XLV CONGRESSO SOCIETÀ ITALIANA DI NEUROLOGIA. Cagliari, Ottobre 2014 Fiera Internazionale della Sardegna

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "XLV CONGRESSO SOCIETÀ ITALIANA DI NEUROLOGIA. Cagliari, 11-14 Ottobre 2014 Fiera Internazionale della Sardegna"

Transcript

1 XV CG CÀ UG Cagliari, ttobre 2014 Fiera nternazionale della ardegna

2

3

4

5 XV CG CÀ UG Cagliari Fiera nternazionale della ardegna ttobre 2014

6 Con il patrocinio del Comune di Cagliari

7 otto l lto atronato della residenza della epubblica taliana Con il atrocinio di residenza del Consiglio dei Ministri Ministero della alute stituto uperiore di anità egione ardegna Comune di Cagliari Università degli tudi di Cagliari Facoltà di Medicina dell Università degli tudi di Cagliari

8 Giulio osati CG Maria Giovanna Marrosu C- CG Francesco Marrosu CM CFC ldo Quattrone Bruno Giometto Carlo Ferrarese Mario Zappia Gioacchino edeschi eandro rovinciali CM CFC C Virgilio gnetti ocrate Congia leonora Cocco Maurizio Melis ntonio Milia Maria ita iras Maura ugliatti Monica uligheddu Gianpietro echi aolo olla Giorgio amburini nna icca ebastiano raccis el sito link XV Congresso - Cagliari 2014, saranno disponibili tutte le informazioni aggiornate sul Congresso 6

9 CG V residente ldo Quattrone Vice residente Bruno Giometto egretario Carlo Ferrarese esoriere Mario Zappia residente letto eandro rovinciali ast resident Giancarlo Comi Consiglieri lio gostoni lacido Bramanti Fabrizio ntonio de Falco icola e tefano oberto leopra aolo Girlanda eonardo opiano Giovanni uigi Mancardi Maria Grazia Marciani Giuseppe Micieli Vincenzo ilani sabella aura imone Michele inazzi anilo oni robiviri Carlo Caltagirone Carlo errati Gioacchino edeschi egreteria mministrativa tudio Conventuriena Via del Cavallerizzo, iena el Fax mail: ito 7

10 F Z G 8

11 CM GGUG eroporto Cagliari-lmas Km 5 ' M:.. 130, nuovo asse mediano di scorrimento, Via oma lato mare, Viale Colombo, Viale iaz. Voli diretti giornalieri per Milano, oma, orino, alermo, Bologna, Firenze, lbia, isa, Verona, apoli, Venezia, Catania. Voli via oma giornalieri per Bari, Bologna, Brindisi, Catania, Firenze, isa, Genova, amezia erme, Milano, apoli, alermo, eggio Calabria, orino, rieste, Venezia, Verona. Voli via Firenze per msterdam, Barcellona, ondra. Volo diretto per Genova e Monaco di Baviera la domenica. GH orto di Cagliari Km 1 : collegamenti diretti giornalieri per Civitavecchia; il mercoledì per apoli; il venerdì per alermo; la domenica per rapani e unisi. Collegamenti da lbia: per Civitavecchia tutti i giorni; per Genova il martedì, giovedì e sabato. Collegamenti da ortotorres: tutti i giorni per Genova GM: ortotorres - Genova giornaliero MBY : lbia - ivorno tutti i giorni escluso il sabato : Via oma lato mare, Viale Colombo,Viale iaz tazione Centrale tazione Garibaldi Z F: utobus linea C: F, Q, Via oma lato mare, Viale Colombo, Viale iaz U eguire indicazioni stradali "F" archeggio esterno iazza C F Z G 9

12 C G U

13 G 10 piano terra G 22 primo piano BX 18 primo piano BHG GHM 11 piano terra 20 primo piano M 16 primo piano CH 2 piano terra UMMU 13 piano terra FM U 14 primo piano FB HH 3 piano terra G HHC 12 piano terra GUH 1 piano terra HCH MC YM 11B piano terra H primo piano B 5 piano terra UBCK 17 primo piano MM 7 piano terra FZ 6 piano terra FZ 9 piano terra M Farmaceutici 8 piano terra H 21 primo piano Y 4 piano terra Z ZMB nternet Corner primo piano Y HM Book display area primo piano MC Z Book display area primo piano CC Book display area primo piano G Book display area primo piano M Hospitality uite 6 primo piano BG C Hospitality uite 4 piano terra MCK Hospitality uite 2 piano terra V Hospitality uite 5 piano terra F GZYM Hospitality uite 3 piano terra V Hospitality uite 1 piano terra C 11

14

15 rogramma scientifico

16 UUM C CG C CG B 11 B C CG. M U. M Z. M C GGM UM CHU 4 uove frontiere in medicina del sonno: farmaci, ventilazione e terapia intensiva V G CC M ZHM a diagnosi di Malattia di lzheimer: dal processo patologico alla neurodegenerazione e alla demenza CBZ C dem C GGM UM CHU 5 a terapia del dolore neuropatico tra evidenze attuali e futuri sviluppi C GGM UM CHU 7 isfunzioni neurogene del pavimento pelvico C GGM UM CHU 1 Come diagnosticare e trattare il paziente con malattia muscolare C GGM UM CHU 3 e cefalee croniche: dalla clinica alla terapia M arkinson e il paziente: le basi del percorso terapeutico con lo sguardo al futuro CBZ C UCB C GGM UM CHU 6 eurologia di urgenza 1 G G C GGM UM CHU 1 euroimaging avanzato: applicazioni cliniche 2 G G C GGM UM CHU 8 Concetto di consapevolezza in neuropsicologia clinica e forense M l percorso terapeutico della persona con clerosi Multipla: le scelte iniziali che condizionano il futuro CBZ C V C CG CM UGUZ Consegna remi ettura Magistrale Finis ardiniae: le immagini della ardegna. Maninchedda (Cagliari) CCK BVU solo aolo Fresu U Z U Z U CFFÈ U Z

17 11 B C GGM UM CHU (1) ore UMGG VZ: CZ CCH Moderatori. F (iena) - G. CH (apoli) rima parte Brain M. F (Milano) pinal Cord M. CC (Milano) Malattie vascolari. (oma) clerosi Multipla e altre malattie della sostanza bianca. GG (iena) 1 - G G econda parte pilessia. B (Catanzaro) Malattie neurodegenerative F. G (Milano) Cefalea. (apoli) umori M. CU (Chieti) ausa pranzo 15

18 11 B -. M C GGM UM CHU (2) ore CM GC Z C M MUC Moderatori C. G (adova) - M. MGG (Milano) rima parte Come cambia la nosografia delle malattie muscolari C. G (adova) esame neurofisiologico: un orientamento per la diagnosi G. MU (Cagliari) M muscolare: applicazioni nella diagnosi e terapia G. C (oma) Gli algoritmi diagnostici. M (Milano) econda parte approccio diagnostico: update morfologico M. MGG (Milano) apporto degli esami biochimici e genetici nella diagnostica M. F (Brescia) e terapie: quali, quando e per quanto tempo. MG (orino) l ruolo della fisioterapia e degli ausili nell approccio multidisciplinare. M (Messina) ausa pranzo 16

19 11 B C GGM UM CHU (3) ore CF CCH: CC Moderatori M. GUGG (sti) - G. BU (Milano) Considerazioni cliniche sulla definizione di emicrania cronica secondo la nuova classificazione H G.C. MZ (arma) a cronicizzazione del dolore cefalico M. GUGG (sti) ercorsi terapeutici farmacologici e non. utile la disintossicazione?. GZZ (Milano) l ruolo della neurostimolazione nella terapia delle cefalee croniche farmacoresistenti G. BU (Milano) U -. M ausa pranzo 17

20 11 B - C C GGM UM CHU (4) ore UV F MC : FMC, VZ V Moderatori F. MU (Cagliari) - M. UGHU (Cagliari) e terapie intensive specialistiche: verso un modello unico? F. FFU (avia) disturbi respiratori durante il sonno nelle malattie neurodegenerative F. MU (Cagliari) ischi e benefici degli ipnotici nella riabilitazione neurologica M. UGHU (Cagliari) elirium: dai meccanismi fisiologici a modalità di intervento M. ZGH (avia) C G ausa pranzo 18

21 11 B C GGM UM CHU (5) ore UC VZ U FUU VU Moderatori V. UG (Ferrara) - M. V (oma) erapia farmacologica del dolore neuropatico. possibile una terapia fondata sul meccanismo fisiopatologico? G. CUCCU (oma) farmaci oppiacei nel trattamento del dolore neuropatico. MCH (Milano) e nuove prospettive nella terapia farmacologica del dolore neuropatico. U (oma) trategie terapeutiche nel dolore farmaco resistente M. CZ (Milano) - C C G ausa pranzo 19

22 11 B Z -. M C GGM UM CHU (6) ore UG UGZ Moderatori. G (Milano) - F.. FC (apoli) l paziente che giunge in coma: etiopatogenesi e semeiotica F.. FC (apoli) l paziente che giunge in coma: percorso diagnostico e approccio terapeutico. G (Milano) l paziente che giunge con para/tetraplegia: etiopatogenesi e semeiotica M. M (Cagliari) l paziente che giunge con para/tetraplegia: percorso diagnostico e approccio terapeutico G. MC (avia) ausa pranzo 20

23 11 B C GGM UM CHU (7) ore FUZ UG VM VC Moderatori. C (Bologna) - G. MC (avia) natomia funzionale del pavimento pelvico M. GH (oma) iagnostica neurofisiologica. F (avia) Clinica e trattamento delle disfunzioni genito-urinarie G. CC (ncona) Clinica e trattamento delle disfunzioni gastrointestinali M. F (avia) - C C G ausa pranzo 21

24 11 B 2 - G C GGM UM CHU (8) ore CC CVZZ UCG CC F Moderatori G. B (avia) -. CC (Bologna) l concetto di consapevolezza in neuropsicologia. G (apoli) Correlati neurofisiologici della consapevolezza. UU (Milano) Consapevolezza e demenza: aspetti comportamentali e di neuroimaging G. B (avia) l tema della consapevolezza in ambito forense. CC (Bologna) G ausa pranzo 22

25 11 B V G CC M ZHM ore G M ZHM: C GC UGZ MZ in collaborazione con dem e ip Moderatore M. MUCC (oma) resentazione del documento M. MUCC (oma) l punto di vista del neurologo. V (Brescia) l punto di vista dello psico-geriatra. BCH (Brescia) iscussione C. CG (oma). C (Milano). B (Firenze) - C C G ausa caffè 23

26 11 B U -. M ore K Z: B C UC C GU FUU in collaborazione con UCB Moderatore F. CCH (oma) gonisti dopaminergici non ergot a confronto: aspetti preclinici G. CH (Cagliari) approccio terapeutico oggi per una migliore qualità di vita del paziente F. CCH (oma) iscussione M ausa caffè 24

27 11 B M ore C UC C C MU: C Z CH CZ FUU in collaborazione con eva Moderatori G. CM (Milano) - M.G. MU (Cagliari) rientarsi nella scelta terapeutica in basi ai fattori prognostici V. M (Milano) ntraprendere la terapia immunomodulante: rapporto beneficio/rischio. CZ (oma) isvolti di una comunicazione efficace con il paziente con clerosi Multipla. (Milano) 2 - G G ausa caffè 25

28 11 B U U M - C CM UGUZ U CG. QU (Catanzaro) residente della ocietà di eurologia M.G. MU (Cagliari) residente del XV Congresso Cagliari 2014 UÀ CG M CÀ UG U MG Finis ardiniae: le immagini della ardegna. MCH (Cagliari) C G CCK BVU FU 26

29 27

30 UUM C CG e novità nella terapia dell ictus CMUCZ clerosi Multipla 1 C CG CMUCZ eurofisiologia clinica C CG MC 12 B. M U. M Z. M 1 G G 2 G G CMUCZ onno CMUCZ iabilitazione neurologica e neurotraumatologia CMUCZ euroimmagini CMUCZ Casi clinici CMUCZ emenza e invecchiamento CMUCZ Malattie neuromuscolari CMUCZ Cefalee M l dolore vertebrale: terapia percutanea mininvasiva CBZ C CÀ UG M a B adattativa nella Malattia di arkinson M l valore dell esperienza CBZ C V M l rimodellamento dinamico della struttura e della funzione dei circuiti neuronali: il ruolo della microglia CBZ C CH M l delirium: neurologo e geriatria a confronto CBZ C CZ CG - G M anti-coagulazione nel paziente post ia/ictus: il percorso decisionale dalle linee guida alla gestione pratica CBZ C FZ BM M l rischio terapeutico nella clerosi Multipla: evidenze, percezione e aspetti medico legali CBZ C MCK M trategie per la gestione dell ictus: modelli organizzativi in fase acuta e pratica clinica CBZ C BHG GHM U C CG CMUCZ euroimmunologia e neuroinfettivologia G C CG WKH isturbi del cammino nelle sindromi parkinsoniane WKH a mano bionica: dalle neuroscienze alle tecnologie più avanzate U CFFÈ U Z C U CFFÈ WKH Upgrade in tema di Malattia di Huntington e indrome di ourette WKH organizzazione della cura delle donne affette da patologia neurologica WKH e gravi cerebrolesioni. rattamenti estremi e cure palliative WKH alla diagnosi clinica alla diagnosi molecolare delle malattie neurodegenerative: ruolo dei marcatori liquorali WKH e infezioni opportunistiche del sistema nervoso centrale da immunodeficienza acquisita WKH roblematiche sullo shift tra trattamenti di seconda linea della clerosi Multipla WKH tanti volti della Malattia di arkinson Casi clinici 1 Casi clinici 2 Cefalee 1 onno Malattie cerebrovascolari 1 clerosi Multipla 1 euroimmunologia e neuroinfettivologia eurogenetica Malattie degenerative Malattie neuromuscolari 1 europsicologia clinica

31 12 B ore VÀ CU Moderatori. Z (Firenze) -. (oma) e nuove linee guida sulla trombolisi e.v. e sui trattamenti endoarteriosi. (oma) a sono - trombolisi: dai dati di letteratura alla proposta del trial U M. (a pezia) ove le troke Unit non possono arrivare: la telemedicina B. GM (reviso) nuovi anticoagulanti in prevenzione secondaria. Z (Firenze) Consegna ward Merck erono U U M - C C G ausa caffé 29

32 12 B U U M - C C G CMUCZ : C MU 1 ore Moderatori. CCC (Cagliari) - G. V (alermo) C F F MU C WH C F MYG CC CK. FF, G. UC,. GHZZ, G. CM, V. BC M, F.,. UG, C. ZZ, M. M, G. M,. MF, G. U, G. ZM,. MM, G. CG,. BGMCH, M. MU, G. CH, B., G. GU, C. V,. M, M. M,. MG, V., M. J, BHF F H MWB GY UY GU (Bari, anta Maria mbaro - CH, Gallarate - V, Milano, apoli, Catania, Chieti, oma, Firenze, alermo, Barletta, Matera, avia, Cagliari, cquaviva delle Fonti - B, Macerata, Foggia, Fidenza - ) H FFC F ZUMB FGM CC, UYCHGC M MU G MG MU C: -Y CMV UY M. F, G. CC,. Z, M. GH, M. C,. M, F. M,. F, G. CM, M. CC (Milano, an Giovanni otondo - FG) M MU F B HY WH CCY YM UGGV F MU C. H CB FU UFM V V. Z, C.,. ZCC, M. UGG, M. MQU,. C, F. CUZ, M. J (Bari) CM F CGV FMC BW MU C WH C- VU U- B. HKK, C. CC,. CC, B. G, M. G,. Ò, C. C, M. M,. GG, F.,. F, M. M (Firenze, iena) UK-1β CV H C 53 CU XCXC UG G MU C., V. U, C. M, G. MCCHU, F. BU,. CZ (oma) M F BY G MU C V. B, F. F,., C. ZZ (oma) G WH M BM CGV MM M: MUC B UY. BCC, M. CC,. G, F. BKHF,. HM,. F, C. ZG,. G, H. HU,. MC, M. M, F. FZK, G. CH, G. CM, M. F (Milano, msterdam -, ondon - UK, iena, Graz -, apoli) CGV MU C M.,. UCC, J. GFM,. YZ, G. MC,. CCG (Genova, Chicago - U, ondon - UK) ausa pranzo con poster 30

33 12 B CMUCZ : UFG CC ore Moderatori. MG (avia) -.M. CCH (Foggia) VBU-VK MYGC : VG BM FUC K.., F. GM, K. UU,. MC, G., V. G,. U, F. U (assari) GG H UCU UCU: C HW H WY M. V,. MZZ,. (oma) F G FB CMYGHY (FMG) H FF G F BUB M U MYH GV G. C, V. C,., M. MUÒ, G. CH (apoli) C C CU MU FFC G FH VU VK G. G,. MY, J. CH,. F, C. V, J. HW,. C (ovara, ondon - UK) FFC F HGH-V B FG C U XCBY F. C, M., G. FG, G. C, G. CH,.,. CB, F. (atina) C GU F -K CY UC BY V CV MU., M. U, M. BK,. MG, V. GV, M. M, G. G F,. CBÒ,. G,. QU (Messina, Minia -, Verona) BM FUC MU C (M): CC, MGC C MGG (M) UHYGC FW-U M.. CBB,. MG, G., F. GM, G. UZ,. U, M. C, F. U (assari) VVM F H FB Y Y ZHM : VC FM C CHC MGHY. F, F. V, G. MGG,. G,. HUY,. C, G. MG, G. CM,. C (Milano) - C C G ausa pranzo con poster 31

34 12 B - C C G CMUCZ : ore Moderatori. F MB (Milano) - G. GG (Udine) VGM F FCY M BHV M CGV MM V. BU,. U,.,.,. M, C. M,., G. MC (oma) G-CU MGC FF: MK F M BHV?., F. C,. CC, M. F,. BUCHZZ,. B, F. FMÀ,. G,. MB, G. MBUC, F. B (Genova) G YM B G. BB,. ZU, M.,. MC,. VU,. M, M. V, G. GG (Udine) F CC HYHM H MGM F F CCU (C). CÒ,. CBÒ,. MUCÀ,. V,.,.,.,. C,.,. BM (Messina) VU F C M-M HCK WH HC G YM. ZU, F. J, M. Z,.,. B, M. V, G. GG (Udine) GY XC MV YM: C GU V-YMGHC CGHC UY UG VU MMUGBU M. B, F. V,. V, M. QU,. VC,. GU (Bologna, imini, xford - UK) M UCU F G MVM CVY UG U K FFC F MGC M M. FG, M. UGHU,. CÒ,. GG, F. MU,. F (Cagliari, roina -, Forlì) H F MG-VG QU C M M MU FM V M: CC F M UBJC GU Y H YM. CC,., M. UGHU, M. FG,. CCU,. CGU, C. MU,. ', F. MU, M. M,. CCC (Cagliari, chönenbuch - CH) ausa pranzo con poster 32

35 12 B CMUCZ : BZ UGC UUMG ore Moderatori G. FCH (Verona) - F. (ozzilli - ) V C MGC MU CU WH CYCG F W MB M YFUC CHC K: MZ, CB-C, CV UY. CHFF, F. G,. HUY, M. FCH,. U,. C,. F, G. MGG,. G,. GG, M., M. CM,. ZG, G. CM,. C (Milano, Be er-heva - ) U UG W BC G G. CGH, M. U, F. C,. CCC, J. FU, G. FU,. FC, G. CU,., M. MU (Cagliari) MK YU K G: FFC F V HGH CC FC XC G. GZZ, F., M. G,. G,. B,. MU, G. MZZ,. CK,. C, G. G, M. MC,. ZU,. G (Ferrara, Cesena) CHG HMC G- FUC CCVY UC BY HM-B CGV HB GM WH MU C. GG, F.,., F. UC, C. ZZ,. (oma) H U UB F GUG CVY CHC H: FM UY WH 6-MH FW-U G. MC, G. B,. C,. F, M. GF,. M,. MG (overeto -, oma, Verona, Basel - CH) F VC F H C-G FFC MU C. MC, M. CBB,. ZB,. U,. G,., G. MUU, G. BU, M. UG, F. U (assari, zieri - ) B-CMU FC B B CY F K G MV M FUC F. CH, G. M, M.,., M. GH, M. M,. UCC,. F, F. CC,. M (oma) YCHGC W-BG F BC UHB FFC BY CHC K.. CBÒ, M. C,.,.,. B, G. MB,., M. U, F. BÈ,. UC,. BM (Messina) - C C G ausa pranzo con poster 33

36 12 B -. M CMUCZ : UMMG 1 ore Moderatori G. F (Brescia) -. (Milano) BF, CM GC YMHM CMB H FFC UCBY F B UCU GY. CU, M. K, F. G,. MUJZ,. VKVC,. F, V. BCC, G. CM,. CC VK, M. F (Milano, Belgrado - ) GU M CHG CGVY V M. CM,. BCC, F., G. MUZZ, G.,. BV,. VG, M. C, G. CH,. G (apoli, alerno) HGY M CG V UC WK FFCCY MU C M., V. H,. MUH,. YZ, F.,. M, M., C. WH-KGH,. M,. CH (Genova, ondon - UK, Cardiff - UK, Basel - CH, avia) G HMC MG CGV MM WH MU C: MUC UY. BCC, M. CC,. G, F. BKHF,. MUH,. F, C. ZG,. G, H. HU, K. B-ZZ, M. M, F. FZK, G. CH, G. CM, M. F (Milano, msterdam -, ondon - UK, iena, Graz -, apoli) UBGC MCHM UYG MJ MU C. M,. CC,. C,. FC, V. V,. CÒ,. V,. QU (Catanzaro) B FUC K WH FZG F G UG CV M, C BV M MGY K F. G,.,. M, M. VÈ,.,. GUCC,. G,. F, G. CM, M. F (Milano) Y B HY WH U BY MU C. F,. GG, M. M, M. BG, F.,. UC, M. BZZ, M. B,. M,. GU, M. M,. CC, M. M (iena, mpoli, Genova, Firenze) H FM F FMMY MY CB WH M. MGG,. CUMMG MC, M.. GÁ,. BVCH, J. WH, H.. KGH, M.,. WU,. C. V,. MC,. JCB,. WM,.. CH (Firenze, outhborough - U, Bethesda - U) ausa pranzo con poster 34

37 12 B CMUCZ : C CC 1 ore Moderatore. G (Ferrara) YHHY U V C MU UG G FM FC: XC H G FM U. CH, F. GU, C. B,. M,. V, F., V. VM,.,. VGH, G. M, M. F,. V (Brescia, Ferrara) HY F HCM FM CGV FC WH H- YM, Y M. BUCH,. VCCH, M. C,. GMMC,., C. BU, C. CG, M. BZZ (oma) W U HY H1- MUCU HY F., B. C,. CH,.,. VGH, V. VM, C. G,. V, M. F (Brescia, Milano) W UMMU CH C WH G5 B MBG F M: CC UHGC CHCZ. CG,. F,. B, M. G, M. ZCC, G. ZU,. MC, B. GM (adova, Verona, reviso) C YM: FM C M. C,. C,. MBU, M. M,.,., G. VU (orino) C F MCH MMB - C UG (M) U. M,. CV, C. MG,. BUZZ,.,. CMM,. C,. M, G. BC,. CHÒ (orino) V V F UKCHHY WH BM C VVM HGH B C WH 2 G MU.,. B,. B,. CH,. VÀ, G. CM, G. CM, C. CG, M. BZZ (oma, Milano) UUU CC FU F C F FX. U, G. B, M. M, G. BBG, G. U, M.,. GMB,. QU (Catanzaro) U -. M ausa pranzo con poster 35

38 12 B Z -. M CMUCZ : MZ VCCHM ore Moderatori M. MUCC (oma) -. B (Firenze) WH M MG C H -F CUUM F. G,. GUCC,. M, F. C, G. MG,. V,. MC, M. VÈ,. F, G. CM, M. F (Milano) FFU M CBU H MUM G F MY GV H. M. F, F. G,. CU,. GUCC, G. MG,. MC, M. C,.,. V,. F, G. CM, M. F (Milano, an Giovanni otondo - FG) H MMY F BUY UVV ZHM (BU C H MMY).,. F,. B,., F. MMM,. BB, V. M C, M. UC, C. V (oma) B HWY VVM CHCC F YC V F ZHM. MV, F. G, F. C, G. MG,. MC, M. FU,. F, G. CM, M. F (Milano) W F M VU CGV MM: 3-MH 1 Y F K VVW. CZZ, G. MMB, M. V, C. MC, M. Z,. ZZ,. V (Brescia) B 18F-FG HY- HYMBC M WH WY-B. CC, C. CM,. CC, G. MG,. (Milano) F M2 WH ZHM : GC VBY M X. GMB, C. FG, M.,. CFF, F. CC, G. G,. MGG,. GH,. GHZZ, C. M,. C (Milano) CCUG M BMK MY GV H. GHZZ, C. FG, C. V,. GH,. B, M.,. CFF,. C,. GMB (Milano) ausa pranzo con poster 36

39 12 B CMUCZ : M UMUC 1 ore Moderatori. B (Milano) - G. (apoli) UG WH B CCUMU (B): C F W C. CU,. BG, M. GUC, F. C,., M. GMB, F. B,. MUUMC (roina - ) G1 MU CU F U M Y X UHY G. CQU,.,. M,. B, C. M,. Y (Milano) VM F U CMHV CC VU FM B U F H HYC CHCZ F UBJC CYG 4Z4 UC G. CC,. UGG,. VC, F., M. GV, F. M,. KC, J.,. MGG,. V, M. C,. BUCC, M. 'MC, G. 'G, M. M,. B, M. F, G.,. MUZ,. M,. CC, C. C,., G. C, C. G,. G, M. MGG,. MG, G. M,. U (Modena, isa, apoli, orino, ondon - UK, Milano, adova, oma, Chieti, Bosisio arini - C, Cagliari, avia, Brescia, Messina, ido di Venezia - V, Verona, Worcester - U) FU-M XCUV WK CCVY WH MYC YHY Y 1 F. C, F. G,. C,. UGG, V. K V -JV, G. CM, V. KC, M. F (Milano, Belgrado - ) M V FB HGY CC. CH, G. U,. FG, B. GU,. MB,. V, F.,.,. C, M. F,. V (Brescia, Milano) UF GM B H UHY:?.., F. G, F. GH, C. BUCC, C. G,. B- Z (ozzano - M) B FM XM F VCU -V YMHCY GC CG F WH M ().,. MUUMC, F. MG, M. M,. MG,. C, C. C,. C (Messina) C BM WH M () F. MG,. MUUMC, F. G, M. G,. C (Messina) 1 - G G ausa pranzo con poster 37

40 12 B 2 - G G CMUCZ : CF 1 ore Moderatori G.G. B (Varese) -. (orino) MG CHMC H : M-Y F BV U. CC,.,., F.,. C ( quila) VC F B MHMC CHG UG H MG CYC G. C,. Z,.,. CV, C., C. Z, G. Z,., V., M., F. U, G. FM, F. BC, F. (oma, atina) V VM FCCY WH CHC MG M.. MZZ,. V, M. CUC, M. MB, G. B,. QU, F. B (Catanzaro) M FG HC C HY (H): U 60. CH, M. CU, G. FGÒ,. CC,. CC,. BCH MZ,. B,. 'MC (Milano) HCH HC C HY: H CFC FU?. MC, M. CU (Milano) V CY C WH CGV-BHV YM M. MB,. V, M. CUC, M.. MZZ, G. B, M. M,. CHUB, M. CCC,. QU, F. B (Catanzaro) MG F -CFC YMM F H YFUC? V.,. M,. V, G. FCC (Verona, rieste, Udine, oma) G FUC CCVY BM C WH MG. M, M. CC, B. CMB,. M,. F, G. CM, M. F (Milano) ausa pranzo con poster 38

41 12 B CMUCZ : UMMUG UFVG ore Moderatori. U (orino) -. B Z (Milano) Y-UMMUY MYH GV V. M,. C,., G.,. B,. BCC,. V (oma) H F GU MMUY MU C M.J. M, M. FC, M. GH,. M, G. CM, V. M (Milano) M F UMY C WH UXMB: MY U FM GY. VZZ, M. CBC, F.,. CZ,. UCC,., C., G. U,. FU,., M. FC, G. CM,. GHZZ (Gallarate - V, rbassano -, Catania, oma, Genova, adova, Bari, apoli, Foggia, rato, Milano) F UG F G K C F M WH FGM MU C. F,. M, F. V,. B, M.,. BCH,. GB, M., C. GV,. CZZ,. (Modena) CHC G FMMY C U (C): W C M. G, M.. FUC, G. CV, C. F,., M. FG (Monza) CC FU UCM F W VU UVV (W) GU, VC, ',. ZU,. B, M. V, G. GG,. ' (Udine, ortogruaro - V) MCY V MCVC WH MU C. FFC F CU MMU M F H. G, M. B, V. FCC, M. ZZ,. CCH,. FU, C. V (Foggia, Milano) CMB C H MY: CC M FU C. U,.,. MC,. FU,. CF, B. BC,. FCV, M. GU,. V, M. UZ,. M, C. (Bari) U - C C G ausa pranzo con poster 39

42 12 B U -. M rima parte M ore V Z in collaborazione con ovartis Moderatore M.C. M (oma) ntroduzione: il valore dell esperienza M.C. M (oma) importanza di agire sul danno locale e diffuso: oltre l esperienza. F (iena) Modificare il decorso della malattia: dall evidenza all esperienza G. CM (Milano) early switch nella clerosi Multipla: il valore dell esperienza C. ZZ (oma) a real world evidence: il significato clinico dell esperienza M. J (Bari) iscussione econda parte V l valore dell esperienza nell era social M.G. MU (Cagliari). B (Genova). B (Milano) esperienza dell innovazione: il futuro è già oggi M.C. M (oma) G. CM (Milano) M. J (Bari) ausa caffè 40

43 12 B M ore CGUZ Z /CU: C C GU G C in collaborazione con fizer e Bristol Myers quibb Moderatori M. M (Cagliari). C (orino) elatore M. (a pezia) 1 - G G ausa caffè 41

44 12 B - C C G M ore VB: CU MVV in collaborazione con la ocietà taliana di euroadiologia Clinica G. CUCCU (oma) a patologia discale G. B (apoli) Moderatori. C (apoli) - G. CH (apoli) a patologia faccettale e sacroiliaca M. GUCC ( quila) a patologia neoplastica vertebrale primitiva M. MU (apoli) l crollo vertebrale (cementoplastica robotizzata) C. U (Bari) ausa caffè 42

45 12 B M ore B V M K Moderatori. (orino) -. QU (Catanzaro) erché andare oltre? imiti della stimolazione cerebrale profonda convenzionale. M (Grenoble - F) a filosofia della stimolazione adattativa e i sistemi closed loop. MCG (Milano) ffetti clinici della B adattativa nella Malattia di arkinson. (Milano) B adattativa, ricerca clinica e ricerca industriale nelle neurotecnologie: evoluzione della ricerca sanitaria? M. CC (oma) -. M ausa caffè 43

46 12 B Z -. M M ore UM: UG G CF in collaborazione con l ssociazione taliana di sicogeriatria G Moderatori C. F (Monza) - M. BUCCH (oma) Basi neurobiologiche del delirium. MZZ (Monza) l delirium nelle patologie neurodegenerative. V (Brescia) Fenomenologia e diagnosi del delirium G. B (Monza) revenzione e terapia del delirium. M (Cremona) ausa caffè 44

47 12 B M ore CH UC C MU: VZ, CZ MC G in collaborazione con Merck erono Moderatori M.G. MU (Cagliari) - G. CM (Milano) Correre entro i limiti: valutazione del rapporto rischio / beneficio. CZ (oma) a percezione del rischio: confronto medico paziente V. M (Milano) Quando il limite viene superato: responsabilità professionale e aspetti medico legali M. GH (osta) 1 - G G ausa caffè 45

48 12 B 2 - G M ore G G CU: M GZZV F CU C CC in collaborazione con Boehringer ngelheim ctus acuto: stato dell arte. (oma) Moderatore. C ( quila) a prevenzione dell ictus ischemico, perché è importante proteggere il cervello V. C (erugia) G ausa caffè 46

49 12 B M ore MM MC UU FUZ CCU U: U MCG in collaborazione con pitech Moderatori F. MU (Cagliari) - C. CG (oma) elatore. M (apoli) U -. M ausa caffè 47

50 12 B U U M - C C G WKH ore UB CMM M K Moderatori G. BBUZZ (Genova) -. (orino) Fisiopatologia dei disturbi del cammino G. BBUZZ (Genova) Cognitività e marcia nelle sindromi parkinsoniane C. V (apoli) ffetti della B sui disturbi del cammino M. ZZ (orino) pprocci innovativi alla riabilitazione del cammino nel paziente parkinsoniano. (Genova) 48

51 12 B WKH ore M BC: UCZ CG Ù VZ Moderatori. BM (Messina) -.M. (oma) spetti generali di robotica M.C. CZZ (isa) lettronica e biomeccatronica della mano robotica. GUGM (oma) nalisi del segnale per controllo della mano robotica. MC (osanna - CH) eurofisiologia della mano robotica.m. (oma) - C C G 49

52 12 B - C C G WKH ore UG M M HUG M U Moderatori F. MU (Cagliari) - F. QU (ozzilli - ) uove prospettive terapeutiche nella Malattia di Huntington F. QU (ozzilli - ) azienti in supporto dei ricercatori: l esempio della ega taliana icerca Huntington H B. (oma) pprocci innovativi di imaging in malattie neurodegenerative U. B (oma) a fm nello studio della Malattia di ourette F. MU (Cagliari) 50

53 12 B WKH ore 'GZZZ CU FF G UGC Moderatori. (Milano) - M.. V (Udine) organizzazione dei servizi per la cura della donna con malattia neurologica. (Milano) l progetto Bollini osa e la neurologia. HM (Milano) a liason gonadi-cervello e l importanza dei periodi critici riproduttivi. (avia) a presa in carico della donna con epilessia tumorale M. MCH (oma) a gestione interdisciplinare della paziente in menopausa: collaborazione tra ginecologo, neurologo e cardiologo M.. V (Udine) - C C G 51

54 12 B -. M WKH ore GV CB. M M CU V Moderatori C.. F (Cazzaniga - BG) - C. (Genova) Cure palliative nell ictus cerebrale F.. FC (apoli) - C. (Genova) ecisioni di fine vita e cure palliative nei traumi cranioencefalici. VC (ncona) Cure palliative nelle fasi terminali della demenza C.. F (Cazzaniga - BG) eurologia palliativa o cure palliative in neurologia?. VC (ncona) 52

55 12 B WKH ore G CC G MC M UGV: U MC QU Moderatori. CB (erugia) -. V (Brescia) Malattia di Creutzfeld-Jacob: quali indicatori per una diagnosi precoce?. CH (Bologna) Basi molecolari comuni tra Malattia di lzheimer e Malattia di arkinson: implicazioni diagnostiche. (erugia) clerosi aterale miotrofica: biomarker genetici vs liquorali V. (Milano) e varianti cliniche della degenerazione fronto - temporale: ruolo dei biomarker nella diagnostica clinica B. B (Brescia) U -. M 53

56 12 B Z -. M WKH ore FZ UCH M V C MMUFCZ CQU Moderatore G. CM (Milano) in corso di infezioni da HV. F (Verona) nel paziente non immunocompresso da HV. F (Verona) M e clerosi Multipla: aspetti clinici e gestionali G. CM (Milano) M e meccanismi patogenici. CQU (Milano) 54

57 12 B WKH ore BMCH U HF M C C MU Moderatori. GHZZ (Gallarate - V) - M.G. MU (Cagliari) lgoritmo degli shift V. M (Milano) Management degli shift. CZ (oma) roblematiche sulla sicurezza. CCC (Cagliari) ossibili interazioni tra trattamenti di seconda inea. B (orino) 1 - G G 55

58 12 B 2 - G WKH ore V M K Moderatori. QU (Catanzaro) - M. Z (Catania) l volto tremorigeno G. B (Catanzaro) l volto acinetico rigido M. M (Catanzaro) l volto psichico. UC (Catania) l volto cognitivo M. MB (apoli) G 56

59 57

60 UUM C CG e cellule staminali come potenziale trattamento delle malattie neurodegenerative: aspetti di base ed etici C CG C CG UÌ 13 B. M U. M Z. M 1 G G 2 G G U C CG C CG U CFFÈ U CFFÈ CMUCZ clerosi Multipla MB C M a terapia aferetica nelle encefaliti autoimmuni CBZ C dm CMUCZ eurogenetica CMUCZ Malattie degenerative C l rischio di caduta. videnze attuali per un approccio multidisciplinare CBZ C MM C GGM M CÀ FM C MU a clerosi Multipla: aggiornamenti per infermieri CMUCZ euroimmagini U Z C U Z C M imetilfumarato per il trattamento della clerosi Multipla CBZ C BG C CMUCZ Casi clinici M Challenge accepted: selective induction CBZ C GZYM F CMY M Challenge accepted: early prevention on disability progression CBZ C GZYM F CMY M trumenti avanzati per la diagnosi precoce delle malattie neuromuscolari. Focus sulla Malattia di ompe CBZ C GZYM F CMY U CFFÈ CMUCZ isordini del movimento M europrotezione nello stroke ischemico: dalla ricerca di base nuove opportunità terapeutiche? CBZ C CÀ UCZ CMUCZ Malattie cerebrovascolari CMUCZ Cefalee U Z C M immagine della Beta miloide: un biomarker per la diagnosi del deterioramento cognitivo CBZ C M MGG M ivaroxaban per il neurologo CBZ C BY M uove evidenze cliniche nell uso dello spray oromucosale a base di cannabinoidi nella spasticità da clerosi Multipla CBZ C M M approccio terapeutico multidisciplinare con tossina botulinica di tipo CBZ C G M Conoscere e riconoscere la neuropatia motoria multifocale CBZ C BX CMUCZ Malattie del motoneurone WKH europatie vegetative WKH Complicanze muscolari dalle malattie internistiche WKH a clerosi aterale miotrofica () ha cambiato confini? WKH ovra- e sotto-utilizzo di strumenti diagnostici e terapeutici in neurologia WKH istonia e tremore WKH parkinsonismi atipici e secondari WKH erapia precoce o preclinica per le malattie neurologiche? WKH e malattie di lzheimer WKH isabilità grave nella clerosi Multipla. erapie disease-modifying, terapie sintomatiche, cure palliative WKH ributo ad ndrea Vesalio a 500 anni dalla nascita ( ) G Casi clinici 3 Cefalee 2 emenza e invecchiamento 1 isordini del movimento 1 Malattie cerebrovascolari 2 Malattie neuromuscolari 2 Malattie del motoneurone euroimmagini clerosi multipla 2 eurofisiologia clinica euroscienze di base

XLV CONGRESSO SOCIETÀ ITALIANA DI NEUROLOGIA. Cagliari, 11-14 Ottobre 2014 Fiera Internazionale della Sardegna

XLV CONGRESSO SOCIETÀ ITALIANA DI NEUROLOGIA. Cagliari, 11-14 Ottobre 2014 Fiera Internazionale della Sardegna XV CG CÀ UG Cagliari, 11-14 ttobre 2014 Fiera nternazionale della ardegna XV CG CÀ UG Cagliari Fiera nternazionale della ardegna 11-14 ttobre 2014 Con il patrocinio del Comune di Cagliari otto l lto

Dettagli

10.35-11.00 Pausa caffé

10.35-11.00 Pausa caffé D 2004 D GG ore 8.30 10.30 D D U UGH oderatori. G (adova). D D (ilano) 8.30 atogenesi molecolare nelle malattie da espansione di poliglutamine. D D (ilano) 9.00 Danno molecolare ed espressione clinica

Dettagli

tana del pazzo e cocc è di meglio?

tana del pazzo e cocc è di meglio? d pzz B L V g v L f d M Cppè T d Luc M, g u... u G ccc è d mg? c c 72 TUTTOmb TUTTOmb 73 d pzz Ty cc. M cm qud u c p d p d k p I bk è M d, c v d u, dvv u u m v p d c I pcu f ch è p c u cpp d M + Hgh R

Dettagli

ISCRIZIONE AL CONGRESSO S E T T E M B R E. 08.00 Registrazione dei partecipanti al XXXV Congresso SIN SABATO 25 SETTEMBRE 2004 S E G R E T E R I A

ISCRIZIONE AL CONGRESSO S E T T E M B R E. 08.00 Registrazione dei partecipanti al XXXV Congresso SIN SABATO 25 SETTEMBRE 2004 S E G R E T E R I A Z G 08.00 egistrazione dei partecipanti al XXXV ongresso 2004 G 11 D GG ore 8.30 10.30 UZ : U 1 VG oderatori V. V (apoli) V. (avia) 8.30 Dalla storia clinica alle ipotesi diagnostiche V. V (apoli) 9.00

Dettagli

Pieve Ligure. Quick notes. piccola guida per conoscere la capitale europea della mimosa. comune.pieveligure.ge.it

Pieve Ligure. Quick notes. piccola guida per conoscere la capitale europea della mimosa. comune.pieveligure.ge.it Pv Lgu Quck cc gu cc c u mm ITA cmu.vgu.g. Bvu Gf P Pv Lgu, 2700 b, u c Gf P, cc 5 Km uc u Nv Rcc v, c qu Quck N v Rv Lgu. U cc gu u u, fgf c qu Pv cc qu h c, g, c. U cc mm ug ch Pv B Pv A, v ugh ch mg

Dettagli

AS 2015-16 ITI MODA Lingua Inglese CLASSE TESTO ARGOMENTI PROGRAMMA

AS 2015-16 ITI MODA Lingua Inglese CLASSE TESTO ARGOMENTI PROGRAMMA AS 2015-16 ITI MODA Lgu Ig CLASSE TESTO ARGOMENTI PROGRAMMA Pm M Spzz, M Tv, Mg Ly, Pfm B1 vum 1 wh PET Tu, ZANICHELLI E. Jd, P. Fcch, Gmm F - G Ed, Egh Gmm d Vcbuy, U, TRINITY WHITEBRIDGE Vd SYLLABUS

Dettagli

10.35-11.00 Pausa caffé

10.35-11.00 Pausa caffé D 2004 D GG ore 8.30 10.30 G D U oderatori D. Z (Firenze) G.. Z (oma) 8.30 Genetica dell'ictus ischemico. V (erugia) 9.00 ause rare di ictus cerebrale. (orino) 9.30 ziopatogenesi degli infarti silenti.

Dettagli

10.35-11.00 Discussione poster con caffé

10.35-11.00 Discussione poster con caffé UD 2004 D GG ore 8.30 10.30 UGZ UGH oderatori F.. D F (apoli). U (orino) 8.30 ctus cerebrale: modelli organizzativi nella fase acuta V. (Vicenza) 9.00 o stato di male: diagnosi e terapia. U (ologna) 9.30

Dettagli

10.35-11.00 Pausa caffé

10.35-11.00 Pausa caffé D 2004 D GG ore 8.30 10.30 UUÀ UG oderatori. F (Genova).G. U (agliari) 8.30 eccanismi patogenetici dell autoimmunità cellulare. D (ilano) 8.55 ross presentation e molecular mimicry nella patogenesi della

Dettagli

Metrico 2009. Italiano. CROSBY LAUGHLIN LEBUS McKISSICK WESTERN NATIONAL. Con avvertenze sul prodotto e informazioni sull applicazione

Metrico 2009. Italiano. CROSBY LAUGHLIN LEBUS McKISSICK WESTERN NATIONAL. Con avvertenze sul prodotto e informazioni sull applicazione M 2009 I Su Abà uz Fmz R / Svu CROSBY LAUHLIN LEBUS MKISSICK WESTERN NATIONAL C vvz u fmz u z I LOSSARIO (m m fz)........................................................................ 2 TERMINAZIONI

Dettagli

Prova di coltivazione di varietà di pomodoro resistente a virosi in territorio di Termini Imerese (PA)

Prova di coltivazione di varietà di pomodoro resistente a virosi in territorio di Termini Imerese (PA) Pg fzz R m v u p mp, vzzz puz mzzz h u Avà 2011 Pv vz và pm v Tm Im (PA) (: Gh p Rpb.O.P.A.T.. 57 m) PREEA 2001 z Opv EA m h vu ff v pbmh g h vu vz p mp; p, puz pm u p pm 80% puz vb. vgh ffu p Uvà g u

Dettagli

al Braglia! Campagna Abbonamenti Stagione Sportiva 2013/2014

al Braglia! Campagna Abbonamenti Stagione Sportiva 2013/2014 V l Bgl! g bb g v 213/214 2 g bb g v 213/214 BBNMN P BUNM UÀ 1.25 BUNM LL 1.5 BUNM P BUN B F BUN P 7 42 28 8 21 PXYZ BUN P v B PLNM 38 225 14 8 21 F N LL 23 145 125 8 21 G H L M N Q GN P N NN.GV. NN UN

Dettagli

BEACH TENNIS 6 TORNEI INTERNAZIONALI 6 ASSOCIAZIONI SPORTIVE 6 LOCALITÀ MOZZAFIATO BEACHTENNISITALIANTOUR E A N N I N N I. B e. c h. e n. l i.

BEACH TENNIS 6 TORNEI INTERNAZIONALI 6 ASSOCIAZIONI SPORTIVE 6 LOCALITÀ MOZZAFIATO BEACHTENNISITALIANTOUR E A N N I N N I. B e. c h. e n. l i. 6 Z PV 6 À MZZF 6 Z p z f è pf mbz pv d è p pgg d md (f Fd), (,, á mbú, Gd d M G d ), Gpp (ky Fjw Kgw), ( Pbg, M, m), p (F, pg, g) pù b (b, M, md,, p, ) Pù v d pù p d vy z m d à v v d g P g m d à pf d

Dettagli

PROGRAMMA DELL INSEGNAMENTO. Infermieristica nella cronicità e nella disabilità (6 CFU)

PROGRAMMA DELL INSEGNAMENTO. Infermieristica nella cronicità e nella disabilità (6 CFU) Corso di Laurea in Infermieristica PROGRAMMA DELL INSEGNAMENTO Infermieristica nella cronicità e nella disabilità (6 CFU) AREA DI APPRENDIMENTO Discipline cliniche e discipline infermieristiche Al termine

Dettagli

Il fantasma di Canterville

Il fantasma di Canterville TR O I f d Cv TA TE A I Ad Gc T! FA N SCHEA IATTICA f d Cv (Th Cv Gh, 1887) è u cb cc uc gv d Oc Wd Pubbc v u v Th Cu d Scy Rvw, cc bb u ucc cu d 'g N zz u d c, v È u d d S d f Lgg gu b d' g d Wd, d dd

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) E g: L ASSOCIAZIONE IL SENTIERO f u gg gg f g g b f h,, u ( g),, g gu : ) u gg; b) u g ; ) uu, uu u à f ; ) u ugug, gà u

Dettagli

CORSI DI FORMAZIONE LIMPE

CORSI DI FORMAZIONE LIMPE CORSI DI FORMAZIONE LIMPE Giovedì 6 Ottobre 2011 Riabilitazione nei disturbi del movimento Moderatore: G. Abbruzzese (Genova) 16.30-17.20 Apprendimento motorio nella malattia di Parkinson G. Abbruzzese

Dettagli

Approccio integrato alla riabilitazione del paziente con Malattia di Parkinson

Approccio integrato alla riabilitazione del paziente con Malattia di Parkinson Approccio integrato alla riabilitazione del paziente con Malattia di Parkinson Venerdì, 8 marzo 2013 T Hotel Via dei Giudicati, 66 Cagliari Nonostante i consistenti progressi della terapia farmacologica

Dettagli

Codice dello studio: TRAPIANTO...E ADESSO SPORT. 3.1 Disegno dello studio 05 4. POPOLAZIONE DELLO STUDIO 13

Codice dello studio: TRAPIANTO...E ADESSO SPORT. 3.1 Disegno dello studio 05 4. POPOLAZIONE DELLO STUDIO 13 PROTOCOLLO DIRI CERCA TRAPI ANTO... EADESSO SPORT Ef f v àf z g Qu è u m m, f f g u m : U. O. T u S u v à v, Az USL M ; U. O. M S USL1 3M, V z ; U. O. C. M S, P v ; G u M C S u I k, B g ; U. O. N f g D

Dettagli

SETTORE TECNICO Dir. Magnani Fabrizio

SETTORE TECNICO Dir. Magnani Fabrizio SDC Bergamini Fabio UFFC D SUPP G G D D PC GU CMU Saletti Simone Vincenzi Marco Coletti Cristina Cestari manuele Poltronieri Francesca ria Manvuller Filippo Chierici Sonia CP D P MUCP SCU P CV Comandante.P.

Dettagli

XXXVIII. Congresso Società Italiana di Neurologia

XXXVIII. Congresso Società Italiana di Neurologia XXXV Congresso ocietà taliana di eurologia Firenze Centro Congressi - Fortezza da asso 13-17 ottobre 2007 otto l lto Patronato della Presidenza della epubblica taliana Con il Patrocinio di Presidenza

Dettagli

REGIONE TOSCANA Giunta Regionale

REGIONE TOSCANA Giunta Regionale Gu Rg D G D C C Fm, I A. N AOOGRT/ 0272442 /Q.90.70 F, 24/10/2013 Ag Mgg ug 2013 Mgg g ug 2013 Ogg Mgg fmu ug 2013. A A D u Lug M EDE A D G DG D C C V G EDE A Rb A Cm m A L EDE A D G A UL T EDI C DGRT

Dettagli

PROGRAMMA PRELIMINARE Congresso Nazionale Aisd 26-28 maggio Corso Infermieri 27-28 maggio

PROGRAMMA PRELIMINARE Congresso Nazionale Aisd 26-28 maggio Corso Infermieri 27-28 maggio PROGRAMMA PRELIMINARE Congresso Nazionale Aisd 26-28 maggio Corso Infermieri 27-28 maggio Neurostimolazione centrale e periferica Congresso Nazionale Aisd 26-28 maggio 26 MAGGIO AULA A 15.00-15.30 Indicazioni,

Dettagli

XLI Congresso Nazionale della Società Italiana di Neurologia Pediatrica Programma Preliminare

XLI Congresso Nazionale della Società Italiana di Neurologia Pediatrica Programma Preliminare XLI Congresso Nazionale della Società Italiana di Neurologia Pediatrica Programma Preliminare 9.00-12.30 MERCOLEDI 25 novembre CORSI PRECONGRESSUALI CORSO NEUROLOGIA NEONATALE in COLLABORAZIONE CON SIN

Dettagli

SEGRETERIA SCIENTIFICA SEGRETERIA ORGANIZZATIVA

SEGRETERIA SCIENTIFICA SEGRETERIA ORGANIZZATIVA CONSIGLIO DIRETTIVO S.I.Ne.G. 2014 2016 Presidente A. Cester (Dolo - Venezia) Past President C. Serrati (Genova) Presidente Eletto E. Costanzo (Messina) Segretario G. Fabbrini (Roma) Tesoriere P. Barbanti

Dettagli

scheda 03.01 Poliambulatorio specialistico Ambulatorio per la malattia di Parkinson ed i disordini del movimento

scheda 03.01 Poliambulatorio specialistico Ambulatorio per la malattia di Parkinson ed i disordini del movimento scheda 03.01 Poliambulatorio specialistico Ambulatorio per la malattia di Parkinson ed i disordini del movimento Cos è L ambulatorio dedicato ai pazienti affetti da malattia di Parkinson e disordini del

Dettagli

RAZIONALE ED OBIETTIVI DIDATTICI

RAZIONALE ED OBIETTIVI DIDATTICI PRESIDENTI COMITATO ORGANIZZATORE Giovanni Battista D Errico COMITATO SCIENTIFICO Vincenzo Contursi Giovanni Battista D Errico SEGRETERIA SCIENTIFICA SIICP-Società Italiana Interdisciplinare per le Cure

Dettagli

Tipo di azienda o settore ASL 101 Tipo di impiego Incarico trimestrale di Guardia Medica (36 ore settimanali) ESPERIENZA LAVORATIVA

Tipo di azienda o settore ASL 101 Tipo di impiego Incarico trimestrale di Guardia Medica (36 ore settimanali) ESPERIENZA LAVORATIVA F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome PERRIA VALERIA Indirizzo VIA NAPOLI 6, 07100 SASSARI Telefono 079678346 Fax 079678298 E-mail valeria.perria@gmail.com

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI Cognome. Nome. Data di Nascita 21-01-1958 Qualifica. Medico di Medicina Generale E-mail istituzionale

INFORMAZIONI PERSONALI Cognome. Nome. Data di Nascita 21-01-1958 Qualifica. Medico di Medicina Generale E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome COLOMBO Nome GIOVANNI Data di Nascita 21-01-1958 Qualifica Medico di Medicina Generale E-mail istituzionale Giovanni.colombo2@crs.lombardia.it telefono 029682495 TITOLI DI

Dettagli

Cosa è cambiato nella formazione del medico dello sport e cosa potrebbe ancora cambiare

Cosa è cambiato nella formazione del medico dello sport e cosa potrebbe ancora cambiare VI Corso Girolamo Mercuriale Dare attuazione alla carta di Toronto Bologna, 9-10 Aprile 2013 Cosa è cambiato nella formazione del medico dello sport e cosa potrebbe ancora cambiare Scuola di Medicina dello

Dettagli

LE CEFALEE SECONDARIE:

LE CEFALEE SECONDARIE: LE CEFALEE SECONDARIE: IATROGENE E CARDIOVASCOLARI SARNICO (BG), SABATO 22 SETTEMBRE 2012 Associazione Neurologica Italiana per la Ricerca sulle Cefalee Associazione per una Scuola delle Cefalee Presidente

Dettagli

Informazioni generali

Informazioni generali Informazioni generali Le lezioni teorico pratiche sono distribuite in 4 incontri l anno, a partire da Gennaio 2016, e organizzate come segue: 21-24 Gennaio 2016-1 MODULO - Fisiologia e fisiopatologia del

Dettagli

Informazioni generali

Informazioni generali Informazioni generali Le lezioni teorico pratiche sono distribuite in 4 incontri l anno, a partire da Novembre 2012, e organizzate come segue: 08-11 Novembre 2012-1 MODULO - Fisiologia e fisiopatologia

Dettagli

9 788891 802279 euro 14,90

9 788891 802279 euro 14,90 9 8889 80229 u 4,90 k COP ITA. 2 09/02/5 4.55 Sb F M Fug L Lb L M M pù u gu, u vgg L Gu EK Mpp M 2 3 4 5 8 9 2 3 4 Du Pzz R Mu Nv Pzz M 5 8 9 C Sfz T Mu Dg P Sp A P Aqu 0 2 3 4 G v P P Mu S Nu V R PAC

Dettagli

DOMENICA 14 OTTOBRE 2007

DOMENICA 14 OTTOBRE 2007 9.00 11.00 11.30 13.30 13.30 14.30 14.30 15.30 15.30 16.30 17.30 19.30 D C D a prima crisi epilettica:diagnosi e terapia alla luce della medicina delle evidenze alattie Cerebrovascolari 1 Casi Clinici

Dettagli

Responsabile - U.O.S. MEDICINA FISICA E RIABILITAZIONE P.O. NOTO

Responsabile - U.O.S. MEDICINA FISICA E RIABILITAZIONE P.O. NOTO INFORMAZIONI PERSONALI Nome Troja Antonino Data di nascita 07/03/1954 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASP DI SIRACUSA Responsabile - U.O.S. MEDICINA

Dettagli

LE SPECIALITA MEDICHE, PSICOLOGICHE E RIABILITATIVE

LE SPECIALITA MEDICHE, PSICOLOGICHE E RIABILITATIVE LE SPECIALITA MEDICHE, PSICOLOGICHE E RIABILITATIVE Cardiologia Il servizio di Cardiologia si rivolge ai pazienti che presentano le principali forme di patologia cardiologica e cardiovascolare, attraverso

Dettagli

Curriculum Vitae. Emanuele CASSETTA. Nato a Taranto il 9 ottobre 1967, residente in Roma, via Licinio Calvo, 56.

Curriculum Vitae. Emanuele CASSETTA. Nato a Taranto il 9 ottobre 1967, residente in Roma, via Licinio Calvo, 56. Curriculum Vitae Emanuele CASSETTA Nato a Taranto il 9 ottobre 1967, residente in Roma, via Licinio Calvo, 56. ATTIVITA' FORMATIVE Ha conseguito il diploma di Maturità Classica presso il Liceo Classico

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI

INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE DELLA DOTT.SSA LUCIANA LEO INFORMAZIONI PERSONALI Nome LUCIANA Cognome LEO Nata a COSENZA il 24/12/1956 Residente in VIALE RESISTENZA 114, 87040 CASTROLIBERO ( CS ) Tel. Ab. 0984/852875

Dettagli

SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN PSICOLOGIA CLINICA. Il profilo di apprendimento della specializzazione di Psicologia Clinica è il seguente:

SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN PSICOLOGIA CLINICA. Il profilo di apprendimento della specializzazione di Psicologia Clinica è il seguente: SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN PSICOLOGIA CLINICA Obiettivi della Scuola di Psicologia Clinica Il profilo di apprendimento della specializzazione di Psicologia Clinica è il seguente: Lo specialista in Psicologia

Dettagli

PERCORSO DI FORMAZIONE DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MEDICINA E CHIRURGIA (D.M. 270)

PERCORSO DI FORMAZIONE DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MEDICINA E CHIRURGIA (D.M. 270) I primi 2 anni di studio sono finalizzati a fornire le conoscenze nelle discipline di base, biologiche, mediche, igienico preventive e i fondamenti della disciplina professionale, quali requisiti indispensabili

Dettagli

Neurochimica del dolore F. Bruno 1 5 3 2 1 esame finale 3 Epidemiologia delle cefalee Med 26 2 Approccio sistematico allo studio di patologie ad

Neurochimica del dolore F. Bruno 1 5 3 2 1 esame finale 3 Epidemiologia delle cefalee Med 26 2 Approccio sistematico allo studio di patologie ad Attività formative e relativi contributi Settore CFU Ore Ore Ore Didattica Didattica assistita/ Studio individuale val itinere frontale laboratorio, compilazione questionari Anatomia e fisiologia delle

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome / Cognome Indirizzo Telefono Fax E-mail Data di nascita Cristiana Ganino La sottoscritta, consapevole delle sanzioni penali e leggi speciali vigenti

Dettagli

ASPETTI INNOVATIVI NELLA TERAPIA, ASSISTENZA E RIABILITAZIONE DELLE GRAVI CEREBROLESIONI ACQUISITE

ASPETTI INNOVATIVI NELLA TERAPIA, ASSISTENZA E RIABILITAZIONE DELLE GRAVI CEREBROLESIONI ACQUISITE SAN PELLEGRINO TERME HOTEL BIGIO SABATO 11 OTTOBRE 2014 L ASSOCIAZIONE GENESIS IN COLLABORAZIONE CON LA PROVINCIA DI BERGAMO ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI E SALUTE ORGANIZZA IL CONVEGNO ASPETTI INNOVATIVI

Dettagli

PROPOSTE FORMATIVE - PFA 2016

PROPOSTE FORMATIVE - PFA 2016 PROPOSTE FORMATIVE - PFA 2016 Responsabile Scientifico Titolo Evento Tipo Corso Trimestre di svolgimento Durata attività formativa in ore Numero partecipanti Obiettivo formativo 1 Giancarlo Proietti Necci

Dettagli

Disturbi respiratori nel sonno

Disturbi respiratori nel sonno III CORSO AVANZATO UP TO DATE IN Disturbi respiratori nel sonno Cose nuove e cose aggiornate Con il patrocinio di Forlì, 13-14 Novembre 2014 Ospedale G.B. Morgagni - L. Pierantoni Cose nuove e cose aggiornate

Dettagli

Franco Patrone DIMI, Università di Genova

Franco Patrone DIMI, Università di Genova PRINCIPI DI ONCOLOGIA GERIATRICA Franco Patrone DIMI, Università di Genova Genova, 16 Ottobre 2010 I Tumori nell Anziano: Dimensioni del Problema Più del 50 % dei tumori si manifestano tra i 65 e i 95

Dettagli

in relazione a quanto previsto dal comma 1 dell art.21 della Legge 18 giugno 2009 n. 69 INFORMAZIONI PERSONALI

in relazione a quanto previsto dal comma 1 dell art.21 della Legge 18 giugno 2009 n. 69 INFORMAZIONI PERSONALI in relazione a quanto previsto dal comma 1 dell art.21 della Legge 18 giugno 2009 n. 69 INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome Ferlisi Maria Data di nascita 03 Febbraio 1973 Posto di lavoro e indirizzo Presidio

Dettagli

ANTIPASTI DI PESCE. Il misto dello Sloppy 12,00. Tapas ai tre sapori 9,00. Insalata di Seppia 9,00. Guazzetto di Cozze 9,00. Gratinato del Levante

ANTIPASTI DI PESCE. Il misto dello Sloppy 12,00. Tapas ai tre sapori 9,00. Insalata di Seppia 9,00. Guazzetto di Cozze 9,00. Gratinato del Levante v b m I S (Pm gmb m zz C) T Sz m I m Sy 9 9 Guzz Czz 9 * I bb g bà C OO C Ag g f G Lv 12 12 ANTIPASTI DI PESCE PRIMI DI PESCE R m C Sgh Vg Gg gù C Mf b S 1 9 1 9 * I bb g bà C 1 * I bb g bà C O T m u m

Dettagli

ELENCO PROGETTI DI RICERCA IN CORSO UDGEE 2009 AZIENDA OSPEDALIERA SANTA MARIA NUOVA DIRETTORE Prof. Adriano Ferrari

ELENCO PROGETTI DI RICERCA IN CORSO UDGEE 2009 AZIENDA OSPEDALIERA SANTA MARIA NUOVA DIRETTORE Prof. Adriano Ferrari ELENCO PROGETTI DI RICERCA IN CORSO UDGEE 2009 AZIENDA OSPEDALIERA SANTA MARIA NUOVA DIRETTORE Prof. Adriano Ferrari L impiego clinico della tossina botulinica nell arto superiore paretico in bambini affetti

Dettagli

San Zanobi San Zanobi è stato vescovo di Firenze ed è venerato come santo dalla Chiesa cattolica: è il patrono principale dell arcidiocesi

San Zanobi San Zanobi è stato vescovo di Firenze ed è venerato come santo dalla Chiesa cattolica: è il patrono principale dell arcidiocesi SANTI TA I ERI... ... ...SANTI TA OGGI S Zb S Zb è vv d Fz d è v m d Ch : è p pp d d f. Zb bb Fz v mà d IV, fu bzz, bb u'duz mpg d' vv Td. Cbb Ambg d pgg Fz 394 bb u f Rm, dv Ambg vbb p pp Dm I, qu vbb

Dettagli

ALZHEIMER: PERCHE UNA DIAGNOSI PRECOCE

ALZHEIMER: PERCHE UNA DIAGNOSI PRECOCE ALZHEIMER: PERCHE UNA DIAGNOSI PRECOCE Negli ultimi anni stiamo assistendo ad un progressivo allungamento della durata media della vita, e quindi ad un invecchiamento della popolazione, che determina l

Dettagli

Adriana Olivares Allegato 2: Elenco di Partecipazioni a Corsi e Congressi

Adriana Olivares Allegato 2: Elenco di Partecipazioni a Corsi e Congressi Pagina 1 di 5 Anni 1989-2000 1. AITELAB - Convegno di Studio per Tecnici di Laboratorio Biomedico: "Il ruolo del Laboratorio nella Prevenzione e nel Monitoraggio". Brescia, 17-19 Maggio 1989. 2. Corso

Dettagli

NUOVE FRONTIERE IN NEUROGERIATRIA

NUOVE FRONTIERE IN NEUROGERIATRIA CONVEGNO NAZIONALE della Società Italiana di Neurogeriatria NUOVE FRONTIERE IN NEUROGERIATRIA 10-11 Dicembre 2015 - Visconti Palace Hotel, Roma programma CONSIGLIO DIRETTIVO S.I.Ne.G. 2014-2016 RELATORI

Dettagli

Salute e Scienze Sclerosi multipla, SLA, Alzheimer e Parkinson: novità diagnostiche e terapeutiche

Salute e Scienze Sclerosi multipla, SLA, Alzheimer e Parkinson: novità diagnostiche e terapeutiche www.aggm.it Agenzia Giornalistica Global Media Salute e Scienze Sclerosi multipla, SLA, Alzheimer e Parkinson: novità diagnostiche e terapeutiche A Napoli il Congresso mondiale della Società Internazionale

Dettagli

IV Giornata ANIRCEF in Lombardia Le Cefalee Secondarie: Iatrogene e Cardiovascolari Sarnico (BG), Sabato 22 Settembre 2012

IV Giornata ANIRCEF in Lombardia Le Cefalee Secondarie: Iatrogene e Cardiovascolari Sarnico (BG), Sabato 22 Settembre 2012 IV Giornata ANIRCEF in Lombardia Le Cefalee Secondarie: Iatrogene e Cardiovascolari Sarnico (BG), Sabato 22 Settembre 2012 Associazione Neurologica Italiana per la Ricerca sulle Cefalee Associazione per

Dettagli

Non-dopaminergic Parkinson s Disease

Non-dopaminergic Parkinson s Disease TORINO Centro Congressi Torino Incontra 10/11 maggio 2013 Corso Avanzato Bruno Bergamasco LIMPE 2013 Non-dopaminergic Parkinson s Disease PROGRAMMA Presidente del Corso Leonardo Lopiano Comitato Scientifico

Dettagli

Decorazione pasquale. Per te: il poster. Jamadu corre COMPLETAMENTE GRATUITO CHE BELLO LAVARSI

Decorazione pasquale. Per te: il poster. Jamadu corre COMPLETAMENTE GRATUITO CHE BELLO LAVARSI L C gzz h N 14 CHE BELLO LAVARSI COMPLETAMENTE GRATUITO Dz q J P wwwjh/ G C? J C 4 2 z C f H H Sh, Ky, D Vw; g 2/3 Th Cg; f Bé Th-Sök, F, ; Iz C K, Shff & Cz AG H f L I I f / h wj ww L «T h g g b?» T «bb»

Dettagli

n. 1 - GIUGNo 2015 MAKING Industria Romagna CONFINDUSTRIA ROMAGNA VERSO CONFINDUSTRIA ROMAGNA

n. 1 - GIUGNo 2015 MAKING Industria Romagna CONFINDUSTRIA ROMAGNA VERSO CONFINDUSTRIA ROMAGNA 1 - GUG 21 KG FDU G FDU G V FDU G 2 21 b zz v fy f zz b v : kw-hw à z qv zz b v b : vz v ffz v z z zz b zz b fz wwwfywk KG f L U Fv f ff h h à vv à 21 v f q v è ù f vb L è z vz h zz f q v f v ù q v (v

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Cognome e Nome Morreale Calogero Data e luogo di nascita 05-02-1955 Favara (AG) Qualifica Dirigente Sanitario neurologo Amministrazione Azienda Sanitaria Provinciale

Dettagli

LA MALATTIA DI PARKINSON

LA MALATTIA DI PARKINSON CORSO FAD LA MALATTIA DI PARKINSON ID ECM: 114181 CREDITI 12 CREDITI ECM DESTINATARI Farmacisti Territoriali e Ospedalieri DURATA Data di inizio 15 gennaio 2015 Data di fine 31 dicembre 2015 COSTO ABBONAMENTO

Dettagli

Disturbi respiratori nel sonno

Disturbi respiratori nel sonno III CORSO AVANZATO UP TO DATE IN Disturbi respiratori nel sonno Cose nuove e cose aggiornate Con il patrocinio di Forlì, 13-14 Novembre 2014 UP TO DATE IN Disturbi respiratori nel sonno Cose nuove e cose

Dettagli

5 CORSO DI RIABILITAZIONE E NEUROFISIOLOGIA CLINICA

5 CORSO DI RIABILITAZIONE E NEUROFISIOLOGIA CLINICA Sede del Corso Ermitage Terme Bel Air Via Monteortone 50 35031 Abano Terme Dipartimento di Neuroscienze ECM In conformità alla relativa normativa vigente, la richiesta di accreditamento è stata inoltrata

Dettagli

LE DISFUNZIONI DELL AREA SACRALE NELLA PATOLOGIA NEUROLOGICA

LE DISFUNZIONI DELL AREA SACRALE NELLA PATOLOGIA NEUROLOGICA Catania 11 e 12 giugno 2013 LE DISFUNZIONI DELL AREA SACRALE NELLA PATOLOGIA NEUROLOGICA Incontro Congiunto SINC SIRN SIMFER SOMIPAR PRESENTAZIONE DEL CORSO La gestione diagnostica e terapeutica medica,

Dettagli

La sedazione terminale nelle malattie neurodegenerative?

La sedazione terminale nelle malattie neurodegenerative? Cure palliative in Geriatria: la sedazione terminale? La sedazione terminale nelle malattie neurodegenerative? Evelina Bianchi Geriatria di Vicenza SEDAZIONE TERMINALE (ST) le mie convinzioni e la premessa

Dettagli

RAZIONALE ED OBIETTIVI DIDATTICI

RAZIONALE ED OBIETTIVI DIDATTICI PRESIDENTI COMITATO ORGANIZZATORE Giovanni Battista D Errico COMITATO SCIENTIFICO Vincenzo Contursi Giovanni Battista D Errico SEGRETERIA SCIENTIFICA SIICP-Società Italiana Interdisciplinare per le Cure

Dettagli

a supporto dei malati di Parkinson dr. A.Marsano

a supporto dei malati di Parkinson dr. A.Marsano La rete dei servizi a supporto dei malati di Parkinson dr. A.Marsano Caratteristiche demografiche : il progressivo invecchiamento della popolazione M Italia 2000 F M Italia 2050 F L INDICE DI VECCHIAIA

Dettagli

Gli Uffici delle Dogane. Province di competenza

Gli Uffici delle Dogane. Province di competenza ti trovi in: Home - Agenzia - Uffici - Indirizzi e Organigramma periferico - Uffici Dogane Gli Uffici delle Dogane Gli Uffici delle Dogane Regione Abruzzo Basilicata Campania Dogane Avezzano Pescara Potenza

Dettagli

""#" " $" " " "#" "#"

#  $   # # ! ""#" " $" " " "#" "#"! ! "!#$%&'#$%!"$#%($%% $ )! """#!$ % #""#!&!#"# $'! (!# ( ")(' $$*($(' ' #!!$# +""#!# # #&& #"# #( +, + (' # #,'(,#,,#,'(, %# -#+'&+'&& #('!! # #(' (# #&.$/ %("!$ ( "# (&($ 0 "&

Dettagli

Disturbi respiratori nel sonno

Disturbi respiratori nel sonno III CORSO AVANZATO UP TO DATE IN Disturbi respiratori nel sonno Cose nuove e cose aggiornate Con il patrocinio di Forlì, 13-14 Novembre 2014 UP TO DATE IN Disturbi respiratori nel sonno Cose nuove e cose

Dettagli

TABELLA VOCI BILANCIO INTEGRALE

TABELLA VOCI BILANCIO INTEGRALE TABELLA VOCI BILANCIO INTEGRALE Codice Descrizione Stato Patrimoniale ATTIVO 1001 P4 A. CREDITI VERSO SOCI 1002 P2 CREDITI VERSO SOCI di cui: Parte richiamata 1039 R9 B. TOTALE IMMOBILIZZAZIONI sep.ind.

Dettagli

CURRICULUM VITAE QUALIFICHE E TITOLI DI LAVORO

CURRICULUM VITAE QUALIFICHE E TITOLI DI LAVORO CURRICULUM VITAE Dott. Dario Sollazzo Nato a Napoli il 27/11/1952 Residente a Torrice (FR) Via S. Martino n 68 Tel. 0775-301300 Ai sensi del DPR 445 del 28/12/2000, il sottoscritto dichiara, sotto la propria

Dettagli

COME CAMBIA LA NEUROLOGIA: nuovi indirizzi diagnostici, terapeutici ed assistenziali nelle malattie acute e croniche

COME CAMBIA LA NEUROLOGIA: nuovi indirizzi diagnostici, terapeutici ed assistenziali nelle malattie acute e croniche COME CAMBIA LA NEUROLOGIA: nuovi indirizzi diagnostici, terapeutici ed assistenziali nelle malattie acute e croniche Palazzo Vermexio, Siracusa Segretario SIN SICILIA Gentili Colleghi, Con immenso piacere

Dettagli

Sonno - Percorsi Clinici, Farmacologici, Psicologici e Riabilitativi

Sonno - Percorsi Clinici, Farmacologici, Psicologici e Riabilitativi Il sonno non è solo dormire forse sognare, ma è quel terzo della nostra vita in cui la relazione reciproca con molte patologie neurologiche, cardiologiche e respiratorie è oggi così delineata da indurre

Dettagli

Comunicato del 20/1/2016. Ictus Cerebrale, Parkinson e Alzheimer al centro Del Convegno SIN Sicilia.

Comunicato del 20/1/2016. Ictus Cerebrale, Parkinson e Alzheimer al centro Del Convegno SIN Sicilia. Comunicato del 20/1/2016 Ictus Cerebrale, Parkinson e Alzheimer al centro Del Convegno SIN Sicilia. Venerdì 22 gennaio si aprirà al Palazzo Vermexio di Siracusa il Congresso promosso dalla Sezione Sicilia

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI TITOLI DI STUDIO E PROFESSIONALI ED ESPERIENZE LAVORATIVE

INFORMAZIONI PERSONALI TITOLI DI STUDIO E PROFESSIONALI ED ESPERIENZE LAVORATIVE C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome De Cicco Giuliana Data di nascita 24.03.1954 Qualifica Neurologo Responsabile Amministrazione ASP Cosenza Incarico attuale Neurologo Responsabile

Dettagli

DI MARCO EUGENIO. csmscalea@libero.it

DI MARCO EUGENIO. csmscalea@libero.it C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 24-02-1953 Qualifica Amministrazione Incarico attuale DI MARCO EUGENIO Numero telefonico dell ufficio 09852837247 Fax dell ufficio

Dettagli

S N O CIENZE EUROLOGICHE SPEDALIERE. 4-5 Aprile 2014 - Crotone

S N O CIENZE EUROLOGICHE SPEDALIERE. 4-5 Aprile 2014 - Crotone S CIEZE EURLGICHE 4-5 Aprile 2014 - Crotone 8:30 9:00 9:30 - Registrazione Partecipanti - Saluto Autorità ~ Presidente del Congresso D.Consoli - Presentazione e obiettivi del congresso ~ D.Bosco Coordinatore

Dettagli

Versione 23/01/2012 XII CONGRESSO NAZIONALE S.I.R.N. Milano, 3/5 Maggio 2012 Programma Preliminare

Versione 23/01/2012 XII CONGRESSO NAZIONALE S.I.R.N. Milano, 3/5 Maggio 2012 Programma Preliminare XII CONGRESSO NAZIONALE S.I.R.N. Milano, 3/5 Maggio 2012 Programma Preliminare 1 Timetable Le Sessioni sono classificate secondo 7 topics principali individuabili tramite il codice colore che segue: Colore

Dettagli

sharing best practice progetto in tre atti sulla malattia di Parkinson 18-19 settembre 2014 Hotel Parchi del Garda

sharing best practice progetto in tre atti sulla malattia di Parkinson 18-19 settembre 2014 Hotel Parchi del Garda sharing 18-19 settembre 2014 best practice PACENGO DI LAZISE (VR) Hotel Parchi del Garda progetto in tre atti sulla malattia di Parkinson RAZIONALE In passato la malattia di Parkinson veniva considerata

Dettagli

ASSISTENZA CONTINUATIVA INTEGRATA PER PAZIENTI AFFETTI DA TUMORI CEREBRALI Dall ospedale all assistenza domiciliare alle cure palliative.

ASSISTENZA CONTINUATIVA INTEGRATA PER PAZIENTI AFFETTI DA TUMORI CEREBRALI Dall ospedale all assistenza domiciliare alle cure palliative. ASSISTENZA CONTINUATIVA INTEGRATA PER PAZIENTI AFFETTI DA TUMORI CEREBRALI Dall ospedale all assistenza domiciliare alle cure palliative. Il modello di cure domiciliari integrate in sperimentazione all

Dettagli

Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute

Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute ABRUZZO Case di cura / Ospedali / Day-Surgery CHIETI e provincia L'AQUILA e provincia PESCARA e provincia Centri diagnostici /Poliambulatori/Studi

Dettagli

Scuola Specialistica in Fisioterapia Ortokinetica. www.gstmonline.it

Scuola Specialistica in Fisioterapia Ortokinetica. www.gstmonline.it Scuola Specialistica in Fisioterapia Ortokinetica www.gstmonline.it La Scuola di Formazione Specialistica in Fisioterapia Ortokinetica GSTM è un percorso quadriennale in Terapia Manuale e Fisioterapia

Dettagli

Incontro Congiunto SINC, SIRN, SIMFER, SIUD, AINV

Incontro Congiunto SINC, SIRN, SIMFER, SIUD, AINV Incontro Congiunto SINC, SIRN, SIMFER, SIUD, AINV LE DISFUNZIONI DELL AREA SACRALE NELLA PATOLOGIA NEUROLOGICA Catania, 11-12 giugno 2013 Grand Hotel Excelsior Presentazione del corso La gestione diagnostica

Dettagli

Regione. Abruzzo. L Aquila (AQ) - Ospedale Civile S. Salvatore... Pag. 5 Pescara (PE) - Ospedale Civile Spirito Santo... Pag. 7

Regione. Abruzzo. L Aquila (AQ) - Ospedale Civile S. Salvatore... Pag. 5 Pescara (PE) - Ospedale Civile Spirito Santo... Pag. 7 Regione Abruzzo L Aquila (AQ) - Ospedale Civile S. Salvatore... Pag. 5 Pescara (PE) - Ospedale Civile Spirito Santo... Pag. 7 Ospedale Civile S. Salvatore Indirizzo Comune Provincia CAP Telefono E-mail

Dettagli

PARTE II LA FENOMENOLOGIA E LA DIAGNOSI DIFFERENZIALE DEI DISTURBI SENILI DELL UMORE

PARTE II LA FENOMENOLOGIA E LA DIAGNOSI DIFFERENZIALE DEI DISTURBI SENILI DELL UMORE Indice Collaboratori, XIII Introduzione, XVII PARTE I EPIDEMIOLOGIA E CARICO DELLA MALATTIA Epidemiologia dei disturbi depressivi nell età senile, Identificazione del caso, Prevalenza, incidenza e distribuzione,

Dettagli

RILEVAZIONE DEI BISOGNI FORMATIVI 2014 AREA CLINICA

RILEVAZIONE DEI BISOGNI FORMATIVI 2014 AREA CLINICA RILEVAZIONE DEI BISOGNI FORMATIVI 204 schede n 47 i tecnicoprofessionali obietti v schede con indicato Dossier Formativo individuale n AREA CLINICA i di processo 8 7,% 34 (28,45 %) i di sistema protesi

Dettagli

FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome BONSIGNORE MARIA Telefono +39 (090) 221 2920 Fax 0902930414 E-mail MBONSIGNORE@UNIME.IT Nazionalità ITALIANA Data di Nascita 02/06/1962

Dettagli

Fase intraospedaliera, reti e percorsi

Fase intraospedaliera, reti e percorsi Fase intraospedaliera, reti e percorsi Parte endovascolare Il neuroradiologo interventista Trattamento endovascolare dello stroke ischemico Trattamento endovascolare dello stroke emorragico Salvatore Mangiafico

Dettagli

9 maggio 2014. Sala Convegni Itel Telecomunicazioni, Ruvo di Puglia (BA)

9 maggio 2014. Sala Convegni Itel Telecomunicazioni, Ruvo di Puglia (BA) CARD+AINAT+SIN+AGENAS+ AMDO società italiana di neuroradiologia Persona ad alta complessita' di cure in neurologia (PAC). Audit clinico per la diagnostica avanzata e per l'organizzazione assistenziale

Dettagli

MEETING CONGIUNTO AINAT- SISC. Oi dialogoi. Sulla Comunicazione efficace, Il network Ospedale- Territorio e altri temi

MEETING CONGIUNTO AINAT- SISC. Oi dialogoi. Sulla Comunicazione efficace, Il network Ospedale- Territorio e altri temi MEETING CONGIUNTO AINAT- SISC Oi dialogoi Sulla Comunicazione efficace, Il network Ospedale- Territorio e altri temi Crediti formativi per Neurologi, Neuropsichiatri Infantili, Psichiatri, Psicologi, Anestesisti,

Dettagli

Psicopatologia dell anziano. Prof.ssa Elvira Schiavina 02 marzo 2016

Psicopatologia dell anziano. Prof.ssa Elvira Schiavina 02 marzo 2016 Psicopatologia dell anziano 02 marzo 2016 Invecchiamento e Psicopatogia Salute mentale dell anziano: nuovo campo della psicopatologia. Affinamento dei criteri di diagnosi, costruzione e validazione di

Dettagli

XL Congresso Società Italiana di Neurologia

XL Congresso Società Italiana di Neurologia X Congresso ocietà taliana di eurologia PD 21-25 novembre 2009 PZZ D F PG DF X Congresso ocietà taliana di eurologia Padova Palazzo della Fiera 21-25 novembre 2009 otto l lto Patronato della Presidenza

Dettagli

MILD COGNITIVE IMPAIRMENT

MILD COGNITIVE IMPAIRMENT MILD COGNITIVE IMPAIRMENT - Rapporto del Gruppo di Lavoro Internazionale sul - Winblad B et al. (2004). Mild Cognitive Impairment: beyond controversies, towards a consensus. Journal of Internal Medicine;

Dettagli

La Malattia di Alzheimer. Manuel Soldato

La Malattia di Alzheimer. Manuel Soldato La Malattia di Alzheimer Manuel Soldato Caratteristiche Più frequente forma di demenza Deterioramento ingravescente delle capacità cognitive Comparsa di disturbi comportamentali e dell affettività Progressiva

Dettagli

Medicina di famiglia e UVA. Un rapporto complesso da intensificare ovvero Il futuro della continuità assistenziale per le persone affette da demenza

Medicina di famiglia e UVA. Un rapporto complesso da intensificare ovvero Il futuro della continuità assistenziale per le persone affette da demenza 52 Congresso Nazionale SIGG Paese vecchio, assistenza nuova: il caso Italia Firenze, 1 dicembre 2007 Medicina di famiglia e UVA. Un rapporto complesso da intensificare ovvero Il futuro della continuità

Dettagli

Persone ricoverate presso la degenza riabilitativa di Castellamonte

Persone ricoverate presso la degenza riabilitativa di Castellamonte Il Servizio di Medicina Fisica e Riabilitazione dell ASL 9: una rete di servizi ospedaliera, territoriale e domiciliare per l utente con necessità di riabilitazione e assistenza L intervento riabilitativo

Dettagli

Conferenza Stampa. Nasce il Polo Neurologico. interaziendale. diretto da Enrico Montanari

Conferenza Stampa. Nasce il Polo Neurologico. interaziendale. diretto da Enrico Montanari Conferenza Stampa Nasce il Polo Neurologico interaziendale diretto da Enrico Montanari Martedì 15 dicembre 2015 ore 11.00 Sala Riunioni Direzione Generale AUSL di Parma Alla Conferenza Stampa sono presenti:

Dettagli

Progetto Memento. Diagnosi precoce della malattia di Alzheimer e mantenimento della autonomia psicofisica

Progetto Memento. Diagnosi precoce della malattia di Alzheimer e mantenimento della autonomia psicofisica Progetto Memento Diagnosi precoce della malattia di Alzheimer e mantenimento della autonomia psicofisica Progetto Memento Diagnosi precoce della malattia di Alzheimer e mantenimento della autonomia psicofisica

Dettagli

Eventi. Saint-Ours. Pegaso. Donnas. Aosta. Canavese Valle d Aosta. 30-31 gennaio. artigianale S.C. PELLET A PARTIRE DA 4,35 al SACCO.

Eventi. Saint-Ours. Pegaso. Donnas. Aosta. Canavese Valle d Aosta. 30-31 gennaio. artigianale S.C. PELLET A PARTIRE DA 4,35 al SACCO. 2 u2 V EcVé SPURGHI - DISOTTURZIONI VIDEOISPEZIONI V Nz, 9/b - RND () T. 0125 968802 Fx 0125 96662 T. 0165 58223 www.cv. - f@cv. C. 339 191878 Ev V 2 u2 Cv V EcVé SPURGHI - DISOTTURZIONI VIDEOISPEZIONI

Dettagli