COPYRIGHT & MARCHI REGISTRATI...I

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COPYRIGHT & MARCHI REGISTRATI...I"

Transcript

1 EXCEL BASE

2 EXCEL BASE COPYRIGHT & MARCHI REGISTRATI...I LEZIONE 1 - PER INIZIARE... 1 Avviare Excel... 1 La finestra di Excel... 2 I fogli di lavoro... 2 I comandi di menu... 3 Le barre degli strumenti... 5 Gli strumenti... 6 Spostare e ridimensionare le barre degli strumenti... 7 Personalizzare i menu e le barre degli strumenti... 8 Chiudere Excel... 9 LEZIONE 2 - INIZIARE A LAVORARE IN EXCEL La selezione e lo scorrimento con la tastiera La selezione e lo scorrimento con il mouse Introdurre testo in una cella Introdurre numeri nelle celle Salvare una nuova cartella di lavoro Chiudere una cartella di lavoro Nuove cartelle di lavoro Aprire una cartella di lavoro esistente Il completamento automatico L'aggiornamento delle celle Rinominare una cartella di lavoro LEZIONE 3 - LAVORARE CON INSIEMI DI CELLE Insiemi di celle La selezione di celle con la tastiera La selezione di celle con il mouse La selezione di celle non adiacenti Dati e insiemi di celle L'inserimento automatico LEZIONE 4 - COPIARE E SPOSTARE DATI Copiare, tagliare e incollare Pagina iii

3 Incollare dalla barra degli strumenti Appunti I riferimenti assoluti Riempire le celle Spostare o copiare col mouse Gli strumenti Annulla e Ripristina LEZIONE 5 - LAVORARE CON RIGHE E COLONNE La selezione di righe e colonne Impostare la larghezza delle colonne Impostare l'altezza delle righe Dimensionare automaticamente le colonne Nascondere righe e colonne Scoprire righe e colonne L'inserimento di una colonna L'inserimento di una riga Eliminare una colonna Eliminare una riga LEZIONE 6 - LA FORMATTAZIONE DEI NUMERI La formattazione dei numeri Il formato valuta Il formato percentuale Il separatore delle migliaia Modificare le posizioni decimali LEZIONE 7 - LA FORMATTAZIONE DEL TESTO La veste grafica del testo Il tipo di carattere La dimensione del carattere Il grassetto e il corsivo La sottolineatura del carattere Il colore del carattere Testo ruotato in una cella Il ritorno a capo del testo in una cella Ridurre e adattare il testo in una cella L'unione di celle Modificare il rientro del testo LEZIONE 8 - LA FORMATTAZIONE DELLE CELLE Pagina iv

4 L'aspetto grafico delle celle Unire e centrare I bordi delle celle Il colore di riempimento La copia del formato Copiare formati su celle non adiacenti Eliminare un formato Inserire celle selezionate Eliminare celle selezionate LEZIONE 9 - INTRODURRE SEMPLICI FORMULE Le formule Introdurre formule Somma automatica Le funzioni La correzione automatica delle formule La finestra della formula Incolla funzione Calcolo automatico Individua intervallo LEZIONE 10 - LA STAMPA DI FOGLI DI LAVORO L'anteprima di stampa La stampa del foglio di lavoro La stampa di un intervallo di celle Copie multiple La stampa di specifiche pagine LEZIONE 11 - I GRAFICI I grafici in Excel La creazione guidata di un grafico Spostare e ridimensionare grafici I componenti di un grafico Modificare il tipo di grafico Impostare le serie in righe e colonne La legenda L'orientamento del testo nel grafico La tavola dei dati La formattazione del grafico Pagina v

5 Cambiare l'intervallo dei dati La stampa di un grafico Eliminare un grafico Pagina vi

6 LEZIONE 1 - PER INIZIARE AVVIARE EXCEL Microsoft Excel 2000 è un'applicazione software che può essere usata come foglio elettronico, database, o generatore di grafici. Il foglio elettronico dell'applicazione Excel consente di eseguire calcoli complessi e creare formule capaci di fornire automaticamente il risultato. Il vantaggio di utilizzare le formule consiste nel fatto che al variare dei valori nel foglio di lavoro i risultati saranno ricalcolati automaticamente. Questa funzionalità sarà di notevole aiuto nello sviluppo del budget, nella stesura dei modelli previsionali, nella creazione dei piani di vendita, nelle proiezioni finanziarie, negli inventari, nei calcoli bancari e in tutte quelle attività che coinvolgono i numeri. Inoltre per Somma, Conta.(Numeri, Valori o Vuote) e Media (calcolo del valore medio) la funzione Calcolo automatico fornisce in tempo reale il risultato aggiornato. La flessibilità di Excel nella gestione dei dati consente anche di gestire liste di informazioni come nomi, indirizzi, codici parti di ricambio, prezzi, eccetera. Excel può anche eseguire l'ordinamento e selezionare porzioni di informazioni sulla base di specifiche condizioni. Le informazioni contenute in un foglio elettronico di Excel o in un database possono essere utilizzate per generare un grafico. Si possono realizzare i seguenti tipi di grafici: istogramma, barre, linee, torta, dispersione, area, radar, superficie, bolle, anello e azionario. Tutti i grafici possono essere personalizzati utilizzando gli stili forniti da Excel. Prima di lavorare con un'applicazione è necessario avviarla. Ci sono diversi modi per avviare l'applicazione Excel. Uno di questi è utilizzare il menu Avvio di Windows 95 o Start per Windows Fare clic sul pulsante Avvio disponibile sulla barra delle applicazioni in ambiente Windows 95 o sul pulsante Start in ambiente Windows 98/NT. 2. Posizionare il cursore del mouse su Programmi. 3. Selezionare Microsoft Excel.

7 LA FINESTRA DI EXCEL In Excel ci sono due tipi di finestre: la finestra dell'applicazione e la finestra della cartella di lavoro. La finestra dell'applicazione contiene la barra dei menu, le barre degli strumenti, la barra della formula, la barra di stato e la finestra della cartella di lavoro. La barra dei menu consente l'accesso ai diversi comandi, i quali sono raggruppati per funzione. Le barre degli strumenti consentono rapidamente di accedere a comandi del menu principale. La barra delle formule visualizza il dato nella cella attiva. La veste grafica dell'informazione, contenuta nella cella, può essere personalizzata. La barra di stato fornisce informazioni sulle azioni correnti in esecuzione o sul comando selezionato. All'attivazione di Excel si apre la finestra della cartella di lavoro dalla quale si può richiamare un file esistente oppure creare un nuovo file. La finestra della cartella di lavoro contiene i pulsanti per lo scorrimento dei fogli di lavoro, la dentellatura dei fogli di lavoro, la barra di scorrimento orizzontale, la barra di scorrimento verticale e l'area di lavoro. Diverse finestre appartenenti ad altrettante cartelle di lavoro possono essere aperte contemporaneamente. L'area di lavoro è costituita da migliaia di celle nelle quali è possibile digitare testo, numeri, formule o espressioni. Molte funzionalità di guida e di supporto sono incluse nella finestra dell'applicazione Excel. L'Assistente di Office, funzionalità di guida sensibile al contesto, può essere visualizzata sia nella finestra dell'applicazione sia nella finestra della cartella di lavoro. L'Assistente di Office potrebbe essere visualizzato anche all'attivazione di Excel. Questa funzionalità è da definire nelle personalizzazioni. Un'altra funzionalità di supporto o di aiuto per l'utente è il Suggerimento a schermo il quale fornisce una breve descrizione della funzionalità di un oggetto, di un comando o di uno strumento quando il cursore del mouse viene posizionato per alcuni secondi su tale elemento. I FOGLI DI LAVORO Le informazioni in Excel sono memorizzate in cartelle di lavoro. La prima cartella di lavoro aperta in sessione assume il nome Cartel1. Una cartella di lavoro è una collezione di singoli fogli di lavoro. Ogni foglio di lavoro ha un nome e questo nome è visibile nella dentellatura in basso a sinistra dello schermo. I nomi standard sono Foglio1, Foglio2, Foglio3, eccetera. Se necessario potete modificare questi nomi impliciti. La lunghezza massima non deve eccedere i 31 caratteri. In una cartella i fogli di lavoro sono di norma collegati gli uni agli altri. Per esempio, il budget di una società può essere costituito da 13 fogli di lavoro, uno per ogni mese dell'anno e uno che rappresenta il totale annuale. Questi 13 fogli di lavoro possono essere memorizzati in un'unica cartella di lavoro come un solo file e acceduti come una singola unità. Pagina 2/111 29/03/2003

8 Un foglio di lavoro è una griglia costituita da 256 colonne e da righe. Le prime 26 colonne sono etichettate da colonna A fino a colonna Z. Dalla colonna 27 alla colonna 52 sono etichettate da AA a AZ. Dalla colonna 53 sono etichettate BA. Questa sequenza di caratteri continua fino all'ultima colonna, la quale è etichettata IV. Le righe sono numerate sequenzialmente, dall'alto verso il basso alla sinistra del foglio di lavoro, partendo dal numero 1 e terminando al numero L'intersezione di una riga e di una colonna è chiamata cella e costituisce l'unità di base del foglio di lavoro. Le celle sono utilizzate per memorizzare i dati. Ogni cella è referenziata dal proprio indirizzo di cella. L'indirizzo della cella è formato dalla/e lettera/e della colonna e dal numero della riga. Per esempio, l'indirizzo della cella posizionata nella prima colonna della prima riga del foglio di lavoro è A1. La cella attiva o corrente è la cella dove si digita e si personalizza la veste grafica dei dati. La cella attiva è contornata da un bordo nero in grassetto e il suo indirizzo compare nella Casella Nome posizionata all'estrema sinistra sulla Barra della formula. Inoltre, a conferma Excel pone in grassetto l'intestazione di colonna e l'intestazione di riga in alto e a sinistra del foglio di lavoro. La cella attiva è unica. A volte è necessario selezionare un insieme di celle, per esempio si desidera selezionare dalla cella A1 alla cella A10 e modificare il formato dei dati in esse contenuto. Le barre di scorrimento verticale e orizzontale poste a destra e in basso del foglio di lavoro servono per visualizzare la parte che al momento non è visibile. I COMANDI DI MENU Il menu principale posizionato sotto alla barra titolo fornisce l'accesso a tutte le funzionalità di Excel. Ogni menu contiene i comandi raggruppati per funzione. Alla selezione di un menu viene visualizzato un elenco di comandi associati e tra questi si può scegliere il comando desiderato. Alcuni comandi del menu sono velati di grigio o sfumati, questo significa che al momento non sono disponibili. Ogni menu viene visualizzato in due modalità menu breve e menu completo. Alla prima selezione viene visualizzato il menu breve con i comandi più frequentemente utilizzati. Se il comando desiderato non è presente nel menu breve si può fare clic sulla doppia freccia a discesa disponibile in basso al menu. Questa azione espande il menu breve e visualizza il menu completo rendendo disponibili tutti i comandi ad esso associati. L'espansione di un menu trascina l'espansione di tutti i menu rendendo possibile la selezione di un comando o l'esecuzione di un'azione. L'espansione dei menu può essere ottenuta anche facendo doppio clic sul nome del menu nella barra omonima oppure lasciando il cursore del mouse posizionato sulla doppia freccia per due secondi. Selezionando un comando disponibile nel menu completo si ottiene l'aggiunta del comando stesso al menu breve. In questo modo il menu breve verrà aggiornato con i comandi più frequentemente utilizzati. Questi comandi rimarranno nel menu breve fino alla loro naturale obsolescenza o fino alla selezione del pulsante Cancella informazioni sull'utilizzo (menu Strumenti, comando Personalizza e scheda Opzioni). 29/03/2003 Pagina 3/111

9 Quando un comando è seguito dai punti di sospensione (...), la sua selezione comporta l'apertura di una finestra di dialogo necessaria per introdurre ulteriori informazioni, mentre se è seguito da un triangolo idealizzante una freccia verso destra indica la presenza di un sottomenu e pertanto posizionando il cursore del mouse su tale comando viene visualizzato alla sua destra il sottomenu in una casella a discesa. In aggiunta ai menu standard presenti sulla barra dei menu Excel dispone anche di menu a scelta rapida che si possono visualizzare utilizzando il pulsante destro del mouse. Questi menu contengono comandi d'uso corrente e sono sensibili al contesto: in conseguenza l'elenco di comandi offerto varia in funzione della posizione del cursore del mouse nell'area della finestra o in funzione dell'oggetto selezionato. Utilizzare i comandi di menu 1. Selezionare il menu desiderato sulla barra dei menu. 2. Visualizzare il menu completo facendo clic sulla doppia freccia a discesa in basso al menu breve. 3. Selezionare il comando desiderato. Pagina 4/111 29/03/2003

10 LE BARRE DEGLI STRUMENTI Le barre degli strumenti forniscono la possibilità di eseguire in modo rapido molti comandi del menu principale. Ogni barra degli strumenti di Excel è composta da strumenti e da caselle a discesa. Ogni strumento esegue uno specifico comando del menu principale. Excel fornisce in modo standard numerose barre degli strumenti, suddivise per gruppi di funzionalità. Alla attivazione di Excel le barre Standard e Formattazione vengono implicitamente visualizzate. La barra Standard contiene strumenti utilizzati per molte funzionalità generali di Excel, mentre la barra Formattazione contiene strumenti e caselle a discesa usate per arricchire la veste grafica del testo e delle celle. Si può scegliere di visualizzare o nascondere una, diverse o tutte le barre degli strumenti in qualsiasi momento. Questa funzionalità è assicurata dal menu Visualizza e dal sottomenu Barre degli strumenti. Le barre degli strumenti possono essere visualizzate in modo ancorato o mobile. Una barra ancorata è affiancata al bordo di una finestra, mentre una barra mobile può essere posizionata in qualsiasi area dello schermo. Le dimensioni e la forma delle barra degli strumenti con caratteristica mobile possono essere modificate dando grande flessibilità nel caso di visualizzazione contemporanea di diverse barre. Posizionando il cursore del mouse su uno strumento appare un piccolo riquadro con il nome rappresentativo della sua funzionalità. Questa descrizione viene indicata come Suggerimento a schermo e viene visualizzata anche nel caso di non disponibilità temporanea dello strumento. Oltre a spostare le barre degli strumenti si può utilizzare lo strumento Altri pulsanti disponibile all'estrema destra della barra, il quale consente di visualizzare gli strumenti nascosti che per ragioni di dimensione corrente non possono essere contenuti nella barra stessa. 1. Selezionare il menu Visualizza. 2. Selezionare il comando Barre degli strumenti. 3. Selezionare la barra degli strumenti da visualizzare o da nascondere. 29/03/2003 Pagina 5/111

11 GLI STRUMENTI All'avvio di Excel le barre degli strumenti Standard e Formattazione vengono implicitamente visualizzate sulla stessa riga sotto alla barra dei menu. Questa sistemazione determina la visualizzazione di molti strumenti della barra Standard e di pochi strumenti della barra Formattazione. Per visualizzare gli strumenti nascosti di entrambe le barre è disponibile lo strumento Altri pulsanti all'estrema destra di ciascuna barra. All'attivazione di uno dei pulsanti viene visualizzato il riquadro correlato contenente gli strumenti precedentemente nascosti. Le impostazioni predefinite per le barre degli strumenti Standard e Formattazione prevedono di visualizzare solo gli strumenti frequentemente utilizzati. Selezionando uno strumento precedentemente nascosto questo strumento verrà inserito nella barra degli strumenti e se lo spazio disponibile non è sufficiente per contenerlo uno strumento già visualizzato e poco utilizzato verrà nascosto al fine di consentire l'inserimento del nuovo strumento. Visualizzare e nascondere gli strumenti sulle barre Pagina 6/111 29/03/2003

12 1. Selezionare lo strumento Altri pulsanti disponibile su una qualsiasi barra degli strumenti. 2. Selezionare lo strumento desiderato e precedentemente nascosto. SPOSTARE E RIDIMENSIONARE LE BARRE DEGLI STRUMENTI Le barre degli strumenti possono essere spostate o ridimensionate per visualizzare più o meno strumenti. Per esempio, potrebbe essere necessario spostare o ridimensionare una barra degli strumenti quando è necessario che la barra sia vicina all'area di lavoro o quando alcuni strumenti sono stati nascosti. In una barra degli strumenti ancorata è disponibile, all'estrema sinistra della barra stessa, una piccola maniglia (rappresentata da una barretta verticale), questa barretta può essere utilizzata per spostare o per ridimensionare la barra degli strumenti stessa. Mentre una barra degli strumenti non ancorata può essere spostata utilizzando la sua barra titolo e ridimensionata trascinando un bordo perimetrale. Una barra degli strumenti non ancorata 29/03/2003 Pagina 7/111

13 1. Posizionare il cursore del mouse sopra la barretta verticale situata all'estrema sinistra della barra degli strumenti che si desidera spostare o ridimensionare. 2. Espandere la barra degli strumenti facendo doppio clic sulla barretta verticale. 3. Posizionare il cursore del mouse sopra la barretta verticale situata all'estrema sinistra della barra degli strumenti che si desidera spostare o ridimensionare. 4. Ridimensionare la barra degli strumenti trascinando la barretta verticale verso sinistra o come desiderato. 5. Posizionare il cursore del mouse sopra la barretta verticale situata all'estrema sinistra della barra degli strumenti che si desidera spostare o ridimensionare. 6. Spostare la barra degli strumenti trascinandola nella posizione desiderata sullo schermo. 7. Spostare una barra degli strumenti non ancorata trascinandola per mezzo della sua barra titolo nella posizione desiderata. 8. Ridimensionare una barra degli strumenti non ancorata trascinando un bordo perimetrale come desiderato. PERSONALIZZARE I MENU E LE BARRE DEGLI STRUMENTI È possibile modificare le opzioni dei menu e delle barre degli strumenti per modificare il comportamento di questi oggetti. La scheda Opzioni disponibile nella finestra di dialogo Personalizza consente di selezionare le preferenze per i menu e per le barre degli strumenti. È possibile scegliere di separare le barre degli strumenti Standard e Formattazione disattivando l'opzione che le visualizza su una sola riga. Se la preferenza è visualizzare i menu completi si può disattivare l'opzione che mostra per primi i comandi recentemente utilizzati. Inoltre è possibile annullare l'effetto prodotto delle informazioni sull'utilizzo quale risultato dell'utilizzo dei menu e delle barre degli strumenti. Pagina 8/111 29/03/2003

14 1. Selezionare il menu Strumenti. 2. Selezionare il comando Personalizza. 3. Selezionare la scheda Opzioni. 4. Modificare la visualizzazione delle barre degli strumenti Standard e Formattazione, selezionando o deselezionando l'opzione Barre degli strumenti Standard e Formattazione su una stessa riga. 5. Ripristinare le barre degli strumenti e dei menu alla configurazione predefinita selezionando il pulsante Cancella informazioni sull'utilizzo. 6. Selezionare Sì per ripristinare con la configurazione predefinita le barre degli strumenti e la barra dei menu. 7. Modificare altre opzioni addizionali come desiderato. 8. Selezionare il pulsante Chiudi. CHIUDERE EXCEL Quando l'utilizzo di Excel è concluso si deve chiudere l'applicazione in modo appropriato per garantirne il corretto riavvio. Se il documento corrente è stato modificato ma non salvato, una finestra di dialogo Microsoft Excel o l'assistente Office chiederà se le modifiche devono essere salvate prima di chiudere l'applicazione. 1. Selezionare la voce File nel menu principale. 2. Selezionare il comando Esci. 29/03/2003 Pagina 9/111

15 Pagina 10/111 29/03/2003

16 LEZIONE 2 - INIZIARE A LAVORARE IN EXCEL LA SELEZIONE E LO SCORRIMENTO CON LA TASTIERA Dopo aver avviato Excel viene aperta nella finestra dell'applicazione una cartella di lavoro vuota. La posizione del puntatore di cella indica la cella attiva, la quale è evidenziata dal contorno in grassetto e in questo caso è la cella posizionata nell'angolo alto di sinistra del primo foglio di lavoro. Introducendo delle informazioni queste verranno inserite e di conseguenza visualizzate in questa cella, ovvero nella cella attiva. È possibile selezionare una cella, utilizzando la tastiera, e renderla attiva. Premendo alcuni tasti con le frecce, oppure una combinazione di tasti, il puntatore di cella attiva si sposta verso la nuova cella. L'elenco dei comandi è riportato dalla tabella sottostante: Tasti da premere [ ] [ ] [ ] [ ] [Pag ] [Pag ] [Alt+Pag ] [Alt+Pag ] [Ctrl+ ] [Ctrl+Fine] Azione Sposta il puntatore verso sinistra con passo di una cella. Sposta il puntatore verso destra con passo di una cella. Sposta il puntatore verso l'alto con passo di una cella. Sposta il puntatore verso il basso con passo di una cella. Sposta il puntatore sulla prima riga utile in alto dello schermo. Sposta il puntatore sulla prima riga utile in basso dello schermo. Sposta il puntatore sulla prima colonna a sinistra dello schermo. Sposta il puntatore sulla prima colonna a destra dello schermo. Sposta il puntatore sulla prima cella in alto a sinistra del foglio di lavoro. Sposta il puntatore sull'ultima cella in basso a destra del foglio di lavoro.

17 1. Creare una nuova cartella di lavoro, se necessario. 2. Premere [ ] per spostarsi in basso di una cella. 3. Premere [ ] per spostarsi a destra di una cella. 4. Premere [ ] per spostarsi a sinistra di una cella. 5. Premere [ ] per spostarsi in alto di una cella. 6. Premere [Ctrl+ ] per spostarsi sulla prima cella in alto a sinistra del foglio di lavoro. 7. Premere [Pag ] per spostarsi sulla prima riga utile in basso dello schermo. 8. Premere [Pag ] per spostarsi sulla prima riga utile in alto dello schermo. 9. Premere [Alt+Pag ] per spostarsi sulla prima colonna a destra dello schermo. 10. Premere [Alt+Pag ] per spostare il puntatore sulla prima colonna a sinistra dello schermo. LA SELEZIONE E LO SCORRIMENTO CON IL MOUSE È possibile utilizzare il mouse per posizionarsi su una nuova cella. Da notare che la cella sulla quale desideriamo posizionarci potrebbe non essere visualizzata sullo schermo. Per grandi fogli di lavoro non sempre è possibile che tutte le informazioni siano visibili sullo schermo in unica soluzione. Le barre di scorrimento verticale e orizzontale consentono di prendere visione dell'intero contenuto del foglio di lavoro. Trascinando la casella di scorrimento nella barra di scorrimento la/e lettera/e della colonna o il numero della riga compaiono in un rettangolo vicino alla barra di scorrimento stessa. Questa funzionalità consente di arrestare lo scorrimento del foglio di lavoro nel punto desiderato. Lo scorrimento non modifica la posizione del puntatore di cella attiva. Tale posizione può essere modificata facendo un semplice clic del mouse sulla cella che si desidera rendere attiva. L'esecuzione di qualsiasi comando ha effetto solo sulla cella attiva e non sulle celle che sono visualizzate sullo schermo. Per esempio, facendo clic sulla cella A1 e successivamente uno scorrimento fino alla cella A50, premendo il tasto [Canc] sarà cancellato il contenuto della cella A1 e non il contenuto della cella A50. Pagina 12/111 29/03/2003

18 1. Creare una nuova cartella di lavoro, se necessario. 2. Fare clic sulla cella sulla quale si vuole posizionare il puntatore di cella. 3. Fare clic sulla barra di scorrimento orizzontale per visualizzare il contenuto di uno schermo a destra. 4. Fare clic sulla freccia disponibile nella barra di scorrimento orizzontale per spostare la visualizzazione di una colonna verso destra. 5. Trascinare la casella di scorrimento orizzontale verso sinistra fino alla fine della barra per visualizzare l'estrema sinistra del foglio di lavoro. 6. Fare clic nella barra di scorrimento verticale per visualizzare il contenuto della videata successiva. 7. Fare clic sulla freccia di scorrimento nella barra di scorrimento verticale per visualizzare la riga successiva. 8. Trascinare la casella di scorrimento verticale fino all'apice della barra per visualizzare il contenuto della parte superiore del foglio di lavoro. INTRODURRE TESTO IN UNA CELLA In Excel, per definizione di testo si intende una qualsiasi combinazione di lettere o di lettere e numeri. Per esempio, Costoso, 2nd Qtr, e BN9847 saranno tutti trattati come testo. In una cella il testo è automaticamente allineato a sinistra. Se il testo è troppo lungo e non può essere contenuto in una cella, deborderà nella cella accanto. Se in questa cella adiacente scriveremo del testo i caratteri si sovrapporranno al testo precedente "cancellandolo" solo ai fini della visualizzazione. Il testo precedentemente introdotto sarà conservato e sarà visibile allargando la dimensione orizzontale della cella. Il testo è sempre introdotto nella cella corrente o attiva. Comunque è bene prima di iniziare la digitazione del testo, assicurarsi che la cella attiva sia la cella desiderata. Alla fine della digitazione premendo il tasto [Invio], il puntatore di cella si posizionerà automaticamente sulla cella sottostante. Quando si introducono dei dati in una cella, Excel è posizionato in modo "introduzione" e la parola Invio compare nella barra di stato visibile in basso a sinistra nella finestra dell'applicazione. 29/03/2003 Pagina 13/111

19 Introdurre testo in una cella del foglio di lavoro 1. Creare un nuovo foglio di lavoro, se necessario. 2. Selezionare la cella nella quale si vuole introdurre il testo. 3. Digitare il testo. 4. Premere [Invio] per uscire dal modo introduzione. 5. Ripetere il passo precedente per introdurre del testo aggiuntivo. INTRODURRE NUMERI NELLE CELLE Le celle numeriche contengono solo numeri come 75, 197 e 206. Per esempio l'indirizzo 17 Maple Avenue è considerato testo, anche se di fatto inizia con un numero. Si può anche digitare il segno meno davanti al numero o racchiuderlo tra parentesi per indicare un valore negativo. Si può anche introdurre la virgola per indicare i decimali. Inserendo un numero decimale con lo zero (0) finale come 345,50 lo zero non verrà considerato e il numero visualizzato sarà 345,5. Comunque se fosse necessario visualizzare numeri Pagina 14/111 29/03/2003

20 decimali con lo zero finale si devono formattare le celle con l'opzione che consente la visualizzazione delle posizioni decimali desiderate. I numeri possono essere valori indipendenti o utilizzati nelle formule per calcolare altri valori. In un foglio di lavoro è possibile inserire le date. Excel considera le date come numeri a tutti gli effetti e possono essere utilizzate per eseguire calcoli e per determinare le scadenze. Quando si inserisce la data in un foglio di lavoro Excel la formatta come data e ne memorizza il numero seriale che la rappresenta sul calendario. Introdurre numeri nelle celle del foglio di lavoro 1. Posizionare il cursore del mouse sulla cella che si vuole rendere attiva per introdurre i numeri. 2. Digitare il numero. 3. Premere [Invio] per uscire dal modo introduzione. 4. Ripetere il punto precedente per inserire altri numeri. 29/03/2003 Pagina 15/111

21 SALVARE UNA NUOVA CARTELLA DI LAVORO Dopo aver creato una nuova cartella di lavoro si raccomanda di salvarla permanentemente su disco per poterne disporre in qualsiasi momento. Al primo salvataggio della cartella di lavoro Excel attiva il comando Salva con nome... aprendo la relativa finestra di dialogo in modo da poter assegnare il nome desiderato e la relativa posizione. Il nome del file, ovvero della cartella di lavoro, può avere una lunghezza massima di 255 caratteri. Normalmente il nome del file è un breve nome mnemonico o descrittivo. Al momento del salvataggio Excel assegna automaticamente al file l'estensione.xls. Desiderando salvare il file in una cartella o in una unità disco diversa si può utilizzare l'elenco della casella Salva in per selezionare la posizione desiderata. I file e le cartelle residenti nella posizione selezionata vengono visualizzati nell'elenco sotto la casella Salva in. La Barra percorsi disponibile alla sinistra delle finestra di dialogo contiene i collegamenti con diverse cartelle e possono essere utilizzati per selezionare velocemente la cartella desiderata. Dopo il salvataggio del file su disco, il nome del file compare nella barra titolo dell'applicazione. Excel aggiorna il file esistente ogni volta che viene effettuato un salvataggio della cartella di lavoro. Salvare una nuova cartella di lavoro Pagina 16/111 29/03/2003

22 1. Selezionare lo strumento Salva disponibile sulla barra Standard. 2. Digitare il nome file desiderato. 3. Selezionare la lista Salva in. 4. Selezionare l'unità disco nella quale si desidera salvare il documento. 5. Selezionare la cartella nella quale si desidera salvare il documento. 6. Selezionare il pulsante Salva. CHIUDERE UNA CARTELLA DI LAVORO Alla conclusione dell'attività sulla cartella di lavoro si può chiuderla con lo scopo di rimuoverla dalla finestra delle cartelle di lavoro. Alla chiusura della cartella di lavoro e in assenza dell'operazione di salvataggio, Excel chiederà se si desidera salvare le eventuali modifiche. Si può scegliere di aggiornare il documento oppure conservarlo allo stato del salvataggio precedente. 1. Selezionare il menu File. 2. Selezionare il comando Chiudi. NUOVE CARTELLE DI LAVORO All'apertura di Excel, si apre una nuova cartella di lavoro. Excel etichetta questa nuova cartella col nome Cartel1 visibile nella barra del titolo dell'applicazione. Diverse cartelle possono essere aperte contemporaneamente. Per esempio si può aprire la cartella dei funzionari commerciali dell'azienda e contemporaneamente la cartella contenente le uscite della stessa azienda. 29/03/2003 Pagina 17/111

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

con software libero Modulo 4 Spreadsheets (Fogli elettronici) Pag. 1

con software libero Modulo 4 Spreadsheets (Fogli elettronici) Pag. 1 con software libero Modulo 4 Spreadsheets (Fogli elettronici) Pag. 1 Indice generale GUIDA A CALC 3.5... 3 1 Utilizzo dell'applicazione... 3 1.1 LAVORARE CON IL FOGLIO ELETTRONICO...3 1.2 MIGLIORARE LA

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto

Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate

Dettagli

I Grafici. La creazione di un grafico

I Grafici. La creazione di un grafico I Grafici I grafici servono per illustrare meglio un concetto o per visualizzare una situazione di fatto e pertanto la scelta del tipo di grafico assume notevole importanza. Creare grafici con Excel è

Dettagli

Non tutto, ma un po di tutto

Non tutto, ma un po di tutto ALFREDO MANGIA Non tutto, ma un po di tutto Nozioni fondamentali per conoscere e usare un foglio di calcolo. Corso di alfabetizzazione all informatica Settembre 2004 SCUOLA MEDIA GARIBALDI Genzano di Roma

Dettagli

Laboratorio Database. Docente Prof. Giuseppe Landolfi

Laboratorio Database. Docente Prof. Giuseppe Landolfi Laboratorio Database Docente Prof. Giuseppe Landolfi Manuale Laboratorio Database Scritto dal Prof.Giuseppe Landolfi per S.M.S Pietramelara Access 2000 Introduzione Che cos'è un Database Il modo migliore

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL

FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL Inserire una funzione dalla barra dei menu Clicca sulla scheda "Formule" e clicca su "Fx" (Inserisci Funzione). Dalla finestra di dialogo "Inserisci Funzione" clicca sulla categoria

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD WORD SOMMARIO 1. Muoversi nel testo... 1 2. Taglia, copia e incolla... 2 3. Aprire, salvare e chiudere... 3 4. Trovare e sostituire... 4 5. Visualizzare in modi diversi... 6 6. Formattare e incolonnare...

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno

GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno La Vista CAS L ambiente di lavoro Le celle Assegnazione di una variabile o di una funzione / visualizzazione

Dettagli

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT 1 1 Introduzione al programma 3 2 La prima volta con Powerpoint 3 3 Visualizzazione

Dettagli

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC Barra di Formattazione Barra Standard Barra del Menu Intestazione di colonna Barra di Calcolo Contenuto della cella attiva Indirizzo della cella attiva Cella attiva Intestazione

Dettagli

guida all'utilizzo del software

guida all'utilizzo del software guida all'utilizzo del software Il software Gestione Lido è un programma molto semplice e veloce che permette a gestori e proprietari di stabilimenti balneari di semplificare la gestione quotidiana dell?attività

Dettagli

Cos è Excel. Uno spreadsheet : un foglio elettronico. è una lavagna di lavoro, suddivisa in celle, cosciente del contenuto delle celle stesse

Cos è Excel. Uno spreadsheet : un foglio elettronico. è una lavagna di lavoro, suddivisa in celle, cosciente del contenuto delle celle stesse Cos è Excel Uno spreadsheet : un foglio elettronico è una lavagna di lavoro, suddivisa in celle, cosciente del contenuto delle celle stesse I dati contenuti nelle celle possono essere elaborati ponendo

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso Parte 5 Adv WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso 1 di 30 Struttura di un Documento Complesso La realizzazione di un libro, di un documento tecnico o scientifico complesso, presenta

Dettagli

Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento.

Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento. Excel: le funzioni Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento. DEFINIZIONE: Le funzioni sono dei procedimenti

Dettagli

GUIDA ALL USO CORRETTO DI MICROSOFT OFFICE WORD 2007 PER LA REALIZZAZIONE E LA FORMATTAZIONE DI DOCUMENTI PROFESSIONALI

GUIDA ALL USO CORRETTO DI MICROSOFT OFFICE WORD 2007 PER LA REALIZZAZIONE E LA FORMATTAZIONE DI DOCUMENTI PROFESSIONALI GUIDA ALL USO CORRETTO DI MICROSOFT OFFICE WORD 2007 PER LA REALIZZAZIONE E LA FORMATTAZIONE DI DOCUMENTI PROFESSIONALI Francesca Plebani Settembre 2009 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. WORD E L ASPETTO

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

Nitro Reader 3 Guida per l' utente

Nitro Reader 3 Guida per l' utente Nitro Reader 3 Guida per l' utente In questa Guida per l'utente Benvenuti in Nitro Reader 3 1 Come usare questa guida 1 Trovare rapidamente le informazioni giuste 1 Per eseguire una ricerca basata su parole

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

FileMaker Pro 10. Esercitazioni

FileMaker Pro 10. Esercitazioni FileMaker Pro 10 Esercitazioni 2007-2009 FileMaker, Inc., tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker, il logo della cartella dei file, Bento

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

Dipartimento del Tesoro

Dipartimento del Tesoro Dipartimento del Tesoro POWER POINT AVANZATO Indice 1 PROGETTAZIONE DELL ASPETTO...3 1.2 VISUALIZZARE GLI SCHEMI...4 1.3 CONTROLLARE L ASPETTO DELLE DIAPOSITIVE CON GLI SCHEMI...5 1.4 SALVARE UN MODELLO...6

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

ITCG Cattaneo via Matilde di canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (RE) SEZIONE I.T.I. - Corso di Fisica - prof. Massimo Manvilli

ITCG Cattaneo via Matilde di canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (RE) SEZIONE I.T.I. - Corso di Fisica - prof. Massimo Manvilli ITCG C. CATTANEO via Matilde di Canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (Reggio Emilia) Costruzione del grafico di una funzione con Microsoft Excel Supponiamo di aver costruito la tabella riportata in figura

Dettagli

Creazione di un disegno realistico con CorelDRAW

Creazione di un disegno realistico con CorelDRAW Creazione di un disegno realistico con CorelDRAW Hugo Hansen L'autore L'autore Hugo Hansen vive appena fuori dalla splendida città di Copenhagen. Esperto professionista nell'ambito del design grafico,

Dettagli

AUTOMATIZZARE UN'AZIONE COMUNE DI WORD USANDO UNA MACRO

AUTOMATIZZARE UN'AZIONE COMUNE DI WORD USANDO UNA MACRO AUTOMATIZZARE UN'AZIONE COMUNE DI WORD USANDO UNA MACRO Con questa esercitazione guidata imparerai a realizzare una macro. Una macro è costituita da una serie di istruzioni pre-registrate che possono essere

Dettagli

IN BASSO NELLA FINESTRA C È LA BARRA DI DISEGNO. SE NON È VISIBILE, FARE CLIC SUL MENU IN ALTO: VISUALIZZA / BARRE DEGLI STRUMENTI / DISEGNO

IN BASSO NELLA FINESTRA C È LA BARRA DI DISEGNO. SE NON È VISIBILE, FARE CLIC SUL MENU IN ALTO: VISUALIZZA / BARRE DEGLI STRUMENTI / DISEGNO FARE UNA MAPPA CON OPENOFFICE IMPRESS START/PROGRAMMI APRIRE IMPRESS SCEGLIERE PRESENTAZIONE VUOTA. POI CLIC SU AVANTI E DI NUOVO SU AVANTI. QUANDO AVANTI NON COMPARE PIÙ, FARE CLIC SU CREA CHIUDERE LE

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

GFI Product Manual. Manuale per il client fax

GFI Product Manual. Manuale per il client fax GFI Product Manual Manuale per il client fax http://www.gfi.com info@gfi.com Le informazioni contenute nel presente documento sono soggette a modifiche senza preavviso. Le società, i nomi e i dati utilizzati

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

La finestra di Avvio di Excel

La finestra di Avvio di Excel Con Excel si possono fare molte cose, ma alla base di tutto c è il foglio di lavoro. Lavorare con Excel significa essenzialmente immettere numeri in un foglio di lavoro ed eseguire calcoli sui numeri immessi.

Dettagli

GUIDA WINDOWS LIVE MAIL

GUIDA WINDOWS LIVE MAIL GUIDA WINDOWS LIVE MAIL Requisiti di sistema Sistema operativo: versione a 32 o 64 bit di Windows 7 o Windows Vista con Service Pack 2 Processore: 1.6 GHz Memoria: 1 GB di RAM Risoluzione: 1024 576 Scheda

Dettagli

Laboratorio di Statistica con Excel

Laboratorio di Statistica con Excel Università di Torino QUADERNI DIDATTICI del Dipartimento di Matematica G. Peano MARIA GARETTO Laboratorio di Statistica con Excel Soluzioni Corso di Laurea in Biotecnologie A.A. 2009/2010 Quaderno # 46

Dettagli

2 Editor di... stile. 2 Colonna... metrica. 6 Percentuale... di carotaggio. 10 Colonne... libere/utente 11 Colonne... grafico

2 Editor di... stile. 2 Colonna... metrica. 6 Percentuale... di carotaggio. 10 Colonne... libere/utente 11 Colonne... grafico I Parte I Introduzione 1 1 Introduzione... 1 2 Editor di... stile 1 Parte II Modello grafico 4 1 Intestazione... 4 2 Colonna... metrica 4 3 Litologia... 5 4 Descrizione... 5 5 Quota... 6 6 Percentuale...

Dettagli

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer,

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Guida Introduttiva Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Heike Schilling. Data di rilascio:

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

Le novità di QuarkXPress 10

Le novità di QuarkXPress 10 Le novità di QuarkXPress 10 INDICE Indice Le novità di QuarkXPress 10...3 Motore grafico Xenon...4 Interfaccia utente moderna e ottimizzata...6 Potenziamento della produttività...7 Altre nuove funzionalità...10

Dettagli

CAPITOLO 6 Colore e trasparenza

CAPITOLO 6 Colore e trasparenza 6 CAPITOLO 6 Colore e trasparenza... Fireworks offre un'ampia gamma di opzioni per la scelta dei colori di un grafico. Si possono usare i campioni di colore predefiniti per conservare quanto più possibile

Dettagli

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 G. Pettarin ECDL Modulo 2: Sistema Operativo 2 Modulo 2 Il sistema operativo Windows

Dettagli

PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO

PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO Informazioni generali Il programma permette l'invio di SMS, usufruendo di un servizio, a pagamento, disponibile via internet. Gli SMS possono essere

Dettagli

3.0 DATA CENTER. PER TOPLINE 2009/2012, SERIE ROX e orologi. www.sigmasport.com

3.0 DATA CENTER. PER TOPLINE 2009/2012, SERIE ROX e orologi. www.sigmasport.com DATA CENTER PER TOPLINE 2009/2012, SERIE ROX e orologi 3.0 Indice 1 Premessa...3 2 DATA CENTER 3...4 2.1 Utilizzo dei dispositivi SIGMA con DATA CENTER 3....4 2.2 Requisiti di sistema....4 2.2.1 Computer

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

Alzex Personal Finance

Alzex Personal Finance Finanze personali software Alzex Personal Finance Manuale d'uso 2014 Tabella contenuti Finanze personali software Alzex Personal Finance...4 Iniziare...5 Creazione di un nuovo database...6 Scelta di valute...7

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM SPOSTARE un file o una sottodirectory da una directory ad un altra COPIARE un file o una directory da una directory all altra RINOMINARE un file o una directory CANCELLARE un file o una directory CREARE

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Che cos è la LIM? L utilizzo didattico della LIM La LIM consente di andare incontro a diversi stili

Che cos è la LIM? L utilizzo didattico della LIM La LIM consente di andare incontro a diversi stili Che cos è la LIM? La LIM, Lavagna Interattiva Multimediale, è una lavagna arricchita da potenzialità digitali e multimediali. Si tratta di una periferica collegata al computer, che rende possibile visualizzare

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

Esercitazioni di Excel

Esercitazioni di Excel Esercitazioni di Excel A cura dei proff. A. Khaleghi ed A. Piergiovanni. Queste esercitazioni hanno lo scopo di permettere agli studenti di familiarizzare con alcuni comandi specifici di Excel, che sono

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Process Analysis

Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Process Analysis Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Process Analysis SAP BusinessObjects Process Analysis XI3.1 Service Pack 3 windows Copyright 2010 SAP AG. Tutti i diritti riservati.sap, R/3, SAP NetWeaver, Duet,

Dettagli

Guida rapida. Cos è GeoGebra? Notizie in pillole

Guida rapida. Cos è GeoGebra? Notizie in pillole Guida rapida Cos è GeoGebra? Un pacchetto completo di software di matematica dinamica Dedicato all apprendimento e all insegnamento a qualsiasi livello scolastico Riunisce geometria, algebra, tabelle,

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8

GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 1) Introduzione Pg 3 2) L area amministratore Pg 3 2.1) ECM Pg 4 2.1.1) Sezione Struttura Pg 5 2.1.2) Sezione Documento Pg 7 2.1.3) Sezione Pubblicazione

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni ADOBE READER XI Guida ed esercitazioni Guida di Reader Il contenuto di alcuni dei collegamenti potrebbe essere disponibile solo in inglese. Compilare moduli Il modulo è compilabile? Compilare moduli interattivi

Dettagli

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA HOTSPOT Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA Hotspot è l innovativo servizio che offre ai suoi clienti accesso ad Internet gratuito, in modo semplice e veloce, grazie al collegamento

Dettagli

1.1 Guida rapida. Collegamento del PC a Vivo 30/40 con cavi. [ Quick guide Vivo 30/40 PC Software Help v4.01]

1.1 Guida rapida. Collegamento del PC a Vivo 30/40 con cavi. [ Quick guide Vivo 30/40 PC Software Help v4.01] [ Quick guide Vivo 30/40 PC Software Help v4.01] 1.1 Guida rapida Il software per PC di Vivo 30/40 è uno strumento di supporto per l'utilizzo del ventilatore Breas Vivo 30/40 e il follow-up del trattamento

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

La Posta con Mozilla Thunderbird

La Posta con Mozilla Thunderbird La Posta con Mozilla Thunderbird aggiornato alla versione di Thunderbird 1.5 versione documento 1.0 06/06/06 I love getting mail. It's just another reminder you're alive. Jon Arbuckle, Garfield April 16

Dettagli

Cos è. un programma di presentazione. Strumenti di presentazione. Che cos è. una presentazione. Diapositive

Cos è. un programma di presentazione. Strumenti di presentazione. Che cos è. una presentazione. Diapositive Cos è un programma di presentazione Strumenti di presentazione Impostare e creare una presentazione Le applicazioni software per organizzare e presentare in pubblico informazioni multimediali Organizzazione

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA Gestione della E-mail Ottobre 2009 di Alessandro Pescarolo Fondamenti di Informatica 1 CAP. 5 GESTIONE POSTA ELETTRONICA 5.1 CONCETTI ELEMENTARI Uno dei maggiori vantaggi

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Traduzione di TeamLab in altre lingue

Traduzione di TeamLab in altre lingue Lingue disponibili TeamLab è disponibile nelle seguenti lingue nel mese di gennaio 2012: Traduzioni complete Lingue tradotte parzialmente Inglese Tedesco Francese Spagnolo Russo Lettone Italiano Cinese

Dettagli

INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02

INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02 INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02 Download Si può scaricare gratuitamente la versione per il proprio sistema operativo (Windows, MacOS, Linux) dal sito: http://www.codeblocks.org

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file 1 di 1 Uso del computer e gestione dei file Argomenti trattati: Sistema operativo Microsoft Windows: interfaccia grafica e suoi elementi di base Avvio e chiusura di Windows Le FINESTRE e la loro gestione:

Dettagli

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D Se avete un tablet android, ma non avete la minima idea di come accenderlo, usarlo e avviarlo, seguite queste nostre indicazioni 1. ATTIVAZIONE

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli