OnDemand Versione 1.7

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "OnDemand Versione 1.7"

Transcript

1 OnDemand Versione 1.7 Manuale d'installazione e guida per l'utente AST Technology Sophienstrasse Herford Germania

2 Indice Cenni generali sul software OnDemand... 2 Requisiti di sistema e software... 2 Configurazioni del Monitor CVe... 3 Memoria FLASHdr del CVe... 3 Formati dei rapporti... 3 Suggerimenti per l'implementazione del monitoraggio del sistema... 4 Selezione del percorso di archiviazione dei rapporti... 5 Aggiornamento del software OnDemand... 5 Installazione del software OnDemand... 5 Passaggio 1: Installazione di OnDemand sul computer... 6 Passaggio 2: Configurazione delle impostazioni di Excel per consentire a OnDemand di generare i rapporti... 7 Passaggio 3: Configurazione delle impostazioni per consentire a OnDemand di funzionare con il... 7 Passaggio 4: Registrazione del software OnDemand... 8 Supporto delle lingue ed espansione... 8 Inizializzazione del Monitor CVe... 9 Generazione di rapporti su prestazioni e attività... 9 Protezione dei dati Importazione dei rapporti Trasferimenti strumento Scaricamento rapido dei dati Rapporto Riepilogo prestazioni di OnDemand Registro attività OnDemand Risoluzione dei problemi di OnDemand Impossibile trovare la memoria FLASHdr... 13

3 Cenni generali sul software OnDemand OnDemand è un software per la creazione di rapporti rilasciato gratuitamente da AST Technology. Quando connesso al Monitor CVe, OnDemand genera uno stato di servizio storico relativo allo stampo. I vantaggi di OnDemand sono molteplici e lo rendono uno strumento molto utile per OEM che desiderano monitorare le durate dei cicli per la lavorazione fuori sede, formatori che vogliono ridurre i tempi morti e stampisti che hanno bisogno di certificazioni di manutenzione per questioni legate alla garanzia. Alla base del sistema di monitoraggio degli stampi c'è il Monitor CVe. Sebbene condivida lo stesso ingombro e le stesse specifiche di montaggio di un contatore di stampi meccanico tradizionale, Monitor CVe offre un vantaggio tecnologico per le aziende che preferiscono anche monitorare i processi. I contatori esistenti si limitano a indicare quante volte lo stampo è stato aperto e chiuso. Un Monitor CVe, associato al software OnDemand, rivelerà una più completa serie di informazioni, incluso quanto segue: Durata media dei cicli relativi alla settimana corrente, a ciascuna delle precedenti 52 settimane, durante gli ultimi cicli e per tutta la vita dello stampo. Tempi di inattività dello stampo quando è nella stampatrice relativamente alla settimana corrente, a ciascuna delle precedenti 52 settimane, durante gli ultimi cicli e per tutta la vita dello strumento. Tempo di fuori servizio dello stampo relativo alla settimana corrente, a ciascuna delle precedenti 52 settimane e per tutta la vita dello strumento. La registrazione delle attività dello stampo conserva un record dei fermi dello stampo per manutenzione preventiva, riparazioni e revisioni. Il programma di monitoraggio del sistema di CVe è in continuo sviluppo. L'esperienza e gli approfondimenti forniti da AST e dal gruppo di aziende PCIC, uniti all'ascolto costante dei nostri clienti, ci consentono di introdurre costantemente nuovi miglioramenti al programma a tutto vantaggio di OEM, formatori e stampisti, che grazie ai dati quantitativi potranno beneficiare di un valido ausilio nei processi decisionali. È possibile inviare idee e suggerimenti all'indirizzo e mail tech.de Requisiti di sistema e software Requisiti necessari Windows XP (SP2 o superiore) o Windows 7 Professional.Net Framework 4 Client Profile* Microsoft Excel 2003 o versione successiva Internet Explorer 8 Accesso a Internet** Consigliati Microsoft Excel 2007 (SP2) o Excel 2010 Professional Accesso a Internet*** *Se si dispone di una connessione a Internet e.net Framework 4 Client Profile non è già installato, questo verrà scaricato e installato automaticamente durante l'installazione di OnDemand. Se non si dispone di una connessione a Internet e.net Framework 4 Client Profile non è già installato sul computer, è possibile installare manualmente il programma scaricandolo dall'indirizzo seguente **Quando il software OnDemand è utilizzato con Monitor CVe il cui ID dispositivo inizia con la lettera O, è necessario che sia disponibile l'accesso a Internet. L'ID dispositivo è stampato sul lato anteriore del Monitor CVe. ***Per i Monitor CVe con ID dispositivo che inizia con la lettera M, è necessario disporre dell'accesso a Internet per poter sfruttare tutti i vantaggi di OnDemand. Pagina 2 di 13

4 Configurazioni del Monitor CVe Per poter soddisfare le diverse esigenze dei nostri clienti, il Monitor CVe è disponibile in due configurazioni. La configurazione di un Monitor CVe è indicata dal numero di serie/id dispositivo stampigliato sul suo lato anteriore. ID dispositivo che inizia con la lettera O ("O" oppure "OEM version") I monitor versione O offrono la massima garanzia di integrità dei dati poiché prevendono la copia di sicurezza dei rapporti sui server di AST. Ciò consente ad AST di fornire i "dati sorgente" al sottoscrittore del programma. I clienti che posseggono i monitor versione O devono assicurare a OnDemand un accesso a Internet funzionante per l'invio del file di backup. ID dispositivo che inizia con la lettera M ("M" oppure "M version") Per i Monitor versione M non è richiesto il backup dei rapporti e non è necessario assicurare una connessione a Internet. Tuttavia, se una connessione a Internet è disponibile, per impostazione predefinita viene effettuato automaticamente il backup dei rapporti. Memoria FLASHdr del CVe Tutti i Monitor CVe sono dotati di circa 2GB di spazio disponibile per l'archiviazione. L'unità flash utilizza driver preinstallati e non richiede software aggiuntivo. Per accedere all'unità flash, collegare il CVe al PC utilizzando un cavo da mini USB tipo B a USB e quindi premere il pulsante sul lato anteriore del CVe finché sul Monitor CVe non viene visualizzato FLASHdr. Windows assegna automaticamente una lettera di unità al Monitor CVe. Per determinare quale unità è stata assegnata al CVe, aprire Esplora risorse e individuare l'unità denominata "Disco rimovibile". La lettera di unità assegnata è quella che compare accanto al disco rimovibile. Questa funzionalità consente di ottenere una maggiore portabilità dei documenti correlati allo stampo. L'unità flash del CVe consente ad esempio di far "viaggiare" la geometria aggiornata dello stampo (blueprint) insieme allo strumento. Ciò consente di fornire alle officine di formatura le informazioni necessarie per completare riparazioni e revisioni senza dover utilizzare le stampe. Formati dei rapporti Considerata l'eterogeneità degli ambienti software utilizzati dai clienti, OnDemand è stato configurato per funzionare su piattaforme e ambienti Windows/IT differenti. La piena funzionalità per i rapporti si può ottenere utilizzando Excel 2003 o versione successiva. La versione di Excel installata sul PC utilizzato per interrogare il Monitor CVe influenza i formati dei file. Formati dei rapporti supportati Versione di Microsoft Excel Creazione documenti PDF* Pagina 3 di 13 Creazione fogli di lavoro Excel EXCEL 2010 EXCEL 2007 EXCEL 2003 AST Technology consiglia Excel 2007 o versione successiva. La capacità di creare un PDF non editabile aggiunge un livello di sicurezza maggiore ai rapporti. Si noti che il rapporto Excel è anche protetto con password.

5 Suggerimenti per l'implementazione del monitoraggio del sistema Un minimo di pianificazione preventiva consente agli utenti di trarre vantaggio dalle informazioni che uno strumento correttamente monitorato può fornire. Il modello seguente garantisce la corretta implementazione del programma di monitoraggio del sistema. Configurazione iniziale 1. Il formatore/lo stampista scarica e installa gratuitamente il software OnDemand dal sito Web all'indirizzo 2. Utilizzando il software OnDemand e le informazioni fornite dall'oem (proprietario dello strumento), lo stampista collega il monitor CVe a un PC e programma le seguenti informazioni sul Monitor CVe. Conteggio cicli dello stampo [utilizzato solo quando si installa un Monitor nuovo su un vecchio strumento]. Nome cliente (proprietario dello stampo) Nome parte (fornito dal proprietario dello stampo) ID stampo (fornito dal proprietario dello stampo) Nome programma (fornito dal proprietario dello stampo, facoltativo) Intervallo di manutenzione iniziale (specificato nei requisiti di garanzia dei costruttori degli stampi) Intervallo di manutenzione preventiva (PM) in corso (specificato nei requisiti di garanzia dei costruttori degli stampi) Il costruttore dello stampo carica la geometria dello strumento o l'altra documentazione sulla memoria FlashDr del CVe 3. Lo strumento viene inviato al formatore per il campionamento. I dati provenienti dal campionamento vengono utilizzati per determinare la durata del ciclo di riferimento e la percentuale di attività di riferimento. Il formatore collega il monitor CVe a un PC e programma le seguenti informazioni sul Monitor CVe utilizzando il software OnDemand. Durata ciclo di riferimento programmata per lo strumento Percentuale di attività di riferimento programmata per lo strumento Il formatore può caricare la scheda di configurazione sulla memoria FlashDr del CVe I Informazioni fornite dall'oem immesse dal costruttore dello stampo Requisiti di garanzia immessi dal costruttore dello stampo Informazioni immesse dal formatore, a seguito di campionamento/approvazione. Frequenza di creazione rapporti È consigliabile generare un rapporto ogni volta che si esegue un qualsiasi lavoro o una manutenzione sullo strumento. La frequenza di creazione dei rapporti dovrebbe andare di pari passo con la frequenza con cui vengono esaminati. Se i dati devono essere utilizzati per verificare gli obiettivi di produzione una volta alla settimana, i rapporti andrebbero creati su base settimanale. Se la pianificazione prevede una manutenzione dello strumento ogni mese, i rapporti andrebbero creati su base mensile. Pagina 4 di 13

6 Selezione del percorso di archiviazione dei rapporti Alla prima esecuzione di OnDemand, viene visualizzata la richiesta di selezionare la cartella del programma OnDemand. Per cambiare la posizione predefinita, fare clic sul pulsante "Sfoglia", selezionare la nuova destinazione e fare clic su "Salva". Dopo aver effettuato la selezione, OnDemand crea una cartella per l'archiviazione dei rapporti. Se si sceglie di cambiare la posizione della cartella, è necessario anche spostare i rapporti nella nuova posizione così da garantire la continuità di aggiornamento dei registri attività. Tutti i computer che eseguono OnDemand devono salvare i rapporti nella stessa posizione per garantire la continuità di aggiornamento del registro attività. All'esecuzione di un rapporto, OnDemand crea una cartella per il cliente e in questa inserisce una cartella denominata in base a ID dello stampo, nome parte e ID dispositivo. Tutti i rapporti provenienti da questo dispositivo vengono automaticamente salvati in questa posizione. Aggiornamento del software OnDemand AST è impegnata nello sviluppo continuo del programma OnDemand/monitoraggio CVe. Quando viene reso disponibile un nuovo aggiornamento del software, tutti gli utenti registrati vengono informati per e mail. L'ultima versione di OnDemand è sempre disponibile all'indirizzo A questo indirizzo è possibile trovare anche le informazioni più aggiornate sul prodotto e la documentazione tecnica. Per installare una versione aggiornata di OnDemand è sufficiente attenersi alle istruzioni d'installazione tipiche illustrate nella sezione seguente. L'aggiornamento del software non richiede la reimmissione di nome utente e password. Installazione del software OnDemand Per installare correttamente il programma, assicurarsi che il sistema operativo e il software Office di Microsoft siano aggiornati visitando il sito all'indirizzo us Per completare l'installazione di OnDemand è necessario eseguire al massimo quattro passaggi. L'errata o mancata esecuzione di questi passaggi può impedire la creazione di rapporti da parte di OnDemand. Nella sezione seguente sono descritti dettagliatamente i singoli passaggi. Passaggio 1: Installazione di OnDemand sul computer Passaggio 2*: Configurazione delle impostazioni di Excel per consentire a OnDemand di utilizzare il programma per generare i rapporti Passaggio 3*: [solo Windows 7] Configurazione delle impostazioni per consentire a OnDemand di funzionare con il sistema operativo corrente Passaggio 4*: Registrazione di OnDemand e ricezione di una password *I passaggi da 2 a 4 sono richiesti solo quando si installa OnDemand per la prima volta e non devono essere eseguiti quando si aggiorna OnDemand a una versione più recente (per ulteriori informazioni, vedere la sezione intitolata "Aggiornamento del software OnDemand"). Pagina 5 di 13

7 Passaggio 1: Installazione di OnDemand sul computer Il software OnDemand può essere scaricato dal sito Web all'indirizzo Fare clic su Software OnDemandT nella sezione CVe OnDemand per iniziare la procedura d'installazione. Scegliere "Esegui" per continuare l'installazione. Seguire le istruzioni visualizzate procedendo sempre con il pulsante "Avanti". Alla visualizzazione di Termini e condizioni del contratto, accettare le disposizioni e scegliere "Avanti". Selezionare il tipo di installazione desiderata (è consigliata l'installazione "per tutti gli utenti") e scegliere "Avanti". Infine, fare clic sull'installazione "Completa". Scegliere "Avanti" per completare l'installazione. Pagina 6 di 13

8 Passaggio 2: Configurazione delle impostazioni di Excel per consentire a OnDemand di generare i rapporti Il software OnDemand utilizza Microsoft Excel per generare i rapporti e i registri di attività. Attenersi alle istruzioni seguenti in base alla versione di Excel installata sul computer per ottenere funzionalità complete di creazione dei rapporti. EXCEL 2010 Aprire Excel 2010 Selezionare File dalla barra delle attività e quindi scegliere Opzioni sul riquadro di sinistra Selezionare Centro protezione a sinistra e fare clic sulla casella Impostazioni Centro protezione Scegliere Impostazioni macro a sinistra e selezionare la casella Considera attendibile l'accesso al modello a oggetti dei progetti VBA Fare clic su OK e chiudere Excel EXCEL 2007 Aprire Excel 2007 Fare clic sul pulsante di Microsoft Office che si trova nell'angolo superiore sinistro Selezionare Opzioni Excel Selezionare la scheda Centro protezione e fare clic su Impostazioni Centro protezione... Scegliere Impostazioni macro e selezionare la casella Considera attendibile l'accesso al modello a oggetti dei progetti VBA Fare clic su OK e chiudere Excel EXCEL 2003 Aprire Excel 2003 Dal menu a discesa scegliere Strumenti, Macro e quindi Protezione Selezionare la scheda Autori attendibili e selezionare la casella chiamata Considera attendibile l'accesso al progetto Visual Basic Fare clic su OK per applicare le impostazioni e chiudere Excel Passaggio 3: Configurazione delle impostazioni per consentire a OnDemand di funzionare con il sistema operativo Windows 7 In Windows 7, per completare il processo di installazione è necessario eseguire un passaggio finale. Le istruzioni seguenti consentono di concedere a OnDemand l'autorizzazione per eseguire Excel e generare rapporti. Solo Windows 7 Fare clic con il pulsante destro del mouse sull'icona di OnDemand sul desktop Scegliere Proprietà dal menu di scelta rapida Scegliere Esegui questo programma come amministratore È possibile che compaia la richiesta di immettere una password amministrativa (se necessario, consultare il reparto IT o l'amministratore per assistenza) Fare clic su Applica e chiudere la finestra Pagina 7 di 13

9 Passaggio 4: Registrazione del software OnDemand Quando OnDemand viene eseguito su un computer per la prima volta, all'utente viene visualizzata la richiesta di immettere Nome utente e Password. Facendo clic sulla parola "qui" nella parte inferiore della schermata Autenticazione utente vengono visualizzate le informazioni dettagliate su come ottenere il Nome utente e la Password. Una volta ricevuti il Nome utente e la Password da AST tramite e mail, avviare OnDemand e immettere i due valori ottenuti. La coppia Nome utente/password fornita per l'azienda sarà utilizzata per tutte le installazioni di OnDemand all'interno della stessa sede. Dopo aver immesso per la prima volta Nome utente e Password, ai successivi avvii del software non sarà più necessario immettere queste informazioni. Supporto delle lingue ed espansione Data la natura globale del settore manifatturiero, anche il software OnDemand e i suoi rapporti possono essere visualizzati in più lingue. Contattare AST Technology se si richiede una lingua non ancora supportata. Selezionare la bandiera corrispondente alla lingua da utilizzare per il software OnDemand, i rapporti e i registri attività. Windows XP: per utilizzare la lingua cinese mandarino, è dapprima necessario installare il supporto per i caratteri dell'estremo oriente attenendosi alle istruzioni seguenti. 1) Aprire il Pannello di controllo (Start >Impostazioni >Pannello di controllo) 2) Scegliere Impostazioni internazionali Nel riquadro delle Impostazioni internazionali, selezionare la scheda delle lingue e verificare che l'opzione "Installa i file delle lingue dell'asia orientale" sia selezionata. Se l'opzione non è selezionata, provvedere a selezionarla. I file verranno installati e il sistema dovrà essere riavviato. Pagina 8 di 13

10 Inizializzazione del Monitor CVe Procedura di inizializzazione di un Monitor CVe 1. Collegare il Monitor CVe a un PC su cui è installato OnDemand utilizzando un cavo mini USB tipo B. 2. Assicurarsi che il CVe non sia in modalità memoria FLASHdr premendo il pulsante sul lato anteriore del Monitor finché non è più presente l'indicazione FLASHdr. 3. Attenere il caricamento dei driver del CVe. Questa operazione verrà effettuata ogni volta che si collega il CVe a un PC al quale non è mai stato collegato prima. Il CVe è pronto per essere utilizzato È in corso l'installazione del driver del CVe 4. Programmare un Conteggio cicli iniziale (diverso da zero) se si tratta di un aggiornamento retroattivo. 5. Compilare almeno i campi Cliente, ID strumento e Nome parte (i campi facoltativi possono essere completati in qualsiasi momento). 6. Fare clic su Genera rapporto per scrivere permanentemente le informazioni sul Monitor CVe. 7. Fare clic su OK nella finestra visualizzata che informa sulla scrittura permanente dei dati sul CVe. Generazione di rapporti su prestazioni e attività OnDemand crea un rapporto su prestazioni e attività personalizzato per ogni stampo con un Monitor CVe. Questi rapporti forniscono informazioni sulle durate dei cicli correnti e storiche e sulle misurazioni di efficienza. Inoltre, per garantire interventi di manutenzione preventiva tempestivi e appropriati, è possibile creare un grafico delle attività di manutenzione. I rapporti su prestazioni e attività sono indicatori potenti della condizione dello stampo e consentono di approfondire eventuali problemi di qualità nello stampaggio. Per questi motivi, spesso viene esplicitamente richiesto l'invio di questo tipo di rapporti a cadenza periodica. Generazione di un rapporto sulle prestazioni e un registro attività 1. Collegare un Monitor CVe inizializzato al PC utilizzando un cavo da mini USB tipo B a USB. 2. Aprire la propria copia registrata del software OnDemand. 3. Fare clic su "Acquisisci dati CVe". 4. Una volta che OnDemand ha recuperato i dati dello stampo dal Monitor CVe, fare clic su "Genera rapporto" per continuare. Le azioni seguenti vanno eseguite nel pannello Generazione di rapporti CVe OnDemand appena questo viene visualizzato: 5. Completare i campi "CVe connesso con" e "Società" (pannello Generazione di rapporti CVe OnDemand) 6. Selezionare "Motivo per il collegamento del CVe" e aggiungere eventuali note da includere nel Registro attività 7. Aggiungere gli indirizzi e mail di destinazione per il rapporto, separandoli con un punto e virgola (;), quindi fare clic su "Continua" Per poter inviare e mail, OnDemand richiede la presenza di una connessione a Internet e può essere necessario configurare le impostazioni del firewall o configurare OnDemand per inviare e mail con un account personale. Pagina 9 di 13

11 Protezione dei dati OnDemand provvede a crittografare tutti i dati di stampaggio e i dati personalizzati che memorizza e utilizza per generare i rapporti e i registri attività. Anche tutti i dati copiati sui nostri server dal dispositivo vengono sempre crittografati. Per garantire la massima protezione dei dati, è opportuno utilizzare un file radice crittografato quando occorre inviare i dati del Monitor CVe a un altro utente dotato di OnDemand che deve utilizzarli. Anche i rapporti in formato PDF e XLS vengono protetti affinché sia possibile inviarli a utenti che non hanno OnDemand installato. Visualizzazione e invio di dati e rapporti di CVe Il rapporto PDF/XLS o crittografato (estensione ENC) più recente può essere visualizzato e inviato dalla scheda Rapporti del software OnDemand. Per inviare o visualizzare un rapporto precedentemente generato, selezionare il dispositivo dal menu a discesa nella scheda Rapporti illustrata a destra. L'invio di rapporti con questo metodo non richiede che il destinatario disponga del software OnDemand. Per inviare i dati nel formato crittografato (quello più sicuro), selezionare questo formato dal menu a discesa dei file radice crittografati nella scheda Rapporti. Immettere un indirizzo e mail e selezionare Invia rapporto. Quando si seleziona questo formato, è necessario che il destinatario disponga di OnDemand per poter visualizzare i dati del rapporto inviati. Per generare un rapporto con i dati crittografati di un Monitor CVe, selezionare questa opzione dall'elenco dei file radice crittografati nella scheda Rapporti. Scegliere Crea rapporto nella visualizzazione successiva. Importazione dei rapporti Quando si importa un rapporto, il relativo file con estensione.enc deve essere copiato nella cartella contenente i file crittografati di OnDemand. Questa cartella si chiama EncryptedDataFiles e si trova al "Percorso di archiviazione per rapporti" specificato nella scheda Impostazioni. Dopo aver spostato il file ENC nella cartella EncryptedDataFiles, è possibile generare un rapporto selezionando il dispositivo dal menu a discesa dei file radice crittografati nella scheda Rapporti. Trasferimenti strumento Per conservare un singolo registro contiguo di tutta l'attività dello strumento, è necessario trasferire un file radice crittografato del Monitor CVe insieme con lo strumento ogni volta che questo viene trasferito. Per eseguire questa operazione, copiare il file radice crittografato (estensione.enc) più recente del Monitor CVe dalla cartella chiamata EncryptedDataFiles, che si trova nel percorso indicato dal campo Percorso di archiviazione per rapporti specificato nella scheda Impostazioni, alla memoria flash del Monitor CVe. Coloro che ricevono lo strumento con il Monitor CVe dovranno importare il file radice crittografato dalla memoria flash attenendosi alle istruzioni precedentemente indicate in Importazione dei rapporti. Scaricamento rapido dei dati Deselezionando la casella corrispondente a XLS/PDF nella scheda Impostazioni, OnDemand scaricherà i dati dal Monitor CVe come array crittografato, ma senza creare un rapporto visualizzabile con i dati. I rapporti possono essere generati in seguito selezionando il Monitor CVe dal menu a discesa dei file radice crittografati nella scheda Rapporti e scegliendo Crea rapporto dal menu che segue. In questo modo è possibile velocizzare lo scaricamento dei dati dal Monitor CVe. Pagina 10 di 13

12 Rapporto Riepilogo prestazioni di OnDemand I monitor delle attività indicano i cambiamenti nelle durate di inattività, avvertendo il personale dei problemi legati ai tempi morti. 1. I monitor della durata dei cicli richiamano rapidamente l'attenzione su aumenti e diminuzioni di durate dei cicli e attività rispetto a obiettivi definiti immessi nel corso dell'inizializzazione del Monitor CVe. 2. Il pannello dei dati dello stampo consente agli addetti di identificare rapidamente lo stampo visualizzato. 3. Lo storico dei servizi visualizza le ore in cui lo stampo è stato utilizzato e i conteggi dei cicli per tutta la vita utile. 4. Il pannello dell'attività dello strumento visualizza il conteggio dei cicli per manutenzione preventiva più recenti, riparazioni, revisione di parti e richieste generali. 5. Il grafico della produttività mostra la quantità di tempo morto dello stampo. 6. Il grafico della durata dei cicli avvisa il personale dei cambiamenti nella durata dei cicli confrontando dati settimanali e storici; le durate dei cicli medie settimanali che superano del 25% i valori storici vengono visualizzate con una barra grigia. 7. Il grafico dell'attività presenta i conteggi delle durate storiche dei cicli settimanali per consentire un'accurata valutazione dei tempi della stampatrice. 8. Gli avvisi di manutenzione visualizzano quando è stata effettuata la manutenzione preventiva iniziale e i cicli che mancano alla prossima manutenzione preventiva richiesta. 9. La registrazione delle attività visualizza graficamente quando lo strumento ha ricevuto manutenzione preventiva, riparazioni, revisioni di parti e richieste. Le sessioni nelle quali viene utilizzato uno strumento oltre i livelli di manutenzione richiesti vengono indicate con un cambiamento nel colore della barra. Ad esempio, il rosso indica il funzionamento all'esterno del limite di manutenzione preventiva richiesto. Pagina 11 di 13

13 Registro attività OnDemand 1. I dati identificativi dello stampo forniscono importanti informazioni quali La data in cui lo stampo è entrato in servizio Il numero di serie unico del Monitor CVe collegato al registro Il nome della parte in corso di stampaggio Il nome unico del programma per consentire agli OEM di collegare fra loro i dati dagli strumenti dei programmi Nome del cliente Percentuale di attività di riferimento per l'integrazione nei rapporti di attività La durata del ciclo di riferimento per indicare errori nel mantenimento delle durate di ciclo raccomandate Il punto di MP iniziale, il conteggio cicli entro il quale è necessario completare la manutenzione iniziale Il punto di MP di riferimento è l'intervallo di manutenzione richiesto che segue la MP iniziale 2. Le date di attività dello stampo indicano le date per le ritrazioni degli stampi e dimostrano il rispetto degli aspetti fissati per i rapporti dagli OEM 3. Il conteggio dei cicli della vita utile fornisce i dati storici di utilizzo, descrivendo i requisiti che consentono di pianificare più efficacemente i programmi di manutenzione preventiva 4. L'indirizzo di destinazione fornisce un registro di clienti ai quali è stato consegnato un rapporto attività e un registro, eliminando la necessità di eseguire operazioni aggiuntive per fornire queste informazioni al cliente 5. Il registro di manutenzione registra i tempi morti correlati alla manutenzione preventiva e alle revisioni dello stampo 6. Le note consentono ai clienti di conservare un registro di record elettronici relativi ai singoli stampi. In questa sezione vengono annotate le avvertenze di manutenzione preventiva scaduta o imminente, tramite note inserite dall'utente. Pagina 12 di 13

14 Risoluzione dei problemi di OnDemand AST Technology fornisce supporto e assistenza ai clienti del software OnDemand e dei Monitor CVe. Per eventuali problemi che necessitano di assistenza, è possibile contattarci all'indirizzo di e mail tech.de Insieme alla richiesta è necessario fornire le informazioni seguenti: 1. Versione del software OnDemand 2. Sistema operativo 3. Versione di Excel 4. ID dispositivo da CVe 5. Immagini di eventuali messaggi di errore Quelle che seguono sono le soluzioni agli errori più comuni. Le istruzioni possono variare in base alle impostazioni del proprio sistema, del sistema operativo e della versione di Excel. Impossibile trovare dispositivo CVe dopo 5 tentativi 1. Assicurarsi che il CVe non sia in modalità memoria FLASHdr premendo il pulsante sul lato anteriore del CVe finché non è più presente l'indicazione FLASHdr. Se il software OnDemand ancora non riesce a individuare il CVe, 2. Caricare manualmente il driver del Monitor CVe esplorando il contenuto della cartella radice dei Monitor CVe e facendo doppio clic sul driver denominato CDM20802_Setup. Se il software OnDemand ancora non riesce a individuare il CVe, 3. Verificare che la porta USB sia correttamente funzionante provando a collegare un altro dispositivo alla porta USB. Se altri dispositivi presentano lo stesso problema, potrebbe esserci un guasto alla porta USB oppure la stessa potrebbe essere bloccata a causa di un criterio di protezione (rivolgersi al reparto IT). Impossibile trovare la memoria FLASHdr 1. Verificare che la porta USB funzioni provandola con un dispositivo sicuramente funzionante 2. Accertarsi che il CVe sia correttamente collegato con un cavo mini USB tipo B e che sia visibile il messaggio FLASHdr 3. Connettere l'unità al CVe attenendosi alla seguente procedura: a. Fare clic sul pulsante Start b. Fare clic con il pulsante destro del mouse su Risorse del computer c. Selezionare Gestisci dal menu di scelta rapida d. Fare clic con il pulsante destro del mouse sull'unità a cui è collegato il Monitor CVe e scegliere "Cambia lettere di unità e percorsi " (occorre fare clic sulla "cella" con l'intestazione di colore blu, che si trova nell'angolo inferiore destro della finestra a destra) e. Fare clic sul pulsante "Cambia" f. Fare clic su "Assegna la seguente lettera di unità" e selezionare l'unità "S" (se S non è disponibile, è possibile selezionare un'altra lettera di unità). Pagina 13 di 13

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Guida introduttiva 1 Informazioni sul documento Questo documento descrive come installare e iniziare ad utilizzare

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

Guida dell'utente di Norton Save and Restore

Guida dell'utente di Norton Save and Restore Guida dell'utente Guida dell'utente di Norton Save and Restore Il software descritto in questo manuale viene fornito con contratto di licenza e può essere utilizzato solo in conformità con i termini del

Dettagli

PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO

PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO Informazioni generali Il programma permette l'invio di SMS, usufruendo di un servizio, a pagamento, disponibile via internet. Gli SMS possono essere

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser.

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Se vogliamo accedere alla nostra casella di posta elettronica unipg.it senza usare un client di posta (eudora,

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 Con questo aggiornamento sono state implementate una serie di funzionalità concernenti il tema della dematerializzazione e della gestione informatica dei documenti,

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Manuale - TeamViewer 6.0

Manuale - TeamViewer 6.0 Manuale - TeamViewer 6.0 Revision TeamViewer 6.0 9947c Indice Indice 1 Ambito di applicazione... 1 1.1 Informazioni su TeamViewer... 1 1.2 Le nuove funzionalità della Versione 6.0... 1 1.3 Funzioni delle

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z Progettata da Vodafone Benvenuti nel mondo della comunicazione in mobilità 1 Benvenuti 2 Impostazione della Vodafone Internet Key 4 Windows 7, Windows Vista,

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi.

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Guida all uso Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Legenda Singolo = Fax o SMS da inviare ad un singolo destinatario Multiplo = Fax o SMS da inviare a tanti destinatari

Dettagli

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail Xerox WorkCentre M118i Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail 701P42705 Questa guida fornisce un riferimento rapido per l'impostazione della funzione Scansione su e-mail su Xerox WorkCentre

Dettagli

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione 2013. 12 (Revisione 2.6.) Esclusione di responsabilità legale SAMSUNG ELECTRONICS SI RISERVA IL DIRITTO DI MODIFICARE I PRODOTTI, LE INFORMAZIONI

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Microsoft Windows 30/10/2014 Questo manuale fornisce le istruzioni per l'utilizzo della Carta Provinciale dei Servizi e del lettore di smart card Smarty sui sistemi operativi

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma Guida Categoria alla registrazione StockPlan Connect Il sito web StockPlan Connect di Morgan Stanley consente di accedere e di gestire online i piani di investimento azionario. Questa guida offre istruzioni

Dettagli

guida all'utilizzo del software

guida all'utilizzo del software guida all'utilizzo del software Il software Gestione Lido è un programma molto semplice e veloce che permette a gestori e proprietari di stabilimenti balneari di semplificare la gestione quotidiana dell?attività

Dettagli

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5 Guida introduttiva Rivedere i requisiti di sistema e seguire i facili passaggi della presente guida per distribuire e provare con successo GFI FaxMaker. Le informazioni e il contenuto del presente documento

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

Altre opzioni Optralmage

Altre opzioni Optralmage di Personalizzazione delle impostazioni............ 2 Impostazione manuale delle informazioni sul fax......... 5 Creazione di destinazioni fax permanenti................ 7 Modifica delle impostazioni di

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

Per Iniziare con Parallels Desktop 10

Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Copyright 1999-2014 Parallels IP Holdings GmbH e i suoi affiliati. Tutti i diritti riservati. Parallels IP Holdings GmbH Vordergasse 59 8200 Schaffhausen Svizzera

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

GFI Product Manual. Manuale per il client fax

GFI Product Manual. Manuale per il client fax GFI Product Manual Manuale per il client fax http://www.gfi.com info@gfi.com Le informazioni contenute nel presente documento sono soggette a modifiche senza preavviso. Le società, i nomi e i dati utilizzati

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO Come eseguire una sessione DEMO CONTENUTO Il documento contiene le informazioni necessarie allo svolgimento di una sessione di prova, atta a verificare la

Dettagli

Istruzioni per l'aggiornamento del firmware su uno scanner Trūper o Sidekick con marchio BHH

Istruzioni per l'aggiornamento del firmware su uno scanner Trūper o Sidekick con marchio BHH Queste istruzioni spiegano come effettuare l'aggiornamento del firmware installato su uno scanner Trūper 3210, Trūper 3610 o Sidekick 1400u con marchio BBH, operazione necessaria per trasformare uno scanner

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 ApplicationServer XG Versione 11 Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 Indice Indice... i Introduzione a 2X ApplicationServer... 1 Cos'è 2X ApplicationServer?... 1 Come funziona?... 1 Su questo documento...

Dettagli

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key.

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key. 1 Indice 1 Indice... 2 2 Informazioni sul documento... 3 2.1 Scopo del documento... 3 3 Caratteristiche del dispositivo... 3 3.1 Prerequisiti... 3 4 Installazione della smart card... 4 5 Avvio di Aruba

Dettagli

Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control

Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control Il software descritto nel presente

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

GUIDA WINDOWS LIVE MAIL

GUIDA WINDOWS LIVE MAIL GUIDA WINDOWS LIVE MAIL Requisiti di sistema Sistema operativo: versione a 32 o 64 bit di Windows 7 o Windows Vista con Service Pack 2 Processore: 1.6 GHz Memoria: 1 GB di RAM Risoluzione: 1024 576 Scheda

Dettagli

Guida al sistema Bando GiovaniSì

Guida al sistema Bando GiovaniSì Guida al sistema Bando GiovaniSì 1di23 Sommario La pagina iniziale Richiesta account Accesso al sistema Richiesta nuova password Registrazione soggetto Accesso alla compilazione Compilazione progetto integrato

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP

NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP Eseguire il collegamento al NAS tramite WebDAV A S U S T O R C O L L E G E OBIETTIVI DEL CORSO Al termine di questo corso si dovrebbe

Dettagli

per Scanner Serie 4800/2400

per Scanner Serie 4800/2400 Agosto, 2003 Guida d installazione e guida utente per Scanner Serie 4800/2400 Copyright 2003 Visioneer. Tutti i diritti riservati. La protezione reclamata per il copyright include tutte le forme, gli aspetti

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

1 Stampanti HP Deskjet 6500 series

1 Stampanti HP Deskjet 6500 series 1 Stampanti HP Deskjet 6500 series Per trovare la risposta a una domanda, fare clic su uno dei seguenti argomenti: HP Deskjet 6540-50 series Avvisi Funzioni speciali Introduzione Collegamento alla stampante

Dettagli

G e s t i o n e U t e n z e C N R

G e s t i o n e U t e n z e C N R u t e n t i. c n r. i t G e s t i o n e U t e n z e C N R G U I D A U T E N T E Versione 1.1 Aurelio D Amico (Marzo 2013) Consiglio Nazionale delle Ricerche - Sistemi informativi - Roma utenti.cnr.it -

Dettagli

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad. (v. 1.0.0 Maggio 2014)

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad. (v. 1.0.0 Maggio 2014) GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad (v. 1.0.0 Maggio 2014) Benvenuto alla guida di configurazione della posta elettronica per dispositivi mobili tipo iphone/ipad. Prima di proseguire, assicurati

Dettagli

Manuale dell'amministratore

Manuale dell'amministratore Manuale dell'amministratore di LapLink Host 2 Introduzione a LapLink Host 4 Requisiti per LapLink Host 6 Esecuzione dell'installazione silent di LapLink Host 8 Modifica del file di procedura per l'installazione

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni ADOBE READER XI Guida ed esercitazioni Guida di Reader Il contenuto di alcuni dei collegamenti potrebbe essere disponibile solo in inglese. Compilare moduli Il modulo è compilabile? Compilare moduli interattivi

Dettagli

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Assistenza tecnica Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Guida utente di Seagate Central

Guida utente di Seagate Central Guida utente di Seagate Central Modello SRN01C Guida utente di Seagate Central 2014 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e Seagate Media sono marchi

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

Per iniziare con Parallels Desktop 9

Per iniziare con Parallels Desktop 9 Per iniziare con Parallels Desktop 9 Copyright 1999-2013 Parallels Holdings, Ltd. and its affiliates. All rights reserved. Parallels IP Holdings GmbH. Vordergasse 59 CH8200 Schaffhausen Switzerland Tel:

Dettagli