Impostazione del sistema di montaggio software Avid

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Impostazione del sistema di montaggio software Avid"

Transcript

1 a Impostazioe del sistema di motaggio software Avid Iformazioi importati Si cosiglia di leggere tutte le iformazioi riportate i queste istruzioi di istallazioe prima di collegare o utilizzare l'hardware. Nel presete documeto viee spiegato come utilizzare e collegare i cavi e le periferiche a u sistema di motaggio software Avid. Per i sistemi PC e Macitosh supportati, vedere la sezioe Idividuazioe dei dispositivi supportati a pagia 4. Si cosiglia di cosultare il file Leggimi istallato co l'applicazioe, el quale soo coteute importati iformazioi complemetari alle iformazioi riportate ella presete documetazioe.

2 Impostazioe del sistema di motaggio software Avid Sommario I caso di problemi Simboli e covezioi Idividuazioe dei dispositivi supportati Accesioe del sistema Istallazioe delle schede acquistate separatamete Istallazioe della scheda supplemetare Istallazioe della scheda SCSI PCI Collegameto della chiave hardware dell'applicazioe Preparazioe delle uità (solo Widows) File system supportati (solo Widows) Collegameto dell'apparecchiatura di motaggio audio e video Coettori di cavi Collegameto di u cavo Collegameto di u computer seza moitor Cliet Collegameto di u moitor Cliet Collegameto di u moitor Cliet tramite ua porta Problemi di sicroizzazioe video e audio Collegameto di u moitor Cliet a ua porta aalogica Cotrollo di deck video aalogici (Widows) Cotrollo di deck video aalogici (Macitosh) Assegazioe di u driver al dispositivo digitale (solo Widows) Spegimeto del sistema (Widows) Spegimeto del sistema (Macitosh)

3 I caso di problemi I caso di problemi Se isorgoo problemi metre si usa il sistema di motaggio Avid: 1. Ripetere l'azioe, seguedo attetamete le istruzioi riportate i merito. È di importaza fodametale cotrollare tutte le fasi del flusso di lavoro. 2. Cosultare le istruzioi di istallazioe per otteere le iformazioi più aggiorate rese dispoibili dopo la pubblicazioe della presete documetazioe. 3. Cosultare la documetazioe forita i dotazioe co l'hardware o co l'applicazioe Avid per problemi relativi alla gestioe o all'hardware. 4. Visitare Kowledge Ceter olie all'idirizzo I servizi o-lie soo dispoibili 24 ore al gioro, 7 giori alla settimaa. Visitare Kowledge Ceter olie per trovare le risposte ai propri quesiti, esamiare i messaggi di errore, accedere a suggerimeti per la risoluzioe di problemi, scaricare aggiorameti e leggere o partecipare alle discussioi olie. 5. Per l'assisteza tecica chiamare il umero AVID ( ). Per sistemi di trasmissioe i diretta e stazioi Call Letter, chiamare il umero 800-NEWSDNG ( ). 3

4 Impostazioe del sistema di motaggio software Avid Simboli e covezioi Nelle istruzioi di istallazioe soo utilizzati i segueti simboli e covezioi: Simboli o covezioi c Sigificato o azioe Le ote foriscoo importati iformazioi, richiami, raccomadazioi e cosigli. Il richiamo alla cautela idica che ua determiata azioe potrebbe daeggiare il sistema o causare la perdita di dati. Idividuazioe dei dispositivi supportati U eleco dei sistemi Macitosh e PC, dei deck, dei dispositivi DV, dei masterizzatori e delle uità sopportati è dispoibile el sito Web Avid. FireWire è uo stadard di periferica per la trasmissioe di dati creato da Apple Computer, Ic. È divetato uo stadard settoriale idipedete dalla piattaforma utilizzata chiamato IEEE Ache Soy Corporatio utilizza lo stadard IEEE 1394 deomiadolo i.link. I questo documeto ci si riferirà allo stadard di trasmissioe come a IEEE 1394 (1394). Per vedere l'eleco dei dispositivi supportati: 1. Visitare il sito e quidi fare clic su Products. 2. Fare clic su Products. 3. Fare clic sulla liea dei prodotti desiderata. 4. Fare clic su Avid editig system. 5. Fare clic su Specificatios e quidi fare clic sulla piattaforma o sull'apparecchiatura a cui si è iteressati. 4

5 Accesioe del sistema Accesioe del sistema Ua volta collegati moitor, mouse, tastiera e altoparlati (se ordiati) seguedo le istruzioi della documetazioe forita dal riveditore, accedere tutti i compoeti. Occorre compiere questa operazioe per assicurarsi che il sistema fuzioi correttamete prima di istallare qualsiasi uovo dispositivo hardware o software Avid. Se il sistema fuzioa prima dell'istallazioe dell'hardware, ma o dopo, si ha u'idicazioe di dove iterveire per risolvere il problema. Se uo qualsiasi degli elemeti del sistema o si accede, verificare il collegameto del cavo di alimetazioe, che deve essere iserito i ua presa o i ua proluga appropriata. Per ulteriori iformazioi vedere le istruzioi forite co l'hardware o il computer. Per iformazioi circa le fuzioalità del sistema operativo, quali il desktop e le icoe, cosultare la documetazioe del computer. Per cotrollare il sistema prima di istallare l'hardware: 1. Accedere tutte le periferiche, quali uità estere, moitor e altoparlati. 2. Accedere il computer. Se questa è la prima volta che si accede il computer, potrebbe essere ecessario rispodere a domade relative alla liceza e all'istallazioe del sistema operativo. 3. Eseguire l'accesso per visualizzare il desktop. 4. Per verificare che il sistema fuzioi correttamete, compiere ua qualsiasi operazioe quale il cotrollo dei dischi o l'esecuzioe di u programma. 5. Spegere il computer. 5

6 Impostazioe del sistema di motaggio software Avid Istallazioe delle schede acquistate separatamete Le segueti istruzioi di istallazioe soo ecessarie se soo state acquistate versioi supportate di schede 1394 o SCSI PCI separatamete. Grazie alle fuzioalità di plug-ad-play del sistema, il software delle schede verrà istallato alla prima accesioe del sistema dopo l'istallazioe delle schede. Se il software o è dispoibile el disco di sistema e o viee istallato automaticamete, verrà visualizzata la procedura di istallazioe guidata. Atteersi alle istruzioi della procedura guidata per istallare il software delle schede dal CD-ROM o dal disco floppy forito co la scheda. Istallazioe della scheda supplemetare 1394 Se si possiede u sistema supportato Avid, o è ecessario istallare ua scheda 1394 separata. Il sistema è dotato di ua porta 1394 icorporata. È ecessaria ua secoda scheda 1394 solo se si itede utilizzare uità FireWire cotemporaeamete all'apparecchiatura di motaggio. Per istallare il software della scheda 1394: 1. Provare il sistema come descritto ella sezioe Accesioe del sistema a pagia Spegere il sistema. 3. Per istallare la scheda supportata 1394, atteersi alle istruzioi preseti ella documetazioe forita co il computer. La scheda 1394 può essere sia i versioe PCI che PCMCIA, coforme alle specifiche OHCI. Al mometo ei computer desktop essuo slot PCI è assegato specificatamete alla scheda Se si è acquistata ua delle schede 1394 supportate da Avid, durate l'istallazioe del software di motaggio Avid verrà istallato ache u uovo driver per la scheda. 6

7 Collegameto della chiave hardware dell'applicazioe Istallazioe della scheda SCSI PCI Per istallare la scheda SCSI PCI: 1. Provare il sistema, come descritto ella sezioe Accesioe del sistema a pagia Spegere il sistema. 3. Per istallare la scheda supportata PCI SCSI, atteersi alle istruzioi preseti ella documetazioe forita co il computer. Al mometo ei computer desktop essuo slot PCI è assegato specificatamete alla scheda SCSI PCI. Vedere Preparazioe delle uità (solo Widows) a pagia 8 per maggiori iformazioi sul disco. Collegameto della chiave hardware dell'applicazioe La chiave hardware, ota ache co il termie dogle, cosete di utilizzare il software Avid el computer. Nella Figura 1 è riportata la chiave hardware dell'applicazioe. Figura 1 Chiave hardware dell'applicazioe Per eseguire l'applicazioe Avid: 1. Iserire la chiave hardware ella porta USB del computer. La preseza della chiave hardware viee rilevata all'avvio del computer. 2. Se si collega la chiave hardware dopo l'avvio del computer, riavviare il computer. 7

8 Impostazioe del sistema di motaggio software Avid c Le chiavi hardware coteute el uovo kit dell'applicazioe di motaggio Avid o possoo essere iterscambiate tra i sistemi Widows e Macitosh. Ua chiave hardware che è stata aggiorata da ua versioe precedete per essere utilizzata co u'applicazioe di motaggio Avid, utilizzado u'utilità o u disco floppy di aggiorameto o può essere scambiata tra sistemi Widows XP e Mac OS X. La chiave dell'applicazioe deve essere custodita co cura. Seza di essa o è possibile utilizzare il software Avid. Se la chiave hardware dovesse adare smarrita, si rederà ecessario acquistare u'altra al prezzo pieo del software Avid. Preparazioe delle uità (solo Widows) Vi soo due tipi di uità defiite dal sistema operativo Widows: Di base: uità i cui dischi possoo essere partizioati. Le uità supportate da Avid soo di questo tipo. Diamiche: uità i cui dischi possoo essere suddivisi i volumi. Le uità devoo essere di tipo diamico per potere effettuare lo stripig, il mirrorig o per utilizzare i dischi i modo RAID. Per potere utilizzare il software di motaggio Avid el proprio sistema, le uità devoo essere correttamete formattate e partizioate. Il partizioameto cosete di suddividere, se ecessario, u'uità i più di ua sezioe e co la formattazioe viee creato u file system per ciascua partizioe. Per ulteriori iformazioi cosultare la documetazioe Microsoft. 8

9 File system supportati (solo Widows) File system supportati (solo Widows) Il sistema operativo supporta tre tipi di file system: Due tipi di Tabelle di Allocazioe File (FAT): FAT 16 e FAT 32. FAT 16 è utilizzata pricipalmete quado è ecessaria la compatibilità co versioi precedeti di sistemi operativi quali MS- DOS o altre versioi di Widows. Il uovo file system co FAT 32 o è più limitato a partizioi di dimesioe massima pari a 2 GB. Avid supporta il file system FAT 32. Il New Techology File System (NTFS). NTFS forisce la sicurezza utete, la compressioe e altre fuzioi di ripristio dei file. Le uità che usao NTFS supportao partizioi di qualsiasi dimesioe. Avid supporta il file system NTFS. c Quado si creao delle partizioi i ua uità si cosiglia di: Scegliere NTFS dal meu a comparsa quado si creao delle partizioi sulle uità disco per l'uso i computer desktop Scegliere FAT 32 dal meu a comparsa quado si creao delle partizioi sulle uità disco per l'uso i computer laptop. I uo dei dischi rigidi iteri (i geere l'uità C) vi è ua partizioe che cotiee il sistema operativo. L'uità dovrebbe essere deomiata Sistema o Avvio. Riformattare questa partizioe solamete se è ecessario ricreare l'uità disco itera. 9

10 Impostazioe del sistema di motaggio software Avid Collegameto dell'apparecchiatura di motaggio audio e video Verificare di avere seguito le iformazioi relative all'impostazioe riportate ella documetazioe forita co il computer. I tale documetazioe vegoo riportate le istruzioi per impostare il computer e collegare moitor, altoparlati, tastiera e mouse. Nella documetazioe forita co l'apparecchiatura vegoo descritti i percorsi di collegameto dei cavi e come effettuare tali collegameti. I termii FireWire, IEEE 1394 e i.link si riferiscoo alla stessa iterfaccia stadard. Nella presete documeto viee utilizzato il termie Questa sezioe spiega a gradi liee i collegameti tra l'apparecchiatura di motaggio e il computer perché è possibile collegare l'apparecchiatura di motaggio a u sistema supportato el quale è i esecuzioe il sistema operativo Widows XP Professioal o il sistema operativo Mac OS X. L'apparecchiatura di motaggio audio e video può essere costituita da ua videocamera digitale, u deck video digitale o u deck video aalogico collegato a u trascoder. Le videocamere, i deck video e i trascoder riportati elle illustrazioi rappresetao il tipo di apparecchiatura descritto el presete documeto. L'apparecchiatura utilizzata potrebbe essere diversa da quella descritta. 10

11 DC IN 6V DV IN / OUT R AUDIO L VIDEO S-VIDEO IN OUT Collegameto dell'apparecchiatura di motaggio audio e video Coettori di cavi 1394 I collegameti tra il computer e l'apparecchiatura di motaggio (come videocamere digitali, deck video digitali o trascoder utilizzati co u deck video aalogico) hao quattro o sei pi. Per questo i cavi 1394 utilizzati per collegare l'apparecchiatura dovrao ecessariamete essere dotati di coettori a 4 o 6 pi (vedere la Figura 2). 4 pi 6 pi Figura 2 Coettori 1394 Collegameto di u cavo 1394 È possibile utilizzare u cavo 1394 per collegare u deck video digitale, ua videocamera digitale o u trascoder (collegato a u deck video aalogico) co ua scheda di acquisizioe PCI o PCMCIA el computer o direttamete co ua porta 1394 sul retro del sistema Macitosh (vedere la Figura 3). Videocamera digitale Cavo Esempio del paello posteriore del sistema Macitosh 1 2 Deck video digitale Scheda PCMCIA Trascoder Scheda PCI Figura 3 Collegameto di u cavo

12 Impostazioe del sistema di motaggio software Avid I geere i cavi 1394 soo classificati i base al umero di pi preseti i ciascua estremità del cavo (vedere Coettori di cavi 1394 a pagia 11). Esistoo i segueti tre tipi di cavi 1394: da 4 pi a 4 pi da 4 pi a 6 pi da 6 pi a 6 pi Prima di collegare u cavo 1394, è ecessario determiare il tipo di cavo 1394 richiesto. Ad esempio, potrebbe essere ecessario collegare ua videocamera digitale a 4 pi co u Macitosh a 6 pi. I questo caso ci si dovrà servire di u cavo da 4 pi a 6 pi (vedere la Figura 4). 4 pi 6 pi Videocamera digitale Cavo 1 2 Paello posteriore del Macitosh 1 2 Figura 4 Collegameto da 4 pi a 6 pi Quado si acquista ua scheda PCI o PCMCIA, i geere si riceve almeo u tipo di cavo Tuttavia, per soddisfare le proprie esigeze potrebbe essere ecessario acquistare u cavo 1394 supplemetare. Nella documetazioe forita co l'apparecchiatura vegoo descritti i percorsi di collegameto dei cavi e come effettuare tali collegameti. 12

13 Collegameto dell'apparecchiatura di motaggio audio e video Collegameto di u computer seza moitor Cliet Per collegare al computer l'apparecchiatura seza moitor Cliet: 1. Collegare il moitor, gli altoparlati, la tastiera e il mouse al retro del computer come illustrato ella documetazioe forita co il computer desktop. Se si utilizza u portatile, collegare solo i compoeti ecessari. 2. Collegare il cavo 1394 da u deck video digitale, ua videocamera digitale o u trascoder (collegato a u deck video aalogico) a ua scheda PCI o PCMCIA 1394 del computer o al retro di u Macitosh supportato (come illustrato ella documetazioe forita co l'apparecchiatura). Nella Figura 5 viee riportato u esempio di deck video digitale collegato a ua scheda PCI Nel computer viee utilizzato lo stesso cavo 1394 sia per i dati di iput che per quelli di output verso u deck video digitale, ua videocamera digitale o u trascoder (collegato a u deck video aalogico). I dati di output possoo essere registrati o utilizzati per il cotrollo di u deck video digitale o di ua videocamera digitale. È possibile iviare i dati di output attraverso u trascoder per la registrazioe su u deck video aalogico. Per cotrollare a distaza il deck video aalogico, è ecessario utilizzare la porta seriale. Vedere Cotrollo di deck video aalogici (Widows) a pagia Accedere tutte le periferiche e quidi il sistema. Moitor Altoparlati del sistema Deck video digitale Tastiera e mouse Scheda PCI 1394 Cavo 1394 (dati di iput e output) Figura 5 Collegameto di u computer seza moitor Cliet 13

14 Impostazioe del sistema di motaggio software Avid Collegameto di u moitor Cliet Per capire bee come u moitor Cliet riceve dati da u sistema di motaggio Avid, è utile sapere come vegoo elaborate le iformazioi Timelie e come vegoo iviate dal sistema di motaggio software Avid al moitor del sistema (vedere la Figura 6). Attivare/disattivare gli effetti i tempo reale facedo clic sul pulsate Attiva/disattiva uscita video digitale (Toggle Digital Video Out) ella Timelie. Gli effetti i tempo reale soo attivati quado il pulsate è verde e soo disattivati quado il pulsate è blu. Quado gli effetti i tempo reale soo attivati (verde), sul desktop viee visualizzata ua sequeza co gli effetti o rederizzati precalcolati. Quado gli effetti i tempo reale soo disattivati (blu), sul desktop viee visualizzata ua sequeza co segale a risoluzioe piea seza effetti digitali. Si potrebbe otare ua differeza co gli effetti i tempo reale attivati o disattivati a secoda della qualità video selezioata co il pulsate Meu qualità video (Video Quality Meu). Per ulteriori iformazioi vedere Visualizzazioe della qualità video ella Guida i liea. Attivado o disattivado gli effetti i tempo reale, si determia ache il percorso del segale di output video dal sistema di motaggio Avid al moitor Cliet (vedere la Figura 6). 14

15 Collegameto dell'apparecchiatura di motaggio audio e video Quado gli effetti i tempo reale soo attivati (verde), sul desktop viee visualizzata ua sequeza co gli effetti o rederizzati precalcolati i Qualità ottimale (Full Quality) o Qualità bozza (Draft Quality). Ioltre, quado gli effetti i tempo reali soo attivati, il segale video o viee iviato tramite il collegameto alla porta 1394, ma viee iviato solamete mediate u collegameto aalogico (S-Video o VGA) al moitor Cliet. Il segale video aalogico è sempre dispoibile, idipedetemete dal fatto che vi siao effetti i tempo reale o o. Quado gli effetti i tempo reale soo disattivati (blue), sul desktop viee visualizzata ua sequeza co segale a risoluzioe piea seza effetti digitali. Il segale viee iviato dalla porta 1394 al moitor Cliet collegato a sua volta a u deck video digitale o alla videocamera digitale che fuge da moitor Cliet. Per cofigurare ua scheda video a due porte e utilizzare la secoda porta come moitor Cliet: È ecessario disporre di ua scheda video co due porte istallata el sistema di motaggio Avid per utilizzare u secodo moitor del sistema come moitor Cliet. t (Widows) Nella fiestra di dialogo Proprietà Schermo di Widows, selezioare la scheda Impostazioi e quidi fare clic sul pulsate Avazate per cercare il pulsate Cloa impostazioi. La posizioe di queste impostazioi varia a secoda della scheda video istallata el sistema di motaggio Avid. Il desktop o può essere impostato sulla modalità estesa ella fiestra di dialogo Schermo Proprietà di Widows; è ecessario fare clic sul pulsate Cloa impostazioi. 15

16 Impostazioe del sistema di motaggio software Avid t (Macitosh) Nel moitor che si desidera utilizzare come moitor Cliet, fare clic su > Display i Prefereze di Sistema e scegliere la risoluzioe video 800 x 600 o iferiore. Quel moitor diveta il moitor Cliet. Selezioare ua risoluzioe maggiore di 800 x 600 e il moitor diveta u desktop esteso. Moitor Cliet Moitor del sistema Deck video digitale Moitor Cliet (o moitor di u sistema doppio) S-Video VGA 800 x 600 Videocamera digitale 1394 Blu (effetti i tempo reale disattivati) Verde o blu Scheda video (scheda video a due porte co coettore S-Video) Sequece Timelie V A1 A2 Computer Pulsate Meu qualità video Pulsate Attiva/disattiva uscita video digitale (effetti i tempo reale disattivati) Figura 6 Paoramica del moitor Cliet Quado si utilizza u moitor Cliet collegato alla scheda video, è possibile trasciare la barra di posizioe e fare i modo che il video el moitor Cliet si riposizioi automaticamete (operazioe chiamata scrubbig), quado gli effetti i tempo reale soo attivati (verde). Se gli effetti i tempo reale soo disattivati (blu), è possibile riprodurre e iterrompere la sequeza, ma se si trascia la barra di posizioe, il video el moitor Cliet o viee riposizioato automaticamete. 16

17 Collegameto dell'apparecchiatura di motaggio audio e video Collegameto di u moitor Cliet tramite ua porta 1394 Per collegare u moitor Cliet a u sistema Widows o Macitosh: Nell'esempio è mostrato u sistema Widows. 1. Collegare il sistema come descritto i Collegameto di u computer seza moitor Cliet a pagia 13, ma o accederlo. 2. Collegare u moitor Cliet a u deck video digitale, ua videocamera digitale o u trascoder utilizzado il cavo aalogico appropriato. Nella Figura 7 viee riportato u esempio di deck video digitale collegato a u moitor Cliet. Moitor Altoparlati del sistema Moitor Cliet Tastiera e mouse Dati di iput e output Altoparlati autoalim Cavo 1394 Deck video digitale Alla presa di alimetazioe Figura 7 Collegameto di u computer a u moitor Cliet 17

18 Impostazioe del sistema di motaggio software Avid 3. Collegare gli altoparlati esteri autoalimetati (o gli altoparlati icorporati) a u deck video digitale, ua videocamera digitale o u trascoder utilizzado i cavi appropriati. 4. Accedere tutte le periferiche e quidi il sistema. 5. Quado si esegue u'applicazioe di motaggio Avid, è ecessario disattivare gli effetti i tempo reale per cosetire l'ivio dei dati di output alla porta I dati di output video e audio vegoo sicroizzati come video e audio Cliet e o corrispodoo al video visualizzato el moitor del computer e all'audio iviato agli altoparlati (vedere Problemi di sicroizzazioe video e audio a pagia 18). Problemi di sicroizzazioe video e audio Nel sistema di motaggio Avid impostato come illustrato ella Figura 7 il video e l'audio potrebbero apparire o sicroizzati elle segueti situazioi: Si sta eseguedo l'acquisizioe da u dispositivo digitale. È collegato u moitor Cliet. Il sistema, tuttavia, fuzioa ormalmete, come spiegato più avati. Problema di sicroizzazioe: quado si esegue l'acquisizioe da u dispositivo digitale (ua videocamera digitale, u deck video digitale o u trascoder), quello che viee visualizzato sul moitor del sistema ed emesso dagli altoparlati del sistema o è sicroizzato co il video i igresso e l'audio proveiete dal dispositivo digitale. 18

19 Collegameto dell'apparecchiatura di motaggio audio e video Spiegazioe: l'audio e il video i igresso proveieti dal dispositivo digitale devoo passare tramite il buffer e quidi essere iviati al moitor e agli altoparlati del sistema. Beché possao sembrare ed essere percepiti come o sicroizzati, l'audio e il video vegoo acquisiti correttamete. Ad esempio, se si defiiscoo dei puti IN e OUT durate l'ateprima video, i puti vegoo collocati ella posizioe di motaggio corretta. Moitor Altoparlati del sistema Moitor Cliet Cavo 1394 Deck video digitale Altoparlati esteri Figura 8 Motaggio Avid co u moitor Cliet Problema di sicroizzazioe: co u moitor Cliet collegato, l'audio proveiete dagli altoparlati del sistema o è sicroizzato co il video el moitor Cliet. Spiegazioe: il video e l'audio vegoo elaborati e iviati al moitor e agli altoparlati del sistema. L'audio e il video del sistema soo sempre sicroizzati. Tuttavia, gli stessi video e audio i formato 1394 vegoo iviati a u dispositivo digitale (videocamera digitale, deck video digitale o trascoder) collegati tramite u cavo 1394 (vedere la Figura 8). Poiché il moitor Cliet è collegato al dispositivo digitale, il ritardo tra il mometo i cui il video e l'audio vegoo elaborati iteramete e il mometo i cui vegoo iviati al dispositivo digitale provoca la macata sicroizzazioe del video el moitor Cliet co l'audio riprodotto dagli altoparlati del sistema. 19

20 Impostazioe del sistema di motaggio software Avid Per udire l'audio sicroizzato metre si utilizza u moitor Cliet per il video: t t Collegare u paio di altoparlati separati allo stesso dispositivo digitale a cui è collegato il moitor Cliet. Spegere o scollegare gli altoparlati del sistema. L'audio degli altoparlati esteri e il video del moitor Cliet soo sempre sicroizzati quado vegoo iviati al dispositivo digitale. Collegameto di u moitor Cliet a ua porta aalogica Quado si esegue il sistema Avid, è ecessario attivare gli effetti i tempo reale per cosetire l'ivio dei dati di output al moitor Cliet collegato alla porta aalogica (vedere Collegameto di u moitor Cliet a pagia 14). Collegameto aalogico i u sistema Widows I u sistema Widows è possibile collegare u moitor Cliet direttamete alla secoda porta video. Collegameto aalogico i u sistema Macitosh È possibile collegare u moitor Cliet direttamete alle porte aalogiche dei segueti prodotti Macitosh supportati (per i prodotti Macitosh supportati, cosultare Avid Kowledge Ceter): PowerBook G4 (Titaium) co uscita S-Video posteriore Power Macitosh G4 co adattatore digitale/vga all'uscita digitale della scheda grafica Apple No è possibile collegare u moitor Cliet al lato posteriore di u sistema imac. I coettori VGA posteriori riproducoo solo la visualizzazioe itegrata del sistema imac. 20

21 Collegameto dell'apparecchiatura di motaggio audio e video Requisiti del collegameto aalogico Prima che i moitor collegati possao ricevere dati come moitor Cliet, si devoo verificare le segueti codizioi: Gli effetti i tempo reale devoo essere attivati. La cosole deve avere ua risoluzioe di 800 x 600. È ache possibile collegare u moitor Cliet a u deck video digitale o a ua videocamera digitale come illustrato i Collegameto di u moitor Cliet tramite ua porta 1394 a pagia 17. Cotrollo di deck video aalogici (Widows) Il software Avid cosete di cotrollare il deck video aalogico tramite la porta seriale del sistema Widows. Tramite la porta seriale è possibile collegarsi a u coettore di cotrollo seriale remoto, dispoibile ella maggior parte dei deck video aalogici. È possibile cotrollare u deck video aalogico utilizzado u cavo seriale RS-232/RS-422 o u kit adattatore. Sebbee sia ecessario acquistare il kit adattatore separatamete, la seguete procedura spiega come collegare il kit adattatore tra il sistema e u deck video aalogico utilizzado quato segue: U adattatore seriale RS-232/RS-422 Due cavi seriali co coettori maschi a 9 pi i etrambe le estremità 21

22 Impostazioe del sistema di motaggio software Avid Per collegare al computer u solo deck: 1. Acquistare u kit adattatore. 2. Collegare u'estremità del cavo a 9 pi all'estremità dell'adattatore seriale cotrassegata co RS-232 (vedere la Figura 9). Collegameto RS-422 Adattatore seriale Collegameto RS-232 A video deck aalogico Al computer Figura 9 Collegameti del cotrollo del deck video aalogico (Widows) 3. Collegare l'altra estremità del cavo a 9 pi alla porta seriale del computer. 4. Collegare u'estremità dell'altro cavo a 9 pi all'estremità dell'adattatore seriale cotrassegata co RS Collegare l'altra estremità dell'altro cavo a 9 pi alla porta seriale remota del deck video aalogico. Cotrollo di deck video aalogici (Macitosh) Se il sistema Macitosh supportato ha ua porta USB, è possibile cotrollare u deck video aalogico. Il software Avid cosete il cotrollo deck video aalogico co adattatore USB/seriale (collegato alla porta USB del Macitosh) e u kit adattatore RS-232/RS-422 seriale. Tramite la porta seriale RS-422 è possibile collegarsi a u coettore di cotrollo seriale remoto, dispoibile ella maggior parte dei deck video aalogici. 22

23 Collegameto dell'apparecchiatura di motaggio audio e video Sebbee sia ecessario acquistare il kit adattatore USB/seriale e il kit adattatore RS-232/RS-422 seriale separatamete, la seguete procedura spiega come collegare u kit adattatore campioe tra il sistema e u deck video aalogico utilizzado quato segue: L'adattatore USB/seriale (Avid supporta solo Keyspa Twi Serial Adapter, umero di parte Keyspa USA-28x). Il supporto per questo dispositivo può cambiare i qualsiasi mometo. U kit adattatore seriale RS-232/RS-422 Due cavi seriali co coettori maschi a 9 pi i etrambe le estremità Per collegare al computer u solo deck: 1. Acquistare lo Keyspa Twi Serial Adapter (USA-28x), u adattatore RS-232/RS-422 seriale e due cavi seriali. 2. Iserire il coettore USB dello Keyspa Twi Serial Adapter ella porta USB del Macitosh (per idividuare la porta USB vedere la documetazioe forita co il computer). 3. Istallare il software Keyspa Twi Serial Adapter seguedo le istruzioi coteute el CD-ROM Keyspa Twi Serial Adapter. Nel caso i cui o si dispoga del CD-ROM, adare al sito Web Keyspa e scaricare il software richiesto. 4. Collegare u'estremità del primo cavo a 9 pi all'estremità dell'adattatore seriale cotrassegata co RS-232 (vedere la Figura 10). A video deck aalogico Collegameto RS-422 Adattatore seriale Collegameto RS-232 Coettore USB alla porta USB A porta 1 adattatore USB/seriale Adattatore Keyspa USB/seriale Figura 10 Collegameti del cotrollo del deck video aalogico (Macitosh) 23

24 Impostazioe del sistema di motaggio software Avid 5. Attach the other ed of the first 9-pi cable to serial port 1 of the Keyspa Twi Serial Adapter. 6. Collegare u'estremità del secodo cavo a 9 pi all'estremità dell'adattatore seriale cotrassegata co RS Collegare l'altra estremità del secodo cavo a 9 pi alla porta seriale remota del deck video aalogico. Sarà ecessario cofigurare il deck video aalogico elle impostazioi Cofigurazioe deck (Deck Cofiguratio) del progetto. Per ulteriori iformazioi cosultare l'argometo Cofigurazioe dei deck della Guida i liea. Assegazioe di u driver al dispositivo digitale (solo Widows) Nel sistema Avid viee utilizzato il driver DirectShow forito da Microsoft Corporatio. Occorre assegare il driver al dispositivo digitale. Per assegare il driver DirectShow a u dispositivo digitale collegato tramite cavo 1394: 1. Collegare il dispositivo digitale al sistema tramite u cavo Il uovo dispositivo viee rilevato e il driver DirectShow viee caricato. Viee visualizzata ua fiestra di dialogo ella quale viee chiesto come procedere. 2. Selezioare Nessua azioe. I questo modo il driver o viee associato ad alcua applicazioe particolare, ma è possibile utilizzarlo co qualsiasi applicazioe. Spegimeto del sistema (Widows) Ua volta termiata la sessioe, se si desidera spegere il sistema completamete, atteersi alle istruzioi riportate di seguito per evitare di daeggiare il sistema o le uità di memorizzazioe dei media. Accertarsi di uscire da Avid prima di spegere l'apparecchiatura. 24

Pagina del titolo. Avid ISIS Guida client

Pagina del titolo. Avid ISIS Guida client Pagia del titolo Avid ISIS Guida cliet Sommario Capitolo 1 Cofigurazioe e istallazioe di Avid ISIS Cliet Maager.................... 5 Istallazioe scheda e driver Itel Pro/1000...................................

Dettagli

Le carte di controllo

Le carte di controllo Le carte di cotrollo Dott.ssa Bruella Caroleo 07 dicembre 007 Variabilità ei processi produttivi Le caratteristiche di qualsiasi processo produttivo soo caratterizzate da variabilità Le cause di variabilità

Dettagli

Informazioni sul software del notebook Sony PCG-QR10

Informazioni sul software del notebook Sony PCG-QR10 Iformazioi sul software del otebook Soy PCG-QR10 Iformazioi prelimiari Iformazioi prelimiari Avviso Questo prodotto cotiee software di proprietà di SOY e cocesso i liceza da terzi.. L uso del software

Dettagli

Manuale dell utente del notebook Sony PCG-F801

Manuale dell utente del notebook Sony PCG-F801 Mauale dell utete del otebook Soy PCG-F801 2 Mauale dell utete del otebook Soy Avviso per gli uteti 2000 Soy Corporatio. Tutti i diritti riservati. Il presete mauale e il software ivi descritto o possoo

Dettagli

Personal Computer serie VGN-A / serie VGN-FS

Personal Computer serie VGN-A / serie VGN-FS Guida dell utete Persoal Computer serie VG-A / serie VG-FS 2 Idice Iformazioi prelimiari...6 Avviso...6 EERGY STAR...7 Documetazioe...8 Ergoomia...11 Guida itroduttiva...13 Iformazioi sulle spie...14 Collegameto

Dettagli

Manuale del software

Manuale del software Mauale del software Iformazioi prelimiari Mauale del software Iformazioi prelimiari Avviso Questo prodotto cotiee software di proprietà di Soy e cocesso i liceza da altri produttori. L uso del software

Dettagli

Informazioni sul software del notebook Sony PCG-GR215SK

Informazioni sul software del notebook Sony PCG-GR215SK Iformazioi sul software del otebook Soy PCG-GR215SK Iformazioi prelimiari Iformazioi prelimiari Avviso Questo prodotto cotiee software di proprietà di Soy e cocesso i liceza da altri produttori. L uso

Dettagli

Informazioni sul software del notebook Sony PCG-FX209K

Informazioni sul software del notebook Sony PCG-FX209K Iformazioi sul software del otebook Soy PCG-FX209K Attezioe Attezioe Avviso Questo prodotto cotiee software di proprietà di Soy e cocesso i liceza da terzi. L uso del software è soggetto ai termii e alle

Dettagli

Manuale del software

Manuale del software Mauale del software Iformazioi prelimiari Mauale del software Iformazioi prelimiari Avviso Questo prodotto cotiee software di proprietà di Soy e cocesso i liceza da altri produttori. L uso del software

Dettagli

Guida dell utente. Serie VGC-V3 (PCV-E31M/PCV-F31M)

Guida dell utente. Serie VGC-V3 (PCV-E31M/PCV-F31M) Guida dell utete Serie VGC-V3 (PCV-E31M/PCV-F31M) 1 Leggimi subito Leggimi subito Avviso 2005 Soy Corporatio. Tutti i diritti riservati. Il presete mauale e il software ivi descritto o possoo essere riprodotti,

Dettagli

Manuale hardware. Serie PCV-W (PCV-9913)

Manuale hardware. Serie PCV-W (PCV-9913) Serie PCV-W (PCV-9913) Leggimi subito Leggimi subito Avviso 2004 Soy Corporatio. Tutti i diritti riservati. Il presete mauale e il software ivi descritto o possoo essere riprodotti, tradotti o adattati

Dettagli

Manuale dell utente del notebook Sony PCG-GRV516G

Manuale dell utente del notebook Sony PCG-GRV516G Mauale dell utete del otebook Soy PCG-GRV516G Iformazioi prelimiari Iformazioi prelimiari Avviso 2002 Soy Corporatio. Tutti i diritti riservati. Il presete mauale e il software ivi descritto o possoo essere

Dettagli

VAIO-Link Guida Cliente

VAIO-Link Guida Cliente VAIO-Lik Guida Cliete "Cosideriamo ogi sigola domada del cliete co la massima attezioe e il dovuto rispetto e facciamo del ostro meglio perché il cliete abbia u'ottima impressioe del cetro di assisteza

Dettagli

PageScope Enterprise Suite. End to End Printing Administration. Solutions PageScope Enterprise Suite

PageScope Enterprise Suite. End to End Printing Administration. Solutions PageScope Enterprise Suite Eterprise Suite Ed to Ed Pritig Admiistratio Solutios Eterprise Suite Eterprise Suite Gestioe cetralizzata, flessibilità co efficieza assoluta. Nel modo degli affari di oggi, il tempo ha u ruolo esseziale.

Dettagli

FONDO EUROPEO DI SVILUPPO REGIONALE. nuove iniziative d impresa

FONDO EUROPEO DI SVILUPPO REGIONALE. nuove iniziative d impresa regioe puglia il lavoro e l iovazioe PO FESR 2007-2013 Asse VI Azioe 6.1.5. idi uove iiziative d impresa Regioe Puglia cosa trovo i questa scheda? Questa scheda cotiee alcue iformazioi sulla Misura Nidi

Dettagli

HP OpenView AssetCenter

HP OpenView AssetCenter HP OpeView AssetCeter Versioe software: 5.0 Ammiistrazioe Numero build: 455 Note legali Garazie Soltato le garazie che si applicao ai prodotti e ai servizi HP figurao elle dichiarazioi formali che corredao

Dettagli

Perfezionamento del riconoscimento vocale

Perfezionamento del riconoscimento vocale CAPITOL 3 Perfezioameto del ricooscimeto vocale Operazioi co il vocabolario di Drago NaturallySpeakig Se Drago NaturallySpeakig ricoosce ua parola i modo errato, è possibile che tale lemma o sia icluso

Dettagli

LA GESTIONE DELLA QUALITA : IL TOTAL QUALITY MANAGEMENT

LA GESTIONE DELLA QUALITA : IL TOTAL QUALITY MANAGEMENT LA GESTIONE DELLA QUALITA : IL TOTAL QUALITY MANAGEMENT La gestioe, il cotrollo ed il migliorameto della qualità di u prodotto/servizio soo temi di grade iteresse per l azieda. Il problema della qualità

Dettagli

Ontrack EasyRecovery Manuale d'uso

Ontrack EasyRecovery Manuale d'uso Otrack EasyRecovery Mauale d'uso Pagia i (DV\5HFRYHU\Œ0DQXDOHGXVR,QIRUPD]LRQLSHUJOLXWHQWL Il software EasyRecovery è stato sviluppato e coperto da liceza e copyright della ONTRACK Data Iteratioal, Ic.

Dettagli

Ispezione, ingrandimento e misura - tutto questo in Full HD con Makrolite Superba chiarezza delle immagini video live a HD1080i / 720p

Ispezione, ingrandimento e misura - tutto questo in Full HD con Makrolite Superba chiarezza delle immagini video live a HD1080i / 720p Ispezioe e misura i Full HD Eccezioale sistema di ispezioe video digitale, progettato per acquisire immagii e creare report i tutta semplicità Ispezioe, igradimeto e misura - tutto questo i Full HD co

Dettagli

Il marchio IdeaAzienda ed il relativo logo, sono marchi registrati dalla I.P.S. Informatica s.r.l.

Il marchio IdeaAzienda ed il relativo logo, sono marchi registrati dalla I.P.S. Informatica s.r.l. Il marchio IdeaAzieda ed il relativo logo, soo marchi registrati dalla I.P.S. Iformatica s.r.l. IdeaAzieda è ua famiglia di prodotti e soluzioi per la completa gestioe iformativa aziedale. La liea di soluzioi

Dettagli

PCG-NV105 PCG-NV105. Specifiche. Numero modello. Sistema operativo. Processore. Disco rigido. RAM standard. RAM massima. Schermo LCD.

PCG-NV105 PCG-NV105. Specifiche. Numero modello. Sistema operativo. Processore. Disco rigido. RAM standard. RAM massima. Schermo LCD. Specifiche PCG-V105 PCG-V105 1 umero modello Sistema operativo Processore Disco rigido RAM stadard RAM massima Schermo LCD Memoria cache L2 MPEG Grafica Fuzioalità audio PCG-V105 PCG-9D7M Microsoft Widows

Dettagli

Esercitazione 2 Progetto e realizzazione di un semplice sintetizzatore musicale basato su FPGA

Esercitazione 2 Progetto e realizzazione di un semplice sintetizzatore musicale basato su FPGA Architetture dei sistemi itegrati digitali Alessadro Bogliolo Esercitazioe 2 Progetto e realizzazioe di u semplice sitetizzatore musicale basato su FPGA (A) Defiizioe della specifica ed esperimeti prelimiari

Dettagli

8. Quale pesa di più?

8. Quale pesa di più? 8. Quale pesa di più? Negli ultimi ai hao suscitato particolare iteresse alcui problemi sulla pesatura di moete o di pallie. Il primo problema di questo tipo sembra proposto da Tartaglia el 1556. Da allora

Dettagli

Analisi statistica dell Output

Analisi statistica dell Output Aalisi statistica dell Output IL Simulatore è u adeguata rappresetazioe della Realtà! E adesso? Come va iterpretato l Output? Quado le Osservazioi soo sigificative? Quati Ru del Simulatore è corretto effettuare?

Dettagli

CAPITOLO 5 TEORIA DELLA SIMILITUDINE

CAPITOLO 5 TEORIA DELLA SIMILITUDINE CAPITOLO 5 TEORIA DELLA SIMILITUDINE 5.. Itroduzioe La Teoria della Similitudie ha pricipalmete due utilizzi: Estedere i risultati otteuti testado ua sigola macchia ad altre codizioi operative o a ua famiglia

Dettagli

Interesse e formule relative.

Interesse e formule relative. Elisa Battistoi, Adrea Frozetti Collado Iteresse e formule relative Esercizio Determiare quale somma sarà dispoibile fra 7 ai ivestedo oggi 0000 ad u tasso auale semplice del 5% Soluzioe Il diagramma del

Dettagli

IL CALCOLO COMBINATORIO

IL CALCOLO COMBINATORIO IL CALCOLO COMBINATORIO Calcolo combiatorio è il termie che deota tradizioalmete la braca della matematica che studia i modi per raggruppare e/o ordiare secodo date regole gli elemeti di u isieme fiito

Dettagli

Approfondimenti di statistica e geostatistica

Approfondimenti di statistica e geostatistica Approfodimeti di statistica e geostatistica APAT Agezia per la Protezioe dell Ambiete e per i Servizi Tecici Cos è la geostatistica? Applicazioe dell aalisi di Rischio ai siti Cotamiati Geostatistica La

Dettagli

Campi vettoriali conservativi e solenoidali

Campi vettoriali conservativi e solenoidali Campi vettoriali coservativi e soleoidali Sia (x,y,z) u campo vettoriale defiito i ua regioe di spazio Ω, e sia u cammio, di estremi A e B, defiito i Ω. Sia r (u) ua parametrizzazioe di, fuzioe della variabile

Dettagli

la climatizzazione professionale: refrigeratori aria-acqua

la climatizzazione professionale: refrigeratori aria-acqua la climatizzazioe professioale: refrigeratori aria-acqua 20 REFRIGERATORI ARIA-ACQUA IN POMPA DI CALORE JFP E, JFP E-P CON VENTILATORI ASSIALI 22 REFRIGERATORI ARIA-ACQUA IN POMPA DI CALORE JFM E, JFM

Dettagli

Appunti sulla MATEMATICA FINANZIARIA

Appunti sulla MATEMATICA FINANZIARIA INTRODUZIONE Apputi sulla ATEATIA FINANZIARIA La matematica fiaziaria si occupa delle operazioi fiaziarie. Per operazioe fiaziaria si itede quella operazioe ella quale avviee uo scambio di capitali, itesi

Dettagli

Selezione avversa e razionamento del credito

Selezione avversa e razionamento del credito Selezioe avversa e razioameto del credito Massimo A. De Fracesco Dipartimeto di Ecoomia politica e statistica, Uiversità di Siea May 3, 013 1 Itroduzioe I questa lezioe presetiamo u semplice modello del

Dettagli

1. Considerazioni generali

1. Considerazioni generali . osiderazioi geerali Il processaeto di ob su acchie parallele è iportate sia dal puto di vista teorico che pratico. Dal puto di vista teorico questo caso è ua geeralizzazioe dello schedulig su acchia

Dettagli

Introduzione all assicurazione. (Dispensa per il corso di Microeconomia per manager. Prima versione, marzo 2013; versione aggiornata, marzo 2014)

Introduzione all assicurazione. (Dispensa per il corso di Microeconomia per manager. Prima versione, marzo 2013; versione aggiornata, marzo 2014) Itroduzioe all assicurazioe. (Dispesa per il corso di Microecoomia per maager. Prima versioe, marzo 2013; versioe aggiorata, marzo 2014) Massimo A. De Fracesco Uiversità di Siea March 14, 2014 1 Prezzo

Dettagli

LA VERIFICA DELLE IPOTESI SUI PARAMETRI

LA VERIFICA DELLE IPOTESI SUI PARAMETRI LA VERIFICA DELLE IPOTESI SUI PARAMETRI E u problema di ifereza per molti aspetti collegato a quello della stima. Rispode ad u esigeza di carattere pratico che spesso si preseta i molti campi dell attività

Dettagli

PARTE QUARTA Teoria algebrica dei numeri

PARTE QUARTA Teoria algebrica dei numeri Prerequisiti: Aelli Spazi vettoriali Sia A u aello commutativo uitario PARTE QUARTA Teoria algebrica dei umeri Lezioe 7 Cei sui moduli Defiizioe 7 Si dice modulo (siistro) su A (o semplicemete, A-modulo)

Dettagli

Il confronto tra DUE campioni indipendenti

Il confronto tra DUE campioni indipendenti Il cofroto tra DUE camioi idiedeti Il cofroto tra DUE camioi idiedeti Cofroto tra due medie I questi casi siamo iteressati a cofrotare il valore medio di due camioi i cui i le osservazioi i u camioe soo

Dettagli

Campionamento stratificato. Esempio

Campionamento stratificato. Esempio ez. 3 8/0/05 Metodi Statiici per il Marketig - F. Bartolucci Uiversità di Urbio Campioameto ratificato Ua tecica molto diffusa per sfruttare l iformazioe coteuta i ua variabile ausiliaria (o evetualmete

Dettagli

Economia Internazionale - Soluzioni alla IV Esercitazione

Economia Internazionale - Soluzioni alla IV Esercitazione Ecoomia Iterazioale - Soluzioi alla IV Esercitazioe 25/03/5 Esercizio a) Cosa soo le ecoomie di scala? Come cambia la curva di oerta i preseza di ecoomie di scala? Perchè queste oroo u icetivo al commercio

Dettagli

Demand-Side Management in a Smart Micro-Grid: A Distributed Approach Based on Bayesian Game Theory

Demand-Side Management in a Smart Micro-Grid: A Distributed Approach Based on Bayesian Game Theory Demad-Side Maagemet i a Smart Micro-Grid: A Distributed Approach Based o Bayesia Game Theory Matteo Sola e Giorgio M. Vitetta Dipartimeto di Igegeria Ezo Ferrari Uiversità degli Studi di Modea e Reggio

Dettagli

METODO DELLE PIOGGE PER IL CALCOLO DEI VOLUMI DI INVASO PER L INVARIANZA IDRAULICA

METODO DELLE PIOGGE PER IL CALCOLO DEI VOLUMI DI INVASO PER L INVARIANZA IDRAULICA METODO DELLE PIOGGE PER IL CALCOLO DEI OLUMI DI INASO PER L INARIANZA IDRAULICA 1. Premessa I queste brevi ote si preseta il metodo semplificato delle piogge illustradoe l implemetazioe i u foglio di calcolo

Dettagli

Matematica II: Calcolo delle Probabilità e Statistica Matematica

Matematica II: Calcolo delle Probabilità e Statistica Matematica Matematica II: Calcolo delle Probabilità e Statistica Matematica ELT A-Z Docete: dott. F. Zucca Esercitazioe # 4 1 Distribuzioe Espoeziale Esercizio 1 Suppoiamo che la durata della vita di ogi membro di

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 3 Introduzione 4 Cosa ti occorre 5 Panoramica dell installazione 5 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 5 Passo 2: Per preparare

Dettagli

Il test parametrico si costruisce in tre passi:

Il test parametrico si costruisce in tre passi: R. Lombardo I. Cammiatiello Dipartimeto di Ecoomia Secoda Uiversità degli studi Napoli Facoltà di Ecoomia Ifereza Statistica La Verifica delle Ipotesi Obiettivo Verifica (test) di u ipotesi statistica

Dettagli

APPUNTI DI MATEMATICA ALGEBRA \ ARITMETICA \ NUMERI NATURALI (1)

APPUNTI DI MATEMATICA ALGEBRA \ ARITMETICA \ NUMERI NATURALI (1) ALGEBRA \ ARITMETICA \ NUMERI NATURALI (1) I umeri aturali hao u ordie; ogi umero aturale ha u successivo (otteuto aggiugedo 1), e ogi umero aturale diverso da zero ha u precedete (otteuto sottraedo 1).

Dettagli

PARAMETRI DEL MOTO SISMICO

PARAMETRI DEL MOTO SISMICO PARAMETRI DEL MOTO SISMICO Attività microsismica: caratterizzata da vibrazioi di debole ampiezza e periodi molto gradi tali da o essere percepiti dai più comui strumeti di registrazioe (importate soprattutto

Dettagli

I livelli del protocollo TCP/IP

I livelli del protocollo TCP/IP I livelli del protocollo TCP/IP TCP/IP è u protocollo a livelli livello delle applicazioi: servizi di rete per l utete (web, posta elettroica, ftp...) livello di trasporto (TCP): orgaizzazioe dei dati

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Sommario. Metodologie di progetto. Introduzione. Modello del Sistema. Diagramma a Blocchi. Progetto

Sommario. Metodologie di progetto. Introduzione. Modello del Sistema. Diagramma a Blocchi. Progetto Sommario Metodologie di progetto Massimo Violate troduzioe Progetto a Livello Porte Logiche Progetto a Livello Registri Progetto a Livello Sistema. troduzioe U sistema è ua collezioe di oggetti, compoeti,

Dettagli

Contenuti. istruzioni PeR la SiCuReZZa CONTENTS. Istruzioni sulla Sicurezza 3. n n n n n

Contenuti. istruzioni PeR la SiCuReZZa CONTENTS. Istruzioni sulla Sicurezza 3. n n n n n Mauale dell'utete Coteuti CONTENTS istruzioi PeR la SiCuReZZa Istruzioi sulla Sicurezza 3 Tasti del Paello Frotale 4-5 Telecomado 6-7 Meù Pricipale 8-9 Modalità Tuer 10-11 Riproduzioe 12-13 Setup 14-25

Dettagli

Analisi Fattoriale Discriminante

Analisi Fattoriale Discriminante Aalisi Fattoriale Discrimiate Bibliografia Lucidi (materiale reperibile via Iteret) Lauro C.N. Uiversità di Napoli Gherghi M. Uiversità di Napoli D Ambra L. Uiversità di Napoli Keeth M. Portier Uiversity

Dettagli

Spazio per timbri. DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITÀ (insegne, targhe, affissi pubblicitari e tende)

Spazio per timbri. DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITÀ (insegne, targhe, affissi pubblicitari e tende) Spazio per timbri DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITÀ (isege, targhe, affissi pubblicitari e tede) Al Servizio Edizia Privata del Comue di PAVIA DI UDINE La D.I.A. va presetata i bollo ( 14,62) quado costituisca

Dettagli

TESEO 7 Enterprise Resource Planning

TESEO 7 Enterprise Resource Planning TESEO 7 Eterprise Resource Plaig Zucchetti Cetro Sistemi SpA Cosa è TESEO è la risposta di Zucchetti Cetro Sistemi alla richiesta di u ERP i liea co le uove esigeze che ogi azieda oggi si trova ad avere:

Dettagli

Sintassi dello studio di funzione

Sintassi dello studio di funzione Sitassi dello studio di fuzioe Lavoriamo a perfezioare quato sapete siora. D ora iazi pretederò che i risultati che otteete li SCRIVIATE i forma corretta dal puto di vista grammaticale. N( x) Data la fuzioe:

Dettagli

DEFINIZIONE PROCESSO LOGICO E OPERATIVO MEDIANTE IL QUALE, SULLA BASE

DEFINIZIONE PROCESSO LOGICO E OPERATIVO MEDIANTE IL QUALE, SULLA BASE DEFINIZIONE PROCESSO LOGICO E OPERATIVO MEDIANTE IL QUALE, SULLA BASE DI UN GRUPPO DI OSSERVAZIONI O DI ESPERIMENTI, SI PERVIENE A CERTE CONCLUSIONI, LA CUI VALIDITA PER UN COLLETTIVO Più AMPIO E ESPRESSA

Dettagli

La serie Solar-Log Sistema di monitoraggio per tutti gli impianti fotovoltaici

La serie Solar-Log Sistema di monitoraggio per tutti gli impianti fotovoltaici La serie Solar-Log Sistema di moitoraggio per tutti gli impiati fotovoltaici La tecologia più modera I dispositivi Solar-Log foriscoo u semplice moitoraggio dei sistemi solari di ogi tipo. Grazie al progresso

Dettagli

evohome RISPARMIO ENERGETICO E NON SOLO Un obiettivo comune a milioni di famiglie: risparmiare energia senza rinunciare al comfort.

evohome RISPARMIO ENERGETICO E NON SOLO Un obiettivo comune a milioni di famiglie: risparmiare energia senza rinunciare al comfort. evohome RISPARMIO ENERGETICO E NON SOLO U obiettivo comue a milioi di famiglie: risparmiare eergia seza riuciare al comfort. evohome Risparmiare eergia o è mai stato così Esistoo molte soluzioi per otteere

Dettagli

Soluzione del tema di Informatica Progetto Mercurio Esame di Stato AS 2010-2011 1 Prof. Mauro De Berardis Itis Teramo Mercurio 2011 Prova scritta di

Soluzione del tema di Informatica Progetto Mercurio Esame di Stato AS 2010-2011 1 Prof. Mauro De Berardis Itis Teramo Mercurio 2011 Prova scritta di Soluzioe del tema di Iformatica Progetto Mercurio Esame di Stato AS 2010-2011 1 Sessioe ordiaria Esame di Stato 2011 Tema di Iformatica - Progetto: Mercurio Soluzioe proposta da: Co il termie Web 2.0 si

Dettagli

STIMA DEI DANNI 1) Che cosa si intende per danno economico?

STIMA DEI DANNI 1) Che cosa si intende per danno economico? STIMA DEI DANNI 1) Che cosa si itede per dao ecoomico? Per dao ecoomico si itede la perdita o la dimiuzioe di valore che u bee subisce a seguito di u siistro ( eveto o prevedibile) o da u fatto doloso

Dettagli

È possibile visualizzare tutta la cartografia Navionics del mondo gratuitamente su navionics.com (WebApp)

È possibile visualizzare tutta la cartografia Navionics del mondo gratuitamente su navionics.com (WebApp) Dealer Kit È possibile visualizzare tutta la cartografia Navioics del modo gratuitamete su (WebApp) FRESHEST DATA Aggiorameti gratuiti illimitati per u ao 1.000 aggiorameti al gioro ogi gioro! Ogi gioro

Dettagli

Elementi di matematica finanziaria

Elementi di matematica finanziaria Elemeti di matematica fiaziaria 18.X.2005 La matematica fiaziaria e l estimo Nell ambito di umerosi procedimeti di stima si rede ecessario operare co valori che presetao scadeze temporali differeziate

Dettagli

A = 10 log. senϕ = n n (3)

A = 10 log. senϕ = n n (3) CORSO DI LABORATORIO DI FISICA A Misure co fibre ottiche Scopo dell esperieza è la misura dell atteuazioe e dell apertura umerica di fibre ottiche di tipo F-MLD-500. Teoria dell esperieza La fisica sulla

Dettagli

La sicurezza sul lavoro: obblighi e responsabilità

La sicurezza sul lavoro: obblighi e responsabilità La sicurezza sul lavoro: obblighi e resposabilità Il Testo uico sulla sicurezza, Dlgs 81/08 è il pilastro della ormativa sulla sicurezza sul lavoro. I sostaza il Dlgs disciplia tutte le attività di tutti

Dettagli

Software CORSARO per T3 Webank. Manuale

Software CORSARO per T3 Webank. Manuale Fracesco Carati Editore Software CORSARO per T3 Webak Maggio 2014 Software CORSARO per T3 Webak Mauale Imparare a gestire correttamete le operazioi delta_ eutrali cosete al trader di realizzare profitti

Dettagli

Distribuzione di un carattere

Distribuzione di un carattere Distribuzioe di u carattere Dopo le fasi di acquisizioe e di registrazioe dei dati, si passa al loro cotrollo e quidi alle loro elaborazioe. Si defiisce distribuzioe uitaria semplice di u carattere l elecazioe

Dettagli

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO SPERIMENTALE P.N.I. 2006

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO SPERIMENTALE P.N.I. 2006 ESAME DI STAT DI LICE SCIENTIFIC CRS SPERIMENTALE P.N.I. 006 Il cadidato risolva uo dei due problemi e 5 dei 0 quesiti i cui si articola il questioario. PRBLEMA U filo metallico di lughezza l viee utilizzato

Dettagli

Quaderni di applicazione tecnica N.9 La comunicazione via Bus con gli interruttori ABB

Quaderni di applicazione tecnica N.9 La comunicazione via Bus con gli interruttori ABB Quaderi di applicazioe tecica N.9 La comuicazioe via Bus co gli iterruttori ABB Quaderi di Applicazioe Tecica Idice 1 Itroduzioe... 2 2 La comuicazioe digitale... 3 2.1 I protocolli di comuicazioe...

Dettagli

Sessione ordinaria Esame di Stato 2011 Tema di Informatica - Abacus Soluzione proposta da: Prof. Mauro De Berardis Itis Teramo Commento

Sessione ordinaria Esame di Stato 2011 Tema di Informatica - Abacus Soluzione proposta da: Prof. Mauro De Berardis Itis Teramo Commento Soluzioe del tema di Iformatica Abacus Esame di Stato AS 2010-2011 1 Sessioe ordiaria Esame di Stato 2011 Tema di Iformatica - Abacus Soluzioe proposta da: Il Miistero dell Ambiete commissioa lo sviluppo

Dettagli

Capitolo Terzo. rappresenta la rata di ammortamento del debito di un capitale unitario. Si tratta di risolvere un equazione lineare nell incognita R.

Capitolo Terzo. rappresenta la rata di ammortamento del debito di un capitale unitario. Si tratta di risolvere un equazione lineare nell incognita R. 70 Capitolo Terzo i cui α i rappreseta la rata di ammortameto del debito di u capitale uitario. Si tratta di risolvere u equazioe lieare ell icogita R. SIANO NOTI IL MONTANTE IL TASSO E IL NUMERO DELLE

Dettagli

3. Progetto di reti di comunicazione

3. Progetto di reti di comunicazione 3. Progetto di reti di comuicazioe 66 ROC-00/01 Capitolo 3 3. 1 Alberi di costo miimo e alberi di costo miimo co capacità Come acceato el paragrafo 2.1.2, i questo corso affroteremo solo due aspetti del

Dettagli

Medici Specialisti e Odontoiatri

Medici Specialisti e Odontoiatri ALLEGATO B BOLLO 16,00 P A R T E P R I M A DOMANDA DI INCLUSIONE NELLA GRADUATORIA art. 21 dell Accordo Collettivo Nazioale per la disciplia dei rapporti co i Medici specialisti ambulatoriali, Medici Veteriari

Dettagli

Il Preposto. Soggetti della prevenzione. Materiale didattico per la formazione dei Preposti

Il Preposto. Soggetti della prevenzione. Materiale didattico per la formazione dei Preposti Materiale didattico per la formazioe dei Preposti Il Preposto Soggetti della prevezioe Cultura della sicurezza patrimoio comue del modo del lavoro: impresa, lavoratori e parti sociali. Il testo uico sulla

Dettagli

La seconda generazione ProStar

La seconda generazione ProStar La secoda geerazioe ProStar Il ProStar è u regolatore di carica solare comadato da u microprocessore che, oltre alla protezioe di scarica bassa e di sovraccarico, dispoe di varie altre fuzioi. P.es. a

Dettagli

Complessità Computazionale

Complessità Computazionale Uiversità degli studi di Messia Facoltà di Igegeria Corso di Laurea i Igegeria Iformatica e delle Telecomuicazioi Fodameti di Iformatica II Prof. D. Brueo Complessità Computazioale La Nozioe di Algoritmo

Dettagli

2.1. CONSIDERAZIONI GENERALI SULLA TEORIA DEL METODO AGLI ELEMENTI FINITI PER LA SIMULAZIONE DEI PROCESSI DI LAMIERA

2.1. CONSIDERAZIONI GENERALI SULLA TEORIA DEL METODO AGLI ELEMENTI FINITI PER LA SIMULAZIONE DEI PROCESSI DI LAMIERA Politecico di Torio Sistemi di Produzioe... CONSIDERAZIONI GENERALI SULLA TEORIA DEL METODO AGLI ELEMENTI FINITI PER LA SIMULAZIONE DEI PROCESSI DI LAMIERA... Equazioe di govero Negli ultimi ai il metodo

Dettagli

Appunti su rendite e ammortamenti

Appunti su rendite e ammortamenti Corso di Matematica I Facoltà di Ecoomia Dipartimeto di Matematica Applicata Uiversità Ca Foscari di Veezia Fuari Stefaia, fuari@uive.it Apputi su redite e ammortameti 1. Redite Per redita si itede u isieme

Dettagli

Statistica di base. Luca Mari, versione 31.12.13

Statistica di base. Luca Mari, versione 31.12.13 Statistica di base Luca Mari, versioe 31.12.13 Coteuti Moda...1 Distribuzioi cumulate...2 Mediaa, quartili, percetili...3 Sigificatività empirica degli idici ordiali...3 Media...4 Acora sulla media...4

Dettagli

Le onde elettromagnetiche. Origine e natura, spettro delle onde e.m., la polarizzazione

Le onde elettromagnetiche. Origine e natura, spettro delle onde e.m., la polarizzazione Le ode elettromagetiche Origie e atura, spettro delle ode e.m., la polarizzazioe Origie e atura delle ode elettromagetiche: Ua carica elettrica che oscilla geera u campo elettrico E che oscilla e a questo

Dettagli

ICT e Sistemi informativi Aziendali. ICT e Sistemi informativi Aziendali. Sommario. Materiale di supporto alla didattica

ICT e Sistemi informativi Aziendali. ICT e Sistemi informativi Aziendali. Sommario. Materiale di supporto alla didattica ICT e Sistemi iformativi Aziedali Materiale di supporto alla didattica ICT e Sistemi iformativi Aziedali CAPITOLO IV base e warehouse Sommario Modelli dei dati Modello relazioale DBMS La progettazioe di

Dettagli

Microscopio di misura senza contatto per ispezioni e misurazioni di precisione KESTREL ELITE

Microscopio di misura senza contatto per ispezioni e misurazioni di precisione KESTREL ELITE KESTREL ELITE KESTREL ELITE Microscopio di misura seza cotatto per ispezioi e misurazioi di precisioe Misurazioe seza cotatto su 2 assi, ideale per misurare caratteristiche bidimesioali di piccoli compoeti

Dettagli

Deutsche Bank. MiFID

Deutsche Bank. MiFID Deutsche Bak MiFID Traspareza, fiducia, protezioe dell ivestitore. Soo i pricipi a cui Deutsche Bak si è sempre ispirata. Pricipi saciti dalla direttiva europea MiFID (Market i Fiacial Istrumets Directive).

Dettagli

ASSOCIAZIONE INTERCOMUNALE STELLA - TURGNANO SPORTELLO UNICO ATTIVITA' PRODUTTIVE Comune di

ASSOCIAZIONE INTERCOMUNALE STELLA - TURGNANO SPORTELLO UNICO ATTIVITA' PRODUTTIVE Comune di NON SERVE MARCA DA BOLLO ASSOCIAZIONE INTERCOMUNALE STELLA - TURGNANO SPORTELLO UNICO ATTIVITA' PRODUTTIVE Comue di SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) AFFITTACAMERE (1) l sottoscritto:

Dettagli

MiFID. A Passion to Perform.

MiFID. A Passion to Perform. MiFID Traspareza, fiducia, protezioe dell ivestitore. Soo i pricipi a cui Deutsche Bak si è sempre ispirata. Pricipi saciti dalla direttiva europea MiFID (Market i Fiacial Istrumets Directive). Deutsche

Dettagli

Indici COMIT Metodologia di calcolo

Indici COMIT Metodologia di calcolo Il presete documeto riassume le regole fodametali per il calcolo e la gestioe degli idici elaborati da Itesa Sapaolo per l itero Mercato Telematico Azioario italiao (MTA) ed il vecchio Nuovo Mercato. Gli

Dettagli

Statistica I, Laurea triennale in Ing. Gestionale, a.a. 2011/12 Registro delle lezioni

Statistica I, Laurea triennale in Ing. Gestionale, a.a. 2011/12 Registro delle lezioni Statistica I, Laurea trieale i Ig. Gestioale, a.a. 2011/12 Registro delle lezioi Lezioe 1 (28/9, ore 11:30). Vedere la registrazioe di Barsati, dispoibile alla pagia http://users.dma.uipi.it/barsati/statistica_2011/idex.html.

Dettagli

EQUAZIONI ALLE RICORRENZE

EQUAZIONI ALLE RICORRENZE Esercizi di Fodameti di Iformatica 1 EQUAZIONI ALLE RICORRENZE 1.1. Metodo di ufoldig 1.1.1. Richiami di teoria Il metodo detto di ufoldig utilizza lo sviluppo dell equazioe alle ricorreze fio ad u certo

Dettagli

MiFID. Gruppo Deutsche Bank Finanza & Futuro

MiFID. Gruppo Deutsche Bank Finanza & Futuro Gruppo Deutsche Bak Fiaza & Futuro MiFID Traspareza, fiducia, protezioe dell ivestitore. Soo i pricipi a cui Fiaza & Futuro Baca si è sempre ispirata. Pricipi saciti dalla direttiva europea MiFID (Market

Dettagli

Metodi statistici per l'analisi dei dati

Metodi statistici per l'analisi dei dati Metodi statistici per l aalisi dei dati due Motivazioi Obbiettivo: Cofrotare due diverse codizioi (ache defiiti ) per cui soo stati codotti gli esperimeti. Metodi tatistici per l Aalisi dei Dati due Esempio

Dettagli

1 Successioni 1 1.1 Limite di una successione... 2. 2 Serie 3 2.1 La serie armonica... 6 2.2 La serie geometrica... 6

1 Successioni 1 1.1 Limite di una successione... 2. 2 Serie 3 2.1 La serie armonica... 6 2.2 La serie geometrica... 6 SUCCESSIONI Successioi e serie Idice Successioi. Limite di ua successioe........................................... Serie 3. La serie armoica................................................ 6. La serie

Dettagli

Modelli multiperiodali discreti. Strategie di investimento

Modelli multiperiodali discreti. Strategie di investimento Modelli multiperiodali discreti Cosideriamo ora modelli discreti cioè co u umero fiito di stati del modo multiperiodali, cioè apputo co più periodi. Il prototipo di questa classe di modelli è il modello

Dettagli

Introduzione all assicurazione. (Dispensa per il corso di Microeconomia)

Introduzione all assicurazione. (Dispensa per il corso di Microeconomia) Itroduzioe all assicurazioe. (Dispesa per il corso di Microecoomia) Massimo A. De Fracesco Uiversità di Siea December 18, 2013 1 ichiami su utilità attesa e avversioe al rischio Prima di cosiderare il

Dettagli

I Sistemi ERP e l innovazione aziendale: dalle Funzioni ai Processi, aspetti innovativi ed aspetti progettuali

I Sistemi ERP e l innovazione aziendale: dalle Funzioni ai Processi, aspetti innovativi ed aspetti progettuali I Sistemi ERP e l iovazioe aziedale: dalle Fuzioi ai Processi, aspetti iovativi ed aspetti progettuali Uiversità di L Aquila, 14 maggio 2004 Ig. Nicola Pace I Sistemi ERP e l iovazioe aziedale Uiversità

Dettagli

Crypt ALaRM. Profilo di Crypt ALaRM. Marzo 2011 Pag. 1

Crypt ALaRM. Profilo di Crypt ALaRM. Marzo 2011 Pag. 1 Crypt LaRM Profilo di Crypt LaRM Marzo 2011 Pag. 1 Crypt LaRM Crypt LaRM asce el 2006 come spi-off ufficiale dell Uiversità degli studi di Roma Tor Vergata ed è ua società giovae specializzata ello sviluppo

Dettagli

Metodi statistici per l analisi dei dati

Metodi statistici per l analisi dei dati Metodi statistici per l aalisi dei dati due ttameti Motivazioi ttameti Obbiettivo: Cofrotare due diverse codizioi (ache defiiti ttameti) per cui soo stati codotti gli esperimeti. due ttameti Esempio itroduttivo

Dettagli

Guida all'installazione dell'adattatore per televisori HD Push2TV PTVU1000

Guida all'installazione dell'adattatore per televisori HD Push2TV PTVU1000 Guida all'installazione dell'adattatore per televisori HD Push2TV PTVU1000 2011 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta,

Dettagli

Problemi di Scheduling Definizioni. Problemi di Scheduling Definizioni. Problemi di Scheduling Definizioni. Problemi di Scheduling Definizioni

Problemi di Scheduling Definizioni. Problemi di Scheduling Definizioni. Problemi di Scheduling Definizioni. Problemi di Scheduling Definizioni Problemi di Schedulig Defiizioi I problemi di schedulig soo caratterizzati da tre isiemi: Attività (Task) T {T,T 2, T } macchie (Machies) P {P,P 2, P m } Risorse R {R,R 2, R s } Schedulig: assegare m Macchie

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

1. Distribuzioni campionarie legate alla distribuzione normale. 3. Intervallo bilatero di confidenza bilatero per la frazione p di una popolazione

1. Distribuzioni campionarie legate alla distribuzione normale. 3. Intervallo bilatero di confidenza bilatero per la frazione p di una popolazione Questi esempi vi potrao essere utili come riferimeto ella ricerca di itervalli di cofideza e test di ipotesi statistiche. Per gli aggiorameti potete visitare i siti www.boch.et o www.feaor.com. Per dubbi

Dettagli

Tutti i diritti di sfruttamento economico dell opera appartengono alla Esselibri S.p.A. (art. 64, D.Lgs. 10-2-2005, n. 30)

Tutti i diritti di sfruttamento economico dell opera appartengono alla Esselibri S.p.A. (art. 64, D.Lgs. 10-2-2005, n. 30) Copyright 2005 Esselibri S.p.A. Via F. Russo, 33/D 8023 Napoli Azieda co sistema qualità certificato ISO 400: 2003 Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzioe ache parziale e co qualsiasi mezzo

Dettagli