Civitanova Marche. Anno scolastico PROGRAMMA SVOLTO. Materia: Matematica Anno scolastico 2015-2016 PROGRAMMA SVOLTO Materia: Matematica Docente: Massimiliano Iori Classe : 2F Indirizzo: Linguistico Disequazioni lineari Le diseguaglianze: definizioni e proprietà. Disequazioni

Dettagli

matematica classe terza Liceo scientifico

matematica classe terza Liceo scientifico LICEO SCIENTIFICO STATALE LEONARDO DA VINCI Anno scolastico 2013/2014 LE COMPETENZE ESSENZIALI CONSIDERATE ACCETTABILI PER LA SUFFICIENZA Si precisa che gli obiettivi indicati sono da raggiungere in relazione

Dettagli

Amministrazione, finanza e marketing - Turismo Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Amministrazione, finanza e marketing - Turismo Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Matematica CLASSE PRIMA INDIRIZZO AFM - TUR UdA n. 1 Titolo: Calcolo aritmetico e algebrico Utilizzare le tecniche e le procedure di calcolo aritmetico e algebrico rappresentandole anche sotto forma grafica

Dettagli

Ore annue: 132 MODULO 1

Ore annue: 132 MODULO 1 Liceo B. Russell VIA IV NOVEMBRE 35, 38023 CLES Indirizzo: Liceo Linguistico CLASSI 2 e Programmazione Didattica Disciplina: Ore annue: 132 Matematica Settembre ottobre MODULO 1 novembre Disequazioni numeriche

Dettagli

Matematica classi prime

Matematica classi prime Matematica classi prime COMPETENZE sotto forma grafica ABILITA Calcolare il valore di un espressione numerica Applicare le proprietà delle potenze Tradurre una frase in un espressione, sostituire alle

Dettagli

Direzione Centrale Educazione e Istruzione Settore Servizi Scolastici e Educativi Civico Polo Scolastico Alessandro Manzoni

Direzione Centrale Educazione e Istruzione Settore Servizi Scolastici e Educativi Civico Polo Scolastico Alessandro Manzoni Settore Servizi Scolastici e Educativi PAGINA: 1 PROGRAMMA PREVENTIVO A.S. 2016-2017 SCUOLA Liceo Linguistico A.Manzoni DOCENTE: Ravanelli Marina MATERIA: Matematica Classe 2 Sezione B FINALITÀ DELLA DISCIPLINA

Dettagli

U.D.1: POLINOMI conoscere le regole della scomposizione in fattori di un polinomio (raccoglimento totale e parziale, prodotti notevoli).

U.D.1: POLINOMI conoscere le regole della scomposizione in fattori di un polinomio (raccoglimento totale e parziale, prodotti notevoli). Docente Materia Classe Cristina Frescura Matematica 2B Programmazione Consuntiva Anno Scolastico 2011-2012 Data 6 giugno 2012 Obiettivi Cognitivi Obiettivi minimi U.D.1: POLINOMI conoscere le regole della

Dettagli

Numeri naturali ed operazioni con essi

Numeri naturali ed operazioni con essi Liceo B. Russell VIA IV NOVEMBRE 35, 38023 CLES Indirizzo: Liceo Linguistico CLASSI Programmazione Didattica 1 e Disciplina: MATEMATICA Ore annue: 110 MODULO 1 TEORIA DEGLI INSIEMI E INSIEMI NUMERICI settembre

Dettagli

Componenti della competenza. Competenza MATEMATICA PRIME. Calcolo scritto

Componenti della competenza. Competenza MATEMATICA PRIME. Calcolo scritto Competenza Componenti della competenza Conoscenze Abilità Utilizzare con sicurezza le tecniche del calcolo aritmetico ed algebrico, scritto e mentale, anche con riferimento ai contesti reali Calcolo scritto

Dettagli

I.P.S.S. Severini a.s. 2015-16 Curriculum Verticale MATEMATICA

I.P.S.S. Severini a.s. 2015-16 Curriculum Verticale MATEMATICA Curriculum Verticale MATEMATICA I Docenti di Matematica dell IPSS concordano, per l a.s. 2015/16, i seguenti punti: numero minimo di verifiche annue (riferite ad una frequenza regolare): 6, di varia tipologia

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE ALESSANDRO ANTONELLI

LICEO SCIENTIFICO STATALE ALESSANDRO ANTONELLI LICEO SCIENTIFICO STATALE ALESSANDRO ANTONELLI Via Toscana, 20 28100 NOVARA 0321 465480/458381 0321 465143 lsantone@liceoantonelli.novara.it http://www.liceoantonelli.novara.it C.F.80014880035 Cod.Mecc.

Dettagli

Operazioni e proprietà. Potenze e proprietà. Operazioni e proprietà. Potenze ad esponente negativo. I prodotti notevoli

Operazioni e proprietà. Potenze e proprietà. Operazioni e proprietà. Potenze ad esponente negativo. I prodotti notevoli ITT DON BOSCO CURRICOLO VERTICALE DI MATEMATICA A.S. 2016/17 PRIMO BIENNIO COMPETENZE: OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA 1) Saper utilizzare tecniche e procedure di calcolo aritmetico;

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE prof. DIMONOPOLI A.S. 2013/2014 CLASSE 2ALS MATERIA: MATEMATICA

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE prof. DIMONOPOLI A.S. 2013/2014 CLASSE 2ALS MATERIA: MATEMATICA PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE prof. DIMONOPOLI A.S. 2013/2014 CLASSE 2ALS MATERIA: MATEMATICA Strategie didattiche: Le lezioni frontali saranno associate a delle esperienze di laboratorio per accompagnare

Dettagli

I NUMERI N, Z, Q INSIEMI

I NUMERI N, Z, Q INSIEMI classe PRIMA I NUMERI N, Z, Q - i numeri naturali - saper semplificare espressioni - operazioni con i numeri naturali e loro proprietà - saper applicare le proprietà delle potenze - potenze e loro proprietà

Dettagli

Istituto d Istruzione Superiore Francesco Algarotti

Istituto d Istruzione Superiore Francesco Algarotti Classe: 1 M Docente: Antonio M. Povelato CAPITOLO 1 - Insiemi e numeri naturali Concetti primitivi di insieme e di elemento. Relazioni di appartenenza, inclusione e eguaglianza tra insiemi. Rappresentazione

Dettagli

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE G. e M. MONTANI CONVITTO ANNESSO AZIENDA AGRARIA 63900 FERMO

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE G. e M. MONTANI CONVITTO ANNESSO AZIENDA AGRARIA 63900 FERMO ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE G. e M. MONTANI CONVITTO ANNESSO AZIENDA AGRARIA 63900 FERMO Via Montani n. 7 - Tel. 0734-622632 Fax 0734-622912 www.istitutomontani.it e-mail aptf010002@istruzione.it

Dettagli

Anno Scolastico 2015/16 PROGRAMMAZIONE ANNUALE CLASSE TERZA LICEO LINGUISTICO LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO-SOCIALE LICEO MUSICALE

Anno Scolastico 2015/16 PROGRAMMAZIONE ANNUALE CLASSE TERZA LICEO LINGUISTICO LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO-SOCIALE LICEO MUSICALE LICEO LAURA BASSI - BOLOGNA Anno Scolastico 2015/16 PROGRAMMAZIONE ANNUALE CLASSE TERZA LICEO LINGUISTICO LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO-SOCIALE LICEO MUSICALE MATEMATICA ARGOMENTI: DIVISIONE

Dettagli

ISTITUTO TECNICO NAUTICO SAN GIORGIO. Anno scolastico 2011/12. Classe I Sezione E. Programma di Matematica. Docente: Pasquale Roberta.

ISTITUTO TECNICO NAUTICO SAN GIORGIO. Anno scolastico 2011/12. Classe I Sezione E. Programma di Matematica. Docente: Pasquale Roberta. Anno scolastico 2011/12 Classe I Sezione E Insiemistica. - Concetto di insieme e rappresentazione di un insieme. - Sottoinsiemi - Principali operazioni fra insiemi: unione, intersezione, complementare

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE prof. DIMONOPOLI A.S. 2015/2016 CLASSE 2ALS MATERIA: MATEMATICA

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE prof. DIMONOPOLI A.S. 2015/2016 CLASSE 2ALS MATERIA: MATEMATICA PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE prof. DIMONOPOLI A.S. 2015/2016 CLASSE 2ALS MATERIA: MATEMATICA Strategie didattiche: Le lezioni frontali saranno associate a delle esperienze di laboratorio per accompagnare

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO - OPZIONE DELLE SCIENZE APPLICATE MATEMATICA

LICEO SCIENTIFICO - OPZIONE DELLE SCIENZE APPLICATE MATEMATICA LICEO SCIENTIFICO - OPZIONE DELLE SCIENZE APPLICATE MATEMATICA OBIETTIVI SPECIFICI DEL BIENNIO 1) utilizzare consapevolmente le tecniche e le procedure di calcolo basilari studiate; 2) riconoscere nei

Dettagli

PROGRAMMI EFFETTIVAMENTE SVOLTI DI FISICA della classe 1 F a.s. 2016/17 _ prof.ssa Stefania SCALI

PROGRAMMI EFFETTIVAMENTE SVOLTI DI FISICA della classe 1 F a.s. 2016/17 _ prof.ssa Stefania SCALI PROGRAMMI EFFETTIVAMENTE SVOLTI DI FISICA della classe 1 F CAPITOLO 1 LE GRANDEZZE FISICHE LE GRANDEZZE FISICHE La fisica e le leggi della natura Di che cosa si occupa la fisica Le grandezze fisiche Le

Dettagli

PROGRAMMA DI MATEMATICA

PROGRAMMA DI MATEMATICA Classe: IE Indirizzo: artistico-grafico PROGRAMMA DI MATEMATICA I numeri naturali e i numeri interi 1. Che cosa sono i numeri naturali 2. Le quattro operazioni 3. I multipli e i divisori di un numero 4.

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA RIFERITA ALLA DISCIPLINA :MATEMATICA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA RIFERITA ALLA DISCIPLINA :MATEMATICA Anno Scolastico 2014-2015 Istituto PROFESSIONALE grafico PROGRAMMAZIONE DIDATTICA RIFERITA ALLA DISCIPLINA :MATEMATICA PRIMO BIENNIO CLASSI PRIME OBIETTIVI GENERALI/ FINALITA' Alla fine del primo biennio,

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DEL GRUPPO DISCIPLINARE A.S. 2016/17 INDIRIZZO SCOLASTICO: LICEO SCIENZE UMANE

PROGRAMMAZIONE DEL GRUPPO DISCIPLINARE A.S. 2016/17 INDIRIZZO SCOLASTICO: LICEO SCIENZE UMANE ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE Enrico Mattei ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE LICEO SCIENTIFICO LICEO dellescienze UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE Via delle Rimembranze, 26 40068 San Lazzaro di Savena BO Tel.

Dettagli

Classi: 4A inf Sirio Disciplina: MATEMATICA Ore settimanali previste: 3

Classi: 4A inf Sirio Disciplina: MATEMATICA Ore settimanali previste: 3 Classi: 4A inf Sirio Disciplina: MATEMATICA Ore settimanali previste: 3 Titolo unità didattiche in cui è diviso Titolo Modulo il modulo Prerequisiti per l'accesso al modulo 1: Calcolo numerico e letterale,

Dettagli

- Conoscere il concetto di insieme. - Sapere rappresentare un insieme. - Riconoscere insiemi uguali, inclusi, vuoti.

- Conoscere il concetto di insieme. - Sapere rappresentare un insieme. - Riconoscere insiemi uguali, inclusi, vuoti. Educandato Statale E. Setti Carraro Dalla Chiesa Scuola Secondaria I Grado Via Passione 12 - Milano MATEMATICA / Classe prima Anno Scolastico 2016-2017 NUCLEI TEMATICI COMPETENZE OBIETTIVI MINIMI DI APPRENDIMENTO

Dettagli

Mugno Eugenio Matematica 2F

Mugno Eugenio Matematica 2F Docente Materia Classe Mugno Eugenio Matematica 2F Programmazione Preventiva Anno Scolastico 2012/2013 Data 25/11/2012 Obiettivi Cognitivi OBIETTIVI MINIMI U.D.1: FRAZIONI ALGEBRICHE conoscere la definizione

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE Vincenzo Manzini

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE Vincenzo Manzini ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE Vincenzo Manzini Corsi di Studio: Amministrazione, Finanza e Marketing/IGEA- Costruzioni, Ambiente e Territorio/Geometra Liceo Linguistico/Linguistico Moderno -

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE prof. DIMONOPOLI A.S. 2014/2015 CLASSE 2ALS MATERIA: MATEMATICA

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE prof. DIMONOPOLI A.S. 2014/2015 CLASSE 2ALS MATERIA: MATEMATICA PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE prof. DIMONOPOLI A.S. 2014/2015 CLASSE 2ALS MATERIA: MATEMATICA Strategie didattiche: Lelezionifrontalisarannoassociateadelleesperienzedilaboratorioperaccompagnarelateoriae

Dettagli

Programma di matematica Classe: II BL Docente: Alessandra Mancini Anno scolastico: 2015/2016

Programma di matematica Classe: II BL Docente: Alessandra Mancini Anno scolastico: 2015/2016 Programma di matematica Classe: II BL Docente: Alessandra Mancini Anno scolastico: 2015/2016 NUCLEI DISCIPLINARI OBIETTIVI SPECIFICI 1. RIPASSO Saper operare con: 0.1 scomposizioni 0.2 frazioni algebriche

Dettagli

IC BOSCO CHIESANUOVA - CURRICOLO UNITARIO - SCUOLA SECONDARIA I

IC BOSCO CHIESANUOVA - CURRICOLO UNITARIO - SCUOLA SECONDARIA I IC BOSCO CHIESANUOVA - CURRICOLO UNITARIO - SCUOLA SECONDARIA I MATEMATICA Classe PRIMA secondaria 1 COMPETENZE SPECIFICHE ABILITÀ CONOSCENZE IL NUMERO - Utilizzare in modo corretto le tecniche, le procedure

Dettagli

ITCG Sallustio Bandini

ITCG Sallustio Bandini ANNO SCOLASTICO 2015/2016 PROGRAMMA DI MATEMATICA CLASSE I sez. A corso GRAFICA INSEGNANTE: prof. MARIO SCACCIA Libro di Testo: Matematica.verde Vol. 1 multimediale- Algebra, Geometria, Statistica M.Bergamini

Dettagli

Classi: Prime IA; IB; IC; ID; IE; IF Disciplina: MATEMATICA Ore settimanali previste: 4

Classi: Prime IA; IB; IC; ID; IE; IF Disciplina: MATEMATICA Ore settimanali previste: 4 Classi: Prime IA; IB; IC; ID; IE; IF Disciplina: MATEMATICA Ore settimanali previste: 4 N. modulo Titolo Modulo Titolo unità didattiche Ore previste Periodo Competenze Prerequisiti per l'accesso al modulo

Dettagli

Componenti della competenza. Competenza MATEMATICA SECONDE. Sistemi lineari. Ridurre un sistema in forma normale

Componenti della competenza. Competenza MATEMATICA SECONDE. Sistemi lineari. Ridurre un sistema in forma normale Competenza Componenti della competenza Conoscenze Abilità Sistemi lineari Ridurre un sistema in forma normale Sistemi determinati, impossibili, indeterminati Riconoscere sistemi determinati, impossibili,

Dettagli

CURRICOLO DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DISCIPLINA: MATEMATICA CLASSE 1^

CURRICOLO DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DISCIPLINA: MATEMATICA CLASSE 1^ CURRICOLO DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DISCIPLINA: MATEMATICA CLASSE 1^ Nucleo fondante 1: IL NUMERO Argomento 1: Sistemi di numerazione Sa rappresentare graficamente numeri, ordinarli e confrontarli.

Dettagli

DECLINAZIONE COMPETENZE SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO: MATEMATICA COMPETENZE CONOSCENZE ABILITA

DECLINAZIONE COMPETENZE SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO: MATEMATICA COMPETENZE CONOSCENZE ABILITA DECLINAZIONE COMPETENZE SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO: MATEMATICA COMPETENZE CONOSCENZE ABILITA Operare in situazioni reali e/o disciplinari con tecniche e procedure di calcolo I numeri naturali e il

Dettagli

Programma di matematica classe Prima

Programma di matematica classe Prima Programma di matematica classe Prima RELAZIONI E FUNZIONI Insiemi Definizione e rappresentazione con diagrammi di Venn, per elencazione, per caratteristica. Operazioni tra insiemi: intersezione, unione,

Dettagli

Protocollo dei saperi imprescindibili Ordine di scuola: professionale

Protocollo dei saperi imprescindibili Ordine di scuola: professionale Protocollo dei saperi imprescindibili Ordine di scuola: professionale DISCIPLINA: MATEMATICA RESPONSABILE: CAGNESCHI F. IMPERATORE D. CLASSE: prima servizi commerciali Utilizzare le tecniche e le procedure

Dettagli

Protocollo dei saperi imprescindibili Ordine di scuola: professionale

Protocollo dei saperi imprescindibili Ordine di scuola: professionale Protocollo dei saperi imprescindibili Ordine di scuola: professionale DISCIPLINA: MATEMATICA RESPONSABILE: CAGNESCHI F. - IMPERATORE D. CLASSE/INDIRIZZO: prima servizi commerciali Utilizzare le tecniche

Dettagli

MATEMATICA: competenza 1 e 4 - TERZO BIENNIO. classe V scuola primaria e classe I scuola secondaria. COMPETENZE ABILITÀ CONOSCENZE Il numero

MATEMATICA: competenza 1 e 4 - TERZO BIENNIO. classe V scuola primaria e classe I scuola secondaria. COMPETENZE ABILITÀ CONOSCENZE Il numero MATEMATICA: competenza 1 e 4 - TERZO BIENNIO classe V scuola primaria e classe I scuola secondaria COMPETENZE ABILITÀ CONOSCENZE Il numero Utilizzare con sicurezza le tecniche e le procedure del calcolo

Dettagli

IL CURRICOLO VERTICALE DI MATEMATICA

IL CURRICOLO VERTICALE DI MATEMATICA IL CURRICOLO VERTICALE DI MATEMATICA Sinossi delle competenze per ciascun grado scolastico Scuola primaria Scuola secondaria I grado Scuola secondaria II grado Operare con i numeri nel calcolo scritto

Dettagli

TESTI IN ADOZIONE: M. Bergamini, A. Barozzi Matematica verde Ed. Zanichelli

TESTI IN ADOZIONE: M. Bergamini, A. Barozzi Matematica verde Ed. Zanichelli ANNO SCOLASTICO: 2013-14 DISCIPLINA: Matematica CLASSE: 3 A INDIRIZZO: Costruzioni, ambiente,territorio DOCENTE : Ludini Giuseppina TESTI IN ADOZIONE: M. Bergamini, A. Barozzi Matematica verde Ed. Zanichelli

Dettagli

Programma di Matematica. Classe 1 B odont / d anno scolastico 2009/10 Insegnante: Maria Teresa DI PRIZIO IL CALCOLO NUMERICO IL CALCOLO LETTERALE

Programma di Matematica. Classe 1 B odont / d anno scolastico 2009/10 Insegnante: Maria Teresa DI PRIZIO IL CALCOLO NUMERICO IL CALCOLO LETTERALE Programma di Matematica Classe 1 B odont / d anno scolastico 2009/10 Insegnante: Maria Teresa DI PRIZIO IL CALCOLO NUMERICO I numeri naturali e numeri razionali Definizione di numero naturale e le quattro

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI MATEMATICA 2016/2017

PROGRAMMAZIONE DI MATEMATICA 2016/2017 PROGRAMMAZIONE DI MATEMATICA 2016/2017 PRIMA CLASSE ARITMETICA Il sistema di numerazione decimale Leggere e scrivere i numeri interi e decimali Riconoscere il valore posizionale delle cifre in un numero

Dettagli

Programmazione di Dipartimento Matematica e Fisica MATEMATICA

Programmazione di Dipartimento Matematica e Fisica MATEMATICA LICEO STATALE Plinio il Giovane CLASSICO SCIENTIFICO SCIENZE APPLICATE CITTÀ DI CASTELLO (Perugia) Programmazione di Dipartimento Matematica e Fisica MATEMATICA PRIMO BIENNIO (Liceo scientifico Liceo Scientifico

Dettagli

Competenze. -Saper semplificare le frazioni algebriche -Saper eseguire le operazioni con le frazioni algebriche

Competenze. -Saper semplificare le frazioni algebriche -Saper eseguire le operazioni con le frazioni algebriche Disciplina MATEMATICA Secondo biennio e anno conclusivo Liceo Economico sociale Classe terza Finalità Conoscenze Obiettivi minimi Finalitàdella matematica nel corso del secondo biennio è di proseguire

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE ISTITUTO TECNICO MATEMATICA. Competenze da conseguire alla fine del II anno relativamente all asse culturale:

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE ISTITUTO TECNICO MATEMATICA. Competenze da conseguire alla fine del II anno relativamente all asse culturale: PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE ISTITUTO TECNICO MATEMATICA Competenze da conseguire alla fine del II anno relativamente all asse culturale: C O M P E T ASSE MATEMATICO Utilizzare

Dettagli

PROGRAMMA DI MATEMATICA

PROGRAMMA DI MATEMATICA A.S. 2015/2016 ALGEBRA - Equazioni letterali fratte PROGRAMMA DI MATEMATICA - Disequazioni di 1 grado ad una incognita intere e frazionarie - Sistemi di disequazioni di 1 o grado in una incognita - Sistemi

Dettagli

PROGRAMMAZIONE MATEMATICA PRIMO BIENNIO. Liceo Linguistico

PROGRAMMAZIONE MATEMATICA PRIMO BIENNIO. Liceo Linguistico PROGRAMMAZIONE MATEMATICA PRIMO BIENNIO Liceo Linguistico Anno scolastico 2017-2018 Programmazione di Matematica pag. 2 / 7 MATEMATICA - PRIMO BIENNIO OBIETTIVI SPECIFICI DI APRENDIMENTO ARITMETICA E ALGEBRA

Dettagli

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE A. MARTINI - SCHIO MATEMATICA

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE A. MARTINI - SCHIO MATEMATICA ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE A. MARTINI - SCHIO LICEO ARTISTICO - Dipartimento di Matematica e Fisica MATEMATICA Finalità della Matematica nel triennio è di proseguire e ampliare il processo di preparazione

Dettagli

I.T.C. Abba-Ballini Brescia a.s classe 2 a

I.T.C. Abba-Ballini Brescia a.s classe 2 a MODULO 2 : LA RETTA Competenze Saper formalizzare e rappresentare le funzioni di 1 grado Saper interpretare geometricamente i modelli algebrici di primo grado UD 1.1 LA RETTA Prerequisiti Insiemi numerici

Dettagli

PROGRAMMA DI MATEMATICA

PROGRAMMA DI MATEMATICA Classe: IE Indirizzo: artistico-grafico I numeri naturali e i numeri interi Che cosa sono i numeri naturali. Le quattro operazioni. I multipli e i divisori di un numero. Le potenze. Le espressioni con

Dettagli

CLASSE II A LICEO LINGUISTICO A.S. 2015/2016. Prof.ssa ANNA CARLONI

CLASSE II A LICEO LINGUISTICO A.S. 2015/2016. Prof.ssa ANNA CARLONI CLASSE II A LICEO LINGUISTICO A.S. 2015/2016 Prof.ssa ANNA CARLONI OBIETTIVI la scomposizione dei polinomi le frazioni algebriche X X X scomposizione in fattori dei Scomporre a fattor comune polinomi Calcolare

Dettagli

LICEO SCIENZE UMANE/ARTISTICO G. PASCOLI

LICEO SCIENZE UMANE/ARTISTICO G. PASCOLI LICEO SCIENZE UMANE/ARTISTICO G. PASCOLI Anno scolastico 2016/2017 Docente: Stefania Petronelli Matematica classe I sez. Internazionale L. Sasso La matematica a colori 1 ed. azzurra Petrini Gli insiemi:

Dettagli

1 anno fisica -potenze di 10, equivalenze e notazione scientifica -misure ed incertezze -grandezze scalari e vettoriali e relative operazioni -esprimere il risultato di una misura e saper rappresentare

Dettagli

Anno Scolastico 2015/16 PROGRAMMAZIONE ANNUALE CLASSE PRIMA LICEO LINGUISTICO LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO-SOCIALE LICEO MUSICALE

Anno Scolastico 2015/16 PROGRAMMAZIONE ANNUALE CLASSE PRIMA LICEO LINGUISTICO LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO-SOCIALE LICEO MUSICALE LICEO LAURA BASSI - BOLOGNA Anno Scolastico 2015/16 PROGRAMMAZIONE ANNUALE CLASSE PRIMA LICEO LINGUISTICO LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO-SOCIALE LICEO MUSICALE MATEMATICA ARGOMENTI: GLI INSIEMI

Dettagli

ATTIVITÀ DEL SINGOLO DOCENTE

ATTIVITÀ DEL SINGOLO DOCENTE PIANO DI LAVORO DOCENTE Rho Maria Luisa MATERIA Matematica DESTINATARI Classe 1 Al ANNO SCOLASTICO 2013-2014 COMPETENZE CONCORDATE CON CONSIGLIO DI CLASSE COMPETENZE CONCORDATE CON GRUPPO DI MATERIA Comportamentali

Dettagli

PIANO DI STUDIO DELLA DISCIPLINA

PIANO DI STUDIO DELLA DISCIPLINA PIANO DI STUDIO DELLA DISCIPLINA PIANO DI STUDIO DELLA DISCIPLINA PIANO DELLE UDA II ANNO Anno scolastico 2011/2012 UDA COMPETENZE della UDA ABILITA UDA CONOSCENZE UDA DISCIPLINA DI RIFERIM. DISCIPLINE

Dettagli

A.S. 2015/2016 Programma svolto classe III Q

A.S. 2015/2016 Programma svolto classe III Q A.S. 2015/2016 Programma svolto classe III Q Circonferenza e cerchio Lunghezza della circonferenza e area del cerchio. Lunghezza di un arco. Area di un settore circolare e di un segmento circolare. Raggio

Dettagli

Programma di Matematica Classe 2^ E/L.L. Anno scolastico 2015/2016

Programma di Matematica Classe 2^ E/L.L. Anno scolastico 2015/2016 Programma di Matematica Classe 2^ E/L.L. Anno scolastico 2015/2016 ALGEBRA Ripasso programma di prima. Capitolo 5 - I monomi e i polinomi La divisione fra polinomi La divisione di un polinomio per un monomio.

Dettagli

PIANO DI LAVORO DI MATEMATICA Classe 1 ^C - Liceo Linguistico. Docente: Mario Donno. Obiettivi specifici della disciplina

PIANO DI LAVORO DI MATEMATICA Classe 1 ^C - Liceo Linguistico. Docente: Mario Donno. Obiettivi specifici della disciplina PIANO DI LAVORO DI MATEMATICA Classe 1 ^C - Liceo Linguistico Docente: Mario Donno Obiettivi specifici della disciplina Applicare i principi e i processi matematici nel contesto quotidiano Cogliere analogie

Dettagli

SERVIZI PER L ENOGASTRONOMIA E L OSPITALITÀ ALBERGHIERA Programmazione quinquennale d istituto di MATEMATICA

SERVIZI PER L ENOGASTRONOMIA E L OSPITALITÀ ALBERGHIERA Programmazione quinquennale d istituto di MATEMATICA ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE E. Ruffini D. Aicardi Convitto annesso C.F.: 90051650084 P.IVA: 00169380086 www.ruffiniaicardi.gov.it I.P.S.S.A.R. - Via Lungomare 141 18018 TAGGIA (IM) 0184/461082 0184/461083

Dettagli

MATEMATICA classe PRIMA

MATEMATICA classe PRIMA MATEMATICA classe PRIMA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO MATEMATICA Classe PRIMA SECONDARIA A 1.1.1. Riconoscere,rappresentare e operare correttamente con gli insiemi matematici. A 1.1.2. Scrivere, leggere,

Dettagli

PROGRAMMAZIONE GENERALE MATEMATICA-INFORMATICA a.s

PROGRAMMAZIONE GENERALE MATEMATICA-INFORMATICA a.s PROGRAMMAZIONE GENERALE MATEMATICA-INFORMATICA a.s. 2013-2014 GINNASIO CLASSI 4 sez. A-B-C SCIENZE UMANE CLASSI 1 sez. A-B-C-D-E-F Aritmetica e algebra Il primo anno sarà dedicato al passaggio dal calcolo

Dettagli

Programma di MATEMATICA

Programma di MATEMATICA Classe 1 a E Indirizzo COSTRUZIONI, AMBIENTE E TERRITORIO Cap. 1 I NUMERI NATURALI I numeri naturali le quattro operazioni multipli e divisori le potenze e le relative proprietà espressioni numeriche la

Dettagli

Protocollo dei saperi imprescindibili Ordine di scuola: professionale

Protocollo dei saperi imprescindibili Ordine di scuola: professionale Protocollo dei saperi imprescindibili Ordine di scuola: professionale DISCIPLINA: MATEMATICA RESPONSABILE: CAGNESCHI F. - IMPERATORE D. CLASSE/INDIRIZZO: prima servizi commerciali calcolo numerico (N,

Dettagli

Programma di Matematica svolto durante l anno scolastico nella classe 2 sez.e

Programma di Matematica svolto durante l anno scolastico nella classe 2 sez.e Programma di Matematica svolto durante l anno scolastico 2015-2016 nella classe 2 sez.e ALGEBRA 1) Richiami sul calcolo letterale e sulle equazioni algebriche lineari ad una incognita. 2) Disequazioni

Dettagli

Istituto Tecnico Nautico San Giorgio - Genova - Anno scolastico PROGRAMMA SVOLTO DI MATEMATICA

Istituto Tecnico Nautico San Giorgio - Genova - Anno scolastico PROGRAMMA SVOLTO DI MATEMATICA Classe: 1 a C Libro di testo: Bergamini Trifone Barozzi Matematica verde vol. 1 ed. Zanichelli Insiemi Definizione di insieme, rappresentazione grafica, tabulare, caratteristica di un insieme Gli insiemi

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE PER COMPETENZE DISCIPLINARI. Scuola Secondaria di Primo Grado Matematica -

CURRICOLO VERTICALE PER COMPETENZE DISCIPLINARI. Scuola Secondaria di Primo Grado Matematica - CURRICOLO VERTICALE PER COMPETENZE DISCIPLINARI Scuola Secondaria di Primo Grado Matematica - Classe Prima COMPETENZA CHIAVE EUROPEA: COMPETENZA MATEMATICA Profilo dello studente al termine del Primo ciclo

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO "R. NUZZI" - ANDRIA Anno Scolastico 2015/16 MATEMATICA

LICEO SCIENTIFICO R. NUZZI - ANDRIA Anno Scolastico 2015/16 MATEMATICA LICEO SCIENTIFICO "R. NUZZI" - ANDRIA Anno Scolastico 2015/16 MATEMATICA Il Dipartimento di Matematica per il corrente anno scolastico (2015/2016) ha individuato la realizzazione di diciannove corsi integrativi

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE ISTITUTO PROFESSIONALE SOCIALE MATEMATICA. CAPACITA MODULO 0: RIPASSO Equazioni intere e fratte di primo e secondo grado

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE ISTITUTO PROFESSIONALE SOCIALE MATEMATICA. CAPACITA MODULO 0: RIPASSO Equazioni intere e fratte di primo e secondo grado PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE ISTITUTO PROFESSIONALE SOCIALE MATEMATICA CLASSE TERZA IPS COMPETENZE 42) Utilizzare le tecniche e le procedure del calcolo aritmetico ed algebrico

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE ISTITUTO PROFESSIONALE COMMERCIALE MATEMATICA

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE ISTITUTO PROFESSIONALE COMMERCIALE MATEMATICA PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE ISTITUTO PROFESSIONALE COMMERCIALE MATEMATICA CLASSE TERZA IPC COMPETENZE 42) Utilizzare le tecniche e le procedure del calcolo aritmetico ed algebrico

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO L. DA VINCI - REGGIO CALABRIA ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PROGRAMMA DI MATEMATICA SVOLTO DALLA CLASSE I SEZ.H

LICEO SCIENTIFICO L. DA VINCI - REGGIO CALABRIA ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PROGRAMMA DI MATEMATICA SVOLTO DALLA CLASSE I SEZ.H LICEO SCIENTIFICO L. DA VINCI - REGGIO CALABRIA ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PROGRAMMA DI MATEMATICA SVOLTO DALLA CLASSE I SEZ.H Modulo 1 Calcolo numerico e primo approccio col calcolo letterale Numeri naturali:

Dettagli

Protocollo dei saperi imprescindibili Ordine di scuola: tecnico della grafica

Protocollo dei saperi imprescindibili Ordine di scuola: tecnico della grafica DISCIPLINA: MATEMATICA Protocollo dei saperi imprescindibili Ordine di scuola: tecnico della grafica RESPONSABILE: CAGNESCHI F. - IMPERATORE D. CLASSE/INDIRIZZO: prima tecnico della grafica calcolo numerico

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE Anno Scolastico 2014/15

PIANO DI LAVORO ANNUALE Anno Scolastico 2014/15 ISTITUTO COMPRENSIVO E SUPERIORE STATALE di Scuola dell'infanzia, Primaria e Secondaria di I e II della Valle di Scalve Via A. Locatelli,8/A - 24020 - VILMINORE DI SCALVE (Bg) tel. 0346 51066 - fax 0346

Dettagli

MODULI CLASSE PRIMA TEMA ARITMETICA E ALGEBRA

MODULI CLASSE PRIMA TEMA ARITMETICA E ALGEBRA MODULI CLASSE PRIMA TEMA ARITMETICA E ALGEBRA Modulo1 : Insiemi numerici N;Z;Q 18 ore COMPETENZE: Utilizzare le tecniche e le procedure nei vari insiemi numerici e saperli applicare in contesti reali.

Dettagli

N.I413R UNI EN ISO 9001:2008

N.I413R UNI EN ISO 9001:2008 Anno scolastico 2014/ 2015 Classe Sezione Indirizzo Materia Terza AM Meccatronica Matematica Docente Nome e cognome Maria Cavalieri Firma PERCORSO FORMATIVO E DIDATTICO Modulo n.1: equazioni, disequazioni

Dettagli

algebra: insiemi numerici N e Q +, proprietà operazioni e calcolo linguaggio degli insiemi

algebra: insiemi numerici N e Q +, proprietà operazioni e calcolo linguaggio degli insiemi Liceo B. Russell VIA IV NOVEMBRE 35, 3803 CLES Indirizzo: Scienze umane CLASSE Programmazione Didattica a. s. 00/0 UB Disciplina: Matematica Prof. Ore effettuate 08 + 6 recupero Carlo Bellio PROGRAMMA

Dettagli

MATERIA Matematica. ASSE CULTURALE DI RIFERIMENTO : DENOMINAZIONE Insiemi numerici fondamentali

MATERIA Matematica. ASSE CULTURALE DI RIFERIMENTO : DENOMINAZIONE Insiemi numerici fondamentali MATERIA Matematica CLASSE I^ ITIS DOCENTI: Cocchini, Buono UF N 1: Insiemi numerici fondamentali ASSE CULTURALE DI RIFERIMENTO : DENOMINAZIONE MATEMATICO Insiemi numerici fondamentali COMPETENZE: Utilizzare

Dettagli

COMPETENZE U.D.A. ABILITA CONTENUTI _ Saper operare con il sistema di numerazione decimale.

COMPETENZE U.D.A. ABILITA CONTENUTI _ Saper operare con il sistema di numerazione decimale. SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO TOVINI CURRICOLO DI SCIENZE MATEMATICHE PER LA CLASSE PRIMA COMPETENZE U.D.A. ABILITA CONTENUTI _ Saper operare con il sistema di numerazione decimale. _Il concetto di insieme.

Dettagli

PROGRAMMA DI MATEMATICA PER LA CLASSE 2^A DEL LICEO SCIENTIFICO MALPIGHI SEZIONE ASSOCIATA I.I.S

PROGRAMMA DI MATEMATICA PER LA CLASSE 2^A DEL LICEO SCIENTIFICO MALPIGHI SEZIONE ASSOCIATA I.I.S PROGRAMMA DI MATEMATICA PER LA CLASSE 2^A DEL LICEO SCIENTIFICO MALPIGHI SEZIONE ASSOCIATA I.I.S. VIA SILVESTRI ANNO SCOLASTICO 2015-2016 INSEGNANTE: MASCI ORNELLA ALGEBRA - Equazioni letterali fratte

Dettagli

Programmazione Dipartimento Area Scientifica T. Rossi A.S. 2015/2016

Programmazione Dipartimento Area Scientifica T. Rossi A.S. 2015/2016 Programmazione Dipartimento Area Scientifica T. Rossi A.S. 2015/2016 INDIRIZZO ISTITUTO TECNICO DISCIPLINA MATEMATICA- Competenze Abilità Conoscenze Utilizzare il linguaggio e i metodi propri della matematica

Dettagli

Programma di matematica classe I sez. E a.s

Programma di matematica classe I sez. E a.s Programma di matematica classe I sez. E a.s. 2015-2016 Testi in adozione: Leonardo Sasso vol.1- Ed. Petrini La matematica a colori Edizione blu per il primo biennio MODULO A: I numeri naturali e i numeri

Dettagli

CLASSE PRIMA COMPETENZE DI BASE DELL ASSE MATEMATICO

CLASSE PRIMA COMPETENZE DI BASE DELL ASSE MATEMATICO DI BASE DELL ASSE MATEMATICO 1) Utilizzare le tecniche e le procedure del calcolo aritmetico e algebrico, rappresentandole anche sottoforma grafica. 2) Confrontare e analizzare figure geometriche, individuando

Dettagli

Programma di Matematica A.S. 2013/14. Classe 1 B odont Insegnante : M.Teresa Di Prizio INSIEMI

Programma di Matematica A.S. 2013/14. Classe 1 B odont Insegnante : M.Teresa Di Prizio INSIEMI Programma di Matematica A.S. 2013/14 Classe 1 B odont Insegnante : M.Teresa Di Prizio INSIEMI Insiemi e sottoinsiemi - Le operazioni fondamentali con gli insiemi - Prodotto cartesiano I NUMERI NATURALI

Dettagli

Programma di matematica classe I sez. B a.s

Programma di matematica classe I sez. B a.s Programma di matematica classe I sez. B a.s. 2016-2017 Testi in adozione: Bergamini-Barozzi-TrifoneMatematica.bluSeconda edizione vol.1- primo biennio Ed. Zanichelli MODULO A: I numeri naturali e i numeri

Dettagli

ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE VITTORIO FOSSOMBRONI Via Sicilia, GROSSETO

ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE VITTORIO FOSSOMBRONI Via Sicilia, GROSSETO A. S. 2014/2015 INDIRIZZO: LICEO SCIENTIFICO CLASSE I MODULO TITOLO Modulo 1 Modulo 2 I numeri naturali. I numeri interi I numeri razionali ed i numeri reali Contenuti minimi L insieme N, rappresentazione

Dettagli

CLASSE terza SEZIONE E A.S PROGRAMMA SVOLTO

CLASSE terza SEZIONE E A.S PROGRAMMA SVOLTO CLASSE terza SEZIONE E A.S. 2015-16 PROGRAMMA SVOLTO RIPASSO ARGOMENTI PROPEDEUTICI L insieme dei numeri razionali. Equazioni e disequazioni di primo grado Sistemi di equazioni e disequazioni di primo

Dettagli

COMPETENZE al termine della scuola secondaria di 1 grado (dalle Indicazioni Nazionali)

COMPETENZE al termine della scuola secondaria di 1 grado (dalle Indicazioni Nazionali) COMPETENZE al termine della scuola secondaria di 1 grado (dalle Indicazioni Nazionali) Utilizzare con sicurezza le tecniche e le procedure nel calcolo aritmetico e algebrico, scritto e mentale, anche con

Dettagli

PROGRAMMAZIONI DI MATEMATICA

PROGRAMMAZIONI DI MATEMATICA Istituto Comprensivo E. Q. Visconti - Roma Scuola Secondaria di Grado Anno Scolastico 2015-2016 PROGRAMMAZIONI DI MATEMATICA CLASSI PRIME, SECONDE E TERZE Obiettivi specifici di apprendimento Rafforzare

Dettagli

RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE. Materia: MATEMATICA Classe 1BT A. S. 2015/2016

RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE. Materia: MATEMATICA Classe 1BT A. S. 2015/2016 RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE Materia: MATEMATICA Classe 1BT A. S. 2015/2016 In relazione alla programmazione curricolare sono stati conseguiti, in termini di livello medio, i seguenti obiettivi in termini

Dettagli

Istituto Statale d'istruzione Superiore R.FORESI LICEO CLASSICO LICEO SCIENTIFICO LICEO DELLE SCIENZE APPLICATE FORESI

Istituto Statale d'istruzione Superiore R.FORESI LICEO CLASSICO LICEO SCIENTIFICO LICEO DELLE SCIENZE APPLICATE FORESI Istituto Statale d'istruzione Superiore R.FORESI LICEO CLASSICO LICEO SCIENTIFICO LICEO DELLE SCIENZE APPLICATE FORESI LICEO SCIENZE UMANE FORESI ISTITUTO PROFESSIONALE PER L INDUSTRIA E L ARTIGIANATO

Dettagli