POSTA ELETTRONICA (TRADIZIONALE e CERTIFICATA) FIRMA DIGITALE PROTOCOLLO INFORMATICO. Maurizio Gaffuri 11 ottobre 2007

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "POSTA ELETTRONICA (TRADIZIONALE e CERTIFICATA) FIRMA DIGITALE PROTOCOLLO INFORMATICO. Maurizio Gaffuri 11 ottobre 2007"

Transcript

1 POSTA ELETTRONICA (TRADIZIONALE e CERTIFICATA) FIRMA DIGITALE PROTOCOLLO INFORMATICO Maurizio Gaffuri 11 ottobre

2 POSTA ELETTRONICA TRADIZIONALE e POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA 2

3 POSTA ELETTRONICA TRADIZIONALE Primo step Mittente Server Compilazione dell con eventuali allegati Invio dell ad un Server SMTP tipicamente esterno alla propria rete - per la consegna al Destinatario. La trasmissione avviene attraverso la rete Internet 3

4 POSTA ELETTRONICA TRADIZIONALE Secondo step Server di posta del Mittente Server di posta del Destinatario L viene trasmessa, a cura del Server SMTP del mittente, al Server POP del Destinatario. La trasmissione avviene attraverso la rete Internet 4

5 POSTA ELETTRONICA TRADIZIONALE Server di posta del Destinatario Terzo step Destinatario L viene conservata sul Server POP del Destinatario e verrà scaricata da quest ultimo solo quando accederà ad Internet per controllare la propria posta in arrivo. La ricezione avviene attraverso la rete Internet 5

6 POSTA ELETTRONICA TRADIZIONALE Server di posta del Destinatario Riassumendo Server di posta del Mittente Mittente Destinatario L transita al minimo 3 volte sulla rete Internet 6

7 POSTA ELETTRONICA TRADIZIONALE Problemi generali L viaggia più volte sulla rete Internet ed in chiaro. Può pertanto essere letta (cosiddetto sniffing ) o, addirittura, modificata da terzi malintenzionati. Per il Mittente Non c è alcuna garanzia che l giunga effettivamente al Destinatario. Non c è modo di sapere quando l è stata consegnata. Non c è modo di sapere se il Destinatario ha ricevuto esattamente quanto era stato inviato Per il Destinatario Non c è garanzia che il Mittente sia realmente colui che compare come Mittente dell . Non c è garanzia che il contenuto dell (specialmente gli allegati) non sia stato manipolato. 7

8 POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA Mittente Trasmissione S.S.L. Primo step Server P.E.C. Compilazione dell con eventuali allegati Invio dell ad un Server SMTP P.E.C. tipicamente esterno alla propria rete - per la consegna al Destinatario; la trasmissione avviene attraverso la rete Internet ma: Solo dopo autenticazione del Mittente La trasmissione è crittata (S.S.L. = Secure Socket Layer) 8

9 POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA Mittente Trasmissione S.S.L. Secondo step Server P.E.C. Il Server P.E.C. invia immediatamente al Mittente un di ACCETTAZIONE, contenente data, ora e codice univoco associato al messaggio originale. Il Server P.E.C. deve, per legge, mantenere traccia delle operazioni di ricezione e trasmissione. La trasmissione è crittata (S.S.L. = Secure Socket Layer) 9

10 POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA Terzo step Server P.E.C. Mittente Trasmissione S.S.L. Server P.E.C. Destinatario Il Server P.E.C. del Mittente invia l al Server P.E.C. del Destinatario. La trasmissione è crittata (S.S.L. = Secure Socket Layer) 10

11 POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA Quarto step Server P.E.C. Mittente Trasmissione S.S.L. Server P.E.C. Destinatario Il Server P.E.C. del Destinatario invia immediatamente al Mittente un di AVVENUTA-CONSEGNA, contenente data, ora e altre informazioni relative al deposito dell nella casella postale del Destinatario. Il Server P.E.C. deve, per legge, mantenere traccia delle operazioni di ricezione e trasmissione. La trasmissione è crittata (S.S.L. = Secure Socket Layer) 11

12 POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA Server P.E.C. Destinatario Trasmissione S.S.L. Quinto step Destinatario L viene conservata sul Server P.E.C. del Destinatario e verrà scaricata da quest ultimo solo quando accederà per controllare la propria posta in arrivo. La trasmissione è crittata (S.S.L. = Secure Socket Layer) 12

13 POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA Sesto step Nel frattempo il messaggio di AVVENUTA-CONSEGNA raggiunge la casella postale del Mittente e verrà scaricata alla prima connessione (posta in arrivo). Trasmissione S.S.L. Trasmissione S.S.L. Mittente Server P.E.C. Mittente Server P.E.C. Destinatario 13

14 POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA Due parole su Il messaggio di ACCETTAZIONE Viene generato automaticamente dal Server P.E.C. di cui il Mittente è fruitore E una sorta di messaggio che conferma la presa in carico del sistema di Posta Certificata Libera il Mittente dalla necessità di dover dimostrare che il messaggio originario (cioè: quello che abbiamo inviato) è stato effettivamente affidato al sistema P.E.C. 14

15 POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA Due parole su Il messaggio di AVVENUTA-CONSEGNA Viene generato automaticamente dal Server P.E.C. del Destinatario Garantisce che il messaggio originario è stato depositato nella casella postale del Destinatario Indipendentemente dal fatto che il Destinatario abbia o meno scaricato la propria posta, libera il Mittente dalla necessità di dover dimostrare che il messaggio originario è stato effettivamente consegnato al Destinatario 15

16 POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA Riassumendo Vantaggi generali Tutte le connessioni avvengono tramite autenticazione e sono crittate (cosiddetto protocollo sicuro ). Per il Mittente Certezza sul percorso, sull identità del Destinatario dell e sul momento effettivo della consegna: l intera operazione resta tracciata sui Server P.E.C. Ricezione dei messaggi automatici di: ACCETTAZIONE AVVENUTA-CONSEGNA Certezza che il Destinatario ha ricevuto esattamente quanto era stato inviato Per il Destinatario Garanzia che il Mittente è realmente colui che compare come Mittente della . Certezza di aver ricevuto esattamente quanto era stato inviato 16

17 POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA Riassumendo Svantaggi L unico svantaggio è per il Mittente Necessità di gestire i messaggi automatici di: ACCETTAZIONE AVVENUTA-CONSEGNA A fronte di ogni messaggio inviato si ricevono infatti 2 messaggi. Quando il traffico in uscita è elevato diventa difficile associare tutte le ACCETTAZIONI e le AVVENUTE-CONSEGNE ai corrispondenti messaggi inviati. 17

18 FIRMA DIGITALE 18

19 FIRMA DIGITALE Firma elettronica Terminologia E l'insieme dei dati in forma elettronica, allegati oppure connessi tramite associazione logica ad altri dati elettronici, utilizzati come metodo di identificazione informatica. Firma elettronica qualificata E la firma elettronica ottenuta attraverso una procedura informatica che garantisce la connessione univoca al firmatario, creata con mezzi sui quali il firmatario può conservare un controllo esclusivo e collegata ai dati ai quali si riferisce in modo da consentire di rilevare se i dati stessi siano stati successivamente modificati, che sia basata su un certificato qualificato e realizzata mediante un dispositivo sicuro per la creazione della firma. Firma Digitale Un particolare tipo di firma elettronica qualificata basata su un sistema di chiavi crittografiche, una pubblica e una privata, correlate tra loro, che consente al titolare tramite la chiave privata e al destinatario tramite la chiave pubblica, rispettivamente, di rendere manifesta e di verificare la provenienza e l'integrità di un documento informatico o di un insieme di documenti informatici. 19

20 FIRMA DIGITALE Concetto di Documento Informatico La Legge definisce Documento informatico la rappresentazione, realizzata attraverso strumenti informatici, di: Atti, fatti o dati giuridicamente rilevanti (D.P.R. 445/2000 Art. 1) 20

21 FIRMA DIGITALE Cos è un Documento Informatico? Qualunque documento testuale, grafico, sonoro, creato con l ausilio di un computer ad esempio: un documento Microsoft Word o Excel o un disegno generato con Autodesk AutoCad o un file sonoro in formato MP3 un qualunque file creato tramite programmi applicativi che viene memorizzato come una sequenza di cifre binarie (0 oppure 1) dette bit. 21

22 FIRMA DIGITALE Cos è l Impronta di un Documento Informatico? Il documento originale (file) Una sequenza di complesse operazioni matematiche Impronta 22

23 FIRMA DIGITALE Come si ottiene la Firma Digitale? La firma digitale viene ottenuta grazie ad una elaborazione che coinvolge sia: l Impronta ottenuta dal documento originale la Chiave Privata del firmatario, assegnata al sottoscrittore e memorizzata in una Smart-Card di Firma Digitale La Smart-Card contiene la Chiave Privata del sottoscrittore 23

24 FIRMA DIGITALE Cosa garantisce la Firma Digitale? La Firma Digitale garantisce: che il documento non ha subìto modifiche causate da manipolazioni di terzi (ad esempio: per intervento di estranei durante un invio del documento tramite Posta Internet) l identificazione univoca del Mittente 24

25 FIRMA DIGITALE Come avviene la verifica di un Documento informatico firmato digitalmente? Ovvero: la verifica che il documento non sia stato alterato Il documento firmato può essere verificato tramite la cosiddetta Chiave pubblica (perfettamente accessibile a chiunque) che consente di ricalcolare la Firma Digitale; naturalmente il procedimento di calcolo non può in alcun modo consentire di risalire alla Chiave Privata. 25

26 FIRMA DIGITALE Come avviene la verifica di un Documento informatico firmato digitalmente? Se l impronta ricalcolata con la Chiave Pubblica coincide con l impronta elaborata con la Chiave Privata all atto dell apposizione della firma: il documento non è stato modificato Se le due impronte di cui sopra non coincidono: il documento è stato modificato oppure la Chiave Pubblica o la Chiave Privata utilizzate non corrispondono 26

27 POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA e FIRMA DIGITALE Protocollo Informatico 27

28 Interoperabilità (1/5) Aipa: CR 28 del 07/05/2001 Per interoperabilità dei sistemi di Protocollo Informatico si intende la possibilità di trattamento automatico, da parte di un sistema di protocollo ricevente, delle informazioni trasmesse da un sistema di protocollo mittente, allo scopo di automatizzare altresì le attività ed i processi amministrativi conseguenti (articolo 55, comma 4, del DPR 445/2000, ed art.15 del DPCM 31/10/2000 GU 272 del 21/11/2000). 28

29 Interoperabilità (2/5) Aipa: CR 28 del 07/05/2001 Per realizzare l interoperabilità dei sistemi di Protocollo Informatico è necessario: 1) stabilire una modalità di comunicazione comune, che consenta la trasmissione telematica dei documenti sulla rete. Posta Elettronica Certificata (protocollo SMTP, formato MIME per codifica messaggi) 2) garantire un efficace interazione dei sistemi di gestione documentale. Ogni messaggio di posta elettronica protocollato deve riportare alcune informazioni archivistiche fondamentali, per facilitare il trattamento dei documenti da parte del ricevente. Tali informazioni sono incluse nella segnatura informatica di ciascun messaggio protocollato (formato XML) 29

30 Interoperabilità (3/5) Ente mittente Protocolla e invia un messaggio ( ) tramite P.E.C. contenente: Documento firmato digitalmente Altri documenti allegati Il programma predispone l opportuna Segnatura informatica Contiene tutte le informazioni riguardanti l Ente mittente, la AOO, la data ed il protocollo utilizzato, l elenco dei documenti allegati, 30

31 Interoperabilità (4/5) Il messaggio ( ) viaggia attraverso i Server P.E.C. e giunge al Destinatario esattamente come illustrato in precedenza. Il Sistema di protocollazione del Destinatario dovrà essere in grado di: Estrarre automaticamente dal messaggio gli allegati ( sbustamento ) Verificare che esista l allegato SEGNATURA.XML Verificare che SEGNATURA.XML contenga gli elementi minimi previsti dalla Legge (Numero e Data di Protocollo attribuiti dal Mittente, informazioni sul Mittente, ) Verificare la corrispondenza tra le informazioni relative agli allegati contenute in SEGNATURA.XML e gli allegati effettivamente presenti Verificare che, tra gli allegati, esista almeno un documento firmato digitalmente (detto Documento Principale ) Verificare la validità della firma digitale apposta su tale documento 31

32 Interoperabilità (5/5) Inoltre, se espressamente richiesto nel contenuto della Segnatura informatica, l Ente destinatario deve, all atto della protocollazione, inviare un messaggio detto Conferma di ricezione Ente Mittente Ente Destinatario Conferma di ricezione La conferma di ricezione, oltre ad informarci che il messaggio è stato esaminato e ritenuto valido, contiene anche le informazioni di protocollazione dell Ente destinatario 32

33 Il messaggio di Conferma di ricezione dovrà transitare come un qualsiasi messaggio - attraverso la rete di Posta Elettronica Certificata. Ne consegue che l Ente Destinatario riceverà in seguito i messaggi automatici di ACCETTAZIONE e di AVVENUTA-CONSEGNA, relativi alla Conferma di ricezione. 33

34 UN ESEMPIO COMPLETO DI PROTOCOLLO INFORMATICO Ente mittente Deve inviare un documento elettronico ad un altro Ente Manualmente Il Responsabile firma digitalmente il documento Il documento viene protocollato in partenza; vengono inserite le informazioni relative al Destinatario (indirizzo, AOO, ) Automaticamente Il programma genera una contenente due allegati: Il documento firmato digitalmente Il file di SEGNATURA (segnatura.xml) supponiamo che il file di segnatura richieda espressamente all Ente Destinatario la Conferma di ricezione (scelta consigliata) L è pronta 34

35 UN ESEMPIO COMPLETO DI PROTOCOLLO INFORMATICO Ente mittente Trasmissione S.S.L. Server P.E.C. Mittente Tramite la connessione Internet la busta viene inviata al proprio Server P.E.C. Il Server P.E.C. restituirà immediatamente il messaggio di ACCETTAZIONE 35

36 UN ESEMPIO COMPLETO DI PROTOCOLLO INFORMATICO Server P.E.C. Mittente Trasmissione S.S.L. Server P.E.C. Destinatario Tramite la connessione Internet la busta viene inviata al Server P.E.C. del Destinatario Il Server P.E.C. del Destinatario restituirà immediatamente il messaggio di AVVENUTA-CONSEGNA 36

37 UN ESEMPIO COMPLETO DI PROTOCOLLO INFORMATICO Server P.E.C. Destinatario Trasmissione S.S.L. Ente destinatario Quando l Ente destinatario scaricherà la propria Posta, dovrà sbustare il contenuto dell ed analizzarlo per verificare che: risponda ai requisiti minimi contenga un allegato firmato digitalmente la firma sia valida 37

38 UN ESEMPIO COMPLETO DI PROTOCOLLO INFORMATICO Ente destinatario Se l Ente destinatario (o il suo Programma di Protocollo) verifica che tutto è corretto: esegue la protocollazione automatica del messaggio (protocollazione in arrivo) genera obbligatoriamente il messaggio di Conferma di ricezione, in quanto espressamente richiesto dall Ente mittente 38

39 UN ESEMPIO COMPLETO DI PROTOCOLLO INFORMATICO Server P.E.C. Destinatario Trasmissione S.S.L. Ente destinatario Alla prima connessione, l Ente destinatario invierà il messaggio di Conferma di ricezione, contenente tra l altro la data ed il numero di protocollo attribuito al messaggio originale. L Ente destinatario riceverà, dal proprio Server P.E.C., il messaggio di ACCETTAZIONE 39

40 UN ESEMPIO COMPLETO DI PROTOCOLLO INFORMATICO Ente mittente Trasmissione S.S.L. Server P.E.C. Mittente L Ente mittente riceverà pertanto (anche in momenti diversi), il messaggio di AVVENUTA-CONSEGNA e il messaggio di Conferma di ricezione. 40

41 UN ESEMPIO COMPLETO DI PROTOCOLLO INFORMATICO Server P.E.C. Destinatario Trasmissione S.S.L. Ente destinatario Nel frattempo il Server P.E.C. dell Ente mittente avrà generato il messaggio di AVVENUTA-CONSEGNA relativo alla Conferma di ricezione inviato dall Ente destinatario. Al primo scarico della posta, l Ente destinatario riceverà tale messaggio. 41

42 UN ESEMPIO COMPLETO DI PROTOCOLLO INFORMATICO In conclusione, i due Enti avranno a disposizione: Ente mittente messaggio originale protocollato in partenza messaggio di ACCETTAZIONE messaggio di AVVENUTA-CONSEGNA messaggio di Conferma di ricezione messaggio protocollato in arrivo messaggio di Conferma di ricezione messaggio di ACCETTAZIONE messaggio di AVVENUTA-CONSEGNA (relativi alla Conferma di ricezione ) Ente destinatario 42

GESTIONE DEL PROTOCOLLO D.P.R. 445 / 2000

GESTIONE DEL PROTOCOLLO D.P.R. 445 / 2000 GESTIONE DEL PROTOCOLLO D.P.R. 445 / 2000 La soluzione proposta, conforme alle normative vigenti in materia, permette l amministrazione completa di tutte le informazioni relative al protocollo di un Ente

Dettagli

La posta elettronica certificata e la conservazione elettronica dei documenti

La posta elettronica certificata e la conservazione elettronica dei documenti La posta elettronica certificata e la conservazione elettronica dei documenti Francesco Maria Schinaia Milano, 9 febbraio 2005 www.infocamere.it Argomenti La Posta Elettronica Certificata La Conservazione

Dettagli

Posta certificata e sicura. Infor System s.r.l.

Posta certificata e sicura. Infor System s.r.l. Posta certificata e sicura La posta elettronica... sta sostituendo, a poco a poco, la posta cartacea tuttavia le comunicazioni ufficiali rimangono su carta, ignorando il T.U. sulla doc. amministrativa

Dettagli

Servizio di Posta Elettronica Certificata Manuale Operativo. . Introduzione al servizio di posta elettronica certificata

Servizio di Posta Elettronica Certificata Manuale Operativo. . Introduzione al servizio di posta elettronica certificata . Introduzione al servizio di posta elettronica certificata La seguente rappresentazione grafica illustra schematicamente il servizio di posta elettronica certificata. Questa breve descrizione non vuole

Dettagli

F.I.S.M. di Venezia. caselle di PEC Posta Elettronica Certificata. Zelarino 09.10.2013 Relatore : ing. Mauro Artuso webmaster@fismvenezia.

F.I.S.M. di Venezia. caselle di PEC Posta Elettronica Certificata. Zelarino 09.10.2013 Relatore : ing. Mauro Artuso webmaster@fismvenezia. F.I.S.M. di Venezia caselle di PEC Posta Elettronica Certificata con Aruba http://www.pec.it Zelarino 09.10.2013 Relatore : ing. Mauro Artuso webmaster@fismvenezia.it La Posta Elettronica Certificata (PEC)

Dettagli

Il glossario della Posta Elettronica Certificata (PEC) Diamo una definizione ai termini tecnici relativi al mondo della PEC.

Il glossario della Posta Elettronica Certificata (PEC) Diamo una definizione ai termini tecnici relativi al mondo della PEC. Il glossario della Posta Elettronica Certificata (PEC) Diamo una definizione ai termini tecnici relativi al mondo della PEC. Avviso di mancata consegna L avviso, emesso dal sistema, per indicare l anomalia

Dettagli

CIRCOLARE 7 maggio 2001, n. AIPA/CR/28

CIRCOLARE 7 maggio 2001, n. AIPA/CR/28 CIRCOLARE 7 maggio 2001, n. AIPA/CR/28 Articolo 18, comma 2, del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 31 ottobre 2000, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 21 novembre 2000, n. 272, recante

Dettagli

Protezione delle registrazioni di tracciamento da modifiche non autorizzate A R.1.6 [TU4452000/52/1/b]

Protezione delle registrazioni di tracciamento da modifiche non autorizzate A R.1.6 [TU4452000/52/1/b] 7 CHECK LIST 7.1 Tabella di Controllo sezione 1 A R.1.1 [TU4452000/52/1/a] Garanzie di sicurezza e integrità del sistema A R.1.2 [DPCM311000/7/1] Requisiti minimi di sicurezza del sistema operativo dell

Dettagli

Firma digitale INTRODUZIONE

Firma digitale INTRODUZIONE Firma digitale INTRODUZIONE La firma digitale costituisce uno dei dieci obiettivi del Piano per l e-government. Per quanto riguarda la PA, l obiettivo, abilitante allo sviluppo dei servizi on line, si

Dettagli

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Padova

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Padova Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Padova Commissione di lavoro: Informatizzazione COME CONFIGURARE LA PEC SU OUTLOOK EXPRESS Lo scopo di questa guida è quello di permettere

Dettagli

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Padova

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Padova Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Padova Commissione di lavoro: Informatizzazione COME CONFIGURARE LA PEC SU OUTLOOK Lo scopo di questa guida è quello di permettere l utilizzo

Dettagli

COME CONFIGURARE LA PEC SU MICROSOFT OFFICE OUTLOOK 2007

COME CONFIGURARE LA PEC SU MICROSOFT OFFICE OUTLOOK 2007 COME CONFIGURARE LA PEC SU MICROSOFT OFFICE OUTLOOK 2007 Microsoft Outlook 2007 (evoluzione della precedente versione Outlook 2003) fa parte della suite Microsoft Office. Possiede funzionalità complete

Dettagli

La Sicurezza delle Reti. La Sicurezza delle Reti. Il software delle reti. Sistemi e tecnologie per la multimedialità e telematica.

La Sicurezza delle Reti. La Sicurezza delle Reti. Il software delle reti. Sistemi e tecnologie per la multimedialità e telematica. Sistemi e tecnologie per la multimedialità e telematica Fabio Burroni Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università degli Studi di Siena burronif@unisi unisi.itit La Sicurezza delle Reti La presentazione

Dettagli

AWN ArchiWorld Network * * * * * FD Firma Digitale PEC Posta Elettronica Certificata CARATTERISTICHE E FUNZIONALITÀ

AWN ArchiWorld Network * * * * * FD Firma Digitale PEC Posta Elettronica Certificata CARATTERISTICHE E FUNZIONALITÀ Pag. 1 / 9 * * * * * FD Firma Digitale PEC Posta Elettronica Certificata Roma, rev. 1 13 marzo 2008 INDICE 1. FD > Caratteristiche...2 1.1 Note generali...2 1.2 La normativa di riferimento...2 2. FD >

Dettagli

GLOSSARIO/DEFINIZIONI

GLOSSARIO/DEFINIZIONI ALLEGATO 1 GLOSSARIO/DEFINIZIONI Indice 1 2 INTRODUZIONE DEFINIZIONI Allegato alle Regole tecniche in materia di documento informatico e gestione documentale, protocollo informatico e di documenti informatici

Dettagli

Guida alla configurazione

Guida alla configurazione Requisiti I parametri principali di configurazione sono: user: fornita da servizi e tecnologie password: fornita da servizi e tecnologie Le configurazioni base della posta in entrata e in uscita sono pop:

Dettagli

Seminario Formativo. La Posta Elettronica Certificata (PEC)

Seminario Formativo. La Posta Elettronica Certificata (PEC) Comune di Viterbo Prefettura di Viterbo Provincia di Viterbo Coordinamento territoriale per l Amministrazione Digitale della provincia di Viterbo Seminario Formativo La Posta Elettronica Certificata: aspetti

Dettagli

La firma digitale CHE COSA E'?

La firma digitale CHE COSA E'? La firma digitale La Firma Digitale è il risultato di una procedura informatica che garantisce l autenticità e l integrità di messaggi e documenti scambiati e archiviati con mezzi informatici, al pari

Dettagli

LA FIRMA DIGITALE. Estratto dal sito web del Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione (CNIPA) 1

LA FIRMA DIGITALE. Estratto dal sito web del Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione (CNIPA) 1 LA FIRMA DIGITALE Estratto dal sito web del Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione (CNIPA) 1 COPYRIGHT NOTES: I contenuti del sito codice di script, grafica, testi, tabelle,

Dettagli

Introduzione alla Posta Elettronica Certificata (PEC): le regole tecniche

Introduzione alla Posta Elettronica Certificata (PEC): le regole tecniche Dipartimento Matematica Facoltà di Scienze Università degli Studi di Trento Introduzione alla Posta Elettronica Certificata (PEC): le regole tecniche Dott. Enrico Zimuel Secure Software Engineer http://www.zimuel.it

Dettagli

L EMAIL: ISTRUZIONI PER L USO Strumenti, metodi e criticità per creare, gestire e conservare la posta elettronica

L EMAIL: ISTRUZIONI PER L USO Strumenti, metodi e criticità per creare, gestire e conservare la posta elettronica Prof. Stefano Pigliapoco L EMAIL: ISTRUZIONI PER L USO Strumenti, metodi e criticità per creare, gestire e conservare la posta elettronica s.pigliapoco@unimc.it Posta Elettronica (PE) [DPCM 31/10/2000]:

Dettagli

L ufficio senza carta: ora si può

L ufficio senza carta: ora si può Organizzazione L ufficio senza carta: ora si può Renata Bortolin Negli ultimi anni, abbiamo assistito al susseguirsi di annunci di leggi che semplificano i procedimenti amministrativi, fiscali e tributari

Dettagli

RIASSUNTO DEL CONVEGNO SULLA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA E LA FIRMA DIGITALE TRIESTE 3 FEBBRAIO 2011. a cura dell Avv.

RIASSUNTO DEL CONVEGNO SULLA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA E LA FIRMA DIGITALE TRIESTE 3 FEBBRAIO 2011. a cura dell Avv. RIASSUNTO DEL CONVEGNO SULLA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA E LA FIRMA DIGITALE TRIESTE 3 FEBBRAIO 2011 a cura dell Avv. Stefano Corsini PEC è l acronimo di Posta Elettronica Certificata. E un sistema che

Dettagli

Protocollo Informatico (D.p.r. 445/2000)

Protocollo Informatico (D.p.r. 445/2000) Protocollo Informatico (D.p.r. 445/2000) Ricerca veloce degli atti, archiviazione, fascicolazione ed inventario Inserimento semplice e funzionale Collegamento tra protocolli tramite la gestione dei fascicoli

Dettagli

DOCUMENTI INFORMATICI E ARCHIVI DIGITALI

DOCUMENTI INFORMATICI E ARCHIVI DIGITALI Prof. Stefano Pigliapoco DOCUMENTI INFORMATICI E ARCHIVI DIGITALI s.pigliapoco@unimc.it Il nuovo codice dell amministrazione digitale (CAD) Il decreto legislativo 30 dicembre 2010, n. 235, adottato a norma

Dettagli

DEI DOCUMENTI E DELL ARCHIVIO

DEI DOCUMENTI E DELL ARCHIVIO MANUALE DI GESTIONE DEL PROTOCOLLO INFORMATICO, Vers. 1.0 del 9 ottobre 2015 a cura di Gabriella Lazzarini Responsabile della Gestione documentale Approvato da Direzione Generale Alessandra Poggiani Marco

Dettagli

GESTIONE DELLA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA - PEC GEPROT v 3.1

GESTIONE DELLA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA - PEC GEPROT v 3.1 GESTIONE DELLA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA - PEC GEPROT v 3.1 ESPLETAMENTO DI ATTIVITÀ PER L IMPLEMENTAZIONE DELLE COMPONENTI PREVISTE NELLA FASE 3 DEL PROGETTO DI E-GOVERNMENT INTEROPERABILITÀ DEI SISTEMI

Dettagli

COME CONFIGURARE UN CLIENT DI POSTA

COME CONFIGURARE UN CLIENT DI POSTA COME CONFIGURARE UN CLIENT DI POSTA Il titolare può accedere al sistema attraverso i più comuni client di posta quali, Outlook Express, Outlook, Thunderbird, Eudora, etc. Al momento dell Attivazione della

Dettagli

Comune di Campogalliano Provincia di Modena

Comune di Campogalliano Provincia di Modena Comune di Campogalliano Provincia di Modena Manuale di gestione del protocollo informatico e di conservazione dei documenti Approvato con delibera di Giunta comunale n. 86 del 28 dicembre 2005 Modificato

Dettagli

1.b. Nella finestra Account di posta elettronica selezionare l opzione Aggiungi un nuovo account di posta elettronica, poi cliccare su Avanti

1.b. Nella finestra Account di posta elettronica selezionare l opzione Aggiungi un nuovo account di posta elettronica, poi cliccare su Avanti Microsoft Outlook Come creare l account di PEC, tipo nome.cognome@mail-certificata.org 1.a. Dal Menu di Outlook, selezionare Strumenti, poi Account di posta elettronica... : Attenzione! Negli esempi che

Dettagli

LA FIRMA DIGITALE E LA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA Dario Obizzi

LA FIRMA DIGITALE E LA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA Dario Obizzi LA FIRMA DIGITALE E LA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA Dario Obizzi Premessa L utilizzo sempre più diffuso delle nuove tecnologie e quindi di elaboratori e di sistemi informatici e telematici ha creato profondi,

Dettagli

Dematerializzazione dei documenti amministrativi, utilizzo della PEC e delle firme digitali nell'informatizzazione e automazione dei procedimenti

Dematerializzazione dei documenti amministrativi, utilizzo della PEC e delle firme digitali nell'informatizzazione e automazione dei procedimenti Dematerializzazione dei documenti amministrativi, utilizzo della PEC e delle firme digitali nell'informatizzazione e automazione dei procedimenti Il ciclo di vita del documento informatico e le comunicazioni

Dettagli

PEC un obbligo che semplifica

PEC un obbligo che semplifica PEC un obbligo che semplifica Obbligatorietà della PEC. Risvolti organizzativi e opportunità per lo studio professionale STEFANO STRINGA Ordine Dottori Commercialisti e Esperti Contabili di Mantova Da

Dettagli

Funzionamento e attivazione

Funzionamento e attivazione Posta elettronica certificata Funzionamento e attivazione 2009 Ing. Enrico Giuriolo SGI Servizi Informatici Riproduzione vietata Sommario La Posta Elettronica Certificata PEC Utilizzo con client di posta

Dettagli

COME CONFIGURARE LA PEC SU OUTLOOK EXPRESS

COME CONFIGURARE LA PEC SU OUTLOOK EXPRESS COME CONFIGURARE LA PEC SU OUTLOOK EXPRESS Al momento dell Attivazione della casella, al Titolare viene inviato un messaggio di benvenuto dove sono riportati tutti i parametri di accesso al sistema attraverso

Dettagli

CIRCOLARE N. 60 DEL 23 GENNAIO 2013

CIRCOLARE N. 60 DEL 23 GENNAIO 2013 CIRCOLARE N. 60 DEL 23 GENNAIO 2013 FORMATO E DEFINIZIONI DEI TIPI DI INFORMAZIONI MINIME ED ACCESSORIE ASSOCIATE AI MESSAGGI SCAMBIATI TRA LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI Revisione della Circolare AIPA del

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri Presidenza del Consiglio dei Ministri Segretariato Generale Ufficio del Segretario Generale Manuale di gestione per l archivio e il protocollo informatico Presidenza del Consiglio dei Ministri Manuale

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA (P.E.C.)

LA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA (P.E.C.) LA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA (P.E.C.) INDICE 1) cenni generali e riferimenti normativi 2) caratteristiche e vantaggi della P.E.C. a) la sicurezza b) il risparmio e la rapidità di trasmissione c) valore

Dettagli

P.E.C. Posta Elettronica Certificata

P.E.C. Posta Elettronica Certificata P.E.C. Posta Elettronica Certificata Cosa è La posta elettronica certificata è il nuovo sistema attraverso il quale è possibile inviare email con valore legale equiparato ad una raccomandata con ricevuta

Dettagli

Manuale di Gestione Protocollo Informatico

Manuale di Gestione Protocollo Informatico Ufficio Provinciale Pisa Manuale di Gestione Protocollo Informatico Area Organizzativa Omogenea Ufficio Provinciale PRA di Pisa Marzo 2012 Versione 3.0 Ufficio Provinciale Pisa SOMMARIO 1. AMBITO DI APPLICAZIONE...3

Dettagli

Comune di Barbara. Provincia di Ancona MANUALE DI GESTIONE

Comune di Barbara. Provincia di Ancona MANUALE DI GESTIONE Allegato sub A Alla deliberazione della Giunta Comunale n. 68 del 05.10.2015 Comune di Barbara Provincia di Ancona MANUALE DI GESTIONE DEL PROTOCOLLO INFORMATICO, DEI FLUSSI DOCUMENTALI E DEGLI ARCHIVI

Dettagli

Comune di Cuneo Manuale Operativo del sistema di conservazione a norma del Comune di Cuneo Indice

Comune di Cuneo Manuale Operativo del sistema di conservazione a norma del Comune di Cuneo Indice Comune di Cuneo Manuale Operativo del sistema di conservazione a norma del Comune di Cuneo Indice 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Dati identificativi del manuale operativo... 3 1.2 Responsabile del manuale operativo...

Dettagli

Manuale di Gestione Protocollo Informatico

Manuale di Gestione Protocollo Informatico Manuale di Gestione Protocollo Informatico Area Organizzativa Omogenea Ufficio Provinciale PRA di Padova Aprile 2012 Versione 3.0 SOMMARIO 1. AMBITO DI APPLICAZIONE...3 2. DEFINIZIONE E COMPITI...3 3.

Dettagli

Vademecum uso PEC. 1.Casella PEC sul dominio certificato pec.odcec.napoli.it

Vademecum uso PEC. 1.Casella PEC sul dominio certificato pec.odcec.napoli.it 1.Casella PEC sul dominio certificato pec.odcec.napoli.it Gentile Iscritto, l Ordine dei Commercialisti e degli Esperti Contabili del Tribunale di Napoli si è dotato di un nuovo strumento informatico che

Dettagli

Configurazione account di posta elettronica certificata per Microsoft Outlook

Configurazione account di posta elettronica certificata per Microsoft Outlook Comprapec.it vi guida nella creazione e configurazione del Vostro account di tipo nome.cognome@pec.azienda.it Client di posta: Microsoft Outlook Quando il vostro fornitore avrà attivato la casella email,

Dettagli

Le comunicazioni telematiche in Toscana

Le comunicazioni telematiche in Toscana Le comunicazioni telematiche in Toscana Stampa Centro stampa Giunta Regione Toscana I N D I C E Le comunicazioni telematiche I canali di comunicazioni InterPRO e le Amministrazioni Pubbliche Come attivare

Dettagli

DOCUMENTI INFORMATICI, POSTA CERTIFICATA E DEMATERIALIZZAZIONE

DOCUMENTI INFORMATICI, POSTA CERTIFICATA E DEMATERIALIZZAZIONE Prof. Stefano Pigliapoco DOCUMENTI INFORMATICI, POSTA CERTIFICATA E DEMATERIALIZZAZIONE s.pigliapoco@unimc.it Codice dell amministrazione digitale Il codice dell amministrazione digitale (Co.A.Di.) è contenuto

Dettagli

La PEC e interoperabilità di protocollo

La PEC e interoperabilità di protocollo La PEC e interoperabilità di protocollo Contenuti (1) La Pec La PEC nella normativa Gli attori coinvolti Utenti Gestori La rete di comunicazione Il documento informatico Il punto di vista dell utente Il

Dettagli

ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL

ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL.1. Introduzione Legalmail è un servizio di posta elettronica che garantisce un elevato grado di affidabilità e sicurezza. Esso consente al Cliente

Dettagli

Il documento informatico: sottoscrizione e conservazione

Il documento informatico: sottoscrizione e conservazione Il documento informatico: sottoscrizione e conservazione Prof. Avv. Giusella Finocchiaro Studio legale Finocchiaro www. studiolegalefinocchiaro.it 1 Il quadro normativo Percorso lungo e complesso: normativa

Dettagli

ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL

ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL.1. Introduzione Legalmail è il servizio di posta elettronica con valore legale realizzato da InfoCamere. Esso consente al Cliente di disporre di

Dettagli

POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA

POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA Questo vademecum ha lo scopo di riassumere i concetti relativi alla PEC. Per approfondimenti e verifiche, si rimanda alla legislazione vigente. 1 COS E ED A COSA SERVE PEC

Dettagli

Click to edit Master title style

Click to edit Master title style Click to edit Master title style Gli strumenti di semplificazione dei rapporti tra professionisti e PA Francesco Tortorelli 22 Gennaio 2010 Gli strumenti di semplificazione dei rapporti tra professionisti

Dettagli

COMPENDIO PEC INTRODUZIONE NORMATIVA NGS Service s.n.c.

COMPENDIO PEC INTRODUZIONE NORMATIVA NGS Service s.n.c. COMPENDIO PEC INTRODUZIONE La Posta Elettronica Certificata (denominata anche Posta Certificata o PEC) è il nuovo sistema di posta che fornisce al mittente garanzie sulla trasmissione,ricezione e sicurezza

Dettagli

Informanet di Fabbo Massimo Servizi di Assistenza Tecnica, Consulenza Informatica Professionale, Formazione e Web Design

Informanet di Fabbo Massimo Servizi di Assistenza Tecnica, Consulenza Informatica Professionale, Formazione e Web Design Pec: Posta Elettronica Certificata Definizione di PEC: è uno strumento che permette di dare ad un messaggio di posta elettronica lo stesso valore legale di una raccomandata (aperta o c.d. "plico aperto")

Dettagli

Posta Elettronica Certificata per l Ordine dei Medici Veterinari della Provincia di Verona. Verona 11 marzo 2010

Posta Elettronica Certificata per l Ordine dei Medici Veterinari della Provincia di Verona. Verona 11 marzo 2010 Posta Elettronica Certificata per l Ordine dei Medici Veterinari della Provincia di Verona Verona 11 marzo 2010 :: Indice della presentazione :: La Posta Elettronica Certificata: normativa e caratteristiche

Dettagli

Guida Microsoft Outlook, Creare e configurare l'account su dominio generico

Guida Microsoft Outlook, Creare e configurare l'account su dominio generico Guida Microsoft Outlook, Creare e configurare l'account su dominio generico Quando il vostro fornitore di posta elettronica certificata avrà attivato la casella email, per poterla utilizzare attraverso

Dettagli

Gli step previsti per portare a termine la configurazione della casella PEC sono:

Gli step previsti per portare a termine la configurazione della casella PEC sono: GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE MICROSOFT OUTLOOK 2007 Gli step previsti per portare a termine la configurazione della casella PEC sono: 1. scelta della configurazione più adatta; 2. configurazione della casella

Dettagli

Gli step previsti per portare a termine la configurazione della casella PEC sono:

Gli step previsti per portare a termine la configurazione della casella PEC sono: Gli step previsti per portare a termine la configurazione della casella PEC sono: 1. scelta della configurazione più adatta; 2. configurazione della casella in modalità IMAP o, in alternativa, 3. configurazione

Dettagli

MANUALE DI GESTIONE DEL SERVIZIO DI PROTOCOLLO INFORMATICO E GESTIONE DEI FLUSSI DOCUMENTALI

MANUALE DI GESTIONE DEL SERVIZIO DI PROTOCOLLO INFORMATICO E GESTIONE DEI FLUSSI DOCUMENTALI Comune di Castelnovo ne Monti MANUALE DI GESTIONE DEL SERVIZIO DI PROTOCOLLO INFORMATICO E GESTIONE DEI FLUSSI DOCUMENTALI ARTICOLO 1 Ambito di applicazione 1. Il presente manuale di gestione dei documenti

Dettagli

La conservazione sostitutiva dei documenti

La conservazione sostitutiva dei documenti Conservazione dei documenti 1/3 La conservazione sostitutiva dei documenti Corso di Informatica giuridica a.a. 2005-2006 I documenti degli archivi, le scritture contabili, la corrispondenza e gli atti,

Dettagli

SERVIZIO PEC LINEE GUIDA

SERVIZIO PEC LINEE GUIDA SERVIZIO PEC LINEE GUIDA Pagina n. 1 Premessa:: LA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA E UN MEZZO DI TRASPORTO, VELOCE, SICURO E CON VALIDITA LEGALE. NON E UN METODO DI AUTENTICAZIONE DEI DOCUMENTI TRASMESSI.

Dettagli

Il CAD e il Dlgs. 33. Brescia I.I.S. Tartaglia Olivieri 21 gennaio 2014

Il CAD e il Dlgs. 33. Brescia I.I.S. Tartaglia Olivieri 21 gennaio 2014 Il CAD e il Dlgs. 33 gli obblighi delle scuole: trasparenza, dematerializzazione, archiviazione sostitutiva Brescia I.I.S. Tartaglia Olivieri 21 gennaio 2014 Il CAD e le Istituzioni scolastiche: dal documento

Dettagli

Firma digitale: aspetti tecnologici e normativi. Milano,

Firma digitale: aspetti tecnologici e normativi. Milano, Firma digitale: aspetti tecnologici e normativi Milano, Premessa digitale Il presente documento ha la finalità di supportare le Amministrazioni che intendono dotare il proprio personale di digitale, illustrando

Dettagli

Documento di presentazione. Posta Elettronica Certificata Firma digitale

Documento di presentazione. Posta Elettronica Certificata Firma digitale Posta Elettronica Certificata Firma digitale LUGLIO 2007 INDICE Introduzione... 3 1 La Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Funzionalità...4 1.2 Benefici...5 1.3 Quando usare la PEC...6 1.4 Requisiti

Dettagli

Manuale Utente PEC e Client di Posta tradizionale

Manuale Utente PEC e Client di Posta tradizionale 1. Manuale di configurazione per l utilizzo della Casella di Posta Certificata PEC tramite il client di posta tradizionale. Per poter accedere alla propria casella mail di Posta Elettronica Certificata

Dettagli

La firma digitale. Come firmare i documenti informatici MANUALE

La firma digitale. Come firmare i documenti informatici MANUALE Come firmare i documenti informatici MANUALE Sommario Premessa Questo breve manuale intende diffondere al personale e a tutti gli utenti della CCIAA l utilizzo PREMESSA - Le firme elettroniche degli strumenti

Dettagli

1 Disposizioni generali

1 Disposizioni generali 1 Disposizioni generali 1.1 Ambito di applicazione Il presente manuale descrive il sistema di gestione e di conservazione dei documenti prodotti o ricevuti dal Comune nello svolgimento della sua attività

Dettagli

PROTOCOLLO INFORMATIZZATO, PROTOCOLLO INFORMATICO E GESTIONE DOCUMENTALE. Maggio 2006

PROTOCOLLO INFORMATIZZATO, PROTOCOLLO INFORMATICO E GESTIONE DOCUMENTALE. Maggio 2006 PROTOCOLLO INFORMATIZZATO, PROTOCOLLO INFORMATICO E GESTIONE DOCUMENTALE Maggio 2006 1 Evoluzione tecnologica 1 Negli ultimi anni le P.A. si sono fortemente impegnate nello sviluppo di reti di computer

Dettagli

L Informatica al Vostro Servizio

L Informatica al Vostro Servizio L Informatica al Vostro Servizio Faticoni S.p.A. è Certificata UNI ENI ISO 9001:2008 N. CERT-02228-97-AQ-MILSINCERT per Progettazione, Realizzazione, Manutenzione di soluzioni Hardware e Software Soluzioni

Dettagli

NUCLEO MINIMO GESTIONE DOCUMENTALE WORKFLOW DELLE PRATICHE

NUCLEO MINIMO GESTIONE DOCUMENTALE WORKFLOW DELLE PRATICHE Bari, 24 Luglio 2006 NUCLEO MINIMO GESTIONE DOCUMENTALE WORKFLOW DELLE PRATICHE 1 FUNZIONALITÀ MINIME DEL PROTOCOLLO Le Amministrazioni devono garantire almeno la realizzazione del sistema di protocollo

Dettagli

COME CONFIGURARE LA PEC CON INCREDIMAIL

COME CONFIGURARE LA PEC CON INCREDIMAIL COME CONFIGURARE LA PEC CON INCREDIMAIL Prima di iniziare con la configurazione dovete avere a disposizione la Login e la Password ricevute a mezzo e-mail al momento dell attivazione (Attenzione: se si

Dettagli

Introduzione ai certificati S/MIME e alla posta elettronica certificata...2 Procedura di installazione del certificato personale S/MIME rilasciato

Introduzione ai certificati S/MIME e alla posta elettronica certificata...2 Procedura di installazione del certificato personale S/MIME rilasciato Guida all installazione e all utilizzo di un certificato personale S/MIME (GPSE) Introduzione ai certificati S/MIME e alla posta elettronica certificata...2 Procedura di installazione del certificato personale

Dettagli

La Posta Elettronica Certificata (P.E.C.)

La Posta Elettronica Certificata (P.E.C.) La Posta Elettronica Certificata () Definizione La Posta Elettronica Certificata è un sistema di posta elettronica con la quale si fornisce al mittente documentazione elettronica, con valore legale, attestante

Dettagli

Il Codice dell Amministrazione Digitale LA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA. Prefettura di Reggio Calabria 23-25 novembre 2010 www.vincenzocalabro.

Il Codice dell Amministrazione Digitale LA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA. Prefettura di Reggio Calabria 23-25 novembre 2010 www.vincenzocalabro. Il Codice dell Amministrazione Digitale LA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA Prefettura di Reggio Calabria 23-25 novembre 2010 www.vincenzocalabro.it 1 Il Codice dell Amministrazione Digitale Capo IV - Trasmissione

Dettagli

Manuale di Gestione Protocollo Informatico. Area Organizzativa Omogenea Ufficio Provinciale di Bologna

Manuale di Gestione Protocollo Informatico. Area Organizzativa Omogenea Ufficio Provinciale di Bologna Manuale di Gestione Protocollo Informatico Area Organizzativa Omogenea Ufficio Provinciale di Bologna Giugno 2012 SOMMARIO 1. AMBITO DI APPLICAZIONE...2 2. DEFINIZIONI...2 3. COMPITI DEL SERVIZIO PROTOCOLLO

Dettagli

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI. Decreta:

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI. Decreta: DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 3 dicembre 2013. Regole tecniche per il protocollo informatico ai sensi degli articoli 40 -bis, 41, 47, 57 -bis e 71, del Codice dell amministrazione digitale

Dettagli

Manuale di Gestione. Protocollo Informatico. Area Organizzativa Omogenea. Direzione Sistemi Informativi

Manuale di Gestione. Protocollo Informatico. Area Organizzativa Omogenea. Direzione Sistemi Informativi Manuale di Gestione Protocollo Informatico Area Organizzativa Omogenea Direzione Sistemi Informativi Versione 1.0 Sommario 1. AMBITO DI APPLICAZIONE...3 2. DEFINIZIONI...3 3. COMPITI DEL SERVIZIO PROTOCOLLO

Dettagli

PEC. La posta elettronica certificata

PEC. La posta elettronica certificata Servizi Applicativi su Internet PEC La posta elettronica certificata Parzialmente tratte da Regole tecniche del servizio di trasmissione di documentiinformatici mediante posta elettronica certificata Normativa

Dettagli

La conservazione sostitutiva delle fatture elettroniche ed analogiche

La conservazione sostitutiva delle fatture elettroniche ed analogiche Articolo pubblicato sulla rivista tributaria L IVA n.5/2006 -Wolters Kluver Italia Srl La conservazione sostitutiva delle fatture elettroniche ed analogiche Dott.Giorgio Confente Agenzia delle Entrate

Dettagli

Comune di SAN GIORGIO DELLA RICHINVELDA. Manuale di gestione. dei flussi documentali e del Protocollo informatico

Comune di SAN GIORGIO DELLA RICHINVELDA. Manuale di gestione. dei flussi documentali e del Protocollo informatico Comune di SAN GIORGIO DELLA RICHINVELDA Manuale di gestione dei flussi documentali e del Protocollo informatico Approvato con Deliberazione della Giunta comunale n.77 del 13.10.2015 Struttura Manuale di

Dettagli

CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI. presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità

CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI. presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità Zucchetti Software Giuridico srl - Viale della Scienza 9/11 36100 Vicenza tel 0444 346211 info@fallco.it

Dettagli

E-Government. L e-government attraverso il procedimento amministrativo informatizzato. di Rosanna Udanch Università degli Studi di Sassari

E-Government. L e-government attraverso il procedimento amministrativo informatizzato. di Rosanna Udanch Università degli Studi di Sassari E-Government L e-government attraverso il procedimento amministrativo informatizzato di Rosanna Udanch Università degli Studi di Sassari 1 E- Government Dopo un lungo immobilismo legislativo si è verificato

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.0)

Gestione posta elettronica (versione 1.0) Gestione posta elettronica (versione 1.0) Premessa La presente guida illustra la procedura per la gestione della posta elettronica all'interno dell'applicativo Gecodoc PRO. Attivazione della Gestione Posta

Dettagli

Outlook Express. 1.a. Dal Menu di Outlook Express, selezionare Strumenti, poi Account :

Outlook Express. 1.a. Dal Menu di Outlook Express, selezionare Strumenti, poi Account : Outlook Express Attenzione! Negli esempi che seguono, sostituire sempre dompecgenerico.it e dominio gestore.it Con mail-certificata.org oppure, se avete richiesto un dominio certificato, con il nome del

Dettagli

PEC, ovvero Posta Elettronica Certificata: quando l e-mail ha il valore di raccomandata

PEC, ovvero Posta Elettronica Certificata: quando l e-mail ha il valore di raccomandata INFORMATICA. PEC, ovvero Posta Elettronica Certificata: quando l e-mail ha il valore di raccomandata UN OBBLIGO PER I PROFESSIONISTI MA ANCHE UNO STRUMENTO MOLTO UTILE Con il decreto legge n. 185 del 29

Dettagli

Appendice 2 POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA

Appendice 2 POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA Versione 1.0 Aggiornato al 29 Luglio 2009 www.to.camcom.it/guideregistroimprese Appendice 2 POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA ANAGRAFE ECONOMICA - REGISTRO IMPRESE REGISTRO IMPRESE CAMERA DI COMMERCIO DI TORINO

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB D ITALIA UFFICIO PROVINCIALE DI VERONA. Manuale di Gestione del Protocollo Informatico

AUTOMOBILE CLUB D ITALIA UFFICIO PROVINCIALE DI VERONA. Manuale di Gestione del Protocollo Informatico AUTOMOBILE CLUB D ITALIA UFFICIO PROVINCIALE DI VERONA Manuale di Gestione del Protocollo Informatico Area Organizzativa Omogenea: Ufficio Provinciale ACI di VERONA SOMMARIO 1. AMBITO DI APPLICAZIONE...

Dettagli

Posta Elettronica Certificata e Firma Digitale

Posta Elettronica Certificata e Firma Digitale Posta Elettronica Certificata e Firma Digitale Utilizzo pratico Ing. Solieri Matteo 6 Febbraio 2010 OBIETTIVI Il servizio PEC fornito dal CNI Come si utilizza con particolare riferimento ad alcune funzionalità

Dettagli

MANUALE DI GESTIONE DEL PROTOCOLLO INFORMATICO E DI CONSERVAZIONE DEI DOCUMENTI INDICE

MANUALE DI GESTIONE DEL PROTOCOLLO INFORMATICO E DI CONSERVAZIONE DEI DOCUMENTI INDICE MANUALE DI GESTIONE DEL PROTOCOLLO INFORMATICO E DI CONSERVAZIONE DEI DOCUMENTI ALL. A) INDICE PARTE PRIMA AMBITO DI APPLICAZIONE DEL MANUALE E DEFINIZIONI 1.1 Introduzione 1.2 Finalità del manuale 1.3

Dettagli

Manuale di Gestione Protocollo Informatico

Manuale di Gestione Protocollo Informatico Automobile Club d Italia Manuale di Gestione Protocollo Informatico Area Organizzativa Omogenea Ufficio Provinciale di CATANZARO SOMMARIO 1. AMBITO DI APPLICAZIONE...2 2. DEFINIZIONI...2 3. COMPITI DEL

Dettagli

SERVIZIO PEC LINEE GUIDA

SERVIZIO PEC LINEE GUIDA Allegato n. 02 SERVIZIO PEC LINEE GUIDA Pagina n. 1 PRIMA DI COMINCIARE: NOTA BENE: LA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA E UN MEZZO DI TRASPORTO, VELOCE, SICURO E CON VALIDITA LEGALE. NON E UN METODO DI AUTENTICAZIONE

Dettagli

La Posta Elettronica Certificata - Pec

La Posta Elettronica Certificata - Pec Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto Ufficio Scolastico Provinciale di Padova Area della comunicazione e web La Posta Elettronica Certificata - Pec Piccola guida

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 8 -

Informatica per la comunicazione - lezione 8 - Informatica per la comunicazione - lezione 8 - I multipli 1 KB (kilo) = 1000 B 1 MB (mega) = 1 mln B 1 GB (giga) = 1 mld B 1 TB (tera) = 1000 mld B Codifica binaria dei numeri Numerazione con base 10:

Dettagli

LA PEC (POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA)

LA PEC (POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA) LA PEC (POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA) La "posta elettronica certificata", meglio conosciuta con l'acronimo PEC, è uno strumento di trasmissione elettronica di documenti informatici che permette di parificare

Dettagli

Segesta srl Via Giacomo Peroni 400 00131 Roma Tel. 06/36.00.65.96 Fax 06/233.28.703 marketing@segestaitalia.it

Segesta srl Via Giacomo Peroni 400 00131 Roma Tel. 06/36.00.65.96 Fax 06/233.28.703 marketing@segestaitalia.it Segesta srl Via Giacomo Peroni 400 00131 Roma Tel. 06/36.00.65.96 Fax 06/233.28.703 marketing@segestaitalia.it Cosa dice la normativa italiana? Il protocollo informatico è l'insieme delle risorse di calcolo,

Dettagli

Manuale di Gestione Protocollo Informatico (art.5 del DPCM 31/10/2000) Area Organizzativa Omogenea "Automobile Club di BARI"

Manuale di Gestione Protocollo Informatico (art.5 del DPCM 31/10/2000) Area Organizzativa Omogenea Automobile Club di BARI Manuale di Gestione Protocollo Informatico (art.5 del DPCM 31/10/2000) Area Organizzativa Omogenea "Automobile Club di BARI" SOMMARIO 1. SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE... 3 2. DEFINIZIONI... 3 3. AREA ORGANIZZATIVA

Dettagli

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 Con questo aggiornamento sono state implementate una serie di funzionalità concernenti il tema della dematerializzazione e della gestione informatica dei documenti,

Dettagli

MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE

MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE USPRM Ufficio Scolastico Provinciale di Roma MANUALE DI GESTIONE DEL PROTOCOLLO INFORMATICO, DEI DOCUMENTI E DELL ARCHIVIO PPS-PRO-MM-USPRM-1.0 Roma, 08/02/2008 IINDIICE

Dettagli

CHE COS E LA FIRMA DIGITALE

CHE COS E LA FIRMA DIGITALE CHE COS E LA FIRMA DIGITALE La firma digitale può essere definita l'equivalente elettronico di una tradizionale firma apposta su carta, assumendone lo stesso valore legale. E' associata stabilmente al

Dettagli