Viene aggiunta sul DeskTop un' Icona di edil per i suc cessivi avvii.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Viene aggiunta sul DeskTop un' Icona di edil per i suc cessivi avvii."

Transcript

1 Help idea edil_net manuale illustrativo v.13a

2

3 Il programma edil.net si scarica liberamente dal sito ww.helpidea.net, come unico file compresso autoscompattante, o edil_net.zip quando l'antivirus non fa eseguire i file.exe. Col Doppio Click il file compresso apre WinZip e si scompatta con pulsante Unzip in una posizione scelta ad es. in C:\, viene creata la cartella Edil_net che contiene nelle sottocartelle tutti i file del Programma, l' Archivio_Modelli, i Listini_ Prezzi, Banner e il file di avvio Avvia_Edil_net.vbs. La cartella Edil_net puo' anche posizionarsi in una Unita'di Rete nel Server, definirla Unità condivisa con altri Utenti. Seleziona e doppio click su Avvia_ Edil_net.vbs, edil si apre con la sua finestra di Dialogo. Viene aggiunta sul DeskTop un' Icona di edil per i suc cessivi avvii. Il programma viene distribuito e funziona in modalita' light, si trasforma in modalita' completa se presenti i file Licenza. Il CodiceAttivazione per generare file Licenza per il modulo Pre ventivi e Computi Metrici viene rilasciato automaticamente dal sito web ed e' gratuito, a pagamento per il modulo Contabilita' Lavori e per i Costi Cantiere. Edil e' un programma Windows scritto in VisualBasic.net su Framework 2, richiede dunque almeno Windows XP SP3 o successivi. Dal sito si puo' scaricare l'aggiornamento. Occorre che sia presente nel PC anche un programma foglio elettronico quale interfaccia per memorizzare e manipolare i dati, attualmente Microsoft Excel, qualunque versione dalla 97 o successiva. Tutti i Tecnici che devono sviluppare Preventivi Offerte Contabilità Lavori, e che lo vogliono fare con strumenti semplici dinamici e veloci, e in ambiente standard come excel, troveranno in edil un efficiente e potente aiuto. Infatti si opera inserendo i dati del Lavoro su fogli excel predisposti. Quando si deve fare qualsiasi altra operazione quali Copia Incolla, calcoli e Totali, Stampe.., si chiede aiuto (help) col Doppio Click ed edil provvede.

4

5 Come tutti i software Windows, edil e' visualizzato nella sua fi nestra, la quale contiene solo Comandi Principali. La gestione dei Dati e Documenti e l'interazione con l'utente avviene in parallelo su un altro software standard di tipo Foglio Elettronico gestito automaticamente da edil, attualmente Excel. La finestra di edil e' divisa in tre aree principali: Area superiore con la barra degli Strumenti per la gestione Ge nerale, della iniziale Selezione o Creazione del Lavoro, dell'apertura di qualunque Documento del Lavoro o della Copia di un Modello, della Richiesta delle Licenze, dell'uscita. Scheda Rosa per la gestione dei Preventivi con il relativo foglio principale RiepLavo Riepilogo del Lavoro, apertura dei Prezzari e Computi Metrici di Preventivo sul foglio MisuPrev. Scheda Verde per la gestione della Contabilita' Cantieri se condo i Lavori Pubblici, con il Libretto delle Misure LibrMisu, Li ste in Economia ListEcon e Libretto Ferri LibrFerri, chiusura del SAL nel LibrMisu ed emissione del SAL con Sommario e Certifi cato di Pagamento. Scheda Grigia della gestione Giornale e Costi Cantieri per la registrazione giornaliera in CostiLavo dei costi del singolo cantiere da raffrontare con le lavorazioni svolte nello stesso periodo e relativa liquidazione a prezzi di contratto. Area Rubrica Imprese nella parte destra, per gestire le Impre se Sponsor. Vengono visualizzate a turno ad intervalli prefissati con i relativi dati di contatto attivabili con un click per le richieste di offerte via e mail o informazioni web. La rubrica puo' essere consultata in generale dal tecnico Progettista e filtrata in base alle categorie di lavoro. A completamento delle funzionalita' di edil, tutte le attivita' di dettaglio ed operative specifiche dei vari fogli, quale ricalcoli o modifiche o passaggi di Voci tra fogli, si attivano direttamente negli stessi fogli operando con il Doppio Click su quelle celle nelle quali si devono completare automaticamente i dati, o per le quali e' logica una certa azione conseguente. Edil attivato dal Doppio Click provvede ad eseguire automaticamente le opera zioni richieste o scrivere nelle celle. Edil_net e' un programma VisualBasic.net che opera in affiancamento e gestisce a sua volta un altro programma foglio elettronico di supporto, che rappresenta con i suoi vari docu menti l'effettivo contenitore passivo di dati quali Voci di Capito lato, Misure di Computo o Contabilita' Cantieri. Ora e' Excel di Microsoft Office, si prevede uno sviluppo futuro anche verso altri ambienti quale Calc di Open Office.

6 La filosofia di edil_net e' quella di voler diventare sempre di piu' servizio e luogo di incontro tra il mondo dei Pro fessionisti progettisti e le Imprese costruttrici. Il Professionista trova in edil uno strumento semplice, profes sionale, potente, aggiornato nei suoi archivi ed ampiamente personalizzabile, completo di Prezzari e Rubrica Imprese Sponsor, ed infine GRATUITO per Computi e Preventivi. Le Imprese della Rubrica, sono raggiungibili con un Click di mouse dal Professionista, per presentarsi col loro sito Web, per lasciare un immediato riferi mento telefonico, ed infine per esporre la propria migliore offerta sulla stima o sul capitolato inviato vie e mail dal Tecnico Progettista. Queste Imprese sono quindi SPONSOR e le vere promotrici dei servizi promozionali forniti da edil ai professionisti. Per mantenere sempre aggiornata la banca dati dei Prezzari, dei modelli, delle nuove versioni di edil_net, nonche' ampliare ed aggiornare la Rubrica delle Imprese Sponsor, edil richiede ogni sei mesi di reistallare la nuova versione da scaricare dal sito web di Helpidea. La licenza GRATUITA viene rilasciata in tre semplici passaggi: 1) Avviato edil, premere [? Info ] e visualizzata la fi nestra Informazioni premere [ OK ]. Nella nuova finestra Crea Richiesta leggere uno dei Codici Ri chiesta, attivare la pagina web di Helpidea gia' presente sul DeskTop, digitare uno dei Codici e la propria nelle relative caselle. I Codici Ri chiesta derivano dai dischi locali presenti nel PC e memorie USB che si intendono utilizzare quale chiave. 2) Aprire la propria posta elettronica e dalla e mail inviata dal sito Helpidea copiare il Codice Attivazione generato e spedito automaticamente. 3) Tornare su Crea Richiesta ed Incollare il Codice Attivazione nella casella di testo in basso ed [ Ok ], e rispodere alle finestre successive individuando l'area della propria attività professionale. Viene creato il file Attivazione in Documenti\Edil. Il Codice Attivazione si trova inoltre all'interno della confezione del mini CD chiave nelle distribuzioni di Licenze con mini CD.

7 Il programma organizza l'archivio Commesse in Progetti. Ogni Opera e' organizzata nel relativo Progetto, che di fatto e' una cartella su disco (directory) il cui nome descrive l'opera. Nella esecuzione del Progetto partecipano una o varie Imprese ciascuna con la propria tipologia di lavoro e con i corrispondenti computi e contratti e contabilita'. Pertanto dentro al Progetto e' previsto almeno un Lavoro, o piu', e per ognuno di essi e' generata una Cartella (directory) che descrive lo specifico contratto, che contiene il relativo Pre ventivo e conseguente Contratto e Contabilita' Lavori riepilogati nel documento fondamentale RiepLavo. Per ovvi motivi i documenti sono suddivisi in ulteriori cartelle degli Allegati di Preventivo, Contabilita' Lavori.. Tutti i documenti excel sui quali l'utente interagisce sono provvi sti di una zona Intestazione che non deve essere modificata, in quanto utilizzata da edil per localizzare ed interpretare le relati ve Colonne. Anche i nomi stessi dei Documenti e dei fogli che contengono NON devono essere modificati, perche' edil possa riconoscerli. E' la prima ed indispensabile operazione da effettuare, per comunicare ad edil quale Lavoro deve elaborare. La finestra di esplora risorse si posiziona nello stesso disco del programma e nell'archivio Progetti predefinito cartella Commesse_Edil_net. Possiamo cosi' esaminare i Progetti presenti (ossia le relative cartelle) e i Lavori in essi contenuti. Col pulsante [Annulla] possiamo creare un nuovo Progetto e Lavoro in tale Archivio predefinito. Tutte le restanti opzioni avvengono in base al file che andremo a selezionare: selezione di un RiepLavo attiva ovviamente quel Lavoro selezione di DatiProg crea un nuovo Lavoro in quel Progetto selezione di un qualsiasi file nelle risorse del computer crea un nuovo Progetto e relativo primo Lavoro in tale posizione. Qualunque sia stata la scelta, edil memorizza tali Cartelle del Progetto e del Lavoro e da quest'ultima apre il relativo file Rie plavo Riepilogo del Lavoro, presentandolo in excel per le conseguenti elaborazioni.

8

9 Il Computo nella sua essenza e' l'analisi del progetto sotto l'aspetto della cantierabilita', nelle opere provvisionali e della si curezza, nella consequenzialita' dell'organizzazione delle parti d'opera sia previste nei grafici che necessarie comunque alla realizzazione, dei materiali principali ed accessori per l'esecu zione delle singole lavorazioni. Queste lavorazioni vengono descritte come Voci elementari, di Prezzario o Voci di Capitolato o Contratto quando facenti parte dello specifico Preventivo. Questo documento Excel, col suo foglio Dettaglio, rappresenta la base fondamentale del Preventivo del Lavoro, viene sempre aperto automaticamente alla selezione o creazione di un Lavo ro, e deve rimanere aperto durante qualsiasi elaborazione, e viene aperto anche dal pulsante [ RiepLavo ] Raccoglie nelle sue righe le Voci di Capitolato, disposte su celle a seguire che rappresentano il Codice, la Descrizione Sintetica, l'unita' di Misura, la Quantita' di Computo Metrico col relativo Prezzo Unitario ed Importo. La Descrizione Estesa risulta inse rita nel commento della stessa cella Descrizione Sintetica ed appare quando il cursore vi e' sopra. Attenzione che i formati delle celle e dei font vengono mantenu ti quando queste Voci vengono ricopiate in altri fogli, e che il nu mero di cifre decimali visualizzate per Quantita' Prezzo ed Importo rappresentano anche l'arrotondamento reale applicato da edil. Si tratta di un semplice foglio di Excel nel quale e' stata predi sposta una intestazione o barra superiore, di colore intenso, per individuare le colonne Codice Descrizione Unita'Misura Quanti ta Prezzo Importo, e di una riga o barra di chiusura inferiore per il Totale del Computo, per racchiudere le righe gestite. Tutti i modelli di edil hanno almeno l'intestazione superiore, che non deve essere manomessa. Si evidenzia che tutta la fase di editing e sviluppo delle Voci e dei computi deve avvenire in tale foglio Dettaglio, da questo edil genera automaticamente altri fogli quali Listino ACorpo CONTRATTO, la cui origine e' sempre e comunque il Dettaglio. La digitazione di numeri deve escludere qualsiasi tipo di separatore delle Migliaia, ma solo il punto o virgola decimale.

10 Il pulsante [ Prezzari ] consente di aprire esplo ra risorse per scegliere uno dei vari Prezzari gia' disponibili e forniti da edil per varie Provincie, all'interno della cartella di programma Listini_Prezzi. Alternativa piu' veloce col comando DoppioClick in RiepLavo su una cella Descrizione vuota, che verra' quindi riempita come segue. Questi Prezzari sono dei semplici fogli di Excel che contengono Voci di Prezzario impostate esattamente come in RiepLavo, possono essere integrati o modificati. Individuata la Voce nel Prezzario, un comando Doppio Click su una cella di questa, attiva la copia e viene quindi inserita nella posizione della cella attiva del foglio attivo del RiepLavo. Le Voci possono essere Semplici e occupare una singola riga, complete di Articolo di Descrizione sintetica ed estesa posta nel commento della cella, con Unita' Misura, e Prezzo. Le Voci Composte hanno una riga principale Titolo descrittiva senza Prezzo, e con ulteriori righe sottostanti che rappresenta no singole Sottovoci o Specifiche, con Articolo che estende l'articolo principale con un simbolo di separazione e quindi ulte riori caratteri, ha la descrizione sintetica e UM e Prezzo. Se si tratta di una sottovoce (o specifica) di una Voce composta, l'operazione di trasporto comprende anche la Voce Principale descrittiva priva ovviamente di Um e Prezzo. Elemento fondamentale della Voce e' il relativo Codice di Arti colo, usato da edil nel riconoscimento e ricerca. Le Voci presenti in RiepLavo Dettaglio possono essere modifi cate a piacere, compresa la Descrizone Estesa che si trova nel Commento della Cella o separata da un Ritorno a capo (Alt+Invio). Tali modi fiche sono piu' semplici tramite la fi nestra che si apre col comando Doppio Click direttamente nella cella Descrizio ne della Voce. L'uso di questa finestra Modifica Voci inoltre aggiorna nel foglio automaticamente tutte le altre Voci di uguale Articolo anche se appartenenti a Capitoli diversi, e allineando infine anche l' EPU, come spiegato in seguito. Se la modifica interessa l'articolo, viene controllato che il nuovo Articolo non sia gia' presente in RiepLavo ed EPU. Volendo espandere le Descrizioni estese direttamente nelle loro celle, basta il Doppio Click nell'intestazione sulla cella Voce. Ri petendo la stessa operazione le Descrizioni estese, poste a se guito della sintetica, e separate da questa da un (Alt+Invio) tornano tutte nel relativo Commento.

11 Per raccogliere gruppi di Voci appartenenti ad una stessa cate goria quale Scavi..Calcestruzzi.. o parti di elementi costruttivi, quali Seminterrato..Piano Terra., vengono ricomprese in uno stesso Capitolo con relativo SubTotale. Basta il Doppio Click sulla cella in fondo TOTALE PREZZO, ed indicare col mouse la zona delle Voci del Capitolo, per racchiu derle tra una riga di inizio Capitolo ed una finale SubTotale, indicando poi il testo del Capitolo ed il suo Codice di Capitolo. Eventuali modifiche possono essere apportate col Doppio Click sulla cella SubTotale. Un sistema alternativo e' scrivere il testo del Capitolo diretta mente nella cella Descrizione a lasciare una riga vuota alla fine delle Voci del Capitolo il Doppio Click sulla cella Capitolo provvede a delimitarle nel nuovo Capitolo. Ogni Codice di Voce inizia ora con il Codice di Capitolo, ed anche le Misure gia' sviluppate vengono aggiornate col nuovo Codice. Questa possibilità consente di poter gestire separatamente stesse Voci ma che riguardano zone diverse e quindi vengono inserite nei relativi Capitoli. Pioche' il Codice si differenzia in quanto assume anche quello del Capitolo, per queste e' possi bile una gestione del tutto autonoma rispetto alle stesse ma inserite in altri Capitoli. Ogni documento al suo primo uso giornaliero viene compresso e salvato. Questo consente in caso di errori gravi o di rovina del file, di poter essere ripristinato a tale momento iniziale. Il file compresso.gz si trova nel Lavoro in GRAFICI_MEMO, e puo' usarsi 7 Zip per la relativa estrazione. Nel commento della cella Codice puo' esserci il nome di un file Immagine. Tale file deve trovarsi poi nella cartella lavoro in ALLEGATI_ PREVENTIVO \IMMAG. Se il Prezzario contiene una cartella IMMAG con tali file, e la Voce scelta ne fa riferimento nel Commento del Codice, questa viene ricopiata in RiepLavo con il relativo file immagine. Se occorre individuare un nuovo file Immagine, Doppio Click sulla cella Codice ed indicare il file voluto, che viene cosi' copiato nella cartella IMMAG del Lavoro. In stampa viene normalmente utilizzato il formato.rtf. Poiche' questo non gestisce le immagini se non a scapito del peso dei file e della qualita', in tale caso viene usato il.doc di Word.

12

13 Nel RiepLavo, selezionata una Voce posizio nandosi su una sua cella, col pulsante [Computa ] questa viene copiata e quindi incollata nel foglio MisuPrev. Piu' immediato e' posizionarsi proprio sulla cella Quantita' della Voce, e con il comando Doppio Click attivare quanto sopra. Se la Voce risultasse gia' computata precedentemente nel LibrMi su, verrebbe individuata e attivata per qualsiasi modifica o aggiunta, con l'avvertenza che ulteriori misure devono prose guire le precedenti. MisuPrev e' un semplice foglio Excel, nel quale e' stata predi sposta una intestazione tipica dei fogli cartacei di computo, os sia con colonna Articolo, Descrizione e quattro colonne per Numero, Lunghezza, Larghezza, H altezza, e a destra a completamento i Prodotti Negativi e Positivi. Subito nelle righe a seguire e senza lasciare righe vuote, si di gitano nelle rispettive celle le misure, potendo ognuna ospitare anche una espressione algebrica. Si sottolinea che il contenuto di ogni cella viene composto in una unica espressione algebrica con le altre celle come fattore di moltiplicazione, e infine calcolata. Pertanto l'alternativa dello scrivere tutto in una cella l'espressione complessiva del calcolo e' equivalente ma meno leggibile. Eventuali commenti o indicazioni testuali possono solamente essere inserite per ogni riga in corrispondenza della prima cella Numero. Talvolta per una riga misure si desidera esporre anche il risultato delle espressioni, basta selezionare la prima cella Numero di tale riga e Doppio Click. Per ottenere i risultati, che sono ovviamente riportati nelle co lonne Quantita', basta il comando Doppio Click in una qua lunque cella Quantita' subito a fianco delle misure inserite. Edil calcola ogni riga misure, scrive la relativa Quantita' parziale ed infine registra la Quantita' Totale e la traspone ricopiandola nella corrispondente Voce nel RiepLavo, individuata grazie al Codice identico. Possono usarsi le funzioni trigonometriche Sin() Cos() Tan(), le inverse Asin() Acos() Atan() logaritmi naturali Log() e Log10(), pigreco PI, potenza y di x Pow(x y) arrotondamento Round( num cifre) radice quadrata Sqrt(), TriA(a b c) per il calcolo dell'area del triangolo dati i tre lati. Per le misure si potrebbe voler associare ulteriori categorie di Informazioni da raggruppare automaticamente in seguito, ad es. lo scavo a sezione del Capitolo Scavi si vorrebbe poter riassociarlo ad altre Voci in base alla via dell'intervento, o del piano dell'edificio, o per l'aliquota IVA diversa.. Il Doppio Click per ogni riga Misure in colonna Articolo apre un dialogo per queste Info che vengono associate per le specifiche categorie.

14 Il Pulsante [ Stampa ] attiva la trasformazione di tutto quanto elaborato in ambiente Excel componendolo in formato standard RTF, apribile in Word, WordPad o Writer. In realta' edil esegue una serie completa di verifiche preliminari, ricalcolando tutte le misure di Preventivo in MisuPrev, confronta tali risultati con quanto presente in RiepLavo, lo ricalco la, e trasforma tutti i dati in un formato interno XML. Appare quindi la fine stra di Dialogo Formato + Stampa con la quale si sce glie l'allegato tra i classici quattro documenti Offerta Prezzi, Computo Stima, Computo Metrico e Elenco Prezzi. Per gli elementi che compongono le Voci, dal Titolo alla Descrizione Estesa, le Misu re... puo' essere evitata la stampa col Click su ciascuno di essi. Stampato un Allegato, puo' essere subito stampato un altro. La descrizione estesa puo' contenere note racchiuse da, stampate o meno. Non viene mai stampato quanto tra ##. L'opz. Immagine Word le inserisce salvando in Word.

15 Edil inserisce nelle cartelle dei Lavori, man mano che servono, i documenti predefiniti come RiepLavo, ricopiandoli da modelli gia' presenti nella cartella del programma in Archivio _Modelli \Modelli_Lavoro, mantenendo il loro nome per poter essere co si' riconosciuti.i modelli possono essere direttamente aperti da Gestione Risorse e quindi personalizzati nei font, colori, con Lo ghi... Conviene poi, per evitare successive sovrascritture con i periodici aggiornamenti di edil, salvarli nella cartella Modelli_ Personali. Edil quando cerca un modello lo fa prioritariamente in questa cartella. Importante e' la personalizzazione del foglio Modello_ Compu to.rtf che e' la base utilizzata per la composizione degli allegati di preventivo. La Prima pagina contiene delle sigle tipo <#DATO#>, che permettono la sostituzione automatica del #DATO# con quanto contenuto nella corrispondente cella dell' Anagrafica nei fogli DatiProg e DatiLavo. La sezione che se gue, che può avere diverso orientamento, contiene le righe campione che integrate ed elaborate compongono il testo defi nitivo degli Allegati. I formati di questi elementi possono essere tutti personalizzati, quale font colore riempimento bordi... Copia Modello serve per Copiare e poi Incollare nel Lavoro un qualsiasi modello. Nel caso che per qualche motivo un foglio nel Lavoro venga manomesso e non funzioni come dovrebbe, deve essere salvato cambiando il nome. Si attiva il Copia Modello prelevandolo e copiandolo nella stessa cartella a fianco del vecchio file. Ci si trova quindi col nuovo documento vuoto, ma con un semplice Copia di tutte le righe del vecchio, ed un Inse risci Righe nel nuovo (usando il tasto destro del mouse) si ri portano tutti i dati e si ripristinano tutte le funzionalita'. Apri Documento e' utilissimo per avere un Esplo ra Risorse posizionato gia' nella cartella del La voro Attivo, per aprire vari tipi di file, ad es. gli Allegati formato RTF o i documenti contabili excel. L'opzione Primus consente l'esportazione XML compatibile Acca Primus per lo scambio del Lavoro, Voci e Misure di Computo, per consentire l'esportazione verso tale software.

16 L'EPU rappresenta il Listino generale comune delle Voci dei va ri Lavori in cui e' composto il Progetto, quando si vogliono esporre molte piu' Voci rispetto a quelle contenute e computate nel RiepLavo. E' utile crearlo solo in Progetti complessi, oppure Progetti composti da piu' Lotti o Stralci per i quali e' necessario avere un comune Listino Voci. Si comporta come qualunque Prezzario potendo col Doppio Click ricopiare le Voci nel RiepLavo. Gli Articoli devono essere unici in quanto chiave di aggancio e riconoscimento delle Voci nei vari documenti. Con un solo La voro non ci sono particolari problemi per le modifiche alle Voci in RiepLavo tramite la finestra di editing, infatti appena confermate edil allinea anche l'epu. Se si modifica l'articolo con un nuovo valore edil lo consente solo se non e' gia' presente nello stesso RiepLavo che in EPU. Con piu' Lavori bisogna considerare che una modifica, sebbene messa in linea o aggiornata subito tra quel RiepLavo e l' EPU, deve essere successivamente effettuata anche per gli altri La vori. Per consentire questo l' EPU funziona da ponte e memoria per tali aggiornamenti, e nel caso di modifiche all'articolo il pre cedente viene conservato (ArtOld) registrandolo nella cella a destra in colonna.t.. Pertanto se si vogliono gestire piu' Lavori che hanno alcune Vo ci uguali, e si vuol mantenere la congruita' tra queste, e' neces sario creare e gestire l'epu. Le verifiche che edil effettua prima della modifica dell' Articolo, a garanzia della sua univocita', sono molteplici: Un Articolo ArtOri per essere modificabile non deve essere stato modificato in altro Lavoro e non ancora allineato tra tutti i Lavori, ossia se presente in EPU non deve avere a destra il vecchio ArtOld segno del mancato allineamento, e non deve essere comunque presente in tale colonna ArtOld Articoli in corso di allineamento. Il nuovo Articolo ArtNew non deve essere gia' presente in Rie plavo, non in EPU nella colonna degli Articoli, o in ArtOld che sono quelli in attesa di futura modifica nei vari Lavori. Con queste condizioni viene sostituito l'artori con l'artnew in RiepLavo ed in EPU, dove a memoria del cambio viene regi strato a destra in colonna.t. l'artori che servira' poi negli altri Lavori alla sua individuazione e sostituzione con l'artnew. Terminate le modifiche in un Lavoro, occorre aggiornare le Voci anche in tutti gli altri Lavori, ricopiandole ovviamente dall'epu. Infatti aprendo infine a turno tutti i Lavori, col pulsante [EPU >] in RiepLavo vengono cercati e sostituiti tutti gli Articoli ArtOld letti in EPU in colonna.t. con i corrispondenti ArtNew aggiornati, e poi viene effettuata la copia generale delle Voci dall' EPU alle omologhe in RiepLavo. Con l'allineamento infine dell'ultimo Lavoro e autorizzando lo sblocco delle Voci, edil cancella i valori della colonna ArtOld, per successive modifiche agli Articoli.

17 La definizione delle Voci nel RiepLavo avviene nel foglio di ba se Dettaglio (etichetta in basso). Possono presentarsi alcune opportunita' o particolari esigenze di trasformare tali Voci prima di poterle appaltare. Ad esempio un gruppo di Voci sviluppate e analizzate singo larmente in Dettaglio, devono poi costituire insieme una Voce a Corpo. Il pulsante [ A Corpo ] genera una copia esatta del foglio Detta glio chiamandola ACorpo. In questo nuovo foglio le Voci conte nute nei Capitoli, con Doppio Click sulla descrizione del Capitolo, vengono assemblate in un' unica Voce a Corpo nel quale la Descrizione estesa e' l'insieme delle descrizioni delle singole Voci elementari. Il Prezzo e' ovviamente il Totale delle Voci singole, e la Quantita' 1 esposta in MisuPrev deriva dalla somma dei pesi relativi dei singoli Importi, per una successiva veloce individuazione contabile. Altro caso quando nel Dettaglio alcune Voci si ripetono all'interno di vari Capitoli. La stampa per l'offerta Prezzi ripresenterebbe tali Voci piu' volte, e l'impresa dovrebbe ripetere la scrittura di tali Prezzi, con possibili errori ed inutile ripetizione. Il pulsante [ Listino ] genera un nuovo foglio Listino nel quale le Voci sono presenti tutte una sola volta, riportando per quelle multiple la somma delle singole Quantita'. Anche MisuPrev genera uno specifico foglio, nel quale sono raggruppate insieme le Misure di tali Voci. Ora la Stampa di tale foglio Listino risulta ottimale per la pre sentazione delle Offerte. Si premette che il Prezzo in RiepLavo deve essere un valore e non una formula o il riferimento ad altra cella, in quanto edil ge stisce solo il Valore.

18 Talvolta durante l'esecuzione dei Lavori, occorre rimodulare il Computo del CONTRATTO aggiornando le Quantita' previste, o con nuove Voci da computare ex novo. Con tali modifiche si predispongono tutti di documenti, alla pari del Progetto origina rio, per le opportune approvazioni del Committente, nonche' si redige il Quadro di Raffronto per esporre sinteticamente e confrontare le Quantita' ed Importi Lordi di Perizia rispetto a quanto gia' approvato e facente parte del Contratto. Si ricorda che tali atti, variando le condizioni contrattuali, dovranno poi es sere sottoscritte anche dall'impresa esecutrice. Il pulsante [Perizia di Variante] crea un nuovo Lavoro rico piandolo dal precedente, con una copia completa della cartella Lavoro, nel RiepLavo foglio CONTRATTO ricopia a destra nella zona Perizia Precedente le quantita' e gli Importi Lordi originari. Ora si opera come sempre, nella parte a sinistra del RiepLavo, col Doppio Click sulle singole Quantita' si aprono e si aggiorna no le misure a suo tempo previste. Possono inserirsi Nuovi Prezzi prelevandoli da Listini o digitati, di solito con un Codice ad es. NP_01 etc.. Ad ogni ricalcolo edil provvede, oltre ai nuovi Importi Lordi, anche alla compilazione della parte Perizia Precedente aggiornando le Differenze Lorde.MENO. e.piu. rispetto alle Lorde del vecchio computo. La colonna.differ. contiene infi ne tali Differenze, ma depurate del Ribasso presente nella co lonna.rib%. che si trova piu' a destra nel Sommario, ottenendo quindi la reale e nuova Differenza Contrattuale.

19 La Contabilita' Lavori del Cantiere registra le Misure dei Lavori eseguiti in un determinato periodo, secondo le Voci di Capito lato, applicando alle Quantita' il Prezzo Contrattuale e determi nando cosi' il Credito che spetta all'appaltatore. Il documento di base e' il Libretto delle Misure LibrMisu, unito al fondamentale Registro di Contabilita'. Tutti i restanti documenti derivano da questo. Tutti i documenti sono su fogli gia' predisposti in Excel con le relative intestazioni, secondo un formato che ricalca i classici modelli dei Lavori Pubblici. Per consentire la massima liberta' di azione il Libretto e la Lista in linea sono quelli attivi sui quali si effettuano le operazioni, anche se precedente ad altro documento gia' iniziato. Il colore di base di questi documenti e' il verde. Si parte posizionandosi come sempre in RiepLavo, sul foglio utilizzato per la gara, sulla prima Voce da contabilizzare. Nel Dialogo Edil il pulsante [ Voce in LibrMisu ] per prima cosa provvede a duplicare nel RiepLavo il foglio di partenza chiamandolo CONTRATTO, e quindi chiede di aggiornare i Prezzi di Offerta o di indicare il Ribasso d'asta. Il Ribasso d'asta se indicato viene registrato in tale nuovo CONTRATTO per ogni singola Voce in una apposita colonna Rib% presente nella zona verde piu' a destra che rappresenta il Sommario. Si possono cosi' applicare a specifiche voci anche dei ribassi differenziati, semplicemente scrivendoli. Se si vuole modificare in generale i Ribassi, occorre prima cancellare le celle relative, e poi Doppio Click sulla cella finale. Se Offerta Prezzi si digiteranno in CONTRATTO i Prezzi Offerti e il ricalcolo fornisce l' Importo Contrattuale. La Contabilita' si appoggera' dal RiepLavo sempre e solo su questo foglio CONTRATTO. Successivi usi del pulsante [ Voce in.. LibrMisu ] incolleranno la Voce attiva del CONTRATTO nel LibrMisu attivo, cosa che si ottiene anche col comando Doppio Click sulla cella Quant della Voce in RiepLavo. Se nel LibrMisu si vuole espandere la Voce completa di Descri zione Estesa, basta il Doppio Click sulla cella Descrizione.

20

21 Ogni Libretto Misure e' su un suo specifico foglio (vedi l'eti chetta in basso Libr_1..) e corrisponde sempre al relativo SAL Stato Avanzamento Lavori. L'intestazione in alto riprende il classico modello a quattro co lonne dei Lavori Pubblici ossia con colonna Articolo, Descrizio ne e quattro colonne per Numero, Lunghezza, Larghezza, H altezza, e a destra i Prodotti Negativi e Positivi. Subito nelle righe a seguire si digitano nelle rispettive celle le misure, il tutto in modo analogo al computo del MisuPrev, al quale si rimanda. Si ricorda che il Doppio Click in colonna N provvede ad esporre i risultati delle dimensioni con espressioni. Il Doppio Click su una cella.l. lunghezza determina una sottozona di Misure. Con il ricalcolo delle Voce, ossia col comando DoppioClick su una cella Prodotti a fianco delle Misure, edil ricalcola tutte le ri ghe misure per avere la Quantita' e poi legge la corrispondente Voce del RiepLavo compreso il relativo specifico Ribasso, e provvede quindi a riportare il Prezzo Contrattuale e calcolare l'importo di Contabilita'. Si ottiene cosi' anche il Registro di Contabilita' subito a destra delle Misure, in un unico semplice documento come spesso si opera anche nei Lavori Privati. Qualunque Libretto nel quale si modificano valori, ricalcoli o To tali, diventa il Libretto e quindi SAL Attivo. Dal RiepLavo CONTRATTO Doppio Click su Unita' di Misura ci si porta sul Codice della stessa Voce se presente nel Libretto Misure Attivo, da questo Codice con Doppio Click ci si porta su eventuali altri stessi Codici nello stesso Libretto Misure. Questo documento e' lo stesso Libretto Misure con le misure e le quantita' parziali nascoste raggruppandole, e ponendo le opportune etichette sulla riga intestazione. Col semplice Doppio Click sulla intestazione cella.libretto. avviene questa tra sformazione. Altrettanto semplice il ritorno al LibrMisu, col Doppio Click sulla cella Libr.LN. sempre sulla intestazione. Se i Prezzi sono applicati come da Offerta Prezzi, gli Importi Lordi delle singole Voci rappresentano il Credito dell'appaltato re, altrimenti piu' a destra e' riportato il Ribasso di Contratto per ogni specifica Voce, letto come sempre dal foglio CONTRATTO del RiepLavo, ed infine il conseguente Importo Netto. Per la Stampa di Tutti i Documenti di Contabilita', che sono gia' predisposti secondo i classici modelli, si utilizza direttamente excel. Nel caso di stampe di aree determinate, come per il Li bretto delle Misure, si selezionano col mouse le colonne inte ressate e si provvede in excel col menu' Stampa>Selezione eventualmente controllata nell'anteprima di Stampa.

Istruzioni per una corretta installazione

Istruzioni per una corretta installazione INDICE > Premessa 2 Istruzioni per una corretta installazione 3 > Nuova Installazione 4 Installazione prerequisiti 5 Installazione di excellent Computi 6 > Aggiornamento di excellent Computi 10 Disinstallazione

Dettagli

Istruzioni per una corretta installazione

Istruzioni per una corretta installazione INDICE > Premessa 2 Istruzioni per una corretta installazione 3 Configurazione Hardware e Software excellent Computi 3 > Nuova Installazione 4 Installazione di excellent Computi 5 > Aggiornamento di excellent

Dettagli

MICROSOFT EXCEL INTRODUZIONE PRIMI PASSI

MICROSOFT EXCEL INTRODUZIONE PRIMI PASSI MICROSOFT EXCEL INTRODUZIONE Si tratta di un software appartenente alla categoria dei fogli di calcolo: con essi si intendono veri e propri fogli elettronici, ciascuno dei quali è diviso in righe e colonne,

Dettagli

STR VISION - Professionisti

STR VISION - Professionisti STR VISION - Professionisti STR VISION dà inizio alla nuova era delle soluzioni per il mondo delle costruzioni. STR VISION nasce dalla ricerca e sviluppo di STR e coniuga l esperienza di oltre 30 anni

Dettagli

GERICO 2015 p.i. 2014

GERICO 2015 p.i. 2014 Studi di settore GERICO 2015 p.i. 2014 Guida operativa 1 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. ASSISTENZA ALL UTILIZZO DI GERICO... 4 3. CARATTERISTICHE TECNICHE... 5 4. INSTALLAZIONE DEL PRODOTTO DA INTERNET...

Dettagli

Il DATABASE Access. Concetti Fondamentali

Il DATABASE Access. Concetti Fondamentali Il DATABASE Access Concetti Fondamentali Con la nascita delle comunità di uomini, si è manifestata la necessità di conservare in maniera ordinata informazioni per poi poterne usufruire in futuro. Basta

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

FUNZIONALITÀ DI REPORTISTICA DEL PROGRAMMA Gestione Negozi Benetton

FUNZIONALITÀ DI REPORTISTICA DEL PROGRAMMA Gestione Negozi Benetton FUNZIONALITÀ DI REPORTISTICA DEL PROGRAMMA Gestione Negozi Benetton SOMMARIO CENNI GENERALI... 3 STAMPA ORDINI... 18 STAMPA PACKING LIST... 21 STAMPA SCONTRINI... 24 STAMPA ARTICOLI VENDUTI... 30 STAMPA

Dettagli

CORSO PRATICO WinWord

CORSO PRATICO WinWord CORSO PRATICO WinWord AUTORE: Renato Avato 1. Strumenti Principali di Word Il piano di lavoro di Word comprende: La Barra del Titolo, dove sono posizionate le icone di ridimensionamento: riduci finestra

Dettagli

MICROSOFT WORD INTRODUZIONE

MICROSOFT WORD INTRODUZIONE 1 MICROSOFT WORD INTRODUZIONE Word è il programma più diffuso per elaborazione di testi, il cui scopo fondamentale è assistere l utente nelle operazioni di digitazione, revisione e formattazione di testi.

Dettagli

Foglio di calcolo. Numero Valuta Testo Data e Ora Percentuale

Foglio di calcolo. Numero Valuta Testo Data e Ora Percentuale Foglio di calcolo Foglio di calcolo Foglio organizzato in forma matriciale: migliaia di righe e centinaia di colonne In corrispondenza di ciascuna intersezione tra riga e colonna vi è una CELLA Una cella

Dettagli

"LA SICUREZZA NEL CANTIERE"

LA SICUREZZA NEL CANTIERE Andrea Maria Moro "LA SICUREZZA NEL CANTIERE" 1 Il programma allegato al volume è un utile strumento di lavoro per gestire correttamente in ogni momento il cantiere, nel rispetto delle norme a tutela della

Dettagli

MANUALE OPERATIVO EXCEL 2003

MANUALE OPERATIVO EXCEL 2003 1. Novità di Excel 2003 MANUALE OPERATIVO EXCEL 2003 CAPITOLO 1 Microsoft Office Excel 2003 ha introdotto alcune novità ed ha apportato miglioramenti ad alcune funzioni già esistenti nelle precedenti versioni

Dettagli

Suite di produttività office automation

Suite di produttività office automation Suite di produttività office automation Cosa è una SUITE Una suite è una collezione di applicativi software ciascuno dei quali svolge un ruolo specifico all interno di un medesimo ambito (es: sicurezza,

Dettagli

> P o w e r D R E A M < Catalogazione Sogni

> P o w e r D R E A M < Catalogazione Sogni > P o w e r D R E A M < Catalogazione Sogni Guida rapida all utilizzo del software (rev. 1.4 - lunedì 29 ottobre 2012) INSTALLAZIONE, ATTIVAZIONE E CONFIGURAZIONE INIZIALE ESECUZIONE DEL SOFTWARE DATI

Dettagli

Manuale d uso Manutenzione impianti termici Ver. 1.0.6 [05/01/2015]

Manuale d uso Manutenzione impianti termici Ver. 1.0.6 [05/01/2015] Manuale d uso Manutenzione impianti termici Ver. 1.0.6 [05/01/2015] Realizzato e distribuito da LeggeraSoft Sommario Panoramica... 2 Menù principale... 2 Link Licenza... 3 Link Dati del tecnico... 3 Link

Dettagli

Lezione 5 Introduzione a Microsoft Excel Parte Seconda

Lezione 5 Introduzione a Microsoft Excel Parte Seconda Lezione 5 Introduzione a Microsoft Excel Parte Seconda Utilizzo delle funzioni... 1 Utilizzo di intervalli nelle formule... 2 Riferimenti di cella e di intervallo... 5 Indirizzi assoluti, relativi e misti...

Dettagli

A cura di Enrico Eccel LA STAMPA UNIONE

A cura di Enrico Eccel LA STAMPA UNIONE La stampa unione permette di stampare unitamente due file di WinWord (o anche file creati con altri programmi come Excel o Access), solitamente un file che contiene dati ed un file di testo. Generalmente

Dettagli

Il modulo POS. Tibet - Irbis - Pardo e Wilma XL Manuale Magazzino e POS 145

Il modulo POS. Tibet - Irbis - Pardo e Wilma XL Manuale Magazzino e POS 145 Il modulo POS Tibet - Irbis - Pardo e Wilma XL Manuale Magazzino e POS 145 Il menù Archivio Clienti-Fornitori Banche Banche dell Azienda Agenti Articoli di Magazzino Carico-Scarico Vedi Manuale Base/Contabilità/Magazzino/Vendite

Dettagli

Manuale Utente -Versione 3.10

Manuale Utente -Versione 3.10 Software per la pianificazione della produzione Manuale Utente -Versione 3.10 Sommario SOMMARIO... 1 INTRODUZIONE... 3 Generalità...3 La tastiera...3 Struttura di una finestra...4 Unitá di misura e limiti

Dettagli

B C. Panoramica di Access 2010. Elementi dell interfaccia

B C. Panoramica di Access 2010. Elementi dell interfaccia Panoramica di Access 2010 A B C D E Elementi dell interfaccia A Scheda File (visualizzazione Backstage) Consente l accesso alla nuova visualizzazione backstage di Access 2010, che contiene un menu di comandi

Dettagli

FATTURE PROFESSIONISTI 1.5 MANUALE UTENTE. ultima revisione: 21/05/07

FATTURE PROFESSIONISTI 1.5 MANUALE UTENTE. ultima revisione: 21/05/07 FATTURE PROFESSIONISTI 1.5 MANUALE UTENTE ultima revisione: 21/05/07 Indice Panoramica... 1 Navigazione... 2 Selezionare una Vista Dati... 2 Individuare una registrazione esistente... 3 Inserire un nuova

Dettagli

Prontuario PlaNet Contabilità lavori

Prontuario PlaNet Contabilità lavori Prontuario PlaNet Contabilità lavori Status: Definitivo Pag. 1/34 File: Prontuario PlaNet Fornitori_00.doc INDICE PREMESSA...3 REQUISITI HARDWARE E SOFTWARE...4 ATTIVITÀ AMBITO DEL PROCESSO...5 Accesso

Dettagli

L interfaccia. La barra delle applicazioni. MS Windows Barra delle Applicazioni

L interfaccia. La barra delle applicazioni. MS Windows Barra delle Applicazioni Windows XP In questa sezione, si desidero evidenziare le caratteristiche principali di Windows cercando possibilmente di suggerire, per quanto possibile, le strategie migliori per lavorare velocemente

Dettagli

Manuale d uso Gestionale di contabilità Ver. 1.0.8 [05/01/2015]

Manuale d uso Gestionale di contabilità Ver. 1.0.8 [05/01/2015] Manuale d uso Gestionale di contabilità Ver. 1.0.8 [05/01/2015] Realizzato e distribuito da Leggerasoft Sommario Introduzione... 3 Guida all installazione... 4 Fase login... 5 Menù principale... 6 Sezione

Dettagli

MICROSOFT ACCESS. Fabrizio Barani 1

MICROSOFT ACCESS. Fabrizio Barani 1 MICROSOFT ACCESS Premessa ACCESS è un programma di gestione di banche dati, consente la creazione e modifica dei contenitori di informazioni di un database (tabelle), l inserimento di dati anche mediante

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Leonardo da VINCI FASANO (BR) P.O.N. ANNUALITÀ 2013 - Obiettivo C1 MODULO ECDL4 MODULO 4

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Leonardo da VINCI FASANO (BR) P.O.N. ANNUALITÀ 2013 - Obiettivo C1 MODULO ECDL4 MODULO 4 ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Leonardo da VINCI FASANO (BR) P.O.N. ANNUALITÀ 2013 - Obiettivo C1 MODULO ECDL4 MODULO 4 Il Foglio elettronico: Excel 2010 Lisa Donnaloia - lisa.donnaloia@libero.it

Dettagli

Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [10/09/2015] Manuale d uso [del 10/09/2015]

Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [10/09/2015] Manuale d uso [del 10/09/2015] Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [10/09/2015] Manuale d uso [del 10/09/2015] Realizzato e distribuito da LeggeraSoft Sommario Introduzione... 2 Guida all installazione... 2 Login...

Dettagli

Guida all installazione

Guida all installazione Guida all installazione Presentazione Vi ringraziamo per aver scelto Evoluzioni SL. Evoluzioni SL, è un software appositamente studiato per la gestione degli studi legali, in ambiente monoutente e multiutente,

Dettagli

SUITEMOSAICO DAL COMPUTO METRICO AL PIANO DI SICUREZZA

SUITEMOSAICO DAL COMPUTO METRICO AL PIANO DI SICUREZZA SUITEMOSAICO DAL COMPUTO METRICO AL PIANO DI SICUREZZA SOMMARIO 1. Impostazione dell ANAGRAFICA del database... 4 2. Impostazione della commessa... 6 2.1. Creazione di una cartella per contenere gli archivi...

Dettagli

A destra è delimitata dalla barra di scorrimento verticale, mentre in basso troviamo una riga complessa.

A destra è delimitata dalla barra di scorrimento verticale, mentre in basso troviamo una riga complessa. La finestra di Excel è molto complessa e al primo posto avvio potrebbe disorientare l utente. Analizziamone i componenti dall alto verso il basso. La prima barra è la barra del titolo, dove troviamo indicato

Dettagli

CORSO D INFORMATICA BASE: I FILE. a cura di Ing. Alejandro Diaz

CORSO D INFORMATICA BASE: I FILE. a cura di Ing. Alejandro Diaz CORSO D INFORMATICA BASE: I FILE a cura di Ing. Alejandro Diaz FILE E CARTELLE I FILE Un file contiene una raccolta di informazioni. I file memorizzati in un computer includono documenti di testo, fogli

Dettagli

1. MODALITA' DI LAVORO SUL FOGLIO ELETTRONICO.

1. MODALITA' DI LAVORO SUL FOGLIO ELETTRONICO. 1. MODALITA' DI LAVORO SUL FOGLIO ELETTRONICO. Excel esegue una analisi della riga introdotta o modificata in una cella per stabilire se si tratta di un valore e di che tipo (numero semplice, data, formula,

Dettagli

IL DESKTOP Lezione 2

IL DESKTOP Lezione 2 Università degli studi di Brescia Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Infermieristica a.a. 2006/2007 Docente Ing. Andrea Ghedi IL DESKTOP Lezione 2 1 Il Desktop Tipi di icone Cartelle. Una

Dettagli

Concetti Fondamentali

Concetti Fondamentali EXCEL Modulo 1 Concetti Fondamentali Excel è un applicazione che si può utilizzare per: Creare un foglio elettronico; costruire database; Disegnare grafici; Cos è un Foglio Elettronico? Un enorme foglio

Dettagli

LEZIONE 20. Sommario LEZIONE 20 CORSO DI COMPUTER PER SOCI CURIOSI

LEZIONE 20. Sommario LEZIONE 20 CORSO DI COMPUTER PER SOCI CURIOSI 1 LEZIONE 20 Sommario VENTESIMA LEZIONE... 2 FILE SYSTEM... 2 Utilizzare file e cartelle... 3 Utilizzare le raccolte per accedere ai file e alle cartelle... 3 Informazioni sugli elementi di una finestra...

Dettagli

Prof. Antonio Sestini

Prof. Antonio Sestini Prof. Antonio Sestini 1 - Formattazione Disposizione del testo intorno ad una tabella Selezionare la tabella Dal menù contestuale scegliere il comando «proprietà» Selezionare lo stile di disposizione del

Dettagli

VENDITE E MAGAZZINO. Gestione Prezzi Sconti e Listini. Release 5.20 Manuale Operativo

VENDITE E MAGAZZINO. Gestione Prezzi Sconti e Listini. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo VENDITE E MAGAZZINO Gestione Prezzi Sconti e Listini La gestione dei prezzi può essere personalizzata, grazie ad una serie di funzioni apposite per l impostazione di diversi

Dettagli

SOMMARIO IL SISTEMA OPERATIVO WINDOWS... 1 LE FINESTRE... 3

SOMMARIO IL SISTEMA OPERATIVO WINDOWS... 1 LE FINESTRE... 3 Corso per iill conseguiimento delllla ECDL ((Paatteenttee Eurropeeaa dii Guiidaa deell Computteerr)) Modullo 2 Geessttiionee ffiillee ee ccaarrtteellllee Diisspenssa diidattttiica A curra dell ssiig..

Dettagli

Microsoft Word Nozioni di base

Microsoft Word Nozioni di base Corso di Introduzione all Informatica Microsoft Word Nozioni di base Esercitatore: Fabio Palopoli SOMMARIO Esercitazione n. 1 Introduzione L interfaccia di Word Gli strumenti di Microsoft Draw La guida

Dettagli

L interfaccia di Microsoft Word 2007

L interfaccia di Microsoft Word 2007 L interfaccia di Microsoft Word 2007 Microsoft Word 2007 è un Word Processor, ovvero un programma di trattamento testi. La novità di questa versione riguarda la barra multifunzione, nella quale i comandi

Dettagli

HORIZON SQL MODULO AGENDA

HORIZON SQL MODULO AGENDA 1-1/11 HORIZON SQL MODULO AGENDA 1 INTRODUZIONE... 1-2 Considerazioni Generali... 1-2 Inserimento Appuntamento... 1-2 Inserimento Manuale... 1-2 Inserimento Manuale con Seleziona... 1-3 Inserimento con

Dettagli

Mon Ami 3000 Touch Interfaccia di vendita semplificata per monitor touchscreen

Mon Ami 3000 Touch Interfaccia di vendita semplificata per monitor touchscreen Prerequisiti Mon Ami 3000 Touch Interfaccia di vendita semplificata per monitor touchscreen L opzione Touch è disponibile per le versioni Vendite, Azienda Light e Azienda Pro; per sfruttarne al meglio

Dettagli

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 3 Elaborazione testi Word Argomenti del Syllabus 5.0

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 3 Elaborazione testi Word Argomenti del Syllabus 5.0 Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 3 Elaborazione testi Word Argomenti del Syllabus 5.0 G. Pettarin ECDL Modulo 3: Word 2 Modulo 3 Elaborazione testi Word G. Pettarin ECDL

Dettagli

Supporto On Line Allegato FAQ

Supporto On Line Allegato FAQ Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-8JZGL450591 Data ultima modifica 22/07/2011 Prodotto Tuttotel Modulo Tuttotel Oggetto: Installazione e altre note tecniche L'utilizzo della procedura è subordinato

Dettagli

Sommario. Premessa Inserimento della nuova aliquota IVA nella configurazione di FOCUS 2000 Utility Modifica IVA. Configurazione del backup

Sommario. Premessa Inserimento della nuova aliquota IVA nella configurazione di FOCUS 2000 Utility Modifica IVA. Configurazione del backup Sommario I Sommario Premessa 1 Inserimento della nuova aliquota IVA nella configurazione di FOCUS 2000 2 Utility Modifica IVA 6 Stampa delle etichette barcode Configurazione del backup 12 14 1 1 Premessa

Dettagli

4.6 LISTINI PLUS: Importazione listini fornitori [5.20.0/10]

4.6 LISTINI PLUS: Importazione listini fornitori [5.20.0/10] - 88 - Manuale di Aggiornamento 4.6 LISTINI PLUS: Importazione listini fornitori [5.20.0/10] È ora possibile importare i listini fornitori elencati in un file Excel. Si accede alla funzione dal menù Magazzino

Dettagli

corretta Domanda testo lunedì 28 dicembre 2009 Pagina 1 di 34 Cosa indicano i cerchi rappresentati in figura?

corretta Domanda testo lunedì 28 dicembre 2009 Pagina 1 di 34 Cosa indicano i cerchi rappresentati in figura? Cosa indicano i cerchi rappresentati in figura? che quei valori sono ricavati da una formula che quei valori non sono ammessi dalle regole di convalida dei dati che quei valori sono sbagliati perché nell'esercizio

Dettagli

www.abakoslab.it Assistenza tecnica e commerciale +39 335 52.00.786

www.abakoslab.it Assistenza tecnica e commerciale +39 335 52.00.786 a b a K o s www.abakoslab.it (Copyright 2008 Massimo Artino +39 335 52.00.786) Assistenza tecnica e commerciale +39 335 52.00.786 www.abakoslab.it Pagina n. 1 di 36 abakos è un programma didattico per

Dettagli

Talento LAB 5.1 - GLI ACCESSORI LA CALCOLATRICE. In questa lezione imparerete a: Procedura. Attività

Talento LAB 5.1 - GLI ACCESSORI LA CALCOLATRICE. In questa lezione imparerete a: Procedura. Attività Lab 5.1 Gli accessori LAB 5.1 - GLI ACCESSORI In questa lezione imparerete a: Utilizzare la calcolatrice, Eseguire un semplice calcolo, Utilizzare il programma Paint, Avviare un elaboratore di testi, Aprire

Dettagli

MODULO 7 SEZIONE 2 Utilizzo di Outlook Express 6.0 (Windows XP)

MODULO 7 SEZIONE 2 Utilizzo di Outlook Express 6.0 (Windows XP) 7.4 POSTA ELETTRONICA MODULO 7 SEZIONE 2 Utilizzo di Outlook Express 6.0 (Windows XP) prima parte 7.4.1 Concetti e termini 7.4.1.1 Capire come è strutturato un indirizzo di posta elettronica Tre parti

Dettagli

UltraSMS. Introduzione. 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni

UltraSMS. Introduzione. 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni UltraSMS Introduzione 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni 2. Gestire Contatti 2.1 Inserire/modificare/cancellare un contatto 2.2 Importare i contatti da Outlook 2.3 Creare una lista di numeri

Dettagli

UltraSMS. Introduzione. 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni

UltraSMS. Introduzione. 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni UltraSMS Introduzione 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni 2. Gestire Contatti 2.1 Inserire/modificare/cancellare un contatto 2.2 Importare i contatti da Outlook 2.3 Creare una lista di numeri

Dettagli

Word processor funzione Stampa Unione

Word processor funzione Stampa Unione Word processor funzione Stampa Unione La funzione Stampa unione permette di collegare un documento che deve essere inviato ad una serie di indirizzi ad un file che contenga i nominativi dei destinatari.

Dettagli

PARAMETRI 2012 P.I. 2011. Guida all installazione

PARAMETRI 2012 P.I. 2011. Guida all installazione PARAMETRI 2012 P.I. 2011 Guida all installazione 1 INTRODUZIONE Il prodotto PARAMETRI 2012 consente di stimare i ricavi o compensi realizzabili da parte dei contribuenti esercenti attività d impresa o

Dettagli

Prima lezione di Access 2000

Prima lezione di Access 2000 Corso di Access Lezione 1 Lezione 2 Lezione 3 Lezione 4 Lezione 5 Lezione 6 Lezione 7 Lezione 8 Lezione 9 Lezione 10 Lezione 11 Prima lezione di Access 2000 Creare una Tabella La tabella è l'elemento principale

Dettagli

Corso di Informatica di Base

Corso di Informatica di Base Corso di Informatica di Base LEZIONE N 3 Cortina d Ampezzo, 4 dicembre 2008 ELABORAZIONE TESTI Grazie all impiego di programmi per l elaborazione dei testi, oggi è possibile creare documenti dall aspetto

Dettagli

MICROSOFT ACCESS. Sommario del Corso

MICROSOFT ACCESS. Sommario del Corso MICROSOFT ACCESS Revisione dispense n 5 Sommario del Corso MICROSOFT ACCESS... 1 INTRODUZIONE... 2 Il Database di Microsoft Access... 2 GLI OGGETTI... 3 Gli oggetti del database... 3 Visualizzazioni degli

Dettagli

CONCANT LT MANUALE OPERATIVO CONCANT LT 2. CONCANT LT portable 15. Computi metrici estimativi con prezzari di tutta Italia anche

CONCANT LT MANUALE OPERATIVO CONCANT LT 2. CONCANT LT portable 15. Computi metrici estimativi con prezzari di tutta Italia anche CONCANT LT MANUALE OPERATIVO Computi metrici estimativi con prezzari di tutta Italia anche sul WEB CONCANT LT 2 CONCANT LT portable 15 Il computo metrico sempre in tasca con la versione portabile di CONCANT

Dettagli

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR UTILIZZO DI WORD PROCESSOR (ELABORAZIONE TESTI) Laboratorio Informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it)

Dettagli

FILE COGE per contabilità in Excel

FILE COGE per contabilità in Excel FILE COGE per contabilità in Excel L utilizzo del foglio di calcolo elettronico può simulare il funzionamento della COntabilità GEnerale (COGE), permette di avere sicurezza dei calcoli e controllo dei

Dettagli

Manuale. Outlook. Outlook 2000

Manuale. Outlook. Outlook 2000 Manuale di Outlook Outlook 2000 SOMMARIO Premessa... 4 Lettura posta... 5 Invio posta... 5 Composizione posta mediante inserimento testo...6 Stampa posta... 6 Indirizzamento posta mediante inserimento

Dettagli

Anno 2009/2010 Syllabus 5.0

Anno 2009/2010 Syllabus 5.0 Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 2 Lezione 3: Pannello di controllo Caratteristiche del sistema Gestione delle stampe Utilità Anno 2009/2010 Syllabus 5.0 Il Pannello di Controllo permette di

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file Uso del computer e gestione dei file Sommario Uso del computer e gestione dei file... 3 Sistema Operativo Windows... 3 Avvio di Windows... 3 Desktop... 3 Il mouse... 4 Spostare le icone... 4 Barra delle

Dettagli

Manuale d uso software Gestione Documenti

Manuale d uso software Gestione Documenti Manuale d uso software Gestione Documenti 1 Installazione del Programma Il programma Gestione Documenti può essere scaricato dal sito www.studioinformaticasnc.com oppure può essere richiesto l invio del

Dettagli

Università di Firenze Gestione Presenze Interfaccia grafica

Università di Firenze Gestione Presenze Interfaccia grafica Università di Firenze Gestione Presenze Interfaccia grafica Pagina 1 di 29 Versione Emissione Approvazione Modifiche Apportate Autore Data Autore Data 1 Maggini 01/03/06 - - Prima emissione. Pagina 2 di

Dettagli

REALIZZAZIONE DI REPORT MEDIANTE MICROSOFT EXCEL 2007

REALIZZAZIONE DI REPORT MEDIANTE MICROSOFT EXCEL 2007 SISTEMA A SUPPORTO DEI PROCESSI DI PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DI GESTIONE NELLE ORGANIZZAZIONI PUBBLICHE REALIZZAZIONE DI REPORT MEDIANTE MICROSOFT EXCEL 2007 Copyright 2010 CSIO Società di Informatica

Dettagli

Dispensedi Word. CampusLab - Agenzia Formativa Sede Provinciadi Cuneo Sede Provinciadi Torino Sede Provinciadi Vercelli Sede Liguria C.

Dispensedi Word. CampusLab - Agenzia Formativa Sede Provinciadi Cuneo Sede Provinciadi Torino Sede Provinciadi Vercelli Sede Liguria C. Accreditamento Regione Piemonte Sede operativa di formazione professionale Organismo: certificato nr. 098/001 ER 0988/2003 ES-0988/2003 ISO 9001:2000 Dispensedi Word CampusLab - Agenzia Formativa Sede

Dettagli

MANUALE OPERATIVO. Programma di gestione della fatturazione. BDWinfatture 2007. Versione 6.0

MANUALE OPERATIVO. Programma di gestione della fatturazione. BDWinfatture 2007. Versione 6.0 MANUALE OPERATIVO Programma di gestione della fatturazione BDWinfatture 2007 Versione 6.0 MANUALE OP ERAT I V O BDWinfatture Belvedere Daniele Software Via Petitti, 25 10017 Montanaro (To) info@belvederesoftware.it

Dettagli

Microsoft Excel. Sommario. Cosa è un foglio elettronico. L interfaccia Utente. La cartella di Lavoro. Corso di introduzione all informatica

Microsoft Excel. Sommario. Cosa è un foglio elettronico. L interfaccia Utente. La cartella di Lavoro. Corso di introduzione all informatica Corso di introduzione all informatica Microsoft Excel Gaetano D Aquila Sommario Cosa è un foglio elettronico Caratteristiche di Microsoft Excel Inserimento e manipolazione dei dati Il formato dei dati

Dettagli

Lezione del 31/05/2010 - Foglio elettronico e didattica

Lezione del 31/05/2010 - Foglio elettronico e didattica Lezione del 31/05/2010 - Foglio elettronico e didattica Attività della giornata lezione sul foglio elettronico generalità indirizzi delle celle, indirizzi relativi indirizzi di aree di celle, nomi delle

Dettagli

Che cos'è un modulo? pulsanti di opzione caselle di controllo caselle di riepilogo

Che cos'è un modulo? pulsanti di opzione caselle di controllo caselle di riepilogo Creazione di moduli Creazione di moduli Che cos'è un modulo? Un elenco di domande accompagnato da aree in cui è possibile scrivere le risposte, selezionare opzioni. Il modulo di un sito Web viene utilizzato

Dettagli

Office automation dispensa su Excel 1

Office automation dispensa su Excel 1 Office automation dispensa su Excel 1 EXCEL Introduzione Grazie ai fogli elettronici il lavoro di trattamento e di analisi dei dati numerici è diventato molto più semplice. Oltretutto, questi programmi

Dettagli

Software di gestione pressione sanguigna Istruzioni operative EW-BU60

Software di gestione pressione sanguigna Istruzioni operative EW-BU60 Software di gestione pressione sanguigna Istruzioni operative EW-BU60 Sommario Prima dell uso... 2 Avvio del Software di gestione pressione sanguigna... 3 Primo utilizzo del Software di gestione pressione

Dettagli

Avviare il computer e collegarsi in modo sicuro utilizzando un nome utente e una password.

Avviare il computer e collegarsi in modo sicuro utilizzando un nome utente e una password. Uso del computer e gestione dei file Primi passi col computer Avviare il computer e collegarsi in modo sicuro utilizzando un nome utente e una password. Spegnere il computer impiegando la procedura corretta.

Dettagli

Creare e formattare i documenti

Creare e formattare i documenti Università di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Esame di INFORMATICA Elaborazione di testi Creare e formattare i documenti 1 IL WORD PROCESSOR I programmi per l elaborazione di testi ( detti anche di videoscrittura

Dettagli

Access - Lezione 02. Basi di dati. Parte seconda. (Per andare direttamente su un argomento, fare clic con il mouse sul titolo nell indice sottostante)

Access - Lezione 02. Basi di dati. Parte seconda. (Per andare direttamente su un argomento, fare clic con il mouse sul titolo nell indice sottostante) Access - Lezione 02 Basi di dati Parte seconda (Per andare direttamente su un argomento, fare clic con il mouse sul titolo nell indice sottostante) 1.0 Operazioni di base 1.1 Impostare e pianificare un

Dettagli

MODULO 5 Basi di dati (database)

MODULO 5 Basi di dati (database) MODULO 5 Basi di dati (database) I contenuti del modulo: questo modulo riguarda la conoscenza da parte del candidato dei concetti fondamentali sulle basi di dati e la sua capacità di utilizzarli. Il modulo

Dettagli

Sommario. Prefazione... 15. Parte 1 - Introduzione

Sommario. Prefazione... 15. Parte 1 - Introduzione Sommario Prefazione... 15 Parte 1 - Introduzione 1.1 L interfaccia utente e le operazioni più comuni... 19 La scheda File...24 Ridurre la barra multifunzione...29 Personalizzare la barra multifunzione...29

Dettagli

Basi di dati. Introduzione. Una breve introduzione sulla suite di OpenOffice.org e la gestione dei database

Basi di dati. Introduzione. Una breve introduzione sulla suite di OpenOffice.org e la gestione dei database Basi di dati Introduzione Una breve introduzione sulla suite di OpenOffice.org e la gestione dei database OpenOffice.org (www.openoffice.org) è un potente software opensource che ha, quale scopo primario,

Dettagli

USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE. I.I.S. B. PINCHETTI TIRANO (SO) pag. 1 di 16

USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE. I.I.S. B. PINCHETTI TIRANO (SO) pag. 1 di 16 USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE I.I.S. B. PINCHETTI TIRANO (SO) pag. 1 di 16 SOMMARIO PREMESSA...3 L AMBIENTE OPERATIVO WINDOWS...3 CARRELLATA DEGLI ELEMENTI PRESENTI SUL DESKTOP...3 PULSANTE AVVIO...4

Dettagli

3.3 Formattazione. Formattare un testo. Copyright 2008 Apogeo. Formattazione del carattere

3.3 Formattazione. Formattare un testo. Copyright 2008 Apogeo. Formattazione del carattere 3.3 Formattazione Formattare un testo Modificare la formattazione del carattere Cambiare il font di un testo selezionato Modificare la dimensione e il tipo di carattere Formattazione del carattere In Word,

Dettagli

www.informarsi.net MODULO 6 ECDL - EIPASS STRUMENTI DI PRESENTAZIONE - PRESENTATIONS Microsoft PowerPoint http://www.informarsi.net/ecdl/powerpoint/

www.informarsi.net MODULO 6 ECDL - EIPASS STRUMENTI DI PRESENTAZIONE - PRESENTATIONS Microsoft PowerPoint http://www.informarsi.net/ecdl/powerpoint/ MODULO 6 ECDL - EIPASS STRUMENTI DI PRESENTAZIONE - PRESENTATIONS Microsoft PowerPoint http:///ecdl/powerpoint/ INTERFACCIA UTENTE TIPICA DI UN SOFTWARE DI PRESENTAZIONE APERTURA E SALVATAGGIO DI UNA PRESENTAZIONE

Dettagli

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Approfondimento SOFTWARE PER L ARCHIVIAZIONE

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Approfondimento SOFTWARE PER L ARCHIVIAZIONE APPROFONDIMENTO ICT Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto Approfondimento SOFTWARE PER L ARCHIVIAZIONE ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE IN CAMPANIA INDICE SOFTWARE PER

Dettagli

PARAMETRI 2014 P.I. 2013. Guida all uso ed all installazione

PARAMETRI 2014 P.I. 2013. Guida all uso ed all installazione PARAMETRI 2014 P.I. 2013 Guida all uso ed all installazione 1 INTRODUZIONE Il prodotto PARAMETRI 2014 consente di stimare i ricavi o i compensi dei contribuenti esercenti attività d impresa o arti e professioni

Dettagli

HORIZON SQL MENU' FILE

HORIZON SQL MENU' FILE 1-1/9 HORIZON SQL MENU' FILE 1 MENU' FILE... 1-2 Considerazioni generali... 1-2 Funzioni sui file... 1-2 Apri... 1-3 Nuovo... 1-3 Chiudi... 1-4 Password sul file... 1-5 Impostazioni... 1-5 Configurazione

Dettagli

Registro unico Antiriciclaggio

Registro unico Antiriciclaggio Registro unico Antiriciclaggio VERSIONE PROFESSIONISTI E CED VERSIONE 4.0.0 Sommario Introduzione... 4 Requisiti di sistema... 5 Installazione del software... 6 Verifica automatica dei requisiti di installazione...

Dettagli

Ri.Um. Gestione Risorse Umane

Ri.Um. Gestione Risorse Umane RiUm Ri.Um. Gestione Risorse Umane SOMMARIO 1. INTRODUZIONE 4 1.1. COS E RI.UM.... 4 1.2. PREREQUISITI... 4 2. RI.UM. 5 2.1. AVVIO... 5 2.2. CONSULTAZIONE TABELLE... 6 2.3. GESTIONE TABELLE... 6 2.3.1

Dettagli

Pratica 3 Creare e salvare un documento. Creare e salvare un file di testo

Pratica 3 Creare e salvare un documento. Creare e salvare un file di testo Pratica 3 Creare e salvare un documento Creare e salvare un file di testo Centro Servizi Regionale Pane e Internet Redazione a cura di Roger Ottani, Grazia Guermandi Luglio 2015 Realizzato da RTI Ismo

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file. Parte 1

Uso del computer e gestione dei file. Parte 1 Uso del computer e gestione dei file Parte 1 Avviare il pc Il tasto da premere per avviare il computer è frequentemente contraddistinto dall etichetta Power ed è comunque il più grande posto sul case.

Dettagli

Objectway ActivTrack

Objectway ActivTrack Objectway ActivTrack Manuale Utente Gruppo ObjectWay Guida OW ActivTrack 1.0.docx 22-01-2012 Pag. 1 di 13 Indice 1. Che cosa è Ow ActivTrack... 3 1.1. Le caratteristiche principali di Ow ActivTrack...

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Maria Maddalena Fornari Aprire il programma Per creare un nuovo documento oppure per

Dettagli

NUOVO PORTALE ANCE. MANUALE per la GESTIONE della HOME PAGE VAI ALL INDICE DEI CONTENUTI

NUOVO PORTALE ANCE. MANUALE per la GESTIONE della HOME PAGE VAI ALL INDICE DEI CONTENUTI NUOVO PORTALE ANCE MANUALE per la GESTIONE della HOME PAGE VAI ALL INDICE DEI CONTENUTI DEI CONTENUTI ACCESSO AL MENU PRINCIPALE PAG. 3 CREAZIONE DI UNA NUOVA HOME PAGE 4 SELEZIONE TIPO HOME PAGE 5 DATA

Dettagli

CONTROLLO ORTOGRAFICO E GRAMMATICALE

CONTROLLO ORTOGRAFICO E GRAMMATICALE CONTROLLO ORTOGRAFICO E GRAMMATICALE Quando una parola non è presente nel dizionario di Word, oppure nello scrivere una frase si commettono errori grammaticali, allora si può eseguire una delle seguenti

Dettagli

&RUVRGLLQWURGX]LRQH DOO LQIRUPDWLFD. Microsoft Word. Tutorial

&RUVRGLLQWURGX]LRQH DOO LQIRUPDWLFD. Microsoft Word. Tutorial &RUVRGLLQWURGX]LRQH DOO LQIRUPDWLFD Microsoft Word Tutorial Sommario Introduzione Formattazione del documento Formattazione della pagina Layout di pagina particolari Personalizzazione del documento Integrazione

Dettagli

MODULO 4 PROGRAMMA DI FOGLIO ELETTRONICO

MODULO 4 PROGRAMMA DI FOGLIO ELETTRONICO MODULO 4 PROGRAMMA DI FOGLIO ELETTRONICO MICROSOFT EXCEL Indice 1 Introduzione a Microsoft Excel... 4 Dati e Relazioni... 5 Gli elementi che caratterizzano un foglio elettronico non sono tanto i dati che

Dettagli

STR Vision Tutorial Sommario Come lavorare con STR Vision... 1 STR Vision... 1 Servizi di assistenza... 1 Sfoglia la Guida di STR Vision... 1 L'interfaccia di STR Vision... 2 L'interfaccia di STR Vision...

Dettagli

GUIDA RAPIDA. CGM XDENT software guida rapida. versione 1.1 1

GUIDA RAPIDA. CGM XDENT software guida rapida. versione 1.1 1 GUIDA RAPIDA versione 1.1 1 INTRODUZIONE... 3 DOMANDE FREQUENTI... 4 UTENTI E DIRITTI DI ACCESSO... 9 OPERATORI E STUDI... 10 ARCHIVIO PAZIENTI... 10 PLANNING SETTIMANALE/GIORNALIERO... 11 TARIFFARIO DELLO

Dettagli

Nuovo documento Anteprima di stampa Collegamento Zoom. Apri Controllo ortografico Annulla Sorgente dati. Salva Controllo automatico Ripristina Gallery

Nuovo documento Anteprima di stampa Collegamento Zoom. Apri Controllo ortografico Annulla Sorgente dati. Salva Controllo automatico Ripristina Gallery Writer è il programma per l'elaborazione di testi della suite OpenOffice.org che ti consente di creare documenti, lettere, newsletter, brochures, grafici, etc. Gli elementi dello schermo: Di seguito le

Dettagli

ECDL - Modulo 4 Foglio elettronico

ECDL - Modulo 4 Foglio elettronico ECDL - Modulo 4 Foglio elettronico Roberto Albiero 1 Concetti generali Il foglio elettronico, chiamato anche foglio di calcolo o spreadsheet, è un software che permette d inserire dati all interno di

Dettagli